Home » Amanti » Diario di un uomo lasciato dall’amante

Diario di un uomo lasciato dall’amante

diario stock images
diario stock images

Cosa fa lui, cosa pensa negli attimi, giorni, settimane, mesi dopo che è entrato in vigore il Codice del silenzio, cioè il black out totale fra di voi (niente incontri, telefonate, messaggi…) o perché lui vi ha portato a prendere voi la decisione di lasciarlo (massacrandovi con i suoi Ti amo Ma: succede otto volte su dieci) o perché, guarda caso in vista delle vacanze Pasquali (ma poi saranno anche quelle estive, Natalizie…), vi ha detto ti amo Ma non posso lasciarla e quindi siccome non voglio farti del male (rido per non piangere) meglio fermarsi qui?

Cosa succede nella sua testa? Come si comporta? Cosa prova? Soffre? Gli mancate? Me lo avete chiesto in tante, anche perché siete in tante a essere nelle varie fasi del Codice del silenzio, quelle iniziali (i fatidici primi tre mesi) o medio-avanzate. Contando appunto che molti hanno lasciato, o si sono fatti lasciare proprio in vista del ponte di Pasqua, guarda caso… Capiremo il perché anche di questo.

Day by day, ecco il diario dell’uomo in Codice del silenzio, lasciato da voi o che vi ha lasciato.

Tre ore dopo che avete chiuso

Lui con voi era disperato ma fermo su un punto: sei la donna della mia vita Ma, ti amo Ma e quindi al vostro (perdonate il riferimento Sacro), dicevo al vostro Dì solo una parola e io non ti lascio non ha risposto. Quindi Codice del silenzio operativo, per voi e per lui. Molti hanno anche pianto: non che siamo così bravi a fare gli attori, anche noi uomini proviamo dei sentimenti, e ci dispiace lasciare (perché di questo si tratta, anche se ci siamo fatti lasciare da voi obbligandovi a farlo) l’amante con la quale abbiamo condiviso tanto per mesi, persino anni ma, finito il momento teatrale, il vero sentimento è uno solo: un grande sollievo! Ve lo dico perché lo vedo in centinania di casi, in amici in questa situazione, e perché anch’io, confesso, ci sono passato in simili modalità. L’universo uomo, a tre ore dalla liquidazione dell’amante, prova una sensazione bellissima: mi sono liberato di un problema enorme, inestricabile, che mi condizionava ormai la vita. È come aver estinto il mutuo, essere stati assunti in una ricca multinazionale, aver vinto una causa in tribunale. È finita, sono finiti i problemi: e tiri un respirone di libertà. Un minimo di pensiero alla poveretta che ti ama e che hai costretto, tirandola scema, ad arrivare al Codice del silenzio con i tira e molla c’è, qualcuno si sente anche un verme e prova dei sensi di colpa, ma che bello sedersi a tavola con la famiglia, la stessa sera, e non dover nascondere il telefono, andare in bagno o giù col cane perché lei ti vuole parlare ed è incazzata perché tu le hai dato buca per la terza volta. Questa non è l’ultima cena, è la prima vera cena serena dopo tanto tempo. Il telefono è lì, muto: al massimo ti arriva la mail del gestore telefonico con i giga in offerta, niente cuoricini, punti interrogativi, faccine arrabbiate, domande, richieste… Dopo tre ore siamo già uomini liberi! E guardi persino tua moglie, mentre ti serve gli spaghetti come lo facesse a un re, con occhi diversi.

La mattina dopo

Sì ci pensiamo un po’ a voi. Ci vengono in mente soprattutto scene da video porno, perché sappiamo che è quello che ci mancherà. I più romantici hanno lampi di serate passate insieme, ma sono lampi subito spenti da un sonno ristoratore. Non dobbiamo più controllare il telefono. Un po’ di ansia c’è: non è che si rifarà viva? La paura, attenzione, non è che NON vi facciate vive, ma che lo facciate! Ma voi gli attributi ce li avete, mica come noi, e quindi il telefono tacerà. Accanto a lui, dorme la moglie. Non è cambiato nulla in realtà. Dorme come sempre, in un matrimonio che si trascina da anni nel torpore della routine, se va bene. Voglio provare a farci sesso, dice lui, saranno dieci giorni che non lo facciamo (non ha mai smesso di farlo con lei, vi ha sempre mentito su questo come 9 uomini su 10). In fondo ora ho lei, l’altra non c’è più, la bomba a letto non c’è più. Ma magari posso riscoprire mia moglie, approfittando di questo entusiasmo da libertà, magari le posso insegnare qualcosa di nuovo che facevo con la mia amante. Sì, pensiamo anche a questo. Allungo la mano, insisto nonostante il brontolio, e lo facciamo. Solita posizione, soliti tempi, soliti preliminari, vabbè, tutto uguale, ci sarà tempo per introdurre nuovi elementi, intanto ho raggiunto il mio orgasmo settimanale. La colazione, dopo un’ultima occhiata al telefono silente quanto rassicurante, continuerà serena e allegra. Persino la moglie, nella sua noncurante routine, si accorgerà di un marito più allegro, più presente con i figli, più propositivo. E quando chiederà ma che cos’hai che sei così in forma? Lui risponderà: non siamo in vacanza? E poi via questi pensieri di lavoro! E le schioccherà un bacio sulla guancia (non si può di più, se prima i baci erano a zero…).

Dal giorno uno al giorno dieci

Mentre voi soffrite i giorni più duri del Silenzio lui si gode la sua ritrovata serenità. Certo, vi pensa, se ha vostre foto (soprattutto di un certo tipo) se le va a vedere, i più “sensibili” devono scacciare il pensiero che voi soffriate ma come si vive bene senza di voi, che ormai eravate un problema, IL problema. Ma non potevate fare l’amante lussuriosa e divertente, la psicologa pret a porter e sfogatoio accontentandovi di grandi scopate, risate e vari benefit costosi o meno? Ah già, l’abbiamo tirata talmente in lunga che lei si è innamorata. Ah già, in momenti di sesso clamoroso o punte di romanticismo ho giurato il mio amore, parlato di nuovi figli, di case in montagna o al mare, di vacanze in Polinesia… Ho esagerato certo, ma cosa dovevo fare? Per tenerla, ammansirla, farle digerire bidoni, appuntamenti mancati, gelosia, telefonate col contagocce, mai una notte insieme, mai un weekend insieme dovevo sopperire con le parole ai fatti. Soprattutto negli ultimi tempi, quando più che un’amante era diventata una investigatrice lagnosa. Certo non colpa sua, quante balle ho dovuto raccontare! Ti ricordi quella volta che mia moglie si è accorta di quel messaggio con i cuoricini? Ho dovuto poi postare sui social una foto della famiglia abbracciata e felice (dopo che l’avevo descritta come una galera) e quante me ne ha dette la mia amante! Ci sono voluti giorni e promesse di crociere infinite per ammansirla. Quante bugie all’amante e a mia moglie. Per lo meno adesso devo smettere di dire bugie a mia moglie. Che guardo e mi dico: ma in fondo è la moglie migliore del mondo.

Dal giorno dieci al giorno venti

Va bene, direi bene. Ogni tanto penso a lei, il telefono muto è sempre rassicurante ma un po’ mi mancano i nostri messaggi più belli, quelle chiacchierate, le chat spinte, spintissime, l’intesa fra noi. Mi mancano forse più di un po’. La vita in casa scorre serena e monotona, una monotonia rassicurante e riposante. Per mia moglie sembra non sia cambiato nulla dal prima e il dopo. Io sono più presente ma non cambia nulla. Il nostro matrimonio si fonda sulla routine. Faccio più sesso con lei ma anche i miei tentativi di inserire giochi nuovi, anche banali nella nostra routine sessuale, quelli che facevo con l’altra (mica quelli più spinti, non oso chiedere tanto) vengono sopportati in modo malcelato o rifiutati (ma cosa ti salta in mente!). Il nostro rapporto sessuale è un due tre: si inzia così, si continua cosà, finisce colì. 5 minuti. Nessuna modifica, salvo l’eiaculazione, assicurata (il suo orgasmo non so, non ho mai capito quando finge e quando no, non mi interessa da anni ormai). Certo la frequenza è aumentata. Io ho voglia, anche perché ero abituato a farlo con l’altra una o due volte alla settimana, quindi anche mia moglie gode degli stessi ritmi, se non ha mal di testa (e lo ha spesso). Il mio matrimonio è in salvo? Forse, ma solo perché ho smesso di “pagare il mutuo”. Io continuo a essere una specie di ombra che porta il denaro a casa, a fare l’autista ai figli, a lavorare tanto e a guardare molta più tv di prima e molto meno cellulare di prima. E lei cosa farà? Avrà già iniziato a uscire con le amiche? Da una parte mi toglierebbe certi sensi di colpa che tornano verso l’alba, quando ho un piccolo risveglio, dall’altra mi dà fastidio pensarla corteggiata da altri uomini. Perché lei era bella, è bella.

Dal giorno venti al giorno 30/40

Caxxo che noia mi moglie. Pesante, ripetitiva, un sacco di patate a letto. Ho voglia, e ripenso ai giri di orologio al motel con l’altra. Ci stavamo magari anche solo due ore, ma che fantasia, numeri, godimento! Eravamo senza ritegno, scatenati e senza inibizioni. I primi mesi certo, ma anche dopo non ci si annoiava mai. Abbiamo fatto di tutto, e mi manca. Mi manca soprattutto il sesso. Certo lei era anche intellgente, brillante, portarla in giro, quelle poche volte che ho potuto, faceva morire di invidia passanti e amici. Il sesso strepitoso mi manca. Devo ammetterlo, lasciare lei non ha reso mia moglie la migliore moglie del mondo e non ha trasformato il mio matrimonio da grigio a felice. Chissà se lei ha già un nuovo amante, mi rode l’idea. Però anch’io devo darmi una calmata, in fondo io questa amante l’ho resa io la regina delle donne, l’ho idealizzata perché era una bomba a letto e mi piaceva tanto, ma se ci penso bene, se mi convinco bene, non era poi tutta questa roba! E se mi trovassi un’altra amante? No, perché io a letto con mia moglie così non posso andare avanti per molto, è una pena questo sesso bisogno fisiologico, meglio della mastrubazione certo ma non troppo. Forse devo iniziare a fare il simpatico su facebook con qualcuna che ho adocchiato, ma che fatica, mica tutte danno retta a uno sposato, per quanto tu gli dica che sei separato in casa. Lei invece era cosa fatta, era pronta e senza pregiudizi. Ora avrà cambiato idea. Chissà se è già in caccia. No, lei non riesce a stare senza di me.

Fra il primo e il terzo mese

Ho ricominciato a litigare con mia moglie. Il mio matrimonio era un fallimento e lo è ancora. Mi sento solo. Non scopo più perché è la solita solfa. Ho provato a contattare qualche bellona sui social ma non è così facile per uno sposato uscire con le single, devi trovare una sposata a caccia di avventure e non sono così palesi. Le altre sono sospettose: troppi uomini pacco e cattive esperienze rendono il mercato del cucco più difficile di una volta. E la mia ex amante? Non credo mi abbia dimenticato. Forse adesso è il momento di riavvicinarmi, forse l’onda di pianto odio e rabbia ha lasciato spazio solo alla nostalgia e potrei approfittarne. Devo giocarmela bene, vorrà fatti e non parole, come mi ha detto tante volte. E io fatti non ne ho: non lascerò mai mia moglie, la mia famiglia, i miei agi per un’amante. Voglio solo un’amica che faccia sesso meraviglioso, più sesso che amica. Domani contatto quella nostra amica in comune per capire come sta, cosa fa, se ha qualcuno (dubito).

Dal secondo terzo mese in poi

L’amica mi ha detto che lei non esce se non raramente. Che è ferita a morte da quello che ho fatto ma piange spesso, parla solo di me e non ha nessuno (bell’amica! Utile comunque). Mi ha anche detto che sua mamma non sta bene, niente di grave per fortuna ma è un punto che potrei sfruttare. Potrei scriverle che ho saputo della mamma e sono preoccupato per lei e se ha bisogno di me sono a disposizione. E vedere come reagisce. Ho visto che pur togliendomi dagli amici di Facebook (altrimenti l’avrei fatto io dopo il primo mese, bloccandola in modo che non veda certe foto di famiglia) non ha bloccato le messaggerie e il telefono. Stasera le scrivo. Tasto il terreno. Poi aumenterò i messaggi, passando dall’amichevole al più che amichevole. Poi riprenderò le telefonate, Poi le chiederò un caffè, poi un pranzo, una cena. Se riesco a recuperare terreno è fatta; tornerà a essere la mia amante. Le dirò che non posso vivere senza di lei, che ho sbagliato e voglio ricominciare, deve solo darmi tempo, che ho fatto tre mesi di inferno, che soffro tanto ma sono deciso e ti amo! Non sarà difficile, in fondo un po’ queste cose le penso, anche se so dentro di me che è la mia voglia e il mio egoismo e la mia solitudine il vero motore di tutto questo, io non mando a gambe all’aria la mia vita per il sesso, non l’ho fatto ieri non lo farò oggi. Magari mi scappa anche una convincente lacrima, in fondo io sono un emotivo e sentimentale e lei sa tirare fuori il meglio di me, anche se non è forte abbastanza per uccidere il peggio che c’è in me, l’egoista calcolatore che c’è in me, soprattutto dopo l’orgasmo. Quante volte ho provato la voglia di fuggire dopo quelle due ore nel motel… Ma adesso è più forte la voglia di motel. Se la convinco a venire a letto è fatta. E dopo? Si vedrà, adesso è la voglia di lei che vince.

Questo è quello che pensano molti, molti uomini quando entra in vigore il Codice del silenzio. Brutto? Squallido? Certo, ma succede. Spesso. Dobbiamo essere realisti, anche a costo di essere pessimisti una volta in più, anche se le eccezioni per fortuna esistono. Ecco perché insisto su un punto: il Codice del silenzio deve essere assoluto, e non dovete cedere mai. Dovete cedere solo se lui torna, come dico sempre, da Ufficiale e gentiluomo, con la separazione in mano, fuori di casa, le prove provate, fatti nuovi non solo parole rivestite e ricolorate. Fate le domande giuste che devono avere risposte chiuse e certe, non aperte, verificabili e non trattabili o rimandabili nel tempo. Basta con le cambiali.

Non dovete cedere se non di fronte a fatti nuovi e veramente rivoluzionari, decisivi.

Perché il Codice del silenzio funziona come la dieta. All’inizio è dura, durissima, hai gli attacchi di fame, ti sogni il cibo preferito di notte. Poi, col passare dei giorni, la bilancia mostra i progressi, ti senti meglio, disintossicata. Dopo i primi tre chili persi ti sembra non impossibile dimagrire. Poi ti senti più bella, più leggera, man mano che il tempo passa la strada ti sembra in discesa. Certo, passano mesi, i primi sono i più duri, ma il miglioramento lo senti, fisico e mentale.

Se invece rispondi al messaggio e lasci i canali aperti è come se ti alzassi di notte e, dopo un giorno di digiuno, aprissi il frigo per mangiarti un’intera tavoletta di cioccolato. Benessere sul momento ma poi senso di disfatta, pancia gonfia, senso di colpa, sconfitta, ti senti una debole e il giorno dopo la strada è di nuovo in salita.

Se poi accetti di tornare al ristorante con lui, per mangiarti tutto di colpo antipasto primo secondo contorno frutta dolce caffè e ammazzacaffè, per scoprire poi che quello è solo un ristorante, non il ristorante di tutti i giorni della tua vita, ricominciare la dieta sarà due volte più difficile della prima.

Perché il metabolismo delle emozioni farà molta più fatica a bruciare grassi e calorie, ma soprattutto lo zucchero, che è lui. Ogni dieta interrotta e fallita rende la prossima più dura e meno efficace. Ricordatelo, quando sarai davanti a un suo nuovo messaggio, quando sarai davanti al frigo, alle due di notte, con le lacrime agli occhi.

Noi ci siamo per te qui #acasadiAle. Scrivimi. Scrivici

Sincerely yours


1.005 commenti

      • Ale ti chiediamo troppo se volessimo avere anche il pensiero di quello che farà ufficiale e gentiluomo? Dove ti è scattata la molla dopo tutti quei mesi e questi pensieri?

        • È stata la gelosia a farmi toccare con mano che nonostante tutti i pensieri di convenienza la amavo e non potevo sopportare di perderla o che qualcuno me la portasse via. Sono corso a prenderla e per un soffio ce l’ho fatta perché c’era già uno molto pericoloso

      • Io ho fallito! Codice silenzio durato un mese. Pareva avesse capito…. pareva soffrisse veramente …ma, come dici tu Alessandro, il suo è solo un bisogno e basta. Pensa ho creduto per un attimo che fosse innamorato!

        • È innamorato di se stesso e dei suoi bisogni e questo gli toglie anche la dignità di non fare certi piagnistei per riottenere i tuoi favori con le solite parole roboanti e fatti zero. Detto questo interrotta la dieta là si ricomincia come se non fosse mai stata interrotta, con la consapevolezza che averla interrotta ha fatto solo riprendere i chili con gli interessi. Un abbraccio

    • Che vogliamo dire dell’uomo che lascia? Che dice di stare finalmente bene a casa e non vederci non gli dà più preoccupazioni? ( il tutto di punto in bianco durante una cena normalissima? ) oddio … ci ha provato a tenermi in stand by dicendo non so quanto potrà durare se giorni, mesi o sempre ma non voglio escluderti dalla mia vita… fino al mio ben servito. Ora è un mese che non ci sentiamo e non posso non chiedermi se gli manco o mi pensa ( anche se credo di sapere la risposta)

      • Quando non ci stai più spariscono!
        Tipico…Fanno sempre così!!!
        Attenta che dopo ritornano coi “mi manchi” finti!!!

        • No lo so… non credo tornerà più … è un mese che non si fa sentire. Credo che possa essere indicativo. Sinceramente? Se tornasse al 100% dalla moglie sarei contenta anche perché nessuno dei due ha mai messo in discussione il matrimonio. Conoscendolo non credo mi scriverà nemmeno per il compleanno. Non vuole più stare con me … prima lo accetto meglio è.

    • Beh se frequenti casadiAle per un po’ immagini eccome.. anzi! Scopri degli standard pazzeschi. Il mondo non è affatto vario!!

        • Scusa Alessandro la battutaccia perdonami ma rido da matti
          Ti cito
          “Quello maschile è brutalmente ripetitivo e in serie” — seri/ale

          Ahah dai, oggi è pure Pasqua
          Facciamoci na risata

          Vorrei in questo preciso istante ho come una visualizzazione desiderio improvviso

          Immaginiamo un lettone immenso
          Dove tutto il Blog sta comodamente sdraiato o come ci pare giusto per poterci scambiare i nostri pensieri
          Il tutto con rifocillanti cibi e bevande

          Non so in fondo è festa
          La festa del via LIBERA dal amante UOMACCIONE CATTIVO

          Che ne pensi?
          È una visualizzazione post diner avec gros bouteille de vin!!!

  1. Carissimo acasadiAle,
    Alessandro,articolo da portarsi appresso per rileggerlo
    Fare un ripasso,non dimenticarlo mai!

    ovunque nel mondo
    Ti leggo, ti scrivo,ti porto con me,

    Grazie e che sia un Buon inizio oggi e domani a seguire
    La nostra Libertà di pensiero e cuore e corpo!

      • Alessandro ,esattamente!!!!!
        ,ma guarda che credo che in casi come la mia passata esperienza con seriale fuori di testa..
        Ecco sussista un aggarvante reazione sua nel mio silenzio totale versi di lui in cui lui fa sempre un tentativo di ripescaggio notizie mie
        che sta fuori norma e cioè rispetto alle tue indicazioni giustissime e preziosissime

        Credo che la differenza tra diciamo amanti “normali”
        E amanti seriali Narcisisti e quant’altro ci sia questo la insistenza che è data dal assoluto bisogno di controllare la preda e il potere che si vuole verificare se ancora si ha o no su di lei
        Indipendentemente dalla ripresa di una relazione

        Insomma qualcosa di veramente invasivo e fuori tutto norma logica equilibrio

        Quindi non sai il BENE CHE MI FAI a RICORDARMELO di RILEGGERE !!!!! Perché è chiaro che nei casi come il mio
        La Manipolazione è stata così forte che appunto ho dovuto seguire una terapia apposita!!!!!

        Grazie! Di vero ❤️

        • Sai le classificazioni vanno bene per gli addetti ai lavori. Qui possiamo dividerli sommariamente in ti amo Ma e ufficiali e gentiluomini. Seriali e narcisisti sono categorie peggiori

          • Alessandro certo,sono pienamente d’accordo è giusto come tu dici le differenze qui vanno benissimo così poi sta a chi vive direttamente la esperienza scegliere di farsi gudare da professionisti
            Era solo per motivarti il valore del tuo valido importante ripasso ricerito a molte di noi e in quella tua risposta cara a me
            Tutto qui
            Quindi nel caso Narcisisti si,confermo
            I peggiori
            Grazie ancora!

  2. Grazie Alessandro!!
    Ero al punto dai 30 ai 40 gg di silenzio, e mi arriva un suo messaggio di auguri, anzi una ‘gif’ ….
    Non ho parole!!
    Tutto troppo vero quello che scrivi!!
    Ma non è tempo di piangere!!
    Buona Pasqua a tutti!!
    Siete preziosi ….

        • @outlier ma mandateli a quel paese!! Io qui sono la moglie ameba ma sai quante mogli li manderebbero a quel paese se sapessero!! Voi avete il vantaggio di sapere!! Usatelo!

          • BRAVISSIMA Whiterabbit!!!
            Anche la penso così
            E grazie perché questo tuo pensiero scritto
            Sono sicura sia di grande aiuto!!!!
            Buona giornata con abbraccio
            Oggi vorrei abbracciare tutti voi a partire da AlessandroRiconoscenza totale!!!
            Grazie Whiretabbit!!!

          • @outlier no. Perché quando l’ho saputo era già finita, non era una storia, erano incontri, e quando l’ho saputo noi stavamo già cambiando, ma ti giuro, se lo avessi scoperto durante, lo avrei fatto. Non avrei potuto tenere di fianco a me una persona che non sapevo se fosse lì perché scoperta o cosa..
            capisco che scritta così sembra semplice, ma sapere quel che accade è un vantaggio enorme rispetto all’essere inconsapevole.

          • non è sempre così, anzi la maggior parte delle volte le mogli fanno finta di niente o , ancora peggio, anche se scoprono si tengono comunque il marito.
            la moglie “ameba ma non troppo” del mio lui ( visto che anche lei si e’ concessa “l’amichetto”)ha deciso di tenerselo nonostante avesse scoperto una relazione che durava da 2 anni

        • Outlier, Oggi è anche la mia giornata tipo. Adesso sono a casa ma spero che il tempo tenga perchè ho voglia di uscire, riprendermi famiglia e marito! Da quando dura il tuo silenzio? A me 12 giorni.

        • @Outlier non ti autosabotare. Non farti idee su come sra oggi, con cho, cosa mangia, se fa una passeggiata o una pennica. Pensa a fare cose tu! Dai, bacio!

          • @Alice ciao. Hey.. tristezza è pensare che stai sola perché lui è a casa con i suoi..milioni di persone oggi erano a casa con i loro cari e con i loro amici stretti. Ma il resto del mondo non è solo. Non isolarti! E se non sai come fare il primo passo chiedi. Aiuto. Domani di’ a un’amica che la raggiungi, che non hai voglia di stare sola. Riconoscilo il problema, nessuno non ne ha!! E poi martedì informati per un aiuto professionale. Occupati di te, non stare in stand by a pensare a cosa fa lui senza te, prima tu.. POI il resto! Buon inizio, dai!!

          • Sei in ottima compagnia qui a casa di Ale.
            Io mi sento bene e compresa con tutte loro.
            E poi come vedi anche io mi faccio un sacco di domande mentali.
            Riproviamoci a non farlo!

          • Grazie per i consigli a chi mi ha risposto. Ho bisogno di qualcuno che mi capisca.

        • Mahh contento non sò ….
          Certo che oggi esco per un apperitivo con compagno e amici ….
          E lui lo butto nel cestino!!
          Questa sera è la mia serata!!
          @Outlier …. Esci e metti in off il cervello!! Almeno per oggi!!

  3. È difficile, difficilissimo il codice quando è collega, un superiore e per giunta narcisista comprovato. Il messaggio “buona pasqua” è arrivato. Risposto con educazione ma indifferenza. Nella speranza sempre che vada a “pascolare” altrove…grazie di cuore Alessandro! Solo lei riesce a suscitare una risata e ridare speranza a noi donne nonostante questi momenti non facili

    • L’errore è rispondere. L’errore è nascondere dietro la parola educazione la speranza che lui ti ami e cambi per te. Quando te ne renderai conto lavorarci insieme non farà nessuna differenza. Per lui non la fa sfrutta solo il vantaggio. Dovrebbe farti schifo e poi indifferenza

      • Quindi ho fatto bene, non ho risposto!
        Sai che sapevo mi avrebbe scritto buona Pasqua di rito? Mamma mia come è diversa la realtà senza i veli sugli occhi!! Ma va bene, sto ogni giorno un pochino meglio. Grazie @Aleeeeeeee

  4. Sono a quasi 6 mesi di silenzio e nessun contatto da parte sua.
    Come Cossora ha scritto “chi non ti ama non ti cerca”, nel mio caso neanche il sesso poté e quindi tiro un sospiro di sollievo.
    Se riguardo ai due anni in cui ho fatto l’amante vedo solo tanta fatica mentre, come scrive Alessandro, l’amore è semplice, ed esiste.
    Ma dopo e oltre il CDS (Codice del Silenzio).
    Buona Pasqua e nuovi amori.

    • Io credo che dopo tre quattro mesi che non si rifanno vivi la pratica è archiviata. E per fortuna per voi

  5. Grazie Ale, come promesso hai fatto ciò che ti eri prefissato. Che squallore però! Poi nel mio caso credo che oltre al danno ci sia anche la beffa di una donna mollata senza aver chiesto e preteso nulla se non qualche attenzione in più. Come ho sempre detto anche in altri blog,a me il rapporto a metà stava bene, non abbiamo mai parlato di progetti erano fantasie che però sapevamo che erano destinate a rimanere tali. Andava bene così però forse solo per me a questo punto visto che comunque lui ha trovato il modo di allontanarsi. Feste, scrupolo boooh!

      • Come si prende la forza di chiudere quando si prova qualcosa di molto forte? So che con lui non ci sarà futuro ma nonostante questo non riesco a mandarlo a quel paese

        • @Alice Rosso siamo tutti sulla stessa barca tranquilla: proviamo qualcosa di molto forte e sappiamo che non c’è futuro.
          Hai due strade:
          1. rimandare il problema
          2. agire subito, rimboccarti le maniche e darti da fare per uscirne – prima inizi prima ne se fuori

          In bocca al lupo!

      • Come no? Tutto può essere, in fondo come come ci si stanca della moglie accomodante, la stessa cosa può avvenire anche per l’amante che non pretende semplicemente perchè ha capito sin dall’inizio come girano queste storie!

    • @Rosy le domande ce le facciamo tutte. Non preoccuparti. E io, come te, a volte lo avrei voluto molto più teatrale e insistente, mentre invece salvo un paio di auguri o faccine non mi rompe mai il silenzio.
      Quando leggo degli amanti delle altre qui, che fanno le scene, le provocano.. come te penso ‘ma io non valgo nemmeno la pena di una piccola scenata?’
      Ecco, ascolta @Ale, forse si sono stufati, e nel capirlo sono anche stati seri.
      Il tira e molla, come spesso sbagliamo a vederlo, non è sintomo di desiderio, ma di capriccio.
      Ci piace fare le preziose, ci piace sentirci desiderate. Ci sta. Ma un uomo che ti vuole non gioca a fare tira e molla. Un uomo che ti vuole ti prende e ti porta via. Sennò é un buffone, un omino da quattro soldi.
      Arriverà quello perfetto per noi, e non sarà tutta sta fatica, vedrai!

  6. L’ articolo capita proprio a fagiolo.. lo vedo per lavoro qualche giorno fa, mi chiede se gli manco perche’ a lui manco tanto. Mi ha rinfacciato l’ unica volta che ho dato di matto, e ha detto anche che la sua situazione non cambiera’ per diversi anni e che se lui fosse nella mia situazione ( mi sono separata 4 mesi fa) sarebbe in manicomio. Poi lo ammetto, ho ceduto a due coccole. Lui non mi ha mai promesso nulla, io sapevo fin dall’ inizio che non avrebbe lasciato I figli, ma ho voluto provare a vivermi la storia, con risultati disastrosi visto che mi sono innamorata. Dopo quest’ incontro la mia autostima si e’ ripresa, ma ora ho un senso di pesantezza, non la leggerezza che mi lascia il mio chiodo…secondo voi non c’ e’ speranza?

    • @Antonella..Come te, non abbiamo la sfera di cristallo. La statistica non ti sorride, inutile negarlo. Ma la mia situazione è molto simile alla tua. A grandi linee. Non cé tirannia, cé.. Debolezza? Paura? Terrore a volte (loro, non nostri).
      Il problema è che intanto il tempo passa e noi soffriamo.
      Ascolta, smetti di sperare e inizia a vivere. Tienilo lontano, con sincerità, io gli ho detto onestamente ‘mi arrendo, non fa parte di me e non vorrei perderti, ma mi arrendo’.
      Che ti rispetti.
      Cambia strada, senza botti, semplicemente prova un’altra strada.
      Sai come si dice? Il destino si fa trovare sulla strada che hai scelto per evitarlo. Vivi. Un amore é in arrivo. Ma non puoi saperne niente prima!!

      • @Cara Cossora “un amore è in arrivo”
        Bellissimo e verissimo ,però ti e vi invito a riflettere che si può eccome saperne prima,

        Perché l’Amore che Deve arrivare col nostro farci il mazzo

        È prima quello per noi stesse

        E soltanto dopo potremo riprendere la vita senza farsi più domande o aspettative ,vivi amando te stessa e soltanto allora tutti gli altri se ne accorgeranno tutti
        Parenti amici e nuovi uomini sconosciuti questa volta Veri e non Illusioni.

        Forza @Cossora e chi ancora a volte qui che pure l’orgoglio non ci aiuta nel senso che tutto il dolore ci appare come una sfida con lui o un piegarsi fino al ultimo quando scrivi che tu gli hai detto
        ” mi arrendo ,non fa parte di me” e fin qui ok dimostri a te stessa di amarti,

        “E non vorrei perderti??????????”ancora un poco sei sottomessa ,non trovi?????

        E lui Cara Cossora è esattamente come scrive Ale nel suo articolo un vero Furbastro che ti sa girare come gli pare
        Esattamente cosa successa a praticamente tutte noi qui !!!!

        A volte il nostro orgoglio e la rabbia che si prova e che proprio quando è tanta non si riesce a buttare fuori e tanto meno a scrivere ecco allora voler come sfidarlo per vedere fino a che punto sta stronzo

        Non serve a nulla se non a farci sffrire di più
        Perché Cra Cossora e tutte qui
        Porca zozza quanto fa male dover accettare di averci creduto???!!!!!!!!! Perché è inutile raccontarci la balla a noi stesse ,che non ci aveva mai detto ti amo ,che non vi erano progetti,tutte balle perché in realtà poi guarda caso ognuna ha dato il proprio sincero sentimento credendo che lui almeno un poco sentisse come noi
        Balle tutte balle!!!!

        Malissimo fa e infatti apposta tutte qui stiamo per leggere qui acasadiAle confrontarci esprimerci una con l’altra
        Chiare limpide e a volte dure e crude parole come forse queste????

        Perché purtroppo non esiste un altro modo indolore
        No axxxo non c’è

        TesoroDi Cossora sei già nella tua buona strada ,bravissima lo sento e ti leggo e stai progredendo moltissimo grazie alla tua Forza Bella
        Continua nel meglio di te stessa che gni giorno un poco di più e leverai da dentro a te stessa quella frase

        “non vorrei perderti” ma,mi arrendo?????

        Vedi è moolto diverso dal” non ti cago nemmeno!!!!!”

        Bon courage non ti credere scrivo cosí a te ,ma guarda che ho vissuto le tue reazioni esattamente in modo similare proprio perché seppure le nostre storie tutte qui siano diverse loro sono schema identico
        Infatti la unica soluzione è IGNORARLI TOTALMENTE!!!

        Occhei dimmi di tutto tanto ti voglio tanto bene uguale anzi di più perché la vita è movimento e pure qui si impara a conoscersi scrivendosi con vero afffetto

        Tvb❤️

    • Esatto @Cossora, quello che ho capito è che le mille domande che mi ritrovo a fare alimentano solamente le mie speranze e mi rendono bisognosa. La vita deve fare il suo corso da sola e chi ti vuole ti viene a prendere

        • Alessandro una domanda. Il mio è un silenzio intermittente che dura ormai da 10 mesi… per la mia “guarigione” il silenzio lo devo “calcolare” da quando è effettivo? Io mi sento già meglio ma mi sento anche di non aver mai provato il vero silenzio perché entrambi dopo massimo 10/15 gg l’abbiamo sempre interrotto..anche se so che è finita…. sono 10 mesi appunto che non abbiamo rapporti intimi …

          • Leggi il mio riferimento alla dieta in questo articolo e capirai. Il silenzio è come una dieta. Funziona se la si rispetta. Se stai a dieta ma ogni dieci giorni ti abboffi o di colpo ti mangi una torta devi ricominciare d’accapo con un metabolismo che farà più fatica a smaltire perché fai lo yo yo (smetto, riprendo, smetto, riprendo). Non fare un silenzio completo e continuo non serve a nulla. La conta ricomincia a ogni contatto fosse anche un messaggio

          • Grazie Alessandro e vi prego statemi vicina sono ufficialmente a dieta da 4 giorni e questa volta non intendo sgarrare…. un abbraccio a tutti/e

          • @Anima bella.. 10 mesi in cui salvo qualche puntatina sei concentrata su di te non sono pochi. Cosa hai capito di te? Perché é importante tu lo sappia.
            Adesso dovresti avere l’idea chiara in testa: possiamo sentirci, ma io un uomo occupato non lo voglio più. Oppure stai covando la speranza da 10 mesi?
            Ti sei arresa a lasciarlo andare o stai segretamente resistendo perché prima o poi sei certa che tornerà? Devi saperlo, fa una grandissima differenza.
            Lui mi scrive poco, dopo aver interrotto 50 giorni di silenzio per un incontro casuale. Un po’ mi lusinga, ci ho fatto sesso due volte, tutto bellissimo ma lo sapevo anche prima. Sono cambiata io. Mi sono arresa, buono l’antipasto, ma adesso o mi servi il primo o mi alzo da tavola. Mi sono alzata, ogni tanto propone altri antipasti sfiziosi, fa piacere, ma io ormai ho deciso.
            Tu, hai deciso?

          • In questi 10 mesi prevalentemente lui, ma delle volte anch’io lo ammetto, abbiamo interrotto il silenzio… io lo facevo per capire se davvero fosse tutto finito, credo lui lo facesse per lo stesso motivo …. ci sentivamo ci si diceva cose bellissime … parlavamo di quanto stavamo male e di quanto fosse difficile….di quanto ancora ci amavamo… qualche volta qualche bacio, carezze abbracci ma fortunatamente non abbiamo mai avuto entrambi il coraggio di andare oltre…sapendo che non sarebbe cambiato il succo, perché lui, così dice, ha scelto le sue bambine… ha scelto di vederle crescere in casa con lui…. certe volte gli credo e certe volte penso abbia scelto lei e non le sue bambine…. come puoi continuare a fare l’amore o a fingere di amare una donna che non ami? Lo trovo impossibile. Detto questo io ho deciso di bloccare tutto, credo sia l’unico modo… lavorando insieme poi… ho bloccato anche mail e quant’altro… posso farlo adesso…. sono solo 4 giorni ma questa volta mi sento diversa questa volta so che non lo voglio più ne vedere né sentire se non con le valige sotto casa mia… e anche con le valige oggi ci dovrei pensare…. troppa sofferenza in questi 10 mesi…è inevitabile per me non sentirmi presa in giro

          • Hai ragione. Nessuno giudica che interrompe il silenzio capita davvero a tutti. Bisogna essere pronto per farlo. E per farlo definitivamente devi sbattere la testa contro il Suo muro. C’e Chi deve sbatterla meno volte chi più. Ma ragazze però c’e Un limite: non si può diventare schiave di un sogno irrealizzabile altrimenti ti appalti tempo e vita. Dopo max due anni di tira e molla occorre decidere con l’aiuto di un terapeuta se necessario

          • Si appunto due anni di storia ed un anno di tira e molla sono 3 anni che vivo PER questa relazione…. ho iniziato psicoterapia già da diverso tempo adesso ho deciso di intensificare…. ne voglio uscire e dopo tutto questo tempo il mio sogno di vita con lui non esiste più esiste solo un incubo da cui voglio uscire

          • @Anima bella
            Anche io silenzio intermittente per quasi 8 mesi e devo dirti che ho esasperato la cosa perchè in me alimentavo sempre la speranza che le cose tornassero come erano, soprattutto quando ci siamo visti era due volte piu’ complicato riprendere il silenzio e nella mia mente lo idealizzavo e pensavo che lui provava quello che provavo io, che anche per lui era difficile staccarsi. Niente di piu’ falso. Per lui non è mai stato come per me.
            Oggi dopo 1 mese di silenzio totale ti dico che è l’unica strada. In un modo o nell’altro ti serve.
            Non mi abbandonare, lo abbiamo detto piu’ volte, l’unione fa la forza, dai!

          • @kk tesoro hai pienamente ragione e questa volta non ti abbandono perché sono al limite dell’umanamente sopportabile. E lui che in questi 10 mesi mi continuava a dire ma come fai a mettere in dubbio i miei sentimenti? Ahhhhh scusa eh se sono io l’insensibile fatta di ghiaccio e non sei tu lo stronzo opportunista che dici di amarmi e mi lasci morire giorno dopo giorno!!!! Ale passami i termini ti prego sono una iena oggi

          • Ma vergognati! E compra un biglietto per una Spa per pagare i tuoi peccati

          • Subitissimooooo!!!! Ho già un’amica pronta a partire ….. ma visto che sono così crudele forse dovrei partire con un amico… che ne dici Ale? Poverino …. incompreso …. come faccio a non capire quanto mi ama!!!

          • @Ale a me quando gli ho detto che lui non mi ama, che è solo preso dal sesso fantasmagorico ha risposto ‘non ho parole’.
            No va beh..

        • Alessandro verissimo,finché si continua a farsi le domande su di lui darsi risposte e n importa quali

          È evidente lo stallo ,stare nella dipendenza almeno nel non riuscire affatto a proteggersi e a fare concretamente qualcosa per se stesse

          È come alimentare il proprio dolore coccolarlo il dolore farlo crescere ogni giorno al infinito

          Raccontarsela con mille scuse a se stesse

          Ostinarsi a non voler guardare in faccia la propria realtà
          Che vorrei ricordare contiene due aspetti sempre:

          Questi lui esattamente come hai scritto acasadiAle nel tuo Articolo cosa pensano e quindi secondo me ci farebbe bene ripassare ogni giorno la lettura del Articolo perché quando si sta nel marasma confusione dolorosa momento di passaggio cambiamento
          Si ha bisogno quotidiano di ripassare l’Articolo di Alessandro

          Così lo so benissimo ogni storia è diversa ,ma questi lui sono tristemente sempre uguali nei loro schemi pensieri

          Allora forza Ragazze per tutte ,quelle che ancora lo so benissimo perché lo ho vissuto nella mia pelle carne dentro al più profondo angolo di me stessa loro sono stati e sono grandissima fuffa

          Avete presente il fenomeno Fisico della Fata Morgana ?
          Quando in estate fa molto caldo e si viaggia in auto e si vede laggiù
          Sulla strada sembra una zona di strada bagnata

          Poi man mano ci si avvicina e NON ERA VERO NULLA……

          UN EFFETTO OTTICO!!!!

          Esattamente questi maschi sono come La Fata Morgana
          PURA ILLUSIONE

          Donna Giovane o meno giovane tu VALI MOLTO MOLTO DI PIÙ

          Ti si è APERTA ADESSO, LA TUA STRADA DAVANTI A TE
          E all’orizzonte ci sei TU QUELLA VERA che è CAPACE DI

          RICOMINCIARE DA SÈ !!!!!!!!!

          Vado a farmi un ripasso del articolo di acasadiAle
          Che VALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          Lo ho stampato su carta e dopo il mio petit dejeuner tardo perché dormito poco bevuto tanto riso di più con amici vecchi e nuovi

          Ecco è perimavera e sdraiata lungo un corso d’acqua e venticello e alberi RILEGGO perché è questo che ancora oggi MI FA BENE!

          Senza MAI dimenticare che vi ABBRACCIO TUTTE/I

  7. Diario di un uomo lasciato dall’amante che non ama e non ha mai amato:) l’amore vero cambia la vita, altro che limoncello e pennica post-agnello con vaghi pensieri nostalgici. Diario di un uomo che ha perso il giocattolo. Ma ciò che conta, è il diario dell’amante liberata:))

    • Grande @Angelica!!
      Rinata, più che liberata.
      Ero libera di stare con lui.
      Mi sono concessa di arrendermi, di non provare l’ennesima strategia. È meraviglioso!

      • Comunque ieri ero in un locale molto grande per il pranzo di Pasqua e c’erano varie coppie con figli piccoli. Qualche anno fa non ci avrei fatto caso. Invece osservavo stavolta. Chi guardava il bicchiere, chi il vuoto, chi parlava a monosillabi. Seri. Un paio di coppie erano inquietanti… Fortunati quelli inglobati nei famiglioni fino alla quinta generazione.. non avevano conversazioni da reggere… magari il nonnetto novantenne metteva un po’ di brio nel gruppo hahahaha… per dire ragazze, NON c’è nulla da struggersi. Sarà un posto comodo, il matrimonio lessato, ma è la noia. Sono gli anni che scorrono e c’è sempre la stessa Pasqua, , ineluttabile. Quella che alcune di voi (e io prima) hanno invidiato ieri. Per carità!!!! Ah io ho riso e magnato tantissimo…

          • Infatti Alessandro, ciò che mi ha fatto scattare il relè e che mi rende tranquilla è la semplice verità: da parte sua era tante cose ma non era amore:) era una finzione di amore per tenermi legata come optional extra, e lo dico ormai serena e sorridente per lo scampato pericolo

        • @Angelica io ormai ho smesso con tutte quelle cose: basta saloni con le famiglie, basta occasioni nelle quali vedo tante versioni di come ero io fino a un anno fa. Stop. Ho cambiato vita, la loro vera o presunta felicità non è una cosa che mi riguarda. Ho fatto le feste in giro, in pezzi di famiglie unconventional e mi sono sentita libera e a casa.
          Se tagli davvero lo capisci perché non fai paragoni, non dai giudizi.. sei felice e vivi il tuo. Impari, ascolti, apri il cuore e gli occhi! Il mio ex marito è felice al centro commercale con la sua lei, di domenica pomeriggio? Che sia ogni giorno più felice! Il mio lui è felice alla baita con la famiglia, mentre mi scrive che pensa a me? Certo che si, e va bene anche a me. Ho smesso di voler mettere a posto i pezzi degli altri fingendo di dispensare conoscenza: sanno già tutto. Loro scelgono, come noi. Un baciotto!!

  8. be almeno voi avete la fortuna di viverli nel bene e nel male….io invece sono una che nn riesce neanche a viverle certe cose….perche mi capita sempre che dp alcuni approcci netre sono nella fase di capire se ci prova o no…cambiano atteggiamento si fermano nn vanno avanti neanche la richiesta del numero di telefono…niente…e io rimango ferma nel mio dubbio…e come se pensano di me in un modo…e poi se per timidezza o diffidenza sembra che dicano….<>,,,l atteggiamento e quello…..sn stanca…ormai l eta e qella che è perdo le speranze ogni giorni…nn riesco neanche piu a provarci cn gli uomini….e forse nemmeno a farmi corteggiar…ormai talmente e tanta la paura che possa girare le spalle…che cosi succede….nessuno che lotta per me…nessuno che sia interessato…vorrei solo essere amata niente di che e pure non sono meno di nessuno….ho solo paura di soffrire….tutto qui…

    • @Chiara guarda che lo scrivi tu stessa: non inizi nemmeno a giocare. Se ti fai una barca e la tieni sempre in porto.. sicuro che non rischi niente ma.. una barca è fatta per navigare tesoro, un po’ di coraggio, sei una femmina!

      • vabbe mica sto un mese ferma….io parlo di qualche giorno….cmq anche da li capisco che se nessuno lotta per avermi nn ci tiene….piu che alro io sono convinta che al primo impatto mi vedono in un modo…e poi cambiao subito idea…perche magari pensano di essersi sbagliati….e abbastana frustrante per me…nn essere degna di nessuno

        • @chiara ma cosa dici mai!! Magari loro sentono la tua reticenza, magari sei tu che non sei convinta fino in fondo della persona che hai di fronte e non ti lasci andare!! Scritta così sembra una missione quella ti dai, prova a vivere le cose con naturalezza

        • @Chiara se posso vorrei dirti questo con tanto affetto ,credo che il problema sia tuo

          Finché tu senti e quindi pensi di non meritare amore dagli altri nessuno riuscirà a scoprire la tua Bellezza che SICURO esiste da sempre Bellezza interiore e esteriore

          Secondo il mio modesto avviso,puoi riappropriarti
          Della giusta convinzione che tu vai benissimo e che soltanto qualcosa nella tua crescita e infanzia ti ha messo dentro questa tua errata convinzione
          E cioè che non hai diritto di essere amata

          Guarda che è una delle cause più frequenti di fallimento in una relazione affettiva
          Questo per dirti che non sei affatto sola
          Chi più chi meno consce questa insicurezza che genera dolore disagio e si pensa erroneamente di essere magari inferiori o di non meritare per questo motivo di essere amati

          Qui siamo un gruppo che sta infatti lottando ognuno con le proprie difficoltà “storiche” famigliari di crescita che hanno un impatto fortissimo sul come ci si sente e sulle false credenze di non valere non meritare di essere amati o di ripetere lo schema dei propri genitori
          E se ad esempio qualcuno dei due stava sempre sottomesso all’altro ecco già spiegato a grandi linee il come mai a volte capita di ripetere lo stesso schema magari n una relazione affettiva con il proprio lui

          Ciao Chiara intanto già qui ci sta un bel numero di persone pronte ad accoglierti esattamente così come sei

          Bellissima dentro e immagino fuori

          “Merito di essere Amata”

          Leggi questa frase dilla ad alta voce registrala e riascoltati mentre la dici

          Credimi tutto fa,lo ho provato pure su me stessa e infatti anche questo mi ha aiutata la terapia di più,ma tutto fa pure essere qui
          acasadiAle dove Ale ci trasmette prima di tutto il suo calore di affetto e grande stima per noi Donne
          Pare che lui non possa fare a meno di noi
          Ah ah ,un sorriso una battuta di umor per te Alessandro,

          Un abbraccio apposta per te Cara Chiara!!!
          Tvb❤️

  9. Se dopo il terzo mese di silenzio da parte mia non sa più che pesci prendere, in suo aiuto arriva il giorno di Pasqua e in questa occasione, non può non fare la persona educata e mandarmi gli Auguri e aggiungere non so se li leggerai..
    In questo la tecnologia non ti aiuta e anche se è bloccato gli sms ti arrivano comunque.
    Leggo il messaggio e l’unica cosa che mi viene in mente è:
    Sei ridicolo..
    non posso pensare altro, mi dispiace solo non aver iniziato a leggere il tuo Blog Alessandro due anni fa, mi sarei risparmiata tanta sofferenza e tempo dietro un maschio senza senso.
    Buona Pasquetta

  10. Grazie Alessandro per questo contributo che vale uovo, sorpresa e coniglietto pasquale messi insieme… Io credo che il mio belloccio già al giorno due si sia messo a cercarne una nuova per sostituirmi! 😀 Per quel che mi riguarda, ieri sera mentre ero alla Veglia di Pasqua ho sentito un desiderio impellente di ripulire definitivamente il mio telefono da tutto quello che lo riguardava, e così ho fatto… Quando si dice le pulizie di Pasqua!
    Voglio farvi però partecipi di una cosa bella che mi è successa: ieri notte mentre dormivo ho sognato che un uomo un po’ bizzarro nell’aspetto timidamente mi invitava a cena guardandomi con occhi da totano innamorato… E io, che non ricordo mai i sogni che faccio, mi sono svegliata di ottimo umore. Ringrazio il mio cervello di avermi mandato un chiaro segnale di quello che veramente desidero: semplicemente, un uomo che sia innamorato di me. Che poi diciamocelo, a leggere questo blog si evince chiaramente che la grazia dell’Amore è l’unica cosa in grado di redimere queste creature immonde trasformando il maschio in Uomo…
    Vi auguro di passare in serenità queste festività, che siano l’occasione di risorgere per tutti noi!

  11. Alessandro, non scrivo spesso ma ti/vi leggo sempre. Ho chiuso da tre mesi, fatti di silenzi intermittenti. Vedo nei suoi atteggiamenti gran parte delle cose che descrivi tranne che nel primo mese l’ho inaspettatamente visto soffrire davvero senza mai manifestarlo direttamente, lui che non ha mai detto ti amo o altre frasi romantiche. Io, innamorata ma anche tanto delusa, non posso far altro che rispettare la sua scelta di non viversela per i sensi di colpa o per la paura di perdere la famiglia (poteva dirmelo prima però!). Sta sereno a casa ora anche se ultimamente ho la sensazione che mi stia orbitando intorno …

      • Esatto. La mia psicoterapeuta parla di rinforzo intermittente. E’ quello che ho fatto anche io per mesi, rinforzando la dipendenza inconsapevolmente.

        • @KK, alla fine credo di aver trovato un uomo non santo ma Abbastanza onesto, non ha mai creato in me mezza illusione e quando abbiamo chiuso (certo per scelta mia, ma i suoi comportamenti parlavano già chiaro) ha chiaramente specificato qual era la sua decisione. Quando non me la sono sentita di vederlo/sentirlo, lui ha rispettato il mio silenzio. Ora, se dobbiamo vederci per motivi ufficiali, parliamo normalmente del più e del meno come abbiamo sempre fatto ma di certo non lo metto più al centro delle mie attenzioni.

          • @Perplessa erano tre mesi che non ci incontravamo intimamente. Era solo un gran stuzzicarsi … o sei dentro o sei fuori, i flirt da 15enni sono passati da un pezzo visto che di anni ne ho 41

  12. Un mese di silenzio oggi. Un mese difficile fatto di tante lacrime e tanti pensieri. Un mese di alti e bassi e tanti momenti in cui ho pensato di non farcela, tanti momenti in cui ho temuto di cedere, tante emozioni contrastanti, rabbia alternata a nostalgia. Oggi voglio festeggiare con voi che mi capite e aiutate ogni giorno, voi che #acasadiAle mi avete incitata a non mollare, a prendere in mano la mia vita, a credere in me e nel mio valore. Vi sarò sempre grata. Grazie Alessandro e grazie a voi tutti. La strada é ancora lunga, lui mi manca ancora tanto, inutile negarlo, ma già aver raggiunto questo “traguardo” dopo tanti insuccessi é per me significativo. Se non mi cerca non mi vuole e se non mi vuole non vale il mio amore. Semplice e lineare.
    Forza e coraggio e auguri a tutti!

    • @KK EVVIVA!!!

      BraVISSIMA!!!!

      Cara @ KK ,Veramente è proprio il caso di festeggiarti e di farti sentire quanta gioia si sente giungere e spalmarsi ovunque nel mondo ogniqualvolta una Donna Esprime tutta la sua Forza che è semplicemente la tua Bellezza di nascita

      Qualcosa di potente che fa nascere i fiori in mezzo alle rocce scure aguzze battute da ogni tempesta senza riparo al sole d’estate paiono aride ombre di se stesse

      E no INVECE NO!!!!!

      Il FIORE Kk è RINATO tra le tue pietre dolorose
      Aridi tempi ormai passato dove sei stata CAPACE di DIFENDERE IL TUO VERO VALORE!!!

      TESORO DI KK
      un PROSIT GRANDE E UN ABBRACCIONE!!!!!

      Tra poco si,inizierà la discesa!!!!!!

      • @Ariel grazie come sempre.
        Il fiore è rinato tra le pietre dolorose, è proprio il caso di dirlo.
        Quante lacrime, quanto dolore, quanta disperazione… fa ancora molto male, quello che brucia di piu’ è la delusione che mi ha dato, le parole che ha rimangiato, la persona che si è rivelata. Aver pensato fosse cosi’ speciale e invece scoprire che non lo è affatto. Quante bugie, quanta superficialità… ero cosi’ importante per lui da essere dimenticata e archiviata cosi’. E’ questo che ora mi fa male, ma passerà anche quest’ultima sensazione.

    • @KK scoprirai che in realtà la vera funzione di questo silenzio non sarà tanto tenere lontano lui ma rientrare in contatto con chi sei tu e non scendere mai più a compromessi con te stessa.
      Non sarai più in grado di mercanteggiare ciò che sei per avere attenzione da qualcuno. Anzi, sarai tu a concedere attenzione in modo meritocratico. Avanti tutta!! Brava!!

      • @Cossora è proprio vero.
        Mi succede che mi guardo dall’esterno, come se fossi un’altra persona e mi sento quasi estranea a questa situazione. Mi dico “ma sei proprio tu che lo hai fatto? Come hai potuto accettare tutto questo? Come hai permesso ad un uomo di trattarti cosi’?”. Il silenzio è potentissimo!

  13. Ciao Alessandro, ma questo comportamento da parte “maschile” vale anche dopo che è stato applicato il codice del silenzio per la seconda volta? Me lo chiedo perché ha voluto chiudere con me per la seconda volta usando più o meno le stesse parole e lo stesso modo dello scorso anno. Ora sono 6 settimane che ho adottato il codice del silenzio e l’ho bloccato su tutti i fronti. Inizio a stare bene, provo schifo ma temo che ricomparirà nella mia vita con le stesse modalità. Sono più forte della prima volta, ma ho paura lo stesso. Grazie

  14. Ragazze comunque mandarli a quel paese non significa necessariamente chiudere una storia se non siete pronte a farlo. Significa anche NON VIVERE IN FUNZIONE DI, di una telefonata, un messaggio, una cena. Tutti noi abbiamo una vita privata, che non necessariamente deve sempre comprendere il nostro compagno, abbiamo amici e famiglia, interessi e distrazioni. Anche in una coppia sposata e felice ci sono momenti che appartengono solo ad uno dei due. Che sia Pasqua o infra settimana che differenza fa?

    • Mah se è da chiudere è da chiudere. Se vuoi fare l’amante falla senza lamentarti è una scelta. Le vie di mezzo sono deboli e temporanee.

  15. @alessandro in caso di uomini che non si allontanano dalla famiglia per senso del dovere, e non perché in fondo stanno bene, in caso di uomini combattuti perché hanno paura di far soffrire la moglie ma non la amano più, non potrebbe avere senso farlo riflettere sul fatto che anche la moglie ha diritto ad avere una vita vera e felice? Che dovrebbe essere lasciata libera da quella che è una prigione dorata in fondo? Che devono pensare che magari anche loro potrebbero essere felici se lasciate libere da questi rapporti di convenienza?? Chi sono loro per decidere che la moglie preferisca un rapporto finto e tranquillo?
    Se mio marito mi avesse detto di essersi innamorato di un’altra non gli avrei mai chiesto se ci fosse spazio per noi due. Non gliel’ho chiesto comunque figuriamoci! Ma credo che molte donne, se sapessero di avere una persona irrimediabilmente dissinnamorata si farebbe da parte da sole.

    • Agli uomini che tradiscono non gliene frega più niente della moglie gliene frega in quanto casino economico e familiare se scelgono l’amante. Non illuderti. I silenzi parziali non funzionano

      • è che ho letto qui di uomini che amano le amanti e non lasciano casa perché si sentono in colpa, in quei termini. Ci può essere una via di mezzo tra una bestia e una persona che non tradisce? Magari si innamora dell’amante e se è amore non è detto che sia per forza una merda di uomo no?

        Riguardo al silenzio parziale beh, farei fatica ad attuarlo realmente vivendo insieme, intendevo dire che riprendendomi spazi e momenti miei è lui che spesso mi cerca.. o forse ha solo ricominciato a comportarsi come un marito normale e i silenzi parziali non hanno nulla a che vedere..

    • @Whiterabbit, ciao cara…
      Io credo, e lo scrivo purtroppo per me, che questi uomini in realtà non stanno così male con la loro famiglia…che l’amore per i figli (quando ci sono) è tale da non superare l’amore per l’amante…che l’amante gli ha dato una boccata di vita (il mio mi diceva che non pensava di poter piacere ad una donna come me!)… che l’amante gli ha fatto conoscere il lato più spontaneo e carnale (il mio non aveva mai fatto certi giochetti!)… che l’amante era presente ad aiutarlo nelle sue crisi e insicurezza (il mio ascoltava e applivaca i miei consiglie professionali!)… MA PURTROPPO NON MI AMAVA! Questa è la vera verità, NON CI AMANO, per questo non scelgono noi!
      Credo anche che quando scoperti sia difficilissimo lasciare tutto, malgrado le difficoltà di avere poi al fianco una moglie che sclera ed è aggressiva, che li controlla …
      Lasciare lo status, uscire di casa senza un euro quanto si è abituati ad una vita agiata è difficilissimo.. e poi lasciare il noto per l’ignoto è un rischio troppo alto.

      Però voglio tornare a te: da quello che ricordo di aver letto della tua storia, sono certa che tuo marito ti ami veramente, che non ha scelto per interesse, ma ha scelto TE perchè vi siete ritrovati. Dimentica Whiterabbit, accantona, non è importante ciò che lui ha vissuto; diversamente avrebbe continuato, invece ha deciso per sua scelta … ed ha scelto TE.

      Un abbraccio a tutte ed uno grande ad Alessandro.
      ps: Alessandro, talvolta vorrei vivere accantoo a te e farmi ripetere fino alla nausea che devo mollare ogni pensiero cretino che mi gira per la testa…come ad esempio che io ed il mio coniglio siamo fatti per stare insieme!

      • @to the moon and back grazie come sempre per le tue parole!
        Sto cercando di farmi ragione di ciò e ho evidenze che me lo provano, almeno per ora.
        In realtà qui non stavo parlando di me.. cercavo di immedesimarmi, leggendo le vostre storie, e volevo dare una visione diversa da quelle che leggo abitualmente. Devo essere onesta, mi dispiace leggere le vostre sofferenze, diverse dalla mia ma alla fine così simile nel dolore provato. E sinceramente continuo a pensare, forse sperare, che non tutti siano davvero così bestie come sembrano…

        • @Whiterabbit te la faccio più breve possibile: ho avuto un amante. Il matrimonio, lungo bello, era in crisi purtroppo da mesi. Ho creduto di fare il doppio gioco, ho fatto scoppiare il bubbone dopo 6 o 7 mesi. Mi sono sentita dire ‘lo so da tempo’ e li.. non ho più avuto un dubbio: non ricostruiremo mai più. Non c’era la voglia, l’intenzione. Poi ho scoperto (ma solo perché ho cercato, e chi cerca trova SEMPRE) che aveva un’altra da qualche mese. Ha aspettato che lo tradissi io, che aprissi le danze. Un anno dopo con calma e determinazione e un aiuto terapeutico per informare i ragazzi, lui era fuori di casa. Io ho lasciato subito dopo il bubbone il mio amante, mesi prima che lui uscisse, ho avuto un paio di flirt da nulla e poi lui. Lo sposato. Sei mesi da sogno in cui non mi sono fatta una domanda. Sei mesi dopo sofferti, sogni, tira e molla e ora eccomi qua! Il mio ex marito? Ormai si è messo comodo a fianco della sua donna. Sempre quello. Voleva quello, vivere comodo. L’ha trovata, era libera, c’era posto. Io non volevo essere comoda. Io volevo emozionarmi, tanto. Bisogna essere onesti prima di tutto con se stessi.

          • @Cossora anche io 6 mesi da sogno e 6 mesi di inferno. A volte mi dico sono stati il prezzo da pagare? Dopo questo la consapevolezza e 4 mesi per riprendere in mano a fatica la mia vita. Ci sono ancora dentro, spero ancora per poco.

          • @KK dammi retta, non farti più domande su di lui. Lui, come quello che frequentavo io, è da terapia intensiva.
            Ma non li prendono.
            E’ solo per quello che stanno in giro!!

          • @Cossora il mio è proprio da manicomio.
            E non voglio sputare sul piatto dove ho mangiato ma purtroppo sto aprendo gli occhi.

          • @Kk e @ Cossora e @ White rabbit
            Pure il mio
            Da manicomio!!!

            Ormai lo abbiamo scansato vero Kk
            Col famoso passo che feci io ,ma che feci pure tu e tante altre qui
            Anche tu vero Cossora?!!

            E grazie white per i tuoi apprezzamenti verso di me

            Tesori di Donne
            Un abbraccione siamo veramente
            Stupende !!!!! Donne Forti!!!!
            Na Meraviglia della natura!!!!
            Tutte ovvio !!!!

    • Tu hai ragione, ma ti chiedo le mogli non se ne accorgono che il loro è un matrimonio spento? Hanno bisogno di vedere l’esistenza dell’amante per capire che è tutto finito?
      Non possono liberarsi da sole da questi rapporti di convenienza?
      In questo non mi sembrano migliori di tanti uomini. Preferiscono la convenienza alla libertà.
      Non è un altro che deve dartela, la libertà te la prendi da solo se in un rapporto ci stai male.

        • @Whiterabbit ti seguo e hai ragione a cercare ‘visioni’ diverse dalla tua che siccome non ti convince… speri sia solo una di tante. Ma noi non siamo fatte come gli uomini. Rinaniamo per due motivi: perché sinceramente decise a recuperare o perché non possiamo andare da nessuna parte.
          Il menefreghismo non ci appartiene. Il marito per le feste comandate e l’amante per il sesso.. non sono farina del nostro sacco. Quelli sono loro, non siamo noi.

          • @Cossora io ne conosco di donne che si sono separate perché il marito non le amava più, e hanno deciso di ricominciare diversamente perché non si sono accontentate di un marito ad cazzum, e non si sono fatte spaventare dalle Difficoltà economiche.
            Non tutti i miei commenti comunque si riferiscono a me, leggo e penso, indipendentemente dalla mia storia.

          • Certo tesoro, infatti ho scritto perché rimaniamo. Ce ne andiamo perché pensiamo, abbiamo la certezza, di meritare di più.

          • Non è propriamente così. Io sono la moglie che tradisce e che resta.
            Il primo anno avrei mollato tutto, ma fortunatamente il mio amante ha mantenuto i piedi per terra.
            Questo mi ha permesso di superare la fase “ormoni impazziti” e mantenere lo status quo.
            Ora sono molto lucida e prendo il meglio da entrambe le situazioni.
            Cinica? Egoista? Mio marito sa del mio tradimento, sa che non lo amo più e non lo desidero, ma ha deciso di non separarsi, perché ha valutato che i benefit della situazione sono decisamente superiori al peso di un bel paio di corna.
            Ognuno ha deciso per sé in questa vicenda. quindi di che preoccuparsi?
            Non raccontiamocela, noi donne non siamo migliori di loro!

          • L’opportunismo e il calcolo è anche femminile perché no. La differenza sta nell’onestà. Tu e tuo marito avete messo le carte in tavola tanto da sembrare una coppia aperta o dei separati in casa se preferisci. Io parlo di uomini che ti dicono ti amo e lascerò tutto sapendo già che non lo faranno. Di uomini che arrivano a dirti voglio un figlio da te e poi lo fanno con la moglie in un matrimonio decotto. Di uomini che sfruttano il vostro innamoramento per farvi continuare a fare quello che non volete più fare, le amanti. Voi non siete uguali siete più oneste

          • @Ale ok, l’opportunismo è anche femmina ma.. ognuna fa i conti con se stessa.
            Sono nata libera. Sono individualista.
            Sono sempre stata una donna indipendente di testa e -tranne che durante le due gravidanze e i periodi necessari- non ho mai avuto bisogno di un uomo vicino.
            Lo avevo perchè lo amavo.

            Per me opportunismo=dover sopportare vicino un essere che non mi interessa. Non ce la faccio (sennò mi sarei fatta regalare l’appartamento, visto che stavo per separarmi).

            Va preso in considerazione anche questo. Se non mi dai un valore spirituale IN PIU’ di quel che ho grazie alle mie forze, non mi piace averti intorno, neanche se sei trasparente e ricchissimo.
            Se poi sai che ti tradisco e taci mi fai vomitare.
            Chi si assomiglia si piglia, per me.

            C’è chi (non innamorata di nessuno, quindi ‘neutrale’) tollera perfettamente la presenza di una persona, io divento cattiva, divento peggiore e.. mai purgherei con questo i miei figli. MAI.

          • LEI, la tua è stata una ritirata a occhi aperti di fronte all’inconcludenza del tuo amante, tutto qui. Hai fatto anche bene se la situazione è sopportabile. Sarebbe stato opportunismo se lui avesse voluto seriamente partire con te e tu fossi rimasta lo stesso a casa continuando a illuderlo.

  16. Grazie Alessandro per questo post schietto e reale come sempre…..anche per me le prime due settimane sono state liberatorie, Poi è bastato sapere che mercoledì sarà ad un aperitivo con amici in comune che sono crollata e ho pianto un’ora.Questi giorni di festa si fanno sentire sto andando avanti ma in fondo sono tanto triste,però il sapere di questo blog di tante persone come voi mi fa sentire meno sola,grazie!!
    KK bravissima!!Al mio primo traguardo festeggiamo anche me!!

  17. Io da ex moglie tradita ho fatto di tutto per tenerlo in casa,più per senso di famiglia che amore….un anno e mezzo di sofferenza poi ho deciso di mollare la presa e di chiudere quella porta,lui faceva avanti e indietro ed è stata la mia rinascita,a saperlo prima….non rivorrei mai il mio ex marito,lui ha anche provato a ritornare a casa ma la mia porta era chiusa da un po’…io sono felice senza di lui ma ci ho messo tanto a capirlo,mi ha fatto molto male,ma non mi sono mai messo in mezzo a lui e alla sua amante,nonostante la grossa sofferenza,anche i miei figli la frequentavano….poi la ruota gira ognuno torna ad essere ciò che è e loro due si sono lasciati da parecchio oramai è lui mi fa veramente pena come uomo….è un narcisista puro…

  18. Rieccomi…più disperata di prima…ricordate, era finita con una mia unica risposta ad un’ennesiama stuzzicata della moglie (che mi torturava da 3 mesi!), lui sparito e che ricompaiono con foto insieme… Blocco entrambi dai social ed inizio a sentirmi libera se pur sanguinante!
    Sparito fino a venerdì scorso (dopo circa 25 gg), con un messaggio nel quale mi chiede se avessi telefonato alla moglie per dirle che lo svevo bloccato perchè lui continuava a disturbarmi!!! PURTROPPO gli ho risposto che non poteva dubitare di me, che non mi sarei mai permessa di fare un gesto del genere malgrado quell’unica volta che ho reagito!…allora lui si scusa pr aver dubitato, sapeva che non poteva essere!…
    Perchè lo ha fatto? Perchè continua a volermi fare soffrire..
    Come non può capire quello che provo per lui malgrado tutto!
    E’ proprio così,interrompere il silenzio ti distrugge più di prima…
    Credo la moglie voglia distruggere ciò che rappresento e che lui voglia conferme che ha messo a rischio il suo matrimonio per una donna “eccezionale” (questo mi diceva!) e non una pazza!
    Ma se stanno ricostruendo, perchè non mi lasciano stare?

    • Ma tu blocchi sblocchi rispondi a questi… ma blocca tutto non rispondere che sei la figlia minorenne ?

      • Si blocca e si sblocca perché non ce la si fa. Perché non si vuol credere che siate davvero più rilassati senza di noi. Che da passione della vostra vita siamo diventate delle scocciature da evitare. È una sensazione bruttissima @Ale. Credimi. Io sono felice di non sentirla più e ti confesso che mi fa paura l’idea di ricaderci.. così tanto che a volte penso “il prossimo deve piacermi la metà di quanto gli piaccio io”. È stupido ma io mi sono veramente spaventata per come non riuscivo più a tenere il timone della mia vita. Quindi capisco i blocchi e gli sblocchi.

        • @Cossora come hai ragione!!!

          Idem amche per me all’inizio del mio Silenzio ho passato proprio questo blocco e sblocco ,mi sarà durato giusto il primo mese e perchè hai ragione da vendere Tesoro di Cossora quanto fa male accettare che loro dopo che ci sembrava ci dimostrssero di tenerci a noi invece no pura illusione,

          Questo è un dolore che necessita di tempo e ciascuno ha il suo tempo per rendersi conto di cosa si sia vissuto e poi certo questa delusione la si vive doppia esattamente come qui scrivi

          E cioè doppia la delusione una è quella per questi lui che illudono e basta

          E poi il sentirsi deluse da se stesse per non essere riuscite chi più ch meno in tempo accorgersi da sole del inganno perché illudere semplicemente di sentire qualcosa che non sia stato solo sesso e no tutte qui abbiamo comunque sentito un sentimento sincero
          Abbiamo dedicato tempo amorevole pazienza di ascolto e sostegno di tutti i loro cazzo di problemi
          FINTIIIII!!!!!!!

          Ovvio che dopo si passi pure con la paura di ricaderci in un futuro

          Ecco vedi per ciò che riguarda me adesso chiaro ne sono completamente fuori calcola che è un anno di no contact totale da parte mia mai più ho reagito o risposto a qualunque suo tentativo di straforo di comunicare con me

          Zero inesistente muta
          ,ma sto lavorando in terapia sulla paura che per adesso ho di ricadere in una esperienza simile
          Qualcuno si è fatto avanti verso di me
          ,ma si è ritrovato una porta chiusa
          Almeno per adesso sto ancora così
          Mi occorre tempo ancora per riaquistare fiducia
          So che riuscirò ,ce la faccio e ce la farò

          Cossora sei avanti adesso hai messo schiacciato acceleratore stai quasi volando LIBERA da lui
          Bravissima!!!!!! Forza avanti tutta!!!

          • @Ariel io sto volando libera da un paio di settimane, ne è la prova che non ho più bisogno di bloccare, spiare, controllare, ipotizzare.
            Non rispondo ai messaggi perchè ‘ti penso’ non è una cosa cui rispondere. E’ una informazione che prendo e archivio sotto ‘cose che fa alla baita mentre è con la moglie.Niente di nuovo’.
            Ma non sono più in pericolo (però non rischio, mi sembra idiota oltre che inutile).
            Un bacetto!

        • @Cossora.
          Io come te, ma non o MAI sbloccato, non l’ho mai cercato o ricontattato…
          Il mio errore è rispondere ai suoi contatti … i suoi silenzi si aggirano intorno ai 21 giorni … poi trova sempre il modo per ritirarmi nell’abisso!
          Non caspisco perchè lo faccia!
          Vorrei riprendere il timone della mia vita, ed dopo l’ultima volta mi sembrava di essere sulla rotta giusta, mi aveva fatto veramente male quella loro foto! … ma poi rieccolo ed io questa volta sono crollata nella melma …

          • Non hai capito perché lo fa? Hai letto diario di un uomo lasciato dall’amante? Lo fa perché vuole scoparti facendoti fare l’amante come vuole lui alle sue condizioni perché scopare sua moglie è noioso quanto il suo matrimonio che però non chiuderà mai. Invece di chiederti perché lo fa lui smetti di farlo tu

          • @to the moon sono d’accordo con Ale.
            Ormai ce lo ha detto e raccontato e dimostrato (e i nostri amici non l’hanno MAI smentito) in tutte le salse che tornano per farsi uno o più allegri giri di giostra.
            Ora: se il giro di giostra ti garba e ti diverte, accomodati, ma se così non è, sii irrevocabile tu nella tua decisione. Ma con te stessa proprio.
            Per questo io non blocco e non scollego più i social, non li uso per prima (se non per fare qualcosa che farei al di la di lui, ma che cosa poi? Non è che sia necessario collegarsi).
            E’ la differenza che passa tra il tenere il firgorifero vuoto e il non abuffarsi a prescindere da quanto è pieno.
            E’ forza di volontà.

          • MA COSA TE NE FREGA perchè lo fa??
            Sarò cattiva, Ale se vuoi cassami.
            Lo fa per svuotarsi le palle periodicamente, lo fa perchè saperti lì aempre pronta e scodinzolante ad ogni suo minimo cenno, gli fa fare la ruota come un pavone.
            Ma non ti basta come ti ha trattata? Guarda che quella della foto (anche se costretto dalla strega) è una mancanza di rispetto nei.tuoi confronti, che solo questo avrebbe dovuto fartelo cancellare dalla tua esistenza.
            To the moon, ti prego, ma mandalo a cagare una volta per tutte.
            Tu sei altro, non meriti una simile nefandezza.

    • Se i presupposti sono questi non credo che ce la faranno.
      Io penso che se davvero lei gli avesse dato un’altra occasione non ti verrebbe ancora a cercare, ma proverebbe a ripartire da zero.
      Ma d’altronde bisogna vedere sempre che cavolate ha raccontato lui di voi

        • Esattamente Cara Angelica è proprio così che veniamo descritte d’altra parte è l’unico modo e mezzo usato da queste tipologie di maschi ingannatori e che sparano illusioni da prestigiatore e attori magistrali
          Usano il ruolo di vittime sia con l’amante sia con la moglie insomma sempre la Donna ha da patí

          Pero poi tutti i nodi vengono al pettine
          Corredati dai nostri bei Vaffa a Silenzio ti ignoro
          Come si fa con la merda che si vede nel proprio cammino e semplicemente si oltrepassa e si scansa senza nessun rancore o emozione ,nulla
          Evitare di farsi del male

          Meglio sole che male accompagnate!!
          Almeno per adesso è questo che sento di riuscire a vivere serenamente per riusvire a riprendermi del tutto e cioè riaquistare la fiducia nel genere maschile che sempre più spesso dipingo usando un color Marrone…
          Altamente sospetto ah ah ah ah

          Come a dire quel giorno fortunato in cui lo scansai ignorandolo come feci?
          Feci altro!!!!

          Ah ah ah ah ah !!!!!!

          E dai che ridere è vero che aiuta!!!!!

          Ciao Angelica sento che mi comprendi!!!!

          • ❤️ infatti passato lo sturm und drang c’è solo da ridere assai Ariel:) un bacio!

          • @Ariel sei meravigliosa con questi tuoi richiami alle feci.
            Prezioso qs blog che ci da la possibilità di constatare come, seriale, manipolatore, bugiardo o reduce ammaccato.. il risultato non cambi: ne nel finale, ne nelle nostre reazioni di sofferenza. Parlo di reazioni e non di sofferenza perché quella è composta anche dal carattere e dalla storia di ognuna di noi. Mi spiace tanto leggere certi eccessi di fatica, traspaiono dalle parole di alcune di voi che si sente soffrono di più.
            Vorrei abbracciarvi forte, buona giornata.
            Ps io non l’ho più bloccato. Non entro io nei social e ne approfitto per fare qs dieta ‘al contrario’. Mi fa anche sentire meglio! Poi vi dico come va! Keep strong girls!

      • @Outlier, sono certa del sentimento che provava per me, sono certa di mancargli e so’ che ha bisogno di sapere che ci sono …
        Purtroppo questo suo egoismo mi uccide!

        Ma a voi succede di sentire che vi pensa, che comunica con voi?…No, perchè io mi sento una pazza visto che a me capita continuamente!!!!

        • Autosuggestione. Ti fai le domande e ti fai le risposte, quelle che vorresti avere da lui (e che mai avrai) e quelle che ti fanno star meglio.
          Si chiama spirito di adattamento per poter sopportare una verità che ora come ora ti farebbe troppo male.
          Tutte noi credimi, siamo state convinte che per noi era diverso. Che il”nostro” non era così stronzo come descrive Alessandro, che “lui” ci ha amate veramente .
          A proposito di pazzia io facevo lunghi discorsi con lui nella mia mente. Mentre nella migliore delle ipotesi lui si viveva beatamente il suo tran-tran quotidiano.
          La verità è una sola, quella che si vede e cioè, se non hanno scelto è perchè stanno bene dove stanno.
          Prima prenderai coscienza di questo e prima inizierà il tuo processo di disintossicazione.
          Perdonami la crudezza, ma mi sei troppo sembrata me, nel voler sempre dare una chance, una giustificazione a quello che altro non è se non un mostruoso egoismo.

          • @Rosa, sante parole.
            Io credo di aver dato non so quante chance ed opportunità.
            Tristezza pura.

        • @to the Moon and back, si capita anche a me.
          A me dice tutt’ora che mi vuole moltissimo bene e che non mi ama solo perché non può.
          Nel mio caso, 5 anni di relazione dietro ad uno che davvero era interessato al sesso. Ma ama la moglie.
          Io sti giri immensi non li capisco.
          Comunque capita anche a me.
          Solo che mentre io, tu e altre ragazze come noi si fanno il fegato grosso dal dolore, loro stanno beati a mangiare o a oziare per i gg post Pasqua.

          • Ti voglio benissimo moltissimissimo se fossimo su Marte ti sposerei. Ti voglissimo. Benissimo. Ma ma ma ma ma

            Ps
            L’anno prossimo ti porto su Marte giuro

          • Si infatti Ale, ti amo ma… Ti voglio bene ma…
            Ma sono un extraterrestre che in realtà non e’ umano.
            Atroce.
            Credo che il problema che abbiamo tutte è lasciare andare. Anche quello che abbiamo visto in loro che poi si è rivelato l’opposto.

          • @outlier 5 anni e ama la moglie??? Ma va la. Forse ama se stesso ma dico forse.. che se va avanti così 5 anni manco a se stesso vuole bene..

          • @Outlier io inizio ad essere seriamente contenta della mia poca serietà o integrità.. 5 ANNI??? Faccio in tempo ad innamorarmi 12 volte. Ma menomale!!
            Ragazze, la verità è che nella vita del mio REDUCE AMMACCATO come in quella dei vostri ‘uomini’ .. cé una donna di troppo. E siamo noi. Dai congediamoci. Lasciamoli davvero alle loro adorate famigliole.. io mi sono sfracassata i maroni!
            Facciamo un flash-mob e mandiamoli a dar via il culo nello stesso giorno.
            Non se ne può più. Ma anche voi, non vi annoiate da sole? Io si.

          • @Outlier ma che cagata è ti vuole moltissimo bene ma non ti ama perché non può?
            È un comico di Zelig???
            Tesoro rileggiti. Ma non ha le rotelle a posto questa creatura!!

          • Si concordo ora
            Non ha le rotelle a posto
            Stupida io a fare la torta per tanti anni come hai detto guustamgius ad Elvira

          • @Outlier l’amore non è a comando. Secondo lui uno ama solo se puo’? Ma di cosa stiamo parlando?
            Se fosse cosi’ avrei deciso anche io di non amarlo!

          • @Cossora ci sto per il flash-mob
            So giá come vestirmi ah ah ah ah ah

            Un bel TutONE ( PIGIAMONE SIIIIII!!!)
            Riservato a queste tipologie di omini
            MARRONI / scassa MARONI
            (che peraltro le castagne sono Marroni)

            Con dipinto in MARRONE….:

            “EX,

            COME FECI?,

            FECI ,SILENZIO PERMANENTE
            EVITAI DI CALPESTARTI…… ”

            Ah ah ah

            Sto a nord molto a nord
            Più a nord di ieri
            alla luce del sole
            Tardi tramonti
            Luci e ombre basse
            dove malgrado tutto

            sento ancora battere il mio vecchio cuore
            Si ,

            Tesori miei ,Blog

            Je vous embrasse tous
            Bien fort!!!!

            P.s. X Ale
            Quando mi porti su Marte???
            Me lo avevi giurato!!!!!

            Forse non ero io?
            Certo l’età dei cantieri si avvicina…
            E perdi la memoria…….

            Je t’aime Moderatore…!!!!❤️acasadiAle
            Che poi vorrei sapere se in questa casa ci sta da bere???

            Buona giornata a tutte/i

    • @to the moon and back perché non stanno ricostruendo un bel niente. Lei gliela sta solo facendo pagare e lui accetta a 4 zampe ogni cosa che lei dice. Se pensi alla vendetta non ami. Tante volte alcune amiche mi hanno rimproverato di non avergliela fatta pagare, ma sai che c’è? Pensandoci, non mi avrebbe affatto fatto stare meglio. Il mio pensiero è stato di riprendere un rapporto partendo dagli errori commessi, anche miei, e mettere in atto ritorsioni e cattiverie non servirebbe a nulla a parer mio. Sono destinati a soccombere.

  19. Vorrei solo chiederti..ma secondo te sono vittime solo le donne?? Le sottovaluti spesso…in fondo in fondo sapendo di quanta intelligenza sono dotate…e tu ce ne dai atto spesso…non pensi che sono esse stesse consensienti..e che accettano questo stato di fatto xke principalmente a loro va bene cosi??? E non chiamiamola bassa autostima…diciamo che tante vogliono le stesse coae che vogliono gli uomini

    • Che ci sia una quota di crocerossine più io ti salverò o ti cambierò è indubbio ma in molte storie abbiamo a che fare con donne innamorate e uomini che mentono che continuare a fare il loro comodi. Se gli uomini fossero onesti non ci sarebbero problemi

      • A volte me lo chiedo anch’io ….
        Ma è possibile che in questo 90% storie destinate a finire, ci sono sempre donne innamorate, e uomini che fanno solo i loro comodi?
        È terrificante!!
        Quante volte mi sono trovata a leggere i tuoi articoli e pensare che l’uomo che ho incontrato è uguale a tanti altri!!
        Quando si sposano, lo fanno per amore …. E poi cosa succede? Non amano più? Non s’innamorano più?

  20. Separarsi da una persona con cui hai vissuto per più di un decennio non è facile neppure quando si è innamorati di un altro/a.
    Ecco, magari se si potesse uscire insieme ci si potrebbe dividere il carico emotivo.
    Non sono sicra nemmeno sia vero questo. Separarsi lo si fa per sé stessi ed è un’esperienza del tutto individuale.

    • @Oldplum ciao,sai ti penso e vorrei che riuscissi a leggerci e farti due risate per tutte le nostre cazzate e verità
      E oggi che si respira qui un poco di umorismo
      Così ci tenevo a esprimerti che vorrei che sentissi che ti penso
      Perché sonche non sta facile affatto per te il tuo adesso,
      Ma ti invito qui a scriverci di più e a sentire la nostra vicinanza
      Ciao Cara Oldplum,ti sento❤️

  21. Grazie Alessandro ma lo sai invece che io mi ritengo una gran debole,se riguardo indietro è vero ho chiuso il mio matrimonio nonostante tanta sofferenza con gran forza,ci ho messo tanto eh ma sono convinta che aver scoperto che lui mi tradiva sia stata la mia fortuna,non sarei stata felice con un uomo così ne lo rivorrei ma allora ero con le fette di prosciutto sugli occhi,credo che lui mi abbia dato questa forza perché me ne ha fatte tante di cose brutte,non si può né amare ne volere un uomo così….dopo di lui però mi sono legata a quest’altra storia…ecco tanto forte in realtà non riesco a staccarmi da lui,con tanta fatica lo sto facendo adesso ma in questi giorni mi manca,non vorrei dirlo no non lo vorrei,mi sembra che sia tutto così difficile dimenticarlo,anche se so che devo….e mi dico ho chiuso un matrimonio di 13 anni con tante questioni brutte possibile che non riesco adesso?

  22. @Cossora cara, qualche settimana fa avevi interrotto il tuo silenzio per riprendere a frequentare il tuo ex amante, questa volta però con l’intenzione di viverlo con leggerezza ed alla carpe diem, senza troppi pensieri ma si vedeva che eri molto emozionata. Da quello che leggo adesso, vedo che hai deciso di chiudere. Quanto è durata questa ultima frequentazione? E cos’è successo che ti ha riportato al Silenzio? Un abbraccio, sei una forza della natura!

      • Fortunatamente non ci si può innamorare due volte della stessa persona.
        Se accade è perchè non è mai finita.
        Io l’ho amato tantissimo e posso dirmi felice di aver provato una cosa così forte, a 43 anni, per un altro uomo che non era l’amore di tutta la mia vita.
        Però quando inizia a spegnersi fa male, fa sempre più male. E sai che finirà.
        Il problema è che inizia a spegnersi che tu sei nel punto più caldo e ti sembra tutto un controsenso, non sai che fartene di tutto quel coinvolgimento, di quella energia, ti chiedi DOVE LA METTO, COSA NE FACCIO?
        Lui non ha nemmeno giocato troppo sporco, quindi non oso immaginare quelle che vanno avanti per anni, io in tutto sono stata in ballo poco più di 12 mesi.
        E in certi momenti veramente ho perso completamente il controllo.
        Ho avuto paura.
        Rifarei con mio marito ma non so se tornando indietro rifarei con lui.

        • Dodici mesi: sei fortunata c’è chi rimane in ballo per tre, cinque anni e più (la media è 2-3). Io consiglio a tutte: mai con uno sposato. se si dichiara in separazione, separato o libero allora vuol dire che può dormire fuori, gli puoi telefonare alla sera e farci weekend e vacanze. I black out di orari e disponibilità sono da sposati

          • @Ale so che sono stata fortunata e so che sono tornata io perchè è semrpe stato il mio perfetto complementare a letto.
            Noi donne (chi più chi meno) abbiamo un periodo nel mese in cui vi vediamo sdraiati tutti nudi su un letto di insalata e col limone in bocca.
            Sono gli ormoni durante l’ovulazione.
            C’è chi mangia un kg di cioccolata e chi fa la sorniona con l’amante. Ognuno ha le sue. Io ci ho sempre tenuto alla linea!

          • Il sesso è una grande cosa. Ma è una bestia che devi saper rinchiudere in gabbia, Poi io sono sempre per i tagliandi periodici, anche a costo di fare il maiale don la mela in bocca. Rido troppo

          • Ciao Alessandro,bellissimo articolo,lucido e “crudo”,hai tradotto in parole quello che la maggior parte di noi sa dentro di se ma che spesso facciamo fatica ad ammettere anche con noi stesse,articolo da rileggere ogni volta che pensiamo che finalmente a loro importi qualcosa di noi per poi crollare malamente all’ennesimo messaggio mancato,telefonata mancata,appuntamento bidonato.
            Per me saranno cinque anni fra due settimane,interrotti due volte,la prima per due tre mesi dopo che lui era stato scoperto(ma sono certa che non fosse vero e che si fosse inventato tutto)e la seconda voluta da me e durata quasi un mese e poi da me interrotta.Io e te ci siamo anche sentiti in quel periodo e mi avevi dato tanta forza,ma evidentemente non avevo ancora toccato il fondo..
            A me lui non ha mai promesso nulla,anzi e’stato sempre chiaro e deciso sul fatto che non avrebbe mai lasciato la moglie(la seconda),e non posso dire che in questi cinque anni abbia cambiato rotta.
            Io non gli ho mai chiesto di farlo anche se da parte mia sarei stata pronta a lasciare mio marito…
            Amo molto quest’uomo,anche se a questo punto forse penso di essermi innamorata piu’dell’idea che ho di lui che della persona.
            In cinque anni gli HO PERMESSO di farmi male tantissime volte,di farmi sentire sbagliata quando gli chiedevo un po piu’di tempo,un po piu’di attenzioni,un po’piu’di presenza,gli sono stata vicino ogni volta che ne ha avuto bisogno per problemi familiari e lavorativi,gli HO PERMESSO di farmi pensare di non essere mail abbastanza,di essere sempre in torto perche'”pretendevo”tempo che lui invece doveva dedicare al lavoro,ai figli,alla palestra,ai cavoli suoi…e’riuscito a rendermi gelosa di ogni donna che gli gravita intorno(non della moglie di cui non mi e’mai importato nulla)facendomi pensare che tutte fossero meglio di me,piu’divertenti,piu’dolci,meno pesanti.
            La mia autostima e’a zero,mi sento veramente una stupida per avergli dato cosi tanto potere su di me,che stupida non sono,sono una bella donna,ho un lavoro di responsabilita’,una famiglia che mando avanti cercando di fare del mio meglio,eppure lui e’riuscito a farmi sentire il nulla.
            Sono arrabbiata con me stessa piu’ che con lui perche’se e’riuscito a fare questo sono io che l’ho lasciato fare.
            Se i primi anni riusciva a fare tutto,ora non riesce a leggere i messaggi,non riesce a chiamare,puo’ venire poco perche’ ha tanti impegni….Perche’Alessandro ho la verita’davanti agli occhi ,e cioe’che a lui non importa nulla,e non riesco ad accettarla e a mettere la parola fine a questa cosa io per prima per evitare di perdere qull’ultimo briciolo di dignita’che ho?
            E perche’ questi uomini sprecano tanti ti amo quando poi ti fanno soffrire sapendo coscientemente di farlo?
            Grazie per quello che fai,la parte dell’articolo in cui parli del sollievo che provano quando li lasci e’ quello che ho immaginato abbia provato lui quando io ho provato a chiudere.

          • @Elvira ascolta parla una che si è sentita dire le cose peggiori e dopo essere stata venerata come una dea greca è stata buttata nelle ortiche come una nullità. Etichettata come pesante, pazza, esagerata, ingestibile solo perchè amavo e lo dimostravo. Mi ha trascinato in un baratro quando all’inizio prometteva e dichiarava amore folle, pazzesco, poi un semplice “scusa, non posso, ho sbagliato a sbilanciarmi cosi”. E’ sparito, scappato e ritornato varie volte senza mai dare spiegazioni chiare, tutto confuso, tutto e il contrario di tutto, sono diventata matta a voler per forza capire.
            Detto questo, mi sono arresa, io che non mi arrendo mai, ho dovuto farlo per la mia salute, perchè non aveva senso lottare per una cosa che sentivo solo io.
            Ho chiuso tutti i contatti da 32 giorni e con l’aiuto di questo blog, di Alessandro, di tutte le ragazze qui e di una brava psicologa sto uscendo da quest’incubo, sto riprendendo in mano la mia vita e sto recuperando la mia autostima.
            Ti consiglio veramente di staccarti e di farti aiutare. All’inizio ti sembrerà di impazzire e di sbattere la testa poi piano piano vedrai tutto piu’ chiaro, con maggiore lucidità.
            Tu sei una persona speciale, lo eri prima di lui e lo sei ancora adesso. Non è lui che deve giudicarti o darti valore. Reagisci!
            Ti abbraccio

          • @KK Carissima sottoscrivo tutto questo tuo commento così utile e prezioso per tutte/i noi

            In più mi sono accorta di una tua espressione chiave nella quale mi sono riconosciuta con una evidenza di analogia perfetta nella descrizione del comportamento che l’ex tuo ha avuto con te

            Identico schema del mio ex
            E quello che mi ha colpito è quando qui hai scritto questo
            “Tutto e il contrario di tutto”

            Qui non è la sede perché possa esprimere come dire qualcosa che attiene soltanto agli specialisti Psichiatri
            ,ma ti dico semplicemente questo
            Che questo comportarsi

            “Tutto e il contrario di tutto” è una caratteristica tipica di un particolare disturbo di tipo seriale veramente destabilizzante per chi come noi ci ha avuto una relazione proprio in virtù di queste oscillazioni continue

            Infatti pure per me è stato necessario e indispensabile per riuscire a riprendermi fare terapia

            Mai come ggi dal tuo racconto mi sono ritrovata come se fossi stata io a scrivere della mia esperienza con l’ex

            Brava KK quando scrivi sei chiarissima e sicura di te e aiuti così bene gli altri qui e questa
            È veramente la dimostrazione concreta di quanto tu sia capace e in gamba ormai sei veramente avanti per uscirne completamente

            Un abbraccione ,ti comprendo tantissimo!!!❤️

          • @Ariel nel mio percorso ho analizzato tutto e l’ho catalogato per quello che è: un narcisista overt. Fa male molto doverlo ammettere e accettare, prima ero accecata, ma ora è tutto piu’ chiaro, anche il fatto che lui è cambiato repentinamente, i misteri, i silenzi, le scomparse e i ritorni… tutto limpido. Oggi sono consapevole che non ero io pazza, che il suo atteggiamento non era colpa mia, non ho sbagliato, lui è cosi’ e non sa fare diversamente. Era inutile voler capire, era come voler cavare il ragno dal buco e sarebbe solo aumentata la mia frustrazione.
            Quando ho letto come si sentono le persone che chiudono una relazione con un narcisista mi sono ritrovata in tutti i punti e ho iniziato a vedere lui, me stessa e la nostra storia con occhi diversi. Un male cane, ma mi sto salvando e questo è cio’ che conta!

    • @Sheila. E’ successo qualcosa dentro di me.
      Perchè lui è sempre rimasto uguale, rispettoso del mio silenzio e caloroso dei miei ritorni, tra noi sempre imediatamente il fuoco. Quasi grato della magia che si scaturisce, di come ci accendiamo ma.. GENTILMENTE IMMOBILE sui suoi punti saldi.
      L’ho capito io (durante il distacco e apprendendo che quando ci siamo rivisti si stavano avverando tutte le cose che avevo letto qui) che avevo continuato a sperare grazie a un suo non rifiuto (che non è accettazione ma ci speravo, perchè E’ FINITA non me lo ha ancora detto).
      Quindi un po’ di silenzio, un po’ di déjà-vu .. ecco che dentro di me si è fatta spazio una grande, dolcissima RESA.
      Non ho deciso di chiudere, in realtà non lo vorrei, tornerei adesso allo sbandamento che mi dava, ma non riesco più a crederci.
      Non riesco nemmeno a desiderarlo nudo, addosso a me.. è come se non fosse più lui.
      Per questo penso che il silenzio non sia stato importante tanto per allontanare lui 50 giorni, ma per avere il tempo di riavvicinarmi a me stessa senza la sua interferenza.
      Per tornare a vedere le cose come stanno.
      Poi una volta viste come sono, mi è piaciuto per poco, ancora.. sicuramente ho goduto di ciò che è rimasto dell’aspetto ludico, sensuale (lui se lo godrebbe ancora con me) .. ma temo vada via via consumandosi, perchè per quanto mi riguarda niente più lo alimenta.
      Dal punto di vista femminile, credo che non sia solo la voglia, ma un gioco mentale, un intrigo.

        • @Ale mi trovi perfettamente d’accordo. E’ servito a me. Ma l’ho iniziato come una strategia per farmi desiderare.
          Credo lo facciamo tutte.
          Quello che fa la differenza è ammettere che lo crediamo una strategia, che ci prendiamo in giro e cambiare mentalità.

          • ci vuole pazienza e indulgenza con voi stesse che siete i più terribili giudici di… voi stesse. Imparate a perdonarvi e guardare oltre

        • Esatto ed è SEMPRE necessario in ogni caso

          Prima o poi tutte ci si arriva da sole
          Ognuno ha il suo tempo di Consapevolezza
          Ed è una vera conquista una salita durissima ,ma che porta veramente alla conquista più importante

          L’ Amore vero per se stesse insostituibile
          Vera Libertà e Difesa della propria Dignità.

      • Cossora, pare il mio ex… gentilmente immobile ma felice, felicissimo dei miei ritorni (finché ci sono stati). E pure io scambiavo per speranza il suo non-rifiuto. Evviva questo blog!!!!

      • Seppur con dei tempi “da lumaca” sto facendo credo un percorso analogo.
        Ho finalmente preso coscienza ,e devo dire che stare qui mi ha aiutata molto, che lui non si sposta di una virgola dalla sua posizione
        E la sua posizione è : non posso lasciarti fuori dalla mia vita MA …etc etc etc
        Che tradotto significa, ci sono ma alle mie condizioni, con le mie crisi, i miei silenzi e i miei ritorni.
        Allora ho fatto un bel pacco e ci ho messo dentro tutte le illusioni, le attese disattese, le delusioni e l’ho sigillato. E ho deciso di limitarmi ad osservare i fatti.
        E osservando piano piano mi sto disamorando, sto prendendo le distanze da quest’uomo a cui IO ho dato dei valori e sIgnificati che in realtà volevo vedere.
        Così è più semplice e chiaro.
        I fatti parlano per loro. E molte volte siccome non ce ne sono, c’è poco da ascoltare.
        E in questo silenzio è facile vedere le reali dimensioni delle cose e delle persone.
        Quesro è il mio modo di attuare il silenzio, perché l’altro con me non ha funzionato.
        Il silenzio è dentro di me, in modo tale che io non riempia con i MIEI signficati, con le MIE aspettative il vuoto che c’è.
        Da circa due mesi è più piccolo e più lontano.

        • @ cossora “perchè è finita ma non me l’ha ancora detto”
          Sappi che non te lo dirà mai Sarai tu doverglielo dire, perché per loro si potrebbe andare avanti così ad oltranza (alle loro condizioni).
          E ssi perché?
          Non hanno le palle per scegliere, ma quando sono con noi sono VIVI e non mi riferisco solo al sesso.
          La verità è che hanno bisogno di noi per riuscire a gestire meglio la loro insoddisfacente vita.
          E purtroppo siamo incappate in quelli che ci mettono anche il cuore, se no starebbero già volando verso altri lidi, ma se la fanno sotto alla grande.

          • Io non le dirò mai ti lascio perché non mi voglio assumere la responsabilità o provocare una crisi isterica insopportabile o sentirmi in colpa. Preferisco che ci arrivi lei, a costo di stremarla di bidoni, rimandi, tagli di tempo, tagli di presenze. Fuori dal letto nessun “ti lascio”.

        • @Rosa disamorati come riempitempo in attesa del prossimo colpo di fulmine, che a prescindere da cosa e quanto durerà, l’importante sia libero.
          Così avete tempo e modo (e lo dico anche a me) di conoscervi vivervi e se prorio non vi piacete mollarvi.
          Ma perchè non vi piacete, non perchè non potete!!

          • Sai @cossora non mi interessa un nuovo colpo di fulmine. Come non ho cercato lui, non cerco altri.
            Il tempo e il modo se c’è l’interesse se c’è reciprocità, lo si trova, anche fra mille difficoltà.
            E, soprattutto, se c’è amore prima o poi (ma nemmeno troppo) c’è una scelta. Altrimenti è altro.

          • @Rosa sono d’accordo. Mai cercato ne mai cercherò nessuno. Però il prossimo ci guardo un po’ meglio (a parte che il prossimo arriva dopo essere stata #acasadiAle : la selezione sarà durissima)

        • Il tuo è un sanissimo percorso di consapevolezza, con i tuoi tempi che lasciano spazio a profonde considerazioni, e ti permettono di prendere le distanze dalla tua storia senza troppa sofferenza.
          Il tuo non è un silenzio di vendetta o di attesa.
          E’ il silenzio di maturazione personale.

      • @Cossora ci stai piano piano arrivando esattamente come tutte noi qui

        Come è naturale che sia così perché per ognuna qui se ci fai caso il nostro reagire alla propria situazione segue delle tappe simili per non dire identiche

        1) ci si rifiuta di soltanto ipotizzare che vi sia la possibilità di chiudere da noi stesse la relazione

        2) allora poi troviamo milioni di giustificazioni a tutto a lui a noi ma la mia esperienza è diversa dalla tua ( verissimo)
        E tra noi tutte qui scriviamo esattamente le stesse identiche cose
        Questo punto due sta lungo perché in effetti la chiarezza che serve per essere consapevoli necessita di questa fase in cui ancora ci si ostina a CREDERE a lui e a CREDERE che lui abbia provato comunque amore o un sentimento verso di noi
        E questa è la parte più difficile da accettare perché il cervello rifiuta il dolore e per farlo lo nega!!!!!!

        Che tutto fosse calcolato ,
        Eppure non sembra affatto così

        Allora ognuna qui ha scritto sviscerato tutto pur di dimostrare a se stessa che no ,il mio caso è diverso
        No ,ma lui è stato onesto con me,
        Ma,no lui mi sa prendere di sesso
        Ma no,lui eccc,

        Lui non può avermi preso per i fondelli
        Noooo ,lui mai
        Nooo nessuno meglio di me può saperlo( vero)
        Ma,ci sta sempre questo ma
        Che nel nostro caso è la nostra salvezza

        Dal illusione lui come la Fata Morgana
        Ci ha semplicemente manipolato ILLUSIONI

        Ora proseguo sotto in altro commento senno troppo lunga
        Ma ci tengo moltissimo ad aggiungere dove si trovi la manipolazione evidente nello schema classico
        Pure nel tuo caso identico schema uguale a tutte qui

        Cara Cossora fermo restando che lo faccio come un ripasso e nella mia piena consapevolezza e comprensione che occorre per ciascuna il suo tempo di arrivarci

        Perché io stessa ho impiegato molto tempo prima di sentire dentro a me stessa la cruda e semplice Verità
        Difficile da accettare

        Allora qui sotto aggiungo lo schema classico di questi uomini di cui benissimo Ale ci ha scritto in suoi articoli e rispondendo nei commenti

        • L’hai detto @Ariel, bisogna essere consapevoli.
          Di tutto.
          Che vogliono solo sesso.
          Che sono bravi a farlo con noi.
          Che ci spiace in fondo perderci la scopata settimanale.
          Le chiacchiere sul figlio no, sono l’unica cosa che no mi manca per niente!!

          • @Ale ultimamente era la sciatica e l’extrasistole. Siamo a un passo dall’andare a vedere il cantiere insieme (io vengo con te, mi stai più simpatico!)

      • @Cossora,leggendo ormai da mesi le storie qui e anche la tua testimonianza spero,prego,ogni giorno che mi scatti qualcosa dentro che mi faccia chiudere definitivamente questa storia che ormai mi provoca solo dolore…Anche lui e’immobile,purtroppo a volte neppure tanto gentilmente.Come ha detto Alessandro,nel mio caso sono andata bene fino a quando sono stata amica,mamma,confidente,sfogatoio ,psicologa gratuita per tutti i suoi problemi con la moglie e tutta la famiglia.Finche’lo facevo ridere,finche’si faceva sesso senza pretendere mai nulla e’andato tutto bene,finche’lui decide quando chiamare,quando vederti e tutto il resto allora sei la donna della sua vita…appena azzardi qualcosa in piu’diventi pesante e incontentabile…e se diventi come la moglie a questo punto che se ne fa di te?nulla

        • @Elvira!! Ti sei solo illusa che hai bisogno di lui, che non ce la fai senza di lui.
          Ti do una bella notizia: non ce l’hai.
          E sei ancora viva. Non hai perso il lavoro senza lui, non ti sei giocata i figli senza di lui.
          Non succederà niente perché lui non cé, chissà da quanto stai andando avanti con le tue forze!
          Non è nemmeno un tiranno, non è nemmeno cosciente del resto della torta che gli hai preparato. Lui vuole la sua fettina, un po’ per volta, da 5 anni.
          Levagliela.
          Non spiegargli che ne potrebbe avere di più, l’ha vista e lo sa. Ma sempre la sua fettina si mangia.
          È un coglione? Saranno problemi suoi, no? Ti sei innamorara anni fa, adesso non è amore, è un sacco di torta che hai fatto per lui e non sai dove metterla. Per lo meno fermati. Fatti aiutare seriamente per capire come smaltirla, è tanta (5 anni di infornate!) ma si può fare sicuramente. Scrivici. Ti abbraccio forte forte.

          • @Cossora!io so benissimo che ce la faccio senza di lui,ed e’proprio questo che non capisco,il perche’mi ostino a portare avanti una situazione che fa stare male solo me e che mi ha fatto perdere la serenita’….la mia psico mi ha detto che questa sindrome della crocerossina me la porto dietro da quando sono piccola,mi ha detto che probabilmente ho sempre dovuto conquistare l’ amore di mio padre e che continuo a farlo con ogni uomo che ho trovato….con lui particolarmente perche’e’sfuggente ,e piu’lui sfugge piu’io lo rincorro,piu’lui e’coglione piu’io divento pesante e lui diventa ancora piu’coglione…insomma un gatto che si morde la coda.So che dovrei lasciarlo alla sua vita triste,fatta di apparenze,di foto postate ovunque della famiglia felice,di cene fuori,week end e vacanze di cui non omette mai nessun particolare con me….ammette che non e’felice,ma e’troppo faticoso rinunciare a tutto questo un’altra volta per cosa poi?per amore?e se poi l’amore finisce lui cosa fa da solo?questo mi ha detto.Meglio una cuccia sicura anche se senza nessuna emozione,piuttosto che una cosa incerta anche se piena di passione e di amore.Grazie comunque,scrivere qui fa bene,siamo in tante su questa barca,e questo mi fa capire quanti uomini come il mio ci sono.Alessandro e’una perla rara,che mi da forza per sognare sempre un futuro migliore di questo.Un abbraccio grande

          • @Elvira ti capisco tantissimo.
            Anche a me dura da anni e anche io conscia di tutto faccio fatica.
            Dobbiamo capire che noi abbiamo fatto già tanto.

          • A proposito di convenienza mi avete fatto ricordare alcuni ragionamenti:

            “non possiamo buttare tutto all’aria per una cosa incerta, non sappiamo come sarebbe la quotidianità tra noi due
            forse ci idealizziamo a vicenda ma in fondo nella vita di tutti i giorni possiamo diventare presto come i nostri rispettivi marito/moglie
            e se non fosse altro che un’illusione?”

            Quanto amore sei… (per citare una canzone)!

        • Appena azzardi qualche timida richiesta, piantano paletti di cemento armato per difendere il loro territorio.
          Eccoli allora a farneticare si spazi, di pause e chi più ne ha più ne metta.
          E….ragazze…è capitata solo a me la chicca del ” non ti posso dare di più?”

          • mhm.. non proprio, ma qualcosa di simile.. ‘sono innamorato di te ma sai come stanno le cose’ .. i paletti, il territorio.. ma chi se ne frega, cheppalle, che se le tengano ste famiglie cementate, ma a voi a un certo punto non viene noia?
            No sul serio. ARRENDETEVI ragazze, basta con ‘sti rompicoglioni, diventano delle palle al piede, altro che amanti!!

          • Comunque ragazze è inquietante come i copioni sia sempre gli stessi.
            Dall’idea che ha Geronimo del tipo “Io non ho mai tradito, io non sono in crisi, io…io..” al dopo “Ho sbagliato, non lascerò mai mia moglie, non sei tu sbagliata. Abbiamo sbagliato all’inizio di questa storia/dobbiamo fissare dei limiti altrimenti questa storia prende il sopravvento”
            Sarà mica lo stesso uomo sposato per tutte noi?
            🙂

          • @rosa,la frase che mi sento ripetere da 5 anni e’:sei la donna della mia vita,ti amo da morire,se ti avessi incontrata prima sicuramente saremmo stati insieme per sempre :)….ma sai che non posso lasciare mia moglie e mia figlia,questo e’il massimo che posso darti (cioe’quasi niente)pero sappi che il mio cuore e ‘tuo.Della serie “Ti amo ma…..”oggi parto per le vacanze con mia moglie :):)

          • Ah se ti avessi incontrata prima! Dovrò accontentarmi di averti scopato

          • Cavoli ma non sarà mica lo stesso per tutte?
            Facciamo l’identikit:
            Prestante ma attempato
            Ci sa fare molto bene a letto
            Ha due orecchie lunghe lunghe da coniglio ed il peso del mondo da portar sulle spalle.
            Una passione irrefrenabile per ……… i cantieri.

          • Infatti ,Ale ah aha ah
            Ti aspetto la al cantiere vista la mia età praticamente ci vivo da anni
            Ecco tu sei il prossimo
            Compagno di cantiere
            Ce l’hai il cappellino floscio tipico ,ma non dimenticarti
            Di me
            Sai visto che tisei dimenticato di portarmi su Marte
            Eppure me lo avevi giurato
            Vedi come sei

            NON SI PUÒ CREDERE ALLE PAROLE!!!!!
            FATTI RAGAZZE FATTI!!!
            In pgni senso ah ah aha
            Ovvio sto nel aperetif e rido con voi !!!!!

    • ..ah poi @Sheila una cosa importante: io sono tornata per l’intrigo sessuale, lui dal giorno dopo riattaccava coi buongiorno sole e le foto del figlio che fa colazione e le solite menate. Allora, se è sesso è sesso, non deve metterci dentro la quotidianità o parlare di attualità o di arte.
      Poi dice a me ‘dopo due settimane sistematicamente sbotti’ eh te credo..
      Comunque inutile spiegarglielo tanto si offenderebbe, è pure permaloso, crede di essere meno ‘marito traditore da manuale’ se parliamo -anche- di attualità!
      Se alla prossima ovulazione mi viene voglia di lui lo chiamo e gli propongo una serata.
      Se non mi viene nemmeno quella voglia li, è andata!

      • Quelli che vi mettono i figli o pretendono di parlarvi della moglie e della famiglia sono gli egoisti peggiori. Pure permaloso? Si offende? Ma che sei una santa? Una martire? La crocerossina? Dai! Via Via!

        • no @Ale, mi ha sempre fatto molto sesso, ma non sono stata soggiogata. Effettivamente lui con ste ‘beep’ di foto del bambino e della fattoria ha trovato terreno fertile in me che mi vedevo in lista per far parte un giorno della scenetta.
          Adesso non funziona più.
          Bambino o fattoria, con me ci ha sempre (e solo) scopato.

          • illuminante. Hai le idee chiare. Anche perché la cartolina non è solidissima mi pare

          • @Ale adesso è offeso perchè non apprezzo che si preoccupa di me chiedendo come sto dalla baita dove è in ferie con la moglie.
            Fai passare i ponti del 24 aprile e del 1° maggio.. e torna col testosterone alla carica.
            Ma magari no, il permaloso come si comporta? Anche lui si fa muovere dal testosterone o si da le mazzate tipo Tafazi?

          • @Ale la cartolina sarebbe la sua famiglia?
            Confesso stupidamente di essermi sentita persino sotto esame all’inizio, come se volesse vedere come stavo accanto al figlio.. pensavo fossero sensazioni mie ma col senno di poi.. forse non sbagliavo di tanto.
            Mi sono infilata in una storia della quale ho sottovalutato certe tossicità.

      • @Cossora hai ragione! Le foto del figlio che fa colazione anche no heee! Però è il suo inconscio che le manda quelle foto dicendoti: stò comodissimo nella mia comfort zone! Che ci stia allora!

          • L’ultima volta che abbiamo avuto un contatto lui mi chiedeva insistentemente dei miei figli (e pensavo, ma in questo contesto che ci stiamo sfracellando che importanza ha come vanno a scuola?) e poi ho capito che voleva solo che gli chiedessi dei suoi, dei suoi figli sapevo tutto manco li avessi allevati io stessa. E niente, mi ero rotta, non ho chiesto niente, del resto può parlare dei suoi figli con la sua compagna nonché loro madre. Ma come, io non devo esistere per non turbare due giovanotti belli e cresciuti ma mi devo sorbire ogni loro battito di ali? Via via…

          • Sai @Angelica, l’interesse per i figli, secondo me è il loro modo (universalmente condiviso) per stare a posto con se stessi.
            Un po’ come dire sono un serial killer, ma faccio il chirurgo e salvo le vite.
            Loro compensano, scopano l’amante ma poi ci parlano anche dei figli, quindi tradiscono la stessa famiglia che quando fa comodo difendono.
            Bella gente.

    • @Cossora
      Ecco lo schema tipico della manipolazione evidente del lui qualunque lui qui descritto da noi tutte

      Quando si inizia noi a provare a fare il silenzio
      Lui SEMPRE al inizio del nostro tentativo di silenzio grosso modo

      Non ci ostacola mai e ricopre il ruolo di quello Rispettoso
      Corretto fa qualche tentativo di comunicare che gli serve per poterci Controllare fino a che punto gli siamo sottomesse

      I manipolatori sono ABILISSIMI ad APPARIRE onesti innocenti
      Vittime di svariegate situazioni in cui sono gli altri ad avergli procurato dolore o negatività varie sempre colpa della moglie
      IN CLASSICOOOOO!!!!!!

      Grandissimi AMATEURS grandissimi SCOPATORI capaci lí si di darci emozioni Fortissime e INDIMENTICABILI
      Il SESSO È LA LORO ARMA MANIPOLATIVA PIÙ EFFICACE

      Infatti GUARDA CASO
      TUTTE QUI abbiamo scritto che CI SIAMO RICADUTE FACENDO SESSO DI NUOVO

      LUI MAI LASCERÀ noi ,ma semmai aspetterà che lo si faccia noi
      Come già Ale ci ha scritto innumerevoli volte
      PERCHÉ questo fatto manipolativo gli lascia UNA PORTA APERTA
      Di un eventuale ” QUANDO MI GIRA TI SCOPO DI NUOVO BASTA CHE TI CHIAMI CHE MI PRESENTI LÌ E VOILA ”

      OppureLASCIA D BRUTTO CON SVALUTAZIONI TREMENDE FACENDO LO STESSO SOFFRIRE
      Anche questa È PURA MANIPOLAZIONE che SERVE PER DIMOSTRARE CHI COMANDA!!!!!!!! ( vedi esperienza di @ KK TESORO❤️) esattamente TESORO❤️Come te!!!!

      Insomma Cara Cossora lo so e pure @Luce❤️ LO SA
      E anche tante altre qui che sono finalmente riuscite a sentire la realtà di questi tipi di maschi e stare nel silenzio VERO NO CONTACT SERVE PROPRIO A NOI STESSE
      Per riusvire a SENTIRSI NOI QUELLE VERE
      E NON PIÙ

      MAI PIÙ IL BURATTINO MANOVRATO DALLA MANIPOLAZIONE I
      ILLUSORIA E SFRUTTATE DAL LUI DI TURNO

      Ci Stai arrivando Cara Cossora e tante anche qui a forza di DAJE
      AcasadiAle DOCET!!!!!!!❤️

      Bon Voyage!!!!❤️

      • @Ariel scusami ma io non mi sentivo ne manipolata ne dominata. Io, a dire il vero, lamentavo le sue esitazioni, le sue tremilaciunquecento paure e menate per vederci.
        Come se una settimana per lui fosse poco per entrare in astinenza, poi.. ecco che dopo due era mezzo cieco e trovava serate libere (e te lo giuro, passionale, senza sosta, io gli avrei fatto l’applauso alla fine! e dopo era amorevole, mi diceva chiudi gli occhi e mi faceva una sorpresa, DOPO IL SESSO!!)
        Lato dialogo sempre presente, telefonate messaggi (certo, con le ristrettezze dell’essere sposato, ma anche li, uno che ti scrive fino alle 2 del mattino non va a dormire con la moglie) e si parlava di tutto, anche di sciocchezze o di un programma che magari ci mettevamo a seguire insieme, non erano solo chat erotiche.
        E’ questo, cara Ariel che mi ha fatto incasinare: lui non è cattivo, bugiardo, manipolatore, crudele, è.. un poveretto che la moglie non si caga da mai.
        Solo che hanno fatto un figlio (desiderato da lui per 20 anni, tutto a suo carico, tutto: dalle festicciole alle visite mediche) e lui se la fa sotto a toccare l’equilibrio (?) familiare con tanta fatica sorretto fino ad ora.
        Io non credo di essere il problema. Io sono quella che gli ha chiesto ‘perchè non lo risolvi, il tuo problema? C’è un modo, credimi’.
        Niente, si chiude, tace, sparisce.
        Quindi.. nonostante la mia infinita pazienza.. mi sono arresa!

      • Comunque @Ariel: onestamente non è più un mio business, tirato freno a mano, fatto testacoda, rimesso la marcia e via. Vi parlerò del prossimo, quando sarà.
        Però continuo a fare talk show che mi piace di brutto!! 🙂

        • Infatti ,ho notato ti piace il talk schow
          Capisco ……
          Buon per te se questo ti serve
          Divertirsi è un ottimo metodo
          Sfondi una porta aperta
          Viva la fantasia e umorismo
          Aiuta a evadere
          Mettere una pietra sopra
          E vai ,Cossora…..!!!
          Ah ah ah ah

          Ti diverti e fai benissimo!!!!

  23. Sai Alessandro cosa sarebbe interessante sapere? Come si evolve in genere la questione “lasciato dall’amante” in un anno o più per esempio. Certi processi sono lunghi. A parte la guarigione della ferita aperta, la scelta, il “cosa mi conviene qui e ora”.
    Ecco, io amante mollata mi vedo ora in un divenire comunque positivo, ho motivo di credere che il futuro possa riservarmi altro di bello. Soprattutto sono libera di prendermelo, se voglio.
    Ma chi sceglie il comodo, mettendo a tacere -se non l’amore- comunque dei bisogni importanti come evolve? O involve? Perché si, il divano con la forma del fondoschiena conta, ma l’amore in fondo dispiega importanti parti di se stessi che poi con un bel coperchio vengono sigillate e ciao. Non è solo sesso, è negare che ci sia altro in una persona oltre la costruzione sociale.
    Io credo che prima o poi arrivi un momento di consapevolezza: non tanto di aver lasciato andare una donna in particolare per convenienza, quanto di aver rinnegato una parte bella e profonda di se. E finché sembra che la vita sia infinita di può fare, ma arriva.

    • Sei troppo intelligente e romantica, sei perfetta così come tutte le donne. Quando pensi all’uomo medio che si comporta così devi volare basso. Ti scopo finché mi piace e tu non rompi. Ti dico ti amo perché in certi momenti provo un sentimento per te ed è propedeutico a renderti felice ma soprattutto a farti bastare quello che ti do, anche se poco o molto parole e pochi fatti. Nonostante le mie palle promesse rassicurazioni non ci stai più a fare l’amante? Mi faccio lasciare o ti lascio (coraggioso) e torno da mia moglie. Mia moglie funziona poco perché non funzionava da prima? Ci riprovo con te. Abbocchi? Ti faccio fare l’amante ancora per un po’. Non abbocchi? Me ne trovo un’altra. E avanti così finché non mi interesserà più il sesso ma solo guardare i cantieri. Di solito con la stessa moglie di prima

      • Io sono arrivata alla stessa conclusione senza nessuna critica. Questo siete, se sposati e con amante, al 99.9%.
        Se ci va bene così, per divertirci e intanto che non arriva quello serio con cui metterci li a organizzare il week end senza figli.. va bene.
        Buona camicia a tutti!

        • Ok mica dico no agli sposati perché faccio il prete. Dico no perché se si esce dal periodo ludico e si sta bene alla grande voi vi innamorate. E se vi innamorate non corrisposte sono guai.

          • Senti @Ale tu hai ragione, ma quello si è preso male per primo dopo il periodo ludico. Nel senso che se gli do prende se non gli do tace. Per me è un confuso col senso di colpa che si fustiga la sera.
            Egoista ok, ma cattivo, crudele.. a me sembra un’anima in pena.
            Anzi, è un’anima in pena.
            Non esiste tra i tuoi sterotipi l’anima in pena?

          • @Ale ogni tanto mi viene il dubbio che tu lo conosca..giuro!! Si è venduto bene all’inizio ma io avevo il vitello tonnato sugli occhi.

          • @Cossora c’è di peggio del reduce ammaccato!!! Almeno il tuo “prende”, il mio talmente era in pena che “non prendeva” più. E anche questo Ale lo ha descritto benissimo nell’Uomo Ombra

      • Hahahaha muoio… vabbè Alessandro mi sembrava doveroso un ultimo tentativo di attribuire doti psichiche superiori alla classe media dei maschietti… che non mi si dica che non ci ho provato! Ora però guarderò gli umarell dei cantieri scuotendo la testa:))))

        • Ma uomini intelligenti ce ne sono, mica sono stupidi quelli che vi fregano. Sono solo profondamente egoisti, spesso a costo di essere crudeli

          • Certo, a intelligenza non si scherza, anzi le stupide siamo noi… le doti a cui mi riferivo erano più hem… introspettive, umane (ma mentre lo dico mi faccio no no con la testa da sola))))

      • @Alessandro sei stato e sei SUBLIME!!!!!!
        Stpendo questo tuo Commento così di vero grande aiuto per noi tutte!!!!!!!

        Grazie di ❤️

        P.s. Non posso fare a meno di ridere per il tuo esprimerti qui in questa frase così vera e pure con un pizzico di Umorismo che mi fai morire !!!!!!!ah ah ah ah ah
        Ecco ti cito e rido insieme ahahah

        ” E avanti così finché non mi interesserà più il sesso
        ,ma solo guardare i cantieri…”

        Ah ah ah aj
        Ti visualizzo,non so perché
        Morta dal ridere ah ah ahahhhhhhh!
        Grazie anche per questo!!!!!!!!!

        • @kk grazie per la tua risposta,ho provato a staccarmi,per un mese sono sparita anche perche’sinceramente ero convinta che stesse facendo il coglione con un’altra.Non l’ho piu’cercato perche’ero veramente esaurita,non credevo piu’a quello che mi diceva e mi sono resa conto che non ero piu’io.Sinceramente l’ho fatto sperando di avere una sua reazione(cosa che some insegna Alessandro non andrebbe mai fatta perche’il silenzio deve servire a noi)e sai una cosa?Non ha avuto nessua reazione…non mi ha mai cercata,ha continuato la sua vita come niente fosse,anzi ha incrementato la pubblicazione di ogni tipo di foto su ogni tipo di sociale per farmi vedere quanto fosso felice)….quando io gli ho dato di nuovo il la'(ahime’)e’tornato dicendo che era stato malissimo e che non si era fatto piu’sentire perche’pensava che io avessi un altro….insomma alla fine era lui la povera vittima.
          Mi sento cosi stupida

          • @Elvira anche a me nessuna reazione ma meglio cosi’, che reazione vuole avere ancora!
            Oggi sono spietata lo rimbalzerei con un calcio sapete dove!

          • Stanno fermi e si fingono morti, come certi tipi di insetti.
            Ma non crediate, anche quelli che continuano a cercarti ma ti ripropongono sempre il solito teatrino non sono meglii. Loro, sono immobili dentro.

          • .. quando gli ho fatto notare che se non mi facevo sentire io lui sarebbe sparito mi ha detto ‘ci ho provato con una faccina il giorno del nostro anniversario, ma non vedendo una tua reazione non sapevo se ti faceva piacere’

            tempo prima più o meno stessa scena: mi dice che ha talmente tanto rispetto di me sapendomi sofferente che non aveva avuto il coraggio di riproporsi (era nudo nel mio letto mentre spiegava, per spogliarsi quella sera il coraggio l’ha trovato)

            .. quanto è paraculo!?! Mi sta anche simpatico toh!!

          • Digli di provare con l’icona del cantiere al posto delle faccine la prossima volta

          • No ma vi immaginate che adesso mi viene da controllare le facce dei vecchietti che guardano i cantieri? Del tipo fammi vedere se anche tu sei stato uno stronzo

          • Non sapevo se ti faceva piacere? Ma come parla?!
            Fare piacere lo usi con il vicino di casa.
            Così accorti ed attenti nelle formalità e nella apparenze.
            Dei campioni!

      • @Alessandro, brillante questo riassunto! Che dire, la cruda verità lascia senza parole…
        Per fortuna, stò al punto che, nonostante la triste realtà da te descritta, non posso non sorridere!
        Mi hai strappato un sorriso, e per questo ti ringrazio!

  24. Fantastico Alessandro, quella dei cantieti mi ha fatto rotolare dalle risate.
    Spero solo che con mi proponga di andare a vedere uno prossimamente, potrebbe esser lo step successivo al caffè settimanale.
    Grazie mi hai strappato una risata!

    • Ci proviamo, mica posso sempre e solo farvi piangere sulla mia spalla dopo che magari, raccontandovi un po’ di verità, vi ho fatto piangere io. Ma sapete che a volte mi sento in colpa? E mi chiedo: ma questo lo scrivo anche se è vero? Poi mi ricordo che faccio il giornalista

      • Non smettere mai di scrivere. Non sai quanto bene fanno le tue verità, che poi sono proprio verità vere e non solo tue.
        Sei un aiuto prezioso. Grazie.

      • Noooo non smettere MAI di raccontarci la verità! Per quanto essa sia squallida! La verità che ci sveli, è un arma nelle nostre mani, e ne abbiamo bisogno sai! Loro dispongono un intero arsenale di bugie e manipolazioni! Noi almeno la verità!
        Ma per favore, non pensare nemmeno per un attimo di sentirti in colpa!

  25. Io non sono stato lasciato…ma in questi giorni sto cercando di capire cosa sta cercando di fare lei, sposata che è arrivata al punto di dirmi che ha preso appuntamento per farsi aiutare, in quanto ha capito che il suo matrimonio è al capolinea, che io sono essenziale per lei, e che si sta innamorando seriamente.
    E devo dire che a differenza di molte storie lette qui, l’intimità è cresciuta con il tempo e non nei primi sei mesi, ma oggi ha raggiunto un intesa a dir poco perfetta.
    Tra poco saranno due anni.

    • Urca ti ha fatto aspettare due anni per dirti che si sta innamorando seriamente? E prima era innamorata così così ? L’intimità Ci ha messo parecchio

  26. La mia dieta ha funzionato, è stata dura all’inizio, ma sono arrivata fino ad oggi.
    Lui dopo due anni ogni tanto mi manda qualche messaggio carino, ma mi dico che è in ritardo di mesi e ridendo cancello il messaggio.
    Penso che ce ne siano troppi di uomini così, in giro, annoiati ed egoisti, spero solo che se ne incontrerò un altro sul mio cammino saprò cavarmela meglio…
    Grazie Alessandro….

  27. Vive nel terrore del marito…un uomo geloso e possessivo…secondo matrimonio.
    Paura di un altro fallimento
    Io non le ho mai fatto richieste e nemmeno pretese…la amo da morire.
    Tu Alessandro cosa pensi??

      • Alessandro ho bisogno di chiederti una cosa. Ho letto la tua storia di come hai conosciuto Rita e tutte le vostre vicissitudini, devo dirti che mi ha molto emozionato. La domanda è questa. Se Rita avesse chiuso definitivamente la storia da amante visto tutti i tuoi tentennamenti, avrebbe fatto bene? Dato che è quello che consigli a tutte noi quando ci sono queste situazioni. Grazie

          • Grazie per la risposta. In pratica se chiudiamo tutti i contatti con l uomo sposato, se ci vuole veramente sa come fare..altrimenti non è veramente innamorato. È questo il messaggio?

  28. Posso fare una domanda? Forse stupida, ma non essendoci dentro non capisco. Pace non parlare della moglie, ci mancherebbe, ma i figli? I figli sono una parte importante della nostra vita, e lo sarebbero comunque, moglie presente o meno, così come lo sono della vostra. I figli sono una parte fondamentale per ogni genitore. Perché non si può parlare di loro con la persona che si ama?

    • I figli ok basta che l’amante non diventi un deposito di problemi di lui o usi il tema figli per ribadire subdolamente e ripetutamente ho una famiglia capito?

    • È quando vengono usati, whiterabbit, prima per recitare la parte del bravo papà solitario nella tempesta della vita (per fare breccia nella madre che è in tutte noi) e poi come scudo per tenersi moglie e amante. Ti mette in un angolo perché saresti la loro rovina, però ci tiene a farti partecipare e a raccontarti i minimi problemi della fragilissima stirpe imperiale mentre ti chiedi se a 17 e 19 anni non sia esagerato… A quel punto deponi gentilmente al loro posto lui moglie e prole e ciao.

  29. Noi ne parliamo spesso, ci mandiamo anche le foto. Non ci vedo nulla di male.
    Come non vedo nulla di male nel parlare anche dei problemi familiari.
    dipende sempre da come si vive l’amantato. Se lo si considera un parco giochi, l’ora d’aria…allora si, tutto deve rimanere fuori dal letto. Se è un rapporto vero, di amicizia, di confidenza, si può parlare di tutto.

    • @LEI il vostro rapporto è un matrimonio in parallelo, più che un amantato,
      E’ normale parlare e condividere in una situazione simile.
      E’ un quadrilatero, non un triangolo!

      • @Cossora sei fortissima sono morta dal ridere per via de quadrilatero con tutto il rispetto per @Lei
        No ma è verissimo quello che dici Cossora solo che mi ha fatto ridere il quadrilatero in effetti non lo avevo mai sentito e pensato
        E tu @ Lei che ne pensi scusami sto in leggerezza adesso nn ti sto pigliando in giro anzi sono d’accordo con Cossora solo che mi ha fatto ridere lo stesso
        Sembra che siamesi nella geometria
        Allora non so perché ho subito visualizzato Ale al cantiere col caschetto in testa ah ah ah
        Chiedo scusa sto un po’ ridanciana
        Baci

  30. Comunque spesso leggendovi ho il dubbio che il mio “supereroe” sta o è stato anche con qualcuna di voi… incredibile quante cose combaciano!!!

  31. Posso suggerirti un nuovo tema (meno filo-femminile) oggetto – magari – di un tuo prossimo articolo (senza impegno eh)? Lui che si prende una sbandata (vera) per una lei e che la insegue per dieci lunghi mesi. Lui non ha mai tradito sua moglie e nel frattempo che insegue lei non guarda altre donne (non è un seriale). Man mano che la cosa comincia a concretizzarsi (a piccolissimi passi e con immensa fatica) lui pensa che sta facendo una grossissima cazzata e che non lo merita l’amante potenziale, non lo merita la moglie e non lo merita la figlia. Però non riesce a sottrarsi. E non lo fa per questione di sesso o di egoismo. Non riesce a sottrarsi perché Lei gli ha irrevocabilmente rapito il cuore (non è in crisi con la moglie, è proprio cotto di Lei). Sì, è vero, la moglie non la lascerà – ci sono i figli per lo mezzo e poi non ci sono motivazioni forti per ferire così a freddo sua moglie – ma non riesce a sottrarsi lo stesso all’ineffabile destino anche se è convinto che sia profondamente sbagliato. Ha anche giurato a se stesso che prima del primo bacio (che prima o poi arriverà, magari presto) non esiterà un momento a dire la verità perché non vale la pena mentire per una scopata, perché è qualcosa di più di una circonvenzione di persona in buona fede, perché è sbagliato ciò che si accinge a fare ma non è detto che si riesca a fare sempre la cosa giusta.
    Secondo me è di nicchia ma non troppo. Ciao.

    • Grazie ma mi sembra una storia uguale a tante altre con lui che se la racconta di non essere in crisi con la moglie ma vittima di un colpo di fulmine e sa già che non lascerà la moglie. Ne ho già parlato tante volte

      • Anche il mio lui mi diceva di non essere in crisi con la moglie, che ero io quella che doveva fare ordine ….
        Che dovevo affrontare il mio problema a casa, mentre lui con la moglie parlava di tutto e la routine non esisteva!!
        Ora ho seri dubbi.
        Dopo avermi detto che non dovevamo più scriverci, è stato lui a inviarmi un messaggio di ‘buona Pasqua’ (certo con il telefono aziendale)!
        È lui che passa tutti i gg in ufficio per un saluto …. Magari per lavoro …. Certo, ma riesce a passare anche quando è fuori sede!! Cosa che prima non faceva, se non all’inizio della ns relazione ….
        Ora o sono io che guardo troppo i dettagli, magari perchè in fonfo ci spero ancora, oppure è semplicemente ‘unico’ (come lo vedevo) come tutti gli altri!
        L’unica cosa è che per volere suo, in parte anche mio, siamo parte del 90% delle storie inconcluse!!
        Ormai chiuse.

          • Noo dai ….
            Seriale??
            Mahh ….
            Ormai ho mille dubbi!!
            Ma leggendo i commenti è la fotocopia degli altri ….
            Anch’io ho avuto il dubbio che il mio lui fosse lo stesso lui di molte altre!!
            Seriale?
            Uomo ombra?
            Narcisa?
            Mahh ….
            Io direi la copia della copia della brutta copia!
            Che triste.

    • @geronimo, questo lui è l’amante di tutte noi. In principio, quando ‘io non ti stavo cercando, a casa va tutto bene, tra noi c’è un amore genitoriale, io non sono il tipo che tiene il piede un due scarpe’.
      Però sei commovente da quanto sei convinto. Si!
      Una cosa, già che ci sono, l’amore genitoriale. Maccheccazzoè?

      • @Oldplum e vaiiii!
        Bentornata!!!!,
        Mi mancano le tue battute espressioni
        Uniche sagaci romantiche taglienti e piene di profondità!!!

        Avanti ,Cara antica penna,
        Solo la penna!!! Sia chiaro!!!

    • Che bello ogni tanto qualche commento maschile! Però credo che come dici tu lei ti può anche aver rubato il cuore… ma non del tutto, altrimenti non saresti disposto a far soffrire lei piuttosto che tua moglie. Sulla bilancia purtroppo in queste situazioni si mette anche questo, a chi posso fare male? E la maggior parte di voi scelgono di fare male a noi “amanti”, tanto noi siamo forti, tanto noi siamo quelle “sbagliate”…. ma non è così… dietro noi ci sono donne fragili tanto quanto le vostre mogli. Ecco prima di andare avanti fatti questa domanda… chi riuscirei a sopportare di vedere soffrire? Se la risposta è la tua amante lasciata andare subito… troverà un uomo che farà di tutto pur di non farle versare una lacrima mentre tu renderai felice tua moglie ed infelice te stesso. I figli sono figli ma ti prego non mettiamoli nei discorsi di coppia loro saranno al primo posto sempre. Un abbraccio e buona vita

      • Ci sono anche gli interessi. Gli uomini fanno i conti voi molto meno. Voi buttate il cuore oltre la trincea noi andiamo dal personal banker

        • È vero Ale hai ragione io non ho mai messo in mezzo il fattore interessi perché il mio ex ha un ottima posizione e non credo sia stato quello a fermarlo ma semplicemente il “poco” amore o non amore, insomma come vogliamo chiamarlo. Ma una curiosità… ma nel nostro silenzio voi non lo capite che ogni giorno che passa è una spinta in più verso la libertà che ci date o siete così presuntuosi da pensare di poterci ripescare a vostro piacimento? No perché io nella situazione del mio ex amante per lo meno farei di tutto per inseguire la mia lei (che forse sarebbe un male perché inutile riprendermi una a cui non posso dare nient’altro) però il fatto di vederli fermi ed in silenzio ti fa capire di essere proprio stata “il nulla”

          • Questa è la cosa che mi ha fatto più soffrire inizialmente e arrabbiare ora: vederlo fermo, salvo qualche timido tentativo di riprendermi, e lasciarmi andare fino a farmi cadere la catena.

    • Geronimo il mio Lui diceva le stesse cose…l’ultima volta che mi ha telefonato invece ha sostenuto che la crisi con la moglie c’era già e non ero io la causa!
      E Non sei unico nel fare questi ragionamenti …. il mio mi aveva detto, dopo il primo bacio appassionato, che aveva combattutto per giorni contro i sensi di colpa….poi però….

      • Uh mamma che patetici, stesse cose!
        ” andavo via quando c’eri tu perchè non ce la facevo piu’ a lottare contro me stesso, volevo solo stare con te…”
        “ero già in crisi da anni con mia moglie non c’entri tu”
        poi dopo
        “la amo e la amero’ per sempre… non c’entri tu”

        VIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    • riassumo rapidamente, un anno e mezzo di amantato in una situazione in cui non era solo la classica scopata perchè l’altra persona c’era per ogni cosa ma con l’idea chiara che lui non avrebbe lasciato la moglie. Finita per sua decisione, nel bel mezzo del ritorno la esuberante @Ariel mi ha illuminato sul principio che, a prescindere dal problema che non trovavo la “categoria” nel quale classificarlo, lui stava semplicemente chiedendomi un altro giro dell’orologio. Giro che avevo inizialmente accettato ma poi mi son tirata indietro spiegandogli che non avevo voglia di assaggiare la minestra riscaldata perchè, se rischi dovevo correre, era meglio correrli esplorando nuove situazioni. Quando ci frequentavamo ero allegra e felice, dopo c’è stato un bruttissimo periodo ma i giorni sono trascorsi e le distanze emotive sono arrivate. Come scrive @Cossora dov’è l’entusiasmo? io non riesco a leggerlo … sentimento o sesso che sia…
      perchè se già partiamo con “è sbagliato” e “soffriranno tutti” direi che è meglio fermarsi subito
      Quanto alla categoria che qui tutte ricerchiamo io direi che finiresti in quella di reduce ammaccato @Alessandro che ne dici?
      @Cossora tu sei diventata il mio faro luminoso e frizzante, tu cosa ne pensi? riconosci il reduce ammaccato?
      un sorriso

      • cara la mia @hara grazie per la domanda. si certo che è un reduce.
        A noi può anche (vediamo poi i termini) andare bene di fare l’amante. Che ci frega di lavargli le calze?
        Propinarlo ai nostri bambini cedendogli un pezzo del nostro divano la sera?
        Va bene, scopiamo, usciamo, scappiamo nel week end o quando moglie e figlio sono al mare.
        Poi a Natale e a Pasqua non ci vediamo, ciao.
        Ma se dobbiamo aspettare che gli scoppi per farci una serata hot perchè ha bisogno di giustificare a se stesso pure una scopata extraconiugale.. siamo veramente alla frutta.
        Il sesso è bello (coniugale o no) sempre, non può venirti man mano l’angoscia di farlo. C’è qualcosa che non va.
        E’ stato bello.
        Ritiriamoci senza rancore, ci stanno facendo perdere tempo!

      • Secondo me @hara dipende cosa cerchi tu … se a te basta una storia di amantato una “crisi” da parte di uno dei due ci può anche stare. L’entusiasmo lo si perde quando i tira e molla o le indecisioni si presentano ciclicamente. Io non sono per “attaccare” questi uomini sempre, l’importante è che agiscano nell’onestà.

        • @Tina non so cosa intendi per onestà da parte di questi uomini
          Di queste storie scritte qui tra noi

          Cara Tina non ricordo adesso emi scuso ,ma non mi ricordo la tua situazione,però diciamo certo non si vuole per forza condannare a priori qualunque uomo ,ma certamente le storie qui presenti rispecchiano in pieno ogni singola parola e tipologia scritta negli articoli di Alessandro

          Ora credo che la prova del nove e che infatti lo stesso Ale ci ricorda sempre è la tempistica
          E il fatto di portare solo e soltanto parole
          Passa il tempo e fatti nulla

          La maggioranza qui di noi pure quelle che pensavano di scopare e basta al nizio della relazione ,e nulla da dire ,
          Poi però si sono innamorate o perl pomeno col sentimento e la voglia di costruire

          Questa voglia non se la sono sognata ,ma pure questi lui
          Pur di trattenere le amanti solo a scopo ti scopo e basta
          Hanno finto qualunque cosa illusioni pure compresi il fare le vittime di tutto

          Questo per dirti che resto perplessa che qui ci sia qualche esperienza così piena di sincerità da parte del lui di turno

          Mancano i fatti e non parole
          E mancano i tempi
          Manca chiarezza e soprattutto la concretezza da pArte dei maschi

          Non so se per te non è così se hai voglia scusa la mia memoria ,sto anziana ,rinfrescami la tua storia mi fa ben piacere scambiare con te
          Un abbraccione !❤️

          • @Ariel quello che intendevo dire è che c’è differenza tra un uomo che ti dice la famiglia non la lascio ed un uomo che ti dice voglio costruire qualcosa con te. L’innamoramento è il rischio del gioco, cosa che può succedere ad entrambi, ma se lui rimane fermo nella sua posizione che fatti dobbiamo pretendere? In questo caso sta a noi decidere se restare o meno. Come dice Cossora, io mi sono ritirata senza rancore visto che le crisi di lui erano troppe e nei fatti era cmq stato lui il primo a ritirarsi. Un abbraccio a te!

          • Se gioca corretto. Se gioca sporco per scoparti ti riempie di balle e promesse

          • @Tina grazie e che sollievo sapere che ti sei ritirata senza rancore ,Bravissima !!! per te stessa veramente

            Guarda lo sai che a volte patisco a leggere qui alcune di noi che ancora adesso soffrono come bestie piegate dalla manipolazione del loro amante

            Dato che so che significa per averlo provato a volte vorrei poter avere la bacchetta magica e riuscire a dare loro
            Già la Bellezza del esserne fuori
            Da questo incubo

            Perché ragazze questi veramente vanno mollati evitandoli come si fa con le merde per strada senza emozione alcuna

            Oggi sto incazzata proprio perché non sempre riesco ad accettare che esistano così tanti maschi così stronzi

            Forse per mia fortuna e capacità ho vissuto il mio matrimonio talmente in modo positivo che non riesco a capacitarmi di questa realtà maschile

            Forse sto troppo vecchia e vengo quindi da un mondo troppo diverso
            Che è da vecchi dire così,
            Però è vero !!!

            Grazie Tina saperti in salvo non sai quanto bene mi fa!!!!!❤️

  32. Io invece, essendo in una fase di crisi coniugale conclamata, mi rendo conto di quanto sia difficile sostenerla quando la persona che hai accanto pensa di amarti e dunque reagisce con estremo dolore. In effetti sembra che queste mogli/mariti cadano d’improvviso dal pero e abbiano paura, a parer mio, più della solitudine o della perdita di un’abitudine che quella di “perdere” la persona che amano. Gesti eclatanti, del tutto assenti per anni insieme a quelli anche solo “normali”, vengono sfoderati quando oramai le cose sono chiare, lampanti. Il vittimismo peggiora le cose perché oltre a sentirti costretta sai che è proprio quello che dimostra che la persona in questione non tiene affatto alla tua felicità ma solo alla sua tranquillità.
    fare le vittime, pietire attenzioni produce (anche ci fosse la possibilità) il contrario degli effetti desiderati. e questo vale per tutti: per moglie mariti lasciati e per le amanti nella stessa condizione.

    • Durano poco questi gesti eclatanti salvacoppia. Si decide di restare presi dal senso di colpa, oh mi amava e non me ero accorta, credevo di essere un soprammobile e invece…. e in capo a uno due anni torna tutto come e peggio di prima. Per riallacciarmi al mio post sui processi lunghi, la moglie del mio ex amante dopo anni di incuria si svegliò e di colpo pianti e gesti appunto eclatanti. Ma ormai sarà tornata come prima se lui ha avuto bisogno di ricercarmi (rispedito al mittente)

    • “Gli hai dato la possibilità di dimostrare chi è veramente. e lui non l’ha colta. Non te lo perdonerà mai.”
      Quante volte l’ho pensato di mio marito, prima di chiudere gli occhi e spingere sull’acceleratore.
      Menomale che è passata.

    • @oldplum, tu però l’hai detta giusta, tu sei già in crisi coniugale CONCLAMATA E DICHIARATA. Per questo i gesti eclatanti ti sembrano inutili e fuori luogo e forse lo sono davvero. Ma non dimenticare che molti mentono, quindi magari ti dicono anche che avete dei problemi da risolvere ma poi ci piantano un ti amo, un voglio risolverli insieme a te.. e tu dall’altra parte a casa hai solo il tempo che ti può aiutare a capire se stanno mentendo ancora oppure se dicono la verità.
      Fare le vittime comunque mai, un compagno/a che sta con te perché ti vede piangere o dare di matto non serve a nessuno, ma se tuo marito giura e spergiura di amarti e ti chiede perdono.. la differenza è che se uno ti mente non hai le informazioni necessarie per sapere se i tuoi tentativi di riaggiustare un matrimonio in cui credi ancora siano vani e ridicoli o fondati.

    • @oldplum ma poi ti domando anche perché scrivi “quando la persona che hai accanto PENSA di amarti? Perché scrivi SEMBRA che cadano dal però?
      Perché non dovrebbero amarti realmente e soffrire realmente scoprendo che stanno per perderti?

        • @alessandro, intendevo dire perché devi dare per scontato che il TRADITO pensi di amarti invece che amarti realmente? Non parlavo del traditore ma del tradito. Mi sembrava che oldplum si riferisse a suo marito una volta palesatasi la crisi

        • @oldplum scusa, ci sei già passata prima e forse hai altri motivi per pensare che non ti ami.
          Ma io non credo poi così tanto nell’amore altruista, lascio andare mio marito perché ha diritto di essere felice? No, lascio andare mio marito perché IO ho diritto di essere felice, e non posso esserlo di fianco a una persona che si sforza e non mi ama.
          È una prospettiva diversa. Il sacrificio lo applico solo a mia figlia..

          • Forse lei intendeva dire che se tuo marito non volesse stare con te e te lo facesse capire in mille modi e aprisse una crisi non ti aggrapperesti a lui pur di non farlo andare via

          • Beh lascio andare mio marito perché non amandolo prima o poi mi darebbe fastidio e lui vicino a me non sarebbe felice e ci pesteremmo i piedi a vicenda.
            Ai coltelli ci si arriva, manifesti o celati.
            Ma nessuno lascia libero chi ama come si ama la propria metà. Sennò lasceremmo liberi i nostri amanti e questo blog avrebbe due lettori. Forse!

          • @angelica si certo, non lo farei stare ma non per lui ma per amor proprio verso me stessa. Magari non tutti ragionerebbero come me. Questo volevo dire

          • Infatti il suo pezzo di teatro con le lacrime al buio ogni sera mi fa pensare che non mi ami. Vuole suscitare pietà e sensi di colpa. Fossimo al contrario non piangerei mai di fronte a lui..mai. Io voglio un uomo che voglia stare con me e se lo amo non lo manipolo.

        • @oldplum scusami, ma tu perché temporeggi ora che hai dichiarato la crisi? Forse averti sempre lì vicino non lo aiuta a prendere davvero coscienza del fatto che stavolta sia davvero finita e mette in scena i teatrini perché spera che tu ci ripensi come la volta scorsa.. alla fine quando si dice che ci si separa lo sia fa.. mettere in mezzo del tempo per cosa?
          La mia collega in un mese era fuori.

        • Perché quando si fa outing del disamoramento poi non si riesce più a fermare l’emorragia. Ci sarà sempre uno dei due che vorrà di più, che si ritiene single. Non si può fare perché amare e cercare di viversi la propria felicità è sacrosanto. Tutti la vogliamo. Solo tenendo in piedi la farsa, sfidandosi al ‘fallo tu per primo’ si riescono a tenere sotto controllo le cose. Ma che vita sprecata.

  33. A volte mi sento così strana io…
    Mi sono innamorata, ho pensato davvero che fosse l’uomo giusto per me, ho rischiato il tutto per tutto (mio marito ha scoperto il tradimento, sa che è durato meno di 2 anni). Di fronte al fatto che lui non avrebbe mai lasciato casa (tralasciamo le dichiarazioni d’amore folle, i pianti che si è fatto e le poste nei dintorni di casa mia quando ci siamo lasciati), ho iniziato a vederlo con occhi diversi. Lo voglio nella mia vita, mi ritaglio momenti con lui, ci scriviamo tutti i giorni ma…
    Ma ho capito che non voglio lasciare la vita che ho costruito, che, nonostante non ami più mio marito e certi giorni non lo vorrei intorno, ho tante cose che non vorrei perdere. Prima di tutto la quotidianità con mio figlio, col quale ho un ottimo rapporto.
    Ho capito che il mio amante è troppo problematico e a cinquant’anni suonati, ho bisogno di leggerezza, e allora me la vivo così, fin quando avrò emozioni.

    Per questo non capisco quelle che, nonostante siano state trattate male, messe in secondo piano per non dire umiliate, continuano a professare amore per certi soggetti. Che non riescono a vedere con lucidità la situazione. Capisco il primo anno, quando gli ormoni impazziti non ci fanno ragionare, ma poi l’amor proprio deve sempre prevalere.

    Alessandro, o forse io ragiono così perché non sono più innamorata?????

    • @LEI ho un’amica carissima, quasi una sorella, che ha due figli, un amante single da due anni, il marito è stato il suo amore per 26 anni. Hanno discusso, lei è andata senza convinzione a far terapia con il marito ma sempre in testa e nel cuore l’altro. Hanno informato tutti, lui si è opposto ma solo per rabbia non ha tentato ne di recuperare ne di chiarire. Lui è ancora a casa, con calma, ma si sente un single. Beh lei mi ha parlato delle ultime feste di Pasqua come di un week end rilassante, a parte che con lui non si cercano.. lei sta sempre bene con la sua famiglia, si divertono tanto!
      Mi ha fatto venire i brividi.
      L’amante single prima era un fuoco, poi man mano che lei ufficializzava in famiglia si è un po’ raffreddato. Ora siamo al ‘ci vediamo, scopiamo ma non salgo sulla tua giostra con figli (e scuola e recite e feste..) perché sai che adoro il surf e il parapendio’.
      Lei era luminosa e bellissima all’inizio dell’amantato. Adesso é una madre e moglie stanca. Che ha sulle spalle il peso di ciò che ha ribaltato e (semi)distrutto. Che non ha più ne un motivo forte di qua ne uno di la. Ma di qua ci sono i figli. E le cose già fatte. E la giustizia (?) che trionfa in qualche modo.
      Ho pensato che voglio bene alla mia amica e che la capisco infondo, e che forse dovrei voler bene anche al mio ex-lui e capirlo e stare a scoparci quandi gli ormoni urlano più dei suoi sensi di colpa.

      Poi sono tornata sobria.
      Ho la mia famiglia ‘unita ma rivista’ voglio bene al mio ex marito ultra collaborativo, i ragazzi (soprattutto il preadolescente) sembrano essersi scossi uno strato di stantia immobilità dello ‘stiamo insieme anche se non ci amiamo perché si fa così e basta’.
      Sono libera. Intendo nello spirito, nell’anima. Ho scelto di essere libera e forse è per questo che il mio exlui stonava tanto nella mia vita.

      Arriverà l’amore, se arriverà, ma dovrà essere libero quanto me!

      • @Cossora qui in questo tuo scritto dove racconti a @Lei della tua amica e poi di te ed è qui che sei grande e positiva al massimo verso te stessa e tutti i tuoi cari ,brava ,non facile proprio per nulla,sei stata Stupenda e veramente Grandissima Donna che sento così Vera e Si Libera dentro

        Mi è piaciuto così tanto ciò che qui hai espresso di te stessa e delle tue scelte di vita che ho riletto diverse volte le tue parole da tanto mi hanno reso piena di emozione positiva e ecco ci tengo a farti sentire
        Quanto ti apprezzo e stimo
        Sei Bellissima Cara Cossora e se continui così
        Veramente qualcuno ,un Uomo stavolta bravo e libero ti verrà incontro proprio quando non te lo aspetti

        Un abbaccio ,ma questo è speciale, come te ,qui adesso!
        ❤️

      • @cossora certo che quando tua moglie/tuo marito se ne torna a casa e ti informa di avere un’altra/o che continua a vedere, la terapia di coppia diventa accanimento terapeutico.
        Una coppia di nostri amici l’anno scorso ha sbottato! Ufficialmente non ci sono altre persone di mezzo, solo non si amano più.. lui non amava più lei per la verità.. dopo un primo periodo di litigi assurdi, cerco casa, vai via tu, no vado via io, sono arrivati alla conclusione che nessuno andava da nessuna parte. Semplicemente convivono, dividono le spese, lei si è trasferita nella camera della figlia e vivono in modo tranquillo ognuno la propria vita fuori di casa, con trasparenza e onestà. Vacanze separati, serate separati ma a volte anche insieme con noi amici. In fondo si vogliono bene e la cosa così funziona. La figlia adolescente non vive con le valigie in mano e tutto funziona. Però sono chiari, onesti e trasparenti.

  34. Mi spiace Geronimo dirti che il tuo è un clichè trito e ritrito e non sei poi così di nicchia come credi
    Te la stai solo raccontando, sia sul fatto che tu non sia in crisi con tua moglie (le altre non le vedresti nemmeno) sia sul fatto di tener a bada l’ormone..
    Mi sembri più che altro che stai cercando di assolverti per una cosa che tanto in cuor tuo hai già deciso di fare.

      • No Ale per piacere non può essere… no Geronimo noooo sono una romantica mi cade L entusiasmo così… leggo tanta miseria in quel “prima del primo bacio” tanta …invece di sognarlo rubarlo goderlo ti vedo star lì a cercar la frase giusta per puntualizzare… puntualizzare cosa? Ti bacio ma…? Ti bacio ma sappi che nn è nulla di serio? Nulla per cui valga la pena? E che lo fai a fare allora? Ti bacio con il freno a mano tirato? …E h “non vale mentire per una scopata” …facciamo due allora? Cioè per quante ne vale mentire ??? Mi ti ci immagino lì a precisare le condizioni i termini e la situazione… se non è innamorata ti ci manda se già lo fosse penserà “come è corretto… tanto cambia idea”
        la cosa gravissima se così fosse sono i mesi e la vita sprecati per qualcosa “a condizione “ …a sto punto se così fosse meglio bere caffè fissando la parete …

    • @Rosa, agli uomini, oltre che il conto economico in caso di spearazione, interessa molto uscirne innocenti.
      E’ la storia di Adamo ed Eva.
      Inutile incaponirsi.

      • Vero. L’onore anzitutto, salvare la facciata, evitare il giudizio.
        Sai io non credo più alla favoletta che vivono un’esistenza infelice.
        Perchè chi è infelice prova a cambiare la situazione.
        No, no questi semplicemente vogliono l’uovo e la gallina. Perché two is meglio che one

  35. @Alessandro,si’,vado da una psicologa che mi ha aiutato tanto per diverse cose,ma in questo caso credo mi servirebbe di piu’un’esorcista….
    @Whiterabbit,lui non solo mi ha fatto fare da terza moglie nascosta,sono stata nell’ordine amante,sorella,mamma, e psicologa…ogni giorno,in particolare il lunedi’ dopo il week end ho la cronaca dettagliata di tutto quello che e’ successo nell’ambito familiare e amicale…e’come se vivessi la’e non nella mia citta’…pero’non smette mai di ribadire e ricordarmi che lui ha la sua vita e la sua famiglia e i suoi amici,non c’entro nulla con loro,pero’sono la donna della sua vita,a nessuna ha dato mai quello che ha dato e da a me ahahahahah

      • Sonno assolutamente consapevole di questo,se davvero mi avesse amato anche solo la metà di quello che dice ora sarebbecon me.io Gli servo solo come valvola di sfogo dalla sua routine che gli sta stretta

    • @elvira allora non oso immaginare la vita di merda che ha fatto fare a moglie n1 e moglie n2!!! C’è quasi da dire che per fortuna non sei davvero la n.3

      • @kk@whiterabbit@cossora@alessandro e tutte le altre…scusate ma oggi sto proprio a pezzi e avrei bisogno più che di una parola di conforto di un pugno in faccia…sono un po’ di giorni che litighiamo sempre perché io gli chiedo di essere un po’ più prendente e lui chiaramente diventa insofferente…ieri è partito per due giorni in montagna e stamattina che fa?mi mette una bella foto sorridente abbracciato alla moglie…dire che sono rimasta di pietra è nulla…sto piangendo da mezz ora e mi chiedo perché tanta cattiveria?a te Alessandro che sei uomo (anche se non sei come lui)chiedo,ma perché si comporta così?accetto qualsiasi consiglio o commento anche cattivo se serve a farmi tornare in me.Grazie a tutti

        • Perché non gliene frega nulla di te. Forse ti sta provocando per farsi lasciare. Accontentalo! E liberati

  36. Vi leggo sempre ma scrivo poco, mi sembra stiate tutti facendo dei passi avanti però complimenti!
    Io insomma, oggi ho bisogno di scrivere e occupo questo spazio che Alessandro ci dedica, sopportatemi! io non sono brava come voi, il silenzio non funziona, forse sarebbe servito prima, quando potevo lasciarlo io invece mi ha lasciata lui (manco quella soddisfazione insomma, mai una gioia!). Dopo una Pasqua veramente orribile passata in pigiama e in lacrime, sono andata a letto che fuori non si era ancora fatto buoio per chiudere il prima possibile la giornata con una promessa, mai più, da domani si cambia! Eh lo so dirlo è un conto farlo è un altro paio di maniche, intanto ho declinato un suo invito per la solita oretta settimanale di chiacchiere in amicizia e ho programmato qualche piccola variazione ai miei programmi per evitare di incontrarlo tutta settimana, intanto mi sono lasciata corteggiare da uno che non vedrò mai più ma chi se ne frega la mia autostima ne ha giovato. Poi mi sono praticamente autoinvitata a cena da uno che so che ha un debole per me e mi sono goduta i suoi occhi innamorati e le sue attenzioni (che poi sia mai che diventi chiodo, ancora non è detto).
    Dai dai che ce la si fa, per la prima volta non sono triste, non mi sento abbandonata, mi sento solo un po’ cogliona per avere dedicato tempo a un simile stronzo.

    • @Confusa ( ex)
      Si,BRAVISSIMA!
      E in più ti ricordo che ci scelgono proprio perché siamo Donne speciali Con Talenti particolari in ogni campo

      Questi omini manipolatori approfittano semplicemente della nostra Speciale Empatia
      Quindi nessuna di noi è cogliona,ma semmai la differenza tra noi e loro è proprio l’opposto e tu ne sei protagonista
      Hai due palle così

      Sei stata capace di reagire positiva verso te stessa
      Infatti gli uomini ti guardano e ti corteggiano perché emani la Bellezza che ha voluto prendersi l’amante stronzo
      E però lui resta …onzo

      E noi tu compresa siamo ciò che siamo

      Stupende femmine radiose forti sensibili Coraggiose!!!

      Complimenti e un Abbraccione!!!!!!❤️

      • Che ridere. Siamo proprio come le bambine.. se non ci facciamo sentire è perché stiamo combinando qualcosa che ‘non va bene, non si fa’.
        Oggi a me è salita una malinconia che ho fatto fatica a cacciare. Saranno tutti questi ponti in cui so che sta in famiglia. Come? Dove sta di solito? Ah si! In famiglia. E allora dov’è la differenza?
        Io sono la differenza: vado al mare, con figli e amici!

    • @Confusa non sei affatto cogliona. E per non farti sentire sola, i momenti bui li abbiamo tutte, è solo che nel blog le lacrime non si vedono. Prima o dopo passerà per tutte, magari noi sensibilone ci mettiamo un po’ di più ;P

    • Ci sentiamo tutte così … delle coglione sceme che hanno abboccato come delle triglie lesse a due frasi, quattro stronzate scritte, a moine di ogni tipo e chi Più ne ha più ne metta… perché si impegnano da far schifo quando vogliono intortarci!
      No non lo sei, non lo siamo.
      So che ora come ora ti sembrerà una frase fatta ma queste cose succedono solo a chi riesce ad amare, a lasciarsi travolgere dai sentimenti, a sentire Amore, perciò riteniamoci fortunate di essere donne che hanno saputo amare nonostante le porte in faccia chiuse, le tristi realtà spiattellate in faccia.
      E sii fiera di te stessa per la consapevolezza Che sei riuscita a raggiungere e per tutti questi piccoli passi avanti che stai facendo per riappropriarti della tua libertà e serenità!

  37. Confusa non sentirti un po’ cogliona. L’articolo di Alessandro, che comunque mi ha fatto molto ridere soprattutto nella parte relativa ai cantieri, mostra una realtà mentale maschile agghiacciante: amati e fatti i complimenti da sola, per essere in grado di provare vette di sentimento inimmaginabili per la maggior parte degli uomini. Sei solo una persona sensibile… magari ce ne fossero di più nel mondo.
    Credo che se noi donne ci trattassimo con più amore e meno giudizio, potremmo solidarizzare davvero contro questi elementi… invece purtroppo le donne si giudicano troppo e poi giudicano le altre che sono capitate nello stesso abisso.

    • @Angelina se puoi bagno caldo e vai a letto con maschera di bellezza domani devi essere più bella di oggi per te stessa ! Coraggio è una sera come le altre sei in nostra compagnia

    • Tesoro sei in una gabbia con la serratura rotta. @Angelina è con amici. CON AMICI!!
      Certo, con loro si diverte, tu non vai bene, vai bene per scopare, se vuol divertirsi esce con gli amici. Benvenuta tra noi, accomodati dove vuoi accanto a una cogliona o l’altra. Tanto è uguale.
      Apri quella cazzo di gabbia, esci e non guardarti più indietro. Ma che cavolo hai bisogno di subire ancora???

        • @KK mi vengono leggendoci. Siamo esilaranti nella tragicità. Un vero esercito di incazzate al quadrato durante i ponti. Tutto questo non lo muove un essere elementare come il cromosoma Y. Dai non scherziamo
          È suggestione data dal nostro isolamento cercato. Tanto il giorno di festa un’amante lo sa che rimane da sola. Non é un bidone tirato all’ultimo momento. Io sono al mare con amici e ok ne sono quasi fuori ma.. ho sempre organizzato ogni ponte e ogni vacanza, da subito. Tanto lo sapevo già.. chi è single, cosa ci fa a casa da sola? Perché non si é accozzata ad amici per il weekend lungo? Perché vuol soffrire. E chi ci vuol stare con una che vuol soffrire?

      • Grande!! L’ uomo e i suoi famosi compartimenti stagni : la famiglia per il focolare, lo status sociale di buon padre e marito, gli amici per divertirsi e noi coglione per scopare
        Che cosa volere di più?!? Non sono mica scemi questi!!!
        Dovremmo solo imparare da loro ad usarli come loro usano noi, secondo me psicologicamente non reggerebbero il gioco di sentirsi usati ed umiliati ! Se non altro per orgoglio maschile feriti.

        • @Micaela noi ci sentiamo usate. Loro (se non innamorati) si divertono e basta. Generalmente noi ci mettiamo il sentimento subito, partiamo la maggiorparte delle volte già intenzionate ad amare. Se il periodo ludico va bene, scatta immediatamente il sentimento. Come a scuola, diamo il diploma e lo passiamo alle superiori.
          Loro no. Possono adorarci e divertirsi e impazzire per noi senza innamorarsi.
          Sta a noi accettare di rimanere a quel livello (però niente universita, mai) oppure ricominciare con qualcun altro.
          Certo, evitando i ripetenti, i distratti a prescindere, quelli che fanno mille assenze, quelli già diplomati che stazionano li da anni..

          • @micaela1782 anzi, probabilmente molti ne sarebbero pure felici di essere la macchina da sesso di una moglie frustrata.. 🙂

    • @Angelina anche il “mio”… quante analogie! Dovevo andare anche io ma questa settimana ho evitato due occasioni dove sapevo che lo avrei incontrato. Silenzio e no contact devono essere totali per me, quando in questo mese l’ho incrociato per caso sono stata malissimo. Non sono ancora in grado di gestirlo.

  38. Alessandro, una domanda: ragionano come descritto nel tuo articolo anche i seriali? Quelli che hanno messo in chiaro di esserlo dall’inizio, e mentre sei nel tira e molla cercano nuove frequentazioni, e te lo dicono perché questi erano gli accordi reciproci.
    Ovviamente moglie= donna che amo e l’unica che ho mai amato, va tutto a meraviglia tranne il sesso insoddisfacente.
    Ho preso posizione, dopo due anni, perché l’amantato mi andava bene ma il gioco al massacro fra “occasioni di svago” anche no, grazie.
    L’ho visto con la nuova in carica. I miei occhi hanno avuto conferma della sua incapacità di “accontentarsi della moglie” per piu di qualche settimana.
    E mi chiedo se chiodo scaccia chiodo sia immediato per l’uomo, anche se io sono stata per lui quella “che ti rimane impressa nelle viscere” per citare un tuo bellissimo articolo.
    Grazie per queste pagine molto istruttive.

  39. A settembre lui, dopo che qualche ora prima la moglie ha scoperto la mia esistenza, mi lascia, al telefono, in viva a voce con lei di fianco e sparisce senza spiegazioni o confronti .
    Dopo 7 anni insieme, una relazione nota ai più,
    con tanto di convivenza part time infrasettimanale grazie al di lui lavoro nella mia città, lui attiva il CDS.
    Spero subito, e nei mesi a venire, che lui lo infranga per avere modo di parlargli e capire, ma lui nulla.
    In compenso inizia lei a scrivermi mail e messaggi, chiamarmi, commentare sui social e, laddove bloccata, a farlo con amici della vita che lui aveva costruito con me.
    Ho ricevuto ogni genere di offesa e sono stata sommersa dalle falsitá che lui aveva raccontato a lei per dare a me la colpa di tutto….
    Ho resistito fino a che, un mese fa, ho chiamato lui per dirgli del comportamento di lei, che, con meno intensitá, ma senza sosta, continuava a scrivermi e lí, sbagliando, ho infranto il CDS.
    Non sto a dirvi le conseguenze immediate di quella telefonata: devastanti da ogni punto di vista.
    E, nel tentativo di rimettere insieme i cocci di quanto resta di me, sperando invano in una telefonata di scusa o di chiarimenti, lui il giorno di Pasqua che fa?
    Mi blocca su Whatsapp….
    Lui….

      • Faccio tacere il cuore o ciò che esso sentiva e, purtroppo ancora sente.
        Io in 7 anni ho dato credito a parole e fatti di un uomo che mentiva alla moglie ma che credevo (stupida e innamorata) risparmiasse a me analogo trattamento per l’amore che mi dichiarava.
        Ho scoperto una infinità di balle solo dopo che mi aveva lasciato.
        E non potergli dire tutto ciò mi massacra.
        E non riesco a perdonarmi per avergli creduto.
        Un uomo così non devo volerlo.
        Poi fa male, fa malissimo… perché io c’ero con tutta me stessa, dandogli tutto, compreso gli ultimi anni in cui avrei potuto diventare madre di quel figlio che lui diceva di desiderare.
        Io madre non sono e non potrò mai più esserlo e lui invece fa il marito, il padre e il nonno felice.
        Alessandro, grazie a te,al tuo blog e a chi vi partecipa, ho scoperto di non essere la sola ad avere incontrato questo genere di “uomini”.
        A volte leggere è come ricevere secchiate in faccia, ma dopo la prima, che ti sveglia, le altre, rinvigoriscono.
        Grazie

        • Tu sei meglio di loro molto meglio ci sei caduta solo perché sei onesta e hai amato. Loro sono il nulla pensa a cosa hai rischiato se questo diventata tuo marito

      • Paura?
        Se con la mia testimonianza posso essere d’aiuto, o supporto, anche ad una/uno solo di voi, sono più che disponibile.

  40. Io oggi ho voglia di piangere,questi giorni di festa mi uccidono,sono partita carica le prime due settimane ora sono a terra….come se tutte le forze mi avessero abbandonare,noi ci siamo lasciati litigando e con parole grosse,lui mi ha ferito e mi chiedo ma neanche una scusa un dirmi è chiusa meglio così,ma magari abbiamo esagerato….lui da Facebook non si collega più a che punto non lo so….non penso stia male percui…ieri sera sarei potuta andare anch’io all’aperitivo ma come dici tu KK non riesco a vederlo,non sono pronta….il solo pensiero mi deprime e so che prima o poi capiterà…
    @Cossora lo vorrei tanto,non sai quanto…non ci riesco in questi giorni.
    Poi leggo di te @Elle e non mi stupisco più di nulla…sette anni sono troppi e lui sparisce così?

  41. Poi penso che se lui ci fosse stato tanto oggi è festa e non sarebbe venuto,oggi si sta con la famiglia,io sono sola senza bimbi….poi avrebbe tenuto il telefono chiuso per ore e mi avrebbe scritto appena poteva,rimpiango questo vi rendete conto?
    Mi fa male il pensare che si chiuda tutto così come niente fosse,dopo una litigata,nessun chiarimento….lui va avanti….tutto qua

    • Vedi Angelina, l’errore che tutte facciamo è quello di credere che loro provino le stesse cose che proviamo noi.
      Nulla di più sbagliato. Loro fanno quello che provano, senza se e ma. Quindi, cara, se chiude come se niente fosse, è proprio perché è un niente. Se no, sarebbe distrutto, disperato e sarebbe già corso a cercarti.
      La verità è li sotto i nostri occhi. Chi ti vuole ti viene a prendere.
      Ora ti restano due possibilità, come a tutte noi.
      Continuare a piangere e stare in perenne attesa di un segnale, di qualche briciola di attenzione ed andare avanti così fino a che il tuo fisico e la tua testa te lo consentiranno. Oppure, provare a reagire. Ma per fare questo, devi avere la consapevolezza che lui non è quello giusto per te.
      Tu sei quella giusta per te.
      Prendi le distanze da lui. Valutalo non per quello che tu pensi che sia, ma per ciò che è. E c’è solo un modo per farlo: zittisci la tua mente e osserva.
      Osserva senza aggiungere significati e vedrai che ti apparirà in tutto il suo splendore (si fa per dire).
      Vedrai che assumerà altre dimensioni, generalmente molto più ridotte, e da lì a lasciartelo dietro il passo è breve.
      Provaci, insieme a tutte noi.
      Oggi è solo un giorno no. Capita, ma poi passa.

      • Qualcuno ti riviene a prendere come Alessandro ha fatto con la sua Amata, ma si è presentato davanti a lei con proposta di matrimonio, anello e richiesta di divorzio in mano.
        Gli altri uomini, compreso il mio, continuano a scriverti lettere lunghissime, messaggi, telefonate, si presentano davanti alla porta di casa tua, ma solo per dire che stanno male senza di te, che amano solo te ..ma continuano a tornare a casa loro.
        Le parole più belle sono i fatti!
        Tutto il resto è una commedia vista mille volte sempre con lo stesso finale.
        Tu aspetti che le cose cambino e lui intanto si fa la sua vita con la sua famiglia.

  42. La risposta che ci dà Alessandro tante volte, è quella che ci dovremo fare noi tutti giorni quando ci vengono dei rimpianti su questi pseudo maschi.
    Vogliamo veramente nella nostra vita una persona che dopo anni di promesse, (qualcuna ha avuto storie di 7 anni, 10 anni, 5 anni) parole d’amore, progetti fantasticati insieme dopo l’amore, ci scarti?, come un’ oggetto da riciclare ( bidone moglie da continuare a cornificare o amante da frequentare quando ci vogliamo divertire) perché è confuso e ancora dopo tanti annni non sa cosa scegliere.
    Io dico di no, non voglio una persona così nella mia vita.
    Sono d’accordo con chi qui parla di divertimento e leggerezza, tra due persone che si piacciono e stanno bene insieme, di passare momenti di spensieratezza, ma molti di questi uomini ( compreso il mio) non si accontentano di essere solo degli uomini da portarsi a letto quando si ha voglia, ti vogliono tutta, mente e corpo, perché solo così si sentono veramente soddisfatti, e questa la loro vera conquista.
    Quando io lo facevo notare al mio Reduce ammaccato, lui mi rispondeva che io dovevo essere solo sua..era vero, io ero solo sua perché non frequentavo nessuno, avevo scelto lui ma lui non aveva scelto me.
    Se è vero che in amore ci si sceglie, non ci può essere vero amore se uno sceglie e l’ altro no, altrimenti si parla di avventure, ma in quelle non si usano le parole d’ amore, non durano anni.
    Ognuno di noi, con il tempo troverà la risposta giusta,non aspetterà più una risposta da un’ uomo che per quanto si è amato non ha mai scelto..non ha scelto la moglie ( che tradisce) non ha scelto noi, sicuramente a scelto se stesso che è l’unico con cui non si sente in conflitto e confuso.
    Vogliamo uno così? Anche no..
    Vi Auguro una buona giornata di relax e leggerezza.

    • Tu dici la verità.
      Io oggi sono nella fase che mi verrebbe voglia di scrivergli di tutto e di più.
      Mi dico “magari legge e si rovina sto siparietto familiare del cavolo!”
      Ma conviene? Conviene sparargli addosso tutto?
      Ditemi come faccio ad arrendermi.
      Ditemelo perché è l’unica cosa che si deve fare.

      • Io quando avevo queste “crisi”, da adesso lo sotterro di letame, scrivevo dei papiri infiniti.
        Poi li leggevo, li modificavo , li imparavo a memoria e…..li cestinavo.
        Qualcuno qua ha usato la metafora ” dare le perle ai porci”. Ecco, sarebbe così. Sai quale potrebbe essere un probabile commento ad un tuo/mio intervento di questo genere?
        Se è gentile pensa che oggi ti sei alzata con la luna storta…
        Sono basici non dimentichiamolo.
        Tu Cita io Tarzan

      • A cosa devi arrenderti? Solo individuando cosa resiste puoi arrenderti. Sii onesta e fai in piccoli pezzi tutte le tue certezze .. devi arrivare a non credere più in voi. Forza tesoro!

        • Si per forza.
          Mi sento così stupida e arrabbiata con me stessa in questi gg no.
          Io mi arrovello il cervello e non riesco a godermi niente, niente.
          Mi sento sempre con il nervoso allo stomaco.
          Perché vedo la realtà e i fatti per quello che e’.
          Mamma mia Cossora, vorrei già essere oltre di un bel po’.
          E invece mi sembra come di restare bloccata!

          • Perché sei convinta che non debba andare così. Che siete o eravate destinati. Devi scardinare.

          • @Outlier
            Esatto e scardina sta porta della prigione in cui sei chiusa
            Solo tu hai questo potere

            Ricomincia da te senza se e senza ma
            E senza sentirti inadeguata
            Ci manca ancora
            Tu Vali DI PIÙ MOOOOOOOLTO DI PIÙ
            Scardina sta porta
            E ti accorgereai di quanto tu riesca ad essere e stare molto meglio

            Assapora la tua Libertà e la tua capacità di USCIRE dal tuo buio

            Coraggio forza
            Ce la fai

            Segui la efficace espressione di @Cossora

            “Scardina”
            Coraggio fai il primo passo Ama te stessa e mandalo a cagare!
            In Silenzio senza rancore.

            Scardina e vai a comprerti un paio di scarpe un vestito un qualcosa che ti piace e che rappresenta il tuo essere
            Uscita Libera

            Per uscire ,infatti

            Scardina!!!!

  43. Alessandro, cosa può annotare sul suo diario un uomo che ha interrotto sempre i silenzi, ma che ha alla fine deciso di chiudere definitivamente, sapendomi esasperata, una relazione durata quasi 6 annI? In cui ha condotto i giochi secondo i suoi comodi, un uomo che si gongolava del mio amore, che ci ha messo “pancia e cuore”, che ha avuto con me un “feeling mentale raro a trovarsi” (sue testuali parole…), che mi conosce da molti più anni, che ha visto i miei figli crescere e io i suoi… a volte mi chiedo se io gli manchi in modo diverso, ma forse no.

    • …Un uomo che ti dice che sarai per sempre nei suoi pensieri, che non potrà mai smettere di volerti bene.
      Che nonostante lamenti bisogno di spazi, di non esserci con la testa, confusioni varie, torna,sempre a farsi vivo lui.
      Che sebbene ti chieda di essere amici, se lo tratti da amico ti guarda smarrito.
      Beh, sai che c’è Artemisia? Che io mi sono stufata e domande non me ne faccio più.
      Se posso, credo che uno così, non ce lo abbia nemmeno un diario, perché sarebbe pieno di cancellature.
      Io sono, anzi ero fino a 2 mesi fa a 5+5, anni purtroppo. Intervallati da 10 di silenzio totale.
      Mi ero illusa che se era tornato era perché ero importante e che finalmente avremmo avuto la nostra opportunità. Quanto sbagliavo.
      Ora ho deciso io di lasciarlo andare. Perché lui non mi lascia. È buffo, non mi vuole ma non mi lascia.
      Ho un modo mio, che molti qui non condivideranno, ma con me il codice del silenzio non ha funzionato, perché io non avevo chiuso dentro di me, anzi ,visto che la volta precedente avevamo chiuso per cause di forze maggiore (3 figli in 2 troppo piccoli)lo avevo, credo, idealizzato.
      Sono due mesi che ho smesso di credere che prima o poi accadrà qualcosa. Ho smesso di aspettare ed ho accettato la realtà.
      Lui non ce la fa, non mi interessa nemmeno sapere perchè non ce la fa.
      E io lo lascio andare. Dolcemente
      Per quello che ho provato per lui, non potrei mai fargli del male (mi concedo solo qualche battuta tagliente ogni tanto) ma ci sono quando i miei impegni o il mio umore me lo consentono. Senza mai proporre e soprattutto senza mai aspettare.
      Non dico che è facile, ho anche io i miei giorni no. Ma in questo modo, riesco a prendere le distanze e a sentirmi bene.

  44. Alessandro si ho letto il diario….quello che dici è vero importavo poco per lui ma fa male,male un gran bel po’ questa cosa ogni giorno mi torna in mente,mi do della stupida per aver creduto a cosa??Mi sono fatta umiliare in ogni modo e l’ho permesso io,anche nella nostra litigata ha usato parole pesanti,ci sono rimasta male,ha provato a dirmi ne vogliamo riparlare con calma…riparlare???No direi che ho già visto abbastanza,mi sento uno schifo….

  45. Oggi non è una buona giornata.. non è neanche il post giusto.. oggi siamo stati benissimo tutto il giorno, siamo tornati a casa dopo pranzo e abbiamo fatto l’amore. Era tutto perfetto! Poi all’improvviso mi si è incollata la faccia di lei nel cervello. Non riesco a mandarla via.. 🙁

    • Immagino non sia facile… ci si può sforzare di perdonare per il grande amore che proviamo per questi uomini …ma dimenticare é un altra cosa.
      Forse solo il tempo può impedire che la testa ci riporti alla memoria brutti pensieri.
      Intanto ti mando un abbraccio

    • @Whiterabbit, no mi spiace!
      Guarda la faccia di tuo marito, la sua espressione soddisfata dopo aver fatto l’amore con te, felice di essere li con te …
      e poi ricorda l’altra non è stata nulla e lo sai benissimo …
      Capisco la gelosia, il senso di possesso, il senso del tradimento ….
      ma onon concentrarti sull’altra, l’altra non è stata nulla, non vale la pena dedicarle i tuoi pensieri …
      Se hai queste paure parlane con tuo marito … talvolta un abbraccio può valere più di tante parole …
      per ora ti abraccio io!

        • Ricambio gli abbracci!!
          @alessandro scusami se insisto, ma parli a volte del 10% di uomini che tornano dalle amanti coi fatti.
          Ci puoi però davvero spiegare cosa scatta nel cervello di quei mariti, il 10% che si accorge di amare (davvero) sua moglie? Perché per quanto siano più importanti i fatti e le evidenze, che ci sono, sono passati 8 mesi, sono una persona a cui serve CAPIRE, ANALIZZARE E SPACCARE IN 4 il CAPELLO COL CERVELLO!
          Oggi trombo allegramente con una (ed e evidente che in quel momento non ti stai struggendo di dolore per il rapporto con tua moglie che non funziona), domani ti RIAMO ALLA FOLLIA TI RISPOSO?
          Perché è vero che si ricostruiscono matrimoni su basi nuove, io sono senza dubbio cambiata in tante cose e mi rendo conto che avevo fatto molti errori, le basi nuove le abbiamo e onestamente sembrano anche funzionare bene, ma il cambiamento di vita non lo vedi in 24 h. E invece pare che questo amore rinasca al volo..
          Un amico di mio marito insiste nel dire che un uomo è diverso, che sia assolutamente in grado non solo di trombare con chi non si ama, ma quello lo sappiamo fare anche noi, ma anche di amare la propria moglie e farsi un’altra di cui non gli frega nulla solo come atto meccanico.. 🙁 tipo coniglio..

          • Il 10/20% dei mariti o delle mogli che tornano sinceramente dal coniuge per ricominciare davvero passano quasi tutti attraverso lo shock della scoperta del tradimento o della rivelazione del tradimento, oppure dopo un periodo di divisione fisica (due case diverse). Ci vuole quindi uno shock che metta di fronte i coniugi al rischio tangibile e reale della fine della coppia. Scoprire il tradimento dell’altro o sentirselo confessare in 1/2 coppie su 10 non produce l’immediato allontanamento o divorzio ma la scoperta di non voler perdere l’altro. Leggi Mio marito è tornato ci sono degli elementi. A volte anche la separazione fisica senza tradimento, il provare a vivere separati per qualche mese provoca gli stessi sentimenti e reazioni. Non ci crederei se non li avessi anche visti con i miei occhi

    • @Whiterabbit avete fatto l’amore. Poi hai scritto:
      Era tutto perfetto.
      Non: è stato bellissimo.
      Mi dispiace, credo tu sia sincera nella buona volontà che ci metti per apprezzare ogni contorno, cornice, sfumatura e aspetto decorativo della situazione. Ma se il soggetto non lo senti tuo.. hai poco da fare.
      Ci stai dando uno spaccato dal punto di vista del ‘rifiutante’ che è anche interessante per noi ma si sente che non stai bene. E che non è quello che vuoi.

      • @cossora no, era tutto perfetto nei termini che si è stato bellissimo, ho usato la parola perfetto in quel senso. Il soggetto marito lo sento mio ma si che ho ancora qualche reticenza, sono sul chi va la, credo sia comprensibile. Mentre una volta dubbi non ne avevo ora ci si pensa che possa accadere, credo sia comprensibile. Non so perché sia accaduta questa cosa ieri, di solito non succede, non ho i flash quando facciamo l’amore, solo ieri, DOPO, mi si è piantata nel cervello, forse perché aprendo Facebook me la sono trovata in un commento ad una conoscenza comune. Capita, ma di solito se ne va come era arrivata ieri invece l’ho avuta nel cervello dolorosamente. Oggi no, ne sto parlando ma non mi punge.

      • @cossora sul fatto che non sia ciò che voglio questa situazione mi pare assolutamente ovvio. Vorrei ritornare ad essere serena del tutto e completamente! Non solo quando mi sento abbracciata (in senso allargato) da lui ma sempre. Forse ricostruire la fiducia anche razionalmente è cosa che richiede più tempo che qualche mese..

      • Condivido la tua osservazione Cossora. Mica deve essere tutto perfetto per essere bello? Non è la faccia di lei il problema.

        • Ragazze ho usato la parola perfetto intendendo perfetto, giusto per me, non perfetto nel senso di compitino svolto alla perfezione

    • @Whiterabbit …. Da come scrivi tuo marito non è calcolatore, la vita è imprevedibile, non mettiamo in conto tante cose e ne diamo per scontate altre ….
      Se avete scelto di ripartire un motivo c’è!!
      Una settimana fa’ ho avuto il coraggio di parlare con una mia amica del mio brutto periodo.
      L’ha passato anche lei, prima come tradita e poi come traditrice …. Si erano anche separati …. Persi.
      Nonostante tutto sono riusciti a ripartire, più forti di prima.
      Lei forte, ma sempre negativa nei confronti della sua relazione, ora la vedo innamorata e felice.
      Anche lui lo vedo sereno, ha un viso ‘disteso’, una espressione rilassata ….
      Sapevo alcune cose, ma non tutte, e ora che li guardo capisco il perchè di questi loro cambiamenti.
      Hanno deciso di ripartire, ora il loro rapporto è nuovo, come se si fossero incontrati per la prima volta!!
      Mi ha fatto piangere e sperare. Io tifo per loro!!
      Un abbraccio.

    • Io credo che tu ti debba concedere un pò di tempo, non puoi pretendere di dimenticare.
      Però in quello che racconti, ci vedo dei presupposti per poter ripartire.
      Ho detto appositamente ripartire, perché non sarete mai più gli stessi, ma questo non significa che addirittura non potreste esser migliori in futuro.
      Datti tempo e nel frattempo se puoi, vivi alla giornata, lascia da parte il giudizio e accetta quest’uomo per quello che ti dimostra oggi.

    • C’è da dire che il sesso/amore può aprire falle, toglie difese: soprattutto se ti sei lasciAta andare, nel “post” ti trovi faccia a faccia con le paure che normalmente nascondi. Vuol dire che ancora c’è da fare. Sei solo scesa più a fondo. La ferita non è ancora guarita. Concordo con Cossora poi sulla scelta della parola. Stai scansionando tuo marito e il suo comportamento (giusto), ascolta pure te è concediti il lusso di non sentirti in colpa se lui è perfetto e tu non rispondi a tono dentro di te.

  46. @Rosa, quanti anni! Sì, ci illudiamo che essi, restando a lungo con noi e tornando dopo i silenzi, siano innamorati. In realtà non è amore e neppure qualcosa che gli va vicino; è solo il nostro essere accomodanti e comprensive che li fa restare. E i fatti, che nel mio caso dovevano essere solo più presenza e condivisione, sono sempre mancati. Le parole perciò hanno poco senso, anche quando sono sincere.
    Aggiungo che, purtroppo, io ho subìto anche i gesti di amore e affetto verso sua moglie, con cui egli ha un rapporto molto premuroso e accudente.
    Me li ha ostentati senza curarsi di quanto mi facessero male, consapevole che ero la sua amante e di quanto lo ammassi. Almeno questo avrebbe potuto evitarmelo, o no Alessandro?

  47. Sono fatti veramente con lo stampino… anch’io ho sentito tutti i fantastici “non posso” che avete sentito voi… “questa è la situazione, purtroppo non posso cambiarla, non è che non voglio non posso, io ti capisco sei tu a non capire me, devo fare buon viso a cattivo gioco, non credere che sia facile per me, di sicuro non sono felice!”
    Però… e non hai qualcosa da risolvere nel tuo vivere? Cavolo e ti sta bene vivere così per sempre? Mi è piaciuto molto quello che scritto Angelica “negare che ci sia altro in una persona oltre la costruzione sociale”. E anche di quel “momento di consapevolezza” (non tanto di aver perso una persona amata) ma di quella sensazione di non essere veramente padrone delle proprie scelte di vita… di aver rinnegato, anzi proprio di non aver mai nemmeno lasciata scoperta e lasciata andare, la parte più intima e vera di se stessi (in ogni senso)…
    È vero che magari noi vediamo o sentiamo “oltre” cose che in verità non esistono… ma anche se fosse “semplicemente” così, essere profondamente egoisti, pilotati dalla comodità e convenienza, con zero responsabilità, con zero empatia per tutte le persone coinvolte non mi sembra una scelta di vita che porti con sé un vivere veramente libero e felice.

    • La cosa che più mi lascia perplessa e’ che tutte noi che scriviamo qui abbiamo la medesima situazione. Tutte abbiamo sentito “Non é che non voglio, è che non posso”.
      Ora, se non puoi ora, non potevi nemmeno prima di iniziare dico io.
      Ma a prescindere da questo, se questi uomini hanno qualcosa che gli manca nella vita, davvero non ci provano nemmeno a cambiarla la vita?
      Mi riferisco soprattutto a quelli che hanno relazioni parallele (che poi non vogliono usarlo come termine ma è così) per anni e anni.

      • L’uomo se non è un seriale è pigro anche nel tradimento. Il non posso all’inizio non vale perché è un “gioco”. Che sarà mai una scappatella, lo fanno tutti e poi mia moglie non mi fa scopare mai…

      • Perché in sostanza possono avere entrambe le cose at the same time. La casetta con moglie e bambini e il fuoco fuori. Non è facile scegliere se una scelta non ti viene posta. Quando viene posta poi ovviamente succede che il soggetto si ritiri in buon ordine. Soffrendo magari ma convinto della bontà della sua scelta. Fino alla prossima sensazione di soffocamento in casa che sarà sedata con un nuovo amorazzo. Perché è sostenibile così. Senza la famiglia no . L’amorazzo si può cambiare. La famiglia no.
        Le briciole affamano. Gli amanti se le lanciano in continuazione.

      • Mahh ….
        Forse il non posso è solo il primo paletto!!
        Poi se entrambi sposati, ancora meglio!!
        Tanto ‘lo sapevi’!
        Io cerco di tamponare, per capire cosa fare del mio futuro ….
        Lui si starà godendo la sua famiglia, fino al prossimo ‘vorrei, ma non posso, ma …. Se dici ….’

          • Magari …. Sai che sfida conquistare uno così!!
            Nemmeno il mio!!
            Lo vedo tanto bello …. Ma forse è solo pieno di sè!!
            Una ‘sardina’ che nuota nel mare ….

    • Siete (siamo) troppo incazzate. Sono così, che senso ha giudicarli? Sono come sono. Tutti più o meno. E se sono sposati è peggio ..e lo sappiamo ma noi eroicamente ce ne freghiamo e via a stamparci contro il muro!! Dai girls!! Mettiamo li prima l’obiettivo e poi selezioniamo in base all’obiettivo.
      Se è sesso, chi se ne frega se si risolvono o meno? Ma poi.. scegliamo un traditore bugiardo e pretendiamo di redimerlo come? Facendogli fare i film porno ogni volta che vuole?
      Se ci sentisse la Montessori…

      • Beh ma innamorarsi non si programma mica… Nel mio caso poi ero io quella impegnata e lui totalmente libero e dopo qualche mese, mentre stavo affrontando da sola la scelta di lasciare il mio compagno, lui si è fidanzato da un giorno all’altro (e senza dirmi nulla)… Questa gli si è parcheggiata in casa da un giorno all’altro e lui “ma sì va bene”. E poi tutto e tutto con questa. Senza mai e dico mai smettere di vedere me… Ma solo con ormai, non posso, ho sbagliato ma che posso farci e simili.
        È umano, ti viene spontaneo preoccuparti o farti domande su una persona che ami… su come sta e cosa prova davvero… E in fin dei conti anche se fosse una persona con cui fai solo del sesso… Insomma, se una persona non sta bene (in diversi modi) ti viene di esserci, di dare una mano… anche con amici e parenti è così, no? Per dirla fine, non c’è bisogno di “sei l’amore della mia vita” per attivarsi ed esserci, basta anche solo un “non mi stai sul caxxo”…

        • Maddalena io non dico che sbagliamo noi in assoluto ad innamorarci. Dico solo che al secondo giro due cosine dovremmo ricordarcele e non ricominciare tutto sempre daccapo come fosse la prima volta. Il mio lui mi piace e mi attira sempre ma ormai il motivo per cui lo vedevo papabile-sposabile-vivibile non regge più. È molto più simile agli altri di quanto non mi fosse sembrato. Mi sono illusa (si è venduto bene) che fosse diverso. È un uomo, punto.
          Però la chimica è chimica. Per il momento non lo cerco, taccio, se mi vien da scrivere lo dico a un amico qui con me e lui mi dice “manda il messaggio a me. Detònati”
          Funziona ragazze. Detonatevi.

          • La maledizione degli uomini è che essi dimenticano (Merlino, Excalibur)

          • Quello che piu’ mi manca, la chimica tra noi. Come dissi lui “questo purtroppo non cambierà mai”. Non lo vedo eppure ci penso troppo. Se poi lo vedo non ne parliamo proprio.

          • Finisce pure quella non ti preoccupare. A furia di mangiare il cocktail di gamberi non ti accorgi quando rimane solo l’insalata. Imparate a non divinizzare questi uomini che alla prova dei fatti sono poco. La fisica batte la chimica

          • Si @Ale ma dimentico dopo un po’ almeno. E poi man mano che il tempo passa le cose appaiono per ciò che sono. Non lo provoco (sennò è colpa mia) e se si avvicina lo smonto dolcemente. Ma inizio davvero ad aver voglia di un’altra faccia e di conoscere altre storie, questa é un po’ come la trita del macellaio all’ora di chiusura: ossidata!

          • @Ale .. sono troppo bella, giovane e troppo in gamba per pensare a cosa mangiano in cantiere. Al limite passo di li in tailleur e tacchi e faccio girar la testa a qualcuno.
            La giovinezza fugge, ci penserò quando mi cascherà tutto e avrò bisogno delle impalcature!!

        • Maddaalemna, da quanto avevi una relazione extraconiugale?
          Quanto tempo ci hai messo per decidere di separarti??
          Avevi parlato con lui di un possibile futuro insieme

        • @Maddalena scusami.. io sono troppo razionale magari però fammi capire: tu se innamorata di lui, ti separi per una decisione tua (ma è inevitabile che lui sia parte della tua decisione, anche minima) e lui.. SI FIDANZA???
          Cé qualcosa che non torna.
          Non posso credere che tu caschi tutt’ora dal pero. Mi rifiuto!

  48. Per me oltre alla comodità e convenienza c’è la una sorta di debolezza emotiva, c’è in molti uomini, non tutti, ma le emozioni sono difficili da affrontare, sia le proprie sia quelle degli altri, compresi moglie e figli e suoceri ecc ecc. meglio guardare la partita che scatenare macelli ecco, domani è un altro giorno.

      • Forse è quello che ho visto in tanti amici separati… fanno fatica a tenere una rotta, a barcamenarsi nel caos della separazione, anche quando avviene che non se ne può più. Pochi hanno il timone in mano. Li vedo fare cagate assurde, piangere come vitelli, mettersi non più a 4 zampe con la ormai ex moglie, ma direttamente spatacchiati per terra… corrosi dai sensi di colpa e altamente melodrammatici. Coi figli delle scamorze… Vedo scene non di egoismo ma alla Tafazzi forever… siamo sicuri che sotto il cuore peloso non ci sia gelatina? :))))

  49. Buongiorno a tutti. Oggi come ieri giornate negative. Mentre mi sembra di essere carica e di aver imboccato la retta via sprofondo nello sconforto.
    Penso che non è giusto abbandonarsi cosi’ come se niente fosse, come dici tu Alessandro, questo significa che per loro niente è stato, ma per noi non è cosi’.
    Soffro a considerarlo un estraneo, soffro a sentirlo cosi’ distante da me, soffro ad incrociarlo e doverlo ignorare. Lui ha voluto cosi’ e se dopo 35 giorni di silenzio tutto tace e mi ha bloccato anche lui su tutti i fronti vuol dire che sta bene cosi’.
    Tante volte ho letto queste considerazioni da altre ragazze, è quello che pensiamo tutte durante il distacco in fondo. Da parte nostra c’è qualcosa di molto forte, ma evidentemente non è corrisposto. Io non avrei voluto fare a meno di lui nella mia vita, nonostante tutto. Lui ha deliberatamente scelto di fare a meno di me. Non gli manco. Fine

    • Devi togliergli spazio nella tua mente e nella tua giornata, fisicamente. A costo di uscire e fare cose nuove come se fossero un lavoro. Non c’e Niente di peggio che avere il tempo di pensare. Troppo tempo. Non pensare è impossibile? Minimizza il tempo che ci puoi dedicare

      • Io saro’ un caso perso. Anche quando faccio cose nuove mi viene in mente che vorrei raccontargliele. Ieri ero in aereo di ritorno da un viaggio e pensavo a lui con tanta nostalgia. Avrei voluto che le cose fossero andate diversamente. Ormai non intendo piu’ starci insieme, ma non finire cosi’ male almeno. Ho il magone.

        • @KK credo sia così per tutte noi… voglia di condividere come abbiamo sempre fatto, di raccontare perché altrimenti ci sembra inutile aver fatto.. ma siamo sicure sia così? Io sono partita da una riflessione che purtroppo aveva fatto una amica anoressica per spiegarmi la sua malattia: io un giorno non mangio un alimento e mi convinco che quello non sia necessario per la mia vita per cui da quel momento non lo mangio più. Ecco io cerco di utilizzare questo modo di ragionare in modo positivo, ogni volta che faccio qualcosa e vorrei condividerla con lui metto via il telefono e rifletto.. Quella cosa l’ho fatta comunque? SI. Sono stata brava nel realizzarla? SI. il fatto che lui non lo sappia cambia qualcosa nella mia crescita personale? NO. E allora non è indispensabile lo sappia e quindi lui non è indispensabile per me.

          • Giusta riflessione, ma la verità è una sola: questi sono ragionamenti che siamo in grado di fare quando mettiamo il cuore a riposto. Noto che ultimamente la mia parte razionale prevale rispetto a prima, ma purtroppo ancora mi capita che il cuore si dimena e vuole prendere il sopravvento “è testardo”, non ci sta ad essere messo da parte, non vuole stare in un angolo. Gli sto spiegando che è fatica sprecata, ma il cuore ragiona? Lo tengo a bada per ora ma ho la sensazione di non riuscirci sempre e soprattutto questo finirà quando quello che provo andrà a scemare e conoscendomi ci vorrà ancora un po’ purtroppo.

        • È normale, 35 gg sono ancora pochi. Datti tempo. È come quando si cammina in montagna, se alzi la testa per vedere quanto manca ti piglia male, allora giù la testa e inforca un passo dietro l’altro. Fai piccole cose che ti diano un po’ di benessere in questo momento difficile. Ha da passa’ a’ nuttata… Un abbraccio

      • @Alessandro e tutte/i voi
        Ciascuno dei vostri commenti lo leggo e lo sento come fiori che crescono in voi e fanno crescere me
        Che poi veramente vorrei fermare questa crescita..
        Ah ah ah sia per l’età che per il grasso ahahah

        Okkkei,Bonjours mes belles filles et mon beau garçon Ale
        Infatti oggi per occupare il mio pensiero e attenuare la mia incazzatura cosi
        Che avevo più pronunciata ieri quando leggevo di questi Tesori di Donne ancora imprigionate e sofferenti che avrei voluto averci no ,non un lancia fiamme perché il rancore no guai ,vendetta neanche ,ma,

        Adesso il ma è in nostro potere ah ah ah
        Così avrei voluto avere un lancia spara merda che potesse ricoprire totalmente questi soggetti omini
        Giusto per riportarli alla loro vera essenza

        Ho fatto un disegno ahahahahah
        Così sono riuscita a farmi passare la incazzatura e ho riso
        Ho sghignazzato e si era formato un cappannetto di gente attorno al disegno ah ah ah

        Così abbiamo riso insieme in un bar su una grossa antica barca nel dehor sul fiume

        Ed ho pensato

        La vita è bella ,malgrado tutto

        Mi avessero detto quando stavo ancora viva con mio marito vivo che avrei disegnato uno spara merda su un uomino ex amante del caxxxo ( duplice significato ahahahah) ecco non ci avrei mai creduto

        Bene per virare oggi il pensiero ho appuntamento con il fiscalista,perfetto almeno cambio cambio incazzattura,
        Ma no che bello che per andarci navigo su un battello

        Divertissment ,oui c’est la vie!!!!

        Buona giornata Alessandro ❤️

        e mi raccomando voi ragazze❤️ Scardinate!!!! Come dice giusto Cossora !!!!❤️

        • Un lancia fiamme sarebbe troppo …. Ma uno ‘spara merda’ ci sta tutto!!
          Grazie Ariel …. Sei un mix di simpatia e dolcezza!!

        • @Ariel ma da quanto è finita con il tuo bugiardo?
          A volte sembra una storia vecchia, altre ancora in pending.
          Pura curiosità.
          Io ci penso ancora ma ho molta voglia di conoscere altra gente e farmi corteggiare da altri uomini.. non sono molto ‘fedele’ nel mio essere dispiaciuta..

      • Sono d’accordo. All’inizio è uno sforzo immane, un lavoro. Devi costruire il giro. Poi funziona da solo. Le cose succedono le persone arrivano.

          • @KK appena lo decidi davvero. Cambia da pochissimo dopo. Perché cambi tu. Ma devi volerlo sul serio devi essere parte attiva non aspettare il Messia. Devi essere tu la protagonista.

          • C’è una differenza tra la teoria e la pratica. Lo capisco ma non so come fare. La mia psicologa mi ha detto “stai andando bene ma ora devi passare dalla difesa all’attacco”!

          • @KK intanto più che capire cosa fare, inizia a smettere di fare ogni cosa riguardi lui. Anche interrompere dei rituali, la sera alle 21.30 iniziavate a scrivervi? Trova da fare qualcosa che ti impegni fisicamente alle 21.30. Anche fosse dipingere un mobile o il cambio dell’armadio. Scardina.

    • KK quanto mi dispiace, ti sono tanto vicina… Non è molto, ma spero che sentirti meno sola e compresa nel tuo sentire ti aiuti almeno un pochino… A me ha aiutato tanto leggere di tutte e tutti qui…

      • Grazie Maddalena. Sento che mi scoppia il cuore in petto oggi. Non so se è normale, alcuni giorni sento di non procedere ma indietreggiare. Vorrei sentire qualche testimonianza da chi è piu’ avanti di me nel percorso.

        • Caso perso??
          Anch’io mi sento così!!
          Ma sono fiduciosa …. Tutto passa!
          Nel mio caso lui non mi sta aiutando, magari per amicizia, magari perchè gli dispiace sapermi star male, magari ….
          Ma si riparte da noi.
          Non stai più bene nella tua vita?
          Muoviti con calma, ma prima o poi la risposta e la strada la troviamo tutte!!
          Ti abbraccio!!

          • Ragazze ho una buona notizia. Tutt’e voi guarirete è solo questione di tempo. Decidete voi quanto metterci

          • @Ale decido io? Entro questo fine settimana al massimo voglio guarire. Basta! 10 mesi di calvario mi sembra abbastanza. Che devo fare piu’ di quello che sto facendo?

          • @Kk dieci mesi e non ne sei fuori perché vi siete triturati i maroni a vicenda nonostante fosse già finita. Lo abbiamo fatto anche noi per un tempo limitato ed era un massacro. Vedrai che con il silenzio andrà sempre meglio!!!

          • Esatto Tina!
            Abbiamo continuato a vederci e sentirci con varie scuse, varie prove, solo sesso, poi finti amici, ecc.
            Non si può o dentro o fuori quindi adesso abbiamo smesso. Anche perché se si è deciso di non andare avanti e di provare a recuperare in famiglia il silenzio deve essere totale. Mi aiuta il fatto che non sono solo io ad evitarlo ma anche lui fa lo stesso, a differenza delle precedenti fasi di breve silenzio.
            Ci sto male ma spero di esserne fuori presto perché adesso sono convinta e sto facendo tutto quello che è nelle mie possibilità per guarire. Non ho nulla da biasimarmi.

  50. Io domani parto che ho una gara,queste cose le abbiamo sempre “condivise”insieme,stamattina lui manda un messaggio alla mia amica,che conosce per carità ma che è sempre stata molto discreta su ste cose,non le ho neanche mai detto lo sapesse…dicendole in bocca al lupo a te e di farlo anche a me,di stare tranquille….ma vi pare che uno a 50 anni deve mettere di mezzo l’amica??Non si è fatto più sentire da tre settimane,la mia amica le ha risposto che se ci teneva a fare l’in bocca al lupo a me che me lo poteva fare direttamente e ovviamente lui non le ha più risposto.
    Alessandro spara dimmi cosa ne pensi,è un farmi abboccare o pulirsi la coscienza?

      • Ragazze però adesso non è che uno debba darsi fuoco all istante perché non ci ha scelto e noi lo odiamo! Lasciate che facciano orbiting, camping, catering.. ma fatevi la vostra vita così mentre orbitano vedono anche che non sono così necessari.. e magari che quel nuovo paio di tacchi 12 che prima avreste condiviso con lui durante l’acquisto vi sta un incanto, e magari ..chi è quello che le ronza intorno?? Da dove esce?? Di già?? I tacchi saranno per lui?? Allora é altissimo..!!
        Siamo femmine, perché entriamo in modalità nonna Abelarda??

          • @Cossora muoio pure io
            SEI FORTISSIMA
            Ti rispondo poi adesso sto col Fiscalista lo sto ad aspetta
            Ovviamente col tacco 12ah ah aha ah
            Ale poi ti raggiungo al Cantiere!!!

        • Vero!!
          Infatti dobbiamo essere belle tutti i gg!!
          Io nonostante tutto …. Amo essere bella, e perchè no …. Amo essere guardata!!
          Siamo donne …. E quando ci sentiamo belle stiamo meglio!!
          E loro??
          Ma ‘chissene’!!

          • Una strage Ale hai ragione!
            Ma sai cos’è? Per come sono io già non mi sarei mai aspettata di tradire mio marito… adesso sarebbe proprio troppo un secondo tradimento. Al massimo devo capire cosa fare del mio matrimonio. Poi a dirla tutta con lui è successo, è stato tutto speciale, naturale, forte, inevitabile mi piace dire. E non perchè lui fosse Superman o Brad Pitt, ma per la chimica che c’era tra noi dal primo giorno che l’ho incontrato.
            Adesso mi guardo intorno e vedo tutti pesci a brodo!

          • Stessa situazione tua… sposata anche io e non so proprio quale possa essere la chiave di volta per dimenticarlo dato che non ho nessuna intenzione di trovare un altro chiodo per scacciare lui. Mio marito non merita anche questo.
            Ma allora dove possiamo trovare la forza per dimenticarlo e chiudere?!

          • @micaela 1782 non lo so, se la trovi dimmi dove e come hai fatto.
            Oggi non sono d’aiuto putroppo…

          • Però scusate mogli disperate.. siete rimaste senza amante e vi struggete perché ‘sono sposata non posso trovare un chiodo, mio marito non merita anche questo’ .. ma di cosa state parlando? Adesso tirate fuori il rispetto ipocrita del vostro matrimonio perché l’amante non ha scelto voi? In cosa sareste migliori dei vostri amanti che agiscono per convenienza?
            Io non vedo le differenze sorry.. mollate sti mariti o almeno non lamentatevi dei cuori spezzati. È una scena pietosa.

          • Semplicemente perché non sono una seriale e non ho tradito mio marito perché ci stavo male ma perché mi sono innamorata di un altro uomo e ci ho creduto davvero.
            Io so di avergli mancato di rispetto cossora ma se l’ho fatto è solo perché ero davvero convinta dell’ amore che provavo per l’altro.
            Resto perché ho un figlio a cui non voglio far del male tutto qua.
            Forse solo chi ha figli può capire cosa voglia dire.
            È vero forse manco anche io di coraggio… io non sindaco sulla scelta di lasciare la famiglia, non è mai stato nei nostri piani.
            Io resto solo schifata dalle bugie che questi uomini devono dire per farsi due scopate in serenità.
            Mentre poi si fanno beatamente i cavoli loro.
            Mi spiace che giudichiate così brutalmente le situazioni altrui senza esserci dentro.

          • Io non ti giudico il 60% degli italiani ha tradito almeno una volta. Mancare di rispetto? Mica siamo nel film il padrino! Scherzi a parte succede. Non a caso il dibattito sulle coppie del futuro verte su domande tipo: la fedeltà dura per sempre? Una coppia dura per sempre? La monogamia è naturale per l’uomo?

          • Poi scusate ma essere sposate ed avere un amante ci tutela di più dal soffrire?? Possiamo comprendere molte più cose dato che viviamo ad “armi pari” la situazione di amanti ma ti garantisco che questo non implica maggiore o minore sofferenza. L’ amore è amore in ogni caso,con tutti i nessi e connessi.

          • @Cossora ho tradito perchè ho creduto ne valesse la pena diciamo cosi’, non per sport. Non l’ho avevo mai fatto e non pensavo di farlo, non l’ho cercato, ma è successo.
            Mio figlio è molto piccolo e quindi come prima cosa provero’ a recuperare con mio marito, se poi non si recupera si agirà in modo diverso, ma non ci penso proprio a trovarmi un chiodo adesso e non per “mio marito poverino” ma prima di tutto per me, perchè sono instabile e non posso coinvolgere un’altra persone nella mia vita già incasinata. Tutto qui. Cosa vedi di strano?

          • Io credo che a parte i seriali nessuno arrivi a tradire, parola brutta che sostituirei con l’accorgersi di qualcun’altro, se sotto sotto non c’è Un bisogno o una insoddisfazione. Le statistiche dicono che le donne tradiscono soprattutto per noia per sentirsi di nuovo al centro delle attenzioni di un uomo e per fare sesso di qualità ed emozionante

          • @micaela1782 comunque io sono figli di genitori separati, e per quanto possa essere spiacevole vedere un divorzio si sopravvive molto meglio che con due genitori che litigano quotidianamente. Io li ricordo bene..
            Forse cossora dice che o la chiudi lì con tuo marito con sincerità e onesta, magari parlate di crisi e vivete in modo trasparente ognuno la propria vita, se lo fate per il bambino, oppure rimanere lì facendo finta di niente ti accomuna a tutti quegli uomini che tornano a casa col mezzo sorriso e la “morte” nel cuore che qui vengono tanti criticati..

          • Applausi a Cossora! Ognuno ha suo dolore simile nella sua unicità!
            Mi sono innamorata dell amante e mai avrei pensato di poter tradire, rientro nella categoria dei “nn lascio per i figli piccoli “ (non ancora in doppia cifra) aggiungerei a completare il quadro il mutuo, lo stigma sociale e L ex amante fuggito a gambe levate appena ha subdorato il mio coinvolgimento emotivo
            … forse ragiono come un uomo
            Aspettatemi al cantiere arrivo! esclusivamente con il tacco 12

          • @cossora…standing ovation!!!! E finalmente trovo il coraggio di scrivere anch’io…bazzico questo blog cm lettrice silente e nn sempre costante da oltre 1 anno…capitata #acasadiale x caso dopo che il mio LUI cm nelle migliori tradizioni mi aveva mollata (la prima volta!!!) xchè quasi scoperto dalla “principessa” in carica! Io mi ero già separata dal mio ex compagno mesi prima di iniziare cn LUI e senza aver mai tradito nessuno in vita mia… mi sn trovata a fare l’amante!!!! Naturalmente cm la maggior parte di noi ho pensato di vivere una storia UNICA…di quelle che capitano 1 volta in un milione…(!?!?! ora rido…). Poi sn arrivata qua… e sn caduta dal pero! In quest’anno ho letto di tutto…riconoscendomi
            In molte di voi e riconoscendo LUI (ahimè!) in molti dei vostri amanti! Nn sn x natura una abituata a dare giudizi…xò sento dire di tutto e di più su uomini che ci fregano, ci fanno innamorare e poi nn hanno coraggio di scegliere l’amore e preferiscono la comodità (ed è xlopiù vero) ma anche a me è capitato di fare lo stesso pensiero di Cossora (forse xchè mi sento affine a lei…le mie scelte le ho fatte tutte e senza aiutini esterni) e mi chiedo ma cm si fa a dire ad un altro sei stato egoista e agisci x convenienza se per prima io me ne sto col cuxx al caldo da un marito che…solo ora mi ricordo che nn merita di soffrire?!?!
            @Ale…sui tuoi cantieri sn ancora qua che rido da GG…

          • Partiamo.dal presupposto che vi siete INNAMORATE di un altro uomo che è come una lama nel.vostro cuore. Ora. Costui non lascia la famiglia e dunque é un codardo, gran bastardo che vi ha illuse parlando d’amore. È voi di che avete parlato scusate ? Ora il problema sono i figli piccoli (vostri) ma mi chiedo, mentre vi scambiavate parole di miele e liquidi organici, questi figli piccoli chi ve li teneva? E vostro marito, in tutto questo, come ne esce? È il vostro ripiego. Lui non ci sta e dunque riprovo con mio marito. Io non giudico. L’ho fatto anche io la prima volta. Mi ci sono impegnata. Ma la lama é stata li per anni. Mio.marito non è cambiato (pur avendolo portato a conoscenza della cosa). Io ci sono ricaduta (Con un altro). Per quanto ancora ci vogliamo prendere in giro?
            O siete INNAMORATE o no. E se siete INNAMORATE e volete riprovare con vostro marito ( ehm) allora tocca dirglielo. Tocca reinnamorarsi. La base dell amore è la sincerità. Altrimenti siete uguali a chi vi sta facendo soffrire. Io l ho imparato. È ne sono felice. E non do nessuna chance al mio matrimonio. Non voglio buttare altri anni cosi, pigliando per il culo un uomo che si, non lo merita.

          • Ognuno ha i suoi tempi e le proprie motivazioni. Io nel post che ha scatenato le critiche ho solo detto che sono in difficoltà perché devo riuscire a trovare un modo per non pensare più a lui e cancellare i miei sentimenti per lui. E per me la tecnica del chiodo che a quanto pare potrebbe essere un metodo valido non si può applicare perché incasinerebbe il tutto ancora di più e poi perche in tutta onestà, vi sembrerà strano, non mi va di tradire ancora per rattoppare un matrimonio che non va.
            se ho la tradito la prima e unica volta in vita mia è perché come tutte voi mi sono innamorata.
            Mi dispiace ma non mi sento alla stregua del mio ex amante che nonostante tutti i sentimenti di amore si cui parlava ha fatto un altro figlio con la moglie.
            Scusatemi ma non accetto di essere paragonata a lui nè nei sentimenti nè nel poco coraggio nè in tutto il resto.
            Un abbraccio a tutte

          • @Micahela1782
            Si sono con te perché riuscire a distinguerti dal Chiarissimo Comportamento Negativo e Svalutante per te stessa da parte del tuo Amante denota la tua Naturale e Sana Capacità di Difendere la tua Dignità di Donna e Persona

            Aggiungo anche che mi rendo conto in questa mia prima esperienza qui sul Blog che è pur vero che siamo qui per confrontarci che serve per sfogarsi principalmente e per ciascuno,può liberamente trarre spunto sia in positivo come dire ,buona questa idea esperienza che leggo,oppure rafforzare la propria convinzione punto di vista

            Ora n effetti io stessa per prima in diverse occasioni causa la mia forte Emotività mi sono espressa in modo provocatorio senza voler ferire giudicare nessuno però in effetti poi m sono resa conto che rischiavo di creare disagio in chi mi leggeva

            Così sinceramente spontanea mi sono scusata come sempre penso sia bene fare

            Insomma credo resti a volte difficile scrivere raccontarsi volendo aiutare magari scrollando la persona che appare da ciò che scrive
            In difficoltà o sembra soffrire tanto allora poi tutti si prova a scriverci qualcosa

            Come possiamo come siamo capaci ognuno il suo modo e stile
            Differenze che sono Bellezze che a volte possono aiutarci tanto
            Proprio quando ci sente copliti
            Cerco come posso di chiedermi sempre
            Perché mi disturba leggere questa cosa?

            Mi sembra ,almeno per me stessa un ottima domanda per scoprire qualcosa che può servirmi proprio per stare meglio
            Qualcosa che da sola magari non riuscivo ad accorgermi
            Una chiave che magari mi aiuta ad aprire proprio quella porta che non riesco ad aprire.

            Un abbraccio Micahela fai benissimo a saper Distinguere tra te E chi si comporta male con te !!

            Scrivi scrivici ancora
            Se lo faccio io che qui ho provocato più di un casino
            E perché sono un peperino ci sta un fuoco che arde in me
            E che mi tiene viva.

          • Io non giudico. Sto solo dicendo che qui si fa il culo a lui che ‘ci usa’ e poi rientra ipocrita in famiglia.
            Non vedo nessuna differenza. Se valgono i nostri motivi, valgono anche i suoi.
            Io ho due figli e uno piccolo. Ho scelto di liberare mio marito perché non lo amavo più e lo avrei tradito ancora sicuramente. Non sono rimasta con l’amante che avevo allora.
            Adesso mi sono arresa e ho detto ciao all’indeciso di cui ero amante che dopo un anno non ha tirato fuori le palle.
            Io le ho e le ho tirate fuori. Punto.

          • @micaela1782 nessuno è qui per giudicare nessuno…sm qui xche in difficoltà cn la ns
            Vita e l’essere qui ci fa sentire meno sole…forse meno “sbagliate”…e questo in primis è un luogo di confronto! Dagli stereotipi di Ale (che ricordo essere statisticamente individuati) escono delle figure poco piacevoli…un panorama maschile decisamente sconfortante…@cossora, Oldplum e perfino White Rabbit (la cui situazione è totalmente all’opposto delle nostre) senza attaccare te cm persona, ma generalizzando dicono solo…okkei…loro sn così ma se noi facciamo le vittime sacrificali mantenendo saldamente il nostro status Quo…quasi a dire bene se tu decidi di lasciare la tua famiglia lo faccio ankio…altrimenti ho il mio ripiego, la mia comfort zone (XCHE HO PAURA…NON POSSO…ETC ETC) ci mettiamo sullo stesso loro piano…abbiamo BISOGNO di loro! Se il loro nn è AMORE allora …forse…nn lo e nemmeno il nostro!
            Buon sabato a tutte…vado a godermi un po’ di bellezza architettonica…cn i miei figli!

          • Io non avrei lasciato comunque la mia famiglia, nemmeno se me lo avesse chiesto lui.
            Ragazze forse vi sembrerò strana, un uomo mancato forse, ma vi posso dire che l’ Amore per mio figlio non potrà mai competere con l’ Amore per un uomo.
            Non c’è storia che tenga!!!
            Non per questo però io non l’ho amato con tutta ne stessa… ma di fronte alla scelta se viverlo alla luce del sole e far soffrire mio figlio a me spiace, sarò una senza palle, ma non ci riuscirei mai!
            Non è questione di coraggio, prima di costruirmi una famiglia con l’uomo che ho sposato ho avuto parecchie storie e le ho interrotte sempre tutte il perché l’uomo è vero, non lascia quasi mai!
            Ma di fronte ad un figlio di 4 anni no, preferisco ingoiare sofferenza io che coscientemente mi sono imbarcata in una storia così piuttosto che togliere a lui la sua quotidianità familiare.
            Questo ciò che penso io poi ognuno giustamente fa ciò che meglio crede della propria vita.

          • Sei una madre. Non che le altre non lo siano ma qui siamo divisi fra chi crede che la coppia non c’entri Con la famiglia e chi pensa che se la coppia non tiene per quanto con rapporti civili anche la famiglia deve cadere e trasformarsi in altro anche per i figli. Io non so chi abbia ragione istintivamente io rimarrei per i figli fino all’ultimo tentativo. Poi si rimane genitori sempre anche da separati. Certi uomini da separati diventano genitori migliori

          • Scusate ma di cosa state parlando voi?!
            Come ho più volte scritto qui non avrei lasciato mio marito a prescindere dal mio ex, non ora.
            Perché dovrei farlo? Perché lo avete fatto o lo state facendo voi? Ogni storia è diversa, ogni situazione ha delle peculiarità, ognuno ha i suoi tempi. A casa mia non volano piatti, io e mio marito facciamo tante cose insieme, col bambino e con gli amici. Ridiamo e ci divertiamo. Sicuramente abbiamo un problema in camera da letto perché non riesco ad essere serena come prima, dopo quello che ho vissuto, ma questo non intacca mio figlio. Cosa dovrei fare secondo voi? Continuare a tradirlo cercando chiodi? No, non lo faro’. Come prima cosa proverò a salvare il mio matrimonio se poi non ci riusciamo penserò alla separazione, ma nessun chiodo, grazie.
            E per finire il mio comportamento non è paragonabile a quello del mio ex per almeno 3 motivi:
            1. io avrei lasciato mio marito per iniziare una vita con lui, avrei affrontato la tempesta se lui era con me. Lui no, non lo ha fatto anche se gli ho dato prova di esserci
            2. io lo amavo, lui no
            3. infatti io soffro, lui no

            Dite sempre di non voler giudicare eppure lo fate sempre.

          • Sai che ho molte testimonianze di donne che mi dicono. Con mio marito è tutto perfetto ma a letto proprio non va. Così una volta o due all’anno accetto la corte di un uomo e mi diverto per qualche mese. Poi stop a scanso di equivoci e rischi. Io queste donne non le considero ipocrite le considero pragmatiche. Poi c’e Chi riesce a vivere così e chi non potrebbe mai. Diciamo che queste sono donne con una visione molto maschile del sesso

          • @Ale lo immagino, ma spero che non sarà il mio caso. Non saprei come mantenere la cosa solo sul piano ludico, diventerei pesante 🙂 Sono una che si butta in una relazione a capofitto solo se prova emozioni forti e poi puntualmente mi innamoro. Altrimenti lascio stare in partenza.
            Sto provando a recuperare anche la parte sessuale con mio marito, perché anche se sembrerà strano prima di questo incontro non era così male. Per ora non ci sto riuscendo molto bene, ma mi do ancora un po’ di tempo.

    • @Cossora …. NI ….
      Non sono meglio del mio amante.
      Anzi abbiamo giocato ad armi pari.
      Sono in una situazione che, ora come ora, non sò da che parte prendere.
      Non mi piango addosso …. Cerco una soluzione che ci sarà.
      Chiodo schiaccia chiodo, per il momento no!!
      Ma non posso dire ‘non lo farò mai più’ ….
      Se l’ho fatto è perchè ho bisogno di altro, ogni gg sono sempre più consapevole di questo, magari fino al prox Caronte ….

      • @Micaela1782 non sentirti giudicata.
        Ognuna si muove in modo diverso, perchè le situazioni e il contorno sono diversi!!
        Io lo stato di crisi l’ho dichiarato, ne abbiamo parlato anche ieri, e l’ho fatto dopo che la storia extra è arrivata al game over.
        Non è solo una questione di lasciare libero il proprio marito, o trovare un monolocale a 12 cent …. Per me i figli hanno la priorità su tutto, e la loro serenità vale molto più di tutto il resto.
        Con il mio compagno stiamo lavorando per mantenere un clima sereno …. Lascio che il tempo faccia il suo corso.
        Ti sono vicina.
        Un abbraccio.

        • Per me sei sulla strada giusta. La trasparenza fra persone civili che sono anche genitori può dare ottimi risultati

          • Ovviamente anche io ho dichiarato la crisi un anno fa. Non è che mio marito non si era accorto della mia “assenza”. Ma un matrimonio dove ci sono dei figli non si scioglie come un fidanzamento, penso che almeno una chance di recupero la meriti. Poi quello che deve essere sarà.

          • In genere prima di arrendersi ci si prova almeno un anno. Le vacanze insieme sono rivelatrici

          • Dichiarato crisi un anno fa, ma prova di recupero iniziata veramente solo da 36 giorni, da quando sto attuando il no contact con il mio ex praticamente. Prima non ci riuscivo.
            Vediamo come vanno le vacanze estive, che tra l’altro ho già prenotato proprio per motivarmi.

          • Le vacanze o salvano o uccidono. Il codice del silenzio con l’altro è fondamentale

        • Grazie ragazze, con voi mi sentivo meno sola. Purtroppo non riesco a parlarne con nessuno e sono ancora troppo ferita per riprendermi in mano la mia serenità. Ma ci sto lavorando e voi mi state dando una mano, Alessandro in primis!

          • @micaela1782 anche io a volte mi sento di scoppiare perché non posso parlarne con nessuno e non posso nemmeno vivere liberamente la sofferenza. Questo forse mi avrebbe permesso di accettare e superare più velocemente.
            Ho trovato qui tanto supporto e una grande valvola di sfogo. Ringrazierò sempre Alessandro per averci aperto le porte di casa sua.

  51. Letto adesso Alessandro il tuo post sull’orbiting….boh ci rimango anche male e visto che sono ancora presa da lui ci sto male,ma non cedo,non torno indietro,non gli scrivo.
    Pensate che sciocca mi sono pure un po’ dispiaciuta perché la mia amica gli ha giustamente risposto che se ci teneva me li poteva fare direttamente a me,che magari era stata pesante vi rendere conto??non pensavo che arrivasse a mettere di mezzo anche lei….l’altra volta un’altra mia amica e tutte le volte io ho ceduto e gli ho scritto ma non questa volta…però è riuscito a destabilizzarmi quello si…

      • @Angelina anche io prima nei precedenti silenzi me lo ritrovavo in ufficio oppure a pranzo o cena con amici in comune (trovava il modo di sapere e si accodava a mia insaputa), oppure rispondeva nei gruppi in comune e svariate altre cose e io abboccavo.
        Questa volta è diverso. Ha bloccato tutto, è uscito dai gurppi comuni, non viene piu’ in ufficio, evita gli incontri comuni, quando ci incrociamo per caso a stento mi saluta e tira diritto (prima si fermava, veniva a darmi il bacio, mi abbracciava “in amicizia”). Io anche l’ho bloccato e lo sto evitando. Ma io sto male e alcuni giorni, come oggi, ho il fiato corto letteralmente.
        In definitiva meglio cosi’, ma fa ancora piu’ male perchè capisco che adesso è veramente finita.

        • Quelli che fanno così li disprezzo sono accodarsi per farti pressione e appagare un suo bisogno. In cantiere!

        • @KK ….
          Magari è lo stesso uomo!!
          Rido per non piangere!
          Me lo trovo sempre in ufficio …. E tanto altro.
          Va bhee aspetto che si stanchi!

          • A me si è stancato! E’ sparito in un buco nero e cogliona come sono (ti piace Cossora?) lo preferivo prima quando mi orbitava intorno.

          • @KK erché ti faceva pensare “allora avevo ragione! Mi vuole ancora”. Appena inizi a riconoscere che erano cagate che ti raccontavi per consolarti smetti di essere cogliona.
            Non ricominciare però!

    • Ci vogliono i fatti.Questi sono uomini che appaiono e scompaiono.Io ho capito che non puoi sempre perdonare.Lo devi fare per te stessa anche se ci stai male!Quando vedi un’omologa di separazione allora il discorso cambia!Se sei giovane, bella, con una vita davanti rincorri un uomo che sa di tenerti in pugno!!Vattene!!

        • @Alessandro ho letto i diversi commenti e credo sia importante considerare che ciascun caso di amantato finito male nel senso che il maschio si è tirato indietro avendo però illuso comunque la sua amante

          Ecco il distinguo che fa una differenza grande nella capacità di staccarsi e mettere la fine della relazione per la donna è quella che se qualcuna ha avuto a che fare con un seriale lo ha comunque scoperto dal tempo che impiega a staccarsi psicologicamente dal suo amante

          Infatti tu lo ricordi ,ma vorrei farlo anche qui in questo preciso momento dove mi accorgo che vi sono alcune disperate perché non riescono a staccarsi pur rendendosi conto che ll’amante le h ingannate o mollate di brutto o sta oscillante

          Insomma qui non siamo in gara tra noi per vedere chi fa primo o cme ha sistemato le cose a casa propria

          La incidenza manipolativa può essere molto pesante e bisogna farsi aiutare

          E qui rispondo anche a @Cossora
          È praticamente un anno che ho mollato l’ex nel miomcaso è seriale Narcisita e non solo quello
          Ed è per questo motivo che ho subito una manipolazione particolarmente invasiva e destabilizzante e dolorosa

          Ecco che in questi casi occorre tempo ed è inutile fare i paragoni tra noi tutte qui

          Insomma ognuno secondo me
          Fa nella sua vita come può
          Ciascuno ha la sua storia personale e chiaro qui non può venire fuori per la privacy
          Ma è proprio questa che incide e muove le scelte proprie e di ciascuna di noi nella nostra vita

          Credo che sia venuto fuori proprio questo adesso che se passa tanto tempo per chi non riesce a staccarsi psicologicamente dal amante ormai tornato a casa sua insomma ci sta evidente la manipolazione subita e allora è meglio per non dire necessario rivolgersi a una terapia di aiuto
          È dipendenza affettiva secondo me se passa così tanto tempo e si sta male così male cin me appare da ciò che qui molte hanno scritto.

          • Sono d’accordo. Se la sofferenza non passa anche di fronte all’evidenza Di una storia chiusa e impossibile e si protrae per troppi mesi occorre un aiuto e psicoterapia

          • @Alessandro ,e tutte voi Care Tesori di Donne che patite ancora tanto ,

            Grazie acasadiAle di aver ancora evidenziato la possibilità e esigenza del farsi aiutare e terapia nel caso detto già sopra

            Vorrei aggiungere,se posso,giusto con lo scopo di provare già qui ovviamente cme semplice mia testimonianza del mio vissuto di dipendente affettiva nella mia relazione con l’ex ,alcune reazioni modi di pensare che possono costituire oggettivi campanelli di allarme per riconoscere la possibile presenza di dipendenza affettiva

            Ecco ad esempio si dividono in due grandi categorie che ho riscontrato nella mia reazione e che il terapeuta mi ha confermato essere uno schema di reazione comune ad ogni dipendenza affettiva

            Pensieri incessanti sul ex
            Non riuscivo nel quotidiano a godermi nulla pure se vivevo facendo cose
            Il pensiero per lui era un incessante CHIODO FISSO

            avevo due tipologie di pensieri

            Prima fase ( sempre oscillante con la successiva fase)

            1) pensieri positivi su di lui

            Lo Giustificavo SEMPRE E COMUNQUE
            pure se oggettivamente lui si era comportato malissimo esattamente con tutti i cliché scritti da Ale qui
            Comunque trovavo sempre qualche giustificazione tanto che alla fine lui risultava innocente ed io quella che non andava bene oppure al massimo mi dicevo in fondo siamo pari dove sta la differenza tra me e lui????

            Seconda fase sempre oscillante con la prima

            2)Pensieri negativi
            Una rabbia provavo fortissima verso di lui e me stessa che si era fatta manipolare ,mie domande incessanti sul come sia stato possibile che non mi sia accorta del soggetto stronzissimo
            Che prima di “bombarda di amore” e poi ti svaluta senZa motivo ignora col silenzio e manipola con essere ambiguo mai chiaro restavo sempre con la carta nfusione di cosa aveva voluto dire con quella frase o quel comportamento
            ,MA,alla fine di tutto questo Tentativo di svegliarmi nella realtà sua negativa e di mio essermi fatta manipolare

            Ecco PREVALERE SEMPRE
            la mia Sofferenza e lui ” POVERACCIO ”
            GIUSTIFICARLO SEMPRE E COMUNQUE

            Soprattutto si sta molto in fase iniziale quando si nega la dipendenza ed è tipico negarla ,convinti di vivere benissimo la propria vita senza bisogno di fare nulla
            Senza bisogno di fare no Contact
            Perché LUI È SEMPRE SALVATO DA NOI !!!!!!!

            Carissime Ragazze Tesori di Donne che vi amo tutte qui e fuori di qui
            Spero vi possa essere almeno utile
            Il mio vissuto giusto spero che non siate state come me Dentro alla dipendenza affettiva ,ma se per caso fosse così
            NON TARDATE a chiedere aiuto terapeutico

            Oggi ne sono uscita grazie alla terapia che mi ha permesso di fare da sola il Bene per me stessa e la mia Dignità di Donna.

          • @Ariel cara, quanto capisco questa dipendenza.
            È quello che poi dopo anni é diventato per me.
            Se dopo i primi segnali non sono stata così forte da lasciarlo, dopo é quello che ha portato. L’ho ammesso. E lui ci ha giocato molto su quello che comunque gli davo.
            Anche io ho fatto un percorso con la psicologa che mi ha fatta diventare più forte.
            Perché io sono tanto cazzuta nel lavoro, ma in amore una volta ci riuscivo mentre con lui tutto è crollato.
            A volte ammetto che faccio ancora fatica.
            Avrei voglia di scrivergli ma mi taglio una mano piuttosto.
            Poi vabbè io lo vedo tutti i gg a lavoro e ci lavoro fianco a fianco. Quando sono con l’umore giusto, non lo considero nemmeno. Ma quando ci sono i momenti no, é davvero dura.
            Prima o poi riuscirò a ignorarlo o a trattarlo come deve.
            Pensa che ancora oggi non fa che dirmi “Tu sei importante per me/Se ci fossimo incontrati prima/ mi piaci tantissimo…” e altre cagate simili.
            É dura ragazze. Molto
            Mi chiedo come mi sono ridotta fino a questo punto. Per un uomo che manca merita il mio dolore e le mie lacrime.

          • Ma io lo manderei non solo in cantiere, ma pure al frantoio.
            Secondo me gli viene meglio se macina le olive.

          • @Ariel confermo e ti ringrazio per i campanelli d’allarme.
            Io adesso sono nella fase dell’incredulità… non posso credere che veramente sia stata manipolata, tutto combacia con un profilo narcisistico, ma trattandosi di una relazione clandestina a volte penso che molte cose siano dipese dall’impossibilità di continuare. Non lo so, proseguo con la terapia e vedrò tutto più chiaro un giorno.
            Ti abbraccio

          • @KK anche io penso che sarebbe andata diversamente se non ci fosse stata la compagna, o se non fosse accaduto l’avvenimento che li ha riuniti dopo che siamo stati insieme qualche giorno…
            Non so se me lo dico per consolarmi ma io credo sarei finita in una gabbia e l’avrei scoperto ancora più tardi. Bello, intelligente, riservato ma sicuramente pieno di problemi, un narcisista covert che non credo avrei potuto salvare ma che mi avrebbe trascinata con se, forse mi ha fatto un regalo rifiutandomi, forse adesso è una sconfitta per me, o forse la realtà è che una persona come me non può accettare certe tipologie di persone. Il fatto che la compagna l’abbia lasciato più volte per esasperazone, per poi tornare sui suoi passi e riniziare, non so… non conosco lei ma credo dipenda dalla relazione altamente tossica che questo tipo di persone instaurano.
            Penso anche a dei fantastici ragazzi che io non ho voluto perché purtroppo troppo insicura ai tempi, perché non ne ho apprezzato il valore, penso che loro si saranno sentiti rifiutati (anche se io sono sempre stata chiara) e invece la realtà era che io per come ero non li meritavo….
            Ora io sono cresciuta, io merito, io sono persona valida e non ho bisogno di avere accanto una persona che appaia perfetta agli occhi degli altri, voglio un compagno che mi guardi con occhi fieri, che mi sostenga e che cammini al mio fianco.

          • Brava Ex Confusa, meriti questo!
            Anche a me è in una situazione di perenne tira e molla con la moglie e io sono capitata tra una pseudo-separazione e l’altra. Non sapevo che facevano questo da anni e soprattutto quando mi diceva che si stava separando ci credevo. Poi l’ho visto tornare da lei e mi sono disperata. Ma in fondo era già scritto. Sentendo parlare altri amici ho capito che sono anni che dichiara una separazione in corso, ma puntualmente poi dicono che stanno riprovando. Lei è una donna distrutta e ci credo!
            Io anche forse sono stata fortunata, avrei sofferto tanto con lui, non mi meritava.

  52. @kk, anche per me è lo stesso…e ti comprendo. Ci sono giorni in cui piombo nello sconforto e nella rabbia e altri in cui mi sento più forte e serena. Poco per volta ce la farai, il tempo farà il suo lavoro, ma cerca intanto di dirottare i tuoi pensieri altrove, perché focalizzarli su di lui è un dispendio di energie inutile.
    Lui non soffre, non gli manchi, non ti desidera più? Bene, deve essere lo stesso anche per te. Non meritano più il nostro amore e il nostro dolore. Vedrai che un giorno egli sarà solo un puntino sull’orizzonte. Troverai un altro sole che ti scalderà, senza bruciarti.

    • @Artemisia non ci spero piu’ nel tempo. Sono 10 mesi che provo a dimenticare senza successo. Sto facendo tutto quello che posso, ma evidentemente non è abbastanza.
      Non mi scatta quel maledetto relè ma come è possibile? Non mi è mai successa una cosa simile, eppure ho avuto altre delusioni, ma come mi riprendevo? Con i chiodi. Ora chiodi ne voglio e non posso averne (non voglio incasinare la mia vita piu’ di quanto non lo sia già) e quindi cosa faccio? Vado anche io a vedere un cantiere stasera?

  53. Come dice Alessandro prima o poi ne usciamo tutte. Bisogna rendersi conto che il finale in queste storie è già scritto per cui tanto vale far sì che si compia il prima possibile

  54. Io non sono mai stata trattata male. Al massimo mi sono fatta trattare così. Adesso sono nella condizione di essere talmente spaesata, tra una cosa e l’altra, che non so nemmeno io a corsa credere. So che nonostante capisca profondamente tutti i limiti che possa avere nel realizzare qualcosa con me (moglie, mutuo, figli, paura del giudizio) allora ci sono solo due strade che possono rimanere aperte: 1) iniziare una vita con me 2) finire questa semivita con me senza iniziarne una completa.
    Se non si può, non si può. Inutile procrastinare. Io ho procrastinato il mio matrimonio per anni e ho ottenuto solo infelicità per me e per i miei figli. Non è servito a un bel niente. Se davvero non ce la fanno, questi uomini devono avere il coraggio di dire ciao e di mantenere la barra dritta (con la moglie però). Io come ho già detto apprezzo più una persona che riconosce di voler stare con la sua famiglia e si mette di buzzo buono in questo impiego di uno che ama sperticatamene te (magari cercando di metterti incinta, giusto per migliorare la situazione) a parole e poi però ma, non so, non posso, cosa direbbe, oddio…

    allora mollami. lasciami. vai con tua moglie e stacce . ma questi poi se ne trovano un’altra prima o poi. perchè certe mogli, diciamolo, le chiamano proprio con il megafono. sembrerò severa. ma se guardi le cose con distacco questo ti viene da dire. altro che sentimenti . cosa contano? nulla. conta più prendere l’ostia la domenica a messa davanti alla comunità; te, si te che ti dichiari ateo.

    • Se gli uomini avessero coraggio gli amantati durerebbero al massimo tre sei mesi. E non esisterebbero quelli fondati sulle finte separazioni in casa