diario stock images
diario stock images

Cosa fa lui, cosa pensa negli attimi, giorni, settimane, mesi dopo che è entrato in vigore il Codice del silenzio, cioè il black out totale fra di voi (niente incontri, telefonate, messaggi…) o perché lui vi ha portato a prendere voi la decisione di lasciarlo (massacrandovi con i suoi Ti amo Ma: succede otto volte su dieci) o perché, guarda caso in vista delle vacanze Pasquali (ma poi saranno anche quelle estive, Natalizie…), vi ha detto ti amo Ma non posso lasciarla e quindi siccome non voglio farti del male (rido per non piangere) meglio fermarsi qui?

Cosa succede nella sua testa? Come si comporta? Cosa prova? Soffre? Gli mancate? Me lo avete chiesto in tante, anche perché siete in tante a essere nelle varie fasi del Codice del silenzio, quelle iniziali (i fatidici primi tre mesi) o medio-avanzate. Contando appunto che molti hanno lasciato, o si sono fatti lasciare proprio in vista del ponte di Pasqua, guarda caso… Capiremo il perché anche di questo.

Day by day, ecco il diario dell’uomo in Codice del silenzio, lasciato da voi o che vi ha lasciato.

Tre ore dopo che avete chiuso

Lui con voi era disperato ma fermo su un punto: sei la donna della mia vita Ma, ti amo Ma e quindi al vostro (perdonate il riferimento Sacro), dicevo al vostro Dì solo una parola e io non ti lascio non ha risposto. Quindi Codice del silenzio operativo, per voi e per lui. Molti hanno anche pianto: non che siamo così bravi a fare gli attori, anche noi uomini proviamo dei sentimenti, e ci dispiace lasciare (perché di questo si tratta, anche se ci siamo fatti lasciare da voi obbligandovi a farlo) l’amante con la quale abbiamo condiviso tanto per mesi, persino anni ma, finito il momento teatrale, il vero sentimento è uno solo: un grande sollievo! Ve lo dico perché lo vedo in centinania di casi, in amici in questa situazione, e perché anch’io, confesso, ci sono passato in simili modalità. L’universo uomo, a tre ore dalla liquidazione dell’amante, prova una sensazione bellissima: mi sono liberato di un problema enorme, inestricabile, che mi condizionava ormai la vita. È come aver estinto il mutuo, essere stati assunti in una ricca multinazionale, aver vinto una causa in tribunale. È finita, sono finiti i problemi: e tiri un respirone di libertà. Un minimo di pensiero alla poveretta che ti ama e che hai costretto, tirandola scema, ad arrivare al Codice del silenzio con i tira e molla c’è, qualcuno si sente anche un verme e prova dei sensi di colpa, ma che bello sedersi a tavola con la famiglia, la stessa sera, e non dover nascondere il telefono, andare in bagno o giù col cane perché lei ti vuole parlare ed è incazzata perché tu le hai dato buca per la terza volta. Questa non è l’ultima cena, è la prima vera cena serena dopo tanto tempo. Il telefono è lì, muto: al massimo ti arriva la mail del gestore telefonico con i giga in offerta, niente cuoricini, punti interrogativi, faccine arrabbiate, domande, richieste… Dopo tre ore siamo già uomini liberi! E guardi persino tua moglie, mentre ti serve gli spaghetti come lo facesse a un re, con occhi diversi.

La mattina dopo

Sì ci pensiamo un po’ a voi. Ci vengono in mente soprattutto scene da video porno, perché sappiamo che è quello che ci mancherà. I più romantici hanno lampi di serate passate insieme, ma sono lampi subito spenti da un sonno ristoratore. Non dobbiamo più controllare il telefono. Un po’ di ansia c’è: non è che si rifarà viva? La paura, attenzione, non è che NON vi facciate vive, ma che lo facciate! Ma voi gli attributi ce li avete, mica come noi, e quindi il telefono tacerà. Accanto a lui, dorme la moglie. Non è cambiato nulla in realtà. Dorme come sempre, in un matrimonio che si trascina da anni nel torpore della routine, se va bene. Voglio provare a farci sesso, dice lui, saranno dieci giorni che non lo facciamo (non ha mai smesso di farlo con lei, vi ha sempre mentito su questo come 9 uomini su 10). In fondo ora ho lei, l’altra non c’è più, la bomba a letto non c’è più. Ma magari posso riscoprire mia moglie, approfittando di questo entusiasmo da libertà, magari le posso insegnare qualcosa di nuovo che facevo con la mia amante. Sì, pensiamo anche a questo. Allungo la mano, insisto nonostante il brontolio, e lo facciamo. Solita posizione, soliti tempi, soliti preliminari, vabbè, tutto uguale, ci sarà tempo per introdurre nuovi elementi, intanto ho raggiunto il mio orgasmo settimanale. La colazione, dopo un’ultima occhiata al telefono silente quanto rassicurante, continuerà serena e allegra. Persino la moglie, nella sua noncurante routine, si accorgerà di un marito più allegro, più presente con i figli, più propositivo. E quando chiederà ma che cos’hai che sei così in forma? Lui risponderà: non siamo in vacanza? E poi via questi pensieri di lavoro! E le schioccherà un bacio sulla guancia (non si può di più, se prima i baci erano a zero…).

Dal giorno uno al giorno dieci

Mentre voi soffrite i giorni più duri del Silenzio lui si gode la sua ritrovata serenità. Certo, vi pensa, se ha vostre foto (soprattutto di un certo tipo) se le va a vedere, i più “sensibili” devono scacciare il pensiero che voi soffriate ma come si vive bene senza di voi, che ormai eravate un problema, IL problema. Ma non potevate fare l’amante lussuriosa e divertente, la psicologa pret a porter e sfogatoio accontentandovi di grandi scopate, risate e vari benefit costosi o meno? Ah già, l’abbiamo tirata talmente in lunga che lei si è innamorata. Ah già, in momenti di sesso clamoroso o punte di romanticismo ho giurato il mio amore, parlato di nuovi figli, di case in montagna o al mare, di vacanze in Polinesia… Ho esagerato certo, ma cosa dovevo fare? Per tenerla, ammansirla, farle digerire bidoni, appuntamenti mancati, gelosia, telefonate col contagocce, mai una notte insieme, mai un weekend insieme dovevo sopperire con le parole ai fatti. Soprattutto negli ultimi tempi, quando più che un’amante era diventata una investigatrice lagnosa. Certo non colpa sua, quante balle ho dovuto raccontare! Ti ricordi quella volta che mia moglie si è accorta di quel messaggio con i cuoricini? Ho dovuto poi postare sui social una foto della famiglia abbracciata e felice (dopo che l’avevo descritta come una galera) e quante me ne ha dette la mia amante! Ci sono voluti giorni e promesse di crociere infinite per ammansirla. Quante bugie all’amante e a mia moglie. Per lo meno adesso devo smettere di dire bugie a mia moglie. Che guardo e mi dico: ma in fondo è la moglie migliore del mondo.

Dal giorno dieci al giorno venti

Va bene, direi bene. Ogni tanto penso a lei, il telefono muto è sempre rassicurante ma un po’ mi mancano i nostri messaggi più belli, quelle chiacchierate, le chat spinte, spintissime, l’intesa fra noi. Mi mancano forse più di un po’. La vita in casa scorre serena e monotona, una monotonia rassicurante e riposante. Per mia moglie sembra non sia cambiato nulla dal prima e il dopo. Io sono più presente ma non cambia nulla. Il nostro matrimonio si fonda sulla routine. Faccio più sesso con lei ma anche i miei tentativi di inserire giochi nuovi, anche banali nella nostra routine sessuale, quelli che facevo con l’altra (mica quelli più spinti, non oso chiedere tanto) vengono sopportati in modo malcelato o rifiutati (ma cosa ti salta in mente!). Il nostro rapporto sessuale è un due tre: si inzia così, si continua cosà, finisce colì. 5 minuti. Nessuna modifica, salvo l’eiaculazione, assicurata (il suo orgasmo non so, non ho mai capito quando finge e quando no, non mi interessa da anni ormai). Certo la frequenza è aumentata. Io ho voglia, anche perché ero abituato a farlo con l’altra una o due volte alla settimana, quindi anche mia moglie gode degli stessi ritmi, se non ha mal di testa (e lo ha spesso). Il mio matrimonio è in salvo? Forse, ma solo perché ho smesso di “pagare il mutuo”. Io continuo a essere una specie di ombra che porta il denaro a casa, a fare l’autista ai figli, a lavorare tanto e a guardare molta più tv di prima e molto meno cellulare di prima. E lei cosa farà? Avrà già iniziato a uscire con le amiche? Da una parte mi toglierebbe certi sensi di colpa che tornano verso l’alba, quando ho un piccolo risveglio, dall’altra mi dà fastidio pensarla corteggiata da altri uomini. Perché lei era bella, è bella.

Dal giorno venti al giorno 30/40

Caxxo che noia mi moglie. Pesante, ripetitiva, un sacco di patate a letto. Ho voglia, e ripenso ai giri di orologio al motel con l’altra. Ci stavamo magari anche solo due ore, ma che fantasia, numeri, godimento! Eravamo senza ritegno, scatenati e senza inibizioni. I primi mesi certo, ma anche dopo non ci si annoiava mai. Abbiamo fatto di tutto, e mi manca. Mi manca soprattutto il sesso. Certo lei era anche intellgente, brillante, portarla in giro, quelle poche volte che ho potuto, faceva morire di invidia passanti e amici. Il sesso strepitoso mi manca. Devo ammetterlo, lasciare lei non ha reso mia moglie la migliore moglie del mondo e non ha trasformato il mio matrimonio da grigio a felice. Chissà se lei ha già un nuovo amante, mi rode l’idea. Però anch’io devo darmi una calmata, in fondo io questa amante l’ho resa io la regina delle donne, l’ho idealizzata perché era una bomba a letto e mi piaceva tanto, ma se ci penso bene, se mi convinco bene, non era poi tutta questa roba! E se mi trovassi un’altra amante? No, perché io a letto con mia moglie così non posso andare avanti per molto, è una pena questo sesso bisogno fisiologico, meglio della mastrubazione certo ma non troppo. Forse devo iniziare a fare il simpatico su facebook con qualcuna che ho adocchiato, ma che fatica, mica tutte danno retta a uno sposato, per quanto tu gli dica che sei separato in casa. Lei invece era cosa fatta, era pronta e senza pregiudizi. Ora avrà cambiato idea. Chissà se è già in caccia. No, lei non riesce a stare senza di me.

Fra il primo e il terzo mese

Ho ricominciato a litigare con mia moglie. Il mio matrimonio era un fallimento e lo è ancora. Mi sento solo. Non scopo più perché è la solita solfa. Ho provato a contattare qualche bellona sui social ma non è così facile per uno sposato uscire con le single, devi trovare una sposata a caccia di avventure e non sono così palesi. Le altre sono sospettose: troppi uomini pacco e cattive esperienze rendono il mercato del cucco più difficile di una volta. E la mia ex amante? Non credo mi abbia dimenticato. Forse adesso è il momento di riavvicinarmi, forse l’onda di pianto odio e rabbia ha lasciato spazio solo alla nostalgia e potrei approfittarne. Devo giocarmela bene, vorrà fatti e non parole, come mi ha detto tante volte. E io fatti non ne ho: non lascerò mai mia moglie, la mia famiglia, i miei agi per un’amante. Voglio solo un’amica che faccia sesso meraviglioso, più sesso che amica. Domani contatto quella nostra amica in comune per capire come sta, cosa fa, se ha qualcuno (dubito).

Dal secondo terzo mese in poi

L’amica mi ha detto che lei non esce se non raramente. Che è ferita a morte da quello che ho fatto ma piange spesso, parla solo di me e non ha nessuno (bell’amica! Utile comunque). Mi ha anche detto che sua mamma non sta bene, niente di grave per fortuna ma è un punto che potrei sfruttare. Potrei scriverle che ho saputo della mamma e sono preoccupato per lei e se ha bisogno di me sono a disposizione. E vedere come reagisce. Ho visto che pur togliendomi dagli amici di Facebook (altrimenti l’avrei fatto io dopo il primo mese, bloccandola in modo che non veda certe foto di famiglia) non ha bloccato le messaggerie e il telefono. Stasera le scrivo. Tasto il terreno. Poi aumenterò i messaggi, passando dall’amichevole al più che amichevole. Poi riprenderò le telefonate, Poi le chiederò un caffè, poi un pranzo, una cena. Se riesco a recuperare terreno è fatta; tornerà a essere la mia amante. Le dirò che non posso vivere senza di lei, che ho sbagliato e voglio ricominciare, deve solo darmi tempo, che ho fatto tre mesi di inferno, che soffro tanto ma sono deciso e ti amo! Non sarà difficile, in fondo un po’ queste cose le penso, anche se so dentro di me che è la mia voglia e il mio egoismo e la mia solitudine il vero motore di tutto questo, io non mando a gambe all’aria la mia vita per il sesso, non l’ho fatto ieri non lo farò oggi. Magari mi scappa anche una convincente lacrima, in fondo io sono un emotivo e sentimentale e lei sa tirare fuori il meglio di me, anche se non è forte abbastanza per uccidere il peggio che c’è in me, l’egoista calcolatore che c’è in me, soprattutto dopo l’orgasmo. Quante volte ho provato la voglia di fuggire dopo quelle due ore nel motel… Ma adesso è più forte la voglia di motel. Se la convinco a venire a letto è fatta. E dopo? Si vedrà, adesso è la voglia di lei che vince.

Questo è quello che pensano molti, molti uomini quando entra in vigore il Codice del silenzio. Brutto? Squallido? Certo, ma succede. Spesso. Dobbiamo essere realisti, anche a costo di essere pessimisti una volta in più, anche se le eccezioni per fortuna esistono. Ecco perché insisto su un punto: il Codice del silenzio deve essere assoluto, e non dovete cedere mai. Dovete cedere solo se lui torna, come dico sempre, da Ufficiale e gentiluomo, con la separazione in mano, fuori di casa, le prove provate, fatti nuovi non solo parole rivestite e ricolorate. Fate le domande giuste che devono avere risposte chiuse e certe, non aperte, verificabili e non trattabili o rimandabili nel tempo. Basta con le cambiali.

Non dovete cedere se non di fronte a fatti nuovi e veramente rivoluzionari, decisivi.

Perché il Codice del silenzio funziona come la dieta. All’inizio è dura, durissima, hai gli attacchi di fame, ti sogni il cibo preferito di notte. Poi, col passare dei giorni, la bilancia mostra i progressi, ti senti meglio, disintossicata. Dopo i primi tre chili persi ti sembra non impossibile dimagrire. Poi ti senti più bella, più leggera, man mano che il tempo passa la strada ti sembra in discesa. Certo, passano mesi, i primi sono i più duri, ma il miglioramento lo senti, fisico e mentale.

Se invece rispondi al messaggio e lasci i canali aperti è come se ti alzassi di notte e, dopo un giorno di digiuno, aprissi il frigo per mangiarti un’intera tavoletta di cioccolato. Benessere sul momento ma poi senso di disfatta, pancia gonfia, senso di colpa, sconfitta, ti senti una debole e il giorno dopo la strada è di nuovo in salita.

Se poi accetti di tornare al ristorante con lui, per mangiarti tutto di colpo antipasto primo secondo contorno frutta dolce caffè e ammazzacaffè, per scoprire poi che quello è solo un ristorante, non il ristorante di tutti i giorni della tua vita, ricominciare la dieta sarà due volte più difficile della prima.

Perché il metabolismo delle emozioni farà molta più fatica a bruciare grassi e calorie, ma soprattutto lo zucchero, che è lui. Ogni dieta interrotta e fallita rende la prossima più dura e meno efficace. Ricordatelo, quando sarai davanti a un suo nuovo messaggio, quando sarai davanti al frigo, alle due di notte, con le lacrime agli occhi.

Noi ci siamo per te qui #acasadiAle. Scrivimi. Scrivici

Sincerely yours

Condividi:

1.794Commenti

  • Oldplum, 7 Maggio 2021 @ 20:49 Rispondi

    Trascendere il dolore si può solo provamndolo prima, @ariel. Il dolore è un grande maestro. Se tutto andasse sempre come ce lo aspettiamo e non avessimo problemi non evolveremmo mai. Ma comunque non esiste al mondo un essere umano che non abbia sofferto. Perché è inevitabile.

  • Maddy, 7 Maggio 2021 @ 14:56 Rispondi

    @maribel leggi Tolle, Il potere di adesso, lo trovi anche in audiolibro, e tutto sarà più chiaro

  • Ariel, 7 Maggio 2021 @ 12:04 Rispondi

    Grazie @Oldplum
    Non ne sapevo nulla
    E mi informerò pure su queste teorie che dici essere accreditate da tante terapie
    Nella mia limitata esperienza personale pur avendo fatto diversi approcci cioè metodi terapia compresi pure chi si basa su pratiche olistiche non ho mai sentito di questo corpo dolore

    Non so sarà così ma credo molto positivo invece il principio che in fatti mi ha conquistato molto del trasformare le proprie difficoltà come il porsi sempre domande sul perché del proprio adesso è questo mi ha aiutato a non contrastare se posso esprimere così,la azione del corpo dolore ma anzi trasformarla in OPPORTUNITÀ PER CRESCERE

    Perchè in effetti il principio base è che tutti si può crescere solo attraverso la esperienza di qualsiasi tipo
    Se negativo nel dolore scopriamo da dove viene
    Una volta fatta la scoperta possiamo attingere energia positiva dalla MEMORIA del proprio vissuto positivo che tutti abbiamo nessun escluso

    Ho imparato a lasciar scorrere “ il maremoto” inutile andare contro la onda della burrasca
    Occorre lasciarla passare e poi

    Via nel vento nuovo della propria vita nuova!

    Ognuno secondo me ha il suo tempo per superare il proprio school e dolori logico ognuno è unico e quindi resta inutile porre limiti alla propria ricerca del proprio vero sé

    Molto interessante teoria nel senso che non la conoscevo
    E per mia natura sono curiosa e grazie sicuro mi documenterò.

  • Oldplum, 7 Maggio 2021 @ 10:13 Rispondi

    No @maribel, lo abbiamo tutti. Trovi video su youtube anche che lo spiegano. È una mozione accolta anche da molti terapeuti evoluti che hanno una visione olistica e illuminata del funzionamento della mente umana.

  • elleelle, 7 Maggio 2021 @ 08:45 Rispondi

    @leilei
    Niente allora, vai avanti cosi’, nella consapevolezza di non aver osato cercare la felicita’ ma la comodita’. Se almeno tu stessi bene, capirei, ma non e’ cosi’. Pero’ ognuno e’ libero di accontentarsi del poco che ritiene di meritare; se tu ritieni di meritare poco, ti accontenti di poco e continui a vivere in modo tormentato.

  • maribel, 7 Maggio 2021 @ 08:40 Rispondi

    @oldplum ma quindi questo corpo di dolore è nelle persone che per qualche motivo non sono risolte e devono sfogare queste emozioni negative così? una frustrazione da incanalare??

  • Maddy, 6 Maggio 2021 @ 23:12 Rispondi

    @leilei coraggio. Dietro quella spessa corazza che ti sei costruita sei una donna ricca di contenuti.
    Hai solo bisogno di un aiuto specifico.
    Un abbraccio

  • elleelle, 6 Maggio 2021 @ 19:28 Rispondi

    @leilei
    La mia impressione è che tu e il tuo amante abbiate sacrificato la possibilità di essere felici sull’altare della convenienza, pensando al lato economico e vantaggi vari. Siete in due matrimoni finiti e non avete il coraggio di osare, neanche nella vostra mente.
    È ovvio che state male. Non si può star bene quando ci si tarpa le ali, se non riuscite neanche a dire a voi stessi “Sì, per te mi separerei, parliamone, sediamoci e facciamo qualche ipotesi.”
    Hai scelto la via che ti sembrava più comoda e più sicura, ma hai sacrificato te stessa.
    Se non riesci a lasciare il tuo amante perché stai troppo male e allo stesso tempo non ami tuo marito, uno psicologo ti potrebbe aiutare ma credo che ti aiuterebbero anche un avvocato e un commercialista.
    Reprimere i propri sentimenti è molto controproducente, perché sei poi costretta a vivere con un disagio quotidiano. Non ti godi la vita come te la godersi senza questo peso sulle spalle.
    Se tu avessi lasciato tuo marito prima, adesso saresti già avanti nel tuo percorso, magari assieme al tuo amante.
    Ovviamente fai quello che vuoi, però stai buttando via la tua vita.

  • maribel, 6 Maggio 2021 @ 18:25 Rispondi

    @leilei ti rispondo con affetto così come se fossi un’amica.

    Io credo che tu vorresti lasciare l’amante perché hai capito che non lascerà mai sua moglie…
    Lo vorresti lasciare ma non per ricostruire con tuo marito, che non ami più da tanto, ma perché sai che senza stampella il tuo matrimonio diventerebbe insopportabile e tu ti sentiresti disperatamente sola. Nonostante la tua bella casa il club e le terme. Dipendenza? Forse. Da entrambi gli uomini.

  • Oldplum, 6 Maggio 2021 @ 17:50 Rispondi

    @ariel:
    Il corpo di dolore è una forma di energia semi-autonoma che vive nella maggior parte degli esseri umani, un’entità fatta di emozioni. Ha una sua intelligenza primitiva, non dissimile dalla furbizia animale, diretta principalmente alla sopravvivenza.

    Come tutte le forme di vita, periodicamente ha bisogno di nutrirsi, di prendere nuova energia, e il cibo che richiede consiste di energia compatibile con la propria, un’energia che vibra a una frequenza simile. Ogni esperienza emozionale dolorosa può essere usata come cibo dal corpo di dolore; ecco perché prospera con il pensiero negativo così come nel dramma delle relazioni. Il corpo di dolore è dipendente dall’infelicità.

    Può essere uno shock quando comprendete per la prima volta che vi è qualcosa in voi che periodicamente cerca emozioni negative, cerca infelicità.

    Nella maggior parte delle persone, il corpo di dolore ha uno stadio latente e uno attivo. […] Quanto a lungo stia nello stadio latente varia da persona a persona. Alcune settimane è il caso più comune, ma può essere anche solo qualche giorno o perfino mesi. In qualche raro caso il corpo di dolore può stare in ibernazione per anni, prima che qualche evento inneschi la fase attiva.

    Il corpo di dolore si risveglia dalla fase latente quando ha fame […] Quando è pronto ad alimentarsi, può usare la cosa più insignificante come pretesto per attivarsi, qualcosa che uno dice o fa, o perfino solamente un pensiero. Se vivete soli e in quel momento non c’è nessuno intorno, il corpo di dolore si nutrirà dei vostri pensieri. Improvvisamente i pensieri diventeranno profondamente negativi.

    […] Lo schema abituale del pensiero che crea l’emozione è invertito nel caso del corpo di dolore, almeno inizialmente. In questo caso l’emozione guadagna rapidamente il controllo del vostro pensiero e, una volta che la mente è stata sopraffatta dal corpo di dolore, il pensiero diventa negativo. La voce nella testa vi racconterà storie tristi, oppure piene di ansia o di rabbia, su voi stessi o sulla vita, sugli altri, sul passato, sul futuro, o su eventi immaginari. La voce starà incolpando, accusando, lamentandosi, immaginando. E voi sarete così totalmente identificati con qualsiasi cosa vi dica quella voce, credendo ai suoi pensieri distorti. A quel punto, la dipendenza dall’infelicità è in atto.
    (Cit)

  • leilei, 6 Maggio 2021 @ 17:15 Rispondi

    Ho fatto tante valutazioni, non mi separo perchè a casa mia ci sto comoda e perchè con l’altro non ci sarà mai nulla di più e nemmeno credo che lo vorrei. Però la sua gentilezza, le sue coccole, il suo romanticismo colmano quello che non ho a casa.
    Non mi ha mai fatto del male, non mi ha mai ferito nè illuso e credo che mi ami sinceramente. Più che dipendenza affettiva, lui colma tanti vuoti, esattamente come faccio io nei suoi confronti.
    Dovrei lasciarlo “solo” per mettere a tacere i miei sensi di colpa, sacrificare i miei momenti di felicità per onestà verso mio marito. Sarei onesta e infelice…

  • leilei, 6 Maggio 2021 @ 17:06 Rispondi

    Non mi sento per nulla spavalda, mi sembra abbastanza evidente e non l’ho mai nascosto che mi sto barcamenando nella situazione, con momenti migliori e momenti peggiori, ma non ho proprio voglia di fare un percorso di psicoterapia. E se non si è motivati, non ha senso iniziare.

  • Ariel, 6 Maggio 2021 @ 17:00 Rispondi

    Non mi convince questa affermazione sulla uguaglianza del amore coniugale e clandestino resta una vera contraddizione
    Clandestino ma per pochi mesi proprio a voler essere BONISTI ah ah a

    Ma ecco si concordi che non fa differenza perché la voglia di mettersi alla luce del sole di fronte al mondo a baciarsi e voler COSTRUIRE INSIEME NUOVA VITA
    Siii è così
    Ma se poi invece vogliamo passarlo pure con gli sconti di pene e di effe…
    Gente che staziona anni ma basta uno di anno senza aver detto a ca il matrimonio è finito e amo un altro o altra e quindi ognuno minimo in attesa delle carte di divorzio o separazione si vive alla luce del sole il proprio amore

    Quindi in effetti la clandestinità per essere valida la tua affermazione DEVE DURARE POCO TEMPO
    Perchè almeno dirlo chiaro a casa denota un senso di responsabilità e di vero rispetto per ciò che si era contribuito a costruire e magari pure coi figli che come sempre devono SUBIRE LE MEGACAZZATE IMMATURE dei loro genitori scopanti di qua e di la senza nessuna empatia!!!

    Occhio al tempo
    Lo scrivo sempre
    Il tempo fa la differenza in tutto
    Nelle dipendenza affettiva e nelle stronzate senza empatia di mega bugie

    E cara leilei e da quando scrivo qui che ti scrivo

    Curati in terapia la dipendenza affettiva che hai evidente dal solo tempo in cui ci stai male nella tua bugia ad o,transa ma non fai un cazzo di terapia per sciogliere quei tuoi nodi antichi

    Così stai prigioniera dei tuoi nodi antichi

    Insomma te lo scrivo sempre se vuoi puoi
    Inutile piangere lacrime di cocccodrillo
    Prendi in mano la tua vera vita e curati terapia asteccaaa

  • elleelle, 6 Maggio 2021 @ 16:28 Rispondi

    @leilei
    Dietro alla tua facciata “spavalda”, si vede che sei intrappolata in una situazione che non riesci a risolvere.
    Secondo me ha ragione @Ale, e’ ora di cercare un aiuto qualificato che qui noi ragazze qui non ti possiamo dare. Possiamo solo darti opinioni e suggerimenti che pero’ tu devi considerare e non scartare come fai di solito.
    Vorrei scriverti qualcosa di cosa piu’ coerente ma in questo momento sto per uscire, lo faro’ dopo.

  • leilei, 6 Maggio 2021 @ 15:30 Rispondi

    Ellelle, io convivo ogni giorno col senso di colpa nei confronti di mio marito. A modo suo, dopo la scoperta del tradimento ha provato in tutti i modi a far funzionare le cose. Ho provato tante volte a lasciare il mio amante, ma non ce la faccio, ci sto troppo male.
    Mi sento la più stronza di tutte le donne, e non riesco ad essere onesta e trasparente. Credo che anche tanti uomini si sentano come me.

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 16:21 Rispondi

      ci sono anche le dipendenze affettive, occorre aiuto qualificato

  • avvocatodistrada, 6 Maggio 2021 @ 13:34 Rispondi

    I commenti di Molly li condivido in pieno, purtroppo come vi ho sempre detto la maggior parte di voi si ritiene diversa, ma noi siamo uguali, a molte di Voi vi piace raccontarvi delle poverette sedotte in un momento di difficoltà della propria vita, ci credete che potrei affermare il contrario. A quella che ha detto che rinuncio a farmi una vita insieme alla mia amante, rispondo guarda che noi non potremmo mai vivere insieme per motivi oggettivi, tutt al piu potremmo si Condividere una casa insieme in determinati momenti

  • elleelle, 6 Maggio 2021 @ 13:01 Rispondi

    @Ariel,
    Quando scrivi “Che cosa ci impedisce di saper resistere e scegliere la propria luce e il rispetto di sè e della fiducia data e ricevuta dal proprio coniuge?”, secondo me succede perche’ prevale il proprio egoismo. Non solo non si ama piu’ il partner ufficiale, manca anche il rispetto per il nuovo partner potenziale.
    Ovviamente sono discorsi quasi filosofici e teorici quelli che stiamo facendo ma e’ un punto di vista da poter considerare.
    Se io quella volta avessi tenuto la bocca chiusa, mi sarei fatta qualche bella scopata con un uomo dal fisico pazzesco, che mi avrebbe coccolata, fatta sentire accudita e importante e tutte queste belle cose. Se lui si fosse davvero innamorato di me, lo avrei scardinato completamente e io non potevo farla questa cosa, perche’ lo rispettavo e gli volevo bene, come persona e come collega.
    Il gesto egoista non e’ facile da scusare ed e’ qui che io sono d’accordo con @Ale. Chi non riesce a non essere egoista, e’ colpevole se fa star male altre persone. Non si tratta di sbagli, si tratta di intenzioni, sono cose ben diverse.
    Amantato di lunga durata, scappatella/e, chiacchiere e sesso online in chat sono tante forme della stessa cosa: il tradimento, che e’ poi il far entrare un’altra persona nella propria sfera intima. Di solito lo si fa se il proprio rapporto non funziona piu’ ed e’ un grosso segnale di allarme. Se non lo cogliamo e arriviamo al punto di avere una relazione per mesi o anni, allora ha ragione @Ale, il rapporto ufficiale e’ gia’ finito.

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 14:51 Rispondi

      sei stata molto solida e strutturata

  • elleelle, 6 Maggio 2021 @ 12:41 Rispondi

    @Agnese
    Tranquilla, non sei pazza tu, sono loro che fanno ammattire! Si’, il mio ex ha fatto anche quello, mi aveva detto che dopo averle rivelato il tradimento, conviveva tutti i giorni con il dolore della moglie e che sentiva su di se il giudizio dei nostri sguardi. Peccato che non sia servito a niente, infatti ha continuato per altri mesi a prederci in giro.

    Il commento che fai su @Molly ha molto senso e mi chiedo anche io che senso ha mangiare del marcio tutti i giorni. Solo lei puo’ rispondere. A me sembra che, a distanza di circa un anno, dentro di lei ci sia un tormento che sarebbe giusto tirare fuori. Nessuno la criticherebbe se lei si sfogasse ma questo passa dall’accettare che l’amante non e’ responsabile di quello che ha fatto il marito. Altrimenti, come scrivevo altrove, se c’e’ rancore non c’e’ ricostruzione.

    Un’altra cosa che sarebbe giusto sottolineare: accettare tutto quello che ci fanno non e’ una cosa da gran donna. La gran donna e’ quella che rispetta se stessa e a volte volersi bene vuol dire rinunciare, vuol dire non accettare quello che ci fanno, puo’ anche voler dire non avere piu’ a che fare con chi ha tradito la nostra fiducia, che siamo amanti o mogli. La comprensione di quello che e’ successo arriva comunque col tempo e dentro di se’ c’e’ anche chi puo’ arrivare a perdonare. Ma il perdono non deve andare a discapito del rispetto per se stesse, cosi’ come perdonare non vuol dire dover riprendere indietro un marito che ha tradito se questo ci fa soffrire cosi’ tanto.

  • Ariel, 6 Maggio 2021 @ 12:16 Rispondi

    @CaroAlessandro
    Tutti egoisti e superficiali che poi è ed la conseguenza

    E cioè essere superficiali e approssimativi si diviene egoisti o meglio scende il livello di empatia

    E questo collima con le ricerche e statistiche del dibattito internazionale ad opera di differenti esperti in diverse discipline

    Infatti è il problema del decadentismo dover nella storia

    Bassa cultura di un paese produce gente superficiale e approssimativa

    Infatti la comunicazione è stata DELEGATA dalla gente in massa genitori e scuola dove non esiste una vera voglia di APPROFINDIRE

    NON ESISTE LA VOGLIA DI COMPRARSI 15 libri e leggermeli tutti in famiglia

    Non esiste pranzare a tavola con la famiglia scambiando le esperienze fatte di giorno

    Esiste il XXXXO DI TELEFONO SMART
    E I SOCIAL ISATI MALISSIMO

    ecco perché la gente non riesce a PERCEPIRE PIÙ O MOLTO MENO LA EMPATIA
    così si fa come faccio ci pare sapendo di fare male ma intanto non ci si dà peso

    Si trovano giustificazioni a comportamenti inaccettabili per una società che potrebbe essere molto più evoluta

  • leilei, 6 Maggio 2021 @ 11:46 Rispondi

    Molly sono stata tradita e sono amante, e concordo con te…Se un uomo tradisce è stronzo e bugiardo, se lo fa una donna è perchè si innamora…ma bastaaaa.
    Puoi anche essere innamorata di un altro, ma se non ami più tuo marito glielo dici e non lo pugnali alle spalle. Mi ci metto anche io ovviamente tra quelle che lo fanno, ma almeno non mi sento vittima-manipolata-abbindolata-sedotta. Lo faccio e ne sono consapevole, e mi curo pure la gastrite che ne deriva. Non tutte siamo come Cossora, chapeau!
    La differenza sostanziale sta solo nel fatto che la donna ha a volte più coraggio nel chiudere un matrimonio morto, mentre l’uomo ci rimane.

  • Lia, 6 Maggio 2021 @ 11:39 Rispondi

    @Molly, il tradimento di per sè è sbagliato! Se ti metti sulla cattedra è facile per te trovare mille argomentazioni valide, ma sono tutte cose di cui siamo già a conoscenza.
    L’amore vero è quello che dura nei secoli, l’amore egoista e sbagliato è quello degli amanti.
    Il più grande dei clichè è proprio il tuo! E noi siamo tutte egoiste!
    Pensi di non esserlo un pò anche tu venendo periodicamente qui a ricordarci che siamo state stronze? Sarebbe bello andassi oltre… Lo dico per te!
    Sul che noia! Storie tutte uguali…pensa che io lo credo, invece, dei matrimoni stagnanti che vanno avanti per anni. Punti di vista..

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 14:55 Rispondi

      L’amore è amore e non fa differenze fra coniugale e clandestino

  • elleelle, 6 Maggio 2021 @ 10:54 Rispondi

    @Molly
    Secondo me ci sono tre cose da chiarire:
    1) quella che giudica sei tu, sempre
    2) ho scritto spesso che il mio matrimonio era finito ben prima del tradimento e che viviamo da separati in casa
    3) di cadavere sul selciato c’è anche il tuo

  • maribel, 6 Maggio 2021 @ 10:49 Rispondi

    @molly certo chi tradisce è il più egoista. ma spesso è anche quello infelice, quello che ha capito che il matrimonio non funziona ma ha i figli e non sa come fare, quello che probabilmente vorrebbe andare, quello che ha qualcosa che non gli torna.

    sbaglia a tradire? certo. ma l’essenza della persona si vede da come gestisce se stesso, i propri errori e il rispetto per le persone intorno a lui. è lo sviluppo della cosa che ci dice che persona è.

    chi capisce che deve andare via e lo fa e chi resta a prendere in giro amante e famiglia per anni li metti sullo stesso piano? io no. si può sbagliare, è umano e tutti sbagliamo, anche tu.
    quello che capiamo dai nostri errori e come ne usciamo ci dà la misura di come siamo veramente.

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 15:01 Rispondi

      io non vedo egoismo nel tradimento, il tradimento è fisiologico in molti casi, è il termometro che misura la febbre, non la causa. Egoistico è rimanere in casa troppo a lungo dopo il tradimento e la presa d’atto che il matrimonio non è recuperabile. A meno che le condizioni economiche o quelle dei figli non siano proibitive e la separazione in casa, a tempo determinato (non anni perintenderci), possibile in concreto come scelta pienamente condivisa e trasparente, senza zone d’ombra

  • Lia, 6 Maggio 2021 @ 10:39 Rispondi

    @elleelle e sì. Vogliamo credere alla favola che questi sono imbambolati fino a quando l’amante non chiede di più. Poi improvvisamente, tac! Diventano dei ragionieri. Cominciano a farsi tutti i conti del caso, cosa conviene e cosa no. Muà!

  • leilei, 6 Maggio 2021 @ 10:25 Rispondi

    Alessandro sarebbe interessante capire cosa vuol dire ha tradito…la scappatella con la collega in trasferta è una cosa, una storia pluriennale invece ha tutto un altro significato.

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 10:31 Rispondi

      la scappatella con la collega in trasferta è una cosa, una storia pluriennale invece ha tutto un altro significato.

      certo che è diverso, ma comunque il tradimento, fosse anche una scappatella, è sempre l’inizio della fine salvo recuperi

  • cossora, 6 Maggio 2021 @ 10:13 Rispondi

    @Ariel, alzare la voce, minacciare, intimidire, offendere, guardare con cattiveria, porsi fisicamente in modo dominante.. cosa devo intendere?
    Non spaccare sempre il capello in quattro, non serve a niente.
    Non ho avuto un ex ne maleducato ne aggresivo, per fortuna.
    Non è finita meglio delle altre, ma mai mi son sentita aggredita.

  • Rosa, 6 Maggio 2021 @ 08:13 Rispondi

    @molly “L’autocritica obiettiva mi sembra necessaria anche da chi sa e coglie il rischio.”
    bentornata, direi che quanto affermi vale a 360° per tutti gli attori della “recita” , puntare il dito non serve, serve invece fare ciò che saggiamente suggerisci, tutti però.

  • Molly, 6 Maggio 2021 @ 06:39 Rispondi

    Se si arriva a tradire è evidente che si mettono in prima fila i propri bisogni e non quelli della coppia e tantomeno dell’altro nella coppia, pertanto si è una persona che ha come priorità se stessa. Credo davvero che nella relazione extra si trovi la soddisfazione di alcuni bisogni, un equilibrio che non si è più disposti a lasciar andare. Il più delle volte, da quello che leggo qua e in altri siti, l’uomo, essere semplice, trova il suo equilibrio attraverso la relazione extra che gli sta bene così. La donna inizia nella stessa maniera, ma in realtà sta già pensando nella sua testa di sostituire una relazione con l’altra ma non lo rivela subito, si racconta e racconta che è un gioco, e lo rivela dopo andando ad intaccare l’equilibrio iniziale della storia extra. Ormai lei vuole liberarsi del coniuge e sostituirlo con l’amante. Intendiamoci, non sto giustificando nessuno, né lui né lei, ma sta di fatto che una persona che ha trovato un suo equilibrio non se lo vuole lasciare scappare e quindi, presa dal proprio egoismo, che in primis è stata la spinta verso la ricerca extra, continua la relazione extra sempre dal suo punto di vista egoistico e per far durare la relazione che gli serve, si fa vedere coinvolto e sta al gioco perché non ha intenzione di rinunciare a ciò che lo fa stare bene. E perché dovrebbe? Storie nate nell’egoismo e che si nutrono di egoismo. Più leggo e più ne sono convinta. Non è il mio concetto di amore.

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 10:07 Rispondi

      Il primo paragrafo mi trova d’accordo. Il resto no perché per le donne c’è spesso amore, subentra l’amore

  • Molly, 6 Maggio 2021 @ 06:05 Rispondi

    Ma certo che si può evitare di iniziarle le relazioni extra!! Si tratta di fare delle scelte, anche se ti danno del marziano. E quando invece scegli di avere comunque una storia extra, devi sapere che ti stai affidando a una persona inaffidabile e che tu stessa lo sei. E corri dei rischi, sia per il tuo matrimonio, la tua famiglia, sia perché l’altro lo conosci poco. Ma ciò che sai come prima cosa di lui, e che ignori, è che, come te, sa mentire. Ti sta bene che sappia mentire a un’altra, meno male che lo sa fare, altrimenti la storia extra nemmeno inizierebbe, ma non va bene se mente a te. Ma è coerenza? No, è convenienza!

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 10:13 Rispondi

      e come mai il 70% della popolazione ha tradito almeno una volta e il 30% dei matrimoni (stima per difetto) si regge sull’amante stampella? Tutti egoisti superficiali o c’è qualcosa che non va nel “contratto” matrimoniale?

  • Molly, 6 Maggio 2021 @ 05:57 Rispondi

    Esatto @ Sam! È lui che si è perso te e alla fine se le sue scelte non ti sono piaciute, se si è rivelato diverso da quello che pensavi, meglio perderlo che trovarlo, senza dare colpe. Se è così criticabile, imperfetto, ma di che ci dobbiamo lamentare se è diventato un ex? Non è una benedizione che le strade si siano separate?

  • Molly, 5 Maggio 2021 @ 23:00 Rispondi

    Cara Ellelle,
    Come sei lontana dal mio pensiero, sei spaventosamente giudicante.
    Osservo che qui troppe persone, specialmente donne, giustificano il proprio tradimento, loro non sono stronze, solo in una relazione insoddisfacente, per cui non hanno alternativa se non tradire, si accorgono solo DOPO che erano in una relazione morta. Quindi non lasciano il marito, lo cornificano.
    Iniziano per gioco e finiscono per perdere la testa. L’amante inizia per gioco e continua per gioco. Però lui diventa ”stronzo” perché certe cose non si fanno per gioco (a meno che non siano a danno del coniuge ignaro, ovviamente!)
    Se qualcuno si prende gioco di noi non va bene! Cosa avrà da recuperare a casa? La moglie è quella strega, schizofrenica e basta. Stereotipi!! Che noia! Storie tutte uguali. Iniziano tutte uguali e finiscono tutte uguali. Peccato tutti quei cadaveri sul selciato…

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 10:16 Rispondi

      Non funziona così, non funziona sempre non ti amo più e quindi divorzio schiacciando il bottone. Funziona così: coppia stanca e trascinata, lei chiede lui non risponde, dopo molto tempo lei si accorge di un altro (primo sintomo di fine coppia vero), inizia per bisogno di emozione attenzione sesso vero (non pochi mariti non fanno più sentire donna la loro moglie anche dla punto di vista fisico), se si innamorano prima o poi separazione (decisa di solito dalla donna).

  • Ariel, 5 Maggio 2021 @ 22:45 Rispondi

    In effetti secondo me molte persone restano ingabbiate in un mondo di totale inconsapevolezza di certi meccanismi

    Viene insegnato che si DEVE CONSUMARE e soddisfare qualsiasi cosa o emozione che non si ha la capacità di governare le proprie emozioni che tutti si sta come animali senza cervello

    Il consumismo
    Il così fan tutti
    Le percentuali
    Le acclamazioni mediatiche
    Le telenovele
    I social solo virtuali
    Le emozioni solo virtuali
    I piselli solo virtuali
    Il godere solo virtuale in maggioranza virtuale
    Le percezioni dei comportamenti avvengono in maggioranza solo virtualmente

    E cioè posto che relazioni si vivano pure in presenza dal vivo in realtà le idee e opinioni vengono mescolate dal virtualone esistere un mondo tra finzione e realtà
    Finzione non è termine corretto ma virtuale non è affatto realtà

    E questo resta davvero molto difficile capirlo per chi non è cresciuto quando pe relazionare esisteva solo il vedersi di persona
    E zero controllo zero internet zero socialoni

    Sono riflessioni che si dovrebbero fare seriamente ritornarci su leggere di questo parlarne nel proprio entourage direttamente non perdere occasione di potersi basare soltanto sulla comunicazione dal vivo di persona
    R
    Tutto è collegato
    Le emozioni sono validissime per orientarsi su cosa desideriamo per i veri noi stessi ma perché poi tutto funzioni nel nostro relazioni tutte occorre VIVERELE SAPENDO la vera differenza tra cosa sia la responsabilità del proprio agire saper controllare le emozioni in modo equilibrato rende la propria vera autostima salda e la vera libertà di se stessi

  • Molly, 5 Maggio 2021 @ 22:44 Rispondi

    No, Oldplum. Leggo delle ipocrisie e mi chiedo perché siete così poco obiettive. La risposta è che vi conviene. Proprio come a coloro che criticate perché vi hanno fatto soffrire. Scuse da parte loro e da parte di chi sceglie di starci insieme. Va bene se siete voi a essere ipocriti a casa con i “banali” coniugi, purché loro, gli amanti, non siano ipocriti con voi: due pesi e due misure.

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 10:21 Rispondi

      la guerra fra mogli e amanti non ha senso. L’unico responsabile è lui. È lui che seduce un’altra. È lui che tradisce la moglie. L’amante ci sta, è vero, ma perché ad azione risponde reazione. E gli sposati cercano spesso donne in una fase di fragilità sentimentale della propria vita, donne che hanno bisogno di amore come l’acqua nel deserto. Basta con questa icona dell’amante donna egoista, rovinafamiglie e assetata di sesso. L’amante, alla fine di una storia, paga spesso di più della moglie che decide di tenersi il protagonista del tradimento, il primo attore del tradimento

  • Ariel, 5 Maggio 2021 @ 22:38 Rispondi

    Elle elle GRANDISSIMO COMMENTO VERITÀ PURO ORO COLATISSIMOOO!!!
    Applausi scroscianti !

    “Decidemmo di non baciarci e di non fare sesso, per non comportarci in modo disonesto verso i nostri partner.
    Per cui chiunque venga a cercare di rifilarmi la balla di essere stato travolto dagli eventi, di essere debole e tutte quelle menate, e’ meglio che vada altrove perche’ so benissimo che chi vuole comportarsi bene, riesce a farlo.”

    Quando avere dentro il senso di responsabilità e rispetto per se e gli altri

    Fa LA DIFFERENZA sulla propria salute psicofisica e di relazioni affettive che in ogni difficoltà possono essere affrontate meglio e in modo decisamente migliore per se stesse e gli altri

    Occorre la vera EDUCAZIONE che viene da LONTANO LONTANO
    I famosi nodi antichi che molte persone non vogliono affatto affrontare nella vita
    Passando esperienze di vero colpevolizzarti senza mai decidere di curarsi

    Il senso di responsabilità da libertà e forza dentro se stesse
    Funziona sempre e questo va visto come ciò funziona non c’entra moralismo ma la morale che è cosa diversa

    Il rispetto e la forza del proprio sé

    Rarissimo esempio qui scritto testimoniato credo che possa davvero essere @Caro Alessandro andrebbe messo in nota importante per le vostre nuove riflessioni del nuovo libro
    Perchè come si evince amore non c’entra nulla inizialmente e quindi sono scelte che sono errori che si potrebbero evitare benissimo
    Chi non ci riesce non va certo condannato ,ma va capito il perché la dinamica
    Che cosa ci impedisce di saper resistere e scegliere la propria luce e il rispetto di sè e della fiducia data e ricevuta dal proprio coniuge?

    Continua…

    • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2021 @ 10:26 Rispondi

      Perchè come si evince amore non c’entra nulla inizialmente e quindi sono scelte che sono errori che si potrebbero evitare benissimo
      Chi non ci riesce non va certo condannato ,ma va capito il perché la dinamica
      Che cosa ci impedisce di saper resistere e scegliere la propria luce e il rispetto di sè e della fiducia data e ricevuta dal proprio coniuge?

      posso essere d’accordo in linea di principio, poi i matrimoni finiti sono troppi e non si resta in un matrimonio per un patto scritto. Purtroppo il tradimento non è la fine del matrimonio, ma il primo passo di consapevolezza reale che il matrimonio era già finito

  • Ariel, 5 Maggio 2021 @ 22:21 Rispondi

    Old pensiero su Molly
    Potresti @Oldplum spiegare questo old pensiero sul esplosione corpo di dolore?

    Grazie e se vorrai cercare di scrivere ,non dico duemila righe e parole come capita a me ,ma magari qualcosa di più potrebbe essere utile almeno si capirebbe qualcosa di ciò che vuoi dire

  • agnese, 5 Maggio 2021 @ 21:42 Rispondi

    No @Oldplum le ha riesploso il colpo di gastrite. Mangia il piatto che è pieno di marciume. In nome di cosa chiedo? Amore? Perdono? O convenienza che sta diventando stretta….?

  • agnese, 5 Maggio 2021 @ 21:39 Rispondi

    @elleelle sai cosa dicono quando gli dici che provi il dolore, la sofferenza, l’abbandono? Che quando tornano dalla moglie sentono le stesse cose tue! Che sono infelici di di lasciarti sul marciapiede quando scendi dalla macchina, che non sopportano vederti andare e alla sua volta andarsi loro.
    Ma che caxxxo!
    Sono io che subisco la tua scelta! E tu, povero ingrato soffri?! Ma di cosa caxxxo!?
    Scusate lo sfogo ma a volte non so se sono pazza io o lo è il resto del mondo!
    @ads scrivi un sacco di stupidate. Se la avresti voluto come la tua donna invece di contare le lagne saresti deciso sia nella teoria sia nel pratico. Semplice. Ma servono le palle per questo…. Scusa @Alessandro puoi anche non pubblicare

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 21:38 Rispondi

    @Oldplum
    Il dolore si percepisce forte e chiaro.
    A me dispiace per @Molly. Preferirei che venisse qui a sfogarsi contro di lui e non su di noi.
    La trovo un’opportunità persa perché se lei si sfoga e dice di lui quello che pensa, un po’ le potremmo dare man forte, un po’ le potremmo dare spunti a cui pensare.
    Un tradimento non è cosa da poco, si imbottiglia tanta rabbia e se non passa, diventa deleteria. Non c’è ricostruzione nella rabbia sopita, secondo me. Non si perdona se resta rancore; se il rancore non passa, meglio ammetterlo e non insistere oltre. Alla fine, la ricostruzione e il perdono non sono obbligatori, mentre sono obbligatorie la stima di sé e la propria tranquillità. Nessuna donna è tenuta a mangiare m… per un uomo che l’ha tradita.

  • Oldplum, 5 Maggio 2021 @ 20:02 Rispondi

    A @molly è riesploso il corpo di dolore

  • Outlier, 5 Maggio 2021 @ 19:43 Rispondi

    @avs però perdonami, davvero per te è più importante la parte pratica rispetto a vivere una vita con la persona che ami? Quello che penso io è (ti garantisco che il mio ex sposato ha detto le stesse cose pratiche tue dicendo che io sono troppo e sono riuscita a farlo vacillare, ma dopo 6/7 anni sempre lì sta e oggi, dopo tutti questi anni, dice che sente una grande confusione che non lo fa stare bene) che tu non eri innamorato della tua amante e che a casa tua non stavi e quindi non stai poi così male. C’è quel tiepidume che ti fa andare avanti e scegliere la praticità perché non è che uno si ricorda dei figli sono in questa occasione. E prima?
    La verità è questa perché se tu non stessi bene nemmeno nel tiepidume con tua moglie avresti già mollato tutto.
    Salvo che non sei masochista.

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 15:04 Rispondi

    @Lia
    Sai anche perche’ non credo a queste scuse? Perche’ so in prima persona che ci si puo’ tirare indietro, evitando di prendere in giro una persona interessata.
    Anni fa, durante un periodo di grossa difficolta’ tra me e mio marito dovuta a motivi che non potevamo controllare, io e un mio collega ci eravamo avvicinati molto. Era un bell’uomo, gentile e calmo, un fisico da paura. Aveva una compagna da un paio d’anni ma era ovvio che era preso da me e io da lui. A questo punto, con un gesto che posso solo definire da marziani visto l’andazzo che leggo su queste pagine, ne avevamo parlato. Ti rendi conto? Ne avevamo parlato!! Gli avevo detto che era un momento molto difficile per me e nonostante l’interesse nei suoi confronti, in quel momento non me la sentivo di avere una relazione e di coinvolgerlo. Ne avremmo riparlato piu’ avanti, quando tutto sarebbe stato piu’ chiaro. Decidemmo di non baciarci e di non fare sesso, per non comportarci in modo disonesto verso i nostri partner.
    Per cui chiunque venga a cercare di rifilarmi la balla di essere stato travolto dagli eventi, di essere debole e tutte quelle menate, e’ meglio che vada altrove perche’ so benissimo che chi vuole comportarsi bene, riesce a farlo.

  • Maddy, 5 Maggio 2021 @ 15:02 Rispondi

    Cara @elleelle è che loro lì per lì proprio non ci pensano, poverini, il cervello l’hanno lasciato in vacanza. L’uccello invece è sempre ben attivo.
    Sai cosa mi diceva il mio dopo 3 mesi di relazione? Che lui avrebbe girato intorno alla rotonda, in attesa di capire quale fosse l’uscita giusta! Orrore! Dovevo capire subito.
    Di una cosa però sono sicura: le loro bugie e omissioni di verità li tormenteranno per tutta la vita.

  • avvocatodistrada, 5 Maggio 2021 @ 14:40 Rispondi

    @lia mi dispiace contraddirti, non ho mai detto lascio mia moglie, ne lei ha detto lo stesso,
    la mia amante aveva ed ha la mia situazione, forse io ho saputo gestire meglio la cosa a casa , è cosi non perchè io sia furbo,
    mentalmente sono piu forte, mettiamola cosi,ipocrita io, ipocrita lei,non ci nascondiamo dietro un dito,
    ad oggi non mi risulta abbia deciso di separarsi formalmente e mai lo farà per tanti motivi, lo so io e lo so anche lei,
    poi se per ipotesi@dispersa vuole confessare la cosa al partner è una sua scelta, io non sono d’accordo,
    ad un certo punto pur essendoci un sentimento forte come il nostro, succedono delle cose che creano degli squilibri, purtroppo nella testa delle persone non ci si entra.
    io non le scrivo ma poi a che pro? per ritornare alla situazione degli ultini 8 mesi..no grazie.
    qualcuno ha detto..abbiamo sbagliato tutti , si è proprio cosi.

  • Ariel, 5 Maggio 2021 @ 14:32 Rispondi

    @Cossora secondo te cosa intendi per aggressivi?
    Te lo chiedo perché purtroppo spesso si attribuisce essere aggressivi solo a chi compie comportamento chiaramente con urlare parole grosse e svalutanti o alzare le mani o una sola mano pure il gesto di farlo
    Insomma lo scrivo per ricordare che purtroppo non vi sta affatto la chiarezza percettiva del chi si possa definire aggressivi
    Infatti non esiste affatto ne la cultura del cosa sia una violenza psicologica
    Infatti non esiste una sola legge che in Italia la contempli
    Quindi chi sarebbero gli aggressivi ?
    Ad esempio provato scientificamente che aggressivi passivo è deleterio peggio di chi alza la voce un momento di perdita controllo ma che in realtà si controlla
    Mentre il passivo aggressivo non alza la voce non alza le mani ma il danno che fa è potente
    Interessante e decisivo argomento su cui ciascuno secondo me deve riflettere pensarci che cosa sia essere aggressivi?
    Ho scritto a te perché hai introdotto un argomento importante che necessita di vero scambio di pensiero se pensiamo a quanta aggressività si nasconda in molte più persone e relazioni che non funzionano proprio per questo motivo di nase

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 14:31 Rispondi

    @Lia
    Secondo @ads, loro non fanno del male a nessuno. Non si ricredono nemmeno quando sono qui in mezzo a noi e leggono del dolore immenso che abbiamo provato. Il nostro dolore non e’ vero, siamo noi che siamo lagnose, che ce lo siamo andate a cercare, ma cosa pensavamo, che quando dicevano che ci amavano fossero sinceri? Che quando stavano in chat tutta la giornata per anni fossero interessati? Che quando venivano a letto con noi fossero coinvolti?
    Che sciocche queste povere donne squilibrate…

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 14:27 Rispondi

    @Azzurra
    Capisco la tua situazione perche’ in parte e’ successo anche a me, anche se non in maniera cosi’ grave.
    Credo anche io che queste persone siano malate, a livelli diversi magari ma lo sono. Come dici tu, sono alla ricerca di emozioni di vario tipo, anche emozioni negative.
    Probabilmente usano delle strategie simili dovute al loro disturbo di comportamento. Evidentemente e’ il loro modo di “funzionare” e lo applicano un po’ a tutto quello che vivono, se ne hanno la possibilita’, ad esempio all’interno di un rapporto un po’ piu’ profondo. Forse ci sono situazioni che li scatenano in particolar modo, ma io vedo dei fili conduttori nel comportamento del mio ex tra la mia esperienza e le cose che mi sono state dette dopo su di lui.
    E’ provato che ci sono persone malate di mente a livello molto grave, persone psicopatiche, schizofreniche, bipolari, fortemente depresse ecc. A questo punto non possiamo credere che non esista un disturbo minore, come il disturbo borderline, il narcisismo, la personalita’ istrionica. Se tanto si parla e tanto si scrive su questi disturbi, riconosciuti dai manuali ufficiali di psichiatria, vuol dire che esistono e che noi purtroppo abbiamo fatto le spese di casi che non potevamo sospettare perche’ non ne eravamo a conoscenza.

  • Ariel, 5 Maggio 2021 @ 14:01 Rispondi

    Elle elle per capire meglio sappi che in realtà diagnostica psichiatrica IL NARCISISMO viene diagnosticato in base ad alcuni parametri poi solitamente ogni Narcisista può contenere in parallelo una percentuale di comorbidita con altri disturbi comportamento
    Ad esempio mio ex era diagnosticato NARCISISTA con una percentuale elevata in contemporanea di Borderline
    Come a dire che se esiste Narcisista ognuno contiene una percentuale di variante comportamento
    Ouvert
    Couvert
    Borderline antisociale istrionico ecc
    Pure il mix tipo cocktail
    Insomma sicuro ogni Border è un Narcisista e così via

  • Lia, 5 Maggio 2021 @ 12:56 Rispondi

    @ads da parte di quelli che hanno pronunciato la fatidica frase “lascio mia moglie!” credo che sia palese la presa in giro. Non credo tu abbia da ridire su questo. Per tutti gli altri ho come l’impressione che in realtà si preferisca credere che sia stata l’amante ad illudersi da sola.
    Credi davvero che frequentare una donna tutti i giorni non la illuda?
    Che dichiararle sentimenti forti non la illuda?
    Farci l’amore con continuità non la illuda?
    Di questi comportamenti la responsabilità di chi è?
    L’amante che li ha permessi senza assicurarsi che fossero solo illusioni paga già il prezzo di non essere poi scelta.
    Ma chi li mette in atto che prezzo paga? Dove sta la loro presa di responsabilità? Dove sono per loro le reali conseguenze di ciò che hanno fatto?
    Mi dispiace, ma non è sufficiente dire che lo pensavano sul serio, si sono lasciati travolgere ma sono deboli. Questo non risponde alle mie domande e io personalmente non ci credo più.

  • Azzurra, 5 Maggio 2021 @ 12:53 Rispondi

    @Ellelle sai che al mio ex quando inizio’ a fare la parte del finto moralista dicendo che questa storia doveva finire (la centesima volta) perché con lei ci stava da 20 anni, non poteva a causa mia buttare tutto all’aria, lei poi non lo meritava e io dovevo capire, al che gli ho chiesto : ma per caso ti sono venuta a cercare io? O sei stato tu a premere, insistere e poi quancuno ti ha messo una pistola alla tempia?? Chi è che gironzola intorno, una volta che finisce? Ovviamente non ha potuto che darmi ragione e allora sai che c’è? Che io non ci credo alla storiella del deve finire perché questa storia ci porta solo guai, lui vuole giocare al gatto col topo, è deprimente questa cosa davvero. Lui non vuole altro che giocare e sentirsi desiderato. @Alessandro ma un uomo come fa a non sentire il bisogno fisico di una donna? E se lo sente come fa a mantenersi? Io divento matta davvero e non parlo di adesso, ma di prima. Che c’è nella testa di un uomo che lo vedi che ti desidera, lo senti ma non va avanti, ci sono stati dei momenti in cui il suo desiderio veniva fuori in modo prepotente come è giusto e bellissimo che sia tra due persone che si amano ma lui lo tratteneva, lo reprimeva, lo soffocava. Io lo so che è assurdo anche averlo accettato perché avrei dovuto dirgli che una storia così fa male non solo al cuore ma alla persona nella sua interezza. E questo aspetto mi fa ancora tanto male. Io credo che lui abbia davvero seri problemi

    • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2021 @ 13:52 Rispondi

      Sarà malato

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 11:46 Rispondi

    @Ale
    Avevo guardato i profilo del borderline, un paio di cose le avevo riconosciute, altre no, per cui non sapevo bene cosa pensare. Ci e’ voluta l’ultima presa in giro per capire la questione del narcisismo, che puo’ avere caratteristiche in comune con il borderline.
    Sinceramente me lo sarei risparmiata, come tutte le altre qui. La vera differenza e’ che io ero in buona fede, lui no, e questo non e’ colpa mia.
    So che ci sono tante persone che mentono sulla loro condizione per convincere l’amante, figurati, ci sono passata in prima persona. Quello che voglio dire e’ che non e’ un obbligo mentire, si puo’ evitare di farlo se non si vogliono correre rischi. Il nostro cervello ci da’ la possibilita’ di pensare, prima di mettere in moto meccanismi distruttivi. Ci sta anche che una persona sbagli una volta, pero’ qui vediamo la reiterazione dell’errore, che e’ deliberata. Queste persone scelgono di “sbagliare” e quindi non e’ piu’ uno sbaglio.

  • SAM, 5 Maggio 2021 @ 11:30 Rispondi

    @ADS è interessante il tuo punto di vista. Qual è la cosa che più ti infastidisce? @Molly hai ragione, evitare i guai è diverso dal dover saltarci fuori, ma direi che siamo in tanti ad aver fatto un errore, chi per amore, chi per sesso, per fragilità, per noia, per svacco….. Io non voglio fare pare o caxxiatoni a nessuno. sono qui a dire che è dura, ma alla fine con il tempo funzionerà. mi state aiutando a vedere il lato positivo, che c’è sempre. sono libera, ed è lui che mi ha perso. un abbraccio e buona giornata!

  • cossora, 5 Maggio 2021 @ 10:08 Rispondi

    @ale però gli aggressivi sono un capitolo a parte.
    Non si può accettare nessuna vera maleducazione. Neanche se poi si separano e stanno con noi.

  • Azzurra, 5 Maggio 2021 @ 09:52 Rispondi

    @Crocus, manchi ❤️

  • Azzurra, 5 Maggio 2021 @ 09:48 Rispondi

    Cara @Ellelle anche meno di una scopata come nel caso del mio che chissà cosa andava cercando nella sua mente contorta! E nel mio caso non gli andava bene neanche l’amicizia che tanto decantava perché anche in quella bisogna avere il rispetto delle persone e lui non ne è capace! È buono solo a fare gli appostamenti come stamattina, che ridicolo! Per l’ennesima volta mi ha dato un calcio nel di dietro però torna a fare i giretti da cretino in macchina. E come dice ben @Alessandro nelle relazioni con gli altri è un agnellino sacrificale! Il problema è che se fino a ieri scaricava le sue frustrazioni su di me da oggi con chi lo farà?! Non sono problemi miri certo però veramente mi sono presa un peso che non mi apparteneva, mi sono lasciata schiacciare perché credevo di poterlo aiutare, ho vissuto in apnea senza accorgermene. E ora respiro tutta l’aria che mi ha tolto, è come se qualcuno mi avesse tenuto la testa sott’acqua e alla fine sono riuscita con una spinta fortissima a saltare fuori!! Nel suo inferno ci stia da solo.

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 09:41 Rispondi

    @Ale
    Il mio ex faceva le stesse cose che faceva con me anche con moglie, famiglia e amici. Me lo ha detto lui e ne ho avuto conferma da altri che lo conoscono. Come ho scritto in passato, a me e’ stato detto da un amico comune che il mio ex era praticamente borderline e che il suo vero carattere era quello che stavo vedendo negli ultimi mesi (distacco, freddezza, cambi di umore ecc.) e non quello simpatico e amorevole del primo periodo. Narcisista borderline non e’ una gran combinazione, forse io l’ho sentita di piu’ perche’ mi ha mentito e usato, un amico ci passa sopra perche’ non ci va a letto e non si senti dire “ti amo” e altre bugie.

    @Ariel, sante parole! Troppo scuse escono dalla bocca di questi uomini impauriti di tutto.

    @Maddy
    Il mio ex mi disse che i suoi figli avevano capito che tirava brutta aria. Uno dei figli aveva fatto domande su di me e si sforzava di tenere assieme la famiglia durante la quarantena.
    Queste persone pero’ non si preoccupano di questo, non ragionano, gli basta soddisfare il bisogno del momento e il resto cercheranno di risolverlo quando capita. Agli altri nel mentre cade addosso la valanga dei loro problemi.

    • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2021 @ 10:55 Rispondi

      e allora l’errore di base è tuo che te lo sei scelto balordo?

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 09:11 Rispondi

    @ragazze/i
    Scusate ma a me a volte sembra di essere ai tempi delle caverne.
    Se una persona non ha intenzione di mettersi in gioco in una nuova relazione, allora non si mette in gioco. Non e’ che ti arriva una persona col fucile puntato e ti obbliga a metterti con qualcuno, magari tradendo.
    Lasciando da parte chi si ubriaca o si droga e che magari perde il controllo una sera, per tutti gli altri cominciare una relazione e’ una scelta indipendente che dovrebbe essere ragionata. Lo dovrebbe essere a maggior ragione un tradimento, che comporta tanta umiliazione per la persona tradita e tanti potenziali rischi, soprattutto se si hanno figli.
    Prendete il mio ex, che si e’ accorto di essere attratto da me a meta’ del 2017. Il nostro primo bacio risale agli inizi del 2019, bacio datomi da lui dopo che io – il giorno prima!! – gli avevo detto che non volevo creare casini tra lui e la moglie. Mi volete davvero venire a dire che lui in un anno e mezzo non ha avuto modo di pensare a quello che stava facendo?!
    Quando io sono partita due giorni dopo il primo bacio e sono tornata 6 mesi dopo, mi state dicendo che lui in quei 6 mesi non ha avuto tempo per pensare?! Non ha avuto tempo di cercare di ricostruire con la moglie?! Mi state dicendo che non si e’ fermato un momento a riflettere su cosa stava facendo?
    Ma questo non e’ un uomo, e’ un animale, e’ un essere solo impulsi e agiti.
    Mi demoralizza sapere di essere una deficiente che aveva riflettutto sul suo matrimonio finito e deciso che se si fosse innamorata, avrebbe vissuto questa relazione anche se avrebbe portato a una separazione. E’ imbarazzante per me, perche’ sono una cretina che cerca di essere onesta e coerente, che cerca di non fare le cose a caso, che cerca di ragionare, di non approfittarsene, di non usare le persone.

    • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2021 @ 10:58 Rispondi

      Se una persona non ha intenzione di mettersi in gioco in una nuova relazione, allora non si mette in gioco. Non e’ che ti arriva una persona col fucile puntato e ti obbliga a metterti con qualcuno, magari tradendo.

      Mah, ci sono milioni di finti separati o lì lì che si stanno per separare che ti convincono, magari sfruttando il posto e la posizione di lavoro, che sono praticamente single e aspettavano proprio te. No è bianco o nero

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 08:42 Rispondi

    @ads
    Al mio ex chiedevo solo onesta’: se lui mi avesse parlato anche solo una volta, con calma, di come si sentiva, invece di vomitarmi addosso ogni volta una sua crisi da sensi di colpa, non sarebbe andata a finire cosi’.
    Non e’ possibile che un uomo di piu’ di 50 anni reagisca sempre in modo impulsivo e immaturo, senza dialogo e mentendo.
    Gli avevo offerto ogni possibile soluzione, bastava che ci pensasse e me ne parlasse. Si e’ comportato come un muro di gomma e allora l’ho lasciato la prima volta, dicendogli di decidere e di tornare solo se avesse scelto me. Lui ha scelto la moglie per la bellezza di due settimane, poi e’ tornato, sbandierando il suo dolore e cercando di far leva suoi miei sentimenti. Io ci sono cascata perche’ lo amavo e credevo nella sua buona fede. Ricorda, gli avevo detto di tornare solo se avesse scelto me e lui e’ tornato. Lui ha mentito, non io.
    Basta dare scuse, questi atteggiamenti non hanno scuse da parte di un adulto. Sono stanca di sentire queste stronzate, con i sentimenti le persone non si gioca alla nostra eta’. Se una persona non vuole rischiare la sua quotidianita’, un giorno che e’ in bagno si siede sulla tazza in solitudine, ci pensa e decide di non fare il deficiente fuori casa con altre donne. Basta illudere e usare le persone, basta giustificare questi comportamenti.
    Non vi va di vivere in un monolocale e vedere meno i vostri figli? Non trovartevi l’amante, e’ facile. Siate fedele alle vostre mogli, nel bene e nel male. Anche perche’ alla fine quello che ottenete e’ solo di amareggiare la vita a voi stessi e a chi vi sta attorno. Bambini viziati e indecisi, ecco cosa siete. Per qualche scopata mettete a rischio la vita altrui e non vi importa niente.

    • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2021 @ 08:49 Rispondi

      Che poi, alla fine e a ben guardare, questi uomini che si comportano male con le amanti, che sono aggressivi e dispotici, poi sul lavoro e nelle relazioni normali, ma spesso anche con la moglie, sono degli agnellini. Diplomatici, calmi, riflessivi, disponibili. Come mai con voi si trasformano? Perché sanno che siete innamorate e avete paura di perderli: loro invece no. Forti con i deboli, deboli con i forti

  • elleelle, 5 Maggio 2021 @ 08:30 Rispondi

    @Molly
    Bentornata coi tuoi soliti giudizi sulle amanti! Grazie cara, sappiamo cosa pensi.
    Pero’ adesso parlaci di te e di come mai non hai ancora capito che la colpa del tradimento era di tuo marito e non della sua amante, a cui lui puo’ aver raccontato qualsiasi cosa su di te e il vostro rapporto e lei in buona fede gli ha creduto. Siamo curiose di sentire i progressi che hai fatto su questa consapevolezza.

  • Ariel, 5 Maggio 2021 @ 01:18 Rispondi

    Avvocato qui ti rispondo seria
    E non è accettabile dire siete troppo severe
    Sei tu che non sei abbastanza severo ,ma con te stesso ed è questo il vero punto e centro e vero motivo che ti fa stare pieno di Scuse tutte scuse tutte giustificazioni che ti fai gli sconti di pene ????
    Che fa anche ridere se vuoi sei invitato a ridere giusto un attimo per riprenderti se ti fosse possibile stare serio e con vera onesta verso te stesso

    Perchè Caro Salve avvocato le tue giustificazioni sono tutte scuse soliti deja vu
    E pure il Covid ma che tu prima hai forse fatto qualcosa di veramente CON ATTRIBUTI e cioè parlare CHIARO CON TUA MOGLIE E I SUOI PARENTI INCAZZATISSIMI???
    E con piena ragione???
    No tu fai il solito omino medio per non dirti mediocre che NON OSA STARE SINCERO CON NESSUNO
    Con la moglie no
    Con i figli no
    Con i parenti della moglie no
    Con la amante no

    Non va mai bene un GNIENTE per te vai bene giustificato solo tu
    Povero GRANDISSIMO MENTITORE DELLE TUE BELLE RELAZIONCINE SCOPATINE QUA E LÀ

    Minimo ti meriti le piazzate della amante

    E sta solo l’antipastino perché tu stai lì ad aspettare che il vaso sia colmo delle tue totali inadeguatezze non ti curi di te stesso e non ti curi di nessun altro
    Perchè i bambini REGISTRANO TUTTO
    E stare BUGIARDI AD OLTRANZA nuoce è una forma di violenza sottile nascosta ogni giorno spargi la tua dose di bugia di te stesso e della tua vita nascosta e mica ti preoccupi di te stesso e dei tuoi chiari limiti esistenziali

    No stai lì così a ripetere le stesse cose lette sui telenovele sudamericane

    Una depressione dopo l’a
    Tra
    Il dramma preannunciato nei silenzi pacati quel non fare GNIENTE DI GNIENTE

    Immobile a lamantertarti delle rate scolastiche e poi e poi ci sta il covid e poi e poi guadagnavamo prima di più e poi e poi non è vero che non vi amiamo
    Ah caro avvocato stai messo in guai seri e purtroppo per te e soprattutto per tutti gli altri che sono costretti a frequentarti stai sempre allo stesso punto

    I gastrite ma razionale del non si Sto arrivando! Bene cosa caspita tu abbia nel tuo cervello e cuore

    Impedimenti ai quali occorrerebbe intervenire curandoti iniziando ad essere sincero una buona volta per tutte

    Okkei buonanotte e peggio per te
    Spiace solo che al pensiero di tua moglie e pure della amante che fa benissimo a farti le piazzate

    Ma poi arriverà pure tua moglie se non ti sbrighi a stare sincero
    E smettila di guardare agli esempi degli altri tuoi amici cui pali di gente sempre uguali come te

    Un bel gruppo non c’ che dire
    Curati e stai sincero così amerai te stesso e i tuoi figli non hanno bisogno della scouola cotstoa ma di un padre SINCEROOOOOOOOOO!!!

  • Maddy, 4 Maggio 2021 @ 23:28 Rispondi

    @Ads sono gli stessi ragionamenti che fa il mio ex, e pensa, lui, anzi loro, non hanno nemmeno problemi di soldi. È la logistica, la figlia, la facciata, ecc. ecc.
    Ci sono persone che per motivi economici decidono di continuare a vivere sotto lo stesso tetto, ma scelgono comunque di separarsi per rispetto verso l’altro e per insegnare ai figli ciò che l’amore è e ciò che non è.
    Sai qual è poi il rovescio della medaglia di tutti i teatri che si mettono in piedi in casa? Che i figli, come delle spugne, assorbono tutta la comunicazione non verbale. Prima o poi si renderanno conto che il babbo ha mentito alla mamma (o viceversa) e da grandi potrebbero non avere più fiducia in nessun partner. Oppure, nel caso di una figlia femmina, questa ripeterebbe il modello d’amore subito dalla madre, ovvero l’accettazione del tradimento, perché così ha visto dai suoi modelli di rappresentazione (il padre e la madre) ed è così che ha imparato

  • Molly, 4 Maggio 2021 @ 21:11 Rispondi

    Sento questo astio e mi chiedo: se loro dovevano starsene a casuccia, chi invece sa che sta andando con una persona sposata e con prole che cosa avrebbe dovuto fare? Consapevolezza da entrambe le parti! L’autocritica obiettiva mi sembra necessaria anche da chi sa e coglie il rischio.

  • avvocatodistrada, 4 Maggio 2021 @ 18:18 Rispondi

    ragazze non è vero che non vi amiamo, e che a volte subentra la mancanza di coraggio, la rassegnazione,un applicazione pratica di una separazione che molte di voi non ricordano, i genitori di entrambi,i figli piccoli che magari gia soffrono di problemi, poi l’aspetto economico che voi ignorate, devo essere sincero, io sono innamorato della mia amante, ma solo se penso al cambiamento della gestione dei figli in estate mi sale il maldistesta,ovvio in determinate situazioni economiche è piu facile, purtroppo c’è un mondo circostante che comunque devi affrontare,non ci sono prese per il culo,lo so che è facile dire vi abbiamo usato per il sesso, a parte che lo sarebbe da entrambi, ma uno che 1 e mezzo aveva una situazione lavorativa ed oggi causa pandemia la vede radicalmente cambiata , pensa per voi alle promesse fatte all’amante, non è tenervi cosi,ma spesso quel cosi è la cosa piu pratica, ovviamente parlo sempre di amanti come me, nella medesima situazione,siete troppe severe, poi se vi parte la brocca è finita proprio.
    del resto le coppie di amanti che stanno insieme dopo anni quante sono?poche..magari si mettono insieme e poi si lasciano,intanto la separazione te l’hai sei beccata, e la scuola privata a tuo figlio gliela devi continuare a pagare, sono tanti i pensieri , io ci penso , anche ora, ma poi se penso alla gestione pratica mi areno e vi assicuro che tengo tanto a lei eppure ora non ci parliamo, saro ‘ un pusillanime che volete che vi dica, un anno e mezzo fa non era cosi, ora invece si.

  • Maddy, 4 Maggio 2021 @ 17:55 Rispondi

    @samantha non sei una schiappa, sei innamorata.
    Ci siamo ricadute tutte. Non sai quanti abbracci sono andata a prendermi io in passato. Ma ora non più. A un certo punto scatta qualcosa, qualcosa che ti fa dire “mi merito di meglio”, che poi è solo l’Essenziale.
    Tieni duro e resta qui con noi

  • SAM, 4 Maggio 2021 @ 15:37 Rispondi

    sì, in quei maledetti primi 14 giorni, c’è stato un attimo di sollievo. e lì ho ceduto. mannaggia.

    • alessandro pellizzari, 4 Maggio 2021 @ 17:00 Rispondi

      succede a molte, coraggio. rialzati e riprova e se non ci riesci chiedi aiuto

  • Piccola, 4 Maggio 2021 @ 13:11 Rispondi

    Si @Samanta lo abbiamo fatto tutte perchè è normale sperare che in realtà ci amino. Non cedere, lui ti terrebbe solo e solo così, non gli costa nulla. Se poi venisse scoperto ti lascerebbe sola, alzerebbe un muro perchè l’unica cosa a cui tiene è il suo portafoglio, la sua casa e poi eventuali figli e moglie. E orrendo sentirselo dire e leggerlo qui. Ho pianto tante volte quando Alessandro mi ha scritto che non gli fregava un cavolo di me, non ci credevo. Poi ho ceduto, è tornato dicendomi che stava male, che era stato uno stronzo e che non sarebbe successo mai più,,,invece, appena lei ha capito che c’ero ancora è scappato di nuovo senza più parlarmi. Non mi ha dato nemmeno la possibiltà di capire ed è stato peggio. Ho creduto di non farcela. Mi ha umiliato come persona. Non permetterlo. Non sto benissimo ma va molto meglio e ho finalmente capito che non mi ama e non è una tragedia perchè non mi merita e non è all’altezza. Sono troppo per la sua pochezza. Adesso ti sembra tutto nero ma scappa, scappa, non ti porterà nulla di buono, anzi ti rovinerà la vita e consumerà tutta la gioia che è in te. Fidati. Ti sembra diverso dagli altri ma non è così e se lo è non lo perderai, se ti ama ci penserà lui a non lasciarti andare con tutte le sue forze.

    • alessandro pellizzari, 4 Maggio 2021 @ 14:36 Rispondi

      Ho pianto tante volte quando Alessandro mi ha scritto che non gli fregava un cavolo di me, non ci credevo. Poi ho ceduto, è tornato dicendomi che stava male, che era stato uno stronzo e che non sarebbe successo mai più,,,invece, appena lei ha capito che c’ero ancora è scappato di nuovo senza più parlarmi.

      da memorizzare

  • elleelle, 4 Maggio 2021 @ 13:08 Rispondi

    @samantha
    Certo, lo abbiamo fatto tutte. Io ho ceduto perche’ in quel momento non stavo affatto meglio senza di lui, che mi aveva messo sotto molta pressione.
    Pero’ se hai visto che stavi meglio senza di lui, secondo me e’ una grande consapevolezza che puoi usare a tuo favore per rimetterti in disparte e mettere fine a questa storia.

  • sam, 4 Maggio 2021 @ 12:50 Rispondi

    sono sam, e sono parecchio suonata…. e va beh, buona giornata a tutti!!!

    • alessandro pellizzari, 4 Maggio 2021 @ 14:38 Rispondi

      ciao sam se non è uno scherzo raccontaci delle tue suonature

  • samanta, 4 Maggio 2021 @ 12:44 Rispondi

    Grazie, per il conforto, dopo 20 giorni, sono mezzo ceduta in un abbraccio, ma non mi tengo più tutto dentro, tiro tutto fuori subito. è liberatorio. è liberatorio ricordargli quando siamo insieme che non mi ama, ricordargli che non mi ha scelto e ricordargli che mi dà fastidio. e sapete qual è la cosa folle, che dopo 14 giorni di cds, stavo meglio. che errore che ho fatto! e mi direte che l’avete fatto tutte???

  • samanta, 4 Maggio 2021 @ 12:36 Rispondi

    ho ceduto ……… che schiappa!

  • Lia, 30 Aprile 2021 @ 17:54 Rispondi

    Ciao @sam e benvenuta! E’ normale provare rabbia! Ci siamo passate tutte, quindi puoi venire qui quando pensi di non farcela e quando avrai l’istinto forte o di ricontattarlo o di cedere ai suoi riavvicinamenti. Resiti! Se ti va raccontaci di te… Ti abbraccio forte

  • Margherita, 30 Aprile 2021 @ 09:59 Rispondi

    Non può perchè in realtà non ama sul serio, ha solo ingannato l’altro per avere del sesso gratis, è brutto dirlo ed è ancor più brutto rendersene conto dopo esserci incappati. Grazie Alessandro per aver creato questo blog utilissimo per capire e uscire da situazioni simili.

    • alessandro pellizzari, 30 Aprile 2021 @ 16:39 Rispondi

      Grazie Alessandro per aver creato questo blog utilissimo per capire e uscire da situazioni simili.

      grazie a te

  • sam, 27 Aprile 2021 @ 15:04 Rispondi

    Buongiorno a tutti, io sono nuova. Sono finita in questo sito proprio mentre cercavo conforto al mio disagio. Mi sento usata e ferita, ovviamente mi sento anche molto stupida. Ho permesso io le ferite, certo, se me ne stavo per i fatti miei questo non sarebbe accaduto. Ora che so che non mi ama, e che con me ha “giocato?”. Gli ho chiesto di lasciarmi in pace, e mi chiedo come può dirmi: “non capisco cosa ho fatto di male”? Io provo molta rabbia, rabbia con me stessa e con lui e stanchezza da non poterne più. sono al 13° giorno di codice del silenzio. Soffro molto, e forse anche lui che vedo tutti i giorni al lavoro, non sta bene, ma non voglio avere colpe. sono sicura che nel weekend con la famiglia si ripiglia! lo rivedo in qs descrizione del diario …..

    • alessandro pellizzari, 27 Aprile 2021 @ 16:59 Rispondi

      Ciao Sam benvenuta. Già un uomo che ti dice cosa ho fatto di male e ti vede soffrire e sa che non lascerà la moglie non è un buon partito. Non avere paura che stia male, lui la sua mogliettina a casa ce l’ha, a meno che non abbia un profilo da ufficiale e gentiluomo, ma uno che dice cosa ho fatto di male…. Tieni duro e se non ce la fai contattami: anpellizzari@icloud.com

  • Crocus, 19 Marzo 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Stella forte e profondo questo tuo commento. Tutto assolutamente comprensibile però tuttavia sono d’accordo con @Maddy, hai trovato una persona splendida come tuo marito e questo fa la differenza. Io vedo come ha reagito mio marito a tutto ciò. Cioè passato l’inferno iniziale che alla fine è durato un bel po’, lo vedo che in qualche modo mi ha perdonata e lo vedo anche che possiamo essere due amici/fratelli ecc che ci saranno l’uno per l’altro sempre, comunque andrà a finire questo rapporto. Quindi ok farsi aiutare, è giusto e corretto, ma chi abbiamo al nostro fianco conta eccome. Il mio ex era andato pure lui con lei dallo psicologo per gestire la separazione (e la psicologa gli aveva confermato che per loro in quanto coppia non c’era proprio speranza), pure a loro era stato detto di non coinvolgere nessun famigliare ahahaha solo che lì la moglie aveva già coinvolto tutto il paese nella faccenda quindi insomma dei casi persi ma perché sono dei casi umani loro quindi per alcuni andare da uno specialista conta fino a un certo punto. Molto bello comunque questo tuo commento, ho sentito tutto il dolore che hai attraversato.

  • Stella, 18 Marzo 2021 @ 14:42 Rispondi

    Leilei se non avessi fatto terapia di coppia ad oggi la nostra sarebbe stata una situazione tutta al contrario che equilibrata,non stavo bene ero totalmente fuori dal seminato…per incominciare la terapista ci ha vietato di coinvolgere nessuno dei familiari si è comunicato a tutti che ci separavamo il giorno dopo che mio marito è uscito di casa, niente interferenze,niente chiacchiere e questo già mi ha salvata ..con i figli la parola separazione è avvenuta poco prima di andare a scegliere la casa per il papa ,non nascondo che ci sono state serate intere a piangere e parlare, notti di dolore soprattutto all’inizio di tutto. È stata una situazione terribile ,più che altro accettare il fallimento, di coppia ,di famiglia ci abbiamo dovuto lavorare soprattutto su me stessa. Ma l’alternativa era far finta di amarci e alla fine sarei andata a finire tra le braccia del mio ex amante quando si è ripresentato perché sarei stata fragile e non risolta come donna,distruggendo così la mia vita definitivamente. So che non mancheranno momenti brutti e so che ci saranno momenti belli è una vita nuova e stare da sola mi sta piacendo , pensarmi infelice e rancorosa per quieto vivere non separandomi mi sarei ammalata di cuore e di testa e avrei causato dolore a tutti ancor peggio .

  • leilei, 18 Marzo 2021 @ 12:28 Rispondi

    Una persona che non si perde un Rosario, una camera mortuaria e un funerale pure dei parenti dei colleghi ha parecchi traumi irrisolti con morte e malattia. E’ fatalmente attratto da tutte le disgrazie.

  • Crocus, 18 Marzo 2021 @ 12:01 Rispondi

    @Piccola, forza! Ce la si fa! Capisco molto bene però i tuoi pensieri, ho vissuto la stessa cosa, quante volte mi ripeteva che avrebbe messo da parte i suoi sentimenti per la felicità dei piccoli, avevo la nausea ormai, due coglioni. Sono solo scuse. Sicuramente la separazione quando ci sono dei figli è mille volte più difficile ma allora stessero a casa loro nella loro infelicità a curare i figli anziché scopare in giro e mietendo dolore ovunque. Servirebbe un po’ di coerenza e bontà d’animo. Ma da dei mentecatti così non possiamo pretendere queste cose perché non sanno cosa siano. Quindi coraggio!!!

  • leilei, 18 Marzo 2021 @ 11:30 Rispondi

    Io credo che per valutare le situazioni, bisogna conoscere profondamente la storia di vita di ognuno di noi. Io conosco bene la sua storia e capisco perfettamente certi suoi atteggiamenti. La fragilità della donna che ha accanto gli riporta a galla tutti i traumi (gravi) del suo passato. Ogni attacco di panico, ogni incubo notturno lo fanno sentire responsabile di quel minimo di stabilità di cui lei ha bisogno. Io al suo posto avrei agito da tempo consultando medici specialisti, ma lui non ha la forza di imporsi, anche perchè lei ha avuto esperienze molto negative in passato al riguardo. E’ e sempre sarà così. Lo so bene.

  • leilei, 18 Marzo 2021 @ 10:37 Rispondi

    Vero, ma quando sai che non può esserci nulla di diverso, ti rassegni anche a viverti solo quello che puoi.

  • leilei, 18 Marzo 2021 @ 09:27 Rispondi

    Maddy ci abbiamo provato entrambi più o meno di comune accordo. Poi siamo arrivati alla conclusione che non vogliamo perderci. Non importa la forma che può avere questa “relazione”, non ha senso dare una definizione, siamo due persone che hanno bisogno l’una dell’altra. Lui conta ancora i “mesiversari”, ma come gli ho anche detto, questa cosa non ha senso. Cosa cambia festeggiare 1, 5, 10 anni insieme? Non ci sono traguardi da raggiungere nè medaglie da vincere.

    • alessandro pellizzari, 18 Marzo 2021 @ 10:01 Rispondi

      Il problema è che non Si va avanti a vista per sempre a un certo punto si vuole di più e se l’altro non vuole dare di più dicendo che non può un cuore scoppia

  • Blonde, 17 Marzo 2021 @ 22:32 Rispondi

    Riparte il Cds, grazie mille a tutte e ad @Alessandro per l’aiuto. Già leggervi è un conforto grande! Grazie

  • Blonde, 17 Marzo 2021 @ 22:26 Rispondi

    Grazie @Ariel, ho in mente di fare un percorso già da un po’…non appena potrò, inizierò. Per ora riparto con il Cds interrotto definitivamente oggi ma con notizie non incoraggianti: lui molto giù, non si riconosce neanche per come sta e adduce il fatto ai farmaci antidepressivi che prende, la moglie ora sembra disponibile alla terapia di coppia e lui è dilaniato dai sensi di colpa verso tutti. Devo lasciarlo andare, non c’è altro da fare…Grazie mille per il sostegno❤

  • Piccola, 17 Marzo 2021 @ 17:46 Rispondi

    @leilei ho solo sperato che avesse la faccia di chiedere scusa. Chiedo ad Ale se tornano solo per convincermi e capire di non essere stata amata. Spesso ho giustificato lui perché non ha avuto la forza di rompere la sua famiglia per le figlie piccole. Per Alessandro è stato più facile perché non aveva figli. Lui mi ha sempre detto che avrebbe messo da parte i suoi sentimenti per la serenità delle piccole . Spesso la forza di cui parli manca e cado nello sconforto. Non siamo tutti uguali e mi sto facendo aiutare. Mi dispiace darvi questa sensazione di sconfitta ma mi sento così.

    • alessandro pellizzari, 18 Marzo 2021 @ 10:05 Rispondi

      I figli sono una scusa guarda la diretta con la psicologa Daniela Bavestrello

  • Maddy, 17 Marzo 2021 @ 14:23 Rispondi

    @leilei perdona, non ricordo. Tu e il tuo amante avete mai fatto il cds?

  • Maddy, 17 Marzo 2021 @ 14:15 Rispondi

    @Blonde concordo con @Ads: la tua storia è troppo giovane.
    In ogni caso lascialo andare, se il sentimento è vero tornerà, ma prima dovrà affrontare i suoi giganti

  • Maddy, 17 Marzo 2021 @ 14:13 Rispondi

    @Ale sui “pochi” mesi ho qualche dubbio

  • Ariel, 17 Marzo 2021 @ 13:26 Rispondi

    Esatto @Lei scrivi giustamente bene a @Piccola
    Infatti chi ancora ci sta a pensare NONOSTANTE LE UMILIAZIONI
    È a tutti gli effetti presa nella dipendenza affettiva che infatti agisce sul
    ANCHE SE MI UMILIA E MI METTE A CUCCIA O MI BISTRATTA E MI OFFENDE

    MI PRESTO lo stesso perché la dipendenza affettiva è una Droga a tutti gli effetti identici e PIUTTOSTO CHE STAR MALE nella crisi di astinenza

    SI spera ci si piega anche solo che mentalme pur se la relazione in apparenza è chiusa
    Si al esterno magari è chiusa ,ma il TARLO DIPENDENZA agisce da dentro e fa sottomettere NONOSTANTE LA UMILIAZIONI LE PIÙ DIVERSE E ORRIBILI!!!

    Si può uscirne sempre che ci si curi terapeuticamente fino a che si resta LIBERE!!!
    Inutile pensare a quanto tempo occorre
    Ognuno ha il suo percorso individuale

  • leilei, 17 Marzo 2021 @ 13:10 Rispondi

    Avvocato si può essere ancora in ballo, ma se si ha la consapevolezza che la storia non evolverà mai, si deve scegliere se continuare a starci ugualmente o chiudere. E se ci si sta, bisogna vedere tutto con la lente d’ingrandimento della disillusione e della realtà, evitare quindi che la storia incida troppo sulla vita reale.

  • avvocatodistrada, 17 Marzo 2021 @ 11:46 Rispondi

    benvenuta in questa valle di lacrime, superficialmente mi viene da dire che siete ancora gli inizi, parliamo di agosto 2020,
    in questi momenti si dicono tante cose,poi si evolvono, poi si va va avanti, si scompare , si torna indietro,
    se c’è una base di sentimento vedi come tornerà, se poi a casa in rapporto era gia in crisi, a maggior ragione, i figli sono una scusa sempre buona, ma poi non basta.
    vuoi sapere quanti ne ho visti di questi stop and go, in qualche anno, piu di qualche decina,e sai quante parole ho ascolato,frasi definitive, pietre tombali..eppure siamo sempre in ballo.

  • leilei, 17 Marzo 2021 @ 11:34 Rispondi

    Piccola se ti senti umiliata, perchè sperare che torni? Non essere tu anche ad umiliare te stessa, trova la forza di chiudere il tuo cuore a quest’uomo che ti ha trattata come non meritavi.

  • Piccola, 17 Marzo 2021 @ 10:15 Rispondi

    @Blonde è quello che è successo a me. Lui ha paura, non vuole rompere la sua famiglia e da quando è stato scoperto si è trasformato in in tappeto dal pelo di coniglio. Non muove piu’ un dito per me ed è umiliante, anzi, per allontanarmi mi ha detto cose orrende. Segui il consiglio di Ale. @Alessandro però ti chiedo Se amano veramente superano anche la paura? Trovano dvvero la forza per tornare?

    • alessandro pellizzari, 17 Marzo 2021 @ 10:18 Rispondi

      sì se amano veramente decidono entro pochi mesi

  • leilei, 17 Marzo 2021 @ 09:06 Rispondi

    Personalmente non credo proprio tu debba parlagli. Se ai tuoi segnali non risponde, vuol dire che sta cercando di voltare pagina. E tu devi rispettare la sua scelta.

  • Ariel, 17 Marzo 2021 @ 00:09 Rispondi

    @Blonde
    Ottimo suggerimento fai un vero Cds smetti di comunicare in qualsiasi modo niente giochini con i social
    E perché non pensi anche tu di fare un percorso di sostegno terapeutico con psicologo?
    Questo ti aiuterebbe molto a chiarirti le idee non soltanto per
    La situazione che vivi di ex amante di lui che come vedi giustamente si è messo in percorso con psicologo
    A te potrebbe aiutare molto anche per trovare la forza di chiarire in casa tua la tua crisi visto che sei stata amante ovviamente è la dimostrazione che qualcosa nel tuo matrimonio non funziona in modo forte e anche per te è un grande umano stress notevole vivere fingendo in casa con tuo marito

    Credo che fare il Cds e farti aiutare da un tuo terapeuta ti aiuti davvero tanto soprattutto adesso .
    Benvenuta Blonde!

  • Blonde, 16 Marzo 2021 @ 20:52 Rispondi

    Buonasera a tutti, sono “nuova” e provo ad inserirmi in questo vecchio discorso. Sono entrata nel silenzio il 4 Marzo sera e ieri ho diciamo infranto il silenzio con piccoli segnali, percepibili solo a me e il mio lui su WhatsApp (il mio profilo con codici nostri) ma lui è rimasto immobile nel silenzio che io ho creato. Ci frequentiamo da fine Agosto 2020, entrambi sposati, lui mi ha fatto una corte spudorata, simpatico e sempre presente, comunicativo, brillante..e alla fine, io perennemente in crisi con mio marito x mancanza totale di comunicazione, ci sono cascata con tutte le scarpe: cotta e lui idem. Io puntavo i piedi per frenare, ho provato a lasciare diverse volte e lui è andato in crisi, ha cominciato ad avere attacchi di panico perché mi ha detto di essersi innamorato ma di aver anche capito che non può distruggere la sua famiglia (bimbi piccoli). Lui è finito in cura dalla psicologa, prende farmaci x attacchi di panico, ci siamo allontanati, poi riavvicinati, poi ho ristaccato io il 4 marzo ma io sento da morire la sua mancanza. Quello che mi aveva travolto di lui, il nostro feeling totale, la possibilità di parlare di tutto, di spaziare da un argomento all’altro, la sua totale mancanza di paura nel buttarsi si sono trasformati in silenzio totale, silenzio che ho costantemente a casa mia con mio marito con cui non riesco ad affrontare criticità perché lui non ha strumenti e tende a far scivolare tutto e non affrontare niente. Ora, il punto è questo: il mio amante non mi cerca, a differenza di tanti furbetti sembra proprio stia provando a “combattere” questo sentimento x crescere i suoi figli in serenità (supportato dalla psicologa) e senza strappi e io mi sento così abbandonata e sola che non riesco neanche a descrivere come sto. Io frenavo all’inizio e chi trascinava temerario e senza paura, ora è più spaventato di un coniglio. Come faccio a mantenere lucidità e a lasciarlo andare, quando vorrei solo andare sotto casa sua x parlargli?

    • alessandro pellizzari, 16 Marzo 2021 @ 23:21 Rispondi

      Devi prendere tu l’iniziativa e fare il cds. Se ti ama reagirà

  • Ariel, 11 Dicembre 2020 @ 20:10 Rispondi

    @Lei concordo in pieno con ciò che ti ha scritto @Cossora
    Aggiungo soltanto che il tuo commento termina con una domanda con tanto di punto interrogativo

    Allora questo già esprime che non sei poi così convinta di starci così bene ad accettare soprattutto la NON CHIAREZZA a tutto tondo

    MENTIRE X SECOLI ALMMARITO E AL FIGLIO TANTO AMATO DA TE
    tutto ovviamente pensato da te come il meglio per tutti,ma
    Esiste questo ma
    Che è tutto tuo ,un ma SANO che ti fa scrivere chiudendo il commento facendo a te stessa più che noi
    Il perché dovrei buttarlo via?

    Ecco li hai dimostrato a te stessa perché ovviamente a nessuna qui personalmente può dabvvero interessare più di tanto se accetti di stare sottomessa mentitrice a te stessa e ai tuoi parenti uno a caso il marito e il figlio adorato

    Insomma SE VUOI PUOI FARCELA come sai DIPENDE DA TE e nessun altro

    Quindi se finisci col punto interrogativo prova a rispondere a te stessa e se hai voglia nulla vieta di scrivere qui le risposte che ti sei data
    Perchè NON SIAMO NOI A POTERTI RISPONDERE
    Possiamo leggerti e dirti un pensiero ma PRIMA OCCORRE CHE TU SCRIVA
    La tua o le tue risposte a la domanda che ti sei fatta

    Evviva lo zio che ogni tanto ti suggeresisce le buone domande

    Dai Lei che tra poco avete i capelli bianchi ah ah
    E invecchiare fa bene a volte si rinsavisce!!!

  • cossora, 8 Ottobre 2020 @ 16:52 Rispondi

    @leilei quello che descrivi è il ‘tanto’ cui abbiamo creduto tutte durante tutte le storie di amantato.
    E’ il ‘tanto’ che ci ha fatto vomitare, piangere, ingrassare, prendere psicofarmaci..
    Il problema è che quando a casa si ha zero, 1 o 2 sono tanto.
    Dipende da quale è la tua scala, da quali picchi hai raggiunto, da quanto ti sei fatta male cadendo, da quanto hai voglia di faticare permetterti in gioco, da quanto ci credi ancora, da quanta reale forza e voglia hai, da che aspettativa di vita hai.
    Oggi, sembri vivere la tua vita all’insegna del ‘pittosto che niente, meglio piuttosto’.
    Che in alcuni casi può anche essere accettabile.
    In un certo periodo della mia vita ho pensato ‘chi si accontenta gode’ .. adesso penso ‘chi si accontenta finge’.
    Però la vita è tua, se hai raggiunto questa rassegnazione positiva.. stacci.

  • leilei, 1 Ottobre 2020 @ 09:15 Rispondi

    Per molte di voi saranno briciole, per me è poesia andare a cena insieme, parlare di tutto guardandosi fissi negli occhi, lui che mi confida perplessità sul suo lavoro, io che lo consiglio conoscendo la situazione. Poi passeggiare abbracciati per le strade illuminate di un paesino, salutarsi con qualche bacio dolcissimo e risalire sulla propria auto. Dopo un minuto il cellulare squilla per una telefonata che mi accompagnerà fin sotto casa.
    Non è tutto, ma è tanto. Perchè dovrei buttarlo via?

  • Dispersa, 30 Settembre 2020 @ 22:21 Rispondi

    @Key purtroppo abbiamo una parte emotiva e una logica che il più delle volte fanno la lotta tra di loro…

  • Outlier, 30 Settembre 2020 @ 19:57 Rispondi

    Cara @Key intanto grazie. Si mi ha detto cosi dopo che abbiamo chiuso. Ha ragione @Cossora, lo fa per un suo bisogno. Gli ho detto “domani” perché sapevo che non l’avrebbe fatto, che era solo un modo per farmi ricascare e infatti mi sono fatta una risata dopo.
    Adesso sento ancora il dolore di quello che è stato, che ogni tanto riaffiora. Ci stanno quei periodo in cui torna tutto a galla anche se stavi meglio. Tipo il mal di stomaco che ha Cossora. È così, il mio corpo sente questo dolore e fa fatica.
    Piano piano ce la farò del tutto. Mi riprenderò e capirò che non vale la pena.
    Poi sai cosa? Oggi abbiamo fatto una call tutti insieme, era in video e l’ho visto brutto, ingrassato e invecchiato 😀 e questo mi fa stare sicuramente meglio

  • Ariel, 30 Settembre 2020 @ 17:25 Rispondi

    @CicciaCiccia Benvenuta!
    Mi spiace sempre constatare quanto sia diffusa la Cialtronaggine ma pure brutta come quella che hai vissuto nella tua relazione col Cialtrone barra / ONZON/Bifolco EPURETIRCHIO

    E CERTO CHE BENISSIMO hai fatto a chiudere senza manco una parola
    Sta gente va MOLLATA COSÌ e soprattutto dopo la esperienza vissuta poterla confrontare e condividere qui ad esempio dove siamo un bel gruppo davvero di confronto di emozioni spalmate nei nostri tasti con lo scopo sentito si sente pure il pensiero caro che possa viaggiare per aiutare ogni frammento delle nostre ferite patite alcune ancora fresche o con pezzi sedi recrudescenza ancora da risolvere del tutto

    Se leggi il Libro “ La matematica del cuore” ecco una ottima opportunità per poter fermare e confermare nella conoscenza delle dinamiche di relazione
    Leggere un Libro resta veramente la Permanenza della Conoscenza della propria Critica e confronto e rilettura pure a caso una pagina aperta a caso non è mai un caso
    Ecco che la importanza del Libro resta una esperienza insostituibile perché Permanente
    Possibilità di tornare a rileggere toccare le pagine pure che si mangiava la cioccolata a cucchiaiate e avidamente leggevo stavo attenta a non sporcarlo così o,tre a leggerlo stavo nel Presente per via della attenzione a non sporcare le pagine della mia cioccolata notte tempo quando tipo Zombi nuda in poltrona leggevo mangiavo stavo attenta
    Al mio vivere ,sempre comunque ancora attraverso la CONOSCENZA che solo un Libro è così capace di dare in modo Permanente
    Il vero PER SEMPRE !!!

    BENVENUTA e scrivi pure qui esplora il Blog segui se vorrai le video dirette di @Caro Alessandro un altro modo ancora di accedere alla Conoscenza di se stessi e del proprio vissuto di relazioni

    LEGGERE SALVA LA VITA!

  • Ariel, 30 Settembre 2020 @ 17:03 Rispondi

    @leilei ti rispondo qui in riferimento a questo tuo post a @Key

    Rileggiti e questa è una dichiarazione scritta del prototipo della DIPENDENZA AFFETTIVA
    SE INSISTO NON È CERTO SOLTANTO VERSO DI TE E IL TUO PRIVATO VIVERE
    Che evviva la propria libertà

    Ma lo faccio perché nella Dipendenza affettiva la propria LIBERTÀ È UN LONTANO RICORDO IN CYI PREVALE LA DROGA DIPENDENZA

    Non è essere assolutisti ma REALTÀ CONCRETA SCIENTIFICA!

    E in ultimo tutte le relazioni che funzionano davvero e a lungo si poggiano su alla propria INDIPENDENZA EVOLUTIVA
    Si sta ovviamente ATRATTI NON DAI NOSTRI BISOGNI CHE SIGNIFICA I NOSTRI IRRISOLTI ANTICHI

    Ma si sta insieme per poter liberamente esprimere la propria essenza confrontandosi TOTALMENTE ALLA LUCE DEL SOLE

    Ecco vai a rileggerti il Bellissimi post recenti sia di @Oldplum che scrive della Bellezza del vivere alla luvpce del sole doi se stessi senza se e senza ma
    Stessi post scritti da @Cossora ,da @Ep ,e tante care Donne che come te o me abbiamo vissuto alla OMBRA SCURA DELLA dipendenza affettiva ognuno la sua come livello di gravità perché chi manipola è consapevole di fare i cazzi suoi a danno degli altri che sia stato un debole o CIALTRONZO poco importa se non la differenza nel tempo della propria sottomissione dettata da convinto libero arbitrio

    Insisto perché è Scienza e ciò che scrivo qui a te o a chiunque serve può aiutare chi sia già avanti nel suo percorso di consapevolezza che passa soltanto per la via della cura ,percorso di viaggio le Voyage
    Conta il Viaggio e il viaggio è muovere il culo,
    Pardon!!!

  • CicciaCiccia, 30 Settembre 2020 @ 16:27 Rispondi

    Credo di essere stata fortunata, chiusa la storia da un giorno all’altro senza neanche un messaggio (era un cialtrone seriale, bifolco e mega spilorcio, non si meritava nemmeno la parola addio), seppur con molta tristezza da parte mia, è sparito completamente dalla mia vita. Non tornerà se non a distanza di anni, lo ha fatto con ex anche dopo 20 anni tramite fb, un amante del revival. Non mi sono mai fidata di lui completamente, credo di essere stata uno dei suoi trofei di caccia (ha un file nascosto, così dice lui ma ci credo, con le foto osè di tutte le sue conquiste). Prima esperienza per me, il tutto non è durato molto tra mia prima chiusura dopo esserci visti tre volte, ritorno mio e successiva quarantena dove ci scrivevamo giornalmente una marea di messaggi (sembrava l’uomo più innamorato della terra…vabbè…), ci siamo visti una decina di volte, ma il rapporto stava cominciando a essere monotono nel suo complesso, non evolveva in nulla, la chimica però mi fregava ogni volta, ed è quella che mi avrebbe fatto tornare da lui se mi avesse nuovamente cercato. La presa in giro nei miei confronti riguardo ai suoi sentimenti mi ha fatto decidere, e da quel momento per lui sono morta, sono passati 4 mesi di silenzio totale da parte di entrambi, così sembra e spero così rimanga. Blog molto interessante, aiuta a razionalizzare situazioni ed emozioni. Mi manca il libro, che comperò a breve. Un saluto.

    • alessandro pellizzari, 30 Settembre 2020 @ 16:56 Rispondi

      Grazie e benvenuta

  • Key, 30 Settembre 2020 @ 14:56 Rispondi

    @Outlier scusa la domanda ma non ho capito se fa cosi pur avendo chiuso con te oppure se siete solo in un periodo di “crisi”. Perchè dalle tue parole si sente tutto il peso della chiusura ed il dolore “dell’abbandono” ma non vorrei dire sbagliate, rischiando di urtare la tua sensibilità. Lo chiedo anche perchè la lettura che da Cossora mi trova d’accordo e se lo fa dopo che ha chiuso è veramente incommentabile. Soprattutto perchè come sempre quando, come e se dice lui e tu lì a fare il distributore. Mettesse la monetina almeno…un sms, se dice si ha risolto, se dici no non ci perde niente. Mi colpisce che tu non dici “no” ma hai trovato questo modo con “domani”. Come ti senti @Out? perchè tu non lo mandi a quel paese? ovviamente se ti va di raccontarti. Ti abbraccio

  • leilei, 30 Settembre 2020 @ 13:55 Rispondi

    Paola58 che visione squallida, se pensassi per un attimo che il rapporto col mio amante si riducesse a questo, non ci spenderei un briciolo delle mie enegie.

  • leilei, 30 Settembre 2020 @ 13:52 Rispondi

    Key questo è un rapporto che toglie e dà. Toglie serenità perchè implica menzogne e sotterfugi, perchè mi fa sentire sporca nei confronti di mio marito. Toglie serenità perchè è accompagnato da un costante senso di precarietà, perchè tutto può cambiare da un momento all’altro.
    Ma mi dà la dolcezza che nessun uomo mi ha mai dato, la gioia di rendere felice una persona che vive imprigionata nei suoi traumi e nella sua visione contorta del senso del dovere, il piacere della sua compagnia.
    A volte poi penso che si debba vivere senza farsi troppe domande, senza guardare necessariamente avanti, magari facendosi anche un pò trasportare dagli eventi…

  • leilei, 30 Settembre 2020 @ 13:42 Rispondi

    Ariel consentimi di dissentire, si sta insieme per soddisfare bisogni personali. Si sta insieme perchè si cerca affetto, appoggio, confronto, condivisione…altrimenti staremmo bene da soli. Non credo di non rispettare me stessa in questa relazione, è ovvio che io tolleri malamente alcune cose (come la gelosia nei confronti della sua compagna) in cambio di altre cose che vivo con lui.
    Il tuo modo di pensare è troppo assolutista, ti riempi la bocca di parole come manipolazione, dipendenza, sono concetti che non ritrovo col mio amante, forse con mio marito…
    Non sento nessuna necessità di darmi una mossa in questa situazione, ripeto la metafora che preferisco, scorro sul fiume della mia vita…

  • cossora, 30 Settembre 2020 @ 13:34 Rispondi

    Non fanno più parte del mio quotidiano. Quando sarò pronta, porterò dei fiori alla lapide di lei @elleelle. Mi ha vista cadere e rialzarmi troppe volte per scrivergli due settimane fa ‘purchè non parliamo di lei, io ti offro la mia spalla’.
    La sua spalla? A calci in culo doveva prenderlo!
    Se le dicessi cosa penso esattamente, sono certa che mi direbbe che lo faceva per me. Certo, la prima volta posso anche crederci, ma la seconda no, doveva silurarlo.
    Ma anche qui.. quando si è rivolto a lei una seconda volta ed è stato ascoltato.. le ha preso le misure. Ha capito che per lei era meno sacra di quanto a parole descriveva la nostra amicizia (ha imbastito un discorso simile anche con il mio nuovo).
    Basta. Per me è chiusa.

  • Vita, 30 Settembre 2020 @ 13:07 Rispondi

    @cossora
    sono disposta ad accettare di aver preso un abbaglio ma finchè ci sono stata dentro a me pareva intensissimo, profondo, appasionato e pieno di senso. Ed è il motivo per cui non riuscivo a rinunciarci, non mi stavo accontentando, se mai ho peccato di ingordigia. Avrei mollato prima.

  • Vita, 30 Settembre 2020 @ 13:02 Rispondi

    @leilei
    Il covid e la moglie che ha scoperto tutto: una storia che durava da molti anni. Fine.
    Poi @leilei vi auguro davvero di poter essere l’uno nella vita dell’altro se è cio che desiderate e vi rende felici.

  • Paola58, 30 Settembre 2020 @ 12:48 Rispondi

    Leggo di tante donne che lamentano i pipponi che si sorbiscono al telefono o anche di persona dell’amante che riferisce di tutto quello che gli capita, del suo parentado, del suo quotidiano.
    Pensavo che dal momento che la vita non la vivono con voi, è molto nornale che vi parlino di quello che capita invece loro nel quotidiano senza di voi. Ma, parlando di questo quotidiano che non può essere disatteso o messo in dubbio, furbescamente eludono il discorso con voi, con il vostro rapporto che, di base, rappresenta una miseria di accadimenti, se non, quelle volte che il soggetto in questione, vi desidera e fa quattro rimpatriate per togliersi il prurito.
    Penso anche che questa pagina sia veramente illuminante e andrebbe fatta conoscere a tutte le donne, specialmente a quelle che, purtroppo, pensano che l’uomo sia come la donna, una persona che possiede un cuore oltre che un pene.

    • alessandro pellizzari, 30 Settembre 2020 @ 12:49 Rispondi

      grazie

  • Key, 30 Settembre 2020 @ 12:43 Rispondi

    @leilei se entrambi non volete di più e siete soddisfatti, se non felici cosi, la trasformazione è naturale e di comune accordo. SI è creato da solo l’equilibrio. Io sarò forse limitata ma alla fine se scopate pure rimane una relazione extra coniugale, l’amore come sappiamo si trasforma e trova anche quiete. scrivo cosi perchè il mio ex vorrebbe “anche il mio amore” e che la sua vita è più felice, migliore e più completa se ci sono io e quindi nonostante mi abbia detto che ha deciso ed è convinto che il suo posto è in casa sua vuole che io rimanga nella sua vita e me lo ha chiesto. Ovviamente i “ti amo” sono tutt’ora presenti, “ti amo ma ho deciso che sto qui ma tu rimani dove so che se allungo la mano so sempre dove trovarti”. Ti capisco quando dici di sentire la consapevolezza che non finirà mai, che il legame è cosi profondo ed indissolubile…forse lo è davvero. Non riesco ad immaginare una vita senza di lui, ma non riesco ad immaginare neppure una vita in cui io e lui siamo semplici amici (e per amici intendo AMICI senza benefit), una vita in cui non sentiamo sentimenti ed attrazione. Mi sto chiedendo se è possibile perchè in fondo sarebbe un modo, l’unico per non perderlo. Io sento dentro di me questa persona che è importante, che nel suo folle modo mi ama pure e che io indubbiamente amo ma il punto è un altro. Quanto la presenza uno nella vita nell’altro e il vivere in una dimensione parallela ma mai coincidente, fuggendo dal mondo ritagliando momenti solo vostri, incida sulla qualità della tua Vita. Ti toglie qualcosa? cosa ti dà? arricchisce la tua vita e ti rende migliore questo rapporto cosi come è? se la risposta è si è bene continuare ma io concorda con @Vita che ad un certo punto, nel tempo, succederà qualcosa naturalmente. Non esistono equilibri immutevoli quindi possiamo essere solo pronti a cambiare noi quando e se sarà necessario

  • Ariel, 30 Settembre 2020 @ 12:22 Rispondi

    il commento qui sopra è rivolto a @leilei
    Scusa ho dimenticato di scriverlo

  • Ariel, 30 Settembre 2020 @ 12:21 Rispondi

    Però è una forma di Chiara dipendenza affettiva
    Ovviamente che lui ti va in scia di tutto ciò che tu ti costruisci PUR DI AGGRAPARTI AGLI ALTRI
    E questo Non FUNZIONA MAI per amare se stesse

    NON SI STA INSIEME PER BISOGNO DEI PROPRI CONFLITTI PERSONALI

    Che È UN RIMANDARE SEMPRE IL PROPRIO MUOVERE ILC…. PER RISOLVERLI

    ma quando si ama davvero si ama l’altro col rispetto di SE STESSI SENZA NULLA PRETENDERE MAI
    SENZA MAI ASPETTARSI CHE SIANO GLI ALTRI A DOVER FARE QUESTO O QUELLO

    Scusate le MAIUSCOLE ,ma credo come @Cossora che ogni tanto occorra pure scriverlo e che resti come un monito un qualcosa da leggere e farsi il ripasso
    Senza mai giudicarsi perché l’obbi NON È IL GIUDIZIO NEGATIVO verso se stessi ,ma semplicemente

    DARSI UNA MOSSA ,CAZZO!!!!

    Pardon !!!

  • elleelle, 30 Settembre 2020 @ 11:58 Rispondi

    @Cossora
    Quello che e’ successo con la tua amica ti ha ferito e ha riportato a galla la presenza del tuo ex che prima riuscivi a controllare. Lui – che e’ un maledetto – si e’ infiltrato nell’unico posto in cui non te lo saresti aspettato, vale a dire nella vita di una tua amica, che non ha avuto la delicatezza nei tuoi confronti di mandarlo a fare un giro. Non sono cose da poco da mandar giu’, si tratta di un doppio tradimento.

  • leilei, 30 Settembre 2020 @ 11:57 Rispondi

    Vita non ricordo la tua storia, cosa è che vi ha sparigliato le carte?
    In ogni caso nella vita capita di perdere le persone. Io ho subito il lutto di mia madre e della mia migliore amica, ho perso un amico che consideravo un fratello, scoprendo che mi aveva solo usata per arrivare ad un’altra persona. E’ ovvio e umano che si soffra molto, ma la vita è un fiume che percorriamo sulla nostra barca. Di quelli che ci salgono alcuni rimarranno, altri scenderanno strada facendo. Se siamo consapevoli di questo, ogni perdita col tempo diventa accettabile.

  • Ariel, 30 Settembre 2020 @ 11:55 Rispondi

    @Cossora
    Oro colato!!! E in più verissimo che purtroppo queste relazioni hanno prodotto comportamenti nostri di poca attenzione all propria salute

    Gli esempi che hai fatto li confermo tutti e bisogna giustamente primo chiudere tutto
    E che sia ex davvero

    E appunto la via della cura è lunga percorrenza perché esiste pure La Scienza che ne parla del come ad esempio i problemi di insonnia o di peso a yo yo o DI altre dipendenze da alcol o peggio possano essere proprio indotte dal meccanismo perverso di questa manipolazione ricevuta senza la possibilità di potermene accorgere prima

    E poi insonnia o problemi di peso in su o giù
    Permangono a volte pure se la relazione è ormai passata

    Anche per me infatti sto lavorando proprio sul completare la mia cura psicofisica nonostante per me sua davvero un ricordo lontano e viva nel mio progetto di vita nuova da ultimare
    Tant’è ho attacchi di insonnia forte peso troppo ma umore É ottimo!!!

    E quindi vado avanti e so che ogni giorno sto amando me stessa nel obbiettivo dello stare al meglio

  • Rosa, 30 Settembre 2020 @ 11:48 Rispondi

    @lei, @Ale questo è quello che vorrebbe anche il mio ex. Io però non sono per le vie di mezzo, se sei mio amico non ti bacio da innamorata, ti posso stringere, abbracciare ma nel rispetto di determinati confini ben precisi, altrimenti a mio avviso si sfocia nella mera trombamicizia (nulla di male eh? basta chiamare le cose con il nome giusto)

  • Crocus, 30 Settembre 2020 @ 11:27 Rispondi

    @cossora, grazie per avermi raccontato la tua storia. Sono molto felice di sapere che ti stai innamorando e soprattutto di sapere che la nuova fiamma ti sta rispettando. Perché prima dell’amore per me viene sempre il rispetto. Se manca quello di che amore possiamo parlare? Un abbraccio e goditi questo momento felice!

  • Crocus, 30 Settembre 2020 @ 11:23 Rispondi

    @Orsa, grazie per quello che hai scritto. Queste fasi altalenanti non le sopporto più. Sono esausta.

  • Crocus, 30 Settembre 2020 @ 11:17 Rispondi

    @cossora, vorrei abbracciarti per questo tuo commento!!! Quoto ogni singola parola, persino le virgole. “Che mandava una emoticon, che regalava ogni due ore del suo preziosissimo tempo, come ci si sentiva fortunate eh” ho avuto i brividi. Quanta verità. E quanto sono stata stupida a permettergli questa comunicazione fatta di regole dettate da lui. Ci potevamo sentire solo da lunedì a venerdì da quando usciva di casa a quando rientrava, il weekend era sempre un’incognita. Ma chi me l’ha fatto fare? Lo psicologo vuole lavorare anche su questo aspetto, sul perché ho accettato questa cosa. Dice che facendo così lui mi ha privata della mia libertà, e l’ho capito solo dopo. Libertà di poter comunicare una emozione quando ti viene non quando dice lui. Che poi scriveva a volte nel weekend di fretta di sfuggita perché lei era un attimo uscita o lui un attimo uscito e mai riuscivo a dirgli ciò che volevo dirgli. Che schifo. Che squallore. Senza pensare a tutti i mali che tu hai descritto alla perfezione. Io ci sono finita in pronto soccorso per ben due volte a causa sua/loro. E indovina qual era la priorità? Di non scrivergli perché se lei vede si agita e poi il tutto si riflette sui bambini. Era questo l’uomo che diceva di amarmi smisuratamente. Mi vengono i brividi se ci ripenso.

  • cossora, 30 Settembre 2020 @ 10:27 Rispondi

    @vita .. @leilei.. ma a chi vogliamo raccontarla? Il cuore non invecchia, accontentarsi è il credo consolatorio dei ‘vorrei ma non posso’.
    Che roba svilente per se stessi.

  • cossora, 30 Settembre 2020 @ 09:37 Rispondi

    @out .. ti scrive quando è da solo a casa perchè vuole farsi un solitario subito, ecco perchè se proponi un incontro accampa scuse, il bisogno ce l’ha quando ti scrive e spera in una chattata o videochattata hot.
    Scontatissimo.

    Ma tu non rispondere, non sei mica la sua puttana. SI facesse un giro su pornhub.

  • cossora, 30 Settembre 2020 @ 09:32 Rispondi

    @angelina ma tu ti sei mai chiesta se in cinque anni ti sei voluta bene? Se hai avuto rispetto di te stessa? Hai chiesto scusa al tuo corpo per le notti insonni, l’umore pessimo, le rughe del broncio, le abbuffate consolatorie, gli antidolorifici, i cambi di peso.. gli hai chiesto scusa o la tua preoccupazione è sempre rivolta verso il tuo ex?
    Guarda che io parlo per esperienza. Adesso sono tranquilla, mi sto rilassando e mi sto godendo qualcosa di nuovo, di leggero, pulito.
    Ma il mio corpo non ha dimenticato cosa gli ho fatto per due anni. Sono tre settimane che ho mal di stomaco, contrazioni muscolari all’addome, dormo male, l’umore è l’unica cosa che rimane alta: sento il mio lui che mi coccola anche solo con la voce e so che tornerò in forma presto. Solo che sai, finchè si ènella merda si sta in piedi, si deve stare in piedi. Le condizioni sono già pessime, non ci si può concedere anche di stare male o cedere alla stanchezza.
    Così si va avanti a torturarsi, a chiedersi troppo, a farsi bastare un cracker e non un pranzo, un paio d’ore di sonno invece che una notte intera, perchè tanto c’era ‘lui’. Che mandava addirittura una emoticon, che regalava due ore del suo preziosissimo tempo.. oh che ragazze fortunate ci si sente, vero?
    Lo so.
    Adesso che sto pagando il conto però non la penso esattamente così.
    E sai che c’è? Che se sto bene io, di che fine abbia fatto lui, la moglie, il figlio, la mia ‘amica’ .. me ne sbatto le palle.
    La mia salute viene prima della loro! Io vengo prima di tutti loro!

  • Vita, 30 Settembre 2020 @ 09:22 Rispondi

    @leilei
    Anche io lo pensavo, anche io in qualche modo, rendendomi conto che la situazione non si sbloccava, credevo che sarebbe andata avanti così in eterno. Il mio psicologo mi ripeteva spesso che in queste situazioni accade sempre qualcosa che, prima o poi, spariglia le carte. È successo. L’equilibrio di è rotto e di un tratto tutto è saltato per aria. Se sei impreparata e hai trascurato questa possibilità è dura. Non conosco la tua e la sua situazione, ma attenta!!

  • leilei, 30 Settembre 2020 @ 08:57 Rispondi

    Ale seguo da anni il tuo blog e leggo tutte le storie, non so se mi è sfuggito o non l’ho mai letto il caso di una storia come quella mia col mio amante. In più di 4 anni vedo una trasformazione, da una relazione extraconiugale ad un rapporto profondo che non può avere una definizione, una collocazione. Al di là dell’attrazione fisica che comunque rimane, si è creato un legame di sostegno e conforto reciproco, di sfogo, di consiglio. Passata l’epoca dei sogni di dare vita ad una nuova coppia per numerose circostanze avverse, abbiamo realizzato nella nostra mente che quanto si è creato tra di noi non finirà mai, che siamo essenziali l’uno all’altra, che siamo oltre l’amantato, l’amicizia, la fratellanza…io credo che andremo avanti così fino alla fine dei nostri giorni, anche quando non ci interesserà più baciarci, stringerci,annusarci.
    Mi ricordo di averlo detto a mio marito qualche anno fa, che ti piaccia o no questa persona in qualche forma sarà sempre nella mia vita…E non è un’accontentarsi, è una particolare consapevolezza…

    • alessandro pellizzari, 30 Settembre 2020 @ 09:12 Rispondi

      assomigliano a quegli amanti che si lasciano di comune accordo e in equilibrio e diventano migliori amici. Ce ne sono. Pochi

  • Ariel, 29 Settembre 2020 @ 22:50 Rispondi

    Avrei da vendere giusto la mia
    Interessa qualcuno?
    Ah ah ah ah

  • Orsa, 29 Settembre 2020 @ 21:42 Rispondi

    @ sono fasi altalenanti del processo di disintossicazione mentale. Non sei sola, sei in buona compagnia Vedrai che andrà meglio, non mollare! Poi seguirà una fase in cui ti sembrerà di stare bene e di nuovo giù. Ma prima o poi passa eh….

  • Outlier, 29 Settembre 2020 @ 17:47 Rispondi

    @Cossora ti auguro tutto il bene di questo mondo e ti ammiro perché quando hai capito ti sei resa tosta come al pane.
    Ecco, io spero di arrivarci. Quando lo sento per lavoro telefonicamente mi fa sempre male soprattutto quando sento lei in sottofondo. Per carità, lei se sapesse che per 6 anni è stata tradita lo manderebbe a cagare. Ma fa tanto male a me perché io ci ho creduto in noi, ci ho creduto che mi volesse davvero e fa tanto male ma davvero tanto ancora tanto pensare che invece eravamo solo “compensazioni” per dirla come @Cossy. Non so se mi abituerò mai. E poi sapete che fa quando non c’è la moglie in casa? Mi dice che dobbiamo vederci, perché vuole parlare, perché gli manco, perché ci tiene veramente a me. Allora io conoscendolo gli dico “ok, domani” e lui fa “è difficile, devo organizzare. Non è facile lavorando da casa trovare loccasione”. Sempre peggio.

  • orsa, 29 Settembre 2020 @ 15:35 Rispondi

    Ho visto la sua auto dalla strada, parcheggiata davanti all’azienda. E sono stata colta contemporaneamente da mille emozioni, nostalgia, rabbia, voglia di picchiarlo, ricordi, speranza per il futuro, disillusione, tristezza, goccioloni agli occhi. Questo fa di noi degli esseri umani empatici e meravigliosi cara Crocus@, la capacità di soffrire ma anche la voglia di uscirne e di aprirsi alla bellezza della vita che è lì che ci aspetta con altre emozioni ed esperienze. Non è che, perché siamo ferite, dobbiamo permettere, proprio a loro, di farci sentire meno “umane”. Lui? Me lo immagino, sempre così cinico e diffidente, geloso del suo orticello e timoroso che qualcuna (“qualcuna” in generale, già, perché a quanto pare a me ha tolto anche lo status di amante, in 4 anni mi sarei inventata tutto, lui era costretto a venire a letto con me, poverone!) gli possa soffiare da sotto il naso la sua poltrona preferita. Lui irrisolto e altalenante, contradditorio e ambiguo, fiscale e mai spontaneo, bugiardo e infido. Iceberg velenoso. Ma cosa me ne sarei fatta di uno così? Ma poi, che problemi ha una persona così, dentro di sé? Di certo io ne ho abbastanza dei miei, di problemi. Domani cambierò strada per andare al lavoro, per non rischiare di vedere di nuovo la sua auto. Il cuore ancora non si è allineato al cervello ma presto lo farà. Lui deve andarsene affanculo!!@ Ariel scusami se ti ho rubato la battuta, di solito sei tu che lo dici :-). E in fondo mi ha mollato perché finalmente l’ho messo alle strette io, altrimenti lui sarebbe ancora lì a raccontarmela, una volta grigia, una volta nera, una volta bianca. Mi chiedo quindi non perché sia finita ma come possa essere iniziata. Qual è stata l’idea scatenante in base alla quale io ho deciso, in un determinato momento, di permettermi di innamorarmi e di fidarmi di lui? E’ lì che devo lavorare, non sul dopo, ma su come tutto ha avuto inizio.

  • Angelina, 29 Settembre 2020 @ 15:26 Rispondi

    Io sono in crisi oggi una botta forte….non lo cercherò questo no ma come fa lui a continuare dritto per la sua strada come niente fosse?
    Ok non ama ma un minimo di affetto in 5 anni me ne avrà voluto no?
    Cossora cerco esattamente quello che stai avendo tu,una relazione normale e so che lui non me la darà mai e che devo voltare pagina ma perché oggi mi sento nel baratro più profondo??
    Datemi una mano!!!

    • alessandro pellizzari, 29 Settembre 2020 @ 21:21 Rispondi

      Affetto? Qb ma non sufficiente. Gli uomini cambiano auto

  • cossora, 29 Settembre 2020 @ 15:12 Rispondi

    @Ale, intendevo dire che ho scritto due volte ‘ho voltato pagina, fallo anche tu’. Cosa che non avevo mai fatto, perchè non volevo pensasse che era finita.
    Adesso si.

  • cossora, 29 Settembre 2020 @ 14:58 Rispondi

    @crocus, si.. Primo cds ottobre totale. Lui a fine gennaio dopo aver mantenuto l’occhio vigile ascoltato dalla mia ‘amica’ torna da me con una mail nuova: voglio separarmi, vediamoci, andiamo via un week end (mai fatto in 18 mesi).
    Evidente la paura, l’incertezza, la coda tra la gambe di quando me ne parla vis-à-vis ma che ti devo dire? Volevo crederci.
    Si va avanti che io non sono tanto convinta e lui nemmeno, ma ci volevo credere, come ho detto.
    Poi il covid-19.
    Si fa sentire all’inizio, ma sempre meno. Abbiamo uno scazzo in chat: sparisce per 19 giorni.
    RItorna coi soliti disegni e richiami alle prime emozioni dell’inizio ma di concreto verso la separazione niente.
    Io devastata (ma in salvo, grazie al covid-19), intimamente ci voglio credere.
    Ricominciamo a sentirci intorno a maggio, ormai è chiaro che la separazione non avverrà, lui butta li un problema di salute della moglie ma di fatto non è mai stato convinto.
    Un giorno di inizio giugno capisco amaramente che non andremo mai da nessuna parte e che questo mi toglie ogni entusiasmo.
    Glielo scrivo. Non lo blocco, lui sparisce (tanto per cambiare) e due giorni dopo alcuni amici mi presentano il mio nuovo lui.
    Da allora l’ex non è sparito, orbita, disegna, cerca contatti, inventa pretesti, scrive, appare in strada, si dispera che ho un altro.
    Insomma fa come gli altri: tutto, tranne l’unica cosa giusta da fare.
    Gli rispondo 2 volte su 20, ma sono un muro.
    Quando tocca le mie amicizie lo blocco al 100% (20 giorni fa). Immagino che ad oggi ancora stia mettendo like a qualche mia amicizia più periferica. Sfigati tutti.
    Mi sto innamorando di un altro.
    Della concretezza, delle notti -non le conto più- che passiamo insieme, delle cene inventate e cucinate nelle nostre cucine, del sesso, dei calzini a pois che mi compra perchè ho sempre i piedi freddi, della spesa, dei confronti sui figli, delle risate prendendo in giro i nostri ex-coniugi, della presenza reale.
    Non è stato un colpo di fulmine e le interferenze dell’ex mi hanno mandata in crisi più di una volta davanti a lui, paziente e intelligente.
    Ma ho fatto una scelta, ho chiuso tutto.
    Chiusura totale all’ex sposato (prima) e farmi trovare in giro (dopo) sono state le uniche cose da fare per me!

    • alessandro pellizzari, 29 Settembre 2020 @ 15:08 Rispondi

      Un muro non risponde mai

  • Crocus, 26 Settembre 2020 @ 11:28 Rispondi

    @cossora, già, il problema è proprio il nostro sentimento. E poi in conto se anche da parte nostra c’è solo l’idea di scopare e allora pace e bene, però quando sai che dall’altra parte c’è una persona che ti AMA e vorrebbe costruire una vita con te beh ecco sei un pezzo di m**** e su questo non cambio idea, perché mi menti spudoratamente e ti tieni la scopata. L’altra mia domanda è, ma ora, scoperte tutte queste cose come diamine si fa a restare umane? Come si fa a non mettere in dubbionla qualunque? Che brutta situazione, io mai ho vissuto coi dubbi e ora invece è tutto un dubbio… @Cossora ma spiegami in due parole la tua storia, leggendoti ho capito che stavi con uno sposato e poi come è andata lo hai lasciato tu o lui? Sei in CDS con lui vero? Persona le domande ma giusto per essere allineate :).

  • cossora, 25 Settembre 2020 @ 16:07 Rispondi

    @outlier, @crocus.
    Il problema è il nostro sentimento, e il fatto che loro vadano avanti con noi amanti nonostante sappiano quanto è forte il nostro sentimento.

    Durante il mio primo CDS, finite le nostre performances, io e il bohemien ci raccontavamo cose.
    Lui diceva che con lei stava bene. Ormai c’era una buona intesa, confidenza, lei era la donna che voleva accanto nel quotidiano, filgi di lei compresi.
    Ma gli piaceva troppo fare sesso spinto, e con lei lo faceva normale (magari se glielo avesse chiesto non si sarebbe rifiutata ma.. ci sono persone che magari ami e ti ispirano sesso normale, con le quali magari non hai il coraggio di ‘spingere’ .. ed altre che non ami ma ti tirano fuori istinti sanguigni).
    Mi vien da dire che in generale, se una donna è porno di suo ha già un sacco di facilitazioni.

    Detto questo, essendo per me il bohemien un puro chiodo scaccia chiodo sessuale, non me ne fregava niente che così facendo stesse ammettendo che mi scopava e basta, io ero li per quello, anzi, mi avesse chiesto di uscire a bere una cosa mi avrebbe anche infastidito perchè avrei dovuto dirgli che il nostro rapporto era di tutt’altra natura.

    Io lo avrei fatto, in quanto donna, perchè un altro che mi scopasse lo avrei trovato. Loro nella stessa situazione.. si parano le chiappe, e non dicono ti amo ma nemmeno non ti amo, così si tengono la scopata sicura.
    Non sono un genio eh, l’ho capito adesso.

  • Outlier, 25 Settembre 2020 @ 14:42 Rispondi

    @Crocus no anche perché io gli mettevo dei paletti e quando era con me non volevo mi parlasse di lei, in nessuna forma. Quando lo faceva, dopo un po’ che li faceva male ascoltare, glielo dissi, ci rimase e se lo faceva io cambiavo espressione e mi giravo dall’altra parte.

    • alessandro pellizzari, 25 Settembre 2020 @ 15:00 Rispondi

      e lui insisteva. discarica emotiva voleva

  • Crocus, 25 Settembre 2020 @ 09:00 Rispondi

    @outlier, che amarezza ma poi che dolore profondo. Però il “mio” stronzo faceva il geloso eh e voleva l’esclusiva. Quindi grande Uomo! Io nella fase chiarimento (dopo che mi aveva dato un calcio nel sede cmq) avevo già parla con @Alessandro che mi ha detto chiaramente “chiaro che scopava anche con la moglie” e quindi gliel’ho detto e lui “chi io? Beh lei avrebbe potuto dirti qualcosa a riguarda ma non l’ha mai fatto”. Ecco vedi? Sposta sempre tutto sugli altri ma mai che si prenda le sue responsabilità. Che vergogna. E a me però sta cosa ancora non va giù. È un tormento. In terapia al momento parlo solo di questo praticamente, perché in una mossa sola hai: il tradimento, le bugie, l’inganno ecc ecc… Ma lui con te parlava male di lei?

  • Outlier, 24 Settembre 2020 @ 17:47 Rispondi

    @Crocus guarda ti capisco anche perché pure io non ho mai sopportato che lui mi parlasse di lei, pensa tu. Per loro è tutto normale: io ho la routine di casa e anche il sesso, poi ho l’amante e lì mi sbizzarisco.
    Anche solo parlarne come se non ci importasse per loro è normale.
    Cioè ma davvero stiamo dicendo?

  • Crocus, 24 Settembre 2020 @ 14:33 Rispondi

    @Outlier, sta cosa che abbia trombato con la moglie e con me non riesco purtroppo a digerirla ancora… Faccio gli incubi. Ti spiego, quando è iniziata la nostra storia, nei primi sei mesi era chiaro che entrambi continuavamo ad avere rapporti con i rispettivi coniugi anche se per me stava diventando insopportabile e il fatto che di base accadesse di rado, nella fase dell’amantato era una manna dal cielo… Cmq una volta scoperto il tradimento, per me in casa era cambiato tutto, mio marito distaccato ed io pure ecc ecc, lui ovviamente mi ha detto la stessa cosa quindi io ingenua manco mi ero posta il problema talmente mi fidavo ed ero convinta che non accadesse nulla tra di loro quindi la mia gelosia era quando mi diceva che lei lo ha abbracciato a sua insaputa (cioè tipo da dietro e lui non ha potuto farci nulla perché sai c’erano anche i suoi genitori bla bla bla) quindi solo per un abbraccio così avevo pianto due giorni figurati se mi poteva mai passare per la testa che se la scopasse. Ho capito che sicuramente sarà successo solo dopo aver letto il blog di @Ale e ascoltato le sue dirette e ora non ho più dubbi. E questa cosa da mandare giù ora è terrificante. Perché avrei preferito la sincerità a questo punto e dare a me la libertà di scegliere e invece… L’idea che leccava lei e poi me beh mi fa ORRORE, che vomito. In tutto ciò come già detto, lui di lei mi diceva le peggio cose. Quindi ci vuole coraggio ad infangare una persona così e poi la sera scopartela. Che maiale schifoso. Santo CDS!

  • Outlier, 22 Settembre 2020 @ 17:06 Rispondi

    @Aria cara, le nostre storie dovrebbero aiutarti a capire il tipo. Che va a letto con la moglie purtroppo è da sospettarlo. Da una parte hanno la routine e dall’altra l’adrenalina.
    Il punto è che ti conviene lasciar perdere perché purtroppo sei un passatempo per lui. Poi che sia sceso nei dettagli assurdo. Veramente ha il tatto di un elefante.
    Che poi @Alessandro, loro pensano che le parole o i significati che dai ad una frase sono gli stessi.
    Ad esempio, se io gli dicevo “Non vedo l’ora di vederti/sono felice di vederti” lui rispondeva del tipo “fa piacere anche a me”. Ma secondo me è la base sbagliata Piacere non è essere felice dal mio punto di vista. È come dire “sono contento di vederti, ma se non ti vedo non muoio” o sbaglio?

  • Ariel, 22 Settembre 2020 @ 12:06 Rispondi

    @Ep
    Verissimo
    Attraverso l’arte qualunque espressione artistica sé ci si fa caso è l’unico modo per riuscire a trovare la propria strada
    Una canzone
    Una immagine
    Un quadro
    Una frase

    Un Libro
    Pieno di tutto ciò parole immagini pensieri
    Emozioni

    Ecco
    La musica
    Tutte tracce che davvero restano
    Indipendenti da qualunque nostra esperienza provenienza stato civile o incivile
    Sano o malato
    Grasso o magro
    Paese o continente

    Oggi mi ascolto
    “ Imagine”
    E vi penso
    Ci penso
    Immagino
    Creo
    Vivo
    “imagine”

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 10:45 Rispondi

    “Solo con te e con Lei”…due donne che gliela danno con amore e passione sono oggettivamente tanta roba per un uomo medio!! siete come il carnevale di Rio per il suo Ego e per i suoi lombi cara Aria ma sei mesi di “gioco” seppur bello, passionale e affettuoso ti fanno sperare in qualcosa che lui non ha neppure pensato. Lo hai detto tu stessa che ti stai innamorando probabilmente…chiediti sinceramente prima tu stessa cosa vuoi da lui e poi a lui. Se vuoi di più di quello che avete già, è possibile che tu soffra e rimanga delusa visto le sue risposte. A volte mentono e fanno promesse pur di farsi una trombata, ma se non si sforzano di sembrare onesti o credibili manco per questo…Lo so che ti manca e che fa male vedere disinteresse però cerca di rimanere lucida. Respira, Aria 🙂

  • leilei, 22 Settembre 2020 @ 10:39 Rispondi

    Questa cosa del sesso con la moglie è davvero indigeribile

  • Stella, 22 Settembre 2020 @ 09:37 Rispondi

    Ciao #aria benvenuta,vorrei solo capire una cosa ,sei mamma single e frequenti un uomo sposato con figlio piccolo che ti dice chiaramente che fa sesso anche con la moglie ,be diamogli pure la medaglia della sincerità…scusami ma credo che qui l’innamorata sei tu e lui è il classico cialtrone. È inutile dirti che devi chiudere subito ,certe situazioni purtroppo ci si deve sbattete la testa ,solo ricorda una cosa, quando sarà il momento che tu non ne potrai più di fare l’amante e ti metterà davanti i bambini piccoli ,il nonno malato ecc…e quindi tu non avrai scelta tranne che mandarlo a quel paese ti sentirai dire che lui è stato sempre sincero fin da l’inizio con te e a quel punto ti ricorderai che i campanelli d allarme sono trombe alcune volte che proprio non vogliamo sentire. Buona fortuna.

  • Lia, 22 Settembre 2020 @ 00:10 Rispondi

    Eccerto! Poteva riempirti di bugie e mettere su un harem, invece è stato sincero e siete solo in due! Ottimo! E non lo vogliamo premiare uno così?
    @Aria, ma stai anche pensando di rivederlo? No dico, il tuo nick esprime benissimo quello che devi dirgli!

  • Aria, 21 Settembre 2020 @ 20:50 Rispondi

    Buonasera Alessandro, sono nuova e ti seguo ormai quasi un anno. Ho una storia con un uomo sposato con un bimbo piccolo,in realtà lavoriamo insieme ma in sedi distaccate.la ne storia dura da sei mesi, coinvolgimento passione affetto il mio innamoramento il suo forse. Proprio ieri tornato dalle ferie e incontratici mi ha detto palesemente che ha rapporti con la moglie e alla mia domanda : fai queste cose solo con me? E lui ….no anche con mia moglie! Ovvio non intendevo la posizione, che anche io non l’ho fatto solo con lui,sono mamma di due bambini e avuto le mie storie ufficiali..ma intendevo con lo stesso trasporto, ma lui non avendo capito, mi ha detto della moglie.non Ho mai pensato ad una esclusiva sessuale ma l’idea delle sue mani sul suo corpo poi sul mio,mi logora, immaginavo che avesse rapporti, sono giovani entrambi, ma in realtà ero più gelosa della quotidianità che aveva con lei forse perché pensavo che il sesso con me fosse di gran lunga superiore al loro! Così mi lasciava intendere , sei il top! Quindi dopo questo ieri l’ho lasciato e lui mi parla di sincerità, ti ho detto la verità, che ti dovevo dire? Vero che vado al letto con mia moglie ma solo con te e lei!!!!!!! Che cosa devo fare, mi manca di già!e da ieri nn mi ha cercata! Premetto che mai abbiamo parlato di una sua separazione, io sono mamma single!

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2020 @ 21:45 Rispondi

      Solo con te e lei mi fa morire dal ridere. Cara ma lui non è innamorato tu sei solo una distrazione

  • Nina, 24 Agosto 2020 @ 20:41 Rispondi

    Oh @lucy che gioia che tutto questo sia servito a te e spero ad altre a risparmiarsi un’esperienza che x quanto io non rinneghi x ciò che ho imparato mi ha fatto stare molto male. Sei tu la lucida e coraggiosa! Io sono stata folle!

  • Ariel, 24 Agosto 2020 @ 18:25 Rispondi

    @Lucy in the sky
    Grazie a te per la tua importantissima testimonianza ,se non mi sbaglio ,almeno da quando sto qui e credo sicuro più di un anno
    Che io ricordi mai è accaduto un intervento come il tuo racconto e questo commento a risposta che giunge dopo che ti sei qui documentata leggendo anche le nostre esperienze testimoniate qui
    Ecco che qui metti in evidenza quanto resti fondamentale la vera informazione che appunto se fatta in modo sempre più aggiornato e completo
    Salva SALVA le Donne e anche i pochi casi ,ma comunque qui anche parenti di uomini che hanno vissuto relazioni manipolative a loro danno.
    Una minoranza numerica ,ma che va comunque citata perché qui testimoniata.

    Tu stessa vedi già scrivi che ti sei evitata il peggio sicuro
    E poni l’accento sulla importanza del venire informati e che qui ,infatti lo si fa in mille modi diversi
    Non soltanto ma @acaro Alessandro ha da poco tempo rinnovato il suo Blog e sicuro presto potremo avvalerci anche della sua sezione dedicata ad ospitare tecnici che possano aggiungere le importanti informazioni su diversi temi che comunque riguardano le persone le coppie tutte le relazioni affettive così veramente in difficoltà e in molti casi vere prigioni che creano dipendenza affettiva.

    Forza ,Quindi Nravissima Lucy ,continua così a volare Libera da esperienze che già dal loro inizio non producono certo buone previsioni
    Ti sei evitata veramente della sofferenza inutile dannosa e pure Un perdita di tempo

    Ancora un abbraccio !!!

  • Oldplum, 24 Agosto 2020 @ 17:35 Rispondi

    @lucy, più dell’80% è pura cacchina. Il 20% che rimane è comunque una fatica.

  • agnese, 24 Agosto 2020 @ 16:52 Rispondi

    @Lucy brava, se io avessi trovato il blog prima penso sarei scappata subito. Anche perché già all’inizio avevo molti dubbi ma non mi volevo ascoltare… Qualche ora di (alla fine finta) felicità e solo per un periodo molto breve non vale la pena di tutta questa sofferenza il dopo.

  • Lucy in the sky, 24 Agosto 2020 @ 16:13 Rispondi

    Grazie ragazze siete fantastiche.
    Ho letto i post e le vostre storie e sono senza parole. In pratica noi crediamo di vivere delle storie d’amore più o meno complesse, in realtà si ha che fare con dei problematici che applicano lo stesso schema ripetutivo seriale e dannoso.
    Occorre parlarne e dare informazioni (cosa che viene fatta qui).
    Tra l’altro sono già stata ricontattata dopo neanche una settimana…giorni fa ne sarei stata felice, forse. Ora che ho letto tutto ho provato solo un grande fastidio e un desiderio di silenzio ancora più grande.

  • Rosa, 23 Agosto 2020 @ 23:51 Rispondi

    @Lucy sei stata brava e lungimirante, ora sicuramente stai soffrendo ma se leggi un pò wui, capirai di aver fatto la miglior scelta possibile per te in questo momento.
    Brava! Questo è volersi bene.

  • Lucy in the sky, 23 Agosto 2020 @ 21:18 Rispondi

    Grazie di cuore a tutti!
    Ciò non toglie che si sta proprio male…non oso immaginare a storia intrapresa.
    Piano piano leggerò tutti i post e i commenti ed anche il testo suggerito.
    Buona serata a tutti, nel limite del possibile.

  • Ariel, 23 Agosto 2020 @ 17:00 Rispondi

    @Lucy in tre sky
    Ma stupendo il tuo nickname!
    Vedi già ti vedi volare nel cielo che è una immagine che comunica una salda voglia di mantenere la propria Libertà!

    Ottimo ,non trovi,
    Infatti così ti presenti qui in volo libera di essere esistere e poter esprimere te stessa senza bisogno di imbarcarti in una relazione con un uomo occupato in famiglia pure definita da te a situazione complessa.

    Ma BRAVISSIMA cara Lucy che voli Libera nelntuo cielo!!!
    Hai seguito la vera te stessa capendo anche che veramente non avrebbe Sicuro uno sviluppo positivo per te visto che sta occupato in famiglia disastrata e come vedi si finisce male a starci in queste situazioni dove un buon 80/100 sono Cialtroni che hanno un solo scopo in realtà farsi la Amante x sfruttarla per sesso psicologa gratis discarica emotiva e magari pure farsi offrire il pranzo o farsi dare soldi perché se leggi qui le storie stanno così.

    Ti incoraggio a non mollare il tuo ottimo sesto senso e ottima autostima
    Inutile farsi la bua grande
    Meglio patire un pochino adesso ,ma già dopo se ti leggerai il libro “ La matematica del cuore” e qui gli articoli di @CaroAlessandro le sue video dirette i nostri commenti ecco sei GRANDE DONNA da seguire il tuo esempio fattivo
    Salvarsi prima di El peggio assicurato !,,
    Un caro abbraccio di Benvenuta!

  • agnese, 23 Agosto 2020 @ 15:47 Rispondi

    È invece sei tu la donna coraggiosa e cosciente!

  • Lucy in the sky, 23 Agosto 2020 @ 14:46 Rispondi

    Ciao, c’è qualcuno in linea che possa darmi sostegno?
    Sono a dieta da 5 gg, ma a differenza delle molte storie che ho letto ho voluto chiudere prima che partisse la storia realmente. Non ho ricevuto alcun brutto trattamento, anzi, ero nella fase di venerazione. La verità è che non me la sento di imbarcarmi in situazioni così contorte (e vi ammiro molto per il coraggio). Inoltre, lui ha una situazione familiare terrificante e non riesco davvero a dargli un peso mentale del genere in più.
    L’ho lasciato andare con dolcezza e tenerezza, senza rabbia o recriminazioni.
    Soffro come un cane!

  • Polla, 6 Febbraio 2020 @ 12:43 Rispondi

    Ciao,
    ormai è un po’ che ho leggo e siete un aiuto e conforto preziosissimo. Grazie a tutte, grazie Ale.
    Ho incontrato questa persona con cui va avanti ormai da quasi 4 anni. Io sposata, lui fidanzato non convivente.
    Mai promesse, mai illusa, solo sesso. Io però mi sono innamorata e non riesco ad uscirne, anche se consapevole che lui non vuole di più. Ho espresso poco i miei sentimenti, c’è stato solo un ti voglio bene, una volta ho domandato “se volessi di più? No”
    È molto presente e mi racconta molto di sè (ogni tanto di lei, ma ho detto basta), mentre io sono più chiusa.
    A lui va bene così, se finisse sarebbe una scelta mia (parole sue).
    Mi sento una stupida

    • alessandro pellizzari, 6 Febbraio 2020 @ 14:49 Rispondi

      Si chiama scarico di responsabilità m. Intanto lui continua a scopare

    • Sis84, 6 Febbraio 2020 @ 15:05 Rispondi

      @Polla
      Ma già il tuo nickname non mi sembra ne di una che ha autostima di se
      Ne promettente nel senso che stai qui ma si spera per avanzare nel meglio verso di te

      Più leggo i post e più resto esterrefatta da come riusciate a innamoravi di uomini chiaramente negativi già il solo fatto di darla a uno che ha rapporto anche con un altra è follia pura

      Ma incredibile come ti svaluti
      Ma dacci un taglio e via andare

      Non so resto veramente senza parole
      Cosa aspetti a lasciarlo?

      credo che qui molte si confondano subcosa sia il vero amore sia per se stesse che quello da dare e ricevere senza farsi prendere per i fondelli

      È così ovvio che fare gli amanti è solo sesso ti uso e ciao
      Continuo a leggere e resto basita

      • anonimo, 6 Febbraio 2020 @ 15:36 Rispondi

        a me sembra di riconoscere il modo di scrivere Alessandro…ma no voglio fare allusioni non avendone le prove…

        • Sis84, 6 Febbraio 2020 @ 16:04 Rispondi

          @Anonimo
          Insomma cosa ho fatto di male hai idea di quanti qui si somigkino nelle scritture
          Comunque ripeto già mi girano le scatole se questo è il modo di fare qui che Blog è ?
          Credo che il Signor Alessandro sia l’unico a poter accogliere e rifiutare su basi di comportamento che disturba
          Tu mi stai chiaramente disturbando attaccandomi senza un reale motivo
          Non ti ho fatto nulla ma chi ti conosce?

          • Rosa, 6 Febbraio 2020 @ 20:56

            Per fortuna non molti scrivono così, Sis84.
            Anche a me non sembri vera, sai cosa mi lascia perplessa? La tua totale mancanza di empatia.
            E il tuo portarti ad esempio come se tu a 30 anni avessi già in tasca tutte le risposte ed il resto del mondo fosse popolato da idioti.
            Francamente non ho capito che tipo di confronto vai cercando.

      • Mic, 6 Febbraio 2020 @ 15:59 Rispondi

        Commento più inutile non potevi fare.

      • Polla, 6 Febbraio 2020 @ 18:11 Rispondi

        Grazie per la tua gentilezza.

      • oldplum, 6 Febbraio 2020 @ 21:36 Rispondi

        Ma chi sei? ARIEL!

      • Mary, 7 Febbraio 2020 @ 00:53 Rispondi

        Guarda @Sis84 c’avrai pure ragione sulla confusione ma personalmente non la vedo tanto nel perchè lui è sposato ma molto generalizzata (proprio per credenze nefaste). Buon per te se hai capito come funziona, e come funziona? Io un’idea me la sono fatta, però visto che l’amo l’hai lanciato, spiega com’è un vero rapporto d’amore, senza prese per i fondelli.

  • Cute Bear, 23 Gennaio 2020 @ 13:37 Rispondi

    Oh ma quante risposte! Nemmeno riesco a rispondere a tutte dettagliatamente ragazze. Le cose forse non le ho spiegate a dovere, con la moglie di quando in quando esce dalla scorsa estate, i problemi delle ultime due settimane sono stati: lui che da preso (già eiaculato) in mezzo a coccole e ti voglio bene mi dice che si sente preso e che sa che deve fare delle cose a casa dalle quali io lo distraggo (sì questa cosa ha inizato a scavarmi la testa come un tarlo, ho pensato anche di mollarlo subito), un giorno in cui non voleva vedermi perchè si sentiva giù (la prima volta che tentenna non per motivi pratici dato che per vederci è sempre una’incognita e abbiamo sempre approfittato all’istante di un momento di libertà di entrambi), l’uscita con moglie il giorno successivo dopo la quale non mi ha dato la buonanotte (di solito lo fa se non sviene prima), l’esserci visti poco per una serie di circostanze sfortunate che hanno coinvolto entrambi tra cui influenze etc… Per il resto, io non ho dato segnali particolari prima della chat dell’altro ieri per cui non è corretto da un punto si vista della ricostruzione storica dire che io abbia chiesto di più e dopo lui sia partito con dubbi e allontanamenti. E’ sempre e solo da lui che da un mese circa partono parole carine e complimenti, (sempre senza parlare di amore o impegni), e lui ha aumentato la frequenza di messaggi e telefonate, così come l’affetto fisico senza sesso o in fase refrattaria etc…Io sto a guardare, mi sento presa e non mi espongo, ancher se i miei sentimenti sono evidenti suppongo. La mia rivendicazione è stata soltanto 2 giorni fa iun chat perchè nelle ultime due sttimane le cose sono andate come descritto e non ne potevo davvero più. La cosa più importante è il lavoro che devo e voglio fare su me stessa, per il resto osservo e annoto, poi verrà da sè la presa di coscienza se sia quello che voglio o meno. Abbiamo avuto una lunga telefonata durante la quale penso di avere chiarito certi punti e e soprattutto che mi sono avvicinata al limite consentito: quello della mancanza di rispetto. Avrà capito? E chi lo sa, per me conta sentirmi serena e a posto con me stessa. Purtroppo adesso lui ha dei problemi oggettivi e anche io, roba abbastanza seria entrambi, quindi non so come passeremo questo momento onestamente. Io so che devo e voglio badare a me più di sempre. Grazie di cuore a tutte.

  • Astrid, 22 Gennaio 2020 @ 17:29 Rispondi

    @cute bear diciamo che è una previsione con ottime probabilità di essere confermata. Se scappi subito ti eviti la conferma; altrimenti ti basta aspettaree vedrai il cialtrone come esce fuori.
    E comunque lo sai che il suo non è amore. Che te ne fai, di questo qui?

  • Cute Bear, 22 Gennaio 2020 @ 14:26 Rispondi

    @C. posso chiederti il perchè della tua definizione? Sono pronta a cercare il prosciutto sui miei occhi ma fin’ora uno che non mente, non fa promesse e non dice parole dolci di troppo non saprei come definirlo cialtrone.

    • anonimo, 22 Gennaio 2020 @ 16:11 Rispondi

      non è un cialtrone…come lo intendono loro…che per certi versi sarebbe meglio…se facesse voli pindalici anche con le parole significherebbe che quantomeno è infatuato…innamorato oserei dire…invece si riesce ad essere così contenuti anche con le parole…solo se non te ne importa proprio…devi uscirne subito Cute…

    • C., 8 Febbraio 2020 @ 12:49 Rispondi

      Per me un ”non cialtrone” è uno che se ne sta al posto suo.
      A cosa ti serve sapere se è più o meno cialtrone degli altri? Lo è e questo ti deve bastare.
      Lascialo stare fidati…è un povero sfigato come tanti altri che continuerà a vivere così fino a quando il suo membro gli si affloscera’ (e non sto scherzando).
      A quel punto quella ”santa” della moglie che si è scelto (loro pensano davvero che le mogli siano povere e sante per il solo fatto che stanno con loro che le riempiono di corna) lo assisterà fino alla fine dei suoi giorni.

      • Whiterabbit, 8 Febbraio 2020 @ 15:21 Rispondi

        Beh quasi certamente più sante e più povere di loro. Fino a prova contraria. Ma perché a tratti deve sempre uscire sta figura della “sfigata” a casa? Guarda che i veri sfigati sono loro

        • C., 8 Febbraio 2020 @ 20:17 Rispondi

          Infatti ho detto che loro sono degli sfigati.
          Ma chiamano ”poverine le mogli” perché loro si considerano dei fedifraghi impenitenti.
          Proprio l’altra sera ne sentivo uno che si lamentava delle sue prodezze e che ha detto (testuali parole): povera mia moglie (l’ha lasciata), lei ancora mi aspetta ma io sono un fedifrago impenitente. È più forte di me!”.
          Certo che pure chi ha la sfiga di rimanere con loro è da considerarsi una sfigata. Perché come la vuoi definire ”fortunata”?

          • Whiterabbit, 9 Febbraio 2020 @ 10:08

            No certo, mi riferivo a questo: “ loro pensano davvero che le mogli siano povere e sante per il solo fatto che stanno con loro che le riempiono di corna” Mi sembrava lasciasse intendere altro.

          • Whiterabbit, 9 Febbraio 2020 @ 10:12

            Sembrava un ste sfigate delle mogli ma non nel senso sfortunate

    • Outlier, 13 Febbraio 2020 @ 15:59 Rispondi

      @cute bear hanno tutte ragione. Vuoi sentirti dire che ti ama e se gli hai chiesto di rassicurarti sai già dentro di te che non è vero.
      Te lo dice una che ha sprecato anni ad aspettare un treno che doveva essere solo dirottato.
      Se ti amasse ora starebbe già pensando ad un nuovo inizio insieme a te.
      E fidati che se hai chiesto rassicurazioni vuol dire che la tua autostima sta iniziando a vacillare.
      Per il tuo bene inizia a prendere le distanze.
      Altrimenti ti ritroverai come molte di noi ad assecondare e giustificare qualsiasi cosa anche se non ne puoi più.

  • Cute Bear, 22 Gennaio 2020 @ 14:21 Rispondi

    @Cossora quasi me lo auguro, mi renderebbe il lavoro più semplice. Fino ad ora si è comportato in maniera dignitosa data la situazione di partenza…Ma già oggi mi scricchiola però, non accetto davvero che dopo la mia spremuta di cuore di ieri non mi chiami neanche e pensi semplicemente di tenermi là con due mesaggi whatsapp del cavolo. Oltretutto ha fatto una cosa inaudita: ha cancellato parte della chat perchè rileggere lo agitava. Se non chiama cancella anche la donna, con i 3 messaggi di stamattina si tiene la bambola sul comodino.

    @Oldplum è tutto contraddittorio o almeno lui ha questo atteggiamento abbastanza scisso: di persona super affettuoso e, come detto, negli ultimi tempi sempre di più ma a distanza no ed essendoci visti di meno io sono andata in paraoia totale (oltretutto proprio durante e dopo i fatti descritti sopra). “Ti amo” non ce lo siamo mai detti, so che non esce dal matrimonio e no è quello il punto. Iniziano a mancarmi tante piccole cose. E’ una questinoe di qualità, dal momento che sentire si fa sentire. Sono porpio cambiata io. Purtroppo non ancora abbastanza da chiudere. Inutlie recitare la parte della leonessa che non sono.

    • cossora, 22 Gennaio 2020 @ 16:19 Rispondi

      @Cute te lo giuro.
      Potrei averle scritte io 10 mesi fa le tue righe.
      E’ tutto normalissimo. I tempi, le sue reazioni, il coraggio che all’improvviso ‘puf!!’ dov’è finito? L’ha mangiato il gatto?
      Se tornassi indietro, iniziarei il cds prima (si, anche perchè a lui brucerebbe di più).
      Sennò vai avanti e anche lui ‘uscirà’ il cilatrone.
      E’ fisiologico (e comunque già i primi segni si vedono, tu non lo sai, ma noi si!)

    • Whiterabbit, 22 Gennaio 2020 @ 16:22 Rispondi

      Devo dire che, per come hai descritto l’evoluzione, per ora anche a me non sembra un cialtrone.
      Avete iniziato una cosa con dei patti precisi, mano a mano tu probabilmente ti sei più coinvolta, e quando glielo hai dimostrato lui ha fatto un passo indietro.
      Come da copione. Quello che accadrà d’ora innanzi sarà determinante per capire se è cialtrone o meno. Ma tu allontanati appena puoi. Se deve diventare una sofferenza, con le premesse da lui fatte, non ne vale la pena.
      Intanto dal non rivolgere la parola a sua moglie siamo già passati all’uscita.. questo è sospettoso..

      • EP, 22 Gennaio 2020 @ 22:28 Rispondi

        Che poi…che nn rivolgesse la parola alla moglie lo dice lui! Chissà se è vero…
        Cmq… un plebiscito mi pare!
        Anche x me i segnali del citrone sn più che evidenti…
        Sì ok… probabilmente è un cialtronino meno disonesto di altri (anche il mio lo era)…racconterà mezze bugie…e ha messo le mani decisamente avanti…
        Allora ti faccio notare una cosa @cute…nn per farti stare male ma xchè è una parola che ha usato anche il mio ex e che mi ha addolorato tantissimo.all’epoca!
        Tu lo DISTRAI da quello che sa di dover fare…
        Ne mio caso usò questo termine dopo 2 o 3 settimane che mi aveva lasciata…qnd io gli chiesi cm andava cn lei (lo aveva quasi beccato)
        Mi disse testuali parole…che erano tornati a fare vita di coppia…dopo che x un lungo periodo lui era stato DISTRATTO da me!
        Capisci? Io…il suo grande amore…declassato a DISTRAZIONE!!!
        Nn mi è mai interessato approfondire cosa volesse dire quel sm tornati a fare vita di coppia…che fossero tornati a scopare…o a comunicare…o uscire insiene e altro!
        La cosa che mi si è stampata nel cervello è stata quella parola: DISTRAZIONE!

        Pensaci…in un sec ti ha già detto tutto…tutto quello che ti serve per scappare! Nn aspettare oltre…

  • Cute Bear, 22 Gennaio 2020 @ 12:44 Rispondi

    Non ho nessuna intenzine di rivedere al ribasso le mie aspetattive, al contrario. Stamattina ad esempio mi ha salutata e ci siamo scambiati qualche messaggio di circostanza ed io non voglio e non posso tornare come prima solo perchè si fa sentire, oltretutto in questo modo. Come minimo oggi esigo una sua chiamata. E’ sotto osservazione anche se sono disincantata e so bene che nè altamente improbabile che passil’esame. Raccolgo fatti inaccettabili (come la eventuale non chiamata di oggi dopo i miei discorsi di ieri) e soprattutto cerco la forza di dire basta. Poi basta. A meno che non sia una totale quanto improbabile sorpresa di uomo.

    • Mary, 22 Gennaio 2020 @ 15:02 Rispondi

      @Cute Bear se rompi le balls e non rimani nel tuo ruolo di amante (quella che deve dare solo leggerezza, ora d’aria, svago) vieni punita. Se accetti di essere “punita” per una tua esigenza abbassi la tua austima e la sposti su di lui, mettendo le basi per una dipendenza affettiva. La punizione avviene levandoti quello che “ti dava” fino ad un secondo prima, che sia il messaggio, che sia la coccola, in sostanza levandoti di colpo quella percezione di grande amore e intesa di cui eri convinta fino ad un secondo prima.
      Non è che questo venga messo in atto sempre in maniera cosciente, ma a te serve capire la struttura di questo tipo di rapporti.
      Posso chiederti come ti dimostra il suo affetto? A parte con ogni centimetro della sua virilità intendo. L’impennata nelle sue dimostrazioni di affetto è comunque la risposta alla tua impennata verso una visione più razionale del periodo di vita che stai investendo su di lui.
      Tu ora che poni esigenze lo distrai da ciò che sa che dovrebbe fare (stare con sua moglie, è quello che gli dice la sua parte razionale, lascia perdere i figli che creano solo confusione a quel che serve capire a te), mentre prima no. Prima, che invece eri leggera, e lo distraevi invece apportavi nutrimento al suo rapporto con la moglie.
      Lascia perdere quest’uomo. Il bello che potevi avere da lui è quello che hai avuto. Il periodo iniziale, dove non avevi aspettative. La vostra “storia” è già stata.

  • anonimo, 22 Gennaio 2020 @ 12:37 Rispondi

    sei appena atterrata nella parte peggiore…quella della sofferenza…dovresti chiudere immediatamente ma non ce la fai e ti aspettano tante delusioni di qui in avanti. Purtroppo rivedrai al ribasso il tuo livello di sopportazione e di comprensione e darai la spiegazione buonista a tutto ciò…se invece tirassi fuori tutta la forza e l’orgoglio che hai silenzio totale e vinci…

    come dici Ale:

    – o ti viene a prendere
    – O te ne liberi in qualche mese.

    Vinci!!!! Ci vuole una gran forza! Sta a te se tirarla fuori o no

  • Cute Bear, 22 Gennaio 2020 @ 11:16 Rispondi

    Ciao Ale, ciao a tutti. Sono un’amante oltre, direi praticamente alla frutta, nonostante l’amantato sia a mala pena arrivato alla fatidica soglia dei 6 mesi. Leggo sempre, ma adesso ho bisogno di scrivere. Io sono separata e lui è sposato. Sei mesi di relazione ad altissima frequenza e intensità. Siamo entrambi maturi e con il piede sull’acceleratore per carattere ed è stato una specie di colpo fulmine per cui la fase ludica è stata praticamente inesistente ed il coinvolgimento di entrambi è scattato molto presto. Niente bugie (lui è coerenete, dice cose scomode anche a costo di far male ed è seriamente smemorato per poterne mantenerne di credibili), niente promesse. “Soltanto” emozioni travolgenti, affetto e un rapporto che quasi da subito si è fatto come quello di due fidanzati. Ci siamo visti più di una volta alla settimana, sentiiti costantemente ogni giorno etc…Io ho attraversato un periodo pesante sia come amante che come persona e ho deciso di interrompere una specie di patto che avevamo, quello di sforzarsi al massimo di condividere solo cose belle. Ieri ho deciso di essere “pesante” di dirgli che avevo bisogno di essere rassicurata, che non mi piaceva quasta sua presenza sì ma a tratti superficiale, soprattutto visto il periodo e le mie relative esigenze. Sono felice di averlo fatto perchè come premesso sono arrivata al mio limite di sopportazione. Lui non è particolarmente cambiato in peggio, anzi, nell’ultimo mese c’è stata un’impennata nelle sue dimostrazioni di affetto (quasi solo di persona, per messagio e al telefono siamo più orsi anche se costantemente presenti nelle vite l’uno dell’altra) e nella qualità e quantità di messaggi e chiamate. Sono io che proprio non ne posso più. Si sono verificate una serie di circostanze sfavorevoli nelle ultime settimane (lui era giù e mi ha dato il primo bidone non per cause di forza maggiore, è uscito una sera con la moglie con la quale fino a poco fa parlava appena, è sfumata una nostra giornata pianificata da tempo, siamo riusciti a vederci poschissimo per 10 giorni, cosa unica per noi etc…) Sono uscite dalla sua bocca delle frasi che mi hanno turbata: ha parlato di complicazione riferendosi a me e detto cose come che io lo distraggo da ciò che sa che dovrebbe fare (ricucire con la moglie perchè il figlio grande ha bisogno di aiuto ed è giusto che i genitori siano quantomeno collaborativi). Il tutto si è depositato, nel nome di un “lasciar scorrere le cose” dentro di me. Fino a che ieri, ho avuto l’illuminazione e ho deciso che fosse giusto metterlo a parte dei miei segreti che sono fondamentalmente aspettative nei suoi confronti e bisogni insoddisfatti di sicurezza. Non volevo ottenere nessun risultato particolare se non quello di cessare questa pericolosa e inutile manipolazione, perchè di questo si tratta. Scusatemi il papiro. Sono a pezzi. Ho aperto il vaso di Pandora. E avuto una ulteriore presa di coscienza: voglio un uomo vero con sentimenti veri e non starò più zitta in caso di mia sofferenza e delusione. So già che questa strada accelererà la fine della nostra storia e per quanto serena e convinta di tutto una parte di me già soffre tremendamente. Non è il classico cialtrone e fin’ora non si è mai sottratto alle mie lune storte, anzi mi ha sempre affrontata e rassicurata come era in grado di fare, ma sento che ora è diverso. Io sono diversa.

    • cossora, 22 Gennaio 2020 @ 13:27 Rispondi

      Dagli altro tempo e arriva il cialtrone. Credimi.
      @Cute bear ritirati.
      Ti attendono risultati incredibili!

      • Luce, 22 Gennaio 2020 @ 15:27 Rispondi

        Mi par già cialtrone manifesto
        E tu già sofferente
        Scappaaaaa e velocemente
        Ascolta noi

    • Oldplum, 22 Gennaio 2020 @ 13:50 Rispondi

      Che dire @cute. Leggo nel tuo scritto un sacco di contraddizioni ma emerge una cosa con chiarezza: lui non vuole lasciare la sua famiglia e tu dopo “solo” 6 mesi sei alla frutta.
      Vuoi rassicurazioni ma non si capisce su cosa. Vuoi che ti dica che sta con lei ma ama te? Non è vero. Lo sai.

    • C., 22 Gennaio 2020 @ 13:59 Rispondi

      mi dispiace deluderti @Cute Bear ma lui è proprio il più classico dei cialtroni.

      Che miseria, sono davvero tutti uguali,
      sembrano tutti fatti con la carta copiativa sbiadita.

      Mi auguro che tu possa riprenderti in fretta.
      So che attraverserai momenti durissimi ma, ti prego, non rispondergli mai più.
      Lui non merita nemmeno un tuo atomo.

  • Tulipano, 13 Gennaio 2020 @ 16:25 Rispondi

    Buon pomeriggio a tutte.

    Il mio ex amante, dopo che l’ho lasciato, ha scelto di separarsi in casa.
    Li divide una porta interna della casa.
    A lui sembra di aver compiuto chissà quale impresa nell’aver innescato il meccanismo della separazione di fatto. Sostiene che adesso è libero di andare, tornare, non deve rendere più conto a nessuno. Naturalmente sperava di riconquistarmi in questo modo perché pensava che mi sarei accontentata (per l’ennesima volta) di adeguarmi alle sue condizioni!
    Ma io non ne voglio più sapere.

    Dice tanto di essere libero, però sembra che la moglie gli abbia clonato whatsapp e si sia arrabbiata pesantemente perché ha trovato le foto di una lettera che lui mi ha scritto.
    Premetto che, eravamo già stati scoperti circa tre anni fa, poi io mi sono separata e lui no.
    Tengo, inoltre a precisare che in questa lettera è chiaramente indicato che tra noi è finita e lui, ovviamente attribuisce a me tutte le colpe.
    Allora, se è vero che ti stai separando di fatto e che sei libero come l’aria, per quale motivo tua moglie ti clona il cellulare, si arrabbia e decide di venire a farmi una scenata? Fortunatamente poi questo non è successo perché lui l’ha bloccata sotto casa mia.

    Mi sembra tutto senza una logica!

    • C., 13 Gennaio 2020 @ 19:32 Rispondi

      ….certamente, ti sta raccontando altre palle…
      Non credergli assolutamente e lascialo stare.
      Altri tre anni di prova sono già stati abbastanza senza che lui abbia mosso un dito e sia ancora a casa sua.

    • Eli (ex Katrina89), 13 Gennaio 2020 @ 21:36 Rispondi

      Controllo della moglie in questo modo significa che lui è in purgatorio come era il mio. Saranno anche separati in casa ma sicuramente lui le avrà detto che vuole stare da solo per capire, che non ci sei tu di mezzo, ecc… ecc… Non vedo altro motivo perché la moglie lo debba controllare. Ma poi cos’è? Un figlio? Io controllo il telefono di mia figlia ma perché è adolescente!

  • LEI, 13 Gennaio 2020 @ 09:38 Rispondi

    Se non lo vuoi più, mandalo via.
    Altrimenti perché non tentare? Ma in due case diverse.
    Non dobbiamo meravigliarci se un uomo esce di casa solo perché cacciato.

    • Eli (ex Katrina89), 13 Gennaio 2020 @ 21:17 Rispondi

      No non lo voglio più. Per dignità non posso accettare un uomo capace di trattarmi così… potrebbe rifarlo.

  • Eli (ex Katrina89), 12 Gennaio 2020 @ 15:08 Rispondi

    È ripartito alla carica! Appostamento ancora fuori casa, fuori dal lavoro e contatti con le mie amiche…. tutto per farmi sapere che mi ama… ragazze help me. Io ce la metto tutta, ho tirato dritta, però ho fatto mandare messaggio di avvertimento tramite una persona. Non posso uscire di casa e pensare di trovarmelo fuori. Va beh… mi ha accusata di essere senza palle perché lui voleva solo dirmi ti amo guardandomi negli occhi. Credo che sua moglie gli abbia mandato la lettere dell’avv. Quindi che fa ora? Dopo un mese, come nulla fosse, ci riprova! Boh, forse sperava lo accogliessi a braccia aperte con gli occhi a cuoricino?

    • alessandro pellizzari, 12 Gennaio 2020 @ 16:38 Rispondi

      Se la prima scelta lo spedisce fuori di casa la seconda scelta diventa la prima

      • Ariel, 12 Gennaio 2020 @ 17:30 Rispondi

        @Caro Alessandro chiamiamolo pure tranquillamente
        Disturbato CIALTRONZO Narcisista o similare
        Lo scrive chiaramente la stessa Cara @Eli

        Quindi non è proprio la stessa dinamica che qui tu riferisci
        Così come scrivi qui lo fanno quelli che non sono Narcisisti
        I cialtroni che non sono seriali

        I seriali hanno sicuro un fondo di Narcisismo
        Ricordiamoci che esistono diversi livelli di gravità ci sta gente che non sembra essere affetta da comportamento disturbato Narcisista perché magari ne presenta dei tratti di comportamento
        Tratti ,ma i seriali appunto si rifanno vivi soprattutto e sempre quando di fronte al essere ignorati dalla loro preda NON LO SOPPORTANO ferisce il loro Narcisismo
        E il loro scopo nel ritorno è indipendente da ciò che fa o non fa la loro moglie

        No loro DEVONO COMPLETARE LA LORO OPERA DI DISTRUZIONE DELLA PREDA
        Soprattutto se come la cara @Eli ha OSATO RIBELLARSI IGNORANDOLO

        Essere ignorati per questi disturbati cialtronzi mega è la offesa Maxima

        E quindi tornano tutto ammore e cuore e pentimento e lacrime iniziali se si risponde guai !!!
        Perché se ci si ricasca si viene distrutti interiormente nella migliore dei casi
        Violenza psicologica puro abuso.

        @Eli Cara meno male che hai scritto che ora hai gli strumenti per difendere te stessa
        Se non sai a chi rivolgerti telefona a un centro ANTIVIOLENZA vicino a dove abiti
        Sicuro li sanno consigliarti concretamente essendo tu stessa nella realtà senza il limite qui ovvio della privacy che a volte impedisce di poter valutare correttamente il caso di ciascuno di noi.su cosa fare e come tutelarti e proteggerti.

        FORZA @Cara ELI!!!!❤️

        • alessandro pellizzari, 12 Gennaio 2020 @ 19:32 Rispondi

          Il narcisista è sempre seriale, il seriale non è sempre narcisista. Al seriale interessa la catena di montaggio il narcisista il potere. Se è covert può anche non scopare

          • Ariel, 12 Gennaio 2020 @ 20:28

            @Caro Alessandro
            Non sono convinta che i seriali non abbiano in se un tratto di narcisismo
            Che sta così diffuso in tutte le sue sfumature da essere un tratto quindi come un lieve aspetto di personalità nel comportamento fino ad arrivare al più incisivo e grave disturbo invasivo e nocivo sicuro per le sue vittime tutte significa non solo relazioni di coppia ,ma pure famiglia amici colleghi e chiunque ne viva a contatto.

            Come sai sicuro è un tema molto recente ,dibattito acceso tra esperti che loro stessi ,almeno qui in Italia sono agli inizi del riuscire veramente a fare fronte al problema sociale in cui la maggioranza di Donne si trova a subire abuso psicologico e manipolazione.

            Quindi questo per esprimere che magari avessimo già la certezza del chi siano e a chi poter attribuire pure soltanto che un tratto di Narcisismo ovviamente si parla negli ambiti degli esperti. Che si interessano attivamente al problema
            Ecco che il seriale di per se si ipotizza comunque l’avere avuto o avere in se un tratto narcisistico

            Perché certo capisco che possa fare specie e sembrare una esagerazione,ma ricordiamoci che i comportamenti Maschilisti e abusanti sono una Realtà presente e in aumento esponenziale nella nostra società e in particolare in Italia tutto sta nuovo non abbiamo vere leggi che possano proteggerci e poter davvero trovare giustizia legale

            Irlanda Francia e altri paesi Europei per non contare America Canada sono all’avanguardia sia in campo diagnosi e terapia e soprattutto LEGALMENTE

            Insomma in questi paesi esiste il tipo di reato da abuso psicologico e la donna può denunciare sentendosi protetta e avendo GIUSTIZIA vera non soltanto di leggi ma pure nella società

            Il seriale tanto a posto nel comportamento non è
            Questo è e si studia si raccolgono studi e indagini scientifiche per questo comparto così importante a tutela di tutti noi società.

        • Eli (ex Katrina89), 12 Gennaio 2020 @ 22:28 Rispondi

          Grazie Ariel! In effetti a fronte della mia indifferenza ha attuato un trucchetto al giorno! È incredibile… È come se lui amasse chiudere le relazioni per poi cercare di riaprirle. E più il gioco si fa duro più lui gioca e piu è sofferta la vittoria più è appagato.

          • Ariel, 13 Gennaio 2020 @ 02:59

            @Eli ( ex Katrina89)
            Spero davvero che tu abbia un tuo sostegno terapeuta perché da ciò che scrivi tipo che sei libera solo perché lo ha deciso lei
            Ecco ti sento ,correggimi se sbaglio ,
            Ma sembra da ciò che scrivi di essere ancora a illuderti in qualche modo stare a vedere pur decisa a proteggerti e non rispondere a nessun suo tentativo di comunicazione o vederti

            Insomma chiaro come tu stessa hai scritto il suo e un comportamento abusante da Narcisista e quindi sta Dannoso e inutile sperare in questo uomo che sta veramente fuori da ogni equilibrio in se stesso
            E purtroppo non esistono terapie per questi uomini Narcisisti o comunque disturbi del comportamento che come magari saprai sono raggruppati in un gruppo unico di diagnostica Psichiatrica Americana il DSM5
            Il Cluster B che fa da Guida seguita a livello internazionale dalla Psichiatria che ne fa Diagnosi e detta i suoi cambiamenti nel tempo in base alle scoperte che ovviamente seguono nel tempo della ricerca scientifica che non si spegne mai soprattutto su questi aspetti così determinanti le relazioni affettive tra uomo e donna e gli abusi psicologici che determinano questi uomini che stanno veramente nel loro schema fisso di comportamento sempre uguale e ripetitivo nelle loro relazioni con gli altri.

            @Elo quindi spero che tu possa soltanto augurarti di non essere mai contatta da sto uomo e che tu possa in terapia riuscire a uscire dalla naturale sofferenza che lasciano queste relazioni tossiche

            È inutile che continui a mantenerti in dubbio in attesa degli eventi
            Questo tipo va EVITATO

            Purtroppo come sai qui siamo davvero in tante ad aver vissuto relazioni di questo genere alcune addirittura anni piegate dalla dipendenza affettiva causata da questi bei tipi di manipolazioni

            Non sentirti sola e RESISTI !!!
            Forza @Eli! Un bacio ❤️

      • Dispersa, 12 Gennaio 2020 @ 21:05 Rispondi

        Quindi non è di buon segno!!
        Sei sicura che la moglie gli abbia mandato la lettera dell’avvocato?

        • Eli (ex Katrina89), 13 Gennaio 2020 @ 08:26 Rispondi

          Si, sono sicura. Ora potrei essere ad un passo da averlo libero, ma:
          1. Sono la scelta di serie B
          2. Sua moglie sa che lui la ama, se tra qualche mese lei anziché proseguire con il divorzio decidesse di riaprirgli la porta, chi mi assicura che lui non tornasse indietro? Ed io un’altra batosta così anche no.
          3. Mettiamo invece dovesse andare tutto bene, non so che uomo mi prendo! È stato definito “pavone” dal suo analista, seriale da quella della moglie e borderline dalla mia. Ho vissuto un anno di ambiguità e ancora adesso riesce a destabilizzarmi girando la frittata e dando le colpe a me.

          • Ariel, 13 Gennaio 2020 @ 20:02

            @Cara Eli,leggendoti qui in questo commento in cui fai i punti a elenco numerato della situazione attuale di questo tipo di ex ripeto ex
            Che fortunatamente per te bravissima è e spero per te resti x sempre UN EX LONTANISSIMO DA TE

            Ecco che bene hanno fatto le altre care ragazze che qui ognuna ti ha scritto con i pensieri e consigli davvero tutti utili e cari da attuare pensare a te alla tua vita nel quotidiano

            Ma sono qua perché leggendoti ho visto che la tua terapeuta lo ha ipotizzato o e classificato come avente il disturbo Borderline di personalità

            Azzzz… Carissima Eli io ho vissuto una relazione con l’ex Borderline e nel suo caso anche Narcisista perché i disturbi comportamentali sfociano uno nel altro con prevalenze diverse no
            Borderline è veramente il peggior manipolatore perché non resiste ha emozioni abnormi che non controlla e quando gli sfocia la rabbia è una rabbia da Borderline che umanamente parlando ti giuro non sai la fatica che ho fatto a staccarmi da lui interiormente perche questo disturbo in particolare fa vivere le emozioni in modo così intenso che si resta senza fiato nel primo periodo di relazione ciò che ho vissuto con lui è stato tutto ENORME INTENSO COSÌ FORTE da soccombere

            Così divenni dipendente affettiva anche perché l’ex Border stava male sul serio e fu così che scoprii tutte le sue montagne di merda di bugie e di manipolazioni durate mesi e mesi in cui fece di tutto dopo il mio vaffanculo

            Di tutto pur che non lo abbandonassi

            Ti prego di informarti bene su questo disturbo in particolare perché ti aiutera sicuro a capire tante cose e tutte quelle loro ambiguità troveranno dentro a te stessa le risposte che ci si dispera di non avere

            L’ex ,già lo scrissi qui,visto che hanno il TERRORE DEL ESSERE ABBANDONATI,arrivò al punto di dirmi che se continuavo a lasciarlo a fare il blocco cds lui si sarebbe ucciso apposta per farmi senntire in colpa

            Me lo scrisse con una freddezza glaciale.

            Bastaaaa cosí mi rifugiai nella terapia per togliersi dalla dipendenza che sta come una droga nel senso che come te e molte qui si fanno le domande a stecca fanno le ipotesi di questo e di quello ,ma magari poi torna

            Ma AUGURAti di STACCARTI TU PER SEMPRE

            Questi disturbi in particolare possono davvero divenire pericoloso per chi ci relaziona

            Ormai sono passati quasi due anni per me dal ex e certo meno male che ci separano i pianeti e non i pianerottoli
            Un grande vantaggio per me

            Comunque per un lungo tempo di mesi dopo il mio vaffa senza ritorno mio e silenzio stop totale lui ha scritto per farmi il cucù come stai?

            Trovando il modo postale di spedirmi una lettera marrone cioè di merda

            .

            Cara Eli purtroppo non si può relazionare nemmeno nelle amicizie perché nel Borderline viene lesa la capacità di relazionare affettivamente con qualunque persona moglie figli amanti sono seriali promiscuità e droga alcol cocaina ecc.

            Pensa a vivere la tua vita segui i consigli di E p
            Vivi cara Eli e abbi cura di te terapeuta pure,ma appunto come scrive Ep vivi vita nuova!!!

          • EP, 13 Gennaio 2020 @ 22:07

            @eli…pavone…seriale e borderline! (Da 3 psyco diversi!!!)
            Che personcina a modo!!!!
            Dimmi…che colpa devi espiare della tua vita precedente per prenderti uno così?!?!
            No xchè…devi proprio averne combinate di grosse…chi eri? Enrico VIII?
            Fatto fuori 6 mogli…e causato lo scisma d’Occidente cn la chiesa cattolica?

            Scrivi…nn so chi mi prendo…a me sembra abbastanza evidente chi ti prendi! Cosa nn ti è chiaro x l’esattezza?
            L

    • Cossora, 12 Gennaio 2020 @ 17:27 Rispondi

      Mamma mia.
      Certo che se succede così quando una ha appena iniziato il CDS.. che si fa? Non è semplice applicare la regola dell’amorproprio dell’autostima.. si tratta sempre della persona che desideri che all’improvviso si libera.
      @Ale tu da uomo cosa dici? Visto che rimanete quasi sempre per convenienza con le mogli e che le tradite, se vi lasciano .. l’amore per l’amante è proprio da buttare?

      • alessandro pellizzari, 12 Gennaio 2020 @ 19:30 Rispondi

        L’amore per l’amante se è amore produce la separazione e una nuova coppia. Altrimenti chiamiamolo come vogliamo ma se è un sentimento è di serie B. In A giocano solo i campioni

        • Cossora, 12 Gennaio 2020 @ 21:53 Rispondi

          Si hai ragione @Ale. Devono mollare per noi, non perché vengono mollati, ne perché non le amano (lo sapevano anche prima che non le amavano).
          Per amore nostro, per non perderci.
          Scusatemi. Faccio molta confusione. Forse chiedo più volte le stesse cose.
          Ho la testa in subbuglio mi sa .. tipo quando fai detox e il corpo si ribella.

        • Eli (ex Katrina89), 12 Gennaio 2020 @ 22:15 Rispondi

          E se come nel mio caso la separazione è attuata dalla moglie? E lui ha sempre tenuto i piedi in due scarpe fino a che non è stato scoperto? Mi devo ritenere di serie B. Giusto?

          • alessandro pellizzari, 12 Gennaio 2020 @ 23:04

            Se sei un ripiego si

      • Eli (ex Katrina89), 12 Gennaio 2020 @ 22:24 Rispondi

        Si libera si, ma per scelta di lei e comunque leggendo i casi qui… siamo di fronte solo ad una lettera dell’avv. Ora del divorzio ce ne passa e conoscendolo può accadere di tutto.

        • LEI, 13 Gennaio 2020 @ 09:35 Rispondi

          Eli generalmente nella richiesta di separazione è previsto un termine entro il quale deve lasciare la casa coniugale.

    • EP, 12 Gennaio 2020 @ 19:04 Rispondi

      @eli…ma lui era quello della terraferma e l’isola? (azz…qua nn esistono più le mezze stagioni degli amantati… co’ ste mareggiate che fanno invidia all’acqua alta a Venezia!!!) :-)) :-))
      E lei mica intasava i social cn foto di ammoooreeee cm nn ci fosse domani?
      1 mese sn durati? 1 meseeeee? Acciderbolina ..qua mi abbassano i tempi medi statisticamente provati e riportati dal ns Alessandro!

      Xchè sei convinta sia arrivata lettera dall’avvocato…te l’ho detto qlcno?

      • Angelica2.0, 12 Gennaio 2020 @ 20:09 Rispondi

        Sono frastornata anche io, se è il lui delle isole e delle foto felici… non stupita, eh

      • Eli (ex Katrina89), 12 Gennaio 2020 @ 22:12 Rispondi

        Lui si è quello dell’isola e del mondo. È lui che ha messo foto di famiglia… la moglie è intelligente e non se l’è ripreso… ho saputo tramite amica che lei è andata dall’avvocato. Guarda caso dopo un mesetto è tornato alla carica. Prima facendo la vittima sentimentale e dopo accusandomi.

        • EP, 13 Gennaio 2020 @ 01:04 Rispondi

          @eli…ecco…hai detto giusto! La moglie è intelligente e nn se l’è ripreso….sii intelligente anche tu…
          Se proprio proprio… prenditi la moglie… Mi sembra più interessante…
          Così andiamo ad ingrossare la percentuale dell’ultimo sondaggio di @Ale…
          CASISTICA moglie lascia marito e amante e si prende cm compagna di vita la moglie di lui…e vissero felici e contenti!

          Minkiate a parte @eli…se nn ricordo male tu sei ancora sposata (o convivente cn figli)…ora…in tt sto casino fatti le domande giuste:

          1 ma davvero mi immagino sto scemo al mio fianco…a casa cn me e i miei figli fra…ipotizziamo 1/2 anni? E che succede se litighiamo? O peggio…ha qlche diverbio cn i miei figli? Va a piagnucolare dalla moglie, sbatte i miei figli in prima pg su fb (facendo incaxxare l’ ex marito) mettendo qlche frase sdolcinata sotto di esse?

          2 qnd nn si potrà comprare l’ultimo modello di iPhone xchè deve dare i soldi di mantenimento alla terraferma…dovrà pagare un affitto (a metà cn l’isola preferibilmete) dove andrà a fare gli appostamenti? A casa della ex moglie (metà sarà ancora sua e gli gireranno i coglioni)

          @eli questo x dirti che in queste condizioni…al di là di quello che fa lui (o la lei di lui) in questo momento…
          tu dovresti concentrarti anche e soprattutto sulla tua situazione!

          CONCRETAMENTE

          Cosa stai facendo a casa? Stai cercando di recuperare? Vuoi separarti? Stai vegetando in attesa della manna dal cielo?
          TUTTE COSE CHE CMQ NECESSITANO DI UN PERIODO DI DECOMPRESSIONE (tranne l’ultima…quella superato un certo tempo cosa vuoi decomprimere…è solamente far passare le ore, i giorni, i mesi)

          La tua vita al di là del CDS, sarà impostata anche su altri binari immagino…mica hai messo in stand by tutto un attesa di dimenticarlo o riprenderlo! Mi sembra che abbia anche tu le tue belle gatte da pelare…concentrati su quelle…e lascia un po’ stare quelle di lui!

          La tua vita nn deve dipendere dalle scelte/nn scelte di lui! E nemmeno da quelle di sua moglie…comincia a pensare alle tue di scelte!

          Perché cn sta storia della serie A o.B ho cm l’impressione che tu ti sia dimenticata che a casa hai un altro campionato da giocare…e se abbandoni a metà stagione nn vai in B ma riparti dalla D (col rischio di perdere dei giocatori per la strada)

          Quindi il mio consiglio sarebbe quello di metterti in modalità WAIT&GOAHEAD…il tempo e il distacco ti sveleranno un sacco di cose…senza che tu debba ammazzarti di ansia e fatica!

          • Eli (ex Katrina89), 13 Gennaio 2020 @ 21:11

            Da quel post per me è chiusa tombale. Quel giorno ho giurato a me stessa che era l’ora di mettere un pietrone lapidario sopra questa storia, così è stato e così sarà. Il chiarimento (rispondo a @dispersa) c’è stato, quel giorno dopo il post io l’ho chiamato chiedendogli di vederci ma non ha accettato… e per messaggio gli ho detto tutto ciò che gli andava detto e che era chiusa, daltronde MI HA LASCIATA LUI!!! E come ha paventato un ipotesi di pentimento l’ho fermato subito dicendogli che non ci sarebbero state possibilità da parte mia e che non avrei perso un secondo di più dietro a lui. E così è stato, ho sofferto, ho vissuto giorni surreali e poi mi sono buttata su altro… lavoro, studio, amiche e famiglia… ho guardato mio marito e pensato a quanto valeva rispetto a quell’ essere e che alla fine è la persona che mi conosce meglio di chiunque altro e mi ha sempre sostenuta, nonostante tutto… ho pensato ai miei figli che è un anno emmezzo che non facciamo nemmeno un weekend in famiglia perché io ho messo in crisi e fermato tutto e tutti per lo s—–o.
            Ora mi gioco il tutto per tutto! O la va o la spacca… se si recupera qualcosa bene altrimenti so di averci provato.
            E a dire il vero dopo un mese e passa iniziavo a stare meglio, iniziavo a pensarci di meno… ma i suoi appostamenti e le sue accuse per farmi sentire in colpa mi hanno destabilizzata. Sono sicura della mia decisione, il fatto di scriverne qui un po è per condividere e un pò è perché mi servono due schiaffoni a parole che mi facciano riprendere e mi assicurino di restare ben salda dove sono!

          • C., 14 Gennaio 2020 @ 13:49

            Eli,
            questo è il famoso karma che agisce per noi.
            Le azioni positive e negative che fai ti tornano indietro amplificate come quando lanci un boomerang.
            Ti posso assicurare, che io ho vissuto più o meno il tuo stesso dramma, ho messo in stand by la mia vita per uno stronzo e, proprio come te, ho rivalutato mio marito che non potrebbe nemmeno lontanamente essere paragonato al cialtrone di merda che ho conosciuto.

            Quindi vai avanti così, se riuscirai a recuperare (cosa che ti auguro con tutto il cuore) ci avrai solo guadagnato in serenità e tra un po’ di tempo vedremo questo episodio come un incidente che fortunatamente ha provocato feriti e non morti.

            Se non riuscirai a farlo ti sentirai comunque una persona libera ed in pace con te stessa, ma lui non è sicuramente una persona perbene che può stare al tuo fianco.
            Hai bisogno di un Uomo vero e non di bambino cresciuto da accudire, giustificare, correggere.
            Penso che già i tuoi figli ti diano molte gatte da pelare per permetterti di averne un altro sul groppone!

            Un abbraccio

        • Angelica2.0, 13 Gennaio 2020 @ 05:02 Rispondi

          Uno così è anche capace di mettere pressioni alla moglie, del tipo che se esagera lui ha già pronta la seconda opzione che lo vuole (non mi stupisco più di nulla). E poi si, lettere di avvocati non sono divorzi.
          Io stessa ho avuto un ritorno incommentabile. Fortuna sono scappata. Certi uomini “sembrano” solidi e affidabili perché protetti dal matrimonio. Appena devono ragionare con la loro testa e muoversi con le loro gambe diventano cavalli impazziti..

        • oldplum, 13 Gennaio 2020 @ 06:32 Rispondi

          Metti il poster di un isola sulla porta di casa. Capirà.

          • C., 13 Gennaio 2020 @ 19:46

            Già il fatto di essere state, anche velatamente definite in questo modo, mi farebbe volatilizzare per sempre la cosa che più vi ha unito: La LIBIDO.

            Io sotto l’isola gli farei trovare anche la foto di paletta e secchiello e la didascalia: ”ora raccogli la sabbia del bagnasciuga e facci i castelli che io sull’isola ci vado a passare le vacanze, STRUNZ!”

          • EP, 13 Gennaio 2020 @ 22:25

            …Seduto con le mani in mano sopra una panchina fredda del metrò…etc etc

            ….e mezzo cancellato dall’umidità
            Un poster che qualcuno ha già scarabocchiato
            Dice “vieni in Tunisia”
            C’è un mare di velluto ed una palma E tu che sogni di fuggire viaaaaa

            E andare lontano lontaaaaaano
            Andare lontano lontanoooooo….

            …a volte sti POSTER mandano messaggi inequivocabili….

            Ahahaha…Baglioni aveva il suo perché!

    • Mary, 12 Gennaio 2020 @ 20:22 Rispondi

      @Eli (ex Katrina89) ma le tue amiche sanno di voi? Cavolo se sono amiche che facciano muro bloccandolo in massa, lui non deve avere proprio accesso.
      Tanto gli mancavi che appena tiri dritto ti accusa di non aver le palle, ciò ha fatto pure la fatica di venire fin fuori lavoro da te, e te neppure gli stendi il tappeto rosso, che cattivona… certo che si aspettava che facessi la brava amante accogliendolo a braccia aperte.
      Un passo suo, dieci tuoi. Non farli, conta i passi, se il suo è mezzo, te fanne mezzo (se proprio non ti riesce altro), e occhio al love bombing!!!

    • Mary, 12 Gennaio 2020 @ 20:28 Rispondi

      @Eli (ex Katrina89) non aver paura di trovartelo fuori casa, lo fa solo per ottenere un risultato e lo pretende subito, te l’ha dimostrato. Lo rifarà se sente di poter avere accesso in te, se tu fai muro vedrai che molla. E dì alle tue amiche di bloccarlo, se si trova bloccato da 5 persone, o quel che è, vedrai che un messaggio gli arriva.

      • Eli (ex Katrina89), 13 Gennaio 2020 @ 01:32 Rispondi

        L’ho fatto @Mary, è bloccato anche da loro ora! Ma arriva ovunque… È andato sul luogo di lavoro di un’amica pure.

        • cossora, 13 Gennaio 2020 @ 14:24 Rispondi

          Non ha più niente da perdere, in effetti.
          Questo giustificherebbe le gesta disperate.
          Sai, a volte uno lo valuti da come si propone e si fa spazio. Almeno il capo chino..

        • Dispersa, 13 Gennaio 2020 @ 15:25 Rispondi

          Magari ora @Ale mi tirerà le orecchie….
          Non ricordo bene tutta la storia, magari lascialo parlare (se ti senti abbastanza forte) e con calma gli spieghi le tue ragioni (vedi terra ferma e isole varie, il suo ritorno perché la moglie non lo vuole più….) e poi salutalo.
          Non sò se in questi casi è meglio il silenzio o un chiarimento per far capire che ad un certo punto ci si stanca e che non siamo degli oggetti da tirare fuori all’occorrenza!!

          • C., 13 Gennaio 2020 @ 19:29

            No io non sono d’accordo.
            Lei non deve spiegare nulla con calma a nessuno.
            La sua occasione l’ha avuta e questo più che un uomo mi sembra uno squilibrato.
            Bisogna ignorarlo, evitare di parlargli, far finta che sia trasparente anche se ti dovesse fermare per strada.

        • Tulipano, 13 Gennaio 2020 @ 16:32 Rispondi

          Il mio ex amante, dopo che l’ho bloccato, mi ha contattata attraverso un altro numero e anche lui è venuto tante volte sotto casa mia, all’uscita del mio lavoro pensando di fare chissà cosa. Pensava che queste apparizioni mi avrebbero impressionata positivamente invece ha sempre ottenuto l’effetto esattamente contrario!

  • Eli (ex Katrina89), 1 Gennaio 2020 @ 09:37 Rispondi

    Buon giorno e buon 2020 a tutte!
    Un mese dalla sua dichiarazione d’amore pubblica alla moglie… un mese di blocco da parte mia. Due tentativi di mandarmi mail… falliti! L’altro giorno tentativo di contatto dall’amico di lui… fallito! Ieri si è presentato a lavoro dalla mia migliore amica… tutto come da manuale!
    Ha bisogno di me, di come lo guardo e di come lo faccio stare. Sempre più convinta che sia disturbato… è un essere che ama farsi chiudere le porte in faccia per poi venire a riaprirle. Nutre la sua autostima nel riconquistarmi con i suoi stratagemmi e credo attui lo stesso modus con la moglie. Il trucchetto dell’amica lo aveva già usato in passato e aveva funzionato, ma ora è vecchio… dovrà passare ad altro! Io nel frattempo sono barricata, mi sento un fortino. Per fortuna grazie a questo blog ora ho gli strumenti per difendermi.

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2020 @ 10:10 Rispondi

      Rimandalo alla moglie

  • Anima bella, 27 Dicembre 2019 @ 08:24 Rispondi

    Ragazze/i ha avuto il coraggio di farmi gli auguri per Natale!!! Non ho resistito ed ho risposto: anche a te e famiglia!!! Vi piace? Ahahahaha un bacione

  • Viola, 26 Dicembre 2019 @ 23:03 Rispondi

    Caro Alessandro, che piacere aver trovato casualmente il tuo blog… o meglio, casualmente forse no visto che ci sono capitata mentre stavo volutamente cercando un conforto alla mia situazione!
    Ho conosciuto un giovane uomo qualche mese fa…per lui è stato un completo colpo di fulmine, per me no. Lui impegnato da soli 2 anni con una donna di una decina d’anni più grande di lui, una donna in carriera, capace di dargli sicurezza economica ed affettiva. E’ sempre stato sincero con me, non mi ha mai nascosto la verità dei fatti. Mi ha rispettato anche quando l’ho invitato per due volte a casa mia (tanto che poi sono stata io ad averci provato altrimenti lui si sarebbe trattenuto).
    Abbiamo passato momenti sereni, intensi, sinceri… ma poi veniva assalito dai sensi di colpa e spariva per un po’.
    A un certo punto credo si fosse innamorato…ma non ha avuto il coraggio di lasciare la sua sicurezza, la casa che condivide con la fidanzata e la vita tranquilla che fa con lei (anche perchè io di sicurezze, al momento, non posso darne visto che non lo conosco a sufficienza).
    E io, che già ero titubante in questo limbo, ho deciso di chiudere tutto quando mi sono ritrovata a passare il weekend con l’umore a terra al pensiero che lui stesse trascorrendo del tempo con la compagna. Ci siamo detti “addio” in modo sereno ma con profonda tristezza da entrambe le parti. A lui sarebbe bastato vedermi per un caffè qualche volta e passare del tempo in mia compagnia invece che perdermi del tutto…ma sono io che ho paura di mettermi in una situazione complicata senza rendermene conto e ritrovarmi a versare lacrime su lacrime a casa, da sola.
    Anche se si è rivelato senza palle come molti uomini, devo ammettere che il rispetto avuto nei miei confronti e la sua sincerità mi hanno conquistata e sono la causa della mia malinconia per aver messo un punto a questa conoscenza.
    Credo non ci dimenticheremo l’uno dell’altra.

    • alessandro pellizzari, 26 Dicembre 2019 @ 23:25 Rispondi

      Non esiste l’amicizia fra amanti

    • Ariel, 27 Dicembre 2019 @ 00:03 Rispondi

      @Viola
      si vabbè tanti bei momenti ,ma ecco mi pare di capire che tu abbia compreso che ti stavi per innamorare di uno sbagliato per il semplice fatto che sta occupato e non pare schiodassi dalla sua compagna .

      quindi hai fatto benissimo a chiudere prima di metterti a patire la cialtronaggine che purtroppo contraddistingue una buona maggioranza di uomini occupati che si fanno la amante e recitano tutte le loro parti di grandi attori

      i loro sensi di colpa e poi zucchero e miele ,ma non si può cara Viola
      come puoi pensare di restare amica quando si è vissuta una relazione a perdere percentuale non vi sta il do uguale perché lui sta occupato

      niente amicizia perché sarebbe veramente un brutto rischio di farti fare ancora il classico tira e molla da amante

      e dato che tu sei stata così capace di mollarlo evita complicazioni per te stessa non solo impossibili ,ma inutile e dannose per te.

      e ti auguro di Evitare uomini occupati perché sono praticamente tutti cialtronzi.

      Sii amica di te stessa che almeno ci guadagni sempre.

      Se non lo hai ancora letto ti suggerisco caldamente di prenderti il libro LA MATEMATICA DEL CUORE scritto come credo tu sappia da Alessandro e Eliselle

      Sono sicura che possa davvero aiutarti a capire come funzionano le dinamiche di coppia compresa soprattutto quella sezione dedicata agli amanti

      vedrai che dopo averlo letto ti sarà ancora più chiaro il perché sia impossibile la buona fede e onestà maschile

      Impossibile tra amanti ex ,restare amici
      e soprattutto Meglio EVITARLI PROPRIO.

      Buona lettura !

      • Viola, 27 Dicembre 2019 @ 13:09 Rispondi

        Grazie per la tua risposta cara Ariel.
        Leggerò molto volentieri il libro che mi hai consigliato, le dinamiche di coppia mi hanno sempre terribilmente incuriosito!

        E cmq sì, credo di essermi evitata una sofferenza enorme in cui sarei inevitabilmente caduta andando avanti con questo rapporto.
        Non lo odio, né provo sentimenti negativi verso di lui… Semplicemente leggo in modo molto realistico la situazione e cioè che gli avrebbe fatto incredibilmente comodo tenere il piede in due scarpe… Da un lato la certezza economica ed affettiva data da una donna matura e affermata che, come lui, ama condurre un certo stile di vita… Dall’altra la forte attrazione verso una donna (io) con cui non c’è un feeling principalmente “materiale” ma emotivo… E ciò che vince, alla fine, sono sempre le sicurezze, di qualunque tipo esse siano.

        Da questo incontro, che cmq non posso negare mi abbia fatto stare di nuovo bene dopo qualche anno di assoluta chiusura verso il genere maschile, ho compreso definitivamente che di uomini impegnati, sposati, con situazioni non chiare, non voglio nemmeno più vederne l’ombra 🙂
        Tutto è esperienza!

        Un caro saluto

  • Luisa, 14 Dicembre 2019 @ 00:29 Rispondi

    Alessandro infatti ho trasformato lui in un bell’animaleMi stupisce sempre la mancanza totale di rispetto per l’altra persona, il considerarla alla stregua di un oggetto di cui disporre… Adesso pure questo ruolo, quella che induce in tentazione il pover ‘uomo serio, affidabile e morigerato… Si faccia consolare dalla nuova, se c’è, o da quelle che verranno… Io mi sono alzata dal bancone e sono uscita dalla macelleria dove ero esposta…

  • Luisa, 13 Dicembre 2019 @ 20:50 Rispondi

    Come da copione, oggi è ritornato chiedendomi come stavo, per poi proseguire con la manfrina del fatto che io lo attraggo troppo, sono una calamita per lui e gli faccio fare cose che non dovrebbe fare Ma come, una settimana fa te ne vai dicendomi di frequentare un’altra, e adesso torni? Cos’è, la nuova non ti piace abbastanza, non è abbastanza brava?? E adesso vuoi far interpretare a me la parte del diavolo tentatore? Ma stai bene? Io non un plisse’, bloccato anche su sms e telefono… Sparisci, via…

    • alessandro pellizzari, 14 Dicembre 2019 @ 00:05 Rispondi

      Insomma colpa tua sei come la maga circe

  • lollo, 12 Dicembre 2019 @ 15:44 Rispondi

    Ma una domanda rivolta a tutto il gruppo . Può un uomo tre giorni prima stare con te e poi dire: Ho capito che la amo. Ora sono felice con lei. Grazie a te ho capito che voglio riprendermi la mia vita con mia moglie. Dopo 7 mesi di storia… Mah !

    • alessandro pellizzari, 12 Dicembre 2019 @ 17:12 Rispondi

      Sette mesi di bugie

      • cossora, 12 Dicembre 2019 @ 17:23 Rispondi

        Fantascienza ne abbiamo?

        • alessandro pellizzari, 12 Dicembre 2019 @ 19:00 Rispondi

          Quanta ne vuoi. In fondo l’epidemiologia di coppia riecheggia la psicostoria del ciclo della fondazione di Asimov, uno dei miei autori preferiti

    • Dispersa, 12 Dicembre 2019 @ 17:33 Rispondi

      Certo che sì ….
      Il mio scoperto l’ha detto ….
      Per poi tornare pieno di paure!!
      A volte mi sento così sola …. Ma poi quando vi leggo penso ‘sono in buona compagnia!!’.
      Cossora quel tuo ‘nulla di nuovo sotto il sole’ mi torna spesso in mente …. E …. avevi ragione!!!!

    • Whiterabbit, 12 Dicembre 2019 @ 17:43 Rispondi

      Può essere che nel suo cervello ci sia il vuoto cosmico.
      O può essere che sia accaduto qualcosa che lo ha fatto riflettere. Spero per tutti nella seconda. Ma lo direi anche se dopo aver detto alla moglie di voler rimanere avesse deciso di venire via con te. Sono per le decisioni! Non Per ste mezze vite del cazzo.

    • Confusa (Ex), 12 Dicembre 2019 @ 18:02 Rispondi

      Magari ci ha anche creduto veramente in quel momento, ma le cose ora stanno diversamente. L’augurio che ti posso fare è di andare avanti, sono sicura lo farai spero nel più breve tempo possibile.

    • oldplum, 12 Dicembre 2019 @ 19:14 Rispondi

      7 mesi non sono poi così tanti, in effetti.

    • Ariel, 12 Dicembre 2019 @ 19:44 Rispondi

      Ma certo che non può cara @Lollo ben ritrovata !!
      Ma ancora stare a credere alle parole e solo parole alle frasi nominate di Amore e quanto mi ama quanto mi amava e quanto lo amavo ,ma quanto de che???
      Cara Lollo è na tragedia comica ,ma quel che sta peggio è che gli uomini sono immobili nel loro Dominio manipolativo a stecca e anche i migliori non si accorgono delle tracce che conservano condizionati dal loro essere stati viziati e vizi di gioventù evpoi ma sai eccettera eccetera se la raccontano pure i migliori i meno peggio

      E noi soprattutto le più giovani generazioni si illudono stanno in mezzo a tenere i ruoli che la società machista gli ha affibbiato
      Così se tu Donna vuoi essere accettata bada bene che DEVI PIEGARTI ,MA MI RACCOMANDO
      SAI SARAI CONSENZIENTE!,

      Comprendi pure così siamo consenzienti così dicono gli uomini tutti .

      È una vera battaglia culturale che ha origini antiche in occidente e noi intanto si muore ammazzate si resta stuprate nel corpo e nel anima e poi sai che c’è che nei tribunali maschi giudici
      Si sentono dire e ma lei era consenziente

      No guarda mi fermo qua perché mi prudono le mani e meno male che non ho uomini intorno perché non so che gli farei

      Bisogna scrivere parlare aprirsi esprimersi protestare la battaglia è su due fronti il maschio omino del zzzz,solo zeta segatura in testa

      E poi quelle povere femmine le più giovani che stanno

      Consenzienti
      Seeeeee eccome no

      Dipendenti manipolate intortate abusare della nostra intelligenza e non solo quella.

      Okkei un prosi t lo faccio a me e achi sta a lottare per riusvire semplicemente a sopravvivere e a vivere,
      Ancora!
      P.s quanto scrivo ancora questo bel avverbio!
      Ciao Cara Lollo tu hai già capito tutto il meglio tutta la tua consapevolezza è un dono per noi tutti!

  • Love, 12 Dicembre 2019 @ 14:47 Rispondi

    Vi aggiorno, ci siamo rivisti, come ogni giorno, e come ogni volta un paio di pomeriggi a settimana, lei, da quando è tornata dal suo viaggio, è più libera mentalmente, più disinibita, la parte a letto, è andata ancor più alle stelle.
    Tutto bello, ma dopo averle dato buca, ad una cena, dove mi avrebbe voluto al tavolo con il marito, dove, a lei eccita questa cosa, a me, invece da fastidio.
    Ci siamo incontrati per il nostro pomeriggio insieme, e le ho fatto una grandissima sorpresa, le ho detto:
    ” ora arrivano le feste natalizie, e per la terza volta, tu sarai con lui, ed io mi sentirò dire ancora, mi sei mancato, oppure avrei voluto averti con me, quindi, ho deciso, che per te, ci sarò fino a Pasqua, pochi giorni prima dei tre anni di noi, poi io non esistero’ più, basta vedersi al mattino, basta con tutto! ”
    Avreste potuto dirmi, potevi lasciarla subito, ma per una volta ho fatto l’egoista anch’io, e i giorni, che si è già presa per stare con me, li porto fino in fondo.
    La sua risposta :” ora che hai tutto di me, vuoi lasciarmi?? Sei mio, mi hai in tutto, quello che lui non ha, tu ce l’hai, e vuoi lasciarmi??”
    Le ho detto, che è giusto che lei si viva la sua vita, con lui, ed io mi farò la mia, la amo, e la amerò sempre, ma non me la sento di continuare, non così, io voglio poterla vivere a 360 gradi, non le ho mai nascosto questo, lo sa benissimo, e lei, mi ha detto che non lascerà lui.
    Mi conosce bene, se vorrà, sa dove trovarmi, ha le chiavi di casa mia, se vorrà tornare, non alle stesse condizioni di oggi.
    Ma la cosa sorprendente, al fatto di sentirmi dire che non potevo lasciarla, mi sono sentito, anche dire che avrei potuto farmi esperienze, con altre donne, ma, poi avrei potuto tornare da lei, perché non può fare a meno di me.
    Sono sincero, a quelle parole, mi era venuto da risponderle, che forse era meglio che si facesse curare da uno bravo…

    • cossora, 12 Dicembre 2019 @ 17:22 Rispondi

      Le piace questo gioco @Love, e SOLO questo.
      Non potete trovare un punto di contatto, tu vuoi una relazione convenzionale.
      Lei vuole altri ruoli, l’uomo da relazione ce l’ha già.
      Non funziona, escine prima di Pasqua.
      Lei è sincera. Non è questione di convincerla o di farle cambiare idea, non è confusa.

    • Dispersa, 12 Dicembre 2019 @ 17:28 Rispondi

      @Love …. Questa è il famoso cialtrone con la parrucca!!
      Ti ha dato la risposta …. Non lascia il marito, tu sei suo (ma lei non è tua) …. Si eccita vederti al tavolo con il marito e …. Fatti pure altre storie ….
      Mmmm ….
      Questa non lascia il marito perchè al secondo fallimento …. Ma probabilmente perchè quella fallimentare è lei!!!!
      Scusa, sai cosa le dovevi rispondere? Che sei libero e che è giunta l’ora di farti una vera vita!!
      Altro che Pasqua!!!!

    • Whiterabbit, 12 Dicembre 2019 @ 19:05 Rispondi

      Ci manca solo che voglia farti un footjob sotto al tavolo col marito di fianco!!

    • oldplum, 12 Dicembre 2019 @ 19:15 Rispondi

      Vuoi una risposta da donna?
      Non ti ama. Sei il suo giocattolo. Vuole vendicarsi di qualcosa verso il marito. Non ama nemmeno lui ma lui, almeno, non viene usato.

  • Angelina, 12 Dicembre 2019 @ 10:19 Rispondi

    Ragazze è bello però confrontarsi qua, siamo tutte umani tra alti e bassi e qui per sostenerci…chi è fuori da queste storie non può capire…ieri ho preso un caffè con una mia amica che ha due “palle” così,la ammiro oltre ad essere una bellissima donna ha saputo risalire una burrasca che avrebbe piegato chiunque…io davvero non so come abbia fatto ma ne è uscita e ha ripreso in mano la sua vita…

  • Angelina, 12 Dicembre 2019 @ 10:08 Rispondi

    Grazie Cossora di cuore,la mia mente ragiona il mio corpo no, stamattina ho l’ansia…mi manca che mai boh mi sento una drogata in crisi di astinenza,ma sarà normale!!
    Ale non lo so se vuole tornare a casa ,forse è come dici tu ma perché fare tutto questo casino per uscire, non l’ha mica buttato fuori lei per poi fare di tutto per ritornare?Sicuramente anche lei sto giro vorrà esserne sicura…venerdì gli mancavo da morire, voleva ricostruire con me, mi amava, ha fatto di tutto per riavvicinarsi a me e ora sparito di nuovo dai ma come si fa?

    • alessandro pellizzari, 12 Dicembre 2019 @ 13:24 Rispondi

      Comunque non vuole te come compagna a questo punto

    • Dispersa, 12 Dicembre 2019 @ 15:25 Rispondi

      Non pensare se torna o non torna a casa ….
      Ad un certo punto bisogna dire basta!
      Smettila di fare il gioco con le margherite del m’ama o non m’ama ….
      Forse solo si schiarirà le idee …. E tu riprenderai in mano la tua vita!!
      Forza!!

    • cossora, 12 Dicembre 2019 @ 16:13 Rispondi

      @Angelina.. dopo tempo (diverso tempo, cds falliti, finte chiusure) anche un gusto amaro diventa familiare e ci si abitua.
      Ieri sera crisi, dieci minuti in cui gli avrei detto torniamo insieme alle tue condizioni.
      Poi ho avuto sonno e sono crollata.
      Stamattina casini su casini in ufficio e ci ho pensato ma ‘disturbata dal dovere’.
      Il bohemien che mi stuzzica ‘sei sola stasera? passo a trovarti..’ e vari dettagli sul suo stato diciamo ’emotivo’.
      E’ perfetto. Basic, diretto, divertente.
      Certo che passa.
      Cosa voglio dire? Che ogni tanto ci si fissa. Si passa talmente tanto tempo a dare spazio a questi Re del Niente che li si investe di un temperamento fascinoso quando in realtà ci hanno ampiamente dimostrato che non è così. Non negli ultimi tempi almeno.
      Ma noi ci abbiamo investito più del dovuto e quindi DEVONO ESSERE COME LI VOGLIAMO NOI.
      Balle. Basta. Cerca di differenziare.
      Anche poche ore al giorno bastano. Metti gli occhi su qualcun altro.
      Sono i Re del Niente, e tu Schiava di Niente!

      • Rosa, 13 Dicembre 2019 @ 07:39 Rispondi

        Re del Niente
        Me lo tatuo sul cervello, @cossora.
        Si, perchè tutti i significati glieli abbiamo dati noi, troppo prese ad amaarli, loro dall’altro del loro divano (leggi trono) si limitano ad esistere e fare beatamente i fatti loro.
        Abbiamo tenuto in piedi da sole storie per anni, nell’ostinata convinzione che non era come sembrava, che se ci cercano e perchè anche loro provano qualcosa.
        Beh, qualcosa lo provano certo, ma un pò più a sud del cuore.
        Re del Niente, ne è pieno il mondo.
        E noi che li crediamo “speciali”, quando in realtà sono solo specialmente egoisti.

  • Luisa, 12 Dicembre 2019 @ 06:39 Rispondi

    Storia di sesso di un anno, lui ossessionato dal fatto che potessi vedere altri uomini, anche se solo amici, anche se per una normalissima cena… Gli racconto che sono stata a cena con un ex collega (normalissima cena), mi dice di godermelo e inizia l’interrogatorio per sapere se ci avessi fatto sesso… Il giorno successivo dovevamo incontrarci, mi dice di uscire con il mio amico, che lui andava a incontrare una che voleva conoscere… Nei giorni seguenti io cerco spiegazioni, un muro di silenzi e risposte telegrafiche…. Torna ancora alla carica per sapere se avevo fatto “roba” e per ribadirmi che da me non verrà più perché ormai ha un’altra… Alla fine, sfinita, lo blocco su wathsapp :il giorno successivo lo fa anche lui… Gli scrivo un SMS per dirgli che poteva essere più chiaro, e io sarei sparita… Mi risponde che l’ho bloccato io per prima e che, nonostante mi avesse detto chiaramente che aveva un’altra, io lo tempestavo di messaggi… Alla mia richiesta di un futuro caffè almeno per chiarire, dice “Vedremo” Fine delle trasmissioni…Chiedo il vostro parere, mi sono azzerbinata, ho perso lucidità e senso critico, e non riesco a definire questa cosa, questi atteggiamenti… Grazie…

    • alessandro pellizzari, 12 Dicembre 2019 @ 07:47 Rispondi

      Alla larga dai problematici

      • Luisa, 12 Dicembre 2019 @ 08:00 Rispondi

        Sì, alla larga, ma cos’è questo atteggiamento? Una ripicca, cattiveria…

        • cossora, 12 Dicembre 2019 @ 09:05 Rispondi

          No è essere problematico. Ho conosciuto uno il cui desiderio nascosto era venire a sapere che la moglie lo tradiva.
          Più lei era devota e più lui era sofferente.
          Non è gente normale. Via.

        • Annina, 12 Dicembre 2019 @ 12:15 Rispondi

          Da me si chiama Asilo Mariuccia.
          Cmq secondo me voleva chiudere……

          • Luisa, 12 Dicembre 2019 @ 14:23

            Anche secondo me, ha colto la palla al balzo e si è sganciato… Probabilmente l’altra era già presente, mi avrebbe poi lasciata lui di lì a breve… Ho solo anticipato i tempi e fatto il suo gioco… Ciaone..

    • Whiterabbit, 12 Dicembre 2019 @ 07:57 Rispondi

      Scusatemi ma che senso ha il blocco su whatsapp se poi vi mandate sms? Alle volte, senza offesa per te, ma mi sembra una costante di molte storie che leggo, il tutto viene vissuto in maniera molto adolescenziale.

      • Luisa, 12 Dicembre 2019 @ 08:52 Rispondi

        Concordo sulla maniera adolescenziale, soprattutto da parte di lui… Io gli ho scritto l’sms, lui si è limitato a rispondere, forse adesso mi avrà bloccata anche lì…

      • cossora, 12 Dicembre 2019 @ 09:55 Rispondi

        No @White cara.. se l’uomo in questione non è il tuo uomo.. la vita diventa una spy-story, trascende la razionalità della povera malcapitata e diventa ossessione.
        Per questo meglio starne alla larga da subito. l’inizio è bellissmo anzi lo è ancora di più che nelle storie normali,. ma una volta dentro poi è un vortice, è inevitabile il sospetto, la curiosità.. ti risucchiano!

        Io sto facendo una fatica boia, lo giuro, è veramente difficile!

      • EP, 12 Dicembre 2019 @ 13:11 Rispondi

        @white…si…lo penso anch’io! Il tutto viene vissuto in maniera adolescenziale! E all’inizio ti sembra una benedizione…xchè ci si arriva dopo mesi…anni di freddure matrimoniali!
        Nella miglior delle ipotesi ci si ignora bellamente (tanto così fan tutti…è normale…nn può essere sempre primavera…e così via cn i luoghi comune…)…nella peggiore…si litiga ogni secondo…nn ci si sopporta…si maledisce il giorno in cui ci si è incontrati…e magari nel frattempo devi far crescere i figli…possibilmente nell’illusione che vada tutto bene! E la vita scorre anonima tra festine di battesimo…catechismi vari…comunioni…partite di calcio… pallavolo…di nuovo catechismo (anche quello degli adulti ora…i cosiddetti genitori “felici”) e poi la cresima…il pranzo e i braccialetti d’oro (che nessuno mette mai)
        Ecco…proprio li arriva la seconda adolescenza! Mioddio…un’emozione…sento ancora tepore…il cuore batte…SONO VIVAAAAA/VIVOOOO!
        Parte così…anche a 40 anni…ma a 40 anni è una sorpresa! Xchè nn pensavi potesse succedere ancora…e la cosa ti sconvolge!
        Poi ci sn tutte le fasi che il ns @Ale ci ha magnificamente raccontato…e se fosse una storia “normale” avrebbe l’evoluzione da adolescenziale a matura che noi tutte conosciamo (proprio xchè abbiamo quei benedetti 40/45/50) ed invece proprio xchè è clandestina rimane cristallizzata! X tanto tempo!…E probabilmente anche nella fase finale rischia di essere gestita in modo adolescenziale…
        Dico probabilmente xchè…in realtà a me nn è successo…nn nella fase finale!
        È nata folle e adolescenziale…ed è finita tutto sommato in maniera matura!
        Ce lo siamo detti…io ci ho messo un po’ ad accettarlo (d’altronde ero follemente innamorata e nn sn abituata a mollare facilmente…in NIENTE!)…lui ha fatto qlche uscita cialtronina…ma poi alla fine nessun litigio…nessuna ripicca…nessuno sgambetto…nessuna uscita di scena cn scomparsa plateale per poi mandare SMS o WhatsAppini! E negli ultimi 6 mesi nessuna violazione del CDS!
        Regole chiare e rispettate da entrambi!
        Mi disperavo e invece leggendo qua mi sn scoperta fortunata!
        Fortunata xchè mi rendo conto cm ha detto @oldplum che in giro co sn degli psicopatici…o nella migliore delle ipotesi degli uomini che dalla fase adolescenziale nn escono mai e ti tirano scema! Nn pensavo…
        Mamma mia…
        L’unica arma che si ha xò…è nn mettersi al loro livello ragazze…riprendetevi la vs dignità! Siete donne fatte e finite…bello l’inizio da adolesceMENTE…ma poi si passa alla fase 2…e se la cosa nn va…si esce a testa alta! E CIAONE!

      • Dispersa, 12 Dicembre 2019 @ 15:07 Rispondi

        @White vero …. Non pensavo …. Ma mi sentivo adolescente e rincoglionita!!
        Questa situazione mi ha portata fuori fase (proprio oggi una mia collega mi ha detto ‘sei cambiata e non ti riconosco più’) …. Da un lato mi ha peggiorata e da un lato mi ha migliorata …. Difficile spiegare.
        Anche lui l’ho visto ‘rimbambito’ ….
        Ma poi ad un certo punto passa.
        Probabilmente erano un’insieme di emozioni che dovevano esplodere ….

    • Confusa (Ex), 12 Dicembre 2019 @ 11:40 Rispondi

      Io ormai ritengo che se ci si azzerbina è perché ci portano a farlo e che se la storia si evolvesse normalmente e i sentimenti ci fossero da entrambe le parti nessuno dei due sarebbe mai portato a supplicare amore. La soluzione non è colpevolizzarsi per averlo fatto, piuttosto constatare che se lo abbiamo fatto è perché non era la storia giusta per noi. A quel punto si che bisogna chiudere e non voltarsi indietro.

    • LEI, 13 Dicembre 2019 @ 08:13 Rispondi

      Luisa a me sembra chiarissimo: lui si stava lavorando un’altra preda, ma voleva dare la colpa a te. Quindi ha trovato la scusa dell’amico e del sospetto che tu avessi una tresca con lui.
      Bello stronzo da manuale!!!

  • Nina, 11 Dicembre 2019 @ 14:33 Rispondi

    @cossora tu non FAI la strafiga ti SEI strafiga.. condivido ogni tua parola anche se il temperamento di ognuna di noi è diverso..
    Oggi io sono in piena paranoia. Io e il mio ex eravamo andati via ognuno x ragioni diverse dal posto di lavoro dove ci siamo conosciuti. Io poi ho proprio cambiato lavoro, lui no e scopro ora che è tornato là. Voi direte, e allora? Allora siccome so x certo che lo ha scelto senza obblighi vuol dire che quel posto x lui non è fonte di ricordi come x me, quindi gliene fregava poco? Oppure che sta cercando di risalire a me, cosa che mi spaventa ma al tempo stesso la mia prima reazione è stata il desiderio di essere cercata. Poi c’è il fatto che temo racconti la sua versione alle ex colleghe con cui sono amica. Insomma paranoia pura x un semplice cambio sede suo, che ovviamente essendo amato da tutte ha scatenato eccitazione e contatti da parte delle mie ex colleghe che non sanno nulla se non che eravamo molto amici..mi sento di nuovo persa e come se non fossi a 8 mesi di silenzio e terapia ma 8 giorni..

    • Cossora, 11 Dicembre 2019 @ 20:31 Rispondi

      @Nina intanto grazie.
      La strafiga ha bevuto un bicchierino di Ripasso a cena e ha una crisi di malinconia che gli scriverebbe adesso RICOMINCIAMO-OOOO (alla Pappalardo)
      Ma ormai so che mi vengono 10-minuti-10 di crisi che va bene tutto basta che rimani nella mia vita e subito dopo un sano “ma che cazzo volevo fare??”
      Per la cronaca devo essere al sesto minuto perché mi manca da impazzire.
      Ma va bene. Va tutto bene purché non ci siano contatti diretti ne indiretti, post con messaggi subliminali, telepatia comprovata.
      Pensare e soffrire si può, in qualche modo ste tossine bisogna eliminarle. Siamo umani.
      @Ninetta mia (Faber❤) ci vuole tanto coraggio.
      Licenza poetica nel taglio della citazione.

      • Rosa, 12 Dicembre 2019 @ 08:59 Rispondi

        Ciao Cossora,
        volevo ringraziarti perchè leggerti mi fa bene. In questo periodo leggo ma scrivo poco, perchè ormai non ho veramente più nulla da dire.
        Grazie per rivelarti in tutte le tue fragilità e grazie per la tua ironia che spesso mi strappa un sorriso.
        Mi ritrovo spesso con i tuoi stati d’animo, e volevo che sapessi che mi sei di grande aiuto. Come te non riesco a bloccare, e come te mi manca da morire, non sono una SuperDonna, non riesco a dire che è uno stronzo e a odiarlo e nemmeno a fare codici del silenzio se mi chiama o mi cerca. Non mi ha fatto cattiverie, non ha fatto promesse, semplicemente non gliela fa. E io non glela faccio più a stare dietro a uno che non gliela fa e che col tempo e l’età è diventato un grande egoista.
        Accadrà, sta già accadendo dentro di me, vorrei riuscire a raccontarmi come te, ma sono troppo fragile e anche solo un commento un pò troppo aggressivo, mi toglie forze che devo investire in questo processo di disintossicazione. Il “manuale” di Ale sul comodino, letto, riletto, evidenziato e quasi studiato e si va avanti, per non fare la fine di quelli che a forza di farsi piovere addosso muoiono arrugginiti (grande Faber :>)

        • alessandro pellizzari, 12 Dicembre 2019 @ 13:23 Rispondi

          Durante il tour vi interrogo?

        • Dispersa, 12 Dicembre 2019 @ 15:19 Rispondi

          @Rosa sei arrivata al bisogno di staccare ….
          C’è chi lo fa in maniera netta e chi piano piano ….
          Almeno io la vedo così.
          Nemmeno io posso dire che mi ha illusa o usata …. Semplicemente non ce la faceva …. Da lunedì ho detto ‘basta questa cosa non ci porta da nessuna parte’!!
          Senza dirci nulla …. Rimanendo gentili ed evitandoci ….
          Aspettando le vacanze di Natale (almeno io) e l’anno nuovo …. Nell’attesa che il mio cuore si ricucisca ….
          Doveva finire.
          Un abbraccio.

          • Rosa, 12 Dicembre 2019 @ 22:15

            @Dispersa, sì devo staccare per sopravvivenza. Non riesco a viverla come lui e quindi per forza vado in sofferenza.
            E devo farlo io, perché lui, così, alle sue condizioni, andrebbe avanti in eterno.
            Lo lascio ad affogare nella sua quotidianità. Io ora soffro, ma mi basto, lui per stare dove ha scelto di stare ha bisogno ogni tanto di metter fuori la testa e respirare aria diversa.
            Questa è la differenza tra chi ha amato e chi invece aveva un bisogno, un vuoto da colmare.
            Dispersa, si va avanti con i cuori rattoppati ed il passo incerto, ma mai più ad aspettare qualcuno che non verrà mai.
            Un abbraccio a te

        • cossora, 12 Dicembre 2019 @ 16:21 Rispondi

          @Rosa mi sento ogni giorno la meno forte, la più esposta e la più instabile qui dentro.
          Tutte ci sentiamo così, da quello che mi dite quando mi leggete, quando mi sbottono.
          Lasciati andare e accettati.
          Accettiamoci, porca miseria.
          Non lasciamoci andare con coloro che ci hanno già ferito, questo no.
          Io le mie ferite ancora fresche non gliele faccio vedere neanche morta.
          Per me è uno squalo e il mio sangue lo attira.
          Ma non per pietà.
          Anche se nei miei 10 minuti di malinconia (ve lo giuro) mi sembra un’ottima idea informarlo che sto soffrendo come un cane.
          Ma poi penso ad @Ale, che da maschio mi farebbe un mazzo tanto se solo mi azzardassi a soffrire davanti ai suoi occhi!

    • Angelica2.0, 11 Dicembre 2019 @ 22:41 Rispondi

      “Niente è più inabitabile di un posto dove siamo stati felici” di Pavese:) Però lascialo al suo destino, tu sei già altrove!

  • LEI, 11 Dicembre 2019 @ 10:03 Rispondi

    Angelina credo che le situazioni sospese SIANO QUELLE Più DOLOROSE. Ma purtroppo ora lui non riesce a prendere una decisione.
    Tu intanto devi andare avanti con la tua vita, e se tornerà dovrà sapere bene cosa vuole davvero. Per me questo è rimanere sulla propria rotta.

  • Angelina, 10 Dicembre 2019 @ 22:40 Rispondi

    Cossora brava vorrei avere la tua grinta…io se le altre volte mi sentivo più forte ora sono crollata…sono senza energie,triste e ragazze sono scema ma mi manca da morire..sarà dipendenza non so,ma sto male…
    La sera poi si fa sentire..
    Lui è in un residence adesso ha capito di avere fatto delle grosse cavolate anche con me e vuole stare da solo, dice di amarmi(mah…)sua figlia non gli rivolge la parola e lui è uno straccio,la prima cosa che vuole fare è giustamente sistemare le cose con sua figlia….tornerà a casa forse, probabilmente non lo sentirò più non lo so…che senso ha tutto sto casino per niente??

    • alessandro pellizzari, 11 Dicembre 2019 @ 08:33 Rispondi

      Uno che ti ama ma ti tiene a distanza fa sto casino per rientrare dalla moglie perdonato

    • cossora, 11 Dicembre 2019 @ 09:10 Rispondi

      Io non ho la ricetta @Angelina.. ma credo che rimanere sulla propria rotta sia la chiave.
      Non è grinta, è voglia di vivere, energia nuova, la vita è bella tesoro.
      Pensa a quella poveretta che era sulla filovia a Milano due giorni fa. pensa a cosa pensava 10 minuti prima: ‘devo andare a prendere questo regalo, stasera facciamo la pizza..’
      STOP
      Il suo tempo è scaduto.
      Non ci è dato di sapere quando scade il nostro tempo.
      Facciamo che sono 10 minuti. Un anno, 7 anni..?
      Tu che intenzioni hai?
      Perchè è questo che dovremmo imparare, non c’è niente di scontato.
      Questa è la ‘rotta’ di cui parlo, non è fare la strafiga (spero si sia capito)

      Sprechi il tuo tempo per lui che ‘soffre’.
      Sprecare non è mai nobile, ma stupido, perchè potresti dedicarlo a chi lo merita di più,

      • Penelope, 11 Dicembre 2019 @ 11:36 Rispondi

        @Cossora questo tuo intervento va stampato, incorniciato e ripetuto come un mantra più e più volte al giorno.

  • Rosa, 10 Dicembre 2019 @ 22:12 Rispondi

    Un pò come dire “rabadan” in piemontese
    Dicesi rabadan una persona buona a nulla.

  • cossora, 10 Dicembre 2019 @ 16:42 Rispondi

    I barlafus sono le chincaglierie, le cose inutili che ingombrano e basta (dialetto milanese)

    • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 19:19 Rispondi

      Carabattole!!

    • Luce, 10 Dicembre 2019 @ 20:12 Rispondi

      Gadandei …nel mio dialetto ( lingua per la verità)
      Barlafus …in milanese

      Possiamo definirle onomatopee davvero rappresentative di questi individui di zero valore per mancanza di valori

  • Luce, 10 Dicembre 2019 @ 13:12 Rispondi

    Prevedibile
    Grazie Alessandro per averci dato in mano il libro d’istruzioni per certe carabattole

    • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 13:44 Rispondi

      Rido: carabattole è molto serenissimo

    • cossora, 10 Dicembre 2019 @ 14:53 Rispondi

      Carabattole è come barlaufss?

      • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 16:33 Rispondi

        Barla che?

  • LEI, 10 Dicembre 2019 @ 13:12 Rispondi

    Vero Ale, però molte donne che scrivono qui, nonostante la chiusura da parte dell’amante, anche se non manifestamente dichiarata, continuano a farsi mille paranoie del genere “lo chiamo, non lo chiamo”. Nel momento in cui si capisce che non vi vuole più, basta, chiuso, stop…morite di dolore ma non fatevi compatire, non supplicate, non chiedete spiegazioni.
    Io ci sono passata, avevo 27 anni, ho supplicato, perseguitato, mi sono umiliata.
    Poi basta, non ho mai più ripetuto lo stesso errore. Non mi vuoi? Sparisco dalla tua vita e tutelo la mia dignità. Piuttosto muoio dentro.

    • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 13:44 Rispondi

      Che poi non muori, rinasci, è solo questione di tempo

  • LEI, 10 Dicembre 2019 @ 10:42 Rispondi

    Credo che sia più semplice essere lasciati che lasciare. Chi lascia si prende l’onere della decisione, deve fare la figura dello “stronzo”, chi è lasciato è la vittima.
    Può solo rispettare l’eventuale CDS, leccarsi le ferite e provare a ripartire.

    • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 12:48 Rispondi

      Infatti i coraggiosi uomini si fanno lasciare a costo di farvi sputare fiele

      • cossora, 10 Dicembre 2019 @ 14:52 Rispondi

        Io l’ex l’ho messo con le spalle al muro, dopo una serie di momenti di disagio, l’ho portato a dirmelo, gli ho fatto la domanda diretta: perchè non mi lasci? Sono a un bivio, prendo ‘per noi due’ o ‘per tutte le altre direzioni’?
        Ha scelto lui.
        Io ho carta bianca (ma all’apparenza sono inerme)

  • cossora, 10 Dicembre 2019 @ 09:25 Rispondi

    Fra il primo e il terzo mese ” Domani contatto quella nostra amica in comune per capire come sta, cosa fa, se ha qualcuno (dubito).”
    Bingo. Ce l’ho. Ha scritto a una mia amica per chiederle come va il lavoro.
    @Ale Presidente del Consiglio. Subito!

    • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 09:45 Rispondi

      Rido

    • C., 10 Dicembre 2019 @ 13:46 Rispondi

      Questa te l’avevo anticipata pure io.

      Quindi a me presidentessa!!!

      Cossora, non ci vuole il Presidente del Consiglio, questi rispettano il manuale e sono così prevedibili che fanno ridere…

      Ma lascialo perdere sto poveraccio, lui è uno fra tanti che ti ha fatto credere di essere speciale ma la sua specialità era solo una “raccontarti palle” ed usarti per continuare a stare con sua moglie.
      Ora che ha perso la linfa come deve fare? Come può rendere il suo matrimonio sopportabile? Come fa a continuare a stare con la moglie se tu non ci sei più? …e si informa…ma mica solo su di te. Lo fa con tutte quelle che ha sottomano.

      Non avere il minimo dubbio: il minimo comune denominatore per questi esserini è: “Devo trovare il modo per continuare a stare con mia moglie!” …nient’altro.
      Stare con loro significa essere complici nel mantenimento di un equilibrio familiare, il LORO.

      Vedrai come roderà quando lo bloccherai, fidati della Presidentessa.

      • cossora, 10 Dicembre 2019 @ 14:45 Rispondi

        ok @C. mi hai convinta. Venerdì lo blocco. Ok?
        Se deve rodere, che roda nel week end! A sto punto facciamo le cose per bene.

        Ma perchè hai questo tono preso male? Io mi sto divertendo adesso. Stasera giretto in atelier, c’è il sole, e un’amica vuole presentarmi a tutti i costi l’amico del suo amante (ma l’amico è separato, definitivamente).

        Dai @C. .. la vita è meravigliosa 🙂

        • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 16:32 Rispondi

          Sabato pubblico un nuovo post sul bloccare

          • cossora, 10 Dicembre 2019 @ 16:56

            Allora ti leggo sabato e poi lo blocco!
            Ironizzo.
            Io non mi sento francamente nelle condizioni di rendermelo invisibile ne intoccabile, come invece mi è capitato durante i CDS precedenti .. sapere solo che respirava senza di me mi era insopportabile.
            Non so se la terza volta è stata decisiva, se 18 mesi fanno la differenza rispetto a 6 mesi o se la ‘missione’ di questa avventura era arrivata al suo break-point.
            La sera col buio e il momento delle consuetudini lo penso con più tenerezza e sento che mi manca quella tenerezza, lo ammetto, ma quella malinconia ce l’avrei a prescindere.
            E’ l’impronta dell’abitudine, venendo a mancare svanirà.
            Non mi turba ciò che fa, non è cattivo, è un po’ (tanto) stupido, ha sicuramente fame, gli gireranno le balle che di solito tornavo affamata di lui e questa volta dopo 40 giorni non batto ciglio.
            Che abbia scomodato un’amica che per me è una sorella mi fa un po’ impressione, ma la fame accieca, l’hai detto tu tante volte @Ale.
            I fatti sono che non si rivolge direttamente a me.
            Quindi vuole ‘altro’.

          • alessandro pellizzari, 10 Dicembre 2019 @ 20:48

            Già la fame è fame e gli uomini di un certo tipo sorvolano sulla dignità. Propria e altrui

          • Mary, 10 Dicembre 2019 @ 21:19

            @cossora hai scritto delle parole che mi hanno colpito “sapere solo che respirava senza di me” eh già dopo mesi o anni in cui sei la sua luce, soffre se non ti sente, farebbe questo o quell’altro per te (a parole), anche se razionalmente ci si rende conto che era tutta fuffa, accade qualcosa a livello interiore che è come un meccanismo che si ingrippa, non scorre, e torni indietro a cercare di analizzare e ricollocare i vari vissuti per vedere se riesci a sciogliere il nodo.

          • C., 10 Dicembre 2019 @ 21:22

            Quando ti viene la malinconia pensa solo a questo mantra:” Stava con me solo per continuare a stare per sempre con la moglie”.
            La malinconia ti passa all’istante.

          • Dispersa, 10 Dicembre 2019 @ 22:26

            Non vedo l’ora!!

          • Dispersa, 10 Dicembre 2019 @ 22:28

            Anche se il blocco può essere interpretato in diversi modi dall’altra ‘parte’ ….

        • C., 10 Dicembre 2019 @ 19:40 Rispondi

          No Cossy,
          Nessun piglio….divertiti come meglio puoi amica di blog e blocca sto sfigatone.
          Non te ne pentirai….parola mia.
          Deve rodere, rodere e ancora rodere sto cretino smidollato.

          • Cossora, 10 Dicembre 2019 @ 21:42

            Vi leggo e ritengo che secondo il vostro punto di vista é sicuramente soggetto da bloccare, per il mio è da ignorare. Sono fatta così. Non me ne vogliate. Mi sento meglio a non rispondere perché so dire di no, piuttosto che non rispondere perché non può contattarmi.
            È una questione tra me e me.
            Ma giuro che se mi ingabbia ve lo dico e mi becco le vostre lavate di capa!
            E ovviamente blocco.
            Stasera una novità: niente malinconia.
            Bene, avanti così!
            Buona serata!!

          • Ariel, 11 Dicembre 2019 @ 12:03

            Certo è giusto che ognuno faccia ciò che la fa stare meglio,fatta questa premessa che trovo universale capiti a qualunque persona viva comunque una delusione data dal fatto che in una relazione con un uomo le cose non hanno funzionato per mille motivi dovuti soltanto al evidente squilibrio dato dal fatto concreto che se si sta occupati chi in un matrimonio entrambi o soltanto uno dei due ovviamente non può praticamente mai funzionare.

            Ok quando si finisce una relazione in cui soprattutto la Donna è quella che ha dimostrato con i fatti concreti il proprio autentico sentimento che per essere autentico è basato su fatti concreti e non parole

            Ovvia la delusione e la scoperta che gli ex avevano scopi diversi così diversi da aver tenuto nascosta la verità
            E cioè fregarsene dei nostri veri sentimenti
            Infatti verso il tempo che passa poi salta fuori che non gli interessa che ciascuna possa farsi altri uomini,non gli interessa nulla
            O così o niente
            Contrabbandare questa nefandezza e deciso mancanza di rispetto per le Donne tutte amante e moglie
            Col affermare che ci lasciano libere e che non possono pretendere fedeltà
            Veramente è qualcosa che è molto offensivo

            Una totale delusione un comportamento veramente oggettivamente
            Negativo irrispettoso
            Cialtronzo!

            Okkei quando si sta neanche da un mese oppure anche fosse un mese o poco più soltanto dalla fine della relazione ovviamente è naturale sentirsi in una continua altalena di emozioni ,si ha bisogno di capire cosa si è vissuto di vero e di falso di ciò che lui diceva e non faceva,ma solo parole parole e solo parole

            Sesso spaziale sempre
            Questo è da non sottovalutare nella nuova vita a fine relazione tutte e tutte noi abbiamo sempre scritto di quanto fosse l’ex così speciale nel sesso

            Ma la Scienza stessa lo definisce una grande ARMA DI INTORTAMENTO
            consapevoli i maschi amanti che fingono le loro infinite dolcezze a parole e dandosi moltissimo nel sesso
            Così pieni di attenzioni di preoccuparsi che la Donna goda come una loro priorità un qualcosa che ovviamente nelle Donne ci fa stendere in ogni senso di godimento e soddisfazione in ogni senso Psico-fisico

            Ecco che poi ci si pensa eccome,ci si ritorna ,si vivono diversi momenti in cui è tale la voglia di riprovare quelle sensazioni psico- fisiche di estremo benessere ( e qui l’aggettivo estremo rende la idea del vero intortare)che si è disposte a non voler farsi nessuna domanda
            Perché il RICHIAMO psico- fisico è PIÙ FORTE di qualunque ragionevole ragione.

            Questo accade a tutte noi nella prima fase di fine relazione

            Poi ci si apre un mondo nuovo e si inizia a riuscire a sentire dentro a se stessi che in effetti lui ci è sceso ,la catena scesa
            Riuscire a sentire in se stesse la enorme differenza del DARE ,il DO UGUALE dove sta concretamente? Inesistente.

            Lui ha mentito
            E cioè si mente semplicemente perché ci hai fatto innamorare con tutte quelle attenzioni incredibili nel primo periodo di relazione il dover farci incantare innamorate perse e lui che sente perfetto raggiunto il suo obbiettivo ,noi amanti consapevoli di esserlo o meno non importa ,siamo state assunte per curare il loro matrimonio la loro vita qualunque loro problema interiore e in alcuni casi pure economico!

            Allora il bloccare l’ex è un atto di enorme progresso in se stesse verso la vera uscita dal tunnel perché significa non punire l’ex ma
            Porre una vera fine dal pensiero non importa se negativo o positivo
            Il fare un vero cambio di stagione
            Aprire l’armadio e svuotarlo completamente e cambiare serratura

            CHIUDERE COL PASSATO DI NETTO

            più tempo passa più si riesce ad arrivare a sentire e capire che il vero cds È il vero obbiettivo nel amare se stesse
            Nella propria capacità e soddisfazione del riuscire a non guardarsi più indietro ,
            l’ex per essere un vero ex
            Ovvio deve essere BLOCCATO

            È segno concreto e tangibile per noi stesse che abbiamo le palle mature per riuscire a non essere più raggiungibili in nessun modo

            Altrimenti ovvio è come continuare a conservare la propria debolezza negativa che non aiuta la propria autostima ne nel passato presente e non mette basi sicure per il futuro col rischio concreto di ricaderci in una nuova relazione.

            Tempo tempo occorre tempo
            Sono naturali le contraddizioni che se qui ciascuna di noi si rilegge dal inizio del nostro scrivere ad oggi si possono vedere le differenze proprio date dal tempo che è passato al oggi

            Ognuna certo ha il suo tempo ,ma ciò che ci accumuna TUTTE è che chi ne è davvero uscito FORTE E BENE è perché siamo riusvite a

            BLOCCARE TUTTA LA COMUNICAZIONE E INTERAZIONE PURE UNO SGUARDO IN UN VISUALIZZATO ON LINE O MENO

            Non è aver chiuso dentro a se stesse

            Aiuta umanamente si comprende dirsi che non lo blocco perché non ho ne ho bisogno
            Quando è proprio in questa differenza che è contenuta la vera LIBERTÀ INTERIORE
            E cioè quando riuscirò a BLOCCARLO SENZA PIÙ PARLARE O PENSARE A LUI

            SARÒ LIBERA DAVVERO al 100/100!

            Darsi tempo senza giudicarsi male ,ma pensando che ogni giorno che passa

            È il PASSO AVANTI verso il RIUSCIRE A BLOCCARLO !

          • Whiterabbit, 11 Dicembre 2019 @ 09:38

            @Cossora in linea di principio concordo con te. Ignorare è peggio.
            Ma dipende sempre da come viene recepita la cosa.
            Bloccare a mio avviso può essere recepito come: Ho ancora paura di te. Sono arrabbiata e ti tengo a distanza, mi fa male pensare che vieni a guardarmi. Pensate a come reagite voi di fronte al blocco, la intendete come PAURA dell’altro di essere scoperto. Oppure come se fosse stato obbligato dalla moglie. Non viene visto come atteggiamento naturale.
            Dall’altra parte il NON BLOCCARE, se può essere inteso come: di te me ne frego fai quel che vuoi, può essere visto anche come uno SPIRAGLIO lasciato aperto.
            Vero è che se dopo enne tempo di apertura voi riuscite a non rispondere mai mai, o ancor meglio a non visualizzare, il messaggio diventa chiaro. Ma ci vuole una grossa forza di volontà immagino..

          • alessandro pellizzari, 11 Dicembre 2019 @ 14:22

            Sabato leggete il mio nuovo articolo Lo blocco oppure no

          • cossora, 11 Dicembre 2019 @ 14:35

            L’hai nominata @White.
            La forza di volontà. E’ la mia massima aspirazione. Dolce ma determinatissima. Me lo consigliò un vecchio uomo veramente speciale tempo fa, ero in crisi e cedevo ai nervi alle provocazioni senza riuscire a uscire dal pantano.
            Mi disse ‘sia sempre gentile e determinata. In questo modo, arriverà ovunque lei voglia arrivare, ma si ricordi, gentile, non faccia mai la stronza!’

          • Ariel, 11 Dicembre 2019 @ 14:51

            @White il vero unico
            Ti ignoro
            È il Blocco totale
            E questi uomini amanti intortatori ed incantatori di serpenti

            Lo sanno BENISSIMO che il messaggio più chiaro di vera chiusura senza se senza ma senza sbircio eccettera è uno solo

            BLOCCARE TUTTO
            e ciaone

            Altrimenti è
            Un chiaro medsaggio implicito nel lasciare aperte le comunicazioni

            Soprattutto se ci si riflette si vive ,troppo dico io ,di social e il più chiaro ti ignoro è il BLOCCO

            Infatti chi sta sui social fosse anche un solo social ,ma anche il telefono cellulare e fisso si può benissimo bloccare totalmente

            Questo infatti chi lo riceve capisce una cosa sola

            Ti IGNORO
            È FINITA SENZA RITORNI

            LIBERA DAVVERO!!

            È un percorso dove occorre tanto tempo
            Il tempo della consapevolezza di ciò che si ha vissuto veramente.

        • Luce, 10 Dicembre 2019 @ 19:56 Rispondi

          Bloccalo subito…perché aspettare ancora .
          La mia carabattola aveva persino cambiato numero. Bloccato anche il secondo, faceva tel da un suo amico e poi si faceva passare.
          Miserie alle quali ci sono cascata due volte.
          Avevo persino pensato di sbloccare per non dargli importanza di essere nella lista speciale.
          Ma Alessandro me lo ha sconsigliato… effettivamente sarebbe come riaprirli la porta ed essere disturbata a suo modo e piacimento. No no.
          Bloccato a vita. Non esiste più. Non perdo nulla. Anzi meno fastidi.

          • Dispersa, 11 Dicembre 2019 @ 16:08

            Il blocco serve se dall’altra parte c’è uno stalker o se si è in preda al ‘gli mando 300 messaggi’ così capisce!!
            Secondo me dopo un paio di messaggi ai quali noi diamo indifferenza …. Chiudono …. Alla fine se ragionano per convenienza, penseranno ‘va bhee …. Morto un papa se ne fà un altro’!!
            E poi dimenticano molto più velocemente di noi!!

          • alessandro pellizzari, 11 Dicembre 2019 @ 17:58

            Eh no non è così

          • Luce, 11 Dicembre 2019 @ 18:34

            Il blocco serve a me , A noi
            A staccarci
            a dimenticare
            a vedere altro
            a non aspettare
            Cancellato .Chiusa la porta e gettata la chiave
            Ciò che serve a lui è mio pensiero

          • Luce, 11 Dicembre 2019 @ 18:35

            NON è

          • Dispersa, 11 Dicembre 2019 @ 19:26

            @Ale scusa non è così per il blocco? ….
            Probabilmente vedendolo tutti i gg può cmq vedere il mio stato di salute …. Non ha facebook, su wapp stati non ne metto quasi mai e sono sicura che non controlla quando sono online o il mio ultimo accesso!!
            Bhoo …. Magari il mio è anomalo!!
            Bloccarlo vorrebbe dire ‘mi fai ancora così tanto male che ti devo annientare’!!

          • alessandro pellizzari, 11 Dicembre 2019 @ 19:51

            Sabato pubblico sul blocco

          • Cossora, 11 Dicembre 2019 @ 19:36

            Io sono rimasta in contatto con tutti.
            Possono sempre tornare utili (se non cé amore ma attrazione) per passare una bella serata, dimenticare qualcuno. Perché alla fine è come un gratta e vinci gratis. Chi non lo farebbe?
            No.. non se ne vanno perché scoraggiati, mollano il colpo perché hanno di meglio cui star dietro.
            Ma se non si innamorano seriamente di un’altra.. tranquille che non rifiutano mai del buon sesso.
            Comunque.. rimango sul mio non bloccare al momento.
            L’ex, come mio marito.. finché rimane un sentimento sopra gli altri, non subirà un declassamento a “perché no?”. Mentre io per lui sono già stata declassata visto che al primo morso di fame è venuto a cercarmi.
            I sentimenti complicano parecchio le cose.

          • Ariel, 13 Gennaio 2020 @ 12:42

            @Luce rileggevo qui il tuo commento sui motivi per fare il Blocco
            Quel tuo elenco va riletto e ripassato ogni tanto ,secondo me,davvero di aiuto e preziosi tutti i tuoi pensieri,
            E in questo adesso ,mi sembra importante dare rilievo al punto che serve A NON ASPETTARE

            Così scrivendoti qui,qualcuno ti leggerà nuovamente sui perché sia necessario Blocco totale

            Grazie @Luce per la tua Luce!!
            Un bacio❤️

  • FRANCY, 16 Novembre 2019 @ 00:12 Rispondi

    Alessandro sveli l’amara verita’ che noi donne non vogliamo mai vedere: che gli uomini sono per lo piu’ anaffettivi e ragionano solo in base al tasso di testosterone. Quanta ‘cura’ quante ‘attenzioni’ che non meritano. Quante lacrime. Le nostre.A fronte di baci truffaldini che sono sono lo specchietto delle allodole della loro vanita’.Grazie della schiettezza

    • alessandro pellizzari, 16 Novembre 2019 @ 09:55 Rispondi

      Sono il vostro inside man

  • Lara77, 14 Novembre 2019 @ 13:14 Rispondi

    Ciao a tutti, ho bisogno di aiuto…In breve la mia situazione è la seguente: sono sposata da 12 anni e non ho mai tradito mio marito finché a giugno scorso ho conosciuto in chat in uomo che ho poi incontrato e con il quale ho iniziato una relazione fortemente passionale e anche sentimentale per entrambi. Essendo ambedue sposati con figli e sussistendo difficoltà concrete (lui lavora all’estero, quindi ci siamo visti 5/6 volte durante l’estate), io, pur essendo innamorata, mi sono spesso tirata indietro. È stato lui a voler continuare a tutti i costi. Mi ha sempre cercata e convinta che la nostra storia era speciale. La situazione è precipitata quando mio marito si è reso conto della cosa.Per questa ed altre ragioni (mia mamma sta molto male) Io sono andata in tilt, soprattutto per il sens di colpa e l’ansia, e alla fine ho litigato con il mio amante (il tutto a distanza), che questa volta però non mi ha più cercata. Dopo quasi 20 giorni di silenzio, gli ho inviato un lungo messaggio in cui in pratica gli rimproveravo di essersi preso gioco di me e di non essere stato leale. La risposta è stata che io sono la sola colpevole della fine della storia e che non devo “rompergli l’anima”. Premetto che non sono mai stata una persona invadente e che, pertanto, non lo cercherò mai più, mi chiedo quindi se lui tornerà mai sui suoi passi e se posso aspettarmi un contatto. O se ormai devo metterci una pietra sopra, date le circostanze, rese anche più difficili dalla distanza e dal non poterci vedere. So per certo che lui era inizialmente entusiasta e animato dalle migliori intenzioni. Ma ora non lo capisco più…Cosa ne pensate?

    • alessandro pellizzari, 14 Novembre 2019 @ 13:17 Rispondi

      Scusa e tuo marito?

      • Lara77, 14 Novembre 2019 @ 13:22 Rispondi

        Mio marito è stato il motivo dei miei continui tira e molla. Tengo moltissimo a lui e non intendo lasciarlo. Ha in qualche modo perdonato il mio comportamento perché è consapevole che tra noi ci sono da anni dei problemi. Ma ora sono legata anche all’altro. Vorrei risentirlo ma lui sembra avermi completamente estromessa dalla sua vita. Nel giro di pochissimi giorni…

        • Whiterabbit, 15 Novembre 2019 @ 11:49 Rispondi

          Ma scusa come fai a dire di tenere moltissimo a tuo marito e di non volerlo lasciare se poi ti struggi per il fatto di non riuscire a risentire l’altro?? io non le riesco proprio a capire queste posizioni.. scusatemi, sono limitata.

          • Lara77, 15 Novembre 2019 @ 13:19

            Purtroppo la realtà è questa. È ovvio che ognuno può giudicarla come vuole, anche negativamente…Io sono proprio divisa in due e ritengo che non sia una condizione infrequente, almeno tra quelli che si trovano a vivere vicende simili alla mia…Non credo si tratti di essere limitati ma semplicemente di provare personalmente certe situazioni

          • LEI, 10 Dicembre 2019 @ 10:55

            White riprendo questa tua risposta e provo a spiegarti.
            “Tenere moltissimo” non vuol dire amare, vuol dire avere a cuore quella persona, avere tanti ricordi in comune, momenti belli e brutti vissuti insieme, abitudini condivise.
            L’altro rappresenta le emozioni nuove di zecca, l’dea di un futuro da costruire, nuova linfa vitale che arriva, spesso inaspettata.
            Si ha una corda legata alla mano destra che ci tira verso il passato, e una corda legata alla sinistra che ci sposta verso il futuro.
            E tutto questo tirare ci dilania anima e corpo.

  • cuore, 17 Ottobre 2019 @ 10:26 Rispondi

    Ciao Alessandro, è tanto che leggo i tuoi articoli. Questo adesso fa al caso mio, due anni da amante, entrabi sposati. E’ finita, mi manca tutto, ma vorrei essere forte di non ricaderci. Non so, se mi cercherà e sto pensando se risponderò o dovrò leggere e cancellare non rispondere. Vorrei tornare alla normalità perchè è quella la vita che voglio vivere e non nascosti e con le paure di essere beccati. Tutto bello , ho passato momneti bellissimi mi mancheranno tantissimo. Sono fresca …troppo fresca per essere lucida. Sono in terapia per ritrovare la mia serenità. Non so se ritenermi fortunata ad aver vissuto due anni così, mi sono sentita viva, desiderata e cercata, in finale lui non riusciva a dirmi basta, mi ha portato a discutere per mancanza delle sue attenzioni. Questo che mi rinfaccio di più essere stata sciocca cercare in lui quello che mi mancava…lemosinare attenzioni. Non ho saputo più viverla la storia. Ma sono fiera di non averla saputa vivere, oggi sto male , ma sarà una vittoria se riuscirò a dimenticare quei bellissimi ricordi.

  • Sara, 12 Ottobre 2019 @ 13:17 Rispondi

    Aggiungo solo @Dispersa qualche volta è tornato ma da Giugno di fatto qualcosa è cambiato. Le vacanze in famiglia hanno avuto la meglio…e dopo la dieta e la mia riapertura e questo epilogo no, non credo si rifarà mai più vivo. Ma poi davvero, meglio @Cossora il messaggio dove scrivi di della donna che è radice di se stessa è veramente bello…lo rileggerò più volte.

    • Dispersa, 16 Ottobre 2019 @ 16:10 Rispondi

      @Sara leggo ora il tuo commento …. Ora non sò quando sia iniziata tra voi …. Qualche volta è tornato …. Attenzione può rifarlo!!
      Lo spero per te di no …. Ma …. amore verso la moglie o stima e paura di perdere tutto??
      Una sbandata ci può anche stare, ma quando la storia va avanti per un po’ di tempo …. Il dubbio mi sorge!!
      Io a casa faccio una gran fatica …. E mi chiedo, anche se sono uomini, anche se convenienza ed egoismo hanno la meglio su di loro ….
      Come fanno a risorgere come leoni??

    • cossora, 16 Ottobre 2019 @ 16:47 Rispondi

      Siamo ‘progettate’ per avere figli, per essere la loro fonte di vita, il loro sostegno. Geneticamente siamo autoportanti.
      La madre di un uomo è una donna.
      La madre di una donna è un’altra donna

  • Sara, 11 Ottobre 2019 @ 12:44 Rispondi

    @Berg sapere che voleva solo scopare per mesi mi ha fatto soffrire come un cane. Adesso invece è quasi liberatorio…povero cristo veramente. Furbo e cinico. Che sappia che ha infranto un cuore vero. Io guardo a testa alta perché ho amato e non rinnego una virgola. Lui voleva solo scopare…resti nella sua miseria. Mi spiace siamo tutte/tutti davvero troppo uguali…togliere come qualcuna ha detto il manto di romanticismo aiuterà per il futuro. Ma sinceramente….ma chissenefrega….non ho perso nulla! Non era nulla. Tiriamo innanzi!

  • Berg, 11 Ottobre 2019 @ 08:15 Rispondi

    @Sara…da uomo quoto in pieno quanto ti dice @Ale. Lui sapeva dall’inizio come avrebbe gestito la cosa (anche tu lo riconosci pratico e distaccato)…lui sapeva che dicendotelo dall’inizio aveva la coscienza a posto ma soprattutto così metteva le mani avanti per evitare che tu un giorno chiedessi di più (o magari suonassi un bel giorno al campanello di casa). Lo definirei più furbo che onesto.
    Te lo dico da uomo…lui voleva solo qualche trombatina veloce e senza strascichi. Poi per chiudere ti ha detto che ama la moglie. Vedrai che ne sta già cercando un’altra. Stessa tattica a rischio zero.
    Fatalità io ero finito nella rete di una che usava più o meno la stessa tattica…senza trombatine però.
    Qualcuna dirà di no. Dopotutto Tolstoj in Guerra e pace citava un antico proverbio russo “Quando si tagliano gli alberi le schegge volano” (più o meno come il nostro “non si può fare una frittata senza rompere qualche uovo”…)

    • cossora, 11 Ottobre 2019 @ 08:29 Rispondi

      @Sara, @Berg.. tutto identico.
      E anche io sono sicura che stia già applicando il protoccolo a un’altra.
      Impressionante come le nostre storie, in contro luce, siano perfettamente sovrapponibili!

      • Berg, 11 Ottobre 2019 @ 09:54 Rispondi

        @Cossora…ma certo che sono sovrapponibili. Perché non sono storie d’amore. Sono dipendenze, più o meno marcate…le nostre e le loro. Siamo tutti poveri cristi che si barcamenano su questa terra cercando di godere delle gioie quotidiane e di sopravvivere ai quotidiani dolori. E’ impressionante come ogni risposta qui, scritta per uno qualsiasi, colga qualche corda delle storie di tutti gli altri. Ognuno leggendo uno qualsiasi di questi post ci si ritrova, mutatis mutandis. Questo significa che le dinamiche che si creano sono quelle di una malattia che si cura più o meno sempre con lo stesso medicinale (CDS – cambiando magari le dosi). E questo deve aiutare a togliere da queste storie quel manto di romanticismo, esclusività o eccezione. Quanti di noi hanno detto all’altro/a “noi siamo diversi”…ebbene…la verità è che siamo in tanti!

        • cossora, 11 Ottobre 2019 @ 13:15 Rispondi

          @Berg se togli da queste storie il manto di romanticismo, esclusività ed eccezione.. non le inizi nemmeno.
          Io voglio scendere, sta cosa di far parte di una specie di GrandeFratello dove tutto è già scritto da (quali?) autori, in cui le possibilità di variare sono definite e ridotte al minimo ..mi da il voltastomaco.
          Ma che brutte cose!

        • Dispersa, 11 Ottobre 2019 @ 14:53 Rispondi

          @Berg …. Allora …. Stupendo averti di nuovo tra noi!!
          Mi sei mancato un sacco ….
          Quante volte mi sono chiesta …. Chissà a che punto sta …. Dopo nove anni ….
          Concordo nella dipendenza nostra, e penso …. Anche loro …..
          @Ale …. Un’articolo sulla dipendenza affettiva, c’è??
          @Berg …. Un abbraccio e …. Rimani con noi!!!!

          • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2019 @ 15:27

            Ne accenno spesso ma non è il mio campo non sono uno psicologo. Però non è difficile riconoscerla. Tre elementi. Più di tre anni di amantato senza miglioramenti
            Hai capito cosa sarebbe giusto fare ma non ci riesci
            Interruzioni ripetute anche a distanza di mesi del cds

          • Dispersa, 11 Ottobre 2019 @ 15:49

            Grazie @Ale …. Non sei uno psicologo …. Ma il tuo descrivere la realtà dei fatti fa solo bene!!
            Io nella dipendenza mi ritrovo, e a tratti vedo lui.
            Mi rendo conto che è una dipendenza nata ben prima della storia extra.

      • hara, 11 Ottobre 2019 @ 10:43 Rispondi

        cito una di noi, non ricordo chi e me ne scuso, ma “dipende tutto da come si vive l’amantato se per sfuggire alla realtà o se per ipotizzare un altra realtà”

        • Allegra, 11 Ottobre 2019 @ 15:24 Rispondi

          Cavolo… è proprio vero…
          sembra che sia solo per sfuggire alla realtà del loro matrimonio noioso..
          e noi invece ci innamoriamo ….

          • cossora, 11 Ottobre 2019 @ 16:56

            Si ma sono soltanto piccole fughe momentanee.
            L’errore è pensare che vogliano evadere definitivamente.
            E’ presumere che quella sia la loro volontà e impegnarsi fino alla morte nel preparare loro una alternativa che decidiamo sia per loro irrinunciabile.
            Cazzata.

            Come dice @Ale, devono correre.

  • Sara, 10 Ottobre 2019 @ 22:28 Rispondi

    Ciao a tutte….devo confessarlo. Ho rotto il silenzio e l’’ ho cercato. E non è vero…non ho trovato un uomo freddo ed impassibile. Ho trovato un uomo che aveva sofferto ma non me lo avrebbe mai dichiarato perché nella sua sofferenza ha deciso che era meglio la vita con sua moglie che con me. Abbiamo parlato tanto per arrivare a questo epilogo. Abbiamo provato la storia da amanti puri e semplici….ma io non mi accontentavo e lui…lui non mi ha mai mentito. Lui ha sempre dichiarato che comunque aveva fatto delle scelte e che o mi andava bene così…
    Mi sono messa a tappetino di nuovo. Ho cercato di nuovo di farlo tornare da me…lo avrei voluto con tutta me stessa. Le poche ore trascorse insieme racchiudevano tutto ciò che avremmo voluto. Avremmo…voluto. Ma un secondo dopo la realtà aveva il sopravvento finché abbiamo dovuto dirci addio. Un addio definitivo.
    Lui mi ha chiaramente detto che mi vorrà sempre bene ma che no. Non ce la fa. Ed io gli ho detto che anche io così non riesco. Non è vero però che era un narcisista. Non mi ha mai mentito. Non mi ha mai detto ti amo se non lo pensava e tutt’ora credo abbia pietà dei miei sinceri sentimenti. Ma lui non è innamorato e non è uno stronzo. Non è uno scopatore. Non è un bugiardo. Non è un cattivo. È solamente un uomo che ha avuto una sbandata e poi si è ritrovato prigioniero di una passione che più alimentava e più lo faceva soffrire. E io l’ho amato come una adolescente. Io passionale e romantica . Lui pratico e disincantato. Mi ha detto che è vero… che sta bene a casa…che vuole trascorrere la vita coi figli. Che con la moglie gli alti e bassi ci saranno sempre ma che non la lascerà cosa che poi…mai gli ho chiesto. Chiedevo di vivere una passione nell’inganno…e lui non c’è la fa. Quindi…quindi la sbagliata sono stata io forse…che lo avrei voluto comunque e anche al costo di farlo stare male. Perché io…a differenza di lui…sarei riuscita a vivere duplice. Non sono sempre disonorevoli. O cattivi. O stronzi. O bastardi. Sono poveri cristi anche loro…vittime delle nostre passioni…ma con meno palle. Ma forse con più cervello. Io adesso sto solo male ma mi sento anche più felice di quando ho messo il blocco. Ora lui sa che io l’ho amato sinceramente e con tutto il mio cuore ma sa anche che per lui non è così. E adesso lo so anche io.
    Le fiabe non esistono. Esistono solo gli eroi e le eroine che ogni giorno comunque si alzano, lavorano, sorridono, crescono e sopratutto, educano ed amano i propri figli. Accettano che la vita non è un film.
    Odio la canzone Signora Lia di Claudio Baglioni. La odio perché non è vero che stasera che hai capito di amare solo lui….non è vero. Ma dovrò sedermi e guardare la tv.
    E capire come fare…domani…a vivere senza la speranza che lui tornerà perché quel lui non c’è. Era un sogno che non si poteva avverare. Perché alla fine … lui ama sua moglie. E mi ha voluto forse un po’ di bene…ma poco. O forse, ho giocato male le mie carte perché per troppo amore, gli ho concesso tutto. Credo di essere abbastanza disperata. Ma prometto che mi rialzo. Non so da dove…però.
    Ale….gli uomini non sono così semplici. Amano e difendono il loro territorio e talvolta cedono all’istinto ed al sogno. Ma poi… poi lo distruggono. E poi ci distruggono.
    O ci lasciamo distruggere.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2019 @ 07:54 Rispondi

      Vittima della tua passione? Ma che dici? Lui non è mica un bambino! Non è incapace di intendere e volere e infatti ha scelto. Ha scelto di scoparti per un tot e poi ha scelto la moglie. Non è tua responsabilità è anche sua. Era in buona fede? Posso crederlo non tutti gli uomini sono dei cialtroni ma non è un bambino debole

      • Whiterabbit, 11 Ottobre 2019 @ 08:03 Rispondi

        Posso credere al fatto che fosse in buona fede e che abbia condotti il gioco, almeno con te, in maniera trasparente. Ma togliti dalla testa di esserti giocata male le tue carte. Forse, semplicemente, non era destino.
        Se una persona non ti vuole davvero non c’è nulla che tu possa fare perché cambi idea.

      • cossora, 11 Ottobre 2019 @ 08:05 Rispondi

        @Sara ne riparliamo tra una settimana.

    • Ariel, 11 Ottobre 2019 @ 11:40 Rispondi

      Cara @Sara,
      Ti rispondo diretta con una frase che scrissi qui tanto tempo fa tratta da un aforisma romano in dialetto Romanesco ,

      credo possa sicuro suscitare in te una tua precisa reazione nel immediato,infatti Cossora ti ha scritto giustamente “ ne parliamo tra una settimana “

      Ovvio adesso sei a “ botta calda” e capisco bene tutto il tuo scrivere emotivo ,figurati sono io stessa una emotiva a stecca come dico io per dire molto molto

      Però ragiono con la mia testa e questo aforisma mi è rimasto come una luce che illumina la mia strada e lo trovo pure umoristico ed ogni volta che lo leggo riferito a mie situazioni di vita delicate e sofferte mi ci ritrovo nel interpretarlo in modo alternato a seconda della distanza temporale da ciò che ho vissuto

      Un lungo commento per esprimerti che ti sono accanto ,ma ti incoraggio a muoverti così da arrivare a poter leggere la frase aforisma pure in quel altro significato….

      “BASTA CREDECE

      oppure

      BASTA, CREDECE

    • Lia, 11 Ottobre 2019 @ 12:20 Rispondi

      @Sara, può darsi che si sia accorto che quello che prova per te non è abbastanza, ma vogliamo giustificarlo in toto? Per favore. Ti ha fatto soffrire, ti ha illusa, si è andato a cercare una relazione fuori casa nonostante ci stia da dio e con una moglie che ama, e la sbagliata sei tu? E le sue responsabilità in tutto ciò? No dico scherziamo?

      • Whiterabbit, 11 Ottobre 2019 @ 13:29 Rispondi

        Allora, secondo me i casi di uomini che non lasciano casa possono essere:
        1- sta bene a casa ma non ama sua moglie. Sta bene per tutta una serie di motivazioni, sociali ed economiche, paterne e affettive ma non la ama. E la tradisce.
        2- prova ancora amore “sopito” per la moglie ma non sta bene per tutta un’altra serie di motivi, non scopa abbastanza, si litiga troppo, lei è problematica e lamentosa. E la tradisce.
        Ma un uomo che STA BENE A CASA E AMA LA MOGLIE ( entrambe le condizioni contemporaneamente) non la tradisce.

        • Dispersa, 11 Ottobre 2019 @ 15:35 Rispondi

          @White concordo!!
          Se amo non tradisco.
          Se è uno scivolone ci si rialza assieme, senza menzogne.
          Se tradisco ma amo il coniuge (moglie o marito) …. non voglio vedere cosa non funziona, e si chiama paura della realtà!!

        • Rory, 11 Ottobre 2019 @ 15:38 Rispondi

          @Whiterabbit mi piace la tua spiegazione dei casi in cui gli uomini non lasciano casa… non ho ancora capito esattamente in quale dei 2 casi rientra il mio amante…. boh!
          Ma soprattutto mi piace il tuo ultimo punto.. concordo al 100%!

        • Lia, 12 Ottobre 2019 @ 09:41 Rispondi

          @White secondo me è sempre possibile prendersi una sbandata, anche quando a casa tutto va bene. Parliamo di errori, scivilate. Te ne accorgi e chiudi.

          • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2019 @ 11:54

            No. Sono sintomi che qualcosa non va. Sempre. Una sbandata è un raffreddore. Sei mesi una polmonite. Un anno e più una malattia cronica

          • Whiterabbit, 12 Ottobre 2019 @ 12:03

            Con molta onestà devo concordare con @Alessandro. Visto che l’ho vissuto posso testimoniarlo. Magari non è tutto perso, magari la situazione non è tragica come altre, ma è un sintomo.
            Si può forse dire che accade senza problemi di coppia nel caso di un seriale, ma il seriale è comunque LUI ad avere dei problemi.

          • Lia, 12 Ottobre 2019 @ 12:27

            @Ale anni di rapporto, la routine ti portano a non riuscire sempre a viverti la relazione al massimo ed essere soggetti ad un raffreddore. Su questo incide anche la storia personale. Conosco un collega innamoratissimo della moglie, che si è preso un raffreddore per curiosità, perché aveva avuto poche esperienze prima di sua moglie. Non riesco ad essere così netta tradimento = qualcosa non va nella coppia.

          • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2019 @ 12:28

            Anche il tuo collega aveva un bisogno. Inizi con un pasticcino ogni tanto e alla fine ti sei fatto la pasticceria. Pochi si fermano una volta iniziato

          • Mary, 12 Ottobre 2019 @ 12:59

            @Alessandro credo sia molto simile a quando si raccontano di aver fatto una scappatella e poi si sono innamorati. Anche se mi chiedo, nel momento che decidi di concederti la scappatella, e te la cerchi (che sia corteggiando altre donne o guardando col radar quale collega di lavoro potrebbe essere eventualmente disponibile), ti pare normale? Mi sembra che questo termine, scappetella, voglia ridimensionare il tradimento, la collocazione di esso dentro di se. Come se uscire a fare la scappatella sia meno nocivo che “innamorarsi” (non è amore è bisogno).

          • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2019 @ 13:21

            Esatto, come quelli che se smettono di fare sesso con te il tradimento non c’è più

          • Whiterabbit, 12 Ottobre 2019 @ 14:08

            @LIA in questi casi qualcosa che non va c’è sempre.. magari non è irreparabile.

        • Mic, 12 Ottobre 2019 @ 09:43 Rispondi

          @white sono d’accordo con la tua visione. Mi chiedo solo se gli uomini la pensino uguale o se in realtà un uomo possa amare la moglie e tradirla innamorandosi ed instaurando un legame profondo anche con l’ amante.
          Non so, ho questo dubbio onestamente.

          • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2019 @ 11:57

            No. È un puzzle che serve a completare una figura unica. E nessuna delle due figure da sola completa il quadro. Con una differenza. La moglie è il centro del disegno e l’amante la cornice. Quindi, quando lui dovrà scegliere, sacrificherà la cornice e terra il disegno. Le cornici possono cambiare, il disegno è unico

          • Whiterabbit, 12 Ottobre 2019 @ 12:08

            No @Mic se si innamora o instaura un rapporto profondo con l’amante assolutamente non può amare, nemmeno in maniera assopita, sua moglie!
            Piuttosto bisogna vedere se quando fanno certe dichiarazioni stanno mentendo. Magari dicono certe cose per tenere l’amante calda. Ma se le credono non possono affatto amare la propria moglie in egual misura!!
            Piuttosto sul discorso della durata degli amantati, io non la vedrei come una garanzia di amore, nel senso che magari un uomo non ha la verve del Becca tore a tutti i costi e se ne tiene una che sa essere lì, certo che sia sempre disponibile, anche quando poi in fondo non gli interessa più di tanto.
            Non sto pensando ad un vostro caso specifico ma solo a livello generale.

          • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2019 @ 12:23

            Esatto

          • Anima bella, 12 Ottobre 2019 @ 12:43

            Però @White perdonami ma la durata conta eccome! Solo un seriale o un mostro potrebbe frequentare una donna per anni e condividere determinate cose senza provare nulla. Inoltre noi amanti non possiamo essere così stupide da non capire cosa prova un uomo che ci sta accanto per anni. Posso avere il dubbio i primi sei mesi, il primo anno al massimo… ma dopo siamo donne adulte, lo sento cosa prova. Io sarei molto più arrabbiata con mio marito se mi tradisse solo per sesso che perché abbia voluto sinceramente bene ad un’altra donna. Perché allora la mancanza di rispetto nei miei confronti non la riuscirei a giustificare!

          • Whiterabbit, 12 Ottobre 2019 @ 14:04

            È una questione di punti di vista @Anima Bella, la rabbia è una cosa, capire il perché un’altra. E le due cose non si escludono a vicenda. Tu credi che io non mi sia arrabbiata? Ma poi mi sono anche chiesta il perché. E quando capisci che certi meccanismi hai contribuito ad innescarli anche tu due riflessioni in più te le fai.
            Se mi avesse detto di essersi innamorato o se lo avessi scoperto innamorato, ti assicuro che non mi sarei nemmeno fermata 5 minuti a parlarne. Non si torna indietro da un’amore sincero.
            Tu qui giudichi dando per scontato che mio marito soffrisse per leI o che lei soffrisse per mio marito. Ti assicuro che non è stato così. Ma comunque non importerebbe ai fini di quello di cui sto parlando. Non parlo sempre di me @Anima Bella.
            Ad ogni modo, visto che per te sembra essere così importante, te lo dico: qualche incontro, in un paio di mesi. Tipo a gennaio non si vedevano (si capisce dai messaggi non perché me lo ha detto lui), a marzo avevano già chiuso. Scoperto Da me dopo la chiusura. Quando stavamo già ricucendo il nostro rapporto. E no, all’inizio della ricucitura lui non lo ha confessato. Merda eh? Si. Concordo. Adesso da questo cosa evinci? Che fra sei mesi tornerà da lei? Può anche darsi, o forse da un’altra, o forse non se ne andrà più, o forse tra un anno lo mollerò io.. come fai a dirlo?

          • Anima bella, 12 Ottobre 2019 @ 14:52

            Anch’io non parlo sempre e solo della mia esperienza. Una mia carissima amica dopo 3 anni in cui stava con questo. Si sono giurati amore eterno ecc ecc. La moglie becca un messaggino di lei e lui si giustifica dicendo che si erano sentiti due o 3 volte. La moglie indaga e va a fondo ma non trova nulla. La mia amica l’ha protetto perché innamorata e lui è stato furbo a non lasciare mau tracce. Ricostruisce il matrimonio e adesso sono innamorati più che mai… diciamo. Ecco io non credo sia il tuo caso ma nel caso della mia amica questo sicuramente non amava lei ma sicuramente non ha mai amato la moglie. 3 anni sono 3 anni. Ha distrutto la mia amica e lui fa il maritino perfetto e sua moglie quando vede la mia amica la guarda dalla testa ai piedi come dire ho vinto! Voglio dire cosa si vince? Sempre un uomo di merda è…. nè meglio nè peggio dei nostri amanti.

          • Anima bella, 12 Ottobre 2019 @ 14:56

            Poi non capisco perché quando noi ci colpevolizziamo su delle mancanze o errori ci viene detto che la colpa è sempre dell’uomo che è uno stronzo vigliacco ecc ecc. Mentre se la moglie dice che alla fine ha capito che ha dato delle mancanze a suo marito, quindi quasi a giustificare il suo gesto, tanti applausi perché si tratta della ufficiale. Qui siamo tutte donne uguali. Nel tuo caso specifico comunque hai fatto bene a perdonarlo perché a quanto sembra non si potrebbe definire nemmeno tradimento. Ma ripeto se ho sbagliato a esprimermi chiedo scusa

          • Whiterabbit, 12 Ottobre 2019 @ 18:06

            @Anima Bella non c’è bisogno di scusarsi di nulla! Volevo solo che capissi quel che stavo dicendo.
            Non è una giustificazione, ha cagato fuori, molto. Ed è stato un tradimento non che non lo sembra. Però quando ti chiedi perché, se sei onesta fino in fondo con te stessa una spiegazione, non una giustificazione, la trovi. E lo stronzo rimane sempre e comunque lui, non lo è solo per voi. Poi devi pesare quanto il tuo amore superi i suoi sbagli, e pesare tutto quello che è stato per anni e anni prima per prendere una decisione.
            Voi iniziate, e mediamente avete un tempo limitato su cui basarvi. 1 anno, 2 o 3, fortunatamente sono meno quelli che vi tirano sceme per 10 o 20.. ecco che se su due anni ve ne fanno passare 1 e mezzo di merda è significativo.
            Se passi 6 mesi di merda su 15 felici il peso è diverso..

          • Anima bella, 12 Ottobre 2019 @ 19:54

            Concordo su questo @White. In questo caso il tempo conta, ma ti ribadisco che io mi riferivo ad uomini che hanno amanti da 1/2/3 anni o più … non di certo ad uno che in 15 anni si è preso una sbandata di qualche mese. Io a tuo marito lo comprendo e ci sta che possa capitare una sbandata in 15 anni ma sono certa che non ha mai dichiarato amore alla sua amante e non l’ha illusa come fanno quelli che per anni ti fanno vivere e condividere una vita insieme e poi si dileguano dicendo che non hanno ma detto di amarti… capisci che qui il tempo conta!

          • Mic, 12 Ottobre 2019 @ 18:20

            Si certo che per Quanto riguarda la durata, non sempre, è garanzia di amore per l’amante. Certo è che se un uomo che già tradisce la moglie si tiene un amante per cui non prova più nulla solo perché non vuole fare la fatica di guardare altrove è un dispendio di energia inutile e controproducente!

          • Whiterabbit, 12 Ottobre 2019 @ 18:21

            *15 anni

    • Dispersa, 11 Ottobre 2019 @ 14:45 Rispondi

      @Sara …. Vediamo se tra un po’ ti dice le stesse cose ….
      Sono certa che il più sono presi dall’entusiasmo iniziale, come noi …. Poi qualcosa cambia, noi ci innamoriamo e loro si accomodano o prendono paura?
      Si accorgono che a casa hanno tutto, e pensi, bhee meglio così io soffro ma non sarà per sempre e loro ritrovano la via smarrita ….
      Qui dovrebbe concludersi la storia …. Invece ritornano, con le loro incoerenze …. ‘Con te stavo bene ma’ …. ‘Azz mi manchi’ …. ‘Ora sto meglio, a casa va tutto a meraviglia’ …. ‘Mia moglie è tutto, troppo!!’ …. ‘Io sono diverso’ (cxxxo come la odio questa frase) …. ‘Sei qualcosa di unico’ …. E così via ….
      Un caos dal quale o ti tiri fuori da sola o sei spacciata, loro ci sguazzano alla grande!!
      Ma amano davvero la moglie, l’amante?
      No tesoro, amano loro stessi!!
      Magari nella vita di tutti i gg non sono degli str o ipocriti, ma quando entrano nel circolo di queste storie in loro esce un egoismo da paura!!
      Forza Sara rialzati, ma mi raccomando non abbassare mai la guardia!!

      • cossora, 11 Ottobre 2019 @ 15:41 Rispondi

        L’egoismo da paura lo tirano fuori perchè sono uomini e in quanto tali -generalmente- non sono coloro che hanno in mano la loro famiglia, la loro casa.. loro vivono in casa ma ‘non fanno casa’.
        Per loro, separazione significa privarsi dei figli, delle abitudini, del divano che è sempre stato li, del comodino che è sempre stato li.
        Noi evolviamo, se qualcosa ci sposta, ci portiamo dietro la nostra vita come fa una lumaca col suo guscio.
        La donna E’ RADICE di se stessa, e funge da radice per il suo partner.
        La verità è che se decidiamo di seguire il cuore non abbiamo paura di perdere il radicamento perchè siamo noi stesse radicamento. Loro se la fanno sotto, cercano nuove emozioni e quando le trovano si sentono temerari, svolazzano un po’ ma a un certo punto ‘aiuto mamma!’ scappano indietro, al sicuro.

        Quello che io non capisco e che mi fa pena è come una donna possa riprenderseli quando (nella stragrande maggiornaza dei casi) noi donne siamo così consapevoli del perchè sono tornati da noi.
        Perchè da compagne ci accontentiamo sempre?
        Perchè da amanti siamo sicure che con noi sarebbero diversi?

        • Ariel, 11 Ottobre 2019 @ 19:00 Rispondi

          Cara Cossora
          Perché da compagne ci accontentiamo sempre?
          Ti riferisci a mogli o conviventi?
          Se ho capito bene non sempre ci accontentiamo
          Esiste una maggioranza di coppie sposate o conviventi che funziona e quindi è una minoranza di Donne che si accontenta e pure una minoranza di uomini immaturi e privi di radici proprie.

          Scusami ,ma vorrei sottolineare che lo scopo di questo mio esprimere realtà oggettiva è semplicemente motivato dalle buone notizie e cioè che non tutto fa negativo nel uomo nè nella donna che nella maggioranza dei casi non si accontenta affatto

          Ovviamente come vedi si tratta di esperienze personali
          Ad esempio io ho vissuto un matrimonio positivo che significa che mai mi sono accontentata e lui era pieno delle sue belle radici come le mie
          E ovvio per far funzionare il nostro legame di vero Amore abbiamo lottato combattuto insieme e contro crisi di tutto e di più,ma fortunatamente senza dover ricorrere alla sofferenza profonda che muove al farsi un amante

          Con cio e nonostante ciò dopo la sua morte dopo tre anni ho vissuto una relazione di amantato tossica non essendo stata capace di accorgermene subito ,ma ho impiegato un anno prima di scoprire tutto in me e il suo malvagio inganno

          Come a dirti che tutti i propri nodi interiori vengono al pettine e che finché ciascuno di noi non risolve e scopre che cosa ci blocca o ci impedisce di vivere al meglio la nostra vita ecco abbiamo a patire
          Ma sbagliando è vero si impara proprio la lezione che è giusta per noi la mia la conosco io la tua la conosci tu

          Ma non è vero che ci accontentiamo
          Infatti hai fatto delle scelte ottime per te stessa nella tua vita compresa questa di mollare lui ex amante che non ti faceva stare bene non essendo in fpgrado di rispettare la tua Dignità di Donna che è fatta di tante cose e non soltanto certo del concedersi al dare il proprio corpo ma peggio ancora se stessi la propria fiducia fino al anima buona che sei!
          E che Meriti il meglio dalla vita!

        • Cossora, 12 Ottobre 2019 @ 07:42 Rispondi

          @Ariel il contesto era quello dell uomo scoperto dalla moglie. Che per un motivo o oer l’altro consapevolmente o meno, lo “perdona”.
          Nelle storie belle sebza tradimento, sposati o no, non si perdona perché non cé bisogno.
          O semplicemente perché non si sa.

          • Ariel, 12 Ottobre 2019 @ 09:52

            Ma certo @Cossora che avevo ben capito che ti riferivi al contesto del perdono che le mogli fanno dopo aver saputo del tradimento del marito .

            Le mie espressioni sono punti di vista diversi e pur nel argomento specifico trattato non si può prescindere da cosa ci sta a monte e cioè ad esempio il pensare che solo la Donna è radice di se stessa ,no non è così nella realtà in genere il 50/60 su 100 delle coppie funziona benissimo quindi significa che solo una minoranza di coppie ha problemi di relazioni sia nel matrimonio che nel essere amanti peggio ancora
            Per la Donna nel esito del essere sfruttata e poi rifiutata pure dopo anni .

            Era solo per dire che secondo me bisogna guardare non soltanto un particolare argomento altrimenti si perde di vista le fondamenta della realtà

            Siamo essere umani e i nostri comportamenti sono uno collegato al altro.

            I problemi di relazione affettiva di coppia o meno hanno radici personali antichi nodi irrisolti in ciascuno di noi

            Se non si individuano e si risolvono ognuno i propri, non se ne esce e la ripetizione dei nostri errori appunto si ripete finché non impariamo la lezione
            Che si ripresenta finché non si decide di scoprire se stessi e i propri veri problemi.

            Perché ciascuno è responsabile del proprio essere ed agire e quindi se ad esempio,ho vissuto una relazione a perdere in cui ho sofferto la mia responsabilità è quella di scoprire il mio perché antico
            Altrimenti se non avessi un nodo da sciogliere non m sarebbe mai capitato di sottostare alla esperienza negativa che ho vissuto e questo si collega al come mai le mogli e compagne accettano di perdonare il tradimento del marito e il come mai gli uomini si comportino soprattutto con le amanti malissimo le trattano male nella maggioranza dei casi
            Che però è una minoranza rispetto alla realtà di matrimoni che funzionano.

            Questo è un meccanismo generale e secondo me ogni nostro pensiero che commenta uno specifico argomento non puo tenere conto di questo meccanismo universale.

          • Ariel, 12 Ottobre 2019 @ 10:01

            “non può NON tenere conto ”
            Scusate non avevo scritto il NON

  • oldplum, 24 Settembre 2019 @ 19:41 Rispondi

    Se amano un altra e rimangono per i figli, poveri figli, povera moglie, poveri loro.

  • Nina, 24 Settembre 2019 @ 12:13 Rispondi

    @lei sui fantasmi e le paure capisco ho capito e avrei compreso i suoi, ma c’è sempre la possibilità di provare a curarsi seriamente e soprattutto anche io avevo (ho) i miei che non ho fatto ricadere su di lui. Se c’è reciproca comprensione e aiuto ok. Il mio era più traumatizzato che egoista però io penso anche che se vuoi una vita sentimentale decente i tuorli fantasmi li affronti prima dei 60. Magari non riesci ma provi. Se si è in due non si ragiona in modo egoistico neanche sulla salute psicologica. Ti vuoi tenere le tue paure? Ok ma non fai ammalare me. Non ti curi? Liberissimo ma io non sto nella patologia. Proprio perché io ho passato mezza vita in analisi x traumi come e peggio dei suoi e di farmi trascinare nel malessere non ho più voglia.

  • Ariel, 24 Settembre 2019 @ 11:38 Rispondi

    @LEI
    In più SEMPRE questi amanti FASULLI
    Raccontano di cose che riguardano la loro infanzia crescita e accadimenti che li hanno così segnati

    Fino a ” UN DOLORE CHE TEMONO POSSA ESPRIMERSI FINO ALLE ESTREME CONSEGUENZE ”

    O per se ,o per altri famigliari,o per entrambi

    Mi spiace ,credimi cara LEI ,ma è TIPICO ESEMPIO DI INTORTAMENTO

    vissuto da me e da MILIONI DI DONNE
    TANTO CHE gli addetti ai lavori
    Psichiatra e Psicologi e Psicoterapeuti

    Ci hanno SCRITTO VOLUMI INTERI!!!!!

    Mollalo ,che ti salvi dal peggio!!!
    E cura la tua evidente dipendenza affettiva
    È per questo Tesoro di LEI che sei incastrata dentro alle tue relazioni matrimonio e amantato senza trovare la forza di uscirne

    Non è una colpa !!
    Ma puoi chiedere aiuto
    Perché NESSUN dipendente affettivo ce la fa senza FARE terapia SPECIFICA !!

    Coraggio LEI sei una GRANDE DONNA D VALORE
    NON FARTI PIÙ INTORTARE DA NESSUNO!!!

    Un abbraccio!

  • LEI, 24 Settembre 2019 @ 07:51 Rispondi

    Mi fa tanto male sentire che pensate davvero che tutti siano degli egoisti patentati.
    Forse sarò un’illusa, forse voglio raccontarmela, ma dopo che il mio amante mi ha rivelato tante cose devastanti della sua infanzia/adolescenza, comprendo bene certe sue fragilità, la paura di essere causa del dolore altrui, un dolore che lui teme possa esprimersi fino alle estreme conseguenze.
    Di recente abbiamo trascorso insieme un giorno e una notte, e vi assicuro che quando si è amate si sente forte e chiaro. Ma l’amore non può sempre bastare a fugare i fantasmi che ci portiamo nell’anima.

    • Anima bella, 24 Settembre 2019 @ 10:37 Rispondi

      Brava @Lei condivido pienamente! Molte volte vorrei scrivere cosa mi sento e cosa accade ma ultimamente mi trovo in difficoltà e giudicata nel blog. Non è possibile che ad ogni domanda o richiesta di aiuto “tra noi amiche” venga sempre messo in dubbio ciò che viene da noi raccontato oppure venga decretato subito il finale con un “lascialo perdere è uno stronzo ecc ecc” tempo fa mi sentivo più a casa, più capita e più sollevata nel sentirvi vicine al cuore. Ok molti sono stronzi però proviamo ad ascoltare prima di fare di tutta l’erba un fascio. Mi mancano le mie “compagne di viaggio” dolci. Vi abbraccio

      • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2019 @ 14:53 Rispondi

        È semplice: i fatti parlano per le parole. Se le parole sono più dei fatti e da troppo tempo puoi decidere di illuderti ma l’epidemiologia di coppia parla chiaro. Lui a fatti come sta? Qualche almeno piccolo miglioramento o siamo ancora alle favole? Io non me la sento di illudervi se non c’e Materia sulla quale sperare

        • Anima bella, 24 Settembre 2019 @ 15:03 Rispondi

          Certo Ale però in tutto questo ci sono le sfumature, non può essere sempre tutto bianco o nero, stronzo o leale. L’ho odiato tantissimo credimi anzi tu lo sai bene, però in fondo mi dico io cos’avrei fatto se mi fossi innamorata follemente di un altro uomo con due bambini piccolissimi? Non lo giustifico intendiamoci forse mi sarei buttata ugualmente ma quando nella vita hai subito una mancanza forte di una figura paterna forse non te la senti di fare lo stesso ai tuoi figli. Voi mi direte poteva fermarsi prima, è vero, ma oggi mi dico che anch’io potevo fermarmi subito. Lui mi ha sempre detto che il suo “limite” erano queste sue creature eppure non sono riuscita a fermarmi in tempo. Ed oggi mi sento così stupida perché nonostante so come sarebbe il finale pagherei oro per tornare ad avere lui al mio fianco. Ciò che intendo è che non penso sia un mostro, magari lo è ma non possono essere tutti dei narcisisti manipolatori schifosi perché la maggior parte lo è. A parte questo sai che ciò che adoro di te è la tua schiettezza quindi grazie a te e grazie a “casa tua” e a tutti gli abitanti.

          • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2019 @ 15:08

            Certo che no. Non a caso io divido i traditori in seriali e per bisogno. Quelli per bisogno hanno molte ragioni spesso. Poi essendo uomini hanno molto meno coraggio di voi

          • Anima bella, 24 Settembre 2019 @ 15:17

            Si esatto Ale. L’unica cosa che gli rimprovero davvero tantissimo è quella di non essersi fatto aiutare da una psicologa, ecco forse in quello ha dimostrato meno amore di quanto pensassi. Per la separazione in casa è stato impossibile in quanto lei non ha accettato ma anzi è andata per dei giorni dai suoi genitori con bambini a seguito a 700 km da qui. E lui per riavere i bambini qui è tornato sui suoi passi. Passo dall’odiarlo al comprenderlo, sentimenti contrastanti che mi tormentano giorno e notte.

          • Hara, 24 Settembre 2019 @ 16:59

            @Animabella ognuna di noi guarda dall’esterno la storia dell’altra e giudica in base alla propria esperienza è purtroppo a @casadiAle siamo un po’ tutti scottati ! Scusaci! Se può servire io credo alla buona fede di molte delle storie che leggo qui. Non è facile controllare i sentimenti e quando ci piace qualcuno ci piace così com’è anche con le sue debolezze. Lo sappiamo tutti che lasciare i figli è difficilissimo e quando lo diciamo noi donne di non voler lasciare i figli son tutti lì a darci giustificazione il cuore è uguale non ha sesso!

    • cossora, 24 Settembre 2019 @ 10:43 Rispondi

      Ho sentito il mio primo ‘tup padre va con le mignotte’ che avevo 12 anni.
      E non è proseguita meglio, credimi @LEI.

      Però ho civilmente gestito la mia separazione, non ho messo mio marito in mezzo a una strada, non ho strumentalizzato i miei figli, non ho un amante di 80 anni pieno di soldi che mi copra le spalle.

      Quindi lui non è uguale a me.
      Sono innamorata, sono molto innamorata. Ma lui è rimane un egoista e un codardo.
      Punto.

    • Lia, 24 Settembre 2019 @ 11:00 Rispondi

      @Lei anch’io penso che non ci sia egoismo ovunque e se ritieni di avere validi motivi per giustificare le scelte del tuo amante e di sentirti comunque appagata, sono felice per te. Le storie che si raccontano qui hanno per la maggior parte tutt’altro segno. Il mio ha due figli, il più piccolo di 12 anni, ha vissuto la separazione dei suoi genitori e questi sono i motivi che adduce lui. Non credo sia un’egoista patentato e mi faceva sentire amata. Forse avrei dovuto giustificarlo? Non ci sono riuscita. Sono fermamente convinta che i figli stanno peggio in una situazione di conflitto tra i genitori. A meno che tutto in casa non fili liscio e io, a quel punto, ero davvero di troppo.

    • Dispersa, 24 Settembre 2019 @ 14:23 Rispondi

      @Lei concordo, nel fatto che non sono dei mostri, poi ognuno ha il proprio vissuto, quindi ….
      Ma il fatto di non voler vedere gli altri soffrire suona strano, quando sai benissimo che quello che stai facendo se scoperto porterebbe a sofferenze ben più grosse dell’essere onesti!!
      Allora dopo la paura nelle persone scatta la convenienza e poi l’egoismo!!
      Ed è qui che sbagliamo uomo e donna!!
      Il mio non è un mostro, come la maggior parte degli uomini di questo blog, lo conosco da molti anni, è una persona che è arrivato, dove è arrivato, con le sue gambe (determinato) l’ho visto portare rispetto a persone invidiose di lui, di base è onesto e buono …. Ma in questa storia non riesco a collocarlo.
      Ha avuto paura di perdere tutto, quando è stato beccato, la prima cosa che mi ha detto è stata ‘l’ho vista piangere, ed è stato orribile’ …. Ma poi non molla la presa, sa benissimo che io sono persa, lui non ammette quello che prova, e avanti così!!
      Allora qua penso, non fai soffrire tua moglie, ma fai soffrire me?
      …. La guardo da un’altra angolazione e dico dovrei essere io a lanciare la mannaia e darci un taglio netto!!
      In queste storie c’è un concorso di colpa, come nei matrimoni ….
      Dove noi ce la raccontiamo e dove loro fanno i conigli!!

      • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2019 @ 15:05 Rispondi

        Ragazze la cosa è semplice: esiste una classifica virtuale e reale. Le amanti spesso sono al primo posto della classifica Vorrei e al secondo della classifica Realtà. E il secondo è il primo degli ultimi

        • cossora, 24 Settembre 2019 @ 15:42 Rispondi

          Il secondo è il primo degli ultimi.
          Minchia che botta in testa questa definizione.

        • Dispersa, 24 Settembre 2019 @ 16:02 Rispondi

          Infatti nell’arco di una settimana per ben due volte mi ha detto ‘vorrei ma non posso!!’ ….
          Sono la prima nel posto volere, ma all’ultimo nel potere!!
          Ma il detto non era ‘volere è potere??’ ….
          Non ne valeva la pena, questa è la realtà!!

          • Annina, 24 Settembre 2019 @ 16:15

            E perche, quando glielo dite voi Vorrei ma non posso, magari dandogli buca?
            “ma io mi sono liberato per te”
            Pazienza, scopati la moglie

        • Lia, 24 Settembre 2019 @ 18:15 Rispondi

          Io la vedo in modo semplice adesso. Se hai la sensazione di aver trovato la donna giusta non te la lasci scappare, vuoi condividere tutto e la vuoi con te sempre. Il resto si può sistemare. Probabilmente avrei anche aspettato, ma come interpretare il fatto che non si sia voluto minimamente sbilanciare neanche su un eventuale futuro insieme? Una volta mi ha anche detto “ho paura della cosa definitiva”. Alla fine ho capito che quello che mi mancava era anche solo condividere un’idea di vita insieme. Lo percepisci quando una persona vorrà esserci per te anche dopo e quando, invece, gli importa solo di viversi il momento. Non stavamo costruendo nulla, stavamo solo archiviando una serie di bei momenti.

          • Cossora, 24 Settembre 2019 @ 20:31

            Uguale. Sempre detto che non mi voleva illudere lui. Mai un faremo saremo costruiremo.
            Oggi. Mai dire mai, ma oggi.
            Diciamo che è un buon comportamento però.. dopo 18 mesi non posso sentirmi solo ‘fortunata’ ..ho voglia di andare avanti e non rileggere nessuna pagina del passato. Un pochino di male lo fa.

      • Tina, 24 Settembre 2019 @ 17:01 Rispondi

        Ciao Ale, Ciao a tutte. È davvero tanto che non scrivo ma mai smesso di leggervi. Ho passato l’estate a farmi in quattro per dimenticarlo e ci sono riuscita salvo qualche momento di down!!! Dopo avermi visto veramente soffrire, lui ha chiuso tutti i ponti. Io ero veramente convinta che lui non ne volesse più sapere e questa è stata anche la mia salvezza. Adesso si è rifatto vivo facendomi notare tra le righe che la mia presenza (non fisica) gli fa piacere, è davvero geloso di me (lo vedo da come si arrabbia) ma di vederci non se ne parla. Il vero Uomo Ombra che si è spaventato senza nemmeno essere scoperto. Fossi in uomo e non ho nemmeno il coraggio di scoparmi l’amante, il mio onore mi farebbe fare marcia indietro. Il suo invece è un comportamento che mi lascia incredula e soprattutto non voglio buttare via il lavoro fatto per uscirne

        • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2019 @ 18:05 Rispondi

          Che cialtrone. Non abboccate

          • Cossora, 24 Settembre 2019 @ 18:09

            Se tua presenza non fisica gli farebbe piacere che provasse con una seduta spiritica.

    • Mic1782, 24 Settembre 2019 @ 16:22 Rispondi

      @lei premetto che non voglio mettere in discussione quello che ha passato il tuo amante nella sua infanzia quali sono le sue problematiche attuali ma colgo l’ Occasione per una riflessione: ma è possibile mai che tutti questi uomini abbiano delle storie così problematico alle spalle o vivano storie così problematiche all’interno del loro matrimonio? Cioè leggendo la maggior parte di voi e guardando anche a quello che è stata la mia storia cioè… è un manicomio! non sarà forse che questi uomini fanno leva su questo vittimismo per Infinocchiare meglio e per farci stare al nostro posto? Io partirei un po’ prevenuta…Cioè se vogliamo parlare di statistica e calarci nella realta,
      Nel mio piccolo mi guardo intorno e Provo a guardare le coppie di amici a me più vicini e di cui conosco abbastanza bene le dinamiche familiari ma che cazzo… Io tutti sti disastri non li vedo!
      Sarà un caso o sono io così fortunata?!:-)

  • Angelica2.0, 23 Settembre 2019 @ 15:24 Rispondi

    Abbiamo tanto parlato di cosa tiene un uomo ben legato a un matrimonio lessato… E mi chiedo però: Calcolo-convenienza e paura sono due motori diversi… il primo è una scelta lucida, opportunista, spietata: dà l’idea di un uomo che alla fine è soddisfatto della sua scelta ed è comunque egoista; la paura, che sia affrontare moglie-figli o perdere lo status, o solo deludere qualcuno, mi sembra più un sentimento irrazionale, bloccante, come avere difficoltà a superare una fobia sebbene razionalmente si sappia che si sopravvive. Alessandro, che ne pensi?

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2019 @ 16:48 Rispondi

      Di solito convenienza e paura convivono, dipende dal carattere e dalla spietatezza cinismo dell’uomo. Di solito alla voglia di lasciare tutto per l’amante subentra per prima la paura: per esempio anche quella di fare un salto nel buio con una persona con la quale di fatto non si è mai convissuto. Poi arriva il calcolo. Se il calcolo è il primo pensiero non scegliervi era spesso premeditato. Reato colposo prevalenza di paura premeditato prevalenza di calcolo

      • Angelica2.0, 23 Settembre 2019 @ 20:29 Rispondi

        La paura l’avevo pure io, tantissima. Però avevo la percezione che l’avrei superata con lui a fianco. Paura e amore possono convivere all’inizio.
        Quindi se dalla paura invece si vira al calcolo hum… brutta cosa!!!

      • Dispersa, 23 Settembre 2019 @ 20:47 Rispondi

        Concordo!!
        Non abbiamo mai parlato di fare il salto, ma ricordo un discorso fatto alla moglie, per via di una coppia di loro amici separati per ‘colpa’ dell’amante, le aveva detto che se fosse successo a loro avrebbero fatto i ‘separati in casa’ …. Io ero basita …. Poi è diventato tutto un calcolo e convenienza!!

      • To the moon and back, 23 Settembre 2019 @ 22:16 Rispondi

        Ci sono poi anche quelli che si innamorano (il colpo di fulmine esiste ed è devastante), ma purtroppo sono rari rari rari!

        • oldplum, 24 Settembre 2019 @ 06:23 Rispondi

          L’innamoramento non ti fa vedere i difetti, ti instupidisce. Poi passa. Poi dovrebbe venire l’amore: intimità passione e impegno (definizione psicologica).

  • Piccola, 23 Settembre 2019 @ 14:39 Rispondi

    Angelina, tutto il rispetto per il dolore di lui e di lei, però anche a me ha detto che deve rimanere in casa e recuperare per la serenità delle figlie. Sinceramente credo si nascondano dietro questa esigenza , se pur reale, ma non riesco a capire troppe cose. Come si fa a rimanere in casa e a rinunciare alla persona che dici di amare? Non ci credo. Scusami

    • To the moon and back, 23 Settembre 2019 @ 22:12 Rispondi

      Loro in realtà in casa ci stanno bene, tutto è sopportabile.
      Se la famiglia viene prima di ogni cosa allora non la lasceranno mai.
      Se dopo aver tradito si rendono conto che non vogliono perdere la loro famiglia, spariranno per sempre.
      Torneranno solo quando sarà la moglie a mandarli via….poi però appena la moglie li richiamerà ritorneranno all’ovile!

  • C., 23 Settembre 2019 @ 14:25 Rispondi

    Era ora Cossora!!!
    Lascia stare i molluschi a mollo nell’acqua tiepida…
    Ora trovati un trombamico e non innamorarti per il momento….sennò ti spezzo le gambe!!!

    • cossora, 23 Settembre 2019 @ 16:53 Rispondi

      Posso fare un attimo di pausa?
      Venerdì sono già fuori a cena con amiche un di loro fidanzato nuovo e un di lui migliore amico.
      Ho solo chiesto se è sposato, en-passant.
      Ma ho davvero bisogno di uscire e basta adesso.

      • C., 23 Settembre 2019 @ 20:43 Rispondi

        Certo fai una bella pausa, rilassati e respira aria pulita.
        Quando ti viene nostalgia di qualsiasi cosa, perché ti verrà, pensa che una numero uno non può diventare nessuna numero due, MAI.
        C’è un mondo fuori Cossora e tu lo sai!

        Vele spiegate e non voltarti indietro, non farti ingannare mai più…quello che ti può offrire lui te lo può offrire chiunque tu voglia (pensa solo a questo e lui non è più dritto degli altri).
        Il suo tempo è scaduto…

        • cossora, 24 Settembre 2019 @ 13:04 Rispondi

          Brava C.
          Ben detto. Il tempo dell’accettazione di ciò che mi ha offerto fino ad ora è scaduto.
          Senza rancore, si è fatta ‘una certa ora’ e basta.
          Perciò, se ci siamo detti tutto, passerei al prossimo caso.

  • Angelina, 23 Settembre 2019 @ 11:53 Rispondi

    Che tristezza…ricomincio il mio codice del silenzio,che non so se si possa definire tale,non è un codice è la necessità per me di doverlo dimenticare….la nostra storia è impossibile…
    Se l’ho tirata avanti quattro anni è anche perché in questo percorso sono successe cose abbastanza gravi,problemi grossi di salute che hanno riguardato lei…
    Ci siamo visti venerdì,lui è sotto rischio di esaurimento è magrissimo è veramente sull’orlo di una crisi mi ha fatto male vederlo così…ha pianto ma mi ha detto che nonostante altre grosse difficoltà che sono subentrare lui ci sta provando( e questo devo dargliene atto poi non so se arriverà fino in fondo),non vuole restare lì non è quello che vuole ma quando a fatica sta cercando di fare quel passo arriva qualcosa esterno che si mette di mezzo….lei si approfitta di questa cosa lo so e mi dispiace dirlo,ma realmente c’è una verità di fondo….sabato notte un casino,sua figlia si è spaventata non sto a raccontarvi nel dettaglio e per privacy e lui ieri mi scrive non riesco,non ora,io ti amo…non sai quanto,ma vorrei farti provare che cosa succede in casa io devo proteggere mia figlia…
    Lì per lì mi sono arrabbiata,gliene ho dette, ma sono arrabbiata con un destino avverso perché non ci da la possibilità di provare a stare insieme…lui è una brava persona e dentro di me so che io al suo posto avrei fatto altrettanto probabilmente…come si fa ad uscirne da una situazione che non dipende da te ed è più grossa di te,se poi c’è tua figlia che subisce tutto questo, tu la devi tutelare…
    Che tristezza,non posso neanche arrabbiarmi con lui anche se lo sono….devo solo dimenticare un amore che non sarà mai…

    • cossora, 23 Settembre 2019 @ 13:25 Rispondi

      Magari non serve a niente @Angelina, ma ti propongo una riflessione.
      Pensa che non sei quella messa peggio. Gira la frittata: tu sei nei suoi panni.
      A lui ‘basterebbe’ chiudere con te e tutto il peso dei tuoi problemi rimarrebbe a te.
      Sarebbe crudele?
      Forse, ma la vita è una sola, chi potrebbe biasimarlo?

      In questo caso ragionare solo col cuore ti prospetta una situazione che parte già difficile e e prosegue con pesanti peripezie. Magari ora vedi solo la punta dell’iceberg.

      Io penso che se il destino ha scelto la strada di lui, dovresti essere grata alla vita di non esserci dentro, e onorarla, facendo una scelta coraggiosa: salvare almeno te stessa cambiando strada.
      Non hai responsabilità in questo, ne il potere di risolvere nulla, ne la speranza di diventare quella ufficiale.
      A un’amica darei questo consiglio.

    • Katrina89, 23 Settembre 2019 @ 13:53 Rispondi

      in 4 anni non è solo il destino avverso, può capitare di tutto, ma 4 anni sono 4 anni. Non è che in questi anni lui ha sempre voluto mettere davanti tutto il resto a te e alla sua felicità. Capisco le difficoltà, ma ad un certo punto siamo anche noi stessi a crearci dei blocchi per paura di fare il salto (parlo di lui)

    • Lia, 23 Settembre 2019 @ 14:29 Rispondi

      Mi dispiace Angelina. Uno di quei rari casi in cui forse ci sarebbero tutti i presupposti ma la situazione esterna è talmente grave da decidere per voi. Almeno lui ci ha provato, qui in tanti portano avanti la loro bella vita senza porsi nessun problema.

  • LEI, 23 Settembre 2019 @ 11:26 Rispondi

    Mariti, amanti, amici…gli uomini di qualsiasi di una queste categorie hanno bisogno di una donna con spalle forti su cui piangere.

  • Katrina89, 23 Settembre 2019 @ 09:44 Rispondi

    Buongiorno a tutti, io oggi mi trovo a fare i conti con i suoi sensi di colpa nei confronti della moglie. Posso capire tutto, posso capire i figli, ma ancora così dopo mesi e mesi fuori casa anche no. Io sto facendo il mio percorso, mi sto facendo aiutare. Lui mi ha sempre cercata e molto. Ma oggi mi guardo dentro e credo di essere io ad essere stufa di lui, sono stanca di prendermi carico dei suoi problemi oltre che dei miei, di doverlo capire e compatire sempre. Sono stanca del suo vittimismo, del vittimismo nei riguardi di moglie, figli, nonna, zii… basta! Ho già mio marito che fa la vittima a casa per tirare avanti il carrozzone in qualche modo… non ho bisogno pure del carico da 90. Voglio pensare a me stessa.
    Io trovo disgustoso che si facciano compatire per le paturnie nei confronti della moglie, non gli ho puntato la pistola per fare ciò che ha fatto.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2019 @ 10:28 Rispondi

      Sei una psicologa gratis

  • Rosa, 23 Settembre 2019 @ 06:48 Rispondi

    Cossora siamo credo, allo stesso punto di “cottura”.
    Anche io sto a guardare e rispetto alle ennesime altre volte la.differenza è che sto a guardare disincantata.
    Nessuna iniziativa da parte mia e lui che ogni tanto esce dal suo torpore.
    Sono finalmente tranquilla, l’incredulità prima e la rabbia poi, hanno lasciato spazio ad una calma e determinazione che mi stupiscono.
    Ora sono quasi 20gg che non ci vediamo. Prima una settimana di ferie lui e poi un viaggio con amiche che mi ha fatto bene all’anima io.
    L’ho lasciato credo un pò attonito dopo il mio no gentile accompagnato da un sorriso al suo facciamo l’amore? Ed era un no davvero, perchè nonostante il desiderio fisico, la testa diceva che dopo sarei stata male, e per forse la prima volta, ho scelto di stare bene io.
    Buona settimana a tutte/i.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2019 @ 07:06 Rispondi

      Un grande passo

    • cossora, 23 Settembre 2019 @ 08:15 Rispondi

      @Rosa io non so nulla di lui, i social li avevo chiusi ai tempi e non li ho mai riaperti perchè non mi interessavano.
      Non ho bloccato whatsapp: mi ha scritto sia la sera della ‘rottura’ che il giorno dopo che quello dopo ancora.
      Io leggo e penso ‘risposta sbagliata’. Poi archivio la conversazione per non averla sotto il naso quando riapro per leggere le altre chat.
      Ora posso dirlo, senza nesun dubbio: relè scattato.
      Non ero nemmeno arrivata vicino a questo scatto, le altre volte.

      Ora capisco di cosa parla @Ale, di cosa parlano le altre che sono ormai oltre: se vuoi parlare con me, usi il cuore e la testa come me.
      Altrimenti è stato bello finchè è durato.

      Va da se che l’idea di andarci a letto non mi sfiora nemmeno lontanamente.

      • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2019 @ 09:16 Rispondi

        Sei oltre

        • Annina, 23 Settembre 2019 @ 13:10 Rispondi

          Vedo che questa estate ci ha portato consiglio.
          Io rido ai suoi attacchi di gelosia.

      • Lia, 23 Settembre 2019 @ 09:41 Rispondi

        La cosa che mi chiedo è ma questi uomini sanno davvero cosa rischiano? Riescono a percepire che ci perdono un passo alla volta? Non fanno nulla perché, colpevolmente, lo accettano o perché vogliono spremerci finchè ce n’è e poi buttarci via come fazzoletti usati? Non mi torna, sembrano coinvolti…

        • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2019 @ 10:27 Rispondi

          I loro calcoli danno sempre vincente lo status quo o la moglie

          • Piccola, 23 Settembre 2019 @ 13:00

            Come può lo statis quo condizionare così tanto un sentimento? Tu scrivi sempre Alessandro che la donna e l’uomo amano in maniera diversa. Io, se la mia storia fosse continuata, avrei avuto paura di perdere il mio di status quo ma non sarei scappata. La paura può superare tutto? Scusate ma non ci arrivo proprio.

          • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2019 @ 13:14

            Gli uomini sono meno coraggiosi

        • cossora, 23 Settembre 2019 @ 10:38 Rispondi

          Non mi chiedo cosa perda lui.
          Mi chiedo ci guadagni io adesso. E mi rispondo: più niente.
          Lui era un mio satellite, non so su che orbita, non so nemmeno se c’è ancora.
          Magari è in giro nello spazio in cerca di un altro pianeta cui spacciarsi come il Sole. Magari è caduto sulla Terra.
          Mecojoni !!!

          • Mic1782, 23 Settembre 2019 @ 14:05

            “Non mi chiedo cosa perda lui.
            Mi chiedo cosa ci guadagni io adesso”.
            Applausi @cossora
            Sei arrivata, hai scavallato e stai andando già oltre.
            Si soffre ma ci si Ricentra.
            Quando si è già così forti da pensare a se stessi e a non pensare alle esigenze o a come starà lui vuol dire che ne hai talmente tante piene le scatole che non ne puoi davvero più.
            E l’ istinto di sopravvivenza prevale.
            Vai @cossora che c’è la fai.

          • hara, 23 Settembre 2019 @ 14:16

            e vai @Cossora !!!! alla grandissima !!! Non tanto per il relè o per la relazione in se ma perchè il sole sei tu comunque vada! e
            se mai ti dovesse tronare in mente un giorno di pioggia e un’aperitivo ripetitelo: il sole sei tu !

      • Rosa, 23 Settembre 2019 @ 13:52 Rispondi

        @Cossora, forse ho frainteso allora. Avevo capito che fosse semplicemente sparito per il weekend, ma che ancora lo vedessi con i suoi “tempi&metodi” e che fosse questo che era diventato insopportabile ora per te.
        Per quando riguarda i social, lui non sa nemmeno cosa siano, lui è quello che ancora manda gli SMS, perchè di whatsapp non ne vuol sentire parlare, se vedessi il suo cellulare scoppieresti a ridere.
        Ma quello che è importante, siamo noi. Io e te, e tutte le amiche che stanno quì.
        Non so se mi è scattato il relè, di sicuro per ora mi è scattato l’amor proprio.

        • cossora, 23 Settembre 2019 @ 16:39 Rispondi

          Guarda @Rosa, a me non è mica scattato perchè ha fatto qualcosa di tremendo o inaccettabile.
          Ha semplicemente fatto l’ultima cosa. Una cosa qualunque, in un momento qualunque.
          Non lo sapevo di essere così colma.
          Probabilmente anche lui fa (finta di essere) il bimbominchia che non capisce.

          Compri una vocale, giri la ruota, Chieda aiuto da casa.

    • Dispersa, 23 Settembre 2019 @ 14:45 Rispondi

      Brava @Rosa!!
      Ad un certo punto se le cose non vanno o non cambiano bisogna avere il coraggio di voltare pagina!!
      Venerdì non se la sentiva di continuare perchè ‘lui è diverso….’
      Oggi mi giri ‘attorno’ come una trottola e mi chiami per un caffè? Ma stiamo scherzando?
      Cos’è successo (anzi cosa non è successo) nel we per farti tornare?
      La cosa assurda è che mi sono chiesta ‘l’ho trattato in maniera troppo fredda’? ‘Magari voleva essere solo gentile’ …. Azz non sono scema, ma ha la capacità di farmi pensare ‘forse sono io quella che sbaglio’!!
      Ahh …. Cmq ha detto che va tutto bene …. Sono contenta per lui!!

      • cossora, 23 Settembre 2019 @ 16:48 Rispondi

        Digli che anche tutte le tue amiche di blog sono contente che vada tutto bene.
        Coglione.

        • Dispersa, 23 Settembre 2019 @ 19:31 Rispondi

          @Cossora domani riferirò!!
          @Ale ragionavo sui tempi …. Prima tutto stupendo, dopo vuoi perchè vengono scoperti o perchè messi con le spalle al muro …. Ma la situazione è sempre la stessa …. Non si torna quasi mai ad una situazione stabile, ma di tira e molla fatti di mesi!! Un mese va, un mese si fa silenzio, fino al non ne posso più della donna!!
          Spaventoso!!

  • Nina, 22 Settembre 2019 @ 22:31 Rispondi

    @cossora cara mi dispiace tu stia male ma era evidente che un inetto così ti avrebbe fatta saltare..tu sei una forza della natura e i suoi paletti ti mettono in gabbia..vai leonessa ferita, vai libera! Magari non è questa la volta, ma ci sei. Anche io avevo cercato di spiegargli questa cosa dell’interruttore ma lui ha semplicemente tirato troppo la corda..mi diceva sempre che mi adorava x mia pazienza e io scema me la giocavo su questo, ti piaccio paziente, sarò paziente. Però.. paziente sì, scema no..a me sembra che siano sempre in confusione tra le due cose e nel dubbio ci pigliano x cretine. A me il cuore si è spezzato ma il cervello no. Nessuno può prendere x il culo Nina!! E nemmeno voi tutte!

    • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 23:12 Rispondi

      @Nina hai azzeccato tutto.
      Taccio. Non lo invito, non lo stimolo. So cosa fare per tirare fuori il desiderio, so cosa fare per intenerirlo o per farlo incazzare.
      Niente. Non faccio niente e sto a guardare chi è veramente.
      Perché ve lo giuro, io non lo so più.
      Grazie per essermi state vicine/i in questo weekend ‘senza’.

      • Whiterabbit, 23 Settembre 2019 @ 06:52 Rispondi

        @Cossora, forse chi è veramente lo sai già e stai solo aspettando che ti scatti davvero qualcosa.. vorrei tanto poterti dare un consiglio, ma non mi ci sono mai trovata, non saprei cosa dire.. credo che in questa situazione, con lo stato d’animo che lasci trasparire anche io non farei assolutamente niente.

        • Mic1782, 23 Settembre 2019 @ 07:37 Rispondi

          Concordo Con @white… se ti senti di non fare nulla non fare nulla. Assecondati. L’unica cosa che posso dirti è che anche io ero arrivata a questa ultima fase in cui mi chiedevo ma cavolo non ti sto chiedendo la luna, non ti sto chiedendo di mettere in discussione la tua famiglia ti sto chiedendo altro. Se tu Non riesci e soprattutto non vuoi darmelo e nell’attesa tu possa un giorno darmelo io mi sto logorando, Mentre tu te lo stai beatamente Trastullando.
          Che senso ha continuare una storia così?
          Io credo che ognuno di noi abbia un limite alla propria pazienza, e proprio la pazienza è stata la dote che ha fregato tutte noi… Perché loro l’hanno vista, ne hanno approfittato, l’hanno messa alla prova e hanno tirato la corda più che potevano…ogni giorno un po’ più in là
          Ma La corda primo poi si spezza. Difficile poi aggiustarla e riportarla alla stessa capacità di resistenza. Devono solo pregare che questa corda non sia un elastico…Per quanto l’hanno tirato, Il “ rinculo” finale li devasterebbe.

        • cossora, 23 Settembre 2019 @ 08:04 Rispondi

          @White.. non ho nessuna voglia ne intenzione di ‘aiutarlo’ a capire cosa è successo, ne tantomeno come fare per riagganciarmi.
          Quello che verrà fuori sarà il vero lui.
          Con me stessa sono a posto, e questo è quello che conta.
          La malinconia arriva, non lo nego, ma se ne va.
          Sono tranquilla, grazie tesoro per le tue parole,.
          Anzi grazie alle parole di tutte 🙂

      • hara, 23 Settembre 2019 @ 09:34 Rispondi

        @Cossora la maggior parte di queste storie, se si fanno due conti, nasce quando una delle due parti sta attraversando un periodo di down emotivo.
        Sei cambiata e ti sei resa conto che “esserci” non è condividere necessariamente il divano e il telecomando.
        Lo so che siamo pazienti, (a tal riguardo io ho avuto a dire che sono stata paziente finchè sono stata effettivamente tale come malata) ma dall’altra parte, devi capire, che venirci incontro con parole telefonate gesti (o per alcuni semplicemente aprirci le porte dello sgabuzzino) è un lavoro grande, per il quale ritengono che noi dovremmo essegli grate e devote a vita. La mia considerazione non mira a screditare il tuo lui, ma a farti notare che tu sei uscita da quel periodo di debolezza emotiva, che stavi attraversando, e in cui il suo supporto era necessario, e stai tornando ad essere la te stessa di un tempo con in più consapevolezza (come se non ce ne fosse già abbastanza)
        lui invece è ancora seduto sul divano (non importa di chi davvero) e si aspetta il tuo incondizionato amore. Lui è sempre lo stesso sei tu che stai tornando quella di sempre che lui forse non conosce. A tutto ciò devi aggiungere che, proprio perchè, un pò per amore un pò per la situazione emotiva, a lui hai perdonato cose che mai avresti creduto poter accettare, tu ti aspetti che si ricosca il tuo “valore\amore” concedendoti qualche “soddisfazione” qualche “riconoscimento” che ti sembra il minimo dovuto. Lui al più, come la maggior parte degli uomini, starà pensando “ma che le è preso? proprio ora che andava tutto così bene”.
        ti abbraccio

        • cossora, 23 Settembre 2019 @ 10:20 Rispondi

          @Hara cara .. 🙂

          PRIMA: elugubrazioni tipo frattale per snocciolare (da sola e/o con le amiche) le varie scenografie dove contestualizzare ciò che faceva, tentando di individuare la versione meno dolorosa..
          ADESSO: MA CHI SE NE FREGA?

          Vuole riscattarsi?
          Vuole dimostrare di essere un uomo con le palle?
          Vuole smentire i miei dubbi?

          Che si accomdi. Ma con i miei tempi questa volta.
          E’ un’occasione unica da prendere al volo?
          Cazzarola, che peccato, mi sa che farò senza.

          • hara, 23 Settembre 2019 @ 11:08

            @Cosora che peccato per lui che dovrà fare senza di te ! tu, in caso volessi, di situazioni simili ne trovi a iosa e se volevi star a temporeggiare avevi già tuo marito giusto giusto sul divano di casa! 😉

        • Ariel, 23 Settembre 2019 @ 10:23 Rispondi

          Cara Hara
          Che bello questo tuo commento !!
          Verissimo e giustamente è proprio il primo passo importante per se stessi è occuparsi di se stesse mettendo come tu hai scritto qui in evidenza in primo piano Cossora e la sua evoluzione
          Conta lei sola ,non occuparsi più di lui
          Pure nei dicorsi o meglio parole scritte non deve più interessare lui che fa come sta cosa farà
          Perché finché si parla di lui
          È chiarissima l dimostrazione che si sta dipendenti in una posizione di sottomissione
          Tipo il mondo giara intorno a lui

          No invece Cara Cossora già come tu hai rilevato bene è maturata e il mondo finalmente gira intorno a lei

          Lei è giustamente la PROTAGONISTA E ARTEFICE DELLA SUA VITA!!!

          Grazie Hara per aver saputo cogliere la importanza del smettere di parlare di lui

          Noi Donne siamo CAPACI DI VIVERE INDIPENDENTEMENTE da questi omini che restano sfuocati punti pallidi su un divano qualunque esso sia.

          Un bacione Hara!

          • hara, 23 Settembre 2019 @ 11:30

            grazie @Ariel che non mi hai scritto cose complicate di patologie seriali e manipolazioni !!!
            Non lo so se molte di noi sono dipendenti o in una posizione di sottomissione ma non si può pensare di mettere da parte la ns vita senza subire pesanti conseguenze
            C’è stato un mese e mezzo nella mia storia in cui mi sono interrogata e riempita di sensi di colpa per questo mio non essere “al servizio del suo mondo” e ci ho provato in modo goffo ma quella non ero io ! probabilmente bisogna in un certo qual modo essere a “disposizione” per rivestire il ruolo di amante al di la del caso singolo preso in esame! Qualcuna di voi mi aveva consigliato di fargli posto nella mia vita affinchè le cose funzionassero, ci ho provato perchè incontrare qualcuno con cui lo sgabuzzino ci sembra il paradiso in terra è cosa rara e magica ma già in due gli equilibri sono fragili e in continua evoluzione …figuriaoci in tre se non addirittura in quattro !!!!

        • LEI, 23 Settembre 2019 @ 11:03 Rispondi

          Mi trovo in disaccordo con questo tuo commento. Quando ho ricontattato il mio attuale amante, allora solo ex di gioventù, ero una forza della natura.
          Avevo una corazza pazzesca ed affrontavo tutto con determinazione.
          Le emozioni, belle o brutte che fossero, le avevo chiuse a chiave in un sottoscala. Mi ero abituata a vivere senza amore e mi gratificavano altre cose.
          Poi chissà perché ho cercato una scusa per contattarlo dopo 19 anni.
          Forse ero solo curiosa di sapere come era la sua vita, ci siamo “annusati” per un annetto, poi ci siamo incontrati e da lì il caos.
          Ho perso il controllo di tutto quello che ero diventata.

          • hara, 23 Settembre 2019 @ 13:43

            @Lei, permettimi tu sei una forza della natura non puoi star qui ad essere in disaccordo con me! 😉
            TU hai ricontattato il tuo attuale amante TU hai stabilito tempi e spazi della relazione …quando avresti perso il controllo ? perchè almeno da qui non sembra ! concili benissimo amore e sesso e tempi familiari ! Ti irriti soltanto quando non sei tu ad avere il controllo di TUTTO, quando realizzi che non puoi essere materialmente li a controllare quella “mano allungata”, ma non tanto per l’eventuale sesso o meno, quanto proprio per il cambiamento delle previsioni che avevi fatto! perchè tu prevedi (e provi a gestire) anche i suoi pensieri e reazioni e di fronte l’imprevisto ti senti scombussolata
            Non è un giudizio è ciò che leggo da qui

  • Sara, 22 Settembre 2019 @ 07:32 Rispondi

    Buongiorno….vi leggo e come sempre è come guardarsi ad uno specchio. Rivedo in voi le mie stesse pene.
    In questo momento prevale la rabbia. Mi ha fatto vedere così tante volte il suo sgabuzzino…..e all’iinizio ne ero pure onorata! WoW io sono importante ho un posto importante nel suo cuore…non vedevo uno sgabuzzino ma un luogo magico preludio di chissà quale amore condiviso e per il quale avremmo lottato che ingenua che ingenua!!!
    Ora…ora sono rimasta sola in uno sgabuzzino che è pure disabitato. Lui è nella sua villa con piscina.

    • Whiterabbit, 22 Settembre 2019 @ 08:29 Rispondi

      @sara stai tranquilla, tanto PIOVE!

      • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 10:14 Rispondi

        Sei meravigliosa tu..se non lo capisce e non trova il modo di convincerti e riguadagnarsi la tua fiducia, tuo marito è proprio un cialtrone!

      • Angelica2.0, 22 Settembre 2019 @ 10:58 Rispondi

        Hahahah vero! Altrimenti che bisogno ci sarebbe di rifugiarsi nello sgabuzzino? Una villa con piscina e pioggia!!!!

      • EP, 22 Settembre 2019 @ 13:48 Rispondi

        @white sei un tesoro preziosissimo! ❤️
        Senti…tu nn puoi essere “solo” una moglie…;-)
        Dai…fatti un amante e salta di qua!

        • Whiterabbit, 23 Settembre 2019 @ 06:48 Rispondi

          @EP per infilarmi dalla padella nella brace??? No no no grazie!! Ne ho lette troppe. Spero e lavoro perché non accada MAI! Ma mai!

          • Ariel, 23 Settembre 2019 @ 09:58

            Cara White,
            Questo tuo commento è oro colato e grande aiuto ed esempio per il ricordare a tutte le amanti che sono soltanto guai contenuti nella maggioranza di relazioni di amantato

            Grazie per averlo scritto
            Spesso si è portati a guardare come amanti solo al proprio caso
            Perdendo di vista la ormai nota triste realtà che pare immancabile risultato come matematico risultato del farsi solo che del male e di conseguenza farlo agli altri in seno alla propria famiglia per chi sta sposato ancora ed ha taciuto il suo essere stata amante .

            In più tu qui sei un importante esempio positivo e di reale possibilità realistica che pur di fronte a un tradimento
            La uninone della coppia tiene in piedi il legame matrimonio con la vera forza data dal VERO AMORE !!!!!!!

            Grande esempio per tuttee tutti noi!!!!
            Perché se ci siete riusciti voi
            È possibile farlo per tutti gli altri

            Volere è potere,
            Rimboccarsi le maniche e con Umiltà da parte di entrambi siete riusciti a RITROVARVI NEL VOSTRO AMORE

            AMARE È DIFFICILE
            non è affatto semplice!!!!!

            Dipende da noi stessi salvo casi impossibili in cui appunto uno dei due
            RESTA IMMOBILE e FRAGILE E DEPRESSA RINUNCIATARIA
            parlo da parte delle Donne ,

            Ecco le Donne tradiscono quando si sentono male ferite dal marito che esercita ancora oggi il suo machismo e senza speranza

            Allora cercano fuori e pure se iniziano con la idea di un semplice sfogo privo di reale sentimento più come a un gioco evasione in realtà qui vediamo come poi si innamorano praticamente tutte

            E così immancabili dopo nascono i casini e come un boomerang carico della Kattiveria di questi omini sposati e amanti prima o poi ci si fa un male così lacerante perché nella maggioranza dei casi la relazione finisce dopo un lungo sfruttamento e uso e abuso delle buone emozioni e sentimenti sinceri delle Donne

            Il maschio amante sposato le molla e lo fa in modo straziante e brutale come oggetti di piacere vengono lasciate o costrette con la manipolazione a fare da amanti il più a lungo possibile per poi senza preavviso alcuno essere scartate e lasciate per altre “NUOVE PREDE”magari più giovani e comunque NUOVE CARNI DA SPOLPARE!!!!!

            Tutti sti uomini che non AMANO NESSUNO ne la Moglie ne la Amante
            ,ma soltanto se stessi

            White goditi serena il vostro Amore di coppia SANA
            Una conquista che sento ,la vostra,ancora più di valore rispetto a quando tutto pare andare bene in un matrimonio.

            Il vero AMARSI È PROPRIO QUESTO!!!!! IL VOSTRO, TUO E DI TUO MARITO dove ,infatti
            VIENE RISPETTATA ALLA PARI
            LA PROPRIA DIGNITÀ UMANA.

      • Lia, 22 Settembre 2019 @ 18:22 Rispondi

        Vero @White, sei grande! In piscina piove e lo scopettone è nello sgabuzzino!

    • Lia, 22 Settembre 2019 @ 12:08 Rispondi

      Sara, sei in una fase transitoria, hai avuto la forza di chiudere la porta dello sgabuzzino e ti ricordo che non ha neanche provato a bussare per vedere se ci sei ancora, anzi si è offeso per aver trovato la porta chiusa chiara prova che era lì che ti voleva, a suo uso e consumo. Da lì devi uscire e piano piano ci riuscirai. È solo uno sgabuzzino e ha ragione white, in piscina pioveeeeee

  • Cossora, 21 Settembre 2019 @ 18:57 Rispondi

    Si si @Ale anche se non mi trovo in tutto ciò che dici .. hai letto il mio pensiero: a un certo punto non riesce più a parlare neanche con me.
    E io so perfettamente che non sono più io a fare passi falsi. Io non mi credo più quella che ‘periodicamente sbotta’.
    È lui che non sta bene e periodicamente fa lo stronzo e io sbotto.
    Avete ragione: aria. Se vuol farci un pensiero e lavorarci (ho i miei dubbi) o rimanere nel suo bel brodino.. sono solo cavoli suoi.
    Spero di rimanere lucida cazzarolaaaaaaa!!

    • Whiterabbit, 21 Settembre 2019 @ 22:49 Rispondi

      @cossora io l’ero non ho capito cosa ha negato di aver detto..
      Comunque una cosa in 15 anni di matrimonio l’ho imparata, quando dicono: “non mi ricordo” è vero. Si dimentica un pezzo di frase di 12 minuti prima, figurati una cosa di 12 mesi prima!

      • Ariel, 22 Settembre 2019 @ 00:00 Rispondi

        Si ma White ,lui ,ha scritto Cossora ha negato essere vero quello che lei le stava ricordando
        Non le ha detto con buoni modi guarda sara come dici tu ,ma adesso non ricordo

        E no capisci White non è la stessa cosa
        È intralciare la comunicazione mettere in evidenza che è lei la visionaria quella che si inventa le cose o che non è in grado di ricordare bene

        È un atteggiamento manipolativo tipico
        Inizio a farti credere che sei tu quella che non ci sta con la mente a posto

        È una cosa grave un segnale brutto da cui scappare sicuro
        E qualunque sia la sua realtà
        Giustamente come scrive Cossora sono affari suoi
        E lei veramente sarebbe bene chiudesse prima di farsi veramente male,perché chi arriva a fare lo stronzo come Cossora stessa ha qui scritto
        Meglio evitarlo e sparire.
        Proteggersi in ogni caso
        Pure se lei non lo sente manipolativo ,ma ecco ovvio che la manipolazione non si sente mai altrimenti non sarebbe manipolazione,ma il sesto senso e il ragionare come giustamente fa Cossora su alcuni suoi comportamenti questo si che può veramente aiutarla a fare le sue scelte che possano proteggerla dal peggio.

        • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 08:12 Rispondi

          Guarda @Ariel a questo punto lui può essere un manipolatore, narcisista, dittatore, illusionista, ambientalista, dentista..
          Che a me pare il Divino Otelma (se non sai chi è cerca qualche clip su Youtube e non hai nemmeno bisogno di bere).

      • Mic1782, 22 Settembre 2019 @ 03:06 Rispondi

        Concordo… ma un conto è dire “ non mi ricordo” un conto è dire in maniera decisa “ io non l’ho mai detto” senza lasciare spazio al dubbio.
        Anche il mio ex faceva così ma nei momenti in cui voleva distaccarsi emotivamente da me e farmi male.
        Un esempio banale?!
        Giorno di San Valentino ( che peraltro odio da sempre ) andava ad annata; un anno mi scriveva auguri amore mio l’ anno dopo ai miei auguri risponde “ per cosa?!” Negando di avermeli mai fatti perché a lui ste cagate non piacciono
        L’ anno successivo “auguri amore mio “
        Capisco @cossora, il problema non è la frase di per se ma tutto il contorno.
        Sei satura.punto.

      • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 06:54 Rispondi

        Grazie @White ciò che dice di non aver detto, dice di non averlo pensato, di non averne avuto l’intenzione. E assicuro che ha dimostrato altro, in quel periodo.
        Entusiasmo?
        Riconoscilo.
        Non ammettere è un ‘e non ne parliamo più’ in una settimana pesante per me, (stacchi il cell la domenica precedente, salta una cena perché esce lei, tutto nel giro di quei tre giorni)
        Ma per qualche strano motivo non me ne parli, semplicemente mi metti davanti ai (non)fatti.
        Ah già, sono meravigliosa, quindi capisco.
        Se ne cercasse un’altra che lo risarcisca deile angherie subìte dalla moglie. Si, quella che è costretto a tener protetta da tutto, casomai si incazzasse e stringesse le palle che gli tiene in pugno.
        Poverino.
        Cialtrone.
        Oggi mi gira il culo. Scusate.

        • Mic1782, 22 Settembre 2019 @ 08:17 Rispondi

          Dio mio @cossora questo tuo post mi ricorda tanto me quando “subivo” i dettami delle esigenze della principessa sul pisello che dettava legge sugli impegni di lui e quindi limitava alla grande tutto quello che poteva essere la possibilità anche solo di vedersi una sera o un sabato.
          Che poi io non ce l’ho con lei bensì con lui perché non si può essere così succubi da fare fatica ad organizzare una birra un venerdì sera perché altrimenti per lui si prospettava un fine settimana da “ musi lunghi”
          E io come sempre comprensiva lasciavo perdere perché poverino già la situazione è dura meglio non alimentare.
          Sai, io sono arrivata alla conclusione che fosse vero poco o niente.
          Era lui il primo che non voleva scombinare certe dinamiche mente io scombinavo la mia vita.
          Ed intanto incameravo rabbia per la sua faccia di bronzo es il suo egoismo e dolore per le aspettative che sfumavano, anche le più banali. Fino a che …… buuuuuuummmmmm.
          Il “lieto” fine lo sapete tutti.
          Prenditi del tempo @cossora, se stai meditando una piccola vendetta devi farti vedere risoluta e fredda ma questo può avvenire solo quando l’ acqua del vaso che trabocca sta scorrendo fuori Da un po’.❤️

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 09:03

            Io sono traboccata. È presto, è tardi, ho il ciclo, esagero, cé il cambio di stagione, checché se ne dica.. lo stato dell’arte è questo.
            Altro non so che dire.

        • Dispersa, 22 Settembre 2019 @ 08:25 Rispondi

          Staccare il cell è un po’ come oggi non ho bisogno di te, domani si vedrà!!
          Capita di far saltare un appuntamento, il problema è se l’ha fatto di proposito o no (e questo non lo saprai mai, ti dovrai fidare di quello che ti dice) …. Sta di fatto che questa cosa ti ricorda che lui non è tuo …. Ok ok tu la vivi bene lo stesso …. Ma da quello che percepisco è …. Sei sicura? È davvero così?
          Lei gli tiene le palle in pugno o è lui che gliene mette in mano? Perchè in fondo va bene così ….
          Scusa @Cossora ma non vedo nulla di nuovo!!

          • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2019 @ 08:58

            Staccare il cellulare è lo sfregio assoluto che un uomo può fare a una donna. Non solo non voglio comunicare con te, non solo ti impedisco di comunicare con te ma non mi fido neanche di te perché potresti chiamarmi quando ho detto (leggi ordinato) che non devi. Se questo è amore

          • Dispersa, 22 Settembre 2019 @ 09:15

            Vero @Ale, quando abbiamo deciso di non sentirci più per telefono, perchè dopo il fattaccio era giusto così …. Durante le ferie non solo non ci siamo sentiti ma ha pure spento il cell …. Per tutta la vacanza …. Aveva bisogno di staccare, io direi …. Se la faceva sotto!!
            Che grande gesto di cuore!!!!

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 09:30

            Scusate a onor del vero non ha staccato. Non si è mai collegato. Però nell’arco di 12 ore puoi non scrivere a me, ma dubito che non usi whatsapp per leggere o rispobdere a qualcuno.
            Non è per fermare me. Mai invaso nessuno spazio.
            Comunque il risultato è che nel weekend sembra un’altra storia. Ne meglio ne peggio, ma è un’altra.
            Non cé bisogno ma nemmeno voglia di vedersi? Come funziona, non sentiamoci così non soffriamo? Come si fa, cé l’interruttore?
            Basta. Che gliele tenga lei, che ce le metta lui, che facciano una palla a testa: io sono arrivata.

          • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2019 @ 09:52

            Staccare, Spegnere, che differenza fa? Sei tu a essere messa su alcatraz

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 10:12

            No ma @Ale sono d’accordo.
            Mi sono rotta le palle di come vanno le cose.
            Può anche essergli caduto nel cesso il cellulare.
            Se lo asciugasse con phon.

          • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2019 @ 13:00

            Muoio

          • Dispersa, 22 Settembre 2019 @ 10:40

            Guarda anche il mio non staccava, vacanza a parte, ma non entrava anche per un’intera gg in wapp …. Cosa cambia?
            Io lo percepivo come, non ci sono e probabilmente dimostrava alla moglie che non c’era nessuno a stressarlo (amici da bar a parte).
            Che bello sentire il telefono silenzioso!!
            ….
            Cmq tornando alle ‘palle’ mi auguro che se le prenda ‘dentro’ tra una mano e l’altra!!

        • Oldplum, 22 Settembre 2019 @ 08:31 Rispondi

          @cossy, in una relazione condivisa con un’altra donna in cui l’altra ha un contratto a tempo indeterminato e tu uno a progetto è normale sentirsi in una condizione di precarietà. Per quanto uno dica “vabbè, me lo vivo cosi, l’importante è avere un contratto ora e poi si vedrà ” aleggia sempre un certa ansietà che ti fa guardare il lavoratore a tempo indeterminato con un certo astio e il ” datore di lavoro” con rabbia e delusione..” ma come io sono piu brava valida, capace e non mi da l’opportunita di crescere oppure sembra darmela a tratti ma poi non cambia nulla e pur lamentandosi del lavoratore a tempo indeterminato lo tiene, lo tutela e a me lascia così “.
          Purtroppo se si vuol star bene con una persona la scelta deve essere fatta con il cervello oltre che con il cuore. Ci si innamora ma poi bisogna valutare i comportamenti e verificare se corrispondono alla nostra idea di uomo o se vogliamo passare da un matrimonio infelice a un amantato infelice. L uomo che abbiamo sposato lo abbiamo scelto di pancia, da giovani. Ora siamo donne e dobbiamo imparare che non basta l occhio languido, le paroline e la pancia. Non se vogliamo star bene. Serve anche la testa nella scelta.

          • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2019 @ 09:27

            Calzante questo paragone con la precarietà del lavoro. L’amante spesso è come la stagista. Ti faccio lavorare non ti pago perché ti sto insegnando e poi non ti assumo avanti un’altra stagista. O uno di quei contratti inventati dai politici attenti al sociale che ti assumono tre anni (tre anni, numero significativo per gli amanti) e poi ti licenzio altrimenti diventi indeterminata

          • Ariel, 22 Settembre 2019 @ 10:19

            Cara Oldplum
            Coraggio ,segui le orme di Cossora che sta PER VOLARE LIBERA
            La esperienza anche quella degli altri puo insegnare qualcosa di buono

            Purché si abbia la onesta intellettuale verso se stessi

            Purché ci si renda conto
            Che il proprio valore NON PUÒ MAI ESSERE PRECARIO

            MAI ESSERE MESSO CHIUSO IN UN RIPOSTIGLIO PURE DORATO
            RIPOSTIGLIO RESTA

            LA PROPRIA DIGNITÀ è qualcosa che a forza di reprimere comprimere restringere adattarsi

            Fa Ammalare seriamente la psiche
            Non so più come scriverlo
            Dirlo chiaro
            Sto tentando con vero cuore di Donna
            Di incoraggiarvi di mostrarvi in primo piano quanto VALETE e quanto Vi stanno a MANOVRARE
            Come foste BURATTINI nelle loro mani

            Oldplum CARA
            spero tanto che ti svegli al AMARE TE STESSA prima lo fai
            Meglio starai FIERA DI ESSERCI RIUSCITA

            Lo so sono parole nel vento le mie ed ognuno certo giustamente fa la sua strada come più sente bene per se stessa

            Ma se non lo scrivo mi sento in difetto verso di voi,mi viene spontaneo dal cuore

            Si ,darò noia fastidio
            Ma,il vento a volte muove una foglia soltanto e allora accade il miracolo

            Anche solo una di voi che possa salvarsi prima del suo inevitabile soffrire di peggio e cioè LO SCARTO che SICURO lui VI FARÀ

            Agite PRIMAAAAAAAAAA!!!!!

            P.s. Ora dico,
            Con tutti gli uomini LIBERI. Che esistono ragazze perché vi incaponite su questi strasposati gente senza palle e che OBBEDISCE SUL ATTENTI ALLA MOGLIE???????????????

            Uomini liberi e seri
            Fatevi avanti nel mondo e andate a conoscere Cossora e Oldplum
            Che VALGONO MOOOOOOOLTO DI PIÙ

            BUONA DOMENICA!!!
            BONJOUR LES FILLES!!!!!❤️

          • Dispersa, 22 Settembre 2019 @ 10:43

            Giusto paragone!!
            Me lo devo tenere in mente …. A tempo determinato e pure sottopagata!!

          • oldplum, 22 Settembre 2019 @ 12:24

            Si @ale. E come quando un datore di lavoro to sottostima o non ti fa crescere nelle tue potenzialità, va abbandonato per un altro che invece le riconosce e che arrichisce insieme a te, in sinergia.

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 13:11

            Uomini liberi venite a noi e mi raccomando dite che vi manda @Ariel!!

          • oldplum, 22 Settembre 2019 @ 14:19

            Mah…@cossy, diciamocelo…ma chi se ne frega di uno che ti tiene sotto il tappeto? Investire tanta energia per uno che dorme e vive e dormirà e vivrà con un altra? Ma seriamente. Ti rendi conto, introietti che finché sarai lì a disposizione questo ti terrà? Chi glielo fa fare di lasciarti andare?
            Liberiamoci. Ignoriamo. Smettiamo di amare. Se vuoi usalo. Ma so che non sei buona a farlo. Nemmeno io lo sono. Buttalo. È meglio.

          • Ariel, 22 Settembre 2019 @ 18:36

            @Cara Cossora EVVIVA!!!
            Morta la tua battuta mi ha fatto sganasciare dalle risate!

            Grazie come vedi anzi come vedete Uomini Liberi come si può resistere allo charme e sense de humor de Cossora

            Su fatevi avanti ,scrivete qui che vi seleziono prima ,ormai le so tutte ah ah ah !!!

            Cossora sei una vera Stella Brilli nel tuo essere te stessa!!!!

        • Whiterabbit, 22 Settembre 2019 @ 08:33 Rispondi

          Capisco quello che volete dire, la scostanza. Già ci siete poco quando ci siete rimanete sul pezzo. È una richiesta legittima credo.
          Ma probabilmente sta accendendo ciò che accade in un normale rapporto, la cena annullata, la settimana pesante etc esistono dopo un po’ in tutti i rapporti. Forse anche negli amantati dopo enne tempo la situazione si “normalizza”. Noi donne diamo più importanza a questi fatti o non fatti di loro.

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 09:56

            Si @White ma tu giustamente parlando di tuo marito parti con una base di tolleranza diversa. Permettimi di dire ‘dovuta’ .. se vuoi che funzioni e che prosegua.
            Io non posso essere tollerante con una situazione che vorrei diversa. Perché trasmetto che mi va bene così, andiamo avanti in eterno.
            No. Non mi va più. Così non mi va. Ne ho pieni i cabasisi. Ci provo, non riesco a ingoiare più. Sono presa, ero presa al punto di “dai vedrai che riconosce la buona intenzione, è un bravo ragazzo, ha capito come sei, prima o poi inizierà a venirti incontro..” mi arrendo. Ci ho provato e riprovato. Non sapevo di essere a questo livello. Ho sorriso sinceramente, fino all’ultimo sorriso ero io. Non mi viene più. Ma non voglio comunicarlo, non voglio informarlo, non voglio suggerirgli nulla. Certe cose non te le devono chiedere, le dai perché non puoi farne a meno.
            Il matrimonio è un’altra cosa. Il vero e il falso possono essere anche identici. Le relazioni svincolate sono pezzi unici a prescindere. Peccato che siano anche piene di difetti!

    • Lia, 21 Settembre 2019 @ 23:45 Rispondi

      @Cossora la cosa che non si è capita è la gravità della questione. Se ha negato di aver detto una cosa di poco conto magari se l’è solo dimenticata e pensa che non sia da lui dirla, quindi pensa di non averla detta. Sei sicura che stia facendo lo stronzo? Sei sicura di non essere tu quella che sbotta perché è colma? . Poi, però, arriva la mancanza, ridimensioniamo il tutto e avanti fino alla prossima cazzata che ci irrita. Io ero arrivata al punto che sembrano una psicolabile pazza. Lunedì, martedì, mercoledì, giovedì tutto ok. Venerdì così così, sabato e domenica cds. Da manicomio…

      • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 08:08 Rispondi

        Applausi @Lia (e le altre, vi voglio bene) sono colma. Ma la mancanza è stata sostituita dalla nausea. Domani é lunedì e non sento adrenalina. Anzi mi domando come sarà questo lunedì senza la “gioia” dell’incognita ci vediamo mercoledi? Si. Un si che ha scritto dietro sbf.
        ‘no guarda che non ho mai detto di volertela far conoscere’ ricordo il messaggio, e il vezzeggiativo con cui l’ha chiamata e il mio pensiero (acerbo) “ah. Però”.
        Comunque non si frequentano e l’occasione non cé mai stata e onestamente non ho avvertito mancanza, non è successo e basta.
        Il migliore amico invece detto fatto: organizzata una cena in due giorni.
        Ma questa è storia.

        • oldplum, 22 Settembre 2019 @ 09:23 Rispondi

          Non ho capito nulla. Chi ha chiamato con il vezzeggiativo? Migliore amico chi? Sbf? Eeeh?

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 09:36

            La migliore amica, la sua ‘sorellina’ ma più per una questione di anzianità dell amicizia che non per effettiva presenza.
            Sbf salvo buon fine.
            Il migliore amico (di confidenze) me lo ha nominato e tre sere dopo eravamo a cena con lui.
            Quando una cosa la vuoi, la fai. Quando non la vuoi non la fai. Gli altri son dettagli.
            Non ha fatto niente di nuovo.
            Mi sono stancata io.

          • Ariel, 22 Settembre 2019 @ 10:00

            Mi spiace sinceramente per te e quello che stai passando in questi momenti e comprendo bene il tuo nervosismo
            Ma la tua consapevolezza che oggi come per tutte noi che ci siamo passate è piena di naturali emozioni negative

            La vedrai molto diversa quando riuscirai finalmente a rispettarti
            VOLANDO LIBERA da chi NON TI MERITA ,ma neanche
            Un sms merita!!!

            Forza Cossora ci sei quasi,non preoccuparti se ti serve scrvermi arrabbiata fallo ,
            Ti comprendo ,lo sai!!!❤️

          • EP, 22 Settembre 2019 @ 10:40

            @cossora cara…inizio a risponderti da questo post qui…forse l’ultimo che hai scritto…li ho letti un po’ alla rinfusa xchè sn in giro…ma credo di aver compreso sia un momento delicato!
            Allora…forse ti farà male…o perlomeno di darà fastidio…ma credo tu mi conosca ormai un pochino x capire che nn lo faccio x cattiveria gratuita!
            Il rapporto tra amici uomini è diverso tra quello che ci può essere cn un’amica donna!
            Tra uomini AMICI c’è fratellanza totale! Ergo…io ti presento LA DONNA xchè sn sicuro che tu nn mi tradirai mai, anzi sarai il mio palo, la mia scusa preferita, tu mi coprirai sempre! E io potrò parlarti di lei…senza che tu mi faccia la paternale…xchè TU SEI UOMO E MI CAPISCI! E magari ci facciamo anche quattro risate sommesse qnd ti racconterò…o nella migliore delle ipotesi, ti farò solo intendere, che lei mi fa…x, y, z e pacchetto all inclusive! Caxx che cuxx amico! Sì sì…che cuxx…sapessi…argh…argh…argh…
            Rapporto di amicizia uomo-donna (sempre sperando che in un qualche momento della vita anche lei “x sbaglio” nn gliel’abbia data): ah…quella è la tua nuova amichetta?!? Beh… mi sembra un po’ insipida, ha il cuxx grosso, minkia che musona cm fai a reggerla…ah sì lo vedo che ha il cuxx della Hunziker al tempo della pubblicità degli slip Roberta! Senti mi hai rotto il caxx io la balla nn te la reggo…mi dispiace x quella povera donna di tua moglie (xchè l’amica 9/10 lo sa VERAMENTE qual’è la situazione a casa…se è così drammatica o sei tu che fai il pirla x una scopata mirabolante!)
            E ti faccio la paternale! Il grillo parlante (che tu nn vuoi sentire)…faccio LA DONNA!
            …e quindi Cossora…lui l’amica d’infanzia no che nn te la fa conoscere. Lei fa fa parte di quella sfera di vita a cui tu nn sei invitata…tu devi restare nello sgabuzzino! Sei meravigliosa… incredibile… capirai! Ah no caxx nn capisci, ti ricordi che ti avevo detto sta minkiata pre eiaculazione….merdxxx… negare…negare sempre! E sn pure infastidito xchè insisti…allora tono fermo e inappellabile…NO NN TI HO MAI DETTO COSÌ…fine della discussione! Tornatene a cuccia!
            Scusami Cossora…❤️

          • Whiterabbit, 22 Settembre 2019 @ 09:46

            Anche io non ho capito…
            forse la figlia?

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 10:21

            Sembra indoviba chi?
            Ha i vaffi?
            È George?
            Scusatemi ho seminato il caos .. ah ah ah

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 19:16

            @EP stai tranquilla che non me la prendo con nessuno, tantomeno con te!
            Avessi voluto dargli la possibilità di riscattarsi non lo avrei sputtanato qui e avrei risposto alle sue richieste di spiegazioni.
            Adesso sono io quella che deve spiegare. Roba da matti.

        • Lia, 22 Settembre 2019 @ 10:56 Rispondi

          Allora qui si parla di gesti e non di parole, cioè di una cosa che ti aspettavi che facesse e non ha fatto. Non solo, ma poteva risponderti “non mi ricordo di avertelo detto ma non mi dispiacerebbe farlo”. Non so se ho capito bene ma a me sembra più seria di una dimenticanza. Com’è che per l’amico l’ha organizzata in due giorni e questa volta nega anche di averlo detto e chiaramente non ha espresso la volontà di farlo? Adesso è più chiaro e capisco la tua reazione e la tua mancanza di adrenalina. Non mi sembra abbastanza per chiudere, più facilmente vi chiarirete oppure andrete avanti mettendoci una pietra sopra, a meno che tu non sia davvero arrivata al limite.

          • Cossora, 22 Settembre 2019 @ 19:12

            Io mi sento arrivata al limite. Questa cosa è stata la goccia. Ero satura. Non ho più pietre da metterci sopra. Non ci credo più. E mi auguro con tutto il cuore di non svegliarmi con il mio solito entusiasmo capace di spazzare via tutte le nuvole.
            Che pensi che sono andata, persa. Che sia una stronza o che sia un vero peccato. Io sono stanca.

  • Cossora, 21 Settembre 2019 @ 18:45 Rispondi

    Boh. Io tutto sto genio del calcolo e della manipolazione premeditata @Ariel in lui non lo vedo. Comunque è da quando al telefono ha negato quella cosa che non rispondo ai messaggi.
    Cé il weekend quindi ho più di 24 ore di “connessione assente” (cheppalle sta cosa poi è una roba da medioevo della mente)
    Dicevo che più del mio sesto senso che ha avvertito qlc di strano…forse è il caso di dire che ignoravo lo stato di riempimento del vaso. Non avevo e non trasmettevo la sensazione che fosse così vicino all’orlo.. mi sa che la cosa (di per se trascurabile) di ieri lo ha fatto traboccare.
    Lui sa di non averlo mai svuotato.
    Forse se lo aspettava, andavamo avanti sapendo che prima o poi..
    Sono ancora qui!
    Traboccante ma in piedi. Grazie @Oldplum per il tuo supporto disincantato e sempre pratico.

  • Dispersa, 20 Settembre 2019 @ 15:05 Rispondi

    Eccoci al game over …. Il mio amante ombra ….
    Dopo una settimana di ‘nulla’ oggi gli ho chiesto se era vivo …. ‘Sai gli impegni di lavoro …. Sono full, con la testa altrove ….’ gli ho detto di smetterla e di essere sincero ‘non ce la faccio, i sensi di colpa, se metto nella bilancia il tutto c’è più male che bene …. Dovevo fermarti ma non volevo …. A casa ho tutto e non capisco perchè ho tradito (te lo devo spiegare io?) …. Non sono fatto per avere l’amante ….’
    Eccoci dopo una dura riconquista, ha mollato!!
    La mia risposta è stata ‘se devo essere un peso, giusto chiudere’!!
    Con lo stomaco chiuso e il cuore in gola …. Ma non ho fatto trasparire nulla, una ‘vera dura’!!
    Abbiamo parlato tranquillamente, almeno io …. Lui aveva le ‘ragadi al culo’ ….
    Al suo ‘Anche se ho la sensazione che questa storia non sia finita’ …. La mia risposta è stata ‘io non ci sarò più!’ …. Ora la prova del nove, cds difficile da attuare visto che lavoriamo assieme …. Ma la mia presenza sarà nulla così potrà cenare tranquillo e pensare ‘in fondo ho la moglie migliore del mondo!!’.
    E ora …. Silenzio!!

    • alessandro pellizzari, 20 Settembre 2019 @ 15:28 Rispondi

      Che risposte da cialtrone

      • Dispersa, 20 Settembre 2019 @ 16:05 Rispondi

        Nel suo essere sempre sicuro di sè ….
        L’ho visto insicuro e debole, in questa cosa non ha avuto le palle!!
        Quando ho letto ‘l’uomo ombra’ ho rivisto lui prima dell’essere scoperto e al suo ritorno ero preparata al suo stop ….
        Oggi quando ho deciso di ‘affrontarlo’ avevo già anticipato nella mia testa quello che sarebbe accaduto ….
        E mentre parlava pensavo ‘eccolo!! È lui!’
        ….. I suoi sensi di colpa pesavano come macigni, ho taciuto, e ho sopportato i suoi e i miei!! …. Ora basta.
        Non sono arrabbiata, perchè non mi ha mai trattata male, ma delusa e rassegnata!!
        Cialtrone, egoista e …. Un uomo come tanti altri, niente di chè!!

    • Ariel, 20 Settembre 2019 @ 15:39 Rispondi

      Cara Dispersa resisti non merita nulla da te
      ti penso tanto perché ovvio immagino il tuo stato ,ma ti sento da sempre una vera Forza della natura
      ora sei Libera da chi certo non merita nulla
      giorno per giorno farai i tuoi nuovi passi
      un abbraccione ,Forza Dispersa che ti stai Ritrovando,la vera te stessa!!

      • Dispersa, 20 Settembre 2019 @ 20:05 Rispondi

        Certo @Ariel, non sono a cento, ma a dire il vero mi sono sentita libera, tornare a casa e non dover più mentire …. Sarò io l’uomo della situazione?
        Cosa dire? Mi sono chiesta ‘sarà a casa felice con la moglie? Sarà con un’altra a civettare? Sarà anche lui giù di morale? Sarà seduto in famiglia con la sensazione ‘finalmente libero? …. Non lo sò …. Non ho la risposta! Non la saprò mai …. Cosa cambia?
        Io oggi ho detto poco, ha parlato lui …. Ora in famiglia ci sono dei problemi, c’erano anche mesi fa (ne sono certa) …. Ma io dovevo essere la pausa caffè, quella di svago, invece l’ho squilibrato!!
        Allora? Fine dei giochi ….
        Si sente uno schifo quando è con la moglie, ma poi quando è con me dimentica il resto? …. Problema tuo tesoro, non ti ho obbligato e se a casa hai tutto, rimani a casa!!

    • cossora, 20 Settembre 2019 @ 15:46 Rispondi

      Che cacchetta, si.

    • Lia, 20 Settembre 2019 @ 16:41 Rispondi

      Coraggio Dispensa. Certo non ti ha risparmiato nulla. Il “non capisco perchè ho tradito” è un pò come dire “sei stato un errore”, neanche una persona che ho amato. Sei stata grande a non mostrarti debole di fronte a tutto questo. Non ha avuto riguardi. Io a quelle parole mi sarei incazzata e non poco.Testa alta, nella consapevolezza che la cosa migliore per te e più fastidiosa per lui sarà la tua reazione di serenità e distacco di fronte a qualcuno che se ha tradito poi così sereno non deve essere. Buon cds!

      • alessandro pellizzari, 20 Settembre 2019 @ 23:13 Rispondi

        Non capisco perché ho tradito è sputare in faccia

    • Mic1782, 20 Settembre 2019 @ 17:39 Rispondi

      @dispersa dopo quanto tempo si è accorto!? Da quanto stavate insieme?

    • oldplum, 20 Settembre 2019 @ 19:06 Rispondi

      Il mio non potrebbe mai dirmi cose del genere e questo mi rincuora. Non l’ho mai forzato ed è sempre stato lui a cercare me, sempre sempre, anche quando l’ho rifiutato pesantemente. Se uno mi facesse i discorsi che da il tuo penserei solo una cosa: se mai mi ha amato, non mi ama più.

      • Dispersa, 21 Settembre 2019 @ 07:55 Rispondi

        @Oldplum …. A dire il vero non abbiamo mai parlato di amore, se non in qualcosa d’impossibile …. Poi da parte mia c’era!!
        Non c’è nulla da rincuorarsi, non credo molto in questi amori se non c’è una svolta significativa.
        Una mia amica ha avuto un’amante ‘super innamorato’, lui la voleva, la cercava, la desiderava …. Ai suoi stop lui teneva duro …. Era amore!!
        Alla fine lei per paura ha scelto la famiglia, lui ha fatto il gesto vile di dire il tutto al marito ….
        A distanza di tempo la sorpresa, c’era un’altra donna che teneva caldo il letto di lui!!
        La realtà? Che li giustifichiamo!! Punto.

        • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 08:08 Rispondi

          Che vigliacco

          • Dispersa, 21 Settembre 2019 @ 10:20

            A distanza di anni il vigliacco ha pure il coraggio di farsi risentire …. Lei era la famosa 10 e lode a letto, nulla di più!

        • Mic1782, 21 Settembre 2019 @ 08:27 Rispondi

          Concordo. Parlare di un amante dicendo “ il mio non lo farà mai” mi Sembra un po’ azzardato …
          Da ricordare sempre quando ci illudiamo che i nostri siano migliori perché magari non dicono certe frasi ma di fatto fanno anche peggio.

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 08:59

            La prova del 9 di qualsiasi amante è quando viene messo con le spalle al muro, o perché scoperto o perché deve scegliere. Quello è il momento della verità e segnerà anche i suoi comportamenti futuri. Quando si rifarà vivo focalizzate il momento in cui si è dato alla fuga ed è tornato a casa sua. Come lo ha fatto? Rimangiandosi tutto? Dignitosamente o sparendo? Ricordate. Solo un atto di pentimento e di amore più grande può farlo rientrare nel vostro mondo. Un atto inappellabile

          • oldplum, 21 Settembre 2019 @ 09:08

            Ma non è che sia migliore, anzi. Solo che mi dicesse una cosa così non sarebbe la persona che conosco e dunque non mi piacerebbe più da subito e senza sofferenza.

          • Mic1782, 21 Settembre 2019 @ 09:31

            Eh ma mica sono così scemi da rivelarsi subito!
            Magari, sai quanta sofferenza in meno avrei vissuto?!

          • Dispersa, 21 Settembre 2019 @ 10:30

            @Mic li giustifichiamo, a che pro mi chiedo (includo pure me!!).
            @Ale scoperto ha fatto la retro a gogo, ha avuto la decenza di dirmelo, che gli dispiaceva chiudere ma che lei era lei!!
            L’ho pesato allora, solo grazie a questo blog!!
            Ha attuato l’iter dell’amante lasciato e nel contempo quello dell’uomo ombra …. Io aggiungo un po’ di narcisismo ‘guarda come sono bello, se voglio ti riprendo’ ….
            Insomma nei tuoi scritti c’è un po’ di lui in tutti ….
            Ammetto che mi piace ancora, ma questa mia reazione di non rabbia e di ‘lo sapevo’ deve solo farmi riflettere sul cosa è cambiato, e cosa voglio veramente io da me stessa!!
            Cmq grazie a tutti!!

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 10:47

            Ottimo atteggiamento il tuo

          • Inez, 22 Settembre 2019 @ 21:09

            Io vi leggo tutte da settimane e a volte mi ci ritrovo a volte no. La storia dello sgabuzzino mi ha letteralmente scombussolato, perché si, io sto ancora là, chiusa e non riesco ad uscire. Ad agosto ho fallito con il cds. Lui è diventato ancora più premuroso e dolce. La presenza continua non solo nei messaggi, ogni giorno a qualsiasi ora possibile tra i nostri impegni lavorativi, la colazione, pranzo, cena, anche nei weekend. Ed è una storia che dura da oltre due anni. Io volevo chiudere perché mi sono stancata di questa situazione precaria. Per lui invece noi siamo uniti “per sempre” e stiamo troppo bene insieme per lasciarci. E non importa che poi lui torna dalla famiglia. Dice che unica cosa dove ho ragione io e questa che non dormiamo insieme.
            Ma com’è che passa tutto il tempo possibile con me invece che con i figli ma poi non sono abbastanza per andare a vivere insieme?
            Non sono il tipo piagnucoloso e sottomesso, se mi incaxxo davvero so essere una stronza di primo ordine. Eppure qui mi sento immobilizzata. Vi ammiro per aver trovato la forza che non riesco a trovare io!

          • Cossora, 24 Settembre 2019 @ 20:20

            @Inez non ti avevo letta. Ciao innanzi tutto. Ascolta io da 18 mesi sto con un ex compagnp delle superiori. Sposato e letteralmente meraviglioso. Mi scrive mi ascolta mi cerca mi corteggia.. perfetto. Però non sta con me.
            Fa niente quanti figli mutui parenti abbiano. Fa niente quante belle cose ci diano, a volte più di come fanno gli uomini ufficiali. Loro DEVONO farlo. Ricorda sempre: però non sta con te. Poi prendi le decisioni che vuoi. Però non sta con te. 5 giorni fa sono andata in overdose. Non mi è andata giù una cosa anche banale forse. Ma niente, non cé stato verso di farla scendere. Approfitto di questo stop fisiologico per prendere distanza coraggio e riprendere la mia strada da sola. Lo auguro anche a te. Comunque devo dire che malinconia a parte la vita ha un altro colore senza quella coltre di privazioni che aleggiava..

    • Piccola, 20 Settembre 2019 @ 21:44 Rispondi

      Ma guarda che fesso! Ah, ce n’è un altro oltre il mio. Alla larga Dispersa. Sul lavoro ignoralo. Mi da troppo ai nervi quando dicono che ” non sono fatti per avere l’amante ” e lo ricordano dopo i loro comodi.
      Ma quale moglie migliore del mondo! Non lo pensare nemmeno. Anch’io spesso li immagino felici, buon per loro, però sono sicura che non sia proprio così. Cenassero tranquilli, fingessero di avere una vita perfetta, preferisco noi donne oneste nei sentimenti e sensibili . Per questo Alessandro ci difende, sa che se abbiamo fatto questa pazzia di tradire è perché ci siamo innamorate seriamente e avremmo portato avanti la cosa senza più sotterfugi. Loro invece, e fatemi generalizzare, dicono di amare, sono confusi, non vogliono perdere capra e cavoli, tornano a casa, disprezzano l’amante , si lavano la coscienza giustificandosi con la scusa che non sono persone da tradimento. È come la giustifica ” non ho fatto i compiti perché è morta la nonna!”.
      Dispersa “ritrovati” e non permettere più a questo ciarlatano di godere della tua esistenza.

      • Dispersa, 21 Settembre 2019 @ 06:55 Rispondi

        È un po’ difficile spiegare la situazione, ha detto troppe cose …. Ma nel corso della storia non ha mai messo in dubbio la moglie o detto un ‘ti amo’ a sproposito.
        Non credo sia meglio o peggio di tanti altri …. Il suo ‘non sò perchè ho tradito’ è ipocrisia, e lui lo sà benissimo …. Poco sesso a casa!! Questo è il motivo!! Lui non ammette nulla e non lo farà mai, una vita che lo conosco e lui lavora di calcolo!!
        Al suo ‘vorrei ma non posso’ equivale al ho una gran voglia di evadere ma a casa ho una Spa che funziona, con tutti i confort …. È contradditorio, ‘non posso innamorarmi di te’ e dopo due secondi ‘non ci siamo mai promessi nulla’!!
        Indossa una maschera ad ogni occorrenza, detta da lui bisogna non mostrare emozioni …. Ma non sempre è possibile, lui cerca di nasconde e intanto gli altri vedono lo stesso.
        @Piccola negano l’evidenza, ma va bene così è il miglior modo per riprendersi in fretta!!
        @Lia …. Sono serena, perchè l’avevo già vissuta questa situazione, l’ho lasciato tornare e quando era vicino l’ho tirato verso di me, consapevole del dopo!!
        @Mic …. Iniziata a luglio dell’anno scorso dopo sei mesi stupendi …. Le prime ombre, un passo avanti e due indietro …. Dopo otto mesi la moglie lo becca …. Una settimana di pianto mia e lui sembrava rinato … Poi di nuovo un passo avanti e due indietro, non ti dico cosa ha detto e poi ‘disdetto’ …. Fino a luglio, quando ho detto basta, lo faccio tornare!!
        Ieri lo stop, ma con il suo ‘anche se sò che questa storia non è finita ….’ ha messo le mani avanti!!
        Se vuoi la viviamo così, se ti fa star male basta, si chiude, fine dei giochi!!

        • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 08:05 Rispondi

          Quello che non digerirò mai di queste storie è la mancanza totale di rispetto delle vostre anime emotive. Questi uomini non si pongono neanche il problema delle ferite che infliggono certe affermazioni e anche le contro affermazioni siete come dei bambolotti che sbattiamo di qua e di la senza curarci se lanciandovi sul divano o per terra avete sbattuto la testa e sanguinate. Al centro di questi uomini non ci siete mai voi ma loro: cosa desidero io cosa vorrei fare io cosa posso fare io. Mai tu o noi dopo i primi e pochi felici momenti. Siamo monumenti di egoismo ma anche di crudeltà .

          • Cossora, 21 Settembre 2019 @ 08:13

            Purtroppo @Ale ti leggo e per quanto tu evochi immagini ‘pulp’ .. devo dire che sei realistico.
            Come ci difendiamo?
            Dacci consigli pratici per farvi dare colpi a vuoto. Sempre e solo CDS?

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 08:54

            Colpi a vuoto in che senso?

          • Mic1782, 21 Settembre 2019 @ 08:41

            Le parole feriscono, sono coltellate vere e proprie.
            É solo quando ho iniziato a non giustificarlo più e a considerarlo un uomo egoista e cinico che tutto quello che usciva dalla sua bocca non mi feriva più.
            Mi allontanavo e basta. Alzavo io il muro.
            E lui incredulo ci sbatteva contro chiedendosi come mai non avevo più reazioni.
            Alla fine lui era con me libero di essere se stesso anche nel suo lato peggiore.
            Ero talmente innamorata che glielo avevo concesso.
            E lui ci stava bene perché riversava su di me le frustrazioni di una vita ufficiale in cui doveva apparire l uomo, il Marito, il padre,il figlio, il genero Perfetto.
            Che fatica poraccio.
            Due mesi di terapia dopo, ieri la mia psicologa mi ha detto che sono una donna con le palle, una donna che ha saputo aprire gli occhi da sola, una donna che é in grado di provare compassione per la moglie di quello Che é un uomo di un egoismo spropositato, di un lupo travestito da agnello, di un doctor jackil e mr. hide.
            Sono uscita Serena e felice di questa conferma.
            Lui con la sua meschinità non mi ha tolto nulla della mia essenza.
            Lui ha perso alla grande mentre io, ho perso qualche frammento di cuore, ma ne sono uscita vincitrice perché so dare moltissimo ma so anche togliere tutto senza voltarmi più indietro.

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 09:01

            E, anche, questa esperienza ti permetterà di scegliere quello giusto nel futuro senza farti mordere da un nuovo lupo

          • Ariel, 21 Settembre 2019 @ 09:25

            Cara Cossora
            Colpi a vuoto
            Forse vuoi dire
            Come faccio a staccarmi da lui ?

            Perché lo amo ,ma sento e mi rendo conto che MERITO di essere a CAPOTAVOLA DELLA MIA VITA?

            E che NON MERITO
            Di essere messa in lavanderia!!!!!!!!

            Che ci stia lui nella sua povera vita di uomo piccolo che si tiene la moglie a casa però ti scopa
            Però poverino non è colpa sua
            Nooo lui è sfigatino tanto caro e bravo

            Rileggiti la fiaba di Barbablu,vedi la lavanderia dove sei finita.

            Ma tu Cara Cossora hai le tue Luci e talenti e NON SEI AFFATTO UNA MOLLA ma anzi HAI I TUOI BELlI ATTRIBUTI

            Infatti qui in attesa che Caro Alessandro ti risponda con la sua preziosa osservazione e consiglio ,

            Spero e mi complimento con te
            ,ma non avevo dubbi perché da quando ti leggo che sento il tuo GRANDE VALORE DI DONNA !!!!

            Lo so ,a volte è proprio che ognuno ha il suo tempo per riuscire a sentire che sta buttando via la sua vita la sua vera Bellezza che non puoi certo ACCONTENTARTI di uno così
            A maggior ragione nel tuo caso dopo che il tuo matrimonio si è spento

            Spero e faccio il tifo per te che davvero presto tu riesca a staccarti da questa relazione che sicuro ti avra dato tanta emozione

            Ma nessuno è fatto di sole emozioni forti
            Ciascun esssere umano ha bisogno di poter occupare nella sua vita il posto che crede di meritare
            E non penso affatto che tu possa accontertarti piu di essere relegata in una
            Lavanderia.

            Dai Cossora ,aspettiamo Ale
            Ma ovvio che la unica soluzione è sempre la stessa
            Cds e non voltarti più
            Guarda davanti a te stessa
            Altro che lavanderia,

            La tua nuova strada ,una nuova vita per te.
            Soltanto così potrai trovare il posto che meriti
            La tua VERA LIBERTÁ .

            Forza Cossora ,lo sai bene che qui siamo in tante a sostenerti
            Sempre e comunque!❤️

          • Cossora, 21 Settembre 2019 @ 09:26

            L immagine di uno che molla una bambola e se ne frega se sanguina o no .. non mi induce a punirlo col silenzio. Prima una bella lezione che non se la scorda. Poi tanti saluti.
            Ma la paghi cazzo, un minimo la paghi.
            Come? Cosa fa incazzare un uomo?

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 10:41

            La punizione peggiore è vederti con un altro. Ovviamente contenta e non “solo” per ripicca. L’altra è ignorarlo totalmente

          • Ariel, 21 Settembre 2019 @ 09:41

            Cara Mic
            Che bello leggerti anche qui
            Che GRANDE DONNA che sei
            La tua VERA BELLEZZA E FORZA che NESSUNO può toglierti mai!!!!!

            Il tuo percorso fino a qui veramente ti fa onore e quanto sei di vero aiuto e conforto per tutte noi!!!!

            Perché aldilà dei vari e diversi casi qui presenti tra noi resta comunque una
            Comunanza di comportamento che tutti questi omini hanno tenuto verso noi tutte Donne innamorate sincere

            Aproffittare di noi
            Con mille nomi e aspetti e maschere diverse chi più,nel peggio come a chi come noi due ha vissuto una relazione devastante e tossica ,ma pure le altre
            In fondo cosa hanno dovuto patire
            Se non le stesse cose?!!!

            Il non mollo la famiglia ,ma ti illudo con mille scuse racconti compreso il convincere la amante che si sta benissimo a fare sempre la amante

            Cose veramente brutte da dimenticare
            Chiudere la porta e finalmente
            Vivere la nuova strada la nuova vita

            Bravissima Mic!!!!
            Grazie per ognintua parola qui
            Una impronta della tua Forza e Bellezza
            Di vera SuperDonna!!!
            ❤️

          • Cossora, 21 Settembre 2019 @ 11:45

            @Ale lo avevo pensato ma non é che tiro fuori un altro dal cilindro
            Comunque breve esempio: si va su un discorso qualsiasi e io gli dico ‘come quella volta che mi hai detto..’ lui mi interrompe ‘io non ti ho detto così’.
            Non una cosa epica, una cosa banale anche ma il suo negare senza discussioni.. È purtroppo una cosa che ammazza la comunicazione ed è capitata altre 2o3 volte negli ultimi mesi (ma sempre con richiamo a cose dei ns primi mesi). Mi sta facendo sentire una visionaria e questo mi irrita. Non cé nemmeno un ‘forse mi sono spiegato male, forse hai inteso questo.. e invece io..’
            Mi da proprio fastidio.
            Che si pensi di aver ragione o si sia in buona fede, è il gesto (tipo il bambino che canta tappandosi le orecchie) che non mi piace.
            È un atteggiamento ottuso, permaloso, alla lunga mi stufa.
            Non ho motivo di chiudere per una roba così, non é grave. Cioè non da iniziare un cds così. O si? Comunque stride con la nostra relazione. Se è un sintomo, di che cosa è sintomo?
            Se posso azzardare, sembra tema di ‘compromettersi’ troppo. Ma dopo 18 mesi di relazione così.. come si può non essere compromessi? Boh. Perplessità. Da uomo, che atteggiamento consigli di avere?

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 11:58

            È un brutto segno perché denota aggressività e un uomo diventa aggressivo quando non ha paura di perderti. Io mi alzerei e andrei via all’istante. Il dialogo lo chiudi tu non lui. Vuole parlare? Sia gentile e impari a chiedere scusa. La prepotenza riconosce la remissività e la pazienza come debolezza e aumenta di conseguenza. La prepotenza che si infrange contro lo scudo della forza prima o poi si rompe le ossa e impara. E se non impara tu vali già troppo poco

          • oldplum, 21 Settembre 2019 @ 12:08

            @cossy la cosa che devi tenere a mente è star bene tu e non far star male lui. Se ti fa star male fattelo scendere come viene naturale. Niente vendette. Segna su un foglio cosa richiedi di imprescindibile per un tuo compagno, su un altro cosa non puoi tollerare, sull’ultimo come dovresti essere tu per avere un uomo descritto nel primo foglio. Tu sii la donna descritta nel terzo e appena noti in lui una cosa del secondo chiudi. O ti accontenti e però poi non ti lamenti. Se abbassi le aspettative avrai una relazione per forza diversa da quella che cerchi.

          • Ariel, 21 Settembre 2019 @ 12:22

            @Alessandro
            Esattamente! Hai spiegato benissimo a @ Cossora in cosa consiste la dinamica del primo GAS LIGHTING

            CHIARA PROVA che si ha a che fare con un manipolatore brutto , tipico del NARCI

            La prova è secondo me data da 2 fattori Importanti

            1) @Cossora ti sei accorta intuitivamente che il suo negare nel suo insieme espressivo e nel contesto del vostro discorso STA ANOMALO
            QUESTO PUNTO È IMPORTANTISSIMO il SESTO SENSO che scatta naturalmente a nostra difesa
            Te ne sei accorta,e già questa è una prova aver sentito in te stessa come una sottile forma di abuso il farti passare per quella che si inventa le cose che non sa ricordare la verità

            Questa infatti è un segno inconfutabile di aggressività passivo aggressivo che è fatto apposta per mettere in evidenza che lui TI TIENE IN PUGNO LEGATA SOTTOMESSA

            Cara Cossora Ale dice BENISSIMO!!!
            E prima te ne vai in silenzio meglio sarà per te.

            Questi tipi vengono fuori improvvisamente perché pure questo è saper stravolgere la vittima la cosa non prevista che nessuno mai poteva aspettarsi

            Fuggi a gambe levate senza voltarti indietro!!!

          • Cossora, 21 Settembre 2019 @ 12:40

            Grazie @Ale.
            Io avevo paura di leggere quello che hai scritto. Non é prepotente ma al contrario è sempre calmo, gentile, non una grinza. Però mi chiedo quando siamo in disaccordo tutte ste maniere dove finiscono. Quindi sparisco tipo magia.. ‘puf’??
            Non so mi sembra eccessivo. Forza è solo sinonimo di silenzio? Sono confusa. Ma di fatto no, non va tutto bene.

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 16:41

            Disaccordo è una cosa imporre e proprie visioni è diverso. Un conto è dire a Natale dovresti riservarti del tempo per me è lui che risponde “sai che è difficile ma si può tentare o ti propongo delle alternative” un conto è rispondere “non se ne parla non fare richieste assurde”. Gli esempi sono milioni. Il disaccordo non può essere sui massimi sistemi. Il disaccordo normale non ferisce è dialogo. Il disaccordo non finisce con lui che fa quello che vuole e vince sempre o evita la questione

          • Lia, 21 Settembre 2019 @ 13:10

            @Cassora il mio compagno aveva lo stesso atteggiamento durante le discussioni. Tendeva ad ingigantire situazioni o a negare. A volte mi chiedevo, ma stiamo parlando della stessa cosa? Ti assicuro che non è un bugiardo, anzi. Credo sia un ‘arma di difesa. In quei momenti era incentrato di di sé e non accettava di essere accusato. È un tipo che si anima e che ci tiene alla sua integrità. Non so se si possa paragonare al tuo caso, ma alla lunga questa cosa ha creato non pochi problemi di comunicazione. Ho man mano ceduto nelle discussioni, finché le ho evitate del tutto, tenuto dentro i problemi e cercato fuori le soluzioni…

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 16:44

            Non è Difesa è un cialtrone che è riuscito nell’intento di impedirti di rompergli i coglioni sulle cose che sono scomode per lui sulle quali non ha risposte. No dialogo no amore. No comunicazione sua dittatura

          • Piccola, 21 Settembre 2019 @ 13:15

            Bravo Alessandro, e’ proprio questo che fa molto male. Nel mio caso per due anni dici di amarmi alla follia, ti esponi a casa, mi porti ad allontanarmi da mio marito… mi lasci come una fessa senza parlarmi più dopo che fai i calcoli e non ti conviene! E che sono un giocattolo? Sto meglio ma questa cosa non riesco a superarla, nessuno merita tanto dolore gratuito. Ho preso le distanze ma dentro di me sono distrutta.

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 16:45

            Hai perfettamente ragione

          • Mary, 21 Settembre 2019 @ 14:35

            @Cossora ho letto quello che hai scritto riguardo eventi o cose che ti ha detto che nega e che ti fa sentire una visionaria. Anche a me è successo. Mi colpisce che a te sembri “una cosa così” (di poco conto). Tu credi lui possa veramente aver dimenticato cose che tu ricordi? Ciò che viene negato è qualcosa che testimonia il poco amore o interessamento rispetto alla relazione con te? Ti viene da metterti in una posizione di discussione, hai l’impressione siano inezie (rispetto ai vostri sentimenti) e che parlando con lui tu possa chiarirle con facilità ed invece ogni volta che ci provi hai l’impressione di una matassa che si fa sempre più aggrovigliata? Ti senti di dover “lasciar perdere” per continuare “serenamente” (per modo di dire) perchè lui non molla al punto tale da fare dubitare te di ricordare male?

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 16:49

            Ragazze ma vi rendete conto che questi finti compagni, questi succedanei i un partner fanno fatica a un certo punto anche a parlare con voi? Che riproducono quello che non andava nel matrimonio? Ma che ve ne fate a fare? L’amante Deve essere divertimento e complicità Fino a un giorno diventate il vero sostituto di chi non funziona più altrimenti avete due problemi: un matrimonio fallito e un amante fallimentare

          • Mic1782, 21 Settembre 2019 @ 17:07

            @ale bingo!!!!! Gli ultimi 4 mesi prima del mio cds definitivo sono stati molto più estenuanti e fallimentari degli ultimi 4 anni del mio matrimonio.

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 17:27

            Il cds non deve essere estenuante ma faticoso e risolutivo. È estenuante solo se lui te lo fa interrompere e ricominciare

          • Mic1782, 21 Settembre 2019 @ 18:08

            No io intendevo i 4 mesi prima della mia decisione di chiudere con lui… i due mesi di cds sono stati Liberatori anche se sofferti a causa della nostra brusca chiusura.

        • Lia, 21 Settembre 2019 @ 09:24 Rispondi

          @Dispersa io non lo giustificherei. Sarà anche razionale e calcolatore, ma non ha nessun diritto di spiattellarti le cose in faccia in quel modo. Si parla di sentimenti e bisogna avere riguardo. Magari lui lo fa per convincere in primis se stesso, ma è un problema suo. Si percepisce che tu sei coinvolta e credo lo sappia anche lui. Questi uomini che parlano di tutto con le amanti, delle loro mogli, dei loro problemi in famiglia, del sesso con la moglie, di quanto stanno bene a casa io li impicchirei. Ma per favore…

          • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2019 @ 10:31

            Vi usano come discariche emotive

          • Dispersa, 21 Settembre 2019 @ 10:49

            @Lia concordo in tutto!!
            Se a casa tutto fosse perfetto, non scoperebbe fuori …. Se lui non mi vedesse coinvolta avrebbe mollato la presa al primo giro ….
            Se ‘se la racconta’ è un problema suo ….
            Non lo giustifico perchè l’ho pesato come uomo dalla ‘u’ minuscola.
            Come disse a suo tempo Cossora ‘non c’è nulla di nuovo sotto il sole’ …. Una frase semplice ma di grande impatto!!
            @Ale …. Siamo discariche emotive!!
            Una specie di sacco da box, da colpire all’occorrenza!!

          • Ariel, 21 Settembre 2019 @ 11:22

            Cara Dispersa se potesse aiutarti fai caso soltanto a te stessa da ora in poi e cioè a come ti senti rispetto al oggettivo suo comportamento di sfruttatore della tua buona fede e sentimento

            Cioè ti ha chiaramente trattato malissimo comprendi?
            Allora il fatto per te stessa di far caso a come vivi dentro a te stessa da qui in avanti questo abuso e sopruso ti aiuta a capire il tuo grado di eventuale dipendenza affettiva

            Perché ovviamente se ci si sente comunque più neutrali o fatalisti ,tipo è andata così,o portati a motivare giustificare le sue azioni e parole verso di te ecco questo ti da la misura della tua dipendenza affettiva

            E a cosa ti serve farci caso?
            A prenderti cura di te stessa tipo ,ne parlo con un terapeuta?

            Perché ti scrivo questo
            Perché se fosse questo il caso e non ci si cura a fondo
            È sicuro ripetere nella propria vita altre esperienE similari

            Tolto il vero motivo per cui si resta attratte da tipi del genere
            Non saremo mai più attratte da gentaglia di questo tipo.

            Buone nuove scoperte Tesoro di “RITROVATA”
            Adeso veramente potrebbe esserti utile trovarti un nuovo pseudonimo qui visto che era lui a chiamarti ,dispersa,
            Ma tu sei PIÙ FORTE E BELLA

            e potresti passare da Dispersa a RITROVATA!!!!
            Un bacione tenero❤️

          • Lia, 21 Settembre 2019 @ 11:47

            Ale, ma ti pare? E noi ad accettare tutto perché ci sentiamo le “intruse”, quelle che devono colpevolmente smantellare una situazione già esistente. E dai a buttare giù bocconi amari. Le parole feriscono, eccome… Però quante volte parlano del “nostro mondo”, usano parole del tipo “ci siamo ritagliati un mondo solo nostro, al di fuori da tutto il resto”. Il mio parlava così ma non credo sia l’unico. Bene, allora la tua realtà tienila fuori, tua moglie, i tuoi figli non mi riguardano. Non mi interessa se fai sesso con tua moglie e quante volte, se i tuoi figli sono piccoli o grandi, se hai sensi di colpa o troppo senso di responsabilità, se la tua vita ti piace o ti fa schifo. Se dobbiamo essere io e te nel nostro mondo, tutto il resto è affar tuo. E anche quando cominciamo a chiedere di più, tutto quello che è il suo mondo non può e non deve giustificarlo. La sua vita c’era prima della nostra storia. Doveva pensarci prima… D