In questo video parlo della situazione di deserto emotivo in cui vivono diverse donne sposate o single che hanno avuto storie pregresse pesanti o le hanno in corso

Un deserto col partner che è desolato magari da anni ma che spesso assomiglia anche a un Iceberg, da tanto è freddo: vedo coppie non conflittuali che continuano a vivere insieme senza parlarsi, guardarsi, toccarsi, ma vivono insieme e hanno una loro routine, non importa si chiami figli, mutuo o bollette da pagare

Un gelo e una solitudine che portano all’anticamera del tradimento, che spesso è il sintomo finale di queste crisi ghiacciate o desertificate e rappresenta il termometro che misura la febbre senza averla però provocata

Il rischio in questi casi è incontrare un uomo che se ne approfitti e, utilizzando gentilezza corteggiamento e calore, scioglie il ghiaccio fino a farvi innamorare, spazza via il deserto e vi porta nella sua oasi. Tutto ciò è bellissimo se il nuovo amore è davvero corrisposto, se c’è un progetto vero e non solo sognato o millantato da lui che, guarda caso, spesso è sposato o sedicente in fase di separazione e/o separato in casa. Il problema è: sarà vero?

In questo video rispondo sul tema e a tutte le domande che mi avete fatto in diretta

Il mio counseling dei sentimenti serve a dare risposte certe: vale la pena investire in una situazione o si rischia di entrare in un altro iceberg, in un altro deserto emotivo? Come sbloccare una situazione da amante? E quando invece è meglio uscirne? E come? Per risposte personali e info sul counseling contattatemi ad anpellizzari@icloud.com

Buona visione!

Condividi:

51Commenti

  • Leilei, 10 Ottobre 2023 @ 10:12

    Su youtube c’è un bellissimo intervento della criminologa Bruzzone su quello che accade durante l’innamoramento, e le conseguenze devastati che ci possono essere se non si mantiene un minimo di lucidità e amor proprio. Premesso questo, non credo ci sia uno schema comportamentale applicabile a ogni situazione che ci faccia decidere la tempistica per rendere un rapporto più o meno intimo, ma comunque è giusto tenere in considerazione eventuali campanelli d’allarme o sensazioni inconsce che ci fanno sentire puzza di bruciato, senza però correre il rischio di porre in essere una “profezia che si autodetermina”.

  • Lia, 9 Ottobre 2023 @ 22:46

    @Cri28, certo, hai ragione, ma per noi, andare a letto con chi chi piace sul serio, significa dare una spinta al l’acceleratore, cambiare la velocità di marcia.
    Non puoi negarlo…

  • Cri28, 9 Ottobre 2023 @ 18:44

    Lia, hai ragione sul fatto che è importante che le donne imparino a leggere meglio i comportamenti maschili .
    Quello che penso, però, è che le donne dovrebbero prendersi del tempo prima di coinvolgersi emotivamente, al punto da accettare troppo. E in questo non ha nulla a che vedere aspettare prima di concedersi, perché, facendo così, non cambia comunque lo schema di base. E dopo un po’ ci si trova allo stesso punto, solo con uno che è stato più paziente nella conquista.
    Quello che bisogna chiedersi è se la relazione è equilibrata, fermandosi quando ci si accorge di dare o accettare di più rispetto all’altro.

  • Lia, 6 Ottobre 2023 @ 21:29

    @Cri28, non so se é un modo di dire maschilista perché non credo sottintenda il fatto di doverlo fare per amore.
    Non ci leggo le sfaccettature che hai descritto. Sta di fatto che, indipendentemente da quello che ci hai letto, il mio post non era un invito a reprimersi ma a tutelarsi perché credo due cose.
    Ci sono in giro troppi uomini che fingono troppo e troppe donne che, una volta coinvolte, accettano troppo.
    É una realtà seria e diffusa ed é questo sì maschilista, altro un modo di dire…

  • Cri28, 6 Ottobre 2023 @ 17:28

    Lia, l’espressione non mi piace non per motivi di stile, figurati, ma per motivi di sostanza. Io credo che siano frasi frutto di una mentalità maschilista, per la quale la donna non è un soggetto attivo e pari nel rapporto con l’uomo, ma è un oggetto, che ha qualcosa da prendere, qualcosa che la donna ha il dovere di dare solo per amore, non per vivere un rapporto di reciproco piacere.

  • Lia, 6 Ottobre 2023 @ 14:45

    @Cri28, era solo un consiglio, non un’invito a fingere ma ad aspettare proprio perchè l’altro potrebbe star fingendo.
    P.S. La prossima volta userò “concedere le proprie grazie!”

  • Dispersa, 6 Ottobre 2023 @ 12:58

    Brava @Leilei convengo con te.
    Le cose durano se ci sono idee comuni accompagnate a dei fatti, altrimenti senza giudizio (ognuno ha le proprie ragioni) si volta pagina e si va avanti.

  • Stefano, 6 Ottobre 2023 @ 12:56

    @Mimi
    ” Mi sono fatta talmente tante paranoie con il mio ex (mi ha giudicata spesso, sia in alcuni episodi con lui che in alcuni passati) e io stessa prima di lui son stata talmente severa con me che ad oggi non seguo più nessuna linea. Faccio quello che mi sento”

    Sono in sintonia con te, come spesso è accaduto. E anche il percorso è per molti aspetti parallelo anche nel post amantato. Anche io ho cambiato approccio anche se per me, che sono uomo, è un po’ più difficile perché sono quello dall’altra parte della barricata. E poi ho il difetto di essere abbastanza selettivo nonostante in fondo non possa permettermelo (come ho già detto non mi sento Raoul Bova purtroppo ahahahah). Ma sostanzialmente quello che mi fa stare bene è poter fare finalmente quello che mi sento, essere me stesso.

    Ecco, l’amantato mi ha un po’ fatto conoscere meglio e soprattutto rimosso tutta una serie di menate che in fondo mi toglievano spontaneità. Quindi in fondo oggi mi sento più “libero”. Certo se devo pensare alla mia situazione non ho in mano nient’altro che questo. Perché per il resto la mia vita è cambiata così radicalmente, le mie aspettative sono diventate così elevate per l’aspetto emotivo-sentimentale avendo provato sensazioni che non avevo mai provato prima, da rendere tutto molto difficile.

    Tutto per ora sembra poca cosa rispetto al livello a cui ero arrivato è questo crea un po’ di difficoltà a lasciarmi andare e dare quello che ora so di poter dare nel rapporto con una donna che amo. Non so se riesco a rendere l’idea. I pensieri, le frasi, la voglia di stare insieme, ecc. non raggiungono mai i livelli di prima. Sembra tutto in sordina mentre prima era un’esplosione. E anche se il sesso viaggia sempre bene, mi piace molto e mi diverte, non è la stessa cosa che ho provato. Manca qualcosa.

    E a chi dice che c’è altro di importante nella vita dico che è vero. Ma un uomo e una donna hanno una grande porzione della propria indole (anche per i motivi “antropologici” descritti in altro commento) che è dedicata alla relazione interpersonale basata sull’attrazione, sull’emozione, sul sentimento, sullo stare con un’altra persona in un rapporto di qualità. Se non fosse così, non vi sareste innamorate in età matura di un’altra persona. Quindi secondo me spesso dietro alla rinuncia non si cela una vera esigenza, ma una rassegnazione. Che sia per paura, per impossibilità, per quieto vivere o altro. Ma siccome penso che queste siano le motivazioni che hanno fatto desistere i nostri ex e le ho ritenute castranti per loro, le ritengo castranti anche per noi adesso.

    Il mio è solo un consiglio, poi ognuno ha il suo sentire. Ma lasciatevi andare o rischiate di non poter più provare quelle sensazioni e rimanere ingabbiate dando ai nostri ex anche il demerito di averci resi aridi. Io mi sono dato questo obiettivo anche se sarebbe più facile riprendere il tran tran che avevo prima a casa con i viaggi, i weekend, le chiacchierate e togliermi anche tutta una serie di problemi economici, di giudizi e di rapporti con mia figlia e col parentado. Ma poi mi guardo allo specchio e mi dico: quello che ti piace ormai lo sai; è arrivato il momento di non accontentarsi più per non avere rimpianti. Costi quello che costi. Perché non avremo una seconda occasione.

  • Dispersa, 6 Ottobre 2023 @ 12:53

    @Mimi non vi siete fatti ‘aspettative’!
    Se non ci sono senza volerlo a volte si trovano i giusti equilibri e punti d’incontro.

  • maribel, 6 Ottobre 2023 @ 11:59

    @mimi brava! mi piaci molto e apprezzo tantissimo l’ultima riga del tuo post. se giudicano per me possono andare oltre.
    giusto, tenendo conto che spesso siamo noi che ci giudichiamo e siamo le peggiori e le più cattive tra i giudici che potremmo mai trovarci davanti!

  • Mimi, 6 Ottobre 2023 @ 10:08

    @Ariel ricambio l’abbraccio! ❤️

    @tutti mi allaccio al discorso sotto facendo un’osservazione sulla mia attuale storia leggera. Quando ci siamo trovati (sempre sulla solita app) ha subito messo in chiaro di volere una cosa senza impegno e io ho detto che per me era lo stesso. La differenza era che lui voleva unicamente sesso mentre per me la “cosa leggera” ha sempre compreso un minimo di rapporto umano: a sto giro ho deciso di accettare io perchè mi andava di uscire dai miei schemi.
    Questa nuova realtà mi ha portato, in tre mesi, a notare approccio e cambiamenti suoi nel tempo: all’inizio era unicamente sesso “a chiamata” da ambo le parti, rapporto umano al minimo ma più da parte sua probabilmente perchè l’uomo ha sempre il sospetto o il pensiero che per una donna sia impossibile accettare una cosa del genere e che al minimo gesto di umanità si aspetterà di più. Col passare del tempo, invece, io sono rimasta ferma e lui si è tranquillizzato tanto è vero che è stato lui poco alla volta ad aggiungere “umanità” a questo rapporto. Entrambi non vogliamo un impegno, ad entrambi piace e fa bene il sesso. Ma entrambi, a piccolissime dosi, ci stiamo smollando e ora ci facciamo delle belle risate insieme.
    Non so dove si andrà e ad oggi non mi interessa, così come non mi interessa cosa pensa del fatto che ho accettato una storia di solo sesso “sganciandogliela subito”. Mi sono fatta talmente tante paranoie con il mio ex (mi ha giudicata spesso, sia in alcuni episodi con lui che in alcuni passati) e io stessa prima di lui son stata talmente severa con me che ad oggi non seguo più nessuna linea. Faccio quello che mi sento. Ho conosciuto diverse persone ultimamente, con la maggior parte di loro non sono andata oltre, con due si perchè mi andava così. Niente tempistiche, regole, non mi interessa cosa pensano dopo: se giudicano (in entrambi i casi) per me possono andare oltre.

  • Leilei, 6 Ottobre 2023 @ 09:14

    Lia io sinceramente non mi sento presa in giro. Ho vissuto una bella storia, ma tutte le storie che non si concretizzano non possono durare. Ho preso atto di ciò e basta.

  • Leilei, 6 Ottobre 2023 @ 09:11

    Ariel se ti avessi risposto che ci ero andata a letto, avresti scritto lo stesso commento!!!! E basta, dai. Se mi importasse davvero la sua “sofferenza” mi comporterei diversamente, invece faccio quello che mi sento di fare. Comprendi la differenza o vai avanti a frasi fatte?

  • Dispersa, 5 Ottobre 2023 @ 22:06

    @Mimi goditi questo “uomo fatto su misura”!!
    @Stefano la gelosia purtroppo è dentro di noi, basta che non sfoci in patologia.

  • Lia, 5 Ottobre 2023 @ 18:59

    @Alessandro, abbasso la tua statistica se ti dico che del mio ex mi sono innamorata subito? 🙂
    Poi il sesso. bellissimo, mi ha dato la mazzata finale! A quel punto ero in suo potere!
    E pensa che io non sono facile all’innamoramento! Gli uomini mi devono prendere di testa!

  • Lia, 5 Ottobre 2023 @ 18:47

    @Leilei non sono strategie di conquiste ma di protezione!
    Maturate dopo la fregatura? Può essere, ma il consiglio sincero che adesso darei a tutte le donne per
    tutelarsi e proprio quello!
    Comunque, la mia voleva essere una provocazione che nasconde una verità.
    Fa male, lo so, ma dobbiamo ammettere che noi ci innamoriamo in modo diverso dagli uomini.
    Scrive bene Ariel quando dice che l’ultimo step che si affronta è l’accettazione di essere state prese/i per i fondelli. La parte più tosta e difficile da ammettere a se stessi.
    Se stiamo scrivendo qui è perchè lo siamo state tutte/i, chi più, chi meno!
    Ti auguro che arriverai anche tu a capirlo, così come ti posso assicurare che nella mia testa per lungo tempo ho pensato di avere a che fare con una persona tutto sommato onesta e sincera, esattamente come lo pensi tu!
    Hai presente quando tutti intorno a te vedono le prese in giro e tu, invece, pensi che lui si meriti l’amicizia? Ecco! Non sempre quelli intorno a te hanno torto!

  • Ariel, 5 Ottobre 2023 @ 16:17

    @Leilei come fai a svalutarti così tanto? Cosí tanto da rinunciare a renderti una vera persona libera ,ma libertà interiore ,questo dovrebbe restare il tuo obbiettivo principale e prioritario nella tua vita!!!

    Pensi subito a lui se ne soffre?

    A te invece non pensi mai nel vero profondo dove confondi ,senza volere,cosa significa autostima in equilibrio!!!

    Ti ricordo che non esiste alcun limite per riuscire a fare molto meglio di così per il tuo vero valore di persona che merita eccome di imparare prima di tutto a saper amare te stessa
    Perché nessuno che ha una vera autostima equilibrata accetterebbe di vivere una vita fatta solo che del 
    ACCONTENTARSI ………….
    Confondere il proprio valore 

    Che fai cara @leilei 
    La eterna CROCEROSSINA?!!!!!

    Potere è VOLERE se tu non vuoi no significa affatto scelta in libero arbitrio 

    Ma seguire il solito SCHEMA ANTICO………
    DEL FACCIO DA ME CHE INTANTO ……
    e cioè aspettativa NEGATIVA DAGLI ALTRI 
    RINUNCIATARIA SU DIRITOO DI IMPARARE AD AMARE TE STESSA E DI CONSEGUENZA AVERE IL DIRITTO A VIVERE TUA VERA LIBERTÀ!

  • Leilei, 5 Ottobre 2023 @ 11:35

    Stefano il fatto che sia gelosa non vuol dire che sia innamorata, non confondiamo l’amore col possesso!

  • Leilei, 5 Ottobre 2023 @ 11:31

    Lia, indipendentemente dalle teorie pseudoantropologiche, io penso che non sia molto saggio usare delle strategie di conquista. Personalmente non amo indossare maschere, in nessuna circostanza men che meno quando ci sono di mezzo dei sentimenti. Credo che alla lunga non essere se stessi non paghi mai, oltre al fatto che io non riesco proprio a immaginare il ragionamento “darla – non darla”, perchè penso che le tempistiche di un approccio sessuale varino da situazione a situazione e da persona a persona e che in questo ci debba essere estrema naturalezza.

  • Leilei, 5 Ottobre 2023 @ 11:13

    No Ariel, niente rapporti intimi. Non ci riuscirei. Lui ne soffre? Certo, ma io non so cosa farci. Se vuole cercarsi un’alternativa a me sta bene, non posso mica costringerlo alla castità!

  • Ariel, 5 Ottobre 2023 @ 11:07

    @Stefano 
    Credo che ottimo commento di @Lia circa il film che la propria mente si fa come a voler ad ogni costo dare in se stessi una immagine diversa da realtà cruda del essere stati usati e cioè manipolati negativamente senza che ci si fosse accorti in tempi magari più rapidi del vero inganno.

    @Lia infatti ,ha ben chiaro ormai il meccanismo lo ha sicuro chiaro nel senso di averlo interiorizzato 
    Infatti @Stefano il caso di @Lia è come dire storia più anti poca del tua esperienza vissuta con ex amante cosiche la fatica che fai resta ancora nel ultimo step da interiorizzarsi 
    E cioè che sei stato semplicemente fregato da un soggetto manipolatore negativo

    Ora secondo me,dato che tu sei un uomo in un certo senso sei svantaggiato nella tempistica di assimilazione interiore riguardo a questo step ultimo semplicemente a causa del Machismo 
    Perché ovviamente per un uomo ricevere una vera presa per….
    Resta quel DUE DI PICCHE CHE BRUCIA MOLTISSIMO 

    Molto di più che per una donna causa Machismo
    Intendo dire che anche se ovviamente tu non sei un maschilista bieco affatto tutto il contrario ma il condizionamento mentale derivato da società ed educazione sociale prima ancora che ciascuno la sua nel proprio ambito famiglia ,incide pesantemente sul percorso di ACCETTAZIONE DI ESSERE STATI FREGATI DA UNA DONNA

    Il famoso due di picche che soprattutto oggigiorno resta ancora più difficile da accettare per i maschi perché discorso lungo ma esistono veri motivi diversi di metodo di comunicazione tra le persone .@CaroAlessandro ne ha scritto su questo concetto del Due di picche.

    Cosí per dire che si occorre il tuo tempo ,ma cerca di separarti più in fretta di ciò che scrivi perché quello sicuro resta collegato al riuscire a compiere la evoluzione totale di tua vera guarigione interiore.

    Separati pure fai in transizione in casa di transizione 

    Ti ricordo ad esempio che @Lia si è giustamente separata prima e questo atto coraggioso le ha fatto benissimo perché le ha trasmesso la forza e chiarezza di idee necessaria poi a completare la sua guarigione interiore!

    Fare ordine in propria vita 
    Prima lo fai 
    Meglio e bene del tutto starai tu e pure chi ami come i tuoi cari 
    Attendono CHIAREZZA TOTALE DA TE!!!

  • Ariel, 5 Ottobre 2023 @ 10:18

    @Mimi bravissima ti sento bella carica e proiettata ormai nella tua nuova vita!!
    Ottime sono tutte le esperienze che si fanno dopo perchè ognuna ci disegna il nostro presente le proprie conquiste personali evolutive la capacità di essere protagoniste di sé stesse anziché come si era fatto prima stare ad aspettare in barca senza remi senza ancora in balia delle onde mosse dagli altri che si tratti di un lui qualsiasi ruolo marito o amante o fratello o amico o collega o capo di lavoro o anche donne nel proprio entourage ecco che leggendoti ti percepisco così finalmente nella tua strada VITA NUOVA!!!
    Un abbraccio! Cara @Mimi

  • Ariel, 5 Ottobre 2023 @ 10:04

    Leilei, 4 Ottobre 2023 @ 09:10Rispondi

    E cioè @Leilei intendi dire anche nei vostri rapporti intimi?

  • Gift, 5 Ottobre 2023 @ 10:03

    @Luna forse tuo marito ti piaceva proprio perchè egoista? Diciamo “forte”? E se ancora fate sesso, forse ti piace? Scusa la domanda, solo per essere del tutto sinceri con se stessi…

  • alessandro pellizzari, 5 Ottobre 2023 @ 09:59

    Perché tornano sempre anche se non gliene frega (quasi) nulla?
    Cito un uomo: Mi ha raccontato di come lui si è comportato anche per lungo tempo con alcune donne che non amava, ma di cui era terribilmente attratto e della sensazione di potere che un uomo prova quando “possiede” una donna che gli piace tantissimo, che cede sempre. Del sapore della conquista e della riconquista, ogni volta che lei si tira indietro e decide basta, ma poi torna sempre.

  • alessandro pellizzari, 5 Ottobre 2023 @ 09:57

    Le donne, soprattutto quelle che vengono da un deserto emotivo sentimentale (coniugale e non), se lui ci sa fare ci mettono mediamente dai tre a i sei mesi pe rinnamorarsi. Lo dice la mia Epidemiologia di coppia

  • alessandro pellizzari, 5 Ottobre 2023 @ 09:56

    Molly, io non pubblico più i tuoi nuovi commenti (questo non l’ho neanche letto fino alla fine) perché oltre a essertene andata sbattendo la porta e accusandomi di cose false non è che te ne puoi tornare bellamente a casa mia come se nulla fosse. Mi aspetto come minimo delle scuse pubbliche nei miei confronti: io non porto rancore anche se da te sono stato insultato pubblicamente e sono quasi sempre disposto alla pace, soprattutto con le donne. Riflettici.

  • Leilei, 5 Ottobre 2023 @ 08:38

    Madonna ragazzi e ragazze…ma come fate a trovare subito qualcuno che vi piaccia? A me non piace mai nessuno!!!

  • Cri28, 5 Ottobre 2023 @ 06:28

    Lia, ma in tutto questo il tuo piacere dov’è? Le donne devono “darla” (termine che detesto), perché fa piacere a loro, perché ne hanno voglia, non per ottenere qualcosa. Inoltre, non è vero che l’uomo non si innamora se ottiene il sesso. L’uomo spesso non ha voglia di impegnarsi e perciò non si butta subito. L’errore delle donne, invece, è che spesso si innamorano subito, perché hanno voglia di trovare qualcuno e seguono le aspettative, non la realtà. Ma in ogni caso per entrambi l’amore cresce con il tempo, con la volontà di avere progetti comuni. Capisco che tu sia delusa, ma fai ciò che vuoi tu, parti dal tuo piacere.

  • Molly, 5 Ottobre 2023 @ 00:22

    Ciao a tutti,

    molti (se viene pubblicato) strabuzzeranno gli occhi perché quella cattivona di Molly è tornata

  • Stefano, 4 Ottobre 2023 @ 18:47

    @Mimi
    Mi piace questo tuo approccio dinamico prima e dopo l’estate. E quel NEXT in maiuscolo così perentorio mi ha fatto morire ahahahahaha. Anche io sto frequentando una. A me piacciono quelle pimpanti, divertenti, “allegre”. Sono più vicine al mio modo d’essere che ho in parte sopito per anni. Il problema è che ho scoperto che spesso dietro questi profili si cela qualche problema caratteriale. Prima la mia ex, adesso quella che sto vedendo. Quella di prima si era innamorata e mi ha rispedito al mittente ahahahah … quella di adesso dice che non è innamorata, che dobbiamo vivercela (è una che non si è fatta mancare niente) e quindi sono tranquillo (so che non è la donna del futuro) ma nella realtà non mi molla un attimo, è ultra gelosa, quando sente che mi allontano sclera. Mah … siete veramente un bel mistero! Ahahahahaah
    Messaggio per tutti: mollate i pensieri del passato. So che non è facile perché non lo è nemmeno per me ma come vedete sia io che Mimì che altre parliamo tanto anche d’altro, e si va avanti. Conoscete altre persone. Non necessariamente per avere relazioni. Uomini e donne. Vi posso assicurare che avere ancora voglia di crescere, parlare, ascoltare a 50 anni suonati è una cosa molto bella. Infatti qui lo facciamo. Fa sentire comunque ancora vivi, fa maturare. È tutto così curioso. E fra 15 anni sarà troppo tardi. Almeno secondo me.

  • Stefano, 4 Ottobre 2023 @ 18:22

    @Lia
    Che analisi antropologica evoluzionistica sociologica ahahahaaaaha
    Darwin ti avrebbe assunta come assistente scientifica ahhhaaaa.
    Comunque interessante punto di vista. Almeno ho due chance: se a una non piaccio me la dà subito, se a una piaccio devo semplicemente essere me stesso e con pazienza… me la darà ahahahahaha
    Scherzi a parte è uno spunto di riflessione. Anche se io ho sempre usato un altro criterio: mi piace, le piaccio, ci divertiamo, ci guardiamo negli occhi e se sono sorridenti, se c’è feeling, allora possiamo passare al sesso … perché sarà sicuramente divertente e piacevole. Altrimenti posso farne a meno e aspettare.

  • Lia, 4 Ottobre 2023 @ 16:18

    @Ragazze, consiglio del mercoledì.
    La mia teoria si racchiude tutto in queste righe.
    Le donne si innamorano facendo sesso con uno che piace, e questo perché per natura dobbiamo cercare di restare incinte con il maschio più appetibile e genericamente migliore.
    Per l’uomo é il contrario, spesso vive un periodo addirittura refrattario dopo l’accoppiamento. Questo perché loro devono accoppiarsi con più femmine e metterne incinta il più possibile.
    Il messaggio é che, se uno ci piace, non la dobbiamo dare, o darla solo dopo aver capito come é messo nei nostri confronti.
    Quindi é necessario aspettare e allungare il periodo di conoscenza.
    Oggi é molto più difficile. Gli uomini non hanno pazienza.
    Ti stanno dietro un pó e poi mollano l’osso.
    Se invece non ci piace, diamola pure senza remore…
    Un bacio a tutte/i

  • Lia, 4 Ottobre 2023 @ 09:38

    @Stefano, molto vera l’idea del film.
    Mi ha aiutato molto rendermi conto che il film che avevo in testa lo guardavo e riguardavo per rivivere certe emozioni e cercare risposte a mille dubbi.
    Nel frattempo, la vita del mio ex andava avanti. Quel film per lui era già una pellicola vecchia e archiviata.
    Il tempo che passa senza che ci sia mai stata una sua reale intenzione di starmi vicino dopo la mia separazione, mi ha fatto capire che sono stata lasciata in mare, alla deriva, da sola.
    Certo, so che se avessi bisogno lui ci sarebbe, me lo disse a suo tempo.
    Ma non mi riferisco a bisogni materiali.
    Nella sua testa ero solo l’erogatrice di piaceri fisici e finché lo sono stata, mi ha fatta sentire amata e desiderata.
    Quest’ultima parte del film é quella che ci frega, ma é tutta finzione, un’esagerazione. É necessario rendersene conto e accettare l’idea che siamo state parte di una recita.

  • Mimi, 4 Ottobre 2023 @ 09:15

    Ah si, vi regalo questa perla: non solo gli ex amanti tornano a Settembre. Due o tre mesi fa avevo scritto che mi stavo frequentando con un ragazzo, era andata avanti 2/3 settimane poi ero stata ghostata di brutto, sparito da un giorno all’altro…chiesto educatamente spiegazioni, me le ha date dicendomi “se ti va ci vediamo per una chiacchierata pre-vacanze”, accettato, sparito di nuovo.
    E come ogni banale clichè…ta-daaaa tornato a Settembre!
    Non è un cattivo ragazzo, non vi racconto la rava e la fava, è una brava persona solo che la sua zattera sta naufragando in mare aperto (single 100%, i problemi sono altri). Però il mio periodo da persona comprensiva/crocerossina/muro del pianto è finito quindi ci siamo scambiati qualche messaggio e poi l’ho fatto tornare esattamente da dov’era arrivato.
    NEXT!

  • Leilei, 4 Ottobre 2023 @ 09:10

    Noi siamo tornati da poco dal nostro viaggetto, devo dire che in vacanza io e mio marito funzioniamo molto meglio che a casa.

  • Mimi, 4 Ottobre 2023 @ 09:09

    Ciao ragazze/i! E’ un po’ che non scrivo ma vi leggo sempre, in questo periodo ci sono argomenti che non sono tanto il mio campo e ho pochi consigli utili da dare quindi rimango dietro le quinte 🙂
    Vi aggiorno un po’:
    – il mio ex è tornato alla ribalta. Settimana scorsa ha provato a chiamarmi (una sola volta, come sparare un minicicciolo a Capodanno), me ne sono accorta per puro caso giorni dopo visto che è ancora bloccato su ogni fronte. Onestamente pensavo davvero avesse smesso, ci avevo quasi creduto (due mesi dall’ultima incursione), invece nemmeno le ferie con la moglie e la ritrovata foto profilo di Whatsapp di coppia hanno fatto si che si dimenticasse di me e del mio numero di telefono. La cosa mi scoccia perchè a Dicembre sarò costretta a rivederlo per un evento aziendale e mi dava serenità il fatto che si fosse eclissato dalla mia vita e invece niente.
    – io invece sono in un periodo di continui avvenimenti. Sto affrontando dei piccoli sismi lavorativi e familiari che mi tengono sempre sull’attenti, cercando di trovare il modo migliore per affrontare le situazioni (sempre seguita dalla mia terapeuta). Inoltre nella mia vita è entrata una persona “così de botto”: una trombamicizia leggera che si sta incredibilmente umanizzando nel tempo e nonostante le mie amiche abbiano già schiacciato mille campanelli d’allarme vedendomi innamorata e col cuore spezzato io sono serenissima (anche se esteticamente sembra disegnato dalla mia mente, ragazze che colpaccio…). E’ un rapporto che occupa il giusto tempo nella mia vita e le endorfine mi fanno dormire molto bene ahahaha quel che sarà sarà, i campanelli d’allarme li ho decisamente su altri aspetti della vita più importanti.
    Voi come state?
    Un bacione a tutte!

  • Stefano, 3 Ottobre 2023 @ 11:15

    @Marten
    “Consapevolezza ne ho da vendere … risorse meno … mi sento in galera”

    Bene, vedo che piano piano le nebbie si diradano e soprattutto la consapevolezza diventa indipendente dai nostri ex. Io ormai da tempo agisco secondo il mio sentire. La mia ex è archiviata anche se ogni tanto una parte di me pensa ancora a quell’illusione come se fosse uno scenario reale. Ma poi prevale la parte che dice “ehi … è un film, una pellicola che diventa vera solo quando la proietti. Ma nella realtà non c’è! Non c’è mai stata!”. Anche se era un film che mi piaceva, quello ideale per me … resta un film. Questa è la consapevolezza sul passato. Non so se riesco a rendere l’idea e se ti ci ritrovi. Sulla galera di cui parli ti capisco. Anche io a volte mi sento in gabbia. Vorrei avere già iniziato il mio percorso in una casa nuova. Ma per fortuna o per sfortuna non ho situazioni pressanti e questo allunga i tempi. Mi prendo il “lusso” di fare i passi giusti per la casa, sia per la parte economica sia per la scelta, e mi godo ancora i momenti di quotidianità con mia figlia che, anche se ormai grande, è molto legata a me e me lo fa sentire ogni giorno. E non è facile cambiare questa cosa perché è bella. Ma so che devo farlo. Intanto coltivo la mia vita di relazione per frequentare e conoscere gente nuova. A me piace ridere e scherzare, chiacchierare, organizzare cose. Mi incuriosisce anche esplorare il mondo femminile e capire se, dopo tutto quello che ho passato, riesco ad essere ancora quello che mi piaceva essere. E tutto questo per ora mi fa stare bene. Ma come ho detto non è la felicità. Inoltre ho la sensazione in un certo senso di essere più risolto io della mia ex, sensazione peraltro che ho avuto anche quando ero con lei. E questo mi dà una certa serenità, l’idea di aver fatto tutto giusto. Anche se mi sento teletrasportato in un mondo nuovo che non è né quello che ho avuto per 30 anni, né quello che ho avuto negli ultimi 4. Quei mondi li conoscevo e mi sono piaciuti anche se sono finiti. Il resto è un divenire pieno di punti interrogativi. Ma di una cosa sono certo: che non si può stare al di qua delle colonne d’Ercole! L’oceano va attraversato se si cercare qualcosa di sconosciuto e magari, chissà, scoprire un giorno l’America. Spero che questa mia riflessione e testimonianza in un certo senso ottimista possa dare fiducia a chi è ancora appeso: bisogna tagliare il filo e aprirsi al nuovo. Lo dobbiamo soprattutto a noi stessi, per amor proprio nei confronti di persone che non valgono abbastanza per meritarci. E non è presunzione, ma i fatti di quello che siamo stati in grado di provare e donare noi e quello che hanno donato loro: alla fine il nulla!!!

  • Marten, 2 Ottobre 2023 @ 23:36

    @Rinascita Da qualche parte bisognerà pur cominciare.
    Senza consapevolezza non si va da nessuna parte.
    quanta verità Rinascita . Sono rientrata dal mio lungo fine settimana da sola ( mi sposto spesso per motivi famigliari ) … e dopo mezz’ora ne avevo già piene le scatole di questa casa . Consapevolezza ne ho da vendere … risorse meno … mi sento in galera

  • Leilei, 2 Ottobre 2023 @ 22:25

    Luna ti sento molto confusa, non ho capito se saresti disposta a fare il salto con lui…

  • Rinascita, 2 Ottobre 2023 @ 13:45

    Luna anche io sono d’accordo con quanto ti è stato scritto.
    Se anche tu sei titubante sul fare il salto, se la sofferenza che si procurerebbe alle altre persone ha più peso dell’amore che si nutre per l’altro, mi chiedo perché struggersi per le scelte / non scelte dell’altro.
    Io stavo male ma sapevo esattamente cosa avrei voluto e cosa avrei fatto.
    Soffrire senza essere certi di essere in grado di offrire quello che si pretende dall’altro è abbastanza inutile.
    Non dico che si schioccano le dita e tutto si risolve.
    Sicuramente il primo passo è la chiarezza con se stessi, poi in funzione di quello si può scegliere di restare in un matrimonio perché non si ha la forza di chiuderlo, si può anche restare nell’amantato ma a livello solo giocoso (se mai è una cosa possibile e per me no), oppure si cambia vita.
    Da qualche parte bisognerà pur cominciare.
    Senza consapevolezza non si va da nessuna parte.

  • maribel, 2 Ottobre 2023 @ 08:22

    concordo con @dispersa, bisognerebbe pensare a cosa si voleva all’inizio.
    “se volevi solo un amante”… è vero.
    @luna se entrambi volevate solo un amante, prova a pensare a cosa avresti fatto tu, una volta scoperta. avresti preso la palla al balzo per andartene da casa? o avresti cercato in qualche modo di rimediare?
    perchè un conto è innamorarsi perchè dopo anni di deserto si vuole andare via e un altro è sapere che mai si andrà via ma avere una sorta di ricarica emotiva pronta all’uso. a volte ci si lamenta del comportamento del cialtrone, ma se fosse capitato a noi? è il distacco repentino che fa male? qualcosa di egoistico quindi. lo smacco, la delusione di restare senza il giocattolo? o davvero il pensare di aver perso il vero amore?

  • Dispersa, 1 Ottobre 2023 @ 18:36

    @Luna dipende da tanti fattori… se tu sei sposata e volevi solo un amante, se lui torna solo perché non vive più in casa… sinceramente davanti una scoperta non si passa subito al ‘ok lascio mia moglie e mi rifaccio una vita’ purtroppo ci sono troppe persone coinvolte in questi triangoli o quadrati! Parti con il chiederti se lo ami ancora e tu effettivamente cosa vuoi… Poi che il salto andrebbe fatto indipendentemente dall’amante è vero…ma è un altro discorso perché ci sono sempre troppe variabili di mezzo.

  • Luna, 1 Ottobre 2023 @ 17:37

    Grazie a tutti. @Ariel simpaticissima. @Cri28, @Stefano ha ragione, lo so. Anch’io sono sposata e dopo il suo distacco sono molto confusa. I miei sentimenti sono rimasti tali ma la situazione è molto complicata. Io non lo vedo da tanto, non possiamo progettare al telefono. Durante il suo silenzio ( con piccole sue incursioni a cui non ho mai ceduto) ho cercato di trovare un equilibrio apparente. Non amo più mio marito, gli voglio molto bene, da noi non volano i coltelli, lui è sempre fuori per lavoro, io sempre sola a gestire tutto. È come se avessi un altro figlio. Mio marito è un bravo ragazzo ma mi ha lasciato in questo deserto emotivo: niente coccole, abbracci, chiacchierate, tanto buon sesso ma solo sesso, è tutto concentrato sulle sue esigenze e la sua persona. L’altro invece, è l’uomo che ho sempre desiderato ma dopo la scoperta da parte della moglie è un disastro. È un debole, ha paura di tutto, è solo. La moglie lo ha allontanato da tutti , a @Stefano sembra impossibile ma è cosi. Come dici tu @Cri28 non è facile per lui pensare di uscire di casa facilmente. A volte generalizziamo, e la mia non è una sua difesa. Anzi, so che al suo posto non mi sarei sottomessa così ma non lo biasimo. Noi donne rimaniamo in casa con i figli. A casa sua lavora solo lui, ha 3 figli, un mutuo abnorme e oggettivamente sarebbe nei guai se uscisse. Per questo ci siano allontanati per un periodo. Adesso si è rifatto vivo ma è bloccato, ha il terrore di lei che lo accusa di vedermi davanti alle figlie e si sente in colpa per tutto. Per questo ho detto lui che la cosa migliore è stare lontani anche se porta tanta sofferenza. Quando @Ale scrive che se non riusciamo ad uscire di casa non amiamo abbastanza mi sento in colpa perché io so di amarlo quest’uomo ma non so come muovermi perché sarebbe un disastro per troppe persone e mi sento in un vicolo cieco.

  • Marten, 1 Ottobre 2023 @ 16:49

    @ Stefano si sembra tanto il mio ex sto tizio . @Luna ha ragione chi ti dice che e’ li che vuole stare non e’ schiavitu’ e’ scelta . Quindi prendi il via tanto ti terra’ in stand by per mesi e poi ti farà fare di nuovo l’amante … chiudi il capitolo prima di restare intrappolata in una relazione senza futuro . @ tutti siamo ad ottobre evviva il mio ex che farà’? Mi viene da ridere va

  • Cri28, 1 Ottobre 2023 @ 09:23

    Luna, ma anche tu sei sposata? Se è così, mi sembra che entrambi non vogliate rischiar. Volete lasciare i coniugi, solo se siete certi di trovare un porto sicuro. A me sembra che prima dobbiate ragionare sui vostri rapportibdi coppia, poi pensare a costruire una nuova vita, tanto non potete sapere se insieme funzionerebbe sul lungo termine.
    In ogni caso, se lui non ha soldi e la moglie coinvolge le figlie, ha di fronte a sé anni difficili. Stefano ha ragione, ma tante separazioni sono dure perché chi viene lasciato non lo accetta, bisogna essere ben preparati.

  • Roberta, 30 Settembre 2023 @ 18:25

    @Luna,
    è durissima , lo so, ma ce la puoi fare… Non rispondergli più, bloccalo, cancella il suo numero, lo devi a te stessa., vai avanti con la tua vita. Cerca di uscire, svaga la mente, cerca di parlare con un terapeuta di come ti senti.
    Non Lo sento da un mese, il mio, oggi fa meno male di qualche settimana fa, oggi ho più consapevolezza sul fatto che @Ale ha ragione quando scrive che chi non ti sceglie non ti ama abbastanza. Fa male prenderne coscienza, ma non c’è altro modo
    Fa male mettere in discussione le sue parole, ma, davvero, l’unica cosa su cui devi ragionare sono i fatti.
    Lui non è con te, non lascia la moglie, non lascia quella casa, per scelta. Non è incatenato al tavolo, non è chiuso in cantina, semplicemente è li che vuole stare.
    Mentre scrivo questo a te Luna, lo sto dicendo a me…e provo una tristezza infinita.
    Ma se ne viene fuori, cerca di volerti bene e sii forte.

  • Stefano, 30 Settembre 2023 @ 16:07

    @Luna
    Scusami ma sono stanco di sentire queste storie. Sempre le stesse, tutte uguali. Sentire parlare di “permessi” da parte dei partner mi fa ribrezzo. Permessi? Mica siamo carcerati e soprattutto non siamo bambini che devono chiedere il permesso alla mamma per andare da qualche parte. Siamo adulti, cazzo!!! Ognuno deve essere libero di fare quello che gli va. E quello che si fa è espressione di come ci si sente. Se si sta bene in una coppia certe cose non si pensa nemmeno di farle. Se non si sta bene se ne prende atto e si fanno le relative scelte. Si parla, si decide come gestire le cose pratiche, ci si separa se necessario. Ma che vite sono queste piene di costrizioni!!! La questione non è fare il salto da soli o in compagnia. La questione è sapere quello che si vuole e avere un minimo di palle e amor proprio. I figli? Se una madre vuol fare la madre, deve tutelarli e non usarli come ricatto emotivo per trattenere l’altro. A che pro poi? Per avere uno schiavo sottomesso e infelice. Che bella soddisfazione!!! Ed è inaccettabile da parte di un uomo. @Luna, tutte queste remore sono palle. Io sono un uomo con famiglia, sto facendo i miei passi, andando avanti costantemente facendo maturare i tempi per ogni cosa e arriverà anche la casa. Sto facendo la mia vita e se non esco tutte le sere è perché non me la sento IO non perchè non posso! Lo faccio per rispetto alle persone con cui vivo perché, anche se non c’è più la coppia, la casa non può essere un albergo. Ma se devo uscire e fare tardi lo faccio. Questo crea tensioni e discussioni? Ben vengano così si chiarisce ogni volta e sempre meglio la situazione e le cose prendono la strada che devono prendere. Questo mi sembra un po’ l’ex di @Marten, ancora sotto il controllo della moglie!!! Che tristezza!!! Ti dice di non amarla ma di non avere scelta? Frase già sentita 1000 volte e sappiamo bene cosa porta. È un problema suo!!! Lascialo alla sua prigione e tu liberati!! Io mettendo i paletti, gli aut aut l’ho persa!! Solo così capisci come stanno le cose. E la verità è che non ci amano abbastanza per stare con noi. E allora ciaone. Te lo dico: si sta male, sembra di non trovare più la rotta perché ci vuole tempo e si riparte. Ma almeno non sei sulla rotta sbagliata. Perché se ci mollano era sicuramente la rotta sbagliata.

  • Ariel, 30 Settembre 2023 @ 14:30

    @Luna meno male che te la sei data che lui non ti ama abbastanza
    A me sti uomini sposati che aspettano troppo tempo SENZA NULLA DIRE A CASUCCIA
    SENZA FARE NESSUNA ROAD MAPS
    SENZA MANCO APPUNTO DIRE CHIARO A MOGLIE CHE AMA LA SUA AMANTE

    MI FANNO VENIRE DA SCRIVER IN MAIUSCOLO PER LO SC XXXXXXXZO IMMENSO CHE MI PROVOCANO SOLO CHE A LEGGERE STE TESTIMONIANZE!

    pardon per lo sfurione emotivo ,ma insomma @Luna non se ne può più di sta gente che fa passare il tempo solo e soltanto a loro decisione unilaterale decisione

    GUARDA CASO SOLO LE DONNE DEVONO ADATTARSI SEMPRE?
    E pure sorbirsi ANCORA LE ACCUSE DEL NON MI AMI E NON VEDI CHE STO QUA???

    Mandatemeli tutti a cag…..
    E PUNTOOOO!

    Luna fatti forza e fiondati in terapia di supporto chiudi tutti i contatti comunicazioni social no social telefono
    Parti se puoi vai in viaggio sola !
    Trasferisciti se vivi tra gente delle piccole borgate pseudo social religioso condizionamento ambientale sempre e comunque contro le donne
    E figuriamoci un poco se poi sono le amanti

    Che vero problema !!!
    È per dire nel senso eufemismo!!!
    Coraggio Luna
    Cambia
    PIANETA !!!!!
    Un abbraccio solidale!

  • alessandro pellizzari, 30 Settembre 2023 @ 14:05

    Deve scegliere fra la convenienza e l’amore. Se non sceglie l’amore non amava abbastanza

  • Luna, 30 Settembre 2023 @ 13:08

    Salve, lui è stato scoperto e mi ha lasciato per recuperare in famiglia. Il distacco è stato brusco. Ha deciso di allontanarmi perché lei ha cominciato a rendergli la vita impossibile e perché non aveva alternative per difficoltà economiche. Ho rispettato la sua scelta con tanto dolore. È tornato dopo troppo tempo dicendo che non mi ha mai dimenticato, che in quel periodo di distacco è stato malissimo, che non ha smesso mai di pensarmi, che la situazione in casa è orrenda che lei dopo la scoperta ha fatto vivere a tutti un inferno coinvolgendo anche le bambine. Ho conferma di quello che mi ha raccontato perché vive in una piccola realtà e l’ho saputo da conoscenti in comune, sotto forma di pettegolezzo.
    Quando mi ha richiamato ha subito messo in chiaro che non riesce ad incontrarmi , nemmeno per una chiacchierata, perché ormai lei gli vieta di uscire da solo e se ci prova le scenate in cass diventano insopportabili. Allora gli ho detto che il suo ricontattarmi non aveva senso. Invece lui mi chiede di fare Il salto insieme e di non lasciarlo solo in questa sua scelta. Dopo tutto quel periodo di silenzio , io non me la sento di fare il salto. Gli dico che dovremmo rivederci, pianificare eventuale road map e poi decidere. Di fronte alle mie richieste mi accusa di non capirlo e dice che preferisce rimanere com’è. Dice sempre di avere dei sensi di colpa profondi nei confronti delle figlie , che dopo la scoperta hanno dovuto sapere di me e subire discorsi pesanti e volgari pronunciati dalla madre. Solo che lui invece di prenderla con la moglie finisce per far del male a me e ritorna sui suoi passi dicendo di non amarla ma di non avere scelta. Vive quello che è successo con me come una cosa brutta, ed è combattuto da un sentimento che dice di avere, la serenità delle figlie che non vuol lasciare da sole con lei e il pettegolezzo che si potrebbe creare. Se gli dico che non mi ama abbastanza mi accusa che nonostante tutto quello che è successo è ancora qui e per me è facile vivere nella mia situazione in apparenza serena, di iceberg emotivo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.