Casa mia a Venezia

Io lo chiamo il relè: è quel meccanismo che scatta in una donna dopo mesi, spesso anni di schiavitù dell’attesa di un uomo che ha promesso tanto e mantenuto nulla. Ma quando scatta?

Ne parliamo in questa diretta che potete rivedere alla fine di questo post: ecco i contenuti affrontati nel vide

  1. Le varie fasi del Codice del Silenzio: il dolore, la mancanza e la voglia di cedere, la disintossicazione, la rabbia, la voglia di vendetta, l’indifferenza, l’oblio
  2. Vi chiederete: ma come ho fatto
  3. Gli acceleratori: le parole senza ritorno, scoprire il vero rapporto con la moglie, un chiodo
  4. Quanto tempo ci vuole per guarire
  5. Se interrompi il percorso cosa succede
  6. Differenza fra chi ce la fa da sola e chi ha bisogno di aiuto
  7. In ogni caso il tempo è galantuomo: ma aiutiamolo!

E adesso rivedi il video!

Condividi:

96Commenti

  • Principe, 30 Luglio 2021 @ 11:46 Rispondi

    Rispetto tutte le opinioni, tuttavia ritengo che parlare di disintossicazione e di guarigione sia sbagliato, parliamo di sentimenti non di malattie. Come anche il concetto di riprendere in mano la propria vita… siamo tuti noi che abbiamo scelto di innamorarci, di cambiare strada, di avere un’altra possibilità. Se ci siamo stati è perchè stavamo bene… non facciamo falsi moralismi. Nel mio caso, il matrimonio andava anche piuttosto bene sino alla conoscenza dell’amante. E’ ovvio che quando tutto finisce per impossibilità o per scelta, si possa soffrire. Chi ama rischia e chi rischia soffre. Come non condivido nemmeno la statistica in base al sesso maschile o femminile. Nel mio caso è lei che mi cerca pur avendo fatto la scelta di lascarmi ( entrambi sposati ). Io non mi faccio sentire e lei si innervosisce. Ma non la condanno… i rapporti che finiscono per dovere e non per mancanza di passione e amore, lasciano comunque una certa dose di sentimento dentro. Non è vero che tutti gli uomini sono bastardi…. parliamo di persone. E’ il fattore impossibilità che provoca in sè nervosismi.
    Un abbraccio a tutti

  • oldplum, 30 Luglio 2021 @ 07:58 Rispondi

    Ciao @ale, posto qui perché non ricordo qual era il post in cui dare consigli per la disintossicazione da amante. Al tempo in cui ho dovuto staccare ho usato (e mi è stato molto utile) “the work” di Byron Katie. Video e risorse cartacee sono presenti gratuitamente (anche in italiano) sul suo sito. Lo consiglio a tutte perché sradica i pensieri negativi e convinzioni che fanno male con un lavoro di self inquiring molto utile. Un bacio

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 17:56 Rispondi

    @LaMilla
    Grazie!
    Credo che nonostante le pessime esperienze che abbiamo vissuto, abbiamo avuto la fortuna di potercele lasciare alle spalle e tornare pian piano a quello che eravamo prima, ma con piu’ consapevolezza. Ci svegliamo al mattino e apriamo gli scuri dicendoci che sara’ una bella giornata, senza pensare al perche’ ci hanno fatto questo, al dolore che proviamo ecc.
    Secondo me riuscire ad arrivare al punto in cui quello che e’ successo non ci ferisce piu’, e’ grande risultato e dobbiamo darci una bella medaglia 🙂

  • LaMilla, 14 Luglio 2021 @ 17:30 Rispondi

    @Viovio, esatto! Già un minuto dopo aver chiuso e bloccato la comunicazione, ho tirato un sospiro di sollievo ed è stato come sentir girare la chiave dentro il lucchetto delle mie catene. Ora un po’ alla volta me le sto scrollando di dosso queste catene e non permetterò mai più a nessuno di ridurmi in cattività. Siamo pantere, non criceti! 😉

  • LaMilla, 14 Luglio 2021 @ 17:18 Rispondi

    Grazie elleelle!
    Sono davvero contenta di leggere nei tuoi commenti che finalmente ti senti serena. Ti leggo con tanto piacere da quasi un anno ormai e ti sento completamente rinata, una nuova splendida elleelle. Una pietra miliare del blog!
    Un caro saluto.

  • Viovio, 13 Luglio 2021 @ 20:58 Rispondi

    @LaMilla il senso di liberazione ed il riappropriarsi della propria vita è successo anche a me, quella perenne attesa mi logorava.
    Questa esperienza mi ha aiutato a capire che finché si tengono i piedi in due staffe non si ha la giusta lucidità per capire in primis noi stesse.
    Hai fatto bene ad allontanarlo, col tempo sarà tutto più chiaro 🙂

  • elleelle, 13 Luglio 2021 @ 17:27 Rispondi

    @LaMilla
    Sei sulla strada giusta, secondo me. Forza! 🙂

  • LaMilla, 13 Luglio 2021 @ 16:43 Rispondi

    Cara Viovio, palate di neuroni di certo questi “uomini” non ne hanno, altrimenti sarebbero usciti di casa e separati al secondo mese di relazione con noi! Ma prendere in mano la propria vita e scegliere di essere felici è cosa da uomini maturi, non da bambini capricciosi travestiti da cinquantenni. Il mio è sempre stato corretto e costante. Un gentiluomo, appunto. L’unica volta in cui mi ha mancato di rispetto, riattaccandomi il telefono in faccia durante un chiarimento, è stato sfanculato definitivamente. Ora dopo quasi un mese e mezzo, sta da schifo e si vede benissimo. Litiga con la moglie e si fa vedere più del solito, facendo la trottola ad ogni ora del giorno. Che continui pure a trottolare, io me ne sbatto. Mi manca, a volte moltissimo, ma non mi lascio travolgere dalla nostalgia. Sto molto meglio ora, sono più tranquilla, certi giorni serena. L’attesa mi rendeva schiava, ora sono triste ma libera. Sono scesa dall’altalena di alti e bassi e ho finalmente i piedi per terra. Per me è il momento di rimettere insieme i pezzi della mia vita, guardare dentro al mio matrimonio e decidere se ancora ne vale la pena. Non ho più tempo da perdere dietro i matrimoni degli altri.
    Il mio ex non è felice. Sa cosa ha perso lasciandomi andare.
    Mi ama? Sì, ne sono convinta.
    Uscirà di casa? Se continua così, probabile. Altrimenti che si goda il suo teatrino per altri trent’anni. Non è un problema mio. Se tornerà per davvero, non mi troverà a braccia aperte perché io avrò i miei demoni da affrontare nel frattempo e i miei pezzi da rincollare. Penso solo a me stessa, adesso. Mi sono data un limite di tempo per valutare lo stato di salute del mio matrimonio. Se la malattia si rivelerà terminale, allora non ho intenzione di trasformare la mia casa in un teatro come ha fatto lui.
    Ho la mia matassa di nodi da sbrogliare ora. Che gli altri sbroglino la propria o ci finiscano impiccati. Non sono più affari miei.
    Un abbraccio a te, carissima compagna di questo faticosissimo viaggio!

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 13:25 Rispondi

    Si cancellalo,Dispersa dì cosa hai ancora bisogno per attuare un vero no contact?
    Se non ci riesci significa una cosa sola e nulla di mele

    Basta curarsela…

    Cancellalo da dentro a te stessa ma fallo altro che confidente del xxxxxxzo!

  • Dispersa, 13 Luglio 2021 @ 12:09 Rispondi

    Devo ritirare quanto scritto… Mi ha detto che non sarà presente lui, si fida di me ma ha paura che la moglie vedendomi possa avere qualche reazione negativa. D’altra parte ero io la terza persona…
    La conferma di quanto, nella realtà, tengano alla loro moglie e alla loro famiglia, che non è fatta solo di facciata!!

    • alessandro pellizzari, 13 Luglio 2021 @ 12:22 Rispondi

      che tristezza. cancellalo

  • Dispersa, 12 Luglio 2021 @ 22:15 Rispondi

    Ma certo!! Fino a quando non è stato scoperto mi diceva di viverla così…
    Tra qualche giorno ci sarà un evento dove parteciperà anche sua moglie, mi ha chiesto di non partecipare… Mi sono sentita in colpa, ma più per lei, ma alla fine la mia risposta è stata ‘non è un problema mio!!’.
    Basta belle donne a pensare quando male se la vivono in famiglia, fate del male solo a voi stesse!!
    Un abbraccio!!

    • alessandro pellizzari, 13 Luglio 2021 @ 11:38 Rispondi

      ti ha ributtato giù dalla torre

  • Il, 12 Luglio 2021 @ 17:57 Rispondi

    sam….e chi non li ha dei cedimenti!! e una volta perché è lun..una volta perché si avvicina il we del mulino bianco… intanto passano i giorni e noi stiamo sempre li…in attesa… dobbiamo farcela donne…grazie grazie grazie a tutte e ad ale…anche io mi sento meno sola e sciocca

  • SAM, 12 Luglio 2021 @ 15:00 Rispondi

    @elleelle Sì ricordi bene, @Ale ho fatto come hai detto. Porto Pazienza e cerco di non prendermela più di un tanto. Comunque mi ha dato ragione, dicendomi che gli leggo dentro. per lui sono solo un divertimento e una fantasia, non capisce la pericolosità. io per lui dovrei lasciarmi andare e non pensare, dice che le mie sono paranoie, le mie sono verità. Prima o poi sentirà il vuoto e capirà.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:19 Rispondi

      tutti gli uomini che vogliono l’amante stampella dicono alle donne di vivere alla giornata

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 12:28 Rispondi

    @SAM
    Ricordo male o lui e’ quello che lavora con te, che ti ha detto che la famiglia non la lascera’ mai, che non ti ama ecc.?
    Non so quanti anni hai ma dal momento che se non ricordo male tra voi non c’e’ una relazione ma solo un gioco di provocazioni, credo che tu non debba fantasticarci sopra piu’ del necessario. Ti fai del male e basta per una cosa che non e’ una relazione e non lo sara’ mai.
    Come dice @Ale, se non riesci da sola fatti aiutare da qualcuno ma non infilarti in un pasticcio con le tue stesse mani.

  • Outlier, 12 Luglio 2021 @ 12:14 Rispondi

    Giusto @Lulo. Dobbiamo solo non abbatterci se ci sono gg più tristi di altri perché è sempre un passo in più verso la meta.

  • SAM, 12 Luglio 2021 @ 11:48 Rispondi

    Ho dei cedimenti. venerdì sono uscita prima, e non ci siamo salutati. Sabato mi ha scritto un messaggio su whatsapp, e io ho risposto! Ho ceduto, ricordatemi che è orbiting! Mi sento meglio e ho dei cedimenti, stamattina mi orbita spinto da gentilezza…. sabato parte lui. Avrò sempre un debolezza? Sono attanagliata dai dubbi!!!! mi continuo a ripetere come un mantra che non mi ama. che non c’è sbocco! che devo fuggire! sarà il maledetto lunedì!

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 12:07 Rispondi

      non è spinto da gentilezza vuole che continui a fare l’amante o tenersi una porta socchiusa per il futuro. blocca tutti e digli di non contattarti. fai counseling se non ce la fai da sola

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:42 Rispondi

    @Lulo
    L’apatia ti passera’ man mano. Tu aiutati, tieni la mente e il corpo impegnati. Fidati del tuo istinto, che ha detto basta. Fidati della tua eta’, perche’ incontrerai sicuramente un’altra persona.
    Coraggio!!!

  • Nina, 12 Luglio 2021 @ 11:38 Rispondi

    @ragazze mi collego a @elleeelle che ha assolutamente ragione. Pensate che io non ho dovuto chiedermi se era felice con la compagna, ma ho dovuto mandare giù la certezza che lo sia con la nuova al punto da fare un matrimonio lampo!!!! Eppure l’ho superata, sempre più rari i momenti in cui mi faccio domande, il ricordo è impallidito. Resta la lezione imparata e la certezza di essere stata forte e determinata. Coraggio amiche! Vi aspettiamo al di là del guado e vi lanciamo un salvagente!!!

  • Lulolilla, 12 Luglio 2021 @ 11:35 Rispondi

    @Out non hanno affatto la famiglia mulino bianco! Anzi, sono le famiglie più tristi in assoluto per noi che sappiamo la verità. Il mio amante, guardi le foto sui social e sembrano davvero la famiglia perfetta. Per le persone esterne. Per noi no perchè sappiamo, ma anche per loro stessi non è così perchè dentro di se sanno. Sia lui, che la moglie, e anche i figli in qualche modo sono certa che percepiscono qualcosa. Puoi avere una bella facciata, apparire al top con gli altri, ma se una famiglia vive da decenni in un teatrino, nella menzogna, nella finzione, nei tradimenti, nessuno vive davvero bene basandosi su questi non valori. E’ impossibile. Ma è una scelta loro. E noi per noi dobbiamo ambire a molto di più! E lo stiamo facendo.

  • Lulolilla, 12 Luglio 2021 @ 11:23 Rispondi

    @Ragazze tutte, grazie grazie grazie per il supporto. Quello di chi è nella mia stessa situazione, che non mi fa sentire sola e stupida ma sapere che come sto io state anche voi. Quello di chi è “guarito” che ci ricorda che se teniamo duro ce la faremo anche noi e tornerà un giorno a splendere il sole.
    Questo è il mio primo ed unico cds dopo due anni e mezzo, quando ho sentito dentro di me urlare BASTA! Quando io arrivo a prendere una decisione vuol dire che non ci sono più margini per tornare indietro, e così è anche in questo caso. La scelta è stata mia ma è come se fosse stata lui, è lui che mi ha buttata sotto dalla torre. La sofferenza è tanta ed è tanta la paura di non riuscire a svoltare ma di restare per tanto, troppo o per sempre in questa condizione di delusione e apatia. Non ho mai avuto una delusione d’amore così grande e questo mi spaventa. Però voglio provare a fidarmi di me stessa, sono giovane, sono sempre stata battagliera e spero di farcela.

  • Piccola, 12 Luglio 2021 @ 09:10 Rispondi

    @Vio va meglio ma ci penso soprattutto a quanto sia stat vile e falso. Comunque si sta meglio senza le loro sceneggiate fasulle a cui noi credevamo perché avevamo sentimenti sinceri. Recitassero pure a casa la parte degli uomini amorevoli e bravi. Come ripetete in molti , dobbiamo ringraziare le mogli per averceli tolti dalle scatole.

  • elleelle, 11 Luglio 2021 @ 22:09 Rispondi

    @ragazze
    Arrivera’ anche per voi il momento in cui non ve ne freghera’ niente se sta bene in casa o no.
    Ma niente, eh, non vi verranno piu’ dei pensieri dolorosi, non vi verra’ piu’ da piangere. Le poche volte che vi verra’ in mente, vi direte “Te’, ma guarda che cretino!” e continuerete per la vostra strada.
    Portate pazienza, non cedete, concentratevi su di voi e sul bello che vi circonda. State facendo una cosa importante per voi stesse e starete bene, credetemi.

  • Viovio, 11 Luglio 2021 @ 21:38 Rispondi

    @LaMilla ti auguro di cuore sia così, il mio nonostante lo abbia ricoperto di insulti ad ogni ritorno continua imperterrito da 9 mesi…NOVE… anche a te ha il coraggio di chiedere per quale ragione sei ancora arrabbiata e rimanere stupito?
    Perché ho avuto il “piacere” di sentire pure queste parole. Vabbè, credo non ci sia altro da aggiungere, se il tuo ex ha un numero minimo di neuroni attivi dovresti cavartela meglio di me! :-p

  • Viovio, 11 Luglio 2021 @ 20:40 Rispondi

    @Piccola mi sono fatta abbindolare per 4 anni!!! Poi non ti so spiegare è scattato qualcosa che mi ha fatto dire basta. Durante la nostra storia ogni volta che tentavo di chiudere tornavo sempre sui miei passi, perdendo di credibilità.
    L’ultimo step è riuscire ad ignorarlo totalmente quando tornerà, perché il mio appartiene alla categoria che non molla, nonostante gli abbia detto parole irripetibili; evidentemente la stampella è fisiologica per il suo matrimonio, dovrà impegnarsi a trovarne un’altra! Tu come stai? Ti sento veramente meglio hai fatto tanti passi avanti. @Piccola il dolore passerà, sono uomini che non meritano il nostro amore. Riversalo su te stessa e le persone che ti stanno vicino 🙂
    Un abbraccio

  • Outlier, 11 Luglio 2021 @ 20:12 Rispondi

    @II io penso (ma potrebbe essere anche diverso) che se hanno avuto storie così lunghe al di fuori del matrimonio (anche a me 6/7 anni) vuol dire che non hanno poi tutta questa famiglia del mulino bianco. Lo è all’esterno, la facciata e la maschera che ormai hanno imparato a mettere, ma se hanno cercato al di fuori e hanno avuto noi che eravamo troppo per loro vuol dire che hanno bisogno anche di altro. Anche chiusa la relazione con noi quanto pensi durino senza l’altra che chiude l’equilibrio di cui hanno bisogno? @II dobbiamo pensare che non ci hanno voluto e se sono rimaste lì per convenienza, egoismo o altro a noi deve cercare di non interessare più. La cosa che sto pensando in questi gg è che quando io ho avuto bisogno di lui perché stavo male lui non c’era, non si è fatto vivo. E cosa ha risposto? Eh, ero con la mia famiglia.

  • Il, 11 Luglio 2021 @ 17:46 Rispondi

    mi chiedo outlier di getto perché dovranno trovare un’altra stampella tra qualche tempo (probabilmente finito il 41bis della moglie) quando accanto hanno avuto noi x anni…il.mio ben sei…. sento già alessandro che ci dice Donne ringraziate che se ne è andato un cialtrone del genere… ma io non ne valevo la pena?forse ero troppo…ma intanto lui è nel mulino bianco , io alla ricerca della mia felicità

    • alessandro pellizzari, 11 Luglio 2021 @ 20:02 Rispondi

      Non ti amava abbastanza. Tu giù dalla torre in cima la tanto criticata moglie questo è il vero lui al netto delle dichiarazioni d’amore

  • Il, 11 Luglio 2021 @ 17:40 Rispondi

    ti abbraccio fortissimo anche io viovio… ho proprio fame di sentimenti e abbracci veri… e se fosse solo busciardooooo e nun sarebbe nulla!!! l’è tutto il resto nini!!!!

  • Piccola, 11 Luglio 2021 @ 17:36 Rispondi

    Vero @Vio , non pensiamo mai che a loro stava bene cosi. Anzi, stavano bene a casa proprio Grazie a noi. Lo pensavo stamattina. Quando c’era lui non riuscivo a godere di nulla, ero nervosa, in attesa, ansiosa, piangevo sempre, soffrivo. Ho sofferto dopo ma mi sono tolta un peso. Penso spesso alla tua storia @Vio, a quanto sei stata brava a non cedere più. Non ce l’avrei fatta al tuo posto, mi sarei fatta abbindolare senza pensare all’unica verità, sono bugiardi orrendi.

  • Outlier, 11 Luglio 2021 @ 14:53 Rispondi

    Grazie @Viovio per questo tuo commento. Effettivamente ci soffermiamo a pensare al loro equilibrio adesso, al fatto che stanno bene e noi no, ma in realtà se mantengono relazioni anche di anni è perhe la famiglia del mulino bianco è solo finzione, una maschera che lui indossa e anche bene per mandare avanti il suo teatro. E se noi siamo entrate nella loro vita è perché stavano male. Noi con il tempo guariremp, mentre loro saranno costretti a cercare ancora fuori perché l’equilibrio è solo finto.

  • Ariel, 11 Luglio 2021 @ 00:15 Rispondi

    @ads

    avvocatodistrada, 10 Luglio 2021 @ 19:51Rispondi

    “ quindi c’è chi si fa una iniezione di oblio e si ributta sulla coniuge, e chi invece come molti si barcamena,
    tra alti e bassi, sono cose lunghe se pensate che poi,molti dovrebbero, affrontare anche la situazione a casa che imporrebbe una chiarezza ed invece si , si galleggia.”

    Si galleggia non so perché ma ho subito visto un qualcosa di mooolto sospetto colore
    Un marrone ,galleggiante…
    Pardon ,ma veramente sei sicuro di essere un uomo umano????

    Uno che si butta sulla coniuge

    È così tragica che fa ridere a leggerla la frase
    Tu ti saresti ributtato sulla tua coniuge????

    E i suoi parenti che dicono del tuo ributtarti ???

  • Viovio, 11 Luglio 2021 @ 00:10 Rispondi

    @Il le giornate in cui lui starà bene a casa ci saranno e c’erano anche quando stava con te, questo deve farti capire che è una persona che vale zero. Tu stavi bene a casa quando c era lui? Non credo, perché ti tuoi sentimenti erano sinceri i suoi no. Purtroppo in tanti si comportano così, nonostante raccontino il contrario! Però se ti ha fatto entrare nella sua vita significa che la famiglia del Mulino Bianco non esiste è solamente una facciata da far vedere al mondo e credere a lei per potersi fare i cazzi suoi! Vuoi un uomo così?
    Meriti moooooolto di più!
    Ti abbraccio forte bellezza! E lui “l’è busciardooo” 🙂

  • LaMilla, 10 Luglio 2021 @ 23:47 Rispondi

    Hai ragione Ale, ma non posso impedirglielo. Ho un’attività aperta al pubblico di cui lui è cliente e amico da anni. L’unica cosa che posso fare e faccio ogni volta è mantenere un rapporto cortese ma distaccato. Quando esco da lavoro gli impedisco di avvicinarsi, gli auguro una buona giornata, salgo in macchina e me ne vado. Fino ad ora ha mollato la presa senza insistere più di tanto. Prima o poi si arrenderà all’evidenza che è davvero finita e la mia non è solo un’incazzatura passeggera e smetterà. Confido nella sua intelligenza e generosità che non ho mai messo in dubbio. È sempre stato corretto, è un gentiluomo e lo sarà anche questa volta. L’ultima.
    Un abbraccio caro Alessandro. Non smetterò mai di ringraziarti per questo luogo sicuro che hai messo a disposizione per tutti e soprattutto tutte noi.

    • alessandro pellizzari, 11 Luglio 2021 @ 13:42 Rispondi

      Togli anche la cortesia deve sentire che non è il benvenuto. Questi prendono la cortesia per un invito

  • avvocatodistrada, 10 Luglio 2021 @ 19:51 Rispondi

    allora vi rispondo in base alla mia esperienza , il fatto che la moglie pubblichi non significa nulla,
    diciamo che , ovviamente parlo di relazioni lunghe,purtroppo l’out l”out inevitabilmente allontana,
    mi sento di escludere che una persona che sta insieme con un altra 2, 3 anni e piu poi faccia click,
    spesso subentra l’ego,tu non mi hai voluto e allora..
    poi in subentra anche quella cosa che sarò ripetitivo è difficile incontrare un altra persona,
    considerando che la maggior parte di queste relazioni avvengono sul lavoro, 2 relazioni sullo stesso posto di lavoro,ecco improbabile, e quindi c’è chi si fa una iniezione di oblio e si ributta sulla coniuge, e chi invece come molti si barcamena,
    tra alti e bassi, sono cose lunghe se pensate che poi,molti dovrebbero, affrontare anche la situazione a casa che imporrebbe una chiarezza ed invece si , si galleggia.

  • Ariel, 10 Luglio 2021 @ 18:05 Rispondi

    @Lulolilla Cara come sai già benissimo occorre che tu sparisca totalmente da lui se sei costretta a vederlo per lavoro evita di comunicare come se ancora ci fosse da dire qualsiasi cosa di una STORIA PASSATA
    Cara non finirò mai di scriverlo ma se stai cercando un modo efficace per uscirne dentro a te stessa spero che tu ti faccia sostenere da un percorso terapeutico
    Che ti aiuta a toglierti dalla dipendenza
    Lui solo Cialtrone solito deja vu
    Tu solita cara Donna che era innamorata seriamente,ma di un. Vero manipolatore negativo
    Infatti come da copione scientifico che ti ha detto ancora tanto per girare la frittata è svalutarti ancora ?
    Che tu non hai capito niente di lui eccettera

    Stendiamo un LENZUOLONE PIETOSO su ttto sto CIARPAME DI CIALTRONI ANDANTI CON MOTO ONDOSO DEL DANNO CHE FANNO !!

    Cara Fai terapia trovati delle alternative ogni volta che vorresti dirgli ancora qualcosa
    Avevo a suo tempo io stessa escogitato metodo per evitare di stare sempre ancora col pensiero del doveva andare così e mache stronzo che era e che é

    Così ad ogni mio pensiero negativo se ero a casa mi mettevo a impastare e fare la pasta a fettuccine
    Lavoravo con le mani e ne facevo una quantità industriale poi surgelavo quella che non mangiavo oppure spesso uscivo e andavo a regalarla ai vicini di casa

    Mi muovevo con il corpo
    Impastare scarica molto la energia rabbiosa che viene e poi gnam gnam alla sera mi facevo il mio piattone alla facciazza sua vero Cialtronzo di emme!

    Crea le tue alternative ogni volta che hai l’accesso mentale di voler ancora dirgli qualsiasi cosa

    Ricorda che lui non aspetta altro che tu lo faccia ancora di comunicare con lui così POTRÀ DISTRUGGERTI ANCORA MEGLIO!!!!

    Forzaaa Lulolilla
    Ogni fine è UN NUOVO INIZIO LIBERATI DENTRO DALLA OSSESSIONE CREATA APPOSTA DA LUI
    forzaaaa !
    Crea i tuoi aiuti !
    Un abbraccione!

  • LaMilla, 10 Luglio 2021 @ 17:59 Rispondi

    Comunque, ragazze, visto che viene fuori l’argomento, il mio dopo un mese e qualcosa che è stato sfanculato sta di merda. Si presenta quasi tutti i giorni sul mio posto di lavoro, è assente e balbetta pure. Io lo tratto con fredda cortesia e faccio la splendida. Scherzo e rido con colleghi e clienti. Forse pensava di trovarmi a pezzi ma invece sono energica e sprizzo leggerezza da tutti i pori. Mi sono presa pure una giornata di ferie, cosa che l’ha disturbato non poco come mi ha fatto notare ieri. Due o tre volte a settimana mi aspetta all’uscita dal lavoro ma viene continuamente rispedito al mittente. Mi è giunta anche notizia da mia cugina (lei ha assistito all’inizio del suo insistente corteggiamento ma non sa della nostra relazione) che ultimamente è spesso a contatto con sua moglie per lavoro, di una megalitigata di qualche giorno fa. Ops, forse senza stampella di puntello la facciata della casa del Mulino Bianco inizia a sgretolarsi…
    Mi auguro per loro che sia solo una fase passeggera, perché chi ha scelto di vivere un teatrino merita di continuare a recitare la farsa e incarnare la maschera che si è imposto da trent’anni.
    Io la mia maschera l’ho gettata al vento e sto tornando a ridere di gusto di chi le palle di farlo non ce l’ha!

    • alessandro pellizzari, 10 Luglio 2021 @ 22:39 Rispondi

      Non devi permettergli di interferire

  • LaMilla, 10 Luglio 2021 @ 17:27 Rispondi

    Cara Lulo, ti sento molto consapevole e centrata nella scelta che hai fatto. Credo che tu abbia già tutte le risposte di cui hai bisogno e che tu non te ne renda conto, ma hai già svoltato.
    Non porgli domande personali, tanto nessuna delle risposte che ti darebbe cambierebbe la realtà dei fatti. Aggiungeresti solo dubbi e dolore al carico da novanta che già porti sulle spalle.
    Chissenefrega di quello che pensa, di come sta o di quello che vorrebbe lui. L’unica persona importante ora sei tu.
    Un abbraccio forte.

  • elleelle, 10 Luglio 2021 @ 14:01 Rispondi

    @Lulo
    Ha ragione @Ale, no, non parlargli. Gli hai parlato qualche giorno fa e lui non ti ha detto niente di nuovo.
    Lascialo andare e vivi la tua vita. Devi staccare da quest’uomo, che non ha intenzione di scegliere te, altrimenti l’avrebbe fatto.
    E’ un seriale che ha sempre tradito la moglie, @Lulo, non promette niente di buono. Lascia che le corna le porti lei, tu puoi trovare qualcuno che sia convinto di voler stare con te.

  • Viovio, 10 Luglio 2021 @ 12:21 Rispondi

    @Lulo adesso sei in tilt ed è assolutamente normale. Mi rivedo molto in te nel primo periodo Cds anche io ero alla ricerca disperata di qualcosa che facesse scattare un rele’ e placasse la rabbia, avrei voluto spingere un interruttore e far cessare tutto ma purtroppo non è così.
    Purtroppo non rispondere è difficilissimo, io per prima non ci sono riuscita scorsa settimana dopo essere stata raggiunta con una scusa banalissima: l’ho insultato. Lui non ammetterà mai di averti preso in giro, come non lo farà il mio ex, se tornano con queste modalità è solo per riaverci alle loro condizioni. Se continuerai a dargli corda nonostante non tornerai sui tuoi passi ti farai solamente del male, perché come hai potuto constatare sono e saranno sempre conversazioni sterili!
    Prenditi il tuo tempo e fai di tutto per tenerti impegnata se ne siamo uscite noi ci riuscirai pure tu!
    Forza!!!

  • Il, 10 Luglio 2021 @ 09:25 Rispondi

    viovio credimi..vorrei tanto che qto tuo pensiero diventasse il mio.. il mio cervello fa fatica a ricordare il suo viso ma si impantana a giornate intere nell’allegra famigliola ..a come stanno bene..ho qto film nel capo…speriamo sia solo un film

  • Il, 10 Luglio 2021 @ 09:21 Rispondi

    sono d’accordo con ale lulolilla…è come quando pensiamo che un ultimo incontro possa aiutarci a mettere fine a pensieri ossessivi e a lasciarci in amicizia, passando del tempo con una persona che abbiamo amato. sarebbe meraviglioso ma è solo un mito nella nostra testa.. se fosse possibile avere una conversazione decente con lui e finalmente capirci a vicenda, come mai quando eravamo in coppia la comunicazione era uno stillicidio!!?!?!!?!?!? non darti altro dolore lulolilla..chissà con quali altre cattiverie potrebbe uscirsene

  • Viovio, 9 Luglio 2021 @ 17:22 Rispondi

    @Lulo i tempi sono soggettivi, io ho impiegato circa 9 mesi e la nostra storia è durata 4 anni.
    Lui era il mio amico di infanzia, ci siamo sempre frequentati con le nostre famiglie di origine e abbiamo proseguitò anche dopo.
    Inizialmente mi faceva male aver perso tutto, soprattutto l’amicizia che ci legava ma oggi posso dirti che non mi interessa più.
    Non sarà mai più un amico e forse non lo è mai stato, ma ciò che conta è averlo capito e non provare ripensamenti.
    Ce la farai!

  • Lulolilla, 9 Luglio 2021 @ 11:51 Rispondi

    Vi racconto l’ultima, sentendolo nei giorni scorsi per lavoro lui ha approfittato per deviare argomento. Io gli avevo mandato la lettera finale circa 2-3 settimane fa alla quale lui non aveva mai risposto. Nella lettera c’era scritto tantissimo, dalle cose belle alle cose brutte. L’altro giorno mi ha chiesto come mai gliel’ho inviata, se per fargli sapere cosa penso di lui. Gli ho risposto di sì e ha iniziato a dire che sapere cosa penso di lui lo addolora molto, che ne esce che ci siamo fatti solo del male, anzi che lui mi ha fatto del male e non si sente nelle vesti di stronzo egoista e che io non ho capito nulla di lui ed è una grande delusione. Forse non dovevo ma gli ho risposto. Che per me i sentimenti non sono a termine e sono totalizzanti. Se amo una persona voglio stare con lei, punto. E siccome così non è, traggo le mie conclusioni e mi portano a pensare tutte le cose brutte (che sono stata usata, la stampella, l’ora d’aria ecc…). Che vorrei stare bene, riuscire a viverla come lui, una bella storia vissuta, un bel ricordo, ma io lo amo e non può funzionare così quando ami una persona. E che la delusione più grande è stata la mia, essere buttata fuori dalla sua vita. Non mi ha risposto. In effetti non c’era niente da rispondere, è la realtà dei fatti.
    La prossima settimana lo vedrò per lavoro, mi stavo chiedendo se posso fargli qualche domanda alla quale posso prendere uno schiaffo di risposta per cercare di aiutarmi a fare un click e fare qualche passetto in avanti. Ad esempio, se in questi due mesi ha mai pensato se davvero doveva andare a finire così tra di noi. Magari un SI, DOVEVA ANDARE COSI’ potrà smuovermi qualcosa dentro? Sono alla disperata ricerca di un qualcosa che mi aiuti a svoltare…..

    • alessandro pellizzari, 10 Luglio 2021 @ 01:19 Rispondi

      Non dovresti proprio parlargli non è con altro dolore che si scaccia il dolore

  • Outlier, 9 Luglio 2021 @ 11:31 Rispondi

    @GM non credo che in questo, purtroppo, c’entri l’educazione ricevuta. Credo piuttosto c’entri tanto la differenza tra uomo e donna, dove l’uomo è più razionale e poco avvezzo alle parole. Potrebbe dirle perché le sente in quel preciso momento, ma magari un secondo dopo non è già più vero. Mentre noi donne sulle parole ci costruiamo castelli ma anche perché, nel nostro caso, quando noi diciamo qualcosa è così anche dopo 1 mese.
    Questo dovrebbe spiegarci anche perché noi stiamo lì ad analizzare una frase per ore, mentre per loro la risposta ricevuta è quella lì. Non so se @Ale è d’accordo.

  • Lulolilla, 9 Luglio 2021 @ 11:28 Rispondi

    @elleelle in teoria non si sarebbe neanche comportato male, ha ammesso fin dall’inizio che non avrebbe mai lasciato la famiglia. Mi sono dichiarata dopo sei mesi che avrei voluto di più da lui, quindi sapeva benissimo la situazione quale era, ma ha continuato a portare avanti la relazione facendo finta di nulla, discutendo perchè spesso volevo di più, la cena fuori, la notte insieme e non si poteva. Lui non ha mai avuto le palle di chiudere nonostante fossimo andati ben oltre i limiti e fossero nati sentimenti forti. Sarebbe andato avanti così a vita. Ho dovuto tirare fuori io le palle e con tutto il dolore del mondo mettere un punto ad una relazione che faceva più male che bene, che era più assenza di presenza, che non mi avrebbe mai dato quello che io voglio veramente. Quindi non posso essere in buoni rapporti con la persona che amo che mi butta fuori dalla propria vita, i fatti sono questi.
    Oltre all’aiuto psicologico sono andata dallo psichiatra perchè il mio corpo sta mandando segnali chiari. Mi ha dato degli integratori per l’umore per iniziare, ma sento che non sono abbasta, ho bisogno come dici tu @elleelle di un aiuto farmacologico. E tengo duro…ogni giorno è tanta fatica…ma si va avanti. Grazie infinite a tutte, il blog, tutte voi, dà forza per non mollare!!!

  • gm, 9 Luglio 2021 @ 10:01 Rispondi

    @outlier esatto. i miei genitori mi hanno insegnato che la parole dette contano e hanno valore..
    invece scopro che per la maggior parte delle persone non è così…

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 22:31 Rispondi

    @Il il loro equilibrio vacilla quando smettiamo di dargliela e devono accontentarsi della moglie…
    Se fosse tutto rose e fiori per quale ragione farsi l’amante? La miglior punizione è lasciarli senza stampella.

  • Nina, 8 Luglio 2021 @ 21:56 Rispondi

    @lulo tranquilla, io sono stata la più lenta del blog, un caso disperato!!!! Tu ci metterai sicuramente di meno! E poi non sono stati due anni da strapparsi i capelli, intendevo guarigione completa ma ho avuto già dopo alcuni mesi periodi buoni. In ogni caso stavo talmente male prima che lo stare male “per conto mio” dopo averlo lasciato è stato molto più gestibile delle continue aspettative deluse e montagne russe. Poi se hai letto la mia storia ci sono ancora scie legali e questo non ha aiutato. Sii fiduciosa e non guardare il tempo che ci metterai x stare meglio, concentrati sul fatto che ogni giorno fai qualcosa per te e che ogni minuto è un passo verso la guarigione. Purtroppo è davvero come una malattia, con una convalescenza lunga.

  • MP, 8 Luglio 2021 @ 18:57 Rispondi

    @outlier, Il, gm… anche a me bruciava tanto il fatto che lui continuasse la sua vita come se niente fosse mentre la mia era distrutta, in parte lo è ancora. Non siamo sole 🙂 La cosa migliore che si possa fare è ripagarlo con la stessa moneta. Ho iniziato a concentrarmi su me stessa e come mi disse Alessandro mesi fa, a risolvere tutte quelle situazioni per le quali ero convinta di avere bisogno di lui. La strada è lunga ma almeno l’ho imboccata.
    @dispersa io ti invidio tanto perché sei riuscita a mantenere un minimo rapporto lavorativo… io sto seriamente considerando di andarmene perché lui mi crea un sacco di problemi.

  • Dispersa, 8 Luglio 2021 @ 17:59 Rispondi

    @Lulolilla… Per me è passato molto tempo, ho messo tante cose nel piatto della bilancia e ho capito che doveva andare così.
    Per chi mi conosce in apparenza sembro convinta ed arrogante, ma nella realtà dei fatti vado d’accordo anche con i sassi!! Di base non porto rancore a nessuno e passato un tot di tempo perdono, perché molte volte nelle situazioni della vita c’è sempre un concorso di colpa! Sono ingenua? Mahh… Cmq questa mia ingenuità mi ha aiutata più e più volte a rialzarmi!!
    C’è stato un momento nel quale credevo che l’unica soluzione possibile fosse cambiare posto di lavoro, ma poi il tempo è passato, ho elaborato tante cose, mettici pure il fatto che non avrei distrutto la mia famiglia… E sono tornata la Dispersa di sempre!!
    Ci vuole tempo (ognuno ha il suo), autoanalisi e un po’ di consapevolezza… Siete tutte donne intelligenti, quindi ce la farete!!

  • Il, 8 Luglio 2021 @ 16:55 Rispondi

    outlier..non mi ricordo in quale diretta di Ale al commento ” il mio si è presentato sulla provinciale perché non gli rispondevo” (più o meno era cosi…), qualcuna ha risposto asfaltalo!!! ahaha sdramatizzo sua chiaro..ma sai quella stampella a volte dove vorrei tanto frantumatgliela…. Ale perdonami ma credimi sto sorridendo in qto momento

  • Il, 8 Luglio 2021 @ 16:49 Rispondi

    lulolilla ti sono profondamente nel cuore..anche a me fa paura sentire dalle altre che di tempo ce ne vorrà un monte..io che come te sono a poco più di un mese di cds..e che oggi dopo qualche giorno Up dove veramente ho pensato pochissimo a lui e al suo Mulino Bianco,mi sono ritrovata a piangere a dirotto e ora mi sembra di avere fatto passi indietro come uno che va in retromarcia ad altissima velocità contro un muro !!!! accetto la botta lulolilla e il pianto …e torno a guardare avanti…

  • Crocus, 8 Luglio 2021 @ 15:26 Rispondi

    @Lulo si ci vuole tantissimo tempo e non dipende da te purtroppo, è così e basta. Devi solo aspettare. Mi dispiace moltissimo perché so benissimo come ti senti. È una dolore così forte che sembra che ti manchi il respiro. Io oltre al fatto di essere stata lasciata ho dovuto fare i conti anche con una moglie pazza e schifosa e con tutta la mia vita che ho raccontato qui ampiamente e non mi va di ripeterlo… Quindi sicuramente la guarigione è stata lunga non solo per la storia finita ma anche per tutto il contorno. Lui lo odio e lo odierò per sempre e va bene così. Lo stesso vale per la sua appendice (questa è una delle tantissime “belle” parole usava per descrivere lei). Non serve essere amici o andare d’accordo, anzi lo trovo controproducente. Tu pensa solo a te stessa e a guarire, lui è uno stronzo e ha fatto la sua scelta, scelta che purtroppo non ti include. Forza, e resta a casa di Ale, qui oltre a guarire imparerai quanto sanno essere schifosi certi uomini. Ahimè.

  • elleelle, 8 Luglio 2021 @ 15:25 Rispondi

    @Lulo
    Di solito si può restare in buoni rapporti da subito con chi si è comportato bene ed è sempre stato corretto. Nel tuo caso, mi sembra che ci voglia un taglio netto, altrimenti alimenti in te delle speranze e non ti aiuta.
    Magari più avanti, nel tempo, quando avrao un’altra vita, ci riuscirete.
    Nel frattempo tieni duro, credi a me che passa. Se vedi che proprio non riesci, considera la possibilità di prendere qualcosa tipo antidepressivi per un periodo. Aiutano, rifanno uscire dal circolo vizioso in cui ti trovi e la mente si calma.
    Coraggio che ce la farai!

  • Outlier, 8 Luglio 2021 @ 15:21 Rispondi

    @Lulo però sei stata brava fino ad ora a non interrompere il cds se non per lavoro. Credo che vedere dall’altra parte una persona che ci diceva fino al giorno prima di non volerci perdere e poi ci vuole perdere, faccia molto male. Vale sempre più il suo egoismo verso se stesso.

  • Outlier, 8 Luglio 2021 @ 15:20 Rispondi

    Forse @gm il problema è che noi ci basiamo tanto sulle parole, anche quando non dovremmo più farlo. Infatti sto prendendo sempre più consapevolezza dei fatti. Quindi loro possono dirci che vivono come noi il turbamento interiore, ma se fosse così in qualche modo si vedrebbe. Invece no. Io ciò che vedo è una persona che sta bene, non ha perso l’appetito, che continua a fare il simpatico e a dormire. Io invece ho perso l’appetito da un po’, dormo male da un po’ e anche io come te ho sempre il muso lungo accompagnato dalle occhiaie. Quindi il problema è nostro adesso. Perche per loro è facile dire “Devi smettere di provare questo sentimento per me, ridimensionarlo”. Ma mica siamo robot! Questo ci dovrebbe far capire tante cose.

  • Outlier, 8 Luglio 2021 @ 13:51 Rispondi

    @II anche io ho pensato che era lo stesso! La mia psicologa comunque per rispondere a questo mio dubbio, mi dice sempre che ha scelto per egoismo e se va in terapia cede dopo 1 secondo. Questo @II per noi vuol dire solamente una cosa: se per mantenere il loro equilibrio senza di noi non riescono, non ci vorrà poi molto a trovarsi un’altra stampella.

  • Lulolilla, 8 Luglio 2021 @ 11:40 Rispondi

    Leggo di @Cro, di @Nina e questi tempi lunghi mesi e mesi di guarigione mi spaventano, perchè sto sentendo quando sia dolorosa la strada da percorrere e so che sarà anche la mia. Sono passati quasi due mesi da quando l’ho lasciato ed è iniziato il cds. Ho alternato momenti di mancanza, momenti di rabbia, montagne russe continue. A volte vorrei correre da lui e abbracciarlo, poi mi ricordo che lo ha scelto lui di buttarmi fuori dalla sua vita, allora poi provo odio. Mi sento vicina ad @Out a @Il, stiamo vivendo lo stesso periodo.
    Oltre ai motivi di lavoro mai ho interrotto il cds, mai, con sacrificio enorme. Le volte che avrei voluto scrivergli “mi manchi da morire” o altro, con una fatica enorme mai l’ho fatto. Ho piacere per @Dispersa che è riuscita a mantenere un buon rapporto. Lo vorrei anche io, lo potrei avere, a lui andrebbe bene, ma io non posso assolutamente essere amica della persona che amo. Non esiste. Io non so quando scatterà per me l’indifferenza, so che dipende solo da me stessa, ma sono consapevole di quanto sia lontana da quel punto. Io amo questa persona, continuo a sperare che i due anni e mezzo dove ho investito anima e cuore con lui non vadano a vuoto, è un dolore troppo grande. Però in qualche modo la mia vita deve andare avanti, devo volermi bene, non posso annullarmi per una persona che non mi sceglie, che non mi vuole, che non mi ama abbastanza e quindi non mi merita. Ma è dura, durissima…

  • gm, 8 Luglio 2021 @ 10:48 Rispondi

    bellissima ed illuminante questa tua considerazione : “avevo una faccia distrutta. Dall’altra parte vedevi e vedo una persona che invece ha il suo equilibrio. Per amore o non amore, per comodità o meno, ma sta dove vuole stare”
    quanta verità in poche righe.
    e stà fresco a dirmi il contrario solo a parole.
    sta talmente bene nella sua situazione, che è leggermente ingrassato, abbronzato, sorridente..
    sono io quella dimagrita, con la faccia solcata e sempre col muso lungo.

  • Il, 8 Luglio 2021 @ 10:12 Rispondi

    outlier…o io e te s’aveva lo stesso amante…o come dice Ale…so tutti cialtroni uguali!!! abbiamo sensazioni che poi si rivelano sempre giuste..in cuor nostro sapevamo sarebbero rimasti/tornati con le mogli..e ah voglia te a chiederglielo e a sentirti dire “assolutamente no”. si, brucia da morire il fatto che loro abbiano un loro equilibrio..ma sarà veramente cosi?….

  • Outlier, 8 Luglio 2021 @ 07:40 Rispondi

    @II io ho capito che il mio pensiero è corretto quando i miei colleghi mi hanno detto che avevo una faccia distrutta. Dall’altra parte vedevi e vedo una persona che invece ha il suo equilibrio. Per amore o non amore, per comodità o meno, ma sta dove vuole stare. E ah voglia a dire ci tengo a te se poi comunque manchi di rispetto.
    Quindi non lo so @II ma una cosa certa che ho capito è che le ns sensazioni sono sempre quelle giuste.

  • Outlier, 8 Luglio 2021 @ 07:38 Rispondi

    @Dispersa forse è vero, mi manca ancora quel pizzico di coraggio per fare il salto. Eppure di cose ne ho viste, la realtà è ben chiara davanti a me . Anche la mia psicologa dice che deve scattare quella cosa tale per cui fai il salto.
    Ci sono cose che ancora spesso tornano e mi fanno male. Forse è perché dopo una storia così lunga accettare diventa ancora più complicato, non lo so.

  • Maddy, 7 Luglio 2021 @ 23:09 Rispondi

    @Ale, Ho ascoltato tutta la diretta che come sempre trovo molto interessante.
    Sono d’accordo con tutto ciò che viene descritto. Tuttavia, mi sento di fare un piccolo inciso.
    Quando con lui ci si deve lavorare, gomito a gomito, tenendo presente che dalle strategie adottate insieme dipendono il lavoro e la vita di tante famiglie, il cds a muso duro potrebbe risultare molto più faticoso e pesante.
    Vi faccio un esempio: provate a pensare di avere in casa un padre o una madre che ha bisogno di voi, ma che per difficoltà caratteriali vi ha voltato le spalle e non vi parla. La convivenza sarebbe ai limiti della sopportazione.
    Questo soltanto per dire che mi trovo d’accordo con @Dispersa quando scrive che ha preferito mantenere un dialogo e un buon rapporto.
    Il rovescio della medaglia è che l’orbiting è pressoché inevitabile.

    • alessandro pellizzari, 8 Luglio 2021 @ 09:14 Rispondi

      vero. ma ci sono strumento di pressione sulla professionalità. Devi trattarlo come un fornitore: educata e distaccata, nessuna confidenza, caffè, toccata di spalla, riunioni da soli a porte chiuse. Tolleranza zero con le email e le telefonate che iniziano per lavoro e finiscono con cose personali, o che sono palesemente scuse per contattarti. Se insiste lo si avverte a voce. Se insiste lo si diffida informalmente per iscritto. Se insiste si va all’ufficio del personale e/o ai sindacati. Se insiste la diffida la farà un avvocato. Per fortuna anche sul lavoro, luogo difficile per gli ex ma dove avviene il 70% di queste storie, si risolve. Altrimenti ci sarebbe un esercito di persone a spasso in cerca di nuovi posti di lavoro per motivi sentimentali. Il danno oltre alla beffa

  • Dispersa, 7 Luglio 2021 @ 13:05 Rispondi

    @Out quando ci imponiamo le cose, in realtà nulla cambia… È successa una cosa che me l’ha fatto vedere sotto un’altra luce, gli sono stata vicina in un determinato momento della sua vita, e ho capito quanta forza ancora avessi dentro di me!!
    Ho capito che la più forte e la più limpida dei due ero e sono io, mentre la maschera che lui ha sempre indossato gli permetteva di andare avanti!!
    Mi è crollato un mito che gli avevo cucito addosso, ma più umano ricosco in lui alcune mie debolezze… Lo amo ma mi è chiaro che un noi non ci sarà mai, non voglio più vivere di bugie, anzi al solo pensiero mi viene la nausea, mi sento finalmente libera!!
    @Out ricorda che volere è potere!! Basta saper prendere il treno giusto quando passa!!

  • Il, 7 Luglio 2021 @ 12:01 Rispondi

    outlier..come ti capisco… è un pensiero che fa fatica ad andare via… ma spero sempre che sia solo un mio film..e non la verità

  • MP, 6 Luglio 2021 @ 21:41 Rispondi

    Io non so se posso parlare di relé, ma ora come ora non devo più sforzarmi di non scrivergli o di non cedere quando lui scrive a me (all’inizio c’erano ancora alcuni canali aperti, ora bloccati), non ho più alcuna tentazione. Credo di averne avuto abbastanza di quella vita. Delle bugie, sia dette da me sia quelle raccontatemi da lui in merito al rapporto con la moglie. La scoperta del loro rapporto mi ha fatto attraversare anche la fase della rabbia e della voglia di vendetta. Non so se queste siano del tutto andate, ma per ora sono abbastanza serena. Altra cosa che ha influito è stato sapere che tutti, ma proprio tutti, spettegolavano su di noi, e ovviamente quella che ne usciva peggio ero io. Andare a lavoro era diventato un incubo, lo è ancora in parte. E infine, fondamentale come “acceleratore” è stato il suo comportamento, dall’avermi abbandonata alla mercé di una moglie inferocita, alle offese e recriminazioni perché io l’avevo abbandonato poverino (come non essere lusingata dalla sua proposta “resta con me anche se ti senti una putt***!!”). Forse l’unica cosa che fa ancora male sono le foto della famiglia Mulino Bianco, poiché la moglie come da copione dopo nemmeno due settimane dalla scoperta era lì a professarsi innamorata e felice (oscurata subito dai social ovviamente). Ma confido di essere sulla buona strada.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:04 Rispondi

      Io non so se posso parlare di relé, ma ora come ora non devo più sforzarmi di non scrivergli o di non cedere quando lui scrive a me (all’inizio c’erano ancora alcuni canali aperti, ora bloccati), non ho più alcuna tentazione

      Ottimo!

  • Outlier, 6 Luglio 2021 @ 15:20 Rispondi

    @Dispersa in qualche modo ti invidio perchè invece io sono ancora incastrata a volte nel “io sto uno schifo mentre lui sereno pure se non ha scelto per amore”.

  • Dispersa, 6 Luglio 2021 @ 13:30 Rispondi

    Grazie @Ariel ma ormai non mi sento più dipendente affettiva… Lo sono stata, volevo tenere in piedi una cosa che mi faceva più male che bene, piuttosto che perderlo.
    Ma ho imparato a scindere le due cose.
    Ti porto un esempio, la mia più cara amica, era gelosa e negativa, ho fatto fatica a chiudere, ma alla fine ho fatto quello che doveva essere fatto.
    Quando mi capita di rivederla ci parlo, tranquillamente, so fino a che punto posso spingermi con lei, ma ormai non la cerco più… L’affetto e ricordi sono rimasti… Ma l’amicizia è tutta un’altra cosa!!
    Così funziona anche l’amore… Non posso rinnegare ciò che c’è stato, lo vedo e non me la sento di girarmi dall’altra parte, ma l’amore è tutta un’alta cosa!!

  • Il, 6 Luglio 2021 @ 13:01 Rispondi

    grazie elleelle…. sicuramente sono innamorata di quello che lui mi ha dato inizialmente e non del rospo in cui si è trasformato nell’ultimo periodo. non vorrei essere assolutamente al posto di lei..6 anni di relazione extraconiugale su 10 di matrimonio credo non sia robetta… ma ho l’ideadi loro felici innamorati…casa nella prateria..

  • Crocus, 6 Luglio 2021 @ 09:02 Rispondi

    @Nina porca vacca, quanto tempo eh? Dio mio! Però dai, ce l’abbiamo fatta anche se abbiamo sopportato troppo come dice @Ale. Un bacione bella ❤️!

  • Nina, 6 Luglio 2021 @ 07:42 Rispondi

    @crocus sei in buona compagnia, io ci ho messo due anni!!! Ora non mi fa più effetto vedere (se capita, io non me le vado a cercare) sue foto con la moglie.
    @ale anche io trovo bellissima la tua foto davanti a casa! Un sorriso da bimbo!! Tenerezza x te.

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 07:57 Rispondi

      Grazie mille

  • Dispersa, 5 Luglio 2021 @ 23:22 Rispondi

    @Ale non saprei… Ma ora io non voglio nulla di più, un due abbiamo iniziato questa storia, nata per caso senza creare false speranze!!
    Di lui voglio conservare un bel ricordo, consapevole che non sarebbe stato per sempre, non voglio dimenticare cosa mi ha lasciato e cosa questa storia mi ha insegnato!!
    Per ora niente rancori e spero vivamente che non possano presentarsi in futuro…
    Grazie!!

  • Il, 5 Luglio 2021 @ 23:04 Rispondi

    ooooppssss scusa ale..scusate donne..x l’erroraccio ma sto veramente di fori…nonostante tutto non mi sembra ancora possa essere cosi.. mi sento bloccata in qti pensieri…vorrei guardare avanti ma mi sento legata.. mi manca l’aria a volte..e invece vorrei sentirmi come quell’amica che dice respiro a pieni polmoni ora che lui non c’è più.. seguirò i vostri consigli..speriamo…

  • Viovio, 5 Luglio 2021 @ 21:48 Rispondi

    Per me è stato fondamentale scoprire il vero rapporto con la moglie, a sentir lui separati in casa mentre secondo il profilo Facebook di lei la famiglia del Mulino Bianco. Quelle immagini e tutte le incongruenze che lasciavo passare da ormai troppo tempo mi hanno dato l’imput per il cds, quello definitivo.

  • Ariel, 5 Luglio 2021 @ 19:31 Rispondi

    Esattame Caro Alessandro !
    @CaraDispersa infatti finché comunichi con lui al di fuori del lavoro stretto se costretta davvero sei a comunicare per sole questioni lavorative

    Cara Dispersa sei in piena dipendenza affettiva e dipendenza psichica!!
    Abbi cura di te soprattutto in questo senso

    NON ESISTE RESTARE BUONI AMICI E TANTOMENO NEMMENO BUONI QUALSIASI COSA!!!

    Non farti colpe ma cerca di cambiare terapia se evidentemente ancora NON RIESCI A STACCARTI DA LUI

    Questo va a tuo danno e pure il danno te lo porti dentro a casa tua

    Cerco come posso cara Dispersa di scuoterti e di cercare di incoraggiarti perché OGGETTIVAMENTE È PASSATO TROPPO TEMPO da quando TU SCRIVI che sta un anno che non state insieme a scopare Okkei
    Ma ti RICORDO CHE LA MANIPOLAZIONE CONTINUA E SI FA FORZA E VBRECCIA A FORZA DI TANTA CONFIDENZA…..
    UN GIOCHINO DEJA VU TROPPO SCRIENTIFICO ED EVIDENTE

    Cara Dispersa SVEGLIATI È PASSATO UN ANNO E TU STAO ANCORA A FARE LA CONFIDENTE DEL TUO MANIPOLATORE DEL CXXXXXXZO!!!

    Perdona il mio scrivere tosto e diretto ,ma credimi almeno che tu possa leggerlo qui un commento che ti dia na sventola

    Buona ben inteso lo scopo è cercare di darti la svegliaaaaaaa!!!

    Un vero caro abbraccio forza Dispersa SMETTILA DI FARE LA CONFIDENTE
    LA COMUNICAZIONE CON UN VERO CIALTRONZO!

  • elleelle, 5 Luglio 2021 @ 19:31 Rispondi

    @Il
    Sta tutto nella frase “l’ha perdonato per l’ennesima volta”.
    Che idea ti da del loro rapporto? Vorresti essere al suo posto? Prova a vedere la situazione di lei, con lui che la tradisce più volte e lei che lo viene a sapere e lo perdona. Non ha di certo un gran uomo tra le mani, sai.

  • Dispersa, 5 Luglio 2021 @ 18:56 Rispondi

    La figura della moglie per me è stata essenziale, mi sono sempre chiesta come abbia vissuto il periodo nel quale ha scoperto il tutto… Mi sono messa nei suoi panni e mi sono sentita uno schifo!!
    Ormai è passato molto tempo dal quel brutto giorno e un anno dalla ns chiusura definitiva… Posso solo dire di sentirmi più serena, a tratti malinconica nei ricordi, ma tutto passa!!
    Con lui tra alti e bassi, siamo rimasti in buoni rapporti e anche se può sembrare strano abbiamo conservato un rapporto di confidenza elevato!!

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 19:01 Rispondi

      finché avrai confidenza e rapporti anche se buoni rimarrà il cordone ombelicale, sappilo. Non essiet l’amicizia fra amanti se non voluta veramente e sinceramente (raro) da entrambi)

  • elleelle, 5 Luglio 2021 @ 12:28 Rispondi

    @Ale
    A me è scattato il relé un paio di settimane fa.
    Sono stata fortunata perché ho fatto due colloqui con degli specialisti mi hanno tolto il senso di colpa che avevo per come era finita, mi hanno permesso di sfogare la rabbia che avevo dentro e hanno confermato che è una persona disturbata.
    Mi hanno anche fatto capire che era necessario fare un passo avanti e lì la mia mente ha fatto click.
    Ci vuole impegno, bisogna essere forti e non cedere mai. Bisogna comportarsi un po’ come un sicario, che non prova compassione per la persona che ha di fronte e si lascia dietro il cadavere di una relazione con un cialtrone.
    Si soffre tanto però poi si sta bene, perché ci si sente capaci e forti nonostante tutto.

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:29 Rispondi

      molto bene, oddio la figura del sicario è un po’ fortina…

  • Ariel, 5 Luglio 2021 @ 11:10 Rispondi

    La più bella foto ,secondo me,la hai messa in introduzione a questa tua videodiretta
    Ovviamente mi riferisco a te che a Venezia indichi così entusiasta emozionato in un sorriso aperto e spontaneo la tua casa antica della tua crescita nella infanzia

    Così ho visto adesso la tua videodiretta e bene hai fatto soprattutto a ricordare che se esiste la dipendenza occorre sicuro fare terapia con psicoterapeuta
    Che infatti ha un metodo specifico per aiutare a uscirne

    Bene hai fatto e in particolare hai ricordato che la dipendenza può avere diversi livelli di incidenza e di difficoltà a staccarsi e infatti nei casi più lievi pure la azione del counseling sicuro può essere validissima infatti tu stesso hai ricordato che il counseling si basa su tipo di suggerimenti di tipo più sul pratico
    Poi ovviamente ogni counseling resta diverso come ogni psicoterapia è diversa non soltanto per tipologia di metodo di approccio ma pure per la persona professionista che svolge la sua azione di guida e aiuto alla persona

    Sembrano osservazione la mie ovvie ,ma invece le ho scritte proprio per dirti quanto hai fatto bene a dirlo così chiaro come forse mai prima avevi fatto
    E questo AIUTA MOLTO tutte le care donne e uomini che diciamolo come la maggioranza di persone resta un poco disorientata su quale terapia fare
    Counselor o Psicoterapeuta??

    Così facendo e spendendoti molto bene in questa video diretta ho trovato molto ben fatta la tua carrellata progressiva di come si svolge il no contact e cosa possa accadere a riguardo durante e dopo tempo e così pure in quali casi sia meglio counseling e psicoterapia
    Oppure solo counseling e nei casi di vera dipendenza che non consente in un tempo accettabile di uscirne sicuro è la dimostrazione della necessità di fare psicoterapia

    Questa video diretta è davvero notevole e la hai realizzata davvero bene un validissimo aiuto in ogni cosa che hai espresso!

    Grazie per il tuo impegno e caro aiuto che dai a tante persone.

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:31 Rispondi

      grazie a te

  • Il, 5 Luglio 2021 @ 09:59 Rispondi

    quello che mi frega e che non capisco scusatemi,
    è come pensare al rapporto con la moglie possa aiutarmi… non mi manca lui ma sono impantanata dopo più di un mese di cds pensando alla loro rinascita tutto rose e fiori, al fatto che lui scoperto mi ha lasciata sola ad affogare mentre lui dall’altra parte ha sempre lei (anche a letto…che nervoooo) che lo ha perdonato per l’ennesima volta..mentre io sono sola.

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:34 Rispondi

      Il occhio perché avevi messo nome e cognome non so se veri. attenzione tutte quando pubblicate perché io non posso vedere sempre tutto e accorgermi di tutto. la responsabilità di quello che scrivete, a partire dall’identificazione, è sempre in capo a voi

  • Crocus, 5 Luglio 2021 @ 09:00 Rispondi

    Sai Ale non lo credevo possibile. L’anno scorso in questo periodo stavo vivendo l’inferno più totale. Una cosa che mi si accappona la pelle se ci ripenso. Mai provato una cosa così dolorosa e schifosa al contempo. Una situazione che mi sembrava senza via di uscita. Andavo anche dallo psicologo, ma più che per risolvere la dipendenza da quell’uomo, l’ho fatto perché dovevo parlare con qualcuno, dovevo spiegare a qualcuno tutto ciò che stavo vivendo. Oggi a distanza di un anno dal CDS (e quasi 1.5 da quando mi ha lasciata) posso affermare che si guarisce, ragazze si guarisce! Però devo essere onesta e dire che prima di arrivare al relè ho dovuto attraversare l’inferno. E ci è voluto tantissimo tempo, un anno e mezzo appunto. Poi per carità qualche brutto sogno o qualche pensiero ci sono ancora ogni tanto ma sono fiorellini in confronto a ciò che ho vissuto. L’aiuto più grande l’ho ricevuto stando qui. Grazie a te Ale e alle ragazze! ❤️

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:38 Rispondi

      sei un bell’esempio di sopravvivenza (anche se hai sopportato troppo)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.