Home » Amanti » Come sta lui quando torna da lei

Come sta lui quando torna da lei

da wikipedia

Come si sente lui, cosa pensa e prova quando vi lascia (o si è fatto lasciare) e torna da lei?

Ve lo chiedete in tante. Soprattutto quelle che si sentono dire, dopo anni di amantato, la fantascientifica frase: “devo un’altra chance al mio matrimonio”. Ma come, dopo un milione di scopate e anni di clandestinità scopri che il tuo matrimonio non è fallito come dicevi?

Come si sente lui dipende dal perché vi ha lasciato o si è fatto lasciare.

Vi ha lasciato lui: l’effetto sollievo
Come si sente? Ci ha messo parecchio ma era da un po’ che voleva mollarvi. Troppo tempo, troppe pressioni da parte vostra, troppe promesse sue disattese. L’amantato da ludico si è trasformato in un peso, ma non è colpa vostra, state bene attente, è colpa sua. Voi non vi siete fatte i sogni con lui, è lui che vi ha illuso che fossero possibili gli scenari che andavano bene quando faceva il giro dell’orologio a letto e che ora non sono più “praticabili”. Quindi è riuscito a trovare il coraggio di dirvi basta. E i sensi di colpa per aver barato su certe cose, per avervi illusa nella sua testa pesano molto meno del sollievo che sente un minuto dopo che è riuscito a comunicarvi la sua decisione. Molti la comunicano in modo laconico, con motivazioni tipo telegramma come “non sono pronto”, “ho delle responsabilità” o “trascende ogni mio controllo”, come ripete ossessivamente alla sua amata il visconte di Valmont nel momento in cui la lascia spezzandole il cuore. E l’uso di poche parole, a volte solo di un messaggio, è studiato, non è che lui è imbarazzato, ha troppi sensi di colpa o non ha abbastanza parole. Il telegramma non lascia adito a conversazioni, approfondimenti, confronti. È il suo ultimo sforzo prima di raggiungere l’agognata libertà. Perché molti uomini che si liberano delle amanti la vedono così, una riconquistata libertà. Dai vostri rompimenti di scatole, dal dovervi dire sempre più bugie, dall’avere ormai quella che non è più un’amante divertente ma una seconda moglie sempre addosso. Quindi lui non si sentirà bene il giorno dopo, si sentirà rinato, anche se con voi, se mai riuscirete ad avere ulteriori contatti, farà l’uomo distrutto. Una pantomima. E tutto l’amore che provava per voi, sparito in un secondo? Il problema è che per voi è stato vero amore, in crescendo sentimentale ma fino a diventare amore, e quando avete detto ti amo pensavate lo amo davvero. Per lui sarà anche stato un crescendo di sentimenti ma si è fermato al grado prima, al forse la amo, ma a lei dico ti amo. Perché l’uomo può dire ti amo anche se non lo pensa e non lo sente, la donna no. E il sesso magnifico che facevate? Dimenticato? No, messo da parte. Ora che è sazio di mesi, anni di scopate con voi gli sembra di poterne fare a meno e che, in fondo, non era tutto sto granché. Sarà dopo, quando tornerà a bussare al vostro convento, o a quello di un’altra, che si sarà ricordato di quanto sensazionale fosse il sesso extraconiugale. E la moglie? Possibile che in un lampo la crisi matrimoniale si sia risolta? Per niente. Quando lui si è convinto che doveva chiudere si è anche autoconvinto che la moglie aveva ancora dei numeri da giocarsi. Così, se ieri ne sottolineava i difetti, ora ne decanta i pregi: perché quel che passa al nuovo/vecchio convento mangiano frati. Anzi, tenderà a esagerare con lei come ha fatto i primi mesi con voi. Quindi più sesso, più cene a lume di candela. Dunque avete a che fare con un uomo che ha ritirato tutti i suoi fondi dal vostro conto è li ha reinvestiti in quello vecchio. Convinto di aver fatto la cosa giusta è concentrato sui frutti immediati di questa mossa: nuova serenità, no rompimenti di coglioni. E così la routine tanto odiata solo poco tempo prima diventa la sua cuccia rassicurante. Quanto durerà questo effetto sollievo? Qualche mese. Poi subentrerà l’effetto noia, perché non è che con la sua decisione il matrimonio è risorto. Non basta la volontà per provare amore. Cosi, quando soprattutto i morsi della carne diventeranno meno sopportabili, si rifarà vivo con voi. O con un’altra.

Si è fatto lasciare: l’effetto finto amico
I meno coraggiosi fra gli amanti maschi non lasciano, ma fanno in modo di essere lasciati. Ovvero mettono in atto tutta una serie di comportamenti che, in un medio lasso di tempo, vi fa prendere voi la decisione perché non ce la fate più. Gli strumenti usati da lui sono vari: bidoni ripetuti, taglio della frequenza, litigate artificiose, lavoro e figli che di colpo diventano soverchianti. Non danno risposte precise: non dicono è finita. Dicono sono confuso, non ce la faccio, per me è troppo, sono debole, sono depresso. Insomma lui non deve risultare il carnefice ma una vittima della situazione al tuo pari. Come sta il day after? Benissimo. Ma non è sollevato come chi lascia, che essendo più deciso ha svoltato. Lui, avendo pochi attributi, è sempre in una terra di mezzo. Quindi è contento di essersi liberato finalmente di voi ma qualche senso di colpa lo avverte, anche perché di solito per farsi mollare ne fa di grosse e ne dice di peggio. Ecco allora che cerca di rimanere il vostro amore virtuale. Non può coronare il sogno tante volte condiviso con voi ma Sarò tuo per sempre, Rimani il grande amore della mia vita, Sei l’unica per me, Se solo ti avessi conosciuto prima e altre megastronzate roboanti quanto vuote di contenuto. Gli uomini sanno quanto adorate il romanticismo, e se ne approfittano. A parole, i fatti stanno che lui ha scelto la moglie. Se ci cascate pensando Mi ama tanto ma poveretto non può è debole non ce la fa colpa della mamma e dei traumi infantili lui si sentirà meno in colpa. Vi offrirà anche finta amicizia, che gli servirà per sgravarsi la coscienza ma anche per mantenere la sua psicologa e discarica emotiva gratis (alla quale si racconta dei dettagli della macchina nuova ma anche dei risultati dello spermiogramma perché sai lei vuole un figlio e io non glielo posso negare) e in un futuro, perché no, farsi una scorpacciata della sua minestra riscaldata, voi. Non riesce nel suo intento? Ogni tanto si farà vivo con un Come stai per insinuare nella vostra testa ancora innamorata che la vostra salute psicofisica gli sta a cuore, ma in realtà se l’era segnato in agenda di chiedervelo come promemoria con memo ripetuto mensile. Anche lui non rispetterà il vostro Codice del silenzio proprio perché non ha rispetto di voi e del vostro dolore. Segue la sua strategia e i suoi bisogni. Sto troppo male per non contattarti vi dirà. Che è come dire: non me ne fotte nulla di riaprire le tue ferite, io avevo un languorino. Non è amore, è puro egoismo.

Vi ha lasciato perché scoperto: l’effetto paura
Quasi tutti gli uomini scoperti dalla moglie vanno in panico e cercano di ricucire con la rispettiva appena ne intravvedono lo spiraglio fra pianti e insulti di lei. Sono tutti uomini che giuravano di amarvi ma che sono pronti a scaricarvi in due secondi. Tutto l’amore per voi non vale il divorzio con addebiti, i soldi, i figli, il tenore di vita. Lui lo sapeva fin dall’inizio che era così ma gli piaceva troppo avere tutto, moglie ignara status quo e amante faville a letto più psicologa. Se vi avessero amato veramente coglierebbero l’occasione per dire alla moglie che è finita, non a voi. Adesso invece è disposto, pur di non trovarsi fuori dalla porta con le valigie, di accettare umiliazioni come quelle della moglie che gli sequestra il telefono e lo seziona come una cavia. Quest’uomo non soffre per voi, ha solo paura di perdere quello che ha di concreto.

Insomma, mi spiace ripetervelo ma spesso questi grandi innamorati della donna della loro vita ci mettono pochissimo a rinnegare anche anni di dichiarato amore e soprattutto non soffrono a lasciarvi o a barattarvi con la loro sicurezza. Nessuna disperazione per loro il giorno dopo, spesso fanno pure festa. In ogni caso si sono tolti un peso.

Perché ci siete cascate? Non siete stupide. Questi uomini cercavano una compensazione al loro matrimonio e sono bravissimi a vendersi bene. Inoltre, finché va tutto bene, voi non avanzate pretese e scopate come delle matte tutto è bello, tutto è amore. Sono amanti presenti nella buona sorte, spariscono nella cattiva.

Conclusione?

La grande delusione di aver scoperto che il vostro eroe è un eroe di pezza deve diventare la vostra grande occasione di non perdere più tempo (neanche mentale) con un uomo che non vi merita, che non è all’altezza del compito, anche se sembrava avere tutti i numeri per arrivare al traguardo, anche se si mostrava davvero innamorato.

Purtroppo amici parenti e amanti si vedono solo nell’ora del bisogno quanto valgono. E voi eravate già sole da un po’, anche se lui vi adulava.

Prendetene finalmente coscienza e dimenticatelo. E, quando e se si rifarà vivo, non sprecateci un secondo di più.

Sincerely yours


692 commenti

  1. Che amarezza! Però è proprio così! Provato sulla mia pelle! Dopo sette anni sono stata indotta dal suo comportamento a lasciarlo. È stato a causa di una litigata “strumentale” durante la quale mi sono sentita dire che non mi ama, anche se per sette anni mi ha ripetuto e giurato il contrario, ma che è innamorato di lei ed è lei la donna della sua vita. Dopo quattro mesi di silenzio, mi ha chiesto il confronto finale perché “era brutto” chiudere con quella litigata carica di terribili parole. Gliel’ho concesso. Durante quello che avrebbe dovuto essere il nostro ultimo incontro, invece di parlare, mi ha sedotto in un modo talmente insistente che ci sono ricaduta credendo in un suo ripensamento. Invece il giorno dopo (al telefono) ha detto di aver sbagliato a cedere agli istinti e ribadito le stesse identiche cose, cioè di essere innamorato di lei e non di me e quindi di voler chiudere la nostra relazione. Chissà ora come gongola…

    • Caro Alessandro.
      Per caso mi sembra di andare in tandem ,
      Leggendo questo tuo grande articolo.
      Sei riuscito ,secondo me,veramente a trasmettere la realtà andando a toccare i suoi diversi aspetti,
      I metodo di comportamento diverso che in genere tengono gli uomini amanti diversi modi di essere ,ma sempre con l’unico scopo
      Il famoso ti scopo e basta

      Si esprimerlo così come ho appena scritto da la idea della povertà di spirito della mancanza totale di onestà e il rispetto verso la Donna tutta la Donna la amante lasciata o lui che si fa lasciare peggio ancora,ma pure la moglie mi fa tanta tristezza pensare a un uomo capace di tante nefandezze che torna indisturbato da lei che in realtà mai ha lasciato.

      Sono pure d’accordo con @Ange e @Mic che qui hanno rilevato una differenza tra i tuoi “vecchi articoli” e questo.
      Perché è la verità contenuta qui nelle nostre storie ha un peso notevole sulla maggioranza di relazioni sofferte per anni e il comportamento maschile degli amanti che non trovo più gli aggettivi negativi per poterli definire.

      Concludo volendo comunque guardare dal alto sono salita lassu nel mio sto nel quadro con Chagall e da qui si vede tanto e per tutti i versi una società malata piena di disturbati che si comportano male sapendo di ferire e pure molti viaggiano indisturbati senza nessuna diagnosi vera agiscono e si confondono con quelli sani e stronzi lo stesso.

      Ma da quassù ci sta la sfiducia nelle persone ci sta la ignoranza nella lingua espressiva nei veri valori che sono mossi e scossi
      La famiglia che invece di tenerne alto il valore nella società no,figuriamoci è venuta a noia ,ma si che noia la famiglia
      Allora molti dicono e pensano ,ma allora non vale più e si può scoparsi il mondo intero e fare gli amanti a vita

      Eccettera ect.etc.etc.

      Un panorama vasto e nebuloso dove come sempre il compito di dare speranza resta in chi per sua fortuna e abilità è riusvito a crederci nella vera coppia e che anche se ha dovuto separarsi ha continuato a crederci al Amore e alla onesta dei sentimenti dei comportamenti del essere rispettosi di se stessi verso anche i propri figli che imparano attraverso l’esempio fattivo dei genitori

      La famiglia può pure essere diversa perché si è divorziato per sposarsi di nuovo purché resti una coppia e i figli

      Altrimenti siamo o saremo solo bestie
      Conigli vigliacchi e aggressivi che scopano soltanto senza alcun rispetto umano e soprattutto verso la femmina che infatti muore anche ricordiamocelo ,che donne muoiono uccise dagli uomini.

      Grazie Caro Alessandro se hai scritto questo giusto e veritiero articolo
      Si hai scritto la realtà esattamente partendo anche e con la tua cara emozione di vicinanza e partecipazione nelle nostre storie
      E sicuro si leggono qui in queste tue righe anche tinte scure che rispecchiano un dispiacere per la
      difficoltà culturale dei nostri tempI in cui
      Amore
      È tristemente rimasta una parola sola
      Come Solitudine.

      Caro UOMOTESORO ❤️,
      Grazie,per questo e per l’aiuto caro che dai a tutte noi!!

  2. concordo su tutto @ale.
    Anche se ancora innamorata di lui ho provato lo stesso sollievo anche io quando l’ho mandato a quel paese.
    E anche se a distanza di tre mesi a volte mi chiedo come sia stato possibile chiudere così una storia che credevo essere una delle più coinvolgenti, passionali e piene di sentimento della mia vita, devo dire che permane questo senso di liberazione e di serenità che non provavo da quasi un anno e mezzo.
    E di tornare sui miei passi non ci penso manco sotto tortura.
    Un bacio

      • Però è normale che fosse proprio lui a dirmi sin da subito.. non ti meriti un amore così a metà, devi vivere al 100 % con una persona, non con uno sposato come me… mi diceva anche Ho visto uomini approfittarsi della loro codardia allungando le sofferenze delle donne che provavano a stargli vicino e non sarei diverso da loro se lo facessi. E mi diceva non devo vederti perché con la scusa di volerti vedere ti mancherei sempre più di rispetto… e non è giusto.
        Era una tattica? Psicologa inversa?
        @Ale che dici?

        È successo anche a qualcuna di voi?

        Ci siamo visti per mesi e non chiudeva mai.. anche se a volte aveva momenti in cui era pensieroso e non si faceva sentire.
        Forse si sentiva troppo in colpa verso la moglie??

        Dopo 9 mesi sono stata io però a chiudere definitivamente. Lui ha accettato come se niente fosse ed è scomparso.

    • Stessa cosa Mic. Mi ha portato allo sfinimento, nonostante anche io abbia pensato ciò che pensavi tu circa la supposta altissima qualità della nostra relazione. In realtà era un suo modo per fuggire dalla realtà della sua vita che non gli piace: trovarsi una Giulietta e fare Romeo.
      Io volevo dire a tutte che l’amore non è e non deve essere un tormento. È un’idea d’amore sbagliata.
      L’amore è e dà benessere, è un’occasione preziosa di scambio e contiene anche vero bene: l’incapacità di ferire e se si ferisce lo si fa inconsapevolmente e si rimedia, c è l’URGENZA di rimediare.
      Queste relazioni si fondano sul bisogno, il tormento, l’egoismo, le farfalle e le mine antiuomo nello stomaco. Fanno male e sono poco feconde se non sbocciano entro un tempo congruo. E per sbocciare necessitano che ci sia amore e non un suo pessimo surrogato.

      • Grazie @oldplum…hai detto una cosa che mi ha rincuorato e sollevato…”L’amore è e dà benessere, è un’occasione preziosa di scambio e contiene anche vero bene: l’incapacità di ferire e se si ferisce lo si fa inconsapevolmente e si rimedia, c è l’URGENZA di rimediare”! Bravissima, grazie. Perché come dice la mia amica @cossora ci sono dei momenti nei giorni subito successivi al Cds che fanno nascere il sospetto, ti mettono in testa dubbi del tipo “non ha capito perché, dovrei spiegarmi meglio”…ma leggendo quella frase ho capito tutto. Ad aprire la porta ancora, a dare ancora fiducia si finisce certamente a rivivere gli entusiasmi del rinnovato idillio…ma a fronte di quale prezzo? Di giorni di ansie, di mal di testa a furia di cercare di capire perché ha il broncio, o perché non scrive da 2 giorni, o a umiliarci a chiedere “come stai” mentre loro stanno semplicemente pensando ad altro/i senza il minimo rispetto, senza gli scrupoli che ci stiamo invece facendo noi per loro. Pensateci…a interrompere il silenzio ci guadagnano solo loro…loro che durante il silenzio si sono rigenerati, hanno perso un po’ di paura, di sensi di colpa, un regalo alla moglie o al marito…e dopo un mesetto di noia eccoli ancora pronti a riprendere da dove ci eravamo interrotti mentre noi siamo ancora li a leccarci le ferite e apriamo la porta sanguinanti ma col sorriso!
        L’amore per loro non è felicità…è ansia all’80% ed entusiasmo al 20%. Pensateci, pensate a quanti sacrifici per loro, pensate a quando ci preoccupavamo di andare in montagna perché il telefono non prendeva mentre loro lo lasciavano a casa di proposito per stare con la famiglia. Pensate al peso della vostra Urgenza per loro e della loro urgenza per noi…

    • Sperare di capire subito quanto possa essere insulsa una storia, di amantato é impossibile.

      Seguire il potere della intuizione è fondamentale, perché una pezza da mettere è facile, invece bisogna essere fulminee e subito dopo attuare il CDS è importantissimo per creare quel distacco che serve per sentirci un po’ più al sicuro.

      Nella mia storia sono stata anch’io a tornare, ero la fedifraga, ma, al tempo stesso ero anche tradita, si trattava di un seriale. Oggi dopo in anno, credo di aver sentito nell’ordine: un sentimento di liberazione, mi sono sentita riaccolta da un marito al quale avevo confessato( perché scoperta) il tradimento; col tempo ho provato nostalgia per quello che ero riuscita a tirar fuori di me stessa in quella storia; piano piano con una bravissima psicoterapeuta ho iniziato ad essere sempre tutta me stessa…ora sono ancora in cammino.

      Alla fine sono stata in una dualità difficile e spersonilizzante.

      Essere tutta insieme mi rende più forte, stabile.

    • Stesse sensazioni Mic…ma.non riesco a chiudere definitivamente…come faccio? Voglio tanto sentirmi libera e serena come dici tu!!!!

  3. Stupendo come sempre!!!!
    Due su tre ….
    La prima volta ha chiuso lui perchè scoperto e la seconda gli ho detto io chiudiamo dopo un suo non farsi vedere per una settimana …. Mille scuse che lui è diverso, che la viveva male, che …. Ecc ecc …. Gira e rigira …. Lui ha chiuso anche la seconda ….
    E ora? Solito copione!!

  4. Ale, ripenso a tante cose, a come questo blog sia un pezzo della mia vita, ma soprattutto al primo articolo tuo letto che ancora ricordo bene: l’eterna lotta tra ragione e passione, con lui che abbandona la donna che ama e sceglie per convenienza; vivendo, nel rimpianto, una vita comoda e grigia. Citavi l’età dell’innocenza.
    Mi pare ora che dopo tanto blog e tante testimonianze tu stesso abbia ridimensionato il lato romantico e drammatico della non-scelta maschile, la sofferenza per aver rinunciato all’amore, il rimpianto per sempre.
    Non ce n’è più traccia, nei tuoi articoli, rispetto al cinismo, all’egoismo e soprattutto alla memoria brevissima dell’uomo qui descritto… come dire, la profondità sentimentale di un moscerino della frutta.
    In questi pochi anni è cambiato il panorama, Ale, o ne hai viste e ascoltate troppe?:)

      • @Angelica 2.0 hai ragione!
        @Ale hai eliminato dai suoi post quella parte che ci lasciava un po’ di soddisfazione e meno amaro in bocca, che li rendeva dotati di un pò di spessore umano…Adesso siamo spacciate! Resta nobile l’intento di aprirci gli occhi. Per noi che siamo “de coccio” l’unico modo è spiattellarci davanti la realtà nuda e cruda.

      • Che poi… leggo di ultra sessantenni di una pochezza disarmante, quindi non è nemmeno questione di età… di generazione… e purtroppo queste persone si incastrano alla perfezione con tante di noi che se non curano gli sfigati con la promessa del paradiso non sono contente.
        Quindi direi: non mi interessa biasimare chi la forza o le palle non ce l’ha, cambio io. Più si cambia, piu si prendono le misure della propria dignità e del proprio valore, e più questi moscerini della frutta resteranno a secco e saranno costretti a cambiare, o vivranno nella loro palude, maschi o femmine che siano.

        • Un po’ fa parte di come siamo cresciuti. Il cinismo non si annulla se si soffre, certo prevalgono altre sensazioni. Ma nei momenti più razionali o quando ti concentri ed esci dalla modalità film… se sei cinica rimani cinica.
          A me salva un po’. Non mi evita nulla, se ci devo cadere ci cado, però poi non credo alle favole. A me servirebbe essere un po’ più paracula. Avere la capacità di pensare a come mi conviene comportarmi prima di scoprirmi. Invece sono sempre li in vetrina. A 44 anni vorrei meno autenticità o quantomeno non offrirla a tutti.
          Ma come si fa?
          Non ditemi ‘no che peccato’. Il panorama è pieno di avvoltoi, se posso scegliere preferisco non essere il loro pasto!

        • Secondo me non bisogna diventare ciniche. Anzi. Però occorre tenere alta l’asticella (Oldplum?) e concedere solo a chi ha mostrato di meritarlo, coi fatti.

        • Non bisogna diventare cinici.
          Bisogna imparare a fregarsene, a non pensare all’educazione a tutti i costi. Basta farlo la prima volta, magari anche forzandosi.
          Dopo, quando fai passare un po’ di tempo, e la cosa non ti turba più dici: Ammazza oh, quanto sono stata paracula!!!

          • Devo dire grazie per un solo motivo a questa storia deludente: mi ha insegnato che c’è gente che ti vuole bene davvero, che crea davvero il valore aggiunto nella tua vita, che ti insegna, che ti lascia qualcosa e ti rende una persona migliore e c’è gente invece pronta ad approfittarsi di te, a sfruttarti ad impoverirti.
            Quando lo capiamo non esitiamo a fare i maleducati e ad allontanarci da loro. La vita è un continuo progredire…le regressioni lasciamole ai deboli.

  5. Grande @Ale!!!! Proprio così…hai beccato la mia ex con la seconda categoria! Lei è sempre stata pavida…le litigate strategiche le avevo capite da tempo, poi spariva vicino le feste o le ferie, poi ritornava quando in ferie ci andavo io! E’ sempre stata combattuta tra lasciarmi e riprendermi perché era sempre spaventata di essere scoperta, sensi di colpa…ma aveva bisogno delle mie attenzioni. E così il tira e molla…entusiasta per 3 settimane e poi una settimana di silenzio rigeneratore in famiglia…poi 2 mesi entusiasta e 1 settimana in ritirata. E io sempre a sopportare…fino al famoso relè.

    • @Berg la tua può andare a braccetto con il mio!!
      Solo che lui è in grado di ribaltare la situazione anche nell’arco della giornata!!
      Oggi e ieri ha messo in atto due attacchi, per poi ritirarsi in un secondo momento!
      E quando lo fa mi chiedo ‘ma questo cosa vuole? O sono matta io??’
      A volte è come se volesse e poi il suo grillo parlante nella spalla dx gli dicesse ‘Hey bello ma che stai combinando?’!!
      Probabilmente come hai scritto te il 20% di entusiasmo batte l’80% di ansia (paura e …. Nonostante la loro determinazione si cagano sotto)!

  6. Il mio è il secondo caso direi, si è fatto lasciare perchè ERA STANCO. Era stanco di dovermi dimostrare il suo grande amore! Era stanco delle mie richieste… d’altronde già che facesse 20 km per trombare e mi mandasse qualche messaggio durante il giorno era gran prova d’amore… Cosa potevo desiderare più di questo? Magari un pranzo o una cena insieme organizzata da lui e non da me? un pic nic romantico per dimostrarmi non fossi solo sesso? Ma no dai… sai che fatica … lui era troppo stanco d’altronde… poretto.

    • @Eli , che tristezza questi rapporti che avverti pesanti, che senti di dover trascinare.
      Tremendo poi scoprire che le tue richieste, più che lecite, non solo non vengano considerate ma addirittura stanchino l’altra persona…
      Spero che il tuo ex stanco non si faccia risentire una volta riprese le forze.
      L’amore è un’altra cosa. Al mio ex amante, in un momento in cui mi aveva manifestato la sua ansia nel doversi organizzare per vedermi, gli ho risposto “non voglio essere motivo d’ansia per nessuno, sparisci!” Ha dovuto pregarmi tre giorni per rivedermi. Non era ancora finita e siamo andati avanti. Non dimenticare mai te stessa e non farti mai più trattare così(lo dico anche a me stessa)

  7. Bellissimo articolo Ale, ma in ogni caso non si capisce quando sono soddisfatti…siete così sempre infelici voi uomini? Insoddisfatto dell’amante torna dalla moglie, poi dopo qualche mese di ritorno rivuole l’amante …. ecccheppppallleeeee! Bimbi viziati

  8. No il mio, mollato da me come sapete, c’è ancora sotto e dopo avergli detto “Ma cosa pretendevi” ha risposto una cosa proprio altruistica: Sapevo che prima o poi sarebbe successo, ma speravo il più tardi possibile.

    • Anche il mio ha scritto una roba simile…Dopo che gli dico finiamola qui, non chiamarmi più. Mi scrive:
      Sai che ti voglio bene ma insieme non si può stare. A questo punto basta soffrire, sapevo che saremmo arrivati a questo.
      Regolarmente iniziavamo a farci del male e soffrire… per quanto doloroso, questo mi sembra l’unico modo per non cadere in una spirale di sofferenza, non siamo capaci in altro modo.

      Ma non vi sembrano frasi finte?
      A me molto!

  9. In piedi per omaggiare questo ulteriore articolo salvifico. Mi ha fatto impietrire l’essere definita la sua DISCARICA EMOTIVA GRATIS. Questo è tutto ciò che gli ho saputo dare e che lui voleva da me. Per il resto ha sempre avuto la sua famiglia, gli amici, il lavoro, e quasi a pari merito con la famiglia, i social, palcoscenico delle sue migliori esibizioni. Come scrive Eli, anche il mio è tanto STANCO. Mentre io da dieci anni corro su e giu per l’Italia per raggiungerlo lui si lamenta di essere stanco per riuscire a conciliare la sua vita con qualche ora da regalarmi, o di rispondere ai messaggi ( mie eccessive pretese) e che è STANCO di doversi chiudere in bagno per scrivere al cell. E riapparire dopo mesi e mesi con quel come stai, giusto per insinuare nella mia testa che forse gli interesso ancora. Ultimamente mi ha onorato cosi dopo giorni, IMPEGNI+FIGLI cosi esattamente in questo modo, faccio talmente schifo da non avere diritto neanche ad una frase di senso compiuto. Ma anche qui mi viene in aiuto il nostro Alessandro, ricordandomi che in realtà si era segnato in agenda il pro memoria di rispolverarmi con un messaggio vago. E ripenso alle sue frasi laconiche, al suo stare male pensando di rivedermi dopo dieci ripeto dieci mesi di sparizione, stava malissimo per me… niente, ho scoperto che il mio eroe, quello che diceva di amarmi, che ero dentro di lui e per questo non dovevamo sentirci al telefono perchè noi siamo uno dentro l’altra, è solo un eroe di pezza e io una scema a non avere mai avuto la forza di dirgli SPARISCI.

    • Dyna, ti capisco, a 10 mesi non siamo mai arrivati ma a 6 si. Non si sentiva di vedermi, non sarebbe stato come volevamo. Poi l’ultimo anno ci siamo visti ogni tre mesi. Ma abitiamo assai distanti. L’ultima volta mi sono davvero cadute le braccia.
      Ha risposto due volte alla moglie mentre era a letto con me.E mi ha chiesto di partire prima perché aveva da fare. Ma come ho fatto a sopportare tutto questo?
      Mi scrive ancora… sono in vacanza con mia moglie e va tutto bene… da ricovero

  10. Ciao Alessandro, è molto interessante leggere le tue “esternazioni” su questo aspetto del mondo maschile. Ovviamente noi femminucce possiamo solo intuire certe argomentazioni maschili quindi è bello che qualcuno dell’altro sesso ce le renda disponibili. Io sono una di quelle “oche” che si sono fatte imbottire di stupidate dal proprio amante per tanto tanto tempo e che alla fine sono state lasciate. Come tu hai previsto dopo un paio di mesi di “Codice del silenzio” lui si è ripresentato con la banalissima scusa di darmi un passaggio a casa visto che fuori diluviava. Io molto gentilmente ho declinato. L’ho incontrato per strada e non l’ho nemmeno considerato (sono troppo delusa ed amareggiata anche solo per salutarlo) ed ora lui mi ha bloccata da tutti i suoi “social network”. Ma perchè? Mi pare evidente di avegli dato la prova che non ho più intenzione di rifarmi viva con lui. Quindi non può avermi bloccata per paura che io lo possa contattare di nuovo. Perchè quindi bloccarmi ora? Forse perchè sono stata maleducata a non salutarlo quando ci siamo incrociati per strada?Sarei curiosa di avere la tua idea su questo comportamento. Grazie 1000.

      • Si……ho sempre dubitato che avesse una buona dose di narcisismo e adesso tu da una brevissima descrizione dell’accaduto lo hai subito inquadrato! Grande Alessandro.

    • @Piperita Patti leggendo ho pensato che ti ha voluto “punire” per aver “alzato la testa”. Però Patti, premesso che comprendo la debolezza, che lo stacco dobbiamo forzarcelo, se per te era out che ti aveva bloccato dai social neppure te ne accorgevi.

      • @Mary hai ragione….in effetti non ne sono ancora completamente fuori…..la testa va ancora a lui nel male e nel bene. Sono convinta che il perseverare nel Codice del silenzio mi porterà ad uscire da questa dipendenza di cui sono veramente stanca.

        • @Piperita Patti come ti capisco ma non rinunciare al Codice del Silenzio, è così difficile ma sano, le persone che mi vogliono bene sanno tutto e mi aiuto, scrivo a loro bloccare e cancellare fa male ma poi avremo modo di renderci conto di chi abbiamo avuto vicino per troppo tempo

          • @Francesca il CDS ti aiuta a far chiarezza dentro te stessa su tutto quello che è stato il rapporto con la persona tanto voluta per tanti anni. Proprio ora pensavo e me ne sorprendevo pure ( pensa che stupida, solo veramente ora dopo tanti anni), di quante bugie, cose non dette, falsità mi sono bevuta giustificandole. Tutte le belle parole che mi diceva……tutte argomentazioni calcolate, dette di proposito per legarmi a lui. Mi chiedo…..ma qualcosa di vero c’è mai stato? Spero che a breve anche questo non mi importi più. Deve importarci solo di una cosa: la consapevolezza che quello che abbiamo fatto era fatto col cuore, nessun secondo fine, solo amore, magari debolezza quella si, ma nessun secondo fine.

  11. Io non lo so come stia lui, tornato dalla moglie che esce ‘con le amiche’ lasciando una scia di profumo nauseabondo.
    Sicuramente il gioco lo digeriva finchè eravamo in quattro.
    Ma il triangolo ..no! Non lo aveva considerato!
    Your confort zone will kill you. E’ il karma. E il mio desiderio attuale.
    Oggi mi sento così, non vogliatemene.

    • No no, e che diamine, un po’ di “dopo di me il deserto” ci vuole!!!! La scia di profumo e lui cagato da entrambe le donne che se lo contendevano è una immagine che mette tanto buonumore:))))

      • Stasera ho visto un film spagnolo: Kiki. Sapete come sono: sfacciati, disincantati, ambigui, promiscui.
        Il mio ex? Non è conteso tra due donne.. gli piacerebbe! O forse si, ma una di sicuro non é sua moglie. Comunque dovremmo prendere la vita con un altro entusiasmo. Vivere e godere delle gioie della carne e del cibo senza pretendere scissioni, unioni, definizioni.. sapere dove sei e cosa fai domani.
        Mi trasferisco a Madrid. Ola!

        • Come essere bestie?
          Ma siamo uomini e donne e figli e responsabilità
          Si è bello sognare questo comprendo aiuta quando si sta così a patore..
          Forza Cossora sei una Donna una persona
          Non sei un animale
          Ogni essere vivente ha il suo perché senza nulla togliere al valore degli animali che adoro,
          Ma si va che ti aiuta anche così
          Forza forza coraggio ,ci vuole coraggio per vivere da Donne e da uomini veri!!!

    • @cossy…tesoro…ma nn aveva mica il bambino da curare xche la madre era un po’ anomala?!? ricordo una sua descrizione quasi di mammo…ecco…rimanga in quella confort zone lì…gli metterei anche un bel grembiulino da cucina! Sai che sexy!!!
      Cmq ha ragione @Angelica 2.0…ben gli sta…(anzi sarebbe il giusto contrappasso x tutti)
      Scelgono di restare in un matrimonio per x convenienza? Scelgono l’interesse vs l’amore? e allora beccatevi la forza della passione…beccatevi il cornino della moglie che considerate un soprammobile! E magari anche LA SCELTA di lei…la sua evasione dalla prigione dorata ma infelice e sterile!

      …il karma…che dio lo benedica!

      PS. io oggi il Karma l’ho visto riflesso in un altro paio di occhi, che ormai nn mi interessano più da anni…il mio ex compagno… qnd mi ha visto arrivare a prendere i bambini tutta in tiro ( avevo avuto degli appuntamenti di lavoro), tubino nero e tacco 12…e mi ha squadrato in modo imbarazzante finchè nn me ne sn andata! Io alla fine, lui l’ho buttato fuori dalla sua confort zone…d’altronde era confort solo per lui!!! X me…solo un calvario!

  12. Cossora, ti leggo da tanto, sei tosta!
    Ognuno avrà quello che si è cercato. Hanno avuto la possibilità di cambiare e l’hanno buttata nel cesso.ma poi si devono puppare anche le conseguenze! Contenti loro.

  13. Ragazze anche il mio era stanco e due volte mi ha detto che lo disturbavo sul lavoro. Entrambe le volte ho chiuso. La seconda da sei mesi. Varie amenità..non si spostava lui causa costi benzina (a me d’altra parte la regalano) ed era sempre alla canna del gas..a differenza dei vostri pupi lui si sente anche figo perché ha davvero lasciato lei, ma vero è che era evidente che non gliene fregava niente.. sarà già lì che ne pela un’altra..

      • Grande Alessandro! Per quanto sia brutto riportare il tutto su piani materiali, è proprio vero che solo facendo così ci rendiamo davvero conto di quanto poco siamo valsi nella loro vita!Grazie grazie grazie, senza questo blog non mi sarei mai resa conto di quanto fosse grande questa presa per il culo.L’ho detta alla mia psicologa nell’ultimo incontro in cui lei mi ha detto che non crede io abbia più bisogno del suo supporto fisso se non nell’eventualità io mi senta io in difficoltà… Io ho detto che devo ringraziare te e tutte le amiche che questo blog.
        Mi sa che avrai una lettrice in più!

          • Anche la mia psicoterapeuta sa del blog “a casa di Ale”.
            Mi ha sostenuto molto in questo anno, ma per uscire dalla storia in cui ero mi ha aiutato SOLO Alessandro e tutte voi.

          • Carissima @Luce ,
            Scusami ma senza nulla togliere al aiuto sicuro e concreto che Caro Alessandro da a tutte noi e che sicuro nel tuo caso avvenuto personalmente nella realtà ovvio credo certamente sia stato molto importante,ma ci tengo a scrivere qui un principio fondamentale nella nostra vita e cioè che qualunque aiuto si riceva sia che sia Un Amico con la Maiuscola o la Terapia stessa SENZA la NOSTRA FERMA VOLONTÀ E IMPEGNO PERSONALE

            NON SI OTTERREBBE PROPRIO NESSUN RISULTATO

            GLI AIUTI VERI SERVONO ECCOME ,MA NON SOSTITUISCONO MAI
            LA CAPACITÀ INDIVIDUALE DI ASSUMERE LA RESPONSABILITÀ DELLA PROPRIA VITA.

            Fermo restando che NON SI DIMENTICA MAI
            l’aiuto caro e valido che si può ricevere nella propria vita ,ma appunto bisogna SAPER FARE DA SOLI altrimenti uno può anche aiutare tanto e bene ma se noi NON CI IMPEGNAMO non servirebbe a nulla

            È IMPORTANTE questa Presa di coscienza
            Altrimenti tutto dipenderebbe dagli altri quando invece

            TUTTO IN REALTÀ ALLA RESA DEI CONTI

            DIPENDE SOLTANTO DALLA NOSTRA CAPACITÀ DI FARE E AMARE SE STESSI.

            Con ciò GRAZIE Caro Alesssandro che lo vede bene quanta gratitudine e riconoscimento ha qui da tutte noi e tu certo DIPIUUU

            e per forza vi conoscete di persona!
            Beati voi ah ah ah a
            Rido sorrido Cara luce contenta tanto e BRAVISSIMA A TE STESSA!!!!!❤️

  14. Stasera sento così tanta amarezza . Amarezza per il tempo che perdiamo dietro a questi ‘uomini’ per i quali facciamo di tutto perché sembrano così diversi così uguali a noi .. la nostra parte mancante , l’uomo dei sogni . Tranne poi ritrovarci a raccogliere i cocci di noi. Ci fanno a brandelli e noi glielo permettiamo. Stasera non so dove sia di solito ( per 20 anni) era con me il venerdì sera . Le poche volte che ci siamo sentiti ha negato e stra negato che esce con la nuova fiamma . Non so cosa gli stia succedendo . Passo dalla fase ‘lo conosco non sta bene ha bisogno di stare solo’ alla fase ‘mi sta dicendo le solite balle , diceva di non trombare con sua moglie e adesso mi dice che non tromba con questa ‘ . Pensavo di conoscerlo bene eravamo una persona sola, un tempo . A volte penso che mi servirebbe tanto sapere la verità per poter voltare pagina, adesso mi sembra una cosa irrisolta . 20 anni irrisolti senza sapere davvero come stanno le cose non riesco ad accettarlo

    • @Cla è un cazzo di brutto momento. Si sente e poi nell interruzione delle abitudini, buone o cattive, ci siamo passate tutte.
      Allora che fare?
      Primo: accetta che il tempo ti serve.
      Poi: cambia scenografia. Ti faccio un esempio: metti che lui sia un grande divano al centro della stanza. Se lo elimini il vuoto te lo ricorderà ancora di più. Il tuo occhio ne registra l’assenza. Cambia un po’ la disposizione del resto della stanza, come della tua vita. Facevi palestra il martedì e con lui il venerdi? Fai palestra il venerdì e al martedì ti organizzi una sera con un’amica o ti dedichi alla tua bellezza, scrub, un bagno caldo, guardati qualche rivista di abbigliamento e scova cose simili (le abbiami tutte) nell armadio, per provare nuovi accostamenti.
      E quando ne trovi uno che ti dona, salta la palestra e esci con un’amica.

      • @Cossora , si penso mi serva tempo . Mi sento come in ‘decompressione’ è strano . Il momento più strano della mia vita. Sei grande ! Ottima la tua strategia . Grazie di cuore

      • Tutte nella stessa fase.. mamma mia ragazze che brutto…nella disperazione del momento però
        la forza che emanate a me aiuta!ne dobbiamo uscire in qualche modo! Forza ragazze!!La cosa che più mi fa rabbia che questi uomini influenzano tanto le nostre giornate..i nostri umori..il nostro fisico…non è possibile porca miseria!!! dobbiamo essere più forti noi!!!!

    • @Cla ti capisco. Tempi differenti (per me non 20 anni ma penso che sarei arrivata a tanto) ma emozioni uguali. Mi ha lasciato per i sensi di colpa ed era facile perchè non abitiamo nella stessa città (“se ci vedessimo non saprei resistere”). Per un po’ ci siamo sentiti poi muro, credo che la moglie avesse scoperto e non volesse ritorni di fiamma. Nessuno dei due avrebbe voluto lasciare le rispettive famiglie ed io non pressavo. A distanza di mesi sto ovviamente meglio ma vorrei, come te, ogni tanto avere sue notizie. Anche a me sembra una cosa irrisolta ed è dura da accettare. Avrei voluto il famoso chiarimento finale, magari sarei stata peggio ma meglio un confronto che il nulla.

      • @Alberta le situazioni irrisolte sono un tarlo che distrugge in modo subdolo le nostre vite come fanno i tarli con il legno , anche il più robusto . Bisognerebbe dare una bella disinfestata …

    • @Cla e @Alberta nessuna giustificazione potrà soddisfarvi perché non vi capacitate che lui possa avervi accantonate.
      Eravate la cornice che può essere sacrificata!!!!
      Fra un pó di tempo, quando anche i vostri sentimenti saranno cambiati, vi sembrerà tutto più chiaro e vi faranno anche un pó pena pensando a cosa hanno rinunciato.
      Adesso bisogna resistere, e cercare in tutti i modi di reagire.
      Vi rendete conto che state male per qualcuno che vi ha trattate da ruote di scorta?
      Nella loro vita ci sono cose ben più importanti di voi, fate lo stesso!!!!! 98° posto, dopo le suolette interne delle scarpe in prato vero [cit Crozza-Briatore]

    • @cla 20 anni sono davvero tantissimi….non ti invidio per la sofferenza che hai provato oltre sicuramente alle belle emozioni…io in un anno e mezzo mi sento sfinita ma con le tue stesse sensazioni…non oso immaginare tu cosa stai provando ora…pensiamo di rinascere in qualche modo perché non è giusto perdere tempo prezioso della nostra vita dietro a persone che non sanno apprezzare il vero amore..quello che ci ha fatto sopportare l’impossibile! Un abbraccio

  15. Ho chiuso. Ma forse avevamo chiuso entrambi. E per proteggermi sono stata cialtrona. Dopo l’ultima volta in cui mi parla dei suoi progetti familiari, in cui mi chiedevo perché li raccontasse a me invece di concentrarsi sul momento, nella mia mente è scattato ” basta”. La casa nuova, i figli, i problemi, perché a me? Poi ho capito che era un modo per giustificare il suo allontanamento, mai comunicato.Ora sui social è un pullulare di immagini d’ amore familiari. Un quadretto patetico. Non sono valsa mai niente. Anche se all’ inizio mi sembrava preso(telefonate,incontri, richieste di uscite). Avrà tradito la moglie diverse volte, ora la venera. Ma la coscienza e le azioni non possono essere messi in lavatrice e smacchiati. Ipocrita. A cui auguro di ritornare presto a sprofondare nella noia, nella routine, nella pochezza. Nel frattempo continua ad osservarmi sui social.

  16. Propio vero quest’articolo..
    Il mio lui dopo essere stato beccato dalla moglie ( che ha scoperto tre anni di relazione) e dopo essere stato messo alle strette da me : che gli ho intimato o si separa o addio…..ha scelto di rimanere con la moglie che se lo e’ ripreso ..anzi è stata lei a pregarlo di non lasciarla e di recuperare il matrimonio…
    Ma ne vogliamo parlare delle mogli disposte ad accettare tutto pur di tenersi un uomo?

    • Parliamone @Candy, magari le mogli di cui parli sono ancora innamorate dei mariti? Del resto anche le amanti fanno e accettano di tutto pur di “tenersi” degli uomini che non saranno mai ( tranne pochi casi) loro. Perché allora meravigliarsi delle mogli?
      Un abbraccio da una moglie che si è “ripresa” il marito

      • Si costanza il tuo punto di vista è chiaro …non conosco la tua storia e .ogni situazione è sicuramente diversa.dalle altre…
        La mia domanda e’ dettata dalla voglia di capire il punto di vista delle mogli.e non solo delle amanti …che in comune hanno di accettare le mancanze di rispetto da parte degli uomini che “amano”..
        perché il punto è questo: secondo me, se un uomo ama non cerca un’altra donna ..il tradimento si annida dove ci sono delle mancanze…

        Ovviamente ci sono casi e casi …nel mio caso : la moglie ha accettato una relazione parallela di tre anni ( scoperta tramite una chat in cui lui diceva più volte di non amare più la moglie e di essersi innamorato di me)
        Anche lei lo ha tradito…forse accetta per questo??
        Vedi, non tutte noi amanti siamo ugualii, io non ho accettato di fare la seconda e alla alla fine ho chiuso …
        Sicuramente costanza la tua situazione sarà diversa….
        Ma mi domando: si può accettare tutto in none dell’ amore? .ma l’amore verso noi stesse dove sta?

      • Non so perché ma quel “ripresa”, pur tra le virgole, non mi piace. Sembra che tuo marito sia un mero oggetto che passa di mano in mano senza averne vera volontà. Lo so, lo so. È virgolettato. Però le parole hanno un peso.

        • Non so perché Cara Oldplum vero le parole hanno un peso verissimo,ma perché sembra che a te dia fastidio in questo preciso istante che una moglie sia così contenta di essere riuscita insieme a suo marito a proseguire al meglio il loro legame di Amore

          Certo comprendo umanamente che tu la vedi dal tuo duplice punto di vista di ex moglie e di ex amante

          Si è vero le parole hanno un peso soprattutto se chi le legge ha vissuto esperienze opposte

          Scusa sai !ma credo che Costanza non meriti questo tuo commento critico e tendenzioso….

          Costanza è una moglie che ha visto la concreta possibilità di salvare nel Amore vero il proprio matrimonio e chiaro per farlo bisogna essere in due ,quindi ovviamente il marito è tutto fuorché un oggetto!

          Apprezzo e difendo ogni Donna che si assume la responsabilità della sua vita
          Apprezzo te e non faccio altro che scrivertelo perché lo pensò veramente

          E appreezzo tanto Costanza o White ad esempio

          Siete Donne entrambe che stanno facendo qualcosa di ottimo per la propria vita

          E secondo me è veramente oradibasta con le divisioni amanti e mogli che non servono se non forse a sfogare un pochino ancora di tracce di rabbia repressa.

          Evviva tutte le Donne che lottano fanno ,e si danno da fare per difendere la loro libertà di vivere salvando se stesse e chi sta sposato insieme può farcela a proseguire un nuova vita pure evidentemente dopo aver fatto sbagli
          Evidentemente è possibile se ci si apre totalmente nella Sincerità e vero Amore di Marito più moglie.

          • No Ariel, non vederci del marcio. È solo che le parole hanno un peso. E secondo me litigarsi un uomo è umiliante. È la filosofia dea deresponsabilizzazione. Mogli e amanti sono entrambi vittime. È casomai lui che ci prende e ci usa come fossimo oggetti. Non il contrario.
            Riprendersi qualcuno non esiste, esiste decidere insieme di stare insieme.

          • Di Fatto Io credo che ci siano sempre meno uomini che hanno le palle per scegliere… Questo potrebbe renderli molto simili a dei pupazzi che subiscono le scelte degli altri Inteso come mantenimento di uno stato sociale, di certezze economiche, e di una facciata da persona stimabile.

          • @Ariel che belle parole che scrivi sempre… Io vorrei avere la stessa intelligenza e non ritrovarmi a invidiare lei, la moglie, che nonostante i tradimenti, ai miei occhi appare come la vincitrice…Lei è la prima scelta, lo sarà sempre e io a volte trovo difficile vedere me e lei come due vittime dello stesso omicida di sentimenti. Anzi, a volte li vedo come complici perché lei sa di noi ma se lo è tenuto e credo che io abbia contribuito a tenere in piedi un matrimonio noioso che è risorto dalle ceneri proprio grazie a me. Dopo la scoperta del tradimento lui e lei si sono riuniti come non mai…poi è tornato, dopo un anno, ok. Ma intanto io sono servita.. Quindi a volte detesto lei quasi quanto lui.

          • Carissima @Stupida ,ma proprio no ,scusami,ma posso dirti sinceramente che non mi piace che hai scelto qui di chiamarti così?

            Scusami ,ma comprendi che già parti col piede sbagliato verso l’Amore per te stessa che sei SICURO INTELLIGENTE e ognuno ha la sua propria intelligenza unica e quindi

            Vedi se potessi a tua scelta, trovarti un nome Valido che possa esprimere la tua Qualità personale qualunque ti piaccia

            Questo è importante già come base di partenza che rivela a te stessa più che qui come ti percepisci e non come sei in realtà INTELLIGENTE!!!!

            Ora non ricordo bene quale sia la situazione attuale e cioè tu scrivi che dopo un anno è tornato ,ma che significa? Sei ancora dentro alla relazione con lui che è tornato?

            Spero per te francamente che tu abbia chiuso con questa esperienza oggettivamente per te un vuoto a perdere e con tanta sofferenza pure

            Non so in ogni caso ovvio sentirsi come ti senti adesso mica siamo robot che basta chiudere una porta e tutto si vive come e se nulla fosse stato

            No l,a sofferenza ,però, ci serve per abituarci gradatamente alla nuova vita e tener fede al aver chiuso col passato ci da la dimensione sentita dentro di noi di quanto ,nonostante tutto ,siamo vive in ogni senso e modo

            Ovvio ogni giorno contiene sempre la possibilità di progredire nel riuscire ad evolvere e a trasformare tutto il marcio in un fiore stupendo

            Quel Fiore ti ricordo sei tu,soltanto tu!

            “ dal letame nascono i fiori”

            Cit Fabrizio De André

          • Esatto Oldplum
            Guarda che la pensiamo esattamente uguale
            Forse non te ne sei accorta ,ma sono proprio d’accordo con te che amanti e mogli siano solo che vittime del solito maschio immaturo nel migliore dei casi e malato di disturbi del comportamento nel peggiore dei casi.

          • @Ariel hai ragione… Quando mi sono scelta il nome qui mi sentivo così giù…E poi ho mantenuto quello… ma ora l’ho cambiato. Ora sono solo più StupiTa. Già, da me stessa. Io sono in gamba, sono stimata al lavoro, sono una bella ragazza, ho un carattere forte che mi ha fatto superare cose pesanti come la malattia che non mi permette di avere figli e altre cose difficili. Ma lui…Lui è il fattore X che rende tutti questi meriti niente. Perché con lui io divento niente, una mera imbecille. Quindi mi stupisco di poter essere così scema e provare ancora amore per lui. E mi illudo che anche lui lo provi( ma poi vengo qui e leggo questi articoli devastanti nella loro lucidità e muoio). Noi tra tira e molla sono 3 anni che si va avanti. Ma ora io ho chiuso. E tengo duro da 3 mesi. Ma mi sento Come una alcolizzata in crisi di astinenza.

          • @stupiTa brava per aver cambiato il Nick!!! Meriti il meglio dopo tanta sofferenza…io vivo nella tua stessa”astinenza” in un certo senso…ma ti posso dire che x me il CDS in sua presenza a lavoro non ha senso e nn l’ ho mai iniziato e quando ci ho provato è stato un disastro x la mia stabilità…tanto abbiamo investito con Amore puro e tanto non ci capacitiamo come queste persone non potranno più rappresentare nulla x noi. . dobbiamo iniziare a credere di nuovo nelle nostre potenzialità e questo sarà un ottimo punto di inizio… dobbiamo armarci di tanta forza e smaltire la tristezza e la delusione che ci ammazza!

          • StupiTa (brava, così va meglio), Dispersa, provate a fare pace con voi stesse. Provate a perdonarvi per aver amato così tanto, io ho visto che ad incarognirsi con sè stesse e mettersi in croce per gli errori che non avremmo dovuto fare, non si va da nessuna parte.
            E’ successo, e non perchè siamo sbagliate, è successo perchè probabilmente nella nostra vita c’era una mancanza, uno spazio da colmare, perchè dovevamo imparare qualcosa.
            Lo so che è difficile, ma cerchiamo di prendere il buono che queste storie ci hanno dato. Se non siamo incappate in emeriti pezzi di me@@a, credo che qualche bel ricordo ci sia. Non per aggrapparsi, ma per avere la forza di andare oltre.
            @Dispersa, ho letto della tua disperazione per l’imminente evento.
            La nascita di un bambino è qualcosa di meraviglioso, è la scelta che lui ha fatto in modo più o meno consapevole (ma non ti deve riguardare). Questa cosa ti deve dare forza e fermezza, hai ogni giorno sotto gli occhi la certezza di aver fatto bene a chiudere.

          • Grazie di cuore per il sostegno e l’incoraggiamento@Rosa. Devo essere più forte della tristezza che mi assale pensando ai sentimenti che legano me e lui…spero passi tutto con la nascita di questo bambino. Un abbraccio

          • @Stupita
            Bravissima @Stupita
            Questo nome che hai scelto è Stupendooo e molto intelligente ed originale
            Ti rappresenta infatti qui ti sento aperta alle tue doti sicure e stabili e variegate che sicuro ti appartengono infatti ti sono riconosciute nella vita reale che è quella che davvero conta.

            In più lo Stupore è un vero Talento Prodigioso che chi ce lo ha puo contribuire a non farlo spegnere pensando che possa essere frainteso

            Anche io avrei potuto chiamarmi Stupita lo stupore ce lo hanno i bambini che sono notoriamente curiosi e essere curiosi di se stessi e della vita dei perché? E stupirsi ogni volta per qualcosa di nuovo che si fa e si scopre è la vera chiave per Amare se stessi e lgli altri ,infattI con mio Caro Marito defunto
            È questo stato uno dei motori che ci ha portato entrambi a stupirci sempre ad essere sempre ,nonostante i problemi sempre presenti in qualunque relazione di coppia di lberi da lacci e laccioli vari
            Così ho vissuto in Amore reciproco il mio lungo matrimonio
            E mi piace scrivertelo qui adesso e spesso nel Blog
            per diversi motivi
            Primo fra tutti che l’amore che honricevuto e dato a lui possa sempre vivere attraverso di me e sulla terra tutta compreso questo Blog,ma i muri del mondo ne sono pieni dei miei disegni a memoria della nostra Bellezza di veri Donna e Uomo

            Per augurarti di incontrare un uomo libero che sappia con te rispettarti e amarti sul serio e soprattutto che sappia Stupirti ,ma non bisogna confondere lo stupore ad effetto e cioè il fare regali creando circistanze particolari non è questo lo stupore che funziona è qualcosa che riguarda i bambini
            Quel mantenersi bambini che tanto viene contrastato a volte quando ci si sente dire sei infantile
            Per me è un complimento!!!

            Secondo
            Perché mi piace ricordare il periodo di anni e anni più bello della mia vita
            Perché la mia testimonianza di questo vissuto mio vero e sincero testimonia la effettiva concreta possibilità per tutte le care amiche come te che soffrono ancora che non si danno pace di aver vissuto una relaxione a perdere sfruttate e basta

            Si ,è sentirsi dopo come in una astinenza da droga
            È naturale dopo che si è state illuse prima ci si era sinceramente innamorate e basta perché lui ha fatto coscientemente tutto e di più per farcelo credere questo ,ha ragione C.
            È aver subito un inganno
            Lui ha giocato con i nostri sentimenti

            Se non riesci da sola a staccarti nel senso che soffri troppo non esitare a prendere in considerazione di fare un percorso terapeutico mirato a togliersi la dipendenza affettiva.

            Un Abbraccione STUPENDA INTELLIGENZA CHE SEI

            STUPITA!!!!!

        • Infatti@Oldplum è virgolettato perché è un termine che leggo spesso in questo blog e non mi piace: nessuno si riprende nessuno. Ognuno di noi fa le proprie scelte: mogli mariti e amanti. Quel “ripreso” sa di disprezzo

          • Ah so, scusa @ costanza. Ho visto ora che l’ha usato @ candy per prima, a cui tu hai risposto virgolettando. Allora tutto ciò che ho scritto a te vale per lei
            Baciotto

      • @Costana, @Candy, credo che sia amante che moglie( si perché la moglie, a parte un primo periodo di inconsapevolezza, dopo viene a sapere), siano VITTIME CONSAPEVOLI dello stesso uomo. Le mancanze sono dell’uomo che non è capace di avere una relazione onesta e univoca. Amante e moglie non sono antagoniste ma probabilmente continuano, pur sapendo, ad amare un uomo che tradisce perché hanno loro stesse delle mancanze affettive che le fanno dipendere dall’uomo mentitore.

        • Quoto @Patty. Chi riesce a riprenderseli non é fortunata, nel 97% dei casi. A lungo andare lo capirà, ma la vita sarà andata e su racconterà che è stato meglio così in fondo.
          Per lui.

      • Costanza io non conosco la tua storia. Sono una donna che si è innamorata di un uomo impegnato e ha creduto nell’amore che quest’uomo le ha dichiarato per 4 anni. Ho creduto di vederlo davvero questo amore. Lo guardavo negli occhi e me ne convincevo sempre più. Lui mi ha fatto tante promesse per il futuro e si nutriva delle mie energie, del mio entusiasmo, della mia positività. Poi mi ha buttata via. Sarà stata principalmente colpa mia che non sono stata brava a vedere, perchè mi sono data senza remore ma abbiate un po’ di delicatezza. Quando penso che è ritornato dalla moglie non mi chiedo perchè e per come lei se lo sia ripreso, ma come sia possibile che 4 anni non sono valsi a nulla. Tutto si trasforma nel tempo. E loro? Imperturbabili ritornano al punto di partenza. Spiegatemi cos’è l’amore perchè io non lo so più.

          • Peccato che l’amore non si acquisisce per diritto di anzianità.
            Sennò saremmo tutti felici e contenti , basterebbe avere un pò di tenacia e col passare degli anni, sarebbe l’amore eterno.
            Invece, credo di capire che sia l’esatto opposto.
            @Cristel i tuoi 4 anni non è che non sono valsi a nulla, semplicemente non ha avuto il coraggio di buttare all’aria la propria vita, e si fa andare bene quella di sempre, fino alla prossima volta, quando affogherà dentro alla routine e alla noia.
            Le insoddisfazioni, prima o poi si ripresenteranno.
            Perdonatemi ma io non credo che un uomo per quando becero sia (tralasciando i patologici) possa avere relazioni extraconiugali durature senza provare nulla.
            Io capisco la sbandata, l’infatuazione, la scappatella.
            Ma sono tutte tipologie che rientrano nella normalità entro qualche mese. Qui si parla di anni.

          • Ecco @Rosa…intendevo esattamente quello che hai scritto tu. So bene che 4 anni non sono nulla se paragonati ai 13 con la moglie ma ritornare ad essere quello di prima nel suo matrimonio dopo aver condivido un pezzo di strada con me mi fa strano. Sa di fermo.

    • Quoto @Costanza.
      @Cla magari l’ha condiviso perchè non sapeva di venire tradita cosa dici? Possiamo supporlo almeno, vedi noi non sappiamo proprio niente di queste altre donne, sappiamo solo un mare di menzogne.
      E poi le mogli almeno hanno visto una parte tangibile, mica solo parole e zero fatti. Io mi chiedo “ma dove ‘xxo avevo il cervello, dove, il salamoia totale” e nonostante mi sia “ribellata” più volte, mica avevo chiara la dinamica, non fino alla fine. Fa male? Si fa male.

      • Trovo comunque insensibili che voi mogli veniate su questo blog a scrivere “noi abbiamo visto i fatti non come voi” oppure “questi uomini non saranno mai vostri” ragazze! Con calma siamo persone non oggetti! Non è che virgolettando si può dire di tutto…. sinceramente le mogli che vengono qui mi sembrano più incazzate di noi amanti nonostante siamo tutte nella stessa barca. Lo stronzo che ci ha illuse e spezzato il cuore è sempre lo stesso. Noi stiamo applicando il CDS con tanto dolore e voi? Volete farci sentire più male perché amante equivale a donna facile?

        • Io credo che le mogli tradite che sono arrivate su questo blog stanno male esattamente come le amanti ferite che vedono gli uomini tornare dalle mogli… Quello che penso io è che a questo punto,vista la scarsa capacità di amare degli uomini in generale e visto comunque le percentuali di tradimenti nelle coppie di oggi, credo che mogli e mariti abbiano il ruolo che hanno solo per una questione temporale.
          Ovvero sono arrivate prima e al momento giusto… Perfettamente sostituibili se non fosse per tutta l’impalcatura sociale d’economica che si viene a creare nel momento in cui uno decide di fare una famiglia.Brutto da dirsi ma è quello che io penso.Sono diventata cinica lo so.
          ovviamente non vale per tutti, ci sono molte persone che si amano e si rispettano per tutta la vita! Ci sono coppie che dopo anni anni di matrimonio hanno degli scivoloni da cui possono anche capire di amare ancora il partner e quindi ricostruire un matrimonio! Però per tutto quello che ho visto e per tutto quello che ho sentito mi sento di vedere queste realtà come delle perle rare e preziose

          • Io in questa diatriba sterile non ci entro, ma non mi sento affatto PERFETTAMENTE SOSTITUIBILE.

          • Mamma Santa!
            Mi dispiace @white che tu ti senta sempre offesa dalle mie parole.
            Ma è quello che penso e non di te ma in linea di massima credo al detto “siamo tutti utili e nessuno indispensabile”.
            Detto ciò credo di poter esprimere un opinione senza sentirmi giudicata se offendi una moglie.
            Sono moglie anche io, ti ricordo.

          • @mic, ogni tanto credo di dover ricordare una cosa:
            il 90% di quello che scrivo su mogli riguarda me direttamente, non gare o Altro.
            Se a volte mi inserisco in discorsi di generalizzazioni lo faccio con l’intento di dire questo: io non sono così e sono una moglie, lasciate anche ad altre il beneficio del dubbio. Tutto qui.
            Quando mi offendo o sparisco sono molto più accesa nella risposta. Direi che te ne accorgeresti oltre ogni ragionevole dubbio.

          • @Mic non mi sentivo offesa, ho detto appunto che non volevo entrare nella diatriba e dichiarato che non mi sento così.
            Se avessi voluto entrare nel merito ci sarebbero state altre dichiarazioni contestabili.
            Concordo con te, nessuno è indispensabile quando si tratta del mero svolgimento di funzioi e compiti.

        • Sono d’accordo, a me ha fatto male quel “ripreso ” marcato tra virgolette. Spesso le mogli qui tirano il sasso contro di noi e poi nascondono la mano. Purtroppo, e ne sono Convintissima, spesso non si torna indietro per amore ma per CONVENIENZA e sembra che le mogli siano soddisfatte di vincere una guerra in cui in realtà tutti si esce sconfitti, vincitori e vinti. Ma in realtà questa non è una guerra, è la VITA dove capita che l’amore finisca e si incontri un’altra persona; però non si può o non si vuol seguire i propri sentimenti perché a soffrire sarebbero in troppi, i soldi non basterebbero, il rischio di perdere tutto sarebbe troppo alto. Allora si torna sui propri passi e ci si accontenta. Le mogli se la prendono con le amanti minimizzando il tutto e credendo sia stato solo sesso. I mariti rincarano la dose e ci buttano a mare. @Anima bella ha perfettamente ragione, amante = donna facile, storia di sesso, stop. Peccato che la storia non va come gli uomini la raccontano pur di salvarsi e uscirne puliti e convincere le mogli a “riprenderseli”.

          • Non fate la guerra mogli amanti che è sterile anche perché di solito c’è un solo responsabile: lui

          • Appunto Ale è quello che continuo a dire nei miei interventi! Ma mi urta proprio i nervi il fatto che l’uomo in questione che ci ha illuse viene descritto come stronzo, manipolatore, narcisista ecc ecc. Mentre quando si parla dei mariti sono dei poverini che si sono accorti di aver sbagliato e quindi meritano tutto il nostro rispetto e badate bene dobbiamo credergli !!! Scusate ma sono scema io o stiamo parlando dello stesso uomo? Per assurdo il marito di Costanza potrebbe essere stato il mio amante….3 anni di amante non possono essere un errore. Secondo me il tipo in questione si merita di rimanere solo ovviamente, ma se tu vuoi riprovarci non ti giudico ma non venire a dirci: gne gne gne questo uomo è mio oppure a voi ha dato solo parole e a noi i fatti…. il tempo dell’asilo è finito credo e ribadisco ciò che ho sempre sostenuto…. guerra a tuo marito/amante non tra noi!

        • Cara Anima Bella sai cosa penso? Che anche ammesso che qui qualcuna di noi abbia potuto esprimersi con toni emotivi come un voler poter sfogare la propria rabbia o altra emozione qalsivoglia negativa ,è soltanto perché quando ci sta sofferenza ,perché il legame verso l’uomo che si ama sinceramente presenta problemi , ecco che non credo che sia per una rivalsa cattiva verso amanti e pure il contrario e cioè verso le mogli,

          qui ci sta scritto nel Blog anche pieno di parole amare espressioni verso le mogli definite in mille modi negativi,mostro,cerbero,frigida o quant’altro tipo ad es: “che lo so Bene che suo marito ha la amante e ci sta ancora perché pure lei lo cornifica “eccettera ,

          ma cara Anima Bella è questo che penso che veramente siamo soltanto che Donne capaci di sentimenti verso l’uomo allora è umano per chiunque sia moglie sia amante non tanto vedere le amanti come poco di buono ,ma semplicemente è la naturale SANA GELOSIA perché dove ci sta Amore vero ci sta la Naturale Gelosia e questo secondo me è così umano e non vedo malanimo,ma tanta umanità

          Le Emozioni sono forti soprattutto quando noi Donne Amiamo davvero sincere e sofrfriamo ovviamente quando non siamo corrisposte concretamente.

          Non è mancanza di sensibilità
          Non è una guerra ,ma al contrario i ruoli e i diversi i punti di vista aiutano ciascuna di noi a ritrovare l’amore per se stesse la libertà di poter scegliere ciò che si sente meglio per la propria vita.

          Trovo anzi ,un buon esercizio la possibilità di leggersi tra di noi cercando di andare oltre alla apparenza delle nostre emozioni tutte così umane e comprensibili quando si parla di storie chiuse o da chiudersi o tormentate o da provare a sanare .

          Cara Anima bella
          Sei un’Anima bella!

          • Ariel cara visto che leggo sempre con piacere i tuoi interventi….. sei proprio tu una di quelle che descrive i nostri amanti come manipolatori, narcisisti, subdoli, psicopatici ecc ecc. Vorrei capire da te perché invece sei così dolce con i mariti delle nostre amiche del blog? Non sono gli stessi uomini? Fatemi capire perché sarò ottusa ma non lo comprendo

          • @Anima Bella volevo rivolgere ad @Ariel la stessa domanda.
            Per me se lui si fa una vita fuori dalla nostra famiglia mentre tutto scorre come al solito, il torto peggiore lo fa a me, non alla sua amante.
            Perchè lei per lo meno la sceglie, la desidera, per un nanosecondo (anni non sono esattamente nansecondi) ormonale/emotivo lei vale la pena di rischiare di perderci tutti.
            Se con me era semplicemente ‘noia’ evidentemente non valevo la pena (e con me i nostri figli e la nostra vita) nemmeno di dire ‘oh! che cazzo fai.. ti togli sto mollettone? ti fai toccare o devo rivolgermi altrove?’

            Invece no. Bella l’adrenalina pomeridiana, pensando al piatto caldo che ti servirò stasera davanti ai nostri figli.
            Se ti becco per me sei fuori. Perchè io, in casa nostra, do comunque il doppio di te.

            Ti riaccetto e ti rivolgo parole e attenzioni e considerazione quando e se mi va di farlo di nuovo, ma intanto dormi sul divano e vedi di inventarti nuovi turni a casa, se non hai un amico che ti ospiti.

          • @White.. io non lo so mica se ne vale la pena a questo punto.
            Boh veramente sono felice del mio exmarito e di come sono andate le cose tra noi (e dico per fortuna che l’ho tradito io per prima) per tutti gli altri.. alzo le mani.
            Allegre scopate, gustosissimi flirt ed eccitanti corteggiamenti, ma a mio avviso non vale la pena di investirci veramente nente di più.

        • @Anima bella io trovo il punto di vista delle mogli tradite sia interessante, ma non per far la “guerra” virtuale, ma per sentire l’altra campana in un certo senso. Nel periodo del tradimento la vita di coppia per loro continua, per loro il tradimento inizia il giorno che lo scoprono, ma dietro spesso hanno anni in cui erano totalmente all’oscuro che il loro marito andasse da un altra non tanto a fare sesso ma a dire che erano in crisi e prossimi alla separazione. Loro questa parte non la vedono, vedono uno che scoperto il tradimento deleta all’istante l’amante, come si è letto qui getta i regali di lei nel bidone, e che dice loro che le ama tantissimo quindi dal loro punto di vista forse viene naturale pensare che ci sia lo zampino dell’amante. Anche le amanti vedo che pur avendone subite di ogni vanno avanti a pensare che la moglie sia una che ci sta per interesse.

          • Per me personalmente la moglie del mio ex amante è una vittima più di me… lui ha tradito la sua fiducia e l’ha presa in giro raccontando un sacco di bugie. So bene che ha anche interessi economici ma a questo punto penso faccia benissimo anzi lui si meriterebbe una che lo tradisce dalla mattina alla sera. Quindi non mi si può recriminare di aver criticato la figura della moglie

      • O magari lo sapeva bene ma la sua totale disistima in sé stessa le ha fatto decidere di rimanere nonostante tutto. È lo stessi atteggiamento dell’amante: rimane nonostante lui non la scelga e viva con un altra .magari per decenni. Entrambe peccano di enorme disistima in sé stesse.

        • Verissimo @Oldplum
          Infatti la dipendenza affettiva si fonda sulla propria disistima

          Infatti dura nel tempo ciascuna in modo diverso per tempistica ma superato un anno
          Appunto la disistima è trasversale

          Infatti la dipendenza affettiva è trasversale
          Anzi nei casi gravi sono più le mogli a piegarsi alla manipolazione di anni e anni

          Meno male che esiste il modo di uscirne
          O ci si fa da sole se la disistima è minore
          Oppure se si ritorna indietro
          Se non si riesce a fare il cds vero cioè irraggiungibili
          Ti blocco tutto e se ti incontro ho pure imparato la tecnica del sasso grigio

          Ecco chi non ci riesce da sola meno male esiste la Terapia apposita ,lo sottolineo quella dedicata alla dipendenza.

          Siamo tutte nella stessa barca
          Amanti e mogli

          Mi riferisco alle relazioni senza nulla di Fatto concreto da parte di lui sia amante
          Sia il marito.

  17. Articolo splendido, come sempre. Ma non basta più leggere le sue parole sagge per stare meglio. La cosa che mi ferisce è che ora vado in giro e detesto le famiglie. Le guardo, osservo questi padri e mariti affettuosi e vedo lui. Il perfetto uomo di casa, che tutti quelli che lo conoscono ritengono sia un santo, lui e la sua famiglia da mulino bianco. E mi sale dentro un grande odio per questa felicità che a me manca e che non avrò mai ( io non posso avere figli) , mentre lui ha tutto ed è felice e sereno ora. Ha distrutto me x la seconda volta, ma chissene, tanto che io fossi finalmente serena con mio marito mica gli importava. Lui ha la sua vita, la sua mogliettina e le sue figliolette…E io mi guardo intorno e vorrei fermare tutti e urlare che è solo un gran bluff questa armonia che sventolano. Chiedere quanti di loro hanno in tasca un telefono pieno di segreti. Mi detesto per essere così, ma la felicità altrui uccide. Lui ora è in pace, senza ansie e solo con una donna da accontentare. A me rimane la desolazione.

    • Quello che dispiace di più è vedere donne ( mogli e amanti) che non prendono in mano la propria vita e cerchino di ricominciare.
      Mogli tradite che invece di provare a star da sole e magari cercare una nuova felicità stanno attacccate a mariti che le tradiscono e che non possono più renderle felici davvero. Mogli che attribuiscono alle amanti le colpe dei loro fallimenti e che ci dicono : voi non lo avrete mai !!! Ma in realtà’ neanche voi !! l’avete già’ perso e non lo sapete o fate finta di non saperlo : Vivere sotto lo stesso tetto e amarsi sono due cose davvero diverse!!
      Un uomo può decidere di rimanere con la moglie non perché la ama ( non si spiegherebbero relazioni parallele!!!) ma per una questione di convenienza!!! Ci avete mai pensato???
      Vorrei vedere più donne con le palle, visto che la maggior parte degli uomini “ le palle le hanno perse da tempo!
      Siamo ( mogli e amanti) tutte sulla stessa barca, vittime, consapevoli o no, di uomini che non ci amano davvero !!!!

      • Sono d’accordo con te… ma se fossimo tutte così forti e determinate rispetto a questa infinità di uomini senza palle e determinazione credo rischieremmo l’ estinzione del genere umano.

      • Io ci provo a ricominciare…Ci sto provando…Con tutta me stessa. Ma vederlo tutti i giorni e dovermi interfacciare per forza con lui per lavoro non mi aiuta….E anzi, appena faccio un passo in avanti, ecco che magari ci si ritrova a dover parlare per motivi lavorativi e guardarlo mentre mi parla fa star male per giorni. E si, so tutto e sono consapevole che non mi ha mai amato davvero, che è un narcisista, che merito altro, tutto ormai è chiaro e lucido…ma provo ancora amore per lui. Quello con la logica vince ancora…che dolore dentro in questo periodo. Scusate lo sfogo e il fuori tema. Nessuno può capire tranne voi, questo inferno privato che mi porto dietro.

        • @stupida, ti prego cambia nome.
          Nessuna di noi qua è stupida.
          Siamo donne che hanno amato troppo e che lo hanno fatto incondizionatamente.
          Parti da te, lui lascialo dove vuole stare.
          Ti ha amata? Non ti ha amata?
          Non ha importanza. Tu hai amato e lui non è stato all’altezza.
          Mi spiace che tu lo debba vedere tutti i giorni, di certo non aiuta, ma non dargliela vinta, non farti vedere sofferente o anche solo triste, se è un narcisista ne trarrebbe solo piacere.
          Hai preso in considerazione la possibilità di cambiare lavoro, o di chiedere un trasferimento?
          Non so se sia possibile per te, ma credo che un nuovo ambiente, un nuovo posto di lavoro potrebbero esser un forte stimolo a lasciartelo dietro.

          • Grazie a tutte voi, siete molto carine e poter parlare con qualcuno che capisce già mi fa star meglio. Si il nickname è stato cambiato. Penserò alle vostre parole. Cambiare lavoro non è cosi semplice per me, ci ho riflettuto molto e non è fattibile. Sul voler cercare un aiuto professionista, accetto il consiglio. Pensavo di farcela da sola. Grazie.

          • Beh tesoro, già il fatto che tu ti presenti al mondo come @Stupita e non stupida, se permetti, fa tutto un altro effetto.
            E poi e poi e poi.. si è dura.
            Senti è inutile che stiamo qui a contar su balle che sei forte che lui è una merda che è un mezzo uomo che è disonesto.. a te piace tutto questo, quindi per lui non smetterai di sentirti stupida semplicemente perchè mai ti stupirà (come me il mio, intendiamoci)
            Però stupisciti tu.
            Ma proprio fai qualcosa che da te non ti aspetteresti mai.
            Superati. Tanto lui è li. Pensa che al massimo tra due mesi se vuoi farti un giro sai che è li, non se ne vanno. Non ce la fanno.

            Smettila di vederla come una trappola ‘che ti vuole come amante’ e iniziaa vederlo come un vantaggio ‘che non sa fare a meno di te’ dai cazzo, cambia e non di poco..
            Vivi, però, benedetta ragazza.. VIVI!

          • Grazie @Rosa io sono una persona positiva, sono libera e tanto fortunata, per famiglia, figli, exmarito, amiche davvero speciali, incontri casuali e si, anche tanto per lui. Ne sono certa. Non é andata come da copione? Si vede che doveva rimanere così, nell’unconventional.
            Io non ce la faccio a sentirmi soddisfatta se si trasferisce da me e fallita se non lo fa. È una opportunità, quando non va secondo le regole..no?
            Ti abbraccio, come va?

          • Va @Cossora, dopo tanto pensare e penare, dopo averci provato a vederlo stronzo, bugiardo, manipolatore etc etc etc, mi sono resa conto che continuavo a farmi solo più male, nel tentativo di forzarmi a vedere il brutto ed il marcio dove di fatto non c’è.
            E allora ho provato a far pace con me stessa e ad essere sincera con me stessa e mi sono fatta La Domanda.
            Ma tu, vuoi fare a meno di lui?
            NO, la risposta è no. So che mi attirerò le ire di molte qui, ma io con lui sto bene, e lui con me.
            Non ha scelto? E’ un senzapalle? sì.
            Ma non mi ha mai illusa non mi ha mai mentito. E non mi ha fatta innamorare (come ho letto prima in un intervento) fingendosi ciò che non è. Mi sono innamorata io per come è lui, per come mi fa sentire e per come si è dimostrato in questo lungo pezzo di vita che abbiamo in qualche modo percorso insieme, spesso lontani ma mai assenti nelle reciproche vite che nel frattempo sono andate avanti.
            Ho fatto pace con la vita, ed invece di essere perennemente arrabbiata per ciò che non ho potuto realizzare, guardo quello che ho, e ossia un uomo che nonostante tutto questo tempo ancora mi cerca. Ci dedichiamo del tempo, poco, ma di qualità. Appena possiamo, perchè gli impegni li abbiamo entrambi.
            Lo so, è monco, è zoppo, ne manca un pezzo, e mica da poco.
            Ma lo voglio vedere e vivere come un dono, un affetto libero da ogni convenzione, che mi ha nel tempo reso una donna di cui essere fiera.
            Credo, e l’ho già detto in altre occasioni, che la condizione di “entrambi sposati” sia ben diversa da quella dove uno dei due è single. Credo che questa seconda comporti una sofferenza e frustazione inaudita, per la non scelta della parte impegnata.
            E poi dall’altra parte, ma in un discorso completamente a sè, c’è il mio matrimonio, che sta esalando gli ultimi respiri.
            E anche quì, sto cercando di vedere la cosa serenamente.
            Succede. Non ci sono litigi, solo tanti silenzi e solitudine.
            E devo decidermi a fare qualcosa, per preservare ciò che di bello c’è stato. Ma qui il coraggio manca a me, perchè vedo l’altra parte troppo debole (non posso e non voglio per privacy dettagliare), ma so che presto o tardi arriverò alla soluzione.
            Grazie per avermelo chiesto.

          • @Rosa mi commuovo leggendo quello che scrivi…sono entrata in ogni parola…vivo la tua stessa situazione ma a tua differenza sto ancora cercando quella pace di cui parli che ti fa accettare tutto…la voglio trovare e questa fase di ricerca è difficile perché in casa ti devi mostrare tutto l’opposto di quello che stai passando per arrivare ad ottenerla…grazie mille per la tua testimonianza… è tanto sofferta ma si evince l’amore che provi per lui.

          • @Rosa sento e capisco ogni parola che hai scritto.

            Abbi l’umiltà di ascoltare un consiglio e il coraggio di non seguirlo se non ti appartiene.
            Non rispondere alle provocazioni, ascoltale, guarda dritto negli occhi chiunque ti provochi, ma taci.
            Nessuna sei tu. Nessun’altra.
            Di forza ne hai da vendere.
            E da single starai meglio, se il matrimonio è defunto.

          • @Rosa capisco le tue parole, qui nessuno giudica nessuno. Siamo tutte diverse. Io non sono riuscita a tenere in piedi le due relazioni, pur avendo al mio fianco un compagno debole. Gli ho fatto male e adesso i sensi di colpa mi stanno letteralmente divorando, ma credo sia giusto così.

          • Ragazze, quanto vi invidio… Vi invidio perché voi avete avuto la possibilità anche se è andata male o comunque non è andata come volevate, di salvare il buono che c’era… Io non so se sono stata Particolarmente sfortunata io e ho trovato un uomo che sapeva portarmi alle stelle ma sapeva anche ammazzarmi due minuti dopo… Però invidio la vostra capacità di guardare il buono che c’è e che c’è stato … Lui non è stato in grado di lasciarmi nemmeno questo. E a me questo mancherà sempre.

          • @Mic tesoro. Vorrei avere una idea brillante per scavare scavare e trovare un pezzettino che luccica in tutta quella storia li che ti ha tolto tanta forza e ti ha deluso tanto.
            Intanto che scavo ti stringo fortissimo!

        • Sento molto il tuo dolore… Lo riconosco, è veramente dura, fa tanto male… Forza Stupida, anche se non ci si conosce ti sono vicina (e cambia il tuo nickname… come dice sempre Alessandro, non sei stupida, solo innamorata)… Un abbraccio

        • @stupida ti capisco benissimo…sono nelle tue stesse condizioni…il mio fisico inizia a non sopportare più questo dolore ma l’amore per lui mi sta facendo sopportare anche la tristezza che mi invade ogni giorno…pensa che a giorni sua moglie partorisce e io sono ogni giorno più ansiosa…più triste…più angosciata…la persona che ho amato con tutto l’amore e il desiderio più grandi che ho sta avendo un figlio da un’altra donna???? Non sto riuscendo ad accettare nulla… è un disastro!tanto cerco tutta la forza necessaria x correre avanti nella mia vita e tanto lo guardo quasi ogni giorno e ricordo il nostro amore..

          • @alessandro, hai ragione questo è un mio sfogo nelle giornate peggiori…per fortuna ho l’appoggio che mi serve…fa tanta rabbia sentirsi così deboli di fronte a queste situazioni! Ma ne usciremo tutte…x forza .. abbiamo solo bisogno di coraggio..

    • Leggendo questo tuo sfogo mi è venuto ancora una volta da pensare come uomini e donne siano diversi: le donne quando capiscono che l’amore col proprio partner è finito, anche se non si separano prendono una posizione netta dentro se stesse.
      Gli uomini invece se la contano su benissimo, si convincono che tutto va bene, che a casa loro il sole è tornato a splendere. Beati loro!

      • @lei quanto hai ragione!!!! perché siamo così sensibili e stupide in un certo senso? Lo trovo inaccettabile a volte… quando non pensi che possa accadere ti piomba addosso questo gran casino che non sai gestire!

  18. Ma com’è una vita serena, limpida? Io non me la ricordo più. Sono anni che non esco a mangiare una pizza o a vedere un film con il ‘mio uomo’. Faccio vacanze da sola o con sconosciuti mai con lui . Cose così normali esistono? Metto un annuncio : cercasi vita vera (se esiste) . Mi sa che dovrei candidarmi ad andare su Marte con la Starship di SpaceX ..

    • Certo Cla che una vita così esiste, ma, come per tutte le cose, bisogna lavorarci, va cercata e voluta. Il tempo va speso bene, non sprecato. Qui tutte abbiamo capito l’errore che abbiamo fatto e il tempo perso. Adesso che abbiamo imparato, si ricomincia con chiari obiettivi. Basta accontentarsi e no perditempo. Forza!!!!!

  19. È proprio così non ci sono molte cose da aggiungere avevo chiuso tutti i suoi account, tranne le email un fiume…di email in cui non si capacita del perché Io lo abbia lasciato…io si invece fiera, felice e malconcia perché si soffre di una presenza che forse è più assenza. Quindi blocco le email e poi vado su wup…cosa aveva fatto in un secondo aveva cambiato foto del profilo perché pur bloccati gli aggiornamenti si vedono…e indovinate la foto era in costume…ho cercato di non ridere…poi ho capito che veramente mi fa pena…pronto a cambiar cornice…leggendo quello che scrivi è proprio come se tutte le donne amanti avessero un unica penna la tua…tanta verità in parole che nascondono scelte se pur doverose per noi donne altrettanto dolorose…grazie per questo scritto mi e’ di grande aiuto.

  20. Dopo una settimana tremenda e non scendo in particolari oggi c’è stata la chiusura definitiva. @Alessandro ha ragione …mi ja detto praticamente che non ha provato mai niente per me in questi nove anni. Lui vuole la tranquillità…casa lavoro lavoro casa…a lui sta bene così. E il sesso? Ma non ami tua moglie con me era diverso non ti piace farlo con lei..come fai? Mi ha risposto che te lo devo dire come faccio? Si fa e basta. Mi ha detto tu vivi di emozioni io sto bene senza…vogli stare tranquillo. È da tanto che volevo chiudere e lo sapevi. Va bene così…ora punto e a capo. Noi donne sogniamo,idealizziamo situazioni uomini amori…in questi quattro mesi in cui non mi ha mai cercato gli ho trovato tutte le giustificazioni possibili e immaginabili..semplicemente non c’è niente..neanche affetto…forse fastidio. Non vogliamo vedere quello che invece è evidente. Mi fa rabbia che loro restano in casa in tranquillità incuranti delle macerie che si lasciano dietro

    • @Norma questo confronto ti è servito a capire. Comunque, uno che si fa l’amante e dice di non cercare emozioni mi mancava. Purtroppo non gli credo. Tornerà a cercarsi emozioni fuori dal matrimonio. Forse non subito ma lo farà.

      Adesso ti ha chiaramente detto che sceglie la moglie, poco importano i motivi. Hai toccato con mano la miseria e la pochezza di quest’uomo e le briciole che aveva riservato per te. Ti ha detto parole pesanti che avrebbero ucciso un toro.

      Per te si apre un capitolo diverso, per un periodo dovrai pulire e raccogliere le macerie, ma ti ritroverai molto più forte di prima.
      Focus su di te! Molto meglio essersi finalmente liberati di uno capace di darti solo miseria. Tu hai bisogno di qualcuno che ti voglia con passione, che ti desideri… non uno che ha preferito la lobotomia

    • @Norma, la tua esternazione mi ha lasciata basita……..scusami ma lo devo dire che ti sei imbattuta in un gran pezzo di m….da . Sto male con te. Ti sono vicinissima anche perché , vabbè magari il mio non è stato tanto esplicito nel dirmi cattiverie ma il fatto ultimo è che lui ora , come il tuo, sta bello sereno a casa ese ne frega delle macerie che ha lasciato dietro.

    • @Norma esattamente come è accaduto a me temo sia solo questione di tempo e poi ricomincerà. Mi dispiace di non essere stata lucida prima nel chiudere una sciocca perdita di tempo…ora penso solo alla mia rinascita…il sesso così fondamentale l’ultima volta è stato penoso…dunque si può fare a meno anche di tutto il resto.

  21. Lo so ragazze che ho sbagliato…qualche giorno fa, in preda alla disperazione, gli ho scritto una mail insultandolo per il modo in cui è sparito e ha chiuso. Mi ha risposto che lo ha fatto per me, perché non vuole vedermi soffrire (che novità!). Lo fa perché vuole che io lo odi. Perchè mi ha visto soffrire per la distanza e perchè non riesce, stando lontano a dividersi tra me e la sua famiglia. Ha puntualizzato che mi ha sempre amata, che mi ama ancora e che sta molto male ma che ci ha pensato tutti i giorni, da che si è trasferito, ma non vede soluzione.
    Ho letto la mail incredula e mi chiedo: ma se vuole che io lo odi perchè poi mi scrive che mi ama e che sta male? Perche mi scrive che non ce l avrebbe fatta a chiudere parlandoci e guardandomi negli occhi?
    So già la vostra risposta. Mi direte che è un ipocrita, un cialtrone. Ma io ho bisogno di convincermene. Leggo di ragazze come oldplum, angelica2.0, mic e luce che ne sono fuori. Che riesconi avedere le cose per quelle che sono. Io mi rendo conto che sono ancora aggrappata alla speranza di un suo ritorno, di un ripensamento. Sto molto male.

    • @Cristeeeeel! Lo lasci ancora parlare? Perché non gli diamo una medaglia! Poverino, ti ama alla follia MA:

      1)ti ha archiviata … aggià però non riusciva poverino e dividerti con la famiglia
      2)senza spiegazioni … aggià però poverino l’ha fatto per te, perché lo odiassi e fosse più semplice per te

      E tu ad uno così gli lasci voce per parlare???????????????

      Scuse, scuse, scuse da cui vuole uscire anche vittima!!!
      Per favore, adesso fai un bel respiro, lo butti nell’umido, lo blocchi ovunque, ma, Cristel, ovviamente lo fai per lui, bada bene ti ha chiesto lui di odiarlo e tu lo fai!!!!!
      Non ho parole…

    • Cara @cristel io ne sono parzialmente fuori.
      Ho ancora della rabbia nei suoi confronti ma non tornerei mai indietro.
      Però la rabbia è un sentimento e finché ci sarà non sarò libera al100%.
      Pazienza e determinazione… forse non sei ancora arrivata allo stremo
      Forse ancora non ti è andato di traverso del tutto.
      Qui le strade sono due purtroppo: o fai il salto di qualità tu per te stessa e con moltissima determinazione giri pagina o temporeggi e al suo ritorno ci ricaschi e tiri avanti fino alla prossima batosta che lui ti darà.
      Perché te la darà e farà ancora più male di adesso, credimi, perché lui saprà che avrà ampio spazio di azione perché tu tanto sopporti le peggio cose.
      Io ho chiuso perché avevo capito che non avrei retto altro dolore, davvero la mia psiche il mio fisico e il mio cuore non avrebbero retto altre ferite e ho iniziato a lavorare su di me anche con un aiuto esterno.
      Ed ora mi resta l’amarezza di tutto il tempo speso dietro ad un uomo che mi ha preso tanto in giro e Che non ha mai meritato nemmeno il mio odio.
      Ti prego guardati dentro e scegli te stessa.
      Ce la farai senza dubbio… volere è potere, sempre.

    • Cara Cristel, quanto ti capisco..capisco il gesto che hai fatto: la mail di sfogo , lo capisco perché sono stata tentata tante volte di farlo anch’io…
      Ma mi sono sempre fermata e sai perché ? Perché non voglio dargli nessun motivo per poter dire : “ ecco vedi non era quella giusta!”.
      Invece ero proprio quella giusta ( sono convinta di questo) e mi ha perso per mancanza di coraggio ..perché ha preferito la convenienza al rischio del cambiamento.
      Io, oggi, dopo più di tre mesi che non lo sento, non ho rimpianti perché ho fatto tutto il possibile …lui invece vivrà sempre col rimpianto di non aver avuto le palle di cambiare la sua vita !!!
      Cristel Io l’ho lasciato iperché non si decideva ..anche il mio lui , come il tuo , ( l’ultima volta c’he l’ho sentito) sosteneva di amarmi e di pensarmi giorno e notte . ma credimi le loro sono solo parole che usano per sentirsi meno in colpa nei nostri confronti e/o per un eventuale ritorno di scena ( quando le acque si saranno calmate) !!
      Ricorda cara : Le parole dicono chi ti credi di essere sono i fatti che dicono chi sei davvero.!!
      Non rimuginare su quello che hai fatto, ormai l’hai fatto, sappi che si può vivere senza di lui .anche se è difficile si può fare ..io ce la sto mettendo tutta …ce la farai anche tu .
      Il tempo in questo aiuta…posso dirti che più passa poi vedo e analizzo la mia storia in maniera più distaccata e sono più serena…

    • Ragazze grazie. Mi fa bene leggervi perché sento nelle vostre parole la grinta che in questo momento a me manca. So, come dici tu @Mic, che devo trovare la forza per scegliere me stessa e non quest’uomo, irrisolto e problematico, di cui mi sono innamorata e che mi ha solo lentamente spezzato l’anima. Avete ragione anche voi @Candy e @Lia. Non dovrei manco farlo parlare e non avrei dovuto scrivere nulla. Ma volevo una spiegazione anche se alla fine non l’ho comunque trovata nelle sue parole. So bene che andarsene senza spiegazione è già una spiegazione ma io, come ho sempre fatto, sbagliando e agendo a mio discapito, ho sperato di vedere ancora qualcosa di buono in lui.

  22. @Francesca@piperita Patty@lia grazie per il sostegno ma non credo che tornerà a vivere emozioni perché lui emozioni non ne ha. Ha rischiato di perdere la stabilità e lui essendo un vigliacco di natura sono convinta che non rischierà di nuovo. Meglio la calma piatta che il rischio…infatti mi diceva tu sei forte,io no. Sono aspetti del suo carattere che io sapevo ma noi donne speriamo sempre che cambino per noi che li amiamo così tanto e non capiamo in tempo che invece ci snaturiamo noi per la paura di perdere il nulla mascherato da un messaggino che ci fa battere il cuore

  23. @cristel mi dispiace tanto…starai male ancora ma cerca di resistere. Sei ancora all’inizio se alla mail di insulti lui ti ha risposto..il mio in quattro mesi di messaggi non mi ha mai risposto. Sei innamorata per questo aspetti,ti fa male..prima accetti la separazione prima comincerai a stare bene ma è un ‘accettazione che ti deve venire da dentro.. ti abbraccio forte

  24. L’anno scorso m’ha lasciata in ottobre, ma da dicembre fino a giugno mi ha cercata con 3 dico 3 proposte in affitto fuori di casa sua, nessuna delle quali attuata completamente per cui quando la strada si restringeva ha sempre mollato. Una sola volta gli ho scritto un mess di mia iniziativa, in primavera; ero in viaggio, mi mancava, mi chiedeva sempre di riprovare perchè stare con me era ciò che voleva ed il suo obiettivo supremo. Chiaramente non gli è parso vero che mi facessi viva io. Abbiamo solo parlato, nè un pranzo/cena nè un caffè, figuriamoci il resto perchè chiaramente volevo i fatti.
    Beh, da quell’esperienza ho imparato molto, la cosa principale è che NON DOBBIAMO MAI CERCARLI perchè ogni loro risposta non è consapevole, è un’illusione anche per loro stessi che vogliono-pensano di potercela fare e invece non riescono. Quindi il problema non si risolve, perdiamo ancora più tempo incastrate psicologicamente in un legame che non viene attuato nella realtà. Sarebbe facile dire SE AVESSE VOLUTO AVREBBE POTUTO, ma tutte voi sapete come non può essere così semplicistico.
    Quando sopraggiungono certe “voglie” di farsi vive, leggere il DECALOGO di Ale. Ognuna di noi l’avrà fatto e ce l’ha sempre in mente…E bisogna tener botta.

  25. Ogni giorno che passa in CDS produce certi effetti. Si ridimensiona un po la cosa, ci sono momenti di incredulità e ogni tanto si richiama alla mente ciò a cui si è detto no (un “amore ” a metà). Ci si dice “brava” che è meglio così, che questa storia non sarebbe mai andata bene sopratutto rimanendoci dentro.
    Fa male ma perlomeno si ha la speranza vita migliori . Non si è più la seconda. Si è l unica.

      • A tratti sento un po di angoscia. Poi razionalizzo. Vuoi tornare come prima? Essere la sua boccata d’aria e te morire soffocata dopo che torna a casa? Vuoi fargli credere che puoi accettare l’inaccettabile?
        No.
        Quindi mi faccio una pasta con il sugo di pesce e mi verso del buon vino. Il fuoco è acceso. Qui è tutto perfetto. Io sono sexy da impazzire e completa. Chi ci perde non sono io.
        Daje Cossy.

        • “Essere la sua boccata d’aria e te morire soffocata dopo che torna a casa?“…mamma mia..rappresentato perfettamente il mio stato d’animo!!

      • Ragazze, abbiate fede. Passa!!! Io sono stata malissimo. Mi tenevano su solo la mia resistenza e un vago indefinito futuro migliore (ero sotto un treno… diciamo che me la cantavo). Resistevo per quanto mi ero sentita soffocare, per la rabbia di saperlo ipocrita e santo nella famigliola, saziato di me, e io sola come una cretina. Mi teneva su il fatto che giorno per giorno ce la stavo facendo. Poi non so come nè quando il peso è volato via a brandelli. Non ci potevo credere. Non avevo più bisogno di altro per tenermi su… Ho respirato, mi sono voluta bene. Quando si è ripresentato… lo sapete ecco. Mi era cascato sotto le suole.

        • Io non do perché ma da che non lo sento ho pianto una sola volta (1 minuto) e ho avuto un po di angoscia per un paio d’ore. Oggi va molto meglio. No. Proprio non lo voglio , questo mi dico. È lontanissimo dal tipo d’uomo che vorrei accanto. Voglio uno con i controcazzi, non un deboluccio frignoso che si tiene una donna per motivi diversi dall’amore. Uno che non è in grado di lasciare una donna da cui si sente svuotato e strangolato e però lascia me che sono oggettivamente oltre la sua portata (raga’ , sono bella, intelligente, ho un lavoro di prestigio…non è colpa mia). Mi ripeto: o è scemo o è in malafede. In malafede non sembrava. Allora è proprio scemo (lo dico con tenerezza, povera stella).

          • In realtà sono io ad averlo lasciato. ” Lascia me” è stato un lapsus perché probabilmente sono io a sentirmi lasciata (andar via).

        • Intervento sempre valido e prezioso aiuto per chi ancora non vede o meglio piegato dalla sofferenza non vuole vedere

          Brava Angelica qui veramente ci sta bisogno di rendersi consapevoli ,e molte purtroppo stazionano da anni e temono di fare la terapia che aiuta proprio sempre ,ma a maggioranza proprio chi da più di un anno in su ancora ne parla bene del ex che non sta chiaro ancora ex ne si ne no

          Cerco come posso di fare da bilancere grillaccio parlante nei condomini immaginati da Cossora che mi fa morire per come scrive ah ah ah ah morta

          E Speriamo che se la cavino
          Perché a volte mi tocca prendere il pennellone e intingerlo nel blu
          Errori blu di Prussia ah ah ah

          Angelica spero che il fatto di leggermi così sicura decisa e ridanciana le spinga a farsi terapia a steccaaa
          Che serve tanto a uscirne prima e meglio nella maggiore consapevolezza poi ovvio ognunno libero di fare come si sente e crede e vuole

          Libero arbitrio
          Ma esiste una oggettiva comunanza di comportamento in questi intortamenti trasversali in relazioni con amanti
          Dove ti scopo ti sfrutto psico risano il mio matrimonio e poi sai che c’È che poi magari faccio che vengo a cercarti ,ma appunto altro che scaduto

          Brava Angelica scrivi un po più spesso a queste disperate che fingono verso se stesse e soffrono come bestie ferite ,basta leggere e rileggere tutte le contraddizioni le confusioni le incertezze intira e molla le emozioni di rabbia repressa verso lui e sfogata qui a fare le gare la moglie qui odiata ah ah scusa ci rido in leggerezza

          Povere ragazze tutte e tutti sti stronzi in giro a scopo ti scopo
          Pare che sia finta io a detta di old sono finta
          Pare non sia più vedova
          Non mi è mai piaciuto nemmeno il nome sostantivo vedova
          Pare che basti che lo scriva Oldplum qui e ,pensa Ange, che bello un post scritto e non sono più vedova!

          Ti rendi conto fino a che punto stanno male le ragazze?

  26. Leggervi mi fa tanto bene, in particolar modo oggi. Hai ragione @TVG ogni risposta è un’illusione, probabilmente anche per loro, in quel momento magari ci credono. Se penso a quante volte ho letto ambiguità nelle sue affermazioni e l’ho poi vista nei suoi comportamenti, quante volte alla mia chiusura per sfinimento mi sono sentita rispondere “proprio ora che avevo deciso”, “proprio ora che stavo per vedere una casa”, ma quando??? E’ che io dopo tutto ci credo che gli manco, ci credo che mi pensa, non posso pensare sia stato tutta una farsa.. io credo nel sentimento che dice di provare. Il problema è che i fatti sono altri e lui avrebbe solo dovuto essere onesto.
    Comunque questo blog è una manna dal cielo, ogni volta che sento di cedere vengo qui e vi leggo.

    • Però io devo spezzare una lancia a favore di me stessa: ogni volta che sono tornata, ho fatto tutto per la gola di rivivermi certe emozioni e il sesso fantastico con lui. Non ci sono mai tornata credendo ‘stavolta si svolta!!’
      Non me ne ha mai dato motivo.
      Spiegatemi quindi.. voi tornate (o restate, è uguale) perchè vi tengono li con l’inganno o perchè siete ostinate e pur consapevoli non sapete proprio dire di no?

      • ci ho creduto forse una volta alla svolta… il resto ero disillusa e ritornavo perchè cercavo di vivermela così, per ciò che mi dava di bello. Poi ho iniziato a capire che era più il male del bene ed ho mollato la cosa.

      • Lui mi ha illuso parecchio, io da subito, appena capito che ci stavamo prendendo troppo ho provato a chiudere, eravamo all’inizio ed ero ancora molto razionale e consapevole che avevamo entrambi figli piccoli e due famiglie che difficilmente avremmo sfasciato. Lui mi ha illuso talmente tanto ogni volta che è venuto a cercarmi che alla fine ci ho creduto davvero. Ed ora sono qui a condividere la mia storia con voi, dopo un anno emmezzo.

        • Beh, se mi sento ancora così tanto coinvolta per un uomo che mai mi ha illuso.. (mai ha negato, vero, ma mai illuso o promesso o lasciato a intendere che ‘ci siamo quasi’) .. immagino quanto possa essere devastante sentire finalmente le parole tanto attese, e vederle sfumare.
          Mi spiace tanto @Eli

          • C’è una data ben precisa che non scrivo per privacy, ma parliamo di un buon anno fa, in cui una mattina io e lui ci siamo trovati, io rea confessa dopo sue pressioni, lui mi ha guardata negli occhi e detto: ora che ci siamo balliamo insieme!!! Lo avevo scritto anche qui tutta felice… povera illusa che ero. Ma io non dimentico 😉

          • Eli, anche a me aveva detto che stava per saltare e ha parlato di me ai suoi . Dopo 2 settimane è cambiato tutto e non ha avuto il coraggio nemmeno di spiegarmi, di parlarmi da uomo. Questo dolore mi assilla tutti i giorni.

          • @Eli a me ha ripetuto più volte frasi forti, che non posso pubblicare per privacy perchè vanno a toccare ben oltre che frasi d’amore fine a se stesse, ma si riferiscono proprio ad un futuro insieme, io titubante e me le ha ripetute e ripetute. Poi è bastato dire “non ti faccio più da amante” (per me potevamo anche vederci da amici visto che io sono single e non è che mi devo nascondere, ma neppure voglio vivere con l’ansia di un altra donna che poi se scopre gli piglia un infarto) e puf tutto finito. Comunque per convincermi di quanto stavo perdendo si è iscritto ad un sito di incontri e me l’ha pure comunicato. Avanti la prossima!!! Poi sono le amanti che vanno a circuire gli uomini sposati.

          • Ma infatti cara @Mary
            Riescono sti uomini ad essere così stronzi che fanno quasi un po’ pena ,ma nel senso negativo,
            Che schifo,
            Si ,ma x fortuna che esistono Donne come te e me e altre qui
            Noi conserviamo intatti i nostri talenti e libera come già sei e come già sono senza menate di esperienze e fallimenti alle spalle voliamo veloci come il vento nella nostra nuova vita
            Nessun rimpianto
            Aria nuova tra i capelli e andare

            @CaroAlessandro,potresti scrivere un articolo dedicato al profilo comune a tutti quelli che hai scritto

            L’UOMO SQUALLIDO.

        • @eli stesse mie tempistiche e situazioni… è bruttissimo effettivamente come commenta Cossora che quando senti le parole tanto attese e le voci per un anno e mezzo a seguito di suoi errori ci devi rimettere tu… proprio tu che hai creduto a tutto e vissuto intensamente il bello che c’è sempre stato.. purtroppo sempre con quella nascosta consapevolezza di non voler sfasciare famiglie con figli piccoli…e per risolvere come si fa? Si fa un altro figlio…certo tappiamo i buchi e noi che ci riduciamo a brandelli!spero un giorno di potermi riscattare di tutta questa delusione!

          • @Delusa non posso pensare a come ti senti, un uomo che non può essere considerato tale. Mi spiace tantissimo per ciò che ti ha fatto passare. Ti auguro una rivalsa, non nei confronti di lui ma TUA personale come donna! Cerca di trovare soddisfazione in qualcosa, riprendi in mano la tua vita… un uomo così vale zero!

          • @delusa ti capisco alla perfezione,le nostre storie si somigliano per il fatto che abbiamo avuto a che fare con esseri ( definirli uomini mi sembra eccessivo) egoisti e immaturi fuori da ogni grazia divina.
            Forza però, lascia a lui la vita che ha scelto di continuare a vivere…non so cosa ci sia nel tuo futuro ma di sicuro ci sarà un orizzonte più sereno.

      • Cara @Cossora
        Il ritorno dopo anni senza che lui DIMOSTRI UN FATTO CONCRETO
        È sinonimo di dipendenza

        Purtroppo la dipendenza scatta sempre quando esattamente come qui per tutte noi Passato il tempo nulla fa lui per noi di concreto
        E noi ci sottomettiamo a tutti i suoi bisogni perché sta occupato e quindi i suoi paletti
        Vacanze con la moglie
        Il bambino
        Eccettera eccc.
        Cioè il piegarsi non è solo per il sesso magnifico

        Infatti ti sei rotta di essere usata
        Tutte siamo state usate
        Questo termine significa questo
        La IMPOSSIBILITÀ di vivere UNA RELAZIONE ALLA PARI

        Tu DAI DI PIÙ DI LUI
        SEMPRE E PER SEMPRE

        I ritorni Cara Cossora sono motivati dalla dipendenza che si ha verso Gli intortatori?…

        Ed è dimostrata dal fatto che ognuna qui lo ha fatto chi più chi meno
        Ma tutte qui scriviamo e abbiamo scritto che avevamo ceduto perché volevamo lui scopare con lui

        Nessuna qui ha mai scritto che era perché pensava lui si sbloccasse e allora ci è tornata.

        Forza Cossora
        Meriti di più pure nella tua voglia di indipendenza non è necessario convivere con un uomo

        PURCHÈ PERÔ SIA LIBERO!!!!

        Altrimenti come vedi siamo qui a mazzi di donne innamorate e a parire le CRISI DI ASTINENZA….

        • @Ariel secondo me più fai sti sermoni e meno fai passare il buono del tuo messaggio.
          Però poi fai te.

          Se leggi che un amante porta fuori a mangiare la pizza scrivi ‘tipico comportamento da manipolatore, ti porta a mangiare la pizza PERCHE’ TI VUOLE SOLO SCOPARE’ ..
          Se poi torna a casa dalla moglie che tradisce e lei lo perdona o non lo caccia per varie paure, lei lo ama e lui rienatra perchè la ama?
          Secondo le tue logiche assolute lei ne è dipendente e lui rientra solo perchè vuole scoparla. O farsi lavare le camicie? E come si chiama MANIPOLAZIONE DA LAVANDERIA?

          • MANIPOLATORE DA LAVANDERIA!!! BELLISSIMA!!
            io le camicie non le lavo, non sono purtroppo una donna di casa, dici che ho una speranza? 🙂

          • Già per me se mi porta a mangiare solo una pizza
            Ha poco da incantarmi

            I tirchi stiano lontani da me!

            Ah ah
            Dai Cossora non fare la incazzata con me
            Su coraggio che vedrai ce la farai
            Ad andare al ristorante da sola
            E magari incontri uno libero e che sappia amarti per ciò che sei

            Simpatica nelle tue battutacce purchè prive del tuo ,sbotto….

            Ah ah ah
            Spero tu non faccia la offesa
            Dai mettiti i tacchi e vai al ristorante con uno LIBERO!!!!

          • Ahahahaha @Cossora sei spassosa! Non sa cosa si perde il tuo ex amante. Comunque ragazze permetteteci almeno lo scetticismo… come voi siete scettiche sull’uomo che lascia tutto (1 su 10) anche noi siamo scettiche sull’uomo che riscopre dopo anni di amante di amare di nuovo la moglie (1/2 su 10). Statistiche date da @Ale…. sarà mica per quel /2 che vi sentite più forti? Ahahahaha dai ragazze scherzoooooo si cerca di sdrammatizzare un po’. Comunque sappiate che una certezza c’è….. tutte le donne su questo blog non andranno mai più con uno impegnato… si è già tolta una bella fetta di brutte amanti in circolazione….baciiii

          • Secondo me ti lasciano passare sulle strisce pedonali al solo scopo di ciulare . Poi sai che fanno? Ti manipolano a tal punto che se ti chiedono una sigaretta a parer mio alludono ad una fellatio.
            Per non parlare di quando ti offrono il caffè! QUELLI SONO MANIPOLATORI NARCISISTI DI 3^ GRADO. quelli aspirano proprio a farti loro schiava sessuale alludendo alla raccolta del caffè nei campi.
            Bastardi!

          • A parte gli scherzi..a volte penso che Ariel sia un troll. Credo sia una moglie tradita e lasciata che a scopo ricreativo fa la parte dell’amante vedova che ha lasciato l’amante sposato.

          • Cossora,
            Ariel ha ragione. Che cavolo cambia???
            Usata sei stata in maniera consapevole o inconsapevole.
            Ti ha manipolata facendoti innamorare…in questo caso non aveva bisogno di prometterti nulla, bastava leggerlo dai tuoi occhi e dalla tua voglia di lui che avresti fatto di tutto.
            Un uomo onesto che sa che non lascerà la moglie, non fa innamorare un’altra donna per portarsela a letto (loro lo sanno cosa devono fare per manipolare…non sono mica degli improvvisatori. I loro CV sono pieni di questo tipo di esperienza).
            Devi convincerti che è un truffatore (che poi è quello che è stato)…altrimenti al primo incontro con te ti avrebbe dovuto dire: ”mi piaci, vorrei che tu venissi a letto con me”. Voglio vedere se tu gli avresti detto di sì….quindi quella che ha agito non si chiama truffa?
            È una truffa di sentimenti e, se mi permetti, è ancora più grave.

          • Per me sono stati magici i panini mangiati seduti sul marciapiede. Sarò una donna da poco!!!!

          • La cena migliore una sera con patatine e birra sotto le stelle…. mi diceva che più di così non desiderava dalla vita…. io mi sentivo felice davvero….non so lui. Non ho ancora capito con chi ha finto delle due ma vi giuro che a questo punto sono attori da Nobel. Gli occhi gli brillavano sempre, appena mi vedeva…. tutti credevano che lui era innamorato di me ed io non ricambiassi… pensate un po’!

          • @Oldplum sei meravigliosa, hai colto, come spesso accade, la mia posizione.
            @Ariel e @C si sa, non ci somigliamo molto, ma il confronto si fa tra due opposti, sennò non è un confronto, quindi ben venga.

            Ognuno di noi ha una sua parte caratteriale e soprattutto che si debba rendere conto di essere una persona su quasi 8 miliardi che siamo sulla Terra.
            Se l’esperienza è una, le conseguenti deduzioni sono invece soggettive.

            Ribadire il discorso ‘non cambia niente’ non mi appartiene, tipico della delusa incazzata che alza la voce e cerca di convincere tutti del verbo che ha in tasca, perchè ha capito tutto.

            Un’esperienza puoi viverla come fallimento o come opportunità.

            Io sono per le opportunità. ‘la solfa non cambia’ o ‘alla fine ti ha solo usata’ sono pensieri funzionali ai miei primi giorni di rabbia fisiologica.
            Poi grazie al cielo sono in grado di elaborarli e di andare oltre.
            Non mi sento migliore se mi si trasferisce in casa.
            E se non lo fa non finisco dal terapeuta.

            Infine credo che a tante impantanate qui dentro faccia meglio un incoraggiamento ironico e pungente, piuttosto che un’assemblea condominiale cinica e filo-maschilista che sottolinei che ‘lo fa solo per scoparti’.

          • Cara Cossora
            Che bello appunto gli opposti spesso sono complementari e si attraggono
            Come ogni diversità fa paura quando appare saccente e Sicura di sè come solo lo può essere chi ha attraversato le sue tempeste private e che non riguardano però le relazioni con gli uomini
            La mia esperienza fa da contrasto qui nei mille colori di cui qui ne appaiono pochi e chiaramente sono tutto fuorché una Molle Buonista nel senso che purtroppo si ha la tendenza a non voler guardare la propria realtà perché fa male
            E quindi si preferisce come tu scrivi ribaltarti la situazione e dirti no non mi ha intortata e lui che ha bisogno di me ah ah ah ah
            Sei fortissima nella tua disperazione malcelata dalle battute umoristiche che però quando si fondano su delle menzogne oggettive ,come dire no a me non è successo no se succede a te e scriv intuoi pensieri che si fondano non solo sulla mia soggettiva percezione e vissuto persnale ,ma su meccanismi oggettivi
            Purtroppo per te non sei ancora in grado di percepire che ESISTE UN MECCANISMO OGGETTIVO e che quindi ovviamente
            Qui non sei la unica che non si è piegata al intortamento consapevole o meno

            Le battute umoristiche guai non cinfossero ma purché rispettino quella parte di realtà che è universale realtà oggettiva inconfutabile
            Altrimenti fanno danno perché si scherza ma su cose che non sono vere
            E visto che la difficoltà maggiore qui per tutte a partire da te compresa è la consapevolezza oggettiva del tuo vissuto fa dann fare battute che divengono fuori dalla realtà ostacolando la vera consapevolezza di bchi soffre qui

            Ecco perchè entrambi gli opposti occorrono sempre e quando esiste la buona fede la educazione e il rispetto reciproco
            Lontane quindi da illazioni sulla mia autenticità di persona allora si che bellezza gli opposti divengono sostenitori complementari.

            Ecco studiati il sermone conservatelo dentro a te stessa

            E mi raccomando
            Fai terapia Cara Cossora ne hai proprio bisogno!!!

          • @Caro anzi Carissimo Alessandro,
            Ho bisogno di conforto ,scusami,non c’entra nulla in aoparenza,ma una volta avevo visto una vignetta o meglio una specie di aforisma frase che più o meno vado a braccio di memoria diceva così

            “A volte ci tocca scegliere tra un congiuntivo corretto o far finta di non vedere pur di salvare una amicizia”

            Una cosa così ,
            Non so perché,ma ah ah ah
            A volte vorrei soltanto salvare IL CONGIUNTIVO,,,
            Ah ah a e non solo quello
            Mi ci vorrebbe la tua penna sai quella degli errori rossi e blu

            Non so perché mi trovo lassù nel mio sto nel quadro di e con Chagall e ci credi che abbiamo scelto lo stesso pennello lo stesso colore

            Un Blu di Prussia ,per sottolineare la vita scritta sbagliata!

          • Una esperienza che non ha un seguito di concretezza e in cui si è stati ingannati intortato di brutto ma con la vaselina delle moine e scopate
            Contiene SEMPRE due aspetti

            È oggettivamente un fallimento se non ci sta una parita del dare ma si sta sottomesse a 360 gradi perché lui sta occupato e si copa quando lo dice lui finché ne ha voglia lui sempre e solo lui decide quando mangiare i panini eccettera

            Poi quando finalmente perché non sei mica scema e il tuo senso della Dignità umana comune a tutti urla dentro a te stessa come lo fa a tutti almeno quelli sani funziona così e tu fino a prova contraria sei sana intelligente ecco finalmente ti si è accesa la lampadina del
            “ e adesso col cazzo che continuo a piegarmi quando e come vuoi tu che ti scopi tua moglie e poi viene dentro di me

            Parole troppo dure e no

            Ecco l’altro aspetto presente nella esperienza che hai vissuto
            Imparare qualcosa di positivo per te TRASFORMARE IL TUO FALLIMENTO in una NUOVA SCOPERTA DINTE STESSA

            SOLO TU PUOI SCOPRIRE NEL TEMPO
            di cosa si tratti

            Le esperienze FALLITE sono sempre con due aspetti insieme
            Non sono una scelta tra i due
            Sta a te scegliere di imparare dalle tue esperienze qualcosa di evolutivo
            Altrimenti si continua a ripetere al infinito
            La Dipendenza affettiva
            La coazione a ripetre

            Buona opportunità di crescita!
            Forza Cossora se sarai capace di guardare te stessa con umiltà e
            Fare terapia sicuro perché ci vuole coraggio per farla e tu come molte qui la temono

            Si percepisce pure qua quanto avanti stanno le care amiche che hanno avuto IL CORAGGIO DI FARE TERAPIA!!!!

            Ce la puoi fare Forza Cossora tira fuori i veri tuoi talenti
            Che ti tieni dentro .

          • Cara Cossora,

            ognuna di noi si può raccontare quello che vuoi per stare meglio, la sostanza non cambia.
            Se tu ti senti tranquilla e serena ora va benissimo (dubito dopo così poco tempo dall’inizio del CDS che tu lo sia realmente).
            Ma soprattutto alle più impantanate vanno dette le cose per quelle che sono: loro ti usano appunto per scoparti, per sostenere il loro penoso o meraviglioso matrimonio, per farti fare a letto giochi che con le loro mogli non fanno, per scaricarti addosso tutte le loro schifezze emotive,etc…ovvio che un minimo di gratitudine e di affetto per te lo provano … e vorrei pure vedere se così non fosse!!! Gli abbiamo salvato la vita per un bel pezzo!!!
            Poi i panini sul marcipiedi o la focaccia e birra come nel mio caso nel bosco o un calice con spumante e tartina al salmone per aver perso una scommessa sono sicuramente bellissimi momenti ma sono frangenti, briciole, e non ci si può attaccare a quelle.

            Che andassero a fanculo per quel che mi riguarda…e non sono incazzata ma sono fiera di me.

          • Sarò più brava di voi a raccontarmela, se è questo che vuoi io ammetta a tutti i costi @C.
            Dubita pure del troppo poco tempo, ma l’importante è che io mi senta meglio.
            L’importante è come sto, il mio sonno, il mio sorriso.
            E la zero acidità.

            Se ci fosse della seria sorellanza mi scirveresti ‘prima stai meglio, prima ricominci a gardare fuori’ e non ‘dubito tu stia meglio’

            Sei solo incazzata con lui, non sei fiera, e te la stai prendendo con quella sbagliata, anche se inizi con ‘cara’.

          • @c, eh no. Io non mi sono sentita usata. Ci siamo serviti l’un l’altro. Io non rimpiango un momento con lui. Mi fa solo incazzare un po aver accondisceso a certe pavidità ma si vede che mi serviva il tempo che serviva per capire. Io ho imparato tante cose belle da questa storia. Mi ha cambiato la vita. In meglio. Se ora è finita significa che non mi poteva dare più nulla di quello che mi ha dato. Tanto. Lo lascio alla sua vita, sperando che anche lui possa aver imparato qualcosa. Il discorso di incazzarsi e pensar male non migliora le cose. Abbruttire a tutti i costi tutto mi pare inutile.

          • …ahhhh…eccovi qua!!! Stavo cercando x l’appunto qlcsa di pungente e sarcastico in questa valle di lacrime!!!!
            Aspè…mi apro una bottiglia di Valpollicella e leggo le vostre litigate virtuali con calma! 😉
            Azz…ci sn tutte le punte di diamante…le ragazze vivaci @cossy@oldplum@white@C.@Ariel@Mic…
            Qua si che ci si diverte…

            Muorooooo….MANIPOLAZIONE DA LAVANDERIA e/o PIZZERIA!!!!
            @Cossora…ma cm ti escono?!?!?!?! Ahahahahaha

            Dai…ora 5 min seria…xchè alcune di noi ce la fanno grazie alla rabbia, altre grazie alla delusione e altre unendo di tutto un po’ e incatenandosi ad uno stoico e feroce CDS?

            Xche sm diverse ragazze! Nn sm tutte uguali!!! E anche loro sn diversi ( sebbene cn delle linee comuni) .

            Ognuna di noi, giunta al ns massimo di sopportazione decide per il suo bene!

            …e allora c’è chi “riscopre” il marito…o ci prova ( @C.@Mic)
            …chi i mariti li spedisce, o li ha già spediti (io, @Olplum, @Cossora)
            …chi purtroppo il marito nn ce l’ha più, xchè se ce l’avesse avuto ancora… all’amante probabilmente nn sarebbe mai arrivata ( @Ariel)
            …e chi ha il momento di REVENGE…( @Angelica 2.0…ammettilo…daiiii ammettilo che un filino hai goduto a mandarlo a cagare di gusto qnd ti sei resa conto che la panza nn rispondeva più!!! 😉 )

            Sappiamo che abbiamo tutte un atteggiamento diverso nei confronti dei ns ex amanti, alcune provano qlcsa che assomiglia all’odio, qlcna più verso la pietà e qlcna nn deve per forza distruggere tutto per ritornare a vivere!
            Basta rimettere gli episodi in una casella Excel più idonea…nn era AMORE ma ENTUSIASMO!

            Nn sempre è raccontarsela…abbiamo modi diversi per uscirne!

            In base anche alle persone cn cui si è avuto a che fare…

            X qnt mi riguarda, sn arrivata quasi ad odiare il mio ex compagno per avere la forza di spingermi fuori dalla melma in cui mi stava trascinando…ma nn ho quest’esigenza cn il mio ex AMANTE!
            Leggo in chiave più critica gli step che ci hanno portato alla rottura definitiva…ma ricordo cn un sorriso anche i momenti belli…
            L’ho amato…cn il cuore e con la testa! Avrebbe potuto essere l’uomo della mia vita…ma LUI nn ha voluto! X paura? Sensi di colpa? Opportunismo? Egoismo? Comodità?
            Beh…che importa…NON HA VOLUTO…PUNTO!
            Oggi, al mio cialtrone graduale, riconosco la correttezza di rispettare il mio CDS…e visto quello che si sente qua…mi sembra già una gran fortuna!
            E io ne sn praticamente fuori…
            Un bacio a tutte le mie amiche vivaci <3

          • @Cossora volevo solo dire che la fase del raccontarsela appartiene ad un percorso di non ancora totale consapevolezza raggiunto. Non è la persona Cossora che se la racconta rispetto alla persona @C ma è la fase che stai vivendo che non ti porta ancora ad avere totalmente la consapevolezza di quello che è accaduto.
            Quando ti leggo mi sembra di vedere me alle prese con il mio forse 2ndo CDS e ti premetto che ce ne sono stati altri da allora (con altrettanti riavvicinamenti) perché nemmeno io riuscivo a staccarmi dalla fase “nostalgica e dei “bei momenti”.
            Ma ovviamente spero tanto di sbagliarmi

      • @cossora ..io stessa gola che hai tu…la voglia di rivivere quelle emozioni che solo insieme possiamo capire…ma sempre ahimè consapevole che nulla potrà cambiare…x questo è tanto triste x me… bisogna accettare la fine di un sentimento che non potrà mai essere vissuto liberamente…e noi donne quando proviamo certe cose non badiamo alla convenienza…faremmo di tutto x viverle all’infinito tanto da sopportare troppo e farci del male!

  27. Anch’io so che mi sto illudendo di nuovo con la sua richiesta di dargli tempo prima di scegliere una nuova abitazione. Secondo me, se uno è convinto di fare un passo deve farlo e basta. Mi è venuto il dubbio che lui stia cercando di farsi lasciare dalla moglie, forse per non correre il rischio di non riuscire più a vedere i figli. Come funziona nelle separazioni con figli dove uno lascia l’altro per tradimento? E’ solo un mio dubbio privo di fondamento?

    • @Lia …. Illudersi è umano …. E il tuo non è un dubbio privo di fondamento!!
      Non è che questi uomini sono mostri, ma diventano privi di sentimenti in queste ‘situazioni’!!
      Prima di ricominciare il mio ne ha detto di cavolate per farmi tornare …. Per poi sentirmi dire che a casa ha tutto!!
      Ora molto soft ha ricominciato il suo ‘iter’ ….
      Quando sento che stò per cedere penso a come stavo durante e dopo la fine …. Uno schifo ….
      Di lui ho molti ricordi belli, non lo odio, ho stima di lui …. Ma forse come ha detto lui a me ‘la vita da amante non fa per me….’ allora se scegliamo la famiglia la scelta deve rimanere tale.
      Quando lancia il suo amo penso ‘a casa ha una moglie (donna come me!!) che non si merita nulla di tutto ciò!!’ e rigo dritta!!
      Un abbraccio e continua per la tua scelta solo e unicamente per te stessa!!

    • Poiché ho avuto lo stesso dubbio e lui stesso tra le varie motivazioni di richiesta di tempo indefinito mi disse una volta che doveva dimostrare di uscire al di la di me, mi sono informata tramite avvocato… in realtà l’addebito per colpa non è così semplice da ottenere. Pare debbano ricorrere casi molto gravi. Oppure bisogna dimostrare che il tradimento sia l’unica causa della separazione, che non c’era in ballo alcuna crisi, ecc… insomma un pò soggettivo da dimostrare.

      • Esatto @Katrina.
        L’addebito non scatta automaticamente per un tradimento. E poi sapete cosa comporta? Mica si deve pagare di più. Comporta solo che non avete diritto all’assegno e alla vostra quota di eredità del coniuge se morirà prima di voi. Punto.

      • Ecco infatti, immaginavo che non fosse tutto così scontato. L’ultima volta che ci siamo sentiti gli ho detto che è inutile che mi chieda altro tempo, sono cose talmente difficili da affrontare… Insomma io non ci credo, o meglio non ci voglio credere, non mi voglio illudere anche se so dentro di me che questa cosa sta già scavando… Lui mi ha risposto che non bisogna mai dire mai, che maturano situazioni diverse… Che dramma ragazze. Io so solo una cosa, devo uscire da qui il prima possibile. Credo che l’uscita da casa metterà la parola fine alla mia precedente vita e un sollievo per la mia schiena… 🙂

        • Non perdere tempo Lia. Non restare in prigione perché lui vuole starci. Spiegagli che ti separi per te e non per lui. Scegli una casa TUA che piaccia a te. È la TUA vita. Lui ora non ne fa parte. Se vorrà, valuterai.

        • @lia…”mai dire mai”?….eh già…poverino…ha tentato di dare un limite temporale!!!!

          …e naturalmente nn esistono più le mezze stagioni…
          … il giardino del vicino è sempre più verde…
          …l’amore è cieco ma la sfiga ci vede benissimo
          …e naturalmente una volta ci si divertiva con poco
          …e infine poteva mancare…si stava meglio qnd si stava peggio?!?!?!

          @Liaaaaaa…..devo aggiungere qlche altro luogo comune?!?!?

          Immaginami cn l’occhiale abbassato sul naso stile signorina Rottermeier…mentre ti rimprovero…;-)

          Ricordati…la casa assomiglierà a te! Il letto sarà comodissimo x prossimi nuovi arrivi…e se lui la smette di fare il coglione…un tappetino del bagno verdognolo glielo lasciamo anche scegliere!
          FINE

    • Forse lui ignora molte cose o fa solo finta di non sapere.
      I figli non c’entrano nulla nella separazione con addebito.
      Il giudice stabilisce generalmente l’affido condiviso e sceglie la residenza dei minori, nel 90% dei casi presso la madre, stabilisce la quota di assegno di mantenimento che deve essere versata al genitore affidatario e specifica quali sono le spese straordinarie, che vanno suddivise al 50%.
      Stabilisce inoltre il calendario di visita.
      Se un genitore impedisce all’altro di incontrare i figli, incorre in guai grossi, tra cui l’accusa di alienazione parentale, che potrebbe condurre alla perdita dell’affidamento.
      Quindi quella dei figli è una scusa bella e buona!

  28. Mon Dieu! Avevo solo replicato a Candy e al suo ” ripreso”, che non mi era piaciuto! Ma sono stata feaintesa! Pazienza… non ho nessuna intenzione di continuare la discussione. Buona vita a tutte!

    • Costanza non ti conosco e non conosco la tua storia..Tu parli per te e io parlo di quello che riguarda me . Se il ripreso che ho usato non ti appartiene ..perché ti sentì chiamata in causa? Semplicemente ignoralo !

  29. Alessandro, forse nel tuo articolo manca il caso di lui che è felice di tornare da lei e non per convenienza o paraculaggine, vigliaccheria o altri sentimenti poco nobili, ma solo per amore. Di lui che non ha mai illuso o promesso niente alla sua amante, ma che ha creduto davvero di provare qualcosa di importante, della moglie stronza che ha pensato solo ai suoi cazzi, facendolo allontanare per poi accorgersi del rischio corso, e di tentare di riparare ai propri errori e dell’amante che dopo essere stata lasciata, ha ritenuto opportuno registrare le sue conversazioni con lui e inviarle per farle scoprire alla povera moglie ingenua e cazzona. Ma come tutto questo inferno abbia alla fine ( non senza dolore e crisi) fatto capire alla coppia che il loro amore era più forte degli errori fatti.
    Un abbraccio grande

      • Anche in altri post parli di lui che lascia l’amante, ma non mi ricordo una ipotetica inervista di lui che torna convinto e senza secondi fini

          • @Costanza la verità è che abbiamo bisogno come l’aria di vedere, leggere con i nostri occhi di qualche uomo che ce l’ha fatta, perchè così potremmo dire: ALLORA E’ DAVVERO POSSIBILE.
            Perchè al di la di quello che vediamo oggi tutti i giorni, al di la dell’amore che proviamo, la fiducia o la mancanza di fiducia sono uno stato d’animo e non si può decidere di provarle o non provarle. Purtroppo. E la paura anche. E rimangono sottili nell’aria per lungo tempo.

          • No White, ora come ora ho fiducia completa in lui, non riuscirei ad essere spontanea se no! piuttosto mi chiedo: ma siamo solo noi l’unica coppia che è davvero rinata dopo questa tempesta ? Ed è così assurdo che sia successo? E per tempesta non intendo come nel tuo caso una storia di poco conto, uno scivolone, ma una storia parallela di tre anni! qui nel blog quasi tutte pensano che mio marito, il classico stronzo, cialtrone, narcisista e vigliacco, non abbia semplicemente avuto il coraggio di lasciare la sua famiglia, la casa con annessi e connessi, o che considerandomi una sua proprietà si sia voluto prendere semplicemente una vacanza per “farsi un giro di giostra” ed illudere la malcapitata di turno con false promesse, descrizioni apocalittiche della sua vita con me, e che poi messo alle strette dalla sua amante, sia tornato all’ovile, abbassando il capo per farsi spargere le ceneri e io povera moglie con autostima pari a zero, pur di non perdere i miei privilegi , lo abbia accolto e perdonato, oppure lo abbia costretto a rioccupare il talamo nuziale, pena richiesta di alimenti esorbitanti!
            Chissà magari hanno ragione e in effetti non c’è niente di speciale nella nostra storia, ma allora come spiegare tutte le attenzioni, la passione, la voglia di stare insieme, il condividere anche solo per mezz’ora un panino mangiato di fronte al mare in pausa pranzo, le passeggiate mano nella mano come dei ragazzini? ( o degli amanti : spesso ci scambiano per tali).

          • Non lo so @Costanza, anche io tendenzialmente distinguo tra storie lampo e relazione parallela, e della relazione parallela tendo a fidarmi molto meno..
            però magari può essere successo che sia stata anche tu a “TORNARE” contemporaneamente e che questo abbia risvegliato il suo amore per te. Voglio essere fiduciosa.
            Io ora sto meglio, molto meglio, e noi stiamo bene. Mi rimane un sottile senso di pericolo che fatica ad abbandonarmi. Spero sia una questione di tempo..

          • sta cosa è successa anche a noi.. in hotel ma infrasettimanale perche eravamo ad un concerto fuori città, hotel romantico, il tipo alla reception ha chiesto se poteva registrare anche me.. 🙂

          • Ah!Ah! Immagino..@ White! perchè è impensabile che una coppia di coniugi decida all’ultimo momento di dormire in hotel, prerogativa solo degli amanti o dei fidanzatini di primo pelo!
            Così come è stranissimo per il pensare comune che ci si veda solo per mezz’ora, giusto il tempo di mangiare un gelato insieme, o un panino e per fare ciò, si percorrano decine di km.Che senso ha? tanto poi ci si rivede a casa la sera!
            Se invece, si facesse più spesso, e non ci si desse per scontati, giocando anche e perchè no agli innamorati, se ogni volta che si sente il bisogno di coccolarsi, di dirsi ” ti amo”, “ho scelto te e anche se sono passati vent’anni da quella volta che ci siamo baciati per la prima volta , ti scelgo ogni giorno”; se insomma ci si reinventasse sempre, chissà quanti matrimoni si salverebbero!
            Sapessi quante volte ci siamo detti: “ma perchè non l’abbiamo fatto prima?

          • @White ma sei sicura che ne abbiamo davvero bisogno?
            Dell’uomo che ci fa stare tranquille, intendo.

            Se sono tutti così, se non abbiamo le prove, se quelli innocenti semplicemente sono innocenti solo perchè non sappiamo nulla di loro (e loro di noi, ma la statistica dice che sono loro quelli diversi, quelli deboli, quelli opportunisti che vogliono fare ciò che conviene per vivere nella calma piatta a casa e ogni tanto concedersi un brivido fuori) perchè tutte vogliamo loro?

            Siamo tutte stupide? Oppure siamo semplicemente diversamente vive?
            Siete in tante sposate qui, in tante hanno il marito tranquillo a casa .. lo tradiscono, lui è tranquillo, da tutto per scontato forse, o forse semplicemente le fa stare tranquillle, appunto.

            E non è quello che vuole una donna.

          • Care Costanza e White
            Non ho avuto esperienza di tradimento nel mio matrimonio e qui di ovviamente il mio pensiero ha un valore relativo perché ovvio non so cosa significa il dolore e la delusione profonda del essere stti traditi che immagino abbia e rivesta innumerevoli spetti e risvolti

            Lo immagino come un grande mosaico antico dove ogni pezzo era stato messo insieme avendo scelto la forma il colore la sfumatura tutto un insieme fatto dalla costruzione della Bellezza condivisa unica ed unico legame di Vero Amore fatto appunto da il proprio Antico Mosaico unire due storie antiche due
            Che sono l’uno che si muove e vive sincrono .

            Ecco penso che il Vero Amore sia proprio suoerare insieme qualunque prova se il legame era alla base di partenza sano e forti radici
            Difficilmente si spegne perché forse il tradimento può mettere ciascuna parte il traditore e la tradita in uno stato di pericolo del crollo del asse portante il legame

            Allora forse se ci rifletto ,non so nel caso di mio marito e me ciò che ci ha aiutato sempre è stato sposarci ma con la consapevolezza che ogni giorno ci si sceglie di sposarsi cioè nulla è scontato
            Quindi quella sottile incertezza precarietà della vita oggettiva realtà ha fatto si che emergesse sempre nonostante altri problemi tra noi ,la Paura di perdersi perché credo che se si Ama davvero

            LA PAURA sana FA 90
            E quindi resta più difficile adagiarsi
            Perché se mi adagio poi non mi sposi più

            Ognuno in coppia poi si scopre insieme che cosa sia l’asse portante propria fermo restando che quando si scopa tanto e bene e si ride a stecca e si litiga a furia di esprimere tutte le emozioni
            Allora è vero legame di Amore
            Infatti ci ho passato la mia vita
            Lungo matrimonio
            Una vera crescita per entrambi
            Malgrado tutto.

            Forza Ragazze che che la vostra coppia
            Ce la fa ogni giorno un abbraccio stretto
            Non rimandatelo mai

            La vita può essere lunga e difficile,ma
            Quanto è breve
            In un attimo

            Ecco credo abbiate capito

            CARPE DIEM!!!!❤️❤️

          • No @cossora, non ho bisogno di un uomo che mi faccia stare tranquilla. Ma ho bisogno di quell’uomo, cui stare accanto in una condizione di serenità.
            Bisogno non perché da sola morirei, bisogno inteso come È LUI QUELLO CHE VOGLIO ACCANTO.
            E si, vorrei essere tranquilla e serena che non significa apatica, significa solo SERENA. È così orribile?

          • Cossora,
            quello di cui tutti hanno bisogno indistintamente è amare ed essere riamati con passione, impegno e dedizione.
            Non basta solo la tranquillità ma il segreto è essere compatibili in tutti i sensi con la persona che si ama.
            Se si tradisce è perché, per qualche motivo, manca da qualche parte la compatibilità (intellettuale, sessuale, emotiva, etc).
            Probabilmente è impossibile essere compatibili al 100% altrimenti non si tradirebbe o perlomeno non si sarebbe insoddisfatti.
            Sarà il grado di amore, stima, affetto a far decidere, in caso di incompatibilità più o meno grave,se si vuole rimanere con il partner oppure no.
            Quando si tradisce, secondo me, o almeno così è stato nel mio caso, si è convinti di aver trovato una persona compatibile con te al 100%…il resto poi è storia.

        • @Costanza …. Qua siamo tutte mogli e amanti …. Ma prima di tutte donne!!
          Se siamo ‘finite’ in questo blog è perchè avevamo e abbiamo bisogno di aiuto, conferme, confronto, sostegno ecc.
          Io sono stata amante, ma prima di tutto sono compagna …. E questo blog mi sta aiutando a capire non solo del perchè della fine della mia storia extra, ma in particol modo capire cosa non ha funzionato nel mio rapporto di coppia (ero convinta fosse qualcosa di speciale!!).
          Quindi se siamo qua è perchè c’è qualcosa di irrisolto o perchè sentiamo il dovere di aiutarci!!
          Anch’io a suo tempo ho usato il ‘ripreso’, sbagliando!!
          In ogni caso tu in un commento mi hai aperto gli occhi raccontando il fatto che tuo marito creava varie occasioni per passare del tempo in famiglia, anche il mio lo faceva e lo fa tutt’ora …. Pensavo fosse per togliersi i sensi di colpa …. Invece tu mi hai illuminata, lui vuole lei e probabilmente l’ha sempre voluta.
          Ho incassato e il tuo commento, anche se come un pugno, mi ha fatto bene.
          Ora scrivi ancora se vuoi …. Ma cerchiamo solo di darci ‘man forte’!!
          Un abbraccio.

          • Il termine “ripreso” in effetti può avere una doppia valenza, lo PORTO VIA ALL’ALTRA oppure GLI PERMETTO DI “TORNARE” (anche in senso metaforico quando in effetti fisicamente non erano ancora andati).
            @Costanza, comunque tu la voglia girare, e spero che giri bene sempre a entrambe e che non si debba mai scoprire di avere preso un abbaglio, li abbiamo RIPRESI, gli abbiamo permesso di “tornare”.
            Comunque anche io non mi ero mai soffermata a pensare alle occasioni che creava per stare con me e che io talvolta gli negavo, per impegni di figlia o lavoro, o che talvolta raccoglievo e passavamo anche dei bellissimi momenti insieme.. quando è uscito il tutto pensavo fossero INCONGRUENZE, pensavo fossero GESTI ABITUDINARI. Sto riflettendo adesso sul fatto che FORSE non lo erano.. lo sto sperando.

          • Che poi sul battello navigando le mie onde del mio passato nel matrimonio ecco non so tornasse utile a voi il mio pensiero racconto testimonianza ecco credo questo che un altro motivo che ha contribuito molto ad unirci è che a forza di litigate veramente a cadellotto di dinamite anche perché ormai mi avete beccata e ebbene si sto emotiva forte impulsiva e ho il vaffa facile ,ma pure concreto ,già fatto nel mio matrimonio

            Ecco già acuirsi spontaneamente la paura di perdersi così un poco per uno ci siamo si pure mandati afan,ma sul serio

            Non so scomparire qualche giorno
            Mollarci per strada scendere dalla moto
            La guidavo io ah ah ah
            Fatto scendere dalla moto e via nel mio vento
            Accesa ah ah

            Erano i primi anni giovanissimi
            Però mai abbiamo abbandonato che cosa? La scoperta che queste nostre impennate in realtà ci sono servite per due cose importanti per amarsi e reggere nel tempo

            E cioè che entrambi eravamo e sono per me che sono ancora viva,capaci di mandarci concretamente a fan…

            Quando? Quando ciascuno dei due non aveva ancora scoperto quali cose della propria essenza individuale ovviamente non potevano modificarsi essendo il cuore la parte fondamentale che ciascuno di noi ha e che non può essere nè cambiata ne modificarsi in nessun modo

            Come dire nulla n so aveva gli occhi verdi
            E no volevo che almeno provasse a fa li diventare non dico marroni ma magari più turchesi???

            Impossibile e le liti più feroci tra noi abbiamo poi scoperto negli anni da quasi vecchi ah ah ci ridevamo che appunto ce la facevamo a stare reggere volerci sempre perché poi scoperto la essenza interiore invalicabile avevamo acquistato l’essere una persona sola,ma ANCHE OGNUNO INDIPENDENTE in quelle aree della essenza invalicabili

            Per me ad esempio era venuto fuori che sono profondamente un animo artistico e diciamo non molto comprensibile a volte perché sto bambina curiosa e mescolo i colori e quando mi scatta la ispirazione soffro come una bestia ferita di brutto se nn posso subito esprimermi in ciò che faccio pittura e altro

            Per lui e per noi coppia è stato veramente difficile perché in effetti vivere con temperamenti assolutamente imprevedibili e forte temperamento acceso a dinamite carica

            Non è facile e ci rido a questi ricordi
            E lui era opposto a me ordinato organizzato creatività anche lui ma scientifico moderato
            Ah ah un vero Caro Vero Uomo tenero e duro
            Capace di modularmi calmarmi abbracciarmi muovermi farmi scendere nella realtà della vita senza più aver paura ,le mie paure ,
            Le mie impennate arrampicarsi con i pennelli e le tele e non voler più scendere sulla terra
            Perché a volte è dura .

            Eppure ecco scoprirsi i propri limiti invalicabili e trovare un modo per esprimere la propria individualità dove ti amo ,ma
            Non ho bisogno di te si ne ho bisogno certo perché ti amo ,ma ecco

            Riuscire a sentire che

            Qualunque cosa accada

            “IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO”

            Scelgo di vivere e lo scrivo qui
            E sui miei muri del mondo
            Con Chagall!

        • @Costanza cara non mollarci il tuo nome qui è Bellissimo Costanza
          Una qualità che ci serve a tutte a partire da me stessa
          Senza la Costanza come facciamo? Come faremo?

          Sei troppo preziosa tu nel tuo valore di Donna Costante
          E per la tua esperienza preziosissima proprio perché in minoranza qui ,ti ricordo che la vera Libertà è sempre nata e poi sviluppata dalle minoranze

          Costanza prendimi ad esempio nel senso lo vedi come sono così Stupefacentemente IMPERFETTA

          Faccio sermoni sermoncini
          Scrivo a stecca rispondo sto ribelle Ale mi cassa si scassa….ah ah
          Però mi ha capita e mi regola vado regolata ha ragione sono na candela accesa ma tipo candelotto di dinamite
          Un po’ per via della ciccia ah ah e poi sta così son fatta così
          Male?

          Je me en fou
          So e sento che qui in fondo mi vogliono un poco di bene
          Si okkei magari giustamente possono scorrere il dito

          Sto lunghissima perché
          Vengo da molto lontano

          Costanza se ci sto io qui per favore non mollare e resta qui

          Su Costanza sii Costante e e stai con noi in un
          Prosit!!

      • Fatemi capire, se la statistica dice che:

        -1 uomo o 2 su 10 lascia onestamente la moglie per l’amante e comunque solo se messo alle strette dall’amante(leggi: CDS/digiuno)
        -1 uomo o 2 su 10 rimane onestamente con la moglie che comunque viene a sapere di essere tradita perchè lo scopre (leggi: lui andrebbe avanti indisturbato)

        si evince che:
        10 uomini su 10 sono dei gran figli di zoccola

        Se qualcuno si salva, semplicemente accade che:
        -li lasciamo prima che ci tradiscano
        -siamo distratte da altro quindi sappiamo ma chi se ne frega
        -muoiono prima di essere sgamati

        • @Cossora
          Maddai sei tragica
          E lo comprendo bene perché stai vivendo il distacco dalla relazione la astinenza e la sofferenza tutta comprensibile e naturale e quindi sai come si dice che in effetti se si vuole vedere nero perché si sta a patire con giustificate emozioni negative allora si trova di tutto e di più per riuscire a convincersi che è tutto uno schifo

          E questo mi dispiace tantissimo per te perché evidentemente il tuo passato è stato pieno di dolori e delusioni,

          Ma non è così esistono e sono esistite relazioni positive il che non significa che non vi siano stati problemi,ma che insieme si è riuscito a superarli
          Era Vero Amore

          Che è a disposizione di tutti
          Si tratta di non perdere MAI la speranza in cosa?
          In se stesse Amarsi nonostante tutto
          E ognuno di noi Sa O meglio sente quale sia questo nonostante che ci impedisce di essere noi le vere noi stesse

          Forza Cara Cossora guarda la natura si può imparare in semplicità che ogni giorno se solo ci impegneremo senza mentire a noi stessi ecco evolvere

          E incontrare il VERO AMORE!
          Che non muore MAI neppure se Lui è morto.

          • No @Cossora, @ale qui considera questi come i 2 e 2-=4 su 10 che tradiscono! ci sono anche quelli che non lo fanno proprio grazie al cielo!

          • @Whiterabbit io ho le mie opinioni su quanti non tradiscono: non hanno ancora tradito 4 su 10. Ma è solo questione di tempo e di occasioni.
            Non me ne vogliano i maschietti!

          • @cossora chissà perché, ma un’idea ce l’ho, la penso anche io così.. ma volevo basarmi sulla statistica pura.

          • @White sei di una autenticità meravigliosa. Sei proprio oltre. Tanta tanta stima dal cuore <3

        • Esatto… e noi donne ( mogli e amanti) ci contendiamo questi individui così “ impavidi”! Ogni tanto ripenso alla mia storia e mi chiedo se gli alieni mi avessero rapito e lobotomizzato .

    • @Costanza ma il marito mica se n’è mai andato… mica ha mai scelto di lasciare la moglie, se facesse questa scelta si sarebbe separato. Semplicemente tenendosi stretta la moglie decide di frequentare un altra donna, a cui nel segreto può pure dire ti amo, voglio vivere con te, ect. ma sono solo parole. Se la moglie scopre è ovvio che dovrà chiudere all’istante con l’amante, appunto perchè non ha alcuna intenzione di separarsi. Non è che torna, è sempre stato lì, è uscito con un’altra ma è sempre tornato, è stato lì ad ogni vacanza, compleanno. Sei tu moglie che “torni” in un certo senso, sei tu che aumenti i rapporti con lui una volta che hai saputo che ne aveva con un’altra donna, sei tu che ti fai più carina, che fai la sexy, lui mica è mai cambiato.

      • Che non cambino non è vero. Il periodo di crisi denota già un cambiamento, che magari non noti subito, che magari percepisci in piccole cose, ma in casa non sono come sono sempre stati! Ed è quando le cose tornano a girare, e ricambiano, forse si anche perché sei cambiata tu, che ti accorgi di quello che era successo piano piano.

      • Scusa forse io non ho capito bene il tuo commento… ma…Una moglie dovrebbe essere contenta del fatto che tutti compleanni il marito c’era però nel contempo spergiurava amore ad un’altra donna?
        E magari alla cena del compleanno ci andava dopo essersi scopato l’amante?

      • Mary hai detto il giusto! Quando una moglie scopre o percepisce che qualcosa non va allora cerca di essere più “meritevole” . Invece dovrebbe chiedere spiegazioni. E magari anche mandarlo a quel paese er un bel po’ di tempo.

        • L’ho tradito prima di lui.
          Appena ho scoperto (perchè semplicemente ho voluto scoprirlo) che anche lui -poverino- aveva un’altra (cosa dovevo fare? tu mi tradivi e mi trascuravi!) ho smesso di:

          – mischiare la sua roba alla mia nella lavatrice, rimaneva a terra, tanto di schiacciare due bottoni e versare del detersivo e stendere è capace anche lui;

          – comperare le cose che servivano a lui. le lamette? prenditele, ti piacciono gli spinaci? A me no, prenditeli tu;

          – invitare amici a cena, organizzare week end in compagnia. A me i teatrini del cazzo non piacciono e ogni spostamento implica uno sbattimento prevalentemente mio, non hai voluto salvare il matrimonio? Non spreco inutilmente energie per salvare la facciata con parenti e amici. Senza offesa.

          Ovviamente tutto ciò sotto l’ombrello di un bel ‘bene, visto che la tua soluzione alla nostra crisi non vale un’incazzatura ma giustifica la tua scappatella.. quando ti levi dai piedi?

          Adesso mi adora, lo giuro. Corrisposto!
          Ma se non avessi preso in mano io la situazione sarei veramente tanto tanto infelice.

          • Stai già progredendo @Cossora
            Perché inizi a guardare in faccia la tua storia le tue storie di relazioni qui il
            Matrimonio

            Non voglio esprimere il mio pensiero in merito perché è il tuo passato e privato e qui adesso è giusto e buono per te stessa se ti viene poterne scrivere comunque

            Guardarsi dentro con umiltà
            Stai iniziando a fare i buoni passi per guardarti indietro ,come adesso per alcune di voi il tornare a guardare il passato ci si può accorgersi di un nuovo punto di vista che occorre per accedere al capire in profondità che cosa siamo e che cosa abbiamo vissuto i perché che servono per andare avanti
            Costruendo al meglio la vita che resta senza più ripetere gli stessi sbagli .

            Immagino sempre una scala a chiocciola e la vita è in salita ,

            la scala a chiocciola ha il vantaggio che ad ogni gradino si sta in una prospettiva diversa non solo perché è variata la altezza del passato che guardiamo voltandosi indietro e in basso
            Ma anche la angolazione

            Solo dopo aver vissuto esperienze fallimentari se umilmente ci si impegna a salire un gradino alla volta la propria chiocciola ecco come per magia riuscire a accorgersi di ciò che prima più in basso non riuscivamo a vedere per via della diversa prospettiva
            E cioè occorre tempo ,la distanza dagli accadimenti per riuscire a voltarsi indietro ed assimilare dentro le nuove nostre scoperte che possono a volte creare dubbi

            Il Dubbio è un grande alleato per accedere a nuove scoperte e sempre esce fuori quando si ha voglia di ritornare lá nel passato
            Guardarlo di nuovo
            Appunto di nuovo

            Più su a destra o sinistra e se Chagall ti sposti adesso che sto in bilico sul bordo della tua tela eccoti Cossora ti vedo da quassù
            E sei
            Bellissima,ma ti vedo dentro
            Perché sono salita in alto capisci
            Dove non ci sta la GRAVITÀ …..

            Buona notte ragazze tutte
            E che domani come disse Rossella di Via col Vento

            È un altro giorno
            ,ma Adesso che ho il Rosso della Lacca di Garanza nel pennello lo ho dipinto apposta per voi sulla tela della nostra vita

            Domani è UN NUOVO GIORNO!

      • Se n’è andato eccome!!! e poi ma quale stretta!! con i sensi di colpa che aveva , non osava proprio avvicinarsi!!! Compleanni no! vacanze e viaggi invece si!! eccome e tanti anche!
        Il tuo@Mary è un commento ironico vero?

        • @Costanza no non ero ironica. Chiaramente non posso sapere nel dettaglio cosa ha combinato tuo marito, e capisco che tu venuta al corrente del tradimento, abbia fatto marcia indietro a livello mentale rivedendo attimi vissuti in casa di quando lui aveva l’amante. Alcuni si allontanano e sono nervosi, altri sono ancora più presenti nel periodo dell’amante, ma non credo sia tanto per i sensi di colpa. Se provi sensi di colpa stai male, e agisci subito per farli smettere. Se uno tradisce e prova sensi di colpa basta chiudere con l’amante e spariscono. Se uno va avanti a tradire non prova sensi di colpa, si fa il giro in giostra e se lo gode, se fosse qualcosa che lo rabbuia non ha alcun obbligo a proseguire.
          L’avevo già scritto che sono moglie e amanti che si mettono rivali rispetto ad una ipotetica scelta di lui, scelta che lui non fa, la scelta è non scegliere. Questo è ciò che fanno se non vengono scoperti e se non ricevono pressioni dall’amante.

  30. @white e costanza state sempre con noi. I vostri punti di vista sono fondamentali. Io ora mi rendo conto che odiavo la sua lei perché era lui a farmela odiare. Poi mentre andavo avanti mi sono resa conto che stavo diventando come lei e quindi ho capito che era stare con lui a ridurci tutte così. Ma lui da lei non è tornato. Io però faccio il tifo anche x la sua lei e x tutte voi mogli o amanti. Le mogli qui sono in minoranza e io mi sono sempre identificata molto più col ruolo di moglie che con quello di amante. Poi l’amante sono diventata io. Non si può davvero mai dire mai.

  31. Cara @Nina ,
    Questo tuo commento rivolto a @White e @Costanza secondo me andrebbe messo in testa alla pagina e in coda in modo che in ogni pagina di questo Blog tutte/i potessimo leggerlo e rileggerlo

    Ti ringrazio in modo speciale per la tua straordinaria BELLEZZA di Donna CAPACE DI ANDARE OLTRE ALLE APPARENZE E ALLE DISCRIMINAZIONI ODIOSE E INCONCLUDENTI.

    Grazie di cuore vero ❤️

  32. Nelle mie fantasie cara @ariel c’è un incontro irrealizzabile con la sua ex. Ovviamente non la cercherò e su un piano reale non ha senso ma io dialogo con lei a livello interiore. So di aver fatto una cosa scorretta. Vero che il tradimento non esiste se amore finisce, però un sentimento è qualcosa di interiore che si può decidere di vivere come ho fatto io o no. Il tradimento è comunque un’azione che non andrebbe compiuta e lo dico convinta dei miei torti.

    • Straapplausi !!!!!
      Carissima@Nina
      Pure questo tuo post è da incorniciare
      E uguale al precedente dovrebbe essere messo in testa e in fondo ad ogni pagina
      Esattamente esiste il libero arbitrio e quindi ovvio che chi prova una attrazione iniziale e poi sentimento sincero per un uomo che non è il proprio marito e decide di darsi appunto lo sceglie decide di farlo

      Perché verissimo non raccontiamoci la palla gigante ,l’amore in casa è fnito è per quello che tradisco
      Ma è raccontarsela in un modo spudorato
      Ovvio perché succede?
      Perché siamo esseri umani e sta chiaro che se si arriva a soffrire nel matrimonio e si sta bloccati incapaci come coppia di farci qualcosa
      Si è fragili dentro ecco perché poi può succedere di scegliere di accettare di tradire

      Pero cara Nina spero e ti auguro tanto di NON SENTIRTI IN COLPA
      Non giudico carti male ,quello che serve sempre è la consapevolezza che tu hai già benissimo e quindi basta la consapevolezza per amare te stessa
      Non confondere essere consapevoli in automatico ci porta a cambiare in positivo a non ripetere gli stessi errori

      Il senso di colpa serve in un istante solo nel senso che fa d campanello di allarme che stiamo facendo delle cose che ci fanno male poi va abbandonato il senso di colpa fa solo da allarme come fosse un suono che serve soltanto a farci accedere alla consapevolezza

      La Consapevolezza per essere chiamata così e funzionare
      Per riuscire a evolvere è sempre priva del senso di colpa e del giudizio negativo altrimenti saremmo sempre angosciati a strapparci i capelli disperati

      Invece la vita è fatta di sbagli sbagliare significa vivere
      Provarci in buona fede!

      Un abbraccione!

    • Sai@Nina anche a me succede la stessa cosa, a volte immagino di poter dialogare con questa ragazza, dirle quanto mi dispiace per la dua sofferenza e che se solo avessimo parlato di più io e mio marito, lei non si sarebbe trovata coinvolta nella nostra crisi. Ma perché gli uomini sono sempre immaturi? Perché scegliere la via più breve e semplice per affrontare i problemi? Boh!

    • @nina…secondo me la sua ex ti sta ringraziando dal profondo dell’animo xchè in qualche modo sei stata la molla per toglierselo dalle palle! Nn sto scherzando ( ogni tanto ci riesco pure io a star seria) bensì parlo cn cognizione di causa…io ho avuto un ex compagno che assomigliava x tanti aspetti al tuo ex amante e qnd ho “annusato” la presenza di quella santa donna, poi diventata amante, e per un brevissimo periodo pure fidanzata ufficiale…ho cavalcato l’onda cn maestria e ho tentato in tutti i modi di “accompagnarlo” nella scelta!

      Ma caxxo…nn se ne andava mai!!!!

      Un incubo!

      Avevo quasi pensato di chiederle l’amicizia su fb x tessere le sue lodi…e dirle che no…nn era vero che cercavo di tenermelo (secondo me qlche balla gliel’ha raccontata)
      Pensate che una volta che ci ha provato a tornare sotto l’ho pure minacciato di raccontarle tutto!!! ma si puoooooo!?!?!? io ero la parte offesa “su carta”

      Cmq io credo che davvero lei ti debba in qualche modo ringraziare…siete libere entrambe ora…e lui? lui che dire?

      ma che caxx vuoi mai dire sul grande puffo cn i pantaloni rossi stretti da asfissia solo per mostrare il “pacco” dono a tutta la popolazione femminile?!?!?!?

      @Nina…si commenta da solo! E tu devi essere fiera di te stessa per esserne uscita…solo chi in qualche modo l’ha passato sa qnt fascino hanno questi esserini che giocano spesso cn le ns fragililità!

      • Cara @Ep
        Come sai già è sempre un piacere e un bene leggerti
        E mi piace tantissimo il tuo metodo tipo scientifico organizzato di esporre i tuoi pensieri forse perché sei il mio opposto in questo e quindi ti guardo da qui immersa in amministrazione per questa tua capacità di esposizione così secondo me fatta bene
        Ci sta tutto ordine umorismo a stecca che è la mia onda e pure la tua serietà e profondità umana

        Un elogio in pratica ah ah
        Ahhh,sospiro,cara Ep anche tu si comprende bene hai avuto veramente un compagno marito veramente disturbato
        Okkei non vanno usate le parole di competenza psichiatra ma
        Giusto per non smentirmi mai pure a te dico
        Cxxxo hai avuto a che fare con un brutto Narci
        E si le sai già che sono una casinista documentatissima,per via della mia ex relazione tossica nel mio caso giusto già che ci siamo l’ex Stronzerline che sta umoristica definizione
        Le frecce del auto
        Oscillante in giornata
        Ora si
        Ora no
        Ora si ora no e pur troppo esiste quella che si definisce la comorbitá
        Perché ovvio essendo esseri umani e non matematica ogni diciamo disturbo sconfina in un altro un insieme componente Narci ,cone un Negroni

        Che qui ci conviene berci ridendo tutte dei nostri guai
        Perché già bravissima sei riuscita a liberartene salvando te stessa e figlio se h capito bene
        E ora okkei buon per te sei nel cds un poco tormentato ma stai decisa ,forse adesso dopo il tuo scivolone di giugno che sta normale e molto frequente
        E sai quando cara Ep?

        Quando ti ritrovi alle seconda dipendenza affettiva
        Scusami ma non sarei me stessa a non scriverti il mio pensiero sincero

        E credo sinceramente che pure a te pur con tutti i casi nostri che sono d’accordo diversissimi ,ma cara Ep
        Ci sta una EVIDENZA OGGETTIVA UNIVERSALE n queste nostre relazioni in cui si ha difficoltà a staccarsi e il motivo in questo è comune a tutte avere ancora la dipendenza che chiaro qui si in ogni caso ha dei livelli di incidenza e effetti diversi da caso a caso

        Il denominatore comune è
        Non riesco a fare il cds
        E quando lo faccio soffro tant’è ci penso
        Tant’è non scema vedo che sta a intortarmi a illudermi ,ma tant’è
        A volte le voglio ancora sesso ad esempio grande metodo scientifico di manipolazione cosciente

        Infatti tutti i profili articoli di Caro Alessandro parlano di strategie consapevoli quindi ci sta stronzaggine palese

        Coraggio Ep se sei riuscita ad abbandonare un Narci
        Hai ottime probabilità di farcela anche adesso con questo intortatore

        La terapia ti ricordo soprattutto nei cas nostri tuo di Nina Mio e pure di altre che non nomino…
        Ah ah battutaccia sacastica ma piena di calore di affetto
        Ecco servirebbe tanto
        A essere e riuscire a rispondersi da sole a tante domande scoprire i tuoi perché quelli che sempre ci stanno in queste esperienze di relazioni sofferte dentro ferite alla nostra profonda essenza

        Prosit occorre un Negroni
        Il Valpolicella stasera qui dopo avermi letta
        Non basta ah ah ah
        In allegria e speranza nel meglio sempre
        Un abbraccione ❤️

  33. Sulla diatriba che si è qui aperta tra le mogli offese per la “ripresa”. Scusate tanto…eh…
    Credo che qui nessuna donna ce l’abbia con le altre donne frequentanti il blog ma capirete bene che dopo
    che l’uomo amante si è nutrito delle mie energie, mi ha risucchiato tutta la positività e mi ha ridotta a brandelli per poi abbandonarmi senza nemmeno dirmi “chiudiamo qui, ciao”…ecco…come dicevo…dopo tutto questo capirete che a me girano leggermente i coglioni se sento dire che sono tornati dalle mogli perché hanno capito di amarle. Si. Mi girano i coglioni (e Alessandro forse mi bannera per questo commento) ma non perchè amano ancora le loro mogli ma perchè per capirlo hanno illuso e fatto tanto male a qualcun’altra.

    • Ma di amare la moglie se ne accorgono dopo aver intrattenuto relazioni parallele per anni?!
      Dopo che la sera tornavano a casa la guardavano negli occhi e le dicevano “ ciao amore” con ancora addosso la pelle di un altra che hanno salutato poco prima sussurrando lo stesso “ ciao amore”?!?
      Questo è amare? No mi spiace, qui di amore vedo solo l’amore d i un uomo per se stesso.
      È voler stare belli comodi con il piede in due scarpe e non rinunciare a niente… bambinetti viziati.
      Si chiama con una sola parola: egoismo.
      E Gli egoisti per definizione se ne fregano del male che fanno agi altri per raggiungere il loro benessere.

      • Beh @Mic, ti assicuro che il mio, durante la sua storia non mi ha mai chiamato amore, nè guardato negli occhi dopo che aveva lasciato l’altra! E l’unica scarpa credo gli stesse molto stretta: ora a ricordare quel periodo, mi viene in mente come quando rientrando a casa fosse abbattuto, stanco e molto triste!

          • all’inizio si, poi però nonostante sentisse di essersi legato in qualche modo a lei, il senso di frustazione per non aver saputo proteggere il nostro matrimonio, si faceva sempre più forte, non stava bene, aveva sempre quel senso di amaro in bocca, di inadeguatezza, lui stesso non capiva perché si era disinnamorato di me, e al contempo l’idea di non vedermi più lo terrorizzava Alla fine l’ha lasciata. Non ce la faceva più. Purtroppo si era reso conto di aver scambiato, un’infatuazzione per amore e aveva intenzione di stare da solo per un pò di tempo, per capire, leggersi dentro…
            Gli eventi invece hanno avuto un altro corso…

          • Ah ah Oldplum!!!
            Ti giuro che tutta questa spensieratezza , io non l’ho notata! La noto adesso invece! È sempre allegro, gentile e pieno di vita! Insomma è ritornato il mio lui di qualche anno fa!

      • Mic@…é la stessa cosa che mi sto chiedendo io ultimamente, ma a parti inverse…
        Possibile dire un ti amo al marito, dopo essere stata a letto con l’amante…

        • Si devono dare alle parole il giusto peso.
          Tutto si può dire… bisogna poi sempre capire sul lato “fatti concreti” lei cosa fa.
          Vale lo stesso ragionamento che si applica alle relazioni tra amanti, ne più ne meno.
          Dice ti amo al marito ma non ci pensa due volte a tradirlo da anni?
          Ho qualche dubbio sia amore onestamente… ma è anche “normale “ che se non ha ( o non ha ancora )intenzione di separarsi certe parole le deve dire altrimenti sui marito chiederebbe spiegazioni.

    • @Cristel applausi. Hai toccato la sostanza. Io sono un’amante che ha detto al traditore che mi diceva che non amava più la moglie di rifletterci, gli ho detto che doveva essere sicuro, di provarci ancora se sentiva di volerle bene, e lui a ripetere che non sentiva più niente, che ci aveva provato in tutti i modi ed era un rapporto finito. Per la cronaca: tutte balle ovviamente, nessun rapporto finito. Scema io che gli sono andata dietro. Il regalino di fare presente alla moglie che lui la tradisce da anni (almeno con tre donne sicuro l’ha fatto, me inclusa, ma credo siano di più, in pratica ha iniziato a tradirla da subito dopo il matrimonio) però non gliel’ho fatto, quello è il percorso loro come coppia, non mi riguarda.

      • Cara @Mary, sapessi quante volte anche noi abbiamo toccato l’argomento! Sapessi quante volte l’ho invitato a riflettere sul rapporto con la moglie e sui sentimenti che nutriva per lei. Lui era sempre deciso. Categorico che il suo era un matrimonio finito, nel quale si era oramai toccato il fondo. Addirittura si infuriava se solo io provavo a mettere in dubbio i suoi sentimenti per me. Avevo, a suo dire, tutto ciò che aveva sempre cercato in una donna. Più e più volte me lo ha ripetuto così come mi ha ripetuto che non provava nulla per la moglie. Nei momenti di sfogo, quando gli confessavo di sentirmi una sciagurata a stare in questa storia parallela (anche io sono sposata e ho una figlia) lui mi pregava di non abbandonarlo, di sopportare perchè avremmo costruito insieme cose importanti. Anche la posizione lavorativa l ha raggiunta grazie al mio contributo materiale e al sostegno morale. Ho lavorato per lui e con lui mentre ero in vacanza con la mia famiglia. Lui mi ha persino accusato di aver sbagliato ad andarmene proprio in quel periodo così delicato. La vacanza però con la sua famigliola se l’era già fatta. Io invece avevo sbagliato a portare la mia piccolina al mare.
        Quando ho saputo del trasferimento, cosa inaspettata, ho pianto per la paura delle difficolta. Mi disse che non dovevo darmi per sconfitta. Non mi avrebbe mai lasciata andare.
        Queste le sue parole. Poi è sparito.

          • Si anche io sono per le posizioni nette.
            O te lo tieni banderuola o basta.
            Come quello di @Candy che ‘ci prova da tempo a lasciare la moglie’ ..che significa?
            Nel momento in cui le comunichi che la lasci l’hai già lasciata. Non è che le dici ‘guarda che tra mezz’ora ti lascio’ e lei fa le magie e in quella mezz’ora se lo riprende!
            Meglio bastardo che contapalle a uffa..

            Se piace bastardo (eccome se piace..) amiamolo senza vergognarci di amarlo.

    • @cristel perfettamente d’accordo!!!! Loro si riprendono nel giro di pochi giorni xké ritrovano il letto caldo come al solito…noi ci distruggiamo di dolore per tutte le mancanze di quello che credevamo la cosa più bella del mondo e in quel letto non riusciamo più ad entrare perché ci hanno così destabilizzate che i nostri equilibri sono saltati…

    • Ciao Cristel. Non credo che tornino dalle mogli perchè scoprono di essereinnamorati. Ma quando mai!!!! Se fosse una storia di una notte , forse… Ma una storia parallela… non porta a questo, Tornano perchè nonvolgiono problemi. Mutuo alimenti casa etc etc. E si autoconvincono di amarle. Amare è volere il bene dell’altro, E’ non ingannarlo. Sono solo cialtroni.

      • Si, ma tu ti saresti innamorata di uno cosi, sapendo di come è? Pavido, opportunista…che rimane con una donna che ha stracornificato per non avere problemi. Io mi scandalizzo quando sento qui delle donne che amano un uomo che le dice: devo aspettare che mia moglie cada in fallo, che mi tradisca lei…devo uscire ma senza che tu appaia subito (per non aver problemi, ).
        Ma non vi sembrano dei bastardi? Non vi sembra che un po di bene a queste mogli dovrebbero volerlo? E che se ne fossero capaci (di amore) si assumerebbero le loro responsabilità senza complotti e sotterfugi?
        Ma se trattano così la madre dei loro figli, a voi come credete tratteranno?

        • Sempre geniale @Oldplum. Ci trattano male. A me ha detto che doveva trovare prove per incastrarla. Mi sono scandalizzata e ancor di più quando ha usato una serie di appellativi volgari nei suoi confronti, la madre dei suoi figli. Non oso pensare agli appellativi su di me quando, per salvarsi, avrà pronunciato nei miei confronti. Vedi quanto amore?

        • Esatto @Oldplum fanno davvero schifo e meriterebbero la solitudine a vita…. ma in fondo noi donne siamo sempre troppo buone e loro alla fine con “qualcuna” stanno sempre, moglie o amante che sia. Questi non si possono definire uomini comunque

          • Poverette chi se li tiene..
            Io posso capire il tipo che si fa un giro per 2/3 mesi o quello che cambia idea dopo 2 anni. Ma quello che continuerebbe a vita spergiurando amore e si fa mollare per stanchezza, quello è un povero scemo che nemmeno la più disperata delle donne si merita.

      • Amare è anche capire i propri errori, rimettersi in gioco, darsi un’altra possibilità: quando ho scoperto il tradimento di mio marito, ho messo subito in chiaro che non avrei fatto niente per trattenerlo se fosse stato ancora innamorato di lei, del resto non abbiamo nessun problema economico, io sono completamente indipendente, ma soprattutto, non gli avrei messo contro nostro figlio, volevo solo il suo bene, e malgrado tutto lo amavo ancora ( pur non avendolo sicuramente dimostrato in quel periodo). Risposta: si era perso, aveva, almeno i primi tempi creduto di essersi innamorato per la seconda volta ( io sono stata la sua prima storia importante) ma questo sentimento poi non era cresciuto, contemporaneamente era ormai entrato in questa sorta di spirale dalla quale non riusciva ad uscire. Pur confessandole i suoi dubbi e il fatto che si sentiva ancora in qualche modo legato a me, lei però ha continuato ad illudersi, e a raccontarsela fino all’epilogo che conosciamo.

  34. Cara @Cristel
    Ma certo lo credo bene che ti girano e hai tutte le ragioni e se può aiutarti n qualche modo in più sappi che ha i tutta la mia comprensione e appoggio.
    Purtroppo come vedi stando qui e leggendoci qui l’unico colpevole resta aempre e soltanto questo uomo amante fedigrafo millantatore e a volte pure nei casi peggiori arriva a dei livelli da denuncia!

    Forza Cristel ,lo so non è mai facile essere state trattate così nella illusione nel inganno per poi essere state scartate senza cuore e nessuna sensibilità

    Ti ricordo che La tua Sensibilità il Tuo cuore il Tuuo Amore per te stessa NESSUNO PUÒ TOGLIERTELI ed è proprio per questi tuoi Valori che sicuro non solo riuscirai a riprenderti ,ma pure sicuro incontrerai un uom libero in grado di apprezzarti ed amarti come meriti

    Chi si comporta male nella sua vita rico diamoci che è un boomerang che inevitabilmente si ritorce sulle persone che fanno danno agli altri .
    Prima o poi la vita presenta il conto a meno di un vero pentimento e riscatto nel proprio cambiamento vero .

    Forza Cristel!

    • Grazie @Ariel…sai…un pochino consola l’idea che la vita gli ripresenti il conto. Io l ‘ho davvero amato, lo amo ancora.inora ho creduto lui mi amasse. A volte mi soffermo a pensare che in qualche modo soffrirà anche lui per la mia mancanza. Magari non adesso perchè preso dal nuovo lavoro. Più in là…si renderà conto che ha barattato l’essenziale per un po’ di vana gloria che gli hanno fatto credere di poter stare senza amore. Poi però scrollo la testa e mi dico che non è così. Che se ha scelto di lasciarmi vuol dire che può andare avanti benissimo senza di me. Mi piacerebbe che la vita presentasse il conto…ma non ne sono poi tanto sicura. Più si è stronzi e spietati e più si campa meglio. La vita, a gente così, il conto non glielo presenta

  35. Ragazze io ci sono ricaduta di nuovo…con un’altra consapevolezza lo ammetto,sento di essere stanca e di dargli veramente l’ultima chance…mi ha ricercato lui,io gli ho ribadito che non torno indietro,che quello che voglio è questo e non ci sono alternative….lui dice di amarmi e che non vuole perdermi,che una strada la trova…di pazientare i suoi alti e bassi,ha annullato la terapia di coppia vuole andare lui da solo per farsi aiutare.
    L’ho visto sabato, lui ha percepito il mio passo grosso indietro e mi ha detto in questo momento sono più innamorato io di te…che è stato solo un fiume di parole fin’ora,che ho ragione.
    Dicembre è il tempo che io mi sono data,avremmo un appuntamento a Marzo insieme ma io gli ho detto o sei libero o vado da sola,non ci sono alternative e verso Dicembre dovremmo prenotare.
    La verità?Gli credo poco e in effetti dopo una settimana che ero forte ora sto male di nuovo…sono stanca…due mesi mi dico gli ultimi due mesi.
    Sta “cercando”casa ma con il prezzo che cerca non è saltato fuori nulla,già lì la dice lunga…come posso fare senza che tutti i giorni gli sto con il
    Fucile puntato?Sto a guardare in silenzio e vedo se fa passi?Alessandro cosa mi consigli?
    Poi basta ragazze eh promesso,,,

  36. Oldplum hai detto bene Unica!!In quella settimana sono stata male ma ho preso un po’ di forza,ogni volta che lui se ne va mi abituo a stare senza di lui…io credo che lui questo l’abbia capito infatti ora le sue sparizioni sono di poco.
    Questo giro ero tanto distaccata ma aime’lo amo ancora….ma voglio vivere una vita normale…soffrire ma andare avanti..,

    • Vuoi dargli un altra chance? Sempre aspettando? Sua moglie lo sa che lui sta cercando casa?
      Secondo me l’ultima chance è quella che si da dopo averlo mollato sul serio e continuando a fare la propria vita. Lui non deve rompere nel frattempo, ognuno fa il suo percorso . Quando esce di casa e ha la separazione in copia autentica si inizia , se ancora c è volontà, a frequentarsi.
      Aspettarlo mentre lui è ancora in ballo è di nuovo, ancora mettersi nelle sue mani e bloccarsi e bloccarlo.

    • ma,Cara @ Angelina in pratica ci sei tornata
      Ci hai scopato di nuovo?

      Se si ,mi souace ,ma lo sai già da te che si tratta soltanto di una tua crisi di astinenza che significa molte cose e cioè soffrire nella difficile accettazione del essere stati ingannati nei propr sentimenti
      Ti ha fatto innamorare credere che lui ti ama di più poi,ma per favore tesoro di Angelina ormai hai ceduto alla dipendenza affettiva ,ma oggi è un nuovo giorno

      Non disoerarti
      Non colpevolizzarti
      È naturale e frequente i vari ritorni che si fanno n preda alla propria sofferenza

      Una delle cose più brutte e che fanno stare male e che questi amanti fanno è non solo illludere e non fanno nulla di concreto e il tempo passa

      Ma ancora dipiù sono Stronzi perché ILLUDONO facendoci credere che vogliono cercare casa adesso mi separo ora lo faccio ,ma poi sai a mia moglie adesso è venuto un raffreddorone e così abbiamo dovuto rimandare l’appuntamento dal avvocato

      Noooo ÈORADIBASTA!!!!!

      Carissima Angelina non è colpa tua nulla
      Capisci oggi è nuovo e Ama te stessa
      E per usare il mio classico

      MANDALOAFFANCULO!! e sparisci nel cds vero senza comunicazioni o tira e molla

      ADESSO ,fallo AMA TE STESSA LA TUA LIBERTÀ!!!!

  37. Cristel infatti le mogli inconsapevoli sono vittime, quelle consapevoli forse illuse…
    Poi ci sono quelle/i della terra di mezzo, e ci metto anche mio marito, al quale pur avendo detto che non lo amo e non lo desidero più, sta comunque bene cosi. Un uomo che, un’ora dopo aver scoperto il tradimento, parte con me per un viaggio e appena messo il piede sull’aereo, cancella tutto quello che ha visto.
    Ale ti prego non censurare, ho bisogno di commenti a questa cosa!

    • @Lei mio marito, dopo la credo sesta, settima volta che affrontiamo il discorso e ribadisco che non lo amo più e ho ancora in testa l’amante… è uscito in giradino, ha fumato una sigaretta, è rientrato, e ridendo mi ha abbracciata dicendomi: “ma si dai che ce la facciamo”!!!! giuro

        • @oldplum….love u! <3

          apro il blog dopo gg che nn leggo e…trovo te! in una delle versioni che più mi piacciono…adesso mi metto di buona lena e leggo un po' di arretrato…dai @oldplum…fammi sognare 😉

          • Ciao @EP! Una settimana senza sentirlo e va sempre meglio. Più non vedo action da parte sua, più mi scade. Così ricomincio a ridere senza farlo con lui in modo privilegiato, come facevo. Mi rendo conto che gli riservavo molto e a parte il meritarlo o no, non era giusto.

      • Ragazze io sono nuova in questo blog , ma davvero non capisco , la gran parte di noi critica gli uomini perché, pur dicendo di amarci, non riescono ad andarsene di casa e/o separarsi…ma poi quando capita a voi , di avere una situazione simile con un marito che non si ama e che non vuole separarsi ….che fate? Perché non andate via? Non capisco …

        • @Candy…nn toccare questo argomento x favore x favore x favore…ci ho provato ankio un po’ di mesi fa e…niente…nn c’è verso! :-)) :-))
          Si creano le fazioni…sposate contro single…scapoli e ammogliati…peggio di una partita a calcetto del venerdì sera ( seeeee….tanto lo sanno tutti che il calcetto è una scusa e sn a turno dall’amante coperti dagli amici 😉

          smack smack smack…tanto lo sapete voi storiche del blog che vi amo tutte… sposate, single, separate, divorziate, divanate col marito, divanate cn l’amante ( questo divano mi sa che è un po’ più hot…vero @cossora?!?!?!? anche se white secondo me potrebbe raccontarcene delle belle 😉 )…tutte tutte!
          Xchè abbiamo un comune denominatore…AMIAMO! E sm qua a parlare d’amore!

          @Candy…giusto per presentarmi con te, io sn una di quelle che il compagno l’ha lasciato prima di tradire…e cn un sospiro di sollievo anche…e dopo “un quarto d’ora” sn diventata AMANTE di uno impegnato, senza averlo preventivato…
          Purtroppo lui, cm nelle migliori tradizioni, nn ha fatto quello che ho fatto io!
          e oggi sn in CDS da aprile ( cn scivolone a giugno) prontamente recuperato in un momento…Sn una di quelle che oggi sta uscendo dal tunnel…una di quelle che qnd capita qua cerca di raccontare e dare coraggio a quelle che sn ancora un po’ indietro nel cammino.
          Lo faccio a modo mio…a volte pagliaccio, a volte sarcastica, a volte graffiante e a volte ( cm mi ha scritto qlcna) saggia e profonda!
          Dipende dall serata…

          • Piacere di fare la tua conoscenza EP : leggo la tua esperienza e la trovo simile alla mia : io sono stata l’amante Di un uomo sposato per tre anni.
            Dico sono stata perché davanti alla sua perenne indecisione ( non riusciva a lasciare la moglie nonostante dichiarasse di amarmi ) l’ho messo di fronte alla scelta o si separa o mi perde .
            Risultato lui e’ rimasto Con la moglie !
            Durante il periodo di silenzio ,ci siamo sentiti telefonicamente e per messaggio : lui diceva di pensarmi giorno e notte , che non dorme, non esce , ecc..ecc , sognava di potermi dire che si era separato ma che mi avrebbe cercata solo se la sua situazione fosse cambiata ! ( almeno in questo e’ stato onesto! E non mi ha cercata a vuoto! )
            EP lui ci provava da tempo a lasciare la moglie , ma lei ( e ora trovo riscontro in questo blog in alcuni marito che fanno lo stesso) faceva finta di niente ( pur sapendo che amava un’sltra E pur avendo scoperto la nostra relazione) e lo pregava di andare avantie recuperare il matrimonio!!
            Adesso vado avanti nel mio silenzio . Lui in questo mi aiuta ..perché non mi cerca…
            ma ci penso sempre : l’ho amato veramente ed e’ difficile dimenticare …
            Vedo che tu sei nella mia stessa situazione di silenzio .
            Infine hai la mia stima per aver avuto il carattere di chiudere col tuo compagno prima di tradirlo e comunque perché non lo amavi!

          • Io però una cosa non la capisco:
            Ti dichiaro di non amarti più e di amare un’altra, posso anche capire che tu moglie mi risponda che vuoi recuperare il matrimonio, ma se io non voglio ti dico di no scusa. Se voglio andare ti rispondo che non c’è più nulla da fare e vado.
            Cosa fanno lo legano?? Sei proprio sicura che lo svolgimento del tema sia stato questo? Basta la frase:dai per favore recuperiamo per fargli cambiare idea?
            Questo passaggio non mi è chiaro.

          • @candy capisco di più se non dicono nulla a casa per codardia, ma quando la dichiarazione d’intenti è stata ormai fatta? Cosa lo frena una richiesta? Non ci arrivo.
            Sei sicura che l’abbia fatta questa dichiarazione?

          • @EP come al solito mi fai sorridere e mi fai capire che c’è della speranza, che nonostante siamo qua, per tutte la vita continua.
            Per alcune spero onestamente la realtà sia anche meno spietata di come la si vuol far credere qui, e non per darla vinta a CHI CI VUOLE SOLTANTO SCOPARE ma perchè mioddio ..
            una sola vita ci è stata data, se non si ha la sfiga di dover combattere contro una malattia brutta nostra o di chi amiamo.. a un certo punto facciamo un sorriso scrolliamo le spalle..
            Stringiamo la mano al nostro avversario.
            E’ andata così, si vince e si perde.

            Non me ne vogliano le più incallite, ma se si legano ogni cosa al dito come sembra.. altro che farli fuggire i maschietti.. già sono fifoni e codardi alla nascita..

            Dai su, che il sorriso è quanto di più sexy ha una donna. Disarma chiunque!

          • Allora whiterabbit io naturalmente riporto quello che mi dice lui, ma ho avuto dei riscontri oltre le sue parole per capire che glielo avesse detto davvero : i post che lei pubblicava su Facebook subito dopo l’accaduto!!
            Lei ha scoperto la relazione e lo so per certo perché eravamo insieme quando è successo..
            Lei ha scoperto la nostra chat e credimi in quella chat non c’erano dubbi su chi lui amasse davvero!
            Poi sono d’accordo con te : lei non gli puntava mica la pistola e rimanere con lei è stata una scelta di lui: per debolezza, convenienza, sensi di colpa, paura del cambiamento , ma sempre una sua scelta!!!
            Lui ha sempre preso tempo e io ho capito che in fondo sperava che fosse la moglie a lasciarlo( lei in passato lo aveva tradito) e io non ce l’ho fatta ad aspettare..l’attesa mi faceva stare male .e così l’ho messo davanti alla scelta.il finale lo sapete

          • @Candy io non ho detto che lui non ti amasse! Ho detto una cosa diversa. Seguimi, io non mi permetterei mai di dirti che lui non ti amasse. Non vi conosco nemmeno! Ma quello che lei ha letto in chat non significa nulla, ha scoperto un tradimento poi la palla passa alle dichiarazioni rilasciate da lui.
            Le chat possono essere state giustificate da lui come parole che era obbligato a dirti per raggiungere il suo scopo (non dico che sia così)
            Cioè’: SEI CERTA CHE LUI ABBIA DETTO A LEI nel loro privato di non amarla più e di amare te?
            Sai quante minchiate dicono per salvarsi il culo.. e lo fanno anche quando sono innamorati di un’altra ma in preda alla paura..

          • Cossora,
            eccerto che la vita continua…senza di loro, tranquillamente e serenamente.

            Certo che non la daremo vinta a chi voleva soltanto scoparci, basta metterli felicemente nell’oblio senza più pensare né ai panini, né al cuore, né al subombellico.
            Relativamente alla tua non tanto velata accusa di “pesantezza” da parte di noi incallite sostenitrici del VOLEVA SOLTANTO SCOPARE, ti renderai conto che voleva effettivamente soltanto scopare oltre a volerti anche un po’ di bene quando capirai che lui vive comunque anche senza di te (e tu senza di lui, ovvio).

          • White la certezza che lui glielo abbia detto e’ scontato che non posso averla : potrei averla solo qualora lo avessi sentito con le mie orecchie!!
            L’unica certezza che ho e che lei sa della nostra relazione di tre anni , perché, come ho già detto ha letto le nostre conversazioni.
            Anche a me e’ sempre parso strano che potesse accettare una roba del genere :E’ un uomo che le ha mentito per tre anni! E che in chat parlava del suo matrimonio fallimentare dicendo di essersi innamorato di un’altra!
            Lei, dopo la scoperta dell’accaduto, anziché mandarlo via, gli ha subito chiesto di non lasciarla e di riprovare a recuperare il matrimonio .
            Io penso che abbia una folle paura di rimanere sola.e di ammettere che il suo matrimonio e’ finito.

            Ma d’altronde white perché ci meravigliamo??
            in questo blog ci sono altri casi di mariti che accettano relazioni parallele e di mogli che pur amando un altro continuano a restare coi marito per svariati altri motivi …o mi sbaglio?

          • @Candy hai ragione, nell’ultimo anno qualche lezione l’ho imparata.
            Tra le tante:
            1- Mai meravigliarsi
            2- Le meraviglie si attaccano

        • Presente! Separata da mio marito dopo 2 anni e 4 mesi di amantato. Non l’ho fatto per l’amante ma per me. Infatti sono stata subito meglio e in altri 5 mesi ho deciso di finire la relazione anche con lui.

        • @Candy tesoro bello ..hai appena schiacciato una merda!
          Benvenuta, io sono una di quelle romantiche-porno indistruttibili. Predico pace e amore e bene ma risulto molto fastidiosa a volte, sono onesta e ti dico che la cosa mi fa anche piacere.

          La cosa bella di questo posto è che cio trovi di tutto e ti apre davvero il campo visivo.
          Un abraccio!

          • Anche io mi piace Cossora

            Voglio far parte delle Romantiche -Porno-Indistruttibili

            Mi ci ritrovo a stecca!!!

            Ah ah ah
            Just est mon verre de aperitif

            Morta ahhh

            Però mi co ritrovo tanto
            Non ci stanno limiti di età solo e soltanto per noi Donne capaci in natura della permanenza di queste qualità!!

            E vaiiii Cossora!!!!

          • @cossora…muorooo….”candy tesoro bello hai appena schiacciato una merda!!!!!”…ovvero la versione scurrile di “la vedo che devi andare avanti e nn aspettarti nulla” di @oldplum!

            Nemmeno nei tuoi delirium tremens “da me la vivo così…sesso droga e rock&roll” di qlche mese fa, ti ho mai trovato fastidiosa!
            …onestà…schiettezza…spesso impetuosità…ma anche poca paura a prendersi sul groppone le proprie responsabilità!
            Per qnt mi riguarda, ne ho fatto quasi delle regole di vita!
            E si…qlcno si infastidisce talvolta…ma me ne faccio una ragione ;-)…di solito quelli che si infastidiscono o si offendono sempre sn proprio quelli che nn mi interessano!

        • @Candy non mangia, non dorme, non esce… è triste, e la moglie continua a tenersi questo cadavere in casa? mah! e che ha fatto lo ha sequestrato?
          tu ci credi?

          • Costanza io non ci credo del tutto ..ma un amico in comune che lo ha visto dopo che l’ho lasciato mi ha detto che non ci stava con la testa era depresso …
            adesso si sarà ripreso suppongo .
            io comunque credo che non sia felice con lei e lei altrettanto .
            A volte si sta insieme per altre ragioni non solo per amore !!
            Loro due hanno sicuramente dei problemi .io ne sono la conseguenza e non certo la causa..
            Problemi che non credo scompariranno senza l’amante

          • Anch’io non credo molto in questi amanti costretti a rimanere a casa …. Forse nella sfortuna ho avuto la fortuna di trovare un amante che della moglie non parlava male …. Certo problemi, ma di tutti i gg e di coppie normali!!
            Anzi ricordo un fatto nel quale lui era ‘incaxxato’ con lei …. In realtà era preoccupato per lei!!
            Il famoso quadro …. i colori sbiadiscono ma nel tempo acquisisce sempre più valore!!

          • Beh tanto valore questo quadro non deve averne, visto che continua a cercarti, a lanciarti l’amo, da quello che ho capito se sua moglie non vi avesse scoperto, lui avrebbe potuto continuare con te chissà ancora per quanto tempo…

    • Lei, pure io ho provato a dire a mio marito che non sto più bene con lui. Dopo avermi accusato di essere cambiata e pensare solo a me stessa ha fatto finta di nulla ed ogni volta che voglio parlargli di come mi sento taglia corto. È deleterio. Nel mio caso il narcisista ce l’ho a casa e l’amante era il vigliacco. Sono proprio fritta.

    • è triste Lei…

      triste perché si mortifica… e fa venire meno anche la stima magari già bassa oramai che hai nei suoi riguardi…ma io credo che lui soffra terribilmente…non lo giudicare…non te la prendere con lui…in fondo in fondo…starà soffrendo tanto

    • @LEI Secondo me se n’era accorto da prima e ce l’ha messo in conto. Non vuole perderti. Se ne fa una tragedia è finita, così invece andate avanti…
      Altra ipotesi è che abbia anche lui una persona al di fuori del vostro matrimonio e gli sta bene così. Non mi ricordo, Lei, avete figli?

      • Non ha nessuna, ne sono sicura.
        E’ che la sua vita cambierebbe totalmente, molto più della mia.
        Abbiamo un figlio di 19 anni.

  38. Alessandro ci siamo visti sabato e si ci sono andata a letto….poi siamo usciti a fare una passeggiata al mare,mai successo in quattro anni va beh…non dovrei?
    Venerdì sera sono uscita con amiche è diventato più geloso del solito di me,forse ha capito che sono quasi alla frutta,manca poco ma ecco io non vorrei si adagiasse di nuovo per questo non so come muovermi

    • @Angelina scusa ma se ti dicessero che non dovresti, tu non lo faresti?
      Dipende da quel che vuoi tu, se poi riesci a superare la prossima crisi, fai un po’ come credi sei tu che conosci i tuoi limiti. No?
      Qui non c’è la verità in tasca.
      E non c’è da nessuna parte.
      Un consiglio: datti il tempo di elaborare un po’ le sensazioni prima di metterle qui sul banco degli imputati.
      Perchè sai già cosa succede..

    • Si, hai sbagliato. Se ci torni a letto, se continui a dargli la certezza che rimani (anche a tempo determinato) non farà nulla sperando in eventuale proroga. Non temere di perderlo non concedendoti più. Se se ne va non è mai stato davvero intenzionato a stare con te. Avresti dovuto al massimo concedergli un bacio. Il fatto di esserci andata a letto dimostra che non sei affatto alla frutta. Io l’ultima volta che l’ho visto (e non c era la rottura dichiarata) ero talmente bloccata che mi sono sforzata proprio di farci l’amore. Quando sei stanca non hai più nemmeno la voglia di spenderti. Ora non lo farei nemmeno sotto minaccia.forse potrei recuperare la voglia se mi dimostrasse con i fatti che mi ama. E non so nemmeno se funzionerebbe. Più passa il tempo più non credo più in quello che abbiamo vissuto. Figurati nel futuro.

      • Io non ci riesco @Oldplum. Cioè scusa eh.. mi spiego.
        Allroa: come faccio ad essere sincera se sento (non dico, SENTO davvero) che non farei più l’amore con lui ma se tornasse con intenzioni serie potrei ricredermi.
        Stiamo togliendo irrazionalità all’istinto? Al desiderio? Desiderare una persona (che già si desiderava) dipende da come si comporta?

        Scusate io lo so che devo sempre rompere le uova nel paniere a chi si sta impegnando, non voglio dire che non creda a te o alle altre..
        Ma non è quello che la società ci impone di fare le wonder woman a tutti i costi?
        E poi tra di noi?
        Per cosa? Per dimostrarci l’un l’altra che ‘sono forte, non lo desidero, sto benissimo però se tornasse separato ci ripenserei’.

        E rinasce il desiderio? Boh. Sarò strana.io.

        • Cossora evvaii
          BENISSIMO!!!!

          Ti stai facendo le tue buone domande!!!!!

          Scrivi continua con Animo libero leggero
          Non avere paura di dire ciò che ti viene

          Non temere mai la eventuale critica che se si va bene a scoprire ha una Bellezza unica quando si score meglio da chi viene e con la giusta intenzione di stimolare far riflettere

          Perché si sente quando ci sta una buona emozione vola e ti raggiungo dentro!!!

          Tesoro di Donna
          È una Costante mia espressione

          Cane che abbaia NON MORDE!…..

        • Magari sei solo ancora presa. Io ho bisogno di sentirmi l unica se no mi cadono le ovaie. Non è stato sempre cosi ma ora sono così.

          • @Old @Rosa @Mic @EP
            Io le vie di mezzo non le ho. Mi piaci, non mi piaci.
            Stop.
            Al momento si, sono ancora presa, presissima.
            Mi dispiace anche un po’ pensare di spegnere questo fuoco meraviglioso che comunque mi da energia, non mi sento triste.
            E’ la prima volta nella mia vita che mi capita. In fondo è la mia nuova vita da poco piùdi un anno, sola senza doveri emotivi ..
            mi sento piena di energia postiva, tranquilla, dormo bene, mi vedo più bella del solito, più in forma, no con presunzione.
            Le serate senza i ragazzi, anche se piove le colgo come opportunità di dedicarmi del tempo, o uscire e al rientro permettermi di guardare un film anche se sono le due del mattino.

            Non penso a nessuna relazione che mi chieda di condividere questi spazi, forse è la mia indole, forse devo sentirmi proprio persa di qualcuno per arrivare a concedere la mia libertà perchè oggi la difendo coi denti.

            O forse non sono più disposta a ricominciare in due e questo anche lui lo ha sentito. A me non basta mai niente.
            Non lo so, io voglio stare come sto adesso. Sapere che è li, che in un secondo divampa la passione, ancora.
            Niente braci, solo fiammate per me.

          • Già sarebbe interessante saperlo cosa fa Cossora?
            Credo C. Che ,forse,perché ovviamente nessuno qui interpreta nessuana ,ma è lecito poter esprimere liberamente i propri pensieri e commentin

            Allora cara C. @Cossora secondo me sta in una crisi nerissima
            Dentro in fondo a se stessa e però fa finta che TUTTO VA BENISSIMO FUORI

            È COMBATTUTA DENTRO
            Perché NON È UNA SCEMA e lonsento una minima traccia di orgoglio ce la ha ancora intatta e quindi ,infatti è qui pare in cds dichiarato

            Se sra qui significa che sta lottando dentro a se stessa
            Perché sente due voci

            La sua VERA che la fa stare qua e che la aiuta a tentare di ascoltare la vera se stessa e cioè una Donna che se Sto arrivando! Ascoltarsi è capace di sollevare da sola le sue montagne di dolori passati

            Ma ci ta l’altra voce o meglio voci al plurale
            Che parlano dentro come se fosse lei a pensarlo
            E queste voci le dicono

            Tanto è tutto no schifo
            Tanto tutti gli uomini e donne sono uguali
            Tanto vale scopare anche se sta così come è che si divide tra due donne
            A me non me ne frega un cazzo e
            A me serve la fiamma
            La brace non mi serve

            Tanto vale bruciarsi la vita chi cazzo me ne frega
            Non vedete poi ci sta la routine e poi tutte ste corna che prima o poi arrivano sempre
            Non vedete tutti come tutte le donne e uomini sono uguali

            Ecco però adesso lei sta dentro incazzatissima ,ma non con noi come a volte potrebbe apparire perche sbotta

            No incazzata con se stessa perche sta qua infatti
            E non Sto arrivando! Se RITORNARE A FARSI SBATTERE
            Che intanto eccettera

            @Cossora Cara non sei sola
            Non hai bisogno di rispondere a me
            Sai quante Cossora stanno leggendo qui e sentendosi uguale a te!!!!!

            Forza dai so che sapei capace di CRESCERE
            Che significa nella tua lingua

            Riusvire a vivere tenendo sempre una fiamma Costante accesa

            Un vero legame affettivo a partire da te stessa che infatti oggi scrivi
            Che non sai neanche tu cosa vuoi
            Corri ma non sai dove vuoi andare

            Quando vorrai e ti sentirai dai notizie perché lonsai bene che
            Qui non sei imputata,
            Ma soltanto una Cossora tra tante altre Cossora!!!!!

          • Ricevo segnali -da lontano- di amor cortese @C.
            Sempre dichiaratamente deciso a stare dove sta. Lo leggo in segreto, non ne parlo, non interpreto. Leggo e sorrido, se è il caso ringrazio.

            Il mio ex marito sta facendo piccole cose carine. Non dico altro.

            Esco con amiche e lor amici che non conosco. Sto sulle mie ma accetto gesti galanti.

            Inizio (ma non lo sa nessuno) un trattamento non invasivo per liftare i contorni del viso.

            Mi sento contesa quanto basta e bella in modo dispersivo, distratto, rivolto altrove, al mondo.
            Frivola.
            Indomita.
            E soprattutto libera!

        • Ps: non tolgo irrazionalità all’istinto. Dico infatti che non so. So solo che ora non lo.voglio, non così. E che se cambia non so se comunque mi andrebbe. Se una persona mi delude poi è difficile per me pensare di farci sesso.

        • Perché ad un certo punto il desiderio da solo non è più sufficiente ed in una persona che ha la giusta stima di sé prevale l’amor proprio.
          Essere desiderate senza essere amate alla lunga diventa una sorta di annullamento della propria autostima portando a credere di essere dei meri oggetti sessuali, degli sfogatoi.
          Quindi dopo un po’ il rapporto deve evolvere altrimenti pure il desiderio svanisce.

        • Per me è come dici tu @cossora, nemmeno io ci riesco.
          Il desiderio è irrazionalità per antonomasia. Posso non desiderare più una persona, perché mi ha delusa, mi è scesa, e per mille altri motivi.
          Ma non la desidero proprio MAI PIÙ. Non è che se cambia atteggiamento o prende una decisione attesa da anni, lo desidero nuovamente.
          Sicuramente sbaglio.

        • @cossora…provo ad interpretare…a dare una spiegazione logica al sentire di @Oldplum…cn il vantaggio di quella manciata in più di mesi di CDS che ho su di voi…

          Dunque…passano i gg…passano i mesi…e succede più o meno questo:

          -pian piano la mancanza di routine annebbia il brividino e il fuoco che ti teneva perennemente in agitazione/eccitazione…insomma nn lo aspetti più!
          -Lui è “bravino”…magari nn ti tormenta ( nn sn tutti manipolatori, narcisisti, seriali etc etc) e cerca di rispettar il tuo CDS ( oppure nn gliene fregava veramente una cippa lippa e se ne sta tranquillo a vedere la Champions o a cacciare nuove prede sui social…il risultato nn cambia!)
          -e così la tua razionalità riaffiora…prima timidamente…(e ancora la cenerentola che è in noi cerca di buttarla nel cesso è tirare lo sciacquone) poi sempre più imponente!
          – Con la razionalità arriva la delusione…x LUI che nn è il principe azzurro che pensavi di aver intravvisto…x TE ( soprattutto per chi ha una buona considerazione di se stessa)..xchè ti arrovelli pensando…ma caxx cm ho fatto ad infilarmi in questo casino…mink sn più bella…più intelligente…una donna arrivata..etc etc. E senti montare una cosa mista rabbia e fastidio…ma quasi più per te che rivolto a lui!

          SI CHIAMA ORGOGLIO!

          Insieme alla distanza fisica e alla delusione riesce quasi ad ammazzare il desiderio! Nn la senti più la voglia che avevi prima di attorcigliarti addosso a LUI…è cm se il tuo corpo pian piano dimenticasse “la pelle dell’altro”
          Quasi fai fatica a ricordarti il suo profumo, che prima avresti annusato lontano 50 mt…sai che c’era…xchè lo ricordi cn la mente…ma nn lo respiri più!
          Hai ancora dei momenti di sconforto ma nn sn più angoscianti cm prima ( a me capita per esempio di sentirmi un po’ giù pensando che probabilmente anche a lui sta succedendo la stessa cosa…NN MI SENTE PIU’…e una parte di me vorrebbe ancora ribellarsi a questa lenta morte del sentimento per asfissia xchè nn lo stiamo più alimentando…ma nn lo faccio…in quei momenti l’orgoglio mi salva dalla me stessa più fragile)

          Ecco…in tutto ciò…cominci a pensare che effettivamente nn lo vuoi più…ma…ma…ma…se torna cm ufficiale e gentiluomo?!? e in un battibaleno ti spazza via tutta la delusione, la rabbia e qualsivoglia sentimento di rivalsa nei suoi confronti?!?
          ..e poi…in tal caso ce l’hai di fronte…risenti il suo profumo e sai che ti inebria…

          E’ la terra di mezzo…qnd pensi così probabilmente c’è ancora un sospiro di ossigeno che tiene in vita l’emozione…ma è un soffio di vita!
          Il dopo è probabilmente quello che è successo ad Angelica 2.0…lui è tornato, libero, pronto a ricominciare ( dopo 1 anno…cm se nel suo caso il tempo si fosse cristallizzato) a lei “nn c’era più”

          STOP MORTO TUTTO!

          Oldplum nn razionalizza l’istinto o il desiderio…ma probabilmente sente che se lui tornasse ORA senza quelle sovrastrutture che la stanno portando alla morte x asfissia…lei potrebbe ancora riassaporare quell’emozione nn ancora spenta!
          ORA però…fra qlche mese probabilmente la situazione nn sarà più così…(e glielo auguro cn tutto il cuore…cm lo auguro a te)

          • @EP interpreti molto più di quanto io in realtà pensi.
            Comunque mi fa sesso. E’ un deficiente, non sa cosa si perde.
            Emotivamente si.. mi sto allontanando, o forse anche il cuore ha una memoria limitata.
            Però fisicamente mi ribalta ancora solo l’idea di accoppiarci. Mi fa impazzire. Con sincerità.
            Bacio!

          • Mi hai fatto venire in mente questa poesia di Neruda..

            Voglio che tu sappia
            una cosa.
            Tu sai com’è questa cosa:
            se guardo
            la luna di cristallo, il ramo rosso
            del lento autunno alla mia finestra,
            se tocco
            vicino al fuoco
            l’impalpabile cenere
            o il rugoso corpo della legna,
            tutto mi conduce a te,
            come se ciò che esiste
            aromi, luce, metalli,
            fossero piccole navi che vanno
            verso le tue isole che m’attendono.

            Orbene,
            se a poco a poco cessi di amarmi
            cesserò d’amarti poco a poco.
            Se d’improvviso
            mi dimentichi,
            non cercarmi,
            chè già ti avrò dimenticata.

            Se consideri lungo e pazzo
            il vento di bandiere
            che passa per la mia vita
            e ti decidi
            a lasciarmi sulla riva
            del cuore in cui ho le radici,
            pensa
            che in quel giorno,
            in quell’ora,
            leverò in alto le braccia
            e le mie radici usciranno
            a cercare altra terra.

            Ma
            se ogni giorno,
            ogni ora
            senti che a me sei destinata
            con dolcezza implacabile.
            Se ogni giorno sale
            alle tue labbra un fiore a cercarmi,
            ahi, amor mio, ahi mia,
            in me tutto quel fuoco si ripete,
            in me nulla si spegne né si dimentica,
            il mio amore si nutre del tuo amore, amata,
            e finchè tu vivrai starà tra le tue braccia
            senza uscire dalle mie.

          • Hai reso perfettamente!! E fosse tornato sei mesi prima, avrebbe trovato un sentimento agonizzante ma ancora vivo. Il mio rifiuto, giuro, ha spiazzato me per prima perché montava dalla pancia, razionalmente mi sembrava assurdo non riprovarci.
            Ma mi sento indifferente a quello che gli succede.

          • dire che sei stata eccezionale nella tua spiegazione è riduttivo @EP.

            Complimenti per la tua profondità mista al tuo sagace umorismo.

          • Perfetta. E’ che mi amo sul serio. Non è che voglio un principe azzurro ma nemmeno il padrone che viene a scopare la figlia della serva nel fienile.
            Per me scopare e scopare bene, si fa se mi prendi la testa insieme a tutto il resto. Se ti vedo opportunista e egoico e tremante mi cadono proprio nelle scarpe. Non te la do, non voglio.

          • Hai descritto perfettamente quello che sta avvenendo in me. Probabilmente, mi hanno detto, questa volta mi risulta più “facile ” perché ho elaborato il “lutto” a piccole dosi ogni volta l’ho allontanato in passato. Dunque sono arrivata ad oggi talmente stremata che è bastato un niente per farmelo scendere. In effetti nemmeno lui ha capito cosa sia successo. E non è successo nulla. Ha solo ripetuto uno schema normalissimo (normale in una relazione anormale) ossia occuparsi d”altro mentre io avevo bisogno di comunicare e dopo che io,già a terra, mi ero fatta in 4 nella settimana precedente per starlo a sentire perché era tanto triste. Ed ero stata accanto nonostante mi facesse soffrire il contatto comunicativo. Quando è toccato a me, ciao. Beh allora nulla. È stata la goccia. Se già mi era scaduto, così il cerchio si è chiuso.
            Inutile, non ci riesco a ripensarlo dentro di me. Non mi va, non mi va. Non voglio essere posseduta da uno che non mi vede e non ha visto.
            Lui magari pensa che sono arrabbiata e poi mi passa e lo contatto. Non sa che ogni ora che passa è una freccia appuntita nel corpo del mio sentimento..
            Non so nemmeno se c è ancora. Per questo dico che se lui cambiasse e tornasse dovrebbe riconquistarmi e non so se ce la farebbe. Non lo so. Sinceramente.

          • @Oldplum una domanda/curiosità come fai ad avere la certezza che lui pensa a te? O a quello che farai? Magari lui è lì che si vive la sua vita e proprio non ci pensa al passato. Però è una bella sicurezza la tua che in senso buono ti invidio, magari hai conferme da amici?

          • Uguale Oldplum. Stessi passaggi. Che poi, questo è il modo di ammazzare i sentimenti anche in una coppia “normale”. Di che parliamo? Incuria, compiacenza, mancanza di ascolto dei bisogni dell’altro (e gli si dà quello che fa più comodo, non quello che l’altro sta chiedendo con gli altoparlanti. Scontatezza, egoismo, finché la barca va, ce l’ho in pugno.
            Però se dall’altra parte infine c’è la ribellione a farsi trattare così, l’amore termina.

          • Beh, @animabella, lo conosco e so cosa c è stato tra noi. È un essere umano . Sarebbe anormale non ci pensasse.

          • Tutte noi pensavamo di avere accanto uomini innamorati ovviamente…. tutte noi pensavamo di conoscerli bene, mi sorprende la tua sicurezza a distanza di così tanto tempo. La mia era solo curiosità di sapere come facessi ad esserne così certa, però ripeto ti invidio in senso buono anche perché anch’io ero convinta mi amasse per davvero, ma a 4 mesi di CDS assoluto sinceramente le mie convinzioni sul fatto che lui mi pensi ancora vacillano. Se fossimo nei loro pensieri costantemente farebbero ufficiale e gentiluomo secondo me. E probabilmente ne io ne te oggi li rivorremmo più!

          • @cossora…leggi bene…ho scritto PIAN PIANO…è un processo lunghissimo e faticoso.
            Pieno di trappole e momenti di nostalgia!
            Un giorno la paragonavo alla maratona (io arrivo da una famiglia di sportivi)…42 km e 195 metri…. d’inferno!
            Un viaggio dentro se stessi…la crisi del 30esimo km…ma se la superi cazzo…se l superi arrivi…sui gomiti ma arrivi!
            Bisogna sapere xo ciò che si vuole…o nn si vuole!

            X me è molto chiaro! Io nn lo voglio in compartecipazione! Nn lo voglio x finta! Quello NN È IL MIO UOMO COSÌ!

            Piuttosto ne faccio a meno…x me nn è un problema restare sola!
            Io voglio il DI PIÙ!

            E nn x lo status…xchè io sn una di quelle che ti da ragione sul fatto di restare a casa propria cn le proprie abitudini e libertà.

            PS. Ora alleggerisco un po’…nn credere di essere l’unica a fare i numeri da circo in giro…nn è che qua sn tt suore…a proposito di “MI FA SESSO” e l’idea di accoppiarci mi fa impazzire….dopo un mese che ci eravamo lasciati la prima volta ci vediamo per lavoro…abbiamo dei clienti nell’uff accanto e noi a saltarci addosso E limonarci cm 2 adolescenti. La sera ci fermiamo in bar a bere un caffè x “salutarci”…lui ha un aereo da prendere…e nel parcheggio del bar nascosti da una ruspa, in una macchina a noleggio abbiamo improvvisato un numero che manco Rocco siffredi e le sue amiche …ragazze ero ancora nella fase in cui pensavo sarebbe tornato da me “xchè il ns grande amore nn poteva finire certo così…in favore in una cosa comoda”…
            E INVECE SÌ!

            Capito quello…capito tutto!

            Anche l’attrazione si spegne se nn la alimenti…io l’ho amato…MA SONO EGOISTA! Lo volevo tt x me…o niente! E allora niente…

            Ma per arrivare all’accettazione si soffrono le pene dell’inferno…e tu sei al primo step di crisi…pensaci…40gg anche l’altra volta…

            Un bacio @cossy

    • Gelosia? …. Senso del possesso in molti casi!!
      Ho creduto che ci tenesse …. Ma era geloso degli altri e del mio compagno perchè x qualche strano motivo per lui ero ‘sua’ ….
      Non lo sò se lo fanno apposta o se non se ne rendono conto …. Prima del week il suo ‘comportati bene!!’ …. Scherzava ovviamente …. Perchè lui ha sempre sostenuto di non essere geloso di natura, quella gelosa ero unicamente io!!!!

      • Dispersa, stessi comportamenti e frasi del mio ..ma perché poi loro si comportano al.contrario??? Io non me ne capacito mamma mia ..noi che ci siamo sempre fidate di quella gelosia/possesso nei nostri confronti..

        • @Delusa credo sia possesso e basta!!
          Come i famosi sensi di colpa …. Era solo paura la sua, paura di perdere la moglie.
          Ora come ora sono nella fase …. Ma perchè con un collega? Passo dal ok sono felice per lui che ha ritrovato un equilibrio con la moglie al vederlo come uno str che magari si è fatto altre colleghe.
          Lo stimo come persona …. E non voglio vederlo come un mostro …. Così lo evito in tutti i modi aspettando che mi scada del tutto!!
          Azz ero solare …. E ora mi sento come la persona più lunatica del mondo …. Non mi piace!! Questa non sono io!!

  39. Dentro di me sto cominciando a sentire di volerlo perdonare, di lasciare andare, di rivedere tutto con occhi distaccati. Un po’ come accade, dicono, nelle esperienze di pre-morte in cui lo spirito aleggia nella sala operatoria e guarda dall’alto ciò che accade al corpo mortale che lo ospita. Razionalmente nutro ancora tanta rabbia dentro di me ma è da ieri che parimenti ho anche quest’altro pensiero fisso. Ego te absolvo a peccatis tuis…Ricerco la quiete interiore e finalmente un po’ di gioia per il cuore ma sento che finchè non elimino la sofferenza e, a volte, il desiderio di vendetta –vorrei proprio vederlo soffrire!! – mi è impossibile ricominciare veramente. Mai e poi mai avrei pensato che da questa situazione io potessi arrivare a provare sentimenti così contrastanti e totalizzanti allo stesso tempo. Sto impazzendo?
    Io lo chiamo “il Leopardi- mood”, sofferenza universale che però eleva lo spirito e diamine! guardate cosa ha scritto lui per aver così tanto sofferto. Io la mia via di fuga dal Leopardi mood la devo ancora trovare, forse se lo lascio andare e lo perdono, forse se non dimentico, non rinnego, non rimuovo ma semplicemente lo allontano perdonando, forse, e dico forse, riuscirò ad uscirne più in fretta….

    • @ross purtroppo non stai impazzendo… è tutto normale…sono le varie fasi che bisogna attraversare per cercare di uscirne in qlk modo..e ahimè non ci sono sconti… dobbiamo”solo” cercare con tutte le forze quella pace interiore che ci faccia andare avanti senza rinnegare nulla… perché in fondo ci abbiamo investito tutte le energie per questo amore impossibile ma x cui speravamo fino alla fine… dobbiamo rinascere…ne abbiamo tutto il diritto…la sofferenza ci ha distrutto abbastanza!

    • Ross, la mia mamma prima di morire ha avuto un arresto cardiaco e quando l’hanno rianimata le ho chiesto “Cos’hai visto?”
      Sai cosa mi ha risposto “Proprio niente, mi si è spenta la lampadina e ciao”
      Ecco.
      Riflettici ;-P

    • @Ross avrai la prova di starne uscendo quando non ci penserai più, nè perché ti manca, né perché lo perdoni. Semplicemente hai sostituito il suo pensiero con altro. È questo l’unico modo per uscirne. Non ce ne sono altri.

    • Accetta quello che sentì… non stopparlo per nessun motivo altrimenti tra qualche tempo tornerà più forte di prima.
      Devi ascoltarti e accogliere le tue emozioni.
      Solo così troverai la soluzione giusta

  40. Mi è stato detto che ha superato questa scoperta traumatica (giunta come conferma a scoperte precedenti) perché mi ama davvero.
    Se ami davvero una persona resti sconvolto, sopraffatto, inebetito, incapace dalla conferma della reiterazione del tradimento. Figuriamoci se hai la lucidità per metterti a prenotare il volo successivo!
    Io non credo affatto che mi ami, anche perché la sua risposta è stata che non voleva rinunciare al viaggio.
    Io credo che sia solo un grande egoista, che la vita che facciamo insieme sia comunque più sopportabile di una vita da solo, che la prospettiva del viaggio era comunque più allettante che affrontare la realtà.

    • @LEI.. sei troppo intelligente per non capirlo.
      Infatti l’hai capito.
      L’amore si corrisponde, se ti amo è perchè mi ami.
      Nessuno ama, non riamato. Se non mi ami, è perchè il mio è bisogno di te, e il bisogno non è amore.
      Dentro la definizione di amore tentano tutti di metterci: progetto, serietà, separazione, impegno pratico, distruzione o riprogettazione della propria vita precedente.
      No, l’Amore è Amore.
      Non è giusto, non è equilibrato, non è generoso, ragionevole, l’amore sa anche mentire pur di mantenersi accanto il suo oggetto. L’amore è egoista.

      Pensa a Shakspeare, pensa ad Amore e Psiche, pensa ad Arianna e Teseo.. alla tua età (ma anche alla mia, non essendo una ragazzina) puoi provare solo amori questa portata.. altrimenti si chiama ‘paura di restare soli’.

      • Confondi l’amore con la passione, @cossy.
        L’amore è costruzione. Tanto è vero che l’unione è fecondante e CREATIVA. L’amore è creare insieme cose uniche. L’amore non è egoista. L’egoismo lo cancella. Vedi Orfeo che si gira perché vuol vedere Euridice senza aspettare. Ed Euridice scompare..muore. torna negli inferi.

        • @Oldplum ho letto una cosa sulla TEORIA TRIANGOLARE DELL’AMORE di tal Sternberg.
          Lui teorizza che l’amore sia caratterizzato da tre componenti principali: PASSIONE-IMPEGNO-INTIMITÀ e a seconda di come questi 3 elementi, o solo alcuni di essi, si combinano, possono esistere 6 o 7 tipi di amore.
          Non so poi se siano tutte elucubrazioni mentali, io non mi sono mai appassionata a questi argomenti psicologici..

          • Cazzate KOLOSSALI
            Non lo Sto arrivando! Nemmeno lui ha capito cosa sia Amare
            Infatti

            TEORIZZA!!!

            Ma LA VITA VERA È CONCRETEZZA UNIVOCA RICONISCIBILE ESATTAMENTE COME HA SCRITTO OLDPLUM

          • Ma anche secondo me sono minchiate, ma la citavo perché pare riscuotere un certo seguito..

          • @Ariel, almeno leggila la teoria. Capiresti che sternberg parla di AMORE VUOTO quando c è solo impegno senza passione e intimità. Amore vuoto è un ossimoro. Leggi.

          • Vero anche questo è vero ,ma se sano è cresciuto come noi stessi cresciamo come le piante

            Immagina la bellezza Di ABBRACCIARE
            UN VECCHIO ALBERO

            Che sensazione da abbracciare un grosso storico antico tronco e le sue immense fronde e quei nodi fatti tutti da antichi dolori superati

            Tracce di storie vere tutte vissute insieme scritte

            Radici antiche
            Amore vero
            perché solo il Vecchio puó raccontare

            Di nuovo!

          • Verissimo Cossora, non possiamo ragionare prescindendo da questa considerazione.
            A 50/60 la progettualità è diversa, la visione del futuro è diversa.
            A questa età se sbagli la paghi alla grande.
            E’ questa consapevolezza che ci fotte!

          • Infatti non dovrebbe essere solo CIULIAMO E SOFFRIAMO. dovrebbe essere un pelo più maturo.

          • No, dovrebbe essere “godiamocela che tanto lo sappiamo che il principe azzurro prima o poi diventa routine, e la principessa si stanca della routine”.
            Non posso voler essere trattata con l’adorazione per una Dea e contemporaneamente esigere la confidenza di un’amica di sempre.

            Poi ognuna di noi ha il suo metro di misura per la propria soddisfazione.

            Ma per me a 20 anni nessuna di noi avrebbe scelto l’amante che sceglierebbe adesso. Anche perchè avrebbe le corna, adesso.

          • No @Ariel, non si sta parlando di amori cresciuti con noi.
            Si sta parlando di amori nati dopo matrimoni, figli e 40 anni.
            Nati come tradimenti, nella maggior parte dei casi.

          • @Cossiga, Si. Esiste una via di mezzo tra il principe azzurro e lo riempibuchi? Secondo me si.
            Poi tu periodicamente inizi a giustificare tutto con sta cosa di scopare e basta che tanto si sta bene . Poi sempre periodicamente ricadi nel “non riesco”. In amicizia, visto che malcontate solo già 2 volte che succede, non puoi porti un paio di domande in merito?
            Lo capisci o no che ci torni per ribattere la testa?
            Non ce la fai a viverlo cosi e finirai per odiarlo.

          • Scusami, ti ho chiamato Cossiga.
            Volevo aggiungere. Io non è che la metto giu dura come Ariel ma secondo me tu non sei una che “si accontenta “.
            Della serie ” vabbè dai, che figo andare in moto, ciulare di mercoledì e non sentirsi nei week end…tanto siamo grandi, vecchi, il principe azzurro non esiste, e lui manco truccato ci somiglierebbe.. però .sono briciole ma io ho fame. Solo cazzo e il panino sul marciapiede.ma vuoi mettere? Dai…non è romantico da far schifo? ”
            Boh cossora. Non ti chiedo di razionalizzare. Ti chiedo di usare il tuo IO per far far pace a ID e SUPER IO. perché te vai a trimestri. Un trimestre ID, uno super io. E l’io? Dov’è? Si arrende?

          • @Oldplum
            Esattamente!
            Mi associo ,e sono d’accordo!

            I miei modi espressivi sono una Apparenza
            Non confondete la mia sicurezza interiore che ho conquistato a pane e merda nella mia vita di essere umano come voi
            Ho fatto le mie cazzatone i miei sbagli le mie menate ,ma,

            Ho cercato sempre di non arrendermi mai
            Di cercare di migliorare di studiare umilmente fare terapia
            Rispettare la mia Dignità di Donna e essere umano

            Sono imperfetta?

            Ma certamente
            Mi piace cercare di fare il controcanto perchè sta per me vero che soprattutto oggigiorno regna il Buonismo e il GUAI A GIUDICARE PERCHE SENNO MI OFFENDI ECC.

            insomma Oldplum ecciaragione
            E ti ringrazio per ciò che scrivi ,a parte quando pareva che non fossi più vedova ,ma sinceramente li per li quando ho letto non ho riso perché penso che non si possa mai scherzare su una morte,

            Poi però la ho presa con umorismo e ho pensato magari bastasse il tuo scritto per riportarlo in vita!

            Dai facciamo le ragazze vivaci perché a stare vivaci
            Si cresce meglio e bene insieme!

          • Scusa, ps: ci sono anche donne banderuola. E non fanno una bellissima figura.
            Io gia solo per quello non tornerei indietro nemmeno con un mitra nella schiena.

          • @Oldplum e @Ariel siete la prova che il cds o astinenza o rigidità fanno male.
            Ma non per ciò che fate agli altri, personalmente mi scivola, ma perché è un crescendo di giudizio, emissione di sentenze da psicologhe navigate, distinzione tra io super io e mio zio.
            Sembrate molto deluse e ve la prendete con me perché nella mia sincera trimestralità non mi sforzo di entrare dentro allo stereotipo della donna in CDS tutta d’un pezzo. Prendo un pizzico di qua e uno di la per allietarmi la giornata, sorridere e andare avanti. E ci vado, senza emettere giudizi e senza nemmeno offendere per difendermi. In Oldplum mi spiace tanto rilevare come sia nella fase ‘cazzo hai da ridere che io sclero??’ ma credo che fare la dura con me non le servirà a star meglio. Forse starebbe meglio a far la seconda, se la ‘prima da sola’ le fa questo effetto. Ma la scelta è ovviamente sua.
            Ad @Ariel non ho nulla da dire perché mi ripeterei.
            Detto questo credo mi ritirerò un po’ perché non mi sento più molto libera ma ci sta, avrò fatto il mio tempo anche qui.
            Vi abbraccio tutte indistintamente ❤

          • @Cossiga, cazzo. Adesso mi fai girare i coglioni (scusa la finezza) . Io non ti ho detto che quello che FAI è scorretto. Ti ho detto che guardando ciò che scrivi io rilevo quello che ti ho scritto. Non posso? Sono simpatica solo se ti do ragione? E vabbe, America. Vuoi un parere o vuoi che ti dia una pacca fino alla prossima volta?
            Io non me la prendo con te.
            Ci sono passata. Io ho fatto 2 anni e 9 mesi di amantato. Tu un po di meno. Ho passato tutte le tue fasi.
            Quindi, senza generalizzare. Non è vero che ti basta e lo sai pure te. Oppure hai scritto un sacco di minchiate una dietro l’altra fino all’altro ieri. In tal caso boh..ora non fare l’offesa per Dio. Cazzo.

          • @Cossora
            Fai bene a leggere in silenzio aiuta a imparare con calma
            Ciò che ancora non si conosce

            La Conoscenza è la unica via di salvezza
            Buone letture
            Ti vedo scorrere le pagine

            E speriamo che ti venga voglia
            Di studiare e imparare

            LEGGERE SALVA LA VITA,
            un concetto molto ampio!!!!!

          • E non è rigidità, né essere la prima. Io sono stra flessibile e UNICA. È capire che nonostante il vero che ci può essere, se uno non ha i coglioni non fa per me. Punto. Stavo male. Io non sono il corso di kung fu del mercoledì. E non voglio che chi dice di AMARE mi tratti così. Ho passato 23 anni con un anaffettivo e giustificato tutto. Ora basta. So solo cosa voglio.non sono rigida. Mi ascolto.

          • @Cossora Non ti azzardare ad abbandonarci!!!! Continua ad esprimere le tue posizioni, anche se non ti senti capita da tutti. Il confronto qui è efficace proprio perché a volte duro. È bello confrontarsi con chi vede le cose da un’angolazione diversa. Spesso ti fa incazzare ma spesso ti apre a nuove considerazioni. Ti aspettiamo presto ❤️

          • @Oldplum ma ti leggi? ‘Siamo tutte diverse, c’è chi ha i coglioni, mangia le lucertole.. bla bla bla..’
            Però se dico ‘oh, io mi sto sentendo bene in questo mezzo CDS e mi piacevano (e mi piacciono da morire anche adesso) i panini sul marciapiede il mercoledì’
            ‘No, perchè non è possibile che ti basti’
            Allora decidi, siamo tutte diverse o siamo tutte uguali?

            Oppure siamo uguali quando fa comodo screditare gli altri, ma quando si parla dei propri punti di forza, non mischiamo la merda col cioccolato?

            La verità per me è che il CDS è un massacro che serve a redarguire i ritardati, una punizione che per fare mezzo graffio a lui dilania me.

            Piuttosto che il CDS io vado avanti a leggerlo NON GLIELA DO, se lo sento ‘vorrei ma non posso’ glieo dico perchè così non solo si comporta da sfigato ma se lo sente pure dire da una che lo adorava, e flirto con chiunque.
            Risultato: mi sento cercata, corteggiata, contesa, la serotonina non mi fa mangiare, mi vedo in forma, mi stanno meglio i jeans sul culo, mi viene voglia di uscire a far vedere come mi stanno bene i jeans sul culo, conosco gente nuova che si interessa a me e prima o poi anche a me interesserà qualcuno.

            Non sono incazzata con nessuno. Vivo da sempre fuori dal gregge. So cosa mi attiro. Vi leggo e lascio perdere.
            Mi stanca sentirmi sempre dire che non ho fiducia in me, che non mi basta, che mi piego a lui, che io voglio l’amore e lui scopare.

            Io voglio scopare, non torno con quel meraviglioso marito che ho mollato perchè non me lo voglio più scopare e lo tradirei una volta a settimana.
            Per me non esiste un rapporto di amore che non si esprima all’80% con desiderio e sesso e un continuo cercarsi.

            Non m interessa l’analisi di @Ariel, non mi interessa progettare, non mi interessa condividere tutto se non c’è prima di ogni cosa il desiderio che spacca.

            E’ la mia benzina. Fatevene una ragione.

          • Ok, va bene @cossora.
            Ti sei sentita messa sotto giudizio e ti sei incazzata. Ok. Scusami. A te va bene cosi. Ok. Io non ti ho giudicata però. Non puoi dirmi cosi. Anzi , sai tu ad essere arrivata al limite dell’insulto verso di me. Ma fa nulla, non mi tocca. Non importa..comunque ti chiedo scusa e se capita ti offro pure da bere, se bevi. Se no una pizza. Un panino no che poi ti incazzi (scherzo né…)

    • @LEI ma TU cosa vuoi? Il perdono di tuo marito o darti altre possibilità?
      Se vuoi il suo perdono, non poteva andarti meglio di così. Io ci starei senza farmi troppe paranoie sul mi ama o non mi ama. Se adesso non fosse così, saprai bene come ricoinvolgerlo e darvi un’altra possibilità. Credo, invece, che tu non sia convinta di volerlo davvero, anche perché una che confessa al marito di non amarlo più vuol dire che la soglia l’ha superata… Cerchi scuse perché dentro di te vorresti essere altrove?

    • Sono d’accordo con te , con molta probabilità tuo marito ha solo paura di rimanere da solo..ma se posso farti una domanda, ovviamente sei libera di decidere di rispondermi, ma tu perché nonostante tutto non lo lasci? Perché rimani con lui?
      Te lo chiedo perché ti trovi nella stessa situazione del mio ex che non amava più la moglie ma che non riusciva a lasciarla, perché lei gli chiedeva di continuare il matrimonio, nonostante sapesse che lui era innamorato di un’altra.

      • Candy ti faccio ,l’elenco, così rispondo anche alle altre che hanno fatto la stessa domanda:
        distruggerei mio marito, è molto fragile emotivamente e dipendente da me anche in molte cose materiali
        rischierei di perdere mio figlio, che mi odierebbe per il male che faccio al padre
        la situazione economica della famiglia cambierebbe drasticamente e inciderebbe sul tenore di vita di tutti

        Queste sono le motivazioni essenziali e in ordine decrescente di importanza.

        Lia mio marito mi a proposto terapia di coppia, gli ho detto che non voglio perché sto bene così.

          • @Cossora
            È una generalizzazione,secondo me,
            Questa è proprio una generalizzazione
            E ti faccio notare perché ovviamente lo capisco perché ovvio che ciascuno in base a ciò che ha vissuto si è formato delle opinioni a seconda della propria storia tutta dalla nascita al presente

            Quindi con pieno rispetto e anzi le diverse posizioni sono le benvenute perché possono aiutare tutte noi a individuare quali siano i propri autentici pensieri e quali provengano
            Dal condizionamento delle esperienze negative fatte.

            Non è irrilevante riuscire a capire queste differenze che ognuno ha in ogni convinzione che sente come essere la sua

            Riuscire a individuare queste diversità di origine dei propri convincimenti ha una utilità insostituibile e fondamentale

            Più ci si riesce più si riesce a essere le vere se stesse e ad avere una fiducia diversa verso SE STESSE

            Perché se ci si riflette ogni volta che si dice tutte le donne sono così
            Tutti gli uomini sono così

            Trasmetti
            Una sfiducia in te stessa

            Poca autostima poca fiducia nella capacità di evoluzione tua e di conseguenza di tutti donne e uomini

            Visione pessimistica

            E qui aggiungo che se ho parlato del mio passato matrimonio mi è venuto spontaneo farlo esattamente come a te

            Perché Cossora ,coraggio sii onesta con te stessa ,ma perché minhai scritto che qui non si parla del passato ma del dopo?

            Te lo scrivo non per provocarti ,ma perché è interessante per te stessa
            La reazione che hai avuto a leggere il mio scrivere spontaneo quanto il tuo

            Guarda che reazioni diverse

            Io ti ho incoraggiato ad esprimerti libera

            Tu invece mi hai scritto che qui non si parla di crescita di passato,ma di amantato del dopo i 40 anni e figli

            Interessante differenza di reazione
            Non trovi?

          • @Ariel proprio tu parli di generalizzazione?
            Sono tutti narcisisti e manipolatori!!

            Sei comica, sai farmi ridere, ben venga, sennò mi scoccerebbe quella tua simil-presunzione di sapere cose che noi altre non possiamo immaginare.

            Fammi notare tutto quel che vuoi, tanto io al limite ignoro!

          • Infatti, per questo non mi piace che spesso in questo blog vengano demonizzati solo gli uomini. Noi spesso non siamo migliori, io per prima!

          • No ti sbagli
            Perché sei preda delle tue emozioni a stecca adesso
            Infatti non ho mai detto e ne lo penso che sia tutti narcisisti

            Quello che invece sta Vero perché è oggettivo scritto nero su bianco qui da Alessandro anche e da tantissime di noi te compresa è che

            Esiste in questi amanti uomini la capacità di intortare tutti le loro amanti facendole innamorare e scopandosele ma solo quando lo dicono loro perché prima o dopo ci hanno da fare la loro vita scopandosi la moglie pure

            Se la amante accetta di stare in una relazione così sbilanciata NON STA AFFATTO LIBERA
            MA PIEGATA SEMPRE IN OGNI AMBITO SESSO E QUANDO MANGIARE I PANINI

            Tutto questo si chiama
            Ti ho fatto innamorare e ora sono cavoli tuoi perché io ciò da fare la mia vita parallela

            Questo sostengo esiste una oggettivamente una comunanza trasversale di intortamento

            E questa è una cosa specifica che nulla a che vedere col dire che tutti sono narcisisti

            Ma che soltanto da amanti uomini la maggioranza pure statistica risulta una relazione a perdere per la Donna che innamorata si è illusa te compresa.

            Questo non è generalizzare

          • No @cossora. Non siamo tutte uguali. C è chi si lascia trascinare in certi massacri per 10 anni e chi dopo 1 e mezzo sbotta. Chi si accontenta del sesso e chi vuole sesso ed amore. Chi rimane in un matrimonio defunto per motivi economici e chi se ne frega e esce, piuttosto mangia lucertole alla griglia, fa la fame ma ESCE. siamo tutte diverse.menomale.

          • @oldplum esatto non siamo tutte uguali. Io a volte rifletto sul quanto poco ( 7/8mesi) sia stata con l’amante, sul quanto poco ( ma sempre troppo ) abbia accettato tante meschinità e Ora mi chiedo se fosse amore.
            Ero innamorata ma in poco mi è pure passato tutto quello che di buono provavo per lui. Vero è che lui è uno schifo di uomo e non ha fatto nulla di bello anche se nel mentre a me pareva tutto splendido, unico, fantastico e indimenticabile.
            Dal momento che ho deciso di chiudere ho chiuso nonostante i suoi miseri ritorni…Più per non dargliela ( vinta!) che per altro, inizialmente. Poi ha vinto definitivamente la ragione sull’istinto e sul sentimento.
            Eppure grazie a questa storia ho capito molto di me, ho avuto il coraggio di chiudere il mio matrimonio e ora sono serena.

          • @Carissima Luce
            Grazie per la tua Luce che veramente illumini tutto gni volta che intervieni ti sento così matura evoluta e soprattutto prima ancora così cara e spontanea con la voglia davvero di dare una mano vera a chi qui ancora sta in difficoltà

            Ci tengo a evidenziare una tua frase che sento molto azzeccata ed importante aiuto per molte di noi ed è questa:

            “Poi ha vinto definitivamente la ragione sull’istinto e sul sentimento.

            Eppure grazie a questa storia ho capito molto di me,

            ho avuto il coraggio di chiudere il mio matrimonio e ora sono serena”

            Molto VALIDO ED AZZECCATISSIMO AVERLO SCRITTO qui PROPRIO ADESSO IN QUESTO PRESENTE !!!

            Grazie Luce
            Sei stupenda!!!!❤️

          • E mi permetto di aggiungere @oldplum, riferito alle varie tipologie di “noi”, senza che una sia meglio dell’altra.
            Il meglio per noi stesse è stare bene appunto con noi stesse e se la devo dire tutta a me non sembra che @cossora stia poi così male.
            Ognuna deve trovare il proprio equilibrio. E non si tratta di fare le banderuole, ma nemmeno di arroccarsi in posizioni che non ci appartengono solo perchè vengono ritenute dalla maggiorparte “la soluzione”.
            Ognuna è a sè. Ogni storia è a sè e non si può avere la presunzione di avere la risposta giusta per tutte.
            Questo dovrebbe essere un luogo di scambio dove ciascuna condivide la propria esperienza senza sentirsi in dovere di giustificarsi.
            Mi sembra che qui il livello di autocrotica sia molto alto. Ci pensiamo già da sole a farci da Santa Inquisizione .
            Lasciamo che ognuna di noi prenda ciò che ha da prendere con la lettura dei vari interventi, senza diventare noiose, ripetitive e alcune volte anche se involontariamente giudicanti, rispettando i diversi punti di vista.

          • Ma certo @Rosa. Pure io mi sono presa dell RIGIDA, MEGLIO QUANDO NON STAVI IN ASTINENZA ED ERI LA SECONDA etc..ma mica mi sono offesa.
            Che @cossora stia bene , lo può dire solo lei. Io non mi azzardo. Rilevo solo un continuo inciampare, sempre secondo la solita modalità nei soliti percorsi logici. Posso? O è un giudizio?
            Cossora per me è una stra figa di donna E NON CI VOGLIO CREDERE che pensi SUL SERIO che in fondo quella è la relazione ideale per un benessere dopo i 40 , separata con figli. Può esserlo..ma per 6 mesi, poi lo cambi.se c è pathos non è l’ideale. Non per una ganza come lei.

          • @oldplum cara, credimi che capisco davvero il tuo intento.
            Solo che alcune volte una ha solo bisogno di condividere dei pensieri senza doversi leggere dei pipponi, nella maggiorparte giusti e scritti con le migliori delle intenzioni per chi li scrive ma che a chi li riceve , sortiscono l’effetto opposto.
            Tu hai dato un tuo parere, e so che sei affezionata a @cossora (chi non le vuole bene qui?), però vedi, tu rilevi quasi con fastidio (passami il termine) il suo continuo inciampare.
            Bene, e chi ti dice che questo non sia il percorso giusto per lei per arrivare comunque alla soluzione? Che poi la soluzione sua, magari non è la mia o la tua, ma se una si sente risolta, va bene lo stesso.
            Il fatto è che se siamo qua,.tutte, risolte ancora non lo siamo.
            Non avete notato che chi risolta lo è davvero.non scrive quasi più? E non è un’accusa ma.un dato di fatto. Non ne sente più la necessità.
            Percui, sorelle, siamo tutte a nostro modo ganze, superdonne, etc etc che ci vogliamo bene con l’amor proprio etc etc, ma ognuna con la sua modalità.
            Ma se siamo qua, intanto è perché ci siamo messe in discussione, se no saremmo tutte felici e contente a leggere Harmony sul divano, o saremmo già passate al.prossimo senza tutte queste manfrine. Siamo tutte sulla stessa barca. Poi ogni tanto qualcuna si tuffa e prova a fare qualche bracciata, poi torna indietro. Qualcuna altra è riuscita ad arrrivare a riva, altre ancora stanno facendo il.morto….e così via.
            Ognuna di noi qua è preziosa con la sua testimonianza e con la sua storia, ma per favore, siamo tutte ancora con le ferite aperte o in via di guarigione, quindi usiamo un pò di delicatezza.

          • @Rosa
            Cara Rosa
            Come giustamente scriviamo entrambe ognuno è diverso ed ha la sua Luce di nascita e si esprime come sente come vuole con poche o tante parole finché si viene pubblicati significa che Caro Alessandro giustamente segue regole sue che evidentemente se mi pubblica significa che i miei commenti valgono come quelli di tutti

            Siamo in democrazia
            E quindi se per te è na noia o fastidio leggermi esiste il dito che serve per scorrere la pagina evitandoti i miei pipponi

            Avrei sinceramente preferito che ti fossi rivolta a me direttamente anziche esprimerti facendo chiare allusioni a me
            Allusioni intendo dire commenti a Oldplum parlando di me E ben venga in modo CRITICO e GIUDICANTE e questo per me è VALIDISSIMO e FAI BENISSIMO A GIUDICARE E CRITICARE e ti incentivo e incoraggio a farlo più spesso o ogniqualvolta ti viene di farlo

            Ti voglio ,però semplicemente esprimere che mi piace che le CRITICHE se riguardano me mi siano rivolte direttamente

            Altrimenti resta una cosa morta lì
            Non ci sta il confronto che è IL SALE del movimento delle idee.

            Grazie Rosa quindi se hai da esprimermi qualcosa di farlo direttamente senza paura di nulla perché fare così credo che non sia positivo ne per te ne per lo scopo del essere qui a scambiarci i nostri pensieri perché così non è uno scambio

            Perché fare allusioni chiare verso una persona senza nominarla non è molto bello nè corretto e soprattutto non funziona allo scopo a cui tanto qui tutte siamo

            In più aggiungo che è tua la idea che chi scrive qui è perché non ha risolto la sua relazione o perché ha problemi che la riguardano ancora

            Dissento è una scelta individuale molti leggono solo e non sappiamo manco chi siano per un tempo lungo poi compaiono qui a scrivere e raccontano le loro pene

            Altri leggono e basta

            Altri intervengono poco

            Altri come me ad esempio intervengono a stecca come dico io cioè tanto
            Certo potrei fare silenzio ma invece mi fa piacere se posso cercare di lasciare un aiuto scritto che per me aiutare è molto importante farlo così qui

            I miei problemi in questa fase della mia vita non riguardano più la sfera di relazioni con uomini
            La esperienza con l’ex è ex passato finita da molto tempo ormai e finalmente mi godo la mia nuova vita,ma non dimentico ne il Blog che mi ha accolto e aiutato tanto e Caro Alessandro che sento come un Ami Vrai

            In più nonostante i pipponi sermoni
            E nonostante tutte le critiche che ADORO E PER ME GUAI NON CI FOSSERO

            Ecco vedo che MI LEGGETE A STECCA pure se magari vi lamentate siii
            Guarda che rido con buone intenzioni in leggerezza della vita

            Ma insomma finché mi leggete si vede che proprio schifo non faccio e magari chissà che qualcosa di buono venga un giorno ad esservi di aiuto.

            Un abbraccione!

          • Hai ragione @rosa
            Mi sono rivolta a lei come fosse una mia amica.
            In realtà non ci conosciamo qui.

          • Rosa,
            io non intravedo in Oldprum accuse contro nessuna.
            Piuttosto constato con molto piacere che lei è nel penultimo step verso la libertà e quindi, come chi è nel penultimo step ha il dovere morale di avvisare/bacchettare chi sta indietro.
            Sta facendo da Caronte (come stiamo facendo anche io, Ariel, Angelica.2) e cioè vi sta aiutando a passare allo step successivo, a traghettarci verso l’altra sponda del fiume dove si respirerà finalmente la serenità.
            Il penultimo step è fatto di rabbia e disincanto e la rabbia non è verso di voi ma verso l’atto solidale di vedere ancora soffrire persone che non se lo meritano affatto.
            Lei lo ha capito finalmente ed una volta interiorizzato vuole che lo capiscano tutte perché per quanto potete dire che ognuna di noi è diversa queste storie sono purtroppo tutte uguali così come i loro finali.

            Un abbraccio a tutte le anime traghettate ed a Oldprum in particolare che ha tutto il mio sostegno (sei una donna con le contropalle, l’ho sempre pensato).

          • Si @C. Esattamente!

            E anche da me ,sempre che lo accolga con un Verre de Prosecco
            Un abbraccione speciale a te C. E alla Cara Oldplum!❤️

          • @C….vero quel che dici! Mi ha aiutato tanto venire qui ..ma soprattutto scrivere (ho iniziato a farlo cn l’avvio dell’attuale CDS)…prendi dei punti di riferimento nella tempesta delle tue emozioni!
            Poi ti dici…caxx…tutta sta gente che è sulla via per uscirne…nn sparerà mica solo MINKIATE!
            Hanno passato quello che ho passato io…vabbè magari sn diverse da me…ma quelle che vedo ne sono uscite… da quella via passano!
            Le altre stanno ancora TUTTE più o meno imbrigliate…
            Sai che c’è? Io ci provo…mi guardo dentro…mi chiedo senza appello…COSA VOGLIO?
            Okkei…quello che ho nn è abbastanza X ME (lo sottolineo X ME…xchè nn è la risposta di tutte)…e allora? Allora seguo l’unica via CONCRETA che IN TANTE mi ha indicato cm funzionante!
            Cos’ho da perdere? Nulla…xchè checché se ne dica in mano qnd si fa l’amante NON HAI NULLA!
            cm ho detto in altre occasioni… è un bel lavoro IN NERO…va bene x qlche periodo x tamponare qua e là…ma poi tutti abbiamo bisogno della STABILITÀ (nn contrattuale…a me del matrimoccolo nn frega niente)
            DEI SENTIMENTI!
            Abbiamo bisogno di sapere che quella persona c’è sempre x noi…nn cm dice Vasco…”agli orari che vuoi…dalle 11 alle 12…santa messa!”
            Quindi cara @oldplum…se ti sei guardata dentro…ti sei fatta la fatidica domanda…e da hai capito che nn si cava un ragno dal buco…nn indugiare ulteriormente!
            Abbandona la nave che affonda…noi cercheremo di essere il tuo faro nei momenti di difficoltà!

          • Aggiungo che qui è ancora qui come me è:
            – o nel penultimo step;
            – oppure si è affezionato/a a tutte/i voi e vorrebbe dare un contributo

          • @Ale,
            se vuoi posso scrivere io l’articolo sul CDS visto che l’ho attraversato in tutte le sue fasi….
            Ahahaha scherzo, sono proprio curiosa di leggere il tuo articolo e vedere se mi ci ritrovo.

          • @Ariel, se avessi voluto rivilgermi a te, avrei scritto il tuo nome.
            Invece, volevo proprio rivolgermi a @Oldplum , che secondo me, in quel caso, aveva farto un pippone a @cossora.
            Credimi, sono abbastanza “grande” e purtroppo per me abbastanza diretta da evitare certe piccolezze.
            Quindi, stai serena, che se ti devo dire qualcosa, ti apostrofo direttamente, come del resto è già successo.

          • Grazie cara @Rosa
            Mi pareva che fosse riferito a ignoto
            Ma quello che anche mi ha fatto capire che ti riferissi a me è il termine pippone

            Credevo di averci i diritti di autore ah ah ah

            È mio il pippone e nessuno può togliermelo
            Ci sono affezionata
            Ah ah ah
            Eddai Rosa non prendertela non fare la offesa
            E ridi con me!

          • …e chissà dove finirà questo mio commento…
            Volevo rispondere a te @C , per dirti che io non ho detto che @oldplum ha accusato @cossora, ho usato il termine “quasi infastidita “.
            E ho anche scritto che ho capito il suo intento, che tu hai meglio spiegato con la metafora di Caronte,e che ti assicuro ho percepito in maniera positiva.
            Ma proprio perché non siamo ragazze stupide, dico solo che talvolta, può far bene anche solo sentirsi ascoltate. Che le risposte giuste ce le abbiamo già tutte dentro di noi.

          • @rosa, di nuovo. Io NON ho espresso giudizi su come gestisce le cose @cossora o chiunque altra. Se una persona qui racconta la sua storia e chiede cosa ne pensi, io rispondo in base alla mia esperienza (e quindi del tutto soggettivamente) e in base a ciò che ha scritto e scrive.
            Se leggo qualcosa che non mi quadra lo dico. Come lo dice @Cossora e chiunque altra. Non sono delicata? No. È un mio difetto. Cercherò di esserlo sperando mi venga usata però la stessa cortesia.
            Sono giudicante? Boh.
            Ed è giudicante chi afferma che non sono delicata o che sono rigida o che faccio la dura per scaricare le mie frustrazioni?
            Boh.
            Poi…non credo che @cossora abbia necessità di un un’avvocato difensore. Si sa difendere benissimo da sé e lo ha dimostrato pienamente.
            Con questo chiudo la querelle e d ora in poi se noto contraddizioni sto zitta.

            No.
            Non sto zitta, mi spiace. A costo di prendermi della frustrata che usa il cds a scopo punitivo (è un giudizio pure questo, peraltro offensivo e del tutto erroneo)

          • E rispondo anche a @C. Io non voglio insegnare nulla a nessuna né so a che Step di preciso io sia.
            Quanto al CDS sottolineo che l’ho adottato perché parlare con lui MI FA STAR MALE. Non è una punizione per lui ma un meccanismo per difendere me.
            Ho cedimenti?
            Si. A volte mi prende la nostalgia ma dura 3 minuti, poi via (rima baciata).
            Perché è come quando uno vuol smettere di bere perché è arrivato a star male e guarda la bottiglia da lontano. Io so che mi fa male , che mi toglie energie, che non è un modo di vivere che mi fa star bene. Sto meglio e più a lungo senza. Prima era un ora di gioia e 23 di nostalgia. Ora sono 3 minuti di nostalgia e 23 ore e 57 minuti di WOW sto bene cosi.

          • Ps: l’indicazione del ranger temporale della nostalgia è solo a titolo di esempio. Ho 2 lavori (entrambi di prestigio e impegnativi ) e 2 figli . Non ho molto tempo per rimuginare. Soltanto che prima ero sempre in attesa, ora sono nel tempo presente e mi vivo tutto senza attendere messaggi, uscite con lui, possibilità di comunicare etc..
            La normalità, che bella cosa! (Da separata è ancora meglio)

          • Wow!!! Sei proprio nel penultimo step Oldprum.
            Quando pure quei 5 minuti di nostalgia scompariranno sarai già sull’altra sponda del fiume. Che ti piaccia o no hai fatto da Caronte per molte, sappilo.
            Certo che in primis lo si fa per se stesse, ma il contributo che stai dando, per me che ti leggo dall’esterno, è notevole.
            Altrimenti più comodamente potevi startene zitta, farti i fatti tuoi e non sollevare gli umori di chi, ancora aggrovigliato, si sente punto sul vivo.
            Tutte ci arriveremo, io ho ancora 3 minuti di nostalgia ma ho il piede già sull’altra sponda pronta a darmi lo slancio per poggiare pure l’altro.

            Un abbraccio a tutte

          • Ahahahah @Ariel, mi spiace ma il copyright di “pippone” lo devi dividere con me, è un termine che uso spesso e non avevo nemmeno notato che fosse anche tuo.
            Mi spiace non esser stata compresa, ma @oldplum, con il mio intervento non volevo difendere chi come giustamente hai detto , lo sa fare e anche meglio di me.
            Il mio era solo un richiamo ad essere un pò più delicate, mica sempre eh?, solo qualche volta.
            Poi, davvero guai a stare zitte, anche perchè soprattutto nel tuo sentire spesse volte mi ci sono ritrovata.
            Ora la smetto con u chiarimenti dei chiarimenti che servono solo ad ingarbugliare le cose, e magari per un pò provo a leggere e basta invece che scrivere.

          • @Oldplum
            ( e scusa Alessandro scrivo qui che è l’unico spazio dove poter inserire il mio commento cioè il commento a cui mi riderisco qui scritto da Old è molto più in basso ,era soltanto così per sapersi orientare)

            Allora cara Oldplum riprendo ciò che hai scritto quand ti sei riferita al cds fatto come strategia punitiva e che giustamente hai definito sbagliato e dannoso ,se non vado errato.

            Verissimo e lo evidenzio qui perché può aiutare chi sente l’impulso in buona fede di agire così
            Cioè ti faccio silenzio apposta così tu ci muori dietro a me a pensare che magari un altro mi scopa al posto tuo o quant’altro

            Il cds per essere Valido utile e portare via dal patimento proprio è uno solo fatto in silenzio comunicazione ma lo si fa per LIBERARSI DENTRO A SE STESSE dalla PRIGIONE IN CUI LUI CI TIENE

            Un luogo dorato imbellettato non ci accorge facilmente di essere in prigione come schiave al suo servizio e usate solo al bisogno e secondo i suoi bisogni.

            Il cds fatto poi a scopo vendicativo è il peggio del peggio
            Perché non solo non si esce affatto libere dentro a stesse

            Dentr significato ca che una per dire potrebbe pure farsi i chiodi a ripetizione ,ma NON SI LIBERA DENTRO DA QUELLA SPECIFICA PRIGIONE.

            In più farlo x vendetta tipo non te la do ma ti faccio sapere che ho il giro di maschi che mi prendono corteggiano e che quindi ti faccio morire di gelosia e invidia

            BOOMERANG SICURO. E pure potrebbe essere pericoloso
            Perché dipende non possiamo mai fidarci di questi tipi specifici di Uomini amanti occupati che proprio perché siamo in una situazione a nostro sfavore sbilanciata potrebbero essere disturbati e accebdersi ma nel senso del boomerang e mostrarsi per ciò che sono capaci veramente s
            Cose insospettabili mai viste
            Calano la maschera e distruggono in ogni modo possibile la amante che HA OSATO VENDICARSI con strategie di questo tipo.

            È bene saperlo
            Ho conoscouto Donne che lo hanno raccontato pari pari la loro esperienza vissuta con amante assolutamente normale un brav’uomo innocuo

            Ragazze cds come va fatto e potrete essere certe che tutto il dolore che vi devasta a farlo è la vostra vera LIBERTÀ
            E la LIBERTÀ STORICAMENTE
            Ha UN PREZZO ELEVATO

            Un bel aggettivo perché ELEVATO
            significa IMPEGNO DURO
            ma anche PIENO DI NOBILE VALORE!!!

  41. Scusa Cossora quale banco degli imputati??Non mi sembra di avere detto niente di anomalo ed è chiaro che faccio quello che mi va di fare altrimenti non sarei qui dopo quattro anni non credi?
    @Oldplum si lei lo sa e lo so per certo purtroppo abbiamo amicizie/famigliari in comune,comunque è vero quello che dici,
    @Ariel sto lavorando anche su quello,so che da fuori ci faccio una pessima figura che dopo quattro anni sono ancora qui,ma dentro di me qualcosa è cambiato,la mia fatica c’è ancora di lasciarlo andare,ma molto meno di prima,sono giunte nuove consapevolezze…purtroppo come ho fatto con il mio ex marito devo sbattere la testa fino in fondo ma poi non torno più indietro…lui è tornato indietro ancora tante volte ma ha sempre trovato la porta chiusa in definitiva,quando dico basta è realmente basta….ci arrivo…un passo alla volta…e chiudo,non sono illusa credetemi,chiaro che una piccola parte di me ci crede…

    • Buongiorno
      C’è un banco degli imputati libero?
      Ho risposto ad un paio di messaggi … ora mi sento un poco una schifezza
      Appostamento fallito Messaggi e telefonate non risposte, poi Gli ho scritto che non era cambiato niente dall’ultima volta che ci eravamo visti lui ha detto che voleva sapere solo come sto e voleva rassicurarsi che andasse tutto bene io ho detto bene grazie e se avessi avuto qualche novità mi sarei fatta viva ha scritto che gli manco e che sono sempre l’unica (lo ho capito @Alessandro: a parte la moglie!!) ma che se sto bene va bene così che basta che so che lui è li … lo so avrei dovuto rispondere con “e sti caz” ma ho risposto con una faccina sorridente dopo che mi sono arrovellata per ore ! lui ha mandato cuoricini
      Ufff stamattina non riesco a pensare ad altro non riesco neanche a concentrarmi sul lavoro

      • @Hara sei semplicemnete innamorata e lui a parte che non molla la moglie ti sta dicendo che riprenderebbe tutto come niente fosse.
        Ma he c’è di strano?
        Sto blog è pieno di storie tutte così.
        Guarda che c’è di peggio che essere sincere.. credimi!

        • è proprio vero @Cossora e leggerlo nero su bianco scritto da qualcuno più lucido disorienta. Non è grave per carità perché le cose brutte nella vita sono ben altre per fortuna

        • Concordo con te, anche io oscillo tra il “me la vivo benissimo così, tanto so che anche lui non sarebbe l’uomo giusto per me, quindi mi prendo la dose di coccole/baci/carezze/scopate/frasi d’amore, faccio il pieno e me lo godo fino alla volta successiva” a “non ce la faccio a vivere questa situazione di incertezza e di menzogna”. Dopo più di 3 anni non so come faccio ancora a mantenere l’equilibrio mentale.

          Alessandro, tu che hai scritto tanti articoli medici, potresti confrontarti con qualche specialista per farci capire quanto lo stress di queste situazioni ambigue e sommerse possa danneggiare chi le vive? Ma non solo in relazione a chi soffre perché ha a che fare con uno/a stronzo/a, ma proprio il vivere una doppia vita, dovere costantemente uscire ed entrare dalla propria quotidianità, coprire tutto con menzogne e ingoiare i sensi di colpa.
          A rileggere questa cosa, penso sia proprio da pazzi!

          • Oltre a diventare magrissima. Eppure mi sembrava di essere contenta di queste dosi di ammmore. La fregatura è che non si capisce quanto corroda interiormente non essere in equilibrio, in pace, per un tempo prolungato. Io non lo ero più in equilibrio, esteriormente ero a posto, ma dentro era un ring tra ragione, cuore onestà e clandestinità, bisogni, affetto, giustificazioni, aspettative, bugie, sensi di colpa, nervosismi, ridimensionamenti, nuovi aggiustamenti alla dignità, sempre più scomodi. Un bordello. E io sono una razionale, una roccia. Ho risolto ammalandomi e mettendomi alle strette: lui Mi ha mollata in un giorno tremendo per fare il colf. Là ho capito che non mi serviva più averlo tra i piedi.

        • Esattamente
          Giusto ovvio
          Vero Oldplum

          Perché non li bloccate?
          Blocchi lui e VAI AVANTI TU,
          Forza Hara ,conta adesso non scoraggiarti
          Bollalo e vai avanti!!!

          • @Ariel Sulla questione essere ferma con la mia vita non saprei, certo se lo sono non c’entra niente l’amante, quello che faccio o meno riguarda me e non le scelte di altri ! Cerco di andare AVANTI ma ogni tanto mi riposo un poco, che toglierselo dalla testa e dal cuore è un lavoro faticoso

          • Ad ogni buon conto aggiungo che circa un mese fa in un impeto alcolico ho cancellato il suo numero…quindi se non mi contatta lui io ho difficoltà a farlo.

          • @Hara sei Fortissima e vaiii
            Il tuo impeto alcolico è perfetto
            Vedi come funziona alla grande

            Ma è ben per quello che vado a verres de vin ah ah ah fa anche da metodo preventivo ah ah ah
            Dai scherzo però credo alla efficacia e verità dei detti popolari o meno

            IN VINO VERITAS!!!!!!

            Prosit @Hara!!!!

        • @Oldplum, cara, parlo solo per me, e lo scrivo sottovoce, visti i toni accesi di oggi, ma io mi ritengo parte in causa e non credo di essere manipolata. Ti assicuro che molte delle mie scelte che mi hanno portato a questa situazione sono state dettate dalle stesse idee di convenienza di molti uomini
          Sono consapevole che ero contenta e felicissima di avere una storia di amantato che non poteva in nessun modo portare ad una progettualità diversa ma in questo momento non mi ci ritrovo più. È chiaro che stargli alla giusta distanza me lo farà dimenticare, ma c’è una parte di me che soffre di meno se sa che ho ancora una porticina aperta sul suo telefono: perché comunque altro non è.
          Ripeto “c’è una parte di me” perché comunque (a parte i figli) in ogni caso quello che faccio cerco di farlo sempre prima per me.
          Eh lo so che il prezzo del l’illusione si paga caro me ne accorgo quando come questo giro mi sembra di essere finita in un frullatore, ma ci sono altri giorni in cui l’idea che potrei tornare ad avere la sua pelle sulla mia mi aiuta ad arrivare a sera. Quando sono innamorata vivo con leggerezza e senza restare ferita le
          Situazioni e mi va benissimo così perché è l’amore che rende tutto perfetto se fosse diverso sarebbe solo sesso magari fantastico e perfetto ma solo sesso, quindi guarderò all’eventuale manipolazione con la consapevolezza di come stavo vivendo e “sentendo “

          • Perdonami, ma dove ho usato la parola “manipolazione”?
            Non mi permetterei mai.
            Ho solo letto che soffrivo dopo la sua presa di contatto e ti ho suggerito di bloccarlo. Non so…sarò io che non capisco.

          • Scusami cara Oldplum ,ma adesso a me pare veramente assurdo e nocivo perché la parola manipolazione fa parte del vocabolario Italiano allora l dico a te ,ma per me è una voce per tutti ,ma insomma non si può usare una parola del vocabolario Italiano?

            Qui ci sta confusione ma lodico veramente con la calma vera e onestà intellettuale

            Perché non possiamo continuare a farci il pelo a mettere divieti assurdi
            Manipolare significa che una persona si comporta seguendo delle strategie in mala fede e ci intorta ci fa credere che ci ama e che forse chissa si potrà vivere insieme ci fa innamorare e poi nn accade nulla però non si riesce subito a capirlo sentirlo si resta prese al’amo

            E passa il tempo e la Donna che fa si adatta prova a farsi mille domande a pazientare a modificare lei i suoi comportamenti

            Allora l’amante uomo che si comporta così ci ha manipolato e noi ovvio ci siamo fatte manipolare ed è per questo che si fatica a staccarsi e passa il tempo

            Chi prima ha chiuso la relazione significa che si è fatto manipolare meno
            Ma non è una gara

            Ognuna ha il suo destino e percorso evolutivo quindi chi ci è stato per 20 anni secondo me non è peggio di chi ci è stato per un anno

            Peggio nel senso giudicante
            Si il danno prodotto ovviamente nel tempo è più profondo e la nvasivo ,ma la Donna che ci è stata 20 anni non è peggio da un punto di vista giudicante

            Significa per me che soltanto nel suo Karma destino la sua evoluzione personale ha avuto bisogno di 20 anni

            E allora?
            Non sono meglio o peggio di lei perché io ci sono stata un anno

            No non sono meglio
            È il mio Karma la mia evoluzione privata mia nel settore affettivo è stata così
            Le mie competenze in altri ambiti sono bassissime ad esempio

            Ognuno è diverso
            ,ma che bello siamo
            COME DIAMANTI
            ognuno ha la sua Luce di Nascita
            Ed è li che dobbiamo ritornare per riprendercela ,la evoluzione!

          • @Hara che Dio ti benedica.
            Siamo tutte parte in causa, nessuna di noi è manipolata. Nessuna di noi ha perso il controllo di se stessa sennò i figli e il lavoro le amiche e le nostre famiglie sarebbero le prime a risentirne e a scomporsi rovinosamente.

            La manipolazione (guarda un po’) la tira fuori solo chi non ha altri doveri da assolvere in termini quotidiani, chi non ha una macchina che ogni giorno deve mandare avanti fatta di sveglia-colazione-cartella-scuola-lavoro-pausapranzo-lavoro-ritiro ragazzi alle varie attività-passaggio supermercato o cena take-away- o cena con le amiche-casa-a nanna i ragazzi-strucco-film o libro o palestra-letto..

            Chi non ha tutte queste cose vive grazie alle briciole degli amanti.
            E soffre la fame, come un cane abbandonato.
            Le altre sono ..gatte randagie.
            Si certo sono comunque briciole ma non è sempre e immediatamente possibile sbarazzarsi di tutto e far spazio a pezzi ingombranti.
            Anche perchè si passa dall’uomo occupato che ti da due serate al mese, all’uomo solo che non vede l’ora di occuparsi la vita con noi. Questo intendo che dopo i 40 la progettualità non è quella dei 20, perchè le donne sono più multitasking e fanno fatica a concedere il 100% del loro spazio libero ‘solo’ al proprio uomo.

            Ma ogni volta sembra che io voglia fare la strafiga che non deve chiedere mai.
            Non è così, sono realista, pragmatica. Punto.

      • @hara sai che ci vuole a mandare un messaggio con tre parole in croce e qualche emoticon con i cuoricini…si lui è sempre lì, con sua moglie e pronto ad usare te come amante, ma se vuoi eh? mica sei obbligata…. amoreeee bacini bacini kissss mi manchi piccolina, sai che sei l’unica vero?
        (hi hi che dai polla cadi cadi polla)
        Si lo so che vorresti cadere, ma il fatto è che non vedi più lucido. Fai finta che uno sconosciuto ti approcci così, non ti puzzerebbe da presa per i fondelli? Perchè vedi nonostante tutto questo signore che si permette di scriverti queste cose, un secondo dopo si gira e pensa alla sua vita reale.

        • @Mary mi hai fatto sorridere grazie! me lo sono immagginata li con il telefono in mano, nella sala di attesa di un notaio o del commercialista che scrive il messaggino e io da questa parte vestita da polla che leggo eh si vestiti scomodi ma ho gli occhi a cuoricino quando lo leggo porca miseria altro he prociutto!!!

  42. Lei anch’io la penso così che è più facile portare avanti una facciata,una routine,la zona comfort è molto più sicura,negli uomini ancora di più,meglio non affrontare come d’altronde fa lei con il mio amante.
    Non si può amare una persona che continua a dirti che non ti ama più,quello non è amore è bisogno.

      • @oldplum…stoccatina da 10 punt miii…JACKPOT!!!! mi devo pure impegnare x fare meglio 😉

        Alloraaaaa….volete concentrarvi solo SUI FATTI x favoreeee?!?!?!?

        sti caxx di amanti…(narci, ego, edo, cialtroni, cialtroni graduali-il mio…è un sottogruppo 😉 -entusiasti, t amo ma…confusi…etc etc…CE LA RACCONTANOOOOOO!!!! E si…la raccontano anche alla propria moglie/compagna ufficiale (e chissà cosa raccontano poi…)
        …ma che caxx frega a noi di quello che raccontano a lei? Che caxx frega a noi di sviscerare se rimane per bisogno, x 740, x il mutuo, x i figli…etc etc…

        RIMANE…PUNTO! ….Oppure rimane sulla soglia…che è anche peggio…così tiene in bilico sia te che lei (sia mai…)

        Sei tu che devi scegliere se permetterglielo o meno, sei tu che devi scegliere se davvero vuoi un uomo così nel tuo futuro…xchè ha ragione @Oldplum…nn sei diversa dalla moglie…anche tu ti stai facendo perculare da anni (e ricordati che NN LO SAI MAI CN CERTEZZA COSA DICE A LEI!!!)…e anche tu HAI BISOGNO!
        Entrambe gli state lasciando lo scettro del potere…LUI sul trono che col mantello rosso impellicciato deve decidere chi buttare dalla torre e chi tenere!!!

        COOOOOSAAAAA?!?! Ma tu vai affanc…amore mio!!!

        Ps. Angelina…naturalmente io ho scritto a te…ma era rivolto a tutte quelle che ancora stanno ad ascoltare le fregnacce, le “tragedie familiari” di questi adolescenti attempati…
        Che siano amanti o mariti…MENTONO…a voi, alle mogli a se stessi…il motivo lo sanno solo loro…e spesso nn è dei più virtuosi!
        Io ricordo il mio e ex compagno… a crisi più che conclamata…già con avvocati di mezzo, già cn la sua amante che si apprestava a diventare fidanzata ufficiale…lui una sera è arrivato a dirmi che nn era sicuro di quello che stavamo facendo…che nn era sicuro di nn amarmi più…con incredulità (davvero ci eravamo detti di tutto in precedenza) ma ferma cm un macigno gli ho detto cn un grande sorriso…
        tesoro…mi dispiace tu nn sia sicuro…IO SI!

        Nn sono qui a dire se sia giusto o sbagliato stare cn loro…se una ci sta bene e sopravvive alle paturnie okkei…ma qua c’è gente che alla fine ha bisogno di aiuto terapeutico x uscire da situazioni in cui SI STA MALE!
        Con grande dispendio emotivo ed economico! Quindi?

        Quindi BASTA! Se ti fa stare male, se ti senti sul ciglio di un burrone, se vivi perennemente in ansia…NON VA BENE! Lo scettro del potere teniamolo strettamente in mano noi…

        • Minchia EP…ma ti rendi conto di quello che hai scritto?
          Secondo me Ale dei assumere EP come tuo braccio destro nella redazione dei tuoi articoli.
          Arriva efficace, dritta e risolutiva al cuore dei problemi.
          Mioddio EP sei stata un fenomeno….mi vedo l’infame col mantello e lo scettro davantie tu che anziché essere buttata dalla torre gli suoni lo scettro in fronte…..ahahahahah fenomeno

          • @C. In realtà ti dirò che il nel mio caso LUI il mantello e lo scettro li ha usati veramente poco…i primi 8 mesi circa…xchè io dopo i primi 2/3 giri in giostra gli avevo già dato l’ultimatum…
            Da totale incosciente dei meccanismi di queste storie gli avevo detto che
            nn ero tipo da panchina…che se lui stava male dov’era poteva fare cm avevo fatto io (e come aveva fatto già lui con sua moglie 10 anni fa) e che poi la ns storia sarebbe andata o meno indipendentemente dalla sua situazione attuale!
            Lui tergiversava…vedeva problemi ovunque…in primis la grande distanza che di fatto ci separava…e il fatto che io nn potessi trasferirmi! Io nn capivo cm questa cosa c’entrasse cn il suo rapporto che nn funzionava più…ho creduto che fosse simile alla mia situazione cn l’ex compagno!
            Ricordo una sua “fotografia” della sua relazione: 20% di cose che proprio nn sopportava della compagna; 60% di quieta indifferenza; 20% di cose che ancora gli piacevano…
            Naturalmente il dato che a me è rimasto in testa era il 60%…e su quello MI SN INTESTARDITA! SI…IO mi sn INTESTARDITA!
            Qnd mi ha lasciata xchè lei aveva quasi scoperto…x il mio orgoglio è stato un pugno in faccia! Il CDS me l’ha praticamente chiesto lui la prima volta…xchè stava male a sentirmi e nn riusciva a distaccarsi x provare a ripartire cn lei…la verità è che lui mi aveva buttato dalla torre! E io mi arrampicavo x tornare su! Poi dopo mesi sn andata a riprendermelo…e li ha fatto x un po’ il cialtrone…fino al mio CDS…concordato insieme! E praticamente mai interrotto da lui…solo ci sm visti a giugno x lavoro e INSIEME sm caduti!
            Oggi conosco bene i meccanismi di tt questo bordello! Capisco bene le fasi di cossora…vedo anche i miei errori! Cn grande distacco…

          • DOVEVO CONCENTRARMI SUI FATTI: lui dopo 8 mesi aveva scelto…stranamente x gli standard di qua…ma aveva scelto! Doveva finire li…
            X questo insisto sui FATTI!
            Qlnque essi siano…se li guardi dritti in faccia e nn trovi scuse…hai già tutte le risposte!
            Solo così lo scettro lo teniamo noi…che sia più o meno stronzo, egoista…narcisista…che infranga i sacri CDS etc etc
            Ragazze nn nascondiamoci dietro ad un filo d’erba…loro tendenzialmente ingigantiscono la realtà…hanno bisogno di una boccata d’aria e se la prendono cn noi! Ma se guardiamo bene e nn facciamo gli struzzi lo scettro ce lo possiamo riprendere in qualsiasi momento! E solo in questo modo ci evitiamo sofferenze lunghe e devastanti…
            Buon sabato a tutte…

          • Grande Ep! Quindi pensi che questi omuncoli tornano sui loro passi per quel 20%? La tua storia è chiarissima, è simile s tante storie qui, stesso finale. Mi hai dato una forza quando ho letto il modo in cui ti sei comportata con il tuo ex marito. È da pochi

          • @piccola…ti rispondo cn parole SUE…un uomo lascia la moglie/compagna qnd nn ne può più! Qnd la vita in casa diventa impossibile…qnd l’aria è irrespirabile!
            Quindi no…nn e il 20% ad essere l’ago della bilancia…ma il 20+60%.
            20 di cose che ancora piacciono e 60 di quieta indifferenza (leggi…nn mi rimpe troppo i coglioni)
            Capisci che l’80% è troppo pensante e comodo x essere battuto da due giri di valzer a letto?
            Leggevo che sei a 4 mesi di silenzio forzato e che il tuo LUI lo rispetta…nn sentirti un’aliena…e ringrazia!
            Ringrazia che in lui ora sarà più forte la vergogna…o forse la fifa di essere ribeccato (ma x te nn cambia)
            E fanne tesoro…smettila di chiederti il perché e il percome…nn vivere nel passato… È FINITA!
            Se cn un bacio…o una sfilza di insulti…poco cambia!

        • @EP “un uomo lascia la moglie/compagna qnd nn ne può più! Qnd la vita in casa diventa impossibile…qnd l’aria è irrespirabile!”

          Confermato anche dal “mio” ometto.
          Chiacchierata di qualche tempo fa:
          Io: “Eh il tuo amico X non ha cincischiato troppo per lasciare la moglie e mettersi con la sua attuale”
          Lui: “Sì vabbè ma a casa sua volavano i piatti!”

          (PS Dovrei intenderla come: “A casa mia no”?)

          • Mio fratello quando mio marito, tradito consapevole, non si muoveva dal nostro divano mi faceva discorsi tipo ‘devi farlo sentire scomodo, esci, programmati tutte le serate, lascialo a gestirsi cena e figli: vedi come scappa! Finché fai l’orgogliosa ed esci coi bambini tutto il week end per mostre e cene fuori.. gli fai solo un favore, lui si può guardare la partita in pace e quando tu torni incazzata come una iena, lui è anche felice di rivedervi!’
            Non ci credevo nemmeno io ma era tutto verissimo.

  43. @oldlplum ma infatti hai ragione..ero stufa di sotterfugi e meschinità. Poi appunto mi sono resa conto che iniziavo a fare e dire le stesse cose delle sue 3 ex ufficiali (per non contare le altre) e ancora oggi mi ritrovo in molte situazioni da loro vissute. Qualcosa vorrà dire.. anche perché a un certo punto altro segnale di allarme, uscendo di casa mi disse, proviamo a vivere insieme, poi se le cose vanno male ci lasciamo da persone mature senza farci la guerra..ora va bene avere paura ma tutto questo mettere le mani avanti e avere comunque e sempre più paura che gioia, a me ammazzava. Col senno di poi, è che mi ero esposta io economicamente x lui e no, la guerra non gliela faccio anche se ho preso un’inc***** perché sono una signora.

  44. Gli auguro di cuore di trovare la persona giusta e di smettere di razzolare nel fango e di rappresentare un pericolo pubblico x tutte le donne che lo incrociano.

    • @nina cara…sto bene! dopo 6 mesi di CDs ( cn inciampo a giugno) posso dire di essere rientrata in me totalmente…nn lo sento e nn lo vedo da 4 mesi…i patti sn chiari e lui li sta rispettando! PAssata la fase in cui ancora speravo in un colpo di scena ora nn ci penso quasi più…semplicemente nn fa parte della mia vita!
      E’ triste lo so…lui mi è sempre piaciuto per un sacco di cose…e mi piacerebbe potesse rimanere in parte nella mia vita…ma nn è possibile! Xche ci ricadremmo…e nn è il fatto in se che mi spaventa ma tutto il dolore e la fatica che il meccanismo innesca!
      Quindi sn costretta a tenerlo lontano…( e lui fa lo stesso)
      E’ stata una novità assoluta x me questa.. nelle mie precedenti storie ho sempre chiuso io xchè il sentimento si era esaurito…questa è stata la prima volta in cui ho dovuto impormi cn la forza…contro un sentimento ancora bello pulsante che si metteva ditraverso!
      Ho scoperto tante cose di me…ho scoperto che mia mamma aveva ragione qnd da piccola mi diceva che ero EGOISTA…ma nel senso buono del termine… quello che ti salva! Si…io mi salvo! Grazie all’orgoglio e aduna buona dose di egoismo…e grazie al fatto che nn ho più intenzione di piegarmi ai desideri di chicchessia prima di me e dei miei figli…
      Nn devo reggere teatrini, nn devo nascondere cose, faccio una vita lavorativa folle…che a volte mi toglie qlcsa ma che mi piace tanto! e nn devo più giustificarmi o sentirmi in colpa se nn sn una madre “comediocomanda” che fa il plumcake bio alle 6 della mattina e nn si catapulta a casa alle 4 del pome xchè nn vede l’ora di portare i figli a fare gli allenamenti e fare 4 chiacchiere cn le altre mamme! io questo tempo nn ce l’ho! e le 4 chiacchiere cn le altre mamme (qnd mi è capitato) dopo un po mi annoiavano…
      sarò diversa? pace…io imi piaccio così…
      buona giornata a tutte

      • EP@ vorrei, averlo io a volte la volontà di staccarmi, come alcune voi.
        Quanto volte, penso, oggi lascio, e ritorno libero.
        Ma non lo faccio.
        Leggo le vostre storie, di Cossora@ che non rinuncia ad un sesso spettacolare, e nemmeno io lo faccio, ci sto bene.
        So che un amica le ha detto, che si accorgerà di quanto sono stato importante per lei, solo quando io non ci sarò più, o mi troverò una donna libera da amare, forse è questo che il cds riesce a fare all’altro.
        Ma poi penso che sia imporre un mio volere, perché in fin dei conti, lei non mi ha mai promesso niente, si è vero, molte cose sul futuro dette da parte sua, sono uscite, dove, si era presi dall’euforia dei momenti.
        Per me, si è importante, ed altrettanto, lo sono io per lei, certo sono una bella stempella, ma piano piano, sto imparando a vivermi in modo diverso questa storia, dove non mi precludo di dirle ciò che non mi va, di quello che fa, o come si comporta con me, poi sta a lei accettare o no, i miei modi.
        Ha provato a dirmi, che se ci fosse un altra, lei sparirebbe, ed io le ho semplicemente detto, perché lei può avere un altro ed io no, perché lei può dire “ti amo” a due uomini, ed io no.
        Mi sono sentito dire, che lei si dà ad un solo uomo, e non accetterebbe che io mi dessi a due donne.
        Egoistico come ragionamento, ma ho capito di essere per lei, non un amante, ma un secondo marito, solo che l’altro si condivide i problemi di una casa, non di una famiglia, perché loro una coppia non lo sono, mentre io, condivido il resto.
        Non so, dire se sono un debole, o, se quando arrivi ad un certo punto della storia, si pensi solo, a quale sia il modo migliore di soffrire meno, e di godersi al meglio quei momenti che ci concediamo insieme…
        Scusate, per questo mio, ma a volte anche un uomo ha bisogno di parlare con qualcuno, e voi siete in tante, ed ognuna con la propria realtà.

  45. @Cossora…ti ricordi tempo fa quando mi hai detto di pensare alla Ballata dell’amore cieco di FdA? Ebbene ieri in tarda sera, alla terza settimana di Cds in cui ci ignoravamo educatamente a vicenda, stavo rientrando in auto da un impegno di lavoro…alla radio mentre guido danno proprio la Ballata dell’amore cieco che io canticchio con rinnovato vigore e sentimento. Parcheggio mentre De Andrè ancora canta e non spengo per ascoltarla tutta…guardo il cellulare e…..tadaaaaan…mi ha scritto! Poi io da ateo convinto mi chiedo se davvero esista il Fato. Voleva sapere come era andato l’impegno di lavoro….ho educatamente risposto in termini lavorativi. Oggi ho ripreso ad ignorarla come sempre…e sto benissimo…la guardo e non sento più niente.

    • @Alessandro e signore tutte dove siete? A @Berg è successa la stessa cosa che è capitata a me perché a lui considerazioni diverse? Forse Perché lui scrive che non sente più niente? Lei ha scritto per sondare e il giorno dopo era forte della risposta- risultato e tranquilla del margine di trattativa, lui ha risposto al messaggio contento di aver modo di interagire, di sapere che lei in qualche modo c’è, e fiero del suo non esporsi emotivamente più di tanto. Uno a uno palla a centro. @Berg non voglio prenderti di mira o offenderti è solo che questo giro pensate di esserne usciti entrambi ma mi è venuto il
      Dubbio che non sia così

      • @hara, io sinceramente non ho visto giudizi diversi tra quelli dati a te e a Berg. Ognuno ha i suoi tempi. Tu dici che dopo il contatto da parte di lui hai sofferto e ti sei sentita in una lavatrice tanto che non hai combinato nulla sul lavoro. Lui dice che il suo contatto l’ha lasciato indifferente. Questa è l’unica differenza.
        Ma non perché lui sia più bravo di te. Ognuno ha la sua storia. Se però noti il tuo star male forse dovresti verificare se per te , nonostante la sofferenza, non sia meglio bloccarlo. Perché guarda, a bloccarlo soffriamo tutte. Anche a me mancano i nostri scambi e a volte ne ho nostalgia. Ma preferisco non mi scriva perché il contatto istantaneamente crea energia e subito dopo te le toglie tutte. Anche quelle che non ti ha dato..
        Un po come drogarsi e poi vivere in un continuo hangover.

      • @Hara…mi permetto di dire una cosa, anche visto i battibecchi di cui sopra. Ogni storia è diversa. Magari qualche punto è costante e si ripete in tutte ma cambiano le sfumature e soprattutto cambiano i modi di vivere dei protagonisti. Non è una teoria matematica…credo sia inappropriato dire “a Berg è successa la stessa cosa”. Perché io l’altra sera non sono stato per niente felice di ricevere quel messaggio. Magari un altro/a non aspettava altro. Sono solo stato felice di non aver sentito alcun moto di esultanza in me. Perché mi ha scritto? Non lo so e non ci ho voluto nemmeno pensare. Lavoriamo insieme e molto semplicemente forse voleva tornare ad un rapporto di lavoro normale come tra altri colleghi senza doversi ignorare per forza. Ho raccontato il fatto solo perché quella specifica canzone (che ti invito ad ascoltare perché è splendida) mi era stata ricordata da @cossora (ma parla di un amore sfruttato da una donna vanitosa verso un uomo che muore contento pur di accontentare ogni sua pazza richiesta) e lei mi ha scritto mentre ascoltavo quella canzone. Era un aneddoto per riderne con @cossora.
        Mentre tu @Hara, secondo me, non aspetti altro che lui torni per avere una vendetta (o forse un’altra occasione?)…e ci sono passato tanto tempo fa anche io…torniamo al punto…vuoi fare il Cds come tattica o come uscita da tutto? La differenza sta nelle motivazioni e nel percorso interiore fatto. Io come @oldplum ho metabolizzato il lutto della perdita nel corso degli anni e ad ogni tentativo di staccarmi. Ora è un gioco da ragazzi.

      • @Hara
        Rillassati
        Cerca di non andare a cercare qui i peli nel uovo
        I paragoni tra i commenti servono per trovare in serenità le risposte che stai con chiara disperazione cercando
        Coraggio Hara le risposte che cerchiamo non sono mai fuori di noi stesse ,ma dentro

        Buona ricerca!

    • @Berg ci sono energie nella vita, cose che attiriamo, cose che in qualche modo ‘prepariamo’ perchè ci succedano.
      Esiste la fisica quantistica.
      Ciò che desideri davvero si avvera sempre. Ed esiste il caso, la fatalità.
      Nel bene e nel male.
      Quindi.. che probabilità c’era che ti scrivesse mentre trasmettevano quella canzone alla radio? Non era Marinella o Bocca di rosa.. ma ‘quella’.
      Un piccolo segno dal cielo?
      Può essere, certo che si! Ti ha mosso un’energia? Quella è una reazione reale..no?
      Ti bacio!

  46. @Berg..esiste il Fato, anch’io non ci credevo. Almeno tu, come molti altri qui, avete la soddisfazione di essere ricontattati per prendervi la vostra soddisfazione. Mi sento un’extraterrestre perché dopo 4 mesi di cds lui è sparito nel nulla e non ho avuto nemmeno la possibilità di sfogarmi e dirgli quanto sia stato vigliacco e meschino con me.

    • @Piccola è stato beccato per ben due volte!!
      Si chiama paura!!!! Perchè per quanto amore non è mai abbastanza per …. Nemmeno un chiarimento!!
      Cosa cambia?? Tanto anche se non lo ammetterà mai …. È ben consapevole di essere un codardo!!
      Io lo vedo tutti i gg e cambia atteggiamenti e modi di fare di ora in ora!! Per quanto mi sforzo di evitarlo …. Mi fa star male. Sinceramente non è meglio!!

      • @Dispersa, proprio perché dopo che era tornato mi aveva convinto dicendomi che la paura lo aveva bloccato la prima volta, in questa seconda fase non meritavo di essere trattata di nuovo cosi! Non posso credere che la paura superi un sentimento, non è possibile. Stava per perdere tutto, ok, non gli è importato di perdere me, non ha avuto le palle nemmeno di parlarmi. Io non l’avrei mai fatta una cosa del genere, dal punto di vista umano. Solo che invece di disprezzato mi sento schiacciata io.

    • @ piccola non ricordo di aver letto come è finita tra voi. Lui è sparito senza dire nulla? Ti ha bloccata senza che tu possa contattarlo? A me è successo questo.
      Io ho deciso di non rispondere più al telefono perché nell’ultima conversazione che abbiamo avuto, lui, come l’ultimo dei vermi, ha rinnegato tutta la nostra storia apostrofandomi più o meno come una poco di buono e mi ha scaricato addosso tutta la responsabilità del fallimento della relazione. Una vera e propria aggressione a freddo due giorni dopo essere tornati dalle vacanze trascorse insieme.
      Il CDS lui non lo ha mai interrotto; l’ho fatto io quando ho inaspettatamente avuto tra le mani la prova della sua falsità e gli ho mandato un messaggio tremendo il giorno del suo compleanno. Dopo di che l’ho bloccato su tutti i fronti, non so nemmeno se ha risposto o provato a telefonare.
      Poi, nei giorni successivi ha fatto dei tentativi di contattarmi tramite le email di lavoro e addirittura raggiunto una terza persona ma anche lì…randellate sui denti e blocco totale. Il tutto scritto senza mai dirgli che il suo comportamento mi aveva offesa moltissimo. Non sarà granché come soddisfazione, ma almeno ho puntellato il mio orgoglio. Avrò sbagliato? Non lo so, però mi sento un po’ meglio.
      Io, per la cronaca, non sono solo arrabbiata, sono nera.

      • Ecco @Astrid, tu hai avuto la possibilità di sbattergli in faccia la tua rabbia. Io ho incassato e basta e mi pento, nei giorni successivi alla rottura, di non aver chiamato per cantargliene 4. Tra l’altro lui è stato beccato mentre mi parlava, ho sentito le urla di lei. Il giorno dopo mi ha chiamato dicendomi semplicemente che non lo avrebbe fatto più, che doveva farlo per i figli e la famiglia. Non ho potuto dirgli nulla dopo 2 anni insieme. La cosa che mi da ai nervi è che ha scaricato tutto su di me. Ora, razionalmente posso capire che è un vigliacco, codardo, che non mi merita ma dopo tutto quello che c’è stato non accetto che possa finire tutto in un soffio. Lui, come scrive Alessandro, si sarà tolto un peso, io non sono più serena. Cerco di pensare a me stessa ma non riesco a staccare completamente da quello che è successo.

    • @Piccola…nessuna soddisfazione, ti assicuro, anzi. La vera soddisfazione è ignorare. Io ho risposto, con cortese disinteresse e riferendomi esclusivamente al lavoro, solo perché ci devo lavorare tutti i giorni e non ho voglia di vivere in ufficio con una persona che prova astio per me. Sono stato lavorativamente educato. Se mi avesse scritto altro non avrei risposto. Ci siamo lasciati e presi mille volte in tanti anni e credo che ora siamo entrambi consapevoli che la fiamma si sia spenta. Lei ha capito che ormai non ha più argomenti a cui attingere per circuirmi ed io non la vedo più con gli occhi di prima. Col passare del tempo si toglie dal mito la persona, non sembra più bella, sexy, non ridi più alle sue battute che anzi trovi noiose. Non ho più voglia di lei. Credo lei non ne avesse mai avuta di me…mi cercava per passare il tempo in ufficio e credo abbia capito che l’ho capito.

      • P.S: non credo al Fato e non credo c’entri nemmeno qui…era solo una coincidenza, una coincidenza divertente che ho voluto condividere con @cossora che mi aveva ricordato quella canzone proprio in questo contesto.

      • @Berg
        Mi fa molto piacere leggerti ormai veramente consapevole del tuo vissuto di questa esperienza e ormai sei stato capace di mollarla dentro a te stesso oltre che concretamente fuori,

        Ti sento veramente forse qui veramente fuori da questa storia veramente solo a tuo danno.

        Goditi la tua conquista personale la tua evoluzione di Uomo va avanti e meriti di essere festeggiato con un bel Verre de vin o meglio Champagne !!!

        Prosit cher Berg!

  47. @Ale, perché non fai un post sul CDS? Ma non uno che lo spieghi. Quello c ‘è già. Un post relativo alle sue fasi e in cui sotto chi lo sta facendo può commentare su come procede e come ci si sente.

    • Stupenda idea!! Oggi mi sono ritrovata a piangere in bagno …. Lavorarci assieme rende tutto più difficile!!
      Non posso far capire agli altri che sto male …. Sono consapevole che se tutto ripartisse sarebbe solo un errore ….
      Raccontare gli ultimi 15 gg sarebbe impossibile ….
      Passiamo dal trattarci bene al risponderci male, io cerco di essere professionale …. Ma a volte mi risulta impossibile!!
      @Ale o @Berg …. Allora noi donne siamo ‘ormonali’ …. Ma credo che anche voi maschietti non scherzate!! Me lo potete confermare??
      Questa mattina quasi imbarazzato mi ha chiesto se uscivamo per una cena con un cliente …. Detto all’ultimo ho declinato …. Metà mattina arriva splendido e scherza con me e le altre …. Tempo mezz’ora lo cerco per lavoro e mi risponde scocciato!!!!
      Vorrei solo tornare indietro ad un anno e mezzo fa quando tutto scorreva tranquillo …. Mi sento così persa ….

      • Cara Dispersa
        No tu stessa hai scritto una cosa meravigliosa e importante rileggiti e scoprirai quanti bei passi avanti hai fatto!

        Hai scritto che stai vivendo oscillazioni continue
        OTTIMO SEGNO significa che veramente ti stai impegnando da tempo per uscire da questa relazione che ti danneggia e nient’altro

        Sogpffrire così come stai patendo quello che tu definisci una situazione Ormonale e chiedi ,ma pure lui hai fatto gli esempi delle sue oscillazioni,ma ti ricordo che ciò che conta di più sei tu e ripeto questo tuo patire è una dimostrazione che hai ingranato la seconda marcia del duetto Alfa rosso
        E che chiaro è innescare una bomba per la ripresa che ha
        Una potenza che crea quasi una oscillazione mista di alti e bassi
        Una accelerazione verso il SORPASSO del tuo blocco di anni di relazione
        Infatti malgrado tu scriva che vorresti fosse tutto come al inizio
        In realtà adesso scrivi in chiusura del tuo commento

        “mi sento persa”

        Ti faccio notare che ci sta una enorme differenza tra sentirsi
        DISPERSA significa che non sai dove andare non ti orienti

        PERSA stai andando già verso la tua nuova strada ,ma ovvio
        Si soffre tantissimo a CAMBIARE e a lasciare la strada vecchia per la nuova fa paura si oscilla
        Ora bene ora male si PERDE ogni tanto la NUOVA STRADA

        È naturale cara EX DISPERSA
        Ti stai veramente ritrovando
        Cammini verso amare te stessa e che fatica si fa
        Per questo che adesso ti senti SOLTANTO PERSA
        e NON PIÙ DISPERSA!!!!!!

        Bravissima continua così non mollare sei salita sul tuo Spider Alfa rosso e hai ingranato la seconda
        E adesso che meraviglia sorpassi la vecchia vita
        Verso la tua LIBERTÀ INTERIORE
        Che chiaro è un doloroso percorso ,ma che ti farà VOLARE!!!!

        Crescere è doloroso e ci si sente persa un attimo persa

        Bacio❤️

        • Grazie @Ariel sei sempre così stupenda!!
          Ora sono ‘solo’ persa perchè ormai sono consapevole di molte cose, ho elaborato la realtà.
          Continuo a fare un passo avanti da sola e due indietro con lui …. Ma, e c’è sempre un ‘ma’, credo faccia parte del percorso!!
          Un abbraccio.

  48. Ovviamente sono io che ho bloccato lui, l’ho sbloccato solo per scrivere i messaggi in cui lo descrivevo piccolo e ignobile come si è dimostrato
    Lui non mi aveva bloccata

  49. @Rosa scrivo qua perchè non trovo più il tuo post!
    Hai ragione a dire che non ti sembro disperata. Non lo sono per niente. certi giorni mi girano più i coglioni, anzi, certe paia d’ore.
    Non mi riconosco quando leggo i termini:
    disperazione
    schifo di uomo
    depressione
    distruzione
    manipolazione
    essere piegate alla loro volontà

    ed altri concetti così assenti dalla mia vita che se non li rileggo (in certi post in particolare) nemmeno ricordo più.

  50. Anche io sono stata bloccata, come sapete, così dalla sera alla mattina. Fino al pomeriggio ero la sua stella, la sua luce, poi cancellata, spenta, resa invisibile, addirittura bloccandomi, prendendo cioè precauzioni come se tutto d’un tratto io fossi una minaccia per lui. Io, sempre la sua luce, la donna senza la quale non poteva andare avanti. Parole sue…ehhh.
    Dopo quello scambio di mail, da parte sua ovviamente nessun ritorno per il momento. Io sto qui in questo CDS imposto da lui ma che intendo continuare tenacemente visto il suo comportamento da pezzo di merda che mi ha spinto improvvisamente a rileggere in chiave diversa tutto quanto come se si fosse accesa dentro di me una luce.
    Ognuno affronta questa prova con se stessi in maniera diversa. Ognuno ha i suoi tempi, i propri ricordi da smaltire, varie situazioni ambigue da chiarire.
    Ognuno ha il suo bagaglio di esperienze passate e la propria autostima. Credo che qui tutte siamo un pochino incazzate per le aspettative disattese, per esserci illuse, per essere state trattate male e per averlo consentito. Perchè in fondo tutto il male che ci hanno fatto siamo state noi a permetterglielo e dunque è su di noi che abbiamo da lavorare. Sul non aver centrato i nostri bisogni. Sull’avere fatto finta di non vedere anche quando tutto era chiaro. La differenza tra chi ha stazionato in una relaziime del genere per 10, 5 , 1 anno sta tutta qui. Nel non saper centrare i nostri bisogni. Però tutte ci arriviamo o ci arriveremo.
    Vedo amiche del blog più avanti di altre. Ognuno riporta la sua esperienza come verità perchè la sente vera. A volte questo genera fraintendimenti, gli animi si infervorano e il dibattito prende una piega più accesa. Ma in fondo è il nostro disperato tentativo di dimostrare che finalmente decidiamo senza farci influenzare da questi uomini che ci hanno condizionato la vita per un tempi più o meno lungo. Siamo tutte nel giusto, stiamo tutte cercando di capire o abbiamo capito qual è la strada da seguire. La nostra strada.
    Apprezzo le riflessioni di ognuno di voi, riflessioni che per me sono tutte importanti. Ognuna mi arricchisce di qualcosa. E in questo momento, in cui mi sento una donna smarrita, a tratti inutile e poco intelligente per non aver saputo vedere dove stavo andando, è davvero tanto. È motivo di crescita e introspezione.
    Grazie.

    • @cristel…nn ti sentire stupida…qui ci sm passate più o meno tutte! E ti assicuro che sm pure delle belle testoline…mah… è il ns lato sentimentale forse che ci frega! Il volerci abbandonare al sogno…xchè… è tanto tanto bello mentre lo vivi!
      Peccato che la sua realtà nn sia la tua realtà!
      Peccato che alla fine cm dice @Ale..loro scelgono x convenienza!
      E tu NON ERI CONVENIENTE…tu eri un casino! Un meraviglioso casino!
      Ma al momento di scegliere…vanno verso il porto sicuro! E ti lasciano in balia del mare in tempesta…nn sn dei capitani coraggiosi…ne hanno solo la brillante corazza (ma spesso è finta…di cartone)…sn dei marinai frignanti che aspettano che qlno prenda decisioni x loro (che sia amante o moglie) …e intanto si mettono in sicurezza!
      Pensavo fosse amore…invece era un calesse ..

      Il mio consiglio cristel è di cogliere quest’occasione…x distaccarti a tua volta! Blocca tutto se ne hai necessità (io ad esempio nn ne ho avuto bisogno…sm entrambi poco o zero social…avrei potuto farlo su wapp ma ho la certezza che nn mi scriverà…e poi abbiamo rapporti lavorativi di tanto in tanto e nn posso eliminarlo da.qurl punto di vista)

      Questo xchè…ti ricontatterà! E a te sembrerà bellissimo…e darai delle spiegazioni al suo comportamento…e cercherai giustificazioni improbabili!
      È del tutto normale!
      Salvati se puoi…

  51. @ cristel @ piccola condivido il consiglio di EP. Bloccate voi, non importa che lui l’abbia fatto o non fatto, servirà a impedire che sappiate se vi ha contattate nuovamente e che alimentiate la speranza che prima o poi accada. Tanto, se vuole stare con voi, troverà la strada per farlo. Che non sia un facile messaggino su wa, quanto meno!
    Usate la mancanza di contatti per cercare il ricomporre il VOSTRO quadro, senza di lui, magari in questo sforzo risulterà naturale vederlo sotto la luce della realtà.
    Sapete, da quello che leggo in questo spazio così vero, capisco che molta sofferenza deriva dal fatto che incontrare una persona sposata e innamorarsene non dipende certo dalla manipolazione, ma dal fatto che si idealizza l’amato, anche perché non spesso non si hanno riscontri di lui/lei nel quotidiano. Del resto, cosa si può sapere di qualcuno che vediamo una/due volte a settimana? Questo alimenta la fantasia che sia un essere speciale. Inoltre, centellinare la propria presenza nutrendo l’assenza fisica e mentale con messaggini, emoticon, etc aumenta in noi il bisogno di avere di più. Il più delle volte rimaniamo fermi a quello stadio emotivo ed e’ questo che “straccia” quando le storie finiscono.
    Se però leggete bene le esperienze di quelli che sono andati via da casa, vi accorgete che spesso combinano dei casini micidiali. E’ successo anche a me, il mio ex era andato via da casa da più di un anno e ho rimpianto quando eravamo solo amanti.
    Non sarà che spesso questa gente non va bene comunque, ne’ con la moglie ne’ senza moglie (o marito, of course) e noi non lo sappiamo perché non li possiamo ridimensionare nella realtà? Io mi sto interrogando su questo. Vi abbraccio

    • @Astrid sono d’accordo con te. Dopo i 6-12 mesi di cuore nel frullatore E’ NORMALE ridimensionare. Infatti gli uomini spesso lo fanno.
      Le donne sembrano, correggetemi se sbaglio, fingersi affascinanti e indipendenti per non apparir loro delle sfigate sole e una volta che li sentono presi.. ecco che mettono il 100% della loro vita nelle mani di questi. Che di fatto sono perfetti sconosciuti, per lo più sposati.
      Io non ci credo più che noi siamo più sincere, più sentimentali etc. A me sembra che ci siano troppe donne che non sappiano star da sole e appena ne trovano uno E’ MIO e gli si mettono in mano.. boh.
      Ultimamente se ci faccio caso gira molto al contrario.

      • @Cossora queste tipo di relazioni nella maggiorparte dei casi sono tutte solo nel piano emozionale, mettere in mano il 100% della propria vita prevede una relazione progettuale, quindi vissuta anche su un piano razionale. Ma quale razionalità si può vivere con uno che pianifica le ferie, la casa e tutte le cose da seguire con un altra donna?!??? Non ci sono proprio i termini perchè vi entri. Quello che cambia è che se ragiono da single mi organizzo proprio a livello mentale come tale, e non sto per niente disperata pronta ad attaccarmi al primo che passa, se si parla di coppia e si inizia a ragionare come tale… poi non è che se mi capita un problema mi dici le cose che potrei sentire da uno sconosciuto in un bar (vedi ultimo articolo di Alessandro).

        • Per me non è proprio ammissibile buttarsi al 100% in una qualsiasi relazione a 44 anni, dopo un matrimonio con figli e ex, e ex suoceri.. forse però sono io che sento e voglio ancora tutti nella mia vita. Mi hai fatto pensar questo @Mary (grazie). Sono ancora tutti tanto presenti.. il mio adorabile amante poteva ‘solo’ essere la mia fuga nella passione, nell’arte, nei momenti speciali. Non che questo me lo faccia amare di meno. Però non ci avevo mai pensato in questo senso. Io e mio marito non siamo più una coppia ma continuiamo ad essere tutto il resto. E così tutti gli altri ‘attori’. I bambini sono tranquilli perché in fondo sono cambiati pochi aspetti gestionali. Ma l’interazione tra i loro familiari è la stessa. Lo spazio per un altro uomo non cé.
          Cavolo non avevo mai visto le cose sotto questa luce.

  52. Leggevo ieri un paio di pagine di un testo di Crepet. Sottolineava la tendenza, definita immatura sotto un certo aspetto, delle donne a PSICOLOGIZZARE, di fronte ad un fallimento amoroso, l’altro. A trovare cioè fuori dal disfunzionalismo della coppia le motivazioni del fallimento e ciò al fine celato e inconscio di non vedere le proprie responsabilità dell’accaduto. È il modo in cui le mogli cercano di trovare motivi, nel vissuto del partner, del suo tradimento. O le amanti del fatto che sia un debole e mantenga una doppia vita. Lo scopo è sempre trasferire su altro il motivo del fallimento, senza guardarsi in faccia. In fondo entrambe hanno vissuto e vivono un surrogato di amore magari per anni senza farsi domande su di sé e sulla coppia ufficiale o extra.
    Bisogna ripartire da qui. Da sé stesse e cercare la propria responsabilità in quello che evidentemente non è un rapporto ma un soccorso ad un altro per proteggersi dalle proprie di responsabilità di quello che è in entrambi i casi un surrogato dell’amore.

    • In sostanza lui sarà pure traumatizzato o narcisista o bastardo o immaturo o debole..ma noi? Perché se non funziona la coppia legittima o extra siamo anche noi responsabili al 50%. se un amore maturo, che si pone domande, in cui ciascuno guarda l’altro e desidera una condivisione autentica, non è possibile perché diamo tutta la colpa a lui e non verifichiamo la nostra di responsabilità nel giustificarlo, non volerlo vedere?

        • Si @ale
          .ma se una donna sana ed equilibrata non vede DOPO mesi, anni, che non va , non evolve..la responsabilità è anche sua. Come chi credeva ai giochetti del mago Do Nascimiento. Ok lui è un cialtrone ma te che CONTINUI a dilapidare il tuo patrimonio senza vedere risultati cosa sei?

          • Dipendente si @Ale ma volontaria. Cé una bella differenza. È la verità. Le donne per lo più vogliono la palla al piede, se ne lamentano ma poi libere si sentono delle poverette, fallite, senza nessuno da accudire. È solo questo che le frega. Tutte. Gli uomini sono poco furbi, poco strategici, poco malfidenti. Se li lasci in pace non si agitano per niente.

          • La caratteristica della Dipendenza è che non ci si accorge di averla
            E quindi non è scelta consapevole
            Manca la consapevolezza
            Altrimenti non si chiamerebbe dipendenza

            Ovvio.

      • @Oldplum resta il sospetto che quello che noi (donne che reclamiamo a gran voce un rapporto esclusivo) consideriamo un rapporto che non funziona per lui sia, invece, il giusto incastro per mantenere in piedi l’istituzionalità e la trasgressione. La domanda che mi farei è: Si tratta per entrambi di un rapporto che non funziona, di un fallimento amoroso?

        • Per me esiste una sola relazione. La mia con lui. Non ha funzionato.
          Quella che ha con sua moglie, sono affari suoi e della moglie. Mi spiace per loro, perché dietro l’apparenza ci stanno cadaveri in putrefazione e la puzza io la percepisco fino a qui.

        • Il giusto incastro.
          Si. Per me è stato così ai tempi. Certo che funzionava, ero io a tenere l’amante per i miei infiniti capricci (e si vero.. del marito ogni tanto mi lamentavo.. più che altro lo mettevo in cattiva luce) e il marito per tutto il resto.
          Non lo vivevo come un fallimento, finché non ho deciso.
          Ma in quanto femmina, sono cosciente e a un certo punto risolvo.
          I maschi non sono così.

      • Si Oldplum. Condivido tutto quanto hai scritto. Io sono in terapia. Ma già da prima che lui sparisse. Avevo iniziato ad avvertire segnali di malessere personale e questo mi ha spinto a contattare uno specialista. Solo nelle ultime sedute il terapeuta ha avanzato l’ipotesi che io abbia avuto a che fare con un narcisista o comunque con un uomo dall’io ipertrofico che anteponeva sempre i suoi bisogni ai miei, che non era in grado di prendersi cura di noi come relazione e questo dice già tutto. Ma al di là dei limiti e dei problemi di questo uomo, al di là di questo suo vuoto interiore e della sua inconscia insicurezza che lo spinge a risucchiare la linfa umana dagli esseri che gli sono vicini per sentirsi soddisfatto, è di me che mi devo occupare. Devo capire per quale motivo io glielo ho permesso. Correggere questo errore: stare comunque in una relazione che mi faceva tanto soffrire.
        Hai ragione @Oldplum quando dici che abbiamo la nostra dose di responsabilità. Io ho tantissima responsabilità in quello che lui ha fatto e mi ha fatto. Ora che sono più calma rivedo alcuni eventi, alcuni gesti, rileggo alcune frasi e mi chiedo per quale caxxo di motivo non l ho mandato io a quel paese in tante occasioni. Perchè ho accettato di non essere realmente vista? Perchè ho anteposto il suo benessere al mio e alla mia dignità di donna? Tante volte ho pianto per mancanze sue e lo giustificavo dicendomi che certe cose capitavano perchè la nostra era una relazione clandestina. Questo sono le regole del gioco, perchè vuoi cambiarle?!..mi diceva lui. Ed io, pur pensando che il nostro non era un gioco, mi convincevo che forse pretendevo troppo. Eppure anche io sono sposata, anche io ho una figlia, ma tutte le pippe mentali che si faceva lui io non me le facevo. Per lui il c’ero sempre.
        Inutile dirvi che oramai il mio matrimonio è alla frutta. Di questo però lui non ha colpa. Il mio matrimonio era finito già da tanto tempo e l’amante si è infilato in una grossa crepa della relazione con mio marito. Ci muoviamo in casa come fratello e sorella ed io sto aspettando di riprendermi, di rimettermi in forze e di essere di nuovo lucida mentalmente per poter affrontare quest’altra rottura. Voglio chiudere ufficialmente anche questa relazione oramai defunta da tempo.
        Dopodiché voglio starmene sola.
        Sola e libera.

        • Chapeau Cristel.
          Avanti tutta, so cosa vuol dire quello che stai facendo.
          Complimenti per la tua lucidità,un giorno ti renderai conto, come è successo a me, che questo dolore è un parto.
          Si soffre, ma anche si nasce

          • Grazie Verdeazzurra. Mi rendo conto che il percorso è lungo e faticoso.
            Temo i momenti down, quelli in cui lui mi manca. Alterno giornate propositive ad altre in cui mi sento vuota e inutile. Spero di farcela. Voglio imparare a vivere per me stessa. È questo che non so fare.

    • Non solo @Oldplum e @ Alessandro
      Ma infatti il meccanismo manipolativo agisce proprio così ha delle fasi diverse in cui
      Per un tempo x ognuno ha il suo la Donna si adatta e pensa che ciò che non riesce ad ottenere dal amante ( passa il tempo e concretezza zero) dipenda da lei cioè è colpa sua se l’amante ” poverino ” non riesce a concretizzare o di qualunque motivo esterno da noi stesse

      Obbiettivo riuscito a pieno dal intortatore

      La Donna modifica si adatta a tutte le esigenze del suo amante
      E lo difende a spada tratta e si incazza se qualcuno osa dire che lui è uno stronzo ( lo ho vissuta pure io ,i miei amici hanno visto molti mesi prima ciò che non riuscivo a vedere in buona fede

      Poi il sistema manipolazione passa alla fase successiva
      E la Donna continua a vedere solo se stessa sbagliata ,potevo fare quello piuttosto che quell’altro

      Fase successiva
      La Donna inizia a sentire l’orgoglio suono di meccanismo che fa apda allarme

      Stai non rispettando la tua dignità
      Allora la Donna si rifà su di lui e inizia ad addossare su di lui tutto il marcio patito e lui diviene il cassonetto dei rifiuti

      Altra fase lei nel fare il giusto sfogarsi verso di lui interiore
      Scarica la naturale rabbia e inizia la ultima fase

      La presa di coscienza che lui è stato stronzo okkei con tutte le dovute variabili miste alla compassione umana dovuta a chi come noi empatici onesti sentiamo sempre verso chi comunque stronzo ma essere umano

      Infine la Donna appunto capisce che se lei ha accettato per un tempo considerevole tipo circa da un anno in su di piegarsi al intortamento per uscire definitivamente dal tunnel
      Deve guardare in se stessa e scoprire il suo antico nodo …
      Famigliare sempre nel 100/100 dei casi.

      Si Crepet ha detto giusto sono d’accordo
      Completare tutto il ciclo si comprende ancora meglio il vero significato della sua espressione.

  53. Certo @ Cristel, noi gliel’abbiamo permesso…annullando dignità e autostima. C’è sempre uno più forte dell’altro, quello/a che conduce i giochi e poi si ritira quando ha paura o quando si stufa o se trova altro da mordere. Nel peggiore dei casi cancella tutto con un colpo di spugna. Come è successo a te.
    Se dovesse riaprire i giochi, e non te lo auguro a questo punto, brucia tutte le sue carte, capirà così chi ha vinto davvero!

    • Noi glielo permettiamo per amore e perché speriamo nel miracolo del cambiamento e che lui finalmente mantenga ciò che dice..
      ma Vedete se noi amanti siamo dotate di un po’ di orgoglio e di amor proprio verso noi stesse, alla fine ( c’è chi ci arriva dopo mesi chi dopo anni) diciamo basta . Questo è quello che è successo a me .
      Si è trattato di orgoglio e amor proprio : gli ho detto che lo lasciavo perché li dovevo a me stessa..e se mi voleva risentire doveva separarsi!
      Lui non si e’ separato ..ma questo era un finale che mi aspettavo..
      In realtà dentro me stessa lo sapevo già da tempo..dovevo solo aspettare di essere pronta ia lasciarlo .. e così ho fatto !
      Adesso , anche grazie ad altre donne, nella mia stessa condizione sto razionalizzando la cosa e mi rendo conto che mi ha raccontato una mezza verità per tirare a campare nella condizione moglie/amante.
      Lui in realtà è incapace di scegliere l’ho sempre saputo in fondo:
      Accetta la scelta della moglie di recuperare il matrimonio
      E
      Accetta la mia decisione di lasciarlo.
      Se la moglie anziché recuperare il matrimonio lo avesse buttato fuori sono certa che lui avrebbe accettato

  54. Ho appena saputo che farà un weekend romantico con sua moglie. Questo conferma tutto ciò che c’è scritto nei vari articoli…ma questi uomini se la godono davvero questa armonia familiare ritrovata o fingono pure con la moglie? Non riesco a capire come possano passare da un momento all’altro da una donna a un’altra. Cioè prima non eri felice da una vita…Senza me ti mancava qualcosa nella tua vita e poi Ciao ciao. Per me non amano nessuna. Amano solo loro stessi. Io e la moglie siamo due cornici, lui è il ritratto. Solo che la moglie è la cornice per cui ha speso più soldi e gli scoccia buttarla via

    • La moglie è il suo punto di riferimento. Poi forse c’è il resto, ma solo finché gli conviene e risponde ai suoi bisogni

      • Se è il suo punto di riferimento allora perché è con me che si confidava e cercava aiuto?perché diceva di avermi parlato di cose ( madre morta ecc) di cui non aveva mai parlato con NESSUNO?non sto cercando una scusa per riavvicinarmi a lui, sia chiaro. Mi sono fatta del male abbastanza con questo rapporto. Cerco solo di capire. Forse io ho una idea diversa di cosa significhi essere un punto di riferimento… O forse semplicemente sono una donna e vivo i rapporti umani in maniera diversa e tentare di comprendere è inutile. Mi sento come un daltonico che tenta di percepire alcuni colori ma non può e basta. Si goda il suo weekend romantico…Fino alla prossima ricaduta (perché ci sarà e io sarò pronta questa volta a rispedirlo dritto dritto al suo “punto di riferimento”). Grazie signor Alessandro

          • Ahahahaha oddio si… l’ultima volta che ha tirato fuori in ballo la madre morta e il fatto che forse è per questo che lui è così(Perché non ha avuto un esempio in casa di rapporto normale)gli ho detto di non dare la colpa agli altri per quello che ha deciso di essere. Io anche mi porto dietro una zavorra, ne sono consapevole ma non incolpo nessuno per le mie merdate. Muto…Questa madre morta,poverina, l’ha usata per farmi capitolare…Sono una scema che si commuove di fronte a certe cose. E sentirmi dire che a lei sarei piaciuta tanto mi aveva toccato. Ma ho imparato, piano piano. I morti lasciamoli in pace.

          • @Caro Alessandro ma sai tuttooooo
            Bravissimo
            Cara @Stupita
            Sei sicura che la madre sia morta?

            L’ex che avevo e che era poi ho sciperto BORDERLINE mi aveva raccntato di suoi famigliari morti in modo tragico

            Tutte Palleeeeee!!
            Cerca di scoprire da sola autonomamente senza dirglielo altrimenti non servirebbe allo scopo ,ma scopri è vero che la madre è morta e pure tutto ciò che riesci a sapere a riguardo e cioè come è morta e dove e quando esiste una tomba e si e dove?

            Lo so può sembrarti assurdo ed esagerato,ma è una buona precauzione che scrivo qui non soltanto per te ma per tutte le care Donne che appunto quando l’amante che le intorta gli farcisce la torta così detta del Amore mio di sfighe varie povero sfigato
            Orfano daiccolo
            Orfano da grande
            La zia sotto al tram
            Mi trovo al ospedale ed è per quello che non posso sposarti
            Successo ,scusa rido ah ah ,ma co h parlato con la sposa mancata ah ah ah

            Na Tragedia che come sempre per sopravvivere occorre il vaffa chiudere
            E ridere dei guai

            Le famose ,sai è una comica!!!

            Forza @Stupita !!!!

          • @Stupita fai benissimo
            Bravissima haimproprio ragione
            Liberati da questa relazione che ti fa solo che del male e lui hai già capito dentro te stessa non ti merita

            Si una stada nuova e dura salita ,manin cima goditi il panorama tu e la tua LIBERTÀ INTERIORE
            UNA RINASCITA!!!!

        • @StupiTa anche io ero il suo punto di riferimento…poi però quando è stato trasferito e ha capito che potevamo vederci solo di sabato e domenica, sottraendo quindi necessariamente, se volevamo continuare ad avere anche una relazione fisica oltre che telefonica, il tempo alla sacra famiglia, ha fatto marcia indietro…per non far soffrire me…s’intende. Noi non eravamo punti di riferimento. Anche a me lui ha raccontato cose mai dette ad altri, situazioni inconfessabili, dolori che si portava dentro da tempo e mai esternati a nessuno. Anche io mi sono illusa di essere un punto di riferimento perchè si fidava di me a raccontarmi certe cose…come dici giustamente tu. E invece eravamo solo un cestino per la loro spazzatura emotiva. Non avevano altri con cui parlare…che le mogli li mandavano direttamente a cagare se solo ci provavano ad annoiarle con le loro menate.
          Il punto di riferimento sono solo loro stessi e tutto ciò che li fa stare bene. Spariscono nel momento in cui uno chiede di più e loro, anziché sentirsi accuditi, sentono di doversi rimboccare le maniche e accudire. E allora…puffff…vaporizzati.
          Questi uomini non hanno la più pallida idea di cosa sia l’amore.

          • Cara @Ariel guarda… sai cosa c’è? Che non mi interessa sapere più cosa ci sia di vero e cosa di falso in ciò che mi ha detto. Sono sicura della morte della madre ma anche non fosse così non mi interessa. Affoghi lui nella miriade di menzogne che racconta a se e agli altri… Io di certo non perdo tempo per frugare nella sua vita. Già so troppo, senza volerlo. @Cristel hai ragione in quello che scrivi… Io ultimamente l’ho bloccato sul lavoro quando mi sono accorta che mi stava nuovamente usando come cestino per i suoi problemi vari. E gli ho detto senza peli sulla lingua che “non è compito mio ascoltare i tuoi problemi nè mi interessa farlo. Anzi mi annoia ormai”. Perché preferisco stare male ma non farmi più usare!! Ha una donna a casa che ha scelto… A lei oneri e onori.

          • Ho tanto da dire sulle discariche emotive. Sono un’esperta. Aspetto il tuo articolo. Grazie @Alessandro

  55. Oggi ho riso tanto, mi ha raccontato dell’ennesima litigata con la sua compagna, ha detto che secondo lui anche lei non ne può più del loro rapporto ed ha aggiunto “solo che non ha le palle”, sottintendendo il resto della frase “per lasciarmi”. Avrei voluto dirgli ma perchè tu le hai? che è quasi 4 anni che la tradisci con me!!!
    Quanto è vero il detto vedere la pagliuzza nell’occhio dell’altro e non la trave nel proprio…

  56. @Olplum, mi riferisco all’opinione di Crepet che tu hai riportato e anche se è pur vero che le donne tendano a voler “psicologizzare” un fallimento amoroso non mi sento di condividere con Crepet né la definizione di immaturità data a questa caratteristica di noi donne, né l’attribuzione equa del 50% di responsabilità.
    Ciò che viene definita “psicologizzazione” può invece essere descritta come quella innata attitudine femminile nel riconoscere tante sfumature in un dialogo, nell’espressione di un volto, nel tono di una voce, che ci porta a studiare tutto nei minimi dettagli. Quanto invece alle % di fallimento da distribuirsi in un caso di amantato, nel mio caso diciamo, io sentivo di poter partecipare attivamente solo ai margini di tutto, ero in attesa, poco potevo fare per dirigere l’esito delle scelte.
    Più del mio amore poterono i dictat del suo psichiatra ed i consigli del sacerdote al quale si rivolse la coppia.
    Solo verso quest’ultimo ho un pensiero positivo.
    Disse a lui di sentirsi libero di andare per la sua strada se non provava più sentimenti verso la moglie, di non sentirsi in colpa, di pensare a se stesso.
    Quando non ebbe dal sacerdote le risposte che si aspettava di ricevere da un uomo di chiesa andò in crisi totale e finale.
    La libertà, ne ha avuto paura.

    • Io credo che parli di immaturità solo nel caso in cui la psicologizzazione dell’altro sia l’unico metodo usato per spiegare il fallimento non guardando anche alle proprie responsabilità. La percentuale non conta. Comunque si sbaglia in due.
      Perché c’è la scelta di vedere il problema e cercare di risolverlo. E se riguarda la coppia va risolto in due. Se si nota che l’altro non ha nessuna intenzione o finge solo di averla, bisogna prenderne atto e non giustificare la nostra testardaggine con le debolezze altrui. Io mi trovo ad esempio a cercare ancora in lui il motivo e nello stesso tempo a sentirmi in colpa per aver troncato in questo modo e sicuramente avergli provocato sofferenza. Ma se razionalizzo, se torno in me, poi penso che sul serio se lui facesse la metà dell’autocritica che mi faccio io, a quest’ora sarebbe appeso ad una corda.
      Ho fatto davvero del mio meglio. Più di cosi dopo quasi 3 anni non riuscivo a fare. Lui non ha fatto una piega a parte un paio di messaggi via mail tra l’incazzato e il giudicante. Non so come sia messo. Spero sinceramente stia bene e sia felice, perché gli voglio bene e nonostante tutto mi ha dato tanto. Non abbastanza.

      • @Oldplum sono d’accordo con te quando un rapporto finisce perché non funziona, non ci sono i presupposti o perché è arrivato ad esaurimento. Ma se il motivo per cui non ha funzionato è perché uno dei due… nella maggior parte dei casi lui… non ha avuto abbastanza coraggio, credo che le % non possano essere 50 e 50.

  57. @EP anche mia mamma mi diceva sempre che ero egoista e io x avere il suo amore e quello degli altri poi ho rinunciato a quel sano egoismo che avevo di natura e ho fatto la crocerossina x 40 anni. L’egoismo sano ho dovuto recuperarlo a suon di mazzate e terapia. Davvero non volendolo troppo spesso si insegna alle bambine a essere miti remissive e sottomesse. Non x niente il mio ex che era molto maschilista mi diceva (e avrei dovuto allarmarmi) che gli piaceva di me un’attitudine da donna di altri tempi in un corpo di 40 anni che sembravano 30..ho pensato molto a tutto questo e mi rendo conto che quando starò davvero meglio forse guarderò a questo periodo come un’occasione importante x mettere a posto molte cose di me. Ora non voglio più dimostrare 10 anni di meno. Non che facessi nulla x sembrare più giovane ma era una freschezza ingenua che sui miei ormai 42 anni stonava..

    • Nina avrei potuto scriverla io questa riflessione. Stesse stessissime cose. Mia madre mi ha rovinato la vita obbligandomi a farle da madre. Obbligandomi a rinunciare sempre a quello che ero realmente in cambio del suo amore e apprezzamento. Ha insinuato dentro di me una fottutissima paura di essere abbandonata e di non essere abbastanza per essere amata per come sono. Eppure sono bella…anzi bellissima, intelligente, curiosa, laureata, con una formazione di altissimo livello e un lavoro dignitoso. In corsa per realizzare altri progetti importanti. Ma niente. Autostima sottozero. Non mi sono mai sentita collocata nel mondo. Credo anche io che questa storia avrà un risvolto positivo e servirà finalmente a risolvermi. Perchè ora basta. Ora voglio vivere per me e respirare a pieni polmoni

      • Anche io provengo da una famiglia maschilista, benestante e grezzotta dove ho dovuto sempre tacere e “fare la brava “ ( parole che mi riecheggiano ) per piacergli e farmi accettare. mi sono sempre sentita distante dalla loro mentalità e continuamente sminuita da loro. Il mio ex marito me lo faceva notare ma io non volevo accettare.
        Ora sono aiutata dalla psicoterapeuta. Sto riconquistando L’ autostima che i miei genitori hannodistrutto. sono laureata e ricopro un ruolo lavorativo importante e non sono nemmeno da buttare fisicamente. la ormai vecchia storia con l’amante mi ha cambiato totalmente. Ho messo in discussione tutta la mia vita.È stata l’occasione per esprimere la vera io. È stata la mia rinascita.Ai miei genitori non vado più bene ora ( ma nemmeno prima…ora ancora meno) Ma ho capito che a loro non piacerò mai. Importante essere apprezzati e avere dialogo collaborazione rispetto amicizie vere con persone intelligenti che stimo e che loro stimano me.
        Solo un esempio
        mia mamma infelice sola e frustrata mi ha inculcato che non esistono le amiche e di non fidarmi mai di nessuno , mi ha costretta ad essere io la sua amica e confidente scaricandomi in modo martellante e quotidiano tutta la sua tristezza e negatività.Solo Ora a 45 anni ho scoperto quanto bella e solidale sia l’amicizia femminile. Voi siete state le mie prime amiche.

        • Che bella dichiarazione. Già inutile e dannoso dover piacere a chi vuol decidere della tua vita anche da adulta. Non siamo nell’epoca feudale

        • @Luce… anche in quello che scrivi tu mi ci ritrovo perfettamente. Non sono mai andata bene. Andavo benissimo però nell’assolvere a quei compiti che in realtà non toccavano a me. Come tua madre anche mia madre non aveva amicizie, era sempre sola ed io dovevo accogliere i suoi sfoghi, io dovevo aiutarla a stare bene. Mi ha inculcato la diffidenza e l”idea che l’amicizia non esiste, che tutti vogliono solo approfittare. Ed io ho sempre combattuto contro questa sua visione così gretta della vita e delle persone. Ho sempre cercato disperatamente di non essere sola, di sentire il calore delle persone. Un calore che forse loro, la mia famiglia, non hanno mai saputo trasmettermi. Ho amiche che sono fondamentali per me e che mi hanno aperto alla vita più di quanto avesse fatto la mia famiglia. Ovviamente mio padre appoggiava mia madre in tutto. Una volta…avevo 18 anni.. mi videro in piazza che camminavo a braccetto con un ragazzo…rientrata a casa mia madre mi sputò in faccia. Avevo avuto un comportamento disdicevole secondo lei. Ho pianto per settimane.
          Ora non mi importa più di andare bene per loro e immagina…mi accusano di essere cambiata. Di essere egoista e distaccata. Di starmene per i fatti miei. Ma io mi devo salvare. Sono troppo troppo stanca di questa malata dedizione.

          • @Alessandro
            Esatto
            Sputare in faccia è un Abuso psicologico e fisico

            Purtroppo @Cristel
            Ci credi ? Ti capisco tantissimo ……
            Un deja vu pure per me!!!!

          • Eppure lo ha fatto Alessandro.
            È mia madre e l’ha fatto. E in quel suo gesto forse si annida tutta la mia sofferenza, tutta la mia incapacità a collocarmi serenamente nel mondo e la mia attitudine a relazionare con uomini che mi usano come ancora di salvezza ma che in fondo non mi vedono davvero.
            Scusate…è una cosa molto triste. Chiedo perdono per averla portata qui nel blog.

          • Ti racconto pure questa Io un’anno fa ( di anni ne avevo 44)mi trovavo alle ore 9 di domenica in una caffettiera di una mia amica, sobriamente vestita e composta come sono sempre stata.
            Da dentro ho visto l’auto di mio padre fare retromarcia, lui è entrato e senza dire una parola mi ha indicato la porta di uscita.
            Gli avevo comunicato da qualche giorno che avevo deciso di separarmi.
            Ora non mi faccio più schiacciare dalla mia famiglia, anzi credo di fargli pure paura.

          • Che dispiacere fa leggere certe cose. Pur se in gran casini e in condizioni non sempre ortodosse.. per i miei genitori sono sempre stata preziosa, unica, anzi.. mi hanno stimolato a tirare fuori le mie qualità. Volevano un ragioniere in casa, mio fratello è stato debole ed ha accettato, io ho puntatoi piedi: istituto d’arte!
            Io e lui siamo cresciuti come due opposti. Crescere con la stima di chi ti cresce è tutto!
            Mi spiace tanto, a volte do per scontato che siamo cresciuti tutti nello stesso modo…

          • @Cristel fai bene a sfogarti. È terribile il gesto, indica disprezzo, per non parlare poi delle mot