Lui va in vacanza con la famiglia e tu devi sparire. Oppure devi aspettare ancora una volta “l’ultima vacanza” prima che si decida. Dunque, per molte di voi, si replica.

Che fare? Chiudere, partire con un Codice del silenzio o aspettare ancora? Le risposte in questa diretta. Buona visione

COME PARLARE CON ME

PER CONTATTARMI E COUNSELING 

anpellizzari@icloud.com

PER COMPRARE IL MIO LIBRO LA MATEMATICA DEL CUORE

clicca su questo link Amazon

PER SEGUIRE LE DIRETTE SU FACEBOOK 

Ogni mercoledì alle 19, venerdì alle 21 e domenica alle 19,00

cerca la pagina

alessandropellizzari.com 

Condividi:

48Commenti

  • Ariel, 1 Agosto 2020 @ 16:19 Rispondi

    Seguo sempre volentieri le tue dirette a volte mi capita più facilmente guardarle dopo per via che il tramonto sta tardi e sono sempre tra le onde finché fa chiaro
    Così ti ho seguito ieri notte

    Commento ,domanda
    Come sia ancora possibile che le Care Donne che gidopo passato il tempo limite dei sei mesi senza nessuna road maps spontanea e condivisa
    Ecco ancora molto tempo dopo a volte anni
    Ecco ancora dopo la quarantena e la tua diretta impeccabile stupenda e utile suggerimento

    GNIENTE COME SE NULLA FOSSE ACCADUTO
    Loro le Care Donne amanti DOPO TUTTO CIÒ

    ANCORA E ANCORA sono a dare ultimatum post estate e scopate per esse al amante con la moglie in vacanza a spassarsela alla grande?????????

    Ma mi ti e vi chiedo

    MA COME SIA ANCORA POSSIBILE dover ANCORA FARCI LA DIRETTA per queste Care DISPERATE DELLA ULTIMA SPIAGGIA DA SOLE???

    RAGAZZE ACURATEVE!!!!!

    NON esiste altra soluzione che fiondarsi a fare TERAPIA A STECCAAAAAAA!

    CaroAlessandro sei TROPPOBUONO

    Un Bonazzo!,,,

    seguirti è sempre comunque bello interessante e utile ,
    Ma ragazze della ultima spiaggia

    FATEVI IL BAGNINOOOOOOO
    che è MOOOOOOLTO meglioooooo!!!

    • alessandro pellizzari, 1 Agosto 2020 @ 17:05 Rispondi

      Rido

  • Lu, 1 Agosto 2020 @ 18:11 Rispondi

    Alessandro ti seguo da molto e ho anche letto il tuo libro…. ti ringrazio perché “mi hai aperto gli occhi”.
    Confesso di aver pensato (moooolto ingenuamente) che la mia storia fosse unica, invece mi rendo conto sempre più che è la fotocopia di tante.
    Questo da un lato mi consola, dall’altro mi fa sentire una sprovveduta che non conosceva minimamente il punto di vista maschile.
    Il “mio” Ha provato a vendermi il fatto che sia normale avere una relazione ( lo fanno tutti per tirare avanti) e che anche tutti gli illustri psicologi che ha frequentato in questi anni ,raccontando la nostra storia , hanno confermato che è giusto comportarsi così!
    Quindi sono fessa io se dopo 3 anni voglio di più, perché come dice lui devo vedere il bicchiere mezzo pieno: non possiamo stare insieme ma solo godere dei momenti…….
    Adesso però basta …. è tornato dopo mesi chiedendomi Se avevo voglia di fare l’amore con lui …… ma anche No !!!!! Affamato da post quarantena….
    E dopo che ho detto NO si è pure offeso , certo dovrà rifare tutto con un’altra da capo….
    Che brutto rendersi conto di non essere speciali ma sostituibili…

    • alessandro pellizzari, 1 Agosto 2020 @ 18:53 Rispondi

      Benvenuta e grazie

  • Ariel, 1 Agosto 2020 @ 18:46 Rispondi

    Come da foto in miniatura qui a fianco al tuo Nome
    Che per me resta uno anzi un tuttuno:

    CaroAlessandro!

    Rido

  • Bianca, 1 Agosto 2020 @ 19:05 Rispondi

    Bella facciantosta lui eh Lu….pero’ devi ammettere che è stato la sincerita’ in persona.
    Perche’ ti aspettavi qualcosa di diverso?
    Credevi avrebbe cambiato idea?

  • Lia, 1 Agosto 2020 @ 19:48 Rispondi

    Ciao @Lu, ambire ad essere la “donna ufficiale” vale il prezzo di rinunciare ai momenti di felicità con lui?
    La domanda neanche si pone dato che per lui farci restare la “non donna ufficiale” vale il prezzo di rinunciare ai momenti di felicità con noi. Non ti pare?

  • elleelle, 1 Agosto 2020 @ 22:26 Rispondi

    È bello sapere che questo è un problema che non mi riguarda più.

    @Lu
    Complimenti agli psicologi! Così si fanno crescere e migliorare i propri pazienti.
    L’anno scorso lo psicologo del mio ex gli aveva detto che non era lì per dargli opinioni etiche sul fatto che tradiva la moglie, ma per mostrargli quello che era meglio per lui.
    Secondo lo psicologo, visto che il mio ex si giudica molto severamente, la storia con me per lui era un toccasana perché lo faceva sentire più umano e fallibile.
    Io per lo psicologo ero uno strumento, non ero una persona con dei sentimenti che avrebbe potuto soffrire e questo mi ha fatto un po’ ribrezzo. Nessuno dovrebbe autorizzare un comportamento che può ferire un’altra persona. La propria crescita personale si può raggiungere in altri modi.

  • Lu, 1 Agosto 2020 @ 23:36 Rispondi

    Ciao Bianca, sí ………. ci ho sperato……..
    Ho pensato di essere irrinunciabile per lui …… evidentemente non è così però.

  • Lu, 1 Agosto 2020 @ 23:41 Rispondi

    Ciao Lia, molto vero quello che dici ….. il tuo ragionamento non fa una piega….
    fa male rendersene conto.

  • Love, 1 Agosto 2020 @ 23:57 Rispondi

    Lu….anche la mia lei, mi ha detto un giorno la stessa cosa, che dovevo imparare a godermi i momenti, che non potevo capire come funzionano le relazioni di coppia, in quanto non ne avevo mai avuta una….
    Il 90% delle coppie, “tira avanti” così secondo lei, e quindi avrei dovuto godermi quei momenti…
    Però con il tempo, ho capito, che i tempi, li decideva lei, e non noi.
    Quindi do una parte di ragione a Bianca, quando dice, che il tuo è stato onesto, dicendo dei bei momenti, lo è stata anche la mia…
    Poi non so, fino a che punto vogliamo dire il significato della parola sincerità, io, so, che oggi, lei non c’è più fisicamente nella mia vita, ma perché ho scelto io, e non perché come dice anche lei, che oggi, funziona così.

  • Lu, 2 Agosto 2020 @ 00:41 Rispondi

    @elleelle ciao, aggiungo anche il consiglio illuminato datogli dallo psicologo dopo essere stato scoperto dalla moglie:” prenota un volo e portala in vacanza da soli per farti perdonare “…. detto fatto…..
    peccato che dopo questa fantastica soluzione lui torni sistematicamente a provarci con me.
    Famiglia ricostruita !!!
    Godiamoci almeno il bicchiere mezzo pieno no??
    Che schifo

  • elleelle, 2 Agosto 2020 @ 08:10 Rispondi

    @Lu
    La seconda volta che il mio ex è andato dallo psicologo, spazio due sedute e aveva già deciso che sarebbe rimasto con la famiglia. Peccato che poi sia andato avanti per mesi a volermi nella sua vita perché gli mancavo ecc.
    Non sono veri percorsi di cambiamento questi, non è terapia ma un modo di scaricarsi la coscienza e trovare una soluzione rapida al casino che si è combinato.
    La moda di ricostruire il matrimonio non è solo un motivo economico, è anche un modo di non affrontare il vero problema, cioè che il rapporto è finito, il partner è stato tradito e umiliato, bisogna lasciarsi e cambiare vita.
    Ma gli italiani non vogliono affrontare la fatica del cambiamento.

    • alessandro pellizzari, 2 Agosto 2020 @ 08:15 Rispondi

      Spesso gli uomini usano queste sedute per prendere tempo e calmare moglie e amante. Alla moglie vendono la terapia ai fini della ricostruzione di coppia, all’amante raccontano che fanno terapia per convincere la moglie a separarsi. O perché sono “confusi”

  • elleelle, 2 Agosto 2020 @ 20:41 Rispondi

    @Alessandro
    Il mio ex era confuso, non dormiva, sensi di colpa ecc. Tutte queste cose ci stavano, vista la situazione, solo che non ha mai davvero intrapreso un percorso di analisi e lo psicologo era appunto una scusa.
    Dal momento che lui non si è mai confidato nemmeno con il suo migliore amico, ma solo con la mia amica psicologa, andare a fare un paio di sedute era un modo di fare due chiacchiere, alleggerirsi un po’ e poi smettere.
    Un vero percorso di terapia lo avrebbe aiutato a vedere alcune cose dentro di sé che lui continua a negare.
    Problema suo, a questo punto.

  • cossora, 3 Agosto 2020 @ 09:34 Rispondi

    @Lu, digli che il bicchiere se lo goda da solo anche tutto intero.
    Tanto è pieno di m***a.

  • cossora, 3 Agosto 2020 @ 09:38 Rispondi

    Il mio ex aveva la tachicardia e sai come ho reagito la prima volta che, uscito dal dottore, mi ha detto che era stato a farsi vedere?
    Ho passato la notte a scervellarmi per capire come fare per rimanere nella sua vita facendogli avere i benefit ma non contribuendo a stressarlo ulteriormente.
    Una volpe praticamente. Perdesse 50 kg e facesse meno serate alcoliche con gli amici che vedi come starebbe meglio.
    Ma la cogliona ero io!

  • cossora, 3 Agosto 2020 @ 09:42 Rispondi

    Quest’anno aver organizzato a prescindere con le mie amiche (con il covid abbiamo tutte meno settimane di chiusura) e non avere idea di quando ne dove vada in vacanza l’ex mi fa percepire nel concreto che due anni di merda mi sono ciucciata per non ottenere nulla. Fumo. Mosche morte.
    Sentimenti provati ed emozioni anche positive a parte, non gioire appieno di ponti e vacanze è stata una perdita di tempo, un insulto alla vita!

  • elleelle, 3 Agosto 2020 @ 10:06 Rispondi

    @Cossora
    Anche io cercavo di non stressarlo, sai, aveva già così tanti problemi: il lavoro, i figli, i sensi di colpa per il tradimento, tutti i parenti, la demoralizzazione nei confronti del suo hobby preferito, lo stress della quarantena…
    Era come se solo lui avesse questi problemi, io dovevo sempre essere contenta ed equilibrata.
    Nel mentre lui mi stava tenendo tranquilla per rifilarmi un’altra fregatura. Non gli è neanche passato per la testa che mi avrebbe fatto un male immenso.
    Mosche morte, appunto.
    Le ho raccolte con la paletta, le ho buttate nel secchio ma le sto ancora guardando, perché la ferita è profonda. Spero di poterle riciclare nell’umido al più presto.

  • Key, 3 Agosto 2020 @ 10:12 Rispondi

    Buongiorno a tutte e buongiorno Ale! da ieri di nuovo down totale e sono arrabbiata soprattutto con me che non ne esco e non riesco nel CDS totale, a 10gg dal suo rientro a casa. Colpa mia che non riesco a bloccarlo o non rispondere al telefono. Ieri ” Mi ha fatto bene sentirti, ti sento fortissimo…mi manchi…ora stiamo andando fuori per il weekend”. Ma che gli manco? ma perchè scrive queste cose? ma sopratutto perchè io ancora dispenso cose che non merita e “gli faccio bene”? Mi usa ancora come stampella fino al completo rientro in casa? fino a che non si spegnerà del tutto? Sono cosi arrabbiata e delusa e so che questi sentimenti fanno male a me ma non riesco tutti i giorni a tenermi “dritta”. Per la prima volta ieri dopo queste frasi e ovviamente la sparizione (perchè in fondo mi ha lasciata quindi perchè dovrebbe scrivermi?) ho provato disgusto per questo egoismo illimitato…e per la mia debolezza. Solo chi ci è passato può capire e so che voi riuscite a farlo

  • Key, 3 Agosto 2020 @ 11:08 Rispondi

    @Lia per citare il titolo di un bel libro, evidentemente sono “momenti di trascurabile felicità” quelli con l’amante, che per contro li ritiene momenti di irrinunciabile felicità, ad ogni costo spesso. Figuratevi che io ero talmente abituata a che mi lasciava e che tornava, che stavolta che non lo sta facendo veramente (perchè in realtà non sparisce mai, chiama e scrive e fa dichiarazioni d’amore dopotutto…) io sto andando fuori di testa. Cioè soffro perchè davvero potrebbe essere finito a questo massacro… sono diventata pazza? può essere felicità questa?

  • Lia, 3 Agosto 2020 @ 11:40 Rispondi

    @Key! Sei sicura che restare aggrappata non nasconda la paura di restare sole e basta? La paura di affrontare le cose di noi che non ci piacciono e che ci fanno sentire immeritevoli di avere un nuovo amore?
    Certe mattina mi guardo allo specchio e AIUTO!!!! Non si è crepato! Miracolo!
    Il lavoro? Poteva andare decisamente meglio!
    Sono single a 50 anni! #chimisipigliapiù …
    La risposta “se perdo lui ho perso l’ultima possibilità” è quella sbagliata! Ci spinge ad inzerbinarci (se non lo sapevi, è quello che stai facendo e che abbiamo fatto tutte!)
    La giusta è “cosa posso fare per migliorare?”

  • elleelle, 3 Agosto 2020 @ 13:07 Rispondi

    @Key
    Ho letto il tuo intervento anche sotto all’altro argomento e sai che ti capisco benissimo.
    @Lia ha ragione (grazie ancora per i tuoi commenti che mi tirano su di morale!), è vero che se lasci che un uomo scarso monopolizzi la tua vita, non lascerai entrare nessun altro.
    Ed è vero che la vita può cambiare da un momento all’altro, come è successo a @Cossora.

    Te lo dico con la mano sul cuore: il mio grosso errore è stato quello di non mantenere il silenzio e la distanza la prima volta che ci siamo lasciati agli inizi di febbraio. Mi sarei risparmiata altre delusioni inutili ma non solo, lasciandolo tornare più volte l’ho legittimato nei suoi comportamenti (stesso errore che ha fatto la moglie) e ho lasciato che mi portasse all’esasperazione.
    Veramente non ne vale la pena.
    So che è davvero difficile sentire queste parole ma è solo staccandoti da lui in maniera definitiva che potrai tornare a vivere.

    Quello che stai ricevendo da lui non è una relazione di qualità, è semplicemente un modo per lui di soddisfare il suo ego. Lascialo andare. Ti farà male ma è l’unico modo. Se ti vorrà davvero, lascerà la moglie e verrà da te. Ma non ci contare, vai avanti per la tua strada.
    Ti abbraccio.

  • Nina, 3 Agosto 2020 @ 14:59 Rispondi

    Ragazze, non è mai inutile scrivere che il CDS funziona solo quando si è pronte, però è anche vero che se io avessi tenuto duro durante il primo CDS mi sarei risparmiata una serie di enormi casini che mi sto tutt’ora smazzando. Vista col senno di poi, ero davvero fuori di me, io vi giuro che se a un certo punto lui mi avesse detto, che ne so, vai a prostituirti perché ci servono soldi, ecco, io ci sarei andata. È questo che @ariel insiste nel comunicare. Può capitare che persone assolutamente equilibrate razionali e lucide come io ero finiscano in situazioni inenarrabili. Ora ho fatto un esempio eccessivo, lo so, però è x dire, fate attenzione alla lucidità e al rispetto di voi stesse, ascoltate le amiche che vi vogliono bene, io ho smesso di aggiornarle perché sapevo che mi avrebbero impedito di fare una serie di cazzate, di cui mi prendo comunque la responsabilità. Io ora sto meglio ma credo di essere stata oltre che a un certo punto abbastanza forte anche sufficientemente fortunata da avete una serie di risorse affettive, emotive, lavorative che mi hanno permesso di riprendermi. Non ci sono rimasta sotto, ma ho rischiato tanto, e spero di aver imparato la lezione. Mi raccomando, fatevi aiutare, non state sole, e tutelatevi! In ogni caso riuscirete a staccarvi. Per me la ripresa è stata lunga, ma ora sto meglio. E non ci avrei scommesso un centesimo!

    • alessandro pellizzari, 3 Agosto 2020 @ 16:50 Rispondi

      Per tenere duro nel cds ci vuole l’appoggio di un esperto in diversi casi

  • Stella, 3 Agosto 2020 @ 23:33 Rispondi

    Nina mi piace quello che hai scritto,ti penso come ad una donna dolcissima e sincera che è caduta e si è rialzata… Da quando sono entrata in questo blog/casa un anno fa è stato una specie di un aiuto terapeutico grazie ai consigli e ai racconti di tutte voi e di Alessandro ,mi avete aiutata in un certo senso a superare e ad accettare la cialtroneria della persona con cui sono stata per avere la consapevolezza che mogli e amanti sono entrambi vittime di questi cialtroni che si fanno chiamare uomini.Ogni giorno noto che ce la stiamo facendo tutte e questo mi fa stare bene… grazie.

  • Lilly, 4 Agosto 2020 @ 00:30 Rispondi

    Tutti che stanno male poverini….tachicardia…insonnia…il “mio” soffre di dolori all’addome perenni…che “solo quando sono con te non ho male…altrimenti sempre”. Praticamente faccio lo stesso effetto di un antispastico. Che bella dichiarazione di amore eh!invece io che ho praticamente l’ulcera gastrica a suon di mandare giù merda…be’ quella è cosa da niente! Sono egoisti, ma questa non è una novità

  • LEI, 4 Agosto 2020 @ 08:35 Rispondi

    Mai farci monopolizzare da una storia d’amore, nemmeno se è l’amore più grande della nostra vita e ci rende davvero felici!
    Una coppia non è fusione, ma unione di due individui che hanno anche desideri e bisogni da coltivare singolarmente. Solo in questo modo rimaniamo interessanti agli occhi dell’altro, manteniamo ben definita la nostra personalità. Non è che ti amo di meno se vado a teatro con le amiche, se vado a una conferenza da sola. Coltivo me stessa, in questo modo posso dare di più all’interno della coppia.

  • cossora, 4 Agosto 2020 @ 12:07 Rispondi

    A proposito di replica. Quest’anno sarebbe stata perfetta!
    Ricordate che l’anno scorso il mio era quello che ‘piangeva coi biglietti del traghetto in tasca’?
    Una conoscenza ignara in comune ha commentato in una chat di gruppo che lui posta foto del figlio con sfondo mare smeraldo.
    Due settimane fa piagnistei con la mia amica. Con i biglietti del traghetto in tasca.
    La storia si ripete ragazze, solo noi possiamo cambiare.
    Il resto .. it’s all the same fucking shit.

  • Ariel, 4 Agosto 2020 @ 13:25 Rispondi

    Perfettamente d’accordo infatti il mio matrimonio si è principalmente basato su due fattori che sono asse portante del legame Il Sesso e il coltivare la propria individualità!!!

    Ha funzionato sempre fino alla sua morte! Funzionato significa ovviamente che nonostante ogni naturale difficoltà La si è superata insieme grazie questi due fattori sempre a reggere il legame di vero Amore!

  • cossora, 4 Agosto 2020 @ 14:17 Rispondi

    Quando leggo, come scrive @elleelle che ‘la vita può cambiare, come è successo a @cossora’ avverto sempre la necessità di ridimensionare la cosa. Per me il vero miracolo è stato riuscire a venire fuori finalmente dalla palude, non che sia cambiata la mia vita. E’ cambiata dal punto di vista emotivo, quello sicuro.
    La mia energia è di nuovo alta.
    Come andrà con questo non lo posso sapere, certo ci sto bene ma.. anche l’ex (oltre al piccolo particolare che era sposato e che poi ho capito non essere ne piccolo ne un particolare) dopo un mese e mezzo per me era perfetto.

    Logico avere paura della propria capacità di giudizio dopo aver preso (e trattenuto) un granchio così grosso!
    Libero non vuol dire rapporto felice.
    Ma occupato vuol dire sicuramente rapporto (o gran parte di esso) infelice.

  • elleelle, 4 Agosto 2020 @ 15:51 Rispondi

    @Cossora
    Credimi che riuscire a uscire dalla palude in cui ti eri trovata e’ il cambiamento di cui tutte noi abbiamo bisogno!!
    Non vedo l’ora di non pensare piu’ a quello che e’ successo, di provare indifferenza. Adesso sono a un terzo della strada, me ne resta ancora da fare…

  • Ariel, 4 Agosto 2020 @ 19:08 Rispondi

    @Cossora come capisco perfettamente cosa vuoi dire
    Infatti sicuro occorre la fiducia del lasciarsi andare perché è realtà che ogni persona è diversa e soprattutto il fatto di partire alla pari come situazione del essere liberi senza mogli mariti amanti da lasciare fidanzate pendenti
    E bè questo può sicuro essere una ottima base di partenza
    In più ciò che si è vissuto ci ha fatto imparare e scoprire molto di noi stesse e questo è un altro dato molto positivo
    E quindi evviva la nuova vita!!!

  • orchidea rossa, 4 Agosto 2020 @ 22:34 Rispondi

    Buonasera a tutte, eccomi qui .. seguita da Ale in consuelling, e leggendo il suo libro. NON RIFAREI MAI E POI MAI L’AMANTE, TROPPO DOLOROSO, TROPPE ENERGIE SPESE….per cosa? Per NULLA. Io purtroppo non apervo che fosse sposato. vi vorrei brevemente narrare la mia storia… simile ma diversa da alcune di voi. Leggo e rileggo tantissimi blog, libri, (TRA IL QUALE ” LA MATEMATICA DEL CUORE”) e , purtroppo per me, il risultato finale è sempre quello.. LUI RIMARRA’ CON LA MOGLIE.
    PERO’ VI DICO RAGAZZE CHE CON CDS FUNZIONA, lo faccio per me, esco , vedo amiche e, proprio oggi mi sono iscritta a tennis… sto rinascendo dopo tante e tante lacrime, faccio ancora fatica ma è appena 1 mese… ma sono felice, LUI SI E’ PERSO QUALCOSA… NON IO…ma sono sicura che non dimenticherà facilmente ciò che mi ha fatto.. e comunque a me non importa. Voglio essere amata da una persona libera, che sia solo per me…se verrà.
    VI DICO SOLO RAGAZZE PER GLI AMANTATI CHE DURANO MENO DI UN ANNO … IO LASCEREI SUBITO…
    UN RINGRAZIAMENTO AD ALESSANDRO… CHE, SEPPUR MOLTO DIRETTO mi è servito per la mia ricostruzione personale…
    MEDITATE….. sono arrivata alla conclusione che 1 ora di ” benessere ” con lui a me sono costate 10 ore di pianto.
    NOI NON SIAMO LA SECONDA SCELTA DI NESSUNO, E LA STAMPELLA DI NESSUNO… E LORO STANNO BENISSIMO DOVE SONO.
    CHI VI AMA VI CERCA…. SE NO NON GLI PIACETE ABBASTANZA..

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2020 @ 08:57 Rispondi

      Cara orchidea, grazie per le tue belle parole
      HO DOVUTO TAGLIARE IL TUO COMMENTO E NE APPROFITTO PER RIASSUMERE QUI LE REGOLE DI #ACASADIALE
      1. i commenti non devono essere troppo lunghi altrimenti appesantiscono il blog e la lettura e vengono saltati da non poche lettrici. Se avete tanto da dire fate più commenti brevi.
      2. dare troppi dettagli della vostra vita o di quella degli altri rende potenzialmente riconoscibili e qui l’anonimato è strategico. Inutile entrare nei dettagli poi di mestieri, luoghi, malattie, caratteristiche familiari..
      3. critiche sì, maleducazione no

  • orchidea rossa, 4 Agosto 2020 @ 22:40 Rispondi

    PS: mi ha ricercata attraverso altri canali perchè io il suo numero l’ho cancellato , assieme a quello di sua madre, sorella ecc… oltre chiaramente ad averli bloccati prima. E da qui la mia risalita… dopo aver toccato il fondo!!
    Un bacio a tutte.

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2020 @ 08:58 Rispondi

      Il blocco totale è faticoso all’inizio ma funziona bene nel breve medio perido

  • Ariel, 5 Agosto 2020 @ 10:32 Rispondi

    @Orchidea Rossa
    Confermo il blocco e silenzio totale funziona anche dopo tempo perché ignorare fa si che per questi soggetti poi si rassegnano facilmente nel senso che hanno altro da fare e scomparire totalmente è la cosa migliore da fare sicuro è questo metodo che funziona sempre viene infatti proposto caldeggiato da chi si occupa terapeuticamente di queste relazioni manipolative abusanti della nostra buona fede.

    Forza @Orchidea Rossa bravissima già stai nella tua nuova vitaaa!
    E che sia per te e tutte/i noi una splendida giornata!

  • cossora, 5 Agosto 2020 @ 10:39 Rispondi

    @elleelle datti un attimo di tempo ma non passare dal ‘mi do tempo’ al ‘chiudo fuori il mondo’. Perchè a un certo punto il tuo cervello collega, anche se con un filo sottilissimo, la tua astinenza alla sua (falsa) inarrivabilità.
    Della serie dopo di lui il nulla.
    Sono tutte cagate che ci costruiamo in testa. Pensa a me un anno fa e a me oggi.
    Lui sempre identico e replicante, io con due punti di vista e due atteggiamenti diversi.
    Quindi: chi stava facendo la cosa sbagliata? Chi era dentro a una storia che non le apparteneva? Io.
    Bisogna avere l’umiltà di ammettere sennò gli errori non sono veramente risolti.

  • elleelle, 5 Agosto 2020 @ 11:10 Rispondi

    @orchidea rossa
    “sono arrivata alla conclusione che 1 ora di ” benessere ” con lui a me sono costate 10 ore di pianto”

    e’ sicuramente cosi’ anche per me e mi sento ancora in colpa, nonostante abbia molto poco per cui sentirmi cosi’. Non sono io che ho preso in giro, non sono io che ho illuso. Eppure questo e’ l’effetto che ha avuto su di me, sono entrata in una tale bufera emotiva che e’ come se i ruoli siano ribaltati e io sia la cattiva della situazione.
    Quando si incontrano certe persone, sembra che abbiano la capacita’ di farci dubitare di noi stesse.
    E’ davvero freddo con me o e’ una mia impressione? Perche’ mi parla a monosillabi e poi mi dice che non e’ intenzionale e mi riempie di emoji con abbracci? Mi sembra arrabbiato, che cosa mi dira’ stavolta? Non devo avere un atteggiamento rigido perche’ poi ci resta male, non devo fare battute su FB perche’ poi e’ geloso. Non posso chiedergli spiegazioni anche se sto male perche’ mi ha chiesto di stare tranquilla e di parlare di persona.
    Mi ha annientato, ma chi ti ama non ti annienta.
    Se penso che lo avevo quasi mollato dopo quattro mesi ma poi lui stava cosi’ male che ho interpretato questo come interesse per me e abbiamo continuato… Povera scema!

    Il silenzio e la distanza sono le uniche armi per uscire da queste relazioni malsane, anche se la sofferenza e’ tanta. Se avessi tenuto duro la prima volta che ho imposto io il silenzio alla fine di gennaio, non sarei stata usata ancora per mesi. Gliel’ho permesso io, cosi’ come la moglie gli ha permesso di continuare a tradirla. E’ come educare male i figli o il proprio cane. Se l’ha fatto adesso con noi, con chi lo fara’ in futuro?

  • orchidea rossa, 5 Agosto 2020 @ 12:37 Rispondi

    @ariel grazie infinite!!! Talvolta ricado in un baratro… ma poi…ripenso alle immense bugie.. e mi sento meglio… smantellati dalla loro falsità .. cosa rimane? Meglio che stiano con la mogliettina.. che fa finta di non vedere

  • orchidea rossa, 5 Agosto 2020 @ 12:43 Rispondi

    @elleelle mio Dio!!! Stesse sensazioni!!!! Uguali! Non so se tu stia ancora con lui o meno… spero per te tesoro di no!!!!! Io ho pianto lacrime di sangue… occhi gonfi per mesi… ma non mi recrimino nulla… sono stata una SIGNORA… non ho detto nulla a sua moglie.. non avrei ottenuto nulla… ma ti dico solo una cosa… sono SICURISSIMA che non dimenticherà facilmente… mai!! E grazie a tutte voi!!! Forzaaaaaa❤️

  • elleelle, 5 Agosto 2020 @ 12:52 Rispondi

    @Cossora
    Sto cercando di non isolarmi, esco, organizzo anche con amici che non vedo da tempo perché comunque non voglio che le mie vacanze siano segnate solo da quello che è successo.
    Dentro di me so che è un bene che sia finita, so che non saremmo comunque potuti restare in contatto perché non ci sarebbe stata la fiducia nemmeno per un’amicizia. So che la persona di cui mi ero innamorata non esiste più e che l’importanza di questa relazione era aumentata dalla mia paura che fosse la mia ultima possibilità.
    Quello che non riesco a mandare giù è la presa in giro durata mesi e nonostante gli avessi chiesto più di una volta di essere corretto con me. Non riesco a concepire una tale mancanza di considerazione per me, come persona.
    Vorrei tanto che pagasse per quello che ha fatto ma mi sembra che l’unica a pagare finora sia stata io.

  • cossora, 5 Agosto 2020 @ 13:25 Rispondi

    @elleelle .. leggo te ma leggo me. Tutte le sensazioni. Chissà quante altre provano la stessa cosa.
    Ascolta, sposta lo sguardo da te ora. Ti giudichi per forza adesso, chiunque dopo un po’ di silenzio e di distacco passa dall’euforia inziiale del ‘ho avuto il coraggio di farlo’ a una sensazione di vuoto che ti fa (apparentemente) tornare sui tuoi passi ‘ma avrò fatto la cosa giusta a chiudere con lui? e se ho esagerato? e se eravamo vicini?’

    Non serve distinguere tra un ricevuto scarso e un ricevuto scarso carino. Sempre scarso è.
    Non sei manchevole perchè non apprezzi che nella pochezza ti dava delle sensazioni piacevoli.

    Poi lucidamente lo vedi su di te, lo vedi in giro: quando ci tieni a una persona l’opzione ‘scarso’ o ‘pochezza’ non la valuti nemmeno.
    Se non ci tieni, hai comunque un minimo di empatia e non fai sentire l’altra persona in difetto. Te ne chiami fuori.
    Queste persone (e ci metto anche il mio ex tra i primi, che nel frattempo mi dicono dalla regia ha inziato a pubblicare acquerelli..) mancano proprio delle nozioni minime di cortesia verso gli altri.
    Oltre ad essere ridicoli, aggiungo.

  • Lia, 5 Agosto 2020 @ 14:09 Rispondi

    Semplice @elleelle, aveva capito che tu non ci stavi più, che ti avrebbe persa comunque.
    Aveva capito che non sarebbe andato via di casa e, perso per perso, se n’è approfittato un’ultima volta tirandola finché poteva.
    Opzioni alternative: andarsene da signore e lasciarti un buon ricordo, cercare di restare amici. Ha preferito rovinare tutto.
    Per cosa? Credo priorio c’entri il sesso.
    Nelle altre opzioni avrebbe da subito rinunciato a farne.
    In queste storie gira tutto intorno al sesso.
    Io purtroppo la vedo così.

  • elleelle, 5 Agosto 2020 @ 17:01 Rispondi

    @Lia
    Eppure il sesso era una parte cosi’ marginale della nostra storia, per via della distanza che ci separava…
    Pero’ hai ragione, se n’e’ approfittato e ha preferito rovinare tutto. E’ vero che se ne sarebbe potuto andare da signore, invece non e’ stato in grado ma si aspettava comunque che la signora la facessi io e non reagissi.
    Sono brutte storie queste, alla fine come dice @Cossora si va sul ridicolo perche’ comunque stiamo parlando di 50enni e non di ragazzini. Da uomini di quella eta’ e’ lecito aspettarsi un po’ di autocontrollo e la consapevolezza che certi atteggiamenti non sono piu’ accettabili.

  • orchidea rossa, 5 Agosto 2020 @ 20:51 Rispondi

    Perfettamente d’accordo ❤️

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.