per il bel disegno tks to #ladelgi1975

 

 

 

Cosa farà lui dopo la quarantena?

Si può fare qualche previsione attendibile in base al suo comportamento poco prima che iniziasse il blocco degli amanti e, ovviamente, su come si sta comportando adesso.

L’insieme di questi comportamenti possono, secondo i parametri de La matematica del cuore, dare una previsione del dopo.

Analizziamoli insieme facendo una scala di previsione di un ritorno serio insieme da zero a 10, dove 10 rappresenta la massima probabilità di successo della nuova coppia. Potete fare anche la media fra i voti.

VI ERAVATE LASCIATI PRIMA DELLA QUARANTENA
Tutte le coppie di amanti in crisi prima della quarantena o claudicanti, cioè con uno o più codici del silenzio falliti alle spalle, con una storia che ha ormai superato l’anno fra promesse infrante e sogni di vita insieme traditi o sempre rimandati a tempo indefinito (dammi tempo, come faccio a darti una data precisa…) partono svantaggiate perché lui userà la quarantena per riprovarci con la moglie e, nei primi 15/30 giorni di silenzio si sentirà motivato e sollevato dai sensi di colpa e dai “rompimenti di palle” di un’amante che, a ragione, aveva ormai presentato il conto. Chi di questi non si fa sentire da più di 30 giorni, anche se dovesse tornare da voi dicendo che ha capito che non può vivere senza di voi, è probabile che non lo faccia perché vi ama ma per un suo egoistico bisogno, un mix di sesso, voglia di psicologa e presa d’atto che il matrimonio è irrecuperabile. Ma che il matrimonio sia irrecuperabile non significa che lui la lasci, purtroppo lo sappiamo bene. Anche perché si può sempre cambiare amante stampella.
Probabilità di successo della coppia: 2

 

LUI È SPARITO CON LA QUARANTENA
Detto quanto sopra, chiunque sparisce di colpo o gradualmente ma in modo progressivo e inequivocabile dalla vostra vita in quarantena o sta approfittando della situazione per liquidarvi (la scusa più gettonata è “lei mi sta sempre addosso”, come se la moglie non dormisse o si lavasse mai) o è stato scoperto. Passare da pochi messaggi e poche telefonate a zero è un pessimo segno. In questo momento gli amanti che si amano davvero soffrono di più, non spariscono. Anzi, i messaggi si moltiplicano anche a costo di essere scoperti e la voglia di sentirsi e vedersi, fosse anche con le videochiamate, è fortissima. Tutti gli altri comportamenti maschili vicini o integranti un no contact equivalgono a un licenziamento senza preavviso.

Probabilità di successo della coppia: 3

 

LUI MESSAGGIA E SI FA VIVO MOLTO MENO

L’ho già detto: gli amanti che si amano davvero sentono il bisogno fortissimo, in questi frangenti, di sentirsi di più, non di meno. Il fatto che lui non incrementi i contatti, ma addirittura li diminuisca, è un pessimo segnale. Significa che non ha poi così bisogno di voi e che, nonostante la quarantena che dovrebbe far peggiorare i problemi matrimoniali per la convivenza forzata, lui vive abbastanza bene al punto da avere “meno bisogno” di voi. E la tanto vituperata moglie, quella che era insopportabile? A quanto pare ci si può convivere benissimo. Dunque, tutti i “meno” (meno telefonate, meno visite, meno messaggi) sono segnali che fanno perdere punti alla sua volontà di costruire un futuro con voi. Ridicola la scusa che la moglie è sempre lì a fianco o ci sono i figli: non esiste che in 24 ore e per settimane non si trovino una manciata di minuti per parlarvi, non esiste che non si possa messaggiare, non esiste neanche che non vi possa chiamare, fosse anche fingendo lo storico “buonasera dottore”. Non messaggiare poi significa che contate zero. Persino la zia vi manda un sms adesso.

Probabilità di successo della coppia: 3

 

LUI RISPONDE IN RITARDO

Rispondere con un ritardo che supera le 5 ore in un periodo che non si lavora o si ha la flessibilità concessa dallo smart working o, peggio, con un ritardo di 24 ore non è grave come non rispondere ma ci siamo quasi. Il “stavo lavorando” ma manco in ufficio stai seduto per 5 ore di fila senza alzarti o rispondere a un messaggio. Il “c’era sempre lei” è un’altra scusa ridicola, soprattutto dopo 5 ore. Se poi vi aveva abituato al no contact durante i weekend e le feste comandate perché “lo sai che sto in famiglia” vi aveva abituato malissimo, avete fatto male ad acconsentire a un regime del genere (a meno che non siate sposate anche voi e abbiate gli stessi problemi) ma adesso è sempre vita in famiglia, quindi anche il no contact del weekend non ha più senso di quello infrasettimanale. Il fatto poi che lui non rischi neanche un minimo per sentirvi ma anzi abbondi nei silenzi la dice lunga su quanto gli mancate.

Probabilità di successo della coppia: 4. Se dopo che vi siete lamentate cambia 5

 

LUI È SEMPRE ONLINE E ATTIVO SUI SOCIAL

Che abbia mantenuto i rapporti (più o meno) con voi durante la quarantena, il fatto che notiate che lui ha nuove amicizie femminili sul suo profilo, che sia online a ore strane della sera o molto presto al mattino, sia molto attivo sulla bacheca con tanti mi piace dati e ricevuti o, peggio, che cambi le impostazioni di qualsiasi messaggeria o social in modo più restrittivo per voi  (tipico è mascherare i nuovi amici o l’indicazione dei collegamenti orari e durata) o faccia incursioni fra le amiche delle amiche pensando che non vedete i commenti di un’amicizia non condivisa (ma la via dei social è infinita) significa che sta cercando una vostra sostituta o, nella migliore delle ipotesi, l’amante dell’amante. In ogni caso siete sostituibile, e lui ci sta pensando. Perché? Non importa: che abbiate fatto il vostro tempo o siate diventate troppo ingombranti il risultato è lo stesso, lui sta facendo il piacione con altre. Quindi se vi tiene ancora è perché deve aspettare la fine della quarantena per vedere se la new entry (o le new entry) gliela molla, e se torna è perché la palla non è andata in porta. Questi tizi sono seriali e irrecuperabili. Attenzione: anche uno che non era seriale può diventarlo. L’esempio più diffuso? Ho tradito mia moglie per la prima volta (o dopo molto tempo) con te, mi sono accorto che il mio matrimonio non regge ma devo tenermelo per i soliti motivi strumentali, tu amante hai presentato il conto, io l’ho tirata lunga con te ma adesso devo scegliere, ti liquido ma prima mi trovo la tua sostituta: ecco l’inizio della mia carriera da seriale.

Probabilità di successo della coppia: 2 se ha solo nuove amicizie e ore di collegamento strani 0 se cambia le impostazioni per impedirvi di controllare

 

LUI NON RISCHIA PER VOI

Sai non posso chiamarti o risponderti perché lei mi sta sempre addosso. Ho già detto di quanto sia ridicola un’affermazione del genere e perché. Mi voglio soffermare però sul perché lui non rischi neanche una virgola di più in questo periodo. Se in un momento in cui per tutti gli amanti l’unica via di comunicazione è a distanza e lui non sente il bisogno di aumentarla, anzi, ha più “paura” (se è vero e non è una scusa) di essere beccato, allora per lui voi valete quanto i rischi che si assume in più. Il rischio che si prende per un contatto con voi è proporzionale a quanto abbia voglia di sentivi e di tenervi.

Probabilità di successo della coppia: 3,5

 

LUI VI VEDE SOLO PER SCOPARE

Se siete fra i fortunati che per qualsiasi motivo riuscite a vedervi almeno ogni tanto, vi chiedo: per quanto il sesso sia fondamentale nelle coppie che funzionano, quanto lo vedete stimolato SOLO dal fatto di scoparvi e quanto dallo stare ANCHE con voi? Dopo il divertimento scappa o rimane per un tempo decente? Viene da voi solo per quello o ci sono volte che addirittura non lo fate per parlare e confrontarvi? Se lui vi scopa e basta non va bene. Peggio ancora se era stato latitante nel primo periodo della quarantena e adesso è presente perché ha trovato il modo di trombarvi. E poi: è diventato più frettoloso ed egoista anche nel sesso? Infine… Se non potesse più scoparvi come si comporterebbe? Sparirebbe o quasi?

Probabilità di successo della coppia: 4

 

LUI NON VI PUO’ SCOPARE E QUINDI CIAO

Il fatto che lui non possa fare sesso con voi per via della quarantena è un indicatore importante. Rivela quanto il sesso pesasse rispetto ai sentimenti nella vostra storia. Troppo. L’impossibilità di accedere alle vostre grazie quindi ora determina un suo allontanamento e un calo importante di attenzione e coinvolgimento. Ci sono uomini poi che si fanno pressanti con voi chiedendo sesso online ogni due per tre: anche il prevalere di richieste di questo tipo non promettono niente di buono e rivelano una visione “fisica” del suo interesse per voi. Tolto il sesso tolto l’interesse. Altro che coppia.

Probabilità di successo della coppia: 1

 

LUI POSTA FOTO DI FAMIGLIA SUI SOCIAL

Calmati, ho postato le foto dell’anniversario o del suo compleanno o di Pasqua per quieto vivere, per tenerla tranquilla. Se sospettasse di noi avrei meno mano libera. Il cialtrone che posta le foto della famiglia felice su Facebook raccontandovi che è tutta apparenza vi manda dei messaggi precisi. Primo: la sua pessima vita con la moglie ha come minimo una sua normalità. Secondo: la moglie non sa nulla della crisi di coppia  e non è sempre perché lei ha le fette di salame sugli occhi ma perché lui fa una vita assolutamente normale o addirittura serena, scopando la moglie soprattutto in questo periodo di quarantena con l’amante off limits sessuale. Terzo: la moglie forse pensa che lui la ami ancora visto che festeggiano le ricorrenze d’amore. Quarto: se la moglie sospetta le corna o vi aveva già beccato, le foto pubbliche di quanto siano felici insieme sono un messaggio per il pubblico (non sono cornuta o se lo ero ho vinto io) e per voi (lui fa quello che dico io e tu non conti un cazzo). Insomma, le foto della famigliola felice non sono solo un modo per non litigare: lo fa l’uomo zerbino, e se accontenta lei per scontentare te ha scelto lei, non te.

Probabilità di successo della coppia: 0,5

 

LUI NON SI PORTA AVANTI CON LA CRISI E LA ROAD MAP

La quarantena per un amante che vi ha promesso che le cose dopo cambieranno finalmente fra voi (e magari ve lo ha detto dopo che era sparito ed è tornato pentito dopo averci “riprovato” con la moglie) non è il limbo. Se uno vi promette di quagliare la separazione dopo la quarantena la road map di avvicinamento al traguardo, cioè l’insieme di azioni progressive di avvicinamento alla fine del matrimonio (dalla dichiarazione di crisi alla moglie fino all’avvocato) deve iniziare in quarantena, non dopo. Capisco che uno che non può uscire da casa non può iniziare una guerra in casa, nessuno è suicida, ma si possono fare tante cose. Dichiarare la propria infelicità, disagio, smettere di scopare la moglie o festeggiare gli anniversari… dal fare nulla a iniziare la road map c’è grande differenza

Probabilità di successo della coppia: 4

 

LUI TORNA TASTANDO IL TERRENO

Come stai? Lui vi aveva lasciato o si era fatto lasciare a inizio quarantena e adesso, dopo settimane, si rifà vivo col messaggino. Usando in più la scusa dell’essere preoccupato per la tua salute! Ma come, puoi essere ammalata adesso ma questa preoccupazione non c’era solo qualche settimana fa quando era scomparso? Cialtrone scorretto che usa la salute per tastare il terreno e vedere se può ricominciare con te, visto che in famiglia si annoia e la moglie non gli fa quelle belle cosettine che sai fare tu a letto. E se glielo fai notare si arrabbia pure perché non credo alla sua buonafede. Cattivona, non gli hai dato neanche il tempo di chiederti una foto delle tue tette!
Probabilità di successo della coppia: 1

 

LUI TORNA COL DAMMI TEMPO GENERICO

Pentitissimo, ha capito che con la moglie non si recupera e dichiara di aver capito che senza di voi la vita non è possibile. Quindi ebbene sì mi separerò (forse lo aveva già detto in passato? Togliete due punti alle probabilità finali) dammi solo tempo. Ok quanto tempo? Non lo so come faccio a saperlo? Fammi uscire dalla quarantena. E no bello! Già l’hai fatta aspettare mesi se non anni da quando ti ha detto scegli, adesso la quarantena ti basta per capire che vuoi lei ma non per fare un piano, una road map? Quanto tempo vuoi aspettare dopo la quarantena per separarti? Vuoi farle fare un altro Natale in quarantena? Ragazze se lui non pone date mettetegliele voi: massimo tre mesi dalla fine della quarantena deve avere avviato la separazione ed essere fuori casa.
Probabilità di successo della coppia: 5 se accetta la data, 2 se non l’accetta, 3 se fa finta di accettarla e poi fa poco o niente 

 

LUI TORNA E VI PROMETTE MARI E MONTI

Anche questo aveva approfittato per darvi il largo all’inizio della quarantena ma poi è tornato con la bava alla bocca, piangendo per il suo errore e declamandovi il suo eterno amore. Gli entusiasti bruciano come un rogo: dopo la fiammata rimane solo la cenere. Attente: questi sono disposti a promettere tutto per la sete da libidine (ma anche per riavere la loro discarica emotiva preferita della quale pensavano, solo qualche giorni prima, di poter fare a meno per sempre) sfruttando il fatto che in quarantena si può fare poco e sperando di guadagnare tempo e qualche scopata rientrati in libertà. Diffidate sempre degli entusiasti, soprattutto quelli di ritorno, quelli che oggi non vivono senza di voi ma che ieri avevano troncato a inizio quarantena perché ci sono i figli (ci sono sempre stati), perché non ti voglio far soffrire ed è giusto che tu ti faccia la tua vita e così via all’insegna dell'”altruismo”. Sono bugiardi incalliti. E comunque, sfruttino il loro entusiasmo per iniziare già da subito la separazione (con prove riscontrabili, occhio che questi vi racconterebbero la qualunque).

Probabilità di successo della coppia:1 se continua solo a parlare, 4 se fa concretamente qualcosa che avete potuto riscontrare 

 

 

LUI È ASSIDUO E SEMPRE O PIU’ PRESENTE

Non è mai sparito ma anzi, la sua presenza in quarantena si è fatta più palpabile. I messaggi, le chiamate, magari la presenza fisica se e quando si può ci sono e sono costanti, anzi il trend è in crescita. Ha sempre detto, e sempre più convinto, che questa quarantena gli ha confermato che voi siete il suo futuro e che agirà in un tempo ragionevole, dandovi lui la data. Non ha tentennamenti o alti e bassi: il suo trend verso di voi è regolare in positivo. Lo sentite bene. Non ci sono interferenze, tipo foto della moglie inspiegabili o sparizioni strane per troppo tempo. In più rischia per stare collegato con voi di più di essere scoperto. E non vi chiede solo sesso, è comprensivo disponibile e “caldo” anche sentimentalmente.

Probabilità di successo della coppia: 8

 

LUI TORNA E DIVENTA ASSIDUO

Vi aveva lasciato, si era fatto lasciare per riprovarci con la famiglia. Se ci sei tu non saprò mai se posso ricostruire con lei, che sarebbe la cosa giusta innanzitutto per i figli. Ma non ha funzionato. Si è fatto vivo dopo tre/4 settimane e, senza enfasi, vi ha dichiarato il suo amore e l’evidenza finale che vi ama definitivamente. Concludendo con un “dimmi cosa vuoi che faccia”, senza demordere a costo di rifarsi vivo più volte se voi lo rimandate al mittente. Sarà sincero finalmente?

Probabilità di successo della coppia: Se lui accetta le tue condizioni di tappe e date e inizia subito a farlo 7. Se contratta sui tempi in modo ragionevole ma poi fa: 6. Se non accetta dictat e soprattutto diventa generico sui tempi della separazione 4.

 

Sincerely yours

Segui le dirette ogni mercoledì, venerdì, sabato e domenica alle 18,30 su https://m.facebook.com/anpellizzari/

per contatti privati e counseling

anpellizzari@icloud.com

 

 

 

 

 

Condividi:

1.330Commenti

  • Outlier, 31 Luglio 2020 @ 21:28 Rispondi

    Scusami @Ariel, ma io non sono d’accordo
    Ma è una mia opinione. D’altronde qui ci confrontiamo e andiamo avanti e miglioriamo anche per questo.
    Io non credo che siamo tutte disturbate né tantomeno metto in dubbio la scienza.
    Io penso un’altra cosa e cioè che le dosi sono minime. C’è chi è disturbato davvero e ha bisogno di un aiuto serio e c’è chi invece ha bisogno solo del suo tempo per uscire dal guscio e non nascondersi più come il letargo delle tartarughe.
    Tipo, io ci ho messo anni, ma ci sono arrivata. altre donne qui hanno mollato prima perché hanno scelto così. Alla fine si tratta di scelte.
    E qui ci arriviamo, a casa di Ale, quando non riusciamo a trovare la spinta da sole e leggere di altre che come noi sono in difficoltà o ne sono uscite ci aiuta a trovare la forza.

  • elleelle, 31 Luglio 2020 @ 13:29 Rispondi

    @Bianca
    Per quanto ho letto su questo forum, le parole accudente e realizzato non mi sembrano proprio la molla che fa partire un amantato.
    Credo sia più una questione di sintonia, di emozioni, di vivere una storia intensa che dà senso alla tua giornata. Sono storie d’amore a tutti gli effetti, sminuito solo dal fatto che troppo spesso vengono sacrificate sull’altare della comodità della relazione precedente.
    Io e il mio ex avevamo tantissimo in comune,chi ci ha visti ha parlato di colpo di fulmine tra noi, di grande sintonia, di due persone fatte l’una per l’altra perché eravamo così vicini “di testa”.
    Nel 2020 oltretutto mi sembra riduttivo parlare delll’amante come di una donna che cerca l’uomo che la protegge e che la fa vivere nel comfort. Di nuovo le tue definizioni screditano il valore delle amanti e delle relazioni che vivono, di cui spesso sono vittime. Per te sembrano tutte delle mezze incompetenti, mosse da motivazioni quantomeno dubbie e comunque di poco valore, mentre in realtà tantissime su questo forum sono donne indipendenti e in gamba, donne moderne che non cercano un portafogli e una posizione sociale, ma cercano l’amore e la condivisione con l’altro.

  • Key, 31 Luglio 2020 @ 12:41 Rispondi

    @Dispersa ti abbraccio forte, come una che non riesce a farsi una ragione che lo spettacolo è finito e che non riesce ad uscire di scena. Ci sono le giornate di mer… e le giornate diciamo “beige” non proprio marroni 🙂 un comportamento come il suo è destabilizzante ed è normale che tu ti senti sempre in bilico su cosa è meglio fare, prova e riprova, cadi e riprova. A me ha fatto trovare la sua lettera di dimissioni in email scorsa settimana, ho sentito l’ennesimo strappo dentro e pensavo di morire prima di realizzare che questo mi eviterà di nominarlo o sentirlo nominare e scrivergli email in futuro.
    Trova il tuo mantra da ripeterti ogni giorno, più volte al giorno come la medicina, io sto provando cosi e lo suggerisce pure @Outlier in fondo con “Le cose non cambieranno mai”. Io mi ripeto “Non mi vuole, non mi vuole…”. Autolesionistico? un poco, ma sempre meno del tritacarne. Non si molla, io ci sto provando come te e sapere che pure tu sei “in lotta” mi fa sentire meno sola e meno stupida, voglio dire…daje e daje prima o poi… 🙂

  • Ariel, 31 Luglio 2020 @ 12:23 Rispondi

    Cara Bianca apprezzo che qui tu abbia un accordo di pensiero con me naturalmente sta umano che faccia piacere quando alcune idee PENSIERO possano essere condivisi

    Ti chiedo per favore se puoi di non scrivere cose inesatte che riguardano il mio pensiero è cioè Mai ho pensato di vedere in tutti Narcisisti maligni

    Il mio pensiero già espresso più volte qui su questo Blog si basa su dati di realtà Scientifica inconfutabile come la Psichiatria Amerocana che da la traccia da seguire per tutto il mondo occidentale sicuro

    Allora proprio sulla base di questi dati reali il risultato è la ammissione di assunzione di piena responsabilità della esistenza numericamente elevata di persone a maggioranza maschile che hanno in una gamma ovviamente diversa dei chiari disturbi relazionali

    Quindi non vedo Narcisisti maligni
    Ma bado ai risultati veri e cioè che le relazioni affettive tutte sono piene di difficoltà date da la grande quantità numerica di disturbati del comportamento comme la stessa Psichiatria ha derubricato da malati a gente che fa danno ma essendo molto non li considerano più una vera e propria patologia

    È il problema attualissimo e nuove scoperte della società del mondo occidentale dove hanno rilevato pure il n prototipo di caratteristiche sociali che contraddistinguono questi Manipolatori relazionali
    Così si chiamano Manipolazioni ne relazionale con una forte incidenza al maschile verso le Donne

    Spero che almeno tu che stimo molto e molte volte mi sono trovata in piena condivisione con alcuni tuoi commenti ecco speroche almeno tu possa meglio documentarti e smettere di scrivere che vedo Narcisisti maligni ovunque

    Qui concludo con una battuta umoristica che se la realtà ècosi è proprio perché nel recente DSM 5 gli Psichiatri hanno visto e constatato di vedere sempre di più Narcisisti e tutti i similari disturbi !!
    Contestate i dati della Psichiatria Internazionale
    Okkeiii liberi di farlo masmettere per favore di scrivere che sono io che vedo Narcisisti maligni ovunque!
    Grazie Bianca per la comprensione

  • Ariel, 31 Luglio 2020 @ 11:55 Rispondi

    @Cossora la assunzione di responsabilità nel senso del trovare il vero perché dei propri comportamenti chiaramente a proprio danno quando si vivono relazioni che comunque fanno o hanno fatto soffrire serve proprio a farci qualcosa Quindi ad esempio quando a forza di esprimersi in società in diversi ambiti e luoghi stampa compresa ecco che si eccome se si riesce a cambiare i comportamenti solito maschilisti infatti non ci troviamo qui in occidente ridotte come le Donne orientali che non possono vivere non possono studiare non possono scegliere nulla neanche chi scomparsi o amare
    Cara Cossora mi sento molto ottimista e non a caso ho scelto di vivere in un paese molto più avanti del ITALIA dove ciò che qui su questo Blog soltanto nel senso che comunque non è la totalità dello spaccato della società Italiana ecco che molti abusi patiti qui scritto raccontati no n sarebbero impuniti ma con legge che tutela la persona nei suoi diritti fondamentali come il rispetto dovuto che non comprende l’abuso dato da vere truffe emotive FINO ad arrivare a violenza psicologica

    Ecco che il mondo sta cambiando in meglio e questo grazie alla Democrazia è alle Donne che per farci stare così libere come qui hanno dato la loro stessa vita!

    Forza Cossora cambia e cambierà l’uomo è pure la donna che ti guarda da lontano

  • bianca, 31 Luglio 2020 @ 09:53 Rispondi

    @Ariel, pur esagerando nel vedere narcisisti maligni ovunque, ha pero’ ragione su una cosa.
    Chi si ritrova in una condizione di amantato (perche’ non ti costringe nessuno, ti ci trovi), pare sia piu’ propensa di altri (parlo delle donne, gli uomini meno), ad aver bisogno di alcune dinamiche emotive che nelle relazioni normali sono spesso meno presenti. Prediligono inconsciamente l’uomo già “realizzato”, pensando erroneamente che sia piu’ “accudente”, sensibile e maturo, proprio perché sposato e con famiglia. Pensa un po’!
    Quando si pensa di non aver trovato in giro altro di decente, in realtà é che non si ha trovato qualcosa che corrisponda a quell’immagine li di uomo….

  • cossora, 31 Luglio 2020 @ 09:15 Rispondi

    Scusa @Ariel, sono due anni che dai a tutte delle sottomesse, manipolate, piegate .. che l’uomo è maschilista e non ci si può far niente.. e quella rassegnata sarei io?
    Io, ti ricordo, sono quella che sta fuori dal coro e incita alla non omologazione, al pensiero divergente, che se non risolve col CDS prova in un altro modo.. e dice alla altre ‘non siete matte, tirate su la testa e mollate chi è da mollare che la vita è una sola e non siete delle cazzo di sottomesse a nessuno’

    Mi sa che hai le idee un po’ confuse. 🙂

  • Ariel, 31 Luglio 2020 @ 09:12 Rispondi

    @Outlier ma mi pare di capire che abbiate capito che sostengo che siamo tutte e tutti malati
    Ma proprio no ovviamente non siamo malati
    Ma la diciamo la nuova scoperta è proprio il contrario e cioè hanno appunto rilevato e lo ho avevo già scritto qui innumerevoli volte che la Psichiatra Americana che detta tutti il protocollo internazionale e cioè costituisce il riferimento guida per tutti i paesi ecco che ha TOLTO DERUBRICATO dalla patologia nel manuale internazionale che si chiama DSM 5 e viene aggiornato via via alle nuove scoperte scientifiche, ecco che tutto il gruppo del Narcisino e altre forme di disturbo comportamento non sono più considerati MALATI e questo perché?

    Perché hanno contato che la diffusione nella società occidentale quindi noi compresi ce ne sono tanti e quindi essendo tanti non sono più da considerarsi patologia psichiatrica tout court

    Questo però significa che tra noi comunque esistono molti problemi di comportamento nelle relazioni affettive
    Infatti nel mondo in diversi stati già da anni hanno varato legge a tutela da abusi come la violenza psicologica che conduce a volte a vere truffe e danni emotivi

    Quindi NON SIAMO MALATI ma il Problema rilevante nella società occidentale É e resta irrisolto soprattutto nei Parsi privi di legge
    La relazione affettiva tutta e tra uomo e Donna

    Quindi basta dire per favore non scrivetemi più che Non siamo tutti malati ma siamo MOLTI DISTURBATI ognuno esattamente come tu Outlier hai qui scritto

    È il problema più attuale che ci riguarda tutti

  • cossora, 31 Luglio 2020 @ 09:00 Rispondi

    @Ariel hai notato che se una cosa è poco chiara a te, tu automaticamente ne pensi il peggio?
    Non dai beneficio del dubbio, non ammetti un modo di vivere, vedere, un passato diverso dal tuo che magari alle stesse parole da inflessioni e sfumature diverse.
    Sei sintonizzata solo su di te, va bene per carità dare la tua versione, ma ha lo stesso valore delle altre.
    Non sei migliore, non ne sai di più, non hai la verità infusa.
    Scusate, lo chiedo a tutte: sono stata tranchant o giudicante? Ho detto che -relativamente a un preciso discorso di scissione tra chi si prende responsabilità e chi da le colpe- simpatizzo per chi si prende le responsabilità.
    E’ o non è questo blog un luogo di confronto e libera espressione?
    @Ariel .. che cavolo ti sta succedendo?

  • Outlier, 31 Luglio 2020 @ 08:24 Rispondi

    @Ariel scusami, ma non può essere che siamo tutte dipendenti affettive. Magari sarà come dici tu, per carità. Magari chi poco, chi tanto. Ma non si può pensare che queste storie siano tutte “malate”.
    Magari in certi casi abbiamo poco autostima di noi e questo non ci fa chiudere.
    Magari in altri vediamo degli atteggiamenti da parte loro che ci fa dare infinite possibilità anche quando c’è l’ovvio.
    Magari altre volte dobbiamo toccare il profondo dolore interno per capire che non ne vale la pena.

    • alessandro pellizzari, 31 Luglio 2020 @ 08:50 Rispondi

      Certo che no

  • Ariel, 31 Luglio 2020 @ 00:40 Rispondi

    @Outlier scusa sai ma è una tale ovvietà che il fatto di starci sempre sia proprio da manipolate crocerossine con n dipendenza affettiva è da quel dì che lo scriviamo tutte chi più chi meno su questo Blog
    Si posso pure dire sonomd’accordo Con Cossora
    Finalmente se le è data che non stava il caso ancora di farsi intortatore così
    Proprio esattamente così
    Certo ripassare la
    Esione fa benissimo soprattutto per chi ne è uscito da poco o ancora ci sta col un solo pensiero in mezzo.

  • Outlier, 30 Luglio 2020 @ 22:15 Rispondi

    @Dispersa cara, ti capisco. Il fatto è che a loro questo tira e molla piace perché si sentono sempre vivi, desiderati. Non si rendono conto del tritacarne che vi creano.
    Dovresti provare a dirti che tanto le cose non cambieranno mai. E se per un po’ (non so che tipo di lavoro fai e se è fattibile) riesci a non doverci lavorare insieme o sentirlo solo per email (in base alle circostanze appunto) te lo consiglio.
    Questo è quello che ho fatto e faccio con me. Io sono fortunata perché lavoro ancora da casa.
    Forza Dispersa. Tra un po’ ci saranno anche le ferie. Pensa a questo.
    E l’uscita di scena la farai senza doverglielo nemmeno dire.

  • Dispersa, 30 Luglio 2020 @ 19:22 Rispondi

    @Out uscire di scena….
    In questi gg ci sto provando.
    Sto lavorando sul come dividere sentimenti e lavoro…. Posso dire? Una merd..
    Non racconto come si sta comportando, ma certo non riesco a capire se sto facendo o meno la cosa giusta.
    Lui passa dall’essere gentile al trattarmi con una freddezza da paura!!
    La solita tiri tera!
    Mi ritrovo ad aver bisogno di parlare di lavoro e non avere il coraggio, per poi pensare ‘va bhee ma mi serve….’ al dirmi ‘almeno mi arrangiavo!!’.
    Uno schifo…. Ragazze oggi sono a pezzi….
    Mai più con uno sposato…. Ma sinceramente…. Mai più con un collega sposato!!
    Un abbraccio!

  • Whiterabbit, 30 Luglio 2020 @ 18:55 Rispondi

    @elleelle certo che dobbiamo accettare i cambiamenti della nostra vita senza considerarli come un fallimento. Ma possono accettarli e affrontarli anche loro cercando di essere il meno stronzi possibile. È questo che non viene insegnato, a mio parere, ai giovani maschi. Vengono molto meno instradati al rispetto per l’altro, per la donna, per le emozioni di quanto non venga fatto con noi.

  • elleelle, 30 Luglio 2020 @ 18:01 Rispondi

    @Whiterabbit
    Insegnare ai figli maschi un comportamento migliore sarebbe davvero un segno di enorme progresso.
    Ma come societa’ ci servirebbe anche capire che possiamo accettare i cambiamenti della nostra vita senza considerarli un fallimento. Una relazione finita e’ un fatto della vita, succede, non fornisce alcun giudizio sulle persone coinvolte.
    Se come dice Alessandro solo il 10% delle coppie ricostruisce davvero per amore, quanta gente vive infelice e annoiata? Ne vale la pena, quando c’e’ un mondo la’ fuori? L’infelicita’ e la noia sfociano velocemente in un nuovo tradimento e in una nuova mancanza di rispetto. La ricostruzione di un rapporto deve essere una cosa vera, non una “moda” di questo periodo.

  • Outlier, 30 Luglio 2020 @ 15:16 Rispondi

    Io sono d’accordo con @Cossora. Il fatto è che loro saranno pure egoisti, ma il problema poi diventa nostro se restiamo ancora lì. E lo dico proprio per mia esperienza. Uno ad un certo punto dovrebbe alzare le tende.
    Certo, il proibito, l’adrenalina sono cose belle da provare e quando diciamo “No vabbè, adesso basta!” io realtà non lo diciamo sul serio se poi non cancelliamo tutto e buttiamo nel dimenticatoio.
    Quindi si, dovremmo uscircene come dice @Cossora, fare un bell’inchino ed uscire di scena.

  • Ariel, 30 Luglio 2020 @ 14:14 Rispondi

    Ma scusami ma cosa vuol dire che tu ti trivi d’accordo con White e Bianca perché simpatizzi per chi da subito mantiene e conserva un comportamento dignitoso,ma che caspita vuoi dire ? Vuoi forse insinuare che tutte le altre qui presenti nel Blog non ci simpatizzi perché non hanno un comportamento dignitoso?

    Ma Cossora abbi pazienza io non capisco cosa hai scritto
    Chiedi a White e Bianca di tradurre questo tuo commento
    Oppure prova tu a scriverlo in modo più chiaro perché scritto così aivoia se ttai giudicante e trenchant ne salvi due White e Bianca

    Insomma chiarisci che non si capisce o meglio si può fraintendere in modo molto negativo e sicuro sono certa non era questo che volevi dire ,ma cerca di scriverle di n modulo diverso .

    Che qui di gente non dignitosa non c’è ne sta almeno secondo me!!!

  • Ariel, 30 Luglio 2020 @ 13:52 Rispondi

    @Cossora dal tuo commento emerge la tua rassegnazione alla impossibilità di cambiamento evolutivo sia per l’uomo sia per la Donna ,ma non vedi la storia piena delle conquiste fatte da chi?
    Dalle donne che prima erano solo merce cose da usare e poi uccidere

    Da allora ad oggi a forza di riuscire a parlare scrivere nei paesi occidentali dove esiste la libertà di espressione libera ecco che moltissima strada si è fatta
    Insomma sei giovane come mai stai così pessimista?
    Non è affatto vero che sempre tutto resta uguale
    Si tratta della responsabilità che ciascuno di noi pucontribuire al cambiamento di ciò che produce ancora un danno chiaro e concreto danno nelle relazioni affettive tutte.

    Abbi più fiducia ,
    Cambiare si può la Storia è un esempio da seguire
    Muoversi è cambiamento
    Le leggi servono a questo e per ottenerle si ottiene un derivato indotto positivo davvero ottimo .

  • Ariel, 30 Luglio 2020 @ 13:31 Rispondi

    @White
    Evviva! Finalmente qualcuna che lo scrive e lo ricorda come vengono educati e coltivati i cari maschi che appunto fanno come Mamma insegna e la mamma perché insegna così?
    Non certo perché è scema ,noo è manipolazione atavica ,infatti il progresso e ogni conquista evolutiva della Donna è stata da sempre storicamente possibile soltanto GRAZIE ALLE DONNE CHE HANNO APERTO GLI OCCHI alle altre Donne convinte in buona fede che faccia figo amare gli stronzi
    Cliche deleteri tutte parole messe in bocca dai maschi

    Ci sono una varietà infinita di diktat inculcati da sempre nella donna dal uomo che detiene il potere di legiferare e cioè la maggioranza numerica che decide tutto è solo maschile e quindi il giochino della triangolare ad esempio il mio messo in bocca alle donne che le donne sono stronze tra di loro è esattamente l’esempio più eclatante del cosa significhi manipolazione atavica maschile.

    Ti ringrazio White per la tua onestà di ntellettuale la visione ampia che dimostri di avere
    Infatti non a caso vivi il tuo matrimonio positivo !!!!!

  • Whiterabbit, 30 Luglio 2020 @ 10:35 Rispondi

    Contano tanto anche le intenzioni per me, non solo il risultato.
    Le mamme dei maschi dovrebbero insegnare loro il rispetto e l’amore come lo fanno con le femmine, mentre invece vedo amiche che ridacchiano perché il figlio maschio alpha se ne porta nella dependance una nuova ogni week end. Prova a dire cosa direbbero se lo facesse la figlia femmina. Siamo ancora ancorati ad una visione arcaica dell’uomo e della donna, e questi sono i risultati.

  • cossora, 30 Luglio 2020 @ 10:31 Rispondi

    Io mi trovo più d’accordo con @White e @Bianca, caratterialmente simpatizzo per chi da subito mantiene e conserva un comportamento dignitoso.
    “La colpa è un secchio pieno di merda che si tirano addosso i mediocri”

    Sapete.. sono così fiera di essere stata (questa volta) zitta da farlo uscire allo scoperto con la mia amica ed essersi sentito dire ‘te la sei cercata, adesso aria’.

    Non serve l’esempio della punizione, gli uomini continueranno a fare come credono per istinto.
    Così come noi donne pur osservando milioni di storie dove l’amante finisce male ce ne freghiamo e ci buttiamo nel fuoco.
    La verità è che in certe situazioni l’adrenalina ci rende arroganti, almeno all’inizio, facendoci commettere errori che poi non siamo in grado di correggere.

    Quando e se è possibile, dovremmo chiamarcene fuori, da vere Signore.
    Quando non è possibile.. c’è l’analisi.

  • elleelle, 30 Luglio 2020 @ 07:43 Rispondi

    @Whiterabbit
    Conterebbe tanto per molte donne. Anche se non fanno una cosa perché hanno paura, è il risultato che conta. Meno prese in giro, meno dolore per chi spesso non se lo merita.
    Magari porterebbe ad una maggiore consapevolezza che se una relazione è finita e se ne vuole cominciare un’altra, bisogna farlo con serietà, perché le persone non sono dei giocattoli.
    Se il mio ex non fosse stato sicuro di restare impunito, forse avrebbe riflettuto di più sui suoi intenti e sul suo comportamento. Invece era convinto che non gli sarebbe mai capitato niente e quindi se ne è approfittato, con il risultato che sappiamo.
    Ti dico solo che adesso ha cancellato una cosa a cui tiene molto e che aveva organizzato con dei suoi amici perché “ha avuto un problema”. Alla faccia del problema!
    Che vita si è creato adesso, da non potersi trovare con gli amici un pomeriggio?
    Magari non mi avesse preso in giro per paura delle conseguenze, sarebbe stato meglio per tutti!!

    @Mic
    Grazie!

  • Mic, 30 Luglio 2020 @ 07:36 Rispondi

    @white, non lo farebbero ( non ne sono convinta, l’uomo medio fa lo stesso e poi sa come farsi perdonare dalla moglie piangendo lacrime da coccodrillo) ma almeno il problema rimarrebbe confinato nella coppia Marito e moglie, dove è giusto che stia, senza coinvolgere terze persone in una guerra tra poveri.
    Se lo fanno nonostante la paura , Allora magari Significa che un sentimento importante c’è e ne vale la pena Rischiare.
    Credo che sia anche grazie a tutta questa omertà,che il fenomeno del tradimento abbia e stia prendendo sempre più spazio.

  • Ariel, 29 Luglio 2020 @ 18:09 Rispondi

    brava cara @ elleelle infatti farsi le buone domande porta a fare le leggi che occorrono come l’aria che si respira
    E finché ci sta aria ci sta vita e il Valore di una Singola Donna che ha il coraggio di reagire
    MUOVE TUTTO
    LE COSCENZE DELLE BELLE ARDONMENTATE NEL BOSCO DELLA MANIPOLAZIONE vestita dal
    ” ma era SOLTANTO UNO STRONZO NORMALE”

    Facciamo la conta delle ferite e delle uccise
    Dagli STRONZI NORMALI

    CARA ELLEELLE ti auguro davvero di riprenderti al massimo bene per te stessa
    Le esperienze insegnano , ma soltanto a chi è disposto a cambiare pure se Kosta un Botto di Kritica !!!!
    E sicuro tu hai voglia di imparare sei piena di consapevolezza

    Sempre ovviamente
    SECONDO Me
    SECONDO ARIEL!!!!

    Battutaccia umoristica tipo Il Vangelo Secondo Ariel!!! Che tra parentesi è un fiore di Arcangelo!!!!❤️️

  • Whiterabbit, 29 Luglio 2020 @ 17:36 Rispondi

    @Mic e cosa conterebbe? Non lo farebbero per paura. Come quelli che non si separano perché minacciati di rovina finanziaria dalla moglie.

  • Mic, 29 Luglio 2020 @ 17:07 Rispondi

    Secondo me hai fatto benissimo @elle e sono d’accordo con te.
    Se più donne facessero come hai fatto tu forse gli uomini si farebbero più scrupoli a prendere per i fondelli piu donne Contemporaneamente !

  • cossora, 29 Luglio 2020 @ 15:05 Rispondi

    @Out!! Ma ciao!!
    Ops..hai ragione entro il 21 giugno doveva farmi sapere.
    Il 7 ho conosciuto un separato poco più giovane di me e.. me ne sono dimenticata!.
    Beh dai mi è andata bene, io ho iniziato a vivermi la mia nuova storia alla luce del sole molto dopo il 21 giugno.. correttisSsima .. nonostante questa mia furbizia mi ha bloccata.
    Eh.. il karma..

  • Outlier, 29 Luglio 2020 @ 13:57 Rispondi

    @Cossora come stai?? Che bello ritrovarti
    Come vanno le cose? Il tuo lui che entro l’inizio dell’estate doveva decidere si è rifatto vivo?

    Un abbraccio

  • Rosa, 29 Luglio 2020 @ 13:39 Rispondi

    Ale secondo me ci sono dei problemi i commenti non appaiono nella giusta sequenza anche se utilizziamo ‘rispondi’ percui diventa difficile seguire il filo logico dei discorsi. Non si capisce a chi si riferiscono e a chi si vuol rispondere.

    • alessandro pellizzari, 29 Luglio 2020 @ 14:29 Rispondi

      Grazie lo segnalo

  • elleelle, 29 Luglio 2020 @ 13:09 Rispondi

    @lei
    Credo che si sia capito ampiamente perché l’ho fatto. L’ho spiegato e rispiegato.
    Ariel ha ragione in questo caso, è stata manipolazione vera e propria, che lui ha effettuato a mio danno due volte e per lunghi periodi. La prima volta mi ha distrutto, la seconda no, perché ho reagito e spero di avergli reso quello che mi ha fatto con gli interessi.
    Non ho bisogno di andare in analisi proprio perché l’ho smascherato una volta per tutte, nel modo peggiore, in modo da eliminarlo dalla mia vita per sempre.
    Ognuno ha i suoi metodi, io stavolta ho usato questo, fatevene una ragione.
    Accettate anche il fatto che gli ho risolto il problema perché lui mi ha chiesto fino all’ultimo di rimanere amici e non sarebbe riuscito a non restare in contatto con me. Tutto si sarebbe ripetuto.
    Adesso io sono fuori dal gioco per sempre e lui può trovare il modo migliore di farle credere che la ama ancora. Non si lasceranno mai, se lei ha accettato tre rivelazioni di tradimento, accetta anche la quarta. Non vi preoccupate per loro, che hanno una situazione privilegiata e che continueranno la loro menzogna.

    Preoccupatevi invece di una cosa di cui parlava @Ariel in un altro post, vale a dire perché l’amante deve accettare una violenza psicologica reiterata senza poter reagire.

    • alessandro pellizzari, 29 Luglio 2020 @ 13:14 Rispondi

      Fuori dalle dipendenze si deve sempre reagire e non si può accettare: anche gli altri dovrebbero aiutare in questo senso, i più stretti congiunti e amici

  • cossora, 29 Luglio 2020 @ 12:16 Rispondi

    @Ariel, questo è vero, ma ci sono diversi livelli di coinvolgimento: la stessa manipolazione non ha su tutti i medesimi risultati. C’è il carattere, c’è la circostanza, c’è una scala delle priorità in entrambi i giocatori.
    Sennò sembra che ogni manipolatore mandi tutte le sue ‘vittime’ in analisi.. non è così.

  • Ariel, 29 Luglio 2020 @ 10:44 Rispondi

    @lei
    Verissimo questo tuo pensiero ma vedi non è questione di non voler ammettere ma questi pensieri sono il prodotto derivato dal aver subito una manipolazione una truffa emotiva

    Proprio la difficoltà data dal metodo tipico e costante azione uguale in ogni relazione abusante
    La triangolazione ha un suo preciso schema
    Prima ti porto alle stelle e ti faccio credere al amore e alla intenzione di costruirci qualcosa

    Poi improvvisamente la moglie tanto vituperata ti dimostro che è meglio di te molti lo dicono apertamente è un vero atto di violenza psicologica

    Triangolare mettere le Donne una contro l’altra

    Non serve il ragionamento tout court ma curarsi dalla sofferenza prodotta da relazione manipolativa e cioè in cui si era creduto a ciò che oggettivamente veniva trasmesso nel modo e metodo di saper intortare

    Quindi il tuo pensiero è giusto vero ma occorre tempo e cura per riuscire a rendersi conto del proprio vissuto

  • cossora, 29 Luglio 2020 @ 10:39 Rispondi

    Stavo pensando, cara @Lia, che se me lo trovassi io davanti coi documenti firmati inizierei a parlare in portogehse e mi fingerei una mia sosia di Lisbona.. desculpe, me confundiu com outra.. 🙂

  • lei, 29 Luglio 2020 @ 09:51 Rispondi

    Tu sei tu, non puoi sostituirti alla moglie agendo in modo da farle prendere delle decisioni. Non le hai fatto nessun favore nè tanto meno hai risolto un problema a lui, non è questo che volevi. Volevi solo creare caos nella loro vita, che sicuramente si basa su compromessi e menzogne, ma è la LORO vita. Abbi almeno il coraggio di ammetterlo con te stessa.

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 22:37 Rispondi

    @Ariel
    Avevo scritto un commento proprio sulla violenza psicologica, purtroppo non so se è stato pubblicato perché il nuovo formato del blog non sembra funzionare bene per me.
    Mi mostra messaggi spediti ma che poi scompaiono.

    Comunque grazie per averne parlato, secondo me sarebbe importante avere una legge simile per rimediare a una situazione in cui l’amante è sempre dalla parte del torto, quando sappiamo invece che la sofferenza è enorme ed è causata dalla persona sposata (nei nostri casi di solito è un uomo) che non rispetta nessuna delle due.
    In molti casi ci sarebbero gli estremi per una violenza psicologica reiterata.

  • Ariel, 28 Luglio 2020 @ 20:00 Rispondi

    @elleelle
    Mi attacco alla tua più che giusta osservazione sul egoismo di questi uomini che intortano le Donne tutte la moglie e l’amante e tu aggiungi giustamente che il peggio è che il loro egoismo è aggravato dal restare impuniti.

    Ecco che qui mi piace ricordare quanto sia importante che anche in Italia venga riconosciuta la legge sulla VIOLENZA PSICOLOGICA
    E perché appunto dove esiste la legge almeno si inizia a denunciare e pure questi bei egoisti non restano affatto impuniti

    Questo è importantissimo perché è un modo per riuscire nella società a cambiare il comportamento maschile che in maggioranza resta quello abusante
    Perché appunto ferire psicologicamente una persona è un abuso un reato che va punito
    Così si iniziata almeno a pensarci due volte prima di comportarsi da str……xxxi verso la Donna sia moglie che amante

    Quindi si ,per adesso in Italia restano egoistONZI e impuniti ,ma meno male che ci stanno lavorando da tempo diversi professionisti e politici per riuscire a fare una legge degna a queste truffe emotive che come noi stesse qui tutte possiamo testimoniare fanno danno
    Sofferenza ,molte di noi spendonomtempo e soldi ,ben spesi Okkei ,dal terapeuta,ma insomma appunto è ora di basta del impunità allora vedi come trotteranno diversamente i cari IMBROGLIONI CIALTRONI!!!!

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 17:34 Rispondi

    @Key
    E’ straordinaria la freddezza che ti prende quando ti togli brutalmente da torno una persona.
    Non ti dico che sono felice, perche’ non lo sono. Mesi passati in un’illusione creata da lui non si dimenticano presto. Ho pensieri che mi girano in testa perche’ e’ una cosa successa da 24 ore, ma so che e’ fuori per sempre dalla mia vita. Non ce la facevo piu’, davvero. Adesso devo solo cambiare alcune abitudini, non ci saranno piu’ messaggi durante il giorno, scambi di idee e chiacchiere. Pero’ il prezzo da pagare per avere queste cose era troppo alto.
    Lascia che lui si goda la sua finzione casalinga, perche’ sai che e’ una finzione e loro ne sono consapevoli. La moglie sa che sta scendendo a compromessi tali che non ha piu’ dignita’, quindi dorme male, piange, non ha fiducia, va in crisi, si vergogna anche di uscire. Non e’ una bella vita questa.
    Una delle cose che ho detto al mio ex e’ che sono fortunata a non essere sposata con lui perche’ non mi devo vedere davanti la sua faccia tutti i giorni a memento perenne del suo tradimento.
    Se tu lo lasci, recupererai all’istante la dignita’ che lui ti toglie e andrai avanti nella tua vita, anche se sarai da sola.

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 17:22 Rispondi

    @Key
    Il mio ex ha fatto cosi’ per mesi, e’ dai primi di aprile che ero tornata nella sua vita perche’ non poteva fare a meno di me.
    Solo che per lui non ero una persona, ero una gratificazione. I miei sentimenti erano inesistenti per lui, io non soffrivo, lui e la moglie si’. Lui rischiava la sua famiglia io no, sapeva che sono sposata con figli ma per lui era come se fossi single.
    Dopo che ci siamo visti tre volte la settimana scorsa, con attenzioni, regali, dolcezze e presenza continua, ha passato il fine settimana coi parenti e si e’ reso conto che non era innamorato di me. Magia! Pero’ se non lo avessi messo io con le spalle al muro, chissa’ quando me lo avrebbe detto.
    In questa situazione, con persone cosi’, credimi che anche la moglie non e’ piu’ una persona, e’ uno strumento per ottenere una forma di stabilita’, un punto fermo, una mamma, una validita’ sociale.
    Perche’ trattare male la moglie o l’amante e’ esattamente la stessa cosa. Non si tratta male il ruolo, si tratta male la persona coi suoi sentimenti.
    Un uomo che tradisce ripetutamente la moglie, che magari glielo dice come nel mio caso e che prende in giro l’amante, e’ un uomo che non ha alcun rispetto, che non sa cos’e’ l’amore. La sofferenza di due donne e’ cosa di poco conto confronto alla sua, perche’ lui si’ che soffre! E’ solo egoismo e spesso viene aumentato dal fatto di restare impuniti. La moglie perdona tutto, l’amante scompare nell’oscurita’, loro continuano a non crescere.

  • Key, 28 Luglio 2020 @ 14:28 Rispondi

    Cara @Polly…ma quando mai la faccina triste? se uno degli obbiettivi primari della vita di queste persone è la convenienza e l’evitare problemi, ti pare che non era ESATTAMENTE quello che voleva liberarsi? ora si godrà il tanto sognato sollievo

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 14:26 Rispondi

    @Outlier
    Lei sapeva tutto da tempo, lui le aveva già detto tre volte che la tradiva con me. Io l’ho solo informata della quarta volta, non le ho rivelato niente che lei non sapesse già.

    @Lei
    Io lo avrei cacciato da casa la seconda volta che ha tradito la sua fiducia, altro che tenerselo ancora dopo la quarta volta!
    Ma come ho scritto in un altro post sotto un altro argomento, così gli ho risolto un problema che da solo non sarebbe riuscito a risolvere.

    • alessandro pellizzari, 28 Luglio 2020 @ 15:43 Rispondi

      Non sta agli estranei, in primis all’amante, informare la moglie. È peggio di una lettera anonima

  • Lia, 28 Luglio 2020 @ 14:21 Rispondi

    Il capolavoro! Riuscire a dare la colpa a te del fatto che ama sua moglie!
    @Key, la prossima quale sarà? Hai cucinato la cotoletta così buona che mi hai ricordato quella di casa?
    La prossima volta concedigli la parola solo se torna con i documenti firmati in mano. Abbiamo già visto come si comportano questi indecisi cronici…ammesso che lo siano per davvero e non la usino come scusa per farsi un altro giro di giostra…

    • alessandro pellizzari, 28 Luglio 2020 @ 15:42 Rispondi

      Campione dei cialtroni

  • Key, 28 Luglio 2020 @ 13:56 Rispondi

    @Outlier anche se non lo voglio ammettere è solo un egoista, profondo egoista che agisce per quello che lo fa stare bene ma io glielo permetto. Non riesco a comprendere ancora come un “giro di giostra” possa valere più di una persona in carne ed ossa e sentimenti. E’ tornato per stare con me, poi no, poi si e poi di nuovo no la scorsa settimana dicendo che la decisione era irreversibile. Ma gironzola e al suo vecchio amato e tranquillo quadro preferito ora manca solo la cornice…

  • Key, 28 Luglio 2020 @ 13:52 Rispondi

    Cara Elleelle, a volte…molte volte a dire la verità ho pensato di fare la stessa cosa che hai fatto tu, presa dalla stanchezza. Sarebbe stato inutile perchè lei sapeva e lui diceva di andare via per me. Sarebbe stato inutile anche perchè ora che dopo una settimana è tornato a casa lei crede a tutte le cose che le dice, compreso che non abbiamo mai avuto rapporti nel periodo “fuori casa”…forse avrei più voglia di invitarla a bere un bicchiere di bianco fresco e fare chiacchiere.
    La parola “fine” l’ha messa lui: vuole tranquillità e stare a casa sua, dove non è mai stato infelice, aveva solo bisogno di dosi extra di felicità di cui ora è convinto di poter fare a meno. Glielo auguro. Io ho testa e cuore ingestibili, momenti di rabbia e momenti di resa…non vedo l’ora che passi e che lui mi aiuti almeno stavolta, sparendo, cosa che al momento non sembra aver intenzione di fare.

  • Polly, 28 Luglio 2020 @ 13:13 Rispondi

    Eh .. @Key me lo immagino il tuo lui ora… Con la faccina triste a casa mentre pensa a come recuperare con te o provare con un’altra… E intanto chi se ne frega delle sofferenze altrui…moglie, amanti e affini… Che schifo.

  • LEI, 28 Luglio 2020 @ 13:04 Rispondi

    Assolutamente ridicolo, d’ora in avanti immaginatelo col naso rosso da pagliaccio!

  • LEI, 28 Luglio 2020 @ 13:03 Rispondi

    L’ho caricato in macchina e l’ho portato da lei…

    Ma che è, un cagnolino? Ma quest’uomo un pò di amor proprio non ce l’ha?
    Io lo avrei solo cacciato di casa, mai mi sarei umiliata a fare una sceneggiata a 3.

  • Outlier, 28 Luglio 2020 @ 12:59 Rispondi

    @Key il classico cialtrone che dopo la quarantena torna con belle parole per farsi di nuovo un giro di giostra, scusa il termine.
    Tra un po’ tornerà di nuovo ma per continuare ad avere anche te, non solo te.
    @ellelle che giudicare cara… Sicuramente tu tra qualche tempo ti sentirai a disagio per aver fatto soffrire un’altra donna, ma spero per lei che lo mandi a quel paese. Mi dispiace per ildilorr che ha provato. Poi dipende se lei immaginava e non diceva nulla oppure se non se l’aspettava nemmeno

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 12:37 Rispondi

    @Key
    Che uomini schifosi che ci sono in giro!
    Mi spiace, cerca di mettere tu la parola fine.

  • Key, 28 Luglio 2020 @ 10:47 Rispondi

    Lui dopo la quarantena nel quale ha dichiarato di volersi dedicare a ricostruire il rapporto familiare, al termine del lock down è venuto da me folle di amore per avere capito che quello che vuole glielo posso dare solo io per quanto la sua vita sia serena e tranquilla in casa e mi ha detto di andare a vivere con lui. 24hh ha ritrattato tutto dicendo che io gli avevo insegnato ad amare e lui ora amava troppo loro e che io lo avevo “risvegliato” alla vita, ora riusciva ad amare senza di me. Peccato che poi non è riuscito a rinuniciare a nulla ancora per un po’ fino alla scorsa settimana in cui mi ha lasciata perchè non sa quello che vuole ma sa che vuole stare a casa. The End (?)

    • alessandro pellizzari, 28 Luglio 2020 @ 11:10 Rispondi

      Aveva solo fame

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 09:48 Rispondi

    @Outlier
    Grazie per non avermi criticato e aver capito la mia stanchezza.
    Mi sono sentita cosi’ avvilita ieri che non ho potuto fare altrimenti. Erano mesi che mi prendeva in giro, mesi che gli dicevo di non farlo e che gli davo l’opportunita’ di chiarirsi con me.
    Ha scelto di chiarirsi con me in questo modo, venendo a letto con me e umiliandomi. No, non potevo farla passare.
    Io non sono il suo zerbino, anche se finora mi ha trattato da tale. La moglie e’ lo zerbino che gli e’ rimasto, anche se le auguro davvero di lasciarlo e di rifarsi una vita. Non e’ amore quello che le e’ stato dimostrato. Lui e’ stato cosi’ codardo che ha fatto parlare me davanti a lei, io mi sono seduta di fianco a lei con un braccio attorno alle sue spalle.
    Che vergogna.

  • Outlier, 28 Luglio 2020 @ 07:33 Rispondi

    Grandissima @elleelle!
    Hai fatto bene! Certe volte certo gesti ci vogliono ma anche solo per far capire loro “Ma davvero credi che io sia uno zerbino?”

  • elleelle, 28 Luglio 2020 @ 01:11 Rispondi

    Non so più cosa farà lui, ma so cosa ho fatto io.
    Alla luce dell’ennesima presa in giro nei miei confronti, oggi pomeriggio l’ho caricato in macchina e l’ho portato dalla moglie perché le dicesse come si è comportato negli ultimi mesi e soprattutto nell’ultima settimana, in cui è venuto a letto con me, tradendola nuovamente e mancandomi di rispetto in un modo vergognoso.
    Non è stato bello ma non potevo accettare che la passasse liscia anche stavolta.
    Adesso il problema è tutto loro e grazie al cielo io mi sono salvata. Pensate che avrebbe voluto che restassimo amici, certo, sicuro, forse pensa che io sia uno zerbino come sua moglie ma si è sbagliato di grosso.
    Questo gesto eclatante da parte mia farà sì che un ritorno non sarà mai più possibile e io sono libera da questo tormento.

  • Dispersa, 31 Maggio 2020 @ 21:09 Rispondi

    Grazie @Ale per la diretta sulla manipolazione….
    Avevo bisogno di capire…. Perché l’ho usata io con la scusa di un aperitivo e lui nel frattempo l’ha usata con me!!
    Sottolineo il fatto di come si cade così in basso in certe situazioni!!
    La sensazione di essere così ambigua e bipolare in questa storia, quasi a non riconoscermi!!

  • Love, 28 Maggio 2020 @ 13:45 Rispondi

    E… Finalmente sono riuscito a dirle basta… Sono cinque giorni che lho fatto, e, non è difficile, ma di più ancora.
    Il mio lavoro, non sta andando bene dopo la quarantena, e mi sono lasciato andare in un pianto di delusione.
    Lei mi ha abbracciato, e mi ha detto di non preoccuparmi, per lei i soldi li ha, e sta lavorando tanto per il nostro futuro.
    Il mio pianto si è fermato, e le ho detto che io ero solo il suo amante.
    La imposta è stata, che io non sono l’amante, noi abbiamo una relazione, gli amanti scopano e basta, mentre noi, facciamo tutto insieme.
    Mi sono alzato, le ho augurato una vita felice, e non ho aggiunto, che una relazione, si vive alla luce del sole, e non di nascosto.

    • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 15:42 Rispondi

      Sì ma basta con sti tira e molla

      • Love, 28 Maggio 2020 @ 15:55 Rispondi

        Alessandro, ti do ragione, e non è stato facile arrivare ad una decisione…
        Ho bloccato tutto, ed è cinque giorni che non passa da me.
        Spero di riuscire a continuare…
        Grazie

    • oldplum, 28 Maggio 2020 @ 17:18 Rispondi

      Una dipendenza da manuale.

  • Love, 28 Maggio 2020 @ 12:57 Rispondi

    E…finalmente sono riuscito a dirle basta…sono cinque giorni che lho fatto, e, non è difficile, ma di più ancora.
    Il mio lavoro, non sta andando, dopo la quarantena, e m

  • lei, 28 Maggio 2020 @ 12:15 Rispondi

    “Se gli amanti sono d’accordo a farsi la stampella e gli basta e nessuno soffre la stampella funziona bene anche per anni”

    Ale rispondo al tuo commento, ma perchè se lo fa un uomo è un cialtrone e se lo fa una donna no?

    • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 15:39 Rispondi

      Se sono d’accordo in due e lo fanno in due nessuno è cialtrone. Il cialtrone è quello che mente e promette e non mantiene

  • Penelope, 27 Maggio 2020 @ 09:14 Rispondi

    Ciao @Lilly, anche la psico mi ha detto che quando non ci fossi stata più io ce n’è sarebbe stata un’altra… Quando 3 anni fa è iniziato tutto dopo un suo serrato love bombing, mai avrei pensato di arrivare a questo punto… A me era piaciuto sin da quando me lo avevano presentato, 2 anni prima, ma nella mia mente era stato automaticamente depennato in quanto sposato…con lei tra l’altro…che era già una delle persone con cui, se avessi potuto scegliere, non avrei voluto avere a che fare! Lui, seriale e molto abituato alle distrazioni, venne a conoscenza del fatto che ero in un momento molto brutto della mia vita e si è materializzato. Sin dai primi tempi lui ha alternato momenti in cui mi diceva cose che mi facevano sentire importante a momenti in cui spariva letteralmente perché mi diceva che lei aveva la priorità…Da subito quindi si è innescato un meccanismo malato in cui mi confondeva perché a un certo punto, dopo 1 anno cominciò a dirmi che non dovevamo innamorarci così tanto e che lui, adesso che amava me, si era reso conto che non era mai stato innamorato prima… In realtà questa storia mi ha fatto molto male in questi 3 anni perchè, anche nei nostri periodi più belli, in cui cominciavo a fidarmi di lui e delle sue intenzioni, succedeva puntualmente che, tramite foto pubblicate o racconti di lei, emergeva che lui con lei era amorevole e attento. Mi ha portata all’esasperazione perché poi gli chiedevo chiarimenti e diventava particolarmente aggressivo e mi offendeva perché non avevo fiducia in lui…Non so quanto tempo ci vorrà per esserne fuori pienamente ma il fatto che ci stia lavorando con un percorso psicoterapico mi fa sperare di riuscire a risollevarmi…La psico dice che il fatto che abbia avuto a che fare con narcisisti (meno gravi prima di lui) è perché non sono risolta, e che quando lo sarò non li attirerò più…Come dice @Old “la vita ti ripresenta la stessa lezione finché non l’hai imparata”…) Certo è che vorrei andar via lontano e liberarmi di tutti e 2 ma, come dicevo più su non è possibile..

    • Penelope, 27 Maggio 2020 @ 11:16 Rispondi

      @Ale mi dici anche il tuo punto di vista?

      • alessandro pellizzari, 27 Maggio 2020 @ 11:55 Rispondi

        Non bisogna aspettare di essere risolti bisogna risolvere. Lui è un seriale doc, non lascerà mai la moglie tu se comoda ma sarete sempre in 4 tu la moglie lui è le altre

        • elledibi, 27 Maggio 2020 @ 14:19 Rispondi

          Eh ma certo, come nel caso di Lulolilla.
          Ragazze, dal seriale si scappa a gambe levate oppure si accetta che sarà una storia senza fini di coppia. Il mio amico seriale ebbe una storia di anni con una donna di cui era molto preso e che sente ancora adesso in amicizia.
          Però, a parte qualche discorso sul mettersi assieme durante il primo periodo di passione, poi sono sempre stati “patti chiari, amicizia lunga”, cioè la moglie non si molla. Anche perché l’altra donna non sarebbe stata disposta a lasciar correre sui suoi tradimenti, per cui a lui non portava alcun vantaggio fare cambio.
          Lavoravano pure assieme, ma erano stati in grado di gestire la relazione con poca emotività, senza farsi troppe domande sul futuro.

          • Lulolilla, 27 Maggio 2020 @ 21:15

            @elledibi peccato che ci si accorge che si tratta di un seriale solo dopo che sei cotta a puntino, proprio come da loro copione. Così hanno il coltello dalla parte del manico, e una volta che ti hanno corteggiata come si deve, fatta innamorare, cominciano a dettare loro le condizioni, le più assurde, alle quali da innamorate e illuse diciamo di sì fino a che non torniamo un po’ lucide per capire che è stato un inganno fin dall’inizio. Ho capito e posso accettare che può essere una relazione senza futuro ma ci vuole lo stesso rispetto, comprensione, comunicazione, da entrambe le parti e venirsi incontro. No che sia solo lui a dettare le regole. Chiedo troppo? Credo possa essere possibile anche se si tratta di una relazione extra quando tutti e due desiderano proseguire.
            Io sto cominciando a sentirmi molto umiliata e non mi capacito come lui possa trasmettermi delle emozioni così forti e belle per poi farmi sentire e trattarmi come un avanzatempo, tutto questo a fasi alterne. Avrò dei problemi io che mi sono cacciata in questa situazione ma credo che lui ne abbia altrettanti.

      • oldplum, 27 Maggio 2020 @ 12:49 Rispondi

        Tu @Penelope, ameresti mai una persona che accetta da te l’inaccettabile? Ti ama lui? Che una persona ti faccia del male lo percepisci come amore?
        Anche pensasse di amarti, tu credi sul serio ne sia in grado o abbia una visione sana dell’amore?
        Lo vuoi un uomo tanto torbido?
        Credi di poterlo cambiare?
        Anche fosse il tuo uomo?
        Vuoi ti faccia male h24 per sempre?

        • Penelope, 27 Maggio 2020 @ 14:11 Rispondi

          @Old la risposta è NO a tutte le tue domande…ed è per questo motivo che sn arrivata a chiudere. È passata quasi una settimana ed è come se tutto si stesse schiarendo…Prima di telefonargli per dirgli che non me la sentivo di andare oltre ho diviso un foglio a metà ed ho scritto sulla sinistra tutte le frasi che mi avevano fatto del male che mi venivano in mente spontaneamente. A destra quelle per cui avrei dovuto continuare. La parte di sinistra era piena fino a fine pagina. Mi manca, purtroppo ancora sì, ma mi manca la proiezione che avevo di lui e il modo in cui mi guardava quando era Dr Jekyll. Purtroppo era anche, e soprattutto, Mr Hyde.

          • Mic, 27 Maggio 2020 @ 15:39

            @penelope feci la stessa cosa … quella del foglio intendo. Bè da quel momento in poi, ormai quasi un anno, ho trovato la forza di chiudere definitivamente… tanto brutto quanto efficace vedere nero su bianco quanto poco hanno saputo darci e quanto poco siamo state considerate da loro.

          • Outlier, 27 Maggio 2020 @ 17:30

            Io avevo fatto la lista dei perché chiudere rispetto al perché restare. Quella del chiudere batteva di gran lunga l’altra

          • Ariel, 27 Maggio 2020 @ 16:45

            Ma,infatti una cosa che ,forse,anzi sicuro può aiutare tanto è conoscere tramite la terapeuta lo schema di comportamento di questi soggetti particolarmente abusanti di stampo Narcisista

            Ecco che conoscere il come mai lui abbia agito così serve non tanto per voler ritornare a farsi domande inutili e dannose ,ma perché aiuta a rendersi conto che la logica di questi disturbi comportamentali è diversa da quella diciamo di chi non sta nelle patologie

            E chiaramente non occorre manco un libro per capire che tanto più si è sofferto e sopportato tempo e tipologia del abuso dei propri sentimenti veri e essere ripagate sempre con manipolazioni pure chiaramente o offensive o offensive comunque perché L maestri nel lasciare in sospeso continuo la relazione

            Insomma non seguono una logica come nella maggioranza naturale di qualunque cialtrone ,ma arrivando pure a volte a fare violenze verbali a mettere in mezzo ad esempio contro la loro stessa moglie

            Insomma veri abusi
            E saperlo aiuta a capire che sicuro nessuna avrebbe potuto fare di più o di meglio per risolvere la situazione

            Parliamo di fuori di melone ,ma tanto anche
            Gente che NON HA EMPATIA e che quindi NON STA CAPACE A provare nessun sentimento nessun senso di colpa non hanno la percezione del saper mettersi dal punto di vista altrui ,zero proprio

            Però sono consapevoli di fare del male è la loro linfa vitale Interiore e infatti vale per chiunque ci relazioni moglie amante figli amici parenti

            Non è per avere la magra consolazione ma a me è servito molto capire questa realtà
            Per rendermi conto che non ero io sbagliata o visionaria!!!

            Rendersi conto occorre conoscere lo schema e il perché si comportino così male da far male!!!

            Care @Mic e @Penelope
            ♥️♥️

          • Ariel, 31 Maggio 2020 @ 16:41

            Secondo me la esperienza non solo di Outlier che buon e bene per te brava lo hai sgambato subito come sposato e quindi sicuro da archiviare subito,

            Gli sposati devono fare gli sposati altrimenti si separino prima altrimenti sono cialtroni e nulla di più,

            Ma pure esperienze di chi qui ha raccontato di aver vissuto il chiodo pure col così detto “ è solo sesso”
            Una frase che già leggerla fa strabuzzare tutto occhi e cuore in stretto collegamento naturale che infatti dovrebbe essere un sentire vissuto in modo trasversale e esenza le solite distinzioni fatte dal Maschilismo che separa tutto in tanti pezzi fa la propria e altrui vita in una serie di pezzi tutti intercambiabili

            Miti e solo che Miti di potere e basta.

            Allora qui chiedo mi chiedo vi chiedo ,ma non vi pare dannoso assurdo imbarcarsi con un chiodo “ Così detto innocente
            Così detto che corteggia e basta

            Ma cosa significa corteggia e basta???
            Ma la moglie di questo uom o chiodo che corteggia e basta

            E nei casi infatti di chi qui ci ha fatto pure sesso e la moglie a casa ad aspettare il ritorno del chiodo altrui tanto stanco

            Allora chiedo a tutti di esprimersi su queste realtà di vissuti che non sono teorie,ma realtà

            Credo che il discorso chiodo sarebbe meglio restasse soltanto un vecchio discorso ormai superato dalla realtà nociva comunque in ogni caso compreso pure il proprio livello di empatia e sensibilità nel pensare di accettare di scomparsi uno sposato che dichiara

            “ ma è SOLO sesso “

            Non vi dice nulla questa realtà???
            Credo che frequentare una persona costituisca di per sè comunque inizio di una relazione
            Intesa come scambio di qualcosa

            Allora se il lui chiodo è sposato non esiste il frequentarlo perché significa farlo lui di nascosto da sua moglie e questo sappiamo benissimo non funziona mai ,ma resta soltanto a nostro danno

            E non serve affatto a fare il Cds
            Infatti qui ne hanno scritto Donne che lo hanno vissuto

            Credo di più nel vero vivere se stessi creando ogni giorno qualcosa di AUTONOMO DA GLI ALTRI

            Proprio perché è il VERO ESERCIZIO CHE SERVE PER AFFRONTARE il Cds che necessita infatti di provare a se stessi di NON AVER BISOGNO di altri omini in giro,ma NOI STESSE CON OVAIE DI ACCIAIO E SGUARDO FIERO DI ESSSERE DONNE !!!!che

            VALGONO E CHE BISOGNA MERITARSELE !! Pure fosse ti rivolgo la parola!!!

        • Lulolilla, 27 Maggio 2020 @ 21:20 Rispondi

          @ oldplum rispondo anche io alle tue domande per @ penelope no,no e NO!! Per autoconvincermi!! Spero tanto anche io di uscirne, sarà durissima, ma devo!!

          • oldplum, 28 Maggio 2020 @ 18:55

            Tu puoi uscirne. Basta deciderlo. Non c’è essere umano più importante di te. Con te dovrai passarci tutta la vita. Sei amabile e devi amarti tu per prima.

          • Outlier, 30 Maggio 2020 @ 12:54

            Ciao ragazze,
            Stamane per un aper ho incontrato quel chiodo con cui mi scrivevo
            Niente, lui era emozionato. Era carino, tutto dolce, mi guardava pure come se avesse visto Naomi Campbell
            Tutto molto bello fino a quando il suo telefono ha iniziato a lampeggiare e vibrare di continuo
            E niente, è sposato (non indossava la fede)
            Quindi senza dire altro mi sono alzata e basta
            Ma davvero stiamo così?

          • Mic, 30 Maggio 2020 @ 22:09

            Non ci posso credere!!! Mamma mia che tristezza sempre peggio …

          • Outlier, 31 Maggio 2020 @ 06:50

            E io che pensavo che questo chiodo mi potesse aiutare con il mio ex sposato.
            In quel momento pensavo fosse una candid camera.

          • Lia, 31 Maggio 2020 @ 09:16

            @Outlier purtroppo non indossano neanche più la fede… Bisognerebbe tatuarli il giorno delle nozze.

          • Outlier, 31 Maggio 2020 @ 10:59

            Infatti è così.
            @Alessandro una ci prova con i chiodi, ma se pure i chiodi si rivelano cialtroni vuol dire che ho il radar? No vabbè ahahha

          • alessandro pellizzari, 31 Maggio 2020 @ 12:32

            Il chiodo non ha lo scopo di costruire una relazione non subito e non certo in fase di codice

          • Outlier, 31 Maggio 2020 @ 14:15

            Ma a quei ex che spariscono per gg e gg e quindi sono stati inghiottiti dalla moglie o dalla famiglia completa ma che appena tornano a lavoro “mi sei mancata, non hai idea di quanto” vi viene mai voglia di scrivergli e dirgli “ma veramente è questa l’importanza che nutri o che dicevi di avere verso la mia persona?”

          • Whiterabbit, 31 Maggio 2020 @ 12:55

            Certo. Ma io così, nel dubbio, eviterei.

          • Ariel, 31 Maggio 2020 @ 15:11

            E non certo sposato!!!!!!!!!
            @Outlier la tua esperienza di chiodo merita essere sottolineata nel

            EVITARE GIUSTAMENTE
            Gli sposati
            Veramente omini marrroni e basta che non se ne può più

            Ma mi chiedo questi omini sposati pure se non fossero giunti a fare sesso

            Ma che mer….,pardon sono????????

            Quanto si meriterebbero che le loro mogli facessero altrettanto !!!!!

            Non trovi anche tu @Alessandro?????

          • elledibi, 31 Maggio 2020 @ 18:14

            @Outlier
            Ma che sfortuna!!
            Per fortuna che te ne sei accorta subito!
            Te ne sei andata così, senza dirgli niente? Un mito!!!

          • Outlier, 31 Maggio 2020 @ 20:07

            @elledibi dopo una relazione con un ex sposato anche solo l’idea di un chiodo sposato mi urta
            Me ne sono andata
            E poi non so perché dopo a casa ho pianto come una scema ripensando al mio ex sposato

          • Mic, 31 Maggio 2020 @ 21:58

            Credo sia l’ effetto chiodo quando questo non soddisfa la tua aspettativa
            É per questo che i chiodi vanno bene ma non prima di essersi davvero rese conto di voler chiudere con l’ amante.
            Perché se deludono, inevitabilmente si rischia di guardare al passato con nostalgia cogliendone solo i lati migliori.

    • elledibi, 27 Maggio 2020 @ 14:24 Rispondi

      E comunque @Penelope, un uomo che diventa aggressivo perché gli chiedi delle spiegazioni che ti sono dovute, non è un granché di uomo.
      Non importa se corteggia bene, se è bravo a letto ecc. Se si arrabbia per questo, per cosa si arrabbierà in futuro? È una domanda fondamentale da farsi, sempre.

      • alessandro pellizzari, 27 Maggio 2020 @ 14:38 Rispondi

        Uno si arrabbia perché lo hai colto con le mani nella marmellata

        • Outlier, 27 Maggio 2020 @ 14:42 Rispondi

          Sono d’accordo @Alessandro. È come quando al mio ex sposato gli dicevo delle cose e lui rispondeva a mo’ di ricatto “o è così o me ne vado”, ma non se ne andava mai. Rispondeva così perché gli avevo appena detto la verità.

          • alessandro pellizzari, 27 Maggio 2020 @ 14:55

            Non c’è amore dove c’è rabbia e prepotenza

          • Luce, 27 Maggio 2020 @ 17:09

            A me diceva
            “E allora lasciami “

          • alessandro pellizzari, 27 Maggio 2020 @ 17:51

            Cialtrone. Ora striscia. Uomini con grande spessore, diventano Hyde dopo poche settimane a volte

          • Outlier, 27 Maggio 2020 @ 18:26

            È assurdo di come se le inventano tutte per farsi lasciare pur di non farlo loro
            Che gente mamma mia
            Ma la cosa che mi sconcerta di più è che sono veramente tutti uguali

          • Ariel, 27 Maggio 2020 @ 18:40

            @Luce
            Infatti cara hai evidenziato il tipico comportamento dello schema Narcisistico

            La sfida FALSA e cioè quando noi si stava dipendente affettiva ovviamente il manipolatore ONZO Sto arrivando! Già BENISSIMO PREVEDERE TUTTE LE NOSTRE REAZIONI

            Perché questa ad esempio è la dimostrazione concreta del essere loro consapevoli di fare del male e farlo quasi tipo sfida ,finta perché finché noi si stava dipendenti eravamo incapaci di lasciarlo davvero !!!

          • elledibi, 28 Maggio 2020 @ 05:21

            @Outlier
            Però a me il mio ex(-non-so-quanto-ex) non ha mai detto né fatto cose come quelle che leggo su questo blog. Lo stesso un altro con cui avevo avuto una relazione decenni fa, che era una persona carinissima.
            Forse perché non si tratta di narcisisti o di seriali ecc., non so, ma non riconosco in loro questi comportamenti.
            Poi una storia può finire per tanti motivi (incluso il classico “resto con la famiglia”) ma forse non sono tutti uguali e dobbiamo mantenere un po’ di speranza.

          • Outlier, 28 Maggio 2020 @ 07:09

            @Elledibi ma sicuramente non sono tutti così altrimenti sarebbe un bel problema. Certo è che la maggior parte poi si rivela così.
            E forse lo faranno per il fatto di non voler prendere loro le decisioni, di non sentirsi in colpa anche per aver chiuso.
            Io credo che spesso loro inizino a mettere dei paletti o a dire frasi come quelle che ho scritto quando vogliono chiudere e non vogliono prendersi la responsabilità.
            Ed è anche per questo che poi quando la storia finisce conservarne un bel ricordo diventa difficile.
            Se invece fossero onesti (ok da subito la vedo dura) quando vogliono chiudere piuttosto che darci le briciole ed estenuarci sarebbe tutto più semplice (per quanto possibile) anche per l’amante che viene lasciata.

          • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 10:09

            Non sono onesti perché non avrebbero tutti i benefit che hanno all’inizio

          • Outlier, 28 Maggio 2020 @ 09:05

            Comunque ragazze in questo periodo ho provato a seguire il consiglio di Alessandro sui chiodi ed ho iniziato a parlare con uno che ci provava ma a cui non ho dato peso perché presa dal mio ex sposato.
            Alla fine parlarci è piacevole e aiutava a distogliere l’attenzione. È brutto da dire così ma chiodo significa questo.
            Comunque, ora mi ha chiesto di incontrarci. Lui è emozionato, io no. Nel senso che non ci ho visto nulla di più.
            Come mi comporto secondo voi? @Alessandro tu che ne pensi?

          • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 10:12

            Vivi l’incontro in pieno relax e senza aspettative deve essere come una gita e non devi dargliela per forza ricordati

          • Outlier, 28 Maggio 2020 @ 13:06

            Si infatti. Non ho quell’entusiasmo che ci dovrebbe essere
            Ma credo che almeno vedersi glielo devo concedere
            Ma non è nei miei pensieri quella di dargliela

          • cossora, 28 Maggio 2020 @ 12:05

            Grande @Outlier
            Inizia ad introdurre nomi, storie, dialoghi diversi.
            Anche se poi non scatta chissà che.. comunque toglieranno spazio al tuo ex, sono certa che anche tu vedevi e valutavi tutto sotto la sua lente.
            Come quando hai un problema e nessun pensiero alternativo, ti sembra che la tua vita sia solo quel problema.
            Se poi hai da gestire un’altra urgenza, il fatto stesso di spostare l’attenzione ad altro ti da la prova che il primo problema non ha realmente bisogno di tutto lo spazio che gli davi.

          • Outlier, 28 Maggio 2020 @ 16:47

            @Cossy infatti. Lo idealizzavo per quello che poteva essere all’inizio, ma poi che con il tempo non era più.

          • Lia, 28 Maggio 2020 @ 13:03

            @Outlier,escici! L’importante è che sia una compagnia piacevole. Come dice Ale facciamo le profumaieeeeeeeeee! Credo voglia dire che gliela devi fare annusare e basta!!!! (@Ale forse non è proprio questo il significato!) 😛

          • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 15:41

            La profumaia è seduttiva ma ha il due di picche in tasca

          • elledibi, 28 Maggio 2020 @ 14:12

            @Outlier
            Quello di sicuro, una decisione definitiva aiuterebbe di certo la persona lasciata.
            Il problema salta fuori quando la decisione è presa controvoglia e quindi ci sono i ritorni, le indecisioni ecc. ecc.
            Cose che conosciamo bene…

          • oldplum, 28 Maggio 2020 @ 17:29

            Più vai contro una cosa (nel caso di specie il matrimonio altrui) più la rinforzi.

        • elledibi, 27 Maggio 2020 @ 17:51 Rispondi

          Quello di sicuro e se poi oltre ad arrabbiarsi si rifiuta di ascoltare e di rispondere, il quadro peggiora ulteriormente.

    • Lulolilla, 27 Maggio 2020 @ 20:43 Rispondi

      @Penelope tu hai resistito per tre anni. Io dopo un anno e mezzo comincio ad essere satura. E già mi sembra una follia, troppo tempo. Dopo i primi sei mesi è stata ed è una dura montagna russa. E sono satura degli alti e bassi dettati da lui, proprio come è successo a te. Adesso lo sto inziando a inquadrare con occhi diversi, più realistici e più razionali, forse perché qualche fumo dell’innamoramento se ne sta andando dalla mia mente? Sto aspettando di poterlo incontrare per mettere in chiaro quali sono le mie esigenze, dato che è sempre tutto ruotato intorno alle sue. E se mi dirà “o così o fine” lasciando la scelta a me ovviamente (mi pare di aver letto che è un vizio comune) io a questo giro devo dire FINE. Ho detto “ok” per troppo tempo, troppo!! Sentirò il cuore strapparsi, già lo so ma io non mi merito un trattamento del genere.

      • Lia, 28 Maggio 2020 @ 10:02 Rispondi

        @Lulolilla, questi uomini ci fanno il lavaggio del cervello al punto che ci inculcano il dubbio che le “nostre esigenze” siano, in realtà, delle pretese. Ammetto più volte di averlo pensato. Sembravo una pazza!
        Un giorno pensavo “E’ un padre di famiglia, con delle responsabilità, nonostante tutto vuole continuare a vedermi, perché devo pretendere altro? Perché non riesco ad accontentarmi?” e il giorno dopo “Ma perché non dovrebbe separarsi e continuare comunque a fare il padre? Mi ama davvero? Il problema sono io?” Insomma! Alti e bassi continui, tentativi di cds che non mi facevano stare bene né con lui, né senza di lui.
        Credo che alla base di un cds che funzioni ci sia il pieno riconoscimento delle proprie esigenze, quelle vere, e il fatto di non metterle più in dubbio.
        Sono sicura che tante di noi qui fanno la parte dei leoni quando scrivono, ma poi mettono in dubbio le cose scritte e cedono ai tentativi di contatto.
        La situazione che asseconda le nostra esigenze è semplicemente quella che non ci fa soffrire, qualsiasi essa sia. Se facciamo le amanti e stiamo bene, vuol dire che quella situazione ci soddisfa. Se lo facciamo e stiamo male, non siamo noi le sbagliate a pretendere di più, ma semplicemente la situazione ad essere quella sbagliata(il 99,9% del blog è messo così). Mantieni i tuoi propositi, fallo per te stessa, non avere titubanze e se ti scoccia essere tu a chiudere, dilla tu la frase “o così o fine” e lascia a lui la risposta.

        • Penelope, 28 Maggio 2020 @ 13:05 Rispondi

          Esatto @Lia, sottoscrivo ogni parola. Mi torna continuamente in mente quando gli dicevo in ogni modo, a volte parlando pacatamente, a volte piangendo…che il suo “scomparire” quando varcava la porta di casa mi faceva andar giù di testa perché mi sentivo totalmente tagliata fuori, per non parlare del weekend! E lui mi disse che ero una ragazzina egoista (ho 40 anni) perché non riuscivo a capire che non esistevo solo io ma anche e soprattutto sua moglie e suo figlio. Quante ne ho accettate…e ogni volta a dirmi che forse, effettivamente ero io a non capire… Per non parlare di quando mi aggredì, dopo aver redarguito la mogliettina per una questione di lavoro, che lei è meglio di me perché io penso solo al lavoro invece lei si è creata una famiglia…Lì scattò il CDS…salvo poi ricomparire dopo una settimana dicendomi che ero io a farlo diventare aggressivo per come mi comportavo…Che m****

          • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 15:41

            Sempre colpa tua insomma. Un vero fidanzato!

          • elledibi, 28 Maggio 2020 @ 16:50

            @Penelope
            A me sembra una persona molto meschina.
            E questo blog insegna che chi ti umilia in questo modo può avere una tendenza narcisista.
            Quindi… seriale, meschino e anche narcisista? È un po’ troppo da sobbarcarsi e non ti meriti quello che ti dice.

          • Lulolilla, 28 Maggio 2020 @ 18:16

            @ penelope mi rincuora il fatto che non sono l’unica a provare certe sensazioni ed emozioni. E che non sono affatto sbagliate come invece vogliono farci credere loro!

        • Lulolilla, 28 Maggio 2020 @ 18:13 Rispondi

          Giusto @Lia posso essere anche io a dire ‘o così o fine’ e lasciare a lui la risposta! È l’ora di invertire i ruoli!

      • elledibi, 28 Maggio 2020 @ 10:13 Rispondi

        @Lulolilla
        Tieni sempre presente che potresti avere di fronte un seriale.
        Se sai di non poter accettare un ruolo che tu vivi come marginale (e nessuno ti può criticare per questo!), approfitta del fatto che ti senti già stanca per staccarti da lui.
        Cosa ti può/vuole dare lui? Ti sta bene?
        Puoi fidarti di quello che ti dice e di quello che potrebbe fare?
        In bocca al lupo, tanti nodi verranno al pettine nelle prossime settimane per un sacco di coppie.

        • Dispersa, 28 Maggio 2020 @ 12:24 Rispondi

          @Outlier goditi questo chiodo per quello che può darti…. Magari da chiodo nasce chiodo!!

          • Outlier, 28 Maggio 2020 @ 16:51

            Ma infatti @Dispersa. Per ora lo vedo sabato.
            Poi potrebbe essere l’unica volta oppure ce ne saranno altre. Vedremo…
            Ho dimenticato come ci si sente quando qualcuno è emozionato nel vederti davvero

        • Lulolilla, 28 Maggio 2020 @ 18:17 Rispondi

          @ elledibi crepi, verranno i nodi al pettine anche per me

  • mirabell, 27 Maggio 2020 @ 08:50 Rispondi

    per @ariel. grazie cara, ti rispondo qui perchè sopra non trovo posto.
    sì, io credo che ognuna di noi debba lavorare duro per trovare la propria strada. io per ora mi sono “fermata”, come ho scritto più su, Non sono riuscita ad andarmene, per senso del dovere, responsabilità, per educazione, per debolezza. Ma non credo che sia finita così, non si può “dovere” per sempre, non si può sacrificarsi per sempre. Ma non potevo tenere legata a me una persona rendendomi conto che non riuscivo a spezzare le mie catene e le mie resistenze. Non ho avuto abbastanza coraggio, ma ho avuto almeno il coraggio di non trattenere un uomo che ha tutto il diritto di vivere una vita piena, e non solo attimi e momenti.
    Ma accolgo il tuo augurio per la mia nuova vita, come hai scritto tu in maiuscolo, il mio lavoro su di me continua.
    Grazie a tutte e ad Alessandro per gli spunti sempre interessanti e brillanti. Mi sembra quasi di conoscervi di persona, anche se scrivo pochissimo.

  • MIKY, 26 Maggio 2020 @ 13:07 Rispondi

    Prima mi dice puoi inoltrami messaggi quando vuoi poi si arrabbia perchè non vuole messaggi di stupidate che inoltro a tutti.. gli dico ok basta dirlo non ti inoltro più messaggi e allora lui si arrabbia ancora di più e mi scrive che vedere dei miei messaggi che invio a tutti con stupidagini varie gli fa male e gli da dolore perchè gli manco da morire e mi vuole a tutti i costi vedere toccare !!! Mi fido secondo voi??? Il test covid però non lo vuole fare????Io so che non mi farebbe mai del male perchè sa cosa vuol dire avere problemi di salute….cosa ne dite???
    Io vorrei vederlo ma non saprei????
    ACCETTO QUALSIASI CONSIGLIO….
    Grazie a tutte siamo un bel gruppo con Alex che ci coccola…

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2020 @ 15:35 Rispondi

      Ti rendi conto che parla solo di lui anche per il dolore?

      • MIKY, 26 Maggio 2020 @ 16:38 Rispondi

        Vero non ci avevo pensato ….ma siamo tutti un po egoisti nel vivere il dolore noi vediamo sempre il nostro e mai ci poniamo a capire e vedere quello dell’altro.Il nostro dolore è sempre più grande di quello dell’altro o di chi ho di fronte questo è accaduto a me………Accetto il tuo pensiero Alex che cmq fa riflettere…

    • Lilly, 26 Maggio 2020 @ 15:59 Rispondi

      Tesoro, ti informo che il tampone per il coronavirus non è come il test dell’hiv, che chiunque può decidere di fare a sua discrezione.. è un po’ più complicato di così. Ci sono dei parametri stabiliti per cui si viene sottoposti al tampone. O trovi un laboratorio privato che te lo fa a pagamento, ma io trovo assurdo andare a gravare su un sistema sanitario,pubblico o privato che sia, per un motivo futile come dover vedere l’amante, in un momento come questo. Ci sono operatori sanitari che hanno dovuto aspettare parecchio per poter accedere al tampone. E loro hanno motivi validi perché esposti a malati covid. Quindi scusa la franchezza ma, al di là delle tue esternazioni giuste nei suoi confronti,questa pretesa di fare l’esame per il covid è assurda e immotivata. E ti dirò di più. Un tampone positivo significa che hai il covid. Un tampone negativo non è altrettanto significativo. Anche perché se dopo averlo fatto entri in contatto accidentalmente con un malato…ti infetti. Per avere questa certezza che il tuo lui sia immacolato oltre al tampone dovresti dirgli di rimanere isolato e non vedere nessuno fino al vostro incontro amoroso. Quindi mettiti l’anima in pace. E sfrutta questo tuo timore per lasciarlo andare… questo vuole solo fare una cosa, da come ne parli.

  • Penelope, 25 Maggio 2020 @ 19:35 Rispondi

    Ciao @Ale, ciao a tutte…Scusate ma ho bisogno di sfogarmi un attimo…Dopo 5 giorni da quando gli ho telefonato per dirgli che è finita già compaiono le foto sul profilo della moglie con il sorriso a beffardo della famiglia perfetta. Lei non sa nulla ovviamente, nè ha mai sospettato, ma mi chiedo: appena 5 giorni e si è già dimenticato di tutto? Si è già ri-innamorato di lei? O semplicemente per 3 anni ha finto che lo fosse di me? Io intanto non ho ripensamenti ma mi sveglio nel cuore della notte con l’ansia al pensiero che sia tutto finito…
    @Ale ho seguito la tua diretta “si è dimenticato di me” ma davvero si può così in fretta??Dopo lo sguardo che aveva quando eravamo insieme e le parole che diceva? Si è “liberato” di me ed è felice perché ha capito che la moglie è sempre stata migliore di me?

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2020 @ 21:29 Rispondi

      La moglie non c’entra c’entra la convenienza

    • cossora, 26 Maggio 2020 @ 08:23 Rispondi

      Scusa lei non sa nulla però inizia a pubblicare?
      Che strana coincidenza.
      Io non credo alle coincidenze.

      • Penelope, 26 Maggio 2020 @ 09:19 Rispondi

        No @Cossora, ha sempre pubblicato…però durante la quarantena si era presa una pausa…sai com’è?…non uscendo non aveva occasioni per fare sfoggio…

        • Whiterabbit, 26 Maggio 2020 @ 10:21 Rispondi

          @Penelope se lei è ignara cosa avrebbe dovuto sfoggiare? Scusa ma non capisco questa battuta a carico di una persona che dici che non sa nulla.
          Cosa ti ha fatto?

          • Penelope, 26 Maggio 2020 @ 11:52

            @White, io capisco le tue perplessità dalla parte di moglie, ma sul “cosa mi ha fatto”? ne avrei di cose da dire…ma non è questa la sede… Intendiamoci, il rapporto con lei non c’entra con quello che c’è stato con lui. Lui è venuto a cercarmi 3 anni fa e tutto quello che c’è stato prescinde da lei, ma adesso evidentemente lui l’ha rivalutata…cosa ti posso dire? Però io da 5 mesi vado dalla psicologa…

          • Whiterabbit, 26 Maggio 2020 @ 13:06

            @Penelope in me non c’era alcun intento giudicante nei tuoi confronti, intendevo dire di non rovesciare il tuo nervosismo su di lei perché è lui il problema. Quante volte lo ripetete qui alle mogli che si lamentano? È la stessa cosa! Riguardo a quel che ti ha fatto è ovvio che noi non possiamo saperlo se tu non lo scrivi… puoi anche accennare a quale sia il problema in linea generale senza entrare nello specifico, se vuoi un consiglio e un’opinione è chiaro che le informazioni sono importanti.

          • cossora, 26 Maggio 2020 @ 13:29

            Ok @Penelope ma aiutaci a capire lei cosa ti fa in modo consapevole.
            Vantarsi della propria vita da sogno può essere fastidioso per chi ascolta, ma non credo che voi tutti ascoltatori andiate dallo psicologo per questo motivo.. no?
            Scusami se te lo chiedo, ma come mai sei rimasta 3 anni in una situazione del genere?
            Non puoi nemmeno prendertela con lui per questo, cosa fa, suggerisce alla moglie di non vantarsi? E come glielo spiega?
            Non sei un’amante, sei un kamikaze!

      • Whiterabbit, 26 Maggio 2020 @ 09:20 Rispondi

        Magari lui ha tentato un riavvicinamento a sua moglie e lei è felice della cosa e ignara della storia extra. Mio marito ha fatto così, abbiamo iniziato a parlare di noi due e lui è cambiato. Ma io non sapevo nulla. E abbiamo ricominciato a prenderci spazi e tempo per noi due. Magari qualche foto è apparsa in questi termini. Una bella serata/gita con suo marito.

        • Penelope, 26 Maggio 2020 @ 10:41 Rispondi

          Ciao @Whiterabbit, in realtà secondo me durante questi 3 anni lui non ha mai smesso di tentare riavvicinamenti a sua moglie…A me diceva di non provare più nulla per lei e che voleva un futuro con me, però poi lei mi raccontava di frequenti regali (importanti) e del fatto che lui desiderasse le sue attenzioni che ormai erano tutte per il bambino…Poi chiedevo a lui e mi diceva che sua moglie si inventava tutto…3 anni così…sono allo stremo delle forze… (P.S. Io e lei NON siamo amiche, ma ci vediamo quasi tutti i giorni per lavoro e lei ha sempre ostentato i regali e le vicende private)

          • cossora, 26 Maggio 2020 @ 11:23

            @Penelope.. ammazza che quadretto. Ti piace quando fa male eh?!?
            Ma vieni via. Dai.
            Sei di troppo da sempre e sta roba ti frigge l’autostima.

          • elledibi, 26 Maggio 2020 @ 11:59

            Però @Penelope, vedi che situazione malsana? È una donna che conosci, con cui parli, non puoi pensare di avere un po’ di tranquillità in una situazione simile.
            Sono situazioni in cui davvero ci si dà la zappa sui piedi da sole.

        • cossora, 26 Maggio 2020 @ 11:19 Rispondi

          Ho pensato la stessa cosa @White, pur non essendomi trovata nella situazione.
          Poi non so se il lui di @penelope si è riavvicinato sinceramente o con un’altra finalità.
          Magari lei semplicemente si sente meno insicura e condivide.
          E’ comprensibile, al di la di tutto.

          • Whiterabbit, 26 Maggio 2020 @ 13:15

            Ma infatti io non lo so se sia serio o meno lui in questa cosa, magari gliela sta anche solo dando a bere e lei sta bevendo.
            @Penelope forse lei ti parla perché, essendo ignara ma magari odorando qualcosa nelle lamentele che lui le invia, cerca una alleata, una confidente in ufficio?
            Considera che se lei parla di queste lamentele del marito è molto facile che Luì queste cose gliele dica per davvero, non ci sarebbe motivo altrimenti per una donna di fingere che il marito si dichiari insoddisfatto da certi suoi atteggiamenti.
            Sull’ostentarebcose o situazioni forse parliamo di una persona molto insicura, generalmente chi sventola questioni materiali lo fa per questo, io non so se lei mostri qualche forma di cattiveria nei tuoi confronti o meno, prova ad analizzare la situazione astraendoti dal fatto che tu hai una relazione con suo marito.
            Concordo comunque sul fatto che sia una situazione molto malsana, dalla quale dovresti allontanarti come puoi. È chiaro che trovare un lavoro oggi non sia facile, ma hai mai valutato di cambiare? Molte di voi parlano dell’ipotesi come di un dargliela vinta, ok non sarebbe giusto, ok dovresbbero sparire loro dalla faccia della terra, ma visto che non lo fanno io lo troverei un modo per salvare me stessa. E la vedrei al contrario che dargliela vinta, la vedrei come un: mi hai talmente fiaccato a metà che ciaone! Risolviti da solo.

      • Oldplum, 26 Maggio 2020 @ 11:57 Rispondi

        Io ci credo, in generale, nelle coincidenze.
        La vita ti ripropone la stessa lezione finche non l’hai imparata.
        Bisogna solo smettere di puntare la lente di ingrandimento (attenzione) su persone che, quando la togli, riassumono la loro dimensione normale. Concentrando l’attenzione su altro , su noi stesse prima di tutto, riusciamo a ritrovare la giusta dimensione di tutto.
        Non lasciamoci condizionare da “come dovrebbe essere “. È una convenzione. Lasciate che fluiscono senza osservare la cosa. Troverete una pace incredibile.
        E basta, per favore, pensare che l’amore (definiamolo così) di un uomo sia tutto quel che serve o la gran parte. Finché non ci si ama e ci si occupa di sé, finiremo sempre a tasche vuote, ad elemosinare amore altrove.

        • Ariel, 26 Maggio 2020 @ 12:36 Rispondi

          @Oldlum
          ESATTAMENTE!!!!!!

          Proprio così
          Amare se stessi
          Che in effetti è il compito più difficile da mantenere nella propria vita ma è quello che occorre per viverla a pieno !!!

          Cio Oldplum ❤️

        • cossora, 26 Maggio 2020 @ 13:53 Rispondi

          @Old no dai.. non mi dire che ci credi alle coincidenze altrimenti dovrei rimettermi con il mio ex adesso!!

          • Ariel, 26 Maggio 2020 @ 16:57

            @Cossora
            Hai letto bene la frase di Oldplum???
            Potrebbe in effetti aiutare tutte le persone che si ficcano nei guai,ma aggira,con gli sposati come tu stessa hai scritto e odo scrive impeccabile Universale funzionamento del individuo

            “La Vita tinripropone la stessa lezione finché nn n la hai imparata”

            Già proprio così!!!!

            A volta sarebbe il caso di curarsi pure con la valeriana è meglio di niente !,,,,

            È umorismo specifico e quindi ridici sopra!!!!
            Ah ah ah

          • oldplum, 26 Maggio 2020 @ 19:04

            Oh si che ci credo. Guarda pure nel mio caso le coincidenze erano sorprendenti . Il problema è che lui era un basicone. Io lo vedo come uno scienziato pre-galileiano , uno che se non glielo dice Science che le cose esistono non ci crede.
            Per cui se le coincidenze le vedi solo te e l’altro è al livello del maialetto nel porcile quanto ad evoluzione interiore, direi che quelle coincidenze non possono maturare in comunione. Forse era solo una lezione per noi. Io ho imparato molto e ora, te lo assicuro, lo vedo per quello che è, senza lente di ingrandimento. Senza giudicarlo, con gratitudine ma ciao…

          • cossora, 27 Maggio 2020 @ 07:52

            Ma si @Old, anche io ho molta gratitudine, soprattutto per il godimento fisico!
            Scherzi a parte ma neanche tanto.. sono veramente scioccata dalle coincidenze e senza andare nei particolari proprio domenica ce n’è stata un’altra che mi ha fatto rizzare tutti i peli!
            La vita è strana.
            Ma avanti tutta.
            Poi in questo momento vi dirò che mi sto anche divertendo parecchio 🙂 e sto scoprendo cose di me che neanche gli effetti speciali.
            A lui ci penso eh.. sempre sempre.. ma come dice @Old vedo i limiti, con il cuore intenerito e un po’ di magone per quanto non sia in grado di saltare (non con me, in generale) però va bene così, si vede che è il suo percorso.. sente la necessità di stare fermo, di riposare nel suo ovile.
            Io ho una voglia di vivere esplosiva invece, è come se mi avessero tolto le catene. Mi sento leggera!

          • cossora, 27 Maggio 2020 @ 09:53

            @Ariel che pesantezza ogni tanto.
            Secondo me ne usi troppo poca di valeriana!! 🙂

            Se non mi sento male e non devo (per fortuna, direi) ricorrere a niente per dormire o calmarmi o respirare.. perchè fai di tutta l’erba un fascio quando rispondi a me?
            E basta con questo ‘ma parlo in senso universale’ che non è vero. Poi le leggi dell’universo.. appartengono a te?
            Dai, datti una calmata rilassati!

            Sai, sapete tutti, la mia storia, non l’ho mai nascosta.
            Nessun particolare.
            Ogni tanto, vi dirò, me ne sono pentita.
            Perchè se si ha un pensiero fuori dal gregge alla fine ti trovi a difendere posizioni che nemmeno hai ma che siccome qualcuno continua ad imputarti.. ti senti in dovere di farlo.

            A volte certi post non contengono offese dirette ma sono lunghi e impoverenti. E’ una mia opinone personalissima, mi rimetto assolutamente alla discrezione del padrone di casa.

          • Ariel, 27 Maggio 2020 @ 10:48

            @Cossora
            Dai cara non angustiarti inutilmente
            Accogli con gioia ogni aspetto della tua vita
            Non vedere cose negative di te stessa

            Coraggio ,forza vivi la tua vita serena

            “scorri la pagina che non ti piace”…..❤️

    • Lia, 26 Maggio 2020 @ 10:59 Rispondi

      @Penelope, siamo priorio delle illuse!
      Pensiamo che le nostre chiusure li mandino in tilt! La loro vita continua esattamente come prima e scommetto che per autoconvincersi si raccontino che è meglio così, hanno più tempo per loro, per la famiglia…
      Io sono dell’idea che quando un uomo comincia a deluderti… poi non c’è più limite… sarà una delusione dietro l’altra…
      Sembra che ad un certo punto subiscano un calo fisiologico come i salumi(il paragone non è casuale)…
      IL LORO IMMOBILISMO DIVENTA UNA FONTE CONTINUA DI DELUSIONI…
      Si smuovono solo se e quando l’ormone torna a bussare e si fa sentire…
      Se questo è amore io sono Angelina Jolie (cito una mia amica che me lo ripete spesso…)

      • Outlier, 26 Maggio 2020 @ 11:26 Rispondi

        @Lia sì che siamo illuse. Come ho già detto in un altro commento, per quelli che non lasciano la famiglia noi siamo un passatempo, l’1%, sesso, passione. E per loro quando la storia finisce è normale tirare un sospiro di sollievo. Basta bugie da raccontare, basta preoccupazioni di quando stai in giro e temi che qualcuno ti veda pure se ci vai insieme a pranzo per lavoro.
        Poi però quelli che fingono di essere completi così non tarderanno o a trovare un’altra con meno rotture oppure torneranno da noi a bussare

      • Penelope, 26 Maggio 2020 @ 11:30 Rispondi

        @Lia, credimi…per usare una frase di Ale ti dico che lui mi ha seriamente danneggiato il DNA emotivo… 3 anni così sono stati come vivere sulle montagne russe! Quando ero con lui sembrava che il tempo si fermasse, considera che tranne per le vacanze e pochi altri casi, ci vedevamo tutti i giorni. Mi spiazzava perché il suo sguardo e le sue parole erano da Innamorato vero, ma appena tornava a casa scompariva…mai una Telefonata, msg con il contagocce…ho tentato il CDS non so quante volte ma lui mi spergiurava che la moglie si inventava tutto…Poi passava ai msg cattivi e aggressivi, mi accusava di essere una rompi** perché volevo sempre chiarire…lei che mi raccontava cose che mi facevano rimanere di ghiaccio ma dovevo mostrarmi impassibile e appena rimanevo da sola scoppiavo in lacrime… Lui mi diceva che non ce l’avrei mai fatta a chiudere perché ci amavamo troppo!…Adesso sto così…ho chiuso e so che non mi cercherà mai più perché secondo me l’ho liberato, ma io mi sento sotto una schiacciasassi…

        • Ariel, 26 Maggio 2020 @ 12:32 Rispondi

          @Cara TESORO DI Penelope
          Nessun ti hai mai detto sei nelle maglie di un Narcisista Patologico?????

          Tesoro mio le parole che si scrivono di getto contano
          E scrivere di essere sotto uno SCHIACCIASASSI
          Soltanto una Cara Donna presa nelle maglie infernali di un Narcisista Patologico può scrivere così e il tuo racconto è pieno di più che plausibili ipotesi che veramente sia Narcisista e brutto anche!!!!

          Cara Penelope i ragionamenti adesso per te sono acqua che ti scivola addosso hai bisogno di cura di te stessa terapia per toglierti da questa esperienza che tanto male ti fa

          Si può uscirne se ci si cura in tanti modi diversi senza dimenticare la terapia specifica per questo tipo di relazione tossica.

          Un abbraccione speciale!!!!❤️

        • Lia, 26 Maggio 2020 @ 12:59 Rispondi

          @Penelope, una volta, parlando con lui mi ha detto che si sentiva doppio, nel senso che quando era con me, era con me e basta ma quando era di là, era di là. Voglio dire che ci illudiamo che loro “di là” restino quello che sono con noi. Non credo sia così. Sono talmente volubili che riescono ad essere “doppi”. Questa è l’illusione più grande, perché NOI quando siamo prese lo siamo totalmente, e la nostra testa va in un’unica direzione e ci illudiamo che sia così anche per loro. Forse, e dico forse, sono così i primi tempi, quando sono innamorati ma poi non più…
          Ci aspettano solo delusioni perché non c’è la minima coerenza tra quello che vediamo quando sono con noi e come agiscono. E per giustificare questa grossa anomalia ci raccontiamo che sono i figli, i soldi, è difficile separarsi. BASTA!!!! La verità è che ce la raccontiamo.
          Non c’è nessun motivo di pensare che con le mogli abbiano comportamenti diversi da quelli che hanno con noi.
          Apriamo gli occhi. Ma qual ‘è la moglie (e quindi donna) che di fronte ad un marito distratto, che esce spesso, che non la tromba più, che non la tranquillizza più, per anni, come ci fanno credere questi omuncoli, non aprirebbe una crisi LEI, senza aspettare che lo faccia lui…

          • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2020 @ 15:31

            Che cosa non ci si inventa per gabbarvi pure lo sdoppiamento di personalità

          • Dispersa, 26 Maggio 2020 @ 17:54

            Sono doppiamente furbi!!

        • cossora, 26 Maggio 2020 @ 13:33 Rispondi

          @Penelope pensa che bello se ti buttassi in una nuova avventura professionale. Ambiente sanificato, nuove amicizie, nuove sfide, nuovi obiettivi.
          Ti farebbe davvero bene a tutti i livelli!

          • Penelope, 26 Maggio 2020 @ 17:52

            Ragazze vi rispondo qui perché su non c’è più posto… Allora, andiamo con ordine: lei in questi anni di vicinanza lavorativa si è comportata in modo inqualificabile in almeno 3 occasioni in cui ho avuto problemi importanti…a parte queste situazioni comunque è sempre stata una persona “doppia”. La mia psico mi ha detto che sn entrambi dei narcisisti e continua a dire “vieni via da questa situazione, lui sta adottando la triangolazione!”… Naturalmente come ben ha capito @Cossora dicendo “ti piace se fa male?” ha centrato in pieno…la psico ha detto che sto ripetendo lo stesso copione da anni…tornando a ciò che ritrovo “familiare”… Per quanto riguarda il venir via dal posto di lavoro…magari!…ma non posso…Non vivo in una città e ho faticato per tanti anni per raggiungere quello che oggi mi dà soddisfazioni…Comunque avete detto tutte cose sacrosante…@Ariel, @Cossora, @White, @Oldplum e tutte le altre…Vi ringrazio perché tutti i vostri msg sn spunti importanti su cui riflettere…spero di essere riuscita a dare un po’ di info in più senza entrare nei dettagli…Siete più di conforto e di aiuto tutte voi lontane che tanti pseudo-conoscenti vicini…

          • Rosa, 27 Maggio 2020 @ 06:09

            ….e invece si può cambiare lavoro e non sai quali sorprese ti attendono!
            L’ho fatto a 40 anni e l’ho fatto lo ammetto, anche per chiudere con lui che vedevo ogni giorno.
            Come da mio carattere ovviamente non mi sono buttata sulla prima opportunità, ma ho cercato, aspettato e scelto. E sai una cosa Penelope?
            È stata un’immensa botta di autostima, ho conosciuto persone nuove che mi hanno arricchita, ho rotto gli schemi e soprattutto per un bel periodo il nuovo lavoro mi ha distolta dai soliti pensoeri su di lui.
            E poi, vuoi mettere, sottrarti a questo penoso teatrino che ti propinano quotidianamente quedti due, consapevoli o no?
            Questo per dirti che non posso non esiste.
            Non stare ferma, non subire la situazione, non scartare l’idea a priori e guardati intorno. Anche cambiare città potrebbe avere i suoi lati positivi.
            Credo tu sia molto giovane, hai ancora tutte le carte in mano per giocare la partita.
            Muoviti, agisci e le soluzioni vengono da sè.

      • Dispersa, 26 Maggio 2020 @ 12:14 Rispondi

        Bravissima @Lia la penso come te!!
        Quando è stato scoperto pensavo che in fondo soffrisse…. In realtà lui stava facendo la staffetta per recuperare la moglie!!
        Quando gli facevo notare che ero la stampella…. Lui mi rispondeva che a casa aveva tutto…. Moglie, amica, confidente e compagna da letto!!
        Ora che mi sono allontanata…. Perché sì dipendevo da lui…. È uscita una versione diversa, moglie poco brillante, zero sesso e io che ho sbagliato tutto nella mia vita…. Ha ‘solo’ cambiato versione, l’altra non attaccava più…..
        E sì…. Ora posso dire che mi ama…. Finché non troverà un’altra!!

        • Whiterabbit, 26 Maggio 2020 @ 13:18 Rispondi

          @Dispersa non ci ho capito niente.. 🙁

          • Dispersa, 26 Maggio 2020 @ 17:47

            @White…. Ok che ho una testa matematica….
            Ma sono così incomprensibile??

          • Whiterabbit, 26 Maggio 2020 @ 20:50

            Intendevo (se non ricordo male) che sono mesi che leggo che ti ama però ama la moglie poi ti riama e adesso di nuovo entrambe le cose. Non ci capisce nulla di quel che dice lui! Scusa non mi ero espressa bene.

          • Dispersa, 26 Maggio 2020 @ 21:29

            Ahh…. Ho pure riletto il mio post…. Vedi qua la mia ‘sicurezza’ (ci sto lavorando ehh)!!
            Sì fa un po’ di casino…. Forse più di me!!
            Motivo per cui ha perso tutta la sua credibilità…. E io che lo vedevo come un ‘uomo come pochi’!!

        • Lia, 26 Maggio 2020 @ 13:19 Rispondi

          @Dispersa, non farti abbindolare.
          La moglie è la stessa di prima. E soprattutto non fargli credere che basti cambiare qualche aggettivo in una storiella che ti racconta per riprenderti…
          Non fargli credere che basti davvero così poco.

          • Dispersa, 26 Maggio 2020 @ 17:53

            @Lia tranquilla….
            Mesi fa gli avrei creduto…. Ora non più, ormai grazie ad @Ale riesco a smascherarlo!!
            Ogni sua frasa, azione, gesto…. La collego ad un articolo!!

          • Lilly, 26 Maggio 2020 @ 22:18

            @Penelope a me la tua storia fa star male… posso solo immaginare quanto sia difficile per te. Chissà quanti mal di pancia…quante volte avrai desiderato di schiaffarle in faccia la verità e ti sarai dovuta trattenere… perché il dolore quando è tanto diventa distruttivo! Come ti hanno detto tutte….scappa… lei non ci credo che non si renda conto che qualcosa non va. A me sa di persona che vuole autoconvincersi che tutto è ok nella sua vita. Lui un eterno insoddisfatto. Quando non si sarai più tutto, brutto a dirsi ma ci sarà un’altra. Ma tu… lavora su te stessa e prova pian piano ad uscirne…per te stessa!

    • LEI, 26 Maggio 2020 @ 12:23 Rispondi

      Personalmente credo che dopo la fine di una storia extra, e intendo nei giorni immediatamente successivi, provino tutti un certo sollievo per essersi liberati di qualcosa di ingombrante. Poi quando torna la noia, la routine, le rotture di scatole quotidiane, gli tornano in mente i bei momenti…
      La sua è una serenità assolutamente momentanea.

      • Lia, 26 Maggio 2020 @ 13:51 Rispondi

        @Lei, io la vedo in modo semplice.
        Il primo e il più forte sintomo dell’amore è la paura di perdere qualcuno.
        Questo sentimento viene testato sull’amante nel momento in cui si stacca.
        Se lui la lascia andare, non la ama.
        Verso la moglie? Se non la mette in discussione, il sentimento per lei non sarà mai messo alla prova. La presenza dell’amante, però, lascia pensare che infondo tutta questa paura di perderla non ce l’ha.
        Certamente in quello che hai descritto tu vedo oppurtunismo e/o mancanza di palle, ma non amore… per nessuna delle due…

        • Lulolilla, 27 Maggio 2020 @ 21:39 Rispondi

          Io credo che questi esseri in fondo non hanno paura di perdere nessuno, sono così tanto egoisti da pensare solamente a se stessi. Amano solo se stessi. Quando dovrebbero farsi solo schifo. Altrimenti non farebbero del male alla famiglia, moglie, amante come invece fanno.
          Io sto riflettendo sulla paura di perdere qualcuno, è uno spunto che mi ha dato @ Alessandro al quale non avevo pensato ancora. Perchè io devo avere paura di perderlo se lui non ha paura di perdere me? Voglio anche domandarlo a lui e non solo a me stessa!!

          • cossora, 28 Maggio 2020 @ 08:35

            Io, cara @Lulolilla, salterei a piè pari la domanda a lui e andrei oltre.

        • lei, 28 Maggio 2020 @ 10:00 Rispondi

          Lia è come dici tu. Ma la stessa cosa vale anche per me.
          Io non voglio cambiare la mia vita, sto comoda così.
          Mi prendo i miei momenti belli con lui e mi godo il resto che ho nella mia vita quotidiana. Do a mio marito affetto e attenzioni, a mio figlio serenità e stabilità e io mi godo i miei momenti di sogno.
          Non credo di amare il mio amante come uomo, ma amo i suoi racconti su di noi, i suoi sogni su una vita insieme che non ci sarà mai, le sue proposte di matrimonio, il romanticismo che non ho mai avuto. Ma i miei piedi sono ben piantati per terra. Nessuno soffre per queste piccole parentesi di felicità. Il nostro opportunismo in fondo tutela i nostri familiari, e non lo dico a discolpa di quello che faccio, ma come un dato di fatto incontrovertibile.
          Il nostro non avere le palle è un’assicurazione per tutti.

          • alessandro pellizzari, 28 Maggio 2020 @ 10:13

            Se gli amanti sono d’accordo a farsi la stampella e gli basta e nessuno soffre la stampella funziona bene anche per anni

          • Lia, 28 Maggio 2020 @ 12:55

            Certo @Lei, la cosa vale anche per te. Vi fate da stampella a vicenda e vi va bene così. Non credo tu sia l’unica a rientrare in questa casistica. Se ti interessa il mio parere, non chiedermi di essere d’accordo perché non penso di condividere la frase “il nostro non avere le palle è un’assicurazione per tutti”. Io continuo a vederla come un’enorme farsa dove si da per scontato che chi non vede non sa e quindi è tutto a posto.
            Il fatto che tuo marito e tuo figlio non sappiano è un favore che stai facendo loro? E’ questa la cosa di cui non sono del tutto convinta.
            Non è un giudizio morale ma solo una domanda che mi pongo, visto che il mio ex avrebbe voluto proprio una situazione di questo tipo. Ma c’entra forse con il mio essere ingenua, con il mio amore per la verità e la mia incapacità di vivere situazioni doppie. Per il resto mi sembra che abbiate raggiunto tutti un buon equilibrio.

          • Ariel, 28 Maggio 2020 @ 15:26

            non sono d’accordo molto semplice e la saggezza popolare scrive esattamente bene quando si dice

            “TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE “
            Per cui sicuro sono convinta della reale buona fede in cui magari la coppia di amanti a loro volta sposati SEMBRANO DIRSI in fondo è un modo per far stare bene anche i rispettivi coniugi o gpfigli perché se noi si vive tra noi senza ansie o promesse va bene così a entrambi

            Tutto sembrerebbe filar liscio
            Ma perché ci dimentichiamo sempre che la trasmissione di tutte le emozioni avviene attraverso la comunicazione NON VERBALE

            Ecco perché prima o poi
            TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE
            Perché gli altri non sono SCEMI
            E soffrono e pure noi stessi alla resa dei conti scontiamo TUTTO il NOSTRO AGIRE FACENDO FINTA

            Non si può fingere ,non funziona MAI
            Proprio perché ciò che passa sono le emozioni che non si controllano e passano pure se in APPARENZA SI VIVE ALLA GRANDE

            Ecco che IL CONTOMDA PAGARE ALLA FINE più il tempo passa più FA DANNO A SE STESSI E A TUTTI GLI ALTRI

            Quindi
            TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE!!!!!

  • Lilly, 25 Maggio 2020 @ 18:36 Rispondi

    Ragazze oggi ho chiesto al “mio” di essere più corretto con me sul lavoro,di comportarsi come fa con chiunque. Risultato? Mille scuse e…Non ci credevo…piangeva!!!di nuovo!!!”non farmi dire quello che vorrei dirti”, “lo sai come vorrei poterti trattare” . Io non lo guardavo manco in faccia…cosa voleva da me? Inutile piangere sempre. Quindi sono stata ferma, gli ho detto che basta essere normali ed educati. Ma ora, ovvio che il pensiero finisce lì. Lui piange…non fa niente, non mi cerca, non mi scrive…ma piange sempre. Ma si può? Stavo per dirgli “uomo che piange non ama!”. Ma sarei sembrata una pazza peggio di lui!!!

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2020 @ 21:28 Rispondi

      Piagnone con punte di str

    • cossora, 26 Maggio 2020 @ 08:23 Rispondi

      Dovevi fargli un applauso a fine esibizione.
      Che pagliaccio.

      • Lilly, 26 Maggio 2020 @ 22:10 Rispondi

        Ma guarda @cossora, subito mi ha lasciata interdetta. Poi stasera abbiamo dovuto sentirci x lavoro eh…ho tirato fuori. Ho detto che era un insulto alla mia intelligenza piagnucolare in quel modo. Lui mi ha detto che lo ha fatto come sfogo per sua incapacità di porsi correttamente con me…io gli ho detto che per me era una paraculata per mettersi la coscienza a posto. Che non sono stupida, mi ha lasciato facendo finta di farsi lasciare, si è tolto lo sfizio e mi ha portata a letto… ma che non cerchi pure condiscendenza da parte mia. Gli ho detto testualmente “sc…..i tua moglie,facci mille figlie e vai dritto per la strada scelta. Ma rispetta il mio cervello e basta piagnistei”. Il grande uomo sensibilone non ha ribattuto niente. Come ogni volta che lo mettevo di fronte alle sue meschinità, lui esprimeva consenso con il silenzioso assenso. So che non avrei dovuto parlargli di cose personali ma ormai è fatta. Voglio vedere questa caduta come una occasione per darmi una bella spinta via da lui ancora di più. Scusa mi sono dilungata ma…comunque questi confronti, se possiamo chiamarli così, sono momenti difficili. Avevo bisogno di tirare fuori!

        • Rosa, 27 Maggio 2020 @ 05:52 Rispondi

          Bene Lilly se è servito a te.
          Ma ora basta. Non parlare più, evita. Non c’è cosa che lui non sappia, solo, semplicemente non gliene frega nulla.
          Devi esser determinata perchè lui tornerà ancora e purtroppo il fstto che tu ti rivolga a lui, indipendente dal contenuto di ciò che dici, da lui viene letto come un’apertura.
          Non c’è nulla più da chiarire, come hai detto tu, si è fatto il fuoripista, magari fra un pò vorrebbe rifarlo, tu, devi dimostrargli con i fatti che lui ha sbagliato a capire che tipo di persona sei.

  • lei, 25 Maggio 2020 @ 10:44 Rispondi

    Io ero rimasta delusa dal nostro incontro post-quarantena. Molto sesso, poco altro.
    Poi però successivamente è iniziato il suo riavvicinamento nei modi che conosco e che mi tengono legata a lui, e mi ha proposto la solita giornata mensile insieme, da realizzare a breve. Addirittura voleva vedermi il giorno dopo, e non per sesso. Poi la cosa è saltata per motivi organizzativi, ma direi che si può andare avanti…

    • cossora, 25 Maggio 2020 @ 17:54 Rispondi

      Va beh @Lei se sei davvero soddisfatta da come ha ripreso (sempre uguale) il giro.. intendo se è quello che volevi, senza sarcasmo.. mi pare tutto bene. No?

      • LEI, 26 Maggio 2020 @ 12:18 Rispondi

        Diciamo che la cosa sta scemando, come mi sono sempre augurata, e credo da parte di entrambi allo stesso modo. Bene così.

        • cossora, 26 Maggio 2020 @ 13:58 Rispondi

          @LEI ..mi confondi!

          Ieri era “Molto sesso, poco altro.” ma poi ti ha preso bene perchè “è iniziato il suo riavvicinamento nei modi che conosco e che mi tengono legata a lui,”
          Oggi sta scemando, ma “Bene così.”

          Sembra che qualsiasi cosa faccia, a te vada bene (o male, ma non lo vuoi ammettere). Ma alla fine cosa desideri?

          • elledibi, 26 Maggio 2020 @ 17:47

            @Cossora
            Forse Lei dovrebbe accettare la sua situazione. A quanto sembra l’amante è presente, il compagno pure, è una situazione invidiabile se si riesce a vivere con tranquillità.
            Perché lamentarsi se questa situazione va bene a tutti?
            Oppure sono io che non ho capito niente di questa storia, che è probabile…

        • Ariel, 26 Maggio 2020 @ 20:28 Rispondi

          @Lei Cara Donna
          Tutto fai pur di RIMANDARE LA TUA LIBERTÀ INTERIORE ED ESTERIORE!!!!

          Impossibile aspettare che le cose piovano dal cielo che arrivano da soli i cambiamenti

          Sei tu che sei chiamata ad sparire verso Te stessa in modo da liberarti dalla chiara Dipendenza che hai e che conservi per Adesso ,ancora
          Perché in effetti cambiare fa male lì subito spaventa mi deificare la propria vita andare oltre a ciò che si credeva valido per se stessi ,ma poi si è rivelato semplicemente il soffocare in mezzo a due manipolazioni classiche
          Marito e amante e figlio

          Tutti gli uomini del presidente
          Che sei tu il presidente della tua coodipendenza antica posizione in cui tu stessa scrissi tanto tempo fa di essere stata messa al ombra ….

          Non esiste un limite di tempo per cambiare o meglio per ritrovare se stessi
          L’unico limite è la morte

          Visto che sei viva
          Puoi ancora farcela

          @ForzaLeiiiiii!!!!❤️

  • Luce, 24 Maggio 2020 @ 21:10 Rispondi

    Cara @Ep
    Punti dritto al cuore e ci rimani.
    Sei energica e determinata.
    Le nostre 5 ore notturne su wathsapp mi son sembrate 5 minuti ☺️
    Io sono fuori dal problema però un giretto qui nel blog lo faccio ogni giorno.
    Ad oggi mi pare incredibile quanto mi sia successo e mi pare incredibile quanto diffuso sia questo sottobosco.
    Noi donne, forti, determinate, astute inciampiamo difronte a bugiardi, tirchi, cialtroni e approfittatori.
    ma come è possibile? Noi siamo oneste, diamo tutte noi stesse
    Loro, mezze cartucce, sprecano parole ma hanno un piano ben preciso per noi, sin dall’inizio.
    E queste mezze cartucce potranno essere bravi imprenditori o agguerriti professionisti, ma non sono uomini. Un Uomo, è persona tutta d’un pezzo. un uomo non è ricattabile, un uomo non si rimangia le parole, un uomo non si guarda alle spalle.
    Un uomo cammina a testa alta, un uomo è un uomo sempre, in qualsiasi situazione ( anche di amantato) , altrimenti non è un UOMO.
    E qui nel blog parliamo solo di mezze cartucce, che hanno paura delle mogli, hanno paura delle conseguenze, scappano, farfugliano, mentono, pure si offendono, ma li vorrebbero infilartelo.

    Grazie @ale per avermi aperto gli occhi.
    Grazie a Voi tutte e a tutte auguro di uscire al più presto da queste storie che a nulla vi porteranno. Non sperate. Chiudete. Avete a che fare con dei truffatori di sentimenti.

    • Ariel, 25 Maggio 2020 @ 01:10 Rispondi

      @acaraLuce
      Ben scritto ,ben detto!!!!
      Infatti truffa emotiva!!

      Ma pare che molte ormai siano veramente nella buona strada per uscirne!!
      grazie per esserci sempre!

      Un abbraccione speciale anche per te!❤️

    • elledibi, 25 Maggio 2020 @ 06:35 Rispondi

      Mio marito è un uomo. Peccato che il suo carattere mi abbia portato a disinnamorarmi di lui.
      Ma è una spanna al di sopra del mio ex in quanto a carattere. Il mio ex non è un uomo, è un egocentrico egoista che ha umiliato e maltrattato me e la moglie senza alcun motivo e tutte e due siamo delle brave persone. Ci ha portato a non avere più alcuna fiducia in lui, gran risultato quando avrebbe invece potuto uscirne a testa alta.
      Quando ti rendi contro che ha rovinato la via di due persone che non gli hanno fatto niente di male, ti dici che alla fine sei fortunata a non essere tu quella che ce l’ha in casa. È un pensiero molto amaro, perché neanche la moglie si merita di avere in casa un tale cialtrone, ma meglio che capiti a lei piuttosto che a me.

      • cossora, 25 Maggio 2020 @ 08:41 Rispondi

        Infatti cara @elledibi.
        Sai, sapete, da qui si evnice una realtà.. giusta o sbagliata io non sto a distinguere (ormai..).
        Un UOMO è un uomo: ha le palle, coraggio, carattere, determinazione e punta all’onestà, più prima che poi.
        Poi c’è l’AMANTE: insicuro, codardo, succube, vittima, bugiardo.
        Però ti fa vibrare come nessun uomo mai.

        Quindi? Che si fa? E’ nato prima l’uovo o la galina?
        Mah!

        • Ariel, 25 Maggio 2020 @ 17:02 Rispondi

          @Cossora Cara non sono d’acc
          Non è una realtà per tutte il fatto che un Uomo vero non sia capace di farti vibrare come un amante

          Dipende dal proprio vissuto nel proprio passato
          Nel mio matrimonio ho vibrato ogni secondo ad esempio quando esiste un Uomo vero e pure una Donna vera che si amano RECIPROCAMENTE FATTIVAMENTE

          Esiste eccome lo sballo eccome se esiste e resiste perché almeno nella mia esperienza vissuta importante non dare mai nulla per scontato a partire dal fatto che oggi ti sposo domani si vedrà a seconda del equilibrio del dare emozioni reciproche

          Quindi sinceramente penso che sia solamente soggettiva esperienza
          Logico ovviamente che chi ha sofferto nel matrimonio fino a separarsi mi sembra naturale che esprimersi come qui hai espresso

          La Donna che ha avuto delusione così forte da separarsi ovviamente si da al amante sentitamente poi si innamora e ovviamente tutto ciò che aveva patito prima col marito appare tutta na emozione mai provata

          Infatti altrimenti non ci si separerebbe. No ci si farebbe nessun amante

          Quindi dipende dal vissuto ti garantisco che non sono la sola Donna che ha vissuto un matrimonio positivo sul serio e per così lungo tempo

          Quindi mai disperare che il VERO AMORE SI VIVE ALLA PARI IN DUE E NESSUN ALTRO IN MEZZO!!!

          Lo incontrerai quando meno te lo aspetti e meno lo cerchi più lo trovi!!!❤️

          • cossora, 26 Maggio 2020 @ 08:17

            @Ariel leggi sempre a modo tuo.
            Non ho scritto che l’uomo vero non ti fa vibrare come l’amante.
            Ho scritto che c’è l’uomo vero E POI C’E’ L’AMANTE che ti manda fuori di testa.
            Ti dimentichi che ho spostao l’uomo che ho amato sin da ragazzina, so cos’è l’amore erciproco, cos’è la parità.
            Tuttavia questo blog è pieno di ‘imbecilli senza palle’ che ci hanno rubato il cuore, il sonno, l’anima etc etc.
            Secondo me può esserci un momento della vita (sui 40 e dopo i filgi) in cui si ha bisogno di vivere una storia che ci strappi le budella.
            Se la reciprocità e la parità fossero prioritarie, non passeremmo tutte nello stesso pantano, svoltando e separandoci per iniziare a vivere di nuovo.
            Quello che cerchiamo (almeno all’inizio) è trasgressivo, emozionante, perchè ci deve dare la botta adrenalinica per saltare.
            Sono pensieri postumi, ovvio.

          • Mic, 26 Maggio 2020 @ 09:41

            D’ accortissimo con te

          • Ariel, 26 Maggio 2020 @ 12:00

            @Cossora
            Questo ovviamente è il punto di vista di chi ha avuto un matrimonio che poi alla resa dei conti non ha funzionato conta come è finito comprendi la differenza tra un legame che dura fino alla amorte del proprio compagno di vita
            E un matrimonio che finisce

            Allora ovviamente se il matrimonio presentava già difficoltà gravi di relazione
            Logico ci si sente attratti da altri uomini

            Ecco perché scatta questa voglia necessità umana e tutta comprensibile
            Insomma se mi fossi trovata con una forte difficoltà di relazione con mio marito senza riuscire a parlarne chiaro e a smuovere insieme a lui i problemi SICURO MI SAREI PRESA E ATTRATTA DA AMANTE

            quindi ciò che muove a farsi l’amante e che fa così vibrare dentro la passione
            È come tuffarsi in acqua fresca dopo essere state chiuse in un matrimonio che non funzionava più
            E quindi non c’entra che una volta funzionasse

            Ciò fa la differenza è che si passa da un marito che non soddisfa più a un amante che inizialmente soddisfa propriomper tutti quegli aspetti di entusiasmi iniziali adrenalina dimenticata ormai in un matrimonio squilibrato
            Dove infatti si ripete lo stesso motivo per cui non funziona un legame affettivo tra due uomo e donna

            Uno dei due da di più

            Ecco perché anche queste relazioni di amantato poi non funzionano perché lo squilibrio del dare e del essere di più è il motivo del crollo della relazione

            Un amantato oltre ad avere Uomo che fa il Cialtrone è un legame che parte zoppo troppa gente che non c’entra
            Non è una coppia

            Ecco perché non funziona nel 80/100 dei casi
            Perché non è un legame che parte alla pari ,non è una coppia,ma terzetti o quartetti
            E tutti si scopa e questo alla lunga è un vero casino soprattutto per i figli quando esistono

            O la coppia quaglia e se ne fa una nuova o se no finisce tutto inevitabilmente

            I miei Nonni hanno quagliato e mia Nonna aveva 4 figli delle sue prime nozze
            Mio Nonno senza figli
            E vissero insieme finché vissero

            E nacqui poi così io stessa nipote di due amanti / nuovi sposi

            Giusto quel bassa percentuale
            ,ma attenzione parliamo di un paese estero
            Dove il Divorzio già esisteva da tempo e dove la condizione della Donna era molto diversa rispetto a ciò che sta nella realtà Italiana

            Insomma l’amante da così adrenalina perché si sta mossi a averlo come esperienza soltanto perché si vive male il proprio matrimonio

          • cossora, 26 Maggio 2020 @ 13:51

            @Ariel no.
            Tu hai le tue idee e convinzioni, ce lo siamo già detto un anno fa. Ci influenza il meteo, figurati delle differenze di vita così radicali.

            Sei rimasta vedova all’improvviso, io ho deciso di separarmi dopo 26 anni e senza nessun dramma.
            Non hai avuto figli e io ne ho due.
            Sei atea io ho una Fede molto forte.
            Hai avuto una storia con una sola persona malata che ti ha fatto del male serio che hai dovuto curare, io tutti gli sposati me li sono scelti (mannaggia a me!) e non ho mai preso neanche una valeriana.

            E poi non dare giudizi sui matrimoni altrui, per piacere risulti ottusa e fastidiosa. Grazie infinite.

          • Ariel, 26 Maggio 2020 @ 19:51

            @Cossora non do giudizi sui matrimoni altrui nel senso personalistico ,ma nel senso universalmente riconosciuto dove per reggere un legame occorrono presupposti ben chiari e specifici e cioè essere una coppia in partenza e cioè due soggetti liberi perché se occupati infatti la stistica numerica di quelli che vanno in porto è bassa 20/100 e i motivi stanno da ogni parte ovvi perché più si è in mezzo più difficile risolvere i propri problemi di famiglia
            Di se stessi se si sta cialtroni e dei parenti tutti

            Questo Non e giudicare il tuo o un altro matrimonio ma sono ovvietà universali e intuitive non occorre avere una scienza per capirlo!!!
            Infatti tu stessa dici
            Mannaggia a me che me li sono cercati sposati !!!

            Esattamente
            Quindi questo non è giudicare il matrimonio altrui
            Invece credo che tu abbia difficoltà ad accettare il diverso da te
            Ed è per questo che ti è capitato nella vita di incontrarmi qui sul Blog
            Ah ah ah

            E certo io pure sto imparando altre cose da te
            E quindi ti capisco adesso ci sta la ennesima differenza tra le nostre vite attuali
            Tu sei nella fine della relazione

            Io lo ho già sepolta e in più sto vivendo una nuova vita infatti non a caso ho una nuova relazione

            Quindi si vero abbiamo esperienze diverse ,ma non per questo devi incazzarti così e prendertela in modo veramente sbagliato per te stessa ed eccessivo

            Qui si parla di comportamento in generale
            E quindi se ad esempio dico un conto è se una relazione di matrimonio finisce per forza perché un marito muore è ben diversa situazione rispetto al finire un matrimonio perché ci si separa non è essere giudicanti verso nessuno è semplicemente constatare una ovvietà oggettiva ed innegabile da chiunque dimostri un minimo di onestà intellettuale anziché farsi prendere dalle emozioni negative

            A PRIORI!!
            Diverse ma proprio per questo così speciali I put di vero scambio senza scendere nel tue emozioni negative a priori e personali tue.

            Grazie!!!!

        • elledibi, 25 Maggio 2020 @ 18:23 Rispondi

          @Cossora
          Bella domanda… E non saprei davvero cosa rispondere perché ormai mi aspetto di tutto e mi viene da pensare che se mio marito avesse un’amante magari le direbbe che non la lascia per la famiglia, rientrando immediatamente nella categoria dei meno-uomini.
          Va tutto a caso, a seconda delle circostanze, un giorno così, un giorno cosà, con questa in un modo, con quella in un altro.

          • cossora, 26 Maggio 2020 @ 08:19

            @Elledibi dai pure per scontato che tuo marito farebbe così. La statistica è statistica.
            Vivi le cose per come fanno stare bene te e soprattutto ben all’interno del tuo baricentro. Guai fare diversamente.

    • EP, 25 Maggio 2020 @ 14:39 Rispondi

      @luce❤️

    • Lulolilla, 25 Maggio 2020 @ 15:08 Rispondi

      Esatto, non sono UOMINI!! Quando l’ho conosciuto all’inizio, grande imprenditore, sicuro di sè, chiamato “dottore” da tutti, affascinante. Mi trasmetteva sicurezza, sembrava avesse il controllo di tutto, e poi invece…si è dimostrato un senza palle!! Siamo più UOMINI noi donne di certi finti uomini. Per quello che mi ha raccontato della sua vita, del suo modo di affrontarla, per come ha gestito e sta gestendo la nostra relazione posso dire a voce alta che io nella mia vita (più breve della sua essendo molto più giovane) sono stata mooooolto più coraggiosa di lui!! Non mi resta altro che dimostrargli il mio coraggio anche nella nostra relazione prendendo io in mano il timone della nave.

      • Dispersa, 25 Maggio 2020 @ 17:22 Rispondi

        Purtroppo noi li stimiamo per quello che non sono…. Dottori con super ruoli lavorativi e stimati da tutti…. Ci facciamo un’idea di loro distorta, vorrei dire illusoria (sono quello che noi non siamo)…. Trasudano una sicurezza quasi irreale!!
        Poi nella vita di tutti i gg, nel quotidiano, in famiglia e con i loro amici sono come tutti…. Gente comune!!

  • Ariel, 24 Maggio 2020 @ 19:24 Rispondi

    @Ep infatti non è più inverno per nessuna siamo in primavera confine con estate,
    Bentornata senza offesa ah ah ah
    Cara@Ep chi mai pensi possa aver pensato che fossi offesa???
    Maddai nessuna credo ,
    Finalmente ti sei decisa a concederci questo tuo scritto caro e evasivo così lo ho sentito
    In più scusami ,ma non vedo perché avessi intenzione soltanto di tornare per vedere @Cara Cossora come se la papà il 21 giugno come a dire e prima ? E adesso?

    Carissima @ep credo davvero che tu preferisca appunto evitare di scrivere qui
    Vuol dire che sicuro ogni tanto ti sentiremo leggere come sicuro hai fatto spesso,perché lo sento e mi pare meraviglioso e naturale

    Quindi davvero col cuore capiscomche per te adesso da quanto scrivi ti annoia stare qui ,ma non vi sta nulla di male anzi ti suggerisco se ancora non lo hai letto il Libro che ci ha consigliato @Caro Alessandro
    Scritto da sua amica MariaGiovanna Luini

    “LA VIA DELLA CURA”
    Lo ho finito oggi è già qui posso dire che merita veramente di essere letto e riletto perché è un bellissimo viaggio da fare insieme a Lei Cara e Speciale persona e Donna MariaGiovanna

    Ecco uno ottimo spunto per te
    Sicuro non ti annoierai mai !!!!

    Un abbraccione sentito e sincero
    Buona vita!❤️

    Nuova!!!

  • EP, 24 Maggio 2020 @ 10:52 Rispondi

    ….

    Forse me ne sn andata un po’ bruscamente e magari qlcna ha pensato mi fossi offesa!
    No…nn è cosi…io sn la persona meno permalosa che conosco!
    Sn andata a farmi “un giro” xchè tra la quarantena e qui dove qlcno ogni tanto si erge a fenomeno (giusto x nn smentirmi mai e ricordarvi da dove arrivo…questo tipo di persone a casa mia le chiamiamo CAGAFATTI!!! @rosa si…sn una monella ;-p)

    Mi ero stufata! Semplicemente stufata!
    Tra i miei innumerevoli difetti c’è che la mancanza di libertà dopo un po’ mi fa diventare insofferente…e qnd sn insofferente taglio le cose che mi piacciono di meno! Spirito di sopravvivenza!

    Qnd stai male venire qui è quasi una droga…ti pare di respirare ossigeno puro tra una apnea e l’altra…
    Addirittura qnd @Ale tarda a pubblicare…ti sorprendi a guardare se il tuo telefono ha problemi di connessione…
    L’anno scorso l’avevo paragonato ad una sorta di dipendenza scherzando! Azz…mi ero detta nn vado dallo psico x l’amante o per il marito narci…vuoi vedere che mi tocca andarci x dipendenza da blog?!?! :-))

    Quando inizi a stare meglio (SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SE SEGUI I SUGGERIMENTI DI @ALE E IL CDS) senti meno l’esigenza di venire qua… è normale…e se lo fai è solo x aiutare altre impantanate cm eri tu…Insomma uno scambio di favori! Un testimone che si passa da una all’altra nel tempo!
    Pensavo il mio compito fosse finito…ero insofferente…io al mio “principe azzurro” nn ci volevo più pensare…xchè stavo bene! E volevo riporlo nel cassetto dei ricordi! Anzi mi dava quasi fastidio nn riuscire a fare in modo che alcune di voi smettessero di pensarci…avrei voluto farlo io x voi il CDS!
    Stesso fastidio qnd mi capitava di leggere di alcune amiche imprigionate in matrimoni infelici…DDDDIIIOO…sarei andata di persona cn la scopa a randellare quei mariti amebe!
    Ma ..nn potevo! La vita è fatta di libero arbitrio…e ci si libera da sole! Nn posso liberare tt io solo xchè ho trovato la chiave della prigione! Bisogna anche volerne uscire!

    Ammiro @Ale… è un professionista! Riesce a nn farsi troppo coinvolgere…e nn si stanca mai di ripetere sempre le stesse cose! Io nn sono così…io mi spazientisco!

    Vabbè…sapevo che sarei tornata a vedere quello che combinavate! Ho anticipato un po’…mi ero segnata il 21/06…primo giorno d’estate…x venire a vedere cm era andata a finire x @cossora 🙂

    Ringrazio @Luce…x avermi girato gli screenshot dei vs “appelli”…nn mi sn mai sentita tanto desiderata!
    Potrei montarmi la testa! 😉

    @rosa…ogni volta penso che mi dispiace tanto nn averti agganciata quella sera a Milano! Chissà se avresti retto le 5 ore di chiacchiere mie e di Luce su WhatsApp di settimana scorsa…ahahaha

    @Ale…avevamo anche pensato di invitarti alla prox session…ma poi ci sm dette che nn ce la faresti a tener botta…sei sempre un uomo!;-)

    Vi mando un bacio a tutte e vi ricordo che la vita è una…e se Dio… Allah…Budda (o chiunque a cui crediate) ha creato le stagioni è xchè fiche nn si muore…può sempre tornare la primavera o l’estate! Nn può essere inverno x sempre…cercate la strada che più vi è congeniale e cn la chiave che ci ha gentilmente regalato @Ale…uscite dalle vs prigioni!
    Qualsiasi esse siano❤️

    • Lia, 24 Maggio 2020 @ 21:04 Rispondi

      @EP sono felice di sentirti! Avevo fatto un appello perché ti facessi risentire lo stesso giorno di @Rosa, senza che ci fossimo messe d’accordo:-) Spero ti abbiano girato anche quello! Capisco quello che scrivi sulla dipendenza ecc. ecc. ma ogni tanto vienici a trovare! Non sparire! Sono in pieno CDS e mi sento equibrata come una tossicodipendente in comunità!!!..Spero nei prossimi mesi. Un abbraccio virtuale! ❤️

      • Ariel, 25 Maggio 2020 @ 01:38 Rispondi

        @Liansei fortissima
        Mi hai fatto morire dal ridere ah ah ah
        Per la tossicodipendente in comunità
        Infatti la Comunità Sanpellizzari tipo
        Sanpatrignano docet!!!!

        Ah ah ah ah
        Verissimo perché infatti la dipendenza affettiva è una droga a tutti gli effetti!!!!

        Sei fortissima @CaraLia

        E sicuro stai facendo i tuoi grandi passi avanti!!!!!!
        E infatti questo è lo spirito validissimo
        Umorismo che è una vera energia positiva!!!

      • EP, 25 Maggio 2020 @ 14:37 Rispondi

        Si Lia…@Luce mi aveva girato anche il tuo❤️
        Sulla dipendenza da blog lo scorso anno scherzavo volutamente…magari fosse quello il problema di tutte noi!

        Continua sulla strada che stai percorrendo…nn sarà sempre facile ma è l’unica che io abbia provato che alla lunga abbia funzionato davvero! L’ho sperimentato sulla mia pelle…
        Io ormai fra una 15ina di GG festeggio i 12 mesi da qnd l’ho incontrato x l’ultima volta di persona! Ho già superato l’anno dall’inizio del CDS… la mia presa di posizione è stata ferma e inappellabile! Torna se e qnd sarai un uomo libero! Non è tornato…la vita dopo un anno (anche prima…ma questo è soggettivo) è bella e soprattutto va avanti senza rimanere appese!
        Nn ricordo da qnt sei in CDS…cmq fra un po’ vedrai che comincerai a nn aver più la sensazione di essere “sotto sedazione” (x tornare al discorso dell’equilibrio da comunità)…ed affronterai le tue giornate senza che lui sia il pensiero preponderante!
        È la tua vita che si prende i suoi spazi… assecondala!
        Pensa che hai affrontato una quarantena da SOLA (ma sola veramente) Credo sia una delle prove più grandi che ti potevano capitare…posso solo immaginare cosa vuol dire…xchè l’unica cosa bella che mi ha lasciato quel truffatore emotivo del mio ex compagno sn i miei figli. E nella mia quarantena nn ho di certo sofferto la solitudine!
        Un grande bacio

    • C., 24 Maggio 2020 @ 22:15 Rispondi

      Ciao EP,
      Felice di rileggerti.
      Spero soggiornerai in questo salotto per signore (quasi esclusivamente) per ancora un po’ di tempo.
      Ti abbraccio

      • Outlier, 25 Maggio 2020 @ 05:22 Rispondi

        @Ep che bello leggerti! Voi ragazze di polso non sparire! Non sapete, almeno a me, quanto fate bene nel leggere i vostri commenti diretti a volte un po’ duri ma tanto realistici.
        Un abbraccio

    • To the moon and back, 25 Maggio 2020 @ 23:20 Rispondi

      EP, Mi sei mancata….ho la lacrima facile

      • Rosa, 27 Maggio 2020 @ 05:40 Rispondi

        E tu anche però! Dove eri finita?
        Come stai?

  • EP, 24 Maggio 2020 @ 10:43 Rispondi

    Ciao a tutte/i… è da ieri sera ch tento di scrivere ma mi sa che ci sn stati problemi tecnici! Oppure @Ale mi cassava x la lunghezza…:-)
    Ok…provo a spezzettare…

    Qlcno che bazzica da queste parti e sa chi sono mi ha detto che da un mesetto in questo circo mancava il clown…;-) …E allora sn tornata a farvi un salutino dei miei…

    Dunque…le equilibriste ci sn ancora…mi pare! Le cavallerizze poi…nn ne parliamo! Dopo anni di pisolino post cena sul divano…tutte delle amazzoni ci sm scoperte cn i ns amanti! Ci sarebbe da gridare al miracolo…per noi e x loro! Chissà qnt ruggine tolta…alzati e cammina…
    (…a loro solo… ALZATI ;-)…ahahahaha…)

    I giocolieri pure…quelli nn mancano mai! Oggi io i birilli sapere dove glieli infiler…OPS…scusate! Dimenticavo che questo è un posto x signore!

    Il domatore di leoni (da tastiera) ovviamente è il padrone di casa naturalmente…@Ale

    Si…mancava proprio il clown! Sennò ‘sto circo diventa una di quelle caricature tristi che fanno pensare che la vita sia tutta una merdxxx…

    TO BE CONTINUED…

    • Dispersa, 24 Maggio 2020 @ 21:21 Rispondi

      @Ep bello risentirti…. Mancava il tuo sano umorismo!!
      Ormai oltre…. Naturale che ti sia un po’ allontanata dal blog!!
      Ti auguro solo il meglio!!
      Un abbraccio.

  • Ariel, 23 Maggio 2020 @ 18:54 Rispondi

    Si ok sono d’acc W i chiodi ,ma solo quelli emotivi
    Come te ad esempio
    Che lo sei così tanto per tutte noi che sei stanco tanto e sbagli canale di trasmissione video diretta

    Ma UOMOTESORO non preoccuparti che il tuo Blog capisce e ti sostiene sempre e comunque!!!!

    Ah ah ah in leggerezza e buon umore ,ovviamente mi riferisco alla tua video diretta di oggi che ho veramente apprezzato completamente e per intero e solo che bene ci fai a esprimerti così come hai fatto oggi in modo veramente efficace più del solito,forse che la stanchezza che in apparenza ti ha fatto confondere di canale in realtà ti ha messo in vera stretta comunicazione con tutte noi e così bene hai trasmesso il tuo dire così valido aiuto per chi ti segue e ti ascolta

    Credo che il chiodo emotivo funzioni alla GRANDISSIMA
    E vanne fiero così immagina un grandissimo abbraccio che credo di non sbagliare a sentirlo provenire dal Blog intero!

    ❤️

    • Lilly, 23 Maggio 2020 @ 19:15 Rispondi

      Si @Ariel… io questi chiodi li vedo proprio come suggerisce alessandro… persone con cui distrarmi ma niente di più nel mio caso… non sarei pronta a nulla a qualcosa di più importante….

      • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 23:47 Rispondi

        Dei chiodi non ci si innamora. Non sarebbero chiodi

        • Ariel, 24 Maggio 2020 @ 19:47 Rispondi

          @Caro Alessandro ,comunicazione tecnica :

          Ti segnalo pure da parte mia come ha qui sotto scritto giustamente @Ep
          Ieri e anche fino ad oggi restava impossibile collegarsi qui sul Blog

          Lo segnalo perché prima che lo segnalasse @Ep pensavo si trattasse di un problema mio di collegamento
          Ma visto che anche @Ep ha scritto uguale

          È solo perché tu sappia che per tanto tempo era impossibile collegarsi qui.

          • alessandro pellizzari, 24 Maggio 2020 @ 22:36

            Grazie si c’è stato un Black out

  • Lulolilla, 23 Maggio 2020 @ 16:46 Rispondi

    Ho letto molti articoli e molti commenti su questo blog, mi piacerebbe sapere da coloro che ne sono uscite come hanno maturato la decisione nonostante fossero innamorate, se sono state loro o se è stato l’uomo(chiamalo uomo)…e quali sono stati i motivi per cui avete chiuso, se volevate di più, se vi eravate stufate di alcune condizioni…

    • Lilly, 23 Maggio 2020 @ 19:30 Rispondi

      Ciao cara. Io sono abbastanza complicata come storia. O forse neanche tanto. Mio marito lo scorso anno mi ha lasciato. E in questo frangente si innesta Lui…che lavora con me da anni. Una corte costante da parte sua, che ha fatto finire quella che era una amicizia tra noi nel momento in cui io compresi anni fa che si stava creando altro. Ma Lui sempre presente, in un angolo della mia vita…sempre lì, gentile…e ora ero separata. Sola. Sofferente da morire….e quando un giorno difficile perché avevano diagnosticato una brutta malattia a un caro amico, lui era lì e da un abbraccio, ho cercato il bacio. E ci si è visti poi successivamente, fino ad arrivare al rapporto completo,intervallato da baci e petting ogni volta che si poteva. Una passione incredibile con lui, e un sentirsi desiderata come mai. Ma sin da subito gli dissi che mi conoscevo. Che non potevo fare l’amante. Quindi ho chiuso subito dopo la primissima volta che ci siamo visti fuori, dove abbiamo quasi fatto l’amore..li lui pianse, poi dopo mi contattò e disse di non volermi perdere, di aver bisogno di tempo… poi dopo poco, pochi mesi, ho chiuso. Piccoli incidenti che mi facevano riflettere…lei memorizzata come amore mio sul cel… lui che diceva che non sapeva se sarebbe riuscito a dare quel passo.alla fine gli ho detto che il suo ti amo ma non era sufficiente. Lui mi ha detto che sapeva cosa gli chiedevo ma che non ci riusciva. Che non sceglieva lei ma le figlie. Io gli ho detto che non avremmo mai più parlato di noi. E così è stato. Lavoriamo insieme e non è semplice. Lui non è sempre corretto. Ma pazienza. Credo sia durata 3 mesi. Ma avevo letto il blog ed ero già preparata. Leggevo i suoi comportamenti, lo bloccavo sui tentativi di girarci intorno. Ma avevo anche il fallimento di un matrimonio alle spalle, con mio marito che nel frattempo mi feriva spesso e sovente. Non mi pento di aver avuto questa storia con lui. Forse avrei dovuto viverla appieno,tanto ho sofferto lo stesso. Ma non potevo stare con un uomo che dopo di me va a letto con un’altra.

      • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 23:48 Rispondi

        Quelli che piangono sono come certi politici che poi ti esodano

        • Lilly, 24 Maggio 2020 @ 09:48 Rispondi

          Ah @Alessandro non lo sai… ormai sono persino stanca di pormi domande sui suoi comportamenti…alla fine le uniche risposte che possiamo dare riguardano noi stesse. E so che lui è stato una stampella in questi anni. Quando mio marito non mi degnava di una sguardo c’era lui, che mi guardava di nascosto. E mi ci sono appoggiata anche quando sono stata sola. Volevo essere l’unica però. Ma avevo davvero considerato cosa stavo desiderando?un uomo separato con figli ed ex moglie?io credo di no. Quando un giorno lui mi ha detto che si sentiva un estraneo in casa sua a me è preso un colpo e gli ho detto di non far cavolate. Quindi sono stata una bambina viziata che voleva per se il suo gioco senza leggerne le istruzioni prima. Tu sei il nostro cavaliere Alessandro…ci dipingi con tutti i colori meravigliosi della tua tavolozza verbale…ma io come donna sento di essere stata immatura. Di aver lasciato che la paura e l’incapacità di stare con me stessa guidassero le mie intenzioni e azioni. Avevo BISOGNO di lui…ma c’era qualcosa di sbagliato in quello. Questo per dire che…mi sento più serena oggi. Mi sono svegliata così. Consapevole. Sono stufa di puntargli il dito contro. Non mi serve. Mi aiuta molto di più guardarmi dentro.

    • Outlier, 23 Maggio 2020 @ 19:34 Rispondi

      @Lulolilla nel mio caso ci ho messo tanto. L’amore acceca quando c’è. Ma non mi ha lasciata lui, infatti secondo lui dovremmo fare solo sesso ma quando dice lui. Quindi mi ci ha portata a distaccarmi piano piano anche grazie all’aiuto di un terapeuta. Per me è stato difficile perché ci lavoro gomito a gomito.
      Ma cmq quando è solo a senso unico ad un certo punto ti svegli e decidi di non farti umiliare più.

      • alessandro pellizzari, 24 Maggio 2020 @ 10:24 Rispondi

        La geisha a gratis

      • Dispersa, 24 Maggio 2020 @ 13:03 Rispondi

        @Outlier…. Il tuo per quanto poco mi ricorda il mio…. Ad un certo punto arrivato a dirmi ‘se succede….’ sempre con i suoi ritmi…. Sempre con i suoi continui squilibri….
        Effettivamente mi sentivo umiliata e mai abbastanza!!

        • Outlier, 24 Maggio 2020 @ 19:08 Rispondi

          @Dispersa si è così. Ma dovrebbe accedere un cero alla Madonna per aver trovato una figa dentro e fuori come me ahahaha vabbè sto puntando sulla mia autostima un po’ alla volta.
          Ma è la verità. Che poi adesso inizio a vedere che poi non era manco Tom Cruise eh.

          • Dispersa, 24 Maggio 2020 @ 21:08

            Anch’io me lo dico sempre…. Ero troppo per lui!!
            …. Ahh ahh….
            Il mio leader…. Ma di figo…. Solo l’ombra del passato!!

      • Lilly, 24 Maggio 2020 @ 21:12 Rispondi

        Quando ci si lavora insieme è veramente uno schifo. Ok lo sapevamo che sarebbe stata una m…ma ormai è andata. E non so voi ragazze,ma io ormai odio andare al lavoro. E prima mi piaceva. Poi ora lo guardo e trovo intollerabile anche ogni sua mancanza lavorativa. Mi colpisce come fosse una cosa personale. E mi dico “chiedi trasferimento”. Ma mi interrogo su quanti di questi amatori con moglie a carico abbiano mai rinunciato al posto di lavoro per ragioni sentimentali. Sinceramente credo nessuno. E quindi perché tocca sempre a noi? Egoisti.

        • Outlier, 25 Maggio 2020 @ 05:19 Rispondi

          @Lilly urta anche a me. Io al momento ho ancora la fortuna di lavorare in Smart working, ma già solo l’idea di doverlo sentire per lavoro o il rientro che sarà inevitabile mi fa salire un nervoso allucinante.
          Poi mi dico “così gliela dai vinta. Devi mostrarti tranquilla, cazzuta e figa. Non deve nemmeno pensare che la sua presenza ti susciti emozioni” e respiro

        • Dispersa, 25 Maggio 2020 @ 15:25 Rispondi

          Anch’io odiavo andare a lavoro, avevo pensato di cambiare posto o chiedere trasferimento….
          Ma poi mi sono detta ‘per colpa sua(o ns mettila come vuoi)?
          Ma anche no!!
          Purtroppo certe situazioni imbarazzanti le ho subite anch’ io…. Avrei potuto rendergli pan per focaccia, ma non ha alcun senso!!
          Alla fine ai miei occhi è lui che in certe situazioni si è reso ridicolo, che lancia ami da pescatore e che si è giocato l’ultima carta nel peggiore dei modi.
          Bisogna imparare a mantenere una buona dose di distacco…. Ho sempre paura che mi tiri un colpo basso…. Ma purtroppo in queste situazioni a volte è inevitabile…. E ora sto lavorando sul come farmi scivolare via le cose e le situazioni!!

          • MP, 26 Maggio 2020 @ 00:24

            Ciao ragazze! Io sono nelLa situazione vostra, devo andare avanti pur lavorandoci insieme e ho paura… di me stessa! Ho paura di cedere, di mandare “messaggi” maliziosi inconsapevolmente, ho paura di non essere abbastanza risoluta.
            Ho fatto tanto per meritarmi il posto dove sono ora e mi roderebbe un sacco doverne cercare un altro per la mia debolezza!!!

          • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2020 @ 08:46

            Inizia a essere te stessa e a non pensare che lo farai o pensarci troppo. Applica il silenzio è quando non puoi una fredda e professionale educazione. E mai da soli

    • Minerva, 23 Maggio 2020 @ 19:50 Rispondi

      Ciao @lulolilla, io non posso dire di aver chiuso perché ci soffro ancora come un cane ma posso dirti che ho iniziato il CDS quando mi sono resa conto che i suoi atteggiamenti mi facevano più male che bene, quando le sue attenzioni, magari anche sincere, non mi bastavano più e mi innervosivano solamente… ho interrotto io stessa il mio CDS in una sola occasione: una telefonata per tentare di fargli un favore lavorativo (che poi non gli ho fatto) che è sfociata poi negli insulti liberatori! Ero stufa, certo che ero stufa di lui e della situazione perché IO MERITO DI PIÙ, e nonostante io ci pensi ancora, sento di essere vicina al famoso relè di cui parla @Alessandro… l’ho incontrato per caso qualche giorno fa e ho avuto una mezza crisi isterica, ma poi ho mandato a quel paese lui (mentalmente, perché non si merita più nemmeno una mia parola) e me la sono presa con il destino che, imperterrito, me lo mette davanti, urlando un sonoro VAFFANCULO (perdonami per la scurrilità @Ale) appena lui ha girato l’angolo… sto meglio? Non lo so, credo e spero di sì, ma quel che è certo è che adesso so che mi sono davvero stufata dei giochetti, delle ripicche da dodicenni, delle sfuriate e delle litigate inutili!! E si, forse anche DI LUI!!!
      Ti auguro con tutto il cuore di imboccare questa via perché è l’unica che ti può portare a respirare di nuovo!!! È dura, massacrante, difficile e piena di ostacoli (principalmente furbescamente posizionati da lui) ma è la via della salvezza!!! E rimani qui, leggi, confrontati, parla con queste fantastiche donne che stanno reagendo e con @Ale, se puoi, perché è LUI che fa la differenza tra lo stare a galla e cominciare i 4X100 delfino liberatori!!! Un abbraccio

    • Penelope, 23 Maggio 2020 @ 19:55 Rispondi

      Ciao Lulolilla, parlo per la mia esperienza. Io ho deciso di chiudere 2 giorni fa, dopo 3 anni, perché stavo sempre più male. Lui continuava a proclamare il suo amore per me ma, nei fatti, non ha mai cambiato modo di relazionarsi con la moglie. Regali, passeggiate ecc… Posso dire solo che io vedo lei tutti i giorni (purtroppo) e da lei mi sn sempre arrivati racconti di gesti e parole tutt’altro che di un uomo in crisi presunta o dichiarata. Ogni volta che gli chiedevo spiegazioni lui si arrabbiava perché io credevo a lei e non a lui…(io e lei non siamo amiche, ma lei è una persona che ostenta sia cose materiali che fatti personali). Era diventata una situazione insostenibile, a dicembre ho iniziato un percorso con la psicologa che sta portando a galla problemi di dipendenza affettiva e mancanza di autostima che risalgono alla mia infanzia e ho deciso che, probabilmente non ho chissà quale valore, ma di sicuro non sono una donna che merita di essere trattata come uno straccio. Come sto? Non bene, spesso piango ma spero di star meglio presto…

      • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 23:55 Rispondi

        Sei hai bisogno Anpellizzari@icloud.com

        • Penelope, 24 Maggio 2020 @ 00:03 Rispondi

          Grazie Ale…

          • alessandro pellizzari, 24 Maggio 2020 @ 10:24

    • Mic, 23 Maggio 2020 @ 20:23 Rispondi

      Stufa marcia @Lulolilla… da non poterne davvero più delle sue stronzate.
      Dopo aver buttato giù bocconi stra amari, taluni che non ho mai digerito e che ogni tot risalivano su… solo questo mi ha salvato.
      La forza di dire Basta arriva quando sei satura davvero e non perché te lo imponi… ci vuole tanta forza a dire basta quando ancora provi sentimenti forti ma arrivi ad un certo punto in cui capisci che non ne vale la pena!!
      deve arrivare da dentro… deve farti tremare l’idea di stare ancora così male per un uomo che non ti sceglie e non ti vuole accanto a sè.
      Per me è stato così e a differenza delle altre volte in cui mi pentivo di averlo lasciato, l’ultima volta non c’è stato un attimo in cui, riflettendoci, avrei fatto il suo numero per tornare con lui.
      E la cosa più forte è che non ho mai desiderato lui tornasse a riprendermi.
      Basta, mi aveva delusa profondamente e non mi meritava. Presa di coscienza mista a scazzo totale nei suoi confronti …
      Ho cavalcato l’onda e quando è riapparso ho continuato per la mia strada senza voltarmi indietro mai.

    • Nike, 23 Maggio 2020 @ 22:17 Rispondi

      @Lulolilla la tua richiesta è per me l’occasione giusta per raccontare la mia storia.Sono al quinto giorno di CDS, mi sembra di non sentirlo da una vita,lui che mi cercava sempre,incontri settimanali nonostante la distanza,decine di messaggi e telefonate ogni giorno,weekend,vacanze e quarantena compresa.Il CDS l’ho deciso io,fosse stato per lui sarebbe durata una vita ( sue parole).Storia iniziata un anno fa,lui sposato da 20 anni con due figli adolescenti,moglie apparentemente inesistente,forse il classico matrimonio azienda.Dopo i soliti sei mesi di ammantato ludico io inizio a provare qualcosa di più,lui anche( o forse)..Diventa sempre più presente,sempre più coinvolto ma l’idea che dopo una giornata e una notte intera con me se ne tornasse a casa dalla moglie iniziava a diventare insopportabile ed ancora più insopportabile era il fatto che nonostante sembrasse innamorato non ha mai avuto il minimo dubbio sul mettere in discussione la famiglia.Non gliel’avrei mai chiesto e forse neanche l’avrei voluto,le mie visione della vita di coppia é abbastanza alternativa,pur essendo single,a casa mia 24 ore su 24 non l’avrei retto,né lui né un qualsiasi altro uomo.Stavo malissimo,mi sentivo usata e stupida perché razionalmente sapevo che dovevo chiuderla,non era quello che meritavo,nessuna donna dovrebbe accontentarsi, mai e poi mai!Però non riuscivo perché ormai era diventato TUTTO.Mi sono rivolta ad uno psicologo e dopo due sedute ho avuto la forza di dire basta per sempre,spero!Di CDS ne ho fatti altri,interrotti da lui dopo massimo 7 giorni(dimostrazione del suo egoismo) ma questa volta é diverso,so che la felicità è da un’altra parte e lui non c’entra proprio niente.

    • Rosa, 24 Maggio 2020 @ 06:34 Rispondi

      Ciao Lulomilla, io in realtà non dovrei risponderti perchè di fatto ho chiuso ma lui non lo sa.
      Spiego meglio.
      Storia travagliata la ns. Molto lunga e con una lunga pausa in mezzo (anni).
      Chiudiamo la prima volta perchè di fronte a 3 bambini in totale non ce la siamo sentita. Io cambio lavoro e non ci sentiamo e vediamo più.
      Dopo 10 anni ci rivediamo in una rimpatriata tra ex colleghi lui non mi da tregua e nel giro di qualche incontro siamo punto a capo.
      Quì nasce quello che io chiamo “il grande equivoco” se allora avessi già scoperto il blog di Alessandro probabilmente avrei abbandonato la nave senza farmi troppo male.
      Invece, da ingenua che sono, ho creduto ai paroloni e ai fatti che per un anno sono stati notevoli e ho immaginato che questa volta ci sarebbe stato un futuro per noi.
      Invece mi sbagliavo. Lui messo alle strette mi comunica che non è pronto.
      Se avessi avuto un pò di buon senso avrei dovuto iniziare allora il CDS. Ma c’è un ma e ossia il mio matrimonio. Praticamente il rapporto con mio marito è quello con un amico, abbiamo avuto i figli in comune che ci hanno permesso di avere una condivisione ma la coppia non esiste, la complicità nemmeno e l’affinità sessuale è inesistente. Però lui è una brava persona e io gli voglio bene.
      Tutto ciò non mi ha premesso di chiudere definitivamente con l’altro che brutto a dirsi, mi dava quello che mi mancava nella relazione ufficiale. L’altro con cui ho scoperto la passione .
      Perciò mi sono raccontata che potevo accettare un compromesso e quindi farmi bastare i momenti intensi (sia ben chiaro non parlo solo di sesso ma di mostre, cinema, passeggiate, libri, pomeriggi passati a chiacchierare davanti a un tè ) Luii col tempo però è diventato sempre più latitante, e ormai siamo al punto che ci si sente una volta alla settimana, 1 sms suo e dicendo sms capisci che non è un mago della tecnologia, e una volta a settimana , quando gli impegni (prevalentemente i suoi, e proprio tutti tutti) lo consentono ci si vede. Insomma la famosa regola dell’1 del libro di Alessandro.
      Io da tempo, sono passiva. Ossia non chiamo, non scrivo non propongo e non prendo nessuna iniziativa perché come ha scritto qualcun’altra sono stufa marcia.
      La ciliegina sulla torta è stato il lockdown che mi ha permesso di vederlo in tutto il suo splendore e ossia nessuna variazione sul tema. Non un messaggio in più non una telefonata in più. Tutto come da contratto, nemmeno il virus lo ha smosso.
      Il cambiamento è avvenuto dentro di me.
      Grazie a questo blog, al libro di Ale, e a infinite autoanalisi, ho finalmente ripreso il controllo della mia vita.
      Ho capito che era inutile continuare a crogiolarsi nel dolore per una cosa che non avverrà mai e che solo io ho davvero voluto.
      Ho smesso di aspettare. Di far dipendere la mia giornata dall’arrivo o meno di un sms, dal fatto o meno che lo veda o no.
      Ho scoperto, grazie anche a questo lockdown che non ho bisogno di nessuno per esser felice, perché la felicità la trovi in te stessa, dedicandoti del tempo, facendo le cose che ti piacciono.
      Ho tolto lui dal centro della mia vita e mi ci sono messa io, e ho scoperto che posso ‘sopportare’ le sue assenze perché ho di meglio da fare.
      Ho scoperto con sorpresa che talvolta le sue telefonate mi annoiano quando invece di dirmi che gli manco mi parla dei nipoti o dell’andamento dei contagi.
      Ho deciso che la prima volta che ci rivedremo (non sto aspettando eh? Ma so che prima o poi capiterà) con un sorriso dei miei gli dirò che questo ultimo periodo (è dal 5 marzo che non ci si vede) mi ha aiutata a vedere con lucidità la ns. situazione, che in questo momento difficile per tutti, io mi sono sentita quotidianamente con un collega che aveva bisogno anche solo di una telefonata perchè in isolamento da tutto e da tutti e con una paura non espressa ma che gli si leggeva negli occhi. Un collega di cui non sono nemmeno amica, eppure , in un momento difficile ha avuto bisogno di questa sorta di appuntamento quotidiano.
      Mentre lui, non c’è stato come sempre, con i suoi sms centellinati e la contabilità delle telefonate.
      Gli dirò che per me da ora in poi siamo amici (me lo ha proposto lui un paio di volte quando voleva chiudere ma tenendo il piedino li), ma che attenzione io sono esigente anche con le amicizie. Ovviamente è sottinteso che io gli amici non li bacio appassionatamente e tantomeno non ci faccio sesso.
      Scusa lo sproloquio non so nemmeno se sono riuscita a rendere l’idea, perché parlo veramente di tanti anni di vita che è impossibile concentrare e tradurre in parole.
      Quello che voglio dirti è che prima prendi coscienza che quello che lui ti propone non è quello che vuoi tu, prima uscirai da questo groviglio.
      Quindi coraggio, come vedi siamo in tante quì, qualcuna ogni tanto incespica, cade si sbuccia le ginocchia, ma si tira su, anzi magari sbuca una mano che l’aiuta a tirarsi su per poi proseguire verso la felicità.

      • Outlier, 25 Maggio 2020 @ 05:14 Rispondi

        @Rosa accidenti. Se non mi sbaglio la tua e forse quella di @Lei sono le storie più lunghe di amantato. E il fatto che tu voglia restarci amica ti fa onore. Io non ci riuscirei per nulla. Ho già sentito parlare abbastanza della famiglia come amante. Come amica ne faccio volentieri a meno.

        • Rosa, 25 Maggio 2020 @ 12:34 Rispondi

          M vedi @outlier, io non rinnego nulla di quello che ho vissuto con lui, anche perché ad esser sincera lui non mi ha mai sottoposta a molti dei trattamenti che ho potuto leggere qui.
          È solo un senzapalle, ma io gon lui ho potuto scoprire una me che non esisteva o che non aveva avuto l’opportunità di venire fuori.
          E aggiungo che con il senno del poi, rifarei ciò che ho fatto, solo questa volta con i concetti appresi qui, farei una road map, e risparmierei un pò di tempo, perchè tanto l’esito finale sono certa non cambierebbe.
          Il mio intervento era ironico, in quanto sottintendeva che non ci sarà più intimità tra noi.
          Per il resto, lo vedo/sento già così poco che lo ritengo insufficiente anche per una semplice amicizia.

        • Ariel, 25 Maggio 2020 @ 13:00 Rispondi

          @Outlier Cara ,non credo che @Rosa intenda restare amica,almeno non ho mai colto nei suoi commenti questa intenzione
          Anzi mi pare sulla buona strada per uscirne davvero

          Secondo me ci sta molta confusione tra queste cose e cioè
          Se si lascia amante e basta e cioè con il vero Cds e blocco totale comunicazione
          NON significa affatto fare una azione come se fosse rivolta a fare danno e con emozioni negative verso ex amante,

          Noo lo si fa per se stesse di fronte alla evinte MANCANZA CARENZA E QUINDI MANCANZA DI amore vero che per essere tale NECESSITÀ DEL fare ed avere il desiderio FATTIVO di costruire una nuova coppia perché due che si amano hanno questa voglia altrimenti è SICURO un amore NON CORRISPOSTO

          Quindi è assurdo pensare di rimanere amici
          Amici nasconde EVIDENZA di dipendenza pure se non ci si vede
          Come sempre scegliere una strada nuova non significa rinnegare o provare emozioni negative verso il proprio vissuto passato

          E infatti non può sicuro esistere una amicizia soprattutto dopo anni di una relazione squilibrata e cioè dove lei donna da molto di più del uomo che sta lì ad aspettare che la sua preda lo cerchi dliela dia e tutto il contorno ma tenendosi ben saldo alla moglie alla sua vita

          Insomma abusare della fragilità femminile e cioè la coodipendenza
          Che fa restare incastrati pure per anni e anni in relazioni veramente dannose per se stesse

          Io stessa nel mio vissuto pure breve nel tempo non guardò ormai più al passato come una ombra negativa ma come all’ombra senza la quale
          Non potremmo mai accorgerci della nostra vera luce.

          @Cara Rosa se vorrai dimmi se ti trovi in questa mia onda espressiva
          Amicizia no
          Ma semplicemente ignorare e andare avanti per la tua strada!
          Soprattutto quando incastro di dipendenza e di vero approfittare di lui
          Della tua bontà genuina e vera dura da così tanto tempo

          Mi viene in mente esempio di storia di @Cla vent’anni di amantato abusante nei suoi confronti e cioè che intorta non ci si accorge nel tempo

          ha fatto terapia ha svoltato tutto
          È rinata davvero!!!!!!!

          Quindi si può se lo ha fatto una tutte siamo capaci a farlo!!!!

          • Outlier, 25 Maggio 2020 @ 16:47

            @Ariel, @Rosa infatti essere amici di questi uomini che per giunta ci hanno fatto soffrire mi dà l’idea per loro di alleviare i sensi di colpa nei nostri confronti “Ci sarò sempre per te come amico, di qualsiasi cosa tu abbia bisogno”. Eccetto perché ti posso pure chiamare da amica mentre stai a casa con tua moglie e quella da magari pure che io sono stata la tua amante?
            Maddai! A me queste frasi così mi suscitano il vomito anche perché si dicono cazzate da soli. Che idioti.
            Con me ci prova ripetutamente a voler restare amico. Ma se che? Ma vattene un po’ a…

          • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2020 @ 21:27

            Amico trombone

          • Rosa, 25 Maggio 2020 @ 20:02

            @Ariel cara, per ciò che ho condiviso con questa persona mi viene difficile.attivare il CDS.
            MA, credimi ti prego se ti dico che ormai da inizio quarantena lui non è più un pensiero costantene frustrante nella mia vita.
            Passano giorni interi dove l’idea di lui nemmeno mi sfiora.
            Ho la mia vita piena e ricca, c’è stato in famiglia un lieto evento e mi godo questa piccolina il cui sorriso mi riempe il cuore.
            No, io indietro ad aspettare un SMS non ci torno, non me li merito.
            Ho ancora oarecchie cose da mettere a posto nella mia vita sentimentale. Ho deciso di partire col eliminare i rami secchi.
            Quelli che succhiano energie e non producono frutti.
            Finito con lui, con i miei tempi (lo so che possono sembrare biblici ma son fatta così) affronterò l’altro tema, ossia il mio matrimonio perché voglio risolvere anche lì. Nel frattempo sto bene e aspetto “La via della cura” che dovrebbe arrivarmi domani.
            Grazie @Ariel per esserti interessata di me. Stai tranquilla non mi e vi deluderò.
            Un abbraccio.

    • Lia, 24 Maggio 2020 @ 10:07 Rispondi

      Lulolilla, la mia è una storia un pó incasinata. L’ho conosciuto per lavoro ormai più di 2 anni fa. Mi ha corteggiata per un mese con messaggi e mail. Alla fine mi sono ritrovata cotta a puntino. Abbiamo cominciato poi a darci appuntamenti durante le pause pranzo, finché in uno di questi ho ceduto. La cosa ha immediatamente avuto un impatto forte tra me e il mio compagno di allora. Ho dichiarato la crisi in casa e sono andata via. Col tempo ho capito che con lui avrei fatto solo l’amante e da lì diversi blocchi e cds più o meno lunghi. Nel frattempo ci riprovo col mio ex compagno, disposto a perdonarmi. Niente, non è andata. Avevo in testa l’altro, ero e sono ancora innamorata. Ho lasciato definitivamente il mio ex compagno. Prima della quarantena ho chiuso anche con l’amante. Prima non sono mai riuscita a chiudere perché tornava a cercarmi sempre. Non ho mai dato ultimatum, ho semplicemente chiuso nel momento in cui ho capito che sarei rimasta un fantasma. Voglio di più? Certamente sì. Lo avrò con lui? Certamente no. Dice che non riesce a separarsi a causa dei figli, soprattutto il più piccolo di 13 anni. Credo tornerà a cercarmi, continua a fare orbiting e temo molto il suo ritorno… Finora ho resistito ai suoi tentativi di contatto.

    • elledibi, 24 Maggio 2020 @ 13:17 Rispondi

      @Lulolilla
      Nel mio caso finirà a breve a causa della stanchezza di parlare a un muro di gomma, a una persona che non cambia, che non migliora, che non evolve, che nega l’evidenza e ripete lo stesso copione.
      Mi ha sfinito, è diventato la versione peggiore di mio marito: ugualmente antipatico ma instabile, insicuro e pieno di problemi. Ho già dato, grazie.
      Mi sono data una scadenza che a lui non ho comunicato: gli dò fino a mercoledì a partire da stamattina, quando ci siamo parlati e gli ho chiesto di migliorare il suo atteggiamento quando va in crisi. Non sono responsabile del fallimento del suo matrimonio. A lui ho solo detto che questa è l’ultima possibilità che gli dò per migliorare, poi basta.
      Se in qualsiasi momento tra adesso e mercoledì dimostra di non aver capito quello che gli ho detto, io scompaio. Potrebbe anche essere stasera, appena mi rendo conto che non ha recepito il mio messaggio, metto fine a questa storia che ormai è patetica.
      Ringrazio ogni giorno il fatto di non essere al posto di sua moglie in questo momento, perché l’ha trattata anche peggio di come ha trattato me.

      • Dispersa, 24 Maggio 2020 @ 21:05 Rispondi

        @Elledibi si chiama ‘sindrome del ritorno a casa’…. Il ripersi di certi schemi nelle situazioni.
        Comportamenti del mio compagno che non sopportavo più rivisti poi nel mio amante…. (e anche i pregi….).
        A volte mi ripeto dalla padella alla brace!!

        • elledibi, 25 Maggio 2020 @ 06:27 Rispondi

          @Dispersa
          Il mio ex mi ha sfinita. Oggi non riesco neanche ad affrontare l’idea di mandargli un messaggio, mi fa schifo.
          Mio marito è burbero ma è una persona coi piedi per terra, equilibrato, che fa le cose dopo averci pensato.
          Il mio ex amante è da cure psichiatriche ormai. Non ce la faccio più.
          Non si tratterebbe nemmeno di codice del silenzio, la mia sarebbe una fuga vera e propria per salvare la pelle.
          Per la terza volta ha detto alla moglie che ci sentiamo, lei non l’ha lasciato, lui le avrà promesso che non ci sentiamo più ma io e lui ci sentiamo ancora. Sta togliendo dignità a tutti, sta umiliando tutti, anche se stesso.
          Mi deve così tante spiegazioni che non saprei da che parte cominciare. Il fatto è che non mi va di sentirle e ormai ho perso completamente la fiducia in lui.
          Mi conosco e so che quando arrivo a questo punto, quando vedo che sto perdendo fiducia e dignità, la situazione è praticamente irrecuperabile.
          In questi giorni in cui si è comportato nel solito modo inconcludente, facendomi sentire a disagio e allontanandomi come se fossi io la responsabile del casino che ha combinato, sono riuscita a spostare l’attenzione da lui a me: io non sono colpevole, non ho fatto niente, gli ho dato tutto quello che potevo. Non voglio abbassarmi ulteriormente a questo compromesso perché mi umilierei con le mie stesse mani e non posso fare questa cosa a me stessa, non me lo merito. Se non mi rispetta lui, mi rispetto io.
          Ieri gli ho detto che sono molto arrabbiata, che deve smettere di comportarsi come un deficiente e che deve trattarmi meglio. Lo ha fatto, ma a me non interessa, oggi ho ancora meno voglia di parlargli. Ci vuole altro ormai.

          • Ariel, 25 Maggio 2020 @ 13:18

            @elledibi
            Ottimo ,sei sulla buona strada perché adesso vedi chiaro e tu VALI ECCOME

            Ti stai staccando perché lo senti ormai che
            Ti fa bene soltanto una cosa
            Prendere in mano la tua vita
            La tua Dignità di persona e Donna
            Il tuo Valore UNICO che NESSUNO può permettersi di ABUSARE DEI TUOI sentimenti

            Mi spiace perché resta inevitabile il passaggio a questa tua sensazione di schifo verso ex

            Le emozioni fai benissimo a tirarle fuori tutte in ogni occasione della tua giornata
            E anche qui ,ti fa bene esternare ciò che ti accade e che provi

            Sicuro è un ottimo segno di grande passo verso la chiusura della relazione arrivare al vero Cds con questa tua nuova consapevolezza del solo tuo Valore da difendere e per farlo occorre chiudere tutto
            La porta e andare avanti nel meglio di ogni giorno per te stessa.

            @aforza elledibi!

          • elledibi, 25 Maggio 2020 @ 20:47

            @Ariel
            Grazie, a volte mi devo proprio sfogare, anche se mi rendo conto di farlo in modo brusco.
            In queste situazioni si accumula così tanta tensione che ad un certo punto si esplode e non è un bello spettacolo, perché si arriva ad essere cattivi, anche se normalmente non lo si è.

  • Nina, 23 Maggio 2020 @ 16:00 Rispondi

    Hai ragione @norma non ho figli ma lui è come se lo fosse. non credo di farcela a lasciarlo solo depresso e disoccupato. Anche perché dovrei mantenere pure lui e lasciargli casa. Non è materialmente possibile. sono stata una cretina, ho lasciato che crescesse intorno a me una trappola di rovi che non so più districare, ma proprio a livello pratico. Emotivamente è fatta. So di non essere più innamorata e so che starei meglio da sola. Passata da famiglia opprimente a matrimonio, ho un bisogno disperato di aria. Di svegliarmi una mattina della mia vita e fare esattamente quello che mi pare. Tanto sola sono già ma non ho i vantaggi della solitudine pratica. Mannaggia a me che ho fatto tutto come tutti volevano da me. Matrimonio. Casa..meno male che non ho figli. Almeno questo.. cioè mi dispiace non averne ma sono felice di non averne avuti con lui (e men che meno con ex).

    • Ariel, 24 Maggio 2020 @ 20:15 Rispondi

      @Cara Nina
      Leggere la tua sentita e umana situazione di vita tua che appunto da ciò che scrivi sembri trovarti in una situazione come sentirti obbligata a sottostare a tanti limiti che ti impediscono di vivere te stessa

      Impossibile e sbagliato giudicare da qui cosa tu stia vivendo solo tu puoi saperlo e sentirlo,però anche a te desidero fortemente consigliare di leggere il libro di MariaGiovanna Luini

      “ La Via della cura”

      Sicuro avrai già letto qui le mie impressioni di lettura di questo Libro che trovo
      Maiuscolo ,e cioè nel concetto che do alle Maiuscole e cioè no aggressif come web noioso web reputa interpretare negativamente,ma noo
      Maiuscolo per me sta IMPORTANTE SPECIALE
      OCCASIONE OTTIMA per riuscire ad ascoltare quelle voci nascoste che tutti abbiamo dentro e che ci sanno davvero indicare

      Cosa e come fare per riuscire a VOLARE LIBERE con la gioia di vivere
      Riuscendo a trovare da noi stesse

      Una vera soluzione al problema che più preme in noi nel proprio presente
      Un passo avanti che SEMPRE POSSIBILE FARE!

      Spero che anche tu scelga di leggerlo
      ❤️

  • Lilly, 23 Maggio 2020 @ 13:38 Rispondi

    Visto che Alessandro nelle dirette dice sempre “quando volete scrivere a lui scrivete a me”…io scrivo qui. Oggi sarebbe il suo compleanno. Non merita auguri quindi non li riceverà. Specie dopo aver avuto un altro comportamento poco professionale, a cui però non ho reagito. Però le mani fremono un poco…non controllo più nulla di lui, non guardo più niente che lo riguardi. Piano piano…a volte la tentazione arriva. Ed eccomi. Buon weekend a tutti/e! Ah….ho due chiodi con cui mi scrivo su un social. In effetti prenderli così in maniera serena senza attese…solo per distrarsi funziona.

    • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 14:09 Rispondi

      Viva i chiodi. E sul lavoro fatti sentire

      • Lilly, 23 Maggio 2020 @ 14:40 Rispondi

        Ma sul lavoro ho deciso di cambiare atteggiamento. Prima reagivo e serviva solo a far stare male me perché mi costringeva a rapportarmi a lui. Ora ho deciso di non cadere più in questo meccanismo. Lascio perdere….alla lunga, sto meglio… comunque davvero….viva i chiodi!

    • Rosa, 23 Maggio 2020 @ 14:19 Rispondi

      Grande Lilly!
      Siamo tutte con te.

      • Lilly, 23 Maggio 2020 @ 19:30 Rispondi

        Grazie cara…è bello saperlo

  • Nina, 22 Maggio 2020 @ 21:41 Rispondi

    Non credo che abbia un’altra anche perché credo proprio che me ne sarei accorta in pochi metri quadri in quarantena e tra l’altro siamo ancora in smart working e lockdown perché lui ipocondriaco. Ma secondo voi è possibile che uno non voglia mai confrontarsi con sua moglie, che sia perennemente di malumore, vittimista x quel mezzo lavoro che non ha..io non riesco più a reggere il suo malumore perenne. Gli ho proposto terapia di coppia e si è offeso e comunque non adesso che c’è virus..io sono intrattabile, lui pure. Da prima della mia storia extra cerco di aiutarlo a trovare un lavoro stabile ma mi sembra che lui boicotti ogni mio tentativo e finché lui è in questa bagna di depressione e mezza disoccupazione io non mi posso muovere (peraltro mi mancano i soldi x farlo). Tra lui e il mio ex mi sembrano due sanguisughe, mio marito almeno ha attenuante che siamo sposati ma devo dire che sono molto delusa. Uso parole forti e cattive ma ho trovato due parassiti..

    • Norma, 23 Maggio 2020 @ 03:40 Rispondi

      La delusione è tanta come la rabbia di non poter fare nulla ingabbiati in una situazione stagnante purtroppo per la situazione economica. È la mia situazione come la tua. Sanguisughe di sentimenti e energie…ieri sera con due frasi ha demolito la mia autostima con conseguente notte in bianco..vive benissimo sul divano la sua disoccupazione tanto c’è chi risolve i problemi, tu Nina non parli di figli,se non ci sono scappa il più presto possibile, gestirsi è semplice da soli. Io mi sento fortissima la responsabilità dei figli e non riesco a muovermi e questo è frustrante da morire…

    • elledibi, 23 Maggio 2020 @ 13:40 Rispondi

      @Norma, Nina
      Fa molto male leggere quello che scrivete.
      Non ho consigli da dare perché la mia situazione personale non è una meraviglia e capisco i vostri motivi per restare.
      Però vi abbraccio e vi auguro di essere presto più felici.

    • cossora, 25 Maggio 2020 @ 11:09 Rispondi

      Emerge una realtà quotidiana e domestica molto triste, a tratti addirittura tetra.. dalle vostre parole, @Nina e @Norma.
      Io non riesco a consigliarvi soluzioni, buonsenso o pazienza.
      Mi sento sollevata al pensiero di non essere più nella mia palude coniugale (che comunque aveva toni decisamente meno drammatici, anche se quando sei dentro sembra tutto peggio di com’è la realtà).
      L’ex.. ok mi ha fatto soffrire ma lo desideravo, lo amavo, era una mia scelta starci dentro.
      Soffrire per amore è diverso che soffrire per disamore. Perchè comunque l’amore è una energia positiva.
      Ragazze avete la mia massima simpatia e mi dispiaccio per voi.
      Rimango dell’idea che quando arriverete al limite, porrete la soluzione che ora siete certe non esista.
      E secondo me @Nina ci sta arrivando, al suo limite.

  • Ariel, 22 Maggio 2020 @ 21:27 Rispondi

    @CaroAlessandro
    Mi attacco qui per ringraziarti espressamente per averci indicato il Libro “ “La via della cura” di tua Amica MariaGiovanna Luini

    L’osto terminando nella prima lettura e come già ho scritto qui in altri commenti lo tho trovato Veramente un Libro STRAORDINARIO
    E dato che non credo nelle casualità e soprattutto il Gesto di un Vero Amico che Sto arrivando! Indicare un Libro nel momento GIUSTO per chi lo legge lo accoglie e raccoglie quel tuo suggerimento e poi così

    Scopre un mondo intero di VERO AIUTO alla propria evoluzione alla propria guarigione proprio adesso che Giustamente sono ormai fuori dalla mia passata relazione tossica e ancora comunque si sta sempre in un non accontentarsi mai dei risultati ottenuti ad esempio standoti a fianco leggendoti e rileggendoti e pure ovviamente senza Dimenticare il Vostro Libro Tuo e di CARA Eliselle

    Tutto non nasce per caso ma sempre ci sta un motivo che definisco sconosciuto sentito universale

    Così ho voluto qui dedicarti un grazie particolare perché da Libro
    Nasce e si scopre altro Libro
    E “La via della cura” resta veramente complementare alla lettura del tuo “ Matematica del cuore “ riferendomi al tema specifico del Blog da te ideato e condotto

    Ecco che leggere “La via della cura”
    Proprio in questo adesso è per me un vero Dono
    Arrivato per caso nella mia vita da te
    Chér Ami!
    Merci❤️

    • Rosa, 23 Maggio 2020 @ 15:09 Rispondi

      Già ordinato, deve arrivarmi. Se @Ale consiglia, soprattutto un libro, io eseguo.

      • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 19:07 Rispondi

        Cara

        • Rosa, 23 Maggio 2020 @ 20:05 Rispondi

          Ale ho il tuo libro con dedica nel cassetto del comodino.
          Lo leggo spesso e spesso ritorno su quella prima pagina con le tue parole che guardo con soddisfazione.

          Milano, 27/11 2029: io c’ero

          • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 23:50

            Tesoro mio

        • Penelope, 23 Maggio 2020 @ 20:31 Rispondi

          Io ho scaricato l’e-book ieri notte…Il tuo ovviamente lo avevo già preso 🙂

          • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 23:51

    • Minerva, 23 Maggio 2020 @ 19:33 Rispondi

      @Ariel concordo con te! L’ho comprato immediatamente quando @Alessandro l’ha suggerito e devo dire che mi sta aiutando tantissimo! Sono sempre stata molto scettica, per mancato interesse immagino, sulle tecniche olistiche ma ultimamente, anche grazie ad una cara amica mi ci sto aprendo e si, questo libro è fantastico e un valido aiuto per cercare di curarci, dal punto di vista emotivo, qualsiasi sia il nostro male!
      Grazie @Ale per il consiglio!!

  • Lia, 22 Maggio 2020 @ 20:58 Rispondi

    @Ale, vorrei fare un’appello ad @EP che non si sente da un pó e di cui ho molta nostalgia. Che scriva un post anche solo per dire che sta bene. Scusa Ale, non la conosco personalmente ma mi è entrata nel cuore e mi sentivo di fare questo appello….

    • Ariel, 22 Maggio 2020 @ 23:43 Rispondi

      @Lia
      Mi unisco al appello per sapere notizia di @Ep
      E che torni qui a scriverci che infatti manca tanto il suo scrivere ed esserci sempre

      Epiiiiiiiiiiiiiii
      Torna ,scrivici
      Che stai facendo?
      Ho nuovouomo eppure scrivo ancora qui
      E spero che anche tu possa vivere una nuova sana relazione!

      Ti aspettiamo❤️

      • Rosa, 23 Maggio 2020 @ 15:17 Rispondi

        @Lia, @Ariel senza avervi lertte quà sopra, poco fa ho risposto a @Luna ed anch’io ho chiesto notizie di @EP.
        impossibile scordarsi della monella del clan e dei suoi interventi intelligenti e sagaci.
        Insomma @EP ci manchiiiiiiiiii

    • Rosa, 23 Maggio 2020 @ 15:14 Rispondi

      Sai @lia che hi risposto poco fa a @luna senza aver letto il tuo post qua sopra ed ho citato pure io @Ep?
      La penso felice e in ottima salute, però anche a me manca la sua sagace presenza.
      @EP….se ci sei batti un colpo!

  • MIKY, 22 Maggio 2020 @ 13:52 Rispondi

    Grazie di avermi accettata è un pò che vi seguo ma non ho mai osato scrivere.
    Il mio lui è un po’ arrabbiato con me perchè un po di tempo fa ha avuto un incidente e come giusto sia credo??Attendevo che mi dicesse lui quando poter andare a trovarlo…invece non me lo perdona che non gli ho detto io quando poter andare …vi sembra normale? Da li si è strsanito e mi accusa di averlo fatto soffrire come mai…Comunuqe lui è in quarantena (con la moglie molto piu grande di lui di 7 anni che gli fa da mamy e lo mantiene) mi ha sempre cercato anzi anche più volte mi ha chiesto di vederci ma io ho paura del covid. Lui fa il gradasso dicendo che da marzo che è chiuso dentro casa e se lo aveva aveva infettato tutti e anche la mamma di 94 anni…Gli ho chiesto di fare il test ma tutti e 2 e la risposta è stata io non ho paura se tu mi attacchi qualcosa (frase per farmi sentire in colpa?)e si è rifiutato.La battuta poi è stata aspettiamo il vaccino allora …anche se il governo ha detto che ci possiamo vedere?Si è sentito respinto ma io sono molto combattuta, non sono tranquilla in questo momento di rivederlo anche se vorrei tanto incontrarlo…mi data un consiglio???? 🙂
    A presto Miky

  • MP, 22 Maggio 2020 @ 10:14 Rispondi

    Io invece adoro gli spunti di Bianca, e non ci ho mai letto tentativi di fare la morale, ma anzi, a volte una possibile “via alternativa” per farcene una ragione, uscirne, andare avanti! Io l’ho trovata molto interessante ma, come anche Luna ha detto, a parte che vengo e scrivo poco qui, poi ognuno secondo me deve capire cosa meglio si adatti a sé e alla propria situazione, e andare oltre ciò che non ci interessa…

  • Nina, 21 Maggio 2020 @ 23:27 Rispondi

    E quando invece è il marito che tiene musi e si rifugia nel silenzio punitivo? La maggior parte delle volte io nemmeno capisco perché si arrabbia, ma se chiedo, lui si chiude e mi dice che non è nulla..

    • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2020 @ 20:19 Rispondi

      Avrà un’altra?

    • Whiterabbit, 22 Maggio 2020 @ 20:38 Rispondi

      Uno lo conosco che diceva:”non ho niente..”

  • Sono io, 21 Maggio 2020 @ 22:09 Rispondi

    @lei credo tu lo incontrerai però sto povero marito che deve sentirsi sereno per una quarantena…boh la storia ormai va avanti da anni

  • Sono io, 21 Maggio 2020 @ 22:07 Rispondi

    Concordo sul pensiero di massima di Bianca. Non si esce da queste storie senza farsi un analisi profonda in cui si prende atto anche dei propri errori. E a me quando ero amante necessitavo dello scossone che mi facesse guardare da un’altra prospettiva e farmi domande ” ma io sono così tanto meglio di lui?”. Provocazioni forse ma se le avessi ritenute inutili non mi avrebbero fatto saltare sulla sedia. E la morale, il senso comune, per quanto si dice, fa parte della società in cui siamo imbevute. Chi tradisce come può sentirsi tradito?

  • Miky, 21 Maggio 2020 @ 20:28 Rispondi

    Ciao a tutte vi seguo da un po’ e nin ho mai osato scrivere ma ora hi bisogni di un consiglio.Lui mi vuole vedermi da tempo ma io ho paura del covid voi come vi state regolando?Lui è da Marzo come me che sta in quarantena con sua moglie e io a casa mia giustamente ma io ho paura del virus e quindi di avere rapporti con lui E come al solito.mi colpevolizzare e mi dice che lui se gli attacco qualcosa non ha paura…che per me farebbe questo ed altro che se fosse infetto lo avrebbe sicuramente attaccato alla mamy di 94 anni ….ma il test no.Classica frase fai come vuoi io non ti voglio forzare ci risentire mo quando uscirà il vaccino….Io ho voglia di vederlo ma mi spiazza il suo.modo superfucile in questo periodo di.pandemia Cosa mi consigliate?.Grazie di averi accolta.Un saluto.particolare ad Alex che ci coccola in un certo senso.

    • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2020 @ 20:17 Rispondi

      Hai ragione fagli fare il tampone

  • Rosa, 21 Maggio 2020 @ 20:21 Rispondi

    Suvvia @lei ma chi vuoi convincere, noi o te?
    Di sicuro non lui che già sa la risposta.

  • lei, 21 Maggio 2020 @ 12:09 Rispondi

    Dovremmo vederci domani, presumibilmente in albergo.
    Io sono molto titubante, ma non per il Covid. Dovrò iniziare nuovamente a inventarmi alibi, menzogne. In questi mesi non ho dovuto farlo, ed è stato un sollievo.
    Mio marito era sereno e rilassato perchè mi aveva a portata di mano…tutto un altro clima.
    Ho espresso queste mie titubanze all’altro. Ovviamente ci è rimasto male, si è sentito respinto. Mi ha detto fai come ti senti, niente forzature.

    • cossora, 21 Maggio 2020 @ 14:05 Rispondi

      ‘Fai come ti senti’ dopo che ho espresso titubanza nel vederci (presumibilmente da me) l’ha detto anche a me a inizio fase 2, ed è stato l’ultimo messaggio che gli ho permesso di mandarmi.
      Vedersi dopo mesi e tensioni in albergo significa che la priorità da soddisfare SUBITO è una, per il resto c’è tempo.
      Se questo è quel che credi di valere @Lei, vai in albergo.

    • oldplum, 21 Maggio 2020 @ 18:29 Rispondi

      @lei ma te non sei stanca di vedersi per scopare?

    • Ariel, 22 Maggio 2020 @ 01:05 Rispondi

      E tu come ti senti?
      @Cara Lei ,forza che stai vicino al tuo vero cambiamento

      In più l’hotel Covid 19 non porta un nome molto convincente e privo di veri rischi ……..

      Il rischio di sprofondare nella “solita dipendenza “…….
      Da tutto ad esempio dalla menzogna sotterfugi
      Tutta roba che si accumula in te stessa come energia negativa

      Forza @Lei ascolta le tue vere voci sentite e qui scritte spontanea da te stessa.

  • Rosa, 20 Maggio 2020 @ 18:12 Rispondi

    Ma no @Luna io credo che @Bianca faccia queste domande per spostare l’attenzione.
    Per aiutare a mettere a fuoco il problema da una prospettiva che per chi è coinvolto non sempre è coaì facile scorgere.
    Non ci vedo l’intento di fare del moralismo.

    • Luna Pelli, 20 Maggio 2020 @ 22:08 Rispondi

      Io si @Rosa, colgo la volontà di fare la morale, l’intento di insegnare cosa è bene e cosa è male, toni giudicanti e paternalistici che alla Luna sofferente di qualche tempo fa avrebbero fatto male. Male nel senso di dolore e male nel senso che mi avrebbero allontanata dalla mia personalissima soluzione di felicità. La mia per me intendo, quella che mi vede ancora con mio marito nonostante il tradimento. Se lo avessi lasciato per coerenza avrei fatto la cazzata più grossa della mia vita! Spostare l’attenzione su di sé è la cosa più importante da fare, ma richiede un tempo personale e variabile e soprattutto richiede un’energia che quando si soffre sembra mancare, un’energia che va raccolta, recuperata, nutrita, e richiede pure un coraggio immenso, quello di sganciarsi da certe equazioni stupide tipo: ormai ho fatto questo quindi. Bisognerebbe dire ok ho fatto questo e ora? Ora cosa voglio? A ognuna la propria risposta.

      Io non mi stancherò mai di dire ognun per sé. Ognuno impari dalla propria esperienza quello che doveva imparare. Non ci sono esiti più di valore rispetto ad altri, esiste solo che alla fine si è felici oppure no. Conta quello cazz*. Chi ha trovato nell’amantato l’evidenza di un matrimonio finito ha tutto il mio rispetto. Chi no lo stesso. Chi ha scoperto il valore della libertà e della solitudine pure. Chi vuole ripetersi anche.

      Insomma via i ragionamenti a cerchio e largo all’individuo. La felicità viene prima della coerenza. O meglio sta dentro alla coerenza delle cose che evolvono e non se ne stanno sempre ferme e quiete al loro posticino.

      • bianca, 21 Maggio 2020 @ 10:49 Rispondi

        domandati @Luna perché ti avrebbero fatto male.
        La risposta sta li, se la vuoi cercare.

        Nessun moralismo…. da me, ma dai….

        La felicità a scapito di tutto e tutti ? Non ha mai portato a niente di buono. Credimi

        • cossora, 21 Maggio 2020 @ 14:01 Rispondi

          @Bianca, @Luna.. siete in due posizioni diverse è troppo difficile essere obiettivi e non ‘tifare’ per le situazioni con le quali si empatizza di più.
          @Bianca parla in generale in modo tecnino (e io in generale condivido tutto) mentre @Luna si snete toccata sul vivo, quindi è naturale cerchi di dare rilievo all’individualità.

          • Ariel, 22 Maggio 2020 @ 20:55

            @Cossora
            Scusami ,ma Bianca non parla affatto in generale o perlomeno se questa è la sua intenzione non si rivolge direttamente nel vissuto della persona a cui si rivolge facendo le specifiche domande che la riguardano

            E per giunta NON sopporta che si OSI PARLARE DI MASCHILISMO

            Ecco che non vedo esprimere in generale e priva di vera obiettività rispetto al NON DIMENTICARE IL MASCHILISMO
            Perché è tutta lì la origine delle difficoltà di relazioni affettive tra Uomo e Donna

            Allora se si vuole parlare in generale si DEVE AVERE LA ONESTÀ INTELLETTUALE di non soltanto ammettere la Evidenza storica e presente sempre ancora ma pure scrivere che non si deve parlare di questo

            Per poter evolvere occorre tutto
            La consapevolezza data dalla ricerca e analisi tradizionale
            La presa di coscienza delle dinamiche sempre uguali in queste relazioni

            E ascoltare se stesse anziché
            Rompere agli altri……

            Insomma lo so perché anche io rompevo scrivendo e quando si rompe ovviamente significa che si sta soffrendo in prima persona
            Infatti non si Sto arrivando! Bene cosa abbia vissuto @Bianca

            Ciò che esprime non è affatto sbagliato a priori lo sento ma perché non ci racconti @Bianca cara un po’ di te?

          • Cossora, 23 Maggio 2020 @ 12:42

            No @Ariel. @Bianca non nega che esista il maschilismo. Tu leggi da vittima. Sta solo dicendo che se ci creiamo una naturale struttura di difesa il maschilismo non attacca. È una questione di punti di vista. Se previeni, poi non devi curare.
            Lei incoraggia ognuna di noi, credo, nel trarre un insegnamento da ciò che di doloroso abbiamo vissuto per arrivare alla prossima occasione con una autostima alta, imponendo da subito il rispetto di noi stesse all’altro, imponendo i nostri tempi, pretendendo la nostra valorizzazione.
            Credo lei ci stia dicendo se ti dai via per due lire, il problema sei tu che pensi di valere poco, non lui che non spende.
            Ed io sono d’accordo. Lo sai che ho sofferto, ma il prossimo trova tutte le difese alzate e solo se dimostra nel tempo di meritare ogni passaggio di livello, lo lascerò avvicinare.
            Perché ho amato tanto e generosamente ma ora ho capito che pochi sono alla mia altezza. Io sono troppo in alto per incoraggiare chi sta bei bassifondi. Darò una chance solo a chi riesce a salire perché vuole distinguersi. Ma solo dopo e non, come ho fatto con l’ex, a perdere e “per amore”.
            L’amore è prima di tutto per me. E qui (io mi ci metto) in tante hanno accettato di dare l’esclusiva a uomini per i quali erano una delle alternative.
            Questo non c’entra con l’amore. È bisogno di leggere nell’altro il proprio valore, di ottenere l’approvazione e l’ok a volersi bene. Assurdo.

          • Ariel, 23 Maggio 2020 @ 14:33

            @Cara Cossora
            Bianca dice esattamente le stesse cose che penso e cioè che ciascuno ovviamente ha la sua responsabilità nel proprio agire

            Ma ciò che MAI VA DIMENTICATO è la origine del problema delle relazioni affettive sta nel Maschilismo,ma non lo dico io ,
            La STORIA E LA CRONACA ATTUALE dimostra la realtà di questi MECCANISMI PERVERSI nel senso che il Maschilismo si è sempre espresso approfittando CONSAPEVOLMENTE della chiara COODIPENDENZA femminile per cui la tendenza di comportamento femminile in generale sta nel fare la Crocerossina,ma appunto è il ruolo che con la FORZA ci hanno COSTRETTO A FARE gli uomini

            Allora veniamo ad oggigiorno
            Se le Donne soffrono di coodipendenza LO SCOPRONO SOLTANTO DA RELAZIONI FALLIMENTARI in cui hanno DATO DI PIÙ di ciò che il partner ha dato loro.

            Quindi non è mai PRIMA che si possa capire di soffrire di coodipendenza ma lo scopri quando le relazioni affettive non funzionano e se le analizzi come qui ad esempio scoprire il metodo manipolativo maschile sta sempre uguale e pure il comportamento coodipendenti femminile che infatti accetta di farsi abusare piegare accettare di farsi scopare in serie o condividendo altre famiglie intere

            La Donna non lo fa apposta comprendi?
            Ma una volta che lo ha scoperto di essersi fatta piegare HA IL DOVERE RESPONSABILITÀ SUA DI CURARSI PER TOGLIERSI DALLA COODIPENDENZA altrimenti RIPETE AL INFINITO LO SCHEMA
            Una coodipendente è attratta solo da manipolatori in tutte le loro diversità di impatto comportamentali

            E il manipolatore ci sceglie come ottime candidate alla truffa emotiva

            Quindi ripeto la Donna che scooter la sua coodipendenza HA LA RESPONSABILITÀ DI CURARSI

            Ma Il maschio PURE
            e dato che il Maschilismo ha generato nei secoli e ancora regge questo relazione scombinata e dannosa soprattutto per la Donna secondo me per evolvere non ci si può affatto tirere indietro dalla differenza sostanziale

            E ciòe
            In origine la Donna sta inconsapevole della sua coodipendenza

            L’uomo invece lo Sto arrivando! Benissimo
            Infatti si sceglie apposta solo le coodipendenti

            Chi sono le Donne che meno hanno la coodipendenza???

            Quelle che una volta che lo hanno scoperto
            Si sono CURATE
            PASSANDO DAL RUOLO DI VITTIME A PROTAGONISTA DELLA PROPRIA VITA DA

            INDIPENDENZA!!!!

        • Polly, 21 Maggio 2020 @ 15:46 Rispondi

          Le cose dette qui che fanno incazzare, ci fanno incazzare perché toccano cose irrisolte, sono d’accordo @Bianca. E la stessa affermazione l’ho letta in commenti di @Cossora e @Oldplum in passato. E sulle cose che mi facevano male ho scavato fino a sanguinare per aspettare la formazione del crosta e cicatrice. Solo attraversando il dolore si guarisce.@Lunapelli, non sentirti giudicata, nessuno di noi qui ha il diritto e la ‘purezza’ morale per ergersi a giudice.

        • Lia, 21 Maggio 2020 @ 16:42 Rispondi

          Io sono d’accordo con Luna. Non si può pretendere che una persona che soffre, che sta cercando di uscirne con l’aiuto di un terapeuta, abbia la lucidità di analizzare il proprio egoismo e mettere in discussione le proprie azioni. Ogni cosa a suo tempo e soprattutto con le giuste priorità. Lei è qui per capire come uscirne, per trovare una risposta ai suoi mille “perché”, non certo per mettere in discussione quello che è stato, quello che sarà e quello che dovrebbe essere.

          • Luna Pelli, 22 Maggio 2020 @ 23:20

            Esatto @Lia. Ogni cosa a suo tempo. Solo questo.

            Se una persona viene immediatamente messa di fronte a frasi del tipo “e allora tu?”, “è dipeso tutto da te (e poi bisogna vedere se è andata davvero così )” … rischia di sentirsi poco accolta, tremendamente giudicata e rischia pure di rimanere paralizzata dalla paura e dal senso di inadeguatezza. Un conto è quando ci arriva da sola, o dopo un percorso o quando chiede aiuto in questo senso, un conto è quando viene colpita gratuitamente e in piena faccia mentre è all’apice del dolore e della confusione.

            Un po’ come quando a scuola il prof fighissimo, per stimolare uno studente, lo mortifica davanti a tutti. C’è lo studente che una volta ricevuta “la scossa” si mette sotto e migliora. E lo studente che si blocca e si convince di essere un incapace. Secondo voi è un atteggiamento corretto? A me i prof che si comportano così, indipendentemente da se fighi davvero e se sinceramente mossi da buoni propositi, sono sempre stati sui coglioni. E la verità è che spesso sono stati alunni mediocri e che una volta docenti si dimenticano del tatto e delle accortezze di cui avrebbero necessitato, per stare meglio, quando erano di là dalla cattedra.

          • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 08:54

            Ci faccio la diretta oggi

          • Lia, 23 Maggio 2020 @ 09:52

            Capisco quello che vuoi dire @Luna e lo condivido. Se non capiamo che queste separazioni sono dolorose al punto che spesso si ha bisogno di ricorrere all’aiuto di uno psicologo, che l’urgenza in questi casi è ricostruire la propria identità, la propria autostima, in molti casi riprendersi il tempo spesso occupato quasi totalmente per incontrare l’amante o anche solo per pensare a lui, allora non abbiamo capito nulla, non abbiamo compreso la gravità di certe situazioni e quanto sia necessario supportarci e non continuare ad attaccarci. Il paragone che hai fatto è molto calzante e comunque continuo a sostenere che certe “prese di coscienza” sono premature in questa fase.

        • Luna Pelli, 21 Maggio 2020 @ 18:47 Rispondi

          Mi avrebbe fatto male perché mi avrebbe allontanato dalla possibilità, in cui ho fortunatamente creduto, di essere nuovamente felice con mio marito. Cosa che è stata.

          Per la serie mi sono comportata male con lui, l’ho tradito, la nostra storia è finita da tempo ed è irrecuperabile.

          • Rosa, 23 Maggio 2020 @ 14:03

            @Luna resta qua per favore, mi spiace che tu ti sia sentita giudicata.
            Io ho molto apprezzato i tuoi interventi e il tuo esporti senza riserve, cosa che non è da tutti.
            Mi sei piaciuta in questi tuoi ultimi due interventi, dove hai giustamente messo i puntini sulle “i” .
            Si sente leggendoti che hai difeso non quelle che sono le tue teorie ma la tua vita.
            Intanto voglio dirti, anche se non sono @Oldplum, che sono felice per te. Come lo sono stata per ognuna quì che ce l’ha fatta, non importa se a lasciare un amante cialtrone o un marito o entrambi, e anche per chi non ha lasciato nessuno ma sta bene comunque.
            Come te sono una fautrice dell’ognuno ha i suoi tempi e aggiungo la sua situazione e non solo anche il suo backround, penso a Norma, con la quale vedo delle similitudini nel suo restare in un matrimonio insoddisfacente.
            Io credo che qua ognuna di noi abbia qualcosa da insegnare alle altre, ma credo anche che questo posto debba esser visto anche con un pò di sano egoismo. Ossia, si viene, ci si racconta, e si prende quello che ci serve.
            Nessuno deve e può convincere nessuno, tanto lo abbiamo già capito ragazze, possiamo anche imparare il libro di Ale a memoria, ma dobbiamo essere pronte noi dentro.
            Non esiste LA SOLUZIONE UGUALE per tutte, semplicemente perché non siamo tutte uguali.
            Ma, io trovo che questo blog sia frequentato (a partire dal padrone di casa)da menti eccezionali con straordinarie capacità di autocritica, umorismo (@EP dove sei?) logica ed altruismo, percui davvero @Luna resta ancora un pò con noi, ci mancheresti.

      • oldplum, 21 Maggio 2020 @ 19:06 Rispondi

        A tuo marito l’hai detto cosa hai fatto?

        • Luna Pelli, 23 Maggio 2020 @ 00:15 Rispondi

          @Old si. Non ho fatto nome e cognome ma si. E gli ho detto che la nostra storia era agli sgoccioli. Ma perché ti interessa così tanto quest’aspetto? Perché questa fissa con la coerenza? Perché se lui ha saputo è ok se non ha saputo no. Perché se il mio amante mi ha delusa e questo mi ha ravvicinato a mio marito io non avrei dovuto ascoltarmi? Perché non mi credi quando ti dico che è lui che ho capito di amare per come ho riscoperto di pensare all’amore? Perché, riscoprendomi felice dov’ero avrei dovuto per forza distruggere tutto? Perché se mio marito per primo ha voluto restare?

          Io non capisco come non ti sia più semplice uscire da questi schemi e semplicemente farmi un in bocca al lupo per tutto.

          Cmq basta così. Io ho messo in piazza già troppo di me. Ho avuto una storia d’amantato che non ha superato i 6 mesi per come non tolleravo più una situazione all’insegna della menzogna. E dopo ben 15 anni di matrimonio di cui una dozzina, almeno, assolutamente splendidi. Non ho figli, ho una situazione economica serena, una famiglia che fortunatamente sosterrebbe qualsiasi mia scelta… Secondo te cosa mi lega a mio marito se non l’avere capito, insieme a lui, che ci può essere ancora un futuro per “noi” se lo vogliamo?

          Sono qui da due mesi e avete fatto più cazziatoni a me durante il mio primo e da subito definitivo cds, di quante riflessioni abbiate fatto su voi stesse rimaste impantanate per anni in non si sa bene cosa.
          Avrei dovuto accettare, capire subito la posizione del mio ex-amante, essere oltre, non sfogarmi, non ragionare sull’amore… e chi più ne ha più ne metta! La cosa del “ci vuole tempo” vale per tutti tranne che per le stronze che si sono esposte quanto me? Lo chiedo per curiosità e non per essere compatita o coccolata o cosa.

          Io vi auguro ogni bene e auguro soprattutto a te e a @Bianca, per le domande che vi saltano subito alla lingua, di riuscire a sganciarvi da questa necessità di trovare un metro di giudizio assoluto con cui valutare il valore di una persona o di una coppia.

          Io ora sto bene grazie a Dio. E penso anzi che il mio soggiorno qui non abbia quasi più senso. Continuerò a fare terapia, a leggere Ale perché stimo da matti il suo lavoro, mi impegnerò a rendere felice mio marito e mi impegnerò ad essere felice per me. E se la vita non mi verrà per come mi impegnerò a renderla, magari ne riparleremo. Ok?

          • Norma, 23 Maggio 2020 @ 09:48

            Grazie luna per questo tuo esporti,mi farà riflettere tanto e brava a te per essere stata così presente a te stessa da subito. Per quanto riguarda @Bianca ho cominciato diverse volte a scrivere commenti che non ho inviato in quanto troppo duri il bigottismo è una pratica diffusa e lei ne è la portabandiers. Ognuno di noi vive la vita come vuole, io personalmente non condanno nessuno, chi si innamora di qualcuno che non è la persona che vive con noi è perché qualcosa manca, non tutte abbiamo il coraggio di confrontarci e assumerci le nostre responsabilità. Io ho paura di aprire discussioni con mio marito anzi terrore ma non perché lui sia violento è um mio limite e quindi andiamo avanti per inerzia.. fino a dove e quando non lo so . Come vedi ci sono situazioni in alcuni cari senza via d’uscita. Si, sono rimasta impantanata in una situazione senza uscita per troppo tempo e ancora ci sto male ma grazie a te oggi per questo commento posso stare un pochino meglio

          • elledibi, 23 Maggio 2020 @ 09:52

            @Luna
            Anche io ho preso cazziatoni notevoli, quando in realtà l’unica cosa che vuoi è capire e sfogarti.
            Per me tutto è possibile, ci sta che dopo sei mesi di relazione tu abbia capito che tuo marito è la persona che ami.
            Vai avanti per la tua strada, ognuno ha la sua storia che gli altri non conoscono in dettaglio e non possono giudicare.
            In bocca al lupo, ti abbraccio.

          • C., 23 Maggio 2020 @ 10:09

            Luna,
            Stai facendo un ottimo lavoro e sei più avanti di chiunque altra in questo blog.
            Soli sei mesi e già rendersi conto che le cose non potevano funzionare per te è un successo stratosferico.

            Soli sei mesi e riscoprire che solo chi vale davvero merita la nostra attenzione ed il nostro amore è veramente un traguardo straordinario.
            C’è chi ci mette anni per capirlo, chi addirittura non lo capisce proprio mai.
            La coerenza purtroppo non è di questo mondo, l’intenzionalità a ferire un essere umano invece sì.

            E alcune volte non si capisce la differenza.
            Lo si capisce alla fine del percorso.
            Come ha giustamente detto Ale nella sua diretta: ” chi vi ha lasciato in pieno oceano, in pasto agli squali, navigando verso il porto sicuro (la moglie) senza voltarsi, vi ha fatto del male, molto male.”
            La nostra unica consolazione è che questa bastardata nessuna di noi l’ha fatta. Siamo sempre state empatiche anche se la situazione era difficile da gestire.
            Ma mai ci siamo messe a nuotare lasciando un altro in pasto agli squali.
            Invece loro lo hanno fatto.
            È questo che ti fa giustamente rabbia Luna, che qualcuno ti abbia intenzionalmente ferita.
            Qui la coerenza non c’entra un cazzo di niente, sono d’accordo con te.
            Ma verso il marito non c’è stata volontà di ferire?
            No, non c’è stata intenzionalità. Assolutamente no.
            Poi abbiamo capito di aver sbagliato e che si poteva affrontare prima ed in maniera più incisiva la crisi? Forse sì ma forse anche no: se prima non ti rendi conto che in giro c’è un sacco di gente bastarda pronta a farti del male, forse non rivaluti davvero la possibilità che il tuo matrimonio è davvero recuperabile.

            Chi giudica chi non ha lasciato il marito è chi ha deciso di lasciarlo perché il percorso era ormai concluso, ed ha fatto benissimo a lasciarlo.
            Nel tuo caso no, nel mio nemmeno.

            Abbiamo conosciuto persone marce, ora le sappiamo riconoscere.
            Noi marce non siamo (per rispondere a Bianca) ed abbiamo un’idea dell’amore che non si disgiunge con la sessualità.
            Che sia un pregio o che sia un difetto ognuno lo decida per se.

          • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2020 @ 11:12

            E senza giubbotto di salvataggio della seria o nuoto o affoghi

          • C., 23 Maggio 2020 @ 10:18

            Io comunque gli spunti di Bianca li trovo davvero molto interessanti, lei ti riporta a rifocalizzarti su te stessa.

            Lei dice: hai tradito?
            Avevi un problema.
            Capiscilo
            Risolvilo

            Sei una persona che vuole solo sesso?
            Tromba
            Torna a casa
            Non ci pensare

            Sei una persona sposata innamorata dell’amante?
            Capisci cosa vuole
            Ti sta bene?
            Tromba
            Torna a casa
            Non ti lamentare

            Sei una persona innamorata dell’amore che sta con un amante che vuole solo trombare?
            Lascialo
            Tornatene a casa
            Trovatene un’altro
            Tromba
            Non pensare più all’altro.

            È chiarissimo e giustissimo anche il suo ragionamento

          • Dispersa, 23 Maggio 2020 @ 12:15

            @Luna non ti conosco ma ti sento una persona meravigliosa!!
            Non ti devi giustificare…. continua a scrivere perché sei di stimolo per molte persone che ancora si trovano impantanate in queste storie senza futuro!!

          • Ariel, 23 Maggio 2020 @ 12:26

            @aluna Pelli
            Sei FANTASTICA DONNA
            JE T’AIME ,CI FORT!!!!!!

            Non sto affatto compatendoti ma voglio scrivere questa cosa perché la sento ,difficilmente si viene capite o condivise quando ci si APRE verso gli altri come tu HAI SAPUTO FARE COSÌ SPONTANEA e COSÌ CARA NEL darci la FIDUCIA

            Insomma lo so e ti capisco perché lasciarsi andare ad aprirsi tanto non sempre si viene capite perché innegabile che qui il filo conduttore resta la sofferenza viva
            La emozione viva e tutte le emozioni negative e positive
            E caspita quanto si IMPARA proprio da chi COME TE ha il CORAGGIO DI APRIRSI così tanto sapersi confrontare con la tua GRANDE UMILTÀ!!!!!!!!

            Cara Carissima @aluna Pelli anche io ho questa tendenza spontanea nella mia vita APRIRMI e infatti a volte contiene una difficoltà ad essere capite perché in effetti soprattutto qui ,non per essere noiosa,ma in Italia ci stanno TONNELLATE DI TABÙ DI PATENTI DI PIRANDELLO DI GRANDI DIFFIDENZE
            Un piccolo paese dal punto di vista del ruolo della persona della Donna del Uomo dei milioni di cliché deja vu triti e ritriti

            E tutto questo insieme fa si che poche in realtà siano le persone che riescono davvero a lasciarsi andare per come sentono verso l’altro ci sta una diffidenza atavica e inconsapevole
            Così la penso perché vivo ormai in altra realtà davvero multietnica e di vera Liberté di idee e modi di esprimersi e essere e fare relazioni di qualunque genere amicizia conoscenze amore.

            Carissima @Luna Pelli sei quindi un tesoro di Donna preziosa
            E je retiens ogni tua parola cara espressione emotiva così bella utile riflessione che mi resta dentro

            E quindi spero che tu scriva ancora perché ciascuna qui ci porta un dono nascosto e palese e per me il tuo è così evidente

            Grazie @CaraLuna
            Scrivici ancora!!!❤️

          • oldplum, 23 Maggio 2020 @ 13:02

            No @lia, era solo una domanda. Era solo perché credo che le cose vadano condivise per riuscire al meglio in una coppia. Tutto qui.

          • Mirabell, 23 Maggio 2020 @ 14:27

            Buongiorno. Intanto ringrazio tutte perché leggervi è utilissimo e spesso illuminante… rispondo in particolare a @luna pelli. Io scrissi qui mesi fa. Sono sposata e ho due figli. Ma mi sono innamorata di un altro uomo. Mesi fa scrivevo che dovevo decidere. Non ce la facevo più a reggere la cosa, le bugie, la doppia vita, il senso di essere cattiva e falsa. Sono rimasta con mio marito. Una persona perbene. Una brava persona. Non ho riscoperto di amarlo in questi mesi. Ho pianto di nascosto più e più volte. Ho pensato più volte di avere sbagliato. Dunque ti invidio cara @luna. Invidio questa tua capacità che ti ha permesso di riscoprire l’amore. Forse sei più giovane. Forse la tua relazione era durata pochi mesi. Invidio chi decide non per senso di responsabilità o per paura o per debolezza ma per amore. Credo sia solo quello il concetto che @bianca voleva capire. Se tu sei tornata e sei innamorata non c’è più altro da dire. Chi resta imbrigliato in situazioni dove il tipo di legame è forte ma non è amore, come nel mio caso, sono quelle le situazioni in cui non c’è felicità. C’è un gran lavoro. Una grande ricerca di significato. Un grande impegno. Ma l’amore non è faticoso. È semplic’è, accidenti!
            Io.mi ritrovo spesso nelle parole di Rosa, un pochino in Norma, che mi sembra molto infelice, come me.
            Dunque vedi Luna, si può amare e lasciare, pur continuando ad amare. Io non so diove mi porterà il mio percorso, dentro di me so che non può finire così, che non è giusto, nemmeno per i figli.
            Ognuno deve fare i conti con sé stesso e con le proprie ferite. Su una cosa sono d’accordo. Quando un discorso o una frase ci manda in bestia è perché tocca punti non risolti. Ferite aperte. Note dolenti. Io sono contenta per te, ma credo che tutte lo siano qui dentro se qualcuna trova la sua strada.

          • Ariel, 27 Maggio 2020 @ 00:46

            @Mirabell
            Commento il tuo racconto e commento che avevi rivolto a @LunaPelli ,ma vorrei semplicemente dirti che ciascuno è artefice del proprio destino e di ciò che si vive e che quindi SEMPRE ESISTE la possibilità di trovare
            O meglio ritrovare se stessi e la forza del amare se stesse lasciando andare via via i condizionamenti del proprio vissuto del passato antico che sono quelli che ostacolano le scelte buone per noi stessi

            Molte persone hanno così paura di cambiare o meglio di tornare a guardare la loro essenza originaria priva dei condizionamenti che famiglia di origine e ambiente ci hanno appiccicato addosso ,ecco a volte si vive talmente in timore inconsapevolmente ,si resta rigidi fissi nel ripeter sempre gli stessi errori convinti di stare benissimo,
            Questo per dirti che già il riuscire a percepire il proprio disagio o sofferenza è IL PASSO CHIAVE che apre finalmente la porta del vero ritorno ad amare se stessi e quindi a trovare la forza di cambiamento di vita.

            Anche qui in questo gruppo di Blog molte Care Donne sono ancora imprigionate dallo stesso agire e ripetere uguale gli stessi errori verso se stesse piuttosto che curarsi

            Quindi come in natura il dolore occorre per accorgersi da dove provenga la propria ferita antica

            Sei sulla buona strada ,quindi, perché hai scritto la tua chiara sofferenza presente ancora con la spinta che senti al giusto diritto irrinunciabile per chiunque a vivere se stessi e esattamente per ciò che si sente dentro

            Molte persone purtroppo per loro faticano tanto e passano davvero da una relazione al altra perchè stanno lontane dalle loro vere emozioni negative così negli anni si forma La corazza dura che in apparenza difende dal dolore
            Ma in realtà arriva sempre inevitabilmente a far sì del ripetersi gli errori non accorgersi della propria dipendenza affettiva ad esempio porta sempre a stare in una posizione da geisha e crocerossina con qualunque uomo si sia relazionato

            Per questo non perdere la speranza è fidati del tuo dolore disagio ascoltalo è la traccia giusta che ti conduce sicuro al tuo ritrovare te stessa e a vivere con pienezza la tua NUOVA VITA!!!!

            Un caro Abbraccio!!!

    • bianca, 21 Maggio 2020 @ 11:03 Rispondi

      Grazie @Rosa, é esattamente così.
      Non esiste nessun motivo al mondo perché entri un un sito come questo per fare del moralismo.
      Sono per l’amantato libero (del tipo mi va e non ho aspettative),
      Sono contenta se chi si é trovato in situazioni di amantato lascia i rispettivi (anche rapidamente) e ricostruisce (meglio che mentire ripetutamente ai partner inconsapevoli)
      Sono pero’ la comprensione delle dinamiche che portano ad un certo tipo di atteggiamento (anche se non corrispondono alle nostre aspettative.. cosa che si verifica sempre)
      Sono fortemente convinta che non si risolva un problema relazionale trasferendo all’esterno l’intera responsabilità del proprio stare male. Perché siamo responsabili verso noi stessi solo delle nostre azioni, non per quelle degli altri.
      Sono convinta (e non lo sono solo io) che la sopportazione di una sofferenza prolungata sia segno di una patologia (propria) e non (eventualmente) dell’altro. E li si deve scavare…perché quello che si puo’ riuscire a trovare é davvero un tesoro. (per me é stato cosi).

      Capisco di sembrare molto pragmatica, ed é vero che lo sono perché IN QUESTO MOMENTO vivo la mia vita con grande lucidità e disincanto.. Ma, come dicevo tempo fa proprio qui, approfittate di una visione lucida… Se il confronto é solo tra chi ci é dentro con piedi e scarpe o ha vissuto solo una certa dinamica relazionale malata… Non se ne esce davvero, credetemi. Da fuori si sente solo un brusio “lui, cattivone… come ha potuto rinunciare all’amore vero e pure e continuare con la sua schifida vita monotona e senza amore?” Che, vi giuro che visto da fuori non si puo’ sentire… (anche se é comprensibile che venga detto).

      • Dispersa, 21 Maggio 2020 @ 17:14 Rispondi

        @Bianca io con le tue parole sono d’accordo perché ho sempre pensato di essere una persona egoista in questa storia…. La famiglia non si toccava, ma il mio amante non lo volevo perdere.
        Ho cercato di distruggerlo in varie fasi della ns storia…. Ma ci lavoro assieme, lo conosco da anni e purtroppo non c’è nulla da distruggere…. Abbiamo scelto e sbagliato in due Fifty fifty!!
        Però ammetto che in questo Blog ci sono troppe donne single o separate che a questi uomini credono….
        Non è egoismo il loro, ma spesso tante frottole raccontate dal ‘lui di turno’ per tenersi stretta l’amante!! Una volta scoperto non è facile accettare che il loro fosse semplicemente un bluff!!
        È poi ci sono le donne sposate….
        In molti casi si tratta di donne che farebbero il salto, ma poi allo stop dell’amante ritornano a casa…. Non è solo egoismo…. Ma molta paura (ai ns gg il limite economico è forte!!).
        Ci sono troppe sfumature….
        Però il rovescio della medaglia c’è…. Oltre che una lezione di vita, bisognerebbe sfruttare questa situazione a proprio vantaggio rimettendosi in discussione!!

        • Luna Pelli, 23 Maggio 2020 @ 01:35 Rispondi

          L’egoista vero gode sereno dei suoi vantaggi senza finire in terapia per questo. Scommetto che il tuo amante dorme sereno e non ha crisi di pianto in piena notte, dico bene @Dispersa?

          • Dispersa, 23 Maggio 2020 @ 12:20

            Dici bene @Luna!!
            Ma il mio egoismo era verso i mie cari….
            Lui era solo complice!!
            Lui si sarà svegliato…. Ma con la paura di perdere tutto!!

      • oldplum, 21 Maggio 2020 @ 19:09 Rispondi

        Completamente d’accordo con te.

      • Lia, 23 Maggio 2020 @ 10:18 Rispondi

        @Bianca, tanti bei discorsi, anche condivisibili, ma che puoi affrontare con chi ha una visione lucida e distaccata come te, non certo con chi viene qui per cercare aiuto o chi è qui da tempo, fa sì sì con la testa ai tuoi post ma nei fatti di comporta in tutt’altro modo, restando in storie malate per lungo tempo.
        Il brusio che dovresti sentire da fuori è di parole dette troppo spesso per autoconvincersi… non solo di chi riversa tanta parte di colpa sui cialtroni, ma anche da parte di chi manifesta una forza che in realtà non possiede…
        I tuoi sono discorsi che le persone che sono qui hanno la lucidità di seguire solo a parole… Tutte o quasi tutte! L’urgenza qui, per tutte o quasi, è trovare la forza di staccarsi, non di fare autocritica.

        • Ariel, 23 Maggio 2020 @ 12:07 Rispondi

          @Lia
          Sono pienamente d’acc Quando si vive nella sofferenza della fase distacco che in queste relazioni lascia un senso di INCREDULITÀ DISPERSIONE DISPERAZIONE MILIONI DI DOMANDE CHE OCCUPPANO H24SENZA RIUSCIRE A TROVARE RISPOSTE

          Ecco in una parola giusta la tua osservazione finché non si è uscite del tutto dal tunnel e oltre, aggiungo ,difficile riuscire a fare le prese di coscienza e analisi con la calma come se fossimo a parlare di altre persone che non siamo noi ancora coinvolte fortemente emotivamente

          Guarda mi sto accorgendo io stessa che ne sono davvero fuori da almeno un anno e qualcosa di più
          Ho pure un nuovouomo e per adesso la cosa funziona

          ,ma, non mi accontento nel senso che a seconda del proprio specifico vissuto della esperienza abusante perché le truffe emotive tutte sono veri abusi sono violenze psicologiche ognuna a livello di impatto differente ,ma restano comunque abusi subiti a causa della coodipendenza ognuno la sua e a livello di impatto diverso.

          Ecco queste esperienze pur essendo ormai fuori dal tunnel
          Pur vivendo una nuova relazione per ora positiva
          Ecco che mi viene da dire

          La Via della cura è lunga larga bassa e alta
          Così solo vivendo ogni istante e ciascuno poi sa cosa fare per ritrovare il nuovo essere se stessi

          Così che sono certa lo sento che come me che ancora scrivo qui e cerco come posso di aiutare me stessa e voi tutte a progredire sempre di più ecco credo che molte Care Donne che non scrivono più qui,ma, in realtà leggano ancora

          Semplicemente perché fa bene il confronto nel senso del poter imparare una dall’altra qualcosa che solo la nostra diversità unicità di persone ci può realmente offrire.

          Ogni gradino della scala della nostra vita ci mostra un punto di vista diverso così magari una che sta più in basso gradino precedente possa orientarsi meglio su ciò che le sarà possibile scoprire al passo successivo

          Ovviamente così magari non tutte si riesce a capire cosa vogliono dire o il come mai restino così espressioni di emozioni vive come rabbia o tristezza

          Per questo credo che nei limiti della Buona Educazione ciascuno qui nessuno escluso,
          Ci porti un vero Dono❤️

          • Luna Pelli, 23 Maggio 2020 @ 15:18

            @Ariel questo qua è uno degli interventi più belli che io abbia mai letto.

            Colgo l’occasione per ringraziarti e ringraziare tutte, soprattutto quelle che hanno trovato parole di accoglienza e rispetto per la mia situazione personale.

            Non ho buttato alle ortiche le cose che ho raccontato di me se ho in qualche modo contribuito, così facendo, a tenere acceso uno scambio tanto produttivo di idee, emozioni e racconti di vita.

          • C., 24 Maggio 2020 @ 12:02

            Mia cara gemella di blog, sei una persona straordinaria e ti auguro tutta la serenità che meriti e meritiamo tutte quante noi.
            Dimenticherai molto presto il male ricevuto, anzi ti tornerà indietro sottoforma di altrettanto bene da parte dell’Universo.
            Un abbraccio

          • Ariel, 25 Maggio 2020 @ 13:53

            ❤️

  • Luna Pelli, 20 Maggio 2020 @ 14:16 Rispondi

    @Bianca ma tu che problema hai? Parliamone tesoro perché sto per dirti una cosa che probabilmente ti sconvolgerà… : le persone non sempre agiscono per coerenza! Le persone provano ad essere felici e non esiste una strada unica, universalmente valida e priva di contraddizioni per raggiungere l’obiettivo sperato. Le persone, dicevo, provano ad essere felici e a volte, per questa ragione, tradiscono, si cacciano nei guai e soffrono.

    Una come @Lulolilla viene qui per la prima volta col coraggio di raccontare la propria storia, sta male e tu, dopo la premessina iniziale del “mi dispiace che soffri etc etc” le fai subito notare quanto secondo te è incoerente e egoista (al pari del suo amante) e le fai notare che nel suo scritto non ha esplicitato parole di sufficiente conforto nei confronti del suo compagno ufficiale come se l’avere messo in discussione il rapporto con lui non fosse abbastanza… E chi lo decide cosa è abbastanza, tu?!?!

    Ma cosa vuoi capire? Perché la gente tradisce quando ormai la frittata è fatta? Come un dolore può essere così forte da farci trascurare gli altri? Vuoi dare della pseudo-narcisista anche a questa ragazza (come hai fatto con me) perché cerca un amore “come dice lei” e per ora (@Lulolilla tranquilla ho detto per ora e non per sempre!) è intrappolata in una situazione dalla quale non riesce a uscire?

    Guarda @Bianca io mi auguro davvero che tu non sia una psico-qualcosa perché altro che aiutare la gente… Per me non sai far altro che accusare e far sentire sbagliate le persone. Ti nascondi dietro a frasucole del tipo “non è una critica”, “è solo per capire”…, ma sei di un bacchettone e di una chiusura mentale senza pari. Hai un’idea dell’amore, sempre per quello che scrivi e che mi arriva attraverso le tue parole, davvero limitata, arida e che non contempla alcuna debolezza, né alcun tipo di errore. Mi fai venire i brividi.

    Certa che della mia opinione rispetto a quello che esprimi te ne farai in fretta una ragione e anzi, giustamente, te ne fregherai alla grande, auguro a te, a Lulomilla e a tutte una buona dose d’amore (quello vero!). Buona felicità a tutte.

    • Ariel, 20 Maggio 2020 @ 18:00 Rispondi

      @Luna
      Cara Luna in effetti il tuo commento che mi sono davvero letta con molto 8nteressebe cioè lasciandomi andare nella emozione libera senza quindi cercare per forza di esprimere ragionamenti visti da punti di vista differenti da questo tuo scrivere meravigliosa verità in cui mi sono ritrovata del tutto d’accordo

      Scrivo questo perché in verità avevo scritto un commento da un un punto di vista differente e @CaroAlessandro ha fatto benissimo a non pubblicare perché in effetti leggendoti qui ho capito che a volte anzi sempre meglio lasciarsi andare semplicemente nel ascolto delle proprie Prime emozioni emerse nel primo istante in cui si leggono i commenti

      Ecco si sono davvero d’acc Su quanto hai qui espresso
      Perché in effetti quando si sta con e emozioni negative verso se stessi
      Poi finisce che si scrive esattamente come @Bianca e cioè capita infatti di rifarsi sugli altri ,lo scrivo tranquilla perché anche a me può essere successo quando magari si vive male se stessi allora diviene facile prendersela con gli altri ingiustamente

      La Forma in effetti nella scrittura soprattutto nella comunicazione virtuale soltanto diviene Sostanza

      Fermo restando che @Bianca ha pieno diritto e valore comunque di esporre cio che vuole purché si resti nella Buona Educazione verso chi qui scrive e sta in difficoltà soprattutto alla prima scrittura qui come per @Lulolilla

      • Luna Pelli, 20 Maggio 2020 @ 21:41 Rispondi

        Grazie @Ariel. Ero certa che avresti capito la mia urgenza di difendere @Lulolilla da riflessioni su sé che potrebbero essere premature. Io non dico che lei non debba farsi domande sulla sua storia ufficiale e sul perché ha tradito etc etc, ma credo che certi inviti a far riflettere le persone sul proprio comportamento e sulle proprie condizioni di amante e fedifraga insieme, andrebbero fatti con un certo garbo nel cuore e non solo nella scrittura e soprattutto quando è la diretta interressata a chiederlo e non così, gratuitamente.

        E poi basta dare per scontato ogni cosa. Basta dire se fai così è per questo quindi quest’altro. Ma insomma un po’ di rispetto per il percorso assolutamente personale di ciascuna di noi. Il nostro deve essere un confronto e non un sistema che parifica tutte, che deve farci giungere a tutte alle solite conclusioni e ai soliti esiti . Si è diverse cavolo, diverse, la mia felicità non è per forza la stessa felicità tua o quella di Lulolilla o quella di Minnie di Topolino.

        Sono stufa della gente che si sente la verità in tasca. Stufa marcia. Oddio quante maestre di vita ma col senno di poi però. E convintissime tra l’altro ma fino alla cazzata successiva, però.

        • oldplum, 21 Maggio 2020 @ 19:03 Rispondi

          Sono d’accordo con te
          Però lo stesso discorso lo può fare pure la parte maschile della coppia (il lui sposato). Allora è necessario dire anche per lui “insomma un po’ di rispetto per il percorso assolutamente personale di ciascuna di noi. Il nostro deve essere un confronto e non un sistema che parifica tutte, che deve farci giungere a tutte alle solite conclusioni e ai soliti esiti . Si è diverse cavolo, diverse, la mia felicità non è per forza la stessa felicità tua o quella di Lulolilla o quella di Minnie di Topolino.

          Sono stufa della gente che si sente la verità in tasca. Stufa marcia. Oddio quante maestre di vita ma col senno di poi però. E convintissime tra l’altro ma fino alla cazzata successiva, però” (cit)

          • Luna Pelli, 22 Maggio 2020 @ 22:32

            Infatti @Old. Lui il mio rispetto ce l’ha, al di là di ogni sfogo che posso essermi permessa in fasi “acute” di sofferenza. Mi ha fatto tanto male. Ma non è il mio rispetto che ha perso… ha perso “solo” il mio amore.

          • Outlier, 23 Maggio 2020 @ 06:26

            Io a volte mi chiedo perché ci ostiniamo? Perché abbiamo sempre quella cieca speranza che magari possa scegliere noi?

          • Dispersa, 23 Maggio 2020 @ 07:56

            Brava @Luna!!
            Non è il rispetto che va tolto…. Ma l’amore.
            Valutare la storia per quella che è stata, dando il giusto peso che si merita.
            @Luna continua così…. Forse questa parentesi è stata il trampolino per far ripartire il tuo matrimonio!!
            Un abbraccio!!

          • Lilly, 23 Maggio 2020 @ 08:55

            “La calma è la virtù di chi non è coinvolto”.

    • bianca, 21 Maggio 2020 @ 10:45 Rispondi

      Oh, menomale @Luna é venuta fuori la tua rabbia.
      Mi fa piacere. E’ un bel segnale secondo me.
      Ti spiego un po’ come sono fatta: se dico una cosa la penso.

      E se dico che mi dispiace lo penso davvero. Questo come punto primo. Il punto secondo é che dico cose che spesso possono fare male, ma che DOVREBBERO smuovere un certo tipo di pensiero. Dire “poverina poverina”, secondo il mio parere, non smuove nulla.

      Se pensi che io possa confortare dicendo: ” che cattivone quello che ti sta facendo star male…” purtroppo sbagli. E non lo faccio perché vorrebbe dire considerare deficiente il mio interlocutore.

      Credo di aver dato degli spunti interessanti per chi li sa cogliere.

      Primo tra tutti é guardarsi dentro, lavorare su di se’ e non attaccare per forza l’altro a tutti i costi, perché non é la strada giusta. Mai detto (come mi hai accusato di fare) che li difendo questi cattivoni.

      Sono STRONZI, come spesso lo sei stata tu con tuo marito.. quindi? Tu sei da condannare?
      No, mai detto questo (anche se mi dai della bigotta), ognuno faccia quello che crede e non sono certo io a puntare il dito… ma se dai dello stronzo ad un altro fatti comunque una bella analisi, perché magari anche l’altro ha avuto gli stessi buoni motivi tuoi.

      Non ti ho dato della Narcisista, ma ho detto (se hai letto bene) che anche il tuo é un atteggiamento narcisistico (sono due cose diverse).

      La coerenza… vogliamo parlarne? La coerenza é tutto. così come la reciprocità.
      Io non ce la faccio davvero proprio a sentire chi arriva qui e si lamenta di come la tratta l’amante quando la stessa persona ha fatto peggio con il marito.. Scusa eh, se vuoi ti dico “poverina” ma non mi viene..

      So di averti detto cose forti, e credo di aver smosso..qualcosa… e sono anche convinta di non essere distante dalla realtà.

      Preferisco mille volte chi dice, sono egoista, lo so , come ha fatto Lulolilla che mi ha risposto non alterandosi come hai fatto tu ma spiegandomi il suo punto di vista. Perché é solo analizzando i propri atteggiamenti che si scopre cosa cambiare di se (di se’, sottolineo) per risolvere i problemi.

      Sei qui da molto tempo a parlare solo ed unicamente di quanto sono cattivi quelli che trattano come ti ha trattato l’ex amante… e che é un peccato che non sia andata come volevi tu (cosi avresti lasciato tuo marito che adesso magicamente riscopri) ……. Non l’hai superata per niente… e continua a roderti un sacco.
      Fattene una ragione perché si vede.

      Eh @Ariel, credo tu sia simpaticissima…ma basta con i temi del maschilismo e narcisismo a ogni pie’ sospinto.. Il disturbo narcisistico della personalità é cosa seria…non da manuali vari online sul vampiro emotivo.. (cagate galattiche).

      Con questo concludo dicendo che facevo così anch’io, attenzione ! Ero fino a poco tempo fa una contraddizione vivente… Il cambiamento lo hai quando cresci e smetti di dare la colpa del tuo stare male agli altri. Questo é un mantra che ormai non mi abbandona mai.

      Sinceramente, comunque, auguro tutto il bene possibile a tutti.

      • Luna Pelli, 21 Maggio 2020 @ 18:42 Rispondi

        Cara @Bianca la mia rabbia è sempre stata lì, accessibile e visibile a chiunque abbia letto la mia storia. Devo renderne conto e a te? Scusa, in caso non me ne ero accorta.

        Dire “poverina poverina” a una donna che confessa il suo dolore è da persone un minimo empatiche e che fanno un passo indietro prima di sentenziare, giudicare e offrire con fare didattico e supponente la soluzione a tutti i mali. O credi di detenere la verità assoluta?

        Gli uomini che raccontiamo in questo blog sono stronzi per te, certo, eppure sembri assolverli, ogni volta, per come ritieni che semplicemente possano amare in maniera diversa. Avrai condotto studi in merito a come il testosterone possa influenzare la capacità di amare. In caso aggiornarmi perché non sono esattamente una pivellina nel campo della medicina.

        Con le donne risulti meno comprensiva e pietosa. Ma va beh, per quanto hai raccontato di te potresti essere un cicciuto con panza e baffi. Facile parlare degli altri e mai di sé. Facile e astuto.

        Non mi hai dato della narcisista. Certo, avresti esagerato. Hai solo detto che il mio era un probabile atteggiamento narcisistico, ma lo hai fatto col solo intento di ferirmi e farmi sentire sbagliata. Vallo a raccontare a tua sorella che cercavi di aiutarmi e farmi riflettere. Ma ripeto l’empatia non sembra essere un tuo punto di forza. Ci provi ad essere empatica… ma si, sei più bigotta che empatica. Fattene una ragione.

        La coerenza, a mio avviso, è una cagata pazzesca se non conduce alla felicità e la reciprocità è cosa che riguarda i reciproci e non un esterno che si siede comodo in poltrona a commentare.

        Mi rode tantissimo di come è andata col mio amante, ma ti assicuro che gli orgasmi che mi ha regalato mio marito negli ultimi tempi mi hanno aiutata a rilassarmi. Te ne consiglio anche a te. Auto-procurati se non puoi di meglio.

        Ah e Ariel non è simpaticissima solo quando non ti dà contro eh. Non è che di patologie relazionali puoi parlarne solo tu per chissà quali presunte competenze in materia.

        PS perché non fondi un tuo blog? Uno in cui le donne possano venire a confessarsi da te e tu che le assolvi e le riporti sulla retta via. Da padre Bianca. Io non frequenterei ma fa lo stesso. No?!

        Carissima e carissime provate ad essere felici, ok? Anche tu @Bianca. Ti auguro di essere felice. Ora non lo sei stella, fidati.

      • Ariel, 22 Maggio 2020 @ 00:51 Rispondi

        @Bianca cara credo che tu confonda la presa di coscienza obbiettiva che in queste relazionali Nina perdere sempre la Donna esistano sempre le due responsabilità

        Già lo avevo scritto diverse volte
        Per la Donna è quella di curarsi dalla propria coodipendenza
        Ma per l’uomo in questi casi specifici è ben consapevole dal inizio di intortare la amante donna col solo fine di spaverci il piede in due scarpe la botte piena e la moglie ubriaca nel migliore dei casi

        Quindi nessuno si nasconde dietro al fatto di dire in senso vittimistico è tutta colpa sua del uomo ,ma che ognuno si assuma le sue responsabilità e però storicamente e concretamente l’uomo sta consapevole la donna non lo fa apposta

        L’uomo ci marcia alla grande sulle debolezze fragilità dipendenza e coodipendenza femminile che nota bene ha origine spesso e volentieri proprio dal Maschilismo secolare che tanto ti annoia se se ne parla

        Quindi ognuno ha la sua strada e responsabilità
        E che però l’uomo fa il male essendo manipolativo e bugiardo va a approfittare della coodipendenza femminile
        Sto arrivando! Benissimo dal inizio che la amante la vuole solo che scopare e usare a piacimento in vari servizi psico gratis
        E altre amenità di vario genere

        La maggioranza maschile lo Sto arrivando! Benissimo di fare male con la menzogna manipolativa
        La Donna lo scopre dopo tempo sulla sua pelle il cosa significhi la coodipendenza

  • Stella, 20 Maggio 2020 @ 14:14 Rispondi

    Sono d accordo con Bianca,penso che devi concentrarti nel capire se il tuo compagno lo ami ancora oppure no, devi partire da te e da quello che vuoi realmente, se non lo ami visto che non hai figli comincia a dichiarare la crisi a casa e vedere che reazione ha il tuo compagno,vedere se perderlo e stare senza di lui cosa ti provoca perché è questo che si deve affrontare prima di separarsi.dopo di che potrai dettare le regole anche con il tuo amante in futuro e dargli delle scadenze ,tipo fra 6 mesi al massimo deve separarsi ,intanto tu lasci il tuo compagno e cerchi casa per esempio ,ma su le basi attuali non puoi chiedere delle cose a lui quando sei tu la prima a stare ferma in attesa degli eventi e soprattutto non fa bene a te ,alla tua autostima ,e tuo senso si colpa aumenterà sempre di più ,perché come diceva Tom Hanks nel film the terminal ,quando si è in tre o in 4 in una relazione è tutto troppo affollato…in bocca al lupo.

  • bianca, 20 Maggio 2020 @ 12:55 Rispondi

    Buongiorno @lulolilla,
    innanzitutto mi spiace che tu stia soffrendo.
    Credo tu sappia che non hai il coraggio di chiudere perché sai che saresti la sola a farlo.
    Nel tuo racconto c’é quindi una dissonanza pero’ che non capisco.
    Dici di essere di quelle che si innamorano e vogliono seguire l’amore, ma rimani con il tuo compagno che tradisci e per il quale non hai una parola di conforto nel tuo scritto, e non lo lasci se l’amante non lascia la sua famiglia…Parlavi appunto di egoismo, quello che tu stai riscontrando in una sola direzione.
    Quindi tu disposta a rimanere con il tuo compagno a meno di atterrare in una condizione migliorativa con il tuo nuovo amante, ti ritieni meno egoista del tuo amante? Non te lo dico come critica, non mi fraintendere, ma per capire il metro di misura.
    Considera che tu stai solo conviendo, mentre lui ha moglie e figli.
    Riesci a farmi capire il perché se ti va?
    Ti ringrazio

    • Cossora, 20 Maggio 2020 @ 14:49 Rispondi

      @Bianca abbiamo sempre dei punti di vista sovrapponibili.
      @lulolilla parla serena che qui di sante immolate non ce ne sono. Feel free!

    • Lulolilla, 20 Maggio 2020 @ 17:19 Rispondi

      Non ho il coraggio di chiudere perchè quando lui C’E’ mi fa toccare il cielo con un dito e non riesco a farne a meno. Ma poi succede che si sente troppo coinvolto e si allontana, poi c’è di nuovo, e così via…e allora arriva l’ansia e la sofferenza sempre di più. Siamo tutti e due egoisti nei confronti delle nostre relazioni ufficiali. Io mi riferivo al suo egoismo nei miei confronti. Dice di tenere a me, di volere il mio bene però alla fine o accetto le sue condizioni o finisce, non ci sono compromessi. L’unica risposta sarebbe un bel vaffanculo! Lo penso, ma non lo faccio.
      Mai avrei pensato di tradire, ho fatto tanta resistenza, è stato il mio forte bisogno di essere desiderata e amata che mi ha fatta lasciare andare. Ed ho capito ancora di più le mancanze nel mio rapporto ufficiale e lo sto mettendo infatti in discussione perchè sono convinta che se uno tradisce è perchè non c’è più amore e ben poco si può recuperare. Ho tanto da perdere a lasciare il mio compagno (altrimenti lo avrei già fatto) ma sono giovane e non voglio fare come il mio amante, stare nel comodo, nella falsità e tradire per una vita, io non sono così, non voglio, non riesco. E quindi mi è difficile accettare che nonostante non si tratti di una scopata e via, ma ci sia una relazione, con un legame, dei sentimenti, emozioni forti, loro non si mettono in discussione e se ne stanno a fare la finta bella e allegra famigliola davanti a tutti. E vanno avanti così, prima altre, adesso io, altre arriveranno. E questo ti fa sentire uno straccio, usata, di passaggio. E’ tutta una grandissima fregatura!!! Ma so che prima o poi arriverà la felicità anche per me.

      • cossora, 21 Maggio 2020 @ 08:11 Rispondi

        Si sente un dio a farti toccare il cielo con un dito.
        E’ tutta e solo vanità la sua @Lulolilla.
        E ti tiene proprio perchè in questo modo giustifica a se stesso le sue bassezze, della serie ‘so che sbaglio, ma se la faccio stare bene, compenso’.

        Però non funziona così, sennò per ogni persona che salvi, hai il diritto di ammazzarne un’altra..

        • oldplum, 21 Maggio 2020 @ 11:37 Rispondi

          Condivido, @cossy.
          @lulolilla spero ne esci presto. Si sta così bene dopo queste tempeste! Cerca di trovare il motivo per cui lui ti è capitato. Risolvi la causa e lascia perdere l’effetto (lui).
          Riprendo la similitudine di @ale.
          Non è il termometro che non funziona, è inutile che ti sbatti a cercare di ripararlo. Hai la febbre per un altro motivo. Curala e il termometro non ti servirà più comunque.

          • cossora, 21 Maggio 2020 @ 14:07

            @Old sei da brividi e da lacrime.
            Cazzo che bello sentirci fuori entrambe!
            @lulolilla, inizia a puntare l’uscita, ti aspettiamo!

          • Ariel, 21 Maggio 2020 @ 15:22

            @Lulomilla
            In ognuna di noi che ti scrive è contenuta una Luce che sicuro ti aiuta e aiuterà a uscirne fuori Amando te stessa

            Respira e cioè componi un mazzo di fiori ognuno porta un nome -nick name diverso
            E proprio per questo che il mazzo sarà così bello da poterlo vedere nel suo insieme di colori e uno per uno la loro forma unica

            Disegna un mazzo di fiori
            Il tuo mazzo
            Quello che tutte ci siamo fatte prima o poi
            Siamo uscite dal tunnel scuro di una relazione a perdere sicuro
            Ritrovando se stesse
            Il nostro meraviglioso mazzo-Tanto…
            ah ah ah ah

            “Ridere dei guai come ,non avevamo fatto mai”

            Cit Vasco Rossi
            ,forever!,,❤️

      • bianca, 21 Maggio 2020 @ 11:21 Rispondi

        cara @Lulolilla, partiamo da qui:
        “Dice di tenere a me, di volere il mio bene però alla fine o accetto le sue condizioni o finisce, non ci sono compromessi…”
        Ti ha spiegato per quale motivo deve andare come vuole lui? Il perché non voglia lasciare la famiglia?
        La sua posizione, secondo me é lecita. Perché non la condividi?
        Stai mettendo te stessa su un piatto della bilancia e la sua vita familiare nell’altro.
        Ma non funziona così, sono due unità di misura diverse.
        In ogni caso l’essere umano mette in primo piano sempre se stesso. Lui lo sta facendo. Questo non significa che non ci tenga a te. Significa che tiene a se stesso e a quanto ha costruito piu’ di quanto ci tenga NON a te, ma all’esclusiva con te.
        Capisco che non sia banale rimanere in questa situazione, ma non credo tu debba sentirti usata. Non ti ha promesso nulla. immagino sia stato chiaro fin da subito.
        Non si tratta solo di una bella famigliola… Ma di quanto ha costruito fino ad ora e che rappresenta il suo senso di appartenenza.
        Non devi pensare che ti stia facendo del male appositamente, non credo proprio sia cosi. Credo dovresti solo capire se ti va che sia cosi oppure no.
        Se non ti va, non puoi proprio farci nulla.. devi scegliere tu di staccarti.
        Poi se pensi che odiarlo e sentirti usata possa aiutarti a staccarti.. posso capire.
        In ogni caso, riuscire faticosamente a staccarti ti potrebbe aiutare anche a capire se il tuo rapporto ha ancora senso di esistere.
        Stare con i piedi in due scarpe ti confonde anche riguardo a questo punto. Secondo me

        • elledibi, 21 Maggio 2020 @ 13:26 Rispondi

          @Bianca
          Scusami ma proprio no. Davvero ormai giustifichi tutto e l’uomo ha sempre ragione. Non funziona così: se ci tiene tanto alla sua bella famiglia, se lo tiene nelle mutande, come tutti gli altri.
          Fossero liberi entrambi, capirei. Ma lui tradisce la moglie da anni con chi gli capita a tiro e vuole pure fare il virtuoso che pensa ai figli. Ma per favore!

        • Lulolilla, 22 Maggio 2020 @ 15:43 Rispondi

          Non lascia la famiglia per le solite scuse. I figli lo adorano, con lei è cresciuto insieme, una malattia di lei affrontata, casa, il riconoscimento perchè lei lo ha seguito per il suo lavoro, ecc… Lui ha sofferto troppo per la seprazione dei suoi e non vuole provocare lo stesso dolore. E l’amore dove sta in tutto questo? Uno che tradisce la moglie da oltre 25 anni cosa ha costruito? E dove è il senso di appartenenza? Dai…il senso di comodità e il non avere le palle di mettersi in discussionema vivendo una vita nella menzogna! Vive una vita di stronzate che se le racconta per se, alla famiglia e alle amanti che si fa. E’ la mia prima volta e mi sono messa in discussione con me stessa e con la mia relazione ufficiale. Le sue condizioni non mi riferivo al fatto che non vuol lasciare la famiglia, ma al fatto che detta solo lui le regole, quando sentirsi, quando vedersi ecc…e le sue condizioni hanno lo scopo di prevenire che lui si faccia coinvolgere troppo o che si innamori perchè non può permetterselo. Ha dell’assurdo!
          Io credo tenga veramente a me ma si contraddice quando mette il no contact il fine settimana e vacanze da quando lei lo ha “beccato” sapendo che questa cosa io non riesco a gestirla bene e mi crea ansia e sofferenza. Però durante la quarantena il no contact lo ha tolto, e allora? Quando ti pare lo togli, ma quando sono io a chiedertelo perchè mi crea disagio non si prende in considerazione e dice “o così o fine”. Ed è proprio questo passaggio che mi sta convincendo sempre di più a mollare tutto una volta per tutte! A me potrebbe andare bene anche così senza futuro e prospettiva ma allora non voglio soffrire, deve essere una cosa positiva e basta e il no contact mi pesa. Lui lo sa. Per dimostrarmi che ci tiene a me potrebbe venirmi incontro togliendolo, proprio come ha fatto quando gli è andato a lui durante la quarantena! Io questi uomini proprio non li capisco!

  • Lulolilla, 20 Maggio 2020 @ 10:35 Rispondi

    Salve a tutti
    Sto seguendo molto e da tempo questo blog con la speranza che mi aiuti a prendere una decisione, insieme alla mia terapeuta. Oggi vorrei raccontare la mia esperienza.
    Io convivente. Lui con lei da una vita e due figli grandi. Da anni la tradisce. Ora tocca a me da un anno e mezzo. Lui mi corteggia, io molto titubante ma poi mi lascio andare. Ci sentiamo in maniera continua sulla nostra chat, tutti i giorni e durante tutte le sue mille vacanze. Sesso, emozioni forti, complicità, passione, una favola. Ci vediamo più che possiamo. Dopo sei mesi lei lo becca mentre mi sta scrivendo, non vede i dettagli ma si insospettisce. Sceneggiate, pianti. Lui vuole chiudere. Mille sensi di colpa. Ma dopo poco c’è di nuovo, però alle sue condizioni. Sentirsi solo quando è a lavoro. La sera, i fine settimana, le vacanze, quando è a casa NO deve concentrarsi sulla famiglia. E vedersi con più moderazione. Discutiamo ma io stupida, soffrendo, ho accettato. Vacanze estive qualche mess ogni tanto, e una gran voglia di vedermi. Torna, ci vediamo, si blocca, si spaventa. Dice che questa relazione lo coinvolge troppo, lui non può permettersi di innamorarsi di me. La cosa prosegue, momenti migliori altri peggiori. La sofferenza inizia ad essere più del piacere. Arriva la quarantena, non so perché ma toglie il coprifuoco, ci sentiamo sempre, fine settimana compreso. Facciamo cose mai fatte, pranzi da me, stiamo insieme pomeriggi interi. Lui fin dall’inizio aveva detto, io la famiglia non la lascio. Ma io ho sempre nutrito speranza. Insieme stiamo benissimo, c’è tanta complicità, passione, confidenza. Tante cose dette. Che nessuna mai lo ha attratto quanto me, che l’amore come con me mai con nessuna, ma mai nessuna promessa. Prendo coraggio e gli spiego che voglio di più da lui. Risponde che lui non vuole lasciare la famiglia. Lui tradisce per un suo benessere, per completarsi. La moglie non sa, non vede e così non soffre. Ma a casa sta bene. Ha il calore della famiglia, i suoi figli che lo adorano. Lei con cui è cresciuto insieme, una malattia affrontata, la riconoscenza perché lei ha cambiato città per il suo lavoro, la casa ecc. Lui ha sofferto troppo per la separazione dei suoi genitori, non vuole fare altrettanto con la sua famiglia. Capisco che non c’è prospettiva ma non ho il coraggio di chiudere e neanche lui. E’ già tornato il divieto di sentirsi quando è a casa, e questa cosa mi pesa tanto. Io non ho voglia di soffrire ancora. Sto mettendo in discussione anche il rapporto col mio compagno perché vivo in uno stato di insoddisfazione totale, è arrivato il momento di riprendere la mia serenità. Mi rendo conto che lui è egoista, fa come vuole quando vuole e io subisco, per l’amore che riesce a darmi nei nostri momenti, ma questo non è amore. Perché nessuno dei due ha il coraggio di chiudere? Cosa vuole da me? Io non sono d’accordo che si può stare bene a casa avendo un’altra relazione parallela fuori…facendo attenzione a non farsi coinvolgere troppo peró. Io non faccio parte di quel mondo ma di quelli che si innamorano e vogliono seguire l’amore.

    • Dispersa, 20 Maggio 2020 @ 11:51 Rispondi

      Benvenuta @Lulolilla!!
      Sei incappata nell’uomo classico!!
      È stato beccato, si è ritirato, è tornato…. Alle sue condizioni!!
      Tocca a te la scelta, sempre e cmq….
      Se continuare così o chiudere.
      Lui te l’ha detto chiaramente che la famiglia non la lascia….
      Io quando dicono ‘non posso permettermi di innamorarmi’ non lo sopporto….
      L’amore è un sentimento…. O si ama o non si ama…. Punto! La via di mezzo non esiste, è solo menzogna!!
      Ti auguro solo di riuscire a guardarti bene dentro, cosa vuoi da te e per te…. Il resto è e deve rimanere un contorno!!

    • Outlier, 20 Maggio 2020 @ 12:00 Rispondi

      @Lulolilla cara, se hai seguito le nostre storie bsul blog penso che tu dentro di te già sappia le risposte.
      Partiamo dal fatto che lui ti ha detto che non vuole lasciare la famiglia. Questo purtroppo già dovrebbe farti trovare la forza, ma quando sarai pronta. Ora ancora non lo sei. Per qualche ragione, anche se sofferta, decidi di farti andare bene tutto lo stesso. Guarda ti dico che le cose che ha detto detto, il non sentirsi nel fine settimana, in vacanza, che sei l’unica che lo ha attratto così ecc sono cose già sentite. Anche a me le ha dette. Ma dove sta? Sempre con la famiglia.
      Questo è un altro della serie “con la mia famiglia sono completo” però poi cerca fuori perché gli manca sesso e passione. E tu sei solo questo.
      Il consiglio che ti darei è CDS. Penso che è la base. Chiudi con lui e concentrati sul tuo compagno se puoi recuperare o no.
      Ognuno ha i suoi tempi per chiudere. Io ho avuto i miei e tu devi capire quando sono i tuoi, quando sei satura.

    • Lia, 20 Maggio 2020 @ 12:05 Rispondi

      Lulolilla, se non riesci a chiudere è sufficiente viverla con la consapevolezza che lui la famiglia non la molla. Ripetitelo all’infinito.
      Tu non stai bene in una vita doppia ma lui sì.
      Non stare con lui nella speranza di ottenere di più.
      Di conseguenza:
      1) non farti condizionare da lui nelle tue scelte nei confronti del tuo compagno. È normale che, essendo così coinvolta con un altro, tu metta in discussione il tuo rapporto ufficiale. Valuta se è davvero finita oppure no. Aspetta a mollare.
      2) disinnamorati il più possibile di lui, frequentalo meno, trovati una passione, distraiti da lui.
      3) non aspettare che lui ti porti allo sfinimento. Agisci prima per staccarti. Allontanati mentalmente. Trova il modo di portare la testa, i pensieri da un’ altra parte.
      4) non aspettarti nulla da lui, neanche che chiuda con te. In queste storie ho capito una cosa.
      Ci caschiamo perché abbiamo la sensazione di aver trovato l’ intesa perfetta con qualcuno per poi capire che siamo sole, in tutto, anche nella scelta di chiudere. Rimboccati le maniche, good luck e vaffanculo(a lui, ovviamente)!

    • oldplum, 20 Maggio 2020 @ 12:20 Rispondi

      Ciao cara. Ero sorda anche io. A differenza tua grandi dichiarazioni di amore. Come te: non ho il coraggio di lasciarla.
      Non ti ama.
      Sappilo.
      L’amore è completo. Tu lo meriti .
      Prendilo come un traghettatore fuori dalla tua relazione. Vivi libera, indipendente e sola.
      Amati
      Non ti fregherà nulla più. Dopo un po lo vedrai come un essetr psicopatico e malvagio .
      Lo ringrazi per esser stato uno spunto per rinascere e te ne vai coN una felicità IMMENSA.
      te lo prometto.
      Ti stringo forte.

      • Penelope, 21 Maggio 2020 @ 22:33 Rispondi

        Ciao @Oldplum, seguo il blog di Ale da 3 anni, cioè da quando ho iniziato la mia “relazione”(???) con lui…In tutti questi anni ho sopportato cose che a pensarci oggi mi chiedo “ma come mi è passato per la mente che lui potesse lasciarla?? Per Me, poi???”. E niente…in questi giorni leggendo di te e di @Cossora che siete riuscite a chiudere ho deciso di mettere in pratica quello che mi ha detto la psico: scegliere per ME e non sull’onda della rabbia per qualcosa che lui possa avermi detto, scegliere per il Mio benessere perché da questa mia scelta avrei fatto finalmente qualcosa di buono per la mia autostima. E quindi…dopo che ieri ci siamo visti per la prima volta dopo 2 mesi e mezzo e mi ha proclamato il Suo Amore (però non posso uscire di casa adesso…il bambino ha 3 anni…!!) e dopo che oggi è, come sempre, sparito perché ha passato la giornata romantica a spasso con la moglie, ho deciso che Basta. Gli ho telefonato per dirgli che non me la sento più di andare avanti e che questo non può essere Amore. Lui ha accettato di buon grado chiedendomi se pensavo che, adesso che è finita la quarantena, loro si sarebbero chiusi in casa, e gli ho detto che non mi riguarda più quello che fanno e l’ho salutato per sempre. @Oldplum e @Cossora…siete i miei fari in questo momento…spero che non vacilliate perché leggere di come state affrontando tutto questo mi dà la forza di andare avanti… @Ale, grazie per aver creato questo blog perché mi rendo conto che siamo tantissime in questa situazione e i tuoi articoli ed il confronto con le altre mi hanno gradualmente aiutata ad aprire gli occhi…

        • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2020 @ 20:19 Rispondi

          Sei stata brava

          • Penelope, 22 Maggio 2020 @ 22:11

            Grazie @Ale…ma dopo quanto si comincia a star meglio? Cioè…senza più scoppi di pianto per la nostalgia e per la consapevolezza di essere stata così poco?…

          • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2020 @ 23:08

            Due mesi

    • Ariel, 20 Maggio 2020 @ 12:34 Rispondi

      @Lulolilla
      Benvenuta nel mondo delle relazioni a perdere soltanto da parte della Donna,che infatti come da Matematica del cuore ,il libro scritto da @Caro Alessandro e Eliselle( che ti invito a leggere per quanto aiuta a rispondere a tante nostre domande)

      Ecco scrivere ma soprattutto rileggere se stessi fa luce immensa perché
      In realtà tu ti sei già risposta da sola benissimo
      Hai già ben capito che ciò che vuoi per te stessa e la tua vita è vivere AL sole ,pianeta sole dove tutto è vita VERA SINCERA verso SE STESSI e verso Gli altri.

      E quindi non ci sta nessun bisogno di dirti altro se non che per amare te stessa condizione FONDAMENTALE per VIVERE LA TUA VITA IN MODO POSITIVO lascia stare quest’uomo che sta soltanto capace di farti fare da Amante a vita ,è chiarissimo e anzi ciò che hai scritto rivela pure quanto Ami sua moglie e con te ovviamente ama la idea di un amore che funziona soltanto se tu ti pieghi rinunciando alla tua DIRITTO E DIGNITÀ di persona e Donna!!!!

      Insomma nulla di nuovo sotto il sole del solito Cialtrone
      Lui se ne scopa due e fa lo stronzo con te e con tutta la sua famiglia
      Moglie e figli perché non si può più sentire di questi uomini che se ne strafottono d3lle Donne e dei loro sentimenti
      Ti sei innamorata di un Cialtrone
      Ecco mollalo e fai ordine nella tua vita

      Soltanto così potrai vivere la tua vera Bellezza di Donna
      La tua vera vita che non vedi l’ora di poter urlare nel vento del mondo quanto sia il tuo vero valore la tua voglia di onestà e sincerità verso te stessa

      Purtroppo i cialtroni vanno lasciati alle loro Stronzate di omini marroni che ingannano chiunque li frequenti famiglia e amante

      Forza e coraggio carissima Lulolilla
      Qui sicuro potrai trovare confronto e conforto
      Ma tu Buon per te hai già scritto ciò che vuoi fare per vivere te stessa nella luce del sole

      L’ombra di roccia nera lasciamola ai cialtroni.

    • Luna Pelli, 20 Maggio 2020 @ 12:36 Rispondi

      Ciao @Lulolilla. Qui abbiamo discusso tanto riguardo al concetto d’amore, a se si può stare bene coltivando una relazione ufficiale e una extra insieme, a se gli uomini amano come le donne… Io mi sono fatta la mia idea e ad essere onesta mi sto tirando fuori da certe discussioni perché ho ben chiaro quello che vale per me. Ma una cosa te la voglio dire… Al di là di ogni domanda che ti stai ponendo (leggitima e normalissima!) una cosa conta: tu e lui non condividete lo stesso obiettivo. Hai lottato e stai lottando per capire se è davvero così… Ma da quello che racconti emerge chiaramente che desiderate due cose diverse. Per quanto possa essere doloroso accettarlo, cerca di guardare in faccia la realtà e proteggiti. Le regole della nostra felicità dobbiamo scriverle noi per noi, nessuno può sedersi al nostro posto e imporci orari, modi di sentirsi, modi di amare. Cerca la tua strada Lulolilla e chi con te può godersi il viaggio mirando alla tua stessa meta. Un abbraccio.

    • cossora, 20 Maggio 2020 @ 12:42 Rispondi

      “Perché nessuno dei due ha il coraggio di chiudere?”
      Per te ci vuole coraggio.
      Per lui follia: sta come un Papa.

      • Polly, 20 Maggio 2020 @ 13:32 Rispondi

        Urca @Cossora, l’ultima parte è spettacolare. Se amassi i tatuaggi me la scriverei in fronte. @lulolilla: benvenuta a casa di Ale, dove leggerai cose che ti faranno stare di un male cane per poi farti rinascere.

        • cossora, 20 Maggio 2020 @ 18:05 Rispondi

          Beh ma @Polly, ragazze tutte scusate, io parlo ormai sobria dai fumi dell’alcool del mio ex: come faccio a negare l’evidenza quando leggo un quadro simile?
          Ma secondo voi, uno che sta un anno, due, tre, vent’anni in una situazione dubbia, scopa di qua e prende di la. Ha figli felici, vacanze e festività che manco i Bradford, coccole e pornografia once-a-week, minestra calda e serie Netflix sul divano di casa se gli viene il raffreddore in inverno.. “vorrebbe tanto chiudere ma non ha il coraggio”?
          Non ci credo che possiate leggere le mie ultime 5 righe e rispondere ‘si’.
          Poi ci sono varie sfumature.. c’è quello che ‘muoio se ti penso con un altro’ (cit. Oldplum) quello pieno di soldi e fa regali costosissimi (come successe a me), ma è una variazione della stessa situazione di merda: è solo vaselina ragazze, uno ne usa di più e uno ne usa di meno, ma sempre di dietro te lo mette.
          Poi che possa piacere è un altro discorso.
          Ma non si chiama diverso coinvolgimento, si chiama diversa inculata.
          Scusate tutta la mia volgarità, volevo essere incisiva, non insozzare il blog.
          Perdonami @Ale.

          • Ariel, 20 Maggio 2020 @ 20:53

            Nooo @Cossora APPLAUSI SCROSCIANTI OVAZIONI
            QUANTO AIUTA ESPRIMERE LA VERITÀ DI CIÒ CHE È

            BRAVISSIMA COSSORA!!!!!!
            La verità fa male ,ma poi la bua passa e
            Non ci si casca più se si arriva a sentire dentro emotivamente che purtroppo sta solo a variare la tipologia di metodo di inculata!!!!

            E vaiiiii @Cossoraaaaa!!!!
            Avanti tuttaaaa!!

    • elledibi, 20 Maggio 2020 @ 14:19 Rispondi

      @lulolilla
      Se la tradisce da anni, direi che sei incappata in un seriale e difficilmente avrai quello che vorresti.
      Un mio caro amico è un seriale, tradisce la moglie da decenni ma non la lascia. Sono fatti così, anche se si innamorano (perché gli capita di provare di più per un’amante che per un’altra) restano con la famiglia perché è più comodo.
      Non sono persone che soffrono, né per lei né per te.
      Se adesso non sei pronta per lasciarlo, almeno considera la possibilità che sia un seriale per abituarti all’idea che la probabilità è altissima che con lui non riuscirai a costruire niente e che se anche tu riuscissi, dopo un po’ potrebbe tradire te.
      Scusami se le mie parole sono un po’ spietate ma conoscendone uno, so come pensano.
      Coraggio.

      • Lulolilla, 20 Maggio 2020 @ 18:01 Rispondi

        Esatto. L’ho identificato come seriale molti mesi fa oramai, leggendo questo blog e ascoltando via via i suoi racconti. Qualche botta e via, un paio di relazioni più lunghe…’ma mai quanto con te’ dice lui. Vinco la coppa per questo? No, so solo di fare la fine di tutte le altre. La verità è che gli importa solo del loro benessere!!

        • elledibi, 21 Maggio 2020 @ 03:01 Rispondi

          Purtroppo devo darti ragione e mi dispiace molto.
          Non è neanche benessere, perché comunque il loro atteggiamento vuol dire vivere nella menzogna costante e non provare mai a vivere un amore vero.
          Quello che li muove è altro, è il brivido della conquista costante per gratificare se stessi e per riempire un vuoto che non riempiranno mai, perché si impediscono di riempirlo passando da una relazione all’altra.
          Per questo devi salvaguardare te stessa: se non riesci a vivere questa relazione senza aspettative, è meglio lasciar perdere.
          Il mio amico seriale si era innamorato (a suo modo) di una donna. Sì è dato una scossa solo quando lei gli ha detto che sarebbe andata avanti a vivere la sua vita senza di lui. Ma era una scossa che si era dato per orgoglio, non per reale volontà di lasciare la moglie e stare con lei. Infatti quando lei lo ha smascherato, lui non ha fatto niente per riconquistarla davvero.
          È troppo comodo avere un porto sicuro a casa e poter spaziare da un’amante all’altra senza alcun rimorso ed empatia per il disastro che ci si lascia dietro.
          Ti abbraccio, tieni duro.

  • Dispersa, 16 Maggio 2020 @ 08:26 Rispondi

    Che bello donne sentirvi tutte agguerite!!
    E non per il ‘sono più forte di te’…. Ma per ritrovare la propria dignità!!
    Avanti tutta!!
    Un abbraccio a tutte e tutti (pochi ma buoni!!).

  • Michelle, 16 Maggio 2020 @ 00:39 Rispondi

    Ciao ragazze,vedo che sono in buona compagnia.
    Son sicura che non tornerà più,ora devo solo ripulire la mente…
    Quando mi torna la nostalgia,mi ripasso la frase di Alessandro…vi ha abbandonato al largo nell’oceano,in mezzo agli squali e non vi ha lasciato nemmeno il salvagente tornando a riva verso la sua casetta del mulino bianco.
    Ci siamo rivisti dopo quell’abbandono ,ma è durata poco,mi ha lasciato la sensazione di sconfitta e l’amaro in bocca.
    Mi piace leggervi e mi sentirò più motivata a voltare pagina.grazie ragazze,

    • alessandro pellizzari, 16 Maggio 2020 @ 08:16 Rispondi

      E non si è neppure voltato indietro

      • Norma, 16 Maggio 2020 @ 09:27 Rispondi

        Mamma mia Alessandro che botta! È vero, vista dalla tua prospettiva non si è mai voltato indietro, non c’è niente da guardare perché niente sono stata…e ha avuto anche il coraggio di dirmi l’ultima volta che l’ho cercato ,perché io scema non volevo credere a quello che vedevo..mi ha detto ancora a noi pensi? Io non ti ho mai preso in giro..ha 15 anni o 54?

        • Luna Pelli, 16 Maggio 2020 @ 16:48 Rispondi

          @Norma “ancora a noi pensi?!” è da ceffone immediato e sonoro. Manco un briciolo di rispetto per te che sei andata lì col tuo cuore (spezzato) in mano! Io sono contro la violenza ma una bella cinquina alle volte ci starebbe proprio bene!

          • Piccola, 17 Maggio 2020 @ 13:54

            @Norma leggendoti ho ricordato che ci risentimmo dopo una settimana che venne scoperto e di fronte alle mie lacrime mi disse ” ancora così stai?” . Peccato che da quel giorno è tornato tante volte e ancora così sta pure lui. Non pesare le sue parole, spesso si autoconvincono e recitano una parte, pure con loro stessi. Quando tornerà, e lo farà, ripetigli la stessa frase.

        • elledibi, 16 Maggio 2020 @ 21:22 Rispondi

          Oh ma dove li trovate questi qua?! Che gente…

  • Ricomincio da me, 15 Maggio 2020 @ 16:33 Rispondi

    Ti consiglio la risposta che gli ho dato io, quando mi ha proposto la sua amicizia, perché anche lui come il tuo non era riuscito a scegliere una vita diversa insieme, perché si sentiva troppo in colpa per la moglie (senza figli).
    “Io con i miei amici non ci vado a letto” ci vado a cena fuori, ci vado in viaggio assieme, ci vado al cinema.
    Con te cosa ci dovrei fare???
    Lui muto.
    Ah ah ah

  • Cristina, 15 Maggio 2020 @ 09:21 Rispondi

    L’altro giorno mi ha cercata per chiarire…per dirmi che non è riuscito a scegliere per una nuova vita insieme a me, che è ritornato a casa per la figlia..troppe pressioni, ma che magari si potrebbe rimanere amici…sto malissimo…

    • alessandro pellizzari, 15 Maggio 2020 @ 15:30 Rispondi

      Neanche il coraggio di chiudere veramente ha macché amici

    • Polly, 15 Maggio 2020 @ 15:52 Rispondi

      Sai Cristina, questo è il loro modo di mettere a posto la propria coscienza. In genere si accompagna con dichiarazioni tipo: se ti avessi conosciuta prima… Sei la più importante per me… Non ti dimenticherò mai. Quindi la regola per te è ridimensionare lui all posizione di real cialtronzo ed elevare te al ruolo di strafiga. E andare avanti.

    • cossora, 15 Maggio 2020 @ 19:50 Rispondi

      Madresantissima ma cos’è.. un’epidemia di questi che tutto d’un tratto vogliono chiarire?
      La fase 2 è la fase del chiarimento (leggi: apro la gabbia e faccio fare un giro al volatile).
      Ma state a casa cari, tenetevi la quaglia spellacchiata e bianchiccia.. che fa pure senso. Sciò!

    • Oldplum, 15 Maggio 2020 @ 20:00 Rispondi

      Macché amici. L’amore capita. Gli amici si scelgono.

      • C., 16 Maggio 2020 @ 11:47 Rispondi

        Brava e con criteri ancora più stringenti…

  • Cossora, 14 Maggio 2020 @ 21:20 Rispondi

    Io e @Oldplum abbiamo inconsapevolmente dato via alle danze dei nostri ex che dopo questa quarantenta daranno certe rispolverate alle mogli che ve le raccomando. Li battezzo solennemente uomini-swiffer.

    • oldplum, 14 Maggio 2020 @ 22:21 Rispondi

      Mah, @Cossora…più che uno swiffer nel mio caso ci vorrebbe pala e picco.

      • Cossora, 15 Maggio 2020 @ 10:08 Rispondi

        E cosa cambia nella nostra esistenza? Pensaci. Ora possiamo ipotizzare che non trombassero da mai, che trombassero una volta al mese, una a settimana.
        La nostra esistenza ne rimane fuori, a prescindere. Non siamo (grazie a Dio) loro subordinate. Non ci dobbiamo chiedere se ha un’altra, se si é lavato le mani dopo che l’ha toccata, se stasera verrà a cercarci perché ci vuole o perché non la vede. Uomini con i quali funzionava finché a noi non dispiacevano le loro regole, cosa è successo quando abbiamo ipotizzato di di cambiare programma?
        La relazione con un partner impegnato è una forma di dittatura.
        E io sono un’anarkika.

        • Rory, 15 Maggio 2020 @ 16:06 Rispondi

          “La relazione con un partner impegnato è una forma di dittatura”..applausi per te Cossora!

          • cossora, 22 Maggio 2020 @ 10:50

            @Rory .. è vero!
            Cavolo, si scopa, si esce, si parla, si scrive, si va a dormire solo quando lo dicono loro.
            Se l’amante desidera una modifica alle regole deve presnetarla 30 giorni prima, in carta bollata.
            Alla faccia della bellezza della spontaneità dell’amore.
            Guai se ti lamenti.
            Se non è dittatura questa, cos’è?!?

            Sia chiaro, non è una passeggiata guardare avanti e non pensarlo più, non sono migliore di nessuna qui dentro. Però mi fa incazzare anche solo concettualmente che questi si permettano e che noi si sia così tarate da subire.

            Dai ragazze, abbiamo un problema se lo facciamo, cosa c’entra l’amore con il sacrificio personale invano?

          • Rory, 31 Maggio 2020 @ 00:18

            @Cossora si, hai pienamente ragione..è una dittatura vera e propria. E io sono ancora qui a subirla..spero di trovare presto la forza per metterci un punto. Ma non un punto e virgola come faccio sempre..sperando..sperando cosa poi?! Dopo più di 2 anni il tempo di sperare dovrebbe essere già bello che finito ormai…..

          • Outlier, 31 Maggio 2020 @ 06:48

            @Rory la speranza a volte può durare anche anni, come nel mio caso, se ci credi davvero. Ma tranquilla, già che ci stai pensando vuol dire che piano piano ne uscirai

        • Oldplum, 15 Maggio 2020 @ 17:24 Rispondi

          Proprio nulla cambia @cossy.
          Io oggi sto davvero bene. Mi sento davvero i polmoni pieni d’aria.

    • Outlier, 15 Maggio 2020 @ 06:45 Rispondi

      @Cossy l’uomo swiffer mi fa morire!
      Anche il mio comunque.
      Ne sono convinta

  • Luna Pelli, 11 Maggio 2020 @ 06:31 Rispondi

    @Angy se non hai voglia di sentirlo sta funzionando. Vederlo dopo un mese e mezzo di silenzio ti ha destabilizzata un attimo. Tutto qua. È normale. Non sei tornata indietro, stai tranquilla e datti ancora tempo.

    A volte penso che questa quarantena dovrebbe durare ancora un po’ (non per la pandemia in sé intendiamoci eh!!). Ma perché è una condizione no rischio davvero preziosa per chi ancora non si è rafforzato a sufficienza…

  • Angelina, 10 Maggio 2020 @ 20:57 Rispondi

    Io stamattina credo di averlo visto in macchina mentre correvo,credo perché ho girato l’occhio appena l’ho visto e sicuramente mi ha visto anche lui.So che prima o poi mi toccherà incrociarlo ma mi fa ancora male, poi sono tornata a casa e mi è salita un’ansia ragazze da morire,ho anche pianto…ma perche’ mi sento tornata indietro invece che avanti?E’ passato un mese e mezzo oramai…non è la voglia di sentirlo perché credetemi quella non c’è ma forse mi fa ancora male che lui sia sparito così…voglio solo toglierlo dalla mia testa…il cds non funziona con me??

    • Outlier, 11 Maggio 2020 @ 06:07 Rispondi

      @Angelina non è che non funziona. È che forse è ancora presto per aspettarti che non ti faccia più effetto quando lo vedi.
      Sai, fin quando non lo incroci stai bene. Ma quando ti capita vuol dire che non sei ancora forte.

  • oldplum, 10 Maggio 2020 @ 16:36 Rispondi

    Ecco! Mi è venuto in mente il paragone per la chiamata o il messaggio del tipo mentre sei STANCA.
    Regalo: sai già (perché tutte le volte il regalo è uguale) che il pacchetto tutto pieno di fiocchi e carta colorata dentro contiene solo palline perfettamente sferiche di cacca di coniglio.
    Noia, stanchezza, può essere non tiri giù la tendina per vedere l’anteprima.
    Poi la tiri giù e si..solito.

    • Cossora, 10 Maggio 2020 @ 21:42 Rispondi

      Mamma mia @Old.. quanto è vero. Senti il beep, l’ora è quella li, sai che è probabile. E tiri giù la tendina. E potrebbe esser la tendina di tre mesi fa. Sei, otto.. sempre la solita tendina ne buona ne cattiva, che da un certo altro punto di vista é pure rassicurante. Cambia il mondo, ma lui no.
      In realtà è il cannibale che se l’è mangiato, che scrive!!

      • oldplum, 11 Maggio 2020 @ 10:15 Rispondi

        Si è vero. È rassicurante e frustrante.
        Stamattina meditavo e ho sentito una frase che mi ha toccato molto: guardare il presente con la lente del passato soffoca ogni nostra miracolosa potenzialità.
        Bisognerebbe iniziare ogni giorno come fosse una rinascita.
        Comunque un buon esercizio è scrivere il tuo punto di vista, quello che potrebbe essere il suo e poi un pezzo da terzo osservatore esterno.
        Poi perdonate, bruciare il foglio e fare una festa.

        • Outlier, 11 Maggio 2020 @ 16:37 Rispondi

          @Old questa cosa dello scrivere da entrambi i punti di vista e poi da uno esterno la voglio provare.
          Sento che con questa relazione che ho avuto con quest’uomo mi sono persa, non mi riconosco più. La donna forte che ero ha fatto spazio ad una donna dubbiosa, a tratti pesante, in cerca di rassicurazioni. Ed io sono stata sempre l’opposto. Gli strascichi poi si sentono sempre troppo tardi.

          • Oldplum, 16 Maggio 2020 @ 11:20

            Sei il punto che si distingue dalla statistica. Sgancia sta sola di uomo.

        • Cossora, 14 Maggio 2020 @ 20:48 Rispondi

          Bah …io al momento sto scrivendo su un taccuino cosa faceva all’inizio del covid e cosa ha fatto fino al mio blocco.
          Autocombustione del taccuino!

        • Ariel, 15 Maggio 2020 @ 00:02 Rispondi

          Ma ,infatti ciò che aiuta è guardare il passato con l’occhio del presente e quindi ci si accorge dei nuovi punti di vista nostri ,ciò che conta NON È PIÙ LUI CHE CAVOLO PENSA O PENSERÀ E COSA FA O FARÀ LA MOGLIE IL FIGLIO IL GATTO IL CANE IL POSTINO Etc.

          NO ,CIÒ CHE CONTA SEI TU DONNA EX AMANTE CHE FINALMENTE TI SEI DECISA
          A CHIUDERE LA TUA DIPENDENZA AFFETTIVA

          A NON FARTI PIÙ MANIPOLARE da qualunque cosa o persona

          Adesso vivi piano piano la tua vita creando ogni giorno qualcosa di bello per te stessa e basta
          Questo deve essere raggiunto l’ unico
          obbiettivo concreto di adesso

          Parlare di te e di ciò che fai per te stessa e NON DEL EX

          La dipendenza non ci sta più quando smettiamo di parlare di lui dei suoi parenti della casa della maglietta che portava se lo vedo o non vedo passare in macchina
          Se vedo che la moglie ha la faccia da cerbero o meno

          No ESERCIZIO è PARLARE E PENSARE A SE STESSE CREARE nuovo spazio interiore ed esteriore concreto

          Il re è morto
          Sia fatto il funerale
          E che riposi in pace!!!

          Stop FINITO FINE
          stappare la bottiglia e Brindare alla nuova vita
          Questo deve essere l’unico argomento dentro a se stesse e soprattutto con gli altri

          Piano piano si cammina sano e si va lontano

          Infatti sono finita lontanissimooooooo
          E faccio la mia NUOVA VITA !!!

          E se se lo ha fatto una e cento Donne
          SICURO CE LA FATE E FARETE TUTTE VOI!!!!

          Guarda il Presente vivi il presente e soltanto così
          Potrai voltarti indietro dopo tanto tempo ti accorgerai di come il passato sia davvero
          Tutto passato!!!!

          • Oldplum, 15 Maggio 2020 @ 20:02

            Ariel, ti amo

          • C., 16 Maggio 2020 @ 11:44

            Manco al funerale potremmo andare dato che ci possono essere solo 15 congiunti.
            Ariel ti amo pure io ahahaha

          • Ariel, 16 Maggio 2020 @ 16:23

            ma siiiii ,grazie,vi amo tutteeeee!!!
            Fare il funerale,a parte la giusta e ridanciana battuta di @C che ridere fa produrre le sostanze chimiche del Benessere
            Quindi RIDERE È IMPORTANTE SEMPRE!!!

            Ma ,il funerale va fatto proprio da se stessi
            E chi si sente potrebbe veramente fare un gesto simbolico potente perché la concretezza resta il miglior imprinting del nostro cambiamento

            Ad esempio feci il funerale della mia esperienza con ex
            Andai di proposito in luogo idoneo in aperta campagna lontano da boschi
            E mi portai da casa carta e raccolsi rametti di legno in precedenti passeggiate nel bosco

            Così caricai il mio zaino legno carta e importante una pietra

            Era pesante il mio zaino ,il mio fardello,il mio vissuto

            Arrivai nella radura che scelsi
            E la lontana da sguardi indiscreti
            “Vuotai tutto il sacco”….e piansi tantissimo…

            Posai a terra tutto il mio dolore
            Rami appuntiti carta straccia e brutta a vedersi
            Ecco disposi a mucchio tutto il passato

            E con un accendino superstite del mio antico fumare sigarette accesi il falò
            E rimasi a guardare il funerale
            Della esperienza tutta nel suo insieme

            Poi finita la brace rimase solo la cenere
            E la sparsi in giro con i piedi negli scarponi
            Perché dalla cenere NASCE IL NUOVO NOSTRO FIORE !!!!!

            Poi in ultimo nella terra più scura dove vi era stato il “Funerale “ del mio passato Dolore e tutta la esperienza

            POSAI LA PIETRA

            Tornai a casa e festeggiai con una bottiglia di Champagne che qui costa poco ,ah ah ah ,

            Et VOILÀ

            IL re era MORTO
            Il Funerale FATTO COMPIUTO

            E che TUTTA LA ESPERIENZA VISSUTA NEL PASSATO RIPOSI IN PACE

            NUOVA VITA TUTTA DA VIVERE,

            ANCORAAAAAAA!!!

            P.s. provare a fare concretezza dei propri propositi positivi per se stesse
            Sembra sciocco ,ma non lo è perché rispecchia esattamente il come funziona l’essere umano

            Per lasciare andare il passato
            Occorre che muoia
            Fare il funerale
            E via vita nuova!

            Amour pour soi mème!!!!!

            Amore per se stessi!!!!

  • oldplum, 10 Maggio 2020 @ 16:32 Rispondi

    Nemmeno=anche

  • oldplum, 10 Maggio 2020 @ 16:31 Rispondi

    Rispetto al CDS io l’ho provato parecchie volte e non ha funzionato con me.
    Perché ho la testa così: se odio il mare e tu me lo vieti io ci voglio andare.
    Per cui stante anche il fatto che ero sempre in bambola e non ancora troppo stanca, non serviva a nulla. Sfondava una porta aperta.
    Ora invece sono talmente tanto delusa, stanca e annoiata dalle solite cose che nemmeno mi chiamasse da un modulo lunare grazie ad un ponte via satellite costruito da lui stesso, sbufferei.

  • Ricomincio da me, 10 Maggio 2020 @ 15:31 Rispondi

    Concordo sul fatto che il CDS va fatto e viene mantenuto quando si è raggiunto il fondo, quando ormai le hai provate tutte e l’attesa di un cambiamento ormai a perso il senso di esistere, perché hai capito che quell’attesa non avrà mai una fine.
    Se io non fossi arrivata al limite della sopportazione se non mi fossi resa conto che mi stavo perdendo, dietro ad una persona che mi riempiva di bugie sarei ancora a sperare.
    Ma questo cambiamento in me c’è stato, perché ho avuto la possibilità di confrontarmi con altre donne che come me erano impantanate in un’amore che non era amore.
    Prima di incontrare il mio ex Cialtrone, avevo avuto storie che erano finite male, ma non mi era mai capitato di incontrare un’uomo che dichiarava un’amore infinito, tante dichiarazioni e situazioni surreali per riconquistarmi quando lo lasciavo.
    Se io non avessi avuto la fortuna di leggere il blog di Alessandro con tutte le vostre storie, probabilmente avrei continuato a perdonarlo perché per me una persona che usa parole importanti e gesti eclatanti, per riconquistarti non può non essere innamorato. Probabilmente agli occhi di molti di voi risulterò ingenua forse lo sono, ma faccio fatica a vedere la cattiveria o la malafede se una persona usa parole d’amore per me, per questo motivo il CDS sono riuscita ad attuarlo in modo ferreo, quando sono riuscita ad avere delle informazioni sugli alcuni tipi di uomini che prima non avevo e mettere poi tutto in discussione, prima con me stessa e poi con lui.
    Adesso, anche se ne sono uscita continuo a considerare voi tutte, delle mie amiche e Alessandro un fratello più grande a cui chiedere consiglio.
    Grazie di cuore.
    W la casa di Ale

    • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 15:52 Rispondi

      Tesoro nostro

      • Oldplum, 15 Maggio 2020 @ 20:05 Rispondi

        Grazie anche da me @Ale

        • alessandro pellizzari, 15 Maggio 2020 @ 23:18 Rispondi

          ❤️

          • Outlier, 16 Maggio 2020 @ 05:32

            Comunque questa cosa che ho letto anche in altri commenti e che diceva il mio ex sposato del “se ci fossimo conosciuti prima” mi fa venire orrore.
            Ma che è? Tutti poeti sono?
            Tanto lo sanno che con questa frase poi ci fanno credere chissà cosa.

        • Oldplum, 16 Maggio 2020 @ 11:17 Rispondi

          Un po come ” se mia nonna avesse le ruote…”

        • C., 16 Maggio 2020 @ 11:40 Rispondi

          Se si fossero incontrati prima avremmo fatto ne’ più ne’ meno la fine della moglie.
          Che culo non averli incontrati prima Outlier piuttosto, o no Ale?!?
          Vedi l’altra faccia della medaglia e tira un grosso sospiro di sollievo.

          • Luna Pelli, 16 Maggio 2020 @ 16:37

            Ah ah ah C. Fantastica!

    • Outlier, 10 Maggio 2020 @ 16:31 Rispondi

      Anche io penso che per il CDS dobbiamo essere pronte. All’inizio ci possiamo raccontare di tutto ma poi è un attimo e si ricomincia a cercarlo.
      Invece quando ne sei veramente convinto non ti si affaccia nemmeno la voglia di scrivergli.
      Alle domande “Mi manca/ ho voglia di sentirlo” si sostituiscono frasi del tipo “ma gli scrivo per dirgli cosa poi?/di che dobbiamo parlare?/non cambierà mai la situazione”.
      È questo il preciso momento in cui si volta pagina.
      Ma io mi sono guardata dentro davvero dopo essere arrivata qui e aver trovato tutti voi che mi avete aperto gli occhi e tolto i prosciutti.

      • Dispersa, 16 Maggio 2020 @ 11:50 Rispondi

        Ascoltavo la diretta di @Ale di ieri e lo psico che seguo spiegava come ad un certo punto ci si da per scontati in tutte le relazioni.
        Loro sanno che con il minimo sforzo noi torniamo al loro capezzale….
        Perché siamo bisognose e il bisogno non attrae…. Con questo non voglio dire facciamo l’inverso per attrarli…. Ma faccimo l’inverso per amare noi stesse!!
        @Ale molto bella la diretta di ieri….
        Pulita vera!!
        Grazie perché sai stimolare quella marcia in più che abbiamo!!

    • Dispersa, 16 Maggio 2020 @ 10:19 Rispondi

      @Outlier…. Anch’io gli dicevo sempre ‘se ci fossimo conosciuti prima’…. Poi perso il romanticismo il poeta è diventato lui….
      Che uomini d’altri tempi….

  • Lolly, 10 Maggio 2020 @ 09:28 Rispondi

    Grande Luna!!!…non a caso si dice: le azioni dicono chi sei realmente, le parole chi vorresti essere….

  • Luna Pelli, 10 Maggio 2020 @ 08:04 Rispondi

    Comunque care ragazze stavo pensando a quanto è indispensabile il consiglio di @Alessandro quando le cose non vanno: il CDS.

    All’inizio è un inferno ma poi la mente si… si… schiarisce ecco. Io prima di applicarlo ho raggiunto il mio limite di sopportazione. A qualcuna potrebbe sembrare un limite bassissimo, ad altre incredibilmente alto, ma non è questo il punto… Il punto è che tornassi indietro non aspetterei più così tanto, non aspetterei più di raggiungere il mio limite personale per applicare il CDS.

    Insomma il CDS è mettersi da parte, guardare i fatti e, giustamente, fare i conti con quelli. E questa è la prima cosa che andrebbe fatta, appena lui non si smuove, appena tradisce le nostre apettative, appena accenna a entrare in una qualche contraddizione, appena ci fa stare male. Non l’ultima.

    Mi rendo conto solo adesso di come non ho voluto vedere. Di come non ho voluto basarmi sui fatti per perseverare nella mia storia d’amantato. Sono rimasta aggrappata alle parole e ho fatto pure la grandissima faticaccia di renderle tutto, di farle essere sufficienti. Le ho fatte essere il motivo, la forza, l’amore. Ho consumato ogni fibra di me per interpretarle, farcirle, elevarle.

    Ragazze se siete in dubbio, se sentite di stare più male che bene, se lui sta immobile (e non importa se è felice o finto felice o infelice vero)… per favore “immobilizzatevi” anche voi, fermatevi e guardate. Guardate se quello che avete seminato è nato, se vale la pena continuare a investire, a credere, ad amare. Piangete, chiedete aiuto, riflettete, ma smettete di “fare” per cercare di far funzionare una cosa che sembra non funzionare e che non vi sta rendendo felici. State buone, sedetevi (meglio con un drink in mano) e mettete in fila i fatti. Il vostro lui, se vorrà, farà!!

    Ok, riflessione domenicale pro-CDS finita. Buoni pensieri a tutte.

    • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 08:08 Rispondi

      Il cds è potente e vince sempre perché lavora su di voi e se c’è una minima speranza che lui abbia gli attributi lavora anche su di lui. Aiutate però il cds riappropriandovi della vostra vita è della sua fetta che dedicavate solo a lui. Ricostruire i vostri interessi e la vostra socialità, il vostro mondo è uscite dal suo

      • Luna Pelli, 10 Maggio 2020 @ 08:36 Rispondi

        Parole sante @Ale!!! Parole di guarigione. Io non la finirò mai di ringraziarti per tutto quello che comunichi!

        • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 10:39 Rispondi

          Guarda prossimamente dovrò fare il testimone di nozze a una di voi che ha coronato il suo sogno con il suo ex amante che diventerà il suo nuovo marito

          • Luna Pelli, 10 Maggio 2020 @ 10:41

            Evviva!

          • Lilly, 10 Maggio 2020 @ 11:06

            Oh mio dio!!!! @Alessandro ma questa è una cosa bellissima… in giro per il mondo l’amore vero esiste ancora!

          • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 12:53

            Ogni tanto il famoso 20% di felicità

          • Mic, 10 Maggio 2020 @ 11:31

            Ma daiiiiii che meraviglia!!!! Il vero amore, le persone vere e coraggiose vincono sempre.

          • Ariel, 10 Maggio 2020 @ 14:18

            Che bello
            @CaroAlessandro
            Come ti vesti?
            Farai un discorso?
            Cioè insomma sbottonati di più
            Dicci qualcosa dippiú

            Ma si tratta di @cara Franca?

            Insomma raccontaci qualcosa
            Stiamo qui a casa tua #acasadiAlee le sue Lacôste#

            Su su coraggio non tenerci al oscuro
            In fondo sono una nipote di ex amanti Nonni

            E quindi posso ben comprendere e soprattutto meno male che chi si ama davvero FA I FATTI e poi magri nascono figli e poi i nipoti

            Ma tu pensa se i miei Nonni non si fossero sposati in seconde nozze

            Ecco che Ariel non esisterebbe

            Che peccato ,vero?
            Ecco cosa producono gli amanti che si risposano!!
            Dai su @CaroAlessandro
            Come ti vestirai?
            Farai un discorso?
            È @Cara Franca???

          • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 15:50

            Nessun annuncio sono scaramantico. No non lo è

          • Ariel, 10 Maggio 2020 @ 16:38

            Ok @CaroAlessandro
            Sei scaramantico in effetti fai bene se penso a quello che mi hanno testimoniato le Donne che ho incontrato in terapia di gruppo e cioè mollate il giorno delle nozze…..

            Si ma siamo ottimisti mica tutti sono CIALTRONZI
            E quindi vabbene restiamo scaramantici

            Dunque non si tratta di @CaraFranca
            Sarà la prossima spero per loro

            Ma se non è lei chi è
            Ha mai scritto qui ?

            Ddddaaaiii @Caro Alessandro sono curiosa molto di più di un Giornalista curioso per definizione

            Allora ha scritto qui?
            È una assidua?
            Le ho mai scritto?
            Mi ha mai risposto?
            Oldplum la conosce? Per averle scritto?
            Insomma potrei andare avanti ancora per un bel po’ dal momento che MAGICAMENTE mi trovo FINALMENTE SOLA A CASA MIAAA
            e il bagno è LIBEROOOO!!!

            Ah ah ah ah Nuovouomo è uscito
            Urrà!!!!!!

            Ah ah ah ah

            Allora che fai @CaroAlessandro
            Tesoro nostro ???
            Risponde alle domande???

            Sto curiosaaaaaa!
            E voi no ragazze???

          • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 16:48

            Quando e se lei mi darà il permesso

      • Dispersa, 10 Maggio 2020 @ 09:15 Rispondi

        Molto bello il tuo commento @Luna!!
        Ricostruire i propri interessi e la socialità è essenziale perché, anche se non c’è ne rendiamo conto, li accantoniamo….
        Si entra in una sorta di vortice dove tutto gira attorno ad una persona (che sia amante, fidanzato, compagno o marito) e ci si annulla.
        Io l’ho fatto con il mio compagno e poi con il mio amante…. Non una via di mezzo, sono passata da uno sbaglio all’altro senza capire quale fosse il problema che stava alla radice!!
        Ho riscoperto il piacere di certe amicizie, che davo per scontate, e una passione che avevo accantonato per troppi anni.
        Per ripartite bisogna amare e rispettare se stessi, poi il resto vien da sé.

        • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 10:41 Rispondi

          Non a caso le nuove coppie che funzionano comprese quelle degli ex amanti che si sono messi insieme non vivono sotto lo stesso tetto e condividono solo il 50% della fetta più qualitativamente importante del loro tempo libero

      • Ariel, 10 Maggio 2020 @ 13:36 Rispondi

        @CaroAlessandro
        La tua idea che il Cds vada iniziato e fatto soltanto quando ci si sente pronte a farlo ,e cioè,questo accade quando si ta più male che bene
        Ti ricordo che NON FUNZIONA per tutti i casi indistintamente
        Nel senso che nelle relazioni dove la Donna ha sviluppato la dipendenza affettiva la soglia del
        Sto più male che bene e quindi sono disposta a fare Cds

        Non arriva mai ,o presenta notevoli difficoltà che NON DIPENDONO dalla propria volontà nel essere razionalmente d”accordo sul fatto che occorre sicuro come tu ben dici,pensare a costruirsi il proprio mondo di vita sociale e pensare solo a se stesse attive in nuove esperienze di vita

        Eh no,troppo facile dire e DIFFICILE FARE
        Quando appunto esiste ormai la dipendenza affettiva che si Sto arrivando! Benissimo si risolve SOLTANTO RADICALMENTE facendo un percorso terapeutico apposito e specifico

        Questo per ricordare a tutte qui che chi ha molte difficoltà a fare un Cds pure rendendosi conto di stare male nella relazione ma non riuscire in realtà a staccarsi del tutto interiormente

        E questo può accadere ed accade a leggere qui i diversi commenti e racconti pure se magari si è chiusa la relazione o perché mollate o perché si è mollato noi
        Ma ad esempio ecco che appena ex si fa vivo scrive non si riesce ad ignorare nel senso positivo di esperienza chiusa e basta

        No ci si pensa ancora ,e qui si scrive di questo pensarci

        Ecco che quindi Non sempre il Cds va fatto quando ci si sente di farlo perché la dipendenza affettiva non fa sconti e impedisce la volontà di staccarsi davvero

        Credo sia importante questa mia osservazione che riguarda molte più Donne di ciò che possa apparire
        Donne che ne scrivono qui ,appunto dimostrando quanta sia la difficoltà a staccarsi da amante Uomo Nonostante loro stesse riconoscano che non funziona nulla nella relazione

        Credo serva molto riflettere su questa realtà
        Dove appunto esiste e resiste la dipendenza affettiva provocata dalla manipolazione e una esiste colpo dipendenza a cui si attacca il Cialtrone o Cialtronzo

        • Ariel, 10 Maggio 2020 @ 13:51 Rispondi

          Coodipenza,
          E non colpo dipendenza
          Sbagliato a digitare

          Coodipendenza attira i manipolatori e viceversa
          Quindi fare terapia per togliersela è la chiave che apre la porta alla propria Libertà del evitare di ripetere una relazione a perdere.

        • Luna Pelli, 10 Maggio 2020 @ 19:06 Rispondi

          Si @Ariel questa tua osservazione è mooolto importante! Il momento giusto sarebbe quello in cui riconosci di stare più male che bene, ma quando si è sotto a certe dinamiche è molto difficile individuarlo. Si tende a rimandare. Sembra non arrivare mai. Per cui un periodo di stop in mezzo alla confusione, di allontamento e di mera osservazione dei fatti resta un consiglio che mi sento di dare ancora prima di toccare il fondo. Ai primi accenni di malessere anzi.

          L’amore che nasce in clandestinità deve mettere in conto certe traversie. Ma deve comunque basarsi sui fatti e restare aderente alla realtà. Su questo invitavo a riflettere.

          Il vero CDS, quello salvifico e da cui non si torna indietro, è vero che può forse scaturire solo da un “basta, ho toccato il fondo”… Perché lì si ha il rifiuto netto, lì il dolore sovrasta, lì si si sente che si è giocato il tutto per tutto e una volta elaborato il “lutto”, i fatti vincono, emergono forte e la persona potrà rinascere davvero, con nuove consapevolezze e il desiderio di non affondare più.

          Ma allontanarsi da certi sviluppi e fermarsi a osservare quanto stiamo vivendo con un pizzico d’anticipo, può talvolta evitare epiloghi davvero troppo dolorosi. Il fondo può essere brutto e troppo troppo buio. Io spero davvero, e di cuore, che tutte le esperienze raccolte qui e tutti gli scambi accolti in questo blog salvino qualcuno ancora prima del tracollo. Un tracollo non sempre necessario, a mio avviso, per guarire da certe sofferenze, per fare i conti con chi siamo davvero e per imparare a conoscere o riconoscere l’amore.

    • Mic, 10 Maggio 2020 @ 09:03 Rispondi

      Assolutamente d’accordo… anche io mi sto chiedendo se ho sbagliato ad arrivare allo stremo delle mie forze prima di attuare il cds… da un lato mi dico che sí ho sbagliato, avrei dovuto attuarlo almeno un anno e mezzo prima e mi sarei risparmiata tanta sofferenza… dall’ altro mi dico che no, non ne sarei stata convinta e avrei combattuto poi con costanti pensieri e dubbi di aver fatto la scelta giusta.
      Però poi prevale il sí… non vale la pena perdere il nostro prezioso tempo con persone che non danno lo stesso valore ed importanza che diamo noi ai nostri sentimenti.
      La famosa “regola del pari” di @ale.

      • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 10:40 Rispondi

        È fondamentale che il codice del silenzio venga fatto al momento giusto quando si è davvero toccato il fondo hai fatto bene ad aspettare

        • Luna Pelli, 10 Maggio 2020 @ 10:57 Rispondi

          Forse hai ragione @Ale. Ma sono nel cuore di @Mic e ti confesso che io li rivorrei indietro i tanti mesi persi a vaneggiare e ad arrovellarmi. Poi sarebbe potuta andare diversamente. È vero. Ma c’erano già tante cose, troppe cose che dicevano chiaramente che non sarebbe andata come ho desiderato… Cmq è chiaro, il CDS va fatto al momento giusto. E se inizia quando si è toccato il fondo non esisterà niente di cui rimproverarsi, sarà vero, convinto, totale e innescherà una spinta verso l’alto direttamente proporzionale alla profondità dell’abisso toccato. Io sto risalendo. Sto tornando sú!!!!!!!

    • Rory, 10 Maggio 2020 @ 09:57 Rispondi

      @Luna farò tesoro delle tue parole! :* A volte, purtroppo, ci siamo dentro fino al collo in queste storie che è difficile fare un passo indietro e guardare tutto in maniera oggettiva…

  • A, 9 Maggio 2020 @ 23:55 Rispondi

    Lui mi ha detto che dopo la quarantena andiamo via… ora se ne esce col dire:” mah…. come facciamo…..” vediamo….” ma dai….

    • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 08:05 Rispondi

      Un altro cialtrone che ritratta e si tira indietro

  • FF, 9 Maggio 2020 @ 17:06 Rispondi

    Ciao a tutte! Come sta andando questa semifine della quarantena?? Il mio compagno nn sopporta più la sua (ex??) amante… Nn canto vittoria per carità, ma è un passo..ancora nn so in che direzione..

    • Luna Pelli, 10 Maggio 2020 @ 08:31 Rispondi

      Ciao @FF. Confesso che mi fa un certo effetto sentirti gioire del fatto che lui non sopporti più l’amante, che a quanto pare non si capisce neanche se è sempre tale oppure no, a titolo di vittoria. Per la serie fuori lei dentro io. Se con lei non va vinco io. Chi? Cosa?

      • alessandro pellizzari, 10 Maggio 2020 @ 10:38 Rispondi

        Non vorrei rompere le uova nel paniere ma gli uomini che non tornano dalla moglie per amore e per paura di perdere la moglie ma per convenienza e liquidano l’amante diventata ormai ingombrante Spesso diventano seriali e prima o poi visto che il matrimonio non è per niente risorto si rifanno un’altra amante o tornano da quella vecchia

      • Mic, 10 Maggio 2020 @ 11:29 Rispondi

        @FF mi sembra tanto una frase tipica di un amante consapevole di essere “l’ altra” la tua… cioè quella che gioisce del commento Negativo che l’amante fa rispetto al coniuge tradito.
        Mi ha colpito molto il tuo modo di vivere questo momento…

    • Dispersa, 10 Maggio 2020 @ 09:22 Rispondi

      @FF ti auguro tanta serenità!!
      Che la decisione sia presa da entrambi perché c’è ancora un progetto di amore.
      Le cose nella vita accadono e non per caso….
      Un abbraccio!!

    • oldplum, 10 Maggio 2020 @ 11:51 Rispondi

      Contraddizioni del messaggio registrate:
      1. “Il mio compagno ” + “amante”
      2. Ex seguito da due punti di domanda
      3. “Non sopporta più ” = rimango con te perché l’altra non la sopporto (che è diverso da “rimango con te perché amo te”)
      Fai bene a non cantare vittoria.
      Appena sarai te stessa (perché mica potrai fare recupero da sola per tutta la vita) è possibile non sopporti più nemmeno tu.
      4. Un passo ancora non so in che direzione = te lo dico io…altre corna.
      Mi spiace.
      A me i recuperi per stanchezza non convincono mai.

      • Dispersa, 10 Maggio 2020 @ 13:21 Rispondi

        Vero se letto così….
        Ma nei commenti precedenti ho percepito in @FF una donna che non ha colpevolizzato l’amante, ma una donna che ha cercato i suoi, anzi i loro, ‘errori’ e che si è messa in discussione!!
        Quindi un in bocca al lupo!! Non per la vittoria…. Ma che sia la Vs strada giusta!!

        • FF, 10 Maggio 2020 @ 17:54 Rispondi

          Esatto @dispersa!!! Non solo ho cercato, capito e affrontato i miei errori, i nostri problemi, ma ho messo in discussione tutta la nostra vita e stravolto tutto. Lei nn l’ho mai colpevolizzata, anzi in più di un ‘occasione ho cercato di mettermi nei suoi panni perché non ha una situazione facile e spesso le ho dato ragione su certi discorsi e atteggiamenti. Spero anche io di aver trovato una nuova strada e che sia quella giusta con il mio compagno, perché ricostruire dalle rovine è difficile, ma possibile.

      • FF, 10 Maggio 2020 @ 15:25 Rispondi

        Rispondo qui a tutti i commenti, forse in poche parole nn sono stata in grado di trasmettere il tutto. @Alessandro, Lui ha capito il valore della sua famiglia e ha capito di aver sbagliato con noi, sta cercando di recuperare se stesso e noi. A seguito di qualcosa sicuramente e di litigate, lui si è reso conto di non sopportarla più ed è pentito di tutta la situazione: @luna pelli, @mic non gioisco affatto, ho riportato le sue parole..altra cosa è dove porterà tutto questo che nn so,ma vedo che adesso è più tranquillo e a testa bassa sta cercando di recuperare il rapporto.
        @oldplum, non ha detto ‘rimango con te perché lei nn la sopporto più’ , ma ‘vi amo alla follia e la mia famiglia è importante, mi sono accorto che ho idealizzato lei perché quello che ho visto di lei nn esiste’ . Concordo con te che è un recupero che stiamo facendo entrambi e non sono più da sola. In tutto questo, il tempo ci dirà come andrà.
        @dispersa, grazie di cuore.. Hai ragione, le cose nella vita accadono per una ragione, e anche questo ‘scossone’ , è servito a qualcosa. Un abbraccio a tutti!

        • Polly, 10 Maggio 2020 @ 16:05 Rispondi

          @FF in bocca al lupo, tesoro. In bocca al lupo all’amica di Ale. In bocca al lupo all’amore.

        • Lilly, 10 Maggio 2020 @ 18:06 Rispondi

          Scusami @FF, io contro di te non ho niente e spero che sarai serena, ma a me tuo marito fa venire i brividi. Lui si è stufato dell’amante che non era come lui immaginava e ha capito di amarvi alla follia? Immagino che l’amante avesse iniziato a chiedergli di più, e da qui l’illuminazione “lei nn è come pensavo” e per citare te, che Citi lui, “non la sopportava piu”. Ma se lei fosse stata come pensava lui…lui avrebbe scelto comunque voi? Ribadisco, con te nulla in merito. Ma lui…. incommentabile. Mi dispiace ma io,da esterna che conosco solo la piccola parte che hai condiviso con noi, non riesco a vedere del buono in un uomo così.

  • Ricomincio da me, 9 Maggio 2020 @ 09:54 Rispondi

    Alessandro, il mio ex Cialtrone era così fuori di melone che i tatuaggi che si voleva fare, erano tutti con le nostre iniziali cosa difficile da mimetizzare con la moglie, ma erano solo tante parole che il Cialtrone usava per rendersi più romantico ai miei occhi.
    Io gli volevo spedire una maglia con scritto, Statemi lontano sono una brutta persona.
    Perché ancora oggi dopo tutte le Cialtronerie che ha fatto a me e che fa alla moglie pensa di essere una brava persona.
    Figurati Ale, se la moglie vuole capire veramente chi a sposato, lei a fatto finta di non capire anche quando gli sono arrivati i carabinieri sotto casa in piena notte mandati da me, se vede il tatuaggio farà finta di non vederlo.
    Un abbraccio a te e tutto il blog.

    • alessandro pellizzari, 9 Maggio 2020 @ 12:06 Rispondi

      Tutto fumo e niente arrosto

  • Lolly, 9 Maggio 2020 @ 09:52 Rispondi

    Il discorso di Lei su i valori e le passioni che uniscono una coppia mi danno conferma su ciò che ho sempre pensato..è così…è per quei valori comuni.che.ci sposiamo, perché insieme siamo pronti ad affrontare un progetto di vita…ma succede però che nel tempo vengano a mancare le emozioni, che sono quelli che ti fanno sentire viva e appagata…pertanto il dilemma sta nello scegliere tra sentimenti ed emozioni…i primi sono quelli che costruisci nel tempo, con condivisione ed impegno…i secondi sono reazioni momentanee forti, cariche di passione, che ti travolgono anche contra la tua volontà, e che si presentano in varie fasi della vita. La scelta è individuale, ed incoscia…dipende dal carattere e dal temperamento…un cialtrone è il risultato di questa dura sentenza, che non sceglie, perché la non scelta è la risposta…è un opzione di comodo..potremmo discuterne fino all’infinito, ognuno con le ns storie…ma questa è la realtà..

  • lei, 8 Maggio 2020 @ 07:13 Rispondi

    Io ho un figlio di 19 anni, quello che gli ho detto è stato non aver fretta di avere una relazione solo per non rimanere single. Cerca una donna che condivida con te valori e passioni, perchè è tutto ciò che tiene insieme una coppia, quando i fuochi d’artificio si spegneranno nel corso degli anni. Meglio single che infelice.

  • Angelina, 8 Maggio 2020 @ 00:00 Rispondi

    Che poi il mio ex non gli bastava la moglie e l’amante no pure la migliore amica, tra l’altro ex storica che nonostante avesse sofferto per anni il suo comportamento,perché anche con lei lui si era comportato malissimo, ora gli fa da migliore amica…no ma noi donne non capiamo mica…
    Vi giuro quel giorno mi sono sentita in mezzo ad un harem,harem dove lui tiene tutte sotto controllo con le sue parole dolci,harem che lui ha bisogno e ho detto io da qui me ne esco basta…

    • Oldplum, 8 Maggio 2020 @ 13:34 Rispondi

      Oltre all’ex moglie ti toccherebbe l’ex+migliore amica. Un suicido emotivo, @Angelina

      • Angelina, 8 Maggio 2020 @ 16:29 Rispondi

        Old credimi che quel giorno mi è venuta una nausea incredibile, per una serie di cose che lui mi stava tranquillamente raccontando a giustificazione, ed è stato lì che ho detto no io mi tiro fuori da tutto questo!Ma dove sono finita??
        Senza contare che la sua migliore amica mi aveva anche contattata no dai lasciamo stare…devo uscirne anche a calci nel sedere!!

  • Lolly, 7 Maggio 2020 @ 20:54 Rispondi

    Oldplum…la tua riflessione su come vanno le relazioni oggi nel triangolo marito, moglie e amante e spettacolare; la approvo in pieno!!..grazie a tutte per i vs messaggi di conferma al mio operato, ma visti i comportamenti del mio ex marito…devo faticare..e molto!..spero di commettere meno errori possibili!!

    • bianca, 8 Maggio 2020 @ 00:03 Rispondi

      credo non abbia fatto questo discorso per dare lezioni di vita ai tuoi figli, ma per giustificare il suo meschino operato con la solita solfa “così fan tutti”.. (vi spiego che non sono io quello sbagliato…)…
      E questo é ben peggio che se l’avesse fatto per dare lezioni di mascolinità…
      Li ha usati
      Schifo

  • Rosa, 7 Maggio 2020 @ 16:26 Rispondi

    @Lolly ci vorrebbero più madri di uomini maschi come te.
    Fortunati i tuoi ragazzi e grande ammirazione per te. Hai tutto il mio rispetto .(per quel che può valere)

  • Lolly, 7 Maggio 2020 @ 10:42 Rispondi

    Carissime, questa ve la devo raccontare…il mio ex marito, dice a mio figlio quasi diciottenne le seguenti parole: figliolo, ora che stai per diventare maggiorenne, devi sapere che amare solo una donna nella vita è impossibile, il matrimonio è un lungo percorso e sicuramente potrai incontrare altre donne che possono piacerti…tutti i mariti hanno una o più amanti, e se sono fortunati non vengono mai scoperti e tutti vivono così felici e contenti…purtroppo a noi è andata diversamente…..avete capito?…io si…ho sposato un coglione!!!!…quindi, io ho parlato con entrambi i miei figli, rettificando.così le sue parole:.figlioli, il matrimonio è un lungo percorso di vita, l’amore eterno non esiste, ed è probabile che durante questo cammino voi possiate incontrare altre donne che vi fanno innnamorare. Io, sto crescendo due uomini, non due maschi…pertanto vi chiedo di avere il coraggio di fare la scelta a favore di una o dell’altra, onde evitare di ferire il cuore di una donna, perché ferendo lei, voi ferite me. Avete visto quanta sofferenza nelle ns vite dopo aver scoperto la verità…amate, ma siate uomini diversi da vostro padre, in modo da potervi sempre guardare allo specchio con onore e dignita!!

    • Mic, 7 Maggio 2020 @ 13:39 Rispondi

      Da questo si capisce la natura dell’uomo: esiste un problema? Bene anziché cercare la soluzione E stravolgere tutti vediamo se riesco a stare nelle mie comodità trovando un sollazzo che mi aiuti a resistere.
      pigrizia mescolata ad egoismo con una buona dose di paraculaggine.
      @lolly…. Che tristezza, per fortuna i tuoi figli hanno te.

      • alessandro pellizzari, 7 Maggio 2020 @ 17:00 Rispondi

        In ogni caso non fare oggi quello c’è puoi fare dopodomani

    • oldplum, 7 Maggio 2020 @ 14:51 Rispondi

      Le donne si dimostrano sempre più sagge degli uomini.
      È fisiologico, credo.
      O forse no, forse dipende dalle persone in sé non dal loro genere. Non saprei.
      Per quanto mi riguarda, in questa relazione ho messo tutta me stessa. Se riguardo al passato devo riconoscere di aver sempre tenuto un comportamento coerente, di aver esagerato con la comprensione forse, di aver protetto prima lui e dopo me. E proprio su quest’ultimo punto ho imparato la lezione. La lezione è che non sono un cane e che non posso in nome dell’amore prendere bastonate sperando nelle carezze che arriveranno si, ma a costo di un sacco di botte.
      Prendere bastonate non è segno di amare una persona. Tantomeno darle. Per bastonate intendo infliggere sofferenza in modo egoistico.
      L’amantato è una soluzione di comodo se nonostante l’amore dichiarato non porta ad un rapporto vero in un tempo limitato. Perché se ami non puoi far male. Non puoi sopportare l’assenza e conciliare la presenza di un altra persona. Quello e’ puro egoismo. Si tirano in mezzo i figli e altre scuse ma i figli c’erano già e tu hai iniziato , tu hai continuato, tu hai pregato di continuare cosi. Speculando due donne. Tua moglie che vive una vita con un uomp indegno e un altra donna che tieni in costante sofferenza gettando biscottini per non farla andar via, libera da te.
      E quando ti prega di aiutarla a rompere questa sofferenza, tu che fai? Riproponi il menù facendo finta di non capire o capendo benissimo ma tanto se uno sacrifica la madre dei suoi figli per anni, che vuoi che faccia con te? Tutte al suo servizio.
      Poi tu , visto che lui fa così, lo lasci.
      E sai lui che fa? Reagisce mandandoti a fanculo. Lui a te. E qui capisci tutto..capisci la pasta.

      • Cossora, 7 Maggio 2020 @ 18:44 Rispondi

        @Oldplum io e te storie veramente simili. Proprio nel vissuto day by day.
        Ci sono cose meravigliose in arrivo, lo sento!
        Dai, tanto l’amore romantico per noi ce lo riproporranno sempre.. lasciamolo li eterno e sospeso.. e viviamo!

        • Oldplum, 8 Maggio 2020 @ 13:39 Rispondi

          @cossy, credo anche io siamo molto simili i nostri due pusillami. Ci siamo separate entrambe. Siamo forse morte? Sono forse in manicomio e iper depressi i nostri figli?
          E ‘ vero che non è una passeggiata di salute ma è anche vero che e’ possibile senza morirne, anzi.
          Se non lo fanno è solo perché non vogliono. Punto. Non c è nulla da analizzare. Nulla da aspettare, nulla da giustificare.
          Io so che staremmo altri anni cosi. Con lui in vacanza che mi scrive il messaggino di nascosto o che mi manda le canzoncine suonate alla chitarra, i disegnini, le parole d’amore.
          Ma non è vita. È un romanzo dove io sarei il personaggio romantico ma anche il più sofferente .
          Meglio senza, sul serio.

          • Cossora, 8 Maggio 2020 @ 20:02

            @Old promettimi che al prossimo ritrovo milanese di @Ale ci sarai!

          • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 20:57

            Promesso @cossy. Ti voglio conoscere sul serio e abbracciarti forte forte

          • Ricomincio da me, 8 Maggio 2020 @ 22:25

            Old, Cossora io dopo più di 2 anni dì canzoncine d’amore, messaggi sdolcinati, disegni di tatuaggi che lui si voleva fare in onore del nostro amore non ne potevo più.
            Appena vedevo il link della canzone o l’ennesima foto mi veniva il blocco alle mani.
            Perché anche se loro cercano la novità nel ammantato la trasgressione nel rapporto, tutto dopo tanto tempo, anni diventa peggio della monotonia del matrimonio da cui loro stanno scappando.
            Io spesso, quando lui mi diceva che aveva paura che andando a vivere insieme noi due sarebbe diventato monotono, perché la quotidianità della convivenza avrebbe reso tutto scontato, gli rispondevo che dopo più di due anni di ammantato con lui, lo era già.
            Perché alla fine lo schema era sempre lo stesso..messaggi, telefonate, uscite programmate quando poteva lui, e poi fine settimana lunghissimi peggio della quarantena.
            Adesso che ne sono uscita, vi posso dire che nessun uomo vale tutto questo.
            L’amore è un dare e avere, non è aspettare che l’altro decida cosa vuole fare della propria vita.

          • alessandro pellizzari, 9 Maggio 2020 @ 08:50

            Proponigli di farsi un tatuaggio con il tuo nome poi vediamo come lo spiega alla moglie

          • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 12:50

            Ah ah ah. Anch’io propongo un bel tatuaggio @Ale, ma che dovrebbe fare @Ricomincio da me direttamente sulla sua pelle e non col suo nome proprio o con quello dell’ex-amante… ma col suo nick name qui. Un bel “Ricomincio da me” che dovremmo forse tatuarci tutte!! Dio che bellezza tornare alla verità!!!

          • Cossora, 9 Maggio 2020 @ 11:09

            @Old anche io ti voglio abbracciare forte ..che bello solo pensare che cé un’amica a tot km da me che mi lascia un pezzettino del suo cuore..prezioso!!
            @Ricomincio.. il tatuaggio?? Ah ah ah ..beh il tuo era meraviglioso. Dai, quanto a fantasia le dediche sono davvero notevoli. Dovremmo raccoglierle in un volume!

        • Ariel, 8 Maggio 2020 @ 15:22 Rispondi

          Eterno sospeso?
          Appunto è proprio questa la manipolazione del solito Cialtrone

          Trattenere la amante in un eterno sospeso

          Scappa a gambe levate e lassa perde
          Il suo romanzo e romanticismo FINTO

          • Cossora, 9 Maggio 2020 @ 11:07

            No io non ho più bisogno di scappare @Ariel.. ma proprio zeeo dal profondo del cuore. Ho una voglia fi vivere lentamente, di ridere, comprare fiori e ricominciare che non sto più nella pelle. Lui lo tengo li, platonico e meravigliosamente irrisolto.
            Sono libera!

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 12:22

            @Cossora
            Ottimo buono per te ,ma la scrittura rivela ciò che ancora esiste

            “lo tengo lì “
            Ma è naturale e normale che tu scriva che “Lo tieni lì “
            Perché Cra @Cossora
            Sicuro adesso vivi la tua vita ,ma in attesa del famoso giugno

            Capisci esiste una bella differenza tra lasciare chiaramente un amante Cialtrone e
            Fare la propria vita ,ma “tenerlo lì “
            A qualunque titolo o motivo non è una vera chiusura

            Non è essere libera

            La libertà è chiarezza nelle proprie decisioni che infatti non prevedono attese o deroghe o comprare fiori mentre “ lo tengo lì “

            La libertà arriva quando non si tiene più nessuno per nessun motivo

            Quando non esistono più tempi di attesa
            Di stand bai ma soltanto

            Bai bai definitivo per sempre

            Quando non si parla più di lui dentro a se stesse ad esempio ne bene ne male
            Si ignora nel senso di avere messo la intera esperienza nel propio armadio del passato

            Ecco quando si arriva a questo

            Si è liberi davvero!!!

            E tu ottimo lo stai facendo il tuo percorso per arrivarci davvero ad essere libera!!!

          • Cossora, 9 Maggio 2020 @ 13:36

            Non ce’ niente da rivelare, l’ho detto chiaro: lo tengo li. Un romantico e struggente amore impossibile!
            Non lo posso eliminare dal pianeta e non devo scappare. Sono libera!

          • Oldplum, 9 Maggio 2020 @ 13:37

            Si in effetti dare un termine è tanto tanto tanto pesante piu per chi lo da che per chi lo riceve. Perche chi lo riceve può decidere anche di non rispettarlo fin da subito. Chi lo da invece se lo deve smazzare fino alla fine.
            Io ho tagliato netto perché di mia attesa non ne meritava più. Finché ero sposata era una cosa che poteva anche essere digerita l’attesa (pure male ma che ci vuoi fare?) ma da separata mi pare un regalo troppo grande. Troppo troppo. Poi l’ho capito che finché io attendo lui sa di avermi li con l’idea che potrebbe anche riconquistare il campo. Per cui sarebbe un sacrificio inutile.
            Spero solo che sarà così forte e pieno di affetto da non tornare con la solita solfa. Perderebbe quei 2 punticino che gli sono rimasti in fondo al mio cuore. In fondo.

          • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 16:38

            Chissà perché @Old, ma sento forte, dentro, tutto quello che stai dicendo ultimamente… Storie diverse le nostre. Donne diverse io e te. Ma non importa. Sento quanto sei pura e matura. Hai voglia a parlare… tu credi all’ Amore con la A maiuscola più che mai e sai di non volere niente di meno, niente che non sia all’altezza della donna che hai capito di essere. Spero che si faccia sentire il tuo lui in tutta differenza e per renderti felice. Ma se non lo farà spero sparisca davvero e per sempre… comunque dimostrandoti, così facendo, che pur sempre di Amore si trattava. Consolazione magra ma forse essenziale per una donna vera e tosta come te (tra parentesi a me ha consolato l’esatto contrario, sapere/convincermi che non era Amore etc etc).

            Se ho sparato una marea di str*nzate puoi dirmelo eh. In ogni caso ero in buona fede. Al massimo ci farai una risata. Salut

          • Cossora, 9 Maggio 2020 @ 15:36

            @Ariel mi era sfuggito il pezzo del famoso giugno. Ma va é un proforma più per me, che poi era entro due mesi, non tra due mesi.
            Se risolvo prima, mi considero libera prima.
            Lui non chiarirà non sta chiarendo e non arriverà ne a giugno ne a lugluo ne ad agosto.. Mi sembra più che logico, data la sua diluita ma costante presenza romantica.
            Non mi innervosisce nemmeno più.
            Impalpabile, un amore-chiffon!

          • Oldplum, 9 Maggio 2020 @ 22:04

            Grazie @luna.
            Non mi pongo il problema del suo ritorno. Ho tutto l’amore che mi serve dentro di me, per me. Posso condividerlo con chi vorrà farlo con me, senza ingannare nessuno più.
            Già.

          • oldplum, 10 Maggio 2020 @ 16:24

            Dopo 3 anni, se non ce la fa, sarei una matta totale a continuare.

      • Luna Pelli, 7 Maggio 2020 @ 18:48 Rispondi

        Applaudo!!! Con le mani e col cuore! Sorpresa mi ritrovo a pensarla esattamente come te @Oldplum

      • Ariel, 7 Maggio 2020 @ 21:00 Rispondi

        @Oldplum
        Infatti sei in avanti tanto
        E molto spesso a guardare i racconti testimonianze qui di tante Donne amanti molte da innamorate non si sono accorte subito della capacità di intortamento maschile che fa parte soprattutto del Uomo Amante che la pratica da secoli e soprattutto con le amanti Donne ancora considerate seconda posizione per non scrivere altro di peggio che in questo momento non ho voglia di scrivere la solita parola aggettivo negativo con cui si viene ANCORA A oggigiorno definite in modo negativo

        E allora ovviamente non ci si sorprende più di questi omini trattano tutte Le Donne mogli e amanti secondo la loro cellula cerebrale confinata a sud….

        E poi esiste una logica ovvia che la amante donna se accetta da subito di imbarcarsi nel amantato ovviamente già in partenza è una Donna che vive insoddisfatta la sua vita chi nel matrimonio chi nel essere appena uscita dalla separazione

        Quindi ovviamente ottimo terreno propizio al attaccamento affettivo con predisposizione alla crocerossina che sta in noi indotto secolare Provenienza Maschilismo

        E quindi questo spiega pure in linea generale come mai tante Donne amanti si siano prestate a credere per anni nel loro Amante amato davvero con tanto cuore

        Ma loro Uomini amanti di solo se stessi, il cuore non sanno manco come si scrive in corsivo e tanto meno dove abiti veramente
        Capaci di ripagare la Donna portandola alla esasperazione della immobilità loro così si fanno lasciare oppure lasciano ma con occhio aperto alla ricattura dove lo scopo è soltanto scopare punto,scoparsene due,moglie e amante

        E poi finiscono la loro opera distruttiva ancora girando la frittata è dando la colpa a noi o appunto capaci magari di svalutazioni col vaffanculo

        Ecco perché bisogna sgamarli al prima possibile e mandarli noi affanculo ,ma per sempre!!!

        Esistono i liberi non solo di stato di famiglia,ma liberi di cuore
        Quando si sta bene con se stessi e vivendo nuova vita senza manco cercare di proposito ecco spuntare un uomo semplice libero e rispettoso della Donna

        Lo incontrerai quando non ci aspetta nulla ,ma si vive bene con se stessi festeggiando la vita e giù Prosit di Prosecco
        E tanto umorismo!!!

        • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 14:16 Rispondi

          @Ariel rileggevo il tuo commento qui. Hai usato una frase spettacolare “ti portano all’esaperazione con la loro immobilità”. Ecco, questa frase spiega tutto. Loro non evolvono, non cambiano, non fanno fatti. A rischio di diventare noiosi ti ripropongono sempre il solito menù, fatto di aria fritta però. I più astuti o raffinati o coinvolti o capaci o un mix di tutti questi aggettivi insieme, ogni tanto si inventano qualche diversivo… ma poi restano dove sono. Uno stato di stallo esasperante che ci fa convincere di poter campare ad aria, che ci confonde su cosa voglia dire essere affamati ed essere sazi e che, di fatto, ci fa dimagrire l’anima.

          Tifo per chi mette in tavola, quando si siede con noi, una bella lasagna, un pollo farcito, una torta con la panna o anche e solo un dignitosissimo pezzo di pane… Qualsiasi cosa, insomma, di concreto e appagante, che sappia saziare la nostra fame di amore e di rispetto e il nostro diritto, indiscutibile, ad evolvere per essere felici.

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 18:39

            Grazie aCara Luna
            Si la frase che tu gentile davvero hai definito spettacolare evidentemente lo è perché @Caro Alessandro ne ha parlato proprio oggi nella sua diretta sul immobilismo che veramente porta alla esasperazione di chi lo riceve

            Infatti soprattutto nelle relazioni che vanno avanti per più di un anno e lui amante sta appunto immobile nei fatti concreti di cui l’unico che semmai porta avanti e la scopata multipla moglie e amante

            Grazie per apprezzamento
            Lo so ,sono avanti,ah ah rido sto scherzando,ma evidentemente @Caro Alessandro mi copia in diretta ah ah ah

            Un abbraccione a te e pure a tutte noi
            Pure ad @Oldplum che oggi ha fatto capolino sulla diretta
            Che guardo da esterno perché non ho nessuno Facebook e nessun social
            Solo questo !!!!

            Immobile meglio lasciarlo dove sta nel suo scopatoio immobile!

          • Lia, 9 Maggio 2020 @ 18:52

            @Luna Pelli, non solo ci esasperano con il loro immobilismo, ma ne sono anche perfettamente consapevoli. Il mio ex che non era al primo amantato, in una delle ultime mail mi ha descritto esattamente quali fossero le sue mancanze. Lo ha fatto perché era stanco dei miei alti e bassi e violeva mettermi di fronte alla realtà. Non si trovano improvvisamente di fronte ad una scelta e a malincuore restano con moglie e famiglia. Molti di loro sanno già tutto, dall’inizio. Sanno come andrà a finire e più o meno in quanto tempo. Sono quelli che hanno già avuto storie di questo tipo e sono tanti… Sanno più di quello che noi immaginiamo…

          • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 20:59

            Eh si @Lia… Sono pochi quelli che cascano dal pero, che si trovano a fronteggiare un amore davvero forte e che semplicemente non sanno gestire, che amano eppure lasciano tutto com’è. I più sono allenati, agiscono con premeditazione e fanno dell’immobilità la loro firma. Va beh ragazze… Che vi devo dire? Ci siamo cascate, ci abbiamo pure messo del nostro, ci siamo afflosciate e ammorbate dietro a uomini che ci hanno offerto poco più che parole… Ma l’importante è capire, risolvere, agire. Mai più. Mai più un uomo sposato. Mai più amori a metà. Calci nel culo al primo vorrei ma non posso. Quando suonano i primi campanelli d’allarme via a gambe levate!!

            Io qui ho trovato solo grandi donne. Donne consapevoli, donne piene di voglia di amare, di coraggio. Cerchiamo un pari (ora ho capito cos’è un pari!). “Solo grandi uomini per grandi donne”, questo è il tatuaggio che voglio fare io. Dopo “Ricomincio da me”, ovvio.

      • C., 7 Maggio 2020 @ 22:11 Rispondi

        Ma tanto poi torna ancora pur avendoti mandata a fanculo…è questa la cosa buffa.
        Ma come faranno mai a tornare da donne tanto intelligenti e sensibili con una tale faccia di culo, senza il timore di coprirsi di ricolo, rimarrà per me sempre un mistero.

        Un mistero che non mi interessa approfondire altrimenti la ricola diventerei io.

        • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 09:48 Rispondi

          Ah si, dopo qualche ora mi ha mandato le sue scuse

          • alessandro pellizzari, 8 Maggio 2020 @ 10:56

            Scuse differite

          • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 10:58

            Quando sai che l’altro non ha nulla da rimproverarsi e che è talmente tanto tranquillo da non rispondere al tuo inutile e incomprensibile vaffanculo, se sei intelligente è il minimo.

          • C., 8 Maggio 2020 @ 11:19

            In matematica si dice dopo la dimostrazione di un teorema: C.V.D. (Come volevasi dimostrare)

      • Angelina, 7 Maggio 2020 @ 23:55 Rispondi

        Oldplum è quello che ho pensato anche io, lui si comporta malissimo per non dire altro con la mamma di sua figlia, con la persona che per la seconda volta gli ha dato la possibilità di entrare in casa, come si comporterà con me?Che scrupoli si potrà mai fare?..lui non se ne fa e infatti così è stato…

        • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 10:56 Rispondi

          Povera donna

    • Outlier, 7 Maggio 2020 @ 16:06 Rispondi

      @Lolly no vabbè ma il tuo ex marito è un deficiente patentato!!!!
      Spero che ascoltino te i tuoi figli!

    • Luna Pelli, 7 Maggio 2020 @ 16:08 Rispondi

      Grandiosa. Sei stata grandiosa @Lolly.

  • lei, 7 Maggio 2020 @ 09:03 Rispondi

    Invece il mio amante c’è, c’è con la certezza che io rimanga lì, in attesa che gli passi la paura di essere beccato in giro dalle forze dell’ordine, ah…ah…ah…

    • cossora, 7 Maggio 2020 @ 11:25 Rispondi

      A parole ci sono più o meno tutti @LEI

      • lei, 8 Maggio 2020 @ 08:23 Rispondi

        Ci dovremmo vedere per un saluto veloce nei prossimi giorni. Mi ha detto non so se resisto, ha paura di essere beccato in auto con le braghe abbassate ah…ah…ah…

        • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 12:51 Rispondi

          Da qui si capisce tutto. Se a te va bene essere il suo svuota co….ni (Scusa la brutalità) tutto a posto.

          • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 13:03

            Dopo 4 anni ancora così. Ma tu che vuoi da lui? Sei certa ?

  • Lolly, 6 Maggio 2020 @ 21:43 Rispondi

    Ariel ti adoro!!!

  • Luna Pelli, 6 Maggio 2020 @ 20:20 Rispondi

    Tra parentesi anche il mio ex-amante si è fatto sentire. Un messaggio ieri, che non avevo aperto e uno oggi, perché non rispondevo. Li ho letti e ho risposto. Erano solo per sapere come stavo. Nessun tentativo di abbindolamento. Abbiamo scambiato due chiacchere. Non è uno stupido. Immagino si renda conto di tante cose…

    Risultato: alla fine degli scambi, assolutamente innocenti, ho spento il telefono e ho pianto una mezz’ora buona. Per scaricare la tensione credo. Poi sono rientrata a casa e ho abbracciato forte mio marito.

    Non butto via quello che ho capito. Non mando all’aria il lavoro fatto anche qui, insieme a voi. Io voglio essere felice. E voglio mio marito.

    Lui non mi ha chiesto niente, forse aveva solo voglia di salutarmi. Ma la mia ferita è così fresca… Mi trema un po’ il cuore, ecco.

    • Ariel, 7 Maggio 2020 @ 02:30 Rispondi

      @Cara Luna
      Lo credo che hai pianto alla fine della comunicazione con l’ex
      Insomma è veramente tipico il volevo sapere come stai o il solito ciao
      Tipica manipolazione fatta x appunto metterti in uno stato comunque di disagio ,anche se momentaneo.

      Insomma,penso ,che avrebbe potuto farne a meno ,se davvero fosse un uomo pieno di consapevolezza del suo agire innocente e in buona fede

      Infatti il tuo pianto è pieno di verità del disagio che lui ti ha fatto appositamente.
      Purtroppo è veramente un classico modo di fare da CIALTRONZO manipolatore ,in gergo si chiama
      Fare il “ cucù,ciao come stai?”
      Se è stata compiuta una manipolazione infatti è sufficiente un ciao per scatenare nella “ preda” una reazione,che ad esempio nel Narcisista Patologico è sufficiente per stabilire se vi è ancora il contatto di possesso.

      Ma tu sei Stupenda Donna piena della tua consapevolezza e voglia sincera e forte di andare per la tua strada con tuo marito e quindi BRAVA puoi essere fiera di te stessa !!!

      Non è riuscito affatto a farti male come un tempo
      Si un pianto di sfogo che ti è servito per mettere in evidenza una volta di più cosa veramente vuoi fare per te stessa e cioè stare con tuo marito.

      Cara @Luna Brava!
      Un abbraccione!

      • Luna Pelli, 7 Maggio 2020 @ 11:44 Rispondi

        È vero @Ariel avrebbe potuto farne a meno, perché conoscendomi sa che avrei potuto starci male. Non so se ha tentato di manipolarmi…. So solo che la situazione che c’era tra noi a lui andava bene. Probabilmente la rivorrebbe. Io no.

        Ho pianto, mi sono sfogata e adesso sto meglio. Un tempo avrei ricominciato con le domande, i perché, sarei andata a sbirciare il suo profilo… Adesso sento di avere fatto un balzo in avanti e di distanza da quello che è stato. Ho chiaro quello che desidero per me.

        Grazie amica mia, le tue parole sono piene di consapevolezza, di incoraggiamento e di affetto. Sappi che mi hanno fatto tanto bene. Un bacio.

        • C., 7 Maggio 2020 @ 15:42 Rispondi

          Cara Luna,
          ho ricevuto un cucù anch’io il mese scorso per riallacciare un contatto dopo quasi un anno su Instagram tramite nuovo profilo suo (perché il suo primo profilo lo avevo bloccato).
          Evidentemente si è fatto un nuovo telefono e quindi un nuovo numero da cui poter chattare ad insaputa della sua povera moglie con chissà chi, ed indovina cosa ho fatto?
          Bloccato anche su questo.
          Come bloccherò tutti i suoi tentativi futuri (se mai dovesse farne altri).
          Provo una enorme pena per lui e per la moglie.

          Secondo te è felice una persona che fa così?
          Penso proprio di no e questo indipendentemente dal fatto che nel suo mirino ci sia io, qualcun’ altra o mille altre…

          Ad ogni modo proprio non mi interessa più.

          Sai cosa ti ha fatto piangere?
          Azzardo visto che siamo gemelle:
          “Ma come è possibile che quest’uomo che ha detto di amarmi non ha nemmeno avuto il tatto di non contattarmi più dopo che è stato lui a non decidere di stare insieme? Pensa davvero che io sia/sia stata un oggetto a sua disposizione?”

          Se è questo che hai pensato le ipotesi di risposta che ti do sono due:
          – Pensava di affacciarsi allo scopo di capire se tu per lui ci potessi ancora essere (come diceva lui, alle sue condizioni);

          – Voleva al massimo scaricarsi la coscienza proponendoti un’amicizia nel caso in cui avesse intravisto in te una netta decisione di non volerne più sapere di lui.

          In ognuno di questi casi io ho dato il “due di picche”.
          Grazie al cielo gli “amici”, se lui mi permette, me li scelgo io e con i “canoni” che decido io, non lui.

          Non è stato capace nemmeno di rispettare la sofferenza che ha causato standosene per i fatti suoi, figuriamoci se poteva rimanere o diventare un mio amico.
          Gli erano rimasti una decina di punti, ne ha persi circa un milione.

          • Luna Pelli, 7 Maggio 2020 @ 18:19

            Ok @C., è ufficiale, siamo davvero gemelle di blog! Ho pensato tutto quello che hai espresso. Solo che io, ora come ora, non ho bisogno di cancellarlo, bloccarlo, etc… In questo momento il lavoro di togliergli potere mi basta farlo dentro di me. È indubbio che il fatto di essersi fatto vivo in maniera apparentemente innocua, dopo quanto deciso, gli ha fatto perdere punti… Milioni di punti! Proprio come hai detto tu! Ma io non ci tengo a farglielo sapere bloccandolo o dicendoglielo a chiare note. Fraintenderà il mio rispondergli (misurato e davvero poco poco fraintendibile) con un “ripartiamo”? Beh, fatti suoi. Non ho intenzione di fare l’amica (mi viene la nausea alla sola idea), ma neanche di sottrarmi alla decenza di rispondere a qualche messaggio. Il mio due di picche è rispetto ad altro. Il mio due di picche è rispetto a ciò che conta. Se mai esagerarà lo riceverà in maniera diretta e incontrovertibile.

            La mia forza passa attraverso le lacrime ma è recuperata. Credimi.

            Grazie per avermi capita. Sei speciale!

          • C., 7 Maggio 2020 @ 21:50

            Sei tu che sei speciale.
            Spero che la tua educazione non venga fraintesa.
            Ad ogni modo rimani centrata su ciò che conta davvero, la tua famiglia, tuo marito.
            Bellissimo quello che hai scritto, ‘’ dopo ho abbracciato mio marito’’ perché è lui che accetta ed ama i tuoi difetti, ama vederti struccata, ti porta il caffè la mattina, ti dice che sei meravigliosa anche se sei ingrassata.

            Mi raccomando drizza le antenne perché ora ha fatto il timido, ha tastato il terreno, tra un po’ farà il simpatico, poi lo splendido e poi sarà di nuovo come prima.
            Non farti fregare gemella

    • Dispersa, 7 Maggio 2020 @ 11:54 Rispondi

      @Luna….
      Anch’io ho sempre giustificato con ‘è solo educato, è una persona intelligente, è gentile….’ (e in realtà lo è)….
      Ma in questo contesto lo fanno per capire a che punto siamo, se c’è ancora speranza e se potranno farsi un altro giro in giostra.
      Non parlo di persone cattive…. Ma di uomini dove il loro bisogno primario è dettato dall’egoismo!!
      Ti trema ancora il cuore? Allora sii onesta con lui…. E digli che per ora sentirlo non ti fa bene!!
      Un abbraccio @Luna!!

      • cossora, 7 Maggio 2020 @ 13:45 Rispondi

        Grande @Dispersa!
        Ma figurati se un ex amante manda un messaggio (in isolamento forzato) perchè aveva voglia di salutare.. rido!
        Io ho fatto caso a una cosa: quelli che si sono proposti per incontri fugaci abitano nei miei paraggi.
        Hanno fatto scorrere la rubrica e selezionato le possibili scopate a km zero.
        Il mio cialtrone non si è proposto perchè sta in un altro comune.
        Ma mi aspetto qualche ‘cucù’ oltre a i soliti messaggi d’ammmore ora che le aziende hanno riaperto e sa che io non lavoro da casa.

        • alessandro pellizzari, 7 Maggio 2020 @ 17:01 Rispondi

          Dal come stai a come è stata la ripresa

          • Cossora, 7 Maggio 2020 @ 18:40

            Ma si ormai il copione è sempre quello..bisogna non aver la sfiga di rivederli, perché in un nanosecondo annebbiano la mente.

      • Ariel, 7 Maggio 2020 @ 14:38 Rispondi

        @Dispersa
        Hai messo in luce una cosa molto importante
        E cioè quanto sia utile sapere il motivo del comportamento a schema fisso e cioè sempre uguale messo in atto da Narcisista Patologico

        E cioè che lo scopo del ciao come stai è proprio fatto apposta per vedere la REAZIONE della “Preda”

        E cioè se mi rispondi e magari lo fai pure una volta o più volte in più,per lui non importa affatto cosa si risponde ,ma soltanto che si ha risposto comunque ed è questo che rafforza in automatico la dipendenza affettiva mentale

        Como robot basta un comando e il robot reagisce

        Allora fermo restando che NON tutti sono Narcisista Patologico

        Conviene SEMPRE EVITARE DI RISPONDERE così sicuro in OGNI CASO il silenzio nostro è il messaggio più chiaro che è finita davvero e che non ci sta più nessuna possibilità di fare nulla

        Dialogare ancora è controproducente per se stessi
        Meglio evitare qualsiasi comunicazione

        Infatti guarda che come dice @CaroAlessandro adesso che ,forse,si riprende ad uscire a potersi vedere

        Ecco che molti ex contattano la amante
        E giù a manipolare fanciulle già ferite
        E questo ciò che conta che lui chiunque sia

        È Cialtrone e dato che non si Sa
        Se Narcisista o meno

        Meglio ignorare qualsiasi suo tentativo di RIAGGANCIO
        Che resta indipendente dal cosa si risponda

        Se si risponde sempre significa che posso ancora rovinarti la vita
        Un gioco per i Cialtroni!!

        Una mazzata per noi Donne!!!

        • Luna Pelli, 7 Maggio 2020 @ 18:45 Rispondi

          @Ariel il mio ex-amante non è un narcisista patologico. Non lo è. Ignorarlo sarebbe una mossa saggia per evitare qualsiasi incasinamento… ma qualsiasi cosa cerchi “pretendo” almeno la decenza che la cerchi a chiare note. Allora avrà la risposta che va cercando, senza trascuratezze. Cara @Ariel io mi ero persa… Non ero più neanche l’ombra della donna forte che sono sempre stata. Ma ora sono tornata in me. E non scappo.

          Foss’anche una emoticon a messaggi innocui risponderò sempre. Ciò che sento nel cuore è solo mio. Arriverà il momento in cui qualsiasi risposta non mi costerà più alcuna lacrima. E lì sarò libera.

          A messaggi diversi, se mai arriveranno, vedrai che saprò rispondere diversamente. Anche col silenzio se necessario. Stai tranquilla!

          Grazie sempre e bacio!

        • oldplum, 8 Maggio 2020 @ 10:19 Rispondi

          Credo che rispondere in sé non abbia molta importanza. L’importante è essere convinte dentro che “basta” . Poi come interpreta lui il fatto che tu risponda, chissene.

          • Ariel, 8 Maggio 2020 @ 11:17

            Certo che conta essere convinte dentro a se stesse ,ma sono misure cautelative in protezione di se stessi

            Perché pure se per noi è finita almeno si evita di dover avere noie di qualunque genere

            È mettere un confine di protezione
            Non dimenticare che esistono eccome tutta na serie di Narcisisti a piede libero viaggiano indisturbati ecco che anche se noi non possiamo Fare diagnosi ,ma soltanto osservare il loro schema ripetitivo sempre uguale che spesso può confondersi col Cialtrone così detto normale e che comunque prima di mollare rompe in ogni modo possibile

            Ecco che allora è una forma di auto protezione
            Altrimenti si viene pure ancora scocciate in mille modi

            Persino qui casi di Donne che se li sono trovati sotto casa
            O in ufficio

            O mail stalker

            Non ti credere che sia così raro e quindi la vedo come una precauzione cautelativa da scocciature che col semplice BLOCCO TOTALE E SILENZIO PERMANENTE

            Ecco lì perfetto rinascere a nuova vita!!

          • Outlier, 8 Maggio 2020 @ 12:36

            Io credo che rispondere senza preoccuparsi di cosa pensare lui si possa fare solo dopo aver chiuso dentro se stesse perché rimane sempre, secondo me, una porta aperta. Quando staremo bene con noi allora rispondergli o meno ad un eventuale messaggio non ci turberebbe minimamente-

          • Ariel, 8 Maggio 2020 @ 13:21

            Aggiungo anche che l’uomo Non accetta mai facilmente il rifiuto della donna con la quale ha avuto rapporti sessuali

            È per natura possessivo già il così detto normale

            Figuriamoci poi se è la moglie oppure pure la Amante soprattutto se Amante di lunghi anni
            Ne basta più di uno perché a lui si faccia dentro la Famosa tacca di conquista fatta
            Impronta lasciata sempre come un possesso

            Quindi Soprattutto nei casi in cui sia stata la Donna a mollarli per prima molto facile avere tutta na serie di scocciature naturalmente nascoste dalla maschera “ tanto caro e bravo” maschera del “ ti capisco hai ragione ,ma volevo dirti solo ciao”
            Eccettera eccettera eccettera

            Ecco che è il caso sempre di fare caso se e in che modo li abbiamo mollati noi

            Infatti poi allora si possono vendicare facilmente rompendo le scatole fino a vere e proprie molestie nei casi più gravi
            E la gravità purtroppo è sempre una sorpresa

            L’ex mai più avrei detto fosse ciò che poi ho scoperto essere
            Un uomo in apparenza totalmente equilibrato
            Affascinante creativo romantico poeta e cervello veramente dotato nella sua professione pienamente riconosciuto il suo talento

            Ecco poi le sorpresine….!!!!

            Occhio care Ragazze a questi tutti
            Cialtroni di amanti che se mollati da noi soprattutto chi ha osato farlo per prima
            Ecco rappresaglie in agguato di qualunque tipo

            E pure chi prima è stata mollata e poi ci e ritornata e poi forse si decide a mollarlo

            Ecco rappresaglie sempre in agguato pure che sembrano innocenti

            Meglio TRANCHEZ TOUT !!
            Chiedere porta e portoni e comunicazioni!

            E chi ci lavora insieme in ufficio
            Almeno ascoltate e seguite la visto diretta di oggi 18.30

            È proprio di questo che ci parlerà @CaroAlessandro

      • Luna Pelli, 7 Maggio 2020 @ 16:07 Rispondi

        Hai ragione @Dispersa. Su come è lui (sicuramente non si tratta di una persona cattiva, al massimo un po’ egoista) e sulle sue più probabili intenzioni nel ricontattarmi (sondare il terreno). Tuttavia sai quando mi hai suggerito di dirgli, in tutta onestà, che per ora, sentirlo, non mi fa bene… Ecco io ci ho pensato ma.. no, non ho intenzione di dirgli un bel niente. Non ho intenzione di aggiornarlo rispetto a quello che provo e che mi fa provare. Non mi va che sappia a che punto sono dentro. Il mio percorso emotivo deve interessare solo me e mio marito. Stop. E poi lui me lo ha chiesto? Si è interessato davvero? Non mi pare.

        Lui non ha chiesto e io non ho risposto e il tenore del nostro scambio mi ha fatto capire che non ho più bisogno di parlare con lui di quello che provo in fondo al cuore per stare meglio. Questo è un grande traguardo per me. Mi sono limitata a rispondere in maniera civile e adeguata, rispettando la mia natura e rispettando quello che ancora salvo di noi. Ne vado abbastanza fiera. Mi è costato un po’ di lacrime da “disagio” ma adesso mi sento serena e ho anzi rafforzato certe mie convinzioni. So di essere nel posto giusto. Col cavolo che riparto con un amore a metà. Io voglio essere feliceeeeeeee e con tutto l’amore che c’è.

        Cmq grazie @D, come al solito sei di aiuto e sostegno, doppio bacio

        • Dispersa, 7 Maggio 2020 @ 17:30 Rispondi

          Grazie @Luna!!
          Oggi ne ho bisogno….

          • Dispersa, 8 Maggio 2020 @ 19:24

            Oggi aggiungo che è un coglione!! (cassami pure @Ale)….
            Mi ha fatto fare un figura mondiale davanti alle mie colleghe…. Ha visto il mio imbarazzo e l’ha fatto notare a tutti…. Prima soli era fuori di lui…. Poi al rientro delle colleghe in ufficio mi ha fatto passare per quella che gli muore dietro.
            Io proprio non capisco, non è così, allora mi dico….
            Perché mi umili con quello che c’è stato?
            Perché ho chiuso senza una spiegazione? E per la prima volta sono stata io a farti vivere l’abbandono?
            No scusate io certi comportamenti proprio non li tollero!!
            Anzi mi deludono….

          • alessandro pellizzari, 8 Maggio 2020 @ 20:09

            Più che coglione è una merza poco professionale

          • Outlier, 8 Maggio 2020 @ 20:42

            @Dispersa ma da dove se ne è uscito? Come gli è venuto in mente?
            Sono proprio senza ritegno oh!

          • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 06:36

            @Dispersa se ti “umilia” e per giunta pubblicamente non merita niente. Non merita il tuo rispetto. Figuriamoci il tuo amore. È un vigliacco. Sorridi e tira dritto. Ricordo anche l’episodio dantesco del “vedo che hai smarrito la retta via…”. Ecco, un uomo così è solo supponente, impertinente e immaturo. Tu stai lavorando bene su di te, hai capito tante cose. Hai addirittura realizzato che persino il sesso, con lui, è qualcosa cui puoi rinunciare… cioè lo fai meglio con tuo marito!!!! Te ne rendi conto?! Pensa a questo la prossima volta che terrà atteggiamenti di cattivo gusto. Davvero @D, non hai niente a che spartire con questo bambinone. Gioisci che te ne stai allontanando. Sei avanti. Continua a farti bene. Kiss

          • alessandro pellizzari, 9 Maggio 2020 @ 08:51

            Rispondi di pubblicamente dandogli quello che si merita

          • elledibi, 8 Maggio 2020 @ 20:38

            @Dispersa
            Il silenzio può funzionare ma può anche essere devastante per entrambe le persone coinvolte.
            Se il fatto di non parlargli lo porta a farti fare delle brutte figure al lavoro e deve farti vivere in una situazione di stress perché lui è una persona instabile, forse è il caso che tu lo prenda da parte e gli dica quattro parole.
            Sul lavoro queste cose non si devono fare nel modo più assoluto e tu hai il diritto di vivere tranquilla in ufficio.

          • alessandro pellizzari, 9 Maggio 2020 @ 08:49

            Sul lavoro ci sono delle regole se non le rispetta rischia guai grossi diglielo

          • Dispersa, 8 Maggio 2020 @ 20:49

            Grazie @Ale!!
            Ho seguito la tua diretta (sempre in seconda serata)…..
            ‘cadi’ sempre a puntino!!
            Abbiamo mixato tutto assieme ‘amore’, lavoro e amicizia!!
            Un disastro e un mix letale!!

          • alessandro pellizzari, 9 Maggio 2020 @ 08:49

            Un classico nel suo genere

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 11:51

            @Dispersa
            Cara mi spiace molto che questo ex si comporti così male ,con svalutazione verso di te da persona indegna che hanno ovviamente il solo obbiettivo di crearti disagio metterti in difficoltà per lo scopo del mantenere il POSSESSO su di te!!!!

            Sinceramente penso che un uomo davvero equilibrato al 100/100 non arriverebbe a tanto
            E cioè questo è un classico step del solito schema Narcisistico e cioè la SVALUTAZIONE DELLA PREDA che ha OSATO MOLLARLO

            Credo che sicuramente tu debba fare qualcosa su due fronti differenti

            Quello lavorativo che ovviamente significherebbe mettere distanze chiare e il farsi sentire come un non accettare assolutamente comportamento del genere in un ufficio

            ,ma,al tempo stesso credo che possa aiutarti il tuo psicologico e insegnarti la tecnica del “Sasso grigio”che è un metodo preciso e pratico che insegna a come reagire di fronte a molestie di questo tipo o altre quando si è costretti a vedersi per motivi di lavoro

            Penso questo che non sia possibile inventarsi autonomamente il come fare
            ,ma in questo caso ,appunto vale la pena sicuro che tu possa farti aiutare dallo psicologo nel senso che ti insegni il metodo Sasso Grigio
            Che attraverso degli esempi di situazioni similari o anche solo di cose che ti può dire
            Esiste il valido modo di mettere distanza senza fare danno a te stessa e creare quindi un valido sistema per evitare qualunque abuso.

            Perché evidente per chiunque ciò che hai vissuto in ufficio dal tuo racconto è un vero abuso che va chiaramente respinto ponendo
            Limiti e un metodo pratico e chiaro a tua protezione cautelativa.

            Cara Dispersa sono certa che riuscirai
            A risolvere tutto,
            Un abbraccione di solidarietà e incoraggiamento!!!

          • Lilly, 9 Maggio 2020 @ 12:07

            Ora ti dirò una cosa che non è piacevole. Se si permette di comportarsi in questo modo è perché sa che può farlo. Sa che tu non lo metteresti al suo posto rispondendogli x le rime. Quindi domandati che visione ha di te. Brutto, ma se fa così non ti rispetta come donna né come collega. Ma tu sei una donna degna di rispetto. Quindi la prossima volta che capita fagli vedere che non sei una bambolina scema che sta lì a guardare un cafone ridicolizzarla.

          • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 15:07

            @Lilly hai ragione ma @Dispersa, a mio avviso, non è ancora così forte… Secondo me ha a che fare con un cogli*ne che magari, nella testolina che si ritrova, penserà pure di fare breccia nel suo cuore comportandosi come si comporta, mostrando le sue doti di maschio alfa, simpatico e vincente. E infatti @D lo ha già perdonato… È qui @Dispersa che ti invito a riflettere. Perché giustificarlo ancora? Perché dire lui è così, intelligente, simpatico… Smetti di elevarlo. È un tortello che fa lo splendido e che ti punzecchia per suscitare una tua reazione.

            Lilly ti ha dato un ottimo suggerimento, ma se per ora non sei in grado di rispondergli per le rime e lui non arriva a varcare certi confini (questo è evidente!) prosegui con l’indifferenza. Non vaneggiare riguardo a chiarimenti privati con lui e confidando nella sua intelligenza. Non riavvicinarlo, non mi sembri ancora pronta. Lascialo a cuocere nel suo brodo. Sii professionale e prosegui dritta per la tua strada. Che poi… gli altri rideranno alle sue battute e tu ti sentirai a tratti ridicolizzata… Ma le persone non sono mica stupide eh. Se uno fa il furbetto, soprattutto in ambito lavorativo per risolvere certi giochetti privati, lo si vede lontano un miglio! Alla fine dei salmi quello che apparirà come ridicolo, poco professionale e infantile sarà proprio lui. Credimi!

        • Dispersa, 9 Maggio 2020 @ 10:12 Rispondi

          Grazie a tutte ragazze!!
          Quasi mi vergogno dello sfogo di ieri!!
          È riuscito a mettermi in difficoltà ma oggi stò meglio!!
          Parto dal fatto che lui è burlone e l’ha sempre fatto…. Solo ieri l’ho visto e vissuto in modo negativo….
          Probabilmente @Elledibi ho sbagliato io, chiudendo senza dare spiegazioni, questo funziona se con l’altra persona non hai più nulla a che fare….
          Gli parlerò, è una persona intelligente, credo capirà.
          Sicuramente non è la persona così felice che sostiene di essere e il fatto che si tenga sempre tutto dentro non lo aiuta e lo porta a sbagliare con le persone che a lui vogliono bene.
          @Luna sono centrata, ora lo devo essere più di prima, per motivi personali…. Quindi sì vado avanti perché per la prima volta sto lavorando bene su me stessa!!

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 12:12

            @Dispersa Cara
            BURLONE??????????

            Questa cara è

            BURLONE= MANIPOLAZIONE DA MANUALE!!!!!!

            Cara@Dispersa svegliaaaaaaaaati!!!!!
            Te lo scrivo con vero cuore❤️

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 12:54

            In più cara @Dispersa rileggi cosa hai scritto qui
            Lo scopo del rileggerai aiuta tantissimo a capire dove stia la verità del problema

            E guarda caso oggi ti attribuisci la responsabilità del suo agire da emerito CIALTRONZO

            Infatti scrivi che sei tu che hai sbagliato!!!!!!!!!!!!!!

            Manipolazione perfettamente riuscita
            ComprensibCara @Dispersa
            Non è una colpa tua

            Ma tutta SUAAAAAAAA!!!!

            Hai scritto che quasi ti vergogni di aver OSATO scriverne male ieri qui a noi tutti

            TESORO di @Dispersa
            È proprio questo che il manipolatore è riuscito a fare ,
            A condizionarti e piegarti alle tue responsabilità e non alle sue

            LUI GIRAFRITTATA DI MERDA

            Pardon ,cerco come posso pure senza giri di parole inutili di farti ragionare con la tua testa E NON PIÙ CON LA SUAAAA!!!

            Sicuro stai facendo tantissimo e sicuro so ne sono certa riuscirai a SUPERARE qualunque ostacolo

            Forza TESORO DI RAGAZZA
            Spero tu mi legga sentendo la bontà autentica contenuta nel mio cercare di svegliare in te ancora di più la tua già esistente FORZA DEL FARE al meglio PER TE STESSA!!!

            Forza @Dispersa!!!❤️

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 13:44

            Che poi @Dispersa aggiungo in ultimo qui,
            Pensavo a questo che tu scrissi un commento in cui ,se non sbaglio,stavi per aprirti al tuo compagno e dire esattamente la verità della tua esperienza di amante ,ma che poi non lo hai detto,

            Ora se le cose sono così senza entrare nel merito della tua scelta individuale,ma ovviamente la collego con questo tuo rientrare nei tuoi mea culpa verso ex amante ridimensionandontutto ed anzi volendo parlargli
            Cioè ti preoccupi tanto per lui

            Allora che forse tu lo tema ne abbia paura nel senso che possa far casino e ad esempio parlare o fare in modo di far sapere la verità al tuo compagno???

            Non L scrivo con uno spirito negativo per sapere i fatti tuoi privati ma dal momento che tu stessa avevi qui scritto che il tuo compagno non Sto arrivando! Nulla del tuo essere stata amante aver comunque avuto una relazione con altro uomo

            Ecco se ancora il tuo compagno non Sto arrivando! Nulla questo potrebbe spiegare il come mai tu adesso fai marcia indietro di fronte al chiaro abuso che hai subito ,ma come a dire
            Vuoi tenerlo calmo il tuo ex ,perché così pensi che lui non possa in alcun modo farti danno compreso il far sapere a tuo compagno la verità

            Se non hai mai detto tutta la verità al tuo compagno credo che questa possa essere la buona occasione perché ti liberi di un grande peso e soprattutto ottieni sicuro un grande appoggio concreto a tua tutela in ufficio nei confronti di questo ex che veramente si comporta da CIALTRONZO
            E non da Burlone
            Burlone lo definisce una Cara Ex amante manipolata e che teme la verità venga a galla a casa col compagno

            Sono ipotesi ,ma utilissime possono essere per te stessa privatamente e qui sono di aiuto come esempi di caso in cui ciascuna se vuole può esprimersi e che serve farlo per se stessi perché a seconda delle proprie idee espresse si può riconoscere a che punto davvero si sia libere dentro a noi stesse

          • Luna Pelli, 9 Maggio 2020 @ 16:57

            Noooooooooo! @Ariel ho capito la buona fede del tuo intervento e l’intento di difendere @Dispersa da ogni forma d’abuso. Hai avanzato una proposta legittima e intelligente ma ti prego… non facciamo incasinare ancora di più questa donna che sta cominciando solo adesso a respirare un po’ d’aria buona (che poi nessuno fa incasinare nessuno perché @Dispersa, se Dio vuole, è una donna matura, intelligente, in grado di soppesare ogni intervento qui e libera pure di mandarci in tasca se lo desidera !). Ma coinvolgere il marito per due bimbate dell’amante in ufficio no!

            Che tenga calmo l’ex se serve, che impari a difendersi con l’indifferenza o qualcosa di più se non basta, che si muova diversamente se le cose nell’ambiente lavorativo si fanno davvero gravi… ma che confessi al marito solo se non ne può proprio fare a meno e, soprattutto, se lo ritiene necessario per sé e per migliorare, indipendentemente dal resto, il rapporto con lui!
            Naturalmente questa è la mia personalissima opinione eh.

          • elledibi, 9 Maggio 2020 @ 14:06

            @Dispersa
            In bocca al lupo, spero che tutto si risolva al più presto!

          • Dispersa, 9 Maggio 2020 @ 14:09

            Sì ragazze avete ragione!!
            Probabilmente sa dove premere e conosce molto bene il mio punto debole, ma perché è molto simile al suo!!
            Ripeto non è narcisista ma questa storia, il suo percorso lavorativo, la sua vita in genere…. L’hanno trasformato in Narciso!!
            Per sua stessa ammissione è egoista!!
            @Ariel credo abbia un senso del possesso molto sviluppato…. È qui il suo dramma.
            @Lilly…. Sono parole vere le tue e hai ragione!!
            Sto lavorando bene su di me, mi sentivo troppo avanti ed è a questo che mi ha fregata…. Ma nessun fallimento è fatale…. Consapevole che ho ancora molta strada da fare!

          • Ariel, 9 Maggio 2020 @ 16:54

            @Dispersa cara non definirei mai un fallimento quando ciascuna di noi si impegna davvero mettendo un reale concreto impegno in se stessa nella sua vita soprattutto per chi lo ripeto perché sta verità soprattutto per chi ha IL CORAGGIO E LA UMILTÀ VERA DI fare un percorso di aiuto terapeutico che sta utilissimo perché aiuta a risolvere i nodi antichi che ciascuna ha condizionamenti della propria infanzia e crescita

            E quindi ti ricredo che Sbagliando si impara e NESSUNO MAI è riuscito ad evolvere senza inciampare

            Quindi no fallimento ma apprendimento
            E quindi sei sulla buona strada e sicuro riuscirai ad Amare te stessa mettendo in luce tutte le ombre che ancora stanno nascoste a chi ti sta dimostrando Vero Amore,
            Il tuo Compagno!!!

            Forza Cara @Dispersa
            Avanti tutta!!!

          • Lilly, 9 Maggio 2020 @ 17:05

            @Dispersa io non voglio avere ragione…vorrei che nessuno si permettesse di ridicolizzarci. Se non sbaglio tu hai un marito a casa… sei amata. Sei fortunata. Tieniti stretto il bello della tua vita e metti al suo posto chi ti manca di rispetto. Cerca di lavorare su quello che hai davvero… lo parlo da parte di chi purtroppo non ha più un marito che le vuole bene, quindi sono influenzata ok.. ma magari riesco ad aiutare chi ha ancora un rapporto da salvare e invece di investire energie su quello, lo “spreca” dietro a rapporti che non portano da nessuna parte. Te lo dico con affetto.

        • Dispersa, 9 Maggio 2020 @ 16:32 Rispondi

          @Ariel se arrivasse a tanto rovinerebbe la sua vita, la sua immagine…. Non credo voglia questo!!
          Volevo dire la verità al mio compagno quando c’è stato un momento nel quale avrei mollato tutto per inseguire un sogno (che poi si è rivelato un incubo sotto tanti punti di vista)!!
          Poi ho messo tutto nel piatto della bilancia e mi trovo a questo punto…. A dire il vero mi sentivo più forte di quella che sono realmente!!
          @Luna sì credo voglia farmi credere di essere uomo Alpha…. Se ripercorro la settimana ha fatto un sacco di cose per farmi vedere quello che vale…. Prima di quel quel gesto ieri mi aveva fatto una proposta (sempre a doppio senso…. Perché non è mai diretto)…. Io non ho colto (diciamo che ho fatto finta di non capire) e lui a suo modo si è vendicato (che poi una collega l”ha girata ridendo per evitare il collasso della situazione).
          Sai cosa penso?? Che non è poi così felice come dichiara di essere…. Altrimenti mi lascerebbe in pace!!
          È probabilmente si vedo meno Alpha di quello che fa credere di essere!!
          Grazie donne…. Siete state preziose!!

  • Lolly, 6 Maggio 2020 @ 12:37 Rispondi

    Cara Luna..perfettamente in linea con la tua riflessione…ognuno deve seguire i propri desideri incosci, vivere la relazione fino a quando quella vocina dentro di te, ti dice basta!!…perché te lo dice… e passare oltre, senza ostinarsi, perché vuol dire che quella lezione di vita ha raggiunto il suo scopo. Se una relazione deve evolvere in qualcosa di più…evolverà! Se come dice Antonella vedi che quel rapporto non ti porta da nessuna parte…vuol dire che è così che doveva andare…ed il pensiero retroattivo non aiuta…perché l’amore vive il presente, non nel passato, ne nel futuro. Cmq…mi associo a chi dice che vi abbraccerei tutte!!!

  • Angelina, 5 Maggio 2020 @ 21:28 Rispondi

    Anche io vi abbraccerei tutte e sapete cosa vorrei in questo momento, non avere nessun pensiero su di lui, non sentire questa rabbia, questo peso sullo stomaco che lui se ne sia andato così in un momento del genere…e voglio fare basta di fare questa parte a giorni sto bene, altri ripiombo nel baratro…cacchio la dipendenza è proprio brutta..voglio rinascere!! ma in questi momenti mi sento senza forze, non dovrebbe andare meglio è più di un mese oramai?

    • Luna Pelli, 6 Maggio 2020 @ 20:40 Rispondi

      @Angelina datti tempo. Roma non fu fatta in un giorno. Si risolverà tutto. Il primo mese è come stare sulle montagne russe. Poi il lunapark chiude, si sposta e si spera torni la pace…!

      • Angelina, 7 Maggio 2020 @ 13:14 Rispondi

        Grazie Luna lo spero!

  • Lolly, 5 Maggio 2020 @ 20:52 Rispondi

    Luna…io non sono per la coppia aperta, intendo io personalmente, ma nulla in contrario su questa soluzione. Quando parlavo di relazione senza pretese, intendevo senza progetti. Un noto psicologo disse in un suo libro..dopo i 40 anni le relazioni non nascono per nuove convivenze o matrimoni…ma hanno lo scopo di portare l’Eros nella nostra vita scoprire parti di noi sconosciute in evoluzione. Questo intendevo per amore senza pretese…se una relazione deve durare una notte, un anno o di piu, lascia che sia, senza troppe aspettative, né forzature. Se potessi parlare con l’amante del mio ex marito..le direi…c’è un intesa speciale tra voi, il sesso è strepitoso, lui ti fa sentire unica e desiderata…goditela!!!…non rovinare tutto con l’idea della convivenza…ed è per questo che lui ti tiene a debita distanza, perché è probabile che Eros ti saluta e vi ritrovate incasinati in una famiglia allargata, con debiti, problemi adolescenziali e rimpiangendo ciò che avevate prima. Perché noi donne poi siamo così…un progetto lo vogliamo, ci piace sentirci protette e sicure…vogliamo mettere radici, di cosa abbiamo paura…che scappa?

    • Luna Pelli, 6 Maggio 2020 @ 08:39 Rispondi

      Ho capito cosa intendi @Lolly. Ma se una donna, alla fine, vuole qualcosa di più è perché forse è quel qualcosa di più ciò che cerca davvero. Un nuovo progetto anzi più forte e pieno che mai, perché figlio di nuove consapevolezze sulla propria sessualità e su tutte quelle parti di sé salite in luce con l’esperienza d’amantato. Pensare che il nuovo Eros, magari scoperto alla tenera età di 40 anni, scappi se ci si impegna in una convivenza o se si instrada la relazione su un binario più sereno e classico è come dire: tanto va sempre a finire così, goditela finché puoi, ritieniti anzi fortunata se ti è capitato di rinascere sessualmente etc etc, ma sappi che più in là di così non puoi, più in là di così non si va… Non bisogna andarci “per forza” e “a tutti i costi”, su questo mi trovi d’accordo! Bisogna anzi imparare a lasciare andare le esperienze che arrivano solo per dirci qualcosa in più su di noi. Ma i traguardi personali possono e devono essere altri, in accordo ai nostri bisogni più profondi. Sempre. Gioire dunque delle scoperte fatte su di noi per poi puntare, magari, a una relazione che ci soddisfi sotto tutti i punti di vista. Sesso nuovo e vitalità inclusi.

    • Antonella B., 6 Maggio 2020 @ 08:46 Rispondi

      @lolly sono perfettamente d’accordo con te. Io non vorrei nessuno a vivere a casa mia con i miei bambini. Però seguendo questo ragionamento allora dovrebbe andraci bene l’amante… o no? io mi sono separata dal mio compagno l’anno scorso, a 37 anni.. e con il chiodo che mi sono trovata per dimenticare l’amante ho fatto il sesso piu’ bello di tutta la mia vita, per la durata di un anno…eppure quando ho avvertito che non andavamo da nessuna parte non sono riuscita a continuare… ogni tanto mi viene il dubbio di aver sbagliato a chiudere. Sono un pò confusa lo ammetto

    • Ariel, 6 Maggio 2020 @ 13:54 Rispondi

      @Lolly
      Non so perché o meglio lo bene ,
      Ma ciò che mi ha colpito subito leggendo il tuo racconto qui è che
      GUARDA CASO lo PSICOLOGO che afferma queste cose

      È un uomo,MASCHILISMO!!!!!!!!!!!!!
      Sono MOOOOOOOLTO perplessa su queste esternazioni tipicissime da Maschio Maschilista ,sarà pure Psicologo ,ma resta comunque un uomo pieno di Maschilismo

      E sono sempre a tirar fuori le teorie più strampalate pur di ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI DELLO SCOPARSI IL MONDO INTERO

      Scusami tu sei una Donna fantastica e con un vero Cervello e cuore
      E secondo me lo psicologo sarebbe da farsi cure da UNA PSICOLOGA!!!!!! SEVERA E CHE GLI FACCIA UN MAZZO TANTOOO!!!!

      Dai ci rido scherzosamente,ma
      NEANCHE TANTO poi !!!

      Quanto sono utili i commenti,ma guarda un poco cosa salta fuori che pare che la preoccupazione maxima MASCHILE
      Sia SEMPRE LA STESSA

      LA PREVARICAZIONE DELLE SCOPATE attuarla con la MANIPOLAZIONE pure tra gli esperti maschi si nasconde la verità maschilista

      Non a caso le LEGGI le fanno solo i maschi maschilisti
      Ecco perché @CaroAlessandro è così contestato dagli uomini!!!
      Perché difende le Donne nei loro diritti al rispetto totale!!!

  • Nina, 5 Maggio 2020 @ 13:09 Rispondi

    @ziggy leggerti mi ricorda me.. anche il mio non era sposato e non aveva figli, ma anche lui una casa comprata da poco che sembrava e alla fine è stata (perché io mi sono rotta di sentire di valere meno di un mattone) un ostacolo insormontabile. Io quella casa l’ho odiata con tutta me stessa, figurati che mi ci ha portata x vedere se mi piaceva con l’idea di mandare via lei. Una cosa disgustosa (e io me ne accorgevo eh…). Ominicchi.

    • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2020 @ 13:25 Rispondi

      Molti degli sposati sono sposati ai beni materiali non alle persone e quindi non fa differenza se uno è sposato o no in questi casi

    • Ziggy, 8 Maggio 2020 @ 17:12 Rispondi

      @Nina come ti capisco. Uno degli ultimi messaggi che ho ricevuto prima del cds e di bloccarlo è proprio “non ce la faccio a buttare tutti quei soldi nel cesso”.. quante volte me la sono sentita ripetere questa frase, che fosse verità o bugia poco importa. Una casa come si è comprata si rivende, soprattutto se non ci sono moglie e figli.. ha ragione @Alessandro quando dice che questo uomini sono sposati ai beni materiali. Che vita vuota.

      I giorni del CDS proseguono, a volte ho qualche ricaduta di umore, ma è sempre più il beneficio che ne traggo..

      • ginza8888, 14 Maggio 2020 @ 17:09 Rispondi

        Ciao a tutti/e,
        vi leggo da molto tempo prima di iniziare il mio CDS.

        @Ziggy: storia similare alla mia con l’unica differenza che la decisione del silenzio è partita da me.

        Ovviamente io free lui 20 anni di relazione; no matrimonio no figli no convivenza (e pure su quest’ultima mah grandi dubbi)
        La coppia ufficiale si vede poco dovuto al suo lavoro impegnativo e vabe pure qua boh molti dubbi.

        Primi 4 mesi tutto bellissimo lui passa spesso la sera da me finché lui tira in ballo sentimenti e la famosa frase “voglio stare con te”. Io non chiedo niente solo che dico chiaro e tondo che non faccio l’amante a vita ANZI.

        Nasconde tutto. Dove abita (me lo dice l’ultimo mese) numero di cellulare sconosciuto (a volte chiamava dal suo di lavoro altre da sconosciuto)
        Iniziano promesse di weekend (mai visti) serate al cinema (mai viste) notti in più da me (mai viste).
        Alche io chiedo sempre più tempo e su ogni delusione che ricevo ne consegue una mia sfuriata che comporta un suo allontanamento visto che il signorino di 10 anni in più di me si offende e ” gli rovino l’ego” e quindi ” ho bisogno di tempo per riprendermi”

        Gennaio sparisce su ennesima incazzatura mia e torna dicendo che ci sarà ancora MENO tempo per vedersi causa lavoro ma che si impegnerà anche se attenzione “le vacanze le DEVO fare con lei per forza eh quindi non ti incazzare”.

        Febbraio passiamo 2 serate assieme e niente risparisce su ennesimo sonoro vaffanculo dovuto alla sua ENNESIMA delusione / promessa non compiuta.

        Marzo ormai il rapporto è alla frutta ma se ne esce con “io voglio però passare il tuo compleanno assieme facendo un weekend però ecco non sarebbe proprio un weekend ma una notte però ecco non ti aspettare di più viviamolo come un evento a parte perché poi tu ti aspetti altro e io non so darti date né niente”

        CDS mio da 2 mesi.
        Sparizione sua da 2 mesi dopo il mio “considerami morta”

        ah: ovviamente manco ho ricevuto gli auguri !

        Una merda. credo almeno coerente però con la mia ultima richiesta. E questo la dice lunga su tutte le favolette dette.

        Grazie a tutti voi perché nei momenti di down mi caricate a bomba 🙂

  • Lolly, 5 Maggio 2020 @ 08:45 Rispondi

    Non è questione di uomini: occorre ritrovare l’essenza. L’anima non ama essere rinchiusa e tanto meno forzata, e la relazione clandestina ti strappa la maschera di dosso facendoti riscoprire la tua parte folle, leggera e passionale. Una volta vissuta la passione non si può tornare indietro, un altra tè si è realizzata. Come diceva prima Oldplum a Cossora, non è detto che una volta ottenuta la separazione, tu possa trovare ciò che desideri…forse il non vivere pienamente la relazione è la relazione vera, che ti da quello che ti deve dare…sentirti viva!!

    • cossora, 5 Maggio 2020 @ 11:31 Rispondi

      Come hai ragione @Lolly. La mia vera relazione non è vivibile.
      Leggo @LEI e.. ‘per me è solo un’amicizia speciale’ .. per me no.
      Per me è un amore grandissimo, ma ho dato le mie condizioni e.. mi spiacerà tanto quando a fine ultimatum rimarrò con niente in mano.
      Tuttavia, andrò avanti con la mia vita.la decisione l’ho presa.

      • lei, 6 Maggio 2020 @ 07:48 Rispondi

        Cossora ti ammiro decisamente. e credo che qualsiasi cosa accada, riuscirai a trovare la tua felicità.

        Per me è diventato amico speciale, declassato a causa del suo comportamento.
        Non è che io non ci stia male eh, ma credo che pian piano riuscirò a metabolizzare la delusione.
        Diciamo che più che lui come persona, mi mancano tutte quelle emozioni e sensazioni che mi ha fatto riprovare. Mi manca la favola, il sentirsi così importante per una persona che ti cerca continuamente, che non ha occhi per altro. Che ti riempie di dolcezza e romanticismo.
        E’ questa la fregatura, che diventa come una droga. E quando non ce n’è più, stai davvero male.

        • cossora, 7 Maggio 2020 @ 14:57 Rispondi

          @LEI ti capisco perfettamente, ma preferisco sentirlo una volta al mese con un messaggio struggente della serie ‘il nostro amore bellissimo e impossibile’ che non ogni giorno da amici (o comunque da trombamici).
          Non riesco, nel mondo delle favole in cui talvolta torno.. l’amore non si prende in giro, è impalpabile?
          Va bene, ma l’amicizia no.
          Non centra niente con noi. Amici mai.

    • Outlier, 5 Maggio 2020 @ 11:46 Rispondi

      Ciao ragazze,
      ho bisogno di sfogarmi un po’. Scusate in anticipo.
      Il mio ex sposato mi ha scritto. Mi ha detto che con la famiglia si sente completo, che è colpa mia se tutto è andato così, che io non lo lasciavo libero di essere spontaneo e un’altra marea di cose simili.
      Io non ho mai obbligato nessuno a venire a letto con me o ad avere una storia con me di 5 anni e più. Ho sbagliato a chiedergli di più ? A chiedergli sincerità e di decidere cosa doveva essere? Se vieni a letto con me è perché sei tu che lo vuoi, mica te l’ha scritto il dottore?
      E’ normale che io ti chieda di non sparire. Se ci tieni a me come dicevi non puoi scomparire appena sei a casa. e’ così che fai sentire quella persona importante?
      Scusate, sono io che sono andata fuori di testa?
      Sto respirando ma questa sua lunga mail, per giunta su quella di lavoro, mi ha inquietata molto.
      Mannaggia alla miseria.

      • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2020 @ 13:24 Rispondi

        Questi uomini che danno la colpa alle loro amanti di cose che hanno deciso loro mi fanno schifo

        • Outlier, 5 Maggio 2020 @ 14:24 Rispondi

          @Alessandro ma perché fa ancora così? Sei felice a casa tua perchè mi devi dare o dire cose che non hanno senso? Hai scelto, basta.
          Perché continuare?
          Cosa pretendeva che io al momento non gli chiedessi delle cose dopo tanto tempo insieme?

          • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2020 @ 16:49

            Ma non è affatto felice a casa sua il problema è che comunque ha scelto è vero ha scelto il limbo scelto la sicurezza ha scelto la convenienza non ha scelto te tornerà per farti fare l’amante o sceglierà un altra amante

          • elledibi, 5 Maggio 2020 @ 18:54

            @Outlier
            Non può essere felice e in pace con se stesso una persona che si comporta così.
            Ti sarà capitato di mollare qualcuno e quindi sai che quando lasci perché sei convinto, non lasci situazioni che possono essere fraintese e non incolpi l’altro. Se vuoi mantenere un rapporto di amicizia lo dici chiaramente e lasci all’altro la decisione.
            Qui il tuo ex è entrato fermamente nel campo della cattiveria ed è perché dentro di sé non sta bene.

          • Outlier, 6 Maggio 2020 @ 08:35

            Grazie ad ognuna di voi ragazze. Mi avete aiutato a respirare.
            Il fatto di doverlo per forza sentire per lavoro non mi aiuta, ma purtroppo il lavoro serve.
            Pensavo di aver visto di tutto, ma mi sbagliavo.

      • Ariel, 5 Maggio 2020 @ 13:40 Rispondi

        @Outlier Cara,ma tu non ricordo se stai facendo un percorso di aiuto terapeuta

        Perché,ammazzatemi pure ,ma TU hai avuto,purtroppo,a che fare con un Narcisista Patologico

        Si ,mi permetto di fare questa ipotesi piena di legittimità perché venire trattate così MALE senza NESSUNA REALTÀ È SENZA NESSUNA EMPATIA

        È da Un uomo soggetto veramente nocivo e NEGATIVO

        Allora le ferite che ti ha fatto e che ti fa ancora accusandoti di cose inesatte e inesistenti si chiama

        Violenza psicologica

        Carissima @Outlier quanto ti comprendo!!
        SPero che tu possa farti aiutare almeno poterti sfogarecon un professionista che sicuro non giudica mai e ti fa solo che bene

        Perché guarda che questo metodo di comportamento è devastante per chi lo riceve

        Sono ferite profonde e sotterranee e cioè la mente per autodifesa
        Percepisce coscientemente solo la punta del iceberg

        Importante davvero poterti sfogare anche qui ma averci anche un percorso di vera rinascita in cui veramente si guariscono via via le ferite subite senza che ce ne accorgessimo

        Infatti la manipolazione fa danno senza che chi la riceve possa accorgersene subito

        Infatti ci sta una marea di donne che si sono sposate un Narcisista o comunque stesso simile manipolativo o senza empatia anaffettivo

        Un anaffettivo è generico e sicuro tutti i Narcisisti Patologici lo sono.

        Ti abbraccio Cara Outlier ne sei già uscita con tutte le tue Stupende forze e Ancora meglio sarà il completare la tua rinascita tutta interiore ed esteriore

        ❤️

        • Outlier, 5 Maggio 2020 @ 14:22 Rispondi

          @Ariel grazie. Si, ho iniziato da diverso tempo un percorso con un psicoterapeuta.
          Ma quest’uomo ancora oggi che mi fa sentire così non lo comprendo.

          • Cossora, 5 Maggio 2020 @ 17:43

            Ma poi @Out.. se non rispondo io a uno che fa la sceneggiata romantica con tanto di disegni dedicati a me.. vuoi farti problemi a non rispindere a sto buffone? Ma lascialo felice con moglie e figli. Poveracci che sorte di merda.

          • oldplum, 5 Maggio 2020 @ 19:52

            Vorrei abbracciarvi tutte e che da questo abbraccio nascesse il meglio. Io sono fortunata. Non devo stare con uno per forza e nemmeno per amore se non palesemente ricambiato. Concretamente.

          • Cossora, 5 Maggio 2020 @ 20:52

            @ Old .. tu ed io lo abbiamo capito prima ma sai a volte anche la sorte ha un tempismo perfetto..ho un’amica il cui lui a forza di spintoni si era deciso e poco prima del trasloco è arrivato il covid.
            Lui gongola lei è sull’orlo dell’esaurimento (e l’amante in un’altra città…peggio di così).

          • Oldplum, 6 Maggio 2020 @ 11:51

            A forza di spintoni/ si è deciso
            È un ossimoro, vero?

          • Outlier, 6 Maggio 2020 @ 13:16

            @Oldplum abbastanza.
            Ma sai dove glieli darei gli spintoni? E con i tacchi a spillo pure.

          • Cossora, 6 Maggio 2020 @ 14:47

            Non so @Old .. io so solo che ringrazio l’universo perché oggi cé il sole e sto in piedi e in qualche modo ho detto di NO alle sue solite condizioni.
            Finish. Sarà tutto diverso per me, sono pronta.

        • Dispersa, 6 Maggio 2020 @ 10:13 Rispondi

          Leggevo questo…. ‘oggi correliamo la maggiorparte dei fallimenti amorosi al narcisismo. Questa credenza è vera a metà. Possiamo affermare che ogni relazione, in senso lato, finisce a causa di un atto narcisistico. Ogni relazione finisce perché non si è più disposti a mettersi in gioco con l’altro e si pensa alla propria salvezza come fece Narciso’.
          Molti di questi uomini sono dei semplici ‘Narcisi’ che non hanno nulla a che vedere con il narcisista….. Con questo aggiungo che bisogna in ogni caso eliminarli dalla propria vita!!

          • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2020 @ 11:26

            Esatto i narcisisti veri patologici per fortuna sono pochi sono quelli che godono della sofferenza altrui

          • Luna Pelli, 6 Maggio 2020 @ 13:46

            Hai sottolineato la differenza che conta @Alessandro. Il narcisista gode a fare del male. Non escludo casi di vittime di narcisistici in questo blog. Il mio fiuto me ne ha suggerite diverse… Tuttavia sono convinta che molti degli uomini che ci pesano sul cuore sono poco più o poco meno che cialtroni. Con doti manipolative di varia taratura e che hanno avuto modo di esercitare su donne pure (alcune), solo parzialmente complici (le più) o magari totalmente consapevoli ma che di fatto, poi, si sono ritrovate a soffrire (per la serie qualcosa non quadra). Poi ci sono i senza palle, i non all’altezza, che non hanno manipolato con premeditazione, che ci hanno creduto, che forse hanno “solo” tirato un po’ troppo la corda (anche se dopo anni di storia clandestina minimo mi fanno storcere il naso!). Ma il risultato non cambia. Hanno generato sofferenza. E io non me la sento di assolverli con formula piena.

            Da atti narcisistici nascono molte relazioni (inizio quella relazione perché così mi sento viva, mi sento bella, etc etc). E un atto narcisistico può rappresentare la salvezza quando si è sotto a certe dinamiche (sto troppo male, adesso penso a me, mi merito di essere felice, mi allontano). Ma la patologia è un’altra cosa. Ogni sospetto è leggitimo quando si soffre e @Ariel fa bene a mettere in guardia tutte. Fa bene a non dare per scontato che le donne, anche quelle che sembrano solo attive e responsabili all’interno di certi meccanismi, non lo siano per natura o vera convinzione ma piuttosto perché hanno incontrato un soggetto “niente male”, perché non hanno sciolto certi nodi interiori, perché hanno magari assorbito certi meccanismi di dipendenza da storie passate, perché parlano e scrivono convinte… ma tra le righe emerge, accolta dai più sensibili, la loro richiesta d’aiuto.

          • Ariel, 6 Maggio 2020 @ 11:45

            @Dispersa e @CaroAlessandro
            Purtroppo,non è affatto così,magari!

            E cioè i dati statistici non sono affatto attendibili in quanto nessun Narcisista Patologico va a curarsi e quindi i dati che si hanno lasciano il tempo che trovano

            Invece molto più attendibili sono i numeri delle Donne che hanno sposato Esattamente Uomini che hanno GODUTO a rovinare la loro vita è quella di tutti

            Sono molto più attendibili le chiare evidenze pure qui sul Blog di schema tipico riconoscibile dove il lui di turno si comporta esattamente con lo stesso metodo e dove qui ci sono numerose Donne piena della dipendenza affettiva che come na droga ostacola la loro uscita dalla relazione senza fare danni
            E se si trattasse di semplice Uomini cialtroni
            Non sussisterebbe la Dipendenza affettiva e questa notevole difficoltà a fare Cds e a uscire dalla relazione addirittura per anni!!!!!

            E mi fa molto piacere constatare che soltanto da poco tempo qui sul Blog ci sta finalmente un aumento numerico di tante care Ragazze che si sono decise a rivolgersi a terapeuta e che finalmente non si vergognano più a scriverlo !!!!!

            E NOTATE BENE si lamentano nel senso della sofferenza e cioè a volte ci si aspetta dalla terapia che presto passi tutto e invece occorre tempo direttamente proporzionale alla durata della relazione

            Quindi ovvio più lunga è più è la durata della terapia

            Ecco che certo non si può affermare che tutti siano Patologici ,ma nemmeno che siano pochi

            Infatti ovunque nel mondo occidentale soprattutto esiste un notevole dibattito a 360 gradi degli esperti s sociologi antropologi ecc proprio perché è considerato “il male di questi ultimi decenni “

            Un aumento della perdita di empatia che caratterizza la capacità di fare gli Stronzi senza per questo sentire nessun dispiacere e fare la propria vita come se nulla fosse successo

            Qui la percentuale a spanne solo che sul Blog è notevole e degna di nota perché vogliamo contare il numero di Donne qui presenti che HANNO DIFFICOLTÀ a staccarsi dal lui ex amante???

            Ecco quindi calma,non sono tutti ,ma sui pochi ,
            Con vera riserva oggettiva!!

          • alessandro pellizzari, 6 Maggio 2020 @ 12:09

            Ariel e non è che la statistica va bene per una cosa e non va bene per un’altra o va bene o non va bene

          • Ariel, 6 Maggio 2020 @ 12:22

            @CaroAlessandro
            Certo che la statistica esprime il suo valore aggiornato al presente e in base ai suoi parametri di riferimento

            Non è questo in discussione ovviamente la statistica però cambia e in base alla oggettività del argomento trattato,guarda che non sono io ad aver espresso la chiara riserva sul dato statistico della presenza numerica effettiva di Uomini Narcisista Patologico,ma sono proprio gli esperti ,proprio perché gli stessi terapeuti e Psichiatri rilevano la impossibile conta
            Loro epstessi scrivono del fatto che un Narcisista patologico NON SI SENTE MALATO e non ci va in terapia

            E gli esperti lo sanno perché invece ci vanno le mogli le amanti le figlie le zie eccc

            Ecco che quindi sta evidente la giusta riserva sulla vera conta di quanti siano in realtà

            Quindi sicuro il dato statistico dirà la sua percentuale rilevata si ma rilevata dove?

            Ovviamente dai dati provenienti dagli studi di chi cura questi soggetti e sono appunto molto pochi

          • Mic, 6 Maggio 2020 @ 13:23

            Confermo @ariel.. ci sono ancora molti dubbi sulle percentuali esatte di soggetti narcisisti patologici proprio perché raramente il vero narcisista affronta il suo problema e va in terapia.

      • Lia, 5 Maggio 2020 @ 13:46 Rispondi

        @Outlier, fai questo esercizio:
        sostituisci le frasi nella mail :

        essere spontaneo=farsi i caxxi suoi

        è colpa tua se è andata così =potevi accettare tutto in silenzio e fare la bambolina felice, invece non hai spento il cervello

        in famiglia mi sento felice =non ho mai avuto intenzione di cambiare una virgola.

        Importante anche l’oggetto della mail:
        Questa comincia a chiedere di più del minimo sindacale, come uscirne pulito e farla sentire in colpa.

        Giù per il water e tirare lo sciacquone! Davvero!

        • alessandro pellizzari, 5 Maggio 2020 @ 16:46 Rispondi

          Sottoscrivo

        • Cossora, 5 Maggio 2020 @ 17:40 Rispondi

          Firmo col sangue grandissima @Lia!

        • Outlier, 6 Maggio 2020 @ 07:46 Rispondi

          @Lia credo che sarà l’esercizio fisso che farò.
          Sanno essere proprio stronzi gli uomini.
          Ah perché tra le varie cose mi ha detto “tu non sei solo un’amica”.
          Mi sono fermata a questa frase e mi sono detta “amica? Ma chi ti ha mai contemplato la mia amicizia?”

      • Luna Pelli, 5 Maggio 2020 @ 13:47 Rispondi

        @Out perdonami ma io lascerei questo vigliacco (passami il termine) alla sua “completezza”. Cosa saresti tu per lui? Solo un errore?! Una minaccia?! La sirena di Ulisse?! Mah.

      • cossora, 5 Maggio 2020 @ 14:10 Rispondi

        @Outlier, mi lapideranno.
        Ma comprendilo.
        E’ evidentemente e totalmente incapace di intendere e di volere.
        Dai, non si scherza nessuna forma di invalidità, è meschino.
        Tu te ne stai li con i tuoi vestitini svolazzanti per la primavera, quell’aura IRRESISTIBILE che emana ogni donna in rinascita.. e sparli di questa povera anima in pena?
        Hai proprio una bella faccia tosta, Invece che avere pietà.. piantala per piacere!

        • Outlier, 6 Maggio 2020 @ 07:51 Rispondi

          @Cossora mi hai fatto morire dal ridere, grazie!
          Infatti per citare la sirena di Ulisse di @Luna, non pensavo di avere questi poteri.
          Manco se l’avessi mai obbligato! Ma devi dire grazie al massimo!
          @Luna non ho capito cosa ero quindi se ero completo perché a me uno completo non mi pare si faccia l’amante per 5 anni.

          • Piccola, 6 Maggio 2020 @ 15:08

            Out dovevi dirglielo, se si sente completo cosa cavolo voleva da te? Ma chi lo pensava? Mi danno fastidio questi uomini che non sanno prendersi le loro responsabilità, minimizzano sul rapporto che hanno avuto fuori e ti fanno sentire pure la causa di tutto. Scusalo poverino, si sarà aitocoinvinto che a casa sta bene che ha
            Imparato a perfezione la parte del marito perfetto che non si è accorto di ripeterla pure a te! Tipo poesia

          • C., 6 Maggio 2020 @ 18:32