20140512-213637.jpg

L’ultima ricerca della serie “mai più senza” ci allieta facendoci sapere che le coppie più dormono appiccicate, più sono felici. Anzi, dall’abbraccio ronfante vengono contati i centimetri della distanza fra i due corpi nello stesso letto: più aumentano, meno è felice la coppia.

Benissimo. Allora di coppie felici io ne conosco cinque.

Sono quelle dove:
Lui non russa
Lui non è in sovrappeso
Lei non viene a letto con pigiama e felpa antistupro
Nessuno dei due suda
Nessuno dei due si muove o tira calci a letto
Nessuno dei due cambia posizione dormendo, perché sono escluse le coppie a pancia in su o in giù

La parte più esilarante della ricerca, se quello che il web racconta è vero, è il dormire mano nella mano: ma che è, una passeggiata?

La verità? A parte quel momento in cui voi donne avete freddo ai piedi e altre estremità, e ci avete usato come stufe, anche voi volete dormire comode.

È vero, dopo il sesso molti stanno abbracciati, magari si addormentano così, ma poi ognuno va dalla propria parte del letto,perché domani si lavora, i bambini chiamano di notte e ogni minuto di ronfata è oro, altro che dormire uno sopra l’altro!

E poi diciamocelo: dopo l’amore, che è il momento più consono per stare vicini a letto, esiste un mostro che si chiama periodo refrattario e che colpisce nove maschi su dieci. Tradotto in italiano l’uomo, raggiunto l’orgasmo, non vuole rompimenti. Vuole dormire, altro che coccole! Che poi vi assecondi è perché ci tiene a voi (almeno per un po’), ma mentre voi vi godete le coccole e l’effetto bostik a letto lui nella sua mente conta i minuti che mancano a quando sarà lecito, consono, girarsi dall’altra parte e russare a vostre spese!

Su una cosa concordo con la ricerca: se si dorme ai lati opposti del letto forse c’è qualcosa che non va. A me capitava quando avevo due fidanzate in parallelo: non appartenevo a nessuna, dunque dormivo come se fossi da solo.

Mi ricordo che mia mamma, distrutta dal russare di mio padre, aveva a un certo punto deciso di dormire in due camere separate. Dopo due giorni la vedo tornare a Canossa.le chiedo come mai… Ho paura che tuo padre abbia bisogno di me nel sonno, stia male, preferisco sentire che russa ma che è vivo. Questo è amore, ma non è dormire. Non a caso usava i sonniferi.

Cari ricercatori e sponsor, una preghiera: investite tempo e soldi per non scoprire l’acqua calda, anche perché, in questo caso, gli utenti la preferisco fredda e a… Distanza.

Felicità è dormire, dormire bene. La fase rem non conta gli abbracci perché contano di più i sogni. O gli incubi, dipende dalla coppia.

Condividi:

7Commenti

  • Grazia, 13 Maggio 2014 @ 13:10 Rispondi

    Questo mi diverte perché un sacco di donne misurano l’affetto del proprio uomo in base alle dinamiche di addormentamento, soprattutto dopo aver fatto l’amore…

    ti dico la mia pure qui? ..sono un uomo dentro io: ho una capacità di “sopravvivenza post sesso” pari a quella del più veloce uomo in addormentamento che esista e, qui scatenati come vuoi, a casa mia vige biancheria piana indipendente!! Quando mio marito me lo ha proposto mi sembrava una pazzia, quasi un “rifiuto” ma sapessi come si dorme bene ognuno con il suo piumino (il mio chiaramente è pesantissimo e il suo leggero)!!!

    E non ho bisogno che mio marito mi stia addosso per dormire, ce l’ho dentro sempre, è nella mia testa sempre!!!
    🙂

    • alessandro pellizzari, 13 Maggio 2014 @ 13:22 Rispondi

      Sei la donna ideale! Però la maggioranza di voi vuole starci addossissimo, vuole le coccole, vuole una specie di post-petting anche dopo il sesso.

      La tua trovata del doppio piuminino rappresenta il fai da te fisiologico seguito poi dalle case che producono coperte piumini trapunte e co. Stessa copertura matrimoniale ma pesi diversi, più pesante per lei più leggere per lui

      Non a caso voi avete sempre freddo e noi sempre caldo.

      Poi voglio vedere le coppie felici ma appiccicose senza aria condizionata ad. Agosto!

  • Sissi Eos, 9 Luglio 2014 @ 22:54 Rispondi

    Dormire appiccicati è la cosa più contro natura che possa esistere. Concordo con te ed esprimo seri dubbi sul fatto che questa ricerca sia verosimile. E che ognuno abbia la libertà di girarsi dove gli pare; questo è amore!

    • alessandro pellizzari, 10 Luglio 2014 @ 06:40 Rispondi

      Forse in un igloo

  • Silvia, 3 Settembre 2019 @ 11:40 Rispondi

    Necessito chiarimenti: ho avuto 2 storie con uomini simili (egocentrici esploratori) con uno in particolare senza nessun tipo di impegno o vincolo (regole stabilite da lui ) che quando ci si vedeva per dei bellissimi e appaganti incontri di sesso poi felici si addormentavano abbracciandomi come non ci fosse stato un domani, con una tenerezza e un’intimità disarmante e che allo stesso tempo mi lasciava estremamente perplessa xchè sapevo bene che il giorno dopo sarebbero spariti o cmq sarebbero stati presi dai loro molteplici impegni e non ci saremmo sentiti o rivisti fino a data da destinarsi. La mia domanda è sempre stata: ma se non vuoi che fantastico sesso senza impegno perché cerchi l’intimità ( raccontare la loro vita, le difficoltà, i successi …) e questo dormire appiccicati, abbracciati, che se mi allontano, che starei pure meglio, mi cerchi e mi riabbracci felice come se non potessi vivere senza di me e invece ci riesci benissimo??

    • alessandro pellizzari, 3 Settembre 2019 @ 13:19 Rispondi

      Ma fuori dal letto nessuna pietà

  • Silvia, 3 Settembre 2019 @ 14:05 Rispondi

    Ah quindi parlavano da uomini feriti… eh pazienza, il pronto soccorso è da un’altra parte!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.