Home » Amanti » Codice del silenzio da rifare

Codice del silenzio da rifare

0256A305-00BA-4D9B-817C-EB2E7DC59DF3

 

Se non ha funzionato prima… riprovaci. Ma mentre lo fai chiediti perché sei ancora costretta a farlo. Davvero lui, che ti ha portato al codice del silenzio, si merita il tuo tempo e il tuo futuro? Buona lettura o rilettura

 

Lui è sposato e tu sei l’amante. Lui è tornato dalle vacanze in famiglia per l’ennesima volta e nulla è cambiato: non lascia la moglie ma vorrebbe continuare così con te.

Non importa la longevità della vostra storia (spesso anni), non importa la quantità di volte che vi è stato detto “dammi tempo che la lascio ora non sono pronto”.

voi siete arrivate alla frutta perché lui parole tante e fatti zero.

O meglio, in molti casi lui ha deciso di non decidere, avanti così. O meglio, lui ha deciso di stare con la moglie, perché se non la lascia ha deciso che vince lei. Ha deciso, di fatto, anche se non lo ammetterà forse mai.

Insomma, siete ormai spossate da questo tira e molla e dovete, sentite che dovete VOI prendere una decisione.

E dovete prenderla anche se siete profondamente e a volte disperatamente innamorate del “tutto chiacchiere e distintivo”.

Dovete decidere fra due opzioni, semplici quanto terribilmente difficili da realizzare, me ne rendo conto.

E sono difficili da realizzare anche quando lui è stato corretto (questo dobbiamo dirlo, non cambiamo le carte in tavola solo per rabbia o delusione) e non ha mai promesso nulla, non ha mai detto che avrebbe lasciato moglie e famiglia, ha resistito anche quando sesso e passione gli hanno fatto pensare seriamente, anche per un periodo e basta, che avrebbe potuto costruire una vita con voi.

In ogni caso, dovrai decidere se continuare a fare l’amante o lasciarlo tu, perché lui non lo farà forse mai.

Non ti biasimo se scegli la prima opzione, e nessuno, che non sia nei tuoi panni o almeno lo sia stata dovrebbe farlo: essere innamorati di una persona significa spesso avere un legame fortissimo, una speranza che travalica i fatti, la disperazione, le delusioni e le mille promesse tradite.

Continuare a essere la sua amante in queste condizioni, conscia del prezzo da pagare, è una soluzione scelta da molte, così come molte mogli decidono di perdonare o tollerare in silenzio i tradimenti e andare avanti così. Per amore, per timore, per i figli, per mille ragioni spesso assolutamente comprensibili.

Non giudico quindi, solo ti dico che in questi casi, se una non ce la fa da sola, è il caso che si faccia aiutare, ci vogliono dei veri professionisti della mente in certi casi di sofferenza, psicologi, psicoterapeuti o psichiatri, scegliete voi.

No, non sei matta, tranquilla, sei come milioni di persone, in “buona” compagnia. Ma se non si riesce a fare una cosa che si riconosce come sbagliata e controproducente per se stesse e il buon senso, e i consigli degli amici, i milioni di lacrime versate non bastano e non basta l’evidenza della situazione ci vuole l’aiuto di un esperto titolato per spezzare quella che potrebbe essere diventata una “dipendenza” o comunque una catena troppo resistente.

Dunque, hai tu il termometro della tua febbre, non aspettare di superare i 40. E tu sai se hai la forza di spezzare la catena.

Ma torniamo al libero arbitrio e ipotizziamo che tu abbia trovato la forza, e magari non è la prima volta che lo fai, di lasciarlo. Sai già o immagini cosa ti aspetta.

Qualcuna di voi mi ha scritto “ho smesso di fumare, riuscirò a non rivederlo più”.

Non so se il paragone del fumo è sufficiente, certo è efficace. Fumare per anni per poi decidere che una cosa che ti piace, un gesto che ormai fa parte della tua vita, sapendo che ti fa male deve finire non è facile. E dovrai smettere tu, da sola.

E qui arrivo alla seconda parte del mio titolo, il valore del silenzio.

Se hai deciso di chiudere davvero con lui il silenzio deve essere assoluto.

Tutti i canali di comunicazione devono essere interrotti o resi impraticabili. Blocca la sua amicizia sui social. Blocca le messaggerie. Blocca anche il numero di telefono, così non avrai la tentazione (e relativa sofferenza) di rispondere alla sua inevitabile chiamata, perché molti chiamano.

Lo so, è durissima e sarà durissima, ma il silenzio assoluto è l’unica arma che hai a questo punto.

E deve essere assoluto: basta riaccendere una sigaretta per ritrovarsi a comprare il pacchetto di sigarette della solita marca.

Il silenzio serve a te per dimenticarlo. Solo non avendo la sua presenza anche sotto forma del solito messaggino quotidiano la tua ferita al cuore potrà rimarginarsi col tempo.

Non cadere nella tentazione di lasciare almeno un canale aperto, magari con la scusa, come mi raccontate in tante, che è da maleducate chiudere completamente. In questa fase dovete essere egoiste e l’educazione non c’entra nulla. Ogni post che vedrete sulla bacheca di un amico comune sarà come una coltellata al cuore, perché prolungare la tua agonia? Il silenzio deve essere totale.

Il silenzio servirà anche a lui per capire davvero se può vivere senza di voi. I casi sono due: o lui vi ama nonostante tutte le remore che si fa con la famiglia oppure voi siete e sarete sempre solo un ripiego.

Il silenzio ha effetti anche su di lui. Abituato ad avervi a disposizione, ad avere il boccino in mano anche solo attraverso un messaggio, ad avere il polso della vostra situazione anche con una semplice telefonata di fronte al silenzio, è solo questione di tempo, reagirà.

Perché il tuo silenzio lo manderà in tilt. Il tuo silenzio significa che puoi vivere senza di lui, che magari ti stai rifacendo una vita, che hai ricominciato a uscire con le amiche e magari altri uomini, lui non lo sa adesso non lo può sapere neanche se si informa tramite amici comuni, è diverso che avere il tuo polso, sentire il tuo polso.

È solo questione di tempo e cercherà di contattarti o di vederti. Gli uomini sono egoisti e semplici, dominati dai loro bisogni contingenti perlopiù. Prima o poi, se tu conti almeno un po’, la sua voglia di te, il motivo per cui ha tradito sua moglie con te, emergerà con forza.

E qui o si tratta di passione e amore o solo di voglia. Ci sono uomini che si accorgono, attraverso il distacco e il silenzio, che anche se tutte le ragioni del mondo confermano la loro scelta di non mollare la famiglia esse non sono sufficienti per farti dimenticare, per rinunciare a te, per vivere senza di te. E tornano.

Ma attenzione, come tornano? Questo è fondamentale.

Tu non puoi aver deciso di chiudere, non puoi aver sofferto giorni, settimane, mesi tutto quello che hai sofferto per far rientrare nella tua vita uno che ricomincia con le parole e niente fatti.

Se questa fase di silenzio, che io ritengo in media debba durare alcuni mesi (diciamo più di due e meno di sei, le vacanze canoniche estive e di Natale non si contano, sono una specie di limbo decisorio per gli uomini sposati) lo ha fatto tornare da te, non può essere per scopare e basta o prendere altro tempo. L’era dei progetti promesse è finita. La scelta sei tu e la realtà deve cambiare totalmente.

Non può più esserci “adesso glielo dico”. Non può più essere “adesso parlo con l’avvocato”. Non può più essere “le prossime vacanze le facciamo insieme”. Adesso o niente. Lui ti dice non ti fidi? Ha avuto tempo per dimostrare. Tempo scaduto. Se sei tornato è per restare. Punto. Altrimenti, se ricominciano le parole e le promesse, tu ricomincerai a fare l’amante.

E i secondi matrimoni non nascono dalle promesse, ma dai fatti.

Proverà a ricontattarti anche l’uomo che sa che non lascerà mai la moglie. Lo so, è ingiusto. Ma alcuni uomini sono deboli ed egoisti insieme, un mix che produce anche tentativi senza remore. Inutile odiarli, l’unica vera medicina è escluderli dalla tua vita, punto. Il silenzio assoluto in questi casi prelude alla chiusura tombale del rapporto. Ti sei sbagliata, forse vi siete sbagliati tutti e due (non tutti sono degli approfittatori aridi e lucidi), questa storia è finita. E, ascolta, anche se ora ti sembra impossibile, non può e non deve decretare la fine della tua vita sentimentale e sociale.

Ricorda
La storia con uno sposato, ripulita del mistero e adrenalina del proibito che ha, è una storia come le altre. Può andare avanti o finire. È una storia d’amore, come tante altre storie. Inizia a vederla così. Avete deciso insieme di iniziare, decidi tu di finire. Un amante non ha un destino diverso di quello di una normale “fidanzata”. Punto.

Ricorda a quelli che ti dicono: “non dovevi andare con uno sposato finiscono tutte così te la sei cercata”.

Non è vero. All’inizio, sposati o no, capita di mettersi insieme seguendo un istinto o un’emozione, senza pensare al futuro o facendolo con la volontà di danneggiare qualcuno. Succede. C’è chi dice che la fedeltà non esiste, che non siamo fatti per vivere sempre e solo con lo stesso partner. Non lo so ma succede. E spesso, milioni di volte, non centinaia. Quindi inutile prendersi colpe che non esistono se non nella testa di chi non è nei vostri panni.

Oppure, tornando a lui di fronte al tuo silenzio, a parte qualche tentativo, sparirà. Il silenzio allora ti avrà dimostrato la perfezione della tua scelta. Non esiste uomo innamorato davvero che rinunci all’amore vero, spesso neanche di fronte all’amore filiale. Dunque la vostra storia doveva finire. E attenta, non colpevolizzarti. Non cadere nella trappola “ma sei tu che mi hai lasciato è quindi rovinato tutto”, “ma sei tu che sei andata con un altro provando il chiodo scaccia chiodo”. Non esiste. Tu hai preso una decisione inevitabile di fronte a una sua indecisione infinita che è una decisione, quella di non decidere apparentemente, avendo però nei fatti deciso a favore della moglie, se resta con lei.

Molte donne nei tuoi panni pensano o si sentono addirittura dire dall’amante “non hai saputo aspettare e hai rovinato tutto, non mi hai dato abbastanza fiducia e quindi non mi meriti”.

Troppo facile. Non esiste un’attesa per sempre. Fatti non parole. Se sei arrivata a chiederti “e adesso che faccio continuo a fare l’amante o lo lascio?” vuol dire che sei alla frutta, siete alla frutta.

Gli uomini possono tenersi un’amante per anni, una donna innamorata, a meno che anche lei non voglia lasciare la sua famiglia, no.

E se lavorate insieme?

Non è che siete particolarmente sceme e ve lo siete cercato sposato e pure sul lavoro. Basta con le seghe mentali, soprattutto se indotte da facili giudizi altrui. Quante storie “normali” iniziano sul lavoro, per contatti di lavoro? Tantissime, molti di noi lavorano quasi e basta, quindi non biasimarti se è successo lì. Piuttosto sarà più difficile fare “silenzio assoluto” quando dovete sentirvi o incontrarvi per forza. Che fare allora? Mi appello alla tua grande professionalità. Quella che ti fa reggere e ha fatto reggere per anni il complicato intreccio di rapporti ed equilibri, compromessi e relazioni nella tua professione, che tu faccia l’impiegata o la manager non importa. La tua professionalità deve ritrasformare il tuo amante in quello che era, con una buona dose di distacco in più. Educata e professionale, nulla di più. Non un minuto di più che non sia per condividere quello che deve essere condiviso professionalmente, non un caffè da soli, una mensa, una passeggiata, un colloquio che non sia lavorativo. Diventate un robot. Non cadere nel tranello “ma dai è solo un caffè!”. No! Lo potete fare, lo sapete fare. Se è intelligente, capirà il messaggio, rispetterà e ammirerà la vostra personalità, forse il lavoro è una delle poche cose che capiscono davvero gli uomini. E se non capirà sarà lo stesso. Non cedete di un passo. Funzionerà. Sarà più difficile ma funzionerà. E vedrete che anche averlo sul lavoro a un certo punto non conterà nulla. Anzi, qualcuna di voi oggi ride dicendosi: ma cosa avrà avuto questo per prendersi tutte le mie attenzioni… Anche in questo una storia fra amanti non è diversa da quella di due “liberi”.

Dunque è vero che il silenzio è d’oro.

Ti aspetta un compito difficile ma non impossibile. Molte sono riuscite a smettere di fumare.

Il premio è riprenderti la tua vita, la tua libertà, un futuro uomo dedicato solo a te (finché fai l’amante ti sarà impossibile anche solo vedere altri uomini). Oppure lui scoprirà che ha sbagliato tutto e correrà da te.

In ogni caso vinci. Pagando un prezzo certo, ma vinci.

Sincerely yours


1.125 commenti

  1. Sono brava, non lo cerco, provo a visualizzare il mio futuro felice con un altro. Ho lasciato il mio compagno, ho due bimbi di cui occuparmi, una casa nuova. Cerco di fare del mio meglio..ieri pomeriggio una sua mail di lavoro mi ha mandata totalmente in crisi ( tra l’ altro del tutto innocente ). Sono stufa che il mio umore venga condizionato da lui, voglio che questo dolore finisca..quando finira? Voglio essere felice!
    Ps: all mail ho risposto in modo professionale, come suggerisce Alessandro

      • Carissimo Alessandro,
        Già questo inizio parla da solo su quanto abbia apprezzato in particolare adesso ,questo tuo nuovo intenso e sapiente articolo.

        La tua scrittura è così chiara e cara e di immediata compensione ,nessun aspetto hai tralasciato

        E in questo veramente mi ci sono ritrovata totalmente
        Dentro,immersa nella tua analisi che trovo veramente precisa puntuale e espressa così con la scorrevolezza che aiuta ad impremere dentro i tuoi importanti e validi suggerimenti

        È un periodo questo che ho le emozioni uscite fuori un momento ,ma non mi vergogno. a scrivertelo qui,ma
        Mi hai commossa.

        Grazie,Carissimo Alessandro!

    • Sono brava anche io. Tieni duro. Come una dieta, come rimettersi in forma. E’ difficile. Anche io sono sola e ho due bimbi. E anche io ci ho creduto. Tieni duro!!

    • Faccio lo stesso. Per ogni ricordo bello ne ho mille brutti che mi sforzo di tenere a mente. Nella data di oggi lo scorso anno succedeva anche una cosa importante per noi… che tristezza!

      • @Kk e @Luce che piacere ritrovarvi qui
        Sapete cosa ho fatto e continuo a fare per resistere alla sofferenza da astinenza del ex a tuttora?

        Prendo un blocco quaderno
        Pennarello a punta grossa perchè mi da soddisfazione
        Scrivere con la pressione che scarico sulla carta
        Dunque faccio l’elenco scritto ,però,di tutto ciò che mi ha fatto male stando con lui

        Scrivere è vivere ,Grande Ampio Concetto!!!

        Ogni volta che vorrei prendere il primo volo per raggiungerlo e vi assicuro che sta durissimo il momento della astinenza che per me la sento tutta e si ,anche per via del Sesso compreso perche l’ex mi ha legata a lui proprio anche col Ottimo sesso intenso coinvolgente emotivo che abbiamo vissuto insieme reciprocamente
        Cosi coinvolgente emozioni a ripetizione esponenziale
        Qualcosa che mi ha stregata che non avevo mai provato prima perché l’ex sta malato proprio nelle emozioni sue che stanno a stecca e che quindi capace di trasmettere
        Qualcosa di potente,ma questo però si rivela un male dopo
        Perché si aggiunge in maniera pesante alla manipolazione e mia conseguenza di dipendenza affettiva

        Allora quando sto così male in qualche crisi forte e che adesso sto benissimo rispetto a mesie mesi fa

        Allora ecco tiro fuori la mia Arma Segreta

        L’Elenco Scritto delle sue stronzate che mi hanno ferito

        e leggo rileggo e aggiungo

        Poi dopo esco e vado a cena fuori in compagnia di amici
        E bevo un bel bicchiere di buon vino e cerco di virare il mio pensiero ,ci riesco adesso perché mi curo da tempo.

        Raga,Elenco fi quello che vinha fatto male tutto
        czxxo se Aiutaaaaa!!!

        Abbraccio entrambe aggiungonuna cosa che a scrivervi qui
        Mi sono ricordata
        Poi esco aperitif e dopo cena con amici!!!

        E vaiiiiiiiii…!!

        • Ecco perché scrivi in stampatello sei abituata al pennarello! Comunque apprezzo molto il tuo sforzo di scrivere qui in modo diverso. Chi impara le lezioni non può che crescere

          • Si ,Pennarello nero,
            Ma a volte ,spesso Pennello punta grossa allora lì il colore è quello del momento

            Passa il tempo ,in effetti ed ho molta più voglia di imparare o meglio impegnarmi per farlo
            Insomma ci provo…a scrivere e riscrivere
            A vivere!

            Grazie!
            Alessandro Uomotesoro!

          • @Alessandro mi sono accorta adesso che non vorrei essere qui fraintesa
            Pennello a punta grossa semplicemente perché
            Sono anche Pittrice ,dipingo

            Scusa ma sto ridendo di me stessa per questa precisazione

            Si ,si vede stasera mi va così
            Va di Rosè
            ,ma vedo che Chagall non protesta
            Senefrega

            Vagolo lassù sto nel quadro
            ,ma nessuno se ne accorge
            Nessuno mi vede

            Bello bellissimo
            Libera!

          • Che meraviglia Le tue Radici Nella Bellezza di una nobile storica Arte
            Come il restauro

            Purtroppo non sono molto a conoscenza
            Ma certo che mi piacebbe saperne di più proprio come funziona fattivamente
            Perché chiaro immagino sia un mondo immenso perché ogni opera artistica o archittettonica abbia il suo preciso metodo e la sua precisa storia

            Una Bellezza che salverà il mondo
            Si perde nella notte dei tempi il mio viaggio a Venezia ero giovane sposata
            Che fortunata matrimonio lunghissimo da giovani entrambi
            Eppure una storia nella storia

            Sai è notte fonda
            E ancora sto qua
            A Venezia

            Vado a scrivere adesso
            Lassù

          • Pensavo…..

            Che il mio stampatello ha uno scopo diverso ,ora capisco e condivido in pieno che in rete si sia creato un linguaggio dove le maiuscole significano gridare

            Ok,va benissimo,

            Ma.ci tengo a esprimere qui che il mio errore che riconosco e rispetto meglio di prima

            È dovuto a un mio esperimento artistico
            Non so se ne posso esprimere qui
            ,ma credo che seppure qui tra noi in effetti siamo qui come a dire “doloranti”
            Per varie cose ognuno con la sua

            Credo moltissimo al principio che ho vissuto nella mia infanzia
            Un insegnamento di mio Padre
            Da lui definito

            l ‘Imprevisto prorompente incomprensibile

            Allora per non essere lunga qui
            Aspetto che tu mi dia

            L’ occheiii

            Chiaro che se mi pubblichi avrò il tuo

            ?????Occheiii????

          • pensavo….

            Ah si eccomi ora ci sono ,scusate ero fuori un attimo con emozione aperta

            Bene desidero spiegare il perché fino a che tu@Aleesandro non mi hai giustamente espresse alcune consuetudini della rete relativa all uso delle Maiuscole che fa aggressif incazztif
            Arrogant urlant

            Ecco come mai scrivevo cosí Maiuscolo ?

            Se ci si fa caso meglio sembrano messe alla cavolo a caso le mie care MAIUSCOLE

            In realtà fanno quello che mio Padre nella mia infanzia mi aveva insegnato
            E cioè IMPReVISTO PROROMPente
            inCOMPRENSIBILE

            Ora attendo che Alessandro mi pubblichi
            Per EVITARE ch sia troppoLungo
            Il comMENTO

          • Le MAIUSCOLE come mai?
            2a puntata

            Eccomi ho appena scitto un lungo commento risposta ad @Anonimo
            Ecco il mio ritardo me ne sciuso

            Bene mi diletto a Dipingere
            Però come avrete notato mi diletto a tentare di scrivere

            Sto luuunga
            @LUCE mi ha scritto infatti che legge sempre i miei PAPIRI ( ti adoro @Luce)

            Si il mio esperimento si fonda su 3 aspetti principali

            1) Uso delle Maiuscole
            alla cavolo random
            Altamente spiazzante provoca diverse reazioni naturali

            2)uso delle Maiuscole a scopo forme artistiche quindi come se l’uso della lettera singola in Maiuscolo opportunamente decisa da me dove metterla nello spazio questo genera altro tipo di reazione naturale in ciascuno di noi

            In più nel mio scrivere i miei “pensierini”pseudo tra poesia e prosa
            Un tentativo alla cavolo random e assolutamente estemporaneo cioè mi nasce lí così la mano scrive in automatico

            sia ben chiaro non sono una scrittrice

            però adoro leggere e scrivere e rileggere e pure le calligrafie a mano penna per lo stesso principio sopra riportato ,ogni calligrafia è il Disegno di noi stessi (,doppio significato)

            3) ma non ultimo che si riferisce al principio di mio Padre
            Imprevisto prorompente inspiegabile

            Lui sosteneva che il fatto di attuare al improvviso un azione inaspettata molto inaspettata la rende insiegabile

            Questo produce tutta una serie di dinamiche nella comunicazione e nel allenamento a riuscire a scoprire
            Il significato nascosto delle cose persone se stessi situazioni di vita come affrontare i problei i dolori un dubbio come saper leggere le parole degli altri

            Occhei
            Per ora mi fermo qui

            Stanotte alle 12.00
            Ho attuato qui nel blog

            Il mio ce ne è piû di uno
            imPREVISTO

            PROROMPENTE

            INspieganile

            Grazie Per la pazienza di leggere
            Tutto è accettato accettabile
            Pure il

            “E CHIssene freGA”

            PURE ACCETTATO DA ME

            “E CHE .aZ..VUOLE dIRE?”

            @Alessandro i tuoi consigli voglio
            Riascoltare meglio

          • Eccomi si ,sto qui pure stasera
            Ma stavolta sono scesa un attimo
            A vivere

            Eppure stavo in crisi ,si ,
            nei miei sentimenti feriti

            Non so ,ma vi capita mai di sentirvi come un miscuglio di emozioni ?

            Si si pensa alla propria storia
            Ognuno con la sua

            Attualmente sono una Ex da seriale
            Abbandonato al suo destino e meno male che stiamo ad anniluce a distanza !!

            credo siano due pianeti diversi

            Io sono nel pianeta Donna Luminosa

            E lui è rimasto col ciuccio in bocca
            E sta in caccia sempre di quella che glielo conserva lava cura glielada
            Sempre e comunque e ovunque

            Mava……ffa

            Un momento precisiamo
            Sono Soltanto una EX

            no perché si potrebbe equivocare
            Per via della x che preceduta dalla e

            Insomma poi il cervello si sbaglia,,,
            Vorrei evitare incontri di qualunque tipo

            Sto in viaggio in compagnia molto piacevole di
            Me stessa e va bene così per ora .

            Sono EX per mia scelta realizzata da tempo

            Ma anche se ho scelto e attuato da tempo mi resta ancora una discrepanza tra l’averlo mollato di fatto
            E la parte emozionalle mia che ha bisogno di riprendersi rendersi conto di che cavolo ho vissuto?

            Così a ricordamelo ci siete voi
            E Alessandro che parla di ciuccio perso tolto dalla sua mamma,

            Poverino…..

            Ma vaffa brutto stxxxxx !!!

            Così si fa per raccontarsi un poco
            Visto che domani volo
            Cioè proprio sto in volo e non avrò modo
            Di leggervi scrivervi rispondervi

            EX in viaggio!
            Viaggio Sola,che bello !!!!

          • Grazie ,ma ho avuto nella mia vita dei maestri maschi sani straordinari !

            Chi è disposto ad apprendere non può altro che crescere!!!!❤️

          • @alessandro
            Però,

            Pensavo…..

            Che nella statistica questionario ci manca il segno zodiacale e per chi conosce l’ascendente pure

            Si ,lo so,non tutti pensano che l’astrologia incida sulle relazioni incontro tra amanti ,però invece io un po’ ci credo

            Non sarà scientifico ,ma nella mia vita ho sempre riscontrato che le persone con le quali ho un feeling forte guarda caso si combinano con il mio segno

            Non so che ne pensate?

            Il mio segno è Pesci,ma non conosco l’ascendente non ho modo di recuperarlo,

            L’ex è segno Vergine ascendente Cancro

            E infatti tutti i segni di acqua stanno bene insieme e la Vergine è opposta ai Pesci e vi sta una attrazione sessuale notevole magnetica

            Cazzate?

            Mah tanto che sono in viaggio pensateci un poco
            Dite la vostra

            Ciaooooo
            A Bientôt a presto

            Scrivimi .

          • @Alessandro
            Inizia farsi sera,

            Si lo so, è lungo questo mio scrivere
            Sto tentando di farlo per riuscire
            A farcela a scrivere a vivere al meglio
            Pure qui,così,

            Ma credo valga la pena di leggere
            Perché qui si parla dei nostri
            Sentimenti e dolori .

            E caspita Chagall mi chiama ancora di più questa sera,

            Ormai lo sappiamo,lui chiama sempre

            E sto pure in ritardo con la cena
            ,ma visto che come ex fumatrice
            Ho divorato il lardo del mondo
            Sto pure a dieta,che persino Chagall
            Pur non vedendomi non riesce a spiegarsi come mai la tela si sia strappata in più punti

            E si,lo so che ci vuoi fare
            Ci vuole tanta di quella pazienza
            Che a volte mi scappa,
            la pazienza,

            ma ,stasera no
            Mi sento così solidale e ormai
            Vi sento tutte
            Tutti te compreso Caro Alessandro
            Che ci accogli qui e ci scrivi e rispondi
            Emozione su emozione

            E vorrei invitare te a salire qui su
            “Nel sto nel quadro di Chagall” insieme
            Alle mie compagne in soffernza d’amore

            Potessimo almeno fare un coro
            Di voci sincrone,
            Perché no?

            Giusto poterci rivolgere
            A colui che ci ha ferito
            Che continua a farlo

            Quei lui che ritornano e fanno danno

            Quelli che fanno le finte “e ti lascio”
            E una magari tenta di riprendere la sua vita e poi

            E poi no ,lui ritorna ,controlla ci critica pure poi piange e fa la vittima,

            Lui,

            Oppura sgrida ancora è colpa nostra sempre e comunque
            Oppure si vendica si fa vedere sui social
            Con la nuova o in uffico ci ignora e fa le stronxxte

            apposta ancora per ferirci

            Per non parlare poi di quelli che invece sono stati lasciati da noi femmine davvero concretamente

            E no allora loro ,
            loro no ,non lo accettano

            Non accettano che noi si possa ricostruirci la vita nuovi incontri
            Fare sesso con chi si vuole
            E come si vuole ,
            essere libere

            Noo non va mai va bene a loro!

            Qui stasera ho sentito in me il vostro dolore e il mio
            qualcosa di profondo
            Delusioni ansie incertezze
            Insicurezze dubbi
            Farsi domande

            Così qui sto nel quadro
            Con Chagall
            E vi sento vi penso
            E vi invito tutte a salire qui con me

            Ecco vorrei fare un coro
            Con tutte voi mie care compagne che soffrite con me

            Perché se fossimo insieme
            Qui tutte nel quassù nel quadro di Chagall
            Potremmo intonare tutte insieme
            Un bel

            Mavaff…… a questi lui

            Per poi abbracciarci
            E magari riuscire
            Solo che per un istante
            A sorridere dei nostri guai

            Giusto un momento
            Tanto Chagall dipinge e mica se ne accorge
            Ne di me ne di voi

            Che da quassù stando nel quadro
            facciamo stando unite tutti insieme

            Il nostro libere noi!

          • @Alessandro

            Sono venuta fin quassù nel mio ” sto nel quadro con e di Chagall”
            E non so come mai ,ma si dovevo trovare il coraggio cn me stessa di scrivere qui come mai adesso veramente
            Sono pronta a scegliere di vivere ancora la mia vita

            Certo scegliere di vivere significa molte cose non necessariamente ci si uccide togliendosi la vita,

            No non è questo,ma si può pure essere in vita ma non riuscire a scegliere di viverla ,

            Amando se stessi.

            Così adesso mi pare qui con Chagall che mi sono ancorata alla sua tela
            Sta dipingendo un grosso quadro
            Così oggi ci sto più comoda ho spazio pure se ho sforato il mio peso e sto a dieta sempre ,almeno oggi la tela è grande e mi contiene posso pure arrivare a scansare le grandi pennellate di Chagall che sta ispirato col pennello grande sparge il suo blu cielo ovunque

            Ok sto qua e per trovare coraggio come ormai sapete ,sto luuuuuuunga

            Ok semmai tu Alessandro basta che mi cancelli qui oppure voi appena visto il mega Papiro scorrete veloci la pagina ,si lo so sto così come sono
            E vi assucuro che sto così nella mia vita vera e piena delle mie grandi emozioni
            Pennelli tele colori carte vite vita storia nella storia e storie ancora vere vissute tutte pure piene di dolore senza mai dimenticare di ridere

            Eccomi mi è successa una cosa imprevista anzi due ,ma qui vi posso soltanto raccontare di una
            Per motivi di Privacy

            Avevo staccato tutti i miei collegamenti con l’ex seriale già da me mollato da 10 mesi ,ma soltanto da poco mi ero resa conto che il Silenzio deve essere totale

            Ok tutto chiuso impossibile raggiungermi

            E invece ci è riuscito lo stesso per vie traverse di gente che conosciamo entrambi e così mi compare sulla mia mail un suo messaggio mandatomi da terza persona

            Provava a vedere se c’ero mi parlava ancora di quanto lui mi sentisse e che pure io secondo lui lo sentivo

            Così provare a vedere se reagivo e non importa come

            Ok giuro questo destino non cercato
            Mi ha messo di fronte al fatto concreto che non mi ha provocato nulla

            Nulla ,il vuoto delle mie emozioni
            La mia distanza interiore da lui e questa mia esperienza devastante è psicologicamente :

            E qui uso le maiuscole in senso di giubilo:

            È FINITA,URRÀ!!!!!

            Ecco perché sento e vedo soltanto davanti a me la mia nuova strada
            La mia nuova scelta

            Si ,SCELGO DI VIVERE,
            ANCORA!!!!!

            Grazie a Me stessa ,alla mia Terapeuta che continua con me il mio viaggio verso la mia Libertà,

            Grazie ai miei cari di famiglia

            Grazie ai miei pochi ma ottimi amici di sempre e nuovi

            Grazie a voi tutti

            E DULCIS IN FUNDO

            GRAZIE
            caro Alessandro UOMOTESORO!

            P.s.ora poi più tardi qui
            Ci vediamo in questo mio spazio
            “Sto lassù nel quadro con Chagall”
            Che ti ringrazia perché è riuscito a dipingere a vivere

            Malgrado tutto

            Ok a più tardi perché voglio scrivere un mio ricordo antico di amore vero vissuto
            A

            Venezia,amarsi.

          • @Alessandro
            Così ancora sto un momento qui
            Anzi quassù nel mio Sto nel quadro di e con Chagall

            E stasera non so perché ma ho scritto due righe un mio antico caro indelebile ricordo forse qualcosa di più
            Forse dedicato anche agli amanti tutti quelli che si amano veramente di pensiero cuore corpo e animo insomma ecco qui condividere con chi vorrà passando di qui ,leggere
            Perché no?

            Venezia,Amarsi.

            Soltanto a Venezia,
            Era stato e resta
            Il nostro amarsi,

            Ricordi lontani
            Giovani
            Ascoltavamo finalmente
            I soli nostri passi
            scoprirsi dentro le calli
            e fuori gli antichi Palazzi
            Occhi che guardano
            la vera Bellezza
            ineguagliabile
            Insostituibile resta Pietra viva
            preziosa città antica
            Anima che anima Nobile il pensiero
            E il cuore insieme
            Suonano musica Vivaldi
            Nella unicità dell’antico
            I veri Amanti si baciano tra le note
            Bene solo Qui
            Nel mondo antico

            Quel vivere l’amore sincero
            Perché soltanto quello
            Nostro per noi amanti
            Era e resta quello vero

            Allora si,
            Che bello diviene puro il nostro sentirsi
            E infatti ,ricordi?
            lo avevamo messo tutto
            in Piazza

            E che sia per te e per me
            Amore mio antico
            sempre soltanto
            quel ricordo del essere
            noi che vive ancora qui che
            vivo ancora di certo
            Stasera perché te lo scrivo
            adesso qui

            resto sfacciata come allora
            Ti scrivo di noi,ma capisci?
            Mi senti ?
            Si ti sento pure
            In questa strana piazza
            Virtuale,

            Ma tu sai Amore mio antico
            Che non siamo più qui,
            Ma stiamo ancora
            Là,

            Notte fonda
            Luna piena

            Stringersi ancora,
            Abbracciarsi così ,

            Intensi sorprenderci
            Amarci ancora ancora
            E ancora appoggiarsi
            I corpi stretti
            I cuori ai palazzi

            Ti ricordi?
            Così

            tutta notte In piazza

            Ridere ,Commuoverci
            Amarsi

            A San Marco.

          • @Alessandro,
            Si,sto quassù nel mio Sto nel quadro con e di Chagall e vagolo intorno guardo in basso perché logico sto in alto lassù staccata dalla terra questo mi aiuta a vivere come ormai sai o sapete ,ma forse a volte mi pare di essere sola qui con te a scrivere ,perché non so bene ,ma ho come la impressione che come leggano Ariel visualizzo un dito che si spera sia almeno sia solo l’indice che scorre velocissimo la pagina giusto per riuscire a superare lo stress di eventualmente
            Leggermi,a parte @ Luce che sento come una Luce che non si perde mai i miei papiri mai e in più mi manda il suo abbraccio che sento sempre e le rinvio al volo sempre

            Vabbè quale è la mia situazione adesso?
            E capisci hai visto c’è un Uomo di nome Roberto che si è palesato qui nella sezione ” codice del silenzio “come single con i puntini a seguire,
            Che mi chiedo sempre se esista una univoca interpretazione del significato
            puntini a seguire…

            Questo @Roberto lo ho invitato a farsi avanti mica solo per me qui siamo tante e quindi
            Almeno ascoltarlo cioè leggere. Che ci racconta?

            Ovvio sto interessata è Single!!
            Però per adesso tutto tace
            Tu ne sai qualcosa?

            Hai notizia ,dai apriti raccontami che tu stai in regia e quindi vedi tutto

            Era così un mio chiedermi curiosa sorseggiando il bulon vino che sono salita fin quassù nella pagina in cui mi trovo meglio quella dello stampatello pennarello e pennellate di vario tipo,
            perché così mi prendo il mio aperitif con Rosè crudité di verdurine causa solita dieta del ….
            Non mi pronuncio non voglio scendere in volgarità che non mi appartengono

            Ora sembra che ti parli come se fossimo soltanto noi due ,ma credimi ho questa sensazione dovuta a me stessa e cioè causa Papiro che chiaro sta lungo per definizione come un
            Arrotalrsi nella scrittura,
            Bello non trovi ?
            Bella immagine qualcosa che esprime
            Quanto le nostre impronte di personalità siano contenute nel nostro esprimerci per sola scrittura
            Per tutti è così

            Allora Carissimo Alessandro o chiunque per sbaglio qui passando la pagina abbia notizia di questo Uomo Roberto single
            Dia notizie si faccia avanti

            Non sto cercando ,ma visto che è lui che si è oggi palesato come single avanti @Roberto e tu @Alessandro ne sai nulla di più?parlaci scrivici raccontati
            Come mai @Roberto sei single?
            Che ti era successo prima?
            Su coraggio ,sto in attesa ,curiosa.

            Grazie Alessandro per la tua pazienza nello scorrere il mio Papiro e il tuo umorismo intelligente che è l’unico capace di farci ridere tutti qui
            di autentico cuore.

          • @Alessandro
            È già un poco notte inizio notte qui fa la una e dieci di notte eppure
            Chagall se ne frega e dipinge senza accorgersi di me che sono nel mio adesso sto qui lassù nella tela con Chagall

            Abbi e abbiate pazienza ,ma questa cosa questo mio stare a scrivere qui che sto quassù nella tela con Chagall mentre lui dipinge mi aiuta tanto

            Non so capisco forse occupo troppo spazio?

            Non lo so ,ma intanto Caro Alessandro e pure voi tutti amici del Blog difficile che a quest’ora siate svegli
            Invece io rinasco ogni notte lassù nel mio Sto nel quadro con Chagall
            E sto in mezzo ai suoi quadri e colori
            E riesco così a vivere malgrado qualunque cosa avversità dolore antico e recente

            Riesco pure a ridere di me stessa perché a staccarsi da terra si guarda il mondo intero da ogni punto di vista
            Ci si riesce proprio per via dell’altezza

            Non bevo però il Rosè ma un bicchierino di Porto ,questo si,
            E già che sto sempre a dieta di tutte le cose che mi piacciono
            Almeno vedo che pure Chagall se lo beve certo non capisco come abbia fatto a prenderselo
            ,ma non ha molta importanza

            Ecco mi è bastato stare un poco qui anche con te Alessandro e con voi
            Tanto qui scorrerete rapidi la pagina
            Perché mi ripeto ,ma in realtà ogni volta è diverso ogni giorno è nuovo
            E la notte nel silenzio
            Finalmente vivo nella mia tela
            E Dipingo le mie nuove emozioni e
            Nel farlo ho avuto questo mio pensiero caro
            Sentito per voi.

            Buonanotte al Blog
            noi qui si sta in alto
            A dipingere
            E Chagall certo non mi vede
            ,ma mi sente e lo sento nei pennelli grandi i suoi colori sulla tela appaiono
            Con i miei

            Dipingere

            Scrivere

            Vivere.

    • pensa al dolore che ti provoca e che ti ha provocato
      Io solo così riesco ad allontanarlo dai miei pensieri più facilmente
      Soffro se ricordo i bei momenti, anche se sono stati davvero pochi

  2. Grazie a qst tuo articolo..che è stato il primo che ho letto ad agosto scorso,ho iniziato ad aprire gli occhi e ho avuto il coraggio di iniziare il silenzio ed ogni qualvolta mi sentivo cedere lo leggevo e rileggevo ed ho avuto la costanza di continuare. Avrò letto l’articolo forse una 30ina di volte e non scherzo.
    Alla fine è così… il silenzio rivela le persone e non c’è silenzio che tenga di fronte all’amore.
    Ritengo che quando una persona ad un certo punto , arrivata all’esasperazione, è “costretta”ad attuare il silenzio, non lo fa nemmeno tanto x strategia ma per sopravvivenza.

          • @Alessandro

            Così sai è l’ora del mio Rosè
            E questa sera ne ho proprio bisogno
            Ma non demordo e infatti

            Pensavo….

            Che si,Chagall mi chiama proprio tanto

            Quel suo e mio
            quadro lassù in cui furtiva entro e sta buffo perché è strano ma sembra tutto impossibile da terra e invece lassu si supera tutto pure il fatto che sto trdimensionale e pure Chagall ,ma lui non mi vede però stasera sono nel suo quadro ,quello degli sposi.

            Sai, si tengono per mano e stanno lassù come sospesi sorpresi dal loro Amore e
            da tutto e quello che sta ancora più magico è che lei l,a sposa ,che da la mano al suo

            uomoSposotiSposoancheoggi,

            Ecco lei sta tuuta storta e molto più in alto rispetto a lui allora lei cerca come di piegarsi verso di lui e sta buffo il modo in cui lo fa e lui la guarda e sembra dirle ,ma anzi lo so lui le dice sempre

            “Dai scendi giù un momento a vivere
            Voglio baciarti”

            Sai mi sembra di aver passato la mia vita lassù nel” sto nel quadro “così persino mio Padre e mio Marito ,i miei Uomini VERI

            Avevano entrambi l’abitudine di chiamarmi col il mio nome aggiungendo

            Scendi giù a vivere,
            voglio abbracciarti
            Baciarti farti ridere non aver paura
            Ho da dirti una cosa:

            Ridi con me,
            Scegli di vivere ancora.

            Sto qua con Chagall
            Lui non mi vede.ma,

            So che tu mi senti .

            Scrivimi

  3. Dove sono tutti i nostri commenti sul primo codice del silenzio? Lo abbiamo mandato in crash?! Ho bisogno di voi, non mi abbandonate!

    • @KK sono qui accanto a destra sinistra in alto in basso
      Ovunque qui puoi trovarmi scrivere chiamarci esprimerti
      Ti rispondo e risponderò Kk allora fatti avanti
      Quando vuoi e vorrai
      Impossibile per me dimenticarti
      Ci sono sono qua ,sembra per caso ,ma nulla avviene per caso
      E qui credo che siamo un bel gruppo
      Di cuori a mille colori emozioni situazioni a volte ci sente così soli spaventati disorientati ,lo so lo sento ,ma

      Scrivi
      Ti rispondo

      • Ragazze, vi avevo scritto ma Alessandro mi ha cassato… forse troppi dettagli, non so. Sto male, ma non so esattamente perchè e vorrei scavare dentro me per capire. A volte leggendo qui alcuni commenti sento di vivere la situazione inversa. Se lui stesse in tutti i modi attuando il codice del silenzio e stesse provando ad allontanarmi da mesi mentre io non voglio sparire dalla sua vita? Se fossi io quella che dal suo punto di vista non lascerà mai la famiglia e quindi lui ha deciso di tagliare perchè non disponibile a fare l’amante? E’ quello che mi ha detto all’inizio del distacco perchè non stava bene, stava male in questa situazione quindi bisognava troncare in modo netto altrimenti non ce l’avrebbe fatta.
        Se ogni volta che mi faccio viva lui mi respinge in modo sempre piu’ duro perchè non vuole ricominciare? Sono confusa…

        • Sì evitate troppo dettagli che poi sono anche inutili ai fini di una comprensione psicologica, non una cronaca dei dettagli personali di tutti. La cosa è semplice in realtà: chi non vuole non vuole, chi fa difficoltà non vuole. O vuole solo sesso alle sue condizioni

          • @Alessandro, ma se il fine è sempre solo il sesso, nel mio caso, visto che non ci vediamo mai, vale la pena rischiare tutto per un momento di passione che si ripete una volta ogni mille?

          • Secondo me no ma gli uomini non chiudono quasi mai le storie. Forse questo non vedersi mai è il suo modo per indurti a lasciarlo

          • Ma magari!!! Però se mi vuole indurre a lasciarlo sta sbagliando metodo, mi scrive tutti i giorni che mi ama, che gli manco…. io gli uomini non gli ho mai capiti, poi da quando ho conosciuto lui ci ho proprio rinunciato!!

          • Si vorrei solo sesso,ma,
            Alle mie condizioni

            Lo so,sono quel ormai famoso
            Cavallo selvaggio che galoppa nuda nel vento ,

            E stasera e notte qui provoca
            Con la mia faccia ,si siiii

            Ridendo ,

            Sfacciata!

          • Ma perché mi ritrovo spostata???
            Cioè ad hoc avevo piazzato il mio commento che si attacava,non riesco a digitare per lo sghignazzo improvviso e incontrollabile

            ,ma insomma mi era attaccata alla tua frase,per coma la visualizzo è qui sopra allo spazio dove sto scrivendo x inserito il commento

            Attacata ” O vuolevsolo sesso alle sue condizioni

            Domanda:
            Come mai visualizzo il mio commento
            Precedente a questo attaccato giusto.
            Sotto alla tua frase ifacente parte di un altro commento che dice :

            “Il virtuale sta prendendo sopravvento sul reale”

            ??????????????sto ridendooooo
            Da mattiiii
            Non fiesco afermarmi aiutoooo
            Mal di stomaco dal ridere!!!!

            Puoi svelaremi il mistero? ???

          • Okkei si il tuo consiglio scritto
            Nasconde te stesso a te stesso

            C’è qualcosa che adesso non riesco a sentire perché sono con i piedi per terra
            Quindi per capire meglio
            Ovvio debba stare nel quadro lassù

            Nel frattempo di queste divagazioni apparenti rifletto e soprattutto riprendo il respiro dopo l’apnea delle mie risate
            A stecca e mi occupo sel mio commento che hai pubblicato poco fa

            Occhei @Ale s s

            A.

            N. D

            R

            O

            I consigli sono sempre preziosi ascolti
            Da riascoltare meglio più a fondo

            Grazie!

        • Ti stai solo corrodendo cuore e cervello… ammesso che sia come dici tu, uno che ama non ti dice le cose che ti ha detto l’ultima volta. Fai almeno la metà di quello che fa lui nei tuoi confronti ora.

          • Lo so, lo so, lo so… non ho scritto questo per cambiare la visione delle cose, la sostanza non cambia. Come dice Alessandro non c’è, non vuole esserci, basta. Non serve girarci ancora intorno. Non serve arrovellarsi il cervello. Pero’ ho bisogno del vostro supporto virtuale per andare avanti un giorno alla volta e accettare tutto questo una volta per tutte. Ma è cosi’ dura accettare che uno non ti vuole? Ho una famiglia, in fondo cosa aggiunge lui? Ad oggi solo malessere, ansia, paura, agitazione. Razionalmente tutto fila, dovrei mandarlo via dalla mia vita se è solo questo ormai, anche perchè non fa parte della mia quotidianità. Il problema è che deve andare via dalla mia testa e veramente non so come si fa.

        • No @kk gli uomini non sono come noi!!!! Mettiamocelo in testa, non sta facendo il giochetto del silenzio, se un uomo dice che non ti ama, non ti ama. Il film “la verità è che non gli piaci abbastanza” racconta bene che dobbiamo guardare in faccia la realtà! Lo dico a te e a me…. so quanto dolore senti ma prima riesci a prendere consapevolezza che lui non ti ama e prima guarirai. Io ci sto provando, so quanto è dura… uno si attacca anche al minimo movimento per pensare che magari lui prova ancora qualcosa, mentre dovremmo solo accettare che per loro siamo state una bella parentesi ormai chiusa. Ti abbraccio forte forte @kk …. ce la faremo anche noi!

        • @KK cara,che dirti ,ecco ciò che penso
          Tu stai vivendo emozioni di ansia veramente notevole da ciò che scrivi esprimi qui

          Questo stato di ansia ti fa stare male e questo fatto sembra perlomeno da ciò che scrivi
          Ti porta a farti delle paranoie seg…mentali senza più riusvire a fermarti un attimo

          Ok succede comprensibilissimo umano caspita se mi sia successo aivoia quante volte nella mia vita l’ansia mi ha tolto la capacità di fermarmi un attimo respirare bersi un bicchiere di acqua fresca

          Trovati un aiuto si veramente un terapeuta che possa insegnarti come fare non a risolvere la tua situazione amorosa con lui
          Ma proprio risolvere lo stato ansioso
          Che appare da qui leggendoti
          Veramente sembra impedirti qualunque cosa

          Un passo alla volta
          Oggi se vorrai vai e scegli di farti aiutare solo che per alleviare con esercizi terapeutici metodi ce ne sono a sfare

          Dopo sono certa che verso sera dopo aver iniziato a sbloccare la ansia
          Già starai meglio

          CoraggiO @KK
          è venuto il momento di
          Muoverti
          Movimento concreto porta al vero Cambiamento
          E se no come mai sto meglio?
          Come facvio?
          Faccio verbo fare
          Mi muovo scrivo dipingo faccio casino esco terapia e terapeuta
          Poi verso sera un verre de Rosè
          E me ne sto lassù nel quadro
          Quando Chagall mi chiama
          E lui mi chiama sempre

          Un sorriso un abbraccio,Tesoro ce la fai
          Fai.

  4. Rieccomi qui…niente lieto fine, è andato via di casa a settembre, con l’idea che non sarebbe mai rientrato a casa, un rapporto finito da sistemare per il bene dei figli ed uno da iniziare insieme a me. Iniziano la terapia di coppia per volere della moglie lui asseconda perchè pensa che può essere utile per far capire che il rapporto è finito e per la gestione figli, la terapista non riscontra problemi così gravi che possano portare ad una separazione, (peccato lui non abbia accennato a noi che siamo in questa situazione da 6 anni). ora dice che la moglie è molto cambiata negli atteggiamenti e che lui è molto confuso ( ci sono sempre due bimbi piccoli) riescono a parlare un pò di più ma lui ancora non è riuscito a riavvicinarsi fisicamente a lei, questo sarà il punto di rottura o di ricongiunzione.
    La settimana scorsa mi ha chiamata dicendo che voleva dire di noi al mondo intero, terapista, amico prete (che gli aveva consigliato di rimanere dove stava con moglie e figli (anche lui non sapeva di noi) e alla stessa moglie perchè se doveva ricominciare era giusto che lei sapesse tutto nel caso iniziasse invece la nostra storia era giusto che tutti sapessero anche di noi. il giorno dopo l’ho chiamato io per dirgli che ok terapista e prete ma alla moglie forse era un pò troppo…non c’è stato bisogno aveva già cambiato idea…confuso è dire poco…forse questo venerdì ha il colloquio individuale con la terapista in cui forse parlerà di noi…ha deciso di non vederci piu questa settimana e di non “aspettarci” come tutte le mattine quando arriva in ufficio; lui guarda la mia finestra, e io apro per salutarlo.
    in realtà io lo aspetto ancora a quella finestra, lui guarda ancora lì tutte le mattine ma io non la apro più comunque sono sicura che sa che sono li.
    Gli ho detto di farmi sapere soltanto quando e se rientrerà a casa…perchè in quel caso diventeremo inesistenti l’uno per l’altra…se non rientrerà e vorrà stare con me sa dove venire a prendermi.

    • Sei anni @silvia??? Sei???? Io sto così da due anni e mezzo e mi sembra di impazzire…. attaccata ad un telefono che non squilla mai. Dopo le sue “pazzie”, non ci siamo sentiti. So che non la lascera mai, eppure ci spero ancora. Ma come è possibile tutto questo?

      • diciamo che sono sei anni che ci conosciamo…ci siamo piaciuti da subito, i primi anni sono stati un avvicinarsi ed un allontanarsi per i sensi di colpa verso i nostri compagni anche se non facevamo veramente nulla di male se parlare delle nostre cose, condividere i nostri pensieri in un bar , un parco, fuori dall’orario di lavoro e stare abbracciati per ore…gli ultimi due anni è stato un crescendo dovuto anche al mio allontanamento da casa e ad una maggiore facilita di vedersi

    • @ Silvia…la terapia di coppia aiuta in ogni caso, io l’ho provata con il mio ex! Ero convintissima di non amarlo più, non sentivo niente più di un grande affetto…è finita la terapia ed ero convinta di amarlo tantissimo, salvo poi scoprire dopo 6 mesi che invece non lo amavo più (come pensavo prima) ed è lì che ho iniziato a tradirlo per poi lasciarlo per questa specie di uomo che oggi è il mio ex amante (ma questa è un’altra storia) questo però per dirti che quando vai in terapia ti vengono dati talmente tanti spunti e ti senti talmente tanto carico che finisci per crederci!!! Ci sono passata e ti posso dire la mia. Lui per essere un uomo onesto dovrebbe fare terapia, ma da solo, mai con la moglie. Io glielo farei notare…. questo è il mio consiglio, non sono psicologa o altro, solo esperienza personale.
      Ma secondo voi è vera la legge che più desideri una cosa e più energicamente la respingi?

        • @ Olplum esattamente validissimo realistico principio di funzionamento di come funziona Amare ,una volta che ci si innamora e il perché accada è un mistero meraviglioso per questo motivo

          Ma perché funzioni questo Amore in coppia se non amiamo noi stessi e ognuno per conto proprio ciò sia femmina e maschio e molto difficile possa proprio funzionare.

          Ora realisticamente mai essere rigidi !!!

          Ci sono casi in cui magari ci si ama di meno o in alcuni ambiti si sta più maturi a buon punto

          Cioè siamo anche al mondo proprio tutti ,per imparare ad amare noi stessi ,quindi voglio dire se tra i due innamorati coppia si ha ben chiaro dentro interiorizzato questa Fondamenta del Amore per se stessi come obbittivo primario
          Nella coppia di innamorati
          Allora diventa fattibile e ,che bello ,
          darsi la mano per camminare insieme imparando Amore di se Amore per te
          Reciprocamente .

          @OLDPLUM ormai lo sai ,non mi perdo mai un tuo commento
          Stessa onda!!!’

  5. @Anima triste mi spiace per il tuo soffrire e avolte verissimo la Terapia muove antichi conflitti o pure anche nuovi conflitti questo far emergere è già esso stesso indice di un cammino che poi ognuno cun i suoi metodi e tempi riuscira a sentire dentro la vera scelta che si vuole fare

    Detto ciò che sta quindi a incorraggiamento
    E sostegno a te

    Interessante la tua domanda finale e che secondo me è la dimostrazione concreta che tu stai già cambiando in positivo verso amare te stessa

    Infatti tu chiedi a noi e a te stessa se sia vero che più si desidera una cosa nels esnso generale si avverei una situazione amare lui e non ce n’è per nessun altro ,insomma cose così che coinvolgono il sentimento e scelte grosse di direzioni da prendere

    Ovvio che secondo me quando pur a fronte di un forte desiderio si percepisce in contemporanea un respingere lo stesso ,desiderio desiderato un tempo mi viene da aggiungere

    Comprendi ? Il nostro Cambiamento verso la buona scelta per amare noi stesse è una strada dove procedendo a un certo punto si inizia a volerlo ,ma allo stesso tempo lo si respinge .

    Insomma@ Anima triste secondo me
    Stai in ottima ripresa
    E anziché soltanto triste perché capisco bene non si possono reprimere le emozioni anche le negative però pur sentendoti triste disperata incazzata ecc potresti provare a uscire e festeggiare con te stessa e in buona compagnia di qualche amica o qualche persona che possa condividere con te un buo bicchiere un aperitif
    Pourquoi pas? Festeggiare cosa ,ma la tua conquista si ,sudata tra le lacrime vero ok,ma stai avnzando alla grande
    La tua vera Libertà

    Vai alla grande altroché!

  6. non sono mai andata in terapia. Ad un certo punto ho accennato al mio amante l’dea di poterlo fare, così è venuto fuori che lui anni prima ci era stato, aveva tentato di andare via di casa (a suo dire semplicemente perchè l’amore non c’era più ) ma visti i disagi emotivi a cui erano sottoposti i figli erano andati in terapia. Non è più andato via da casa ma la crisi non si è risolta. MI ha quindi consigliato di lasciar perdere perchè la sua opinione era che fossero stati soldi e tempo persi in quanto una volta morta la coppia non resuscita più.

  7. Io sto temendo la ricaduta… sono in una fase in cui non cambio di una virgola ciò che ho programmato di fare per vederlo (in amicizia sempre), non mi precipito a rispondergli e se lui ci mette tempo un po’ mi disturba ma veramente poco… Eppure mi sento su un filo, come se da un momento all’altro dovessi ricascare nella tristezza e nel ritorno del pensiero fisso su di lui… Che dicono le statistiche a riguardo?

  8. Ragazze, lasciato amante e trovato di meglio! Libero e strepitoso e desideroso di costruire con me! Niente più bugie o sotterfugi, solo sorrisi e baci e gran sesso e ufficialità!
    Il mio (ex) amante sembra un cane bastonato mentre io mi sento rinata!
    La luce c’e, la soluzione esiste!! È proprio dietro l’angolo!

  9. Lui ha spezzato il silenzio qualche giorno fa,l’ennesimo, lo stesso giorno in cui avevo fissato il mio primo appuntamento con uno psicoterapeuta a cui ho chiesto aiuto perché penso di trovarmi in una situazione di dipendenza affettiva. E siamo di nuovo, dopo un anno, punto e a capo. Spero di acquisire quella forza, quegli strumenti, per dire di NO una volta per tutte. È una strada che non porta da nessuna parte.. Figli piccoli entrambi, sono stata la sua amante durante tutta la gravidanza della moglie, cosa che mi fa stare anche peggio perché essere l’amante (innamorata) di un uomo che ha una moglie incinta è distruttivo. Lui non lascerà mai lei e forse nemmeno io sono pronta a lasciare mio marito. Perché continua a cercarmi?

    • Perché è egoista e pensa solo ai suoi bisogni come il sesso. Ti ha convinto a parole? Tipo ti amo più di tutto ma resto a casa? Che farsa egoista

      • Onestamente Alessandro lui non mi ha mai detto che avrebbe lasciato la moglie, né io gli ho mai chiesto di farlo considerando che la prima ad avere difficoltà a lasciare sono io. Abbiamo entrambi dei figli troppo piccoli, mio marito poi è un ottimo padre. Non potrei fare del male a mia figlia, preferisco soffrire io. Con la differenza che io, coraggiosamente, rischio, sempre, non m’interessa. Lui se è in situazione pericolo non rischia neanche per un messaggio. Ci siamo innamorati entrambi, entrambi con le stesse difficoltà. Vorrei mi lasciasse stare, invece poi ogni volta ritorna..

        • Come al solito deve decidere la donna. Bene che sia stato chiaro e onesto ma se tu vuoi di più lui non te lo può e vuole dare. Firmulagli una richiesta precisa però tipo voglio più tempo, dobbiamo per esempio passare a tot incontri al mese oppure che non sopporti no message per 24 ore

    • @Donna Alfa ti capisco benissimo ,la ottima tua scelta di fare la terapia è la certezza unica di riuscire a mandarlo a fanc e sentirti meglio fino a bene ,una strada ma bella piena di nuove scoperte pure se si soffre ovvio ,ma inizialmente poi ogni giorno meglio.

      Sto in dipendenze affettiva pure io,l’ ex nel mio caso da quasi un anno
      L’ho mollato ,ma nonostante la distanza di km che ci separa
      Non sono ancora del tutto fuori,quando mi prend la crisi
      Vorrei volare da lui ,poi perô no ,mi sto staccando e cerco di guardare il bicchiere mezzo pieno ,

      A proposito ho finito il vino ah ah ,scusami non dimentichiamo di ridere almeno ogni tanto.

      La terapia però caspita come mi serve e mi è già servita
      Sto molto meglio

      La terapia mi serve,a riuscire a fare tutto Il silenzio il distacco dentro me stessa da lui

      da sola essendo dipendenze non esiste far da soli ,è come una droga ,mi ha leso la volonta ,ma adesso megliomolto meglio

      Ecco che poi saremo Libere di Amarci e Amare ancora se capiterà
      Mi vedo proprio più magra ( smesso di fumare e purtroppo non ho smesso di mangiare ,perô non sono una botte,ma ho preso chili dopo che ho smesso di fumare,mo,stompure a dieta,che palle,
      ma un bicchiere di rosè quello non ci rinuncio

      La terapia mi aiuta a scoprire da sola autonomamente ciò che mi serve proprio adesso un piccolo passo per volta
      Ecco che a forza di continuare a camminare si fanno i km

      E va a vedere che magari a forza di camminare in avanti
      Potremo incontrarci per caso e abbracciarci,

      Bè adesso te lo mando ancora da qui a lí e in qualunque direzione
      Si viva ,è vita tutta vera fatta apposta per noi per Avanzare e magari
      Incontrare un nuovo Libero Abbraccio Vero che ci aspetta proprio
      Al orizzonte di questa nostra strada così difficile e che tanto ci insegna a vivere l’amore più importante quello per noi stesse.

      Mi fermo qui altrimenti Alessandro mi abbassa i voti…!!!

      • @Oldplum

        Che bello per te hai trovato il tuo chiodo?
        Mi fa piacere per te,veramente !

        Il mio chiodo l’ho attaccato al muro
        Il mio pianto
        giace nelle pietre antiche e strane

        Sto nel quadro lassù
        nascosta da sempre

        ancora adesso sto appesa
        Lassù tra le mie facce Sfacciate
        I miei veri colori
        antiche radici scomparse
        eppure
        scelgo di vivere ancora

  10. Giorni di silenzio e di tristezza infinita. Quasi venti giorni oramai. Ha rimemorizzato il mio numero ma io non ho alcuna intenzione di indietreggiare con il codice del silenzio totale non posso che regalarle il mio addio. Ma È con me sempre, si è infilata in un posto dentro a cui non arrivo in nessun modo. L’altra sera mi sono fermato alla cena con la nuova donna…non riesco…non voglio nessuna…ovunque sono vorrei essere altrove…non mi resta da vivere quello che rimane, e cercarla in quel posto dentro me.

  11. @daisy, quanto sono felice per te!!! Davvero!!!
    Io sono andata dalla psicologa, ma comunque deve partire da noi, altrimenti non serve a niente……. deve partire dalla nostra testa, e finché non siamo sature….. si è interrotto il silenzio dopo 4 mesi. Ho una rabbia che non potete capire.

    • @ Pamela ti capisco invece guarda che pure per me mi è successo di interrompere il silenzio e pure magari di comunicare a lungo con lui che ormai lo chiamo Ex perché è così,

      Ma se non fossi in terapia non sarei mai riuscita a perlomeno iniziare a togliermi la dipendenza ,che per me significa che io lo sapevo bene che il mio bene è e resta uno solo e cioè di staccarmi dentro e fuori da lui ,solo che non ci riuscivo da sola peima di iniziare la terapia

      È una strada quella che si fa progressiva stare nel presente e ad esempio se ti senti così arrabbiata ne hai tutto il diritto di esserlo e pure hai la opportunità preziosa in terapia di sfogarti .

      Mi sentivo così frustrata e pure colpevole ogni volta che ci ricadevo
      ,ma Pamela vedrai che la terapia potrà veramente aiutarti ad esempio a esprimere tutta la emozione che hai dentro dolorosa e piena di rabbia
      Più che naturale in queste nostre esperienze da dipendenza
      Certo che è vero che parte da noi stessi come tu hai scritto,ma per arrivare a farlo il terapeuta ci da gli strumenti per arrivare a riuscirci da sole come ad esempio iniziare a esprimere tutte le emozioni negative la rabbia la tristezza fristrazione queste cose sono certa che il terapeuta è in grado di aiutarti

      Un vero abbraccio solidale e incoraggiante.!!

    • Rabbia perché sai che servirà ancora un po’ di tempo, ma non rabbia contro te stessa… forse non eri ancora pronta al distacco definitivo. Ha ragione Alessandro non abbiamo colpe, sai cosa devi fare e lo attuerai, semplicemente ci vuole un pochino più tempo di quanto avessi preventivato, ma non mollare.

  12. @Alessandro e signore e signori tutti, ho preso la decisione: chiudo qui la telenovela. I discorsi e i “chiarimenti” di questi giorni mi lasciano perplessa, mi spaventa l’ulteriore sofferenza alla quale andrei incontro. Si accetano consigli, ho cancellato il numero di telefono, non sono mai stata troppo a cercarlo perchè poi alla fine mi ha sempre cercato lui… vorrei smettere di rispondergli e basta… capirà? se non capisce come ha scritto saggiamente qualcuna di voi: ne riparliamo dopo Pasqua …
    buon week end a tutti e grazie per la vostra sincera presenza

    • @hara “Alla fine mi ha sempre cercato lui… ”
      Immagino quindi che ci siano già stati tira e molla e vari silenzi, un po’ sospetto quando c’è di mezzo un Amore profondo. Sono d’accordo con te: inizia il silenzio, seriamente. Se ti dovesse contattare, io al tuo posto risponderei, una volta e solo una, per dirgli che, nonostante i miei sentimenti, sono costretta a chiudere il rapporto per sempre, a meno che lui non decidesse di fare sul serio. Detto questo, sebbene con tanta sofferenza all’inizio, andrei avanti… e non indietreggerei nemmeno sotto tortura. Non perché sia forte, ma perché questa è davvero l’unica soluzione per provocare una sua reazione (nel caso avesse bisogno di una spinta) o, soprattutto, per ricominciare a tirarsi su e a pensare ad un futuro senza di lui. Forza!!! Si può fare!!!

      • grazie Silvias, credo che l’unica soluzione sia andare avanti. Non so quanto ci vorrà e se riuscirò subito ad attuare il silenzio perchè non ho il sufficiente distacco emotivo, ma è necessario almeno provare. Non so se i vari commenti su questo blog (sempre e comunque utili per me) mi abbiano influenzato, ma venerdi sono andata a controllare i suoi social alla ricerca non tanto di conferme circa i suoi impegni quanto per vederlo almeno in foto per controllare se avesse su gli occhiali con la montatura che gli ho regalato o sciocchezze simili! Poi mi sono sentita ridicola, ho dedotto che non mi sento più amata non mi sento più scelta, non sono sicura dei suoi sentimenti nei miei confronti e così non si va da nessuna parte neanche con l’amantato!
        per ora navigo a vista: è tutto il week end che non lo sento e …fin qui ce la ho fatta! La tentazione di rispondere stamane è stata molto forte, ma mi sono imposta di rinviare …vado di rinvii …mi ripeto che posso rispondere alla prossima telefonata spero frattanto di acquisire lucidità

    • Chiudere senza dirlo è infantile e fa pensare all’altro ad un capriccio.
      Puoi semplicemente dirgli: mi piaci molto ma voglio una relazione seria. Relazione che non credo tu voglia darmi. Per questo ho deciso di chiudere . Mi spiace. Ti auguro il meglio. Buona vita.

      • Non so se sono in grado di affrontarlo tenendo in parte l’emotività, quello che suggerisci è sacrosanto e saggio @Oldplum grazie, ma io nonostante l’età mi sento proprio una adolescente rincoc quando lo vedo …so che gli basteranno quattro moine per convincermi.
        …che faccio?

  13. @hara

    ti sento decisa nelle tue parole,e questo è quello che conta di più,secondo me,la decisione,fare la scelta ,ogni giorno è una scelta anche se non ci appare così,
    Ma ti sento Forte e che bello Decisa
    E quindii vaiiiii
    Vivere nel presente una cosa per volta

    Sei grande!
    questo il mio pensiero sentito per te.
    Buon tutto! Un abbraccio,questo fa pure da qui

    Sai che credo che i pensieri riescano a volare lontano e dentro
    A chi pensiamo con emozione aperta

    E questo è il mio sentito vero pensiero
    qui ora apposta per te!!!
    Vola adesso in te !

  14. @anonimo, io direi di no. Falle sentire davvero la tua assenza.
    Io stasera gli ho detto che non ho voglia di ricominciare questa pantomima, di aspettare attaccata al telefono una mail al giorno… se arriva…. so che stavolta è stato chiaro, ma io non ce la faccio. Basta, ho deciso di tutelarmi. Lui dice che è tutta colpa sua perché ricompare e mi scombussola. E ha ragione. Però stavolta penso a me.

    • @Pamela
      Bravissima!!! Veramente sono così contenta per te e non sai quanto ti comprenda ,ma si,la scelta buona la unica esistente è sempre quella di finalmente tutelarsi e pensare a te.

      Brava Bravissima !!!
      devi essere fiera di te stessa
      Meriti il meglio per te!!!!!

      Festeggia con amici questa tua conquista
      Il festeggiare e cioè fare qualcosa fuori casa che ti gratifica è
      Fondamentale per la propria autostima

      Nel funzionamento del nostro cervello e emozioni
      Funziona con la concretezza
      Quindi se tu ti festeggi il tuo cervello registra
      il nuovo FILE
      che porta il ”
      SALVA CON NOME PAMELA
      AMO ME STESSAE NON MI ROMPETE I C……O PERCHÉ ORMAI NON ATTACCA PIÙ

      E non si cancella mai più resta a memoria in te stessa e fa da richiamo
      Fiducia in te stessa per la conquista successiva

      Sembrano cazzate ,ma io ti dico che anche per me provato e funziona

      Ogni volta che riusciamo ad Amare noi stesse
      Ricordatevi di uscire a festeggiare festeggiare voi stesse
      Con amici chiodini chiodi chiodoni il vostro gatto o cane la vicina di casa se vi sta amica non lo so

      Già Scriverlo qui nel Blog con tutte/i noi
      Hai iniziato a festeggiare te stessa!!!

      Evviva!
      Brindo con te! E subito dopo poso il bicchiere e ti abbraccio!

      • @Ariel con tutto il rispetto, a me anziché farmi venire voglia di ricominciare a vivere mi fai venire un ansia tremenda te lo dico con affetto eh!

        • @Anima triste
          Mi spiace tanto se ti ho trasmesso ansia
          Veramente,se tu ti sentissi ti invito con affetto a cercare di spiegarmi che cosa ti ha turbato nelle cose che ti ho scritto o che scrivo qui.

          Sono una persona apertissima e molto introspettiva e quindi per me le tue osservazioni
          Non solo le accolgo ,ma mi stimola a capire meglio soprattutto quando come mi scrivi sono stata la causa di averti procurato un disagio un ansia

          E non sai quanto apprezzo ,invece la tua franchezza!

          Ti voglio bene uguale

          • @Anima triste rileggendo la mia risposta a che confermo tutta sempre sentita e valida eccetto un particolare di cui mi sono accorta rileggendo le mie parole per te

            Ecco che certo riconfermo il dispiacermi se ti senti in ansia per ciò che posso averti scritto ,ma prima ho scritto che mi dispicevo se ero stata la causa della tua ansia.

            Allora mi sono accorta del mio errore

            Nessuno può in effetti essere la Vera causa delle nostre reazioni.

            Si riconosco che le parole hanno un Peso ,ma quando le stesse non offendono oggettivamente nessuno non possano rientrare nel aver causato un disagio di qualunque tipo

            Ecco che allora penso che l’ansia che ti faccio la vera causa sia utile cercarla in te stessa

            Questo principio ovvio lo trovo utilissimo e universale e io stessa quando mi sento in ansia o con emozione negativa e leggo o ascolto ciò che gli altri mi esprimono ecco mi si accende una luce
            E mi domando come mai se leggo guardo o ascolto la persona X mi sento ansia o qualunque altra emozione negativa o che semplicemente non gradisco?

            “come mai mi sento in ansia a leggere o ascoltare quello che mi scrive o scrive Ariel?”

            Per me l’Affetto qui verso te e tutti non è virtuale ,ma lo sento Spontaneo realtà dentro a me stessa

            Quindi,con affetto!

          • @Ariel la parola “ansia” l’ho utilizzata con leggerezza per dirti che questa cosa che tu ci psicoanalizzi a tutti, per ogni parola che viene detta e con commenti lunghissimi mi da un po’ “noia”. Credo che qui ognuno voglia raccontare la propria esperienza e basta, ricevere qualche consiglio si, ma non delle “paternali” o dei consigli in stile psicoterapia da quattro soldi. Poi ovviamente il blog è libero e come sempre ringrazio il padrone di casa che ci ospita, però devo essere onesta molti commenti lì ho trovati “pesanti”. Poi so che sono un fascio di nervi perché sono stata tradita dall’unica persona che abbia mai amato (è la prima volta che ho provato amore), quindi magari è una mia visione sbagliata e data dal mio stato di profonda malinconia/rabbia. Passami tutti i termini virgolettati e non analizzarli alla lettera… ti pregooooo :-))) con affetto anche da parte mia, sei una donna sicuramente piena di energia e risorse, ma ho il difetto di dire sempre la mia con estrema sincerità

          • Sei sicuramente sincera e ho già avuto modo di sottolineare anch’io che questo non è un blog di psicoterapia. Credo nella buona fede e nell’entusiasmo di Ariel dimostrato anche dal fatto che sa ascoltare visto che non fa più troppi trattati di psicologia e usa troppe maiuscole. Scrive troppo? Molti di noiusano queste pagine anche per sfogarsi. A volte le tolgo a volte le Lascio. Anche perché se uno non vuole leggere fa presto: scorre il commento e passa a quello dopo. Preferisco Ariel a certe manifestazioni maschili anche qui. I bannati non sono pochi

          • Ok @alessandro era solo perché siccome vi seguo da molto molto tempo mi sarebbe spiaciuto eliminare la sottoscrizione, anche perché è vero che si può scorrere ma è vero anche che se per ogni nostro commento dobbiamo avere chi ci analizza ogni parola si perde la libertà di esprimersi liberamente, come è stato peraltro fino poco tempo fa, ma forse l’ho pensato solo io mentre per tutti gli altri è un piacere e quindi mea culpa.

          • Mi pongo sempre problemi anche sulla leggibilità e cancello ogni tanto commenti troppo lunghi quindi quello che scrivi ci sta. Però troverei eccessivo abbandonare il blog perché qualcuno ti fa venire i nervi. Diglielo chiaramente come hai fatto. Poi liberi tutti per carità

            @ariel
            Come vedi la leggibilità non è solo un problema tecnico giornalistico

          • No ma infatti non ho intenzione di abbandonare, come farei senza voi? Mi avete aiutato così tanto e ci sono tanti a cui mi sento legata ed affine! Anche se non conosco nessuno di voi ci sono persone che mi hanno dato consigli migliori di molte amiche, quindi non volevo aprire una polemica, forse mi sono espressa male @ariel sono psicopatica e bipolare, non farci caso :)))

          • Sono contento. Eh no se dici ad Ariel che sei psicopatica fa bene a farti l’analisi! Qui siamo tutti amici e nella stessa barca

          • @oldplum aggiungo ,il mio pensiero qui
            Nel caso un amante accetti di stare in relazione con l’amante che non ha ancora chiarito col suo marito/ moglie insomma in casa
            Che si è innamorato del amante

            E bè chi è causa del suo mal pianga se stesso

            Sto Severa??????

            Non mi sento Severa ,non giudico nessuno
            Mi esprimo semplicemente senza giudicare , ci mancherebbe

            Ognuno è libero di fare le proprie scelte,

            ma certe lacrime successive ,sono di coccodrillo
            e passa il tempo e dai aspetto ,ma non so ,vediamo se lui ha postato le foto della moglie e famiglia ai caraibi a natale ,ma dai!!!

            Veramente altroché amante tradita

            Scusa ,ma questo è il mio pensiero ,non capisco certo non ho vissuto una medesima situazione

            So solo che pur essendo innamorata persa di lui attuale ex da 10 mesi
            nel momento in cui ho scoperto che l’ex era sposato avendomelo taciuto prima

            Mollato all’istante e all’epoca non avevo ancora capito nulla della sua situazione di seriale fuori di testa.

            Sincerità verso chi si ama sincerità e rispetto per il precedente partner che si dice di non amare piu ,si dice. Ma poi lui o lei non lo fa e se nesta col piede in due scarpe e alcune di voi si fanno prendere in giro di brutto ,

            sincerità verso se stessi e questo mio pensiero qui scritto a te è rivolto in generale a tutti come una buona occasione per se stessi
            E questa non ha bisogno di essere scritta ,secondo me
            Occorre il proprio ” lassù sto nel quadro”

            Con vero affetto @ oldplum

          • @Anima triste Grazie davvero per la tua risposta che non sai quanto apprezzo veramente e tutto ciò che mi hai scritto mi fa bene
            Per scoprire me stessa

            Per la tus sofferenza della tua storia che stai vivendo credimi
            Mi dispiccio con vero affetto .

            Grazie per avermi risposto!

      • Eh mi sa che ti ho presa alla lettera @ariel. Sono stata con il mio chiodo….. ma non sto benissimo, mi sento proprio Uno straccio…. @alessandro, tutto normale??

          • Quando sono tornata a casa mi veniva da piangere…. anche adesso veramente. Ho paura di rimanere per tutta la vita. Voi mi direte che dipende tutto da me ed è proprio questo che mi spaventa. Non voglio essere come quelle donne incatenate per 10 anni all’uomo sposato. Ma ho paura di diventarlo perché non riesco a staccarmi dal suo pensiero.

          • @Pamela

            Il consiglio di Alessandro
            Mi auguro non sai quanto tu possa attuarlo!!!

            Dipendenza affettiva
            Quella che come già ti ho scritto è quella che avevo verso l’ex

            La Terapia che faccio da tempo mi ha messo nelle condizioni di liberarmene

            Un abbraccio!

        • Pamela ascolta. Tu non devi fare nulla che non ti va di fare. Il chiodo va bene ma devi avere piacere a starci insieme. Deve distrarti sul serio, non devi sentirlo come una medicina che butti giù controvoglia. Capisco come ti senti e, nel tuo caso, considerato che sei stata con lui qualche giorno fa ed è ripartito tutto, dico che è meglio se non fai nulla e ti dai tempo per rielaborare. Anche se sembra di stare fermi dentro di te qualcosa avanza e scava. E vedrai che di colpo ti ritroverai una persona nuova, diversa, che ha raggiunto le sue consapevolezze. Se permetti…mi focalizzerei sul fatto che lui si è presentato da te solo per un suo bisogno, voleva scopare e basta. Poi è scomparso e quando ti ha ricontattato ha ripreso a dire le solite scuse. Pensa a questo.
          Se la vostra fosse una relazione di sesso non ci sarebbe nulla di male in questo. A passare una serata insieme. Non ci sarebbe nulla di male perchè sarebbe un momento condiviso in cui state bene entrambi e che dopo non genera strascichi. Invece non è cosi…tu vuoi ben altro e lui non vuole dartelo. È una brutta situazione. Lo so che in amore l’orgoglio passa in secondo piano ma, anche quando innamorati, mai perdere di vista la propria dignità. Difendila Pamela. Ama innanzitutto te stessa.

          • Sì ha colpito negativamente anche me il fatto che tu l’hai invitato esplicitamente per fare sesso è allora lui si è concesso. Il suo messaggio è forte e chiaro: se vuoi fare sesso quando è come lo dico io va bene altrimenti ciccia. Ma tu lo vuoi un uomo così ?

          • @alessandro non l’ho invitato io, si è presentato da solo per ben due volte sotto casa mia. @franca hai ragione, è verissimo quello che dici. Tutto dentro di me è cambiato, vedo la situazione molto più chiaramente rispetto a mesi fa. È come se avessi paura di lasciarlo andare per sempre. Ma sento dentro di me che questo è il passo successivo. Le ho provate tutte, non ho rimpianti.

          • Se si presenta da solo per divertirsi e forzarti la mano dimostra solo quanto tiene a te (zero) e quanti scrupoli si fa nell’evitarti sofferenze emotive per due scopate (zero). Fuggi lontana e se si ripresenta una bella secchiata d’acqua gelida sui pantaloni, così calma i bollenti spiriti (scherzo ma se lo meriterebbe il bagno freddo, anzi in bagno di umiltà e molte lezioni sul rispetto degli altri)

          • @Franca bravissima ottima tua analisi efficace !

            @Alessandro quanto condivido qui il tuo commento a vera Protezione efficacissima per Pamela

            @Pamela sei sulla buona strada
            Ci sono dei limiti inammissibili nel comportamento di lui

            Talmente inammissibili da poter divenire pure pericolosi per la tua incolumità che adesso è soltanto dipendenza affettiva da abuso psicologico. Ma secondo il mio modesto avviso l’abuso fisico c’è già stato

            Allontanati come ti senti e vuoi
            Ma tiprego ascolta i consigli di Alessandro,questo almeno fai!!

            Abbraccione

  15. Il silenzio disintossica.
    All’inizio fa male, poi si cambia. E cambia lo sguardo, il peso delle cose. Ora mi sembra tutto così sfocato e insensato, così poca cosa. Ora ho fastidio al solo ricordare. Una persona che sceglie altro (e diciamolo, tradendo in quel piatto “altro” ci sputa) e ti vuole in una gabbia a suo uso e consumo, spacciando ciò per amore.
    Il silenzio rimette in contatto con se stessi, la propria dignità, i propri desideri, con la bella persona schiacciata da bugie ed egoismi.
    Prendetelo come una gran figata e concedetevi un trattamento di lusso:)) chi ha scelto altro, ciao ciao, in caso mi pensi talvolta sotto la doccia:))))

  16. @Anonimo,ma veramente scusami ,ma

    Diici sul serio?? Cioè scrivi sul serio oppure non so vai di fantasia??
    Non prenderla male questo mio esprimerti onesta e franca
    Potrei pure fare silenzio e ignorarti,ma non è questo il mio pensiero convinto se partecipo nel Blog accolgo tutti ,e quindi mi do opinioni relative su tutti a partite da me stessa

    Perché la cosa più difficile è conoscersi e gli altri indipendentemente
    Da chi comunica con noi porta un qualcosa che fa sentire una reazione muove ecco mi piace il movimento che porta al cambiamento

    Allora veramente @Anonimo non so non riesco a risponderti
    E me ne dispiaccio sinceramente,ma lo sai la tua storia mi sembra una storia bucata come un colapasta ci metti l’acqua e poi
    In realtà quando sta in aria esce tutta l’acqua e la storia perde la forma e la vera sostanza

    Faccio fatica a capire il tuo raccontare la tua storia le tue reazioni
    Faccio fatica nel senso che sto disorientata e nel dubbio che tu così vai con la fantasia ,ma non ci sarebbe nulla di male
    Perché si impara moltissimo dalle storie inventate
    Molto di più di ciò che può essere vero

    Insomma sia chiaro per me resti il Benvenuto perché rispetto qualunque persona ognuno ci porta una riflessione una emozione una sensazione una discussione pacata ragionata

    È un dono la comunicazione che è fatta di scambio di vedute e pensieri dove la diversità se ascoltata diviene un valore aggiunto importantissimo

    Se vuoi per ciò che mi riguarda cerca di spiegarti meglio
    Per ora non capisco
    E qquindi per adesso non posso aiutarti qui precisamente rispondendo alla tua domanda

    Ma se vorrai esprimiti meglio certamente provero arisponderti e ad aiutarti.

  17. Grazie delle risposte ragazzi

    Ariel c è poco da capire. Auguri si auguri no…ma non rispondere che faccio pure fatica a leggere le tue duemila righe…stammi bene

    • Anonimo, se può servirti ti racconto che l’anno scorso eravamo già al primo fallimentare silenzio quando gli feci gli auguri. Risultato? Lui, ingenuamente, mi disse che i miei auguri gli avevano svoltato la giornata e riportato il sorriso. Bene, con chi lo ha speso quel sorriso? Coi suoi cari. E io? Lontana e nascosta. E in più altri mesi di supplizio per me e tempo per lui. E lui sempre la. A chi sono serviti quegli auguri? Solo a lui. A far stare meglio lui che capiva che ero ancora la. Fila via. Se ti vuole altro che auguri.

  18. Anonimo se hai deciso per il silenzio lascia stare gli auguri per il compleanno. Genereranno inevitabilmente in te una condizione di attesa. Ti chiederai cosa ha pensato nel leggerli, ti aspetterai una qualunque cosa, una reazione…e se lei non si farà sentire starai di nuovo male.
    È come fumarsi una sola sigaretta dopo 20 giorni di astinenza. Resisti.

  19. Siete preziose donne grazie di vero cuore…che poi in effetti era più un non farle rimanere male che volerle fare realmente gli auguri…in questi giorni squilli vari mi ha fatto e ci è mancato veramente poco…avanti tutta verso la luce e voglio anche impegnarmi sul serio con farla funzionare meglio a casa mia…non voglio più essere un traditore seriale

    • In effetti finché avrai altre donne sarà impossibile lavorare seriamente in casa. Bisogna anche essere pragmatici però: hai avuto molti fuori pista, ti sei pure innamorato… la vedo dura. Ma mai dire mai

      • @Alessandro

        Non trovi interessanti le tue parole spontanee qui e come è per ciascuno di noi
        Si scrive qualcosa all’altro e ok funziona perfettamente
        Cioè il tuo commento è efficace e preciso

        ,ma contiene un di più molto molto interessante

        E cioè che ciò che scriviamo agli altri
        È scrivere a se stessi e cioè per non essere fraintesa

        Le stesse parole frasi ecc che si scrivono agli altri
        Valgono pure per noi stessi ma,con un significato diverso o perlomeno che resta aderente al proprio sè e alla propria esperienza personale

        L’ho notato anche su me stessa tantissimo
        Credo che sia qualcosa di magico la Scrittura nasce dallo stare ” lassù ,sto nel quadro,e nessuno se ne accorge nessuno mi vede ,sono in mezzo agli altri ,ma sto in compagnia della Vera me stessa”

        Magari notte tempo ci si vede quando
        Vado lassù da Chagall?!!!

        Che ne pensi?
        Che ne scrivi?

        Scrivimi

    • @Anonimo

      Siamo apposta tutti in vita perché in ogni istante ci è concesso di migliorarci e gli altri ci fanno da specchio
      I commenti i consigli i silenzi ci aiutano a riprendere ciò che di buono avevamo lasciato al buio della nostra anima vera.

    • @anonimo.sei un traditore seriale e ti sei innamorato?
      Mi pare evento rarissimo.
      ti auguro di vivere davvero l’Amore Vero che provi per lei.
      Io sono innamorata di un probabile seriale, ma non cambierà per me, nonostante i suoi sogni…
      Per me troppa sofferenza senza speranza

      • Anche i seriali si innamorano o credono di esserlo all’inizio o se la preda sfugge. Non dura però
        Ogni riferimento è puramente casuale la mia è una considerazione statistica sui seriali

        • Infatti @Alessandro mi sento dentro alla statistica esattamente ti confermo essere proprio come hai scritto qui

          così oltre alla statistica hai pure la conferma diretta della mia esperienza vissuta e qui testimonianza mia ormai
          Vecchia storia
          ampiamente da me documentata qui nei miei numerosi post.

          @ciao Caro Alessandro❤️ Grazie
          Ascoltare e riascoltare ottima cosa i consigli!!!

        • Alessandro tu forse non approvi
          Ma non riesco a volergli male, nonostante lui ne faccia a me
          … lo vedo un po’ come persona con problema, che agisce senza cattiveria, calcolo ed egoismo.

          …so benissimo ( e ripetimelo quando ne avrò bisogno per favore) di dover scappare da lui e ci sto mettendo tutto l’impegno possibile . Il mio orgoglio mi preserva.
          Senza il tuo aiuto non sarei così forte. Grazie

          • Non conosco innocenti che fanno del male. Smettete di fare le crocerossine e scambiare l’egoismo paludato da sofferenza in disturbi del comportamento alibi perché la mamma da piccolo gli ha tolto una volta il Ciuccio e quindi è diventato un seriale. Svegliaaaaa

          • Non devi voler male a lui, devi voler bene a te… Lui fa le sue scelte e agisce per il suo bene o per ciò che pensa sia il suo bene. Noi dobbiamo imparare ad agire per il nostro.

          • @Luce ,Tesoro mio dolce,immergiti in queste parole di Alessandro che pure sono persino riuscite a farmi smettere di piangere per i c,,xxi miei e ti giuro sto ridendo
            Per via del ciuccio!!!!!

            @Alessandro grazie il tuo Senso del l umorismo potente sveglia e in più da origine alla risata !

      • Seriale nel senso che ho tradito tantissimo per anni…ma senza mai far soffrire nessuna…solo divertimento…poi mi sono innamorato sì di brutto…e sarei disposto a tutto per lei…ma lei non lascia la famiglia…e io non voglio più avere quello stile di vita…

        • Come ti senti nei confronti di tua moglie?
          E tua moglie, ti ha mai scoperto? …non si accorge che non sei stato solo suo in questi anni , che non la ami?
          ( naturalmente prima di questo innamoramento)
          Perché , benché seriale , per divertimento ecc… non puoi dire di amarla , forse rispetti solo il suo ruolo

          • molto in colpa…non tanto per le scopate fatte in questi anni…ma per essermi innamorato…non mi ha mai scoperto…viaggio molto per lavoro e il più delle volte avveniva in queste occasioni…erano solo scopate mi dicevo…

            negli ultimi tempi sto avendo molta difficoltà…lei crede che sono molto stressato causa lavoro…è una donna molto comprensiva e io la stimo tanto…proverò ad essere un bravo marito d’ora in poi anche quando non sono a casa…

            spero di riprendermi perché in questo periodo sono bloccato in tutti i sensi…

    • Anonimo hai mai pensato di amare questa donna proprio perchè non l’hai mai conquistata completamente? Proprio perchè non fa parte della tua serie?

        • ci tengo a dire una cosa però…io sono qui come tutti per ricevere un minimo di conforto in un periodo di sofferenza allucinante…sono innamorato anche io proprio come tutte le utenti di questo blog…e farei di tutto per la mia lei…se siete troppo prevenuti e sospettosi nei miei riguardi e non avete piacere che io scriva qua…basta che lo dite…

          • No Anonimo assolutamente. Per quel che mi riguarda non si tratta di essere sospettosa o prevenuta. È solo che sei un uomo e, essendo questo un blog popolato prevalentemente da donne, io sono molto interessata al tuo punto di vista maschile giacchè ti trovi, come hai precisato anche tu, nella nostra stessa situazione di innamoramento e difficoltà.
            Penso di interpretare un pò il pensiero di tutte noi.
            Io ho piacere a confrontarmi con te.

          • Anonimo, ti credo, la tua sofferenza traspare tra le righe. Ti auguro di “guarire “ il prima possibile.
            Io ti chiedo, perché sto cercando di sfuggire, a fatica, da un seriale narcisista

          • Sì luce non la amo…ma credo non sia una tragedia…nel senso che voglio vivere così…quantomeno non voglio più essere un seriale…poi in futuro dovessi rinnamorarmi chissà…non si può escludere nulla…ma scopare per scopare…basta…

          • @anonimo, ti rispondo qui a …scopare per scopare, basta…

            Anche a me lui ha scritto proprio due giorni fa
            “ per scopare combinerei ancora se volessi ma non mi interessa più, credimi “

            io a lui non credo più quando dice di amarmi,
            rifletto e sempre più credo sia un seriale, in piena attività

            I miei migliori auguri per i tuoi buoni propositi !

      • Ciao Franca, senza perdermi in considerazioni poetiche, ma ne sono profondamente innamorato. Conquistare la mente, l’anima è molto più appagante…non è una questione di conquista…di ego…non lo è…e sai una cosa lei è la donna che è stata più innamorata di me in assoluto…io la amo…in modo profondo…in modo assoluto…

  20. Sarebbe interessante fare una statistica con le frequentatrici assidue del blog.
    Rispondere a queste domande:
    1) da quanto tempo dura la “relazione ”
    2) se si è sposate e con figli (sotto i 6 – tra i 6 e gli 11- sopra gli 11)
    3) se sono state fatte promesse o meno
    3bis) scusa utilizzata per non concretizzare
    4) se è finita da quanto tempo è in quali rapporti si è rimasti.
    5) quanto tempo in media è stato necessario per “dimenticare”
    Mie risposte:
    1) 2 anni
    2) si. 2 figli sopra gli otto
    3) no ma molta ambiguità
    3bi) programmi di vita già consolidati paura del giudizio
    4) poche settimane. Gli rispondo cercando di dribblare domande scomode.
    5) ci sono vicina.

      • @Alessandro se pensi di fare tu ,come spero,un post
        Intendi dire che formulerai tu le domande a cui rispondere per attuare questa conoscenza di base caratteristiche delle nostre esperienze?

        Te lo chiedo per capire se farai il post aspetto che tu lo faccia prima di esprimermi per conto mio.

        Che cosa valida,brava @Oldplum

        E ovvio ti aspetto a stecca Caro @Alessandro
        con il tuo Post

      • E lo sapevo che bloccavi il mio post Alessandro ;PPPP
        Me ne sono resa conto solo dopo averlo pubblicato che forse avevo scritto qlcs in più :))))
        Cmq, volevo partecipare anche io al sondaggio:
        1- la mia storia è durata poco più di un anno
        2- sposata con una figlia piccola in età prescolare
        3-progetti di vita insieme con volontà di dargli un figlio già durante la ns relazione
        3bis- paura di perdere figli e nipoti e , qst non me lo ha mai detto ma l’ho capito io a scoppio ritardato, ritorsioni/timore della moglie
        4-finita da 5 mesi. Ci comportiamo come due estranei facendo finta di nn vederci
        5- Non si dimentica. Fa ancora effetto qnd lo incontro (x caso). Della ferita rimane la cicatrice

    • 1. 2 anni e mezzo;
      2. Non sono sposata e non ho figli
      3. Sono state fatte promesse non mantenute per non rinunciare alla famiglia, mantenimento dello status economico e sociale, minacce delle figlie e comodità aggiungo io.
      4. È finita da 4 mesi con un avvicinamento la scorsa settimana che mi ha mandato in tilt.
      5. Non lo so, perché non ci sono riuscita

    • 1) quasi un anno
      2) si due sotto gli otto
      3)io quello che prometto e dico faccio…lei mai promesse
      4) da venti giorni
      5) oramai sono disilluso ma non ne sono certo uscito

    • @Oldplum Ottimissima idea proposta
      Approvo in pieno!

      Grazie veramente,altrimenti è vero che qualunque commento agli altri e per noi stessi,
      per essere capito necessita di una conoscenza ,almeno di base,della propria esperienza vissuta o che si sta vivendo
      e come tu stessa l’hai qui formulata mi sembra veramente
      Una ottima soluzione concreta e realizzabile

      Grazie Oldplum!!!

    • 1) 2 anni fra vari tira e molla
      2) non ho figli
      3) promesse concrete no
      3bis) le bambine, MOLTO piccole effettivamente
      4) 6 mesi ma mai chiuso definitivamente, il silenzio è stato interrotto da entrambi ogni massimo 10 gg, i primi silenzi interrotti dopo un giorno e poi sempre un giorno in più, non sono ancora stata capace di attuare il silenzio assoluto. Forse è per questo che ti rispondo alla
      5)ci sono ancora dentro … ma con tutte le scarpe

    • 1)dieci mesi
      2) si, 2Più di 11
      3) io sogni iniziali (nei miei pensieri), lui promesse, piccole e megagalattiche. Mantenute zero zero
      3bis) mancanza di coraggio, paura di perdere status economico…ma tutte bugie, è molto probabilmente un seriale
      4) un mese e mezzo. Oggi si è presentato fisicamente dove lavoro.
      5) studio la sua persona e guardo me da fuori…
      Non mi sento più nella storia.

      • 1) Poco piu’ di un anno. di fatto finita da 6 mesi, anche se ci siamo visti 2/3 volte in questo periodo e ci sentiamo sporadicamente o ci vediamo insieme agli altri.
        2) due, mio sotto i 6 suo tra i 6 e gli 11
        3) si nei 6 mesi di frequentazioni molte promesse e dimostrazioni eclatanti
        3bis) figli molto piccoli, situazione lavorativa complicata, problemi logistici per conciliare le nostre vite (suo figlio in un’altra città), in piu’ un importante “dettaglio” che non posso citare
        4) 6 mesi, silenzi durati massimo 20 giorni
        5) quando e se dimentichero’ potro’ rispondere, per ora ci sono dentro completamente

    • @Oldplum ho capito che sta ok visto che già altre/i stanno rispondendo così pure io aderisco da subito e mi aggiungo al rispondere al tuo questionario utilissimo :

      1) durata 20 mesi prima parte più lungo tempo di persona poi in distanza geo

      2) avevo Mio Caro Marito sono cresciuta con lui matrimonio no figli,purtroppo,Fantastico legame affettivo e sessuale positivo lunghissimo sposati giovani entrambi poi è morto improvvisamente in mia presenza di notte nel nostro letto ,non sono riuscita a salvarlo
      Avvenuto questo LUTTO tre anni prima della mia relazione Tossica col ex Disturbato Seriale Borderline

      3) Promesse da subito di convivenze costruzione di un futuro insieme
      Molto convincente nel modo di averlo espresso sia verbale che fisico gestuale

      3(bis) suoi problemi di depressione dovuti a un lutto avvenuto durante la relazione e ovvio ampia scelta di scuse attendibili
      Comportamenti malati

      4) finita da 10 mesi lasciato col vaffa ,ma non del tutto dentro a me stessa ,chiariti dopo poco in video distanza e insomma lui sta veramente fuori malato psichico
      Si Stronzo da mollare a istante ,ma pure malato che ha ammesso e sinè scusato con me senza volermi trattenere
      Il mio Vero CONTACT TOTALE inizia oggi
      Da 10 mesi non lo ho mai contattato ,lui si per mail che ho ignorato
      Ma non basta lo ho capito oggi.

      5)Non lo ho ancora dimenticato del tutto ,il Borderline ti spiazza per la sua Emotività potente fuori norma è in grado di trasmettere Emozioni potenti In ogni aspetto e ambito che fanno parte del suo disturbo psichico
      Purtroppo per me questo è un aggravante della mia dipendenza affettiva che meno male solo grazie alla Terapia mi sono potuta salvare in tempo!!!!

      Mi scuso lo so ,non sono riuscita a risponpndere telegrafica,ma come sono Lunga e Complessa!!Particolare Storia nella Storia…..
      come tutta la mia vita!!!!!’

    • 1) anno e mezzo poi è iniziato il tira e molla
      2) sposati entrambi io due figli sotto i 10, lui uno fuori casa e l’altra 10
      3) mai promesse da entrambi le parti anzi…
      4) 3)bis i figli piccoli ma non mi è sembrata una scusa
      5) mi sembra oggettivamente finita
      6) ci sono dentro

    • Rispondo anch’io che suono nuova:
      1) da quanto tempo dura la “relazione ” : 1 anno e 7 mesi
      2) se si è sposate e con figli (sotto i 6 – tra i 6 e gli 11- sopra gli 11) Sposata figlio grande, lui single
      3) se sono state fatte promesse o meno Assolutamente no, ci va benissimo così
      3bis) scusa utilizzata per non concretizzare nessuna
      4) se è finita da quanto tempo è in quali rapporti si è rimasti. ancora ci vediamo
      5) quanto tempo in media è stato necessario per “dimenticare”

  21. @Pamela riprendo le tue parole “È come se avessi paura di lasciarlo andare per sempre. Ma sento dentro di me che questo è il passo successivo.” perché descrivono perfettamente anche me… Ho il telefono qua accanto, avrei bisogno di un suo contatto… ma cerchiamo invece di farlo questo passo successivo…

    • @confusa, tu hai bisogno del suo contatto, ma io spero che non lo faccia. Perché per il nostro bene, se loro sparissero definitivamente sarebbe molto meglio!!

    • @Confusa e @ Pamela

      Mi asscocio e rporto anche io la tua Frase così dimostrazione della dipendenza affettiva che ripeto è Un abuso psicologico che abbiamo subito ,la sua caratteristica è che non sembra è silente un sottofondi di comportamenti sempre a lascirci in sospeso e pieni di domande seghe mentali che ci facciamo tornando a casa

      La tua vostra frase chiave

      “è come se avessi paura di lasciarlo andare per sempre”

      Dopo averla letta ora che tu @Confusa la hai ripresa da @Pamela ,ho esclamato spontanea ” caspita ma quessto è stato il mio problema principale nella mia storia di abuso Psicologico che ha generato la Dipendenza affettiva

      E Alessandro lo sa,
      perché gli avevo gli avevo proprio chiesto aiuto raccontandogli meglio la mia esperienza con l’ex e esprimendogli proprio questo particolare che ancora Nonostante l’avessi già mollato non riuscivo a staccare la Comunicazione i canali tutti verso di lui.

      Non so ,ma proprio come dite qui
      Per me si trattava pure di una specie di scusa che mi faceva Compassione e che me la fa ok lo credo se uno sta malato non è colpa sua ,ma se mi uccide dentro e no Carino ti stacco tutto

      Il No Contact ,hai ragione Alessandro deve essere Totale,

      Ma oggi @Confusa e @Pamela mi avete aiutata tanto
      A capire il vero motivo al mio problema relativo al No contact
      Preciso che non Comunichiamo da quasi un anno ,ma lui si è fatto sentire per mail giusto per impedirmi di Volare via Nuda al Galoppo nel vento della mia Libertà e Dignità di Donna da Difendere
      Un Diritto irrinunciabile per la nostra aitostima e la nostra vita stessa di oggi e futura.

      Si ,lo so accidenti a me ,commento troppo lungo,ma
      Scusatemi adesso un momento mi sento fragile,
      Scusatemi Sto un attimo
      in lacrime

  22. 1) 2 anni e mezzo fra vari tira e molla
    2) si una sotto gli 8
    3) quasi mai promesse
    3bis) viviamo in 2 stati diversi…la distanza
    4) 4 mesi ma mai chiuso definitivamente da parte sua nonostante lui abbia forse, ancora, non si sa già un’altra
    5) ci sono ancora dentro……

  23. P.s. Sono 4 mesi che non abbiamo rapporti sessuali, credo che non sia nemmeno più attratto da me, altrimenti come sarebbe possibile per lui resistere a non provarci? Che ne pensi Alessandro?

  24. 1) due anni, comprese le sue “pause”;
    2) solo lui sposato e con due figli di anni 23 e 28.
    3) da parte sua tante, tutte.
    4) nessuna scusa, semplicemente era sempre in crisi.
    5) codice silenzio da due mesi e mezzo.
    6) veloce anche se con qualche rallentamento.
    Forse perchè è la 4a volta che fa marcia indietro.
    Non ho pianto molto, non come la prima volta che era stato molto peggio.

          • @Carissimo Alessandro desidero ringraziarti qui per i tuoi commenti tutti ripeto tutti pieni della tua grande saggezza equilibrio sensatezza stupendo Uomo ( maiuscolo iniziale ,sta qui per evidenziare il tuo valore) Scrittore Giornalista Creatore di Blog veramente fuori dal comune speciale

            Caro ,si mi piace scrivertelo qui in modo che tutti possono leggerTI

            E soprattutto Cassami ,non temere mai di tagliare cassare le mie cazzate luuuuuuunghe,lo sai che sto nel quadro,ma ho voglia di imparare tanta a partire da te uomotesoro

            E impare da voi tutti ditemi di tutto
            Vi ascolto vi ascolterò nel mio vagare lassù,lo so sembro scema con il mio Chagall ,vi prego lasciatemi quel mio spazio Chagall mi serve per vivere davvero lo so sono strana ,ma non mordo
            Mi spiace non riesco a scendere sempre quaggiù

            Vi voglio bene sono Imperfetta lo so mooooolto imperfetta!!!!

            Grazie Alessandro ti voglio tanto bene!

  25. Partecipo al test anche io ma sapete già tutto della mia storia oramai 🙂
    1) 3 anni
    2) sposata io con due figli, sposato lui con due figli, età dei nostri piccoli 4, 4, 6, 7 anni
    3) mai fatte promesse anzi sincerità a volte desolante…ma come si può diversamente?
    3 bis) nessuna scusa visto l’assenza di promesse da parte di entrambi. Ma so che pensare che i figli lo siano e quindi diciamo così: i figli.
    4) stiamo ancora insieme e va sempre meglio. Stiamo valutando concretamente la separazione in casa.
    5) non posso rispondere ma credo di poter dire con una certa sicurezza che anche se dovesse finire non lo dimenticherò mai. Forse smettere di soffrire per non stare insieme…quello sì…ma dimenticare non di può.

  26. Ho provato con il Silenzio. Lo ha rotto lui dicendomi che mi vuole sentire, che sta male senza di me. Dopo che è stato scoperto ho creduto di non rivederlo più. Invece è tornato ed io, nonostante il male ricevuto per la sua fuga per mesi ho cominciato a ricredergli. Mi sembrava sincero. Dice di essere braccato, che è sottocontrollo ma che appena può fa di tutto per sentirmi. Oggi però ho visto sul suo profilo una foto di loro due e la delusione e salita alle stelle. Ma come? Possibile non riesca a tutelarmi? Non riesco a capirlo e la fiducia cade a pezzi. Aiutatemi.

    • Deve tornare con i fatti non con le parole. A parole ti amo anch’io che manco ti conosco. E forse ti amo di più. Questi che tornano perché Loro stanno male e non perché Vi amano si separino prima di rompere, col vostro silenzio, la vostra guarigione dalle cause perse. O ufficiale e gentiluomo o niente

      • Alessandro, quando mi chiede di lasciare tutto e seguirlo io rispondo sempre di no per i bambini. Non me la sento. Tu ci credi che sia così controllato da non potermi vedere e manipolato sulla scelta delle foto sul suo profilo? Non so piu dove sbattere la testa! Dice di non riuscire a staccarsi da me e mi tratta così superficialmente!

      • @oldplum credo che non sia così ,cioè,non dipende dal matrimonio ma se esiste una coppia che amandosi aveva compreso la fedeltà reciproca,ecco se uno dei due si fa un amante senza poi immediatamente dopo chiarire la situazione coppia già prima esistente se non si fa questa chiarezza immediata

        Per me è tradimento perché se io taccio senza aver chiuso ptima tradisco eccome!!!

        Cosa??? Ma caspita la fiducia che l’altro ha per me
        Tradire la fiducia ,caspita questo vale in ogni relazione pure tra amici colleghi parenti

        Tradire la fiducia !!!!!

        • 😀 @ariel
          Credo tu non abbia capito la massima (che peraltro non è mia).
          Credo che l’autore voglia significare che la posizione peggiore tra i tre l’assume l’amante che subisce il tradimento palese ed evidente dell’uomo che dice di amarla mentre sta con un’altra che dice di non amare più .

          • @OLdplum questa massima non mi convince del tutto
            Vero quando l’amante viene tradita dal suo amante che continua comunque a tenersi attivo in entrambe le ralazioni

            Si ,sono d’accordo ,

            Quello che fatico a condividere è il tempo che l’amante tradita accetta comunque di essere tradita pur sapendo bene che il suo amante finito con lei torna a casa e si fa pure la moglie

            Questo per me è e resta incomprensibile

            Ok inizio una relazione da amante scatta innamorarsi ok
            Però ci sta innegabile casino di presenza di una donna moglie /marito e famiglia che è oggettivamente una complicazione

            Allora la logica secondo mio modesto avviso è da subito dirsi tra amanti un bel ciao da subito

            E se poi saranno rose ,fioriranno e allora sarà soltanto così
            Vero amore perché conquistato nella libertà individuale di risolvere da subito qualunque impedimento

            Liberi di sentire nel silenzio se veramente si vuole quel amante amata e se sta così lui o lei occupato in famiglia sara in grado veramente di fare la sua scelta libera

            Libero però da subito

            Libera però da subito

            Untempo per riuscire a capire da soli dentro a se stessi
            La consistenza del sentire Amore
            Si ma di quale Amore si tratti e fino a che punto veramente esista
            Il piano condiviso egualmente per costruire una nuova vita

            La statistica ,infatti parla chiaro poca probabilità per gli amanti di riuscita di formare una nuova coppia una nuova vita .

    • @Piccola gli stessi errori li ho fatti anche io, forse li abbiamo fatti tutte… Io sono ancora qua che lo ascolto quando è giù (e non per problemi con la moglie) e lui se la cava con un “tu come stai” al quale sa benissimo risponderò sempre bene, perché in effetti io sono una che pensa che tranne che alla morte per tutto il resto c’è rimedio (e ti assicuro che la mia vita non è esattamente semplice e non lo è stata i passato).
      Ma sono io che voglio tenerlo a me questo individuo, che non riesco a lasciarlo andare, eppure ogni volta che lo incontro il giorno dopo il vuoto che lascia è grande. Ho provato a interrogarmi in modo più distaccato possibile circa questa situazione, ho provato anche a pensare a quando in passato sono stata male per uomini che non ricambiavano e a vedere come oggi riesca a pensare a loro in modo distaccato. E ho concluso ciò che era ovvio, mi devo allontanare da lui. Non posso dirgli se non mi ami, se non lasci tua moglie non cercarmi più… perché lui mi ha già detto di non amarmi più e di stare di nuovo bene con la moglie, io sono solo un’amica se voglio esserlo. E dato che ancora non riesco a lasciarlo andare proverò semplicemente a non vederlo più, a trovare altri impegni quando mi chiederà di farlo, a dare più spazio a amici e amiche per le quali non ho mai tempo… So che Alessandro non concorderà, perché la giusta arma sarebbe il silenzio, ma al momento non riesco… Vediamo che succede.

  27. Buongiorno Alessandro e a tutte, è un po’ che non scrivo ma leggo tutto
    Il prossimo mese esco di casa, vado in un bilocale in affitto in attesa che la mia amante decida il da farsi, sono 12 mesi lei vedova con 2 figlie in età adolescente con un paio di scottature alle spalle quindi molto attenta ai passi da fare ma dalla inizio della storia la sua corazza è scesa notevolmente, come dicevi tu alessandro dagli tempo, mi fa partecipe dei suoi problemi mi chiede consigli ecc
    Io sono fiducioso, a differenza dei soliti discorsi sugli uomini ora sono io dall altra parte in attesa
    Saluti Ugo

  28. Ciao a tutti, partecipo anche io al sondaggio:
    1. 10 mesi
    2. sposati entrambi, con figli in fascia 6-11
    3. sono state fatte promesse da parte sua – non mantenute
    4. finita (forse) da soli 2 giorni, per scelta mia. Rapporti: zero contatti
    5. ovviamente ancora non so quanto ci vorrà per dimenticarlo

  29. Poco fa gli ho mandato una mail. Gli ho scritto che il mio amore è troppo grande perché io possa viverne solo un minuscolo pezzetto. E si, credo che anche lui mi ami e molto, ma non vuole rinunciare a quello che ha. Non lo giudico, non provo rabbia, bensì lo comprendo. E forse sarò “Alice nel paese delle meraviglie” o una povera illusa, ma io credo e sono convinta che un amore anche con una differenza d’eta Importante come la nostra, con tutti i casini che abbiamo sarebbe stato bello da vivere . Però voglio la luce del sole e sono cosciente che io non possa averla. Non ho mai usato strategie, “non farti sentire, vedrai tornerà”, “fallo ingelosire”, ecc ecc…. sono sempre stata sincera, sempre detto quello che provavo nel bene e nel male. Forse rimarrò da sola, ancorata al ricordo di questo amore, ma meglio sola che con un amore a metà…

  30. È da un po’ che non scrivo ma leggo sempre. Oggi sono qui perché mi sembra di aver avuto a che fare con il peggiore di tutti. Sottolineo sempre che lui non ha mai fatto promesse ma questa sottospecie di storia mi ha davvero devastato soprattutto ora che mi sono innamorata di lui. Mi sono resa conto che tutto quello che ha fatto è stato per il suo benessere e mai nulla per far star bene me. Perché lui non vuole mollare la famiglia (ma chi glielo ha mai chiesto di farlo?) e perché lui non vuole soffrire come per una storia extra di 10 anni fa. Il nostro rapporto era fatto di chiacchierate, risate ma niente parole affettuose e nemmeno gesti affettuosi negli oramai incontri diradati (l’ultimo a fine ottobre!!!!). Oggi l’ho chiamato perché volevo dei chiarimenti dopo che lui mi ricontatta con una scusa ogni volta che lo mollo, la risposta è stata che voleva essere gentilezza. Ma con chi ho avuto a che fare.per questi 18 mesi???? Ma può un uomo essere così duro ed egoista nel non lasciarsi andare???? Non capisco davvero, è che nei suoi sguardi vedevo gli stessi sguardi miei, ma probabilmente a lui tutto questo serviva per riempire il suo ego. Spero davvero di riuscire ad applicare il Vero Silenzio, sono a pezzi ….

    • Stessa risposta “gentilezza” quando chiedo perchè mi viene a cercare e salutare quando ho il coraggio di sparire. Anche io vedevo i suoi occhi, ma forse mi suggestionavo…

    • Ma quando vi dicono che vi parlano solo per gentilezza, come fate a non avere la dignità di mandarli affanculo per sempre? Io manco li saluterei più. Boh.

      • Il problema è che tutta questa gentilezza poi non esce quando lì metti alle strette.
        Il fanculo se lo meriterebbe tutto ma purtroppo non tutte le relazioni sono alla pari e nel mio caso ho trovato una persona che riesce a mantenere la totale razionalità. Se non ha cambiato mai il suo atteggiamento, preferendo la sua serenità alla mia, senza dubbio non è amore il suo. A volte percepisco ambiguità che mette solo una gran confusione nella mia testa. Però non è così semplice chiudere con chi riesce a farti stare bene anche senza dirti parolone d’amore ma magari ti strappa delle risate durante la giornata

          • Fortunatamente non sto tutto il giorno ad asciugarmi le lacrime e sono la prima ad ammettere che questo è un rapporto senza equilibrio. Ho avuto la sfiga di incontrare una persona molto egoista che nonostante io abbia mollato infinite volte, io gli ho permesso di riprendermi … Non tutti abbiamo lo stesso carattere, magari a te non sarebbe successo perché lo avresti mandato a fanculo prima. Siamo tutte, chi più chi meno, in un momento di non totale serenità ma non per questo dobbiamo commentare in maniera pungente gli altri. Ti auguro (e te lo dico davvero) il meglio per la tua storia dove traspare un sentimento di amore da entrambe le parti, cosa che avrei voluto anche per me

          • Le donne ci ricadono perché sono più sensibili e se si innamorano si innamorano davvero non per finta o fino a un certo punto come fanno molti uomini. Essere così ha degli effetti collaterali al femminile ma li trovo pregi non difetti

          • @Tina quella di Oldplum non credo proprio fosse un’accusa, infatti dice… in modo razionale… ovviamente quando ci si è dentro è difficile farlo. Anche per questo è utile questo blog, raccontandoci a chi non ci conosce raccogliamo le riflessioni di chi vede le nostre storie in modo assolutamente distaccato, poi sta a noi cogliere il valore di questi spunti se riteniamo li abbiano e lasciarli cadere in caso contrario.

          • @Tina, non volevo assolutamente essere pungente. Ho solo posto la questione da un punto di vista logico razionale. Poi lo so che l’emotivita spesso ha il sopravvento. Scusami se ti sei sentita colpita. Non volevo.

          • @Oldplum Nessun Problema. Ammiro cmq la tua carica perché leggo ogni giorno i tuoi commenti
            @confusa grazie per il commento

          • @oldplum
            penso che a volte emerga il limite della comunicazione virtuale e cioè tra di noi Blog che non ci siamo mai viste toccate conosciute senza scambiare i pensieri in una vera comunicazione di persona,quella non verbale che aiuta tutti a non travisare le parole

            E come sai sapete ne so bene qualcosa
            Proprio qui

            Quando le buone intenzioni vengono scambiate per scritti e parole Pungenti Saccenti Severe

            Le nostre Emozioni qui non si possono vedere toccare e questo complica il nostro modo di esprimersi che si poggia unicamente sulla scrittura virtuale.

            Ciò non toglie affatto il valore di questa opportunità scambio nel Blog

            Era solo per invitare tutti a ricordarsi di non prendersela perché chi scrive qui
            Lo fa sempre col vero ❤️ e senza nessuna intenzione di causare dispiacere negli altri

            Secondo me è un bene ricordarcelo tutti
            Così saremo tutti liberi di capire che chi ci scrive vuole solo che poterci aiutare a dare uno spunto di aiuto riflessione
            Nel tentativo di dare il suo aiuto sempre buono sentito sincero.

            Ciao Oldplum ❤️

    • Tina lo hai detto tu stessa che il vostro era un rapporto di chiacchiere e risate senza gesti affettuosi. Sembra più un’amicizia che un amore. Che ci sia stato sesso…poco importa…potrebbe non significare nulla…gli uomini lo fanno per mille altri motivi che non sono quelli sentimentali. Forse tu nei suoi occhi hai visto quello che desideravi vedere. Quando si è nella fase di innamoramento è difficile essere obiettivi. E quei ricordi che tanto ci fanno dannare e soffrire forse non sono poi tanto reali. Forse non sono stati esattamente come noi li abbiamo costruiti. Non so se è il tuo caso…io a volte ci penso a questo rischio, alla possibilità di mistificare io stessa la realtà a causa del sentimento.
      Perchè prova ancora a chiamarti?
      Se ti considera una trombamica…ovvio che lo fa.

      • @Franca il tuo discorso non fa una piega. Io sono sicura che lui mi ha sempre considerato la trombamica (magari all’inizio no). Il mio più grande errore/debolezza è stato quello di permettergli ogni volta di ritornare e qui ci rifacciamo al discorso sull’egoismo dell’uomo che leggiamo negli scritti di Alessandro: se lui sapeva che per me era un rapporto sofferto, senza equilibrio, doveva lasciarmi andare. Purtroppo io volevo leggere nei suoi ritorni un uomo che teneva alla mia persona. Invece lui nemmeno aveva tutta questa voglia di vedermi …. Ora cerco di amare di più me stessa e salvarmi la pelle

        • Se per lui la priorità è scoparti e il problema di quanto soffri si pone poco e comunque lo supera facilmente

          • Ogni commento è per me un vero spunto soprattutto in questo momento che mi sento fragile. Ma nella vita mi sono sempre rialzata quindi forza e coraggio

  31. Sondaggio:
    1) 18 mesi
    2) 2 figli a testa dai 10 anni in giù
    3) Mai promesse, per lui era una cosa leggera
    4) Chiusa da 10 giorni
    5) Ve lo dirò

  32. Come vorrei essere lasciato in pace…squilli…stati d’amore…scrivere su Facebook che L unica cosa che vorrebbe al suo compleanno è un abbraccio (lei ama i miei abbracci)…scriverete fatti parole zero però destabilizzano e non riesco a mantenere il silenzio totale…che mi permetterebbe di non vedere ste cose che scrive…

  33. mi metterei nel treno e andrei lì solo dieci minuti per un abbraccio al compleanno ma no devo farlo…non devo….non devo…non devo…

    • hai ragione…dopo risprofonderei nell’angoscia e nell’attesa…devo resistere…ho ribloccato numero e canali social….ce la devo fare

  34. @no anonimo non devi.
    Perché tu c’eri e glielo hai detto in lungo e in largo.
    È lei quella che latita è lei l’indecisa.
    Chi ti vuole ti viene a prendere senza stare a fare tanti squilli o a mettere stati criptici sui social.
    Trovo che questo modo di esternarsi sia infantile e anche poco impegnativo.
    Se non hai giocato con lei, sa come la pensi.
    Sa se si può fidare di te.
    Se non lo fa è perché non vuole.

  35. Si hai ragione…ma devo essere io a non permetterglielo più…devo essere forte a non fare nulla al suo compleanno e poi sarà finita…forse per quello sto facendo tanto fatica ad accettare di non fare nulla…in fondo so che dopo quella data sarà finita…

  36. Io anonimo mi sono persa
    Non so a che punto siete.
    Tu stai applicando il silenzio totale?
    Forse confondo la tua storia con quella di And, ma lei non ti aveva cercato?
    Scusa se ho fatto confusione

      • Allora Anonimo, lasciala perdere.
        Lascia perdere lei e cerca di fare chiarezza nel rapporto con tua moglie.
        Non so quanti anni avete, ma sappi che a far finta di nulla sposti solo il problema più in là.
        Penso che se arrivi ad innamorarti di un’altra persona, la coppia è andata.
        Stimi tua moglie. Anche io stimo mio marito, e gli voglio bene, nel senso che provo affetto.
        Ma amo un altro uomo da una vita
        Ho scelto egoisticamente io per tutti e due(intendo per me e mio marito) . Ho scelto di restare andando via, ed ora, che i figli non sono più una scusa, si fa sempre più difficile.

  37. Buongiorno, ho tanto bisogno di voi, non ce la faccio più a vederlo… non riesco tutti i giorni a fare finta di niente quando dentro sto morendo, non riesco a parlargli come se fosse un collega quando per me è un amore grande, non corrisposto. Non riesco più a vedere lui che va avanti con la sua vita mentre io sono qui ferma a sperare che lui mi ami. Non riesco a vedere lui con la sua famiglia mentre io non ho costruito nessuna famiglia. Sto andando da una psicologa da mesi, è molto brava, quando finisce la seduta sto meglio… ma passano 2 giorni e tutto è come prima. Come posso fare? Mi aiutate? Io vedo come unica soluzione cambiare lavoro ma so che sarebbe stupido ed inoltre non dovrei pagare così salato questo amore. Mi sembra di impazzire…. è così difficile vederlo tutti i giorni, non sapete che dolore ho dentro. È come se quotidianamente lui mi strappasse il cuore, anche se in fondo lui non fa niente ed è forse proprio per questo che soffro così..

      • Si certo ….ma al lavoro ci passo 8 ore al giorno che credetemi sono diventate 20. Vederli entrambi è forse peggio che vedere solo lui. Mi chiedo spesso in che razza di guaio mi sono cacciata ma non posso tornare indietro…. e come si va avanti così?

      • No infatti stavo giusto rispondendo a Oldplum
        Ora vado a scrivere il mio commento

        Come vedi scrivo ancora adesso
        E Chagall lo sa!

    • @animatriste, posso solo immaginare il dolore che provi. Per voi che ci lavorate insieme è anche peggio! Però cerca di essere razionale, e soprattutto fuori dal lavoro esci e contornati di persone che non ti facciano pensare a lui. Lo so è difficile, ma devi almeno provarci.

      • Si hai ragione @Pamela e so che voi mi potete capire benissimo… qui mi sento in trappola e odio vedere che lui invece sta bene ed ha ripreso la sua vita come se io non fossi mai esistita, forse anche meglio. Mi sento come se gli avessi dato proprio io la medicina per far si che la loro coppia funzioni meglio. Io…. una parentesi per amarsi come prima più di prima. Io…. lo zero assoluto per lui.

    • Ti capisco alla perfezione, non lo vedo tutti i giorni, ma spesso e a volte lo fa anche di proposito forse perchè per lui non c’è niente di strano, sono una collega come un’altra. Ieri per esempio avevo appuntamento con dei colleghi e si è presentato anche lui. Come se niente fosse, tutto normale. Soffriamo per l’indifferenza e per non essere corrisposte. Non so come uscirne, so che dei giorni sto meglio e altri ricado nello sconforto. E soprattutto vado in paranoia quando c’è lui perchè non riesco piu’ ad essere spontanea e naturale, ma pur di fingere indifferenza faccio peggio. Sono con te mia cara amica, ti abbraccio forte e ti dico di non lasciare il lavoro, non puoi perderci cosi’ tanto. L’unica cosa che dobbiamo lasciare andare è la speranza, perchè quello ci frega. Arriverà il sole, non disperariamo.

      • @kk proviamo le stesse identiche cose, mi fa sentire a disagio la sua presenza, non riesco più ad essere me stessa, pensa quando ci troviamo in una stanza io lui e lei? Mi sento una nullità. So benissimo che non sono io la nullità ma è solo ed esclusivamente lui…che gioca con i sentimenti di tutti… ma è più forte di me! È come se lui si fosse completamente dimenticato di me, mi tratta con una tale indifferenza che sembra impossibile sia la stessa persona che mi giurava amore! Credo che la mia unica vittoria oggi sia andarmene, non la vedo come una sconfitta ma come un punto da cui ripartire. Adesso lo odio così tanto ed odio me stessa per avergli dato la mia anima

        • @Anima triste,lo so,forse sono l’ultima persona da cui vorresti ricevere proprio nessuna parola,lo so finora qui non ti senti affine con me,certo non sempre da subito si può magari capire le vere intenzioni buone magari anche solo che per il poco tempo che ci si scrive tra noi qui

          Ma almeno spero che tu qui tu mi legga

          Cara Anima triste ho meglio capito leggendoti la tua storia e vorrei che potesse giungerti che semplicemente ti sono accanto pure così
          Sento la tua sofferenza e disperazione
          Ma vorrei che riuscissi a non odiare mai te stessa
          ,ma semmai il contrario

          Proprio adesso si capisce hai bisogno di sentirti compresa
          E quando la sofferenza è grande intensa chi ti è solidale
          La cosa migliore che può fare e scriverti

          Ti sono accanto ,ti comprendo,ti abbraccio.

          • @Ariel grazie sei davvero molto dolce ed ho sentito le tue parole dritte al cuore… non ci siamo intese è vero… ma è vero anche che solo le donne intelligenti sanno fare un passo indietro ed abbracciarsi in modo solidale. Ti sento vicina stasera e non sai quanto avevo bisogno di sentirmi compresa. Forse sono stata scettica con te perché non sono più abituata alle persona buone, quando hai visto troppa cattiveria pensi che tutti siano fonti. Ti abbraccio forte e ti ringrazio tanto veramente

          • Grazie cara @Anima triste
            Mi fa piacere veramente di cuore
            Sento adesso quanto questo nostro abbraccio sia pieno del sentirsi solidali
            E con vero affetto
            Un abbraccio ancora speciale per te
            Quando vuoi vorrai non esitare a
            Scrivermi.
            ❤️

  38. Io sono sempre piu convinta che nella situazione in cui ciascuna delle due parti di una relazione intende perseguire obiettivi diversi, non ci sia alcuna possibilità di progresso come coppia. Queste relazioni sono fallimentari e non producono frutti proprio perché ad un certo punto un bivio si impone e strattonarsi provoca dolore per entrambi. La coppia cessa di essere tale e diventa un 1+1 non un 2.
    Non c è bisogno di star male. Se ci si vuol bene ci si da la mano e si prende ciascuno la strada che rende più felici o meno tristi. Dipende dai casi. Alcuni non hanno proprio il coraggio di cambiare abitudini radicate. E se non l’hanno dopo tanto amore sperticato non l’avranno certo dopo anni di accomodamenti e radicalizzazioni di ciò che si vive.

    • Vero… ed è pur vero che se ci si vuol bene ci si da la mano e si prende ciascuno la strada che rende più felici o meno tristi, ma se entrambi giocano a carte scoperte e sono siceri reciprocamente . Ma se se uno/a prende tempo dice “ancora non è il momento”, “aspetta”, ecc ecc…ossia, cerca di tenere buona l’altra parte, è da lì che si inizia a star male..xkè si sente puzza di bruciato senza averne la conferma

        • @Alessandro,ma,secondo te questo non essere onesti quasi mai maschile ,questo “trattenere”l’amante con varie motivazioni pure anche a volte sensate ,poi però appunto ci sta puzza di bruciato….

          Ok allora questa chiamiamola disonestà secondo te è sempre per via del sesso ?
          Cioè se il maschio scusate la brutalità,
          Ma se ci scopa da favola lui trattiene ci trattiene in ogni modo possibile e inimmaginabile
          Resta sempre il motivo primario??

          Che ne pensi?

          • @Alessandro si,già lo pensavo pure io e comunque sono pure convinta che funzioni così anche per le femmine perlomeno quelle che magari nella loro crescita hanno avuto la fortuna di ricevere una ottima educazione sessuale dai propri genitori educazione che come da nome stesso è di più che limitarsi a dare informazioni di tipo fisiologico sanitario.

            Ecco che allora credo che in questi casi pure per le femmine
            Il Sesso possa ,in questo caso,essere prioritario
            Perlomeno è un forissimo richiamo e collante

            Fino a divenire un problema per certi amanti che non possono a breve tempo risolvere la complessità della loro storia .

            Insomma quanto sta vero che il Sesso unisce
            E il Sesso divide!!!

  39. Io penso che a loro vada più che bene avere la botte piena e la moglie ubriaca. Stanno bene a casa loro, altrimenti 1. Non sopporterebbero di farci soffrire; 2. Se non possono stare senza di noi correrebbero. Detto questo, consapevoli del fatto che sono solo dei grandi egoisti, c’è lo dobbiamo far entrare bene nel cervello e iniziare ad agire!! Ci riusciremo prima o poi?

    • @oldplum mi sembra di capire che quindi condividi con me il mio stesso pensiero a riguardo del fatto che sia necessario chiudere a obbiettivi diversi,,infatti tu ci sei riuscita liberarti e ora hai acquisito veramente, la sento da qui da quando ti leggo dopo la tua scelta,la tua serenità e indipendenza

      Certo capisco pur non avendone avuto mai esperienza che come scrivi qui ogni caso è unico ed ha la sua storia unica perchè certo come sempre tra la teoria sensata logica e razionele poi la realtà deve fare i conti con i sentimenti sinceri profondi che a seguire qui le nostre storie siamo più noi femmine ad essere sincere oneste
      E innamorate seriamente soprattutto chi già sta libero perché già separato dalla famiglia e per chi inizia la relazione già libero senza legami precedenti ancora attivi.

      @ Pamela si ci riuscirai e riuscirete
      Sei già sul punto di farcela ,un piccolo passo ancora e poi
      Sarai Libera Donna Liberati di lui perché semplicemente stai a soffrire
      È sufficiente questo star male per aiutarti a cambiare strada e lasciarlo nel suo brodo .

      • Non sono del tutto libera, Ariel. So comunque che certe cose sono inaccettabili per me . Non mi potrei amare io se le accettassi…figurati lui.
        Sono umana. Gli voglio bene. Ma è scattato in me tanto amor proprio. Non ho 20 anni. So quel che sono, quel che valgo.

        • @Oldplum scusami ,ma non ho capito bene non sei del tutto libera cosa intendi dire?

          Cioè la vostra relazione è ancora attiva?
          E in questo caso tu ne stai uscendo perché dentro a te stessa hai chiara la tua autostima e voglia di libertà nella tua vita attuale

          Oppure

          la vostra relazione è finita concretamente finita e cioè in silenzio senza nessun contatto mai
          E ovviamente pur se fosse così occorre del tempo per sentirsi liberi dentro pur se tutto è concretamente finito

          Scusami ma proprio non ho capito come sia la tua situazione con lui effettiva e concreta

          In ogni caso occorre tempo a maggior ragione quando la tua relazione è così intensa e piena di così luminosi tuoi veri sentimenti
          Perché sei tu che hai dentro a te stessa la forza e il coraggio di capire che se lui non ha ancora deciso è un bene primario per te stessa e pure per lui troncare .

          E se saranno rose fioriranno
          Perché nella vita mai dire mai!!

          • Silenzio si.non può più essere come prima. Mi sento una stronza ma non voglio più star male.

          • @oldplum grazie della risposta così mi dai la possibilità di capire meglio così se ci si scrive diviene più facile evitare per me di scriverti delle cose che magari non c’entrano nulla o peggio che magari possono ferirti anziché farti sollievo o bene

            Mi spiace per te che ti senti str…
            E questo secondo me non lo trovo giusto mai non vedo perché
            Se tu come già stai facendo ami te stessa
            Non puoi al tempo stesso sentirti st…
            Altrimenti non ami te stessa

            Pero ti scrivo così perché ci credi che ti sento a volte traspare una tua sofferenza sei una donna tanto cara Oldplum e ho la impressione che a volte ti sforzi a fare la dura
            Mi sembra di vedere me stessa in questo
            Farsi forza quando si ama fa soffrire e inutile ma è cosa così tenera e profondamente umana.

            Sono certa che ciò che sei e che già riesci a fare ti porterà proprio a raggiungere ciò che vai cercando
            Giorno per giorno vivendo ciò che di bello esiste sempre nella vita.
            ❤️

          • @oldplum ,ma lo so ! Era per dirti che certo che si è dure ,ma che questo non significa sentirsi stronze comprendi?

            Dai Oldplum che vai Fortissimo!!!!!
            Avanti tutta!
            ❤️

  40. Silenzio scelto da lui perché dice che a casa è un caos per i figli. Ancora una volta rinuncia noi. È solo questione di tempo mi ripete ma la mia confusione e la mia impazienza non mi aiutano. Io, anche se fossi stata scoperta come lui, non penso proprio l’avrei lasciato solo. Non riesco a credergli fino in fondo. A cosa servirà questo silenzio forzato?

    • Scusa la franchezza. Serve solo a lui per rimettere a posto le cose. Quando saranno a posto tornerà per continuare esattamente come prima..
      Una volta scoperto che ha fatto?
      Ha preso la palla al balzo per venire da te o per ricomporre a casa?
      La sua priorità è chiara. Rimettere ordine nella sua vita matrimoniale.

    • Vedere i figli soffrire è destabilizzante, a parole sono bravi tutti, poi quando vedono crollare il castello fanno retro marcia. Lascialo andare per ora, un pò di distacco potrebbe servire anche a te per vedere meglio le cose. Se non ritorna hai tutto di guadagnato, anzi, meglio trovare un uomo deciso che capisca che tenerti in ballo in questa situazione è puro egoismo. Se ritorna invece, mettete in chiaro le cose, se non ve la sentite di lasciare le rispettive famiglie dovete accettare entrambi la situazione di condivisione… finché ce la farete.
      Un abbraccio

  41. Il problema è che anch’io ho dei bambini piccoli e non me la sento di buttare tutto all’aria ma non riesco nemmeno a dimenticare così facilmente lui. Come si fa a lasciare dei bambini sotto gli otto anni? Forse questo il suo ordine matrimoniale, qui lo capisco ma non accetto che sparisca da me. Saro egoista ma non ce la faccio.

    • Però se ti sta bene così devi accettare le regole. La regola è che se si vuol rimanere amanti la famiglia viene prima.
      Tu pretendi da lui un comportamento da fidanzato.

  42. ho scritto una mail in cui le spiego il perché non le darò gli auguri…ce l’ho in bozza…per favore mi dissuadete rispetto a questa stronzata….da non fare…aiutatemi per favore

    • Se mandi la mail saprà che sei sempre all’amo. Anzi peggio. Quando mandi un contatto dicendo che è per spiegare che non vuoi contatti capisce che sei uno “schiavo”.

      • @anonimo, ti dico solo che io faccio lo stesso. Scrivo, lascio nelle bozze e alla fine mando. E lui ci gode ad avere le mie spiegazioni. Lascia perdere. Tanto lo sa che tu ci sei, che sei innamorato di lei!! Forza!!

      • grazie infinite Alessandro. Descrizione efficace. La elimino subito la mail. E’ che quando sei innamorato, deludere la persona che ami è come farti violenza…da solo…

        • L’innamoramento è giustamente refrattario alle strategie. Peccato che chi dall’altra parte non lo è e decide per tutti e due guarda alle strategie e ai comportamenti con occhi diversi da quelli dell’amore

    • fai finta che la hai inviata @anonimo, cosa cambia? la hai inviata e scriviti anche cosa pensi ti potrebbe rispondere… ti risponderebbe?

      • Non risponderebbe…no…non lo farebbe perché vorrebbe dire prendersi delle responsabilità della risposta…quanto siete preziosi veramente grazie…

      • Anche io faccio cosi’, fingo di aver scritto e mi scrivo anche la risposta, tanto gira e rigira le parole sono sempre le stesse e quindi non cambia niente.

    • @anonimo coraggio forza resisti a fare silenzio con lei,bravo sento che veramente ci vuoi provare.

      Aggiungo una cosa che ,forse,potrebbe aiutarti a capire che se e ripeto se lei fosse Narcisista a queste persone che hanno questa patologia per loro lo scopo resta solo quello di succhiare le energie negli altri qualunque energia pur di arrivare a distruggerci

      Quindi per loro il fatto che ad esempio tu le scrivi o le parli
      Per lei ,se fosse Narcisista,è indifferente cosa tu le dici
      Totalmente quello che le può interessare è che sei ancora lì

      Il contattarla è comunicarle che sei la sua preda che esiste lo spazio
      Per succhiarti energia fino a distruggerti interiormente
      Nel frattempo lei fa i fatti suoi

      Se fosse così,
      Ma da ciò che scrivi qui secondo me ci sei dentro in questa ipotesi che lei possa essere una Narcisista

      A tua salvezza fai il

      No contact totale.
      Durissimo da fare,ne so bene qualcosa !!!!

    • @anonimo.. ti leggo, ti posso anche credere, sei innamorato, altrimenti non saresti così esposto in tutte le tue fragilità. io non lo sento da una settimana, è stato onesto, dopo 10 mesi stupendi ‘è difficile rinunciare a te ma è più difficile smontare a casa’. Non cadere, non scriverle. Lui mi da pochi fleibili segni per ‘aggiornarmi’ come per farmi sapere che sta ‘soltanto cercando di fare la cosa più buona’ ma questa non è bontà. E’ sempre lo stesso egoismo, travestito, con su una spruzzata di generosità, finto buon senso.
      La bontà è altra cosa. Tieni duro!

  43. @anonimo non ti muovere
    Lei non aspetta altro per sapere che sei in suo potere.
    Se avrà bisogno/voglia di spiegazioni, te le chiederà. E se non te le chiederà è perchè non gliene frega nulla del tuo silenzio.
    Non zerbinarti ulteriormente con una mail che sembra una spiegazione ma in realtà è un disperato tentativo di richiamare la sua attenzione.
    Piuttosto allora, meglio gli auguri

    • Grazie Rosa hai ragione…per motivi di privacy non posso scrivere quando…perché Alessandro me lo cancellerebbe…ma molto presto…lo considero uno spartiacque importante non vedo l’ora che venga questo benedetto compleanno…ma ci siamo…

      • @anonimo ok ti ha chiamato e tu sei sulle spine ok stai male
        Ma non potresti risponderci qui così potrebbe pure servirti per stare un poco meglio

        Forza non tenerci qui tutto il blog in sospeso!
        Come stai Anonimo?
        Che ti succede adesso?

        Insomma almeno rispondi a chi vuoi ignorami pure ,ma
        Ti leggo lo stesso sempre con positività verso di te.

        Allora dai notizie!!’

  44. Ragazzi in questo istante mi ha chiamato e non ho risposto…sono agitatissimo…non voglio richiamarla….non voglio…ce la devo fare…non ho voglia di sentirla

  45. Mi associo al coro. Inutile scrivere mail e spiegare. Noi pensiamo sempre che loro si aspettino qualcosa da noi e stiamo male al pensiero di deluderli. Ma no. Loro si sottraggono alla relazione e quindi non si aspettano nulla. Tutto quello che facciamo per loro li fa stare bene, questo è ovvio. A quale prezzo però?
    Non scrivere anonimo. Non scrivere

    • Franca, ultimamente ti leggo… diversa
      non mi sembri più entusiasta e leggera.
      Sei passata dalla parte delle sofferenti? che succede?
      Vorrei tanto sbagliare… un po’ mi facevi sognare…

      • No Luce. L’entusiasmo è sempre lo stesso, solo che a volte mi sento stanca, mi prende un pò di sconforto e mi perdo in mille considerazioni. Ma in generale va tutto bene. O meglio…va come abbia deciso che vada per ora. Tra l’altro noto nella nostra storia che si è innescata una spinta propulsiva al futuro che prima non c’era. C’è meno paura, più consapevolezza e una crescente voglia di condividere. Questa è una cosa bella per una storia come la nostra. Anche perchè non è dettata dall’entusiasmo iniziale ma il risultato di quanto abbiamo costruito finora.

  46. non la richiamare @anonimo 1) perchè non è da questa telefonata, a cui non hai risposto, che si decideranno le sorti della vostra storia; 2) perchè certamente lei ti ha chiamato in un momento in cui aveva tempo e modo per poter stare a telefono, richiamando rischi di non cogliere il momento adatto e ti metti in una situazione di ulteriore ansia

  47. Sei stato bravissimo a non aver risposto, dove potevi istintivamente cascare
    Ora sarai ancora più bravo a non scrivere e a non richiamare,( ci siamo anche noi a farti desistere dal farlo)
    Ricordati che non sei solo, nella sofferenza.
    Siamo in tanti qui ad attuare il silenzio
    Facciamoci forza

  48. Parlando con un’ amica della mia situazione, salta fuori dicendomi che una coppia di conoscenti in due mesi ha fatto tutto! erano sposati con bambini piccoli, ma sapevano bene cosa volevano e in due mesi sono arrivati dritti al dunque ed ora convivono. Quindi, se si vuole si può fare. Chi non riesce nemmeno a dire al proprio coniuge che non lo ama più, martoriandosi di sensi di colpa, è perché non ha la volontà di farlo, perché sta bene dov’è, perché a casa ancora qualcosa lo lega e perché voleva solo sesso! Quindi addio!!!!

  49. Anonimo sei stato grande a non rispondere se era quello che volevi fare.
    Non so perché consideri tanto importante il fatto degli auguri al compleanno.
    Chi ama non aspetta compleanni, onomastici e ricorrenze varie per dimostrarlo. Chi ama c’è, sempre. Anche in una storia con dei limiti.
    Anche se magari non ci si può vedere per un periodo.
    Io credo, se ho capito bene, che tu le hai dimostrato di esserci.
    Ora sta a lei
    Non conosco a fondo la vostra storia. Può anche essere che lei sia combattuta, indecisa, sopraffatta dai sensi di colpa, incapace di fare una scelta.
    Questo non prescinde dal rispetto che deve esserci fra due persone.
    Trovo che questo apparire per poi sparire nuovamente sia irrispettoso.
    Lasciali lì a sentire cosa si prova a non esser considerati.

    • Il compleanno come ogni altra occasione formale ufficiale compreso San Valentino prossimo sono tentazioni per chi soffre in una coppia dove uno comanda e l’altro no uno decide e l’altro subisce dicevo Sono tentazioni per darsi la scusa di ricontattare il dominante in coppia. Riuscire a resistere significa non soffrire ma anche togliere l’ijiziativa e dominio decisione a chi ha sempre il boccino in mano. Ecco perché è importante per la rinascita

  50. mi ha richiamato…e richiamato…e….ho ceduto…

    ma sono stato molto lucido nel farle l’analisi dei suoi comportamenti in modo distaccato…ho fatto io da terapeuta a lei…dicendole che per uscirsene basta che analizza i suoi comportamenti….le risposte ce le ha…vuole passare il futuro con suo marito….

    domani mi richiama per farsi dare gli auguri…

    e pensare che gli ho chiesto di essere coerente con le sue scelte…e che ciò che dice vale zero…

      • Che le mancavo…ma le ho detto non Abbastanza visto il suo comportamento
        Mi ha detto che non esco dalla su anima…ma dalla realtà si le ho detto io visto il suo comportamento…
        Le ho detto che non ci sto più a questo tipo di rapporto è che lei il futuro suo lo vede con il marito quindi deve lasciarmi in pace…

        Mi ha detto che ci sta pensando al fatto che non può una bambina tenere insieme la mamma e il papà ma le ho detto che mentre pensa non mi deve chiamare e deve lasciarmi andare avanti e non cjiamare

          • non glielo permetto più…le ho detto che non voglio più sentirla e che deve lasciarmi in pace…mi ha scritto pochi minuti fa scrivendo che è solo una codarda…non le risponderò…il circolo vizioso l’ho interrotto oramai…può apparire che sono stato debole…invece ho solo chiuso un cerchio…aver dato tutte le risposte mi rende più sereno…nell’affrontare il lutto

  51. @anonimo, lei sa chi è il più forte in questo vostro rapporto e certo non sei tu. Se decidi di mantenere un atteggiamento freddo e distaccato farai vacillare le sue certezze. Se vorrà veramente vederti o parlarti ti cercherà con determinazione, non mollerà, ma a quel punto metti in chiaro le condizioni per andare avanti in modo che stiano bene ad entrambi.
    E poi non tormentarti sul fatto di deluderla se non le mandi gli auguri, o non le rispondi: il silenzio parla comunque e se è una donna intelligente, come immagino, ne coglierà il “messaggio” e qualcosa in più per te farà. Almeno lo spero.
    PS: se può confortarti, sono anche io in una situazione di tensione e rabbia e purtroppo di desiderio. È da fine dicembre che non riesce a trovare tempo per vederci… rimandi su rimandi, eppure siamo nella stessa città. È vero che ci vediamo con poca frequenza, ma questa volta mi sembra un’eternità . Non ho mai fatto pressioni, ho sempre e solo atteso. Ho attuato silenzi anche di un mese. Li ha sempre infranti lui cercando blandamente di essere più presente per poi tornare subito sui suoi passi.
    Dovremmo anteporre la dignità e l’orgoglio in casi del genere e uscire da relazioni tossiche. E quante volte mi sono odiata per non esserci riuscita!

  52. Lui soffre sia a non rispondere che a resistere a non farle gli auguri.
    Quando in un rapporto così c’è una parte dominante (e purtroppo c’è quasi sempre) l’altro se va bene si accontenta, diversamente soffre in qualsiasi caso, cioè sia a parlare sia a stare zitto.
    Bisogna fare ciò che ti fa star meno male nell’immediato a costo di sembrare degli psicopatici.
    Si dice e si fa tutto e poi il contrario di tutto.
    Domani fai cosa ti suggerisce l’istinto in quel momento, tanto non potrai fare diversamente.
    Ma cerca se puoi, di risultare distaccato e razionale. Falle anche i tanto desiderati auguri, visto che per lei sembrano importanti, ma poi dopodomani che succede?
    Lei riprenderà con i giochetti?
    Dille quindi cosa ti da fastidio del suo comportamento e che non sei più disposto ad accettare sparizioni o silenzi in quanto sono una mancanza di rispetto nei tuoi confronti.

    • Le scriverò un messaggio e basta non mi va di sentirla. Ribadirò di voler essere lasciato in pace e che le parole e i vorrei non mi servono…non sono abbastanza forti da trasformarli in voglio quei vorrei e di essere coerente con le sue scelte…

      • Stillicidio di messaggi e continui contatti per un motivo o per l’altro. Il codice del silenzio è altro

      • Basta, dai. Ma ti rendi conto che più la contatti e più la allontani?
        Non vedi lo schema?
        Cambia metodo, altrimenti poi non lamentarti per il fatto di ottenere sempre lo stesso risultato.

      • Dico anch’io che devi chiudere qui.
        Se davvero ci deve pensare, sentirebbe lei l’esigenza di non contattarti, è necessario per fare una scelta così importante.
        Proprio ai fini di un eventuale sentimento vero da costruire è necessario che ci pensi da sola, isolandosi da te.
        E se non riesce a scegliere non è a te che deve chiedere supporto: la scelta è sua, deve farla da sola. Il peso deve assumerselo tutto lei da sola: non per cattiveria ma perché è l’unica che sa davvero ciò che vuole. Deve solo avere il coraggio di affrontarlo.
        Se scarica su di te l’ansia di una scelta… sta pensando esclusivamente al proprio ego. Quindi…. vedi tu

        • sì gliel’ho ripetuto…non deve farmi partecipe nè del suo andare avanti nè del suo pensare…è passata anche questa…ora vivrò meglio tutte le prossime occasioni formali…come le definisce Alessandro. Sono sereno…io ho dato tutto…in ogni caso ho fatto un passo avanti…le altre volte ai suoi ritorni…ricadevo nella trappola…ora le ho detto a chiare lettere di non chiamarmi più…l’ho pregata di farlo…e se anche dovesse violarlo…le ripeterò le stesse cose…ma conto sul fatto che non è una brutta persona e che quindi non lo farà più…

          • @Anonimo non posso sapere se la sua manipolazione verso di te è consapevole o meno,ma Caro Anonimo il punto è che i manipolatori non riescono a fare diverso hanno problemi che se non si curano restano così,non posso sapere con certezza se è una Narcisita ,ma purtroppo nella maggior parte dei casi chi se ne accorge siamo noi
            Le vittitme che a forza di alti e bassi oscillazioni emerge lo stesso schema identico indipendentemente dalla persona
            Capisci?
            Come a dire ci trova tutti a subire esattamente le stessa esatte cose
            Ed è questa che fa la ipotesi divenire quasi certezza
            Il fatto che per tutti sta uguale.
            Forza e coraggio volta la pagina anzi cambia libro
            Hai una vita davanti a te sono certa che ce la farai poco a poco
            Capisco ,ma secondo molti qui ti diciamo la stessa cosa anche se con parole diverse la sostanza non cambia.

            Coraggiooo,scrivi qui se questo ti serve come a noi serve esprimersi il più possibile ti e ci aiuta a riuscire dove non riusciamo,
            E Grazie ad Alessandro che ha creato il Blog e pure con i suoi consigli e parole e soprattutto i suoi scritti articoli che tantissimo ci aiutano a capire dove non riusciamo a trovare spiegazione.
            Forzaaaaa! Ce,la fai e farai!!!

          • Secondo voi come reagirebbe un narcisista quando gli viene fatto notare che dovrebbe farsi aiutare perché appunto è un narcisista? Io direi che queste persone devono prendersi le loro responsabilità e non è giusto che la passino liscia continuando a ferire gli altri e noi qui a giustificarlo con una sorta di deviazione mentale …. che ne pensate?

          • Ma loro sono Dio altro che curarsi. Vi annuncio che domani pubblicherò il ritorno del narcisista

          • @Alessandro

            Verissimo loro sono Dio anzi per la precisione indossano tante maschere opposte uguali diverse tra cui quella di Dio .

            sono pericolosi Camaleonti distruttori delle nostre energie intaccando la nostra dignita individuale

            capaci ottimi attori in tutto
            dimostrano di provare dei sentimenti ed emozioni che copiano osservando noi facendoci le domande giiuste per capire quali sono esattamente le nostre debolezze che gli servono per ritorcersi contro di noi usandole ferendoci proprio in quelle così questo avviene sempre uguale schema nelle fasi successive quando nella relazione ci svalutano accusano rompono si ripresentano agnelli lacrimosi e finti pentiti

            Prima nel dirci ti amo o cara come,sei cara come ti voglio come voglio costruire un futuro con te come
            Restiamo amici

            Tutte stronzate

            lindividuano queste nostre fragilità fanno i finti innamorati perfetti facendoci parlare per poi usarci fino a che ormai privi di energia crolliamo

            Ed è proprio quando siamo allo stremo che ci mollano di brutto svalutandoci ancora accusandoci diffamandoci con chiunque

            Tutto sta studiato a tavolino
            e nulla sta spontaneo
            I peggiori veramente

            @Alessandro
            Leggerò con vero interesse e piacere il tuo nuovo articolo

          • @Alessandro
            scusa sai ,ma questo che scrivo non c’entra nulla con l’argomento qui trattato ,ma è una mia curiosità

            Come è possibile che
            ho scritto il mio commento alle tre di notte passate sono rientrata a casa dopo essere stata fuori a gozzovigliare ovviamente sono stata purè lassù nel mio ” Sto nel quadro ” con Chagall
            E ma ,tu come hai fatto a rispondere notte tempo subito fopo il mio commento?

            Sto ridendo tanto che mi sobbalzano le spalle e la tela si muove e Chagall che non mi vede non capisce perché sobbalzi così la tela tanto che gli impedisce di dipingere.

            ,ma Alessandro non dormi mai?vigile attento pure di notte?

            Buona notte allora dormi bene,
            Forse scrivi.

  53. Buongiorno, siatemi di aiuto per favore, ho iniziato il codice del silenzio da soli 6 giorni, ha cercato di contattarmi 2 volte, non ho risposto. Però lui non lo rispetta, non vi posso raccontare i dettagli, ma siamo al limite del pedinamento, io non voglio vederlo ne sentirlo, mi fa male. Lui continua diciamo “a corteggiarmi” , continua a lasciare tracce di se sul mio percorso… cosi è difficile, è veramente meschino. Gli ho detto di farsi vedere e sentire solo se chiude con sua moglie, ma non rispetta questa cosa.

  54. @Anonimo, ogni volta che cederai senza che lei faccia passi concreti, sarà un pugno alla tua autostima!
    @ katrina89, mantienilo può a lungo possibile, 6 giorni sono pochi. O si arrende o si muove (smuovendosi da casa).

  55. Un giorno sarà così:

    ma resta lì dove sei
    dove non ti sento
    resta lì dove sai
    dove ti dico
    tu non fai più male
    non ci contare
    non fai più male
    sappi che
    tu non fai più male
    devi sapere
    che non fai più male

    Ligabue

    • Sì, fidati, lo sarà.
      Per me lo è, adesso. C’è voluto parecchio, era l’unico grande amore della mia pur lunga vita.
      Ora non fa più male, che ci sia o che non ci sia.

  56. Loro non collaborano. Ergo inutile delegare a loro il silenzio, finché non hanno deciso. Primo, ci si mette in posizione di debolezza (io non resisto perché sono troppo preso/a quindi pensaci tu) secondo ci si mette in “attesa” (io sono qui aspettando che decidi). Deleterio.

  57. Buongiorno a tutti, @Katrina89, qualche giorno fa @Oldplum mi ha consigliato di scrivergli. non avendo la sua e-mail il messaggio è stato necessariamente breve, ho cercato di spiegargli che ho bisogno di guardare avanti di andare oltre e di non rovinare il ricordo di quello che c’era stato. A seguito di due chiamate non risposte ha risposto che fondamentalmente lui non considera finita la storia che siamo amici prima di tutto e tutta una serie di altre sciocchezze varie, a cui, nonostante mi fosse salita la pressione, ho evitato di rispondere. Ieri era sotto casa, non vi dico per poco non tamponavo quello davanti a me, ero andata al super ho tirato dritto fino dal parrucchiere e ho poi buttato i surgelati: ma in quel momento non mi è venuto altro in mente. Non chiamarlo ieri sera e stamamttina è stata una impresa titanica poi quando ho preso il telefono in mano avendo ceduto ho trovato i suoi messaggi come se avesse cancellato i due giorni appena trascorsi… Sono già andata due volte nel bagno dell’ufficio a piangere. Stasera rientro accompagnata da una conoscente che ho invitato a cena, per fortuna la sede di lavoro è cambiata e quindi non mi aspetto sorprese però sono molto disorientata non so quanto potrò resistere e c’è una parte di me che non vorrebbe assolutamente che si arrendesse anzi ieri quando lo ha visto ha cambiato completamente idea
    @alessandro lo so sono da ricovero

      • @Alessandro ,esatto,

        e in più credo che veramente sia così evidente che,insomma ,sti maschi non vogliono perdere ,che cosa?

        scusa ,ma,secondo me si torna sempre lì

        Una Questione di Sesso e Possesso
        Tu sei mia e lo devi restare perche ho lo scopo….da mantenere il più a lungo tempo possibile e quindi ci prova in mille modi a trattenerti ,tu femmina che sei mia

        Tutto il resto sono solo
        Scuse e basta

        • @Ariel si hai ragione sesso ma scusa mi rifiuto di credere che sia l’unica che gliela da (scusate la volgarità) e quando ha detto che la cosa stava diventando seria … cosa devo pensare che avesse qualcun’altra con cui spassarsi un poco? sono veramente confusa

          • @hara dipende dalla vostra situazione di storia ,ma se lui di fronte al fatto che la Donna Amante gli dice
            ciao non mi va bene stare in relazione con te indipendentemente per quali motivi

            Ecco che se lui insiste per trattenerci in mille modi tattiche diverse e ancor peggio se minaccia di star male ci accusa fa casino contro di noi ,ecco che

            Il motivo unico resta sempre il Possesso e Il Sesso unici interessi primari del maschio che è amante in famiglia

            Ovviamente esclusi e fatto salvi i casi in cui lui si comporta in accordo e armonia sincera con la sua amante che ama e che le dimostra nei fatti concreti di amarla e ripettarla,ovvio ci sono queste coppie di amanti che in qualche modo sono in un equilibrio sincero ,ma se lui fa come tu stessa hai scritto
            È chiara la presa in giro e fossi in te
            Sparirei e ciaooooo
            Non mi farei più calpestare la mia Dignità

            E che vadano tutti questi affan…

      • IO direi addirittura da schifo! Basta solo qst x cestinarlo. Se avessi dovuto rispondere a qst frase gli avrei detto : “della tua amicizia non me ne fotte un c..zo”!
        Scusa Hara eh! Con tutto il rispetto…ma qst cosa che uno ti scopa ,parla magari di amore e poi dice che siamo soprattutto amici mi fa salire la pressione anche a me

        • @annaura figurati! non sei certamente tu che ha da scusarsi! ho voluto credere che fossero frasi intese ad ottenere una mia reazione di qualsiasi genere … purchè ce ne fosse una che gli permettesse di rimettersi in gioco vis a vis. Lo sa perfettamente che non credo nell’amicizia tra uomo e donna e se lo ha dimenticato …allora non so cosa pensare …non so cosa credere…boh che dire ? l’unica cosa posso pensare ad una botta di Alzaimer …ma in quel caso anche tutto l’amore del mondo non potrebbe nulla! altro pensiero che mi viene è, che come dice qualcun’altra qui sul blog, io mi sia sognata tutto e anche in questo caso sarebbe un bel gesto da parte sua non risvegliarmi

          • No cara Hara, non stare a pensare cosa avrebbe voluto significare dietro le sue parole. Penso piuttosto che si sia accorto che forse tu stai impuntando i piedi e cerca di farti mollare … a parole xò! Pensa a te stessa, che avanti così, lo sai, non puoi continuare

        • Per gli uomini fare sesso non è sinonimo di amare una donna. Questa è principalmente un nostro pensiero. Non dimentichiamolo mai signore.

      • @Alessandro io ho cancellato tutto perchè leggere mi dava la nausea: è andato letteralmente fuori di testa! ha scritto tutto e l’incontrario di tutto, compreso che essendo sua non posso andare da nessuna parte: un delirio. Ti giuro che è un 60enne normale sposato da 35 anni…non ha messo in fila due frasi con lo stesso senso… anche che non devo ridere della sua disperazione… ma che do l’impressione di una che se la ride? non sai quanto vorrei chiederglielo! e ringrazio il cielo di essere stata con lui dal medico perchè ha anche scritto che morirà di infarto a causa mia …insomma mi ha lasciato un superuomo e adesso mi dovrei riprendere un disperato con un piede nella fossa? se avessi il distacco necessario glielo chiederei ma so che cerca principalmente un confronto perchè la parte debole sono io e in tutto questo non so quanto ancora sarò in grado di resistere: già non ce la faccio più

      • Ti rispondo qui perché
        Sopra non mi da la possibilità

        Aspetto aspetto con ansia l’articolo Di domani
        Posso già chiederti? …sono curiosa…

        Il narcisista attore si ripresenta piangendo ?? Alessandro, ho imparato a riconoscere le lacrime di coccodrillo !!! ( sempre grazie a te)

        • Sono curiosa anche io! il mio covert in realtà me lo sono ripresa io, come “amico” si fa per dire… secondo me non sarebbe mai tornato, era soddisfatto di esserne uscito secondo lui da grande uomo dichiarandosi nuovamente innamorato della moglie e offrendomi la sua amicizia dato che mi vuole bene… Non so se ora sia destabilizzato dal mio ritorno, dal mio essere solare, dal mio non esserci sempre, dalla mia ritrovata vitalità, dal mio non cercare il contatto fisico… non lo so e non mi interessa perché la mia non è finzione, io sono di nuovo me e lui col suo narcisismo, il suo fare sempre la vittima, la sua altalena di esaltazione e depressione, beh… diciamo che mi merito di meglio no?

          • Bravissima @confusa, condivido ogni tua singola parola e lo penso anch’io…… finché non lo vedo… quanto tempo ci hai messo per sentirti così? Tu lo vedi tutti i giorni? Scusa ma non ricordo bene la tua storia. Ad ogni modo sei una grande, avanti tutta! Un abbraccio

          • @Anima triste, io vengo da un fidanzamento conclusosi in modo molto brutto (non posso raccontare i dettagli) e ho veramente combattuto per riprendermi. Poi è arrivato lui, un anno fa… diciamo che tutto è iniziato e finito nell’arco di questi 12 mesi e che la vera chiusura del nostro “amantato” è stata verso ottobre. Mesi di crisi per me ma ora, dopo tre mesi ho ripreso possesso della mia persona. Penso che se non mi fosse capitato quello che è stato col mio ex non avrei avuto la forza di chiudere così in fretta quest’ultima storia, purtroppo nel dolore o ti fai abbattere o ti rafforzi, io ho scelto la seconda (di scelta si tratta perché avrei potuto piangermi addosso e invece non l’ho fatto e sono andata avanti). Non credo ci sia un tempo giusto, un tempo valido, la certezza è che da queste storie prima ne esci e meglio è, lavorando su te stessa. Forza Anima triste 🙂

  58. @hara @Artemisia, io ho già scritto, parlato, detto a lui tutto ciò che sentivo. Lui sa bene cosa deve fare se mi vuole. E’ fuori casa da un bel pò, ma è martoriato dai sensi di colpa, non chiude con me e nemmeno con la moglie. Sa che dovrà farsi vedere solo SE lascerà la moglie. Ma non rispetta il mio silenzio e in più fa gli appostamenti. Se solo tutta questa energia la impiegasse per fare qualcosa di concreto!

  59. Ragazzi ho bisogno di voi…. sto malissimo….. il nostro rapporto si è ridotto ormai a un paio di mail al giorno, non ci vediamo mai…. sua moglie gli tiene sotto controllo il telefono. Io non me la sento di continuare per 2/3 mail giornaliere…. gliel’ho detto e lui mi ha dato ragione. È la prima volta che non si oppone… è finita….. e invece di stappare una bottiglia mi piango addosso

    • @pamela ma tu hai 25 anni ti rendi conto? piangi piangi tutto quello che devi piangere e poi vai avanti, hai già superato il periodo più brutto! Coraggio siamo tutte qui e sappiamo che sei in grado di superare brillantemente questa ultima fase!

    • Pamela devi ritrovare la forza per richiudere tutti i canali…sei giovane…hai veramente gli anni più belli davanti a te…sei un fiore…non sai di quante cazzo di cose belle ti attendono e sicuramente un grande amore ti sorprenderà nuovamente…devi tagliare purtroppo..lo dico a te…dicendolo anche a me…rifiorisci!

      • @Anonimo riporto qui la tua frase a Pamela

        “Devi tagliare purtroppo…lo dico a te…dicendolo anche a me… rifiorisci! ”

        Non sai Anonimo quanto mi fa piacere per te constatare
        Il tuo positivo reale avanzare nella vera tua luce

        La Luce di te stesso che a forza di fare la tua battaglia
        Ormai ci sei ,sei nella tua conquista migliore per te stesso

        Evviva! La tua Libertà,da te ,pur nel dolore,
        sei stato capace di evolvere

        Soltanto quando si è fatto questo passo avanti si è capaci di trasmettere agli altri la vera positiva strada da percorrere

        Quando è così come qui tu stesso dimostri
        il messaggio tuo arriva tutto
        E sei davvero così in grado di aiutare gli altri che soffrono come te.

        Bravissimo!

    • Pamela…eri già consapevole da tempo a cosa si era ridotto il vostro rapporto. Perché sembra sia una constatazione a cui sei giunta adesso?
      Cerchiamo di essere sempre obiettive. Avete avuto un contatto fisico dopo giorni di silenzio. Ora queste mail sono lo strascico di quel contatto. Quando si è presentato da te la moglie non gli controllava il cell? Cerchiamo sempre di vedere la realtà per quello che è.

    • Tu glielo hai detto sperando di sortire una reazione diversa. E invece lui ti ha dato ragione. Come vedi la decisione è solo belle tue mani

    • Pamela…….
      non scrivo da un pò ma vi leggo sempre….. stappa una bottiglia ma di quelle buone e volta pagina, basta davvero riprenditi la tua vita….. non si merita tutto questo lo sai anche tu.
      Io ti auguro davvero che sia finita. finita, finita finita
      Ti abbraccio forte

  60. Ragazze non vi sento molto bene, ma è l’effetto post natale? Io me la cavo, niente silenzio per me, non sono molto disciplinata… ma tanto tempo in meno per lui e in più per me e per gli altri. Oggi ho tolto la sua suoneria personalizzata per chiamate e messaggi, è uno tra i tanti. Relegateli nello spazio che hanno deciso di occupare e sono sicura che piano piano quello che oggi ci pesa così tanto come uno spazio vuoto potrà essere colmato da chi si sente fortunato ad averci accanto. Forza però, domani inizia febbraio, è decisamente tempo di dare una svolta a questo 2019.

  61. Il cellulare è un oggetto strettamente privato e personale. Un uomo che concede alla moglie di controllarglielo non dovrebbe meritare più un briciolo di considerazione dall’amante.

    • Chi consegna cellulari password e chiavi d’entrata della sua privacy solo per ammansire una moglie furiosa otterrà esattamente quello che otterrà la moglie che pensa di salvare il matrimonio con un controllo da polizia dittatoriale: infelicità e altre corna

      • @Alessandro
        Condivido in pieno !

        Ma lo sai che leggere qui cellulari password
        Mi hai fatto ricordare i vecchi tempi quando nulla esisteva nè internet computer cellulari pass.

        Un tempo in cui per comunicare ci si doveva vedere di persona camminare un incontro al essere umano

        Il tempo di uscire di casa pure per un amante vedersi fare la coda alla cabina del telefono pubblico,andare al bar sotto casa per telefonare
        Incontrarsi furtivamente dal lattaio ecc

        Un mondo così diverso e che a volte quando ci penso fa emergere la Bellezza del toccarsi in ogni senso e modo,
        Il tempo per fare i passi per comunicare con l’amato
        Andare incontro con i passi concreti movimento del corpo in cui il nostro cervello aveva la possibilità di riflettere e capire meglio ciò che si stava vivendo e ciò che si voleva progettare e raggiungere con l’amato/a

        Non so senza nulla togliere alla tenologia che mi permette un sacco di cose impossibili a fare in tutti i campi

        Forse ,nella comunicazione affettiva resta un limite grosso
        I passi per strada vera i rumori dei nostri passi e quello di lui che lo vedo avanzare verso di me concretamente e via via che si avvicina ascolto il rumore che fanno i suoi passi verso di me

        Toccarsi che definisco il

        Toccarsi fuori e dentro.Impronte che si stampano nel cuore e cervello e corpo

        Sono fortunata ad essere cresciuta Toccando fisicamente
        Facendo passi veri ,farmi toccare

        Super fortunata perchè chi come me ha avuto questo crescere fuori dalla tecnologia è in grado di apprezzarla utilizzarla,ma sa,però, dentro di sè
        Cosa sia la vera Comunicazione scambio affettività in qualunque relazione con gli altri.

        Si, un commento lunghissimo,scusa e scusate non so
        Si vede che avevo voglia di scriverlo
        E va bè Alessandro semmai che non lo accetti ,va bene lo stesso

        Sono fatta così mi sento una artista che scrive sui muri e qui i muri digitali

        pure dipingo la notte lascio tracce in città ovunque nelle mie notti vive dove vivo al meglio me stessa,

        liberi tutti di raccogliere o cancellare protestare commentare

        Ciao ” sto lassù,nel quadro,”
        Chagall dipinge lu non mi vede
        Ma ti sento

        Scrivimi

          • @Alessandro
            Verissimo!!!

            E in più era veramente straordinario stando in coda per aspettare si liberasse la cabina ascoltare cosa diceva lavpersona al telefono.

            Mi ricordo che in alcuni paesi di mare dove andavo in vacanza in estate
            Passeggiando alla sera lungomare mano nella mano con mio Marito poi non mancavamo di prendere posto vicino alla cabina telefonica e ascotavamo sfasciati dalle risate le voci umane e il loro esprimersi a telefono,i vari accenti linguistici e il contenuto pure tra amanti
            Quello che raccontavano il marito a telefono con la moglie
            Ah uno spasso !!!!

      • Per il mio è così ma a me sembra impossibile! Come si fa Alessandro a piegarsi così? Gli sta facendo terra bruciata su tutto e più lui l’asseconda più lei aumenta il tiro. Si arrabbia quando gli dico che se fossi stata scoperta io non mi sarei sottomessa così ma ne sono certa. Sbaglio Alessandro? Non posso credere che quello di lei sia amore e a volte penso che lui esageri a raccontarmi delle azioni di controllo nei suoi confronti…poi leggo te e penso esistano davvero donne che arrivino a questo ma la mia mente non riesce a crederci fino in fondo!

          • Quanti tipi di uomini che ci sono !

            Uomolupoagnello
            UomoConiglio
            Uomonzo
            Uomozerbino

            Ma,meno male che esiste pure

            L’uomotesoro !

            Unica salvezza per la speranza di miglioramento possibile
            Della categoria !

            P.s.noto che proprio adesso Chagall
            Lo sta dipingendo coricato con il termometro tra i denti ,
            lassù nello spazio di un cielo strano.

    • A me dice che è costretto dai ricatti che lei gli fa sui figli. Se non molla il telefono lei mette in mezzo i piccoli. Lui purtroppo è un debole ma una brava persona, non lo dico perché gli voglio bene.

        • Decisamente molto peggio che pretendere di controllare il cellulare del marito… molto, ma molto peggio. Abominevole

      • Piccola, a me faceva lo stesso. La moglie ha voluto psw , account e tutto e secondo lei avendo telefono sottomano e mail lo teneva sotto controllo. Risultato? fin qnd ha voluto portare avanti la storia ci siamo sentiti e visti..i modi ci sono x sentirsi e vedersi. Fin qnd uno vuole riesce a vedersi e sentirsi…poi , qnd cambiano le cose , usano la scusa del controllo del telefono, ecc della moglie.
        E ti confermo anche che ha usato i figli contro di lui. Cosa che io reputo da persona vigliacca. Reputo pure avendo dall’altra parte uno che dà tutti gli estremi x accedere alla propria privacy non può che essere uno zerbino, come ha detto lucidamente Alessandro

  62. Caro Alessandro.. lui mi ha cercata ieri dopo alcuni giorni di mio silenzio totale scrivendo semplicemente che gli manco che mi pensa a queste parole io ho risposto che la scelta e’ stata sua (probabilmente ho sbagliato rispondere) e a questa mia affermazione lui ha replicato dicendo che sabbiamo cosa entrambi proviamo e che nella vita non sempre le cose vanno come vorremmo che vorrebbe ma non si sente pronto lasciare la famiglia. Io a questo messaggio ho replicato con un semplice addio. Dove trovi il senso di questo suo comportamento? Cosa vogliono dire questi suoi messaggi? Ti ringrazio e auguro a tutti/e voi un piacevole fine settimana

    • Ciao gioia, io mi trovo nella tua medesima situazione ..
      “voglio passare tutta la vita con te perché ti amo come mai amato nessuna” ma x i figli non ce la fa a staccarsi… La moglie ha scoperto tutto e sa che siamo innamorati e avevamo progetti futuri insieme.. ci tiene sotto controllo serrato, agevolata dal fatto che conosce pure me.. E comq riusciamo lo stesso ad incontrarci xbrevi momenti ma molto rischiosi x parlare di noi del nostro amore, x un abbraccio, un bacio intenso e talvolta qualcosa di più ma il tempo e il luogo non sempre consente altro .. E anche senza arrivare al rapporto fisico completo ci doniamo tanto .. Abbiamo provato a staccare ma è solo servito a rinforzare reciproche convinzioni .. Che senso può avere x lui vivermi così ? Nn di certo di una storia di sesso si tratta visto che quello spesso nn si ha modo di farlo.. Che senso può avere rischiare nuovamente così tanto con lei, pur di stare con me ?!

      • anche io stessa situazione, identica, bastava darsi un bacio sfuggente al mattino, sua moglie sa tutto, mi ha parlato un paio di volte in merito alla situazione, sa che siamo innamorati e così anche mio marito.
        Però dipende tutto da loro uomini, se lui come viene scoperto, anziché andare dritto al punto e sfruttare l’occasione, fa promesse alla moglie di chiudere con noi perché in fondo non vuole perdere tutto ciò che ha… allora ci sta tutta che la moglie lo controlli come un poliziotto, perché giustamente vuole sapere se ciò che dice è vero, se può fidarsi… la verità è che saranno pure innamorati di noi, ma non a sufficienza da perdere il castello che hanno costruito, per loro la situazione ideale sarebbe avere moglie e figli e noi come “fidanzate”. Cosi non si costruirà mai nulla.

        • Concordo sul fatto che venire scoperto crei l’occasione giusta per fare outing se è davvero quello che si vuole… trovo triste e inutile che una moglie che decide di tenerselo e perdonarlo poi faccia il cerbero. O ti fidi o lo saluti. Un marito al guinzaglio non è un marito. E, aggiungo, non è un uomo quello che accetta questo. I figli? La moglie li usa? La legge non lo permette

          • Lo so, come scrivevi tu in qualche articolo, dipende da quanto è evoluta la mente di entrambi. Nel mio caso lei ha utilizzato tutto per tenerselo: controllo del cellulare, richieste di cancellarmi da tutti i social/ contatti, pedinamenti, ricatti con i figli, ha addirittura contattato e inviato messaggi a mio marito. Il risultato è che lui, debole, è diventato una pallina da ping pong dei sentimenti. E tieni conto che lui aveva confessato inizialmente, quindi era proprio convinto di ciò che provava per me. Sai che ti dico, ad un certo punto si meritano a vicenda, lei si merita le corna a vita e lui di fare lo zerbino.

          • La fiducia va guadagnata. Se un uomo tradisce, viene scoperto e a ciò seguono (invece di una rottura) preghiere di pace, non lo farò più, la lascerò, pensiamo alla nostra famiglia ecc ecc, ci sta ovviamente che la moglie NON SI FIDA. E che prima di credergli come una allocca controlli cosa combina, magari col beneficio del dubbio. La verità non è mai da una parte sola, e spesso chi butta addosso alla moglie tradita la maschera da mastino, da ricattatrice, lo fa perché mentre piange di qua vuol rimettere a posto di la. Ovviamente si mette in modalità immobile bravo marito. Poi giustifica facendo credere che vive con una donna esecrabile. L’ho capito pure io, da ex amante. È inutile, citando Alessandro, prendersela con la moglie a casa, come prendersela col termometro invece che con la febbre.

          • Vero, inutile prendersela con la moglie o con l’amante, l’altra. Il vero attore, quello che davvero decide ma spesso si mostra come quello che non può decidere è lui, l’uomo che non fa l’uomo. Detto questo se come moglie non ti fidi potrai pure fare le tue verifiche, ma non puoi chiedere l’accesso al cellulare, lo trovo umiliante per chi lo chiede e per chi lo accetta

          • Lo so, è umiliante. Ma capiamo una cosa. Se queste mogli chiedono l’accesso al cellulare fanno bene, nel momento che i mariti le tengono buone e continuano a sentire l’amante. Il cellulare è il mezzo sovrano dei tradimenti, lo sappiamo. E io da moglie posso pure dirti, non hai nulla da nascondere? Bene, non passerò le serate a esaminarti il telefono, ma basta password, telefono appiccicato anche al bagno, misteri e merletti. Se vuoi stare qui, altrimenti ciao. Senza amante il problema non si porrebbe. Io credo che un uomo seriamente pentito e desideroso di ricostruire a casa abbia un atteggiamento diverso, la donna lo sente. Sarebbe lui a fregarsene per primo delle password. Non avrebbe le difese così alte “per principio” e lei non sarebbe così sospettosa. Non è il massimo chiedere, pretendere fiducia a freddo da parte di chi hai tradito, comunque.

          • Sono d’accordo su molto di quello che dici ma se io fossi una moglie che ha scoperto il marito e poi ha deciso di dargli l’ultima chance non controllerei il telefono che lo trovo deprimente giudicherei i comportamenti i fatti, per esempio come dici tu bene l’uso del telefono il fatto che lo usi meno orari se se lo porta in doccia … basta questo

          • Appunto, lo sente. Inutile verificare se c’è tradimento: se non ti fidi il problema è il sentimento, va affrontato quello.
            A me è successo, e ho lasciato senza verificare: se non mi fido è perché mi sta inconsciamente comunicando che non mi ama

          • Controllare il proprio compagno è il sintomo di un amore che non c è . Mica è un obbligo stare insieme.

          • Comunque non ci stiamo sentendo… Ma sto bene….. più leggera direi….. speriamo continui stavolta….

          • Esatto.
            Ed è proprio perché io invece lo amavo che non ho controllato, né chiesto, né indagato.
            Non ne sarei capace, non me ne sento in diritto, è una questione di rispetto, anche.
            Mi è bastato sentire che non mi amava lui.
            Inutile continuare

          • Io sono del parere che il controllo è inutile. L’escamotage si trova sempre . Se una persona tradisce non ci sono telefonini, o mail che tengano.

          • Quando sono stato tradito ho iniziato a controllare e a cercare di scoprire segreti. Ma è stato solo un riflesso di disperazione. Perché sapevo che scoprire da solo non aveva nessun vantaggio. Capire e decidere era ed è la via

          • @secondo me,non bisogna dimenticare che è comunque un comportamento istintivo quello di controllare quando si scopre o si hanno dubbi sulla fedeltà del nostro partners.

            Intendo dire che il fatto che scatti almeno in prima fase il controllo per scoprire di più è umano e secondo me è una reazione che occorre lì subito per rendersi conto di che cavolo ci sta succedendo ,che succede tra noi?

            Come se il nostro cervello più le emozioni ci desse il tempo minimo
            Per metterci nelle condizione di saper scegliere su cosa fare

            E sta chiaro che la scelta migliore è quella di lasciar perdere il controllo
            Dell’altro e riprendersi se stessi nel operare le nostre scelte

            Quindi se all’inizio di sospetti si fa del controllo e questo dura poco lo trovo un istinto naturale che ci occorre per poter fare la vera scelta sentita

            Se invece ci si trasforma in controllori
            A tempo indeterminato tipo circolo chiuso
            Allora no non serve non va bene per nessuno

          • Sono d’accordo. Anch’io ho cercato di controllare ed è umano forse i primi giorni puoi devi ragionare: vuoi un rapporto fondato sulla fiducia o sulle spiate?

          • @verissimo pienamente valido e costruttivo ragionamento

            Che botta,però….

            Caspita per tutte le persone che sono state tradite credo sia veramente dura doloroso e difficile una strada in salita ripida
            Una esperienza così credo che porti con se molto indotto successivo relativo a molti aspetti come un dover rivedere tutto
            Il proprio passato
            Lunga strada in salita

            Ma in cima nuovo panorama !!!

            La conquista della propria Bellezza interiore
            La Forza di animo che apre la strada positiva davanti a noi

            Chapeau lo dice pure Chagall !!!!

          • Sì certo, il primo impulso… ma io davvero non riesco, mi sembra di rubare.
            Il primo impulso dovrebbe essere chiedere, parlare.
            Io ho chiesto appena ho avuto sentore, e dopo molti tentennamenti ha ceduto all’evidenza: non era innamorato di me, anche se avrebbe voluto continuare.
            Non gli ho chiesto se aveva un’altra, a me bastava quello.
            Mi sono risparmiata mesi di torture

          • @Verdeazzurra ,ma certo dipende pure da ogni storia che è unica e quindi da ciò che scrivi condivido la tua reazione

            Anche perché evidentemente si è creata una situazione tra voi in cui come dici tu non è stato necessario sapere altro

            In un certo senso ti sei evitata del dolore aggiuntivo come un rimestare il coltello nel vero dolore che è quello di un amore finito

            A che pro sapere di più?

            Giustissimo,sei grande Verdeazzura
            Bella la tua anima vera traspare sempre dai tuoi scritti che leggo sempre e mi insegni molto

            Grazie un abbraccio!

          • Pienamente d’accordo sul fatto che essere scoperto potesse essere l’occasione giusta x noi.. E invece necessita ancora di tempo ma non x noi di cui è convinto ma x i figli..sta di fatto che posso comprendere fino ad un certo punto . Mi darò un tempo e se nn si risolve meglio chiudere tutto…il fatto che sottosta a qst controlli mi delude parecchio, da uomo .. Fa di lui un debole . Non ho mai controllato il mio ex marito e nn c’erano terze persone.. lo amavo tanto mentre lui era preso solo da se e dai suoi interessi da cui ero esclusa totalmente .. E tutto ciò è già stato abbastanza x farmi decidere di andare via da casa…seppur il mio ex marito resta ancora la persona più cara che ho al mondo…ma matrimonio é altro, il controllo è possesso mentre l’amore è libertà..

      • Sissi, Katrina, io comincio a non credere piu che siano innamorati. Io mi sento umiliata. Cerco di non pretendere nulla ma se pur continua a dirmi che è innamorato è ricattato costantemente da lei e mi sta togliendo tutto. Allora come faccio a fidarmi? Non pretendo compartamenti da fidanzata come qualcuno mi ha scritto su questo blog ma non riesco a capire che senso abbia tenermi li ad aspettare. Sesso non c’è da tanto perché ha i minuti contati. È da poco, dopo essere stato scoperto, che ha ripreso a chiamarmi dicendo che devo apprezzare il fatto che pur di sentirmi stia rischiando tutto. Sono sempre piu confusa. Allora come dice Alessandro, oggi sono scappata io. Non l’ho aspettato. Non so cosa sortirà, non so se riuscirò ad essere coerente.

        • Quando fanno così è per prendere tempo su due fronti. Ammansire la moglie furiosa che non molleranno mai è tenervi in caldo per tempi migliori. Quando la moglie si sarà calmata e abbasserà la guardia passeranno dai messaggi una tantum a cercare di rientrare nel vostro letto. Questi io li chiamo goininnamorati a cottimo

          • santo cielo.. ma è un copione? io vi seguo da pochissimi giorni, forse 5.. ma sembra che il mio ‘lui’ si ispiri a tutti i ‘lui’ che leggo! credo, scusate il cinismo, che la soluzione sia soltanto ‘torniamocene tutte a casa’ .. non se ne esce con gli uomini sposati.. !!

          • @cossora esatto,
            Non se esce con gli uomini sposati non lo dico io. Ma la statistica 10/100 di nuove vite costruite tra amanti che avevano il matrimonio precedente

            Se sei in tempo emotivo
            Secondo me .si,scappa subito a gambe levate
            Ti risparmi soltanto che grande sofferenza e una perdita di tempo
            E la vita ,purtroppo è una sola

            Aria ,ti si apre una strada di luce libera davanti a te!!!
            Quando si ha la forza conquistata nel dolore nostro la vita immancabilmente ci viene incontro nuovo nn cercato inaspettato Uomo libero pieno di palle fisiche e mentali

            Buon viaggio cara cossora te lo auguro qualunque sia la tua scelta!

        • @piccola, ha ragione ciò che ti scrive Alessandro, mi sembra di rivivere la mia stessa situazione. Io credo che abbiano bisogno del nostro amore, di sentirsi desiderati e amati come non mai. Il mio spesso dice di aver bisogno dei miei occhi mentre lo guardano mentre lo bacio o facciamo altro… Quello che non vivono e non potranno più vivere con la moglie lo trovano in noi, il sentirsi “uomini” ! hai ragione a sentirti umiliata. Tira fuori la tua dignità. Avrei accettato un uomo che mi avesse detto chiaramente di amarmi ma non poter lasciare i figli… ma uno che fa di tutto per tenere buona me e la moglie NO!

        • Buongirono a tutti,
          Ieri all’ennesima telefonata ho risposto. Ero in un momento di calma e gli ho spiegato che ho bisogno di silenzio per capire perché in questo momento della nostra storia io ho perso la leggerezza che la carettirazzava e senza gioia non ha senso.
          Lui ha detto che si rende conto perché lui per primo era arrivato ad un punto in cui non riusciva più a gestire nulla ma la mia assenza lo fa soffrire di più.
          Che aspetterà in silenzio e gli sta bene qualsiasi decisione io prenda, sia se ho voglia di riprovare a frequentarlo a qualsiasi titolo sia se decido di sparire.
          Noi avevamo un rapporto da fidanzati, settimana scorsa mi sono resa conto, quando sono ritornata al market per i surgelati, che la volta precedente non avevo fatto la spesa tenedo conto di lui né tanto meno fermandomi in triste contemplazione davanti i prodotti in offerta che gli sarebbero piaciuti: che dici @Alessandro sta scattando il relè? Che cosa ne pensate del tutto?
          @piccola sono molto confusa anche io, mi sono sentita tradita quando ha deciso di chiudere dall’oggi al domani …mi è sembrato che quello che eravamo non valesse niente …io non mi sono sentita umiliata ma ho perso fiducia …

          • @Alessandro non capisco: ok forse un anno e mezzo di relazione con i tempi e i ritmi che avevamo erano troppo, forse aveva all’orizzonte un’altra signorina forse la moglie aveva dei sospetti forse sono io rompi…..ni non lo so ma non bastava allentare il ritmo? mi si doveva proprio dire finiamo qui? per poi riaffacciarsi più indeciso che mai? cosa è che non colgo? io non avevo mai chiesto che lasciasse la moglie …anzi ho sempre ripetuto “ubi maior minor cessat” quindi? io non riesco più ad essere ludica

          • @Hara

            ha centrato in pieno Alessandro
            Il tuo lui vuole che sia tu a deciderti a scegliere probabilmente di chiudere non so ,ma comunque il principio base e statistico è che purtroppo sti maschi sono conigli vigliacchi e quando fanno così che ci portano nella ambiguità nella loro indecione espressa con varie scuse le più fantasiose possibili e lo fanno finche noi donne stremate ci scatta
            Il ,mavaffa e non farti più vedere.

            Così loro passano per quelli poverini incompresi e che comunque in quanto non hanno chiuso loro ,ma costretto esasperate a farlo fare a noi, ecco altro vantaggio che ritorno io maschio ti faccio un cucù ci sei sempre? Sapessi quanto mi sei mancata ti sento sempre

            Capisci Cara Hara?
            Secono me è una triste realtà diffusa nel maschio e qui non ci sta differenza se fosse seriale disrurbato o no, non cambia nulla

            È proprio che il maschio le sue palle le sa usare solo come dire fisicamente….

            Meno male che alcuni maschi hanno due palle così e esistono eccome
            Infatti mio Marito era uno di queste rarità di Maschio .

            E @Alessandro
            qui mi pare dalla tua testimonianza vivente la tua storia che tu appartenga alla rarità di questo Maschio positivo
            E capace di assumersi le sue responsabilità chiarezza e saper valutare la scelta con le tappe condivise e la concretezza.

          • Grazie @Ariel … l’immagine del ” cucù” è proprio chiara… purtroppo
            cosa dire?
            chiusa questa porta aprirò un prosecco …mi sembra di aver letto che funziona!

          • @hara grazie per la tua risposta molto cara e simpatica
            Si ti confermo che il Prosecco funziona pure quello!
            Io di solito per aperitivo mi bevo un Rosè Provenzale Francese
            ,ma se ho il Prosecco va benissimo uguale
            Allora desidero inviarti questa visualizzazione :

            Il nostro abbraccio solidale ed affettuoso brindando insieme a Prosecco alla nostra nuova strada Libere ,la libertà interiore che significa finalmente respirare grande e accorgersi che la vita è un viaggio meraviglioso pieno di sorprese a volte brutte e poi quando meno ci si aspetta ecco lì che accadono i miracoli!!!

            Prosit!!!!

  63. ma soprattutto a cazzo serve…mia moglie ha sempre conosciuto la mia pwd…non ha mai trovato nulla…sui miei cellulari…

      • @Alessandro ,sei proprio sicuro ?

        No,perché sai che quando tu nascevi appena
        Io stavo a scuola con Chagall

        E già ti scrivevo iniziando così:

        Caro Bambino ,………!

  64. Il controllo dà forse la certezza assoluta di averlo in pugno? Esiste sempre la possibilità di procurarsi un altro cellulare con altro numero e nasconderlo nel bagagliaio della macchina, per esempio. Come si fa ad essere tanto ingenue da non considerare questa ipotesi?

    • Se una persona entra nella dinamica cervellotica del controllo esce dalla realtà perché un matrimonio non si fonda sul controllo la fiducia non si fonda sul controllo se non hai più fiducia non si riacquisterà con il controllo

      • @Verissimo
        Altrimenti che fiducia sarebbe se si ha il bisogno di controllare di nascosoto
        Non esiste proprio il nascondere al proprio partners qualunque cosa è già di per sê aver perso tutto
        La Fiducia e via via nel tempo tutti i nodi bpvengonominevitabilmente al pettine

        Parlarsi e pure litigare perché sta umano che possa accadere ,ma questa almeno sarà per entrambi la unica perdita di controllo e successivo controllo delle emozioni fatta insieme in totale Luce del sole

        Fiducia solo così si salva alla luce del sole
        Mi fido di te e sono pronta a lasciarmi prendere e a dimostrarti quanto tengo a te reciprocamente.

      • Io mi chiedo una cosa: come fa una moglie a voler stare con un marito che deve tenere sempre sotto controllo xkè ha il sospetto/certezza che la tradisca: della serie se non ti ci vedi o non la senti tu devi x forza stare con me e non vedere nessuna al di fuori di me;che inoltre,lo deve minacciare x stare con lei utilizzando i figli piccoli o grandi che siano? Io da donna mi sentirei di valere zero; cioè, non lasciandoti libero tu devi x forza fare il marito. Non so se mi sono spiegata bene

        • Se arrivi a umiliarti e umiliare per tenere in piedi una famiglia è meglio rifarla. Ma chi è disposto a fare e tollerare certe cose sopravvive anche così evidentemente

          • Qst senza dubbio. Ma il risultato alla fine è come hai detto tu : infelicità ed altre corna

    • Io posso risponderti per come interpreto l’atteggiamento di mio marito. Il suo farmi sentire controllata, penso sia volto a farmi evitare di vedere l’altro per paura di essere scoperta.
      Una sorta di logorio, in cui dovrebbe portarmi a chiedere a me stessa ” ma se è tutto così complicato, chi me lo fa fare?”. Di fatto lui sa che non lo amo, perché gliel’ho detto chiaramente, come gli ho detto che con l’altro ci sarà sempre un legame profondo. Ma a lui interessa solo che io non lo incontri.

  65. Io ho provato cosa si sente quando ci si ama e, giuro, non c era nessun bisogno di controllo perché lo sentivo ogni secondo conficcato nella mia carne. Lo sento ancora.

    • Anche io, non c’era password nel telefono ma nessuno dei due andava a controllare quello dell’altro, anzi a volte capitava di dirsi “prendi il mio telefono e vedi chi è?”

  66. Pensateci un attimo, voi ‘silenziosi’, cosa non vi manca? A me.. come mi faceva sentire irrilevante nei week end. Eureka.

    • Giusto! poi arriva persino il momento in cui quando ti cerca nel weekend dici… che rottura ma cosa vuole? non ce l’ha una moglie?

      • A me non manca l’ansia del dover aspettare i suoi messaggi o chiamate nel week! Succedeva anche che se ero al mare o in piscina non facevo il bagno per non perdere la sua chiamata o i suoi dieci minuti in bagno per messaggiare con me! Mi sento così stupida oggi… oggi che dopotutto ho capito di essere un semplice numero tra le tante per lui

  67. Cara sissy la nostra situazione puo essere simile ma non è identica cone da te definita infatti nel mio caso la moglie non ha scoperto nulla e noi non ci vediamo e non ci sentiamo piu cosa che invece mi sembra sia nel tuo caso. Lui ha chiuso semplicemente dicendo che non riusciva piu andare avanti cosi sostenete entrambe le cose che stava impazzendo e ha scelto i figli (o forse lei) sottolineando che nonostante sia certo che il sentimento per me sia vero non riesce staccarsi da loro. Considera che con lei erano gia in crisi prima che tra noi da amicizia nascesse altro lei spesso gli dice dobbiamo separarci ma vanno avanti. Stanno insieme da quando hanno 17 anni ad oggi. Io ci credo quando mi dice che non ha avuto altre sbandate credo che anche lui soffra ma mi chiedo se davvero fosse cosi forte il sentimento come puo resistere senza di me? Io ho seguito cio che dice alessandro non l ho cercato e neppure lui lo ha fatto. In realta ogni giorno non aspetto altro. Mi manca.

    • Si vero è un po’ differente ma del resto ogni storia lo è perché fatta di persone e sentimenti diversi fra loro. Noi nn ci siamo sentiti x circa un mese o poco meno ma lavorando insieme ci siamo sempre visti in qualche modo anche se solo per un saluto cortese quando ci si incrociava. . Quando nn mi cercava più come prima mi faceva un male da togliermi l’aria proprio perché anche io mi chiedevo come facesse a stare senza di me, visto che lui mi ripeteva quella frase di continuo..lo vivevo come indifferenza a me . Poi nn ci siamo visti nemmeno fisicamente x il periodo natalizio causa interruzione lavoro x ferie e al ritorno abbiamo ricominciato a vederci e lui a sbilanciarsi nuovamente perché in quel periodo di stacco aveva elaborato che davvero nn può stare senza di me ma nn sa come gestire questione figli.. Io lo credo realmente innamorato di me x le tante cose che ha fatto e fa x me e sta facendo un percorso terapeutico per comprendere la situazione dandomi modo di vedere che l’impegno lo sta mettendo.. Detto ciò vedo lontana anni luce una svolta in nostra direzione perché le difficoltà sono ancora tante e tante e la strada lunga e tortuosa .. Quando io gli dico che capisco la sua fatica a ribaltare tutto il suo mondo x me lui dice che la vera fatica è stare là dentro a casa sua senza vivere la quotidianità con me..Io credo che solo se qst diverrà realmente insopportabile qualcosa accadrà . Io ci ho messo 2 anni a capirlo con il mio ex marito altrimenti con buona probabilità anche io avrei tirato a campare con lui, per sempre…é dura rompere i legami! X cui..solo il tempo ci darà le risposte..

      • Anche il “mio lui” Sissy ha fatto un percorso terapeutico x giungere alla conclusione che non è pronto a lasciare i suoi figli e quindi ha deciso di chiudere con me. Ti auguro di cuore che per te le cose possano andare come desideri.

      • giusto per fare un confronto, visto che il tuo lui ha molte similitudini al mio, ha almeno detto a sua moglie di non amarla più? ha interrotto i rapporti sessuali?

          • Katrina io sinceramente non gli ho mai chiesto se avesse o meno rapporti sessuali con la moglie tanto in ogni caso non so se ci avrei creduto al suo eventuale no. Credo poco a quelli che dicono che non vanno a letto con la moglie onestamente anzi magari sono proprio quelli che poi ci vanno piu spesso.
            Con la moglie sono mesi e mesi che sono in crisi so che anche lei ha seguito un percorso da un psicologo e spesso han parlato di separarsi ma per i figli manca il coraggio. Fatto sta che io sto qua a piangermi addosso e ad aspettarlo quando lui magari da la non si scrollera’ mai.
            Pur sapendo che se gli mancassi con molta probabilità mi cercherebbe.

          • ma infatti, chiedo perché nel mio caso lui è in terapia perché non riesce a capire cosa lo lega ancora a casa, non ha mai detto alla moglie e neppure a me di non amarla più, è sempre un “non credo” di amarla, e finchè era in casa i rapporti c’erano. In questo almeno è stato onesto con me.

          • Si va in terapia per ricostruire in famiglia non per trovare il coraggio di uscire. E se ci va anche la moglie si chiama terapia di coppia

          • No, non necessariamente.
            A me la terapia di coppia è servita proprio per capire che non c’era niente da salvare.
            Ho potuto separarmi con maggior consapevolezza e meno angoscia.
            Non bisogna avere pregiudizi su queste cose, né generalizzare: sono situazioni molto complesse e diverse caso per caso

          • No invece sono molto uguali nella maggioranza dei casi questa cosa della unicità dei casi è una banalità altrimenti gli uomini lascerebbero le mogli quando dicono che si innamorano le nuove coppie nate dagli amanti non sarebbero un misero 10% e tutt’e voi, praticamente tutte, non sareste costrette ad adottare il codice del silenzio almeno una volta

          • In terapia ci sono stata pure io anni fa con mio marito.. Anche io lo facevo x ricostruire e invece siamo poi finiti su strade diverse.. Ma dopo tanti anni e non certo grazie alla terapia considerato che già prima di iniziarla dentro di noi sapevamo cosa nn andava ma ci mancava il coraggio per ammetterlo. .quindi gli attributi o li hai o nessun psicologo te li tira fuori !! Lui dice che non ha rapporti, io mai chiesto ma lui me lo ha detto . tanto cosa mi cambia che faccia o no?..è una storia con aspetti più intimi e profondi del solo sesso..io già porto via tanto alla loro coppia,sarà lei preoccupata di me non il contrario! . Posso comq credere soprattutto al fatto che lei nn ne voglia sapere di farlo avendo scoperto tutto di lui e conoscendo bene me..mi metto nei suoi panni e non credo sia facile vedermi in faccia ogni volta che guarda lui . Lei sa tutto ciò che mi ha dichiarato lui anche perché diciamo ha raccolto materiale oggettivo, x cui nn è che lui poteva mentire.. Io mai avrei voluto fare del male a lei ma alla fine l’indecisione di lui ha portato a ciò.. Nn voleva far soffrire nessuno con il suo voler tenere in piedi tutto e ora siamo tutti nel dolore, ognuno per motivi diversi . .

      • concordo con Alessandro, si va in terapia perché si vuole ricostruire o comunque perché sostanzialmente si è scelto di non uscire. Anche tu Verdeazzurra sarai andata perché volevi dare un’altra chance al tuo matrimonio, poi che ti abbia invece aperto gli occhi definitivamente è un altro discorso, ma ci sei andata per provare a salvarlo non per chiuderlo. Il mio compagno davanti alla ex moglie che gli ha proposto terapia di coppia nel momento in cui ha manifestato la volontà di separarsi, ha detto no, perché sapeva quel che voleva. E andarci avrebbe significato sia illudere la ex moglie, sia realisticamente “rischiare” di perdere il coraggio di fare quello che ha fatto.

        • Aggiungo che se l’amante ha paura che il suo partner vada in terapia, forse sotto sotto ha paura che esca la verità, che è quello che un buon terapeuta riesce a far uscire

        • …Quindi il fatto di dire “vado dallo psicologo perche’ non so cosa fare” e’ solo una scusante? In realta’ la risposta ce l hanno gia’?

        • Scusa Ema, ti avevo risposto ma il commento è sparito.
          Io non sono andata per dare una chance al matrimonio, ma per avere qualcuno che mi aiutasse a comunicargli che era finita e non aveva senso fare la guerra per il bene dei figli.
          Io avevo già deciso, ma lui non lo accettava

  68. Mi piacerebbe avere delle delucidazioni da voi colleghe donne

    Quando avete capito che per lui avreste lasciato tutto?
    Cosa vi è scattato dentro?
    Come lo avete capito che era lui l’uomo per cui avreste fatto ogni cosa…persino far del male Ai vostri figli

    • Io sarei uscita subito alla luce
      Avrei fatto un’errore Megagalattico ( seriale narcisista)
      Mio marito l’ho lasciato però.

    • Io sono molto altalenante in questa cosa. Quando passo una giornata con lui, faccio così fatica a ritornare alla mia vita reale che mi dico che davvero mollerei tutto.
      Poi razionalizzo, anche perché lui è molto più razionale di me e quindi mi dico che non posso aspettarmi null’altro.
      Gli ho sempre detto che posso sopportare di andare avanti così, se la motivazione reale è l’instabilità emotiva della sua compagna ed il pensiero delle figlie. Ma ogni tanto mi sorge il dubbio che in realtà lui stia bene in questa situazione, perché ha da me quello che manca nella sua coppia ufficiale. E questo mi porta tante volte a voler chiudere definitivamente.
      Col tempo si accumula una tale stanchezza psicologica, che a volte sento la necessità di prendere le distanze da questa storia, per vivere con più serenità.
      Oggi, ad esempio, è una di quelle giornate.

  69. Noi donne siamo molto diverse dagli uomini. in amore le donne sono piu’ istintive sognatrici se si innamorano mollano tutto.. l uomo difficilmente lo fa’. Poi c’e’ da dire che sappiamo bene che la legge tutela molto di piu una donna in caso di divorzio e onestamente non lo trovo proprio giusto. Probabilmente molte famiglie tirano avanti proprio per questo la moglie casalinga che non ama piu’ il marito ma per comodita’ resta ancorata e l uomo che a testa bassa rimane perche’ altrimenti finisce a carita’. purtroppo questa e’ la realta’.

    • No Gioia. Non è così. Non è affatto vero che la donna sia più tutelata. Lo sono i figli, in verità.
      Le donne di oggi sono emancipate nella stra grande maggioranza dei casi: hanno un lavoro, una vita.
      Nel mio caso potrei essere io a dover passare il mantenimento a mio marito, considerando che ho un reddito più alto del suo.
      Certo separarsi moltiplica le spese che normalmente si dividono. È come andare a vivere da soli. La stessa identica cosa. Credo che nella cultura italiana questa scelta sia peregrina. Si esce quando ci si sposa, normalmente. Quello che fa paura della separazione in fondo è solo diventare completamente responsabili di sé senza aiutini e supporto altro per la prima volta nella vita .
      Poi ovvio ci sono anche donne che sono completamente dipendenti dai mariti dal punto di vista economico . Un residuo dei tempi andati destinato ad assotigliarsi sempre di più . Oltretutto se la donna è “giovane” e ha capacità lavorativa , il Giudice riconosce un assegno bassino e non per sempre. Il matrimonio non è assistenzialismo .

  70. Ciao ragazze e ragazzi,ciao Alessandro,eccomi di nuovo qui a scrivere di un nuovo episodio di questa infinita storia di tira e molla.Dopo che avevamo fissato l’appuntamento per vederci finalmente dopo un mese,mi chiama e mi diche che questa situazione le porta ansia,non la fa vivere bene a casa,che soffre,sensi di colpa ecc.Ricordo io single,lei sposata con 3 bimbi under 11,questa sara’la dodicesima volta che mi lascia in 5 mesi,mi dice di non vederci piu e che non mi chiamera piu e che se mi fa piacere la posso chiamare io qualche volta per salutarci!Ora,io sono stanco di essere messo in disparte non appena le vengono questi sensi di colpa,salvo poi ritornare per sentirmi dire che ha pensato sempre a me,che mi ama ecc.ed io puntualmente resetto ed inizio daccapo.Ma,questa volta mi sento diverso,mi sento che non mi va piu di essere la valvola di sfogo del suo matrimonio,ed ho pensato che questo rapporto mi sta logorando:ci vediamo una o max 2 volte al mese,se va bene facciamo l’amore,se non le vengono i sensi di colpa,non ha intenzione di lasciare il marito,e’diventata gelosa in maniera ossessiva,non posso mai prendere iniziativa su niente ne chiamarla ne messaggi ed attendere quando puo’,quando e’con il marito sparisce..Piu contro che pro,in tutto questo 700 km per vederci poche ore,mai dormito insieme,mai programmato un week end mai niente di niente.Io la amo pero mi sto stancando della situazione perche non vedo sbocchi e poi a tratti mi sento manipolato,quindi siccome so per certo che mi contattera,ha sempre fatto cosi,vorrei dare un segnale forte,la soluzione sarebbe di non risponderle,non posso bloccarla per questioni che non scrivo per privacy ma,ora devo difendermi e non essere piu passivo o se dovesse contattarmi di dirle di non cercarmi piu..E pensare che il giorno prima aveva programmato di stare 5 giorni insieme ed il giorno dopo mi molla,certe volte mi viene il dubbio che sia bipolare..Ho parlato con me stesso ed ho detto alla parte emotiva di mettersi un po da parte ora e di far parlare la parte del raziocinio..Mi piacerebbe molto questo codice del silenzio,sia per me che per lei..Non le porto rancore,odio anzi ma,ora purtroppo devo essere indifferente,se dovesse cambiare idea non andare all’appuntamento,siamo uomini o caporali?Accidenti a me e che mi sono buttato come un teen ager in questa storia ma io ci credevo,accidenti se ci credevo..avevo chiesto il trasferimento alla mia azienda per essere vicino a lei..ma che stupido che sono..Scrivere i post sui social solo per farli leggere a lei ma che sfigato guarda,se penso a queste cose mi sento proprio ridicolo!!Ho voglia di dare un taglio netto ma che devo fare?Ora sono nervosissimo mentre scrivo ma tra un paio di giorni?Quando quel coglione del tipo innamorato che vive in me uscira fuori dal guscio?Lo devo sopprimere..
    Che fare?sparire ora?Vi prego..date un consiglio non a me che ho capito tutto ma a l’altro quello che ama…

    • In passato sono stata nella situazione della tua lei.
      Ti dico solo che quando lui, giustamente, spari di colpo dicendomi solo che non poteva fare l’amante a vita Io andai fuori di testa . fece bene a non rispondermi mai più. Io sono stata malissimo e ho sbattuto contro i suoi silenzi per anni. Lui ha fatto bene. Lo capisco solo ora.

      • Cara Oldplum,ma tu da donna che mi consiglieresti…Io vorrei sparire,tagliare ogni contatto e non rispondere piu,ho valutato bene la cosa non porta da nessuna parte questa relazione visto che lei non ha intenzione di rifarsi una vita con me.Quindi penso che mi tocca aiutarla..sparendo..Ho timore solo che tra qualche giorno mi ricontatta(fa sempre cosi)ed io mi sciolgo di nuovo e ridiventa un loop infinito..Pero,ora io non la reggo piu questa relazione non relazione

          • Grazie di cuore Alessandro…e quello che mi sta frullando in testa sempre piu spesso..mi alzo la mattina con questo pensiero..tagliare..

        • Lui tagliò di netto da un giorno all’altro. Mi rispose seccamente con una mail solo un paio di mesi dopo dicendo che era logorato e che comunque aveva già un’altra donna (libera). Cosa vera.
          Io ne sono morta per anni.

          • @Oldplum mi spiace per te,ma sono convinta che sei una Donna Stupendaaa!!!
            E vaiii!
            Cara Oldplum sono certa che l’Uomo che sappia amarti concretamente non tarderà a venirti incontro

            Stupenda Donna!

        • @Angelica cara che bello il tuo sogno,lo sai che il sogno esprime la vra essenza di ciò che tu vuoi p r te stessa la tua vera voglia di amare te stessa
          Questa non è solo una mia opinione personale ,ma il nostro inconscio si espime chiaro attraverso il sogno
          E l’inconscio è proprio la nostra essenza profonda rivela ciò che già è in cammino nuovo per te scelto con grande luce e fatica a dolore

          Stai già nella tua nuova Luce!!!

          Pensa anche a me è accaduta una cosa simile
          Ho sognato tipo incubo il mio ex e dopo poco tempo sono riuscita
          A mollarlo

          Cara Angelica un abbraccio!

    • @Roberto ho letto solo adesso meglio qui il tuo racconto
      E prima ancora di arrivare a leggere il punto in cui scrivi che tu stesso hai pensato sia Bipolare
      Ho riconosciuto il comportamento del ex che ho lasciato mesi fa
      ,ma i cambiamenti repentini di umore e di comportamento sono secondo quanto tu racconti qui sono Borderline la differenza con il Bipolare è proprio anche questa la tempistica di oscillazione di umore e comportamento
      Borderline come appare dal tuo racconto che ha incredibile analogia con l’ex mio
      Totale incapacità di fare qualunque scelta oggi ti amo
      Domani no ti odio oppure dietro a un sacco di motivi ,paura dei sensi colpa o quant’altro alla resa dei conti ci si sente sempre trattenuti ,ma scartati lo stesso ,e poi di nuovo ti cerco e ti dico ti amo e poi di nuovo ti dico ho il senso di colpa ,
      inconcludenti perpetui, un circolo vizioso che si ripete in eterno.

      Scusa ,ma questa è la mia impressione ,chiaramente relativa,e cioè una sensazione dettata da ciò che qui hai raccontato per scrittura

      Guarda pure a me durante la relazione mi era venuto proprio come a te il dubbio ipotesi o che fosse Bipolare o Borderline ,ma purtroppo la oscillazione così repentina e ravvicinata nel tempo del cambio umore paure insicurezze e ti tengo e ci vedevamo poco
      Insomma l’ex ho poi scoperto è un Borderline

      Bonne chance!

      • Ariel,non so se e’borderline o bipolare ma strana lo e’…mi disse la penultima volta che mi lascio’ che siccome sapeva che cedeva di aiutarla,nel senso che quando mi avrebbe ricontattato di non risponderla,perche lei non ce l’ avrebbe fatta a staccarsi da me..Quindi ora penso che sia il giunto il momento di aiutare lei ed aiutare me sparendo io…

        • @Roberto ,è una ottima saggia idea ,sparisci tu
          E proprio attua un no contact di tutti i tuoi recapiti telefono e mail e social

          Da ciò che dici credo veramente sia Brorderline
          Perché una caratteristica inconfondibile è la loro paura di essere abbandonati lasciati ,ma a livello malato

          E soprattutto il tuo ottimo sesto senso di sentirla strana ,è un altra caratteristica tipica di chi come te e me ha avuto una relazione tossica malsana
          Psicologicamente malsana

          Anche io l’ho mollato e sono sparita col Silenzio totale cn il no Contact totale

          Purtroppo non vi sta altra soluzione è impossibile avere una relazione affettiva sana ,è un circolo chiuso
          Solo soffrire per te senza poter mai progredire

          Ti auguro il meglio ,si apre una nuova strada serena davanti a te!

  71. ciao,
    vi leggo da un po’ perché mi sono ritrovata in una situazione di questo tipo:
    entrambi sposati con 1 figlio. Lui inizia a corteggiarmi; io, non pensando di cascarci, dopo un certo stranimento iniziale, mi rendo conto di provare piacere a flirtare con lui. Fisicamente non mi piace, ma adoro quello che mi dice e che mi scrive. La relazione va avanti per circa 8 mesi (ci scriviamo praticamente tutti i giorni e ci incontriamo almeno 1 volta a settimana). Io, non riesco a capire perchè, ma sono molto attratta da lui. Lui spinge molto più di me per vedersi e non è interessato solo al sesso ma gli basta anche incontrarmi solo per fare 2 parole. Poi, un giorno, la moglie nota un suo comportamento strano con il cellulare (lui è colto di sorpresa e cancella velocemente delle conversazioni compromettenti). Lei inizia a nutrire dei forti sospetti verso di lui (che già aveva), lo minaccia e lo mette sotto controllo totale. Ecco, dopo avermi dato queste informazioni, mi ha detto di non scrivergli più ed è iniziato il silenzio totale.

    I primi giorni è stato faticoso accettare questa cosa (anche il solo sentirlo tutti i giorni era diventata una abitudine che mi mancava da morire); poi ho capito quello che abbiamo rischiato (entrambi), sono tornata alla realtà (non voglio assolutamente che sua moglie o mia marito vengano a sapere qualcosa) e con calma sto cercando di ritornare alla mia vita normale.

    La cosa che mi dispiace è che non avevo un motivo reale per tradire mio marito e che non avevo mai pensato di farlo. Credo che fra di noi ci fosse un sottilissimo equilibrio che si è spezzato ed ora è dura ricrearlo. Apparentemente mio marito non si è accorto di niente e io vorrei riuscire a superare quello che è successo e tornare a pensare solo a lui. Il problema è che non ci riesco, non riesco a far finta di niente, e vorrei riuscire a risolvere quello che non va tra di noi perché non riesco ad immaginare una vita senza di lui ma non riesco nemmeno a continuare così.

    Nel frattempo spesso penso all’uomo con cui l’ho tradito e sarei curiosa di sapere cosa prova lui; lo invidio perché probabilmente lui, preso dal panico del perdere tutto, è riuscito a tornare alla realtà con più facilità. Avrei forse bisogno di chiarire alcune cose con lui ma il mio orgoglio mi blocca dal prendere qualsiasi iniziativa. Non credo che mi ricercherà, anche se sono passate poche settimane e forse è presto per dirlo. Ma, in caso, non voglio assolutamente ricascarci (anche se vi confesso che mi farebbe piacere risentirlo). Sono convinta che è lui che ha davvero perso qualcosa di importante e non io. Scusate lo sfogo…

  72. Quando lo vedo, come stamattina, ridere e scherzare con lei davanti ai miei occhi penso…. ma non si vergogna???? Ma non ha proprio nessun ritegno? E poi penso anche… perché le conseguenze le devo pagare solo io ed invece lui sta benissimo? Non è giusto mi sento tanto triste ed umiliata oggi

  73. Leggendo il blog mi rendo conto che tutti, io per prima, ci preoccupiamo tanto di cosa lui deciderà o meno prendendo poco in mano le nostre vite.. Poi riflettendo mi rendo conto invece che sono loro che rischiano molto di più di perderci .. E invece la cosa nn li preoccupa poi molto visto che ci trovano sempre disponibili…. Eppure.. Io guardo me e di uomini che mi girano intorno ne ho abbastanza .. Nn sono una facile x cui nn mi interessa uscire con le persone così a caso né tantomeno il sesso senza sentimenti .. E lui lo sa e probabilmente lo lascia tranquillo qst cosa.. Ma nei prossimi giorni ho la possibilità di uscire con un uomo che he conosco fin da ragazzina e con cui avevo avuto una breve relazione all’epoca . Ed è uomo libero di stato . Per cui ..mi chiedo perché dovrei declinare l’invito in attesa di un amante che mai decide e che nel frattempo si gode le sue giornate in famiglia (e x me nemmeno troppo poco spensierate se no la scoperta della moglie era occasione di uscire dalla gabbia.. E invece sta lì come uno schiavetto ). . Credo che alla fine finirò di stancarmi prima io di questa attesa che lui a decidersi.. Tanti “ti amo” e poi in qst giorni di febbre alta mi trovo qui da sola e circondata da altre persone ma non da lui che nn può nemmeno scrivere un messaggio per il controllo di lei . Nn può star in piedi a lungo una storia così .. Ad un certo punto annoia ..

      • Si certamente ! È una persona che rivedo molto volentieri! Del resto cosa devo fare?! Quando io e il mio amante ci frequentavamo molto piu liberamente ho eliminato qualsiasi contatto con altri seppur comq ero una donna libera . Ora che causa controlli ci vediamo mezz’ora al giorno se va bene e nn condividiamo più uscite, cene e divertimenti cosa dovrei fare??!? Lui il suo tempo lo condivide con moglie e figli mentre io sono sola come un cane a martellarmi di pensieri! E allora ben venga una cenetta piacevole! Mi dispiace solo che dentro di me avverto un leggero senso di colpa nei suoi confronti.. Sono convinta che tutti quanti qui meritiamo ben altro ma allo stesso tempo so che appena mi bacera’ sussurrandomi che mi ama infinitamente ,tutte qst mie convinzioni inizieranno a vacillare pericolosamente !!

    • Sissy, tu riesci a credere a questo controllo serrato da parte di lei? A volte metto in dubbio pure questo. Sono passata da un anno di 20 telefonate al giorno, messaggi, visite sotto casa a , dopo essere stato scoperto, nemmeno un messaggio perché controllato ad una telefonata prima o dopo il lavoro . Tu parli di noia, magari per me fosse così , io ho ancora tante cose da raccontargli e non posso farlo. Mi manca tutto di lui e le giornate sono tutte uguali da quando non c’è qualsiasi cosa faccia.

      • @piccola io sono nella tua stessa situazione. Noi eravamo sempre insieme, e quando non eravamo insieme ci sentivamo. Ora niente…..

      • ciao Piccola,io credo sia vero che è controllato ma allo stesso tempo questa cosa a cui lui si assoggetta mi delude molto..lo credo perché ogni volta che può si mette in comunicazione con me con vari mezzi e tanti rischi e troviamo il modo di parlarci e vederci spesso..ma non come prima, con la libertà di andare, uscire,frequentare amici ecc..prima sembravamo una coppia alla luce del sole e ora dobbiamo trovarci nascosti in tempi limitati..per cui non è che non mi cerca e nn mi vive come prima perché non ne ha voglia ma perché sicuramente ha da dimostrare con lei che fa il bravo bambino (calcola che la scoperta della moglie è solo di due mesi fa)..e questo mi pone perplessità sul suo essere uomo e sulla sua capacità di prendere decisioni.. credo sia l’atteggiamento di chi vuole tenere buone entrambe..e non credere che per me sia facile..anche a me manca condividere con lui tutto, ora mi è riservata una fetta ancora abbastanza grande ma troppo piccola per quello di cui ho bisogno..sono uscita da un matrimonio per qst trascuratezza, non voglio finire ancora cosi..ce la sto mettendo tutta ma sono davvero esausta di non arrivare mai all’obiettivo e di dover sempre percorrere strade in salita..tra l’altro questa mancata serenità mi rovina anche in altri ambiti tipo lavoro ( visto che lavoriamo tt insieme) e manco completamente di concentrazione commettendo talvolta anche errori..la noia era per dire che sono al punto in cui sono stufa di fatiche cosi a vuoto e ho voglia di leggerezza, ma tanta!

        • Gli uomini che mettono a rischio il rapporto con una donna per non perdere quello con un altra, attribuiscono in maniera lampante il valore che danno a ciascuna delle due: una è più importante e difficile da mantenere, l’altra tanto c’è e se la perdi…Ok.. soffri..ma non vale il rischio di perdere la prima.
          Non è la moglie che controlla troppo e rovina il gioco. È lui a cui non sono ancora scesi i coglioni e non vuole perderla a costo di perdere te.
          Lo so che è dura da digerire. Ma se guardi la realtà in modo oggettivo giungi tu stessa a tali conclusioni.
          Dunque o ti rendi conto che meriti una storia in cui sei tu la prima cosa o rimani sempre seconda pensando di essere privilegiata senza esserlo. Mi spiace. È lampante.

          • ho fatto la foto di ciò che hai scritto così da leggerlo ogni volta che mi verrà a cercare con qualche stupido messaggio… sei sempre illuminante

          • Chiarissimo.. dentro di me so che hai perfettamente ragione ma è dura ammetterlo.. Come è dura per me sentire il diritto di avere un amore pieno totale,solo per me.. Ci sto lavorando su questo ma il mondo di oggi fatto di sentimenti superficiali nn mi aiuta a credere che esista ancora qualcuno che voglia impegnarsi seriamente . E finisco per accontentarmi…

          • È inutile trovare giustificazioni. Aldilà delle giustificazioni (anche plausibili) i lui in questione tengono più a tenersi a casa la moglie. Tengono a lei più che alle amanti. Punto. Poi possono pure non amarla la moglie ma non possono farne a meno (delle amanti innamorate invece si…Si può correre il rischio)

          • TI do pienamente ragione Oldplum. C’ho messo un pò a capirlo o meglio lo avevo capito già da un bel pò ma lui me lo negava sempre. Intanto , come dico sempre, io x continuare la storia col mio amante (ex) rischiavo di essere scoperta e non me ne fregava più di tanto; lui, x calmare la moglie e tenerla buona , portava me alla disperazione

          • Si si @annaura. Uguale.
            Io ho potuto capirlo per i primi mesi, il primo anno, il primo anno e mezzo.
            Poi visto che ogni crisi in casa veniva gestita con il suo mettersi a 90 e mimare il marito perfetto, mi sono davvero stancata. È una presa per il culo. Io sono una donna mica il suo pupazzo.

        • @Sissy mollalo
          Tu stessa scrivi che sei stufa stanca e hai voglia di leggerezza
          Quindi
          Vai e mollandolo senza dover spiegare nulla ,secondo me, fai la tua vita giorno per giorno vivitela come meglio credi e vuoi
          E poi è prorpio facendo così decisa a non voltarti indietro che potrai avere la certezza della sua buona fede

          Scusa ,ma capisco che non sia facile quando ci sta di sicuro da parte tua il tuo buon sentimento sincero,

          Si ,ma lui che diritto ha di trattenerti in questo modo?
          La tua Dignità di Donna super quale sei
          ,insomma,non farti prendere in giro così
          Sono tutti capaci a trovare scuse a parole
          E noi Donne innamorate sul serio siamo pure in una condizione di berci qualunque scusa motivazione

          E sempre stiamo disposte a giustificare a credere a qualunque cosa,

          il tempo che passa è la dimostrazione concreta di queste mie parole per te
          E credimi veramente soffro con te ed è proprio per questo che ti incoraggio a fare ciò che tu stessa hai già scelto
          La tua Sana Voglia di staccarti e vivere
          L a leggerzza nella tua vita adesso!!!
          Un abbraccio!

          • Grazie Ariel per la schiettezza e la vicinanza . Ultimamente ci ho pensato molto di porre fine io a qst storia…anche perché prima o poi mi sento che farà ancora retro marcia lui per poi tornare da me e avanti così .. X cui per ora le regole le ha dettate lui ora vorrei farlo io… E vedere se smuovo qualcosa . In tutto ciò la mia paura più grande sai quale è !? Di non smuovere proprio nulla e vedere che alla fine vive ugualmente anche senza di me…ma perché le relazioni devono essere sempre così complicate !?! Un abbraccio!!!

          • @Sissy, se non smuovi nulla significherà che non c era nulla da smuovere. Che lui si sarebbe appoggiato su di te come si appoggia sulla moglie. Perderesti tempo, serenità e possibilità di vivere con un senso di stima di te.
            Se non si fa il culo per te significa che non ci tiene abbastanza. Vuoi sapere se ci tiene? La vuoi la verità?
            Lascialo dove vuole rimanere.

          • @Sissy comprendo bene la tua difficoltà è data proprio dal fatto che sei innamorata,ma,perché tu possa dare spazio al tuo cuore occorre una corrispondenza uguale da parte sua
            E questa non c’è visto tu stessa ti accorgi che la cruda realtà è che lui si fa i cZzzi suoi tanto sa che tu ci sei sempre

            Eh no,allora il tuo amore per lui è un doloroso spreco di tue energie

            Non accontentarti mai sei una Donna piena delle tue luci e talenti

            Quindi nuova strada nuova vita senza aspettarti nulla vivi amando te stessa e gli Uomini Veri si faranno avanti quando meno te lo aspetti
            Questo però accade quando Amiamo noi stesse non c’è cosa più positiva e attrattiva più sexi per uomini e donne che
            La luce che si emana quando amiamo noi stessi e cioè tirare fuori gli attributi

            Tipo
            Io ti amo ,ma tu mi stai a pigliare per il cxlo e quindi
            Ma vaffa proprio senza manco dargli spiegazioni ulteriori

            Ti abbraccio tanto cara Sissy sono certa che troverai da sola la tua Forza che esiste già!!!!

  74. Ma vi viene mai il dubbio che sia tutta suggestione? Senda tutto questo dramma sarebbe davvero così speciale? Ci pensate mai a questa cosa? Ogni giorno di più penso a lei come droga e come dipendenza e meno come amore…sarà che ho imboccato la strada della guarigione ?

  75. Quanto è dura mantenere il silenzio…tutto urla dentro…bisogna avere una parentela con il Dalai lama per attuarla…quanto mi manca

    • Anonimo mi hai fatto ridere.. con la battuta del Dalai LAma! 🙂
      Ti auguro che la rabbia, la sofferenza e il vuoto che senti dentro di te presto lascino il posto alla tranquillità. Allo stesso tempo ti auguro che lei con i suoi tira e molla ,che portano solo all’esasperazione, non si faccia più sentire

  76. Ho fatto un sogno stanotte. Lui era con me, voleva lasciare la moglie, era alla porta di casa e aveva un borsone coi suoi oggetti. E io? Terrorizzata. Il borsone, avevo il terrore che toccasse il pavimento di casa mia. Non ora pensavo, e non riuscivo a parlare. Mi sembrava tutto sbagliato, un macigno, mentre mi scoprivo a pensare no, no, non voglio conoscere i tuoi figli, ne i tuoi amici, ne cambiare la mia vita, non voglio condividere le cose, non ho spazio nell’armadio, non voglio viaggiare, non ho spazio, quel borsone non deve toccare il pavimento. Lui parlava e io volevo scappare. Non ricordo come sia finita, ma certo mi sento tanto diversa rispetto a quando chissà che avrei dato per stare insieme.

  77. Volevo condividere con voi che in questi mesi mi avete esortato ad andare in terapia. Ebbene al secondo tentativo sta andando meglio. Ho una dipendenza affettiva sviluppata dall’infanzia tale per cui non mi amo abbastanza e sono stato coinvolto in un rapporto manipolatorio. Sono in una relazione tossica. Non mi ama abbastanza ma neanche io mi amo abbastanza. Mi attende un percorso. I ricordi sono come fiamme e bruciano ancora sotto la pelle, lungi dall’essere guarito ma voglio amarmi e quindi voglio guarire. Ora che vedo tutto più chiaro mi sento in colpa verso l’unica donna che mi ha mai amato veramente ovvero mia moglie. Tutta quella tossicità fa si che nella mia mente ho creato una connessione e un coinvolgimento mentale che in realtà ci costruiamo da soli. I fatti solo quelli sono veri. Le parole sono niente. Vi voglio bene. Sono fragile ma con le idee più chiare e tanta voglia di guarire.

    • @Anonimo Bravo!!!!!!!
      Lo sai mi sono commossa a leggerti qui
      Perché tu sai che anche io ne vengo proprio da una medesima relazione tossica e chiaro che la dipendenza affettiva da soli non è possibile farcela proprio perché è una dipendenza che abbiamo sviluppato ognuno con i propri agganci dalla esperienza del nostro passato antico nella nostra infanzia e crescita

      Ti posso dire che la terapia che sto facendo già da tempo mi ha messo nelle condizioni di fare da sola proprio ciò che mai prima ero riuscita a fare e cioè scelte nella mia vita per amare me stessa.

      Un abbraccio e bravo perché so che significa per esserci passata non sia facile riuscire a decidersi ad andare dallo psicoterapeuta,ma per casi tipo i nostri è l’unica via per progredire veramente uscirne e vivere nella luce serena la propria vita in più hai la tua famiglia il calore affettivo insostituibile dei tuoi figli e pure di tua moglie.

      Bravo!

  78. Forse il primo gesto egoistico e per me
    Che faccio…andare da un terapeuta…mi ha fatto sentire al sicuro…mi sono affidato…fa male andare alle radici…è una sofferenza profonda…ma è li che si annida il dolore…nelle radici…per ora ce l’ho ancora con me per esserci cascato e provare ancora mancanza per una persona che non mi ama…ma sto capendo che anche il mio non è poi amore…l’amore fa stare bene…se mia moglie qualche mia mancanza non la riesce a riempire è anche perché io non glielo permetto…ci proverò a rimetterlo sui binari giusti anche il matrimonio…ma una cosa per volta…ora è il momento di mettere me davanti a tutto.

    Grazie Ariel ti abbracico

    • Sì, bravo. Non metterti target davanti, mettiti nelle condizioni di decidere la cosa migliore per te.
      E questo succede solo quando ci si ama, si ama se stessi.
      Non porti neanche obbiettivi temporali: mettici il tempo che ci vuole. Sarà il tempo meglio investito della tua vita, se sarete bravi tu e il terapeuta

  79. Ciao a tutti, oggi l’ ho rivisto. Mi ha contattata lui piu di una volta perche doveva darmi dei soldi ( per lavoro). Volevo non rispondergli e l ho fatto per qualche giorno, ma poi ho pensato che non sarebbe stato professionale e in questo periodo I soldi mi servono eccome. Quindi mi sono messa la mia maschera di donna tranquilla e sono andata nonostante dentro mi sentissi morire. Appena ha finito le sue comunicazioni lavorative me ne sono andata facendo finta di non sentire una battuta che stava tentando di fare, sempre col sorriso sulle labbra e fingendomi serena. Alessandro, dimmi che sono stata brava, perches oggi mi sento un peso nel cuore assurdo. Stavo iniziando ad essere serena, a stare piu tranquilla, invece mi ha sconvolta ancora. Sono ststa brava? Posso governare I miei atteggiamenti ma non quello che sento e oggi va cosi.

    • Superbravissima!!!!
      Hai avuto la conferma da te stessa che la prossima volta che ti contatta con la scusa del lavoro lo saprai affrontare e che lui non noterà il tuo turbamento, lascia che dentro stai male, ma lui non lo saprà! 😉
      Piano piano diventerai forte anche dentro.

  80. Il fatto e’ che anche se sono stata brava oggi sto male. Mi sembra di essere tornata indietro. Sapevo che rivederlo mi avrebbe fatto quest’ effetto ma non si trattava di 10 euro. Inoltre non volevo fargli capire il disagio che avevo, volevo splendere e ho voluto essere forte. Si, forse forte davanti a lui ma ora mi sembra di sprofondare. Mi auguro davvero di non vederlo mai piu, la prossima volta rinuncero’ ai soldi. Nessuna somma puo risarcire questo dolore

    • Oggi stai male, la prossima volta sarai solo leggermente turbata, la prossima ancora manderai qualcuno al posto tuo e poi penserai che forse ti sei persa qualcosa, e poi arriverà l’ultima in cui vi darete appuntamento e ti scorderai di andarci, e non appositamente ma senza volerlo! e magari perché starai bevendo un caffè con una nuova conoscenza. Forza!

    • @Antonella B. prendi i soldi e scappa!!! tieni conto che lui dall’altra parte starà rosicando di brutto!!! hai vinto una battaglia decisiva. tra un paio di settimane stenterai a credere di essere stata così male! coraggio

  81. Questo codice del silenzio non riesco a rispettarlo…alla fine, 1 volta ogni 4-6 gg mi scrive, ci ricado e gli rispondo! …e si deve ricominciare da capo!
    Lui ha fatto la scelta, senza se e sxenza ma (le figlie sono troppo importanti, status sociale, soldi, ecc.) ma non riesce a staccarsi …
    Io ho accettato la scelta, ma non riesca a staccarmi, credo troppo al Noi…
    Questa mattina alla fine gli ho proposto di “Prendere insieme la decisione di non sentirci più, affinchè il tutto possa essere consiviso e non subito”.
    Alessandro, ragazze, ho sbagliato?

      • Purtroppo ho ceduto ed ho risposto al telefono, lo ho incoraggiato, ascoltato, gli ho detto che è una bellissima persona, responsabile ed onesta (anche con me perchè non mi ha mai illuso!), insomma lo amato con le parole…. come una stupida…
        Alla mia proposta ha risposta è che “vuole pensarci così ha un’altra scusa per sentirmi….”
        Mi sento così debole…non voglio perderlo Alessandro…mi spiace da pazzi …malgrado mi stia rendendo conto che sto sbagliando tutto!
        Non sono MAI stata così debole e MAI ho provato un sentimento così intenso.
        In diversi dei tuoi articoli hai spiegato cosa fare, ma caspita, perchè sono così testarda?
        Io so che lui sta malissimo, che soffre, che fa’ fatica, che è geloso….ma ha scelto di ricostruire la sua famiglia…NON iresco a lasciarlo andare….forse proprio perchè anche io ho accettato di testa e di responsabilità, ma il cuore urla più forte!…

        • Lui non soffre un cazzo se ha scelto sono tutte parole renditene conto. Ce ne sono a migliaia come lui che si comportano tutti uguali. Poeti dalle lacrime facili e mariti perfetti Fino alla prossima amante. Apri gli occhi

          • Ha ragione Alessandro! Credimi sono una come te, ho passato tutte le fasi e leggendo le tue parole il tuo lui è come il mio ex amante, stesse parole stessi fatti, pianti, disperazione… mi faceva credere di non poter respirare senza me ed invece è tutto finto. Scappa il prima possibile se rimani lì arriverà il giorno in cui ti dirà: sapevi quanto volevo recuperare il rapporto in famiglia ed oggi sono felice e sereno così e tu non mi manchi neanche più. Non aspettare, decidi tu! Fallo per te! Se ti ama davvero arriva con le valige altrimenti ti sarai risparmiata umiliazioni e dolore superfluo! Se soffre lascia se sta lì ti vuole far credere che soffre solo per tenerti “buona”. Scusa la franchezza so che ti sto facendo male ma sono le parole che avrei voluto sentirmi dire molti mesi fa. Ti abbraccio, forza e coraggio sei bellissima e lui non è meraviglioso se fa soffrire la donna che ama ma è solo uno sfigato come tanti altri!

          • @Anima triste ho riscritto e solo dopo ho letto…GRAZIE GRAZIE 1000 volte Grazie… la tua esperienza mi aiuta a decidere… sarò irremovibile, perchè hai ragione anche tu, appena la moglie recpererà dal trauma, loro riemergeranno ed io sarò cestinata…devo e dobbiamo preservarci per chi veramente merita…
            Sto sorridendo per il Conforto che ricevo… e la forza che mi trasmettete… l’esperienza è importante, è in queste pagine, nelle vostre storie, mi ci rivedo per moltissime fasi, comportamenti … un nastro che si ripete …
            Anima triste, tu ora come stai?

          • @Moon non devi ringraziarti mi fa stare bene pensare di poter aiutare qualcuno che sta passando ciò che ho passato io. Tesoro sono sincera non posso dirti di stsre ancora bene perché devi tenere in considerazione che quando ho iniziato a scrivere in questo blog (circa 7-8 mesi fa) io ero nella tua situazione attuale, lui mi giurava amore terno all’esasperazione di una storia meravigliosa (di 2 anni circa), dove lavorando insieme e con bambine molto piccole, mi chiedeva di capire il fatto che mi amava come nessun’altra ma non riusciva a staccarsi da loro. Quindi i successivi mesi sono stati attuati un milione di silenzi interrotti da me e da lui… all’inizio ogni 2 giorni … poi si reggeva 5/6 gg è così via…. finché per fartela breve lui adesso sta bene perché gli ho permesso di staccarsi piano piano da me mentre io in quei riavvicinamenti trovavo illusione, perché non capivo che si avvicinava per puro egoismo? L’ho capito qualche settimana fa … quando mi ha detto che mi guarda e nutre affetto (lo diceva della compagna affetto!) ma non gli manco più come prima e ha ritrovato la sua serenità in famiglia. Ti prego tesoro non fare il mio errore, dovevo chiudere con fermezza e capire che se davvero voleva stare con me si sarebbe presentato con le valige e non con un sms o chiamata. Non dargli modo tra 6 mesi di dirti queste parole, ti farebbero troppo male, conserva il buono di questa storia e chiudi immediatamente. Io ti auguro un finale diverso, ti auguro che lui sia davvero un principe e non un rospo come si è rivelato il mio. Oggi mi sento fragile ma assolutamente una donna migliore , consapevole che chi mi incontra sarà fortunato e per una volta non ho voglia di accontentarmi. Un abbraccio

          • @Anima Triste quanta verità nelle tue parole. Sono convinta che i nostri silenzi – in primis messi in atto per il nostro benessere – servano a questi ometti per ritornare sui binari senza distrazioni perché è quello che penso di essere stata. Per me in famiglia non è mai cambiato niente, le cose non vanno e basta. Sono felice di aver cambiato la parola Speranza (che qualcosa cambiasse) in Accettazione (per non essere stata la sua priorità – e notare che io nemmeno gli ho chiesto di mollare la sua vita). Mi da tanta forza leggere dei vostri silenzi perché non mi fanno sentire sola. Devo dire la verità che anche lui mi sta aiutando non contattandomi e fortunatamente ci vediamo pochissimo

          • @Anima triste un forte abbraccio anche a te…Presto arriverà l’altra tua metà…

            Lo sto accompagnano nella chiusura, lui scrive che capisce i miei pro ed i miei contro … vedremo se si potrà interrrompere questo stillicidio senza essere troppo violenti!

            Io ho gli ho dato tutti gli elementi per fare una scelta diversa …
            Sa che se cambierà percorso (per sua scelta, ma credo soprattutto per scelta della moglie), saprà dove e come trovarmi …

            Ti aggiorno e spero in tuoi positivi aggiornamenti.

            Il lato positivo di tutto cio è aver trovato questo luogo dove riesco a stare bene e a far ragionare il cervello, tenendo a freno un pò il cuore.

        • Non soffre… Non ci sono eroi, soffrisse starebbe con te. E tu non darti colpe per questa sofferenza datti tempo. Io ho ancora belle parole per lui quando è in difficoltà, non dovrei lo so ma questo è il mio essere. La differenza è che non lo aspetto e non lo idolatro più. Pur essendo quella lasciata perché ha preferito tenersi la moglie ora non mi sento più in una posizione di inferiorità verso di lui, anzi lo guardo fiera dall’alto. Coraggio vai avanti, la sofferenza è una tappa obbligata ma inizia da sibito a vedere l’altro per chi è realmente.

  82. ….io invece al contrario di te da quando ho attuato il codice del silenzio non l’ho piu cercato e devo dire che lui ha fatto PURTROPPO lo stesso.
    Probabilmente se lui non ti cercasse piu’ andresti in crisi nera proprio come me.
    Sapere che ogni 4/6 gg ti ricerca ti fa “sentire forte”…. se ora passassero 6 gg e lui non ti cercasse piu’ tu resisteresti senza cercarlo???

    • La penso come te Gioia, il fatto che si fanno vivi dà forza. Se mi cercasse anche io mi sentirei piu’ forte nel continuare, perchè sarei io a gestire la situazione, penserei se lo voglio gli rispondo. Ma questo vale nel breve termine probabilmente, perchè come dice Alessandro nel lungo termine il fatto di non farsi vivi ci aiuta a chiudere prima… o almeno lo spero.

      • Esattamente cosi come dici tu kk.
        Ma.. caro alessandro..questi uomini come fanno sparire e dimenticare cosi dall oggi al domani?
        Fanno promesse…parole d amore…sembra che senza di noi siano persi..poi tornano a testa bassa a casa come se nulla fosse e mi domando come facciano guardare la moglie e i figli sentendosi bene e pensare di far una vita cosi accanto a una donna che (dicono) di non amare.. ci vorrà coraggio anche a chiudere una relazione extra coniugale ma quanto coraggio ci vuole vivere una vita nella menzogna e nell infelicità????
        Gia il fatto che un uomo o una donna che sia cerchi altro penso sia una provavlampante che il matrimonio sia finito e sono convinta.. correggimi se a tuo avviso posso sbagliare.. che queste persone co ricadranno ancora e ancora.
        sarà ma io proprio non me ne capacito…..bah!!!!

      • @Kk cara se non riesci a staccarti a lasciarlo perdere così come appare da ciò che scrivi e stai a patire ,
        Credo che veramente potresti chiedere aiuto a un terapeuta
        Quando non si riesce a staccarsi è meglio chiedere aiuto a un terapeuta perché quando non si riesce da soli significa dipendenza affettiva allora non basta più la forza di volontà o la ragione
        Il cervello può benissimo essere d’accordo ma la dipendenza agisce su altri piani emotivi dentro a noi stessi
        E quindi non ti colpevolizzare
        Prova a parlare con uno psicologo sapendo che fare terapia è un percorso non è avere la bacchetta magica
        ,ma ogni giorno riusciresti ad avanzare nel meglio per te stessa
        Intanto adesso non mi pare tu stia a soffrire allora tanto vale provare una via nuova di aiuto terapeutico.
        Ti incoraggio Kk ,
        Un abbraccio!

        • Buongiorno Ariel, ho provato a risponderti sull’articolo dove mi avevi scritto ma non ci sono riuscita non so perchè quindi se @Alessandro permette ti rispondo qui, anche perchè vedo che c’è chi giura anche ai genitori…
          so chi ho sposato, non era diverso da come è, fa parte di una categoria di cui @Alessandro ancora non ha scritto: quelli la cui unica donna della vita è la madre e quando costei muore la sostutiscono con la moglie (mi sono chiesta leggendo qua e la nei blog quanti di questi uomini “conigli” e a guinzaglio delle mogli siano stati i classici cocchi di mamma). Il problema di mio marito è che ha sposato una donna che è completamente l’opposto della madre, che tutt’ora è viva, e poveretto lui non lo lascia respirare. Ha dieci anni più di me, ho visto in lui una persona matura che in realtà non è : è il più piccolo dei miei figli (due al di sotto dei 10 anni) ed è quello più viziato. La vita familiare fa perno su di me (lui lavora io vi sto scrivendo dal salone delle feste della reggia di Wersailles e i colleghi al caffè sono il popolo a cui ho concesso le brioche 🙂 ) e qualsiasi scelta dall’auto alla scuola dei ragazzi e a volte persino la cena è sempre comunque una scelta fatta in linea di principio dalla madre. Fino a che io sono stata bene ho avuto la forza di farlo “fesso e contento” rigirare le cose come potevo ad un certo punto fisicamente non sono più riuscita a tener dietro. Con l’arrivo della malattia ho smesso anche di cercarlo sessualmente (non era mai stato tutto questo entusiasmo nei miei confronti e questo mi aveva spinto a credere di essere amata per quello che sono e non per quello che sembro). Il fatto di essermi ritrovata sola, anche fisicamente in una città in cui non conoscevo nessuno, malata e con due bambini da seguire mi ha fatto capire che purtroppo di amore tra di noi c’è ne è proprio pochino. L’unico lato positivo in questo è che ha cominicato a fare il padre. Presa così dalla situazione quando ho incontrato l’altro non mi sono minimamente preoccupata di sembrare diversa da quello che sono perché non ne avevo la forza (ancora oggi mio marito sceglie l’aperitivo che piace a lui per tutti e due non lo sa cosa mi piace bere ma è colpa mia che non glielo ho mai fatto presente preoccupata come sono solo di compiacerlo) e alui come sono sembrava stesse proprio bene. Mi sono fatta un regalo, mettiamola così, mi sono regalata una evasione. Che lui è sposato lo so e difatti io mai ho pensato che dovesse o potesse lasciare la moglie e soprattutto la figlia, né tanto meno ho mai pensato di privare i miei bambini del padre. Il guiao è che io mi sono resa conto di essere innamorata solo quando lui ha detto che stavamo correndo troppo e che per lui la questione stava diventando seria e non voleva, dopo un anno e mezzo di frequentazione da “fidanzati”. Certamente ho vissuto solo gli aspetti migliori di quella che può essere una storia e dividedere il quotidiano ci avrebbe inevitabilmente portato a litigi forse insuperabili, visto che comunque parlavamo e ci confrontavamo su tutto e soprattutto sull’educazione dei figli eravamo a volte davvero su posizioni incociliabili. (tieni anche conto che io non so litigare e ogni screzio mi sembra una tragedia visto il mio affrontare la vita da gatta morta senza personalità) Di certo non ho mai perso la lucidità (l’ironia purtroppo si ) perché quando ha fatto sto discorsetto ho dovuto alzarmi e girarmi dall’altra parte nel tentativo di nascondere le lacrime e la rabbia, ho aspettato che il tutto scemasse perché mi veniva da urlargli che non meritavo che mi si contassero cazzate che non era il caso di dirmi “ti lascio perché ti amo troppo” perché non ero così stupida da crederci, poi ho pensato che se quello era quello che aveva voluto dirmi andava rispettato il suo sentire e gli ho risposto semplicemente che io non volevo niente altro che quello che voleva lui. Non avevo mai tradito e non sono un’aquila quindi io il suo ritorno non lo ho capito fino a quando non mi avete semplicemente illuminato voi su questo blog (cucù 🙂 ) Ho ben chiaro che posso andare avanti benissimo senza ma è un grande dolore perché quando c’è stato ho scoperto come si può stare bene in due.
          Lo scrivo per me ma credo che possa volendo essere di spunto anche per qualcun altra: ci siamo innamorate di qualcuno per così come ci è sembrato essere e lo scegliere di non proseguire la relazione va accettato perchè già lui ha scelto di stare con qualcuna con cui dice di non voler stare … io mi sentivo l’amore una libera scelta non un obbligo o la moglie!!

          • @Hara cara ,grazie per la tua risposta e il tuo aprirti nel raccontare la tua storia di cui ho pieno rispetto quello che sempre si ha il buon dovere di ascolto perché ovvio soltanto chi ha vissuto la sua esperienza può sapere dentro a stesso la portata delle difficoltà e dolore provati.

            Apprezzo moltissimo questo tuo esserti così aperta a lungo raccontare di te e della tua storia
            E quello che posso e desidero esprimerti qui è che hai proprio centrato il problema doloroso che chiusa una esperienza
            In cui si era creduto ed ognuno lo sa il perché e ciascuno avrà modo per conto proprio scoprirlo meglio nel modo e metodo che gli è più congeniale,ma
            Detto questo

            Quanto sta vero che adesso e diciamo ognuno con i suoi tempi
            Deve fare i conti con la sofferenza del essersi fidati di se stesse e poi di ciò che si pensava del proprio lui rivelatosi una illusione e presa in giro totale

            Non facile ,è una strada di cambiamento dentro a noi stesse
            E occorre veramente amarsi il più possibile ciascuno fa come può
            E va bene come fa perché già lo sforzo sovraumano di decidere di troncare già solo che quella decisione cncreta operativa è fonte di grande stress e dolore più grande almeno per me è quello di non essermi accorta prima ,
            Come ho fatto a non accorgermi???
            Una sensazione di sconfitta di se stessi
            Però ho vivissima la mia Dignità e forza mia che sta impressa nella mia carne profondissima dentro a me
            E devo ringraziare questa mia antichissima radice eredità mia Paterna buona
            Buon sangue non mente e così mi sono rimboccata le maniche
            Pure se a volte stanno bagnate dal asciugare di notte le mie
            Lacrime,ma va bene lo stesso ho bisogno di farle uscire tutte
            Già
            Da troppo tempo stanno tutte chiuse dentro
            E non escono abbastanza tutte fuori.

            Cara @Hara e come te e me tante donne qui che soffrono e magari faticano ad accorgersi del soffrire ingiusto e vano verso questi uomini che come dice Caro Alessandro,giustamente sono soltanto

            Stronzi e basta.

            Ti abbraccio con solidale tenerezza !

    • Grazie a tutte…sono terrorizzata all’idea di non sentirlo MAI più…
      Si mi sento felice quanto lo sento (perchè lo sento mio!), ma al contempo debole perchè so’ di sbagliare…
      ed oggi nuovamente gli ho fatto capire quanto è vitale per me, incoraggiandolo a ritornare ad essere forte, dicendogli che se la sua famiglia ora non lo stima è solo perchè il loro giudizio oramai è edulcorato a causa del suo comportamento…ma che comunque è un uoo meraviglioso!
      caspita…ho fatto tutto ciò che non si doveva fare…
      Dovrò essere irremovibile, apena posso dobbiamo convenire insieme che non dobbiamo più sentirci perchè altrimenti così mi illudo…è mi anniento!
      Devo aggrapparmi al fatto che:
      non ha neanche il coraggio di incotrarmi e di vedermi…
      che ha scelto la sua famiglia;
      che non mi ama abbastanza;
      che è giusto che rispetti le sue ragazze (16 e 18) che piangendo gli hanno chiesto di non lasciare la madre;
      che lui sta facendo il possibile per far star meglio la moglie caduta in crisi “depressiva” con tuttwe le difficoltà del caso che deve affrontare (la mogliè è molto aggressiva.e la capisco)
      che ha giurato ai suoi genitori che avrebbe recuperato la famiglia, che non mi avrebbe più vista…

      mi chiedo di cos’altro ho bisogno per smetterla…

      Il codice del silenzio che devo seguire non è per metterlo alla prova, ma per spezzare questo filo resistente che mi lega a lui…

      Scusate per quanto scrivo!

      • Ma le figlie sono oramai grandi…potrebbero capire la situazione. La moglie aggressiva e in depressione deve andare in terapia.
        I genitori poi che fanno giurare…condannando all infelicità i propri figli…mah…quanti inutili condizionamenti anche quanto si potrebbe trovare una via di scampo.
        E quello che vuole lui non conta?
        Detto così sembra che lui sia una vittima sacrificale. Chissà.
        Come fare a non pensare che invece non la vogliono trovare la via di scampo???

        • Io sinceramente non ci credo più a questi disumani “sacrifizzi”, tutti santi questi uomini. Ma via… il pianto di addio mi sa di piedino nella porta che non si sa mai.
          Mi viene in mente la scenetta di lui che fa per alzare le mani su qualche bruto, e urla, trattenetemi o faccio una strage!!! Tenetemi eh… beh non mi tenete? Va beh… hem…

          • Ci sono quelli che mentono anche a sé stessi, che non si amano e certo non sono in grado di amare nessuno. I codardi. Quelli che non sanno prendere una decisione e la delegano a tutte le giustificazioni che trovano per non cambiare nulla. Così poi se sono infelici diranno che non era colpa loro, che è la vita /destino che è ingiusto. Assumersi mezza responsabilità? Ma cbe scherziamo? Gente in malafede . Uomini che ingannano due donne alla volta e piangono come bambini davanti all’una e all’altra . Gli amanti che non lasciano in modo definitivo l’una o l’altra donna entro un tempo congruo sono la peggior specie di uomini che circola sulla terra e si possa incontrare. Lasciateli all’altra. Non valgono nemmeno I pantaloni che portano senza avere la dignità d’essere “maschi”.

          • Oldplum, Io adoro te:))) e si, uomini in bilico che piangono di qua e di la vanno lasciati al loro destino senza un briciolo di struggimento. Il mio ex quando gli ho detto addio perché basta far la seconda, già aveva indossato gli stivali di gomma descrivendo eterne inondazioni di lacrime fono all’ultimo dei suoi giorni. Da signora qual sono ho sorvolato e ho evitato di mandarlo affan:) ma la domanda che mi martellava nel cervello era semplicemente: cazzo piangi? Dovrei piangere io che non ho scelta mica tu! (Scusate)

      • Cara “to the moon..” anche “il mio lui” ha scelto la famiglia.. per i figli dice.. ma almeno lui ha avuto il buon senso..o non so come definirlo..di non farsi piu sentire dal giorno che mi ha comunicato la sua decisione se non un paio di giorni dopo per dirmi che gli manco ma non poteva tornare.
        Anche per me è stato un duro colpo perché le promesse eran ben diverse.
        Ho pianto mi sono disperata ma oggi a distanza di qualche settimana gia non piango piu.
        Cio non significa che io abbia dimenticato.
        Io credo davvero che tu debba fare come me..devi lasciarlo andare.. lui ha fatto la sua scelta anche se ora ti cerca ancora ma lui ha preferito restare con la sua famiglia.
        Anche a me manca ma non lo cerco perche continuo a ripetermi quello che ti ho scritto qui sopra Cioe’ che ha preferito altro.
        Ha scelto la strada piu facile.
        Pensaci.

        • @Franca, @Gioia, condivido agni parola…ha scelto la strada più facile, la via di scampo è troppo impegnativa (status, separazione, soldi, giudizi degli amici…) ….
          Mi siete di grande aiuto e mi fate aprire gli occhi, Voi si che mi rendete più forte!
          Leggo e rileggo, non voglio ricascarci…

          • Che la sua sia la strada più facile non lo so.. Di sicuro la più facile x essere infelice .. Perché se è facile vivere in una condizione in cui cerchi sempre un escamotage x uscire di casa e strappare una telefonata,x fuggire di nascosto al lavoro x rubare un bacio,cacciare dentro in silenzio a casa ogni pensiero fingendo di essere lì ma sentirsi altrove e con la faccia di lei che sa esattamente tutto ciò che ci siamo detti e cosa abbiamo fatto ..non so cosa ci sia di facile!! Piuttosto non è facile rivoluzionare la propria vita tanto quanto star li così . E lo dico perché ci sono passata … Per come siamo messi c’è ancora la possibilità aperta di diventare un noi ma sarà tutto da decidere se è ciò che ci sentiamo . Da parte mia, da parte sua.. E anche la moglie la sua parte ce l’ha perché pure lei sta pensando su cosa fare .. Equilibri molto delicati.. Aspiro ad una piatta serenità di coppia che nn ho da anni e potrei avere con altri ma nella vita ho incontrato lui ed è lui che amo ..

  83. Care amiche e amici,volevo scusarmi con tutte e tutti,perche mi sono reso conto che ho pensato solo a me stesso egoisticamente ed al mio problema chiedendo pareri ma,senza adoperarmi per gli altri..Non l’ho fatto per cattiveria ma solo che essendo molto fragile emotivamente in questo periodo darei pessimi consigli..Sperando in una vostra comprensione vi mando un bacio a tutte ed un caloroso saluto ai maschietti

  84. anche io mi sento come roberto e mi scuso se non riesco a essere di appoggio come tanti di voi, sono davvero prostrata. poi vedo che non hanno più scritto persone un tempo molto presenti daisy, silviar, che sono state per me importanti, se leggete, abbiate un abbraccio, così come le “nuove” e le “storiche” che per un motivo o l’altro sono sempre qui. e un grazie sempre ad alessandro!

    • Mammoni. La razza peggiore. Oltre che con la moglie devi confrontarti con mamma. La mamma vince sempre. Il mammone si riconosce dal fatto che la moglie ha una somiglianza inquietante con la genitrice. Anche fisica. È stata approvata dalla mamma, scelta in funzione di tale approvazione. È la continuazione del rapporto madre e figlio (malato) anche per il post mortem materno.un tentativo di ritornare in grembo procrastinato fino all’anzianita’. La moglie mamma di solito dimostra più degli anni che ha, ha un background culturale pari a quello di una pianta grassa ed è dipendente economicamente dal mammone. Vive con un perenne cesto di lumache in testa, sforna figli e lasagne e ha una invidiabile capacita di stirare le camicie.
      Perdona i tradimenti dopo aver usato il cilicio (Non vi dico dove) e messo in castigo il mammone per 2 settimane senza play station. Il mammone in fondo la odia (per quello la cornifica) ma non può lasciarla. Usa la scusa dei figli Ma l unico vero figlio in casa e’ lui.
      La moglie mamma è sciatta e non sa far l’amore. In fondo è mamma. Che vuoi?

  85. Il mio amante non è scappato, non ha chiuso. sono io che sto troppo male in questa situazione. Non perché volevo far saltare le nostre famiglie, ma perché sento che nutre ancora sentimenti forti per lei.
    E questo proprio non lo sopporto. Già dovevo accontentarmi delle briciole della sua vita, ma non anche di quelle dei suoi sentimenti.
    Nonostante lui avesse sempre dichiarato che io sono la sua donna, che non immagina una vita senza di me, di fatto in casa sua non c’è percezione di crisi. e questo mi fa pensare che non sia poi così vero.

    • @lei, se amasse te e in casa ci fosse crisi starebbe con te.
      Tu sei una ottima amica e compagna di scopate che ” lo aiuta nella sua vita matrimoniale ” piatta. Lo fai sentire ancora maschio alimentando la sua vanità .
      Punto.
      In casa sta bene: il suo matrimonio , grazie a te, regge alla grande . sua moglie è tranquilla, si sente amata. Lui la chiama “amore, la tromba e la porta in giro.
      Lo accetti?
      No?
      Allora vuoi fare l’upgrade.

  86. caro Alessandro, i tuoi consigli non fanno una piega, ma a me è successa una cosa che non mi aspettavo: dopo un anno e mezzo lui ha lasciato la moglie, ma nel frattempo mi ha tenuto lontana, dicendo che era un passo che doveva fare da solo. Nessuna promessa, non ne ha mai fatte, anzi tante incognite sul nostro futuro (“vedremo”, “non voglio alimentare speranze”).Dopo due mesi di suo silenzio senza sufficienti spiegazioni sulle sue intenzioni, mi faccio viva io per averne, finalmente: mi dice che è andato via di casa da un mese. Qualche giorno prima l’avevo visto uscire da un locale con un’altra donna. Dice che adesso non se la sente di impegnarsi, che non è preso abbastanza da me, che vuole godersi la sua libertà, frequentare gente…
    Insomma, ha lasciato la moglie e anche me… Che dire??

  87. Gent.ma Anima Triste,
    conosco quello che hai vissuto e che stai vivendo ora, ti sono vicina con il pensiero.
    Nella mia esperienza, molto simile alle tua, potrei dirti che qualunque età possano avere i figli (i suoi anni 23 e 28), svolgono sempre un ruolo importante nella dinamica famigliare.
    Quando il marito rientra in casa e riprende la sua vita matrimoniale forse anche migliorandola, come è capitato al tuo amante, mi chiedo quale sia stato il nostro di ruolo.
    Abbiamo fatto la nostra buona azione quotidiana di manutenzione dei matrimoni altrui?
    Siamo servite da “soddisfatti o rimborsati” con il reso a perdere?
    Siamo state casualmente ciò di cui avevano bisogno perché scattasse in essi la voglia di ricostruire il loro matrimonio?
    Una medaglia al valor civile? Figuriamoci.
    Però si raccoglie ciò che si semina e noi non abbiamo seminato dolore, lacrime, ipocrisia, bugie.
    Abbiamo solo dato amore ed è ciò che raccoglieremo.
    Un abbraccio

    • @Elisabetta io mi sono risposta che sono servita a fare del buon sesso in un periodo in cui la compagna non era una buona amante… probabilmente lei accortasi che aveva un’altra per riprenderselo è tornata ad essere una bomba a letto ed io sono diventata la noiosa che gli parlava d’amore ed è proprio lì che si sono invertiti i ruoli ed io oggi sono la moglie tradita e lasciata. Lì ho capito Elisabetta che non ci hanno mai amato, gli siamo solo state “comode” per un periodo, perché la moglie è sempre stata al primo posto. È un dolore assurdo per me accettare tutto ciò, capire che quando mi diceva che ero l’amore più grande della sua vita o quando mi diceva che la bilancia era solo tra me e le figlie, era solo una finzione. Oggi dei giorni va meglio, dei giorni va peggio, ma prima o poi ne uscirò…auguro anche a te lo stesso… il prima possibile. Ti abbraccio

      • @Anima triste credo veramente sia molto doloroso il dover accettare di essere state ingannate ,è proprio come dici tu
        È un percorso che si fa per riuscire ad uscirne dentro se stesse
        E essendo una strada nuova anche a me, eccome se mi capita il giorno meglio e quello peggio

        a volte cerco di rifugiarmi
        Nelle battutte qui un poco di umorismo e leggerezza,ma sta chiaro che pure a me capita il giorno no
        E allora quando succede sto più nelle emozioni negative
        Prime fra tutte per me

        È la mia incapacità ancora adesso di capire come sia stato possibile non accorgermi prima della finzione e presa per il culo.

        Insomma Anima Triste a forza di giorni e di impegno nostro
        Si ,come dici tu
        Ci arriveremo,si .ce la faremo.!
        Un abbraccio.

      • @Anima triste,
        hai ragione a definire un dolore assurdo quello che stai provando, anche gratuito aggiungerei, per il fatto che hanno preso tutto quello di cui avevano bisogno soprattutto hanno preso i nostri sentimenti, il nostro tempo, i nostri progetti, che hanno finto di condividere anzi, che hanno alimentato con le loro promesse sempre disattese e poi sono spariti per rientrare a casa.
        Ti prego di non considerarti in competizione con la moglie è avvilente e non serve a darsi delle risposte.
        Io glielo dissi un giorno che non c’era storia tra me e sua moglie, vinceva lei, sempre.
        Io gli davo il amore per il futuro e lei oltre a quello gli aveva dato molto di più: due figli, casa comune, tenore di vita medio alto, trent’anni di matrimonio, etc…
        L’egoismo è davvero l’unica risposta e Alessandro mi ha aiutata a capirlo e cosi si riesce a smettere di pensare a quel dolore assurdo che anche tu senti ma che se ne andrà presto quando tu sentirai che lui, oltre al tuo amore, non merita il tuo dolore.
        Vai oltre Anima triste, non ti serve trascinare questa zavorra di dolore, camminerai più leggera e sarai finalmente libera di incontrare sulla tua strada chi saprà amarti come meriti e sarà un uomo libero questa volta, come te.
        Vedrai!
        Succede davvero!
        Un abbraccio forte.

  88. Sono d’accordo con te @elisabetta. Noi abbiamo dato solo amore, incondizionato e puro. Personalmente non mi sento in colpa di niente, la sua famiglia era già distrutta prima.
    Vorrei solo che capissero che questo egoismo bel tenerci legati a loro, ci consuma e ci logora. Perché il nostro sentimento è sincero. Sarà così anche il loro?

    • Ancora te lo domandi?
      No.
      Chi ama piuttosto va sotto i ponti.
      Il tuo mezzo uomo è a casa a trombarsi la vecchia moglie pur di mantenere il suo miserabile status di coglione (scusa il francesismo).

          • @luce e Angelica e per chi vuole leggere qui

            Sul mio frigo campeggiano da tempo
            Due frasi che non sono mie ma che mi sono piaciute molto perché ognuna contiene almeno 2 significati ,molto profonde e veritiere

            1) L’ATTESA METTE A FUOCO

            2)ALLA FINE TUTTO ANDRÀ BENE

            mentre nel mio frigo
            Campeggiano le bottiglie di Rosè Provenzale che ovviamente bevo quando sto nel quadro lassù con Chagall
            Che intanto dipinge e non mi vede
            ,non si accorge neanche che sto nella sua tela a bere il mio Vino
            Mentre scrivo qui le mie cazzate per me stessa e per voi!!!

      • @Olplum non giudicarti,mai

        Sii te stessa sempre chi ti sa leggere sa apprezzarti sempre

        Quindi,via quel tuo troppo severa, de che?

        Dai beviamoci vodka insieme,e ridiamoci su giusto un momento perché la leggerezza nella vita ogni tanto
        Occorre a tutti noi

        È una delle Bellezze del vivere
        Malgrado gli stronzi in circolazione
        A piede occupato
        Non possiamo qui nei nostri casi dire
        Stronzo a piede libero
        Occupato a farsi del male e a farne in giro
        Altre prede,
        Tipo

        Avanti un’altra ah ah col cazzo che ci ricado!!!

        Giusto per mettermi nella tua onda che sempre apprezzo e con