Condividi:

6Commenti

  • Ariel, 5 Giugno 2020 @ 21:02 Rispondi

    Si ,in effetti ti ho seguito pure stasera con un beau verre de vin un aperó en attendent uomonuovo

    Vabbè il seriale ne hai sicuro tracciato le sue diverse caratteristiche,ma,non hai affatto fatto riferimento a cosa muove gli uomini a fare il seriale e cioè come già ti espressi in altro commento ritengo sia importante non soltanto conoscere le diverse tipologie esistenti,ma il fatto primo che si curino perché sta chiarissimo avere seri problemi di autostima e pure di empatia e relazione sociale fallace
    Nel rapporto con le donne altrimenti non sentirebbero la necessità di cambiare “automobile” in serie appunto

    Trovo quindi giustissimo il tuo darci spiegazioni nel tratteggiare le diverse tipologie,ma per riuscire a riconoscerli in tempo occorre secondo me fare caso anche alla motivazione in linea generale resta più che evidente che sono uomini deboli con bassa autostima
    Infatti gente che usa le Donne come fossero cose
    Oggi una e dopo via l’altra e si Okkei ci saranno quelli che magari avranno pure relazioni un poco più durature ,ma insomma sempre gente senza autostima è empatia bassa

    Questo evidenziarlo mi parrebbe e mi pare opportuno al fine proprio del farci qualcosa e cioè per le Donne che ci incorrono fare caso ad esempio al comportamento da autostima bassa che non concerne affatto il saper fare uomo charmant ,charmant ma sempre in facile sgamo sulla autostima ad esempio un segnale veramente efficace per mollarlo e lasciarlo subito

    Mi sembra quindi che per completezza del problema del come fare a riconoscerlo sia importante puntare sulla motivazione in generale sta di base a tutti i Seriali
    Bassa autostima e poca empatia.

    Okkei mi hai fatto morir dal ridere che mi hai chiamata in videodiretta sul fatto della dediche al tuo Libro
    Ma certo ,ma Caro Alessandro non hai colto la mia vena umoristica e di Chiara presa in giro bonaria come una fanciullina innocente ah ah ah

    Okkei Okkei
    Insomma il blu in ogni sua tonalità ti dona
    Un bel azzurrone sfacciato stasera nella tua
    Lacôste che qui fanno i Saldi fortissimi nel negozio a marchio omonimo tua maglietta sfacciata!!!

    Grazie per avermi chiamata Ariel senza L’ articolo davanti
    Da vero veneziano!
    Prosit!!

  • Ariel, 8 Giugno 2020 @ 01:30 Rispondi

    Che poi ,en passant,ah ah ah
    Pensavo che la tua scrittura calligrafia a mano è tipica del numero 9
    Sei il numero nove infatti
    Hai la staccata ,si chiama così quando si staccano le lettere in una parola e fa parte del numero 9

    E poi in questo tuo titolo di puntata scritta sul cartello in corsivo che dá sicuro maggior rilievo
    Pure col tuo timbro ,no anzi due timbri

    Tutto per annunciare
    Che :

    “un seriale è per sempre”
    Ah ah ah ah ah ah stramorta ah ah ah ah

    Tipo la pubblicità del diamante per sempre
    Ah ah ah
    Come a dire che in effetti
    Un seriale molto probabile
    Resta seriale per sempre
    A meno che non si curi ,perché possa innamorarsi davvero ha bisogno di curarsi a stecca sicuro
    Altrimenti il rischio resta in agguato

    Chiamiamolo
    “amoreeeeee”
    Per sempre!!!!!!
    Ah ah ah ah ah ah

    E sto al mio cognac non ti agitare
    Sto benissimo
    E sto aspettando che si liberi il bagno
    Ah ah ah ah ah ah

    Così ti ho scritto le mie parole in libertà con un vento di mare sognato,
    Senza penna ,senza corsivo,
    Senza timbro ,
    Solo es-senza!!!!

  • Ariel, 9 Giugno 2020 @ 10:34 Rispondi

    Pas de quais,
    Merci Et voilá la vita è qua dove sono
    Dove mi trovo così nella mia pagina strana

    Questa qui dove scrivo
    Mentre vivo

    E tu che non capisci
    E ridi ,sicuro ,sotto quei baffi ,
    Mai avuti?
    E chi lo sa???

    Fantasmi ,

    Siamo soltanto fantasmi
    Senza voce
    Senza sguardo
    Senza risposta

    E tutto un senza,
    Assenza

    Lariel presente?
    No lariel è assente

    Non vuole L’articolo

    È uscita un attimo lassù dove ci sta sempre uno spazio
    Che la sente e comprende sempre ,Chagall

    Moi aussi ,Ariel,è così

    Senza pagina,
    Le tue risposte ,
    Senza bisogno di farti domande

    Grazie per la risposta
    Pas de quais.

    Che colore avrai domani?

    Oggi ho scelto
    Una essenza,
    Un color Lavande

    La mia tavolozza
    È piena dei nuovi colori
    Solo per chi li sa vedere
    Li sa guardare
    Senza più la paura
    Di sbagliare

    Pas de quais,
    Deja un premier pas!!!!!

    Presque un bisous
    A Garder !

  • Ariel, 12 Giugno 2020 @ 17:04 Rispondi

    Egccomi ,ho trovato un posticino,
    Qui che sto già a prepararmi un apéro e tanto che vagavo di qua e di la alla ricerca del Camambert seguivo la scia odorosa
    Ecco adesso è tutto pronto Et voilá che sto di nuovo morta dal ridere
    Perché ho sbirciato tua pagina feisbuc e ti vedo la foto del tuo e di Eliselle Libro
    E con la scritta sopra che dice
    Che Renata passerà il weekend col Libro

    Ecco non per sminuire la bella e valida idea di Renata,
    Ma io lo passo, con Uomonuovo
    Si Okkei resta pur vero che se mi sono accorta di lui è perché avevo passato un weekends a leggere lo stesso Libro
    Ah ah ah ah

    BEI TEMPI ANDATI,QUANDO SI AVEVA TEMPO DI LEGGERE….

    ADESSO PERÒ ANCHE STARE CON UOMONUOVO❤️
    Fa Bene anzi MEGLIO DI QUALUNQUE ALTRA ATTIVITÀ!!!!!!

    Buona lettura Renata ,
    Come vedi poi si guarisce e dopo il leggere
    Resta il VIVERE!,

    Maaaa,
    Che colore hai scelto per stasera?????
    Io sto nel rosso e bianco
    Tipo a chiazze di sogno
    Un Salame delle mie parti Italiane

    Rouge Et blanc
    Un sogno da avverarsi chissà quando!!!!

    A bientôt!!!

  • Ariel, 14 Giugno 2020 @ 02:15 Rispondi

    E ho fatto le tre di notte
    E qui tutto tace
    Non so perché,ma già rido,
    Perché mi viene da scriverti qui
    En passant Et en attendent

    Eh si ,
    Hai già capito??
    Ah ah ah ah

    Sto aspettando che si liberi il bagno

    Ah ah ah ah
    E mi ballano i tasti
    E non so bene cosa scrivo
    Eppure ti scrivo

    Ah ah ahah

    Quanto tempo che non ridevo più così spesso e nella vita nuova di adesso
    Forse per questo
    Chi ha contribuito alla propria guarigione
    Fosse un libro
    O uno scritto su Venezia
    Un ricordo caro per te
    Ma pure per me che ti ho letto

    Ecco che la Gratitude spinge questi tasti
    Verso te

    Ormai abbiamo pure avuto
    Il confronto finale ah ah ah ah ah
    Che ci vuoi fa
    Ce lo ho nel dna

    Sto abituata da sempre
    A dibattere
    Discutere
    E mai che si sia d’acc Su tutto

    Ma è questo il vero sale che appunto
    Va letto come il verbo

    Si sale di livello quando
    Si riesce ad amare
    La Differenza

    Così nel confronto
    Siamo saliti
    E tanto che saliamo

    È venuta la ora del mio
    Andare a sognare
    La vita nuova
    Ancora tutta da vivere

    E che il nostro confronto sia sempre
    Come una finale

    Ogni notte e giorno
    Quella nuova domanda
    Che ci rende così diversi
    eppure pesci uguali!!

    Sogni d’oro
    In grandi spazi aperti
    Alle nuove idee!

  • Ariel, 20 Giugno 2020 @ 23:59 Rispondi

    Mi sono rifugiata un momento qui,
    Perché sto così ,

    A volte la gente non capisce un mazzo
    ,ma si ,dai ho già finito,
    parlo piano
    E di fiori
    mi sono nati i gerani
    In mezzo alle case
    Una piccola corte del 1600
    E sapessi quante rondini
    A gridare le loro gioie
    E speranze

    Così qui almeno solo tu o al massimo pochi altri
    Forse leggeranno
    Passando per caso

    qui

    Un momento di sfogo
    Al pensiero che non bastano mai le parole soltanto
    Per riuscire a far stare meglio chi soffre

    Così dal mazzo di prima
    mi sono usciti fiori
    E profumi di basilico

    lontani dal mare

    Tra le mie onde segrete
    Che restano qui
    Nelle mie tele dipinte

    matite rosse
    Che Si sono spezzate

    Ma,scrivono ,

    Ancora

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.