#acasadiAle racconta, i podcast del mio blog

BENVENUTI #ACASADIALERACCONTA, I PODCAST DI AESSANDROPELLIZZARI.COM, IL MIO BLOG SULLE RELAZIONI DI COPPIA

OGGI VI LASCIO TRE RIFLESSIONI SUL TEMA DEGLI AMANTI ORMAI EX: COME SALUTARLO, CHE PENSARE SE PIANGE, SE TI CHIEDI SE HAI SALVATO IL SUO MATRIMONIO

ASCOLTA IL PODCAST CLICCANDO SULLA FOTO

PRIMA RIFLESSIONE: SALUTALO CON UN SALVE

Anche se in latino significa “salute a te” che, in questo periodo, sa di buon auspicio, dire salve al posto di un ciao, un buongiorno o qualsiasi altro tipo di saluto, per me significa salutare svogliatamente e mantenere le distanze, che è quello che lui si merita in base al suo comportamento in finale di relazione. Salve lo trovo sufficientemente freddo e al limite dell’educato. Lo uso quando incrocio un condomino che mi sta antipatico. Ma anche se per voi non è lo stesso, il concetto è che se proprio dovete salutare un ex che si è comportato male ma che, per circostanze storiche e oggettive (lavoro, localizzazione), vi rimane abbastanza fra i piedi, salutatelo col peggiore dei vostri saluti. Anche un ‘giorno o un ‘sera decurtati e striminziti o biascicati staranno a significare che, per quanto siate educate, lui ha perso il diritto anche al minimo sindacale del saluto. Tenere le distanze, anche sul saluto, è un messaggio chiaro che deve arrivargli persino a un incrocio stradale.

SECONDA RIFLESSIONE: IL PIANTO NON È SINONIMO DI SENTIMENTO

Che cosa c’è di più struggente di un uomo adulto che piange per voi? Nulla, ma non confondiamo le presunte dimostrazioni di sentimento con l’amore vero. Di solito gli amanti cialtroni piangono di fronte ai vicoli ciechi: li avete beccati a fare gli amorevoli con la moglie (altro che sorella asessuata!), avete smascherato una sua bugia inaccettabile, vi ama ma non ce la fa a lasciare la moglie nonostante sogni e reiterate promesse. E allora lui cosa fa di fronte alle vostre ragioni e accuse alle quali non è più possibile sfuggire? Piange. Per intenerirvi, bypassare  il momento della verità e vendervi il vecchio adagio che dice “se un uomo piange vuol dire che ama, che ha dolore profondo”. Dolore per lui, non per voi: chi torna a bussare alla vostra porta piangendo lo fa per lui, non perché vi ama. Non a caso il pianto sarà accompagnato dai “soffro troppo senza di te” e “non posso vivere senza di te”. Ma non è un pianto d’amore disperato, è il pianto del bambino viziato. Quello che ha promesso, non ha fatto i compiti per l’ennesima volta ma vuole il suo regalo. Anzi, vuole tutto. Voi geisha e la moglie a casa. Già, perché non può vivere senza di voi ma neanche senza la moglie. Non vi preoccupate, anche lei avrà la sua dose di pianto. Soprattutto se lo scopre.

TERZA RIFLESSIONE: L’AMANTE SALVA O DISTRUGGE UN MATRIMONIO?

Non puoi distruggere ciò che è già distrutto o gravemente lesionato, magari da anni. Un tradimento reiterato e duraturo (più di un anno di durata) non è che il sintomo finale di una coppia di coniugi in gravissima crisi. Il termometro misura la febbre, non la causa, come dico sempre. Però c’è un però. Se l’uomo è un seriale, usa le amanti per colmare le lacune di un matrimonio che non metterà mai in discussione. Ma anche l’uomo alle prese col primo tradimento e non innamorato “abbastanza”, quello debole del “vorrei ma non posso” finché può userà l’amante per puntellare il suo matrimonio. E quando l’amante non ci sarà più, stremata dai voltafaccia e dal tempo che passa senza novità e solo promesse, lo puntellerà con un’altra. Perché, a parte i casi nei quali il tradimento è davvero un incidente di percorso (pochi ma esistono), chi non mollerà mai la moglie per ragioni di convenienza dovrà sempre approntare un’impalcatura per restaurare la facciata.

ERANO TRE RIFLESSIONI SUL TEMA DEGLI AMANTI ORMAI EX DI #ACASADIALERACCONTA

ALLA PROSSIMA PUNTATA

Condividi:

63Commenti

  • Love, 15 Marzo 2021 @ 20:22 Rispondi

    Mi permetto di commentare questo post, pensando, che il mio aver scelto me stesso, pur non avendola mai lasciata uscire da dentro di me, le abbia permesso forse di salvare il suo matrimonio.
    Non so, cosa le stia succedendo, ma so per certo, che sta andando andrà per un altra seduta dallo psicoterapeuta.
    La prima cosa che le è stata chiesta, e prendere le distanze dalla mia figura.
    Io tutto sommato preseguo e la sto vivendo bene, come già scritto vado avanti, e lho detto anche a lei prima di lasciare, ho scelto me.
    Lei, invece sta soffrendo questa cosa, ha scelto di proseguire il suo percorso dallo psicoterapeuta.
    Alessandro, ti chiedo, ma per tue statistiche, una donna, che continua con la terapia, può recuperare dopo quasi quattro anni di amantato?

    • alessandro pellizzari, 15 Marzo 2021 @ 20:35 Rispondi

      no salvo eccezioni che confermano la regola

  • Piccola, 15 Marzo 2021 @ 22:26 Rispondi

    Vale anche per gli uomini Ale o per loro è diverso?

  • Dispersa, 15 Marzo 2021 @ 22:28 Rispondi

    @Love non salva nulla ma probabilmente ha semplicemente bisogno di fare chiarezza!!

  • Valeria, 15 Marzo 2021 @ 22:28 Rispondi

    L’uomo non innamorato abbastanza, il debole del “Ti amo ma non posso”, finché può, userà l’amante ( fin quando lei stremata) lo lascerà, lui punterà ad un’altra.
    Esattamente.
    La moglie per convenienza ed apparenza non la mollerà mai, ma non smetterà mai di essere un cialtrone bugiardo traditore.

  • Ariel, 15 Marzo 2021 @ 23:59 Rispondi

    Salve ,
    CaroAlessandro ,
    Ah ah scusami ,ma non ho resistito ,e lo sai ormai che sto birichina e in questo periodo da Covid Costrizione cerco più di vedere le cose con tanto Humor e più ci sta tragedia e più mi fa ridere
    Anche se non ci sarebbe affatto da ridere.

    Così ecco dopo aver ascoltato la tua voce spiegarci mirabilmente i tuoi pensieri su argomento del Omo Sapiens Fingeres ah ah ah
    Ecco che volevo solo dirti Salve ah ah ah
    E scusam ma stasera va così va di Prosit e pure in allegria ti sto a pigliar in ridere
    Non meriti certo il salve ,ma mi piaceva scrivertelo proprio per riderci su se solo vorrai anche tu lasciarti andare un momento di leggerezza
    Ecco allora ,
    Salve CaroAlessandro
    Sei troppo simpatico ah ah e un unico appunto
    Ma la musichetta di inizio e fine podcast come mai pare Un Salve??
    Ah ah o no,forse più pare un suono Grave di circostanza da umor nero!!!

    Grazie a parte lo scherzare bonario
    Salve!!!
    Ahahah

    Non ho mai usato Un salve in vita mia a parte scherzarci su qui con te
    In effetti pare freddo

    Meglio Un merci ,ciao e a la prochaine!!

  • Ariel, 16 Marzo 2021 @ 00:10 Rispondi

    Ma @Love scusa sai ma che ti importa di lei di cosa fa o non fa della sua vita?
    Lo sai che chi sta davvero di testa indipendente come dichiari per scrittura di essere non ne parla più del che fa o non fa e se sta vero o no ?
    Insomma si vede che comunque ci stainattaccato a cozza dentro a te stesso altrimenti no n ti interesse sapere se va in terapia e se allora andando in terapia cosa mai possa succedere
    Ad esempio che si ritrovi a starci bene colmarito ,ma scusami ma che te frega ancora?
    Dove sta la tua autonomia interiore?

    La buona domenda che potresti farti è come mai ancora stai a scrivere di lei e del cosa possa succedere
    Insomma che vuoi che si possa dire di una persona che nemmeno si conosce e soprattutto che fa terapia e saranno fatti suoi se la fa e il perché e cosa accade se la fa o meno

    Che odore di dipendenza affettiva !!!
    Non trovi chi si dichiara tirato fuori non serve farlo se poi ancora ci ricami sopra
    Forza Love che questo nn è Amore per te stesso

    Se il mio commento ti disturba ottimo segnale che possa farti riflettere per conto tuo in autonomia pensare che i dipendenti mentali ed affettivi non riescono a non parlarne in modo chiaramente volto al orbiting alle supposizioni sul che fa o che accadrà

    Perusals solo a te e afare la tua vita nuova allora si,potrai avere la dimostrazione in te stesso che davvero ne sei fuori !

  • Maddy, 16 Marzo 2021 @ 13:21 Rispondi

    @Love va dallo psicologo perché non sa più che pesci pigliare, è tormentata e ha bisogno che qualcuno le dica ciò che lei già sa.
    Ora lei è una pentola a pressione, dipende se è disposta a mantenere le fiamme al minimo per non esplodere

  • Maddy, 16 Marzo 2021 @ 13:38 Rispondi

    @Love, scusa mi è partito il messaggio prima che finissi di scriverlo.
    Anche il mio ex andò dallo psicologo, anzi ne cambiò ben tre, il primo dei quali in terapia di coppia con la moglie.
    Tutti emisero il medesimo responso: allontanati dall’amante, sia quando voleva (doveva) riprovare con la moglie, sia quando andò per fare chiarezza dentro di sé.
    Hai fatto bene ad allontanarti gentilmente.
    E lei dovrà affrontare i suoi mostri.

  • elleelle, 16 Marzo 2021 @ 14:10 Rispondi

    @Ale
    Grazie per questo nuovo articolo.
    Aggiungo questo spunto di riflessione, nato osservando alcuni comportamenti strani del mio ex e di sua moglie.
    La mia psicologa mi diceva che e’ molto probabile che loro si siano coalizzati contro di me e che questo li abbia tenuti assieme.
    Praticamente secondo lei sono stata la colla per un matrimonio finito.
    Non so pero’ se un matrimonio si possa ricostruire su queste basi o se continui ad avere la stessa funzione di facciata che aveva prima.
    Di certo, all’apparenza sembra che a loro sia andata bene e a me molto meno. Nonostante io faccia di tutto per tenermi impegnata e stia cercando di costruirmi nuove opportunita’ per il futuro, questa crisi personale non sembra passare e sono spesso molto demoralizzata e insicura. Pero’ non sono in casa loro, per cui chi lo sa come vanno davvero le cose…

  • Love, 16 Marzo 2021 @ 14:34 Rispondi

    @Ariel, sinceramente il tuo post, non mi tocca, ne tanto ne poco, proprio non mi tocca.
    Li leggo tutti i tuoi scritti, a volte anche contro voglia, ma per rispetto li leggo, in quanto anche in quelli più peggiori ci puoi trovare qualcosa di positivo.
    Di lei purtroppo ne parlo, o meglio neanche purtroppo, in quanto è conosciuta da tanti, e volente o nolente, al lavoro a volte ho anche chi chiede di lei.
    Ho imparato con il tempo a far scivolare le cose che mi vengono dette di lei, o che mi vengono riportate.
    Sono stato anche io da uno psicoterapeuta, appunto per capire come dici tu, o meglio come consigli a tutti di andare in terapia, e la stessa, mi ha detto che non ho di questo problema.
    Sai Ariel personalmente, non posso nemmeno RL tenermela come amica, perché la appoggerei dovunque pur di fare l’amore con lei, ma dentro di me, per ciò che mi ha dato ed ho ricevuto, posso dire che per me rimarrà una persona importante della mia vita, non posso nemmeno dirti che non la amo, ma è un sentimento che è, e rimarrà mio per lei.
    Risolverà con suo marito?
    Contento per lei!!
    Non risolverà con suo marito??
    Contento per lei!!
    Il motivo, è che ha fatto una scelta nella sua vita, io…la mia lho fatta, che tu ci creda o no.
    @Ariel…l’amore non è per tutti, e permettimi tu, senza alcuna offesa personale, spero un giorno tu possa viverne uno senza nasconderti nel passato, forse ti renderesti conto che a volte i tuoi consigli vanno bene per la tua realtà e non per quella do altri.
    Ti posso garantire, che oggi mi sento felice, altri giorni no, ma ci vuole tempo, passerà, quattro anni non li cancelli in 3/4 mesi.
    So di aver dato tanto a lei, ma, non ho mai chiesto né preteso nulla, questo è stato il mio modo di amarla.

  • cossora, 16 Marzo 2021 @ 14:39 Rispondi

    @Love ciao! Anche io sono d’accordo con chi ti consiglia di starle lontano. E se le dicono di allontanarsi da te e lei lo fa .. mi vien voglia di dire ‘diamole il beneficio del dubbio, almeno sta facendo i compiti’.
    Tu che fai? Lo so che non c’è mica l’interruttore, che c’è il covid e tutto è ultra limitato ma.. sarebbe utile che provassi almeno a riprenderti un po’ dell’amore che le hai intestato.. fai sempre in tempo a riversarlo in lei, se la terapia rivelasse una realtà a tuo favore.
    Comunque io sono dell’idea che se una persona dopo mille errori ‘finalmente’ sta così male da decidere di farsi aiutare.. e si allontani per fare chiarezza.. vada lasciata in pace il tempo di guarire.
    Amore o non amore ognuno di noi se non ce la fa più ha diritto di cambiare direzione senza dover dare spiegazioni.

  • avvocatodistrada, 17 Marzo 2021 @ 08:21 Rispondi

    salve a tutti,anzi a tutte, per quanto mi riguarda vengo qui cercando di condividere delle situazioni, talvolta gli stati d’animo,
    anche se il mondo maschile ha dei meccanismi mentali talvolta piu semplici,
    anche noi non di rado facciamo cose che razionalmente uno non dovrebbe fare, io vi ascolto ma poi la pratica è diversa, se fosse tutto cosi facile, se fosse una questione di volontà , di amarsi , di volersi bene, oggi non ci dovrebbero esserci piu’ fumatori,non ci dovrebbero essere piu’ persone in sovrappeso,..del resto cosa ci vuole basta fare un po di sport 30 minuti al giorno e non strafogarsi di dolci e il problema si risolva, tuttavia la vita reale ci insegna che cosi ‘ non succede.
    Scusate la digressione,anche la mia amante va dallo psicologo da un po’,le servira’ mah..,da 10 giorni è entrata nel sue crisi personali costanti che si ripetono, è successo qualcosa in questi giorni, nulla, dovrei cogliere l’occasione per allontanarmi,perchè una persona squilibrata?..lo faro’ no.
    perche’,?ci tengo a lei e come diceva love, non è che le relazioni di anni, spingi un interruttore e chiudi, vieppiu laddove non sono successe cose gravi.

  • Viovio, 17 Marzo 2021 @ 15:51 Rispondi

    @Valeria sono d’accordo con ogni parola che hai scritto!

  • Clarabella, 17 Marzo 2021 @ 17:42 Rispondi

    Si, quando lo attaccavo piangeva.
    Cavolo se piangeva….perchè ti amo da morire, ma non posso, non so come la prenderebbe….e piangeva come se non ci fosse un domani.
    E dopo i pianti, proprio perchè un domani non c’era, mi riempiva di attenzioni: regali, amore e promesse a non finire…peccato che era arrivato a darmi fastidio.
    Era, ed è una persona debole (il termine giusto è senza palle).
    Ho sofferto, e mi sono ammalata, ma alla fine ho vinto io.
    Perchè lui è la. Si è là, per convenienza, per facciata, per non doversi complicare la vita….in poche parole stà riscaldando la minestra per la seconda volta.
    Uno così non lo voglio e gli faccio tanti auguri di buon proseguo.

    • alessandro pellizzari, 18 Marzo 2021 @ 10:06 Rispondi

      Più piangono meno fanno

  • Ariel, 17 Marzo 2021 @ 22:39 Rispondi

    Ma avvocato a leggerti qui sembra che tu faccia tutto semplice
    Non si capisce cosa vuoi dire che secondo te la tua amante è squilibrata?
    Insomma se per anni si vivono relazioni affettive che sono un vero casino dove si sta col piede in due scarpe famiglie coinvolte che non sanno tu che continui a fingere con tua moglie e pure con i tuoi figli che si accorgono benissimo di tutto il vero caos che regna in te stesso

    Insomma non credo affatto che il tuo paragone sulle diete e lo spost e il non fumare possa reggere un paragone del genere
    Chi vive nel casino ci tira dentro pure gli altri tutti gli altri ogni nostra azione se coinvolge altre persone si ha una precisa responsabilità
    Un conto è se per dire si sta sovrappeso o se si sta seduto anziché fare sport
    Un conto è scomparsi in giro altra donna sempre ben nascosto da tua moglie figli e tutta la famiglia

    Per favore non ti rendi conto della ENORME DIFFERENZA tr il tuo esempio sulla vita sana e il tuo modo di relazionare se ami la tua amante FA QUALCOSA DI CONCRETO

    Inutile ridurmi a scrivere
    Come dice Love o chiunque sia
    Intanto Love non mi pare affatto abbia una moglie

    Insomma avvocato mi pari molto confuso e che ti manca davvero la voglia di amare te stesso e così fai danni a tutti senza nemmeno rendertene conto
    Scusami ,ma veramente a leggerti in questo tuo preciso commento
    Mi hai veramente fatto un effetto negativo
    Voglia di fare zero
    Voglia di cambiare il tuo comportamento zero
    Limitarti al dire così fanno tutti

    Ma caro avvocato non è mica così

    Così lo fanno solo le persone che non sanno assumersi le loro responsabilità che non sanno nemmeno cosa vogliono e che si nascondono dietro a esempi veramente inaccettabili.

    Tira fuori gli attributi Caro avvocato che così fai cadere le braccia!

  • Stella, 18 Marzo 2021 @ 07:34 Rispondi

    Cossora concordo con te! Bisogna mettersi da parte e rispettare le decisioni altrui .ognuno di noi ha diritto di prendersi del tempo per capire, per soffrire o per riflettere, se avessi qualcuno che mi sta con il fiato sul collo non potrei riuscire a farlo e questo è segno di rispetto e di amore .,se noi tutti lo facessimo sarebbe davvero un gran passo avanti nelle relazioni e nella vita in generale.

  • Viovio, 18 Marzo 2021 @ 12:13 Rispondi

    @Clarabella grazie al cielo il mio non ha mai pianto, se dovessi vederlo in lacrime, ora, penso che lo picchierei! Ma che tristezza di uomo mamma mia, a tutto c’è un limite…
    Brava, la cosa giusta da fare è augurargli buon proseguo!

  • Clarabella, 18 Marzo 2021 @ 20:12 Rispondi

    Vio, ad oggi, spero che in tante, leggendo e metabolizzando gli articoli di Ale, e tutti i commenti, abbiano la forza e la capacità di mandarli a fan…lo da subito.
    Ahahahahah Vio, mi coalizzo con te nel picchiarlo….

  • Viovio, 19 Marzo 2021 @ 09:48 Rispondi

    @Cla hai ragione, auguro la stessa cose a tutte le ragazze del blog, soprattutto a quelle che si limitano solamente a leggere: mandateli a fanc…!!! Ognuno di noi ha le proprie tempistiche, ma raggiunta la consapevolezza che così non si può più andare avanti e dandosi da fare per cambiare la situazione, lo scoglio principale è superato! Siamo noi che dobbiamo cambiare, perché loro rimarranno sempre gli stessi.

  • cossora, 19 Marzo 2021 @ 11:32 Rispondi

    @stella io e te ci siamo passate mettendoci la faccia quindi sappiamo bene che se c’è la volontà, c’è tutto.
    Io non ho fatto terapia per me (non avevo un amante in attivo ad aspettarmi, quindi il normale carico dei sensi di colpa non mi teneva sveglia la notte e potevo concentrarmi sui ragazzi) ma se una persona sente (onestamente) di doverla fare.. l’amante può: starsene al suo posto senza scomparire ma sospendere la parte pratica della relazione, oppure viversi la transizione con l’amato accettandone il rischio.
    Io personalmente per le capacità che non ho, starei in disparte.

  • Piperita Patti, 21 Marzo 2021 @ 18:12 Rispondi

    Ciao caro Ale, io ho cercato per anni di stare accanto a questa persona che amavo. Sapevo che lui non voleva lasciare la moglie, ma, mi ero convinta che amasse me, non la moglie. Che cretina èh? Così mi facevo il film di lui che povero infelice in casa non vedeva l’ora di mettersi in contatto con me! Mi facevo il film di lui poverino succube della moglie in realtà ero io la vera donna della sua vita e non sarebbe mai stato capace di vivere senza di me…….che imbecille èh?! Questo è durato tanto…..troppo……non trovavo dentro me stessa la forza di vedere quello che era ovvio…..che io ero solo ed esclusivamente……un suo trofeo. Io sí, succube di lui, delle sue parole, finte, ma non riuscivo a vedere le sue bugie ero cieca e sorda. Codici del silenzio si sono succeduti durante quel lungo tempo passato con lui, ma mi rendo conto erano miei tentativi di farmi cercare da lui, era un mio stupido modo di dimostrare a me stessa che ……”ecco, vedi Patti, lui ti cerca, per cui ti ama!”….. Dio come mi sento stupida a ripensarci ora… sí ora che finalmente sono in CDS per davvero, per me, ora che finalmente ho visto cosa è stato veramente lui. E ovviamente , pur dopo anni passati assieme, lui non mi cerca , ….cosa sono stata mi chiedo? Ora lui, dopo anni, ma tanti anni, di spergiuro di amore nei miei confronti, mi ha cancellata. Ha messo le basi del suo benessere e del benessere suo e di sua moglie sulle fondamenta create dal mio amore per lui e sul mio dolore. Ora lui è sereno e vive finalmente la sua vita di coppia ……tanto sono io che l’ho mandato via! Tanto sono io che gli ho detto che non volevo più avere niente a che fare con lui! Che tristezza ! Che miseria! Chepiccolezza! Che brutto! Durante tutta la nostra lunga storia ho sempre pensato che , anche se ci fossimo lasciati, sarebbe rimasto tanto rimpianto per un grande amore che non era risuscito di compiersi appieno……ed invece è finito che lui in poco tempo mi ha già dimenticata…….come se tutti gli anni che abbiamo passato assieme non fossero neanche mai Esistiti. Ma io non ci riesco……io ho amato come non mai, io ho voluto, io ho fatto di tutto, io ho voluto vivere il sentimento che avevo dentro e se non ha avuto compimento è solo ed esclusivamente perché lui non mi ha voluta……e io non posso negare tutti gli anni che ho passato con lui e per lui perché vorrebbe dire negare me stessa, i miei sentimenti e la mia intera vita.

    • alessandro pellizzari, 21 Marzo 2021 @ 18:25 Rispondi

      uno dei compiti del counseling è ancora aiutare a celebrare definitivamente un funerale che deve essere… tombale

  • Piperita Patti, 21 Marzo 2021 @ 19:23 Rispondi

    Tombalissimo caro Ale, ho anche seguito il tuo consiglio di avere con lui , dopo circa un mesetto di CDS , il confronto finale per dare il colpo definitivo alla storia. Gli ho scritto una email in cui gli facevo notare il mio stato d’animo e gli reiteravo le mie motivazioni di lasciarlo per il mio bene dicendogli anche chiaramente che non volevo un suo commento o alcuna risposta. Quindi gli ho definitivamente “castrato” ogni eventuale futura iniziativa di ricontattarmi.

    • alessandro pellizzari, 21 Marzo 2021 @ 20:25 Rispondi

      Brava!

  • Crocus, 22 Marzo 2021 @ 07:35 Rispondi

    @Claaaa eccoti! Innanzitutto come stai bella? Per quanto riguarda le lacrime di coccodrillo, PRESENTE! Quanto piangeva nei momenti in cui presentavo il conto Madonna mia era tutto un “io ti straamo, io non ti voglio perdere, io voglio una vita con te, io non ho mai pianto con nessuno solo con te”. Ma sparati va! Ahahahaha mi ero ammalata anche io come già sai è certe cose, purtroppo, credo che me la trascinerò a vita. Lui invece credo che non pianga più. Si sentirà pure fiero di essere rimasto a casuccia senza aver distrutto la sua meravigliosa famiglia. Dai, sono praticamente guarita, ma certe domande me le porrò ancora qualche volta. Dove hanno trovato la faccia tosta entrambi dopo tutto ciò? Cioè da loro c’è stato il circo Cla il circo!!! Lei che lo ha sputtanato davvero con il mondo, mancava solo che lo comunicasse al presidente della Repubblica per completare la lista. E lui come dorme bene sapendo benissimo il male che mi ha fatto?! Perché lo sa e se n’è fottuto. Altamente. Questi vivranno 100 anni con il loro menefreghismo.

  • Crocus, 22 Marzo 2021 @ 07:41 Rispondi

    @Cla p.s. tutte le volte che mi diceva non ti voglio perdere a me veniva naturale rispondergli “beh fai qualcosa perché questo non accada” mamma mia si arrabbiava pure. Lui, capisci? E si giustificava con “io ti ho detto una cosa bella e tu subito parti in quinta” quindi mi faceva pure sentire in colpa. Ma allora che Ca*** dici quelle frasi, demente? Non ti nego il fatto che mi commuovevo quando me lo diceva perché lui ci metteva anche tanto pathos. Solo ora capisco che probabilmente tutto ciò faceva parte della sua strategia di riuscire a tenermi ancora un pochino e siccome mi vedeva ormai agli sgoccioli via con le invenzioni. Nel mio caso siamo arrivate a robe grandi lo sai: visto una casa insieme, parlavamo di figli, lui super esaltato con frasi “la NOSTRA famiglia si merita xyz ed io lotterò affinché questo accada” oppure la peggiore in assoluto “tuo papà da lassù vede quanto ti amo e sa che mi prenderò cura di te per sempre”. Qui ha toccato un fondo che più fondo di così non si può. @Ale a uno così che definizione daresti?

    • alessandro pellizzari, 22 Marzo 2021 @ 08:50 Rispondi

      indefinibile intoccabbile

  • Viovio, 22 Marzo 2021 @ 10:02 Rispondi

    @Cro mi hai sbloccato un ricordo e mi viene da ridere(anche se ci sarebbe da piangere visto il livello di cialtronaggine), ogni volta che decidevo di chiudere perché i suoi mille ti amo e non posso stare senza di te erano solamente chiacchiere ma fatti zero, mi rispondeva che non c’era nulla da dimostrare perché il suo amore lo dovevo “sentire”…

    • alessandro pellizzari, 22 Marzo 2021 @ 10:59 Rispondi

      lo dovevi sentire tu perché per vederlo c’era la moglie

  • Stella, 22 Marzo 2021 @ 12:38 Rispondi

    Il mio non ha mai pianto, lui era un uomo tutto d’un pezzo e mai avrebbe fatto un azione del genere,la moglie invece tra insulti e volgarità che mi urlava tra le varie sue chiamate una volta è scoppiata a piangere ,lì ho provato pena perché dentro penso che lei sapesse che quell odio non doveva versarlo su di me ,comunque è andata così ….però in compenso io ho pianto tutte le lacrime che potevo tra le braccia di amiche e da sola, oltre agli incubi …ad oggi vado fiera di non aver mai fatto sapere a lui quanto sia stata male è l’unica cosa che non mi ha potuto distruggere ,la mia dignità.

    • alessandro pellizzari, 22 Marzo 2021 @ 14:50 Rispondi

      chi è causa del suo mal pianga se stesso

  • cossora, 22 Marzo 2021 @ 15:20 Rispondi

    @Stella anche io ho pianto tutte le mie lacrime per interi week end sul divano delle mie amiche circondata da kleenex e cioccolata. Ma con lui non credo di aver mai pianto, forse commozione o magone. Ho sempre espresso dispiacere, a volte disappunto. Ma mai una scenata perchè.. non lo so perchè, forse dentro qualcosa mi avvertiva che non avrebbe cambiato le cose, quindi per non ottenere nulla tanto vale non investire nulla e come dici tu non esporre la propria dignità.
    Ma quante lacrime certi week end con le amiche. Mi si assottigliava la pelle intorno agli occhi .. oggi mi chiedo: ma si può?

  • Stella, 22 Marzo 2021 @ 18:48 Rispondi

    Cossy non si può infatti…mai più!

  • Crocus, 22 Marzo 2021 @ 21:09 Rispondi

    @Cossy, non, non si può! Dio santissimo! Io se penso a quante lacrime ho versato, avrei potuto dare da bere a tutta l’Africa. Io ragazze, e qui aggiungo anche @Stella, ahimè ho pianto tante volte davanti a lui (e purtroppo avevo perso la mia dignità totalmente). Un po’ io ho la lacrima facile in generale, un po’ perché quando è stato scoperto il tradimento ed è partito tutto lo schifo noi lavoravamo ancora insieme quindi era impossibile non vedermi piangere. In più la nostra storia è continuata e poi è degenerata e mi ha vista (purtroppo) in condizioni improponibili. Ovviamente non piangevo perché non potevo avere lui, ma per tutta la situazione in generale che era bella pesante e schifosa. Quando mi ha lasciata ero già KO fisicamente e psicologicamente. Purtroppo qui i dettagli non si possono raccontare quindi pazienza, vi dico solo che ho dovuto fare i marker tumorali. Bella merda eh. Ah l’amore quello puro e cristallino che per poco non mi ha fatta finire al manicomio o peggio ancora al cimitero. Non sono drammatica, è semplicemente “story of my Life”.

  • Crocus, 22 Marzo 2021 @ 21:15 Rispondi

    @Stella, quindi un briciolo di cuore lo aveva la moglie del tuo ex. Nel mio caso la moglie era ultracovinta che io fossi una specie di satana e strega che fa le macumba . Sarei curiosa davvero di capire certa gente esattamente che problemi ha per sparare certe minchiate ma soprattutto mi spaventa il fatto che esistano persone che credono in queste idiozie. Sulle lacrime, anche io ho pianto con i miei due migliori amici. Dove hanno trovato la pazienza per starmi vicino e non mandarmi a quel paese non lo so, ma dopo questa vicenda mi rendo conto ancora di più di quanto io sia fortunata ad avere certe persone nella mia vita, come si dice “l’amico si vede nel momento del bisogno”.

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2021 @ 08:19 Rispondi

      La via più facile, se vuoi/devi tenerti un marito che sai che ti ha tradito e probabilmente ti tradirà ancora è rendersela col termometro che misura la febbre

  • Crocus, 22 Marzo 2021 @ 21:20 Rispondi

    @Vio ahahahahahahaha oh ma qui sono uno peggio dell’altro, ah ragà ma che gente abbiamo incontrato? Madonna mia amica, a volte mi sembra un film tutto ciò, sul serio, è talmente assurda la quantità di schifo che penso che non può far parte della realtà e invece… Ok che ringraziamo il cielo di non averli più nelle nostre vite però cazzo questi c’è le hanno rovinate! Sono storie che lasciano il segno, che ci piaccia o no.

  • Viovio, 22 Marzo 2021 @ 22:24 Rispondi

    @Cro che gente abbiamo conosciuto? È la stessa domanda che mi pongo io, ma soprattutto sbatterei la testa contro al muro ogni volta in cui penso che avrei stravolto la vita per un cretino del genere.
    Ci credi che mi vergogno? Per aver investito così tanto tempo, energie ed amore nei confronti di una persona che non mi ha mai amato e a cui ho permesso di prendermi in giro. So perfettamente di non essere giudicata qui, però provo ugualmente imbarazzo nel raccontare cosa ho assecondato negli ultimi anni, ora che sono finalmente lucida.
    Qualche giorno fa un’amicizia in comune mi ha mostrato una foto di lui con i figli corredata da una dedica della moglie in cui lo dipingeva come il miglior esempio da seguire; il giorno dopo stava sotto casa mia strumentalizzando i suoi figli per invitare mia figlia a giocare con loro…..naturalmente non ho acconsentito. Il giorno dopo ancora era appostato vicino a dove lavoro guardandomi con aria da cane bastonato. Che grande esempio vero?
    Ecco, questa è la vera faccia dell’uomo di cui mi ero innamorata. Che schifo

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2021 @ 08:18 Rispondi

      Pensa che fortuna averlo evitato, e che sfortunata la moglie

  • Piperita Patti, 22 Marzo 2021 @ 22:33 Rispondi

    @crocus sai?! Anche io rimango allibita dello spessore morale di questi personaggi……Dio mio! Di cui ci siamo innamorate e per i quali abbiamo fatto di tutto……credendoci, credendo nel nostro amore, alle loro parole…che miseri uomini, hanno fatto tabula rasa di tutto il nostro animo, ci hanno svuotate e loro…..senza un minimo di senso del pudore, con m menefreghismo assoluto proseguono la loro vita nel benessere costruito proprio sulle nostre ceneri e sul nostro dolore. …….si, possiamo superare il dolore, ma il segno resta cara crocus, resta eccome.

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2021 @ 08:17 Rispondi

      SI RIVELANO PER QUELLO CHE SONO VERAMENTE. PRIMA ERA UNA PANTOMIMA

  • Amore♥️, 22 Marzo 2021 @ 23:05 Rispondi

    Buonasera a tutti .. vi seguo da un po’ di tempo, leggo le vostre storie e ormai mi sembra di conoscervi e di conoscermi meglio in quanto navigo nelle stesse vostre acque … sono in cds da un paio di giorni… ma tutti gli sforzi che faccio si vanificano quando lavoriamo insieme…basta uno sguardo, una parola dolce o un minimo contatto e crollo.. come si fa a mantenere il silenzio anche sul lavoro?È straziante… vorrei solo creare il vuoto.. fargli percepire che mi ha persa..xk lui è riuscito a fare tutto … fino a dirle che è innamorato di me.. x poi bloccarsi davanti “al dovere..” . Non so se il mio caso è recuperabile, e non mi piace dare addosso a lui xk mi rendo conto che l’amore vero molte volte passa attraverso L abbandono.. ma come fare se sono costretta a vederlo spesso ? Vi abbraccio tutti, siete una bellissima famiglia!

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2021 @ 08:15 Rispondi

      È un problema molto diffuso e superabile, anche perché molte coppie di amanti si formano sul luogo di lavoro (molte delle single che dicono “io mai con uno sposato” cedono proprio grazie alla convivenza e confidenza sul posto di lavoro) o fra amici comuni. Il sistema c’è, altrimenti tutte queste storie non finirebbero mai. È più difficile ma si può. Se hai difficoltà e vedi che non funziona contattami: anpellizzari@icloud.com

  • Clarabella, 23 Marzo 2021 @ 08:24 Rispondi

    Cro, Vio, ma che razza di personaggi abbiamo amato? Mioddio….le nostre storie son praticamente identiche!
    Dicono che le persone che fanno parte della nostra vita nel presente, le abbiamo già incontrate nelle vite precedenti…
    Ora, mi chiedo: non ci è bastata una volta?
    Siam così de coccio? Ahahahah
    Dobbiamo lavorare interiormente perchè non si ripresentino MAI più….

  • Crocus, 23 Marzo 2021 @ 08:42 Rispondi

    @Vio, ma tu ci pensi che praticamente alla stessa ora ieri sera abbiamo scritto la stessa cosa io e te? Cioè abbiamo iniziato i nostri commenti con “oh, ma che gente abbiamo incontrato?” Ahahahahahahaha! Questa la dice lunga su cosa proviamo e come ci sentiamo e sulle riflessioni che stiamo facendo. Beh la risposta ce la siamo data da sole tante volte. Abbiamo incontrato delle mer**. Non serve aggiungere altro, quella parola racchiude alla perfezione tutto ciò che questi essere spregevoli rappresentano. Beh il tuo comunque è veramente un “genio” fa dei numeri che al circo probabilmente lo vorrebbero assumere subito. Ma che mosse sono? Ma soprattutto usare i figli è una cosa che mi irrita proprio. Brava che non hai acconsentito. Oh, non ti lascia in pace eh. Mi sembra veramente un senza cervello questo oltre che un senza cuore.

  • Stella, 23 Marzo 2021 @ 08:51 Rispondi

    No crocus ,non aveva pianto per me ma mentre mi urlava al cel alla fine è scoppiata a piangere, sono stata definita in tutti i modi e spesso accusata di essere il demonio che aveva portato disgrazia in casa che volevo rubargli i figli e la casa ,ne potrei aggiungere mille mentre il marito definito un poveretto circuito da una zocc….cmq lei ha smesso dopo essere riuscita a trovare mio marito vomitandogli delle cose terribili sul mio conto, bugie e fatti assurdi inventati di sana pianta . Soddisfatta è sparita e non lho più sentita. Il fatto più sconcertante che il marito l’avevo lasciato mesi prima ,e di lui non sapevo più nulla.

  • Piperita Patti, 23 Marzo 2021 @ 10:06 Rispondi

    Mah! Ale scusami…..mah……come si fa a perpetrare una pantomima per anni ed anni…….questa cosa proprio non riesco a capirla……vabbè ma forse è inutile voler capire……de o solo guardare avanti e basta!

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2021 @ 10:16 Rispondi

      il 50% dei matrimoni colpiti da tradimento stanno in piedi a furia di stampelle, ovvero attraverso altri tradimenti. Spesso reciproci

  • Crocus, 23 Marzo 2021 @ 10:30 Rispondi

    @Stella si si avevo capito che non piangesse per te però siccome avevi detto che forse aveva capito che non doveva prendersela con te ecc ecc. Beh poco importa, per me chi si comporta così non merita alcun tipo di comprensione. Anche io sono stata definita demonio e satana, insomma alternava le parole ahahahaha rido per non piangere cara Stellina. Anche su di me sono state inventate cose di sana pianta. A che pro, non lo so.

  • avvocatodistrada, 23 Marzo 2021 @ 11:03 Rispondi

    è una pantomima si , tuttavia ad un tratto,succede qualcosa nella coppia che ci si stacca , non succede dall’oggi al domani,avere dei figli piccoli agevola tutto,alla fine si cena la cena insieme, si sta insieme il sabato, si portano in piscina i bambini, vai quella settimana in vacanza, poi succede che con la nascita dei figli, parlo della donna perchè vedo mia moglie,la coppia diventa l’ultima delle priorita, uno anno , due , tre, poi puo’ succedere che nel luogo del lavoro incontri una altra persona, molti uomini e molte donne rilevano questi cambiamenti,ma si fa finta di nulla,il tempo passa,io so di uomini che dopo la nascita dei figli non si avvicinano alle proprie mogli se non per casi particolari, ogni 3 mesi, 6 mesi,qualcuno è preso sempre dal lavoro,qualcuno si lascia andare ,qualcuno accetta tutta questa situazione perchè si ragiona come societa, diritti ed obblighi.poi certo quando scoppia il bubbone è colpa dell’altro /a che ha circuito, il rovina famiglie, tutte sciocchezze che ci si racconta,perchè un uomo o donna che non rileva nulla per anni, non è colpa dell’altro /a, ognuno poi tende a giustificarsi,l’ho fatto perchè mi hai trascurata..tutte stronzate.i rapporti finiscono, si esauriscono,quando ci sono i figli,le case,le cose cambiano,quando invece si è giovani non impegnati, senza vincoli come puo essere un figlio , una casa, ci si lascia.
    ma l’amore non c’è piu,e nemmeno , il sentimento, ci sono altre cose.

  • leilei, 23 Marzo 2021 @ 12:12 Rispondi

    Piperita si va avanti perchè nella vita non c’è solo la coppia. C’è il lavoro, i parenti, le amicizie. Non si vive in simbiosi, quindi si riesce a reggere.

  • Viovio, 23 Marzo 2021 @ 13:38 Rispondi

    @Cossy@Cro io non ho mai pianto davanti a lui, a parte un evidente stato di commozione o magone, solo una volta sono esplosa al telefono ma erano lacrime di rabbia ho urlato talmente forte da perdere la voce e ricordo che la mia reazione lo spiazzò completamente. Solo adesso mi rendo conto di quanto siano state sterili quelle conversazioni e inutili i tentativi di fargli capire quanto soffrissi.
    Penso siano passaggi inevitabili, finché cerchi di spiegare hai sempre la speranza di cambiare le cose, quando capisci di lasciar andare senza alcun bisogno di aggiungere altro stai voltando pagina.
    Penso di essere sulla strada giusta e lo auguro a tutte/i voi.

  • Viovio, 23 Marzo 2021 @ 14:04 Rispondi

    Ciao @amore, benvenuta!
    Io ho ricevuto aiuto da @Ale e dalle ragazze del blog, sono arrivata qui che ero completamente satura ed a terra per la situazione che stavo vivendo, a distanza di quasi 6 mesi di cds posso dirti che mi sento meglio.
    Il percorso è in salita e ci vuole taaaaanto impegno e pazienza ma ci si riesce! Fatti aiutare, però fallo solo ed esclusivamente per te stessa, dopo di che valuterai se dargli una seconda possibilità nel caso si presentasse come ufficiale e gentiluomo.
    Un abbraccio

  • Viovio, 23 Marzo 2021 @ 14:08 Rispondi

    @Cla averlo incontrato in questa vita basta e avanza!!!!!! Ahahahah pensa che a me diceva continuamente: io e te siamo destinati a stare insieme, se non in questa vita sarà nella prossima ma tu sei mia!(anche no, grazie).
    Pensa che quando mi diceva queste cose riuscivo pure a gongolarmi…. dopo questa rivelazione accetto qualsiasi tipo di insulto, me lo merito :-p
    Come stai?

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2021 @ 16:02 Rispondi

      se solo ci fossimo incontrati prima

  • Maddy, 23 Marzo 2021 @ 15:04 Rispondi

    @Amore benvenuta.
    Come ti ha detto @Ale, ce la si fa. Certamente tanti fattori incidono sulla buona riuscita. Prima di tutto, sei sposata? Credo di no. Ma se tu lo fossi, la prima essenziale cosa da fare è entrare profondamente nel problema di casa, immergersi dentro fino alle ossa, fino alle più piccole cellule del tuo corpo. E laddove necessario farsi aiutare da un terapista.
    Se non lo sei, fare autoanalisi, in autonomia o in presenza di un esperto, potrebbe comunque aiutarti a capire cosa ti ha spinto nelle braccia di una persona impegnata.
    Quando sarai dentro alla tua “questione” al 100%, avrai automaticamente più tempo per pensare a te e meno per lui.
    A me è successo esattamente così. Lavoriamo insieme, in uffici diversi e con gradi di responsabilità elevati e collegati tra loro. All’inizio mi sembrava impossibile riuscire a staccarmi da lui. Tornavo a casa e l’unica cosa che avevo voglia di fare era piangere. Ora sono passati quasi 4 mesi dall’inizio del cds e dall’ultima volta che siamo stati insieme. Il mio cds rimane peraltro di una modalità soft, non posso permettermi di non parlargli e ho capito che tenere la linea dura non fa per me.
    Ma concentrandomi solo su me stessa, ho permesso di dare il via al flusso dei miei eventi, non più i suoi. Staccarmi dal rapporto fisico mi ha permesso di staccarmi dall’obiettivo e di capire che tipo di persona voglio essere.
    Ce la farai @Amore, non avere dubbi.
    E se il vostro è Amore vero troverà da solo la strada per arrivare a voi.

  • Clarabella, 23 Marzo 2021 @ 18:35 Rispondi

    Cro, Vio, rispondo a entrambe: stò bene….ogni tanto prendo una pausa ma vi leggo sempre.
    Sempre più in ripresa ragazze!
    Oggi avevo fatto un commento per Cro sulla casa (successo anche a me…) ma forse ho messo troppi particolari, e Ale non me lo ha passato…noooooo
    Ve li racconterò a Venezia ❤

  • Amore♥️, 23 Marzo 2021 @ 22:42 Rispondi

    @maddy non sono sposata.. esco da una convivenza con un narcisista patologico… e la persona x cui ora sto combattendo mi ha aiutata a far luce su quella storia malata …a farmi capire cos e L amore vero… è una storia molto particolare e complicata. Comunque mi rendo conto che anche oggi lavorare con lui mi porta a rompere ogni forma di silenzio … mi sento di impazzire .. c’è troppa razionalità in lui che al tempo stesso sparisce quando stiamo insieme … troppa complicità … ora sono ritornata nel mio silenzio ma mi rendo conto nn ha per niente senso dopo le cose dette oggi da lui..che sta vivendo solo usando il cervello e non il cuore ..

  • Crocus, 24 Marzo 2021 @ 07:56 Rispondi

    @Cla cavoliiiii anche io in realtà ti avevo risposto ma il commento non è passato uffiiii comunque segnati tutto ciò che mi devi raccontare mi raccomando ahahaha! Comunque nelle vite precedenti spero di essere stata ubriaca sempre altrimenti non mi spiegherei certe scelte e in questa vita direi basta bere :D.

    @Vio per quanto riguarda la vergogna ti capisco. È un sentimento che ho provato anche io per parecchio tempo dopo che mi ha lasciata, cioè vergogna per essere stata con un ingrato bastardo, io la vivo comunque come una macchia nera, quindi anche se si supera il lutto e il dolore diciamo, la macchia nera non scompare. Quanto sarebbe bello poter cancellare dalla vita le cose che non ci piacciono/sono piaciute… Ma ahimè ce le dobbiamo tenere tutte. Pazienza 🙂 vi abbraccio belle donne!

  • cossora, 24 Marzo 2021 @ 08:21 Rispondi

    @Amore allora può darsi che la sua funzione, quella di capire e saper distinguere l’amore vero dal resto, si sia conclusa. Magari hai vissuto un tansfer, riversando energie su di lui (con il racconto e la liberazione dalla storia passata) ti sei attaccata, non innamorata. Può essere?

  • Crocus, 24 Marzo 2021 @ 09:21 Rispondi

    @Vio assolutamente! Noi pensavamo che loro ci amassero per questo cercavamo in tutti i modi di far capire loro la nostra sofferenza. Però cosa vuoi che ne capiscano? Cioè per loro eravamo solo dei buchi (scusa la volgarità) e nulla di più. Alla fine pensi che al mio ex gliene freghi qualcosa della mia salute? Io bella lo vedo che comunque sono cambiata per sempre. Sono diventata da una parte più forte ma dall’altra molto fragile. Ho spesso delle reazioni che non vorrei avere e che non mi piacciono ma mi rendo conto che le uso involontariamente come meccanismo di difesa. Quando subisci tutto lo schifo che ho subito io purtroppo ti si innesca dentro un meccanismo di paura pesante. Spero che piano piano comunque questa cosa migliorerà. Però credo anche che sia normale provare tutto ciò dopo che per 2 anni di fila ho vissuto con ansia e paura costante. Non mi dilungo in altri dettagli perché se no Ale non mi pubblica però insomma, incontrare brutta gente nella vita, ti segna. Parecchio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.