In molte mi chiedete, in counseling e fuori dal counseling: devo bloccarlo o no? La risposta sta nel principio del frigorifero

La risposta dipende da due fattori: dal disagio che provate ogni volta che lui orbita dalle vostre parti e da quante volte lo fate voi, autoprovocandovi questo disagio.

Lui ha molti modi per orbitare nella vostra vita: c’è chi usa i suoi stati di wapp per mandarvi messaggi trasversali, chi scrive e cancella cose sulla vostra chat, chi mette like strategici.

Le vie dell’orbiting sono infinite.

Ma ogni volta che lui entra nella vostra sfera vi costringe a entrare nella sua. Anche solo per un momento, anche quando grazie al Codice del silenzio eravate a buon punto con la depurazione, quel messaggio, per quanto idiota e scontato sia (Come stai è il più usato in tempi di Covid, e anche il più cialtrone, perché simula un interesse disinteressato), vi costringe a pensare a lui.

Ciò è male? Dipende da che cosa suscita in voi. È male se provoca tristezza o dolore. È male se ci pensate per più di qualche minuto e vi portate appresso, durante la giornata, la domanda “rispondo o no”. È male se vi impedisce di prendere quel caffè con il tipo carino e simpatico che finalmente era riuscito a farvi uscire dal letargo dell’innamoramento a fondo perduto. Dunque, spesso è male. Anche solo se produce disagio.

Peggio se siete voi a orbitare. Peggio ancora se non vi basta controllare quando è online o che cosa ha scritto sui social, ma andate a controllare pure quello della moglie o delle presunte nuove amichette. Qui il disagio ve lo autoprovocate.

Una parola sulla moglie. Lei non è il competitor. Non è che lui ha scelto di stare con lei perché è più bella o ha qualcosa in più di voi. La motivazione numero uno dei maschi quando scelgono di restare con la moglie non è il sentimento, ma la convenienza: figli, soldi, guai, biasimo sociale, sicurezza, tanto epr citare i più diffusi. Quindi mettersi in gara con la moglie è inutile e frustrante. È a lui che dovete chiedere conto: non fate l’errore che fanno molte mogli che decidono di tenersi il seriale in casa e riversano tutte le responsabilità sulla “zoccola rovinafamiglie”.

Sospettate abbia in ballo un’altra amichetta? Se solo avete questo sospetto vuol dire che lui lo può fare. E se lui lo può fare (è già successo in passato che lo avete beccato e lui ha minimizzato?) lui non vi ama e non solo è davvero finita, deve finire.

Che fare dunque? Bloccarlo o no? Autobloccarvi?

Sull’auto-orbiting ho già dato un esercizio nella sezione Aiuta corpo e mente che trovate qui: Così smetti di guardare se è online.

Sul suo orbiting molte di voi si raccontano due balle principali: “non lo faccio per educazione” oppure “non lo faccio per non dargli troppa importanza”.

Sono scuse che nascondono la paura di recidere definitivamente il cordone ombelicale che vi lega a lui, non importa quanto sia sottile e corroso. L’educazione non c’entra nulla, basta pensare a quanto è stato educato con voi Mister Hyde. L’indifferenza è un lusso che potrete permettervi quando non basterà più una sua microvariazione nella densità della vostra aria per guastarvi la giornata.

Un’altra scusa è quella del “ma se blocco tutto poi come fa a fare l’ufficiale e gentiluomo?“. Anche qui barate con voi stesse. Un uomo che ama e ha in mano la separazione per riconquistarvi ha mille e uno modi per rendervelo noto, non raccontiamoci favole.

Aggiungo che se avete già esperito uno o più tentativi per fargli capire che fare orbiting o, peggio, contattarvi senza vere novità solo perché lui non ce la fa e soffre troppo, con la recondita volontà di farvi rifare l’amante alle sue condizioni (peggiorative, soprattutto se era sparito perché scoperto dalla moglie), non potete sperare nella sua bontà e rispetto, perché lui bada solo ai suoi bisogni, anche a costo di farvi stare male.

Dunque non resta che bloccarlo su tutti i canali.

Perché? Lo spiega il principio del frigorifero.

Immaginate che lui sia il cibo più buono che conoscete, per esempio il cioccolato, ma sapete che assaggiarlo di nuovo vi provocherebbe una grave crisi allergica. E riassaggiarlo peggio perché, come alcune di voi sapranno, le allergie funzionano in modo esponenziale: ogni volta che si mangia l’alimento allergizzante, la reazione sarà peggiore, passando dal semplice rossore cutaneo alla crisi d’asma.

Dunque sapete che il cioccolato vi farà star male ma è più forte di voi: in certi momenti aprite il frigorifero e dovete farvi la dose. Il piacere è momentaneo, poi state peggio di prima.

Il principio del frigorifero si basa sull’assunto che, visto che non è possibile non aprire il frigorifero prima o poi, l’unica è non trovarci quello che cerchi.

Dunque, se il tuo tormentone è il cioccolato, non comprerai il cioccolato, così quando riaprirai il frigo non lo troverai. Semplice ma efficace.

Bloccarlo significa inibire la sua ennesima proposta di mangiare cioccolato ed evitare che tu lo faccia di tua spontanea volontà.

Alcune di voi obiettano: ma Ale, io l’ho bloccato e sbloccato cento volte…

Innanzitutto sbloccare è sempre un’azione in più rispetto al’accesso diretto, cosa che ti permetterà di pensarci qull’istante in più che può essere decisivo.

E poi ricorda. Ogni volta che rispondi a un messaggio, che lo sblocchi, che lasci tracce nei suoi social o metti foto che possono dargli degli indizi su come stai lui pensa: “ecco, questa è ancora presa, mi aspetta, basta un po’ di pazienza e una spallatina e farà quello che voglio”.

Dunque non perdere altro tempo, soprattutto se lui continua a fregarsene di come starai tentando vari contatti. Blocca tutto.

Lavorate insieme? Dovete per forza avere scambi di email anche in smart working? Niente scuse: non si risponde alle mail farlocche che sono orbiting travestito da lavoro e per il resto lo si tratta da fornitore o cliente: risposte ridotte all’osso, cortesi ma professionali.

Qundi, letto questo post, hai da fare una cosa sola: bando alle scuse e blocca tutto. E non c’è bisogno di avvertire, lo sa chi è dalla parte del torto.

Condividi:

946Commenti

  • Vita, 7 Febbraio 2021 @ 17:09 Rispondi

    @outlier ❤️. Buon viaggio.

  • Outlier, 7 Febbraio 2021 @ 15:31 Rispondi

    Cara @Vita, grazie a te per aver condiviso con noi questo momento di te. Ti abbraccio forte e ti sono vicina in ogni modo, in ogni scelta che fai e farai. Anche io ho inizio un viaggio dentro di me da qualche tempo e capisco perfettamente come ti senti.
    La rinascita ci sarà, ma ha solo bisogno di trovarci pronte.

  • Vita, 7 Febbraio 2021 @ 15:08 Rispondi

    Dolce @crocus, grazie per le tue belle parole e il tuo affettuoso augurio. Lo ricambio. Un abbraccio.

  • Crocus, 7 Febbraio 2021 @ 12:36 Rispondi

    @Vita che bello sentirti! Come prima cosa volevo dirti che hai un modo di scrivere meraviglioso, mi piace moltissimo. Ti leggo sempre con piacere. Capisco molto bene ciò che dici circa l’allontanamento dal blog. Questo è un luogo magico che ci ha salvate in qualche modo nei momenti più bui della nostra vita però a volte un breve (o lungo, dipende dalle esigenze) distacco è necessario. Anche a me spesso ferivano i commenti non rivolti a me, nei tempi in cui ancora non avevo iniziato a scrivere qui, questo ovviamente dipende molto dal grado di dolore che proviamo in quei momenti. Io spero con tutto il cuore che tu possa trovare la “tua” strada, quella che ti renderà felice. Ti abbraccio forte ❤️.

  • cossora, 4 Febbraio 2021 @ 11:48 Rispondi

    @Vita mi sono presa la libertà di essere diretta perchè ho sentito te molto diretta, molto trasparente sin dall’inizio, poi (come abbiamo fatte tutte prima o dopo) hai iniziato a raccontartela/cela.
    Comunque comprendo e sostengo ogni allontanamento, accanirsi è sempre sbagliato. A volte nella mia vita (ma non solo in ambito emotivo) ho desiderato avere un tasto ‘delete’.
    Quando certe situazioni sono compromesse.. vanno chiuse e basta. E’ ciò che ho fatto a giugno 2020 con il mio ex, ma in fondo anche con la mia ‘amica’. Può non essere la persona, ma le condizioni stesse della vicenda che inibiscono qualsiasi tipo di recuepro (con la mia amica ci sono andata d’accordo per oltre 15 anni!).
    Per questo alcune storie tra amanti cambiano: perchè cambiano le condizioni, loro ma anche le nostre.

  • maribel, 4 Febbraio 2021 @ 11:44 Rispondi

    ciao @vita! mi fa piacere sentirti e, credimi, anch’io spero un giorno di poterti conoscere… magari da alessandro e con le altre ragazze, naturalmente…. ti penso combattiva e determinata lungo il tuo percorso… ti abbraccio forte e condivido con te il fatto che a volte questo posto ferisca, ma non perchè è negativo – anzi! – ma solo perchè tocca corde sensibili e dolorosissime.

    ma il dolore aiuta, inutile evitarlo, tanto prima o poi ci raggiungerebbe comunque. io anche, come te, navigo nelle mie grandi debolezze, sono molto concentrata come madre in questo periodo, che è stato impegnativo per tanti aspetti e piano piano spero di fare chiarezza su tutto. vi racconterò…

    ti abbraccio cara amica (ti considero così) e spero prima o poi di vederti, chissà ….

    un bacio a te e a @elleelle, @cossora, @dispersa, @crocus, @key, @oldplum e tutte tutte le ragazze.

  • Ariel, 4 Febbraio 2021 @ 11:07 Rispondi

    @Vita
    Cara ti faccio notare che non ti ho chiesto di rispondermi alla domanda che ti avevo lasciato apposta come un buon segnale di un percorso non certo devi dare PER FORZA la tua risposta

    Relax Cara @Vita!!!!
    Coraggio mi pare che davvero tu faccia bene a stare nella tua ricerca
    A volte quando ci si GIUDICA DA SOLE SEMPRE NEGATIVAMENTE si ha davvero bisogno di una pace e di scegliere come bene fai di vivere soltanto ciò che sentì istintivamente farti bene

    Non temere almeno sicuro da parte mia,lo comprendo bene ,e NON CI STA NULLA ne di strano ne di male a non stare più qui in questo adesso
    E quindi ho capito e tranquilla ti auguro una

    BUONA NUOVA VITA!❤️

  • Vita, 4 Febbraio 2021 @ 11:07 Rispondi

    @indy è molto bello e molto giusto “se non vai dentro te stesso, non potrai andare da nessuna parte”. Il viaggio alla scoperta di se stessi è il più entusiasmante e il più spaventoso, ma se si vuole vivere consapevolmente è necessario farlo, affrontando il rischio di scoprire cose che non piacciono ma anche cogliendo l’occasione per imparare a conoscersi e ad amarsi per ciò che si è.

  • Hara, 4 Febbraio 2021 @ 11:00 Rispondi

    @Vita capisco quello scrivi, c’è stato anche per me un periodo in cui mi sono allontanata dal blog perchè qualsiasi cosa leggessi mi riapriva la ferita non ancora chiusa. Anche se non era intenzione scusa se ti ho fatto male con i consigli che non rispecchiavano il tuo sentire, ma io cerco sempre di proteggere il mio cuore il più possibile e così cerco di proteggere le persone per cui provo affetto, anche a costo di sembrare irruente come un elefante in una cristalleria. Spero di non aver fracassato proprio …tutto… e spero di leggerti presto serena e felice.
    un granddimo abbraccio

  • Vita, 4 Febbraio 2021 @ 08:20 Rispondi

    @cossora grazie. Sei una delle persone che più ho sofferto nel blog, lo confesso. Sei una persona molto diretta e le tue parole talvolta mi hanno fatto male, sebbene intuissi che erano dette a fin di bene. Sono sempre sincera e trasparente: nel mio armadio nascondo un solo enorme scheletro e fa paura anche a me, credimi. Ma così ho scelto e tiro dritto, con la consapevolezza che era la soluzione migliore, se non per gli altri, per me certamente. Mi porto ancora nel petto il peso di un segreto inconfessabile, e l’immensa delusione e amarezza per una verità che non ho saputo o voluto vedere. Piano piano spero di sapere risolvere e superare questo e quello. Siamo tutti in cammino, sempre.

  • Vita, 4 Febbraio 2021 @ 08:07 Rispondi

    @Ariel cara non sono sicura di nulla nè mi aggrappo a false sicurezze che, al momento, non ho ancora. Mi guardò dentro, mi ascolto molto, vado avanti con la schiena dritta e testa alta perchè questo lo so fare, ho forza e determinazione. Ma sono anche una persona fragilissima che si lascia turbare e ferire facilmente ed è il motivo per cui ho dovuto prendere le distanze dal blog. Un abbraccio.

  • Viovio, 4 Febbraio 2021 @ 07:29 Rispondi

    @elleelle anche io mi stavo chiedendo che fine ha fatto @Azzurra… @Azzu, spero tutto ok 🙂

  • Dispersa, 4 Febbraio 2021 @ 06:52 Rispondi

    Concordo con @Viovio, l’inquietudine è donna.
    @Vita se ti sei allontanata è perché ne sentivi il bisogno… Io leggo ma commento poco perché a volte certe cose fanno ancora male, anche se non dirette a me, mentre io ho voglia di conservare il bello!!

  • Indy, 3 Febbraio 2021 @ 23:30 Rispondi

    Ciao @Ragazze Ciao @Ale Ciao @Vita
    È bello leggerti… e rivedersi nelle tue parole! Anch’io mi sono allontanata un pó da tutto, alla ricerca di me stessa!
    È un viaggio lungo.. a volte angosciante, a volte entusiasmante, la chiave è trovare l’equilibro tra le due cose!
    Faccio terapia, Leggo, medito, passeggio tanto è studio cose nuove!
    Un giorno mi ritroverò e lo farai anche tu, come tutte Noi! Una volta ho letto “ se non vai dentro te stesso, non potrai andare da nessuna parte”
    Vi abbraccio tutte ❤️ @Ale compreso ❤️
    E Grazie…

  • Viovio, 3 Febbraio 2021 @ 21:36 Rispondi

    @Vita ti ho pensato, mi sono chiesta come andassero le cose e cosa avessi deciso in merito alla sua richiesta di parlarti…
    L’inquietudine di cui parli la capisco, credo accompagni la maggior parte delle persone che iniziano storie di amantato, a prescindere dalle situazioni familiari è dentro di noi che dobbiamo cercare e capire cosa non va. Mi sento esattamente come te: certi amori lasciano un segno indelebile, però è impossibile tornare indietro.
    Spero di rileggerti presto, se avrai voglia di tornare, intanto ti abbraccio forte forte!

  • Ariel, 3 Febbraio 2021 @ 17:26 Rispondi

    @Vita carissima grazie davvero per questa tua lunga accorata emotiva letterina che ho letto con tanto piacere e attenzione in ogni tua cara sentita sincera espressione

    Ho notato che spesso a periodo ti accade di tornare un momento qui per poi stare in tuo privato libero leggere o meno
    Ecco sta naturale che quando si vive una forte emotività e si intuisce bene che sei in vera ricerca di chi sei tu quella vera che secondo mio modesto pensiero non sei tu neanche ancora questa

    Ti voglio abbracciare da qui lasciandoti questa riflessione in forma di domanda
    Ovviamente la risposta se vorrai la portrai dare a te stessa e non certo qui

    Ma tu Cara Donna Vita ,sei sicura di essere e voler ad ogni costo fare quella che DEVE COMBATTERE E FARSI FORZA TUTTO SULLE TUE SPALLE?????

    Ecco questa è la domanda che potrai liberamente trovare le tue risposte in privato
    Cercare i VERI SE STESSI e lo scopo di tutti noi nessuno escluso
    Sai le “ voci altrui Antiche” quelle che ci dicevano in mille modi diversi Come dovevamo comportarci se solo si sperava di ricevere un amore genitoriale!!
    Buone ricerche Carissima Vita !
    Un abbraccione!❤️

  • cossora, 3 Febbraio 2021 @ 17:18 Rispondi

    @Vita quanta trasparenza.
    Tante volte, mesi fa ormai, mi sono allontanata da qui. Ma non spiando, proprio senza leggere.
    A volte le parole che si scambiano gli altri facevano male tanto quanto quelle rivolte a me.
    Dici tutto con grande onestà, senza giri di parole: chi semina vento ha dentro una tempesta e chi incoraggia al perdono ha dentro amore. Chi tace? Ha l’umiltà di non sapere sempre cosa sarebbe giusto fare oppure.. soffre. Semplicemente soffre troppo.
    Ognuna di noi sa per che cosa è arrivata qui e per quale motivo -e dopo un po’ di tempo- ci rimane.

  • elleelle, 3 Febbraio 2021 @ 16:27 Rispondi

    @Vita
    Che piacere leggerti!
    Ognuna ha un percorso personale che la porta a prendere certe decisioni e a volte staccarsi è necessario. Per cui ti abbraccio senza ulteriori parole ma sono certa che riuscirai :*

    A proposito, @maribel e @azzurra, come state?

  • Vita, 3 Febbraio 2021 @ 10:45 Rispondi

    Caro @alessandro, carissime ragazze (tutte @cossora @old, @elleelle @maribel @stella2 @hara @crocus @vio, @ariel @outlier e tutte quelle che non nomina ma ho letto) sono tornata a leggervi oggi, a un mese dal mio ultimo messaggio perche solo oggi mi sono sentita pronta a farlo. Ho lasciato il blog perchè ero turbata, scossa, spaventata e onestamente mi sentivo, stupidamente ferita. Pur certa delle mie convinzioni, che allora espressi e oggi vi confermo, ero e sono ancora troppo fragile e tormentata, troppo incerta rispetto al passato e pure rispetto al presente, da non lasciarmi turbare. Non vivo mai nulla con distacco, nemmeno il giudizio di uno sconosciuto, ed è una delle ragioni per cui mi tengo normalmente lontana dai social. Non ho quell’antidoto, non so impermeabilizzarmi. Voglio però ringraziare tutte per il tempo speso a riflettere per me e con me, per le parole di incoraggiamento che mi avete rivolto nei giorni successivi al mio post e che oggi ho letto. Un paio di settimane fa Ho scritto ad @alessandro, ed è stato un po come scrivere a tutte voi, perchè mi dispiaceva lasciare un luogo a cui dovevo tanto, amiche e amici che si erano rivelati preziosi in una fase cosi difficile della mia esistenza, senza proferir parola, senza salutare. Non sono fatta così, ed è il motivo per cui ora sono qui e scrivo anche a tutte/i voi. Nulla è cambiato da allora, nessun ripensamento, nessun cedimento nonostante le parole che lui è riuscito comunque a farmi arrivare, senza portare ne doni ne promesse, ma con l’intento, probabilmente, di non lasciarmi andar via, per naricisismo o debolezza, non saprei dirlo e nemmeno mi importa saperlo. Non è cio che conta. Come spesso ha scritto @old, se si riesce e si può, si perdona, ma non si può ne si deve dimenticare perchè certe ferite lentamente guariscono ma lasciano un segno in memoria di cio che è accaduto e tornare indietro, no, non è possibile. Ha ragione @maribel, che un giorno vorrei tanto conoscere, perchè mi pare abbia saputo cogliere la mia natura, quando scrive che io vivo e mi nutro di tormenti, di emozioni, di sfide ed è questo ciò su cui dovrò lavorare: oggi il mio problema, se così vogliamo chiamarlo, non è il mio ex e nemmeno mio marito, sono io. Non ho l’ardire di cambiare la mia natura a 46 anni suonati, ma ho la speranza di imparare a guidarla nella direzione giusta. Proseguo il mio cammino con la determinazione, l’energia e la passione che metto in tutto ciò che faccio e un po’ di angoscia che spero di governare e piano piano placare. Vi leggo se riesco (ossia se mi sento sufficientemente solida), torno se riesco ma vi penso sempre e vi porto con me. Un abbraccio immenso a tutte e ad Alessandro in primis (che spero perdoni la lunghezza del mio messaggio, solo per questa volta!!)

    • alessandro pellizzari, 3 Febbraio 2021 @ 15:59 Rispondi

      troppo lungo ma per questa volta…

  • cossora, 18 Gennaio 2021 @ 11:52 Rispondi

    @Old mi era sembrato tu ti fossi ‘ammorbidita’ e avessi parlato di amore ancora vivente per il tuo ex.. mi sono fatta il film di un suo ritorno in auge. Sono fatta così.
    Tempo di letargo invece. E va beh.
    Tanto tra un po’ arriva la primavera con il suo potere rigenerante!
    Io invece durante la settimana dall’ufficio mi collego di più mentre in serata e nel week end evado letteralmente.
    Siete praticamente mie colleghe nine-to-five !

  • Oldplum, 17 Gennaio 2021 @ 15:56 Rispondi

    No @cossy, nessun tira e molla. 🙂
    La mia situazione è tranquilla. Torno qui più raramente, è solo quello. Non perché non trovi arricchente il blog. È solo che faccio altro e vivere non mi permette di stare molto nel virtuale. Un bacione

  • elleelle, 17 Gennaio 2021 @ 15:49 Rispondi

    @Maddy
    In bocca al lupo!!!

  • Azzurra, 17 Gennaio 2021 @ 14:15 Rispondi

    @Maddy, te lo auguro con tutto il cuore ❤️

  • Viovio, 17 Gennaio 2021 @ 11:49 Rispondi

    @Maddy mi fa piacere sentirti, un po’ meno per il percorso che dovrai intraprendere perché in salita però è giusto lottare per ciò che si vuole e tu hai le idee chiare. Riguardo a lui, il tempo ed i fatti diranno la verità, intanto ti abbraccio e ti faccio un mega in bocca al lupo!

  • Viovio, 16 Gennaio 2021 @ 23:10 Rispondi

    @Cro grazie!!! Oltretutto bellissimo articolo 🙂

  • Maddy, 16 Gennaio 2021 @ 22:37 Rispondi

    Cara @Viovio, grazie per aver chiesto di me.
    Vi leggo sempre, mamma mia quanto scrivete!
    Alcune di voi sembrano sempre più forti (@Azzurra, @Elleelle, @Cro) e tu @Viovio sempre più determinata.
    Io sono in una fase tutta nuova della mia vita. La prossima settimana avrò il primo appuntamento con l’avvocato. Vedremo… vi farò sapere…
    L’ex continua a dirmi che vuole stare con me, che sta facendo di tutto a casa per arrivare a un dunque. Mah…
    Io nel frattempo guardo avanti, vivo la mia vita a piccoli passi, giorno per giorno.
    Lo amo? Sì. Ma non sono più disposta a fare l’amante.
    Voglio viverlo da donna libera e da uomo libero.
    Vi abbraccio forte ❤️

  • Ariel, 16 Gennaio 2021 @ 13:03 Rispondi

    Ma,infatti White è per questo che occorre curarsi a stecca nel significato proprio di ciò che hai scritto
    Che non ci sinè accorte di nulla e ci si sottomesse e allora sicuro occorre scoprire

    Come mai ho vissuto una relazione manipolazione negativa e cioè dove noi si era in buona fede e i maschietti già in partenza cinhanno scelte per la nostra debolezza e facilità ad essere intortate loro stavano tutti o praticamente tutti in mala fede

    Amore de che ?
    Amore sempre non corrisposto perché amore vero e sempre corrisposto nei fatti concreti

    La malafede di questi ometti tutti chi più chi meno tutti già sapevano che da noi volevano solo la figa ,pardon ,ma è così
    Sia i Narcisista sia il così detto Cialtrone
    Ma tutti restano solo che CIALTRONZI

    La intenzione di partenza la buona fede totalmente assente nella maggioranza dei casi
    Plagio

    Noi si farci giustamente e ottimo curarsi le vecchie ferite a cui si attaccano truffatori enoi ci siamo cadute come pere cotte semplicemente uno schema di attrazione verso il ripetersi di antichi conflitti vissutoi nelle relazioni affettive primarie con genitori.

    Terapia a stecca per chi vuole fare bene per se stessa e in modo davvero risolutivo e duraturo

  • elleelle, 16 Gennaio 2021 @ 12:03 Rispondi

    @Hara, grazie per gli auguri!
    I sette mesi sono stati troppi con il senno di poi, ma così è facile 😀
    L’importante per me è essere uscita da questa situazione. Mi ha ferito tanto aver perso chi pensavo essere per prima cosa una brava persona e un amico. Però lui non ha ferito o deluso solo me, lo ha fatto anche con altri: moglie, amici, collaboratori…
    È stata una curva di apprendimento molto ripida, perché tutto mi è arrivato addosso nel giro di poche ore. Però è un apprendimento che accetto volentieri, per me stessa e il mio futuro.

  • Crocus, 16 Gennaio 2021 @ 11:28 Rispondi

    @Vale, tutto nella norma vedo, tutti uguali (quasi tutti). Mi hai fatto venire in mente un episodio, un giorno gli avevo chiesto se potevo iniziare a scrivergli anche io, se potevamo insomma comunicare in maniera normale e ricordo che mi rispose con una cattiveria allucinante “no, hai capito, questa cosa non cambierà, finché sto con lei non potremo mai comunicare se lei è presente”. Quindi ecco, bisognava scappare anche in quel caso però ci sono rimasta. Certo, ero ormai sfinita in quel momento e non ragionavo più, però altroché regime. Non capisco come ho potuto non pensare che questo fatto era in contraddizione con quando mi diceva che in casa sono come due coinquilini e lei è come una appendice. Ma allora perché doveva avere paura? Va che meglio non pensarci da un parte perché è talmente incasinato tutto che tanto non se ne viene a capo. Per il lavoro Vale brutto momento. Eppure per quanto sto male e per tutto lo schifo che l’ex e sua moglie mi hanno lasciato da smaltire, giuro che a volte vorrei scappare ma mi rendo conto che non posso, mangiare bisogna pur sempre mangiare. Nel frattempo mando giù tanti di quei rospi che spero che prima o poi ci sarà un premio ad attendermi per tutto ciò che ho subito negli ultimi due anni, sia al livello personale sia lavorativo.

  • Ariel, 16 Gennaio 2021 @ 10:56 Rispondi

    In ovviamente più il numero di relazioni affettive che si sono avute risulta alla fine un fallimento e cioè essere finito con la chiusura della relazione sia matrimonio che altre relazioni di amantato e pure di amicizie o in qualunque ambito sociale
    Ovviamente significa che maggiore e il numero di fallimenti si ha maggior conflitto antico da risolvere in se stesse

    Intuitivo capirlo
    Infatti tipo nel mio caso ne venivo da un lungo matrimonio positivo
    Ho poi avuto una relazione fallimentare con ex amante

    Ma ci sono stata soltanto 8/9 mesi

    Mesi neanche un anno e alle spalle la mia realtà eredità importante di relazioni funzionanti
    Sicuro la eredità del mio matrimonio positivo e di lunghissima percorrenza mi ha dato la sveglia la facilità maggiore la mia sicurezza di vera indigenza pur se già ero nella dipendenza affettiva da curarmi lo stesso

    Infatti la moglie a esperienza dimostra ciò che la scienza dice e gli esperti dicono
    TUTTI POSSIAMO NELLA VITA CADERE VITTIME DI PLAGIO E MANIPOLAZIONE

    il fatto di reagire prima non è perché sono stata più brava ,
    Mannoooo

    Ma perché avevo alle spalle le mie forze date da legame ottimale riuscito con mio Caro Marito

    E i legami devono essere fatti su basi di realtà è verità su principi che non sono teorie ma che hanno una base scientifica etica cultura vera che non significa averci la laurea ci stanno persone con q12 lauree che sul piano affettivo sono un disastro totale!

    Quindi ecco perché serve la Terapia
    Poi ovviamente piena libertà deve esserci SEMPRE

    Ma io difendo le mie idee che non sono solo soggettive ma provengono da realtà effettiva di moltitudini di persone !

  • Ariel, 16 Gennaio 2021 @ 10:44 Rispondi

    @Hara ah ah sei troppo simpatica Hara
    Sotto ti ho risposto su il tema del perché parlo sempre di Terapia
    E di mio Caro Marito questo Blog è disseminato di miei scritti tutti per lui che lo porto sempre in me e mai si può staccare da una esperienza così bella calda e così formativa evolutiva

    Di ex il fatto che non ne parli praticamente mai significa che UAUUUUU la terapia A STECCA che ho fatto mi ha aiutato davvero tantissimo a evolvere un passo in più
    È nel mio passato e il passato è già passato nel momento in cui ti scrivo.

    Finché se ne parla lui è ancora presente ovviamente e infatti non serve farsi chiodino averci i sostituti per fare le prove se ci si riesce a staccare
    Alcune care lo hanno fatto ma è solo La terapia che ci mette nella condizione ottimale di farci scattare le nostre soluzioni autonome più efficaci davvero senza il bisogno ne di chiodi ne di relazioni di nuovo sbagliate come qui qualcuna ne ha scritto

    Chi non si cura ovviamente fa molta più fatica e si mette nella condizione di essere attratta da cialtroni per ripetere tutta la dinamica negativa per se stessa un loop che ha una fine se solo scopriamo perché ci mettiamo sempre in relazione che non funziona e in amori NON CORRISPOSTI NEL CONCRETO????

    Farsi le buone domande in Terapia è ottimo per se stessi!!

  • Ariel, 16 Gennaio 2021 @ 10:22 Rispondi

    @Oldplum la penso come Te e come Hara nel appendersi in casa il tuo post evviva grazie Old per averci scritto !,
    Si vede che hai fatto il tuo percorso terapeutico complessivo e fatto di tante buone cose davvero validissime per te stessa

    @Hara mi hai fatto ridere a cuore aperto e Psicoterapeuta ne ho conosciuto diversi sia uomini che donne e parlo sempre di Terapia perché non si riferisce soltanto a quando si è vissuta una relazione con un uomo Tipologia Narci e a seguire I disturbi del comportamento sono molti e diversi tra loro e NON SONO UNA PATOLOGIA è tutta gente in mezzo a noi società occidentale se ci si documenta si evita di cadere dal Pero e cioè di farsi idee sbagliate o incomplete sul vastissimo argomento delle RELAZIONI AFFETTIVE TUTTE

    Qui con @CaroAlessandro si è partiti da amantato ma ovvio tutto è collegato si tratta di noi esseri umani che quando non si riesce a avere relazioni sane significa CHE FUNZIONANO fino a che morte separi la coppia

    Se si ripetono continui fallimenti esattamente come tu dici ovviamente si ha la propria responsabilità che però va distinta tra

    Te ( in generale è il te) che sei in buona fede e c’è la metti tutta per far funzionare la tua affettività e le tue relazioni affettive tutte in tutti i tuoi ruoli moglie madre zia cugina collega amica ecc.

    Un altro conto è quando alcuni lui marito amante amico collega eccc.partono in mala fede e cioè con tutti i profili scritti da @CaroAlessandro

    La differenza della responsabilità civile e penale sta nella AZIONE PREMEDITATA
    Ti intorto per averti come moglie ai miei ordini e sfrutto i tuoi conflitti le ferite i condizionamenti che hai dalla tua storia personale plagio manipolazione negativa

    Pure amante ancora di più non funzionano praticamente mai le relazioni di amantato per questi schemi in cui uno dei due sta in buona fede e l’altro finge simula manipola negativo sfruttando le debolezze del altro

    Ecco perché la terapia a stecca serve a chi stava in buona fede e si può scoprire il gancio a cui si attaccano le persone in mala fede che commettono vere truffe emotive e psicologiche violenze

    Ergo curarsi da antichi conflitti SERVE PER EVOLVERE E EVITARE DI METTERE IN MOTOMSEMPRE LO STESSO SCHEMA
    come una coodipendenza una ripetizione delle vecchie antichissime ferite lo schema della infanzia del sistema del attaccamento e paura del abbandono

    STUDIARE
    DOCUMENTARSI
    CERCARE DI ANDARE OLTRE AL CONOSCIUTO PER SENTITO DIRE IN PIAZZA IN PAESE!!!

    Oltre i confini ci sta UNA EVOLUZIONE IMMENSA!!!

    Muoversi svegliaaaaa !!!

    Un abbraccione cara @Hara

  • Crocus, 16 Gennaio 2021 @ 10:16 Rispondi

    @Old, applausi. Commento ineccepibile. Però la domanda è, si trovano uomini normali e non morti di figa? Perché stando a ciò che leggiamo qui la situazione sembra davvero desolante, cioè sembra che l’unico valore che abbiano sia la figa e poi arriva tutto il resto. Ci vorrebbe un equilibrio nelle cose credo…

  • Crocus, 16 Gennaio 2021 @ 10:12 Rispondi

    @Viovio, @Maddy ha scritto recentemente nel post “Ti ha fatto le corna ma l’hai perdonato, ma come hai fatto?” Vai a leggere i commenti, l’ultimo di @Maddy è top 😀 ❤️.

  • Crocus, 16 Gennaio 2021 @ 10:07 Rispondi

    @Piccola, allora mi capisci molto bene. Nei primi 6 mesi di storia non davo molto peso a sta faccenda ma ora se ci ripenso, si, sono stata fessa pure io! Cioè lui poteva cercarmi e scrivermi sempre, senza alcun vincolo (ma anche perché non esiste che qualcuno mi controlli mentre scrivo e a chi scrivo), io mai. Questo non è amore, questa è sottomissione, solo questa cosa da sola senza tutto il resto dello schifo che hanno combinato denota una mancanza di amore e di rispetto che fa paura. Però ribadisco, ero inesperta, che ne sapevo io, pensavo boh, si vede che a casa sua funziona così, senza pormi tante domande. Madonna mia ora se solo uno di azzardasse a dirmi una cosa simile, gli sputerei in un occhio. Povera @Piccola, posso solo immaginare la paura che hai avuto nel non rispettare il cosiddetto patto e scrivergli e soprattutto la telefonata orrenda di lui, che merda. Ci siamo piegate ai loro bisogni, questa è la triste realtà. E finché stavamo buone e zitte e quindi ci si vedeva quando dicevano loro, chiamavano quando decidevano loro ecc ecc andavamo benissimo, l’amore era infinito, ma bastava aprire bocca e fare un passo diverso che subito eravamo delle rompipalle. Mi vengono i brividi a pensare che ho desiderato un figlio da un idiota come lui. Ma sai cosa c’è di buono? Che d’ora in avanti certe cose non le faremo più. Facciamo tesoro di tutto ciò che abbiamo vissuto/subìto. Ti abbraccio.

  • elleelle, 16 Gennaio 2021 @ 09:43 Rispondi

    Altra cosa: si parla di narcisisti perché ci sono stati dei casi eclatanti ultimamente ma non è necessario essere stata con un narcisista per avere sofferto.
    Il narcisismo patologico è una malattia, non è una moda. Ci sono comunque gli stronzi, i seriali e via peggiorando.
    Il mio amico seriale non è narcisista nel modo più assoluto ma ha fatto sicuramente star male moglie e amanti e il loro dolore non è meno importante del mio.
    Identificare un narcisista dà due vantaggi: per prima cosa, sai che non cambierà mai e smetti di crucciarti. Sono persone che in pratica non hanno speranza di migliorare, né con te, né con la moglie, né con la prossima amante. Per questo motivo l’unica possibilità di salvezza è non averci più a che fare.
    Secondo, saperlo è fondamentale nel percorso di recupero, altrimenti non ce la fai a mettere assieme tutti i pezzetti in cui ti ha distrutto.
    Si tratta di dolori di diversa intensità, di diverso impatto, ma ognuna ha la stessa dignità di vivere il proprio dolore e di sentirsi capita.

  • elleelle, 16 Gennaio 2021 @ 09:30 Rispondi

    @ragazze
    Qui sembra che si parli di responsabilità nei toni di chi se l’è andata a cercare ma non è così.
    Se la persona ti si presenta davanti come persona seria, educata, di cultura ecc. non ti aspetti quello che magari ti puoi aspettare da uno che ha ammazzato una persona in una rissa.
    Non sai che la persona perbene può ucciderti dentro, perché tu non lo faresti mai e non lo hanno fatto le altre persone che hai incontrato.
    Me la prendo la colpa se fa piacere e per finire il discorso, ma è come dire che è responsabile la donna che resta con il coniuge che la picchia.
    Nel mio caso ho cercato di vivere una storia normale con del materiale marcio dentro ma intatto fuori. Hai voglia a darmi la colpa, visto che comunque appena la situazione è stata chiara ho tagliato i contatti.
    Se invece vogliamo parlare del mio matrimonio, certo che ho delle responsabilità ma è anche un discorso completamente diverso da fare.

  • Hara, 16 Gennaio 2021 @ 09:24 Rispondi

    @elleelle ho visto il mio messaggio per te spero di non essere stata brusca o scortese!.non volevo
    Mi è chiaro che a volte si fanno scelte che poi successivamente si rivelano sbagliate, e che ci siano momenti dove anche il consiglio di una amica non riesce a farci vedere le cose con lucidità, ma non penso sia una colpa. Certo sarebbe stato meglio acquisire il “sano egoismo “ senza questa sofferenza ma leggendoti mi Sembra che ad un certo punto tu abbia cercato di “accontentarti”, (cito : insicuro complessato e depresso) ripeto non sto giudicando ma mi sono chiesta perché, lo capisco che in giro non c’è granché (mi perdoneranno gli uomini che leggono ma credo valga anche per loro) e che ti sei trovata invischiata senza accorgertene ma mi ha colpito che ti preoccupava l’immagine che gli altri avevano di te più del tuo sentire e del suo comportamento, così tanto da sembrare più preoccupata di quello che innamorata di lui, che potrebbe andare anche benissimo, a tutti, ma prima deve andare bene a te. Buon week end

  • Crocus, 16 Gennaio 2021 @ 09:20 Rispondi

    @Viovio bella, questo tuo commento casca a fagiolo. È proprio questa la NOSTRA “responsabilità”, quella di cui parla @Cossora che è una cosa totalmente slegata da chi è lui e lo schifo che ha fatto e le bugie che ha detto, cioè in questo è chiaro che io incolpo lui (e nel mio caso anche lei perché è sposata con lui mica con me quindi doveva rovinare la vita a lui se proprio proprio e non a me). Questo dico io, quella vocina interiore quando ci parlava la si doveva ascoltare, noi donne abbiamo un sesto senso invidiabile e quindi dobbiamo sfruttarlo. Quante scuse e quante minchiate mi raccontava? Poi in alcuni casi vedevo delle incongruenze, ma per paura di rovinare i pochi attimi che avevamo da passare insieme non gli dicevo nulla e le poche volte in cui gliel’ho detto aveva rigirato la frittata facendo passare me per quella che si fissa sulle parole (infatti mi erano venute un sacco di paranoie su me stessa, tu pensa!). Ma poi uno che in tempo zero inventava bugie da raccontare a lei (ragazze robe allucinanti, non posso entrare nel merito per privacy) cioè quella cosa doveva farmi accendere la lampadina ancora di più. Non mi do colpe perché ero un buona fede, lo amavo molto e non avevo mai avuto esperienze di amantato perciò non potevo immaginare le dinamiche che si creano (se solo avessi scoperto il blog di Ale prima…). Però ora a storia chiusa e con la lucidità tornata è tempo di bilanci e non posso non ammettere i miei “errori”.

  • Viovio, 16 Gennaio 2021 @ 08:43 Rispondi

    @White la penso esattamente come te, ma c’è modo e modo per esprimere un pensiero e se qualcuno ce lo fa notare lo prenderei in considerazione, dal momento siamo qui per darci una mano a superare situazione difficili. Quando ho iniziato la terapia, la mia psicologa ha focalizzato il problema con tutte le mie insicurezze, paure e debolezze le chiamava criticità.
    Una cara amica, mi incoraggiava allo stesso modo, però mi sbatteva in faccia in modo duro e crudo la verità rimproverandomi spesso, ottenendo nervosismo da parte mia. Sia chiaro, i suoi “rimproveri” erano dettati dal cuore perché non poteva vedermi star male ma i risultati tangibili li ho raggiunti con la psi che ha utilizzato un approccio diverso. Dentro di me ho sempre conosciuto la verità e con i miei tempi l’ho metabolizzata, ma mettere in dubbio un percorso o trarre conclusioni irrevocabili da ciò che si legge mi sembra azzardato, soprattutto nei confronti di persone che hanno avuto storie con persone patologiche e siamo estrani a questo tipo di esperienza. Io se ignoro preferisco tacere.
    Se @Azzurra ogni giorno postasse che è andata a correre ed ha incontrato l’ex a me non darebbe fastidio, si sta solamente sfogando! Evidentemente è ancora nella fase in cui ha bisogno di compatirlo e di farlo sapere a qualcuno ma non che si sente figa o ganza perché quel coglione la segue. Arriverà il momento che non lo farà più perché sarà totalmente indifferente

  • Whiterabbit, 16 Gennaio 2021 @ 08:14 Rispondi

    @Viovio mi permetto di fare una breve incursione su questo argomento dei commenti delicati o meno.
    Si è vittime finché ci si comporta da tali. Assumersi una responsabilita, seppur parziale, vuoi anche solo il fatto di non aver saputo riconoscere chi si aveva di fronte, ti fa passare da una posizione passiva ad una posizione attiva e reattiva. Anche solo farsi venire un dubbio che forse qualche indizio c’era ma non lo so e riconosciuto?
    E comunque i fossi hanno sempre bisogno di due rive, se pur una piccola e una grande.

  • Viovio, 16 Gennaio 2021 @ 08:01 Rispondi

    @Vita come stai? Hai avuto il confronto con il tuo ex?

    @Maddy e’ un po’ che non ti leggo, spero tutto ok

    Vi penso!

  • Hara, 16 Gennaio 2021 @ 00:49 Rispondi

    @Ale correggimi se sbaglio, mi sembra di capire che @Ariel ripete all’infinito l’idea della terapia perché sostiene che ad un certo punto può succedere che il rapporto che si instaura con un narcisista diventi una malattia da cui è difficile uscire con le proprie sole forze anche dove ci si dovesse accorgere di esserne state “contagiate “ . È chiaro che chi non ha subito questa esperienza fa fatica ad essere empatico perché è una situazione difficile da percepire quando sei coinvolta figurati quando non ti appartiene.
    Grazie per questo spazio @Ale

  • Hara, 16 Gennaio 2021 @ 00:33 Rispondi

    @ellelelle non è a noi che devi chiedere quanto “sono” 7mesi ma a te stessa! In realtà quel che stato ormai è stato e mi auguro che mai più tu debba ritrovarti nelle stessa situazione ma in caso, se non è nella tua natura sfoderare il sano egoismo, sappi che a leggerti sembra proprio che per te 7mesi sono stati tanti troppi direi. Non è responsabilità di nessuna di noi il loro comportamento ma, come prima cosa, dobbiamo imparare ad amare noi stesse e se anche soltanto un minuto ci sembra troppo diamoci il permesso di mollare, di sbagliare per eccesso di difesa piuttosto che essere ferite. Ti faccio tanti auguri di pronta guarigione di cuore

  • Hara, 16 Gennaio 2021 @ 00:07 Rispondi

    @oldplum sante parole da scrivercele sullo specchio in bagno e da rileggere tutte le volte che ci laviamo i denti : chi racconta bugie per anni con disinvoltura e leggerezza non è degno della nostra fiducia Anche se non è sposato.
    Ragazze ma stiamo tutte in gastrite??? Se ci legge @avvocatodistrada ho paura di cosa potrà commentare !!!
    P.s. @Ariel ma …quanto era figo lo psicologo??? Nomini più lui che tuo marito e l’ex narcisista !!!! . 😉

  • Ariel, 15 Gennaio 2021 @ 23:59 Rispondi

    Sono pienamente d’accordo @elleelle ma infatti ribadisco il concetto base che quando già al inizio questi lui sanno già benissimo che non vogliono affatto costruire nuova vita è coppia ma semplicemente farsi na scopata ripetuta al più possibile lungo tempo intortano
    E quindi sfruttano i limiti e fragilità altrui consapevole di farlo

    La legge di plagio esisteva e il plagio cosa è un sinonimo di plagio è manipolazione negativa fatta a terzi per poter raggiungere i propri illeciti scopi e benefici

    Ti intorto ti distruggo a polpetta pur di fare eincazzi mei sfruttando te

    Chiaro che infatti pure gli esperti tutti dicono
    Chiunque può cadere vittima di queste relazioni manipolative ognuna con la sua caratteristica diversa nel danno che può provocare come ad esempio i Narcisiti o simili disturbi del comportamento che non sono più considerati patologie ma che fanno danno e per questo motivo sono responsabili e si possono denunciare nei paesi dove esiste la legge

    La nostra unica responsabilità è individuale e rivolta a se stessi e cioè dopo scoperto tutto lo schifo la fine della relazione siamo responsabili di Corrado al ,egli o le nostre ferite antiche per rinascere ritrovare noi stesse in pieno benessere psicofisico

    Questa è la nostra responsabilità tutto il resto è solo che un plagio attivo e malevolo
    Pure un Cialtrone diciamo meno grave di Narcisista resta un plagio una truffa emotiva totale responsabilità di chi la fa perché agisce con la arma del plagio la manipolativo negativo è un sistema dinamica di cui @CaroAlessandro ci ha scritto tanti profili che riportano in cosa consiste queste azioni di plagio truffe tutte truffe!

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 22:20 Rispondi

    @ragazze
    A proposito di responsabilità individuali…
    Come ho detto in passato, ci ho messo 7 mesi. Tanto? Poco? Non lo so, ci ho messo il tempo che ci ho messo. Come tutte, credendo di avere di fronte una persona insicura e basta, gli ho dato un paio di opportunità, è normale.
    Io non ho ascoltato subito i segnali di allarme che avevo sentito, ma questa non è una tacita autorizzazione a prendermi per il culo.
    Come ho sempre fatto nella mia vita, anche con lui ho parlato, ho spiegato, ho dato ma ho anche chiesto. Se lui non ha saputo fare altrettanto perché non è in grado, non è responsabilità mia.
    Lui aveva di fianco una donna che è sempre stata onesta e coerente, se lui è un bugiardo schifoso non è colpa mia.
    La mia responsabilità è nulla nel fallimento della nostra relazione, ha sbagliato e fottuto tutto lui.

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 21:42 Rispondi

    @Dispersa cara mi dispiace se ti sei sentita chiamata in causa ma il mio discorso non era nei tuoi confronti. Un abbraccio.

  • Viovio, 15 Gennaio 2021 @ 21:40 Rispondi

    @Azzurra la penso come te, certi commenti dovrebbero essere fatti con più “delicatezza”, perché non si conoscono le persone ed il loro vissuto. La tua storia, quella di @elleelle@nina@cro sono moooolto delicate, avete avuto a che fare con persone crudeli e malsane: narcisisti, chiamiamoli con il loro nome e dalle cicatrici che portate, dal dolore che si percepisce nelle vostre parole ci andrei piano con i giudizi.
    Questo non significa si debba dire uhhhhh che cattivoneee, tesoro cucciolina ma nemmeno porre in discussione il percorso di molte mettendo i puntini sulle i ad ogni post. Le parole feriscono più di uno schiaffo, sarebbe bene dosarle e soprattutto moderarle, perché questo dovrebbe essere un posto accogliente non un ring dove si fa a gara a chi è più risoluto. Il confronto è fondamentale e la peggiore delle verità detta nel modo giusto può essere molto più efficace di mille critiche.@Cossora non volermene, per me sei veramente un valore aggiunto nel blog perché focalizzi in un attimo il problema, però a volte ti esponi con troppa superbia e convinzione nei confronti di persone che hanno un vissuto pesante alle spalle. Non voglio fare l’avvocato di nessuno, chi si è sentito preso in causa sa difendersi da solo, però questo tipo di “ostilità” lo percepisco pure io.

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 21:24 Rispondi

    Ciao @Old iniziavo a preoccuparmi che fossi in qualche strano tira e molla e mi sa che ci ho azzeccato visto il ritorno da guerriera che hai fatto.. è sopravvissuto qualcuno?? 🙂
    Si, in termini generali sono d’accordo con te. In termini generali sono dei morti di F, non c’è dubbio.
    Di quei già pochi che non lo sono, sappiamo che pochissimi si concedono un secondo tempo felice (doverso dal primo: senza figli da mettere al mondo e svezzare, ruoli genitoriali totalizzanti per anni.. perchè diciamocelo, a 40 anni passati se si quaglia è in discesa) quindi dai, attente si, ma non sono tutte sòle.
    Lo so che qui ci si arriva perchè si soffre per una storia di amantato che non funziona e che probabilmnete non funzionerà mai. Ma se affermassimo che Rita, Franca, Blue & co. si sono portate a casa delle sòle.. stiamo dicendo che siamo una razza inferiore. E non di poco.
    E io questo non lo credo. Ho sofferto e sicuramente soffrire porta (per stare meglio a voltye, sentirsi meno sfigate o meno incapaci di scegliere) a sminuire la felicità delle poche elette che quagliano con degli uomini con la U maiuscola.
    Io credo nell’amore tra una donna e un uomo che in situazioni non svincolate e in età non giovanissima riescono a mettersi insieme dopo anni (non troppi ok..) travagliati. L’amore esiste, non è vero solo se si hanno 20 anni o se si è entrambi vedovi fedeli. Quella è una generalizzazione che viene dall’infelicità. Che va rispettata ma non è uno scudo dietro al quale nascondersi.

  • Nina, 15 Gennaio 2021 @ 20:22 Rispondi

    Ragazze le incomprensioni sono chiaramente dovute a esperienze diverse, io ovviamente sento molto vicine le storie di elleelle e azzurra, scrivo poco ormai ma ci sono molte cose in comune. Le contraddizioni di lui, in primis, il fatto di tendermi dei tranelli emotivi (lui non le mutande di pizzo ma una roba simile me l’ha fatta trovare apposta in modo che io ovviamente esplodessi di gelosia x poi sentirmi dire, con aria preoccupata da maestrino, “eh certo che se sei così gelosa però vedo molto male la nostra storia, io te lo dico prima, non sopporto invasioni nella mia privacy e se stai con me devi fidarti..”). Cose malate così, lui che si addormenta mentre gli parlo perché lo stanco troppo, lui che si mette a letto col mal di pancia se discutiamo, lui che mi piazza sempre come tappabuchi tra un suo impegno e l’altro, lui che mi ricorda sempre quanto sia corteggiato, lui che mi fa sentire l’ultima ruota del carro, lui che chiede aiuto e poi non vanno mai bene le mie proposte.. insomma, io continuo a pensare a quei mesi, a quanto stavo male, e non ho nemmeno bei ricordi, perché anche i bei ricordi sono un fake.

    • alessandro pellizzari, 15 Gennaio 2021 @ 20:51 Rispondi

      lui è un bidone totale

  • Crocus, 15 Gennaio 2021 @ 19:54 Rispondi

    @Azzu cara, io temo che tu abbia frainteso totalmente ciò che intendeva @Cossora. Io faccio parte della categoria che ha avuto un ex malato patologico, come te e come @elleelle e @nina e questo nessuno lo nega o lo mette in dubbio. Abbiamo parlato svariate volte anche delle nostre responsabilità e dell’essere irrisolte (una parola che odio, quindi confermo quello che ho detto qualche tempo fa). Però qui il discorso è leggermente diverso. Cioè, se io Crocus, ho notato delle cose strane ma ho continuato (qualunqe sia il motivo) la responsabilità è MIA. Poi lui mi ha mentito spudoratamente ed io non potevo saperlo perché giustamente mi sono fidata, ma questo non ha nulla a che vedere con me (e lui resterà una merda per sempre) io parlo di ciò che ho accettato io. Se tu coglione mi proibisci di scriverti, certo, mi manchi di rispetto, ma sono io l’idiota che ha accettato sta cosa. Come dall’altra parte c’è una moglie che accetta la qualunque (e lo dico io, che sai benissimo cosa auguro a sua moglie, mica ho cambiato idea su di lei e mai la cambierò però giusto per spiegarti). Quindi a una certa, noi che siamo donne intelligenti, dobbiamo darci una mossa. Io al posto tuo ci andrei da un avvocato sai, perché va bene tutto ma trovarselo sempre ovunque anche no. Il tuo dolore è forte, tangibile, lo capisco appieno però non prendertela, davvero. Non credo proprio che @Cossora abbia avuto l’intenzione di ferirti. Voleva solo farci vedere una cosa che potrebbe tornarci utile per il futuro, e non è roba da poco. Sei una donna davvero forte e in gamba @Azzu, ti abbraccio forte ❤️.

  • Oldplum, 15 Gennaio 2021 @ 19:12 Rispondi

    Ciao ragazze. Ho letto velocemente. Negli ultimi giorni io ho realizzato che nessuna può dirsi in salvo finché è ancora coinvolta (in un modo qualsiasi, anche con amore, anche con odio) con persone che ti hanno tenuto in ballo per anni senza arrivare mai ad un dunque, promesse o non promesse. Questi uomini sono persone incoscienti, capaci di mettere a rischio ogni cosa per un po, scusatemi, di figa. Figa che è il 100% del motivo per cui hanno iniziato la relazione extra.
    Queste persone sono bugiarde sin dall’inizio e se poi si innamorano allora DEVONO cambiare rotta. Chi sta per anni a raccontare bugie a casa e a voi, non è una persona a cui dare fiducia. Vi assicuro che anche quelli che magari sono sul serio innamorati hanno un Vulnus che li porta a cercare conferme ulteriori (altra, scusate, figa). Badate bene a chi vi portate in casa. Badate bene a non rimpiangere delle sole assolute.

  • Dispersa, 15 Gennaio 2021 @ 18:40 Rispondi

    @Azzurra ti sento risentita… Spero di non averti ‘urticato’… Se mi ritieni una che si crede una super donna, posso dirlo ‘no!! non lo sono’ (magari!!).
    È un luogo di confronto e non di attacco, dove è giusto che ognuno esprima le proprie opinioni (giuste o sbagliate) senza sfociare in maleducazione… Anzi per fortuna che c’è, e parlo per me, credo che se non lo avessi trovato sarei ancora nelle dinamiche del ‘tira e molla’!
    Se fossimo tutte risolute probabilmente non saremmo qua!!
    Un abbraccio.

  • Carmen, 15 Gennaio 2021 @ 18:23 Rispondi

    @Ariel,ma basta con questo diluvio /delirio verbale monotono, ripetitivo, monotematico… Basta, per favore, non se ne può più …

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 18:01 Rispondi

    Grazie di cuore @Ellelle devo dirti la verità dovermi difendere mi fa davvero male e mi toglie tanta energia. Tutto il lavoro fatto su di me esce fuori nei miei commenti e a volte rileggendomi non mi riconosco nemmeno tanti sono i progressi che ho fatto. Perché poi inizio a guardarmi indietro, comincio a ripercorrere tutta la mia storia a chiedermi se davvero si poteva evitare tanto dolore. Comincio a rimettermi in discussione ma per cosa? Farmi ancora domande perché qualcuno non crede a ciò che dico, a come mi sento, a cosa ho passato? Dovermi giustificare del motivo per cui non cambio orari altrimenti si dà per scontato che io lo faccia apposta per la mia vanità! L’avessi avuta non sarei finita con lui e non starei nemmeno qui. Per me il discorso finisce qui, è un confronto sterile e io grazie al mio ex ho imparato ad ignorare ciò che sento non solo inutile ma anche dannoso. Ti abbraccio forte ❤️

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 17:40 Rispondi

    @Ellelle io mi chiedo perché questa premura nel cercare il pelo nell’uovo? Perché questo accanimento ogni volta che io esprimo il mio pensiero? Ma se io mi sento meglio, perché poi se vengo qui a raccontarlo devo trovarmi questo muro di gomma ogni volta che mi ripete sempre le stesse cose e se io non sono d’accordo con lei, se non mi piego a dire ” si la tua visione è giusta, sono io che ho sbagliato” lo scontro di conseguenza è inevitabile! Si parla di me, del mio vissuto e io non accetto che una qualunque mi venga a dire che quello che racconto su di me non sia vero. Mi sembra di averlo ripetuto più volte di avere avuto delle responsabilità. Si vede che non basta. Ma sinceramente mi sono scocciata di ripetere sempre le stesse cose per cui ognuno la pensasse come gli pare ma basta con i giudizi sulla mia persona (mancanza di umiltà, tronfia, presuntuosa tra le righe, ma non sono mica stupida a non coglierlo). @Ellelle in ultimo lui orbita quando mi incontra non l’ho mai definito stalker perché quella linea di confine non l’ha mai superata, nel caso in cui lo facesse mi rivolgerei ad un avvocato

  • Vale, 15 Gennaio 2021 @ 17:36 Rispondi

    Ciao ragazze,
    vi leggo sempre con molto piacere, in particolare mi sono sentita molto coinvolta nei vosti ultimi post a proposito del narcisismo.
    Vorrei rispondere ad ognuna con un messaggio dedicato, ma mi sono resa conto che in ognuno ritrovo delle situazioni vissute, quindi cercherò di fare una cosa unica.
    Io credo di aver avuto a che fare con un narcisista (non so se patologico o meno), ma soprattutto con una persona infima e profondamente cattiva. Tutto il bello che mi ha fatto vedere all’inizio, si è poi trasformato in freddezza, distacco, cattiveria gratuita e pesante, comportamenti e parole fatti volutamente per ferirmi. E io ero così innamorata da avergli permesso tutto, inizialmente le mancanze, poi i torti accettando le sue scuse blande, le bugie, le pugnalate, tutto. Per lui ero troppo esigente anche nel chiedergli un messaggio o una chiamata, gli incontri dovevano essere sempre e solo quando voleva lui, una volta mi aveva addirittura detto “se vuoi che questa cosa funzioni, allora devi accettare le mie condizioni perché sono io quello impegnato, devi capire e devi accettare”. Ecco, in quel momento sarei dovuta andarmene perché quello è stato un ricatto emotivo. Lui sapeva che io ero innamorata persa e ha sfruttato questa cosa a suo favore, ma sono io ad aver sbagliato ad accettare il suo gioco, perché da quel momento è addirittura peggiorato tutto, fino ad arrivare al punto in cui siamo arrivati. Certo, le cose non sarebbero cambiate di molto per la nostra storia, lui avrebbe scelto comunque moglie e figlia, ma sarebbe stata completamente diversa la mia di storia. Sicuramente sarei stata male e non ne sarei uscita totalmente distrutta come sono ora.
    @ellelle, mi ritrovo in tutto quello che scrivi, sia sul fatto del mettere in dubbio se stesse per loro (io ho un’autostima attuale inesistente), sia sull’atteggiamento del silenzio per ottenere una reazione, il mio ex lo ha sempre fatto.
    @Crocus anche io come te sono in una situazione tremenda a lavoro e sto mandando cv ovunque, ma purtroppo visto il momento attuale è difficile trovare qualcos’altro e di sicuro non mi posso permettere di lasciare il lavoro per lui.

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 17:36 Rispondi

    @cossora
    Le nostre storie sono molto diverse, non ha tanto senso confrontarle.
    Tu sei ancora innamorata del tuo ex, io invece no. Il mio amore per lui è svanito di colpo, non ho mai sentito la sua mancanza e non ho mai desiderato che tornasse. Sarebbe stupido da parte mia desiderare il ritorno di un uomo di così poco spessore morale. Non lo vorrei neanche come amico.
    Lui per me è una persona malsana. Sono certa che lui mi abbia manipolato e ho anche spiegato come. Sono tutte cose scritte molto chiaramente da psicologi italiani e stranieri. Ero innamorata dell’immagine falsa che aveva dato di sé, certo, lui è stato bravissimo a vendersi nel modo migliore ma quando la maschera è caduta, è caduto anche l’amore.
    Tutto qui. Non posso mantenere in vita su questo forum un amore che non esiste più da parte mia, per farlo dovrei fingere, a che pro?

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 17:15 Rispondi

    @Elleelle cara tutto ineccepibile e nulla da aggiungere. Chi vuol capire capisca chi no non lo faccia, basta che la smettiamo di rompere con giudizi inutili e commenti fuori luogo. Come ben dici tu @Ellelle ognuno reagisce a seconda di ciò che pensa sia utile in quel momento. Io ho bloccato tutto perché non voglio sue intrusioni nella mia vita personale. Quando sono fuori casa sono consapevole di essere in un territorio comune per cui mi adatto perché non sono la regina d’Inghilterra che posso andare a correre in orari improbabili. Ho una famiglia, un lavoro bambini da accompagnare e andare a prendere e se voglio continuare a seguire le mie passioni visto che ci è rimasto solo quello allora lo faccio. Non ho mai scritto qui dicendo : povera me lui mi orbita intorno! È da novembre che scrivo qui e la mia vita è in evoluzione quello che prima mi infastidiva adesso non mi infastidisce più infatti vengo qui a raccontare ironizzando sulla cosa e non facendo la vittima tant’è che tu ellelle lo hai definito il corriere amazon ma si vede che qualcuno è infastidito e infatti ho smesso di raccontare

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 17:14 Rispondi

    @Ariel, Azzurra
    Qui nella mia città c’è un centro specializzato in abuso narcisistico e fanno terapia di gruppo online. Se può ti interessare, Azzurra, scrivilo in un messaggio e mando la pagina internet a @Ale.

    Io per ora ho scelto di non fare terapia di gruppo perché non sento di voler raccontare di nuovo la mia esperienza. Inoltre vado già dalla psicologa e sarebbe troppo a livello economico. L’unica cosa che probabilmente mi concederò è una seduta con la psicologa di questo centro per chiarire alcuni dubbi che mi sono rimasti e richiedono una persona con una caratteristica specifica.
    Adesso voglio solo mettere distanza, già oggi ho scritto troppo ma la mia storia è quella di @azzurra sono così simili che mi viene naturale.

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 17:03 Rispondi

    @azzurra
    Accidenti, senza volere scriviamo quasi le stesse cose!
    Se posso permettermi: non ti devi giustificare con nessuno qui sul forum e non devi convincere nessuno dei progressi che hai fatto.
    Capisco quello che scrivi e a volte ho avuto anche io le stesse sensazioni, come se non andasse bene neanche fare dei progressi, come se non ci si potesse liberare del peso di questo amore malsano.
    Io me ne sono liberata, magari in un modo sbagliato ma l’ho fatto. Dal momento in cui ho chiuso la porta dietro di me a tripla mandata, non ho più avuto un bel ricordo da salvare, l’amore se ne è andato in fumo, la persona che ho conosciuto ha smesso di esistere. Io ho fatto in modo che non tornasse mai più, non è capitato per caso, l’ho fatto apposta per salvare me stessa. Poi una volta al sicuro da una persona per me tossica, ho cominciato a ricostruirmi, come hai fatto tu.
    Mi sono ricostruita completamente? No, ci sono ancora degli aspetti da migliorare ma in questo momento non sono la mia priorità, la proprietà è la mia salute.
    Non ci dobbiamo giustificare con nessuno, il dovere che avevamo nei confronti di noi stesse l’abbiamo rispettato ed è l’unica cosa che conta.

  • Viovio, 15 Gennaio 2021 @ 16:04 Rispondi

    @Cro @Azzurra tornando alla mia amica, al suo posto invece di rabbrividire le mutande di pizzo gliele avrei fatte mangiare!!!

  • Viovio, 15 Gennaio 2021 @ 15:45 Rispondi

    @Crocus sei in buona compagnia, anche io come te ho accettato scuse assurde giustificandole con: è una situazione “Particolare”, con tutto quello che deve gestire ci sta sia distratto e a volte poco presente.. sto caxxo!!! ho accettato che non si facesse vivo per giornate intere, la giustificazione andava da mio figlio ha la febbre, mi bruciano gli occhi, ho avuto una giornata pesante… sono scuse assurde! Roba che se qualcuno vivesse la mia stessa situazione raccontandomi questi aneddoti mi metterei a ridere, quando succedeva a me sapevo ci fosse qualcosa sotto ma soprassedevo, la ragione non so spiegarmela, vivevo con la speranza fosse sincero, anche se il mio sesto senso diceva il contrario. Poi si arriva ad un punto che non si accetta più, ora sono un fiume in piena di rabbia disgusto nei suoi confronti e rimprovero nei miei.

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 15:31 Rispondi

    @Ariel adesso che me lo hai consigliato smetto di essere felice e vado dallo psicologo.
    Corro!!!

  • Crocus, 15 Gennaio 2021 @ 14:55 Rispondi

    @Ariel, alt! Fermati! E basta attaccare @Cossora a gratis, e basta dire che la terapia è l’unica via. Io ormai non vado dallo psicologo da quasi 4 mesi, mi è servito in un primo momento ma perché stavo veramente impazzendo, quindi abbiamo sviscerato certe cose e poi mi serviva proprio per andare a sfogarmi e dire tutto ciò che mi tenevo dentro e non ne potevo più. Quindi si, la terapia mi è stata utile però il grosso del lavoro l’ho fatto io. Lo psicologo infatti non ti dà soluzioni chiare o ti dice cosa dovresti fare, ti parla, ti ascolta, dice il suo parare e cerca di capire insieme a te quale possa essere la strada migliore da intraprendere. Puoi anche andare in terapia a vita, ma se non ci metti del tuo, è pressoché inutile. Poi per carità, sono cose lunghe e ci vuole del tempo ma a un certo punto l’impegno proprio è NECESSARIO. Cossora non ha bisogno di terapie perché non è stata con un narcisista @Ariel. Prova a vedere le differenze e a non fare di tutta l’erba un fascio. Non è che perché ho detto “insieme allo psicologo” allora ecco, la terapia di qui, la terapia di lì. Eddai.

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 14:46 Rispondi

    Cara @Ariel bisogna averla l’umiltà di riconoscere che si è state manipolate, solo le super donne non lo ammetteranno mai e sono quelle che poi ti puntano il dito quando da che stavi strisciando ti vedono all’improvviso camminare e poi correre anche alla faccia sua quando lo incontro! Bisogna avere l’umiltà di rivolgersi ad uno psicologo e parlare di te non di lui, delle tue responsabilità non delle sue. Io sono fiera di me. Ho iniziato da poco questo percorso ma i risultati sono già evidenti. Farei anche la terapia di gruppo ma la mia città da questo punto di vista offre poco o nulla. Il mio caro ex è tornato sono io che non lo voglio più. E non me lo riprendo nemmeno non sposato. Le altre facessero quello che gli pare visto che hanno così tante certezze. Un abbraccio cara @Ariel

  • Ariel, 15 Gennaio 2021 @ 14:22 Rispondi

    @Azzurra Cara sei in gambissima capisci solo 8 mesi è davvero poco tempo e capisco bene il bisogno di non sentirti affatto sola e poter condividere qui con chi ha vissuto esperienze simili aiuta sicuro
    Non ho idea di dove tu abiti o viva ma sappi che a me e non solo a me aveva aiutato tantissimo fare la terapia di gruppo con guida di terapeuta che ogni seduta avevamo spazio ciascuna poteva dire qualsiasi cosa e poi uno spazio era dedicato a scambio tra noi del gruppo
    E poi ci davano compiti da fare ogni settimana qualcosa di nuovo da realizzare nella propria vita e poi discutere di cosa si era riusciti a fare oppure è tutti i perché quali difficoltà

    Ho fatto un riassuntivo del concetto della mia terapia di gruppo
    E so che se navighi in rete sicuro puoi trovare qualche Terapeuta che fa gruppi di parola non so così si chiamano in Francia e ho fatto questa esperienza e so che li fanno anche on Line vista situaz Covid smanetta a tutta forza la rete e se ti potesse interessare è una esperienza davvero bellissima e di utilità enorme proprio perché tra noi donne ci dicevamo che un dolore grande era quello del sentirsi sole sole dentro come se chi non ha vissuto queste dinamiche non riesce affatto a capire una Mazza,pardon,ma guarda me ne rendo conto con tutto il buon cuore e rispetto pure qui dentro ci sta gente che in buona fede dice e scrive delle cazzate immani che non aiutano affatto perché infatti le chiamano relazioni tossiche

    E il mondo delle dipendenza in tutti si suoi aspetti é un mondo di difficile comprensione per chi non ha idea di cosa accade nei nostri cervelli.

    Comunque guarda Cara Azzurra io ho fatto così mi sono davvero impegnata tanto su diversi metodi e cose da fare nuove nella mia vita curarmi terapia individuale e di gruppo e poi proprio divertirsi a scoprire un mondo nuovo per se stesse

    Così sicuro spero che tu possa trovare pian pianino il tuo trend che ognuno ha il suo
    Ti sono accanto come Donna che Sto arrivando! Sto arrivando! Dentro a se stessa cosa sia stato vivere una relazione tossica
    Se ne esce Tesoro di @Azzurra !
    Buone nuove scoperte!!!❤️

  • Ariel, 15 Gennaio 2021 @ 14:02 Rispondi

    @Cossora hai notato cosa ti ha scritto @Crocus?
    Che è arrivata a capire tante cose insieme allo Psicologo
    A volte il fai da te resta insufficiente
    Si lo scrivo a te perché ho notato che hai glissato nel rispondere a @Crocis su questo particolare NON DA POCO. E che fa Onore a @Crocus come a tutte le persone che arrivano alla UMILTÀ DI CUI TANTO SI SCRIVE

    E la vera UMILTÀ È NON VERGOGNARTI A FARE TERAPIA!!!

    Perchè il pagese è piccolo e la gente mormora
    Gli psicologi non servono solo per consultarli per i bambini quando ci si separa
    Ma a maggiore ragione aiutano moltissimo a evitarli una serie di grane successive e dolori inutili che arrivano a scoppio ritardato immancabili

    Infatti vorrei sapere ma tu la fai una terapia?
    Lo sai che non è necessario sentire qualcosa di così devastante per andarci
    Basta farsi i conti in tasca delmquante relazioni ho dovuto chiudere perché mi hanno alla fine fatto male????

    Scusami ma un nessuno ti incoraggia e mai ti ripete questo
    Il ripasso fa bene
    Arrabbiati ti fa bene può essere che ti Vega voglia di provare questa esperienza nuova per te

    Che ne pensi?

  • Dispersa, 15 Gennaio 2021 @ 13:23 Rispondi

    @Azzurra per lungo tempo ho pensato fosse un narcista… Quando gli ho fatto presente questa cosa mi ha risposto ‘credo di esserlo’… Ma ho i miei dubbi.
    Lo vedo in varie situazioni lavorative e se lo fosse lo vedrei… Sono persone talmente negative che nel lungo tempo portano negatività ovunque.
    Io con questo non voglio giudicare il Vs vissuto, perché ognuno ha il suo, ma certi comportamenti che tu racconti li ho vissuti pure io e cerca di farmeli rivivere tutt’ora, è un persona egoista che sicuramente non mi ama (forse l’ha pensato) e che si è visto sfuggire il suo giocattolo (perché ha preso vita).
    Cmq questo non toglie il fatto che con me si è comportato da narcisista, quindi ad un certo punto ci si difende.
    Ps. Non voglio attaccare nessuno e ripeto è giusto che ognuno tiri le proprie somme!!

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 13:11 Rispondi

    @ragazze,
    A volte mi sembra che si vada a cercare il pelo nell’uovo per trovare qualcosa che non va a tutti i costi…
    L’importante e’ uscirne, ognuna lo fa a suo modo, non sempre in modo perfetto perche’ comunque ci si trova in un terreno sconosciuto e a volte si va per tentativi.
    In un momento decidi di non cambiare le tue abitudini, ad esempio per andare a correre, ma il comportamento di lui ti obbliga poi a farlo perche’ e’ diventato uno stalker? Non sara’ mica colpa di chi e’ obbligata a cambiare…
    Io non ho mai bloccato il mio ex, come ben sapete. In quel momento ho scelto di non mostrare alcun tipo di reazione e sono andata avanti cosi’. Ho valutato che secondo me era una mina vagante e volevo tenere sotto controllo il suo comportamento.
    E’ stato un errore? Probabilmente si’. Se lo avessi bloccato subito, lui non avrebbe neanche avuto il motivo di fare le scene che ha fatto, visto che io non potevo vedere. Pero’ io non ragionavo razionalmente in quel momento, ero completamente scardinata da quello che e’ successo. Ho tenuto duro per mesi e adesso sono qui. Ci hanno addirittura taggati nello stesso post molto recentemente e tutti e due abbiamo ignorato.
    Lui ha fatto molto piu’ casino di quanto ne abbia fatto io, che comunque sono rimasta stabile e lineare nel mio comportamento – esattamente come lo ero stata durante la nostra relazione. Quello instabile e’ lui, non io.
    Se lo dovessi bloccare domani perche’ serve, lo farei e non credo che qualcuno avrebbe il diritto di dirmi che sono stata incoerente o che la relazione non e’ stata poi cosi’ dannosa.
    La mia psicologa e’ contenta dei miei progressi, secondo lei ho lavorato molto anche su altri aspetti del mio passato. Finalmente sorrido nonostante tutti i casini che mi sono piombati addosso, incluso un grave problema con la schiena. Secondo me quello che conta alla fine e’ questo, per tutte.

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 12:49 Rispondi

    @Cossora il trauma del cambio di abitudini l’ho affrontato con la mia terapeuta e risolto come lei mi ha suggerito di fare. Vuoi parlare con lei? Oppure vuoi mettere in discussione anche lei? Io mi darei una calmata fossi in te.

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 12:46 Rispondi

    @Cossora è difficile davvero parlare con te. O ti si dà ragione (alla faccia dell’umiltà) o ti metti su un piedistallo e spari sentenze. Io non cambio orario nemmeno adesso, io vado quando mi pare perché la mia vita ora la gestisco io! È “pericoloso” alla mia incolumità mentale non è che me lo trovo sotto casa con un coltello in mano! È pericoloso averci una relazione! È così difficile da capire? Ne sono FUORI! Incontrarlo non mi spaventa e io non sono tronfia sono sicura del fatto che non mi fa più effetto! Trovami in solo commento in cui ho scritto : ho paura è un uomo pericoloso!! E tu la mia mancanza di umiltà la trovi sul fatto che mi sento così forte da fregarmene se lo incontro oppure no? tu ormai nella tua testa hai la tua idea ed è inutile confrontarsi con una persona che ha deciso sin dall’inizio chi sono io! Non mi sembra di aver mai giudicato te come persona in uno dei miei commenti. Mai. E non perché sei perfetta. Questa è umiltà. E voglio aggiungere anche un’altra cosa, i commenti leggili bene prima di sparare a raffica. Io non ho mai detto che lui si faceva trovare e @Crocus lo può testimoniare o vai a cercarti il commento. Ho sempre detto che credevo ad una coincidenza e che mi seguisse solo nel momento in cui mi incontrava. Solo qualche giorno fa l’ho trovato parcheggiato vicino alla mia macchina. Adesso che faccio esco a piedi? Oppure cambio macchina? E sono tronfia se continuo a uscire per i cavoli miei? Mi rivolgo ad un avvocato? No! Semplicemente lo ignoro e continuo la mia vita. Ti infastidisce che una persona dopo aver subito tanto ha le palle per reagire? Non sono problemi miei.

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 12:36 Rispondi

    @azzurra
    Il mio ex non rispondeva mai in modo conrcreto, sempre fumoso, diceva e non diceva, tutto e il contrario di tutto, come se non volesse esporsi mai. Se io lo mettevo con le spalle al muro, o si arrabbiava e minacciava di non sentirci piu’ o reagiva in modo impulsivo e faceva disastri. La colpa non era mai sua. Scriveva cose e le negava due righe dopo.
    Per dire, la prima volta che mi ha preso per i fondelli, mi ha fatto passare settimane di crisi ecc. Non poteva andare avanti cosi’, stava male, lui non era un uomo del genere… Quando io, stressata come la morte, gli ho chiesto di decidere, me lo ha rinfacciato al primo ritorno dicendo che non avevo avuto pazienza!
    Lui non si e’ reso conto del male che mi aveva fatto e di come si era comportato, no, la colpa era mia perche’ dopo un mese e mezzo di sue lamentele e conportamenti incoerenti non avevo avuto pazienza. non essendosi reso conto, lo ha fatto di nuovo!!
    Questa e’ la mancanza di empatia, il non riuscire e capire cosa fai agli altri nemmeno quando te lo dicono in faccia e ti fanno degli esempi. E il narcisista non e’ empatico, non si rende conto del male che fa, per questo continua a farti del male finche’ non glielo impedisci per sempre.
    Quindi @azzurra, non so come la pensi tu su questo ma io ho fatto il mio esame di coscienza, mi sono presa le colpe che poevo prendermi e tutto il resto e’ roba sua, io non ho la minima intenzione di farmene carico.
    Credo che siamo state comunque brave a rendercene conto e abbiamo fatto passi da gigante, per cui dobbiamo essere a posto con noi stesse. Il resto conta fino a un certo punto, se come dici tu c’e’ chi non riesce ad immedesimarsi o addirittura ad accettare un’esperienza come la nostra, pazienza.
    Un abbraccio!

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 12:24 Rispondi

    “Ma rimarrei” inteso “rimarrei innamorata”.
    Non rimarrei, anche perchè me ne sono andata 🙂 .

  • Crocus, 15 Gennaio 2021 @ 12:21 Rispondi

    @Cossy ❤️. Posso affermare di essere finalmente completamente lucida e questo mi permette di vedere tutto ciò che mi è accaduto in maniera ancora più lucida. Ovvio, il mio ex resta una merda e su questo non ci piove. È un doppiogiochista, bugiardo, stronzo e tutto ciò che ho detto, su questo non cambio idea e da lucida sono ancora più severa verso di lui perché la presa in giro si vede in maniera chiara e limpida. Ma ora è giunto il momento di prendermi cura di me stessa, di concentrarmi su me stessa e questo presuppone inevitabilmente cercare anche di capire i propri “errori”, perché altrimenti come faccio a migliorare? Oh sì, TANTISSIMO SESSO, nel momento in cui ho capito cosa mi ha spinta fuori dal mio matrimonio, non si torna più indietro. Anche se ho sposato uno degli uomini più bravi e intelligenti che io conosca, riesco sempre a scindere le due cose, lui in quanto persona (ECCEZIONALE), lui in quanto marito (ci sono state delle mancanze, importanti direi, ho la mia parte di colpa di sicuro ma non per questo lui è uno stronzo, semplicemente d’ora in avanti non possiamo più essere una coppia, ho esigenze totalmente diverse, capita).

  • Piccola, 15 Gennaio 2021 @ 12:10 Rispondi

    Brava @Crocus, divevamo già fermarci quando non avevamo l’ok per scrivergli (ancora stesa dinamica della mia storia con la tua). Loro potevano scrivere o chiamare sempre, noi no. Prima della sua fuga gli ho scritto di sabato sera violando il suo patto. La mattina seguente mi ha fatto una telefonata orrenda..da lì il suo distacco da me. Come dice Ale, dovevamo stare al nostro posto, non dovevamo invadere la loro vite, altro che voler stare con noi! Tutte palle. Abbiamo sbagliato in questo, ci siamo schiacciate ai loro bisogni. Mi pento tanto e sono arrabbiata con me stessa perché ci sono caduta due volte. Quando è tornato avrei dovuto sparire prima io…che fessa ( non innamorata Ale, proprio fessa!)

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 12:09 Rispondi

    @elleelle questa cosa del non lo blocco e non sparisco perchè non voglio ‘scendere’ a fare la bambina di due anni pure maleducata l’ho vissuta ogni sacrosanta volta che l’ho bloccato.
    Che ti devo dire.. io oltre al non voler fare la figura della pazza sclerata avevo nel cuore la speranza che lui tornasse da me.
    Lo amavo, non avevo dubbi sul mio sentire.
    Non ero plagiata, ingannata, ero innamorata. Testarda, romantica, ingenua.. ma consapevolissima.
    Consapevole come sono ora. Io non sono cambiata. Non rifarei più certi errori, non falserei più le mie intuizioni per giustificare il mio rimanere li. Ma rimarrei.
    Se si ama, si ama e basta.

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 11:53 Rispondi

    @Crocus sei di un’onestà intellettuale veramente impressionante.
    Che bello leggerti.
    Grandissima. Stai solo attenta a quelle ‘cosucce’ ma a meno che tu non abbia la sfiga di infilarne uno dopo l’altro e non sia completamente ubriaca .. il prossimo dovresti saperlo gestire serenamente!
    Mi raccomando, uno che faccia tanto sesso, che è uno dei massimi piaceri della vita!

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 11:52 Rispondi

    @Ariel io lo sto facendo. Adesso è tutto centrato su di me. Ovviamente il focus sono io adesso e tutto ciò che riguarda lui, in primis il fatto che sia una persona patologica mi interessa solo al fine di capire le mie dinamiche e ciò che posso fare per aiutare me stessa ad esserne completamente fuori. Ovvio che se ne parliamo qui io porto il mio contributo e vi racconto come l’ho vissuta io e i passi necessari per uscirne. Io ci sono stata in quell’inferno quindi parlo per cognizione di causa e come te spero che chiunque legga i nostri commenti e che si trovi in una relazione del genere, tutto ciò che scrivo, scriviamo sia di aiuto e di conforto. Io non sto cercando conferme su chi era lui quelle già ce le ho. E non voglio nemmeno essere compatita non serve alla mia crescita personale, ma solo ad arrestarla. A me serve ascoltare e leggere che non sono sola e che c’è chi come ellelle, come te e come altre sa di cosa sto parlando. Mi è utile perché da 8 mesi ne sono uscita e ogni giorno voglio sentirmi sempre più lontana da lui. In più leggere racconti di relazioni sane, di dinamiche sane mi fa capire ancora di più quella che la mia non era. È stato un delirio non posso sentirmi in colpa anche per ciò che non ho fatto. Mi bastano le mie colpe quelle degli altri non devono essere nemmeno accostate alle mie

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 11:48 Rispondi

    Scusami @Azzurra.
    Non sei la stessa persona che prima della Befana non cambiava orario o luogo per correre, nonostante lui si facesse trovare li sotto?
    E allora di cosa stiamo parlando?
    Questo non è essere umili. Questo è essere tronfie.
    Sei tu che paragoni il ‘trauma’ del cambio di abitudini per andare a correre a ciò che ti ha fatto lui.
    Così lo sminuisci ma se ti si fa notare la tua responsabilità lo ingigantisci di nuovo.
    O è un narcisista pericoloso che ti arreca danno sempre, o non lo è mai.

  • Crocus, 15 Gennaio 2021 @ 11:11 Rispondi

    @Cossy, verissimo. Per quanto faccia male ammetterlo, ma è così. Io avevo visto tante cosucce (che ora se ci ripenso erano COSE) gravi ma che pensavo e speravo che sarebbero cambiate oppure nella mia testa le giustificavo con “vabbeh è una situazione particolare l’amantato, dai appena uscirà di casa le cose andranno bene” e tanto altro mi sono raccontata perché lo amavo follemente (e in più non immaginavo minimamente che fosse uno bipolare disturbato stronzo e narcisista). Si innescano dei meccanismi strani quando si ha a che fare con persone con le suddette problematiche ma ciò non toglie che io ho la mia parte di responsabilità perché certe cose le ho accettate. Vedi il fatto di non potergli scrivere mai. Ecco, già se no avessi accettato quello, la storia non sarebbe mai esistita e mi sarei risparmiata tanta di quella sofferenza. Ovviamente io solo ora capisco questi errori, all’inizio non la vedevo come una privazione della mia libertà e una mancanza totale di rispetto, ci sono arrivata insieme allo psicologo a questo aspetto. Acqua passata certo, ma su certe cose ho sbagliato io, senza rendermene conto perché inesperta su tanti fronti, ma poi ho capito e ovviamente certi errori non si faranno mai più. Poi che lui mi abbia trattato come un pezzo di carta igienica è un altro discorso.

  • Ariel, 15 Gennaio 2021 @ 10:51 Rispondi

    Comunque ragazze secondo me il vero focus del problema resta indipendente dal concentrarsi soltanto se sia stato o meno Narcisista
    Anche perché tanto lo ho scritto ciò che conta alla fine è una cosa soltanto due

    Siamo state in una relazione che non ha avuto uno sbocco concreto?

    Si

    Ci abbiamo minimo versato lacrime notti insonni perso tempo nervose a casa con gli altri ?

    Si

    Il focus adesso resta CURARSI

    E cioè lo ripeto perché unico modo per rinascere davvero dentro a se stesse e riuscire a scoprire il proprio nodo gancio interiore un problema che è venuto fuori dal aver vissuto una relazione a carattere manipolativo o chiamiamolo intortamento essersi illuse perché noi eravamo davvero innamorate seriamente e loro no
    Non importa più adesso chi ha vissuto una relazione tossica con Narcisista ormai lo sappiamo

    ,ma il problema di nostra responsabilità personale resta scoprire perché ci siamo sottomesse ?
    Ha radici antivpche e ogni persona può incorrere in queste dinamiche non esiste il meglio o peggio intendo chi sta più furbo o meno o più forte o meno

    Se non avessimo vissuto la relazione manipolazione negativa non potremmo oggi evolvere scoprendo come mai??

    Il come mai è una ricerca che tanto che si vive la propria nuova vita si può fare e certamente chi fa un percorso terapeutico individuale o collettivo sta intuitivo capirlo avvantaggiato
    Perchè si ha un sostegno è come andare in un gruppo in palestra piuttosto che stare da soli a casa a fare ginnastica

    Ovviamente il parlarne o meno i metodi terapeuta sono infiniti e diversi tra loro
    Ma sono tutte cose che fanno parte della via della nostra cura
    Nostra responsabilità scoprire perché ?

    Perchè profondo non perché ero vedova e triste o triste in matrimonio o triste separata da poco

    No il nodo è profondo e aver vissuto questa esperienza è un Vera opportunità grande per se stessi di grande cambiamento positivo nella propria vita!

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 10:35 Rispondi

    @Ellelle quando si parlava di sentimenti diventava rigido e cercava vie di fuga come buttarla sul ridere o raccontare cose che non c’entravano nulla col discorso, tant’è che dopo avevo una gran confusione perché non sapevo come ci fossimo arrivati, non trovavo un filo conduttore. Più di una volta gli ho detto che non riuscivo a “sentirlo”, è una cosa strana anche da spiegare ma era davvero così io non percepivo emozioni in lui. Ovviamente mi rispondeva che pensavo troppo, che ero esagerata. Anche io mi mettevo in dubbio da sola perché le cose che faceva erano talmente assurde che, tornando al discorso dell’umiltà, credevo di dovermi sforzare io per capirlo, che non ero capace io di comprenderlo. Lui ha fatto sempre leva su questo, mi ha sempre detto : tu non mi capisci, sforzati invece di criticarmi! Nei suoi tentativi di rompere il mio cds una volta per sms mi invio’ un articolo in cui si parlava di narcisisti, io avevo cominciato a fare delle ricerche ma non gliene avevo ovviamente mai parlato e ti lascio immaginare il mio stato quando l’ho ricevuto: paura, confusione. Gli risposi subito chiedendo delle spiegazioni lui prima rispose :”ti è arrivato, pensavo di averlo cancellato! E poi : te l’ho inviato perché tu dici sempre che io sono così!”. Io non glielo avevo mai detto, mai. E non glielo direi nemmeno ora perché non gli farei mai del male fino a questo punto. Perché io sono una persona sana e normale, che prova dei sentimenti anche quello di compatirlo. Io lo so che tu mi capisci @Ellelle ma se per gli altri è difficile capire io non ci posso fare niente.

  • Ariel, 15 Gennaio 2021 @ 10:12 Rispondi

    @Cossora e @Azzurra
    Concordo Cossora con questo tuo commento soltanto occorre secondo me rendersi conto che la nostra reale responsabilità esiste nel solo impegno personale a curarsi antico nodo che ciascuno ha e che è a causa di nostri conflitti interiori antichi che siano state attratte da uomini che non ci hanno fatto affatto bene

    La responsabilità la abbiamo nel momento in cui abbiamo davvero la consapevolezza della dinamica negativa della relazione vissuta

    Come a dire non è che se ci siamo messe con quello che non funziona è perché siamo stupide o sceme o sbagliate e cioè non avevamo prima e durante la consapevolezza della dinamica del intortare e farsi illudere

    Una volta che soffrendo ci siamo rese conto allora si abbiamo la nostra responsabilità nel curarci nel cercare ognuna di capire da se che cosa non funzionato in noi per aver accettato di sottomettersi a un cialtrone

    Scoprirlo ci evita SICURO di ripetere la stessa esperienza

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 10:03 Rispondi

    @cossora
    Io ho avuto piu’ di un momento in cui sentivo che me ne sarei dovuta andare. Sai perche’ non l’ho fatto? Non perche’ credevo di poter sistemare le cose, ma perche’ non volevo passare per quella che reagisce in modo maleducato o eccessivo!
    Per le persone come me, cresciute con genitori molto formali e ligi al dovere, un po’ di sano egoismo e’ visto male.
    Una sera sono davvero stata ad un millimetro dal non aspettarlo nel posto concordato e bloccarlo immediatamente su tutto. Sapevo che lui stava esagerando, sapevo che c’era qualcosa di storto ma la mia reazione non e’ stata di mettere me stessa al primo posto, e’ stata quella di mettere la mia “immagine” al primo posto.
    “Eh ma se me ne vado e blocco, cosa pensera’ di me, faro’ la figura della maleducata, della persona crudele, della pazza che reagisce in modo esagerato…”
    Del resto, venivo da un paio di crisi sue in cui nella prima aveva indirettamente imputato alla mia presenza un suo problema fisico e il fatto che aveva dovuto vedere piu’ di uno specialista e nella seconda, sembrava che si volesse suicidare dalla tragedia che aveva fatto. Era dovuto andare a parlare con la mia amica per calmarsi, aveva dovuto prendere degli ansiolitici… E poi c’erano le crisi ricorrenti piu’ piccole con sensi di colpa, ti amo ma sto male, stasera sesso domani no…
    Non siamo isolati in una reazione, ci siamo noi con il nostro passato, c’e’ l’altro con il suo comportamento. Il comportamento patologico ti invischia come una colla.
    Comunque non ho alcun problema ad ammettere che quello che mi e’ mancato e’ stato un po’ di sano egoismo e la capacita’ di ascoltare la mia vocina interiore. Lezione imparata.

  • Azzurra, 15 Gennaio 2021 @ 10:02 Rispondi

    @Cossora “siamo artefici di ciò che ci succede “, possibile non si riesca a capire che quando hai a che fare con certe persone la lucidità non ce l’hai? Io posso dirti il mio” sentire”, il mio vissuto ma se tu non provi a calarti in quella situazione non puoi capire e non puoi capire nemmeno se non l’hai vissuta. Io di umiltà ne ho da vendere. Ti ripeto ancora una volta che la mia responsabilità in una relazione che si è rivelata sbagliata me la sono presa altrimenti non avrei cercato aiuto psicologico per affrontare e andare a fondo nelle mie problematiche non nelle sue. Però vorrei dirti una cosa che bisogna fare quando si danno consigli oppure quando si esprime il proprio pensiero : quello di non far ricorso alla propria storia personale. Le persone hanno una storia propria e caratteristiche proprie che vanno rispettare anche se non le si riesce a comprendere. Se tu mi dici che ci vuole umiltà mi stai dicendo tra le righe che sono presuntuosa e io ti dico che non è così. Quando dici : “c’è stato più di un momento in cui le cose giravano male ma ha avuto la presunzione/speranza di essere capace di sistemarle” per me non c’è presunzione in questo ma solo speranza e forte desiderio di venirsi incontro. E io non sono una che scappa via appena le cose cominciano ad andar male io sono una che resta fino alla fine. Ma poi non torno più indietro

  • Crocus, 15 Gennaio 2021 @ 09:48 Rispondi

    @elleelle questo tuo commento bisognerebbe stamparlo e leggerlo ogni giorno. È proprio questa la cosa assurda, che iniziamo a sentirci sbagliate noi. Io sono sempre stata una ragazza molto sicura di sé, certo con i miei difetti, le mie debolezze talvolta, però comunque sicura. Con lui sono arrivata a sentirmi una schifezza, a mettermi in discussione perché stare con uno che ti dice che sei speciale il suo ossigeno ecc ecc e poi “sei peggio di lei, sei così sei cosà” oh per forza ne esci devastata e non capisci più nulla. Per quanto riguarda la situazione lavorativa, è ciò che sto vivendo io da due anni e mezzo a questa parte, che ha coinciso con la storia dell’ex e con la perdita di papà, davvero non so come faccio a stare ancora in piedi. Ma ci sono, e non mollo. Anche se che due palle ragazze, con tutta questa pandemia trovare un nuovo lavoro è quasi impossibile, ma non voglio perdere la speranza, spero che prima o puoi il sole si fermi anche sulla mia strada.

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 09:40 Rispondi

    @ellelle leggendoti mi fai venire in mente un’amica che mi fa sentire dei vocali di lui in risposta ai di lei messaggi (emotivi).
    Il tono di lui è come dici tu dissociato dalle circostanze. Non è che risponde con imbarazzo, con rabbia, con un’emozione.
    Si perde in molti ‘ehhmm..’ come stesse cercando di infilare una serie asettica, come dettasse una lista della spesa ecco.
    Lei ne è consapevole al 100% ma dice che finchè lui non le dice che è finita continua a sperarci, per coerenza.
    Però ammette di esserne consapevole.

  • cossora, 15 Gennaio 2021 @ 09:26 Rispondi

    @Azzurra non ho detto che non hanno colpe.
    Ho detto che dopo che vediamo che sono egoisti, malvagi, ricattatori, buigiardi e prepotenti.. se rimaniamo sulla linea di fuoco quando possiamo andarcene, quando abbiamo figli che evidentemente risentono dei nostri cambiamenti d’umore e sofferenze.. siamo artefici di quel che ci succede.
    Tu, vista la tua esperienza, ai primi segnali sospetti nella prossima relazione cosa faresti?
    Credo ti proteggeresti.
    Credo che ognuna di noi tenda a difendere il sentimento che ha avuto, in quanto vero e faccia fatica ad ammettere che si, c’è stato più di un momento in cui le cose giravano male ma ha avuto la presunzione/speranza di essere capace di sistemarle.
    Umiltà, ci vuole umiltà nel riconoscere anche la propria responsabiità in una relazione che si è rivelata sbagliata.
    Non c’è niente di male.

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 08:51 Rispondi

    @azzurra
    Si tratta davvero di persone che non corrispondono alle caratteristiche di un uomo normale della loro età ed è così inaspettato che ci si trova invischiate nella loro rete prima di rendersene davvero conto.
    Anche io, come te, all’inizio credevo che fosse sono una persona insicura e complessata, un po’ depressa, invece c’è ben altro.
    La cosa pazzesca è che sono così fuori dalla norma che si fa fatica a crederci! Ci si mette in dubbio da sole ed è ancora peggio, perché ogni volta che ti dici “No, non è possibile che sia così, mi sono sbagliata io”, devi ripetere la tua relazione a ritroso e arrivare a dirti “Eh no, tutti gli elementi dicono che lui è un narcisista”.
    Tutte le volte è un dolore e un dubbio verso se stesse.
    Quindi, almeno nei confronti di chi ha la quasi assoluta certezza di aver avuto a che fare con un narcisista, confermata magari dallo psicologo, meglio evitare di dire “la definizione è usata spesso a sproposito”, perché in giro che ne sono tanti.
    Se torno indietro nel tempo, pensando al lavoro, secondo me ho avuto un capo che se non era narcisista ci andava molto vicino. Ho cambiato spesso lavoro, ho avuto capi donna e uomo ma lui era fuori scala. Imprevedibile, lunatico, non sapevi mai come sarebbe arrivato in ufficio al mattino. Nel mio caso, tirava fuori ogni volta problemi diversi che si contraddicevano, quindi io non sapevo mai cosa facevo di sbagliato. Non ha mai fatto apprezzamenti per il mio lavoro (giudicato invece ottimo da altri) e mi ha addirittura impedito di prendere una qualifica che sarebbe stata molto importante. Aveva due persone preferite nel gruppo (i narcisisti hanno sempre il bambino preferito), le altre tre le ha fatte andare via e io ero tra quelle. Tre anni infernali, per fortuna ho deciso di cambiare lavoro ma dentro di me è rimasta una forte insicurezza a livello di capacità professionali, perché lui mi criticava in continuazione e io non sapevo mai perché. Dopo aver cambiato lavoro, per alcune cose avevo ancora a che fare con lui e ho dovuto minacciarlo di fargli un rapporto disciplinare perché si era rifiutato di collaborare.
    Lui di certo non rientre nelle statistiche sentimentali, ma molto probabilmente fa parte della casistica e bisognerebbe chiedere a sua moglie o alla sua amante, se ce l’ha.

  • elleelle, 15 Gennaio 2021 @ 08:24 Rispondi

    @azzurra
    Hai detto una cosa molto importante: noi ci siamo fidate di persone che stavano barando.
    Anzi, di più: ci siamo fidate di persone che hanno un patologia di cui noi non eravamo a conoscenza e a causa della quale gli psicologi suggeriscono alle vittime di scappare il più lontano possibile.
    I narcisisti come il mio ex e il tuo non sono degli abili strateghi che si mettono a tavolino e programmano la tua distruzione. Sono persone che non sanno chi sono veramente e per “sopravvivere” hanno elaborato negli anni una serie di schemi di comportamento che hanno visto funzionare e quindi li ripetono sempre, indipendentemente dall’impatto che questo ha sugli altri.
    Se il mio ex da piccolo ha imparato che chiudersi nel mutismo in fondo alla classe attirava l’attenzione della maestra e dei compagni, da grande userà la stessa tecnica con tutti: i famosi silenzi punitivi del narcisista che entrano a fare parte del ciclo di rinforzo, cioè ti do e ti tolgo quando pare a me, quando tu non te l’aspetti.
    @azzurra, una domanda che non so se ti ho già fatto: anche il tuo ex parlava e scriveva in modo strano? Tipo: linguaggio altisonante in certe circostanze, assurdo in altre, con giri di parole quasi incomprensibili, oppure quasi burocratico quando tu magari gli avevi aperto il tuo cuore?
    Perché c’è anche questo, un narcisista a volte sembra essere più di una persona, quasi avesse delle personalità multiple.
    E per quanto gli parli, gli spieghi, ti sgoli, ti sembra che lui in realtà non recepisca niente di quello che gli dici, che non ci rifletta nemmeno quando si tratta di cose importanti.

  • Ariel, 14 Gennaio 2021 @ 23:57 Rispondi

    Grazie @CaroAlessandro di aver pubblicato questa mia risposta ad @Hara
    Mi avrebbe fatto ovviamente piacere poter vedere pubblicate pure la mia risposta completa che hai cassato a @avvocatodistrada
    La mia risposta a @Leilei
    E altre risposte a @Cossora e il suo interessante analisi e intervento

    Purtroppo è non lo capisco perché hai cassato questi miei commenti precisi
    Non erano lunghi
    Non erano polemici o offensivi benché mai

    Ora ti scrivo qui perché resta inutile che fai così
    Non hai un criterio di regole impossibili da seguire quando non si capisce cosa vuoi da ,e ?
    Se non vuoi che scriva più qui DEVI SCRIVERMELO CHIARO E MOTIVARE I VERI MOTIVI
    SE NN TO VADO BENE SEI PREGATO DI DIRLO CHOARAMENTE CHE STAI DISCRIMINANDO UNA DELLE TUE LETTRICI

    STAVOLTA NON CAPISCO MOTIVA IL PERCHÉ NON HAI PUBBLICATO I COMMENTI DI CUI QUI SOPRA TI HO DATO RIFERIMENTO PRECOSO

    SCUSA IL MAIUSCOLO ,MA ho un problema con la vista È IL MINUSCOLO in questo periodo non lo vedo

    Grazie se per favore vuoi o non vuoi chiarire questo incompreso assurdo tra noi ?
    Ti invito per favore a scrivermi e rispondermi anche privatamente

    Grazie @CaroAlessandro

    • alessandro pellizzari, 15 Gennaio 2021 @ 08:00 Rispondi

      Le regole sono: no post troppo lunghi (questo va bene) no maiuscole no attacchi agli altri con giudizi, no trattati di psicologia no linguaggio incomprensibile

  • Ariel, 14 Gennaio 2021 @ 18:30 Rispondi

    @DolceHara grazie per aver scritto questo tuo commento che apprezzo molto lo scrivo davvero grata per avermi scritto

    Lo so cara Hara quanto resti per me è pochissime Donne riusvire a portare un messaggio di conoscenza ed esperienza con il solo scopo di stimolare la propria riflessione personale e il potersi attivare per riuscire a scoprire tanto nascosto che ci tiene distanti spesso divise in contrasti assurdi quando la sostanza dei nostri commenti resta e restata sempre mossa da ottime intenzioni a evolvere a lanciare una sveglia di allarme abbiamo un problemino da risolvere ognuna per conto proprio e tutte insieme .

    Non facile e per me che sto una Vecchia Donna che ho sempre dovuto lottare per riuscire a superare diciamo difficoltà che qui non posso scrivere ma ecconche comunque sto abituata a documentarmi molto a imparare da esperienza vissuta da e e dalle radici ecco che sono consapevole di non venire capita nel significato del mio esprimermi a volte così impulsiva e diretta

    Non siamo più abituati alla VERA COMUNICAZIONE e si preferisce scrivere fra sette qua e là come se fossero bastanti a rendere idee e giustizia alla vera realtà delle difficoltà di relazioni innegabili tra uomo e donna

    Cara @Hara non so neanche se ancora @CaroAlessandro troverà uno spazio che possa accogliermi per ciò che sono da sempre una Donna combattiva ed è per questo infatti che ho vissuto insieme a mio caro Marito una unione davvero in pieno equilibriomdi Amore reciproco

    Ti auguro ogni bene e soprattutto di SCOPRIRE SEMPRE OGNI ISTANTE LA VERA DONNA AUTENTICA che spesso per ciascuna di noi resta sopita chiusa da il maschilismo che ci copre e ci apre solo attraverso decisioni di potere legislativo e autoritario di maggioranza numerica.

    Un caro abbraccio!

  • Azzurra, 14 Gennaio 2021 @ 17:54 Rispondi

    @Ellelle le nostre parole, i nostri discorsi sono sempre molto simili. Perché è il vissuto stesso ad essere simile. Forse anche i nostri caratteri lo sono. C’è sempre una spiegazione a tutto. Quando ti leggo è come leggere qualcosa di già conosciuto, io sento come senti tu. Se hai vissuto o no una storia di questo genere lo capisci principalmente da come tu ne esci.. se ne esci distrutta psicologicamente non era una storia normale. Se vogliamo per forza dire che ognuno ha le sue responsabilità questo vale per qualsiasi tipo di rapporto ma solo se parliamo di un rapporto sano dove ognuno di noi si presenta per ciò che è davvero. Se si bara, si gioca con un asso nella manica e io che non so che mi stai fregando mi fido. Quando giocate a carte che fate perquisite il vostro amico? No, vi fidate proprio come abbiamo fatto noi. Se non mi fido non ti perquisisco perché non comincio proprio a giocare

  • elleelle, 14 Gennaio 2021 @ 17:00 Rispondi

    @cossora
    Non posso dire niente sulla tua amica, posso solo parlare di me. Io al mio ex ho dato due possibilità nell’arco di 7 mesi, al terzo sgarro ho tagliato.
    Ero già insospettita, lui ha fatto quello che non avrebbe mai dovuto fare e tra noi è finita senza possibilità di ritorno.
    È vero, ci vuole amor proprio per tagliare e io l’ho fatto perché non potevo accettare che calpestasse la mia dignità in questo modo. Non era un amante, non era un amico.
    Ho pagato un prezzo molto alto dal punto di vista psicologico e fisico ma sembra che finalmente io sia alla fine del tunnel. Lo ritrovo spesso in alcuni spazi social ma pazienza, non perdo tempo a pensarci.
    I pianti, il vomito, l’insonnia ecc. non li ho potuti evitare perché sono la reazione classica alla fine di un rapporto con un narcisista, lo shock si manifesta così. Però poi passa e io non tornerei indietro. Sono libera, perché rimettermi in prigione?

  • hara, 14 Gennaio 2021 @ 14:00 Rispondi

    Dolce @Ariel, scusa se rispondo così in ritardo ma per fortuna ho un poco di lavoro! Scrivete tutte tantissimo, è un piacere leggervi agguerrite! Chiedo scusa perché ognuna di noi ha la sua sensibilità e nel leggervi mi colpiscono cose che spesso scrivete con leggerezza rispetto ad altre che vi hanno ferito. Non faccio riferimenti a nervi scoperti ma proprio ad una mera lettura dei fatti, fatti di cui conosciamo solo la versione dell’amica che li racconta e che interpretiamo e sovrapponiamo al nostro vissuto. Non giudico e sinceramente non mi sento giudicata, se qualcuno ha inteso farlo non me ne sono accorta, cerco solo di non ferire nessuno, sono più concentrata su come voi tutti interpretate le varie situazioni piuttosto che sul giudizio o sull’eventuale idea che vi siete fatti di me. Sono stata fortunata perché non ho incontrato una persona patologica, (o quanto meno non così gravemente patologica ma lo dico solo perché non voglio che tu debba pensare che sottovalutiamo il tuo monito), questo lascia in me una sorta di “buon ricordo” di questa persona, che non vuol dire che io ne sia succube ma semplicemente essendo giunta alle stesse conclusioni di Gabor quando diceva ”Divorziare soltanto perché non ami un uomo è sciocco quasi quanto sposarsi perché lo ami.” Vivo e proseguo serenamente con certo distacco!
    Vi abbraccio tutte grazie di esserci

  • Dispersa, 14 Gennaio 2021 @ 13:40 Rispondi

    Secondo me il termine narcista è un po’ abusato.
    Nel mio caso fortunatamente non era un narcisista, ma narciso con me sì (o egoista e manipolatore).
    Sta a noi decidere quanto rimanere in queste relazioni ‘tossiche’, la vedo come @Cossora ad un certo punto diventa un concorso di colpa.
    Se ripercorrono i due anni con lui mi rendo conto che avevo tutte le risposte sotto gli occhi, probabilmente lui involontariamente mi ha aiutata non esagerando quasi mai, ma ero io che lo dipingevo come un deo greco (e nella realtà è tutt’altro che un adone!!).
    Cmq parlo solo per mia esperienza e credo sia giusto che ognuna abbia un’idea di quanto vissuto.

  • Ariel, 14 Gennaio 2021 @ 13:32 Rispondi

    Vada per l’ombra de vin
    A cui ne aggiungiamo
    Un altra ombra de vin
    E poi ancora

    Lo ho sempre scritto e pensato che

    ANCORA

    È un avverbio pieno di
    Scelta di vita vera!

  • Azzurra, 14 Gennaio 2021 @ 13:27 Rispondi

    @Cossora io ho scelto consapevolmente di credere alla sua buona fede, lui ha scelto consapevolmente di arrivare a fare cose crudeli. La patologia sta proprio qui : nel non sapersi fermare e continuare a infierire. Io di sicuro il mio amor proprio l’ho mandato a benedire ma non sapevo di essere in “guerra”, non credevo che avrei dovuto scegliere con cura le armi da usare. Io piuttosto vado via come ho fatto, avrei potuto usarla anche io la pistola per fargli del male ma ho DECISO consapevolmente di non utilizzarla perché non voglio morti e feriti dietro di me e perché sono una persona per bene, nonostante avrei potuto utilizzare quella pistola anche solo per difesa. È una questione di scelta sempre è vero, ma chi resta per debolezza è responsabile del fatto che non ha stima e forza sufficiente per andare via anche dovuta alla dissonanza creata dai comportamenti manipolatori e bugiardi. Chi resta per continuare a far del male ed è anche consapevole che l’altro si trova in uno stato di sofferenza psichica è responsabile delle sue azioni malvagie reiterate per i propri scopi. Non bisogna commettere l’errore di mettere sullo stesso livello le responsabilità che ci appartengono. Io sono mesi che lavoro su me stessa, sulle mie fragilità, sulla bassa autostima che mi hanno portata a vivere una relazione disfunzionale. Lui pensi che stia lavorando su se stesso? No! Lui continuerà a fare del male perché non gliene frega di essere una persona migliore e soprattutto non gli importa di causare dolore agli altri e tanto meno di capire i motivi per cui si comporta così. Lo ha sempre fatto e continuerà a farlo. @Cossora se sparano la colpa ce l’hanno eccome

  • Ariel, 14 Gennaio 2021 @ 13:07 Rispondi

    Libertà di espressione !!!!
    Libertà di Donna di poter Criticarti

    La critica è sempre onesta intellettualmente quando come faccio ed ho sempre fatto dico ciò che pensò e cioè ciò che Critico positivo resta
    E se ho da criticarti negativo lo dico lo scrivo pure sui muri se ho voglia

    Non per questo tu puoi permetterti di darmi della umorale up e daun

    Perchè scendi nella massa Maschilista la tua radice salta fuori nel momento in cui ma inviti a tapparmi la bocca

    Bocca di Donna che Critica non ti garba

    Qui le Donne DEVONO SOLO OMAGGIARTI
    PROSTRARSI AI TUOI PIEDONI PIENI DI EGO EGO EGO MASCHILISMO PROGRESSISTA!!!!

    Saper distinguere dove ci sta la vera onestà intellettuale

    Mai ti ho scritto sei up o daun

    Ma semmai sei Maschilista inconsapevole ancora gratta gratta salta fuori

    Cosa rispondi a questa mia critica????

    Cassi e basta
    Il salotto è pieno di dipendenza affettiva
    Ricordalo

    Ma m sono curata ed è per questo che mi accorgo della tua buona fede ,ma col ma del ego che ti fa tornare sugli antichi metodi e modi espressivi brutti verso una Donna chiunque sia a criticarti non va scritto così e sono certa che tra te e te riuscirai a renderti conto delle cazzate che hai scritto a me
    Oggi

    Sicuro qui adesso non sto rispettando le tue regole della brevità del commento

    Ma qui scrivo a te
    Perchè non puoi pensare di tapparmi la bocca capisci è molto brutto

    Non ha minimamente motivato il tuo rimprovero a me
    Mi hai fatto passare per quella che non sono una visionaria o un’ora le almeno sicuro ne più ne meno di chi reagisce a delle provocazioni evidenti.

    Ti piace la donna remissiva
    Quella forte per te non va affatto

    Altroché amazzone!!!!

    Tu hai paura delle amazzoni esattamente come tutti i maschilisti

    Tu dici che te ne sei sposata una
    Tu scrivi tante cose ,ma lei che dice???

    Non dato sapersi mai

    Le fonti kontano vero Giornalista
    Le fonti attendibili le due campane a confronto
    Tu e lei
    Che dici? Sarebbe molto interessante per tutte le tue Donne prostrate ai tuoi chiodi
    Ah ah ah ah

    Ce la fai a sorridere???
    Se ci riesci sei un uomo sulla buona strada evolutiva

    Ah ah ah
    Ciao caro Alessandro
    Non fare il pesce di doppia direzione
    Ah ah

    Ah brutto segno i pesci leone Vergine

    Ho la luna in acquario come il mio ascendente
    W la MIA LIBERTÀ

    VIETATO TAPPARE LA BOCCA ALLE DONNE
    VIETATO MANDARE LE DONNE DA UN ALTRA PARTE SOLO PERCHÉ CRITICANO UN UOMOTESORO!

    • alessandro pellizzari, 14 Gennaio 2021 @ 13:10 Rispondi

      in effetti rido. Però tu frena un po’ eh? certo che solo con te ho sta pazienza. A Venezia dovrò pagare il servizio d’ordine se vieni. Ah no però c’è il vino ci facciamo un brindisi e tutto passa. Un’ombra de vin!

  • cossora, 14 Gennaio 2021 @ 11:41 Rispondi

    Ma soprattutto @Azzurra, @Ale.. non è che noi femminucce ci si comporta nel modo ‘giusto’ al 100% ogni volta.
    Porto un esempio esterno: lei innamorata si separa per lui, lui da quando è sola la tiene a distanza. Lei ovviamente va in crisi e perde sicurezza, lui la trova meno attraente e la tiene ancor più a distanza ma quando è costretto ad affrontarla non ha il coraggio di trattarla nel modo diretto e indora un po’ la pillola.
    Io da fuori le dico ‘ti da del lungo, si impegna a scriverti venti righe di messaggio dove parla solo di se e dei suoi impegni, sono scuse’
    Lei lo legge come ‘se scrive non è finita tra noi’.
    Ragazze non c’è abuso. C’è uno che non sa tagliare e una che non si da pace.
    Ma lei piange al telefono come una disperata, non mangia, vomita, inizia a trascurare il bimbo piccolo.
    Dai siamo adulti, abbiamo responsabilità. Le ho fatto presente che deve essere fedele a se stessa. Per lei è immolarsi a lui, amarlo fino a che lui non le dirà ‘basta’ ..per me è stato conservare l’amorproprio e non aspettare la decisione altrui.
    Ma ognuno ha la sua guerra ed è responsabile delle armi che sceglie per combatterla.
    Non c’è colpa nell’altro perchè sceglie una pistola e di conseguenza spara.
    Pochi giocano veramente sporco.

  • elleelle, 14 Gennaio 2021 @ 11:36 Rispondi

    @Ale
    scusami ma invece di “elleelle” e’ gia la seconda volta che mi appare un nome che non ha alcuna attinenza.
    Ricopio sotto il mio post, potresti per favore cancellare quello sbagliato? Grazie!

    @azzurra
    Concordo con te sull’esempio che hai fatto e mi rivedo in tutto quello che dici. Davvero non vuoi farti toccare da nessuno, altro che cercarne un altro altro uomo che sia discreto! Manca la fiducia in tutto, manca l’energia per vivere, vai avanti per chi sta attorno (spesso i propri figli) ma sei un automa, che fa fatica a fare tutto.
    Io non sottovaluto la sofferenza di nessuno ma non paragoniamo mele con pere, per favore!

    @Ariel
    Non prendertela, sai benissimo che tu per tante di noi sei stata fondamentale per capire con chi avevamo avuto a che fare.
    Non sono tanto d’accordo neanche con @Ale quando cita percentuali molto basse rispetto a quelle citate dalla psicologa di una mia amica che lavora in un centro specializzato sull’abuso narcisistico. Secondo me i narcisisti dannosi sono di piu’, solo in genere non vai in terapia per un collega o un amico narcisista.

    Alla fine, secondo me, il punto e’ questo: una relazione che finisce fa sempre male, soprattutto se finisce in modo brusco e inaspettato. Pero’ cosa succede oltre al normale dolore? Si riesce a razionalizzare, si recupera in un tempo ragionevole, si riesce a essere comunque se stesse? Se la risposta e’ si’, difficilmente si e’ incappate in un narcisista.
    Se ne esce distrutte come dopo una bella passata di napalm in Vietnam e ti sembra che non ti sia restata neanche la pelle? Allora facilmente si e’ avuto a che fare con una persona patologica.
    E’ importante capire questa differenza @Ariel, e so che tu lo sai, perche’ i consigli che si possono dare sono diversi.

    • alessandro pellizzari, 14 Gennaio 2021 @ 11:41 Rispondi

      su diecimila storie raccontate a me solo 500 riguardano narcisisti evidenti

  • Ariel, 14 Gennaio 2021 @ 10:46 Rispondi

    Applausi ma bravo ma bravo ma bravo!!!!
    Ottime scuse!!!!

    Che bella figura!!!!

    Vera onestà intellettuale!!!!!

    Purissimo pensiero della convenienza
    Un colpo al cerchio e un colpo alla botte!!!
    Evviva la tua chiara emozione

    NEGATIVA!!

    La carrellata delle fantasie !!!

    Le Donne ringraziano il maschilismo imperante!

    • alessandro pellizzari, 14 Gennaio 2021 @ 11:11 Rispondi

      Ecco, ti pubblico, poi però riallineati se vuoi rimanere qui grazie

    • alessandro pellizzari, 14 Gennaio 2021 @ 11:17 Rispondi

      Ma se la pensi così deciditi Ariel: non puoi passare dal Ale for president al Ale che schifo. Non capisco come mai stai ancora qui. Ah e non usare i commenti come posta privata diretta a me perché dopo la cancellazione c’è lo spam. Mi sono stufato Ariel, a tutto c’è un limite e tu godi di un trattamento di sicuro favore (qui mi hanno anche rimproverato per questo, e a ragione). Torna in carreggiata che sei in grado di farlo, se vuoi scrivere di psicologia avanzata, dipendenze e altri temi importanti ma non nei temi del blog (almeno non smepre) ci sono molti siti e forum interessanti. Spero tu abbia serenamente compreso e spero di poter continuare a ospitarti qui

  • Azzurra, 14 Gennaio 2021 @ 10:13 Rispondi

    @Ariel si se si parla di manipolazione negativa sono d’accordo perché non sempre chi manipola è un narcisista. Però voglio farti un esempio così da essere più chiara. Una lettrice qualche giorno fa, se non sbaglio @Salamandra, parlava di questo suo amante che non era presente quanto lei desiderava, diceva di non chiedergli tanto ma solo di vederlo un po’ di piu, che non riusciva a non chiamarlo e a chiedergli di vedersi perché era come una droga insomma. Lei ha detto che secondo lei era un narcisista. A parte che non c’erano elementi per dirlo ma ragazze scusatemi se poi aggiunge che ne cercherebbe tranquillamente un altro ma non è facile di questi tempi, col covid poi e che sia anche una persona discreta.. . ma di cosa stiamo parlando? Sapete cosa vuol dire uscire da una relazione del genere? Significa che un uomo non lo vuoi vedere nemmeno da lontano. E non hai le forze di pensare al sesso. E il sesso ti fa schifo e non vuoi essere più toccata da nessuno almeno fin quando non guarisci. E a me sinceramente sentir parlare di narcisismo in questi termini mi da’ fastidio. Mi sento offesa nel senso che il mio dolore lo vedo calpestato anche in queste chiacchiere. In più parlandone così si arriverebbe ad una svalutazione stessa di questo grande problema che a volte, nei casi più gravi, sfocia come ben sappiamo nel femminicidio. Allora si, molte storie sono pervase da manipolazione, ma non tutti quelli che la mettono in atto sono narcisisti patologici. Forse dovremmo fare una distinzione tra il narcisista e il narcisista patologico, se ho inteso male io il discorso fatto da @Salamandra chiedo scusa

    • alessandro pellizzari, 14 Gennaio 2021 @ 10:26 Rispondi

      I veri narcisisti sono per fortuna una minoranza (letale) nel mare magnum degli uomini papabili: il resto è gente che non vi ama egoista e che si fa i cavoli suoi e voi siete marginali, soprattutto fuori dal letto. Purtroppo Ariel al 70% ormai prende questo blog come una biblioteca di psicopatologia e mi spiace dover cassare sempre più post lunghi, urlati e da “trattato” monocorde. Ho già spiegato le regole ma non ci sente. Pazienza ma peccato per lei che quando contribuisce normalmente dice cose anche interessanti. Lei va dall’incensarmi ad accusarmi di non essere un bravo giornalista perché liberticida. Questione di umore up or down anche, un po’ come quando dice che sparisce dal blog perché non benvenuta. In ogni caso la leggibilità del blog, anche pensando ai lettori nuovi (tanti) viene per prima. E non ho pubblicato le tante proteste per le filippiche di Ariel inutili ripetute e contro le regole della leggibilità. Non ho alternativa: a volte taglio, a volte elimino. Siamo acasadiAle non acasadiAriel e questo non è un blog dedicato alle dipendenze e alle psicopatologie.

  • Ariel, 14 Gennaio 2021 @ 01:11 Rispondi

    Non sono affatto d’accordo @elleeelle su questa dichiarata sicurezza perché qui non si sta discutendo sul fatto del chi sia narcista o meno
    Secondo me partite da presupposto sbagliato

    Qui siamo un gruppo di persone che hanno vissuto almeno una relazione fallimentare dovuta a manipolazione negativa subita punto.

    Ora il fatto di dire il anarcisita lo si evince soltanto da relazioni a impatto devastante è uno delle dinamiche possibili

  • elleelle, 13 Gennaio 2021 @ 19:43 Rispondi

    @cossora, @azzurra
    Sono contenta di essere riuscita a spiegare la differenza, secondo me è importante per tutte.
    Riconoscere quello che ci è successo (è nella norma/non lo è) diventa una parte fondamentale nel nostro percorso di recupero, perché toglie tanti dubbi ed evita di darsi – e di dare! – colpe dove non c’è bisogno di farlo.

  • cossora, 13 Gennaio 2021 @ 19:37 Rispondi

    @Azzurra 100% d’accordo con te e 100% grata per non aver incontrato gente davvero malata nella mia vita.
    Ottimo commento!

  • elleelle, 13 Gennaio 2021 @ 16:00 Rispondi

    Grazie @Alessandro,
    Ci tengo tanto a sottolineare questa differenza.
    Io non sono né una mollacciona né una santa, ho una vita sentimentale che non si ferma a un paio di uomini e posso dire senza alcuna remora che non c’è alcun paragone tra le due esperienze.
    In una relazione normale c’è il tempo di elaborare perché c’è un’evoluzione del rapporto. Parte bene ma con calma (cosa importantissima!), ci si conosce, si vivono i propri sentimenti, si parla e se c’è un cambiamento in negativo, avviene nel tempo.
    Con un narcisista, si viene travolte da uno tsunami di dichiarazioni d’amore roboanti. Lo stesso tsunami però dopo un po’ si trasforma e ti toglie sempre il terreno da sotto ai piedi. È quella la manipolazione, la sensazione di perenne incertezza, perché il narcisista dà e toglie a suo piacimento. Alla fine, dal nulla, quando il mare era mosso ma non troppo, lo stesso tsunami ti sbatte violentemente sulle rocce.
    Attenzione, la manipolazione non è farti fare o dire cose che non vuoi fare. La manipolazione sta nello scardinare la normalità, sta nel toglierti la sicurezza di cosa è vero e cosa non lo è. È dare amore e toglierlo, è farti vivere emozioni opposte anche nel giro di poche ore. Nessun adulto normale è così instabile e contraddittorio.

  • Azzurra, 13 Gennaio 2021 @ 15:34 Rispondi

    @Ellelle sono perfettamente d’accordo con te. Io ho vissuto storie sane prima di lui, mio marito una persona sana, i miei ex sani. Una cosa è un narcisista patologico una cosa è una persona vanitosa e narcisa. All’inizio della storia io credevo che lui fosse semplicemente diverso dagli altri ma col passare del tempo troppe cose erano strane e soprattutto ero io a non essere più io. Per non parlare dei risvolti che questa storia ha avuto sulla mia salute. Cmq è una cosa che volevo dire qui da tanto tempo di non usare il termine narcisista con tanta leggerezza. Un narcisista non si gestisce, possiamo essere convinte di noi, avere così tanta autostima da arrivare a dire di averne conosciuto uno di essercelo sposate e di averlo anche saputo gestire. No, evidentemente non lo era. Se alla fine di un rapporto di lunga durata hai autostima da vendere il tuo ex non era un narcisista. Se per riprenderti da una storia ci metti mesi e mesi non è che una persona è stupida o troppo sensibile è che un narcisista vero ti distrugge. E non lo devi gestire devi solo scappare.

  • cossora, 13 Gennaio 2021 @ 14:45 Rispondi

    @elleelle io ti ringrazio. Il mio ex marito è davvero un bravo ragazzo, un lagnino si, concentrato su di se quindi se sta bene lui stanno bene tutti.. ma li vedo gli ex mariti delle mie amiche (coppie con le quali prima magari ci andavamo in ferie) e il mio ex marito.. ma non ci azzecca nulla.
    Come sapete ho anche un rapporto con la sua famiglia che è bellissimo, mi hanno accolta in casa loro che avevo 17 anni, facevo le pratiche di guida con loro.. li amo tutti, ma davvero con il cuore.
    Ci mandiamo buongiorno e buonanotte sul gruppo della famiglia, li chiamo anche solo per fare due chiacchiere, c’è del bene autentico. Per me sono i miei genitori anche loro in qualche modo.
    L’ex ha ‘abusato’ di ciò che gli ho lasciato abusare.. stessa relazione dai tempi del liceo con condivisione di spazi e famiglie.
    Saremo un po’ strani, ma sono proprio amori trasformatisi in affetti grandi, ci si stacca solo come parte fisica, passionale, d’Amore, appunto.
    Ma tutto il resto esiste e anzi, lo si difende!
    Mi ha investito una macchina, si. Molto male non lo nego. Ma sono in piedi da un bel po’.
    Però sembra una questione di principio smentirmi.
    Ma me ne frego.

  • elleelle, 13 Gennaio 2021 @ 13:31 Rispondi

    @Ariel
    Evidentemente @cossora non ha vissuto una relazione di abuso con un narcisista né con l’ex marito né con l’ex amante, altrimenti ne riconoscerebbe i segni.
    Lei dice che l’ex marito è un debole e che si lagna, che fa un po’ la vittima ma se lei non ha notato dentro di sé un cambiamento negativo negli anni in cui sono stati sposati, molto probabilmente lui non è un narcisista patologico.
    Io negli ultimi mesi della mia relazione avevo paura delle sue reazioni, non osavo chiedere niente né tantomeno smuovere le acque. Non sapevo mai di che umore sarebbe stato, ero sempre sul chi va là e la mia personalità stava cambiando.
    Non si può vedere narcisismo ovunque, @Ariel, non è proprio possibile.
    @Cossora ha reagito alla rottura con il suo ex amante nel giro di pochi mesi. Qui ci sono donne che nel giro di pochi mesi non sanno ancora chi sono e sono piene di dolore.
    E questo non lo dico per sminuire l’esperienza di @cossora, lungi da me.
    Se posso fare un paragone: la fine di una relazione con un uomo normale è come se ti investisse una macchina, la fine di quella con un narcisista è come se ti investisse un treno a pieno carico a tutta velocità.

    • alessandro pellizzari, 13 Gennaio 2021 @ 14:21 Rispondi

      Sono d’accordo

  • elleelle, 13 Gennaio 2021 @ 13:15 Rispondi

    @Dispersa
    Non funziona così, non è che con una persona sei un narcisista patologico e con un’altra no. Lo sei e basta.
    Per poter avere un’idea della personalità del mio ex io ho guardato tutto e ho sottoposto tutto alla mia psicologa: le cose che mi ha detto, quelle che mi ha rivelato, le cose che ha scritto e come le ha scritte, il suo comportamento online, come sfogava rabbia e frustrazione, la sua opinione di se stesso, il rapporto con la famiglia, da che famiglia proviene, come ha trattato me e come ha trattato altri, quando e come ha mentito, le triangolazioni tra me e la moglie, i silenzi punitivi, i comportamenti reiterati con me e con altro…
    Non mi sono svegliata un mattino e ho detto “Lui crede di essere speciale, si è fatto un selfie, è un narcisista”.
    In realtà io lo stavo osservando da anni, perché dentro di me c’era un tarlo che mi diceva che c’era qualcosa di strano. Solo che non riuscivo a identificare di cosa si trattava. Ci sono arrivata solo alla fine a dare un nome alla sua patologia.

    Bisogna stare molto attenti a non sottovalutare queste cose, perché se no chi è città di queste persone non viene capita e ci mette molto più tempo a recuperare.

  • Dispersa, 12 Gennaio 2021 @ 20:01 Rispondi

    @Ariel non sono casi unici… Però bisogna distinguere il narcisismo dalla malattia patologia.
    Tutti abbiamo una parte narcisa, anche sana che serve a metterci al primo posto (noi stessi come priorità), poi in una società come la nostra dove purtroppo l’appartenenza e il materialismo sono tutto, porta a deviare certi comportamenti… E persone assolutamente ‘sane’ in una determinata situazione e con determinate persone diventano narcisi… Cosa cambia? Che non sono fallimentari in tutto!! Dobbiamo noi imparare a difenderci da certe dinamiche!!

  • Crocus, 12 Gennaio 2021 @ 19:15 Rispondi

    @Cossy, sante parole le tue. A me è successo esattamente questo. Sono sempre stata me stessa in ogni situazione quindi sorridente, di compagnia, festaiola, una parola buona per tutti e quindi tutte queste cose sono state usate contro di me (se sorride è una puttana, se parla con tutti è una puttana, se è generosa è una puttana e via dicendo). Ho messo in discussione me stessa da capo a piedi e sai che ti dico? Ma anche basta! Certo, sarò sicuramente più guardinga d’ora in avanti ma senza snaturare me stessa, la mia personalità. Non mi avranno mai!

  • Crocus, 12 Gennaio 2021 @ 19:09 Rispondi

    @Cossy e poi il 50 di cui parla @elleelle moltiplicalo per 2 (lui + moglie come lui). Se non sono morta in quel periodo direi che non morirò mai più :D. La metto sul ridere anche se da ridere non ci sarebbe davvero nulla. Un bacio a entrambe!

  • Ariel, 12 Gennaio 2021 @ 18:14 Rispondi

    @elleelle ,ma guarda che @Cossora L Sto arrivando! Benissimo cosa si passa perché ripeto documentatevi ma le relazioni tossiche non sono solo con maschere chiare da mister Hyde super evidenze di kattiverie

    Lo ripeto finché il CIALTRONZO sente perché questi Narci lo sentono subito l’odore della sottomissione della preda
    Mi spiego finché la la preda sta sottomessa per loro non è necessario togliersi la maschera e far vedere quanto sanno essere stronzi

    No sarebbe per loro uno spreco di energie

    Finché la preda crocerossina a stecca del volemose bene ci spera e SALVA COMUNQUE A RELAZIONI CHIUSA SALVA LA IMMAGINETTA DEL BRAVO TANTO IN BUONA FEDE CARO UOMO CHE CI SIAMO AMATO COSÌ TANTO

    Ecco finché la Preda sta messa così che pure si fa il giro di altre relazioni così per vedere se
    Abbia passa

    Ma passa SOLTANTO IN UN UNICO CASO
    CURARSI LA COOPDIPENZA IN APPISITO PERCORSO TERAPEUTICO

    Ecco che @Cossora L Sto arrivando! Benissimo ,ma sta ancora con la immaginetta del teatro del CIALTRONZO
    Sono tutti bravi e lei scrive che rifarebbe tutto

    Esattamente come ch I da sottomessa non riesce a vedere la realtà è a apprendere dal passato
    Altrimenti non si scriverebbe rifarei tutto .

    Una crocerossina coodipendente rifarebbe tutto.

  • Ariel, 12 Gennaio 2021 @ 16:30 Rispondi

    @Oldplum il caso di Crocus ,purtroppo non è affatto inconsueto ma molto diffuso nelle relazioni tossiche con Narcisista
    Lo ripeto perché sia chiaro che portò la testimonianza di ciò che ho ascoltato in sede di un gruppo di donne in terapia di cui ho fatto parte e come Crocus diverse Donne hanno vissuto la stesa dinamica
    Oppure quella di lui che fatto figli con la moglie durante la relazione con amante
    Oppure chi ha messo incinte le due donne moglie e amante e sparito negando la paternità con amante

    Ragazze se solo vi documentaste meglio meglio e meglio servirebbe moltissimo non solo per se stesse ma proprio per dare una mano vera in più
    Perchè il SOMMERSO di queste realtà è immenso

    Certo qui se ne parla poco intendo in questo paese Italia
    Intendo dire una vera attenzione mediatica e informativa su questi temi specifici

    Ovviamente se non se ne parla non si pubblica su larga scala

    Sembrano tutti casi unici

  • elleelle, 12 Gennaio 2021 @ 16:26 Rispondi

    @cossora
    Moltiplica quello che hai passato per 50 e puoi avere un’idea di cosa vuol dire avere una relazione con una persona patologica.
    È una cosa orribile.
    Un dolore immenso, una situazione che non riesci a spiegarti e tu che crolli in un baratro.
    Un recupero che con un uomo normale richiederebbe 2-3 mesi, con una persona patologica può richiedere anni.
    Per questo cerco di essere comprensiva quando mi rendo conto che una di noi ha vissuto una relazione patologica. Inutile aggiungere altro dolore a quello che si vive già.

  • Ariel, 12 Gennaio 2021 @ 16:20 Rispondi

    Esattamente @elleelle questa esperienza serve proprio per andare a ritrosia è vedere nel proprio passato vissuto proprio così come ci si è comportate con gli altri in qualunque relazione affettiva o sociale??
    Ecco che ad esempio come ripeto spesso il fatto di aver vissuto pure in un matrimonio insoddisfacente o che comunque stava in seria crisi visto che se si è e guardato altrove significa che qualcosa non ha funzionato non solo nel partner ma in se stessi

    Soltanto con questa voglia di scoprire tutto il sommerso se ne esce davvero per sempre

  • cossora, 12 Gennaio 2021 @ 14:29 Rispondi

    @Cro.. il tuo ‘problema’ lo abbiamo tutti.
    E cioè aspettarci che gli altri agiscano come faremmo noi.
    La mia collega è una vipera e per lei sono tutti velenosi.
    Da una parte è giusto perchè così ci comportiamo in modo del tutto spontaneo e senza premeditazione (facendoci conoscere per ciò che siamo) dall’altra è un rischio perchè se siamo in buona fede e non abbiamo a che fare con gente del tutto in buona fede, ci esponiamo parecchio.
    Riguardo allo specifico di questo articolo di @ale.. per fare la dieta forse ho bisogno del frigo vuoto la prima settimana, poi la mia forza di volontà da una parte e tutto sommato la buona fede di lui dall’altra hanno fatto si che l’esperienza facesse male per delusioni, non certo per abusi (narcisismo, manipolazione, violeza, offesa etc.).
    Però non so come sarei d’ora in poi, se fossi incappata in un personaggio malato.

  • Elisabetta, 12 Gennaio 2021 @ 13:36 Rispondi

    @elleelle, hai ragione, è stato uno spartiacque e con la nuova consapevolezza acquisita si possono rivedere le passate ed attuali relazioni, sentimentali e non solo.
    Una scuola, questo è stato per me conoscere Alessandro e frequentare #lacasadiale.
    Quello che ora so è che abbiamo già dentro di noi la capacità di capire, anche subito, che tante situazioni sono tossiche o lo diventeranno, ci serve solo il coraggio di imparare a dire finalmente un no, perché è importante, serve a proteggerci.
    Ed ora le persone negative, i famosi vampiri energetici (non solo sentimentali) li scorgo a distanza e nemmeno mi faccio più avvicinare.

  • elleelle, 12 Gennaio 2021 @ 09:04 Rispondi

    @Nina
    Grazie per il tuo commento, la mia psicologa mi ha detto le stesse cose. Io so valutare le situazioni, ma lui è patologico e io non ho ascoltato la mia vocina interiore perché mi ero basata sulla sua buona reputazione, che ovviamente è una facciata ma io non lo sapevo. Inoltre, ci ho messo di più a captare i vari segnali a causa della distanza.
    Sta a noi imparare a perdonarci, perché non siamo delle criminali, non abbiamo ucciso nessuno. Ci siamo innamorate di persone bravissime a recitare e a mentire, non è colpa nostra se sono così.
    Adesso abbiamo imparato e non ci capiterà più di non accorgerci di quei segnali. Andando indietro nel tempo, possiamo vedere se abbiamo avuto altre relazioni tossiche, non solo sentimentali, nell’ambiente lavorativo o in famiglia può capitare spesso.

  • Nina, 11 Gennaio 2021 @ 18:23 Rispondi

    Come sempre @cossora ha ragione e ha scritto quello che mi dice sempre la mia psi, o meglio che mi ha detto nel momento in cui io le dicevo che forse non sapevo valutare io le persone..e lei molto semplicemente mi diceva che chi ruba é un ladro, chi mente un bugiardo, chi fugge un codardo..e che le azioni di una persona, come sempre dice @ale, sono quelle che ci permettono di non sbagliare nel valutarle..mi ha fatto “ripassare” gli incontri significativi della mia vita x farmi capire che so valutare e che se in questo caso ho sbagliato é perché 1. Lui è patologico 2. Non ho ascoltato vocina che mi avvertiva. Non avevo tutti gli elementi, ma ne avevo tanti e sono giunta a conclusioni diverse da quelle logiche. Perché? Perché lui mi ha fortemente manipolata (credo che anche il mio caso sia molto si limiti, é finita meno peggio solo perché ho lasciato io x prima) e perché io sono stata meno attenta del dovuto. Questo non vuol dire che io non sia in grado di valutare le persone e anzi questa esperienza ci dà un punto di vista ancora più complesso di cui fare esperienza.

  • Crocus, 11 Gennaio 2021 @ 17:02 Rispondi

    @Cossy, 1.intornabile – ce l’ho 2. parlato male della moglie – ce l’ho 3. Fatto i paragoni – ce l’ho. Per quanto riguarda la tua domanda scapperei in entrambi i casi 😀 e vorrei solo augurarmi di beccare un uomo che non abbia alle spalle nessuna delle due ipotesi. Detto questo, concordo sul fatto che chi fa il bastardo con qualcuno è un bastardo e il mio ex lo ha dimostrato ampiamente.

  • Crocus, 11 Gennaio 2021 @ 16:48 Rispondi

    @Old, hai ragione. Più sto qui e più capisco che il mio è un caso a parte (non che io vada fiera di sta cosa, anzi).

    @Cossy il mio “problema” o limite o difetto o chiamalo come vuoi è che parto sempre dal presupposto che se io sono cresciuta circondata da amore, rispetto e valori forti lo debbano essere tutti. Che se per me è inconcepibile comportarsi in questi modi (fare del male deliberatamente, intortare, essere violenti, dire bugie, sparlare, denigrare ecc ecc) dovrebbe esserlo per tutti ma non è così e quindi devo mettere l’anima in pace che il mondo non cambierà. Non mi ero mai scontrata con così tanta miseria, ma poi tutta in un colpo solo, quindi ho messo in discussione me stessa e tutta la mia vita e ho pensato addirittura che forse è meglio essere come loro per vivere sereni e tranquilli. Ma poi piano piano (moooolto piano a dire il vero) sto tornando alla me di prima, con grossi cambiamenti, è normale, però insomma la base quella resta e non voglio cambiarla per nulla al mondo.

  • Viovio, 11 Gennaio 2021 @ 15:13 Rispondi

    @Cossora gli “intornabili” ci azzecca tantissimo 🙂
    Suggerirei ad @Ale di dedicargli una diretta.
    Il mio ex ha caratteristiche in comune con diversi soggetti descritti negli articoli del blog, non mi sono fatta mancare nulla.
    Penso che la differenza siamo noi a farla, smettendo di perseverare accettando situazioni scomode. Tornando all’altro post, dove parlavi della donna di @Love e dell’avvicinarsi un passo per volta ho menzionato il mio modo di pormi dando x scontato fosse sottinteso che pure il mio ex avrebbe dovuto fare lo stesso(se mi avesse amato come io ho amato lui), evidentemente mi sono espressa male.

  • Viovio, 11 Gennaio 2021 @ 14:45 Rispondi

    @Indy secondo me non devi colpevolizzarti più di tanto dopo la telefonata con la moglie, trascorsi 9 anni se fossi stata la donna con cui voleva stare avrebbe parlato chiaro con entrambe. Nemmeno io appartengo alla categoria di quelle che andrebbero a spifferare tutto alla moglie, però nelle situazioni bisogna trovarsi ed al tuo posto, con il tuo “vissuto”(inerente all’amantato), in preda allo sconcerto e panico forse avrei reagito allo stesso modo. Hanno figli piccoli?

  • Oldplum, 11 Gennaio 2021 @ 13:26 Rispondi

    Esatto @cossora, io facevo riferimento al caso @indy.
    Non conosco a menadito le storie di tutte.
    A parte i tratti comuni (come finisce) le cose sono assai diverse.
    Il caso di @crocus è proprio a sé da come lo descrive.

  • avvocatodistrada, 11 Gennaio 2021 @ 10:47 Rispondi

    anche a me come sapete mi ha chiamato lui, non ho risposto,forse avrei potuto richiamare, ma poi per dirgli cosa,putroppo capita che talvolta le persone non sappiano gestire le situazioni e ti trovi nel mezzo,il confronto mica lo deve avere con me,
    mica ho estorto una relazione, tutt altro,quindi vedete anche gli uomini poi pensano che l’altro sia insinuato, abbia approfittato della situazione,fa strano che persone anche molto adulte poi si comportano cosi come un adolescente arrabbiato.

  • cossora, 11 Gennaio 2021 @ 10:26 Rispondi

    @cro, @old stava riferendosi a chi ci crede alla terza volta che lo si riprende.
    Io ne ho fatti tre di cds (se devo contarli) ma mica ho avuto le stesse illusioni .. il primo era forte il pensiero ‘noi siamo diversi’ .. il terzo era va beh pace, me ne sto un po’ per i fatti miei e intanto cerco di rifarmi una vita.
    Loro possono essere bastardi dalla prima volta e questo non è mai accettabile. Ma noi già al secondo giro se abbocchiamo a occhi chiusi e bocca aperta.. almeno un paio di domande facciamocele.

  • cossora, 11 Gennaio 2021 @ 10:20 Rispondi

    Ma assolutamente @viovio, tieni duro. Tutti abbiamo il dovere di tenere duro e di farci rispettare.
    Anche se tornano gli ‘intornabili’ (un nuovo termine!!) nessuno può dire di non riprenderli, ma alle giuste condizioni e senza abbassare la guardia mai.
    La guardia non andrebbe mai abbassata nemmeno in una situazione di parità: tutti liberi senza vincoli.
    Perchè abbiamo visto che al secondo giro, liberi o no .. sono pochissimi gli uomini papabili. Fanno tutti i furbetti, è nella loro natura, l’unica salvezza è che la situazione di provenienza sia stata per lo più sana, visto che ci sono cresciuti dentro.
    Quindi NO a chi parla male della moglie (non è un buon segno, chi fa i confronti poi.. mai!) e SI a chi rispetta i sentimenti di moglie e figli, chi si preoccupa di non farli soffrire troppo e di non sbattere porte.
    Facciamo finta che conoscete un uomo già libero.
    Che cosa vi farebbe scappare del suo passato?
    1 – sapere che ci ha messo tanto a separarsi perchè aveva timore di ferire tutti, quindi che non si è dimostrato cazzuto
    2 – che quando ha perso la testa per un’altra ha mollato tutto in fretta e furia anche se i figli erano piccoli e la moglie incinta

    Ricordatevi che chi fa il bastardo con qualcuno, è un bastardo.

  • Azzurra, 11 Gennaio 2021 @ 10:03 Rispondi

    Io penso semplicemente che ognuno di noi davanti ad una situazione drammatica come può essere la telefonata della moglie abbinata alla fuga di lui reagisca a seconda di ciò che le viene detto, fatto e anche a seconda di come si svolgono i fatti. Se lui mente per pararsi il culo e ti butta in pasto alle belve penso che ti salga una rabbia che è proprio un istinto alla difesa. Certo la cosa migliore a mente fredda è quella di dirgli di rivolgersi al marito ma entrano in gioco tante di quelle emozioni negative che io non so se sarei in grado di controllarle con freddezza. Sono una persona abbastanza istintiva se vengo aggredita rispondo a tono se vogliamo parlarne invece ne parliamo ma vorrei tanto avere la capacità di farmi scivolare le cose addosso

  • Crocus, 11 Gennaio 2021 @ 08:29 Rispondi

    @Dispersa, onestamente io non avevo messo in conto nulla, e non sono n’è stupida n’è ingenua. Mi sono basata sul concetto “mi sono innamorata di un’altra persona, può capitare, non siamo né i primi né gli ultimi”. Magari c’è stata un filo di leggerezza da parte mia pensando così, lo ammetto. Ho immaginato certo che avrei dato un dolore forte a mio marito, ma mai nella vita avrei immaginato tutta la violenza che ho subito e lo schifo che è venuto fuori. Forse perché la violenza e la cattiveria non le avevo mai viste prima, non lo so. Hai ragione, nelle situazioni ti ci devi trovare.

  • Crocus, 11 Gennaio 2021 @ 08:15 Rispondi

    @Old, perdonami, ma come fa una persona ad essere consapevole del fatto che in caso di scoperta non lo vedrà per un bel pezzo? Mica esiste un manuale che ti leggi prima per sapere come comportarti e cosa potrebbe accadere. Nel mio caso ad esempio dopo la scoperta non è sparito bensì la nostra storia è continuata. Certo, con delle complicazioni ma è continuata. E poi mi chiedo sempre perché dopo la scoperta è sempre l’uomo a comportarsi in quel modo meschino e mai la donna (parlo dei casi in cui anche lei è sposata). Per me la colpa non è 50/50 e secondo me non sbaglia chi amando con tutto il cuore crede alle promesse, ma sbaglia, anzi no, è uno stronzo colui che promette e poi non fa (e sa anche già che non lo farà). Onestamente questo ragionamento (che è anche colpa nostra se ci crediamo) rischia di permettere a certe persone di comportarsi a vita in un determinato modo, andrebbero educati loro a non mentire e a non approfittarsene e non chi agisce in buona fede e semplicemente ama.

  • Indy, 11 Gennaio 2021 @ 00:54 Rispondi

    @Oldplum.. per la questione chiamata della moglie ho perso il controllo di me stessa e ho sbagliato lo so. Credimi io nn sono proprio così. Per il resto dei tuoi post … tutto VERO! Infatti lo ripeto (più che altro a me stessa) il VERO problema sono io..è dentro di me! Devo cercarlo, capirlo e salvarmi da sola. Come ho sempre fatto, visto che nn è il primo trauma.. che vivo! Passerà, con dolore, fatica, ma passerà e forse quando ne sarò fuori .. incomincerò il secondo tempo della mia vita con nuove consapevolezze è più forte. Ma adesso è dura.. un passo alla volta, un piede dietro l’altro…
    GRAZIE ❤️

    • alessandro pellizzari, 11 Gennaio 2021 @ 08:27 Rispondi

      Brava piano piano avanti senza voltarsi indietro

  • Viovio, 10 Gennaio 2021 @ 18:00 Rispondi

    @Crocus@Cossora esatto, arrivati ad una certa diventa un concorso di colpa se non facciamo qualcosa per cambiare le cose.
    Io di Natali da amante ne ho fatti 4 (Quattrooo), i primi due passati in sordina perché la nostra fase ludica è durata un sacco di tempo (almeno per me), il 3 ho iniziato ad accusare il colpo ed il 4(2019) un incubo! Quest’anno è passato in modo sereno e non me lo sarei mai aspettata, ripensando alla Vio di dicembre 2019. Non so voi ma per me è diventata una sfida con me stessa, devo uscirne e voglio vincere!
    Vi abbraccio

  • Dispersa, 10 Gennaio 2021 @ 17:40 Rispondi

    @Azzurra è vero non è semplice gestire certe situazioni che si abbattono come uno tsunami… Ma quando si entra in relazioni come queste bisogna mettere in preventivo anche i danni.
    Mi spiego, quando ho iniziato questa storia e ho visto che stava andando un po’ troppo oltre ho iniziato a pensare ‘e se venissimo scoperti?’ una percentuale di rischio c’era e l’avevo messa in preventivo, preparandomi al peggio!!
    Così è stato… Lui l’ha gestita bene, brutto da dire, ma nel mio caso senza obiettivi è stato così.
    Ho avuto paura di un possibile confronto da parte della moglie e mi ero già studiata la risposta da dare ‘è lui che ti deve delle spiegazioni’… Poi purtroppo è anche vero che in certe situazioni ci si deve anche trovare!!

  • Vale, 10 Gennaio 2021 @ 17:31 Rispondi

    @Crocus esattamente, loro ci credono ed è questa la cosa più grave, perché fa capire inequivocabilmente che persone schifose siano. Perché chiunque abbia un minimo di valori e senso morale, non riuscirebbe mai a pensare di essere una brava persona avendo tradito la moglie e avendo distrutto emotivamente l’amante alla quale diceva di tenere così tanto. Ora potrà anche recitare il suo ruolo di marito e padre perfetto per mesi o anni, ma questo non cambierà mai la sua natura e il marcio che ha dentro. Lui pensa di sì ovviamente, che eliminato il problema (ovvero io) non avrà più ostacoli nel suo orticello felice, ma mi auguro che prima o poi si renderà conto che l’erbaccia infestante in quell’orto è proprio lui.

  • Vale, 10 Gennaio 2021 @ 17:23 Rispondi

    @Viovio hai ragione, io mi chiedo come faccia a guardarsi allo specchio o solo a pensare veramente quello che mi ha detto, ovvero di essere una brava persona. Non so se tornerà, sinceramente non lo credo per come lo conosco, ma è meglio così. Si è allontanato con quella misera telefonata, senza avere il coraggio di un confronto o di dire un addio, ma facendo quella telefonata ha pensato solo che lui in quel modo si era lavato la coscienza. Io sentivo molto il bisogno di un ultimo confronto, ora più passano i giorni e più lo sento inutile perché inutile era anche lui. Mi ha dato solo dolore, anche i momenti belli sono durati talmente poco e sono stati talmente svalorizzati che ora voglio solo concentrarmi sul voltare pagina.

  • Oldplum, 10 Gennaio 2021 @ 16:14 Rispondi

    Quanto alla questione TELEFONATA DELLA MOGLIE.
    Fosse capitato a me le avrei risposto gentilmente con un ” mi dispiace sinceramente er il tuo dolore, ma è lui a doverti dare spiegazioni”. Poi avrei chiuso.
    Non vale la pena mettersi tra marito e moglie . È come mettere la mano tra due cani che litigano.
    Ci si fa male senza risolvere nulla.

  • Oldplum, 10 Gennaio 2021 @ 16:10 Rispondi

    Io l’ho lasciato tante volte (@indy) . Ok, cara. Poi te lo sei ripreso sempre. Non è un obbligo, è una scelta. Se l’hai lasciato tante volte e per tante volte lui ha disatteso le sue promesse, è evidente che alla fine ti sei accomodata nella situazione.
    E anche lui, per questo tornava.
    La “colpa” se vogliamo attribuirla a qualcuno è al 50/50.
    Quando le cose vanno così poi si deve essere consapevoli che in caso di scoperta non lo vedrai più per un bel pezzo. Ma non per cattiveria. Perché la scelta era già chiara e di certo non puoi aspettarti di trovarlo con le valigie sotto casa dopo che ha tirato la cosa, avete tirato, per 9 anni. P per tre o per 4, non fa differenza.
    Soffrire? No. Prepararsi se si vive la cosa cosi. Essere consapevoli che può accadere e che probabilmente accadrà e che da quel momento in poi bisognerà badare solo a sé stesse.
    Lui dovrà badare a sé.
    La moglie starà male per quanto faccia la danza dicendo che se voleva andare lei lo avrebbe lasciato libero.
    Ne conosco una che ha fatto così. Dicendo a lui: ti perdono ma tu non la senti e vedi più.
    La storia durava da un anno. Dopo 2 giorni di silenzio lui l’ha chiamata e le ha chiesto se poteva ospitarlo da lei che non poteva accettare le condizioni di sua moglie.
    La moglie ha cercato in tutti i modi di screditare lei. Sono passati 2 anni. Vivono insieme e quando li incontro sono sempre felici e si guardano con occhi innamorati.
    Queste sono le eccezioni. Ma dopo 1 anno, non dopo 3, 4 oppure 9.

  • Viovio, 10 Gennaio 2021 @ 14:05 Rispondi

    @Azzurra diciamo che “sto”, momenti in cui riesco a distrarmi e fare ciò che avevo accantonato da tempo, per mancanza di concentrazione (tipo leggere un libro pensa come stavo), ed altri in cui mi sale la rabbia per le sue pretese assurde e tutto ciò che è successo; vorrei svegliarmi una mattina ed averlo definitivamente archiviato, ma arriverà anche quel momento. Tu hai fatto grandi passi avanti, incontrarlo e non avere un tuffo al cuore è un grande segnale di distaccamento. Purtroppo io sono più indietro, quando l’ho visto vicino all’ufficio il cuore ha iniziato a martellarmi talmente forte nel petto che credevo mi venisse un infarto. Ripensando a quel momento mi sono ritrovata nelle parole di @Stella, quando disse di aver provato un mix di emozioni contrastanti in cui sono riaffioriti profumi, momenti trascorsi insieme.
    Mi arrabbio con me stessa perché per un attimo avrei voluto abbracciarlo, una parte di me ha avuto alcuni flashback che lo identificano come la persona che avevo idealizzato e non per quello che è realmente.
    Ci ha pensato lui a farmi tornare immediatamente con i piedi per terra dopo tutte le stronzate e pretese assurde rifilatomi :-p

  • Indy, 10 Gennaio 2021 @ 13:19 Rispondi

    Si @Ale lo ricorderò ❤️

  • Indy, 10 Gennaio 2021 @ 12:50 Rispondi

    Ciao @Ragazze
    Io l’ho lasciato tante volte davvero, ma le promesse che faceva sembravano così vere e sincere! E ci ricascano sempre! Nei miei momenti di lucidità mi rendo conto che ADESSO il mio focus deve cambiare. Il punto nn deve essere più “perché lui si è comportato così “. Ma perché io ho permesso tutto questo! Si dovrò lavorare su me stessa e come dice @Ale andare avanti e non GIRARMI PIÙ INDIETRO! Perché devo ripetermelo fino alla nausea: CHI AMA RESTA E NN TI FA SOFFRIRE COSÌ TANTO.
    Quindi PUNTO E ACCAPO.
    Ogni giorno un passo alla volta.
    Vi ringrazio tutte (@Ale ) le Vostre parole “TUTTE” mi fanno riflettere tanto è mi danno conforto.
    Vi abbraccio forte ❤️

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 13:13 Rispondi

      Cara, ricordatelo per le prossime volte: una promessa si fa UNA VOLTA, poi la si mantiene o no

  • Outlier, 10 Gennaio 2021 @ 11:32 Rispondi

    Ma sai @Cossy tu hai ragione ma sono cose che inizi a vedere quando la razionalità torna in te. Tutte quelle che come me hanno avuto una storia di anni hanno sempre avuto la speranza perché sicuramente abbiamo delle cose pregresse che ci hanno restare e pensare che.
    Cosi come ora vedo con consapevolezza il fatto che lui non mi ha amata dall’altra parte vedo anche che lui non ama nemmeno la moglie perché altrimenti non tradisci anni o addirittura rischieresti anche tutta la vita.
    Ecco. Ma ci sono arrivata dopo. E lo so perfettamente che è colpa mia. Dopo un paio di natali massimo avrei dovuto cambiare aria e invece ci sono rimasta incastrata. Ma sto facendo pulizia @Cossy, questa volta sto facendo pulizia bene bene. Hai presente quelle pulizie grosse che fai a casa tipo con il cambio di stagione? Ecco uguale.
    Ci spero per me.
    E sai cosa? Adesso il solo pensiero di lui mi suscita mal di stomaco. Quindi manco lo voglio pensare con chi o cosa fa

  • Crocus, 10 Gennaio 2021 @ 11:06 Rispondi

    @Cossy, io mi sono fatta 2 natali da amante, il primo ero a 6 mesi di storia quindi la sofferenza è stata moderata, il secondo, l’anno scorso, terribile, ma perché erano subentrate tante altre problematiche e ricordo che avevo detto a lui “questa è l’ultima tortura che accetto” infatti su per giù è andata così alla fine, non ho più fatto l’amante quest’anno poi non immaginavo come sarebbe finita, ma ciò che conta è che ho passato un Natale sereno, senza dover stare con gli occhi fissi sul cellulare perché guai se mi scrive ed io mi perdo il suo messaggio (visto che io non avevo il diritto di scrivergli). Le colpe a lui continuo a dargliele per ciò che ha fatto, ma sono d’accordo con te sul fatto che a una certa è anche responsabilità nostra se le cose non cambiano.

  • Oldplum, 10 Gennaio 2021 @ 10:43 Rispondi

    @indy, davvero. Trova una strada per vivere. Lui non era tutta la tua vita. Era li in affitto ma la residenza era altrove. Questo non vuol dire che lui non ti abbia amata. Lo ha fatti. Solo che gli uomini osservano spesso scale di priorità diverse e l’amore non è al primo posto.
    Lui si identifica con la vita con sua moglie. Se gli togli quello crolla. Si sta salvando la vita. È egoista? Si. Perché mentre lo fa potrebbe, dopo qualche giorno, farti una chiamata. Però non ha il coraggio. Probabilmente non sa cosa dirti. Sa che è sbagliato quello che fa, dentro di sé, e non ha proprio il coraggio di metterci una parola, parola che non conosce.
    Sua moglie è disperata.
    Lui è terrorizzato e inconsapevole.

  • Azzurra, 10 Gennaio 2021 @ 10:28 Rispondi

    @Alessandro cmq la moglie non è che ha la sfera di cristallo per sapere chi è l’amante. È stato lui a dirle il nome, lui a non impedire che la chiamasse lui a non proteggere l’amante dalla furia della moglie. È sempre lui lo stronzo vigliacco della situazione. E certo a mente fredda sia @Crocus che @Indy avrebbero dovuto farli contattare da un avvocato ma chi ci pensa in quel momento? Pensi solo a difenderti dalle ingiurie dalle parolacce e a volte anche dalle mazzate quelle che la moglie dovrebbe dare a lui!!

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 14:52 Rispondi

      Perché non si deve rispondere e alla prima ingiuria si blocca

  • Azzurra, 10 Gennaio 2021 @ 09:49 Rispondi

    @Indy cara, sei disorientata, confusa.. chi non lo sarebbe? Nove anni! Tu sapevi qual’era la situazione certo, che lui era sposato, ma non avresti mai immaginato una conclusione del genere. Inutile dire che lui è inqualificabile : nove anni in cui credo che lui emotivamente abbia investito più su di te che sulla moglie (e tu su lui) una volta scoperto lui che fa? scappa pensando a tranquillizzare lei e te invece te la devi sbrigare da sola. Ti viene naturale pensare che lui non avrebbe mai lasciato la moglie e il punto è proprio questo : tu per restarci nove anni, lui cosa ti ha raccontato? E dov’è adesso? E soprattutto visto che non è recluso in casa quando va al lavoro, per esempio, perché non ti chiama per chiarire con te o per vedere come stai? @Indy, non giudicarti più del dovuto questo non ti aiuterà. Ti sono vicina, non sarà facile rialzarti ma tu lo devi a te stessa. Meriti di essere felice ❤️

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:55 Rispondi

      Nove anni li danno solo in caso di rapina

  • Crocus, 10 Gennaio 2021 @ 09:44 Rispondi

    @Ale, mi trovi stra d’accordo però sei d’accordo anche tu sul fatto che è la moglie che non deve chiamarci? Dovrebbe davvero esistere una legge in questo senso, una legge che ci tuteli altrimenti la moglie si sente autorizzata a fare di tutto perché è quella ufficiale. E soprattutto la legge magari farebbe in modo che tutti sti uomini dicano la verità e non bugie all’amante e bugie alla moglie solo per salvare il loro sedere.

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:50 Rispondi

      Da sempre dico che la moglie che se la prende con l’amante è come chi se la prende col termometro per la febbre. La legge esiste già lèggete la rubrica L’avvocato risponde

  • cossora, 10 Gennaio 2021 @ 09:14 Rispondi

    @Outlier però dovremmo essere oneste e finire la frase: ora ama la moglie ma ha avuto una storia parallela con me per X anni.
    “ora ama la moglie ma ha avuto una storia parallela con me per X anni, ma io l’ho amato X anni mentre lui aveva una storia uffciale con sua moglie”.
    Un conto è che ci dicano ‘sono single e nel week end vado in clinica a far beneficienza’, un conto è dire ‘stasera ceniamo insieme ma gli altri giorni non chiamarmi non telefonarmi, scordati il Natale il Capodanno la Pasqua e le vacanze perchè sto con mia moglie, la mia famiglia’. La speranza un paio d’anni ci sta. Poi no.
    Io mi sono fatta un solo Natale da amante.. perchè mi è bastato per capire che soffrire per soffrire almeno non accettavo di fare lo straccio dei pavimenti, straccio in cachemire certo, ma sempre da straccio mi facevo trattare.
    Se si continua a dare le responsabilità in giro non va bene ragazze, non si cresce e non si insegna niente a chi vien dopo. Lo so che è dura, ma quando finiamo di fare le amanti non possiamo pensarla come quando facevamo le amanti.
    E’ perseverare e non va bene.

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:38 Rispondi

      Un amantato che non fa una road map entro i due anni si trasforma in condanna molto spesso con amore unilaterale

  • Crocus, 10 Gennaio 2021 @ 08:59 Rispondi

    @Vio, qualsiasi altra cosa è meglio, QUALSIASI, pur di non tornare ad avere storie come le nostre. Io come sto, in questi giorni così così, riaffiorano parecchio i ricordi (sempre quelli brutti ovviamente) e quindi insieme a loro un po’ di rabbia. Credo che il mio corpo non abbia ancora buttato fuori tutto quindi a sto giro non mi spavento, anche se avrei preferito farne a meno. Accolgo tutto ciò che mi succede e lascio la mente sfogarsi. È un processo molto lungo come puoi vedere. Secondo me la metabolizzazione di tutto ciò non va solo in base a quanto è durata la storia ma anche in base all’intensità (non intendo l’intensità dell’amore purtroppo). Cioè a me in un anno e mezzo di storia mi sono successe talmente tante cose che ho l’impressione che mi ci vorrà altrettanto per considerarmi definitivamente guarita. Però dai, meglio non fare previsioni. Piano piano vediamo, un bacione!

  • Crocus, 10 Gennaio 2021 @ 08:53 Rispondi

    @Norma, sono totalmente d’accordo con te. Lo avevo scritto pure io ieri ma vedo che non è passato il mio commento. Un’amante non ha colpe se la moglie la chiama e onestamente si è talmente sotto shock che rispondi senza manco pensarci. Nel mio caso lei mi aveva scritto che se non le avessi risposto al telefono sarebbe venuta in ufficio e mi avrebbe strappato i capelli davanti a tutti (Ale ti chiedo cortesemente di pubblicare questo commento). Quindi ero in uno stato di confusione, dolore e paura così profondi che ovviamente ho risposto e l’ho lasciata insultarmi. Col senno di poi avrei agito in maniera totalmente diversa. Le avrei detto la verità anziché difendere quel coglione di suo marito (dove per difendere intendo dire stare zitta e confermare a lei la balla che lui le aveva raccontato e cioè che non c’era stato nulla tra di noi se non un solo bacio). Come ho potuto non capire in quel momento che brutta persona fosse lui, avrei dovuto smettere invece la storia è andata avanti per un altro anno. Vabbè acqua passata ma questo per dire a @Indy che ha fatto bene e che non ha sbagliato. Se la moglie chiama non è un problema dell’amante. Forza @Indy, lo so quanto è difficile rendersi conto di aver regalato amore e tempo a un essere spregevole come il tuo ex, fatti aiutare da uno specialista, confermo che da sole si fa fatica dopo storie così traumatiche e demenziali. Ti abbraccio!

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:41 Rispondi

      Minacce, ritorsioni… sono cose che vanno gestite con un avvocato non “rispondendo senza pensare”

  • Norma, 10 Gennaio 2021 @ 08:25 Rispondi

    Grazie @ariel. Io sono una dipendente affettiva e mi sto curando ma qui non lo siamo tutte. Sicuramente un appoggio da un professionista che ti fa vedere le cose come sono effettivamente nelle storie di amantato aiuta tanto specialmente in certi momenti. Comunque secondo me bisogna darsi tempo e cercare di non trovare spiegazioni dove spiegazioni non ce ne sono. Chi ama fa di tutto per non far soffrire l’altro, non lascia. Rimane.

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:42 Rispondi

      Rivolgetevi a un professionista prima possibile perché far passare troppo tempo significa passare dalla malattia acuta a quella cronica, più difficile da trattare

  • Norma, 10 Gennaio 2021 @ 08:17 Rispondi

    @Crocus ciao,io sto abbastanza bene. Vi leggo sempre e vi sono vicine. La mia vita va avanti e diciamo che ne sono fuori ma come ho consigliato a @indy senza aiuto non ce l’avrei mai fatta. Il denominatore comune di questi “uomini ” è la vigliaccheria, il non mettersi in discussione, la paura di perdere la poltrona, ribaltare la situazione mettendosi nella posizione della vittima. Ognuna di noi pensa che la propria storia sia diversa dalle altre e poi ci si rende conto che invece sono storie tutte uguali. Cambia il contesto sociale ma l’essenza è che l’uomo non ha gli attributi. Io mi chiedo come si può rimanere nella vita che loro stessi giudicano di merda e poi appena sentono l’odore della moglie che lancia segnali ritornano in quella vita che odiavano. Il mio raccontò di aver detto alla moglie durante una delle ultime litigate prima della fine che non voleva più dormire con lei e che lei doveva dormire sul divano…come si fa poi a ricominciare una vita coniugale dopo queste frasi? Non so..davvero noi donne sopportiamo il peggio…lei è rimasta lì io sto rimettendo insieme me stessa, non so cosa sia peggio.

  • Outlier, 10 Gennaio 2021 @ 06:48 Rispondi

    Ma infatti @Indy non è colpa tua. Persone come lui avrebbero continuare a vita così, con una vita parallela, se non fossero stati scoperti. Te lo dico perché anche il mio ex se non mi fossi stancata io avrebbe continuato a vita. Basta che non gli si rompeva le palle. Lui continuava con la famiglia del mulino bianco e poi, dico più, riservava il tempo per me.
    Quindi meglio così @Indy

  • Azzurra, 10 Gennaio 2021 @ 00:54 Rispondi

    @Viovio infatti mi sono ispirata a te quando ho scritto il numero 3. Il mio rientra nel 2. @Viovio grazie, si anche io mi sento in forma. Sono presa da varie cose ultimamente e queste mi aiutano a non pensare o quantomeno a farlo di meno. Mi accorgo che quando lo penso non penso a lui ma ad alcuni episodi che all’improvviso mi vengono in mente e addirittura mi dico : meno male che è finita. Non mi manca lui ma l’idea che mi ero fatta di lui. Un po’ mi fa tristezza però poi mi passa idem quando lo incontro non sento più quel tuffo al cuore che sentivo prima e ti giuro mi sembra così strano che tutto quello che provavo per lui si è affievolito. È proprio vero che l’amore deve essere coltivato giorno dopo giorno, perché l’affetto non si alimenta con il vuoto e l’ assenza, ma ha bisogno di una presenza autentica. Tu come stai invece? ❤️

  • Indy, 10 Gennaio 2021 @ 00:45 Rispondi

    @Ale GRAZIE GRAZIE

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:45 Rispondi

      Sei cara e ce la farai guarda avanti senza voltarti più indietro

  • Indy, 10 Gennaio 2021 @ 00:44 Rispondi

    @Oldplum, si la nostra felicità dipende solo da Noi è smettere di pensare è tutto quello che vorrei CREDIMI.
    un CONIGLIO, questo è stato altro che cuor di Leone. Hai ragione avrei dovuto prevederlo…non ho voluto vedere, ho voluto ostinatamente credere in quello che sentivo, come ho potuto SBAGLIARE, cosi alla GRANDE!!! ??? Io lo sentivo e lui sentiva me, non poteva essere solo nella mia mente non è possibile, perchè se davvero è cosi (E VISTO COME SONO ANDATE LE COSE è COSI…) Allora davvero c’è qualcosa che non va in me.
    @Norma @Ale “guardare avanti”…in questo momento non so davvero dove “guardare” non so cosa desiderare, cosa aspettarmi e cosa dovrei imparare. CONFUSIONE TOTALE. Mi guardo allo specchio e non mi riconosco. Mi sono persa in un sogno per 9 anni, risvegliarsi è faticoso e doloroso. So che mi aspetta un cammino lungo e difficile, ma non ho neanche la forza per incominciare…
    @Viovio la mia cagnolina, mica tanto cagnolina… pesa 35 KG 🙂 Non si stacca da me, dorme giù ai piedi del mio letto e ogni volta che piango mi porta un giochino e mi salta addosso per abbracciarmi. PS: L’Abbiamo presa insieme e lei lo adorava…ALLUCINANTE. Mi rileggo e mi rendo conto che è tutto ALLUCINANTE. Proprio da manicomio!!!
    GRAZIE a tutti Voi DAVVERO
    UN BACINO

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 09:46 Rispondi

      Fatti aiutare appena possibile

  • Indy, 10 Gennaio 2021 @ 00:17 Rispondi

    @Cossora hai ragione…me lo sto chiedendo..vale cosi poco la mia vita?
    @Dispersa tranquilla non mi sento giudicata davvero. L’unica persona che mi giudica e mi ferisce sono solo io.
    E’ vero sono molto disorientata, molto.
    Devo smettere di farmi domande e di …darmi risposte. La verità è solo una, questo non è amore PUNTO.
    Prima l’accetterò, prima starò, forse meglio.
    Mi sento solo molto stanca.

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 00:20 Rispondi

      Tu non hai colpe devo solo voltare pagina

  • Viovio, 9 Gennaio 2021 @ 23:48 Rispondi

    @Azzu qui dentro ce n’è per tutti i gusti nella tua classifica… aime’… il mio appartiene al gruppo 3

  • Viovio, 9 Gennaio 2021 @ 23:43 Rispondi

    @Azzurra capisco benissimo quello che dici, hai una grande empatia. La mia esperienza (catastrofica :-p) mi ha insegnato a fare un passo indietro .. quando le cose non vanno come vorremmo e’ inutile incaponirsi, bisogna lasciarle andare. L’ho capito tardi ma meglio tardi che mai 🙂
    Ti sento in forma ultimamente, mi fa tanto piacere. Un bacione

  • Viovio, 9 Gennaio 2021 @ 21:45 Rispondi

    @Cro fai benissimo ad essere schietta, il suo problema è proprio questo: ero innamorata senza dare problemi ergo sono a tua disposizione è questo che gli manca. Poverino eh?!? Ti giuro mai più!!! Ma proprio mai più fare l’amante, visto le conseguenze e quello che ho ricevuto molto meglio leggere un libro, fare una passeggiata, stare con le amiche.. tutte cose a cui non davo più valore, per carità! piuttosto che tornare come prima!
    Come stai oggi?

  • Crocus, 9 Gennaio 2021 @ 21:18 Rispondi

    @Norma ciao! Come stai? Bello sentirti! Hai ragione, appena vengono scoperti si azzerbinano e passano in un nano secondo da “sei la donna della mia vita, sei speciale, come te nessuno mai” a “è tutta colpa tua, senza di te che mi deconcentri sempre io ora mi dedicherò alla mia famiglia, dovevi pensarci prima cosa comportasse iniziare una storia con uno sposato con dei figli ecc ecc” e chi più ne ha più ne metta insomma.

  • Crocus, 9 Gennaio 2021 @ 21:15 Rispondi

    @Azzu, la tua analisi sugli uomini da evitare è perfetta, peccato però che, come dice Ale, il 70% sia proprio così. Hai ragione, il quadro è veramente desolante. A questo punto non si sa bene cosa augurarsi, io di certo preferisco stare da sola se l’andazzo è questo.

  • Outlier, 9 Gennaio 2021 @ 20:51 Rispondi

    Ragazze più leggo le storie più resto scioccata.
    Veramente così male siamo messe?
    C’è da dire che anche a me lui diceva “Noi non possiamo innamorarci, non dobbiamo” ma è stato lui il primo a rompere le palle e a dirmi ti amo. E ora ama la moglie ma ha avuto una storia parallela con me per 6 anni.
    Ma di che parliamo?!
    A questi più che farsi vedere da uno bravo ci vorrebbe qualcuno che li smontasse e poi rimontasse al contrario, preferibilmente il cuore al posto dell’unica cosa con cui ragionano.

  • cossora, 9 Gennaio 2021 @ 18:15 Rispondi

    @Indy ma adesso, razionalizza.. sua moglie è disposta a farsi da parte se lui è innamorato e non perchè le ha mentito 9 anni. E lui che ti ha vissuto ‘come una coppia’ per 9 anni negava la tua esistenza?
    C’è più possibilità di sopravvivenza in un tritarifiuti che tra due personaggi simili. Vale così poco la tua vita?

  • Ariel, 9 Gennaio 2021 @ 16:51 Rispondi

    @Norma Cara grazie per scrivere qui la tua testimonianza che con grande coraggio ti sei decisa a seguire un percorso con terapeuta che evidentemente ti ha dato davvero la possibilità di fare da sola il bene per te stessa e rinascere poco a poco a nuova vita.

    Sicuro la tua testimonianza qui adesso può davvero aiutare le care Ragazze che sono ancora al inizio del distacco e sofferenza provata da questi cialtroni mica da poco !!
    In più veramente fai del bene a scrivere che la Terapia la fai o hai fatta e quanto ti ha aiutato a uscirne al meglio per te stessa.

    Grazie per questo prezioso e raro intervento che sicuro aiuta anche te stessa nella conferma che chi ancora brancola nel buio fondo tunnel del,a dipendenza non curata ovviamente soffre di più e a volte si sbaglia proprio perché finché non ci si cura pa reale percezione della realtà che si vive e si è vissuta é “ condizionata” dalla presa manipolativa negativa e nefasta del ex cialtrone.

    Un caro grande abbraccio !
    E buona ottima NUOVA TUA RINASCITA!!!❤️

  • Dispersa, 9 Gennaio 2021 @ 16:37 Rispondi

    @Indy non sto giudicando… Purtroppo ho tante di quelle colpe anch’io…
    Il mio pensiero era solo in riferimento ad un chiarimento, difficile dopo una scoperta per di più dove l’amante ha confessato alla moglie.
    Ti sento disorientata, ed è normale all’inizio, l’unica cosa che posso dirti è che hai capito con chi avevi a che fare e che ora devi solo ritrovare la forza, quella che aiuterà a reagire!!
    Un abbraccio e ricorda che la vita non smette mai di stupirci!!

  • Norma, 9 Gennaio 2021 @ 15:45 Rispondi

    Scusa Alessandro ma non sono d’accordo con te. Dire che ha sbagliato intanto non credo che faccia bene sentirselo dire a Indy. Secondo te quindi avrebbe dovuto mentire per salvare lui? Se ho capito bene è stata la moglie che ha cercato lei e non il contrario. 9 anni sono una vita, guardare avanti come dici tu nella fase in cui si trova Indy è una bestemmia. Per cominciare un attimo a respirare passeranno mesi e non sarà una passeggiata. Ci sono abitudini da sradicare, mattine in attesa che arrivi sera e dire menomale che ho fatto un passo avanti… senza contare che magari te lo trovi davanti all’improvviso e probabilmente farà finta di non conoscerti e precipiti di nuovo nel vuoto. 18 mesi e forse posso dire che sto respirando, ma ho perso tanto di me,dice la psico che devo volermi bene per me volermi bene oggi significa sopravvivere…

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 00:07 Rispondi

      Non era obbligata a rispondere

  • Viovio, 9 Gennaio 2021 @ 15:24 Rispondi

    @Elisabetta @ragazze scusate se divago, ma gli animali sono veramente eccezionali. La mia gattina, quando sto male e mi chiudo in me stessa(solitamente mi isolo in camera e cerco di smazzarmela da sola) non mi molla un secondo, si siede accanto a me e mi veglia. Una volta rimase nel letto 12 ore senza mai muoversi, si alzava solo per seguirmi al bagno, controllarmi e poi ritornare a letto con me. Finché non si hanno non si può capire l’aiuto e l’amore che trasmettono, consiglio a tutti di adottare un peloso!
    Vi penso 🙂

  • Oldplum, 9 Gennaio 2021 @ 14:54 Rispondi

    La moglie, @indy, non poteva dirti altro. E anche lui a lei.sempre sia vero che l’abbia detto. Non è un cuor di leone. Lo si capisce perché tutto il tempo che è passato non ha portato a una conclusione. Ora puoi solo davvero pensare a te. Non è la vita, lui. La vita sei tu. Mangia bene, leggi e guarda cose nutrienti per lo spirito, coccolati. Fatti del bene. Per 9 anni almeno.
    Secondo me è logico aspettarsi che uno che procrastina se scoperto non si butti nelle braccia dell’amante. Queste sono relazioni che vanno godute per quel che sono, consapevolmente. Nessuno salva nessuno. Nessuno rende felice nessuno. La felicità nostra è solo responsabilità nostra.

  • Oldplum, 9 Gennaio 2021 @ 14:44 Rispondi

    @indy, non sapevi se ti avesse rinnegato e ti sei fatta prendere da una cosa immaginata per arrabbiarti e reagire come fosse vera. Ricordati, per il futuro di non farti mai condizionare al punto di rendere reale una opinione. Non ti preoccupare, quello che hai fatto non è grave né può cambiare molto. 3, 5, 9 anni. È la stessa cosa.
    Ora cerca di smettere di pensare a cosa, chi, etc. Quel che accadrà accadrà e quel che non dovrà accadere non accadrà. A prescindere dai tuoi sforzi o errori.
    Come ti ho detto fin dall’inizio cogli l’attimo per pensare a te, alla tua crescita. Non permettere alla tua mente di farti immedesimare in una vittima. Sarebbe lo sfacelo.

  • Indy, 9 Gennaio 2021 @ 14:40 Rispondi

    Si @Ale lo so di aver sbagliato.
    @elleelle si, ero sotto shock e lo sono ancora. Non sono riuscita a controllarmi. E si hai ragione perchè devo sentirmi in colpa…perchè?? ha distrutto la mia vita, adesso devo rimettere tutti i pezzi insieme e chissà quanto ci vorrà. Io non so le dinamiche con le quali stanno vivendo loro e sinceramente non mi importa. Loro sono in due e comunque vada possono confrontarsi, spaccarsi i piatti in testa, odiarsi gridandosi in faccia il dolore l’amarezza, Io posso gridare il mio dolore solo alla mia sorda solitudine.
    Anche perchè lui mi diceva che tra loro era finita e che anche lei aveva un’altro, mi diceva di amarmi che voleva stare con me, non certo il contrario.
    La mia colpa è stata solo quella di credergli, di fidarmi e di amarlo, giustificando qualsiasi cosa.
    E che mi cancelli, mi odi, che non mi cerchi più..adesso non ha nessuna importanza. Adesso devo solo PROTEGGERMI, credo da me stessa.

    • alessandro pellizzari, 10 Gennaio 2021 @ 00:14 Rispondi

      Ora guarda avanti e solo per te

  • Elisabetta, 9 Gennaio 2021 @ 14:36 Rispondi

    Uhmmm….@Stella2…molto molto strano.
    Saranno stati i croccantini, l’avrà preso per la gola.

  • Indy, 9 Gennaio 2021 @ 14:05 Rispondi

    @Ragazze da premettere che io nn l’avrei mai fatto! In tutto questo tempo nn ho mai neanche lontanamente pensato di farlo e mai o minacciato lui! Lei mi ha cercata insistentemente al telefono e quando ci siamo confrontate é stata una doccia fredda! Mi ha detto che sapeva di noi dal primo giorno e che chiedeva spiegazioni a lui perché era anche disposta a farsi da parte se avesse confessato di essersi innamorato di un’altra. Ma lui negava sempre la mia esistenza anche quando lei aveva letto alcuni messaggi. Quando mi ha detto che mi aveva rinnegata e incolpata di tutto e che adesso stava cercando di recuperare con lei allora li il sangue mi è salito alla testa e gli ho detto la verità! Poi ho bloccato tutto! Ho capito che specie di mostro avevo avuto vicino, questo essere senza cuore e senza coraggio. @Ale sono consapevole del fatto che adesso mi cancellerà, mi odierà e incolperà per il casino che ho combinato. Ma credo che si debba prendere la colpa che ha nel aver mentito per anni a tutti.
    9 anni sono una vita, un matrimonio parallelo è vero, noi vivevamo come una coppia, senza ovviamente festeggiare mai un Natale, Capodanno, Pasqua….insieme. Sempre sola ad aspettare che lui sistemasse tutto. Ma lui non ha MAI VOLUTO sistemare nulla
    Si @Ragazze so che adesso è arrivato il momento di lavorare su me stessa, capire come e perchè io abbia accettato tutto questo, credo che sia una conseguenza degli anni di malattia di mia madre, credo di aver sviluppato una forza e una tenacia (se cosi possiamo chiamarla) nell’aspettare che tutto si sistemasse. Con mamma è successo, forse ho creduto che potesse succedere anche tra noi. Non lo so sono solo ipotesi e pensieri.
    Ho bisogno di aiuto questo è certo. E se mai tornasse, anche se non credo proprio, non vorrei più vederlo, anche perchè non credo riuscirò mai a perdonargli il male che mi ha fatto e che continua farmi. Ci vorrebbe un’altro MIRACOLO, ma due in una Vita sola credo siano troppi. E a chi mi chiedeva se ho qualcuno con cui parlarne, si una mia cara amica, ma non so perchè in questo momento non ci riesco.
    GRAZIE a tutte Voi e GRAZIE ad @Ale che mi permette di sfogarmi, almeno, su questo Blog.Vi abbraccio 

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 14:19 Rispondi

      Cara secondo me hai sbagliato ma comunque il latte e versato guarda avanti

  • Dispersa, 9 Gennaio 2021 @ 14:05 Rispondi

    Questo particolare mi ero sfuggito…
    Allora sì, se il vaso di pandora è stato aperto dall’amante sarà difficile un chiarimento!!
    L’amante di una mia amica ha svelato tutto al marito e lei l’ha cancellato in tronco senza possibilità di ritorno e di chiarimento!!
    Purtroppo per quanto difficile sia capirlo certe cose sono delle mine vaganti…

  • elleelle, 9 Gennaio 2021 @ 13:10 Rispondi

    @Ale
    Se posso finire il mio sfogo, perché devo togliermelo dal gozzo: a me come amante che ha reagito e ha parlato, viene data la colpa di non aver protetto la sua famiglia.
    Chi ha protetto la mia? Il mio ex, con le sue prese in giro e lo stress che mi ha provocato per mesi, ha fatto sì che io crollassi completamente davanti ai miei figli. Questi bambini, più piccoli dei suoi, hanno visto la loro mamma piangere, vomitare, non mangiare e smettere di “funzionare” come essere umano per mesi.
    Gli avevo chiesto di comportarsi bene con me per loro, per non distruggermi completamente e fare vivere a tutti una vita tranquilla ma lui mi ha preso per il culo comunque.
    Io non mi sono ancora ripresa, a causa sua. I miei figli hanno una madre che è morta dentro, a causa sua.
    E io alla fine dovevo pure qualcosa a quest’uomo, quando mi rideva in faccia nonostante la mia umiliazione e il mio dolore?

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 14:04 Rispondi

      Lui è indiscutibilmente inqualificabile almeno ora sai chi è veramente

  • Azzurra, 9 Gennaio 2021 @ 13:07 Rispondi

    @Viovio sono le parole che avrei voluto sentirmi dire io quando stavo male ma ovviamente vivendomi da sola tutto il dolore ad un certo punto ho iniziato a dirmele da sola. Fo. Tutto questo mi ha insegnato una cosa importante che sono io che devo proteggermi da certe persone e che se sento che qualcuno anche solo parlandomi usa parole o comportamenti che mi feriscono io non do’ più una seconda possibilità a nessuno soprattutto se non se la guadagnano. In più non voglio più elemosinare nulla attenzioni, rispetto, affetto, amore. Io sono una persona che dà molto forse anche troppo ma adesso mi basta una piccola percezione e già vado oltre senza guardarmi indietro. Ovviamente parlo di persone “nuove” che entrano nella mia vita perché quelle che ci sono da sempre non lo farebbero mai e se lo facessero sono sicura che non sarebbe fatto con cattiveria. Forse sono solo stanca e non ho voglia di perdere tempo e soprattutto non voglio più star male per chi non lo merita

  • Ele83, 9 Gennaio 2021 @ 12:38 Rispondi

    Cara @Indy mi dispiace tanto per la tua sofferenza.. immagino la tua voglia di vomitargli addosso tutto il male che ti ha fatto.. anche io mi sento cosi’. Sono giorni e settimane difficilissimi in cui non solo ho l’umore a terra ma anche fisicamente sto avendo mal di testa, a volte nausea, non dormo bene, faccio sogni su di lui.. ma dalle testimonianze che leggo qui ho constatato che sono sintomi comuni. Dobbiamo farci forza, accettare che non sono per noi e andare avanti. Non sperare che tornino perche’ anche se lo facessero non potrerebbero nulla di buono. Se ti puo’ servire come consiglio io ho fatto una ‘lista nera’ di tutte le cose negative che mi ha fatto, le emozioni che ho provato in quei momenti e tutto il dolore che mi ha causato. Questa lista la leggo puntualmente la mattina e la sera prima di dormire. Durante la giornata se ho pensieri di ‘speranza che lui torni’ la leggo per riportarmi alla realta’. Piano piano mi sta aiutando a razionalizzare, guardare la realta’ per quella che e’ e vedere LUI per quello che e’ realmente e non per come lo avevo idealizzato. Perche’ sono i fatti che contano e non le bellissime parole e false promesse con le quali ci hanno illuso. Non ci hanno scelto e lo dobbiamo accettare per quanto difficile possa essere e perdonare noi stesse. Mi rendo conto pero’ che la terapia e’ necessaria soprattutto in quei casi come il tuo in cui si e’ investito cosi’ tanto. Io per prima ho intenzione di iniziarla al piu’ presto. Ti mando un forte abbraccio!

  • elleelle, 9 Gennaio 2021 @ 12:37 Rispondi

    @Ale
    Non so cosa sia successo a Indy ma se la moglie l’ha cercata, lei cosa doveva fare, mentire? La moglie li ha beccati, a quel punto tanto vale che si mettano le carte in tavola e ognuno sia libero di decidere basandosi su quello che è successo veramente.
    Queste sono cose tra adulti, quando si fanno il rischio è che ci sia un prezzo da pagare.
    Personalmente non sento nessuna lealtà nei confronti di chi mi prende per il culo e non è leale per primo nei miei confronti.
    Pazienza se si viene cancellate, è solo una fortuna. La realtà è che si era già state cancellate prima, quando ci hanno preso in giro, quando hanno dimostrato che non valevamo niente per loro.
    Come donne, mogli o amanti, ci dovrebbe essere un limite allo schifo che dobbiamo mandare giù. Siamo esseri umani, spesso stremate da situazioni vicine all’abuso psicologico, non ci si può prendere la colpa per aver detto la verità, è un peso troppo grosso ed è ingiusto addossarlo in questo modo.
    A volte le cose capitano, nessuna deve sentirsi incolpata e quasi criminalizzata per aver parlato e/o reagito in un momento di enorme stress psicofisico.
    Io mi sono fatta 10 mesi minimo di abuso narcisistico da parte del mio ex, ho passato due mesi di quello che può essere definito solo come shock post-traumatico superato a psicofarmaci che altrimenti non avrei mai usato. Mi ha preso per il culo spudoratamente, mi ha stravolto la vita mentendomi per mesi, sto ancora pagando un prezzo enorme e non posso aver avuto un momento di crollo totale in cui ho reagito?
    Una volta nella mia vita in cui mi sono incazzata nera per una presa in giro vergognosa e non ne ho diritto?
    @Indy non può essere stata così sotto shock da avere le difese a zero e aver detto la verità alla moglie?
    Per favore… è veramente ingiusto così.

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 14:12 Rispondi

      La moglie non è lui nessuno ha il diritto o il dovere di rispondere alle domande di chi non è direttamente coinvolto lo dice la legge la moglie non c’entra l’unico che deve rispondere a tutti è lui L’unico che deve delle spiegazioni alla moglie e lui

  • Stella2, 9 Gennaio 2021 @ 11:42 Rispondi

    @Elisabetta e @Nina allora il mio micio è da licenziare XD si adorano l’un con l’altro! Forse si fa abbindolare come la padrona o forse è perché anche lui ama i gatti come me…

  • Norma, 9 Gennaio 2021 @ 11:16 Rispondi

    Cara@Indy,anche lui mi ha lasciata dopo 9 anni. Io almeno non ho avuto il confronto con la moglie però ti assicuro che senza aiuto non se ne esce fuori. Ho toccato il fondo a luglio e da allora sono in terapia. Sto molto meglio ma non sono più quella che ero. Di confronti con lui ne ho voluti tanti ma solo io ,lui mi ha completamente cancellata e quello che dicono le ragazze di non cercarlo hanno ragione. Quando la moglie li scopre l’unico modo per redimersi agli occhi di lei è quello di zerbinarsi. Ogni volta che l’ho cercato per farmi dire il motivo per cui ha chiuso un rapporto così lungo da un giorno all’altro mi ha dato un motivo diverso però sempre accusando me. A un certo punto mi sono fermata e gli ho voltato le spalle. Dalla fine di novembre ho scelto me. Io ti consiglio di scegliere te,lui ha scelto…

  • Azzurra, 9 Gennaio 2021 @ 10:31 Rispondi

    Partendo dal presupposto che qualsiasi storia, anche quella di non amantato, ha un 50 per cento di probabilità che finisca o al contrario che duri, io penso che faccia veramente schifo chi inizia una storia sapendo già 1) che non lascerà mai la moglie anche se te lo promette 2) chi ti dice ti amo fino al giorno prima di lasciarti perché scoperto o perché si è semplicemente rotto o perché ha trovato un’altra polla da spennare 3) chi ti dice non ci dobbiamo innamorare però una volta lasciato ti segue perché ti vuole convincere che non può vivere senza di te ma con la moglie che lo aspetta a casa 4) chi torna da te dopo che la moglie lo ha cacciato di casa. Un quadro davvero desolante di una categoria di uomini che è meglio non solo perdere che trovare ma da non incontrare mai nella vita!!

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 14:16 Rispondi

      E purtroppo il 70% degli uomini è così

  • Crocus, 9 Gennaio 2021 @ 09:54 Rispondi

    @Vio, certo che anche il tuo… Più racconti cose di lui e più sono disgustata. “Non dobbiamo innamorarci” come se fossero cose che si fanno al comando, amore si, amore no, ma dai cosa vuoi che sia?! Già uno che fa un ragionamento del genere vuol dire che ha un solo scopo: trombare. E non gliene frega nulla del resto del mondo. Mi spiace essere schietta però davvero li vedo come delle nullità assolute.

  • Crocus, 9 Gennaio 2021 @ 09:51 Rispondi

    @Vale, dico semplicemente che schifo. Lo so, l’ho detto talmente tante volte eppure a furia di leggere tutte queste miserie, continuerò a dirlo. Cioè “io sono una brava persona perché penso alla mia famiglia” detto da uno che si scopava un’altra mentre la moglie ha abortito è davvero vomitevole. Ma il punto sai qual è Vale? È che loro ci credono davvero mentre dicono ste minchiate, per loro è come se non avessero fatto nulla. Dai, ho scopazzato un po’ di qua e di là, ora che deve nascere la mia creatura devo stare un attimo fermo, poi si vedrà. Ecco, questi sono i peggiori perché non si rendono conto del male che fanno, del dolore che mietono, anzi no, si rendono conto ma se ne fregano! Mi sembra davvero di sentire il mio ex che faceva tanto il bravo, lui povera stella che mantiene la famiglia, lui che si sbatte, lui lui lui, ma scendi giù da quel piedistallo idiota e datti una calmata.

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 10:03 Rispondi

      Moralità zero

  • Dispersa, 9 Gennaio 2021 @ 09:46 Rispondi

    @Indy concordo con @Cossora… Gli è scoppiata la bomba in casa e ora come come ora un confronto sarebbe ancora più destabilizzante per la tua parte emotiva!!
    Sentirlo sarebbe peggio… E molto.
    Chiedi aiuto, nove anni sono un matrimonio parallelo. Tu hai bisogno di un supporto e di far uscire tutto lo schifo che ti tieni dentro… Lui credo che non si farà sentire per un bel po’, deve ‘giustificare’ quei nove anni alla moglie!!
    Impara ad ascoltarti e vedrai che il tuo istinto una soluzione te la darà…
    Nel frattempo scrivi in questo blog, al tempo a me è servito tanto, come una manna dal cielo!!

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 10:06 Rispondi

      Le amanti che svelano alla moglie la loro verità hanno spesso un solo destino: lui le cancellerà. E se non le cancella e torna è perché è stato sbattuto fuori dal coniuge e non sa dove andare. Entrare nella privacy della sua famiglia, non importa se a ragione, porta sempre al torto e a pessime conseguenze. Ora non resta che sparire, altro che sperare

  • Viovio, 9 Gennaio 2021 @ 07:33 Rispondi

    @Vale lui è solamente uno scellerato senza spina dorsale e come lui tanti altri. Il mio ex iniziò a corteggiarmi “pesantemente” un mese prima di mettere incinta la moglie del 2 figlio, prosegui’ a tratti durante la gravidanza e la nostra storia iniziò quando il bimbo aveva pochi mesi; per carità nemmeno io ho brillato per etica e valori, però questo dimostra l’importanza che danno a quello che hanno.
    Quando finalmente decisi di dargliela mi fece un bel discorso su come dovevamo impostare il nostro rapporto (naturalmente gli argomenti spinosi si affrontano sempre dopo aver trombato, mai prima eh), era vietato innamorarsi perché avevamo entrambi famiglia e dovevamo pensare alle nostre responsabilità. Quello che è successo dopo l’ho scritto in 1000 post. Il tuo ha solamente fatto il contrario del mio perché evidentemente gli avevi dato prima ciò di cui aveva bisogno, esaurito il carburante si rimetterà in pista e non escludo possa tornare a bussare alla tua porta. Come possa guardarsi allo specchio lo sa solo lui, però ho notato molti uomini avere un tale distacco in quello che fanno e tornare alla vita di sempre che mr Jeckill e Hyde gli fanno un baffo.
    @Azzurra che belli i commenti che hai scritto a @Vale mi sono commossa, sei molto materna

    • alessandro pellizzari, 9 Gennaio 2021 @ 09:23 Rispondi

      Perché hai accettato una relazione sapendo dell’arrivo di suo figlio?

  • Elisabetta, 9 Gennaio 2021 @ 07:17 Rispondi

    @Nina mi dispiace molto e ti abbraccio forte forte.
    Ormai qui siamo come una famiglia ed anche se a volte andiamo un po’ “fuori tema” rispetto all’argomento ci si può capire, soprattutto se si tratta di abbandoni veramente importanti, gli unici per i quali valga davvero piangere, gli altri abbandoni sono nulla in confronto, anche se portano ugualmente un senso di lutto che occorre affrontare, elaborare e superare.
    Lo so che anche tu hai un micio, sono come sensitivi , lui ha sempre visto oltre, in questo caso direi non una sensazione di pelle ma di pelo, era chiaro che non gradisse il tizio.
    Comunque il tizio non aveva per gli animali la giusta considerazione o almeno come la considero io e questo mi feriva, ma quando ne ero innamorata me lo facevo andare bene con tutto il corollario di altre schifezze; direi che con me si comportava allo stesso modo, con la spocchiosa sufficienza di chi di crede sopra tutto e tutti.
    Ora io ho il mio micione e noi ci amiamo per davvero.
    Ciao @Nina bella, a presto e forza, ti penso.

  • elleelle, 9 Gennaio 2021 @ 06:39 Rispondi

    @Indy
    Non avevo capito che c’era stato un confronto con la moglie tu le avevi detto che si trattava di 9 anni e non di 3…
    Per esperienza personale, adesso tu sei nel mezzo di una tua bufera interiore. Vorresti che lui tornasse e ti incolpi per aver detto la verità alla moglie, perché credi che sia quello che non lo fa tornare.
    Ti devi allontanare da questo pensiero perché è una trappola che ti tendi da sola. La colpa non è tua per aver detto la verità alla moglie. Hai fatto bene, donna avvisata mezza salvata.
    Il problema vero è che lui ha tenuto il piede in due scarpe per 9 anni, senza prendere alcuna decisione finché non è stato scoperto, giusto?
    Per 9 anni ha dato una botta alla moglie e una all’amante, noncurante del casino che stava creando.
    Credo @Indy che tu abbia bisogno di parlare con uno specialista, come ti hanno consigliato le altre, per avere il sostegno per lavorare su di te. Non puoi lavorare su di lui ma è necessario per te stessa capire perché sei stata 9 anni in questa situazione. Ti servirà per il futuro, perché sia migliore, e pian piano ti sentirai meglio dentro, più razionale. Imparerai a mettere dei limiti a quello che sei disposta ad accettare e a come reagire nel caso dovesse tornare.
    Perché per quello la vedo come @cossora: il tuo ex in casa adesso ha il casino che si merita e chissà come andrà a finire. Nonostante tutto è ancora lì, cercando di ottenere chissà cosa dopo 9 anni di tradimento.
    Magari se dovesse tornare non lo vorrai nemmeno più.

  • Indy, 9 Gennaio 2021 @ 00:58 Rispondi

    @Ragazze GRAZIE vi abbraccio forte forte ❤️

  • cossora, 8 Gennaio 2021 @ 22:33 Rispondi

    @Indy vedi che avevo ragione? Quando ti ho scritto che dopo 9 anni evidentemente ha qualcosa di più grave da gestire.. sta gestendo l’ira della moglie.
    Che dopo aver appreso che erano 9 anni e non 3 sarà (credo) impazzita. Starà facendo il circo in casa, l’odio profondo, la delusione e il teatrino verso i figli e verso il mondo che non sa che l’ha presa in giro negli ultimi 9 anni. 9 Natali, 9 compleanni, 9 anniversari e così via.
    Adesso lui sta in mezzo a uno tsunami, figurati e pensa a te che soffri o alla nostalgia.
    Come si calmano le acque però torna.
    E li dipende da te come farti trovare.
    Siamo qua tutte. Non scrivergli, ti direbbe in malo modo di lasciarlo in pace (se non ti ignora proprio) ha in mano una bomba. Anzi gli è esplosa in mano una bomba. Non ragiona su nient’altro ora, se non come trovare il modo di riattaccare i pezzi di arti. Sempre che ne trovi.
    Non lo invidio. L’avrà anche voluta ma.. che situazione di merda!
    Tu stai meglio, tu sei fuori se vuoi.
    Devi ricostruire. Piano, a piccolissimi passi. Respira. Non ti mancano i pezzi, ti manca la forza. Ma la troverai, te ne diamo un po’ noi ma la troverai, stai tranquilla.

  • Maddy, 8 Gennaio 2021 @ 21:36 Rispondi

    @Indy mamma mia che caos! Mi dispiace tantissimo sentirti così. Scaricare la tua rabbia su di lui non ti aiuterebbe, aiuterebbe avere un confronto razionale e pacifico, ma questo al momento non è possibile.
    Hai qualcuno con cui poter parlare liberamente di tutto, con cui poterti sfogare e confidare?
    In ogni caso penso che Ale abbia ragione, ti serve un supporto professionale esterno.
    Ti mando un abbraccio forte forte ❤️

  • Viovio, 8 Gennaio 2021 @ 20:42 Rispondi

    @indy calmati, fai un bel respiro, devi innanzitutto fermarti e schiarirti le idee prima di prendere qualsiasi decisione. Ti consiglio vivamente di andare da uno specialista, quando attraversai un periodo molto buio ed ero completamente nel pallone mi aiutarono in primis i farmaci poi la psicoterapia. Quando la mente sarà meno annebbiata dalle mille cose che girano vorticosamente, troverai la forza per ripartire.
    9 anni sono tantissimi, avere un confronto con la moglie è scioccante più tutto ciò che è venuto dopo.
    Metti in fila le cose per ordine di importanza: la tua salute (senza quella non si fa nulla) ed il lavoro, da lui non aspettarti assolutamente nulla non deve assolutamente essere una tua priorità.
    Forza!!!

  • Crocus, 8 Gennaio 2021 @ 20:29 Rispondi

    @Indy, che strazio. Fai bene a stare qui e a sfogarti con noi, chi meglio di noi riesce a capire il tuo dolore? Mio dio Indy, vorrei tanto abbracciarti, davvero. Senza dire una parola perché non c’è nulla che possa alleviare il dolore in questi momenti ma un abbraccio farebbe più di mille parole. Con sto cavolo di lockdown non potevo farmi abbracciare da nessuno e ne avevo così bisogno… Non pensare a ciò che hai detto alla moglie, sei stata onesta, fine. Pensa che io ho dovuto dire le bugie che lui mi aveva imposto di dire ed è una cosa orrenda, una cosa che finché campo non mi darà pace, perché è stato bruttissimo. Non chiamarlo Indy, ma non per altro, ma ti farai ancora più male, io lo avevo fatto ed è venuto fuori un putiferio, mi ha ferita talmente tanto che ho capito solo dopo che mi sarei dovuta fermare al calcio nel sedere che mi aveva dato (bastava e avanzava). Se vuoi l’unica nota “positiva” è che ho capito che merda di uomo è fino in fondo. Altrimenti mi sarebbe rimasto il dubbio “povero cucciolo ha una moglie pazza per questo mi ha lasciata” invece così ho capito tante altre cose. Però per come stai ora comunque ti suggerisco di non contattarlo. Poi fai quello che ti senti, noi non ti giudicheremo, ci mancherebbe altro. Un abbraccio Indy! ❤️

  • Vale, 8 Gennaio 2021 @ 19:35 Rispondi

    Cara @Azzurra grazie, le tue parole sono sempre di gran conforto. E’ una persona misera, incapace di provare sentimenti veri, anche io in fondo provo pena per la moglie e la figlia perché sono convinta che per quanto si possa impegnare e calare nel suo nuovo ruolo, la sua vera natura di persona egocentrica, superficiale, anafettiva e misera, tornerà sempre a galla. Immagino che anche tu ne abbia passate tante e fai bene ad essere orgogliosa di te per essere arrivata al punto a cui sei arrivata, spero di poterci arrivare anche io perché anche io voglio arrivare ad incrociarlo in ufficio e guardarlo non provando più nulla, scartandolo.
    Ricordo ancora quando, nella telefonata in cui mi annunciava che sarebbe diventato papà, ha avuto il coraggio di dirmi più o meno questo: “cioè mi dispiace se per caso questa cosa ti fa stare male, però ora è così e devi accettarlo, io devo pensare alla mia famiglia, al fatto che diventerò padre, a mia moglie che aspetta un figlio mio e a un bambino che deve avere una famiglia sana e stabile, non posso fare del male a mia moglie e a mio figlio. Vedi, non sono una persona di m**** e senza sentimenti come dici tu, te lo sto dimostrando con questa scelta”. Peccato che si sia dimenticato che in mezzo c’ero anche io, che lui mi aveva tanto voluta per poi buttarmi via come un giocattolo vecchio, perché solo questo sono stata per lui. Rispetto? Di sicuro lui per me non ne ha mai avuto.

  • Vale, 8 Gennaio 2021 @ 19:21 Rispondi

    @Indy non conosco tutti i dettagli della tua storia, 9 anni sono tantissimi e posso solo immaginare come tu possa sentirti. L’unica cosa che mi sento di consigliarti è di non cercarlo più e di non pensare a cosa possa pensare lui perché, appunto, non serve a nulla se non a farti ulteriormente male. Se dopo 9 anni lui è stato capace solo di farti del male, non merita più un minuto della tua vita. La sofferenza e il dolore saranno parte del percorso, ci saranno giorni migliori e giorni peggiori, ma devi combattere, anche contro te stessa per riprendere in mano la tua vita. Per la questione lavoro ti posso capire, io non so più cosa fare, sto cercando in tutti i modi di trovarne un altro per allontanarmi definitivamente da lui, ma fino a quel momento voglio e devo tenere duro perché non posso permettergli di rovinarmi la vita anche nel lavoro. Non so come sia successo che tu abbia perso il lavoro per lui, ma cerca di farti forza. Sicura che il tuo attuale impiego a dicembre finirà? Non ci sono possibilità di proroghe? Comunque hai 12 mesi davanti e sono sicura che qualche nuova opportunità verrà fuori, credici e intanto ricostruisci la tua vita. Ti mando un enorme abbraccio

  • Outlier, 8 Gennaio 2021 @ 19:21 Rispondi

    @Indy ti capisco e ti sono vicina. Anche io ti suggerisco di parlare con qualcuno. È quello che ho deciso io per me, ma solo perché voglio ritrovare totalmente la vecchia me. Quella che sono oggi non mi piace. Io ero sempre allegra, solare, con il sorriso in ogni occasione. Ora sono spenta, spesso triste e in perenne ansia. E non ho proprio voglia di dargliela vinta.
    Forza! Arrabbiati ma non con lui, ma con te. Pensa quanta sofferenza ti sta creando e reagisci. Fallo per te. Questa è la vera vittoria.

  • Outlier, 8 Gennaio 2021 @ 19:16 Rispondi

    Cara@Vale mi dispiace molto. Fai attenzione ad una cosa, ovvero il fatto che quando nascerà la piccola passerà un po prima che abbia di nuovo rapporti. Poi aggiungi la stanchezza ecc resterà a corto per un bel po’. Ecco che tornerà di nuovo da te ma solo perché vorrà farsi un giro.
    Mi raccomando a non cedere

  • Nina, 8 Gennaio 2021 @ 19:01 Rispondi

    @elisabetta ciao, volevo solo mandarti un abbraccio. Se ben capisco hai perso una persona cara. Anche x me periodo di lutto. Ti sento vicina..una carezza al micio!

  • Indy, 8 Gennaio 2021 @ 18:53 Rispondi

    @Ragazze
    Oggi sto malissimo, ogni giorno che passa è peggio nn riesco a non pensare come abbia potuto farmi questo! Io ho perso il lavoro per causa sua ne ho trovato un’altro ma a dicembre fine contratto è Ciao!
    Adesso nn ho più niente non so come fare a cosa pensare. So anche che nn tornerà perché dopo aver detto alla moglie che stavamo insieme no da 3 ma da 9 anni ( in un impeto di skifo e rabbia) mi odierà per aver buttato questa bomba! Ho perso tutto. O una gran voglia di chiamarlo e di urlargli contro tutto quello che sento, che mi ha distrutto la vita è psicologicamente mi ha uccisa. Ma a cosa servirebbe …. convincetemi a non farlo… per favore … siete il mio unico sfogo.. perché il mondo fuori nn sa niente di me ..

  • Azzurra, 8 Gennaio 2021 @ 18:49 Rispondi

    @Vale un vero uomo avrebbe rispetto per te anche se la relazione la vive solo come gioco. Qui si parla di gente che ti ride in faccia e ti deride se soffri per la fine di una relazione. Ma che persona è? Su questo devi focalizzarti. Ora è giusto che tu pianga tutto il dolore che hai dentro ma poi arriverà il momento in cui ti asciugherai le lacrime e ti alzerai a testa alta. E sarai più forte. Soprattutto quando lui stanco della novità di fare il papà(povera creatura innocente, non se lo merita un papa’ così) vorrà di nuovo giocare con te. È su questo che devi lavorare. Se potessi raccontarti tutto ciò che mi ha fatto lui ti sentiresti forse meno sola e compresa ma ti assicuro che me ne ha combinate tante tranne quella di mettere incinta la compagna. Eh si che quando lo incontro mi sento orgogliosa di me! Dopo tutto il dolore provato, adesso il fatto che non pianga per lui, che vado dritta per la mia strada, il fatto che lo veda con occhi diversi e per l’uomo miserevole che è, si mi sento fiera di me. Ricordo tutto l’amore che gli ho dato ma la bellezza di quel sentimento era solo mia. Adesso vedo anche tutto l’amore, la stima, la considerazione che gli ho tolto. Ci arriverai anche tu @Vale fidati. Scartalo tu ❤️

  • Vale, 8 Gennaio 2021 @ 18:27 Rispondi

    @Elisabetta anch’io ho fatto l’errore di cercare uno scossone da parte sua e l’unica cosa che ne ho ricavato è stato un ultimo incontro con lui prima che mi desse la lieta novella della figlia. Peccato che lui, quando mi provocava prima del nostro incontro e faceva in modo di vedermi, lo faceva conscio che dopo pochi giorni mi avrebbe dato il benservito, ma con la voglia di togliersi l’ultimo sfizio. Questo sono stata. E io non voglio più essere uno sfizio.
    Hai ragione tu, nei nostri casi è stata una fortuna essere scartate da persone così, perché sono persone che non valgono nulla e che non sanno fare altro che ferire.
    Anche io ho un gatto molto saggio 😉

  • Vale, 8 Gennaio 2021 @ 18:24 Rispondi

    @Azzurra grazie di cuore per le tue parole. Mi sento proprio come hai descritto, mi sento vuota e sento di andare avanti solo perché devo, ma senza più nessuna emozione tranne il dolore che si trasforma in pianti quando proprio non ne posso più. So che ho davanti una strada tutta in salita e non riesco nemmeno a vederne la fine. Mi ha destabilizzata una mail, non oso immaginare come potrò stare da settimana prossima quando rientrerò fisicamente in ufficio, come sarà se lo dovessi vedere o quando sentirò parlare di lui. Devo riuscire a costruirmi una corazza attorno perché non posso permettermi di lasciar trapelare nulla a lavoro e dopo devo trovare il modo per guarire veramente io.
    Quando scrivi “Sono persone cattive, anaffettive e non gliene frega niente se stai male, anzi.” dici una grande verità. Lui è proprio così, ha una cattiveria dentro e una totale mancanza di sentimenti che credo veramente lui goda nel vedermi stare male o nel sapere che sto male. D’altronde uno che si mette a ridere finché tu piangi e ti dice anche che non capisce perché stai così male, che persona può mai essere? Come hai detto tu questo non è amore, non è neanche affetto. Io so che non tornerà, da un lato questa cosa mi fa arrabbiare perché vorrei avere l’opportunità di mandarlo a quel paese e vomitargli addosso tutto, dall’altra mi dà sollievo perché so che tanto per lui non cambierebbe nulla e sarebbe una rivincita che mi darebbe poco, perché la vera rivincita è tornare a stare bene e fargli vedere che sono andata avanti senza di lui.
    Un abbraccio forte anche a te!

  • Vale, 8 Gennaio 2021 @ 18:18 Rispondi

    @Piccola è proprio così. Per noi c’era un sentimento, nel mio caso lui ha sempre saputo che io sono una persona che se non prova determinate cose non si lascia andare così. Eppure ha fatto finta di nulla, e quando gliel’ho detto ha avuto il coraggio di dirmi “ma io veramente pensavo che per te fosse un gioco, che visto che sei single volessi divertirti”. Ma sapeva benissimo che stava dicendo una grossa c*******. Non gliene frega di noi, dei nostri sentimenti, del nostro dolore, perché non essendo le mogli non siamo nemmeno degne di un loro pensiero. Anche io mi auguro solo che la vita prima o poi gli presenti il conto, ma sono conscia del fatto che quasi sicuramente non succederà. Io spero solo di arrivare nel più breve tempo possibile a fregarmene di tutto ciò che riguarda lui e la sua vita. Che quando arriveranno le foto della bimba sulla chat aziendale, questo non mi scalfisca, anche se mancano pochi mesi affinché possa essere così. Ma devo impegnarmi. Devo trovare la forza di arrivare a quel momento più pronta e forte possibile. Questo sarà il mio obiettivo.

  • Vale, 8 Gennaio 2021 @ 18:17 Rispondi

    @Indy grazie anche a te. Anch’io sono due giorni che piango, spero che buttare fuori tutto questo dolore e questa rabbia possa aiutarmi a voltare pagina. Voglio piangere tutte le lacrime che devo piangere, ma poi voglio anche tornare a stare bene. Perché io non sono questa persona, io ero e sono molto di più.

  • Ariel, 8 Gennaio 2021 @ 16:41 Rispondi

    Freud avrebbe da dire qualcosa!!ah ah ah ciao cara @Elisabetta!

  • Azzurra, 8 Gennaio 2021 @ 14:39 Rispondi

    @Dispersa esattamente, lui puo girare attorno quanto vuole : quella che prima era indifferenza recitata ora mi accorgo sempre di più che è indifferenza vera e reale. E sai da cosa me ne accorgo? Incontrarlo qualche mese fa mi faceva star male, tornavo a casa e pensavo…pensavo…ora torno a casa, mi faccio una doccia, mi preparo una bella colazione e me ne vado a lavorare. Le distanze con lui le decido io e lui per adesso le rispetta. A me basta questo, se lui fa solo un passo in più io so cosa devo fare

  • Azzurra, 8 Gennaio 2021 @ 14:23 Rispondi

    @Leilei esatto, solo che all’inizio non ce la si fa. Questo è lo step successivo. E arriverà, sicuro arriverà. Cominci a sentire che hai bisogno di ritagliarti dei momenti solo per te, per ristabilire l’equilibrio perduto. È in questi momenti che si impara a dedicare il nostro tempo solo a chi lo merita, a selezionare qualsiasi tipo di rapporto e a riempire quel vuoto che sentiamo vivendolo e non temendolo. È proprio questo il potere del vuoto: usare il caos interiore per generare vita.

  • Ariel, 8 Gennaio 2021 @ 14:22 Rispondi

    @Cossora
    Questo tue parole commento a @Leilei sono da

    APLLAUSI SCROSCIANTI E OVAZIONI!!!
    Puoi essere davvero soddisfatta di te stessa ,

    E speriamo che molte @leilei compresa possa trarre valido spunto per riuscire a conquistare la vera consapevolezza e libertà tua interiore!

    Evviva ,sono davvero contenta per te!!!

  • cossora, 8 Gennaio 2021 @ 13:47 Rispondi

    @leilei .. a volte non si capisce se scrivi per convincere te o gli altri.
    Il tuo amante (come tutti quelli che dopo anni stanno a casa loro) sta talmente bene a casa sua, che infatti sta a casa sua.
    Che poi rientri prima o dopo il coprifuoco.. poco importa,
    Quella è la sua casa, la sua cuccia, il suo ritorno.
    Possiamo dire di tutto:
    con me si emoziona: sicuramente, ma non sono emozioni tanto indispensabili, da venire via
    con me fa l’amore: fa del buon sesso, che non è un motivo abbastanza forte per lasciare casa
    di me è innamorato: allora ama di più sua moglie (ma sappiamo che l’amore è l’unico punto indiscutibile, si sta con chi si ama)
    E quando ci raccontiamo che in fondo va bene così anche a noi, nel migliore dei casi ci sentiamo meritevoli di qualche ora di carità.
    Mai più, neanche morta!

  • Elisabetta, 8 Gennaio 2021 @ 13:38 Rispondi

    Rispondo ad @Alessandro, cioè a me medesima…
    ma che nome ho scritto???!!!, quello di Ale, sono fusa, scusatemi, scusa Ale.
    Il messaggio del gatto era per @Vale.

  • cossora, 8 Gennaio 2021 @ 13:37 Rispondi

    @Dispersa scrivi bene: credo che ad un certo punto bisogna imparare a stare fuori dalla vita delle persone che nella realtà non ti vogliono.

    Il problema è che questo ‘rigurgito di dignità’ viene solo dopo.
    Prima il 99,9% delle donne è arrabbiato perchè dopo anni loro non tagliano, loro non si fanno indietro, orbitano, ammiccano,
    Ma ragazze mie, loro sono animali affamati, che una volta adoravamo proprio perchè affamati di noi (sesso, adrenalina, emozioni, novità) perchè mai dovrebbero smetterla?

    Dovremmo essere noi a scomparire ed eventualmente rimpiazzarli (o far credere loro) così se hanno intenzioni serie si muovono, oppure si rivolgono a un’altro banchetto, sapendo che il nostro è esaurito.

  • Alessandro, 8 Gennaio 2021 @ 12:21 Rispondi

    @Vale ciao,
    anche se gli scrissi tutto il mio ribrezzo x il modo in cui si era comportato lo ammetto, inconsciamente ma neanche tanto, speravo in uno scossone emotivo.
    Non c’è stato perché lui emotivamente era uno zero e ed io ero uno zero per lui.
    Va benissimo che quel filo non si sia riannodato, ora come ora non saprei che farmene di un tipo come quello.
    Sono stata “scartata” e meno male!
    Non ero adatta ad un uomo come lui, ed è vero!
    Come sempre il mio gatto lo aveva capito prima di me!
    Potessero parlare…♥️

  • leilei, 8 Gennaio 2021 @ 12:06 Rispondi

    Ragazze cerco di comprendere il vostro dolore e mi viene da suggerirvi che ogni volta che state male, fate violenza a voi stesse e tiratevi su, fate altro. Qualcosa che impegni anche solo il corpo, che comunque serve a distogliere la mente.
    Non state a guardare foto o leggere vecchi messaggi, non ascoltate canzoni che vi solleticano i ricordi.
    Io quando sto male emotivamente faccio ginnastica in casa, funziona a meraviglia, smuove endorfine e tanti ormoni buoni, otre a far diventare delle gnocche pazzesche!
    Cercate di chiudere la porta alle vostre spalle e guardate avanti!

  • leilei, 8 Gennaio 2021 @ 11:59 Rispondi

    Il mio amante sta talmente bene a casa sua, che rientra dall’ufficio in tempo per il coprifuoco serale.
    Avevamo preso ferie per vederci, ma causa restrizioni su movimenti, dovremo rinunciare. Gli ho detto vabbè starai a casa a riposarti, risposta: no, vado a lavorare.
    Ormai ho imparato che quando si lamenta con me per la sua vita, invece di scervellarmi per trovare soluzioni, gli mando un emoticon!

  • Piccola, 8 Gennaio 2021 @ 11:52 Rispondi

    Grazie @Vale. Anch’io ho cambiato idea, non ho nè voglia di scrivergli nè di parlargli. Se uno è arido di suo non capirebbe il senso delle nostre parole. Se uno si comporta in maniera così gretta e insensibile figuriamoci se capirebbe il dolore degli altri. Sembra assurdo ma siamo inciampate in persone lontane dal nostro modo di essere, per questo siamo incredule. Il dolore non andrà presto via perchè per noi c’era sentimento, per loro non valiamo nulla. Spero la vita li ripaghi con la stessa insufficienza che hanno usato con noi, anche se non lo sapremo mai e spesso penso che chi vive in maniera subdola a volte vive meglio.

  • Dispersa, 8 Gennaio 2021 @ 11:10 Rispondi

    @Azzurra fai bene a mettere dei paletti… Finché gira attorno e tu non noi dai segnali di vita può anche tastare il terreno ma non avrà mai chiaro cosa ti passa per la testa.
    Purtroppo anch’io ho dato troppo spazio al mio ex amante, si chiudeva ma non era mai una cosa definita, lui lo sapeva (me lo disse) e io a mia volta lo sapevo.
    Ad un certo punto senza obiettivi e dopo l’ennesimo abbandono ‘non si può abbiamo dei figli…’ qualcosa è scattato, in me perché lui poi è ripartito con la solita ‘tiri tera’, e ho deciso che era finita… Ma finita sul serio.
    Il mio paletto è stato ‘stop con il cercarlo e stop con l’ orbiting’. Ora lui mi ha fatto capire che crede ci sia un altro, anche prima delle vacanze natalizie mi ha detto ‘mi raccomando…’ e dove una volta giustificavo ora non giustifico più, credo che ad un certo punto bisogna imparare a stare fuori dalla vita delle persone che nella realtà non ti vogliono!!

  • Azzurra, 8 Gennaio 2021 @ 10:46 Rispondi

    @indy, @Vale@Piccola, so che quello che vi sto per dire non vi aiuterà a stare meglio ma siete solo all’inizio di un percorso molto lungo. Tutto ciò che voi adesso state provando io l’ho vissuto prima di voi. Pur di non perderlo, pur di averlo nella mia vita anche solo come presenza io ho fatto l’inverosimile e ho accettato l’impossibile. . Quando lui mi ha lasciata io però ero pronta, sapevo che l’avrebbe fatto di nuovo e mi ero preparata. Lo shock che ho vissuto le prime volte è quello che ora state vivendo voi. Non ha nulla a che vedere con l’amore tutto questo, dovete partire da qui. Chi vi ama vi protegge non vi umilia o si prende gioco di voi. Se non ce la fate da sole e se avete la possibilità fatevi aiutare, non dagli amici ma da uno psicologo. Io sono quasi all’ottavo mese. Stamattina pensavo che in nove mesi le donne partoriscono la vita, io l’ho fatto per due volte… Adesso ho partorito per la terza volta una nuova vita : me stessa. È una rinascita nel vero senso della parola. Lavorate su voi stesse, giorno dopo giorno, piangete e attraversate il vostro dolore con dignità. Io sono qui, vi abbraccerei se potessi ❤️

  • Outlier, 8 Gennaio 2021 @ 08:24 Rispondi

    Cara @Elisabetta, sei più selettiva, è giusto. Le esperienze segnano. Io sto così cosi. Piano piano risalgo, respiro e mi riprendo. Ieri sono rientrata dalle ferie ma lavoro sempre da casa. E comunque stavo meglio quando non lo sentivo nemmeno per lavoro.
    Continua a voler da me quello che molti hanno chiesto. Ma ovviamente continua a dire che non gli manca nulla eh. Allucinante.
    Ti abbraccio anche io

  • Azzurra, 7 Gennaio 2021 @ 21:33 Rispondi

    @Dispersa certo che si, continuero’ a fare quello che mi fa stare bene. Non mi faccio condizionare la vita proprio da nessuno, e fin quando lui non va oltre e non supera quello che io ritengo il limite per me, può continuare a fare il ragazzino. Io da questa storia sono uscita molto più forte da come ci sono entrata. Sono io adesso a stabilire quali sono i miei paletti che non vanno oltrepassati, questo vale per lui e anche per gli altri. La differenza tra me e lui sta proprio qui : non perderei mai il mio tempo a girargli intorno. Di tempo me ne ha rubato già troppo e io ho tante cose belle che mi attendono lui a quanto pare no e anche se fosse non sono più fatti miei. Un abbraccio ❤️

  • Indy, 7 Gennaio 2021 @ 21:27 Rispondi

    @Vale….sento il tuo dolore..:-( io oggi ho pianto tutto il pomeriggio. Poi mi calmo, mi scoppia all’improvviso qualcosa dentro, un misto di rabbia, angoscia e come se qualcosa si fosse spezzato! Ti abbraccio

  • cossora, 7 Gennaio 2021 @ 20:53 Rispondi

    Eh @Ale hai ragione. L’ho capito dopo e ti dirò di più: pur capendolo non riuscivo ad interiorizzarlo e cambiare la mia prospettiva. Ci ho lavorato davvero tanto, ogni giorno, con tanta umiltà e cuore.

  • Azzurra, 7 Gennaio 2021 @ 20:49 Rispondi

    Cara @Vale ciò che ho scritto in quel commento è quello che ho vissuto io e solo chi ha vissuto questo trauma può capire fino in fondo le mie parole. Sai, anche confidarsi riesce difficile perché non ci si sente capite soprattutto se chi ci ascolta non sa di cosa stiamo parlando. Capisco perfettamente quando dici che non riesci a stare con i tuoi nipoti, lui ti ha creato un trauma e non è facile uscirne. All’inizio è così, vivi un dolore che ti rende apatica, senza emozioni, vivi perché non puoi fare altrimenti. Vorresti che lui tornasse da te dicendoti che è stato solo un grande errore lasciarti e chiedendoti perdono per il dolore che ti ha procurato. Potrebbe anche succedere sai, il mio lo ha fatto e dopo è stato sempre peggio. Sono persone cattive, anaffettive e non gliene frega niente se stai male, anzi. Io da amica ti consiglierei di darti tempo, quel tempo che passerà molto lentamente ma passerà,e di prenderti cura di te, di ripeterti ogni santo giorno che non è colpa tua, che lui si sarebbe comportato così in ogni caso. Lo so che è dura, lo so bene. Io ti consiglio di leggere tutto ciò che trovi in rete su queste relazioni malsane . A me ha aiutato tantissimo. Ti abbraccio forte, vedrai il tempo ti aiuterà ma tu devi rimetterti in piedi, oggi sei stata male? Domani andrà meglio! Trova qualcosa che ti piaccia fare ed immergiti in questa! Un abbraccio forte cara ❤️

  • Elisabetta, 7 Gennaio 2021 @ 18:28 Rispondi

    @Viovio grazie per il pensiero,
    sto bene, con una grande mancanza nel cuore per chi non c’è più ed essere soli amplifica tutto.
    Ma so che mi è vicino con lo spirito e lo sento, anche se adesso sarà a sciare sulle sue amate Dolomiti,
    con le piste tutta per lui, e che importa se gli impianti sono chiusi, non ne ha bisogno.
    Sì adesso è lì, ne sono sicura.
    Un abbraccio.

  • Vale, 7 Gennaio 2021 @ 18:28 Rispondi

    @Piccola ti capisco, anche io non ho avuto un chiarimento, anzi…prima mi ha chiesto addirittura di cercare di ricostruire il rapporto di amicizia che avevamo prima, poi da un giorno all’altro è scomparso e mi ha cancellata.
    Come dice @Ale, anche se è dura da accettare dobbiamo capire che noi per loro non siamo mai contate nulla.
    Io a lui lo avevo anche detto più di una volta, ma lui aveva sempre negato, promettendomi ogni volta che le cose sarebbero cambiate, e infatti sono cambiate visto che ha messo incinta la moglie.
    Ho sentito come te il bisogno di scrivergli una lettera o un messaggio, ma alla fine non lo farò per alcuni semplici motivi:
    – sono sicuro che non la leggerebbe nemmeno, forse si sforzerebbe di leggere le prime due righe
    – non capirebbe o, peggio, la interpreterebbe come un segnale che io sono lì a strisciare per lui o che lo voglio provocare per avere una sua reazione
    – non cambierebbe nulla, come ha scritto @Elisabetta, in realtà l’intenzione di quella lettera quando si è ancora coinvolte sarebbe solo quella di “illuminare miracolosamente una mente/cuore che in realtà non vuole assolutamente esserlo”. Sarebbe un ennesimo inutile tentativo di mantenere un filo con delle persone che ci hanno solo distrutto e che userebbero quel filo per impiccarci un altro po’. Ma la domanda è: vogliamo davvero lasciarglielo fare ancora?
    Io no. So che ho ancora bisogno di tempo per superare tutto questo male, me ne rendo conto soprattutto in giornate come queste, ma come mi ha detto un’amica, non possiamo aspettarci di cancellare tutto dall’oggi al domani. Dobbiamo darci tempo, e questo significa anche vivere giornate di m**** come queste. L’importante è non smettere mai di combattere e credere che ce la faremo perché non possiamo lasciare che loro vincano ancora.

  • Vale, 7 Gennaio 2021 @ 18:27 Rispondi

    @Azzurra quando ho letto il tuo post dove hai parlato dello “scarto” sono scoppiata a piangere. Io l’ho provato e lo sto provando tutt’ora essendo una cosa fresca e mi sento esattamente così. Ne parlavo settimane fa, l’ultima volta che ho visto le mie amiche. Mi sento apatica verso tutto e tutti, non provo gioia nel fare niente, sono arrivata perfino al punto di non voler stare con i miei nipoti perché mi fa star male stare con dei bambini sapendo che lui diventerà padre. E tutto questo è folle e sbagliato, ma ora come ora non riesco a farmela passare.
    Certi giorni va meglio e riesco quasi a non pensarci, ma in altri giorni come oggi mi crolla tutto addosso.
    Stamattina mi ha mandato una mail per lavoro e ha scritto il mio nome per intero, cosa che non ha mai fatto.
    Non lo sentivo dal 22 di dicembre, quando mi ha fatto quella telefonata assurda, e percepire tutto questo distacco mi ha fatto molto male. Sarò stupida eh?
    Dovrei solo impegnarmi a dimenticarlo invece di continuare a pensarlo, settimana prossima quando rientrerò a lavoro probabilmente sarà ancora peggio. E mi odio per tutta l’importanza che gli sto dando, mentre lui si gode spensierato la sua vita.
    Lo so che il male non si augura a nessuno, ma non è giusto che io e voi stiamo così male per persone che ci hanno solo rovinato la vita, mentre loro vivono allegramente.

  • Crocus, 7 Gennaio 2021 @ 17:26 Rispondi

    @Ale, intendi che per sapere quando si farà l’evento dovremo comprare Starbene? Ok, avvisaci quando sarà il momento di comprarlo ;)!

  • Elisabetta, 7 Gennaio 2021 @ 17:21 Rispondi

    Ciao @Otty-Centauro,
    grazie per il pensiero, sto bene, sì dai.
    Ho conosciuto qualcuno in chat, ma non ci siamo ancora incontrati e nemmeno visti in videochiamata…
    Il mio profilo ha il filo spinato ed i cavalli di frisia intorno, moltissimi si autoeliminano da soli che poi
    è lo scopo del profilo respingente, qualcuno insulta, pochissimi fanno il salto e capiscono
    l’ironia sottointesa. In genere ne vengono fuori anche delle belle e divertenti chiacchierate.
    Per il momento va bene così.
    E tu? Ti ho seguito in questo periodo anche se non scrivevo, ho letto del tuo periodo down.
    Dimmi che stai risalendo.
    Un abbraccio @Outlier.

  • avvocatodistrada, 7 Gennaio 2021 @ 16:51 Rispondi

    purtroppo la tua considerazione e sin troppo veritiera, stampelle, discariche emotive,poi senz’altro c’è anche dell’altro,ma se guardo la cosa nella sua razionalità mi sento di condividere in pieno.

  • cossora, 7 Gennaio 2021 @ 16:48 Rispondi

    @EP cavoli me ero persa il tuo comento mannaggai!
    Come stai?
    Cosa combini bellezza?

  • Crocus, 7 Gennaio 2021 @ 16:42 Rispondi

    @Vio, amica, la prossima volta chiedi a quel coglione di tuo ex se gli farebbe piacere che le sue figlie venissero trattate così da un uomo un domani. Sarei proprio curiosa di sapere la risposta. Sull’argomento felicità tesoro non saprei, lo sai che è una cosa che mi ha tormentata a lungo (e mi tormenta ancora talvolta), non so quale sia la risposta giusta, però sono d’accordo sul fatto che siano delle persone misere, senza cuore, senza vergogna, dei laidi cialtroni. Uno che riesce a vivere bene sapendo il dolore che ha causato ad un’alta persona, è solo una brutta persona. Che poi, sia che ritornino sia che non lo facciano, hanno solo della gran merda in testa come giustamente dice @elleelle. Quindi via via. Noi prepariamoci per il grande incontro a Venezia ❤️. P.s. @Ale, ma indicativamente quando sarà (se dovesse a dare tutto un filo meglio lato pandemia)? Facciamo una festa a tema, tipo il Grande Gatsby? Puoi mandarmi a quel paese eh però preferisco dedicare mille idee e pensieri a quel giorno che al mio ex stronzo ;).

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 16:55 Rispondi

      Per saperlo dovrete comprare Starbene!

  • cossora, 7 Gennaio 2021 @ 14:32 Rispondi

    “rendono infelici voi, questo conta”

    Sai @Ale, sembra quasi che se sono infelici loro, il ragionamento femminile sia: sto male, ma lo faccio per una buona causa.
    Se si scopre che stanno bene scoppia la rabbia: come, io sto rinunciando a tutto perchè stai male e tu in realtà stai bene??
    Se ci fermassimo un minuto a pensare, scopriremmo che l’infelicità non si risolve con altra infelicità. L’infelicità se la devono risolvere da soli. Noi e il nostro amore siamo forza, non sacrificio.
    C’è di buono che poi lo si capisce, e certi errori non si fanno più.

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 16:57 Rispondi

      Non fate le famose crocerossine del io ti salverò o peggio io ti cambierò

  • Outlier, 7 Gennaio 2021 @ 14:25 Rispondi

    @Viovio mi dispiace molto. Immagino l’incazzatura sovrana.
    E’ veramente egoista! Ma come si fa a non capire il dolore dell’altra persona?

  • Outlier, 7 Gennaio 2021 @ 14:24 Rispondi

    @Elisabetta che bello risentirti! Ti pensavo! Come stai?

  • Ele83, 7 Gennaio 2021 @ 14:22 Rispondi

    Sono assolutamente d’accordo con Azzurra. Grazie @Ariel! <3

  • Viovio, 7 Gennaio 2021 @ 13:38 Rispondi

    @Ragazze/i@Ale faccio un post unico altrimenti continuerei a monopolizzare il blog e negli ultimi giorni ho scritto dei papiri; innanzitutto GRAZIE. grazie di cuore per le vostre parole ed il vostro affetto, siete la miglior medicina per le mie ferite.
    Oggi va un pochino meglio, sto sbollendo la rabbia e cerco di distrarmi, tornare al lavoro mi ha aiutato a tenermi impegnata. Non ho intenzione di tornare sui miei passi, l’unica cosa che merita è la vita che si è scelto: un matrimonio infelice e finto.
    Mi sono arrovellata il cervello su come riuscisse a fingere con sua moglie nonostante giurasse di amarmi, l’ho immaginato felice e contento in casa nonostante sapesse il dolore che stavo attraversando senza di lui e sapete una cosa? Sono arrivata alla conclusione che sono tutte supposizioni create dalla nostra mente, ma la realtà è molto diversa. Non sono affatto felici, si accontentano e cercano una stampella fuori per vivere alla meno peggio. Al mio ex, prima di salire in macchina ed andarmene ho detto: “hai una vita di merda, mi fai pena, non ho più intenzione di prestarmi per risollevarti il morale arrangiati”.
    Vanno compatiti e trattati per quello che sono realmente, lo step successivo spero sia l’indifferenza, non provare più alcun tipo di sentimento nei suoi confronti.
    Vi abbraccio

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 13:43 Rispondi

      siete perlopiù stampelle, non importa se sono infelici per il loro comportamento e scelte. rendono infelici voi, questo conta

  • Viovio, 7 Gennaio 2021 @ 13:11 Rispondi

    @Elisabetta parole sante, meritano il nostro silenzio che vale più di mille parole!
    Ora come stai?

  • Azzurra, 7 Gennaio 2021 @ 12:20 Rispondi

    @Alessandro senza togliere nulla a nessuno qui dove ognuna di noi porta il proprio contributo io volevo dire che per me @Ariel è proprio un valore aggiunto in questo blog. Vero che alcuni post sono lunghissimi e magari chi non ha vissuto queste dinamiche potrebbe trovarla prolissa e pesante, ma aiuta sicuramente a fare luce per chi brancola nel buio, per coloro che hanno vissuto storie malsane e che in preda alla confusione non hanno saputo distinguere una relazione sana da quella che non è. Io personalmente la leggo da molto prima di cominciare a scrivere. In più può essere letta anche solo per farsi un’idea di ciò che è una relazione malsana in modo da poter cogliere segnali nel malaugurato caso di incappare in uno di questi soggetti. Dirà anche sempre le stesse cose ma non le dice mai alle stesse persone, in più certe cose a volte per accettarle e introiettarle te le devi sentire dire all’infinito. Grazie @Ariel

  • Indy, 7 Gennaio 2021 @ 11:29 Rispondi

    @cossora… si hai ragione lo so, solo il tempo mi può aiutare, ma sembra si sia fermato! Purtroppo io nn parlo molto con le mie amiche da vicino nn possiamo e per telefono non mi va! A parte che ne e al corrente solo una, (che tra l’altro ho sentito solo per sms senza entrare nei dettagli) ma non mi va proprio di ascoltare le loro parole… non e cattiveria ma in questo momento preferisco “parlare” solo con voi! I loro giudizi, consigli, opinioni in questo momento non riesco a gestirli, nn so perché …
    Un bacino

  • Crocus, 7 Gennaio 2021 @ 10:06 Rispondi

    @Vio, sono tutti dei bravissimi manipolatori. Anche il mio mi intortava con il ragionamento “tu sei una brava persona, tu non sei così bla bla” tutto questo perché probabilmente gli tremavano le chiappe perché anche io avevo minacciato di dire a sua moglie cioè che lui mi diceva di lei (visto che era così convinta che lo avessi manipolato io, poverino). Ma sapeva benissimo che non sarei mai arrivata a fare una miseria del genere. Anche se ti giuro mi aveva portato all’esasperazione totale. Ha ragione @Ale, meno male che non è più il tuo uomo. Sono bravissimi a distorcere la realtà. Sono dei campioni in quello. Come stai oggi? Ti sei un pochino ripresa? Ti abbraccio. ❤️

  • Azzurra, 7 Gennaio 2021 @ 08:56 Rispondi

    @Angelina ecco, questo chiarimento seppur in sofferenza ha fatto bene a te, alla tua autostima, ha praticamente salvato la tua dignità dall’essere calpestata e non considerata come se fossi un oggetto inutile. Questo modo di lasciarsi anche se fa male non ti toglie la forza di rialzarti e continuare la tua vita. Non ti priva della fiducia nel prossimo uomo che incontrerai o nelle persone in generale. Chi ha vissuto ciò che ho vissuto io oltre alla sofferenza di una storia finita ha dovuto affrontare anche la parte più difficile : ricostruire se’ stesse e gestire tante emozioni brutte che non sei capace di incanalare perché non le sai vivere né tantomeno gestire. Quella rabbia ti serve come trampolino di lancio ma finché non trovi il modo di utilizzarla nel modo giusto ti rode l’anima. È un percorso lunghissimo e duro ma io non ho più paura e giorno dopo giorno lo vivo e lo affronto a modo mio. Se sbaglio in qualcosa ricomincio daccapo ma ti assicuro che è dura

  • Crocus, 7 Gennaio 2021 @ 08:54 Rispondi

    @Piccola, lui non ama la moglie visto che l’ha tradita, lui è un codardo di m**** che ama la comodità e la convenienza. Una persona che gestisce le cose in questo modo ti pare normale? Ha ragione Ale, purtroppo non contiamo nulla anche se ci hanno fatto credere tutt’altro. Ma bada bene, non conta niente nemmeno la moglie, però è quella ufficiale quindi per tutte le ragioni ormai straripetute su questo blog la scelgono. Io so solo che fanno schifo questi personaggi. Ti abbraccio ❤️

  • Azzurra, 7 Gennaio 2021 @ 08:45 Rispondi

    @Elisabetta si credo che sia come dici tu. Penso però sia un bisogno naturale del quale poi ci disfiamo strada facendo. Penso anche che quelle “scartate” si riconoscano tutte in questo termine perché il male che fa questo modo di agire non si può nemmeno raccontare. Un abbraccio a te

  • Ariel, 7 Gennaio 2021 @ 02:18 Rispondi

    Qui prima di andare a dormire scrivo ancora questo pensiero che riporta la esperienza vissuta nel mio percorso terapeutico dopo la relazione di 9 mesi ma sufficienti a innescare un vero disastro e sofferenza simile a tutti o quasi i vostri racconti del adesso e molti pure nel passato.

    Chi non si cura in vera terapia e a seguire costruire nel frattempo nuova vita ma senza terapia la Dipendenza affettiva NON VA VIA DA SOLA

    Non basta costruire nuova vita senza la base fondamentale e cioè scoprire in terapia le proprie difficoltà delle relazioni affettive primarie con i propri genitori di solito uno in particolare con il quale sempre nessun escluso si ha avuto e sinha ancora pure potrebbe essere morto ,ma un rapporto più conflittuale che sempre si può uscirne libere anche dovesse essere morto la terapia funziona lo stesso

    Questa analisi o metodo terapeutico serve a evitare di trovarsi esattamente uguale esperienza nelle successive relazioni

    La casistica nei testi articoli e interviste che ho letto e visto fatta da diversi Psicoterapeuta dicono e riportano tutti la stessa cosa
    La dipendenza affettiva è scientificamente uguale a altre dipendenze e per togliersela del TUTTO OCCORRE LA TERAPIA SPECIFICA e in parallelo scoprire il proprio gancio interiore a cui si attaccano tutti gli uomini che vogliono manipolare negativamente e chi possiede ancora il gancio viene attratto sempre da gente simile

    Questo avviene ed e riportato da gli stessi Psicoterapeuti che si occupano attivamente proprio di trattare queste “ Vittime temporanee “ di relazioni manipolative negative esattamente come quelle da voi tante care Donne raccontate qui.

    Buona notte e che possa questa notte è lettura portare un consiglio di vera luce e rinascita che si può sempre fare
    Ci sta altro infatti nella nostra vita ci sta sempre una alternativa
    Basta curarsi senza VERGOGNARSI mai

    Molte qui ho la netta sensazione si vergognano di dire o scrivere o peggio di fare davvero terapia per riuscire ad uscirne per sempre

    Non mi stupisce infatti leggere che ancora si possano avere difficoltà a relazionarsi nelle nuove eventuali esperienze se si ha difficoltà e ancora ad esempio si incontrano gente occupata o Narcisista tipo stare troppo addosso e essere controllate o isolate dal mondo dei propri amici o parenti
    che dimostra che occorre curarsi meglio ancora onde evitare di starci male ancora pure col nuovo eventuale partner.

    Succede spessissimo se non ci si cura esattamente come un drogato medio che se non si cura continua a sentire lo stesso identico richiamino inconsapevolmente la crisi di astinenza porta a ripetere tutta la esperienza pure con altri soggetti.

    Buona notte e fate bei sogni
    Che la vera vita è altro!!!
    È cura di se una via positiva sempre possibile e tutta da scoprire!!

  • Ariel, 7 Gennaio 2021 @ 01:53 Rispondi

    @Elisabetta ciao Tesoro sacrosante parole le tue qui e sempre
    Infatti finché non ci si documenta o in terapia o comunque con altri mezzi libri o in his peste e interviste giornalistiche ecco che molte infatti non riescono a capire che questi cialtronzi di tipologia Narcisista seguono una loro logica e modo di ragionare COMPLETAMENTE DIVERSOE DI DIFFICILE A IMMAGINARSI senza aver almeno appreso il come funziona il loro meccanismo comportamentale

    È un poco come non leggere il libretto di istruzioni e incaponirsi a voler utilizzare una macchina complicatissima solo così andando per tentativi privi della conoscenza del come funziona tutto

    Infatti lo scarto e tipico della azione del Narcisista e spesso avviene pure con metodi diversi a seconda della tipologia di Narcisista

    Così alcune si sono solo sentite progressivamente ignorate lasciate e messe in un angolo sesso sempre meno o a zero
    Altre il contrario sparare ti amo e voglio vivere con te e poi il giorno dopo ritrattare tutto malamente e infierendo di brutto con azioni di dare sensi di colpa mettere in competizione sottile la moglie e la amante raccontando un sacco di balle a entrambe

    Ma lo scarto arriva sempre e per chi non ha avuto la occasione di fare terapia per tempo magari perché ci andava per altri motivi o chi non si è informato su argomento ecco che qui si leggono ostinazioni a voler trovare il perché ostinazioni e desiderio irrefrenabile a volersi per forza chiarire la ultima lettera ultimo incontro o ultimo chiarimento

    CHE NON SERVE A NULLA proprio come qui tu hai espresso benissimo
    Infatti queste merde,pardon,Cio che vogliono ottenere è proprio rivedersi per sferrare IL LORO COLPO MAGISTRALE E FINALE CON UNA AZIONE DISTRUTTIVA INIMMAGINABILE PER NOI ESSERI STROTTURATI IN MODO DIVERSO

    Spendo tante parole per cercare di avvisare tutte qui di informarsi di fare terapia di cercare di non sentirsi mai colpevoli o inadeguate

    Si OKKEI @CaroAlessandro scusa se ho scritto molto e GRAZIE DI PUBBLICARMI
    Ma credo che ti faccia solo che onore se soltanto una sola di queste donne possa essere riuscita a curarsi perché leggendomi ha scoperto che il suo CIALTRONZO è un vero Narcisista stronzo.

    Brava Elisabetta che intervieni e ci dai davvero una grande mano aiuto vero che chi lo fa vissuto capisce bene perché si è curato di se senza se e senza ma

    Un abbraccione !

  • Ariel, 7 Gennaio 2021 @ 01:34 Rispondi

    @Cossora possibile che tu veda tutti i casi uguali e leggendo qui le testimonianze delle ragazze che hanno scoperto di aver vissuto con un Narcisista ad alto impatto tu non ce la fai proprio a capire che essere state manipolate può capitare a tutti e soprattutto che la dipendenza affettiva che viene riattivata da queste dinamiche di comportamento da parte di questi cialtronzi NON SIGNIFICA dare un giudizio negativo come se si fosse delle incapaci non autonome

    Non c’entra la autonomia ma IL LIBERO ARBITRIO che è cosa diversa
    Insomma non è CORRETTO nel significato che è sbagliato in assoluto scrivere che sono io che considero che tutte qui si sia state prede di cveri manipolatori consapevoli di fare del male per i loro scopi di bisogni puramente egoistici

    Ti ripeto stai sbagliando a scrivere che sono io che sostengo queste dinamiche
    Insomma possibile che non ti sia maindocumentata a riguardo e si capisce proprio perché scrivi che sono io che penso che qui dentro ci siano state solo che relazioni manipolative tutte con lo stesso schema

    Insomma @Ale ci ha dedicato un libro e lui stesso si sta rendendo conto di quante in realtà siano le ragazze pervase da dipendenza che lede il LIBERO ARBITRIO
    Che non significa scrivere che si sta incapaci

    Capisco la tua buona intenzione ,ma non è così la realtà Scientifica e accreditata universalmente in tutto il mondo scientifico e pure olistico che tiene conto eccome della presenza realistica di questa difficoltà data da dipendenza affettiva.

  • Piccola, 6 Gennaio 2021 @ 22:18 Rispondi

    @Ale e a che servirebbe visto che mi ha solo detto che ha capito che vuole stare con le sue figlie e sua moglie e mi ha chiuso il telefono? Io sono scioccata e non me lo aspettavo dopo che ha passato mesi a dirmi che non sarebbe più sparito come quando è stato scoperto. Credimi, ci sta pure che uno capisce di amare ancora la moglie ma perché non dirmelo o cambiare opinione e sentimenti in 2 settimane! Sicuramente non aveva per me ma perché maltrarmttarmi gratuitamente? Dopo tutti i mesi di ravvicinamento non mi ha fatto spiccicare nemmeno una parola. Vado a recuperare il tuo articolo, grazie.

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 00:37 Rispondi

      Perché conti poco o nulla

  • Azzurra, 6 Gennaio 2021 @ 21:53 Rispondi

    @Viovio ti sono vicina, capisco come ti senti soprattutto per il fatto che lui si sia anche imposto nell’avere un chiarimento, non te lo ha neanche chiesto. Tipico di questi soggetti sai, non accettano i nostri No. Dicevi che avevi il timore di incontrarlo e avevi ragione. Penso voglia anche farti sentire in colpa, lui non può essere come tu lo dipingi, lui non può accettare che tu ora lo vedi per quello che è realmente. Gli è cascata la maschera si aspetta che tu gliela rimetta. Tu non lui stesso. Devi fare tutto tu, così quando la prossima volta finirà, perché finirà di nuovo davanti ai suoi “non posso”, lui avrà le mani pulite. Ha veramente una bella faccia tosta. Ti abbraccio forte ❤️

  • Stella2, 6 Gennaio 2021 @ 21:39 Rispondi

    @Viovio come ti senti ora? Mi si stringe il cuore leggere tutto il disagio e il malessere che ti ha creato. Pensa che stronzo, è tornato ancora una volta senza cambiamenti, senza fatti e solo perché disperato che non ha più il suo sfogo e la sua distrazione dalla routine. A parte l’allucinante rapporto con la moglie e dover coinvolgere i genitori per mettere freno alle litigate sul quale stenderei un velo pietoso e del quale non ci interessa nulla (vorrei proprio essere una mosca per vedere se è davvero come te l’ha raccontata lui), come si permette di sconvolgerti la vita in questo modo?? Ci credo che tu ti senta violentata, è un tormento continuo questo suo cercarti e fare gli appostamenti. Gli hai detto di lasciarti in pace e di tornare solo coi fatti e lui niente, fa orecchie da mercante. Mi dispiace tesoro che si sia comportato così, dimostra proprio di non avere rispetto per te e di pensare solo a se stesso e ai suoi bisogni. Ci ha provato fino all’ultimo, per vedere se cedessi. Ora che gli hai detto che potresti dirlo alla moglie se continuasse, vedrai che sparirà, puff. Riesco a sentire tutto lo schifo che provi verso di lui. Ti vorrei abbracciare cara @Viovio, ti voglio bene

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 21:35 Rispondi

    @Cro poco prima di attuare il cds lo avevo minacciato di andare dalla moglie perché non mi lasciava in pace, avendo deciso io di chiudere, mi rispose che non ci credeva perché sono prima di tutto una brava persona e poi sarebbe stata un’arma a doppio taglio in quanto mi sarei sputtanata da sola. Questa volta, dopo averlo messo al corrente della crisi con mio marito e capito di essere in “svantaggio” vala’ che è stato zitto!ho come la percezione che voglia liberarsi la coscienza nei miei confronti convincendomi di essere una brava persona ed aver provato sentimenti sinceri, peccato che in mezzo ci siano state una marea di bugie ma a quanto pare sono dettagli. Boh, sarà che in questo momento sono ancora su di giri x ieri ma non riesco a darmi una spiegazione logica a tutta questa situazione.

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 00:39 Rispondi

      Meno male che non è più il tuo uomo

  • Indy, 6 Gennaio 2021 @ 21:01 Rispondi

    dolce @Viovio ho mangiato e riposato, adesso va un pochino meglio. GRAZIE Ti abbraccio forte forte. Mi dispiace per quello che stai passando, non ho parole, ma che hanno questi in testa…cacca?? MHA
    @Azzurra, che brutta parola “scartata” ma è la definizione giusta ed è vero abbiamo bisogno di chiudere il cerchio, anche se un cerchio glielo chiuderei al collo in questo momento :-p
    @Piccola tesoro come ti capisco, sento la mia stessa rabbia, delusione ed umiliazione.
    @Ale ci vado subito. Grazie
    un bacino a tutte

  • Dispersa, 6 Gennaio 2021 @ 20:51 Rispondi

    @Azzurra fai quello che ti va di fare… Se cambi strada, orari, luoghi può andare bene all’inizio perché hai bisogno di liberarti di lui per depurarti, ma poi non puoi vivere e muoverti in funzione a lui.
    Io ci lavoro assieme e ogni gg stavo attenta a cosa facevo e cosa dicevo per paura di essere fraintesa… Poi ho detto basta, era lui che gironzolava nel mio ufficio in cerca di attenzioni, quindi era un problema suo!!

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 20:49 Rispondi

    @Crocus@Maddy@elleelle sono stravolta.
    Quando ho capito che non avrebbe mai lasciato sua moglie e scoperto le sue bugie ho attuato il cds per disintossicarmi, era e rimane il mio unico scopo.
    La cosa terribile è che in quasi 4 mesi di cds ogni volta che inizio a stare “benino” riappare facendomi fare 100 passi indietro ricatapultandomi nel suo mondo, da ieri sera non faccio altro che pensare a lui e a tutte le assurdità che mi ha detto: ma si può essere così dementi?!? Non mi do pace per non aver capito in quasi 30 anni che ci conosciamo con chi avevo a che fare. Ah… nei post precedenti ho dimenticato una “chicca”, era addirittura preoccupato avessi trovato un altro uomo vi rendete conto???alche’ gli ho risposto che se mai succederà vorrò una persona in grado di amarmi e rendermi felice, cosa che lui non sarà mai in grado di fare. È rimasto fermo immobile a guardarmi, come un ebete, senza proferire parola! Poi ha riattaccato con la pantomima che lui è una brava persona, sa di esserlo ed io sono solamente troppo arrabbiata in questo momento, ditemi voi se questo non è un idiota.
    @Cro il 6 gennaio è quasi finito come ti senti?
    @Maddy come vanno le cose ci sono sviluppi?
    @elleelle appena ti rimetterai in piedi (nel vero senso della parola) vedrai la situazione diversamente, i problemi fisici incidono molto sull’umore.
    Grazie ragazze, vi voglio bene

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 00:42 Rispondi

      Ci vorrebbe un bel chiodo così parla con lui quando viene A romperti

  • Love, 6 Gennaio 2021 @ 20:38 Rispondi

    Viovio…vuole il “suo” gioco, che si è rotto nel momento del tuo cds, sono convinto, che l’ossigeno che prendeva da te, non riesca più a trovarlo, quattro anni, seppur fatti di momenti, vengono vissuti in maniera molto intensa, ed arrivi ad un certo punto, che l’equilibrio, che riusciate a darvi, non c’è più, e senza stampella,zoppichi, ed iniziano i dolori.
    Lha scritto più volte Alessandro, un amantato che dura anni, è la fine di un matrimonio.
    E tornato a casa, per un po, tutto andava bene, o meglio se lo faceva andare bene, ma…tutto ritorna come prima, i soliti problemi, la noia, un rapporto che non c’è più.
    Purtroppo, il suo egoismo è più presente delle palle, per dire a casa, che non va bene nulla, e, che dovrebbe ricominciare da capo e da solo.

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 20:17 Rispondi

    @Angelina io avrei voluto chiudere nel tuo stesso modo, scoprendo le carte e dicendoci in faccia la verità senza continuare a sentire le sue bugie poi ognuno per la sua strada, nessuna interferenza.
    Ma purtroppo al peggio non c’è mai fine…

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 20:12 Rispondi

    @Piccola ultimamente ti sento molto giù, mi dispiace, segui il consiglio di @Ale e scrivigli l’ultima lettera, lo feci pure io e fu molto liberatorio dopo di che lo bloccai ovunque. Sono stata io a chiudere la nostra storia perché non tolleravo più di fare l’amante dal momento che mi disse non si sarebbe separato per via dei figli.
    La rivalsa di cui parli vedendoli ai tuoi piedi è solamente momentanea, credimi, soprattutto se le loro intenzioni rimangono invariate.
    Sono persone da tenere alla larga, sanno solamente intossicarci.
    Ribadisco se devi sfogarti fallo, poi prega non si ripresenti più a meno che non voglia stare con te seriamente e tu sia disposta ad accoglierlo.

  • Elisabetta, 6 Gennaio 2021 @ 19:57 Rispondi

    @Azzurra ciao, io sono tra quelle “scartate”, lui sparito senza preavviso, ed anch’io avrei voluto dirgli tutto il disprezzo ed il dolore che provavo.
    Parzialmente qualcosa potei scriverglielo quando con un appiglio lui mi scrisse dopo 7/8 mesi.
    Alessandro, a cui a suo tempo feci leggere la corrispondenza, mi disse che aveva tastato il terreno.
    Ora, trascorsi oltre due anni ti dirò, no non lo rifarei, ovvero lascerei tutto nel silenzio perché credo che sotto uno spesso strato di legittimo bisogno di sbattere loro in faccia tutto quello che pensiamo, ecco io penso che (ma vale per me) vi sia la speranza di illuminare miracolosamente una mente/cuore che in realtà non vuole assolutamente esserlo.
    Meglio lasciarli nell’oblio, il nostro cerchio si chiude lo stesso perché riusciamo a spiegarci tutto questo e la verità rende liberi; invece cosa ne sia del loro di cerchio non ci deve interessare.
    Abbraccio

  • Piccola, 6 Gennaio 2021 @ 19:08 Rispondi

    @Viovio sto male per te. Non ricordo come vi siete lasciati, ho sperato anch’io in un chiarimento dopo quella orrenda telefonata di 2 minuti ma leggendoti ho capito il caos che provocano questi egoisti. In questi giorni, sbolita la rabbia, sto molto giù. Grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza. Spero tu stia bene. Non vi nascondo che io lo vorrei quel conforto finale e mi fa male essere stata ” scartata ” in questa maniera barbara come scrive anche @Azzurra. Almeno voi avete avuto la rivalsa di vederveli lì a pregarvi e la gioia di mandarli a quel paese. Io mi sento molto umiliata e questo non mi dà bene.

    • alessandro pellizzari, 6 Gennaio 2021 @ 19:36 Rispondi

      Il confronto finale lo puoi fare in molti modi anche per lettera vai a leggertelo nella sezione aiutacorpoemente

  • Angelina, 6 Gennaio 2021 @ 18:49 Rispondi

    Azzurra noi volutamente cerchiamo di non incrociarci perché a entrambi fa male…infatti l’altra sera non era un caso che ci trovassimo nello stesso punto alla stessa ora lo sappiamo.
    Anche io sono stata martorizzata dalle mie amiche che ci siamo risentiti….io non mi sono pentita di questo…avevo bisogno di chiudere, non con la rabbia che mi portavo dentro…io lo amo,non voglio odiarlo,solo accettare…non voglio reprimere tutto…per dirvi,entrambi pensavamo che uno dei due avesse volutamente cancellato una cosa che lui aveva fatto a me,non scendo nei particolari,non eravamo stati noi,a me faceva male questa cosa,a lui anche,se non ci fossimo parlati non l’avremmo mai saputo e entrambi avremmo continuato a pensare che fosse stato l’altro.
    Non posso dirvi che sto bene,mi manca non lo nego ma so benissimo che le cose così non possono andare avanti,lui spesso si è comportato male ma sono sincera anche lui mi ha chiesto scusa e ha capito che così ci facciamo solo male…nessun tentativo di tenermi li o farmi fare l’amante…
    Ci siamo lasciati in sofferenza…tanta entrambi, ma con il cuore libero da accuse,parole brutte,rabbia consapevoli di esserci voluti bene…avrei preferito un finale diverso si sicuramente,ma in qualche modo sto meglio di come mi sentivo tanti mesi fa,non ho più la rabbia dentro…ora speriamo solo che mi passi e che accetti tutto questo.

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 18:13 Rispondi

    @Indy sei riuscita a riposare un pochino e soprattutto a mangiare? Deformazione professionale di mamma :-p
    A parte gli scherzi, Ale ha ragione (purtroppo), la mancanza arriverà quando il testosterone si farà sentire, ho avuto la prova con il mio ex, dopo 2 mesi e mezzo di arresti domiciliari causa covid e 3 dall’ultima volta che eravamo stati insieme sta impazzendo, ma non per me, altrimenti avrebbe dimostrato qualcosa bensì per la situazione che si era creata e che non ha più, visto lo aiutava a vivere meglio in casa. Vorresti un uomo del genere? Adesso è ancora presto sei solo all’inizio, ma vedrai che col tempo riuscirai ad uscirne. Fossi in te mi farei aiutare anche da un terapeuta, ho fatto lo stesso percorso avendo buoni risultati.
    Forza @Indy!!!

  • Maddy, 6 Gennaio 2021 @ 18:13 Rispondi

    @Viovio sono senza parole! Un miserabile senza vergogna.
    Rapporto altalenante? Devono chiamare i genitori che facciano da paceri?
    Ma dove siamo, nel mondo degli adulti o all’asilo nido?
    Comunque ti leggo sempre più determinata, non solo nei suoi confronti ma anche verso te stessa e il tuo matrimonio.
    Hai tutta la mia stima, non mollare @viovio!

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 17:53 Rispondi

    @Ale esatto, torna da tua moglie! La cosa che mi lascia più incredula è che lui si ostina a voler riappacificarsi con tarallucci e vino come se niente fosse, a suo dire non è assolutamente l’uomo che sto dipingendo e soffre per quello che penso di lui, a me sembra un’assurdità.
    Vi giuro, quello che ho scritto è tutto vero, secondo te/voi cosa cavolo gli sta passando per la testa?!? A me sembra un cialtrone. Dopo tutto quello che è successo in 4 anni te ne esci con questi discorsi? Ma fatti la tua vita e levati dalle palle. Sono talmente basita, amareggiata e delusa che avrei preferito fosse sparito nel nulla.

    • alessandro pellizzari, 6 Gennaio 2021 @ 19:46 Rispondi

      Vuole il pertugio aperto

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 17:25 Rispondi

    @Cossora si vero ,ma non è che se alcune qui hanno letto attingendo notizie di informazioni reali e scientifiche di cui stavano ignare come la maggioranza qui resta evidente ecco che il fatto che ad esempio è capitato a me stessa di scrivere qui i km di info scientifico pratico e terapeutiche esperienze vissute ecco questo scrivere non rappresenta più un solo punto di vista personale e come sostieni tu che non credi che solo perché qualcuno possa avermi Letta ecco che grazie a me chissà cosa di positivo ne possa aver tratto

    Mi piace essere dirette @Cossora e non allusiva come a volte fai tu
    Insomma la realtà del mio scrivere e del tuo e di tutti noi e sotto gli occhi di tutti e se qualcuna ha speso parole positive verso ciò che ho scritto portandole alla conoscenza di particolari che sono stati a loro utili per identificare meglio il loro CIALTRONZO com unNarcisista manipolatore negativo

    Questo non è opinione personale come qui tu scrivi ,ma
    Realtà oggettiva inconfutabile

    Lo scopo del nostro scambiare qui tra noi non è affatto soltanto costituita da opinioni personali
    Ma ancora di più e meglio se chi ha una conoscenza maggiore per averla vissuta in terapia. Averla studiata
    Ecco un modo concreto di aiutare chi soffre

    Non è soggettivo e contestabile
    Diamo a Cesare ciò che è di Cesare e se qualcuna qui si è spesa a ringraziarmi per la mia informazione corretta e realistica

    Non sminuire queste realtà di vero aiuto

  • elleelle, 6 Gennaio 2021 @ 16:22 Rispondi

    @azzurra
    Quella che non riusciva a preparare neanche una cotoletta ero io, ovviamente e so benissimo di cosa parli. Senza scherzi, l’ho detto e lo ripeto, la relazione con un narcisista non è una relazione con un uomo normale, è devastante. Non a caso gli psicologi parlano di stress post-traumatico per le vittime di un narcisista.

    @viovio
    Sto male per te hai fatto bene a reagire come hai fatto.
    Ti posso dire che la seconda volta che abbiamo smesso di sentirci, avevo minacciato il mio ex di dirlo alla moglie se mi fosse venuto attorno per prendermi in giro di nuovo. Tante belle parole ma sai poi come è andata a finire.
    Se le minacce non bastano e lui ti torna tra i piedi, deciderai sul momento se è meglio un avvocato o fare da sole.
    Ti abbraccio perché posso immaginare come ti senti.

  • Crocus, 6 Gennaio 2021 @ 15:38 Rispondi

    @Vio, ma dio santo!!! Che strazio e quanto dolore, riesco a percepirlo tutto. Ma che schifo di uomo è il tuo ex? Ma poi la faccia tosta di chiederti di tornare alle stesse condizioni? Cioè ma il rispetto glielo hanno insegnato oppure zero assoluto? Non stai facendo la tragica amica, altroché, mi dispiace da morire che ti abbia fatto stare così male, posso comprendere perfettamente come ti senti. Non si sa cosa sia meglio tra uno che ti liquida in 5 Min e uno come il tuo, fanno schifo allo stesso modo secondo me. Hai fatto bene a minacciarlo, ma tu pensa non riesce a vivere senza di te ma ora che gli hai detto che dirai tutto alla moglie sono convinta che non si farà sentire mai più. Questo pensa che tu stia facendo le solite scenate e poi tornerai indietro. Fai bene a valutare la cosa di parlare con i tuoi, a una certa ti devi tutelare anche tu altrimenti il rischio è che questa tiritera non finisca più. Ti stringo forte amica mia bella ❤️!

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 15:37 Rispondi

    @Hara Cara,ma caspita spero di NON LEGGERE PIÙ che qualcuna DEBBA PER FORZA SCUSARSI CON CHICCHESSIA SOLO PERCHÉ HA ESPRESSO IL SUO LIBERO PRNSIERO E PUNTO DI VISTA

    Lo scrivo a te ,ma in realtà lo scrivo a tutto il BLOG

    Insomma siamo qui chnscrive lo fa perché ci fa bene e punto
    Lo SCAMBIO È SACRO e NON VA TOCCATO da offendersi o velatamente far capire a chicchessia che ci si è offese o rimaste male o ch cazzo ne sai tu del mio privato

    ERA UN ESEMPIO per far capire che OVVIAMENTE OGNUNO FA COME CAZZO LE PAREA

    OVBIAMENTE ESISTE LAROPRIA VITA PRIVATA

    OVVOAMENTE TUTTO GIUDICHIAMO E EVVIVAAAAAA MENO MALE
    ALTRIMENTI CHE SERVE SCRIVERE QUI ???????

    OVVIAMENTE OGNUNO LA VEDE A MODO SUO E OVVIAMENTE

    È PROPRIO QUESTA DIFFERENZA CHE PUÒ DAVVERO AIUTARE SE STESSE PRINCIPALMENTE e pure

    Gli altri che passano per caso di qui
    E ancora hanno voglia di andare a leggere che dice la

    VECCHIA ARIEL ????

    Scorriamo il dito o meno freniamo e leggiamoci CON VERA SERENITÀ E CURIOSITÀ
    CHE OGNUNO PORTA LA SUA VITA COSÌ PREZIOSA PER CIASCUNA DI NOI VOGLIA LEGGERLA
    COSÌ COME CI VIENE

    BASTA CON LE SCUSE CHE NON CINSTA NULLA PER CUI SCUSARSI

    FORZA @Hara che sei una luce che illumina tutte esattamente reciproco resta in ogni nostra parola

    PUNTI DI VISTA DIVERSI!

    La vera BELLEZZA!!!

  • EP, 6 Gennaio 2021 @ 15:26 Rispondi

    @viovio…che flash mi hai fatto venire! Sorrido…nn x te nn me ne volere…cerco di fare sorridere anche te!
    Quasi 4 anni fa mi sn trovata anch’io a minacciare qlcno di nn toccarmi…nn sfiorarmi nemmeno…di andare avanti x la sua strada…altrimenti l’avrei detto a LEI!
    LEI xò…era l’amante!!!! :-)) Quella che lo aspettava e probabilmente pressava xchè nonostante fossimo andati dall’avvocato ormai 4 mesi prima…il signorino trovava sempre scuse x nn uscire di casa!
    IO ero, o ero stata, quella quella ufficiale! E mi trovavo a minacciare il mio ex compagno e padre dei miei figli di dire all’amante che stava ancora broccolando cn me!!! Ma ti rendi contoooo?!?!?!
    Vabbè…io sempre tutto al rovescio…ex marito che stalkerizza e amanti che rispettano il CDS…mah!!! Devo avere qlche problema…;-)
    Dai su..sto scherzando…cmq cn me ha funzionato! E me lo sn tolto dai maroni…
    Dai @Ale…ogni tanto far finta di essere delle psicopatiche qlche vantaggio lo porta…l’importante è nn esserlo x davvero!!!
    E cmq nn dimentichiamoci mai che nella stragrande maggioranza dei casi…amanti o mariti sn due facce della stessa medaglia!
    Cm vedete…il mio chissà cosa aveva raccontato a quella povera ragazza…sarò stata la stronza ameba cn cui nn c’era più niente (era vero nel mio caso…nn si scopava più dall’età della pietra peraltro…)…ma nonostante ciò..qnd ha capito realmente che stava perdendo tutto…ha tentato il colpo di coda!
    Nn x amore…ma x convenienza!
    Meno male che nn ero più innamorata di lui…fiuuu!
    Su forza tesoro…riprenditi la tua vita! E se x farlo devi giocare un po’ sporco…fallo!
    Xò sn d’accordo cn @Ale…nn passare mai ai fatti! Alla meno peggio gli fai recapitare una letterina da un avvocato…ma tieni fuori la sua famiglia!
    Un abbraccio

  • cossora, 6 Gennaio 2021 @ 15:20 Rispondi

    @Indy mamma mia capisco i tuoi mille (e sempre uguali) interrogativi.
    Avrai le risposte. Quando sarai in grado di decifrare i rebus che le nascondono.
    Datti tempo. 9 anni li ha vissuti anche lui con te, certo che non se li dimentica, così come non lo fai tu.
    Io credo che ci sia qualcosa che lo preoccupa di più ora. Ha solo la ‘fortuna’ di avere un problema più grande.
    Siete due esseri umani, non è che nelle sue vene scorra liquido antigelo!
    Tempo, è solo il tempo che ti serve. Distraiti. Scassa le palle alle amiche, trasferisciti da loro, ammazzati di lavoro ma datti tempo.
    Lui.. tornerà quasi sicuramente. Statisticamente con proposte poco convenienti (ma che per lui saranno vere occasioni da non perdere!).
    Però non pre-occuparti. Te ne occuperai dopo. Torna su di te. Io in questi casi consiglio seriamente di avvicinarsi alla meditazione. Può permetterti di rilassarti, imparare a porre distanze, a non preoccuparti dei dubbi che insinuano gli altri, ad essere pronta e lucida dopo. Pensaci un pochino, ok?
    Ti sono vicinissima!

  • cossora, 6 Gennaio 2021 @ 15:08 Rispondi

    @Azzurra non volevo ne giudicarti ne accusarti di complicità.
    Il mio discorso è più ampio ma è logico che tu ti senta punta sul vivo. Perchè è coì che ti senti da come scrivi.
    Quello che vorrei riuscire a dire ma non mi riesce facile riassumere in poche righe è che (come ha detto anche @Ale più su) se una cosa diventa molesta non è questione di cambiare luogo o abitudine.
    Ma di prendere provvedimenti. Prima in prima persona e poi se diventa perseguibile con un avvocato.
    Sei un’adulta @Azzurra, vuoi che ti si creda incapace di gestire la tua vita e i tuoi hobby?
    Sei manipolata e piegata e senza autonomia come dice di noi tutte @Ariel?
    Io non lo so, va bene cercare conforto per i primi tempi così da rimettersi in piedi, ma essere trattate come delle stupide dopo.. non lo capisco proprio.
    Piuttosto di: io vado a correre dove voglio e so benissimo che lui si fa trovare, sta cosa mi da soddisfazione e mi sento anche molto figa a trovarmelo sempre li. Ma che male c’è? Credi di essere l’unica qui a sentirsi lusingata? Sei tu la prima che ti giudichi se neghi.
    (comunque se cambi sempre e lui ti trova comunque evidentemente non ha più ne un lavoro ne una moglie).

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 15:02 Rispondi

    @Viovio
    Ecco che cosa succede in queste relazioni tossiche
    A un sacco di Donne e pure qualche uomo successo così che la provocazione fatta da lui apposta intralciare il Cds oppure seguire a piedi o in macchina provocare toccando il braccio per trasmettere il loro dominio di POSSESSO DELLA COSA

    Noi siamo COSE e non persone!!!

    Ecco che porta NATURALMENTE chi è sottoposto a queste VERE VIOLENZE PSICOLOGICHE per ADESSO

    Che FACILMENTE si SBOTTA siamo UMANE CREATURE NOI PREDE DI CIALTRONZO e così sta logico la tua reazione è stata INDOTTA ABILMENTE DA NARCISISTA infatti porta a ESASPERAZIONE in modo da far passare NOI QUELLE CHE HANNO TORTO e cioè aver reagito dicendogli se continui lo dico a tua moglie

    Ecco che lui HA OTTENUTO CIÒ CHE VOLEVA
    Perchè come dice giustamente @CaroAlessandro ovviamente occorre non entrare nella privacy altrui
    Infatti TU CHE SEI SUPERDONNA lo hai detto solo per esasperazione e subendo in quei momenti una vera VIOLENZA PSICOLOGICA E PURE DI CONTATTO FISICO LA SUA MANO NON RICHIESTA

    Quindi Cara @Viovio per proteggere te stessa sicuro sarebbe un valido aiuto che tu potessi rivolgerti a esperti su tutta la linea di questi casi come un centro antiviolenza che come sai è provvisto di Psico e Avvocato e sanno consigliarti su cosa fare e cosa non fare per proteggere te stessa e tutti i tuoi cari

    HAI TUTTA LA MIA SOLIDARIETÀ E COMPRENSIONE TOTALE
    Non sentirti NÉ SOLA NÉ INADEGUATA!!!

    Prendi le tue dovute precauzioni è un bene che chiedi agli esperti in modo che siano a conoscenza del tuo caso
    Possono aiutarti anche a come dire ai tuoi genitori che occorre tagliare tutta la comunicazione ricettiva e pratica

    Domani sarà meglio sicuro e ogni giorno vedi più prendi cura e aiuto per te stessa!!!

    Una Caro SPECIALE ABBRACCIONE!!!!❤️

  • cossora, 6 Gennaio 2021 @ 14:52 Rispondi

    Il manuale del ben-essere, di Francesco Oliviero.
    Piccolino, chiaro. A me è piaciuto molto, sto per iniziare Benattia, sempre suo.
    Magari @Ale lo conosci come medico e autore?

    • alessandro pellizzari, 7 Gennaio 2021 @ 00:50 Rispondi

      No

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 14:50 Rispondi

    @CaraViovio
    Quanto mi spiace leggere di quanto stai vivendo tutto il Potere DISTRUTTIVO del tipico Manipolatore negativo di tipo sicuro NARCISISTA
    Perchè la evidenza della sua volontà di distruggerti non lascia ombra di dubbio

    Voglio che tu sappia che è tipico e cioè se solo ci si documenta leggendo testimonianza di tante Donne che come te e altre qui sono dovute passare in una sorta di KONTINUA PROVOCAZIONE e cioè il Narci o manipolatore veramente stronzo non gli basta aver fatto la commedia del Amore e vita insieme ,ma dopo aver mollato BRUTALMENTE E INASPETTATAMENTE la sua preda INFIERISCE ANCORA la tampona la segue o di persona o sui social in tutti i modi possibili pure foto stati diversi che sono metodi che INDUCONO LA PREDA a DEDURRE E A STARE DIPENDENTE DA CIÒ CHE AVRÀ VOLUTO DIRE

    Lo scrivo a te Cara @Viovio ma sempre è rivolto a tutte che possano liberamente riflettere se per caso mi leggono

    Continuo sotto x non essere lunga

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 14:32 Rispondi

    @Oldplum
    Concordo su questo tuo pensiero e commento che trovo così realistico e naturale
    Ovvietà che capisco che possa magari non essere così seguita come trend spontaneo
    Anche perché penso che in certi casi dove la relazione con amante è stata particolarmente lunga e comunque alla resa dei conti un vero intortamento
    La donna mollata di brutto da amante e che si ritrova a casa in matrimonio che visto che la esperienza fuori la ha fatta evidentemente qualcosa di grosso non ha funzionato nel matrimonio

    Ora ritrovarsi a vivere due botte negative nelle proprie emozioni affettive principali non deve essere na passeggiata di salute
    Visto anche quello che ha scritto @Vita tempo fa relativamente alla sua esperienza con la madre definita da lei con comportamento Narcisistico

    Kaspita il carico è veramente da una Botta emotiva mica da poco!!

    Una mia supposizione è che se davvero nella realtà le cose sono così ovviamente si resta fragili in un tempo del tutto soggettivo e si ha bisogno di fare chiarezza e chiudere ciò che fa male o ha fatto così male da indurre una Donna a vivere una sorta di doppia vita

    Non lo trovò giudizio morale ,ma puramente va visto nelle reali motivazioni in tutta evidenza in buona fede
    Questo infatti collima con la realtà dei nostri tempi e del nostro Paese specifico dove ancora si resta noi Donne in vera difficoltà reciproca nel riuscire a vivere un amantato e il matrimonio con un ordine fare spazio nel rispetto di se stesse e degli altri

    La Donna si Sto arrivando! Bene si porta appresso una eredità storica di vere difficoltà su tutta la linea del proprio valore del come gli uomini ci vedono del come secondo loro ,gli amanti ,dicono di amarci e poi…..8/10 un bel calcio nel…..e via
    E i mariti che a volte sono gli stessi amanti double face

    Ecco che curarsi in mille modi resta fondamentale se solo si vuole uscire da tutti i problemi derivati da relazioni affettive primarie in difficoltà che si rivelano tutte quando principalmente non si è mai vissuto una vera relazione alla pari e soddisfacente.

    Il tempo della ricerca e della propria scoperta

    È sicuro individuale.

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 11:21 Rispondi

    … l’ho scansato e mentre cercavo di salire in macchina mi ha preso un braccio pregandomi di cambiare idea, gli ho dato una spinta e detto di non azzardarsi mai più in primis a toccarmi perché mi fa schifo e soprattutto di sparire dalla mia vita altrimenti me ne sarei andata da sua moglie a vuotare il sacco, per farle crollare il castello di bugie su cui è fondato il loro matrimonio fallito, anche perché adesso non ho veramente più nulla da perdere su questo aspetto, avendo aperto la crisi con mio marito e lui lo sa. Gli ho visto il terrore negli occhi e questo mi ha disgustato ancora di più. Ragazze l’ho minacciato ma non andrò mai dalla moglie, però se continua ad insistere ho deciso di parlare ai miei così da interrompere i rapporti, non posso trovarmelo sotto casa un giorno si e l’altro pure per me è diventata una violenza.
    Durante il tragitto in macchina mi sono dovuta fermare perché il cuore mi batteva a mille e tremavo come una foglia, tornata a casa mi è esploso un mal di testa atroce che mi ha costretto ad andare a letto alle 19. Non voglio fare la tragica, non fraintendetemi, ma vi rendete conto del livello di stress che possono farci passare? Ragazze, lo dico soprattutto a chi è stata liquidata con una telefonata da 5 minuti poi sono svaniti nel nulla, pregate perché non tornino; adesso vi sembrerà di impazzire e lo capisco, ma se vogliono stare seriamente con noi un modo lo trovano, altrimenti comportandosi come il mio ex vi lasceranno solo delusione, rabbia e tanta amarezza.
    Perdonate i post kilometrici, grazie @Ale

    • alessandro pellizzari, 6 Gennaio 2021 @ 14:32 Rispondi

      mai entrare nella privacy degli altri ma vale anche per lui. Lo stalking è un reato, rivolgetevi a un avvocato

  • Viovio, 6 Gennaio 2021 @ 11:04 Rispondi

    @ragazze @Ale ieri è stata una giornata allucinante, esco dall’ufficio mi dirigo al solito parcheggio e lo trovo appoggiato alla mia macchina, in attesa, non credevo ai miei occhi, devo aver fatto una faccia perché ha alzato le mani on segno di resa e con aria da cane bastonato mi ha detto: per favore dammi 5 minuti, mi hai bloccato ovunque non so più come fare per parlarti non mi hai dato scelta. Poi ha iniziato la solita pantomima, sta malissimo, non riesce ad accettare la mia decisione ed essere considerato come un estraneo lo fa impazzire. udite udite…ha confessato di non essere separato in casa e tutte le fandonie stradette ma di avere un rapporto altalenante con la moglie, ossia ci sono litigate stratosferiche in cui intervengono i genitori(manco avessero 5 anni) e per tranquillizzarli devono x forza darsi una calmata e cercare di andare d’accordo (queste cose me le ha dette dopo averlo incalzato). Perfetto ho risposto, quindi cosa vorresti da me? “Non voglio perderti e sono disposto a fare qualsiasi cosa purché non interferisca con i miei figli”. Ok, ma io non ti ho mai chiesto di non fare il padre però non puoi pretendere di avermi alle tue condizioni, io con mio marito ho aperto la crisi, fallo anche tu.
    A quanto pare non è possibile perché la sua situazione è molto diversa dalla mia e lui non ce la fa(non sapevo se mettermi a ridere o prenderlo a sberle). Perfetto, ho ribadito, quindi non abbiamo altro da dirci la questione rimane chiusa ma non contento ha insistito dicendo che rivorrebbe il rapporto che avevamo prima, vi rendete conto?!?!
    Alche’ sono esplosa. “Ma grandissima testa di c…. ti rendi conto di cosa mi stai chiedendo? Io non sono la tua discarica emotiva e nemmeno un buco da tappare se tua moglie è la solita minestra, ma come fai a non vergognarti?!?…

    • alessandro pellizzari, 6 Gennaio 2021 @ 14:33 Rispondi

      torna da tua moglie, sparisci

  • Azzurra, 6 Gennaio 2021 @ 10:57 Rispondi

    La maggior parte di voi qui non ha subito quello che si chiama “scarto” che non vuol dire essere lasciate ma lo dice la parola stessa: essere scartate, scartate come un fazzoletto sporco dopo che ti ci sei pulito il naso, scartate come le mutande sporche e bucate che butti nell’immondizia. Essere scartate senza nemmeno dirtelo in faccia dopo anni. E tu resti lì a chiederti il perché, perché non ha avuto le palle di farlo senza rispettarti. All’inizio ci stai male, la tua autostima è ferita, i pensieri sono ossessivi e non ridi più, non hai voglia di fare nulla nemmeno di farti una “cotoletta” come ha detto qualcuna qui. Io adesso dopo tanti mesi ho recuperato la voglia di vivere, di cucinare per gli amici, di giocare con i miei figli di andare a correre facendo ben 7 km quando prima non riuscivo a fare nemmeno un passo e cosa mi devo sentire dire che vado a correre per incontrare lui? Ma prima di sparare sentenze @Cossora perché non pensi a ciò che scrivi? Io adesso rido di lui e delle bambinate che fa, voglio farlo qui perché è con voi che ne parlo ma sinceramente ascoltare certe cose mi fa scendere il latte alle ginocchia più che altro per il modo in cui vengono dette. Ridere di lui qui mi ha aiutato a starne sempre più fuori da questa storia forse è questo che non hai capito. E per quanto riguarda @Vita io, come lei, se lui mi chiedesse un confronto io lo farei, eccome se lo farei. Noi abbiamo bisogno di chiudere un cerchio, noi abbiamo bisogno di una chiusura DIGNITOSA che ci è stata negata. Abbiamo bisogno di dire tutti i pensieri e le parole che abbiamo trattenuto e che in alcuni casi ci hanno fatto anche ammalare. È facile essere ganze e sicure di sé quando non si è attraversato tutto lo schifo che abbiamo attraversato noi. Io con lui non ci tornerei nemmeno morta, ma dirgli in faccia ciò che penso si! A che serve? A me serve! Non mi credi? Va bene uguale

  • Hara, 6 Gennaio 2021 @ 09:43 Rispondi

    @Cossora …ho messo 2kg con il primo lock down tolti a giugno,( Montignac) ne ho ripresi 2,5 con il secondo, sono a dieta da lunedì e sono agitatissima per la 3’ ondata! Domani corro a comprare il libro di Olivieri, proverò ma non riesco a fare yoga a casa ( devo chiudermi in bagno), per il resto meno compro meno mangio anche tisane &co!!!
    Ho difficoltà a parlare di @Vita nel timore di ferire, ma devo essermi espressa male non volevo dirle di tagliare i ponti solo di allungarli. Indipendentemente dal motivo, amore, lavoro o sesso (elencati in ordine alfabetico) per cui lui si sia deciso a ricomparire non mi sembrava il caso di affrontarlo in questo momento. Se lui è davvero interessato a parlarle (anche semplicemente per scaricarsi la coscienza) troverà modo per riproporre il confronto. Mi sembra di aver letto che il comune amico ha parlato di una situazione familiare difficile e del l’impossibilità da parte di lui a comportarsi in modo differente da come si è comportato scomparendo: se non è cambiato nulla mi chiedo come mai questa spiegazione non è stata possibile nell’immediato e arriva a 90’ scaduto? Per me Lui vuole solo un aggancio, ha gettato un amo vuole sapere che ha ancora la porta aperta…va bene la porta aperta ma spalancata e con tappeto rosso no perché, visto che la sua specialità è azzerbinarsi, diamogli la possibilità di esprimerla al meglio anche con @Vita!!!! Non va bene celebrare il suo misero tentativo, le cose a cui tieni di più sono quelle che non dai per scontate. Sono la prima ad ammettere che gli errori di chi ami sono meno errori delle cose giuste di chi non ami, e potrebbe essere (ma non credo) che come dici tu, la sua telefonata avrebbe fatto scendere la catena ma non c’è fretta per questo confronto, lo ha deciso lui quando è stata @Vita a chiederlo, e @Vita lo ha dovuto accettare sulla sua pelle, ora lui le sta chiedendo di fare la pallina del flipper, prima di rispondergli io fossi in lei, aspetterei di essere più forte indipendentemente da qualsiasi cosa scelga di fare.
    Non so se riesco a spiegare ma giuro che non giudico nessuno neanche lui il mio è solo un tentativo di contemperare risorse e obiettivi.
    Un grande abbraccio

  • cossora, 6 Gennaio 2021 @ 09:28 Rispondi

    Brava @Old, sono della stessa opionione. Come ho sempre sostenuto che certe cose a un certo punto diventino affare privato e vadano gestite come tali. @Vita come tante di noi qui ha fatto l “errore” di condividere un possibile cedimento.. e come tutte è stata flagellata di consigli, opposti e a favore.
    Io non credo a nessuno che, convinto di una cosa, non la faccia perchè lo scrive Tizia o Caia. E’ solo una richiesta di opinoni che poi (come è giusto che sia) si ignorano per fare quello che si ritiene giusto DENTRO.
    Che per la cronaca, non sbaglia mai. Buona Befana!

  • Oldplum, 6 Gennaio 2021 @ 08:39 Rispondi

    Tanto @vita lo sente a prescindere da quel che dice p dirà qui. Ed è un suo preciso diritto.
    Io mi sono permessa solo di far notare come ricostruire senza dire la verità e solo perché mollate dall’amante e una gran paraculata che ha vita molto corta.

  • Crocus, 6 Gennaio 2021 @ 08:03 Rispondi

    @Cossora, “merce avariata” – come li sai definire tu nessuno mai :D! Mi permetto di inserire pure il mio ex in questa categoria, direi che è il suo posto a tutti gli effetti! Buona ripresa dello yoga e goditi le tue maschere di bellezza :*! Leggero il libro che consigli! p.s. io non ho smesso neanche durante le feste, ho un bisogno continuo di fare sport e di muovermi :-).

  • Outlier, 6 Gennaio 2021 @ 06:52 Rispondi

    @Cossy come si chiama il libro di preciso?

  • Indy, 6 Gennaio 2021 @ 01:34 Rispondi

    Eccomi … in piena notte ancora sveglia… ancora a chiedermi come ha fatto… più passano i giorni più mi manca! Non dovrebbe ma è così! Più passa il tempo più sto male… mi chiedo ma nn gli manco neanche un po’ … lui che moriva d’amore se per due giorni non mi sentiva! Mio Dio che follia…

    • alessandro pellizzari, 6 Gennaio 2021 @ 14:39 Rispondi

      No non gli manchi. Gli mancherai quando il testosterone rientrerà in circolo e la minestra riscaldata sarà di nuovo cattiva

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 00:23 Rispondi

    @Cossora
    Perchè non voglio dire che tutti sono uguali mano alcuni si sono comportati in modo meno visibile meno eclatante ,ma se ci si fa caso sono quelli che ancora hanno capito che le prede donne amanti dentro a loro stesse possono ancora cedere e starci

    Ovviamente in questi casi il cialtrone non ha per nulla la convenienza di comportarsi male ma continuare la sua rappresentazione del bravo uomo solo un poco debole capace però di mettere sotto la propria donna sia amante che moglie

    Ecco che secondo me la lucidità passa obbligata attraverso il fenomeno della Dipendenza affettiva che lascia se non ci si cura sul serio degli strascichi e convinzioni personali errate di vedere chi ha comunque fatto del male come sempre con la pelliccia del agnellino

    La dipendenza affettiva anche essa ha diversi livelli di invasivita e per questo che alcune ci mettono tanti tanti anni a staccarsi altre meno o meno ancora a seconda del comportamento ricevuta dal cialtrone e dal fatto che chi si è rivolto al terapeuta per levarsela fa prima a staccarsi davvero e ritrovare la propria Dignità e autostima.

    Lucidità che esiste sicuro in modo direttamente proporzionale alla conoscenza di queste dinamiche che come qui si legge spesso avviene attraverso il percorso terapeutico e informarsi documentarsi aiuta indagato ad acquistare la vera panoramica della lucidità della realtà che esiste non solo qui ma fuori di qui e nel mondo occidentale .

  • Ariel, 6 Gennaio 2021 @ 00:13 Rispondi

    @Cossora
    Ma secondo te la manipolazione negativa messa in atto da molti ex cialtroni è una invenzione?
    È una opinione personale?
    È una cosa che non esiste e se la sono inventata gli psichiatri e psicoterapeuti?

    Queste mie domande hanno uno scoop preciso di rispondere alla tua dichiarata lucidità dal tuo punto di vista esistono solo cialtroni cattivi e
    E cialtroni buoni???

    Certamente esistono Persone in maggioranza uomini che hanno davvero un comportamento preciso e segue schema fisso sempre come nei disturbi del comportamento tipo il Narcisista

    Ma attenzione che il Narcisista o manipolatore resta abilissimo e capace di APPARIRE NASCOSTO DA APPARENZA DI VERO AMORE DI UOMO

    infatti tu stessa hai scritto che dopo aver letto tante testimonianze di racconto qui hai riconosciuto in tuo marito un Narcisista

    Questo è importante è le proprie sensazioni negative rispecchiano la verità di ciò che si è vissuto e non occorre nessuna diagnosi perché ciò che conta è il fatto che si è sofferto
    Alla fine si è sofferto
    Sembrava e sembra infatti così bravo e caro sicuro

    Ma tu cosa pensi di queste realtà?

  • Azzurra, 5 Gennaio 2021 @ 23:50 Rispondi

    @Angelina io ho dovuto cambiare anche il negozio dove facevo la spesa visto che era lo stesso. Questo giusto per far capire a @Cossora tutti i cambiamenti che ho dovuto fare, come anche allontanarmi da alcuni amici in comune visto che voglio che lui non sappia niente di me. Ma non rinuncio assolutamente a ciò che mi fa stare bene, come andare a correre. Ci fosse un percorso alternativo lo farei, non avrei bisogno di suggerimenti. Io lui lo trovo ridicolo di certo non lo racconto per vantarmi. Ditemi voi se ci si può vantare di un ometto così

    • alessandro pellizzari, 6 Gennaio 2021 @ 14:44 Rispondi

      se l’invasività di certi soggetti che non lasciano la moglie ma voglio forzare l’altra a fare l’amante per forza supera i livelli di accettabilità non dovete cambiare la vostra vita, dovete andare da un avvocato

  • Azzurra, 5 Gennaio 2021 @ 23:34 Rispondi

    @Cossora ma perché devi vedere il marcio dove non c’è. E adesso che altro devo fare cambiare paese per andare a correre? Ho cambiato gli orari e che altro devo fare rinchiudermi in casa più di quanto già siamo rinchiusi per via del covid? O devo andare a correre su una montagna sperduta!? Io vivo qui e come ci vive lui ci vivo anche io e il percorso è uno! Solo che io tiro dritto quando lo incontro lui no torna indietro! È ovvio che lo racconto qui, io qui parlo di lui mica di pinco pallo. E non faccio neanche la finta meravigliata della cosa, anzi direi che è anche abbastanza scontata ormai. Prima di arrivare alle tue conclusioni dovresti sapere con certezza cosa faccio io per evitare. E meno male che nel mio commento l’ho scritto che ero andata in un orario diverso. E questo non sarebbe giudicare? Mah

  • elleelle, 5 Gennaio 2021 @ 23:25 Rispondi

    @Cossora
    Lo so benissimo che non sei stupida e tu sai anche cosa ho scritto io a @Vita, per cui nessuna di noi due ha considerato più di tanto il “lui non mi interessa più”.
    Se poi il mio ex diventasse il mio stalker, credo che sia chiaro che lo solleverei da terra e non si azzarderebbe mai più.
    Ma non tutte sono come me e a volte hanno motivazioni, paure e bisogni diversi per cui cerco di dare una spiegazione ragionevole e aperta.
    Mi fa piacere anche che tramite le conversazioni che si fanno qui si arrivi a pensare da tanti punti di vista diversi.
    A volte poi non ho le energie per qualcosa di più “conflittuale”. Oggi tra una cosa e l’altra ho pianto tutto il pomeriggio, figurati se non riesco a immaginare che una persona sia in crisi e faccia le cose senza rifletterci troppo…
    Non è questione di non essere lucide ma se oltre alle lacrime per conto mio dovessi anche venire qui a prendere un paio di legnate secche nei denti, non avrebbe senso, no?
    E allora cerco di dare un po’ di comprensione in più che non fa mai male.

  • Maddy, 5 Gennaio 2021 @ 23:10 Rispondi

    Cara @elleelle
    1) sono morta col corriere di Amazon 😀
    2) sento anch’io forte la tua empatia
    Ti meriti veramente il meglio per questo 2021

  • Angelina, 5 Gennaio 2021 @ 19:51 Rispondi

    Azzurra noi a parte l’altra sera che abbiamo ceduto evitiamo di incontrarci a correre dà mesi,sappiamo i nostri percorsi e gli orari e volutamente abbiamo cambiato percorso..immagino il tuo nervosismo…io in confronto puntualmente incontro lei a fare la spesa,anche questa sera…che palla…

  • cossora, 5 Gennaio 2021 @ 18:12 Rispondi

    @elleelle io non mi reputo una stupida.
    Senza offesa ne a @Vita ne ad @Azzurra, ma se vi dicessi:
    ‘ha chiesto di vederci tramite un amico comune. Io ci andrei solo per chiudere definitivamente, di lui non mi interessa’ dimmi sinceramente: tu cosa penseresti davvero di me?
    E ancora, se ti dicessi che ogni volta che scendo (evidentemente nello stesso posto e nelle stesse fasce orarie) a correre, che non lo cerco io, è lui che viene sotto casa mia.. dimmi sinceramente: tu cosa penseresti davvero di me?

    Non c’è bisogno che tu risponda, nel primo caso probabilmente mi diresti ‘se al posto del tuo ex ci fosse la new entry che hai appena mollato, gli dedicheresti del tempo? Ci chiederesti consigli?’ e nel secondo ‘scusa eh, ma se non lo vuoi vedere sai come evitarlo, se dici che hai diritto di andare a correre come e quando vuoi, allora non fare quella meravigliata se lo trova li che fa le retro e le sgommate’.

    Dai ragazze, sono l’unica ad avere una visione così lucida di come vanno nella maggiorparte dei casi le cose?

  • cossora, 5 Gennaio 2021 @ 17:57 Rispondi

    @hara il prosciutto lo amo anche io. E ce l’ho pure io sui fianchi in questo periodo mannaggia..
    Oggi mi sono comprata una quantità di maschere di bellezza, tisane drenanti e rilassanti e cose ad minchiam perchè ho deciso che insieme agli addobbi elimino tutte le schifezze di Natale e riprendo la mia rigorosa vita di yoga e benessere (lo avete letto il libro di Olivieri sul ben-essere? Adoro, mi ha raddrizzato i chackra durante il primo lockdown!).
    Io in merito a @Vita (ma anche ad altre con storie lunghe ed emotivamente radicate) non me la sento di consigliare di tagliare i ponti, se si riprensentano e il sentimento pulsa ancora.
    Mi spiego: il coglione malvagio orribile e senza santi.. ok. Se si facesse vivo l’ex di @Nina.. ovvio che le direi tu sei pazza. Va eliminato ma senza un pensiero in più perchè stiamo proprio parlando di merce avariata, di malattia.
    Da come ne parlava @Vita, il suo ex non è stato un coraggioso, se l’è fatta sotto (mi sbaglio?) ma non è un ratto delle fogne. Hanno condiviso tempo e sentimenti, non so.. se lei ce l’ha ancora in testa e se lo nega, se fa la donna d’acciaio che non deve chiedere mai.. credo finirà col riservagli una suite in una specie di Olimpo delle censure.
    Non le passerà mai. Ha anche una situazione non chiara a casa, non la biasimo, come non si chiude con l’ex, non si riapre di botto col marito. Il rischio che finisca a fare come la pallina in un flipper è altissimo.

  • elleelle, 5 Gennaio 2021 @ 16:24 Rispondi

    @Nina
    Grazie, anche io! :*
    L’esperienza che ho vissuto è stata così devastante che mi sembra di capire la sofferenza di tutte, la sento dentro a volte. Non sempre mi fa bene ma allo stesso tempo è un passo in più per me.
    Cerco di imparare, di essere più forte e decisa, di dirmi che si può solo andare avanti. Dentro di me ho questa specie di speranza balorda che mi fa pensare che una volta sistemata la schiena, andrà a posto anche tutto il resto perché io il lavoro l’ho fatto su di me, qualche risultato lo devo pure raccogliere.
    Un abbraccio, cara!

  • Ariel, 5 Gennaio 2021 @ 14:48 Rispondi

    @Rosa sai quanto utile questo tuo commento in cui con la tua grazia e saggezza innata e conquistata fai riferimento giustamente al fatto che i nostri commenti sia che siano rivolti a @Vita o a chiunque qui sul Blog sono semplici espressioni del proprio pensiero e giudizio personale esprimere il proprio punto di vista ovviamente ognuno ha il suo e non significa certo attaccare per forza chicchessia

    Questo mio commento nasce dal tuo ottimo pensiero ed osservazione che secondo me a volte in effetti può capitare che qualcuno se la prenda a male e questo tuo giusto termine inadeguatezza fa parte del danno ricevuto da queste relazioni dove lui qualunque lui qui raccontato da ciascuno non ha fatto altro che fare in modo da generare in noi stesse senso di colpa e inadeguatezza

    Okkei il punto è questo ,secondo me,
    Che qui nel Blog noi gruppone che scrive anche abbiamo la opportunità attraverso proprio le CRITICHE che ciascuno può muovere al caso specifico di cui si scrive al momento

    Ecco che la persona oggettomdi pensieri che recepisce come negativi invece di restarci male ha la opportunità di uscire dal ruolo affibiatoci dal cialtrone e cioè non offendersi più non restarci male perché nessuna qui e fuori di qui sta persona priva del suo valore speciale e nonal senso di colpa no alla inadeguatezza

    Proprio così qui proprio attraverso le critiche e le emozioni che escono e meglio se escono chiare e tonde e come vengono
    Ottimo allenamento per scoprirsi le vere se stesse capaci di accogliere qualunque punto di vista diverso come qualcosa di nuovo e curioso su cui magari in un tempo proprio si rivela la mossa che ci spinge a smetter di raccontarcela che non abbiamo fatto nulla di male che valiamo come persone e donne così tanto da riuscire finalmente a prendere in mano la propria Dignità e saperla difendere avere di nuovo la autostima che funziona

    Ecco che la tua parola inadeguatezza ha diversi positivi significati riferiti a queste nostre esperienze

    Viva la Critica pure aspra muove tutto al nostro cambiamento interiore
    Nuovi e
    Diversi punti di vista!!

  • Nina, 5 Gennaio 2021 @ 13:29 Rispondi

    @elleelle anche se tu dici di non esserlo io tivo molto dolce e materna soprattutto con le “nuove”, mi piacerebbe davvero conoscerti. Ti voglio bene.

  • Azzurra, 5 Gennaio 2021 @ 11:16 Rispondi

    @Crocus io penso che sia solo una coincidenza. Il mio caro ex causa covid per adesso non sta lavorando è per questo che forse come dice @Ellelle sembra faccia il corriere di Amazon. Ha molto tempo libero chissà cosa va combinando, ma la compagna dovrebbe proprio vederlo guarda! Visto che ogni volta che lo incontro insieme a lei adesso sembra che io sia il nemico, e chissà perché proprio adesso che sono uscita dalla sua vita, dovrebbe strigliarlo un po’. Sai perché ti dico questo? Ho notato che quando ci incontriamo e c’è lei lui cammina dritto come un cavallo con i paraocchi poi quando lei non c’è fa quello che vi racconto. Io credo che lei abbia capito qualcosa e lo ammetto forse a causa mia perché quando capita di incontrarsi io mi giro completamente dall’altra parte oppure faccio finta di non vederli. Be’ a sto punto visto che aveva il terrore di essere scoperto sono contenta che lei abbia il dubbio almeno se lo tiene sotto schiaffo ancora di più. Però dovrebbe vederlo quando fa avanti e indietro e poi marcia indietro in piena curva… sarebbe uno spettacolo e non pagherebbe nemmeno il biglietto! E forse lo rinchiuderebbe davvero in casa stavolta quando invece la cosa giusta da fare sarebbe dargli un calcio e sbatterlo fuori

    • alessandro pellizzari, 5 Gennaio 2021 @ 16:11 Rispondi

      ma non dovete vivere così pensando pure a cosa dovrebbe fare o farà la moglie! Dovete fregarvene, innanzitutto di chi non c’entra

  • Bea, 5 Gennaio 2021 @ 11:08 Rispondi

    Grazie @elleelle. Certo, nessuno è immune alle prese per i fondelli. Purtroppo di questi ominicchi ne è pieno il mondo e malauguratamente alcuni di loro sono capitati sulle nostre strade. Forse due mesi di cds nel mio caso sono ancora pochi, mi sento ancora innamorata ahimè… sentivo di aver fatto dei passi avanti ma sono crollata durante le feste. Mi aspettavo un augurio (inutile per carità ) ma probabilmente nella mia testa bacata avrebbe significato che provava per me un briciolo di affetto. Invece niente di niente. Scaricata dal giorno alla notte come una vecchia ciabatta quando il giorno prima mi amava alla follia. So perfettamente che la risposta logica alle mie domande è “non ti amava”, però ragazze io so bene cosa ho vissuto con quest’uomo. Io ho percepito amore, non voglio pensare di essermi illusa per un anno e mezzo. È tutto così complicato…è vero sono giovane, ho una vita davanti.. ma lui mi ha distrutta. Non so se avrò il coraggio di fidarmi nuovamente di qualcuno

  • elleelle, 5 Gennaio 2021 @ 10:45 Rispondi

    @ragazze, grazie, sono contenta di avervi strappato una risata, a volte ci vuole un momento leggero 🙂
    Finalmente so cosa c’è che non va nella mia schiena, niente di grave per fortuna ma ci vorrà molto tempo. Vi terrò informata e nel frattempo grazie perché mi tenete compagnia in queste lunghe giornate.

    @Bea
    Scrivi: “Sono una ragazza giovane, mi sento molto ingenua a volte mentre percepisco voi così risolute e piene di energia. Mi fate tanto bene!”
    Devi sapere che la sottoscritta ha 51 anni e l’anno scorso, in questo periodo, stava cominciando a crollare a pezzi, dopo essere stata sottoposta a settimane di tira e molla, crisi, piagnistei, una presa in giro fotonica ecc. ecc.
    A volte non conta l’età, siamo tutte vulnerabili.
    La tua giovane età ti sarà di aiuto quando potrai uscire e recuperare conoscendo nuove persone, facendoti nuovi amici, distraendoti.
    Attaccati a questo punto di forza e non lasciare che la tua vita venga deragliata da un uomo senza palle. Davvero, tu puoi farlo, puoi andare avanti ed essere felice senza di lui.
    Un abbraccio!!

  • Azzurra, 5 Gennaio 2021 @ 10:10 Rispondi

    @Ellelle io nei tuoi interventi ti trovo fantastica! Riesci ad entrare nell’animo e nelle emozioni delle persone con una tale delicatezza e allo stesso tempo con una capacità rara di metterci di fronte alla verità che a volte fa veramente male ma io la sento come una carezza! Hai un dono prezioso, si chiama empatia ed è quello che ha visto anche lui e te ne voleva privare. Per arrivare a prendere psicofarmaci ti aveva ridotto male ma tu sei una guerriera e lo si percepisce in ogni parola. Sono contenta di averti conosciuta anche se solo virtualmente. Sei speciale ❤️

  • Crocus, 5 Gennaio 2021 @ 09:38 Rispondi

    @elleelle mi trovo molto nelle parole che hai scritto circa il ritorno. Hai ragione, si mescolano tante cose insieme, difficile da controllare credo. Pure io come ben sai non rischio un suo ritorno (credo che siamo le uniche qui) però non ti nego il fatto che mi piacerebbe da morire vederlo tornare con la coda tra le vene convinto che io lo stia aspettando con pane e sale per celebrare il suo ritorno, mentre l’unica cosa che vorrei davvero è tirargli uno schiaffo. Mai fatto del male neanche a una mosca, ma lo so già che sarebbe liberatorio tirargli uno schiaffo e poi andarmene con tanto di dito medio e gesto dell’ombrello. Così insomma, per avere il bouquet completo! 😀 ma mi metto il cuore in pace perché non accadrà quindi lo faccio col pensiero, che comunque aiuta. Per quanto riguarda l’augurare del male, mia nonna diceva sempre che non va fatto, ok, ma non ho resistito a sto giro e gliene ho augurate di ogni pure io, a lui e quella mentecatta che ha sposato. È il minimo visto quello che mi hanno combinato.

  • Crocus, 5 Gennaio 2021 @ 09:22 Rispondi

    @Azzu, ma mi spieghi come fa lui a sapere quando sei fuori di casa? No perché ogni volta che esci lo becchi, questa cosa è inquietante! Comunque la scena che descrivi fa morire dal ridere “legato con le corde e la bocca chiusa con lo scotch” bhuahahhaa ma pure il commento di @elleelle “fa il corriere per Amazon” ridiamo ragazze va, sicuramente meglio che piangere. Un abbraccio!

  • Rosa, 5 Gennaio 2021 @ 08:55 Rispondi

    @Hara mi hai fatto morire dal ridere con il tuo sincero amore per il prosciutto 🙂 🙂
    Io spero solo che @Vita abbia ben presente chi siamo noi. Nessuna ha voluto giudicarti @Vita, anche perchè ricadremmo nel caso del bue che da del cornuto all’asino, tutte noi, con le risorse che abbiamo a disposizione, con i nostri modi, ti abbiamo dato il nostro parere. Alcune in modo più accorato altre in modo più distaccato, dipende dal punto del percorso in cui ciascuna è, ma nessuna, son sicura, con l’intento di puntare il dito o di peggio di farti sentire inadeguata.
    Buona giornata a tutti

  • Azzurra, 5 Gennaio 2021 @ 08:41 Rispondi

    @Viovio @Ellelle mah chissà cosa va facendo, quando c’ero io era così difficile uscire! Era sequestrato in casa, me lo immaginavo seduto sulla sedia legato con le corde e lo scotch sulla bocca per non urlare e la compagna a minacciarlo con un coltello! Ma quante palle eh?? @Ellelle le consegne per amazon, sto morendo! @Viovio ma vi rendete conto che è da quando l’ho bloccato che fa sempre questa cosa? 5mesi!? Ma la ruota su cui il criceto gira forse s’è inceppata e non se n’è accorto! Il classico uomo che non farà mai un passo avanti…. ma la marcia indietro si!

  • Nina, 5 Gennaio 2021 @ 01:59 Rispondi

    @elleelle hai espresso perfettamente quanto anche io penso sull’umiltà. Anche io ho avuto un bel da fare con il mio orgoglio e ho imparato che non vale sempre la pena avere l’ultima parola.

  • Nina, 5 Gennaio 2021 @ 01:57 Rispondi

    @elleelle io ti adoro..ti trovo super in forma! Anche io comunque ho avuto problemi fisici abbastanza seri e preso psicofarmaci, mi sono serviti x sopravvivere, ricominciare a mangiare e dormire. Se non si fanno queste due cose si è ridotte troppo male anche x affrontare la terapia e x avere lucidità nel CDS. Io sono comunque del parere che il CDS non vada interrotto mai. Io l’ho fatto una volta “solo x ascoltare cosa voleva dirmi lui” e ci sono ricascata. Oggi non credo sarei a rischio però francamente non avrei voglia nemmeno di quei 5 minuti di dubbio incertezza nostalgia o magone che potrebbero prendermi e quindi non lo vedrei mai e poi mai. E parlo di questi sentimenti perché a me viene male anche solo a vedere le foto del liceo e quindi x come sono fatta rivangare il passato è un lusso che non mi posso permettere. Troppo malinconica di fondo.

  • Indy, 5 Gennaio 2021 @ 01:29 Rispondi

    @elleelle GRAZIE mi hai fatto ridere…

  • Ariel, 5 Gennaio 2021 @ 00:34 Rispondi

    @Bea cara Grazie per questo tuo scritto e auguri anche te soprattutto di tanta salute e la buona costanza che occorre per riusvire a tenere ben salda la tua decisione e percorso di chiusura di una relazione che solo male ti fa e ti farebbe continuare a sperare .Si capisco la difficoltà perché infatti si resta sorprese e incredule al dover accettare di aver vissuto una realtà ben diversa da ciò che lui appariva inizialmente
    Se avrai letto qui tante testimonianze di esperienze saprai che infatti la unica soluzione valida per ritornare ad amare se stesse e non permettere più di venire sfruttate e trattate male è fare Cds e blocco totale delle comunicazioni che significa pure orbiting e cioè se riuscirai potresti pure provare a chiudere tutto in modo da non visualizzare nemmeno se guarda o meno il tuo stato social .

    So che tutto ti appare a volte difficile ,ma visto che sei riuscita già a fare due mesi di Cds ecco che leggendoti qui mi pari sulla buona nuova tua strada per riuscire a guardare avanti e sicuro a maggior ragione se sei giovane veramente hai tutta la vita davanti a te e sicuro meriti una relazione sana ed equilibrata
    A due due liberi da altri legami.

    Quando vuoi farci un salutino siamo qui a braccia aperte
    Un caro abbraccio!

    Forza @Bea!!!
    C’è la fai già e sempre al meglio sarà!!!

  • elleelle, 5 Gennaio 2021 @ 00:06 Rispondi

    @azzurra
    Dici che augurargli il male non è da noi… Escludimi, perché io gliene ho augurate di tutti i colori e se se ne attacca anche solo la metà, sarà un casino! 😉

    Comunque il tuo ex è sempre in giro in macchina, cosa fa, le consegne per Amazon? Ma non si vergogna? Si sta comportando come un ragazzino! Fa dei giri a vuoto, mette la retro, ci manca che sgommi. Che squallore.
    È quello squallore che alla fine ti fa un po’ ridere, come un brutto film degli anni ’80, con te che lo guardi strizzando gli occhi e le mani sui fianchi e ti dici “Ma è proprio lui? Madonna che sfigato!”
    Coraggio, va, si stancherà prima o poi.

  • Viovio, 5 Gennaio 2021 @ 00:04 Rispondi

    @Azzurra il tuo ex ed il mio potrebbero diventare amici, li vedrei bene rinchiusi alla neuro…
    Certo che potrebbe cambiare tattica, sempre questi appostamenti, pedinamenti.
    Brava tu! È lo spirito giusto per affrontarlo, ad una certa anche basta!
    Un abbraccione

  • elleelle, 4 Gennaio 2021 @ 23:57 Rispondi

    @Cossora
    Credo che in tante saremmo in difficoltà se venissimo contattate dall’ex, @Vita in questo senso non fa eccezione e ne ha parlato qui.
    Se capitasse a me (ma non capiterà!), credo che ne scriverei qui, magari a decisione presa.
    Però io ho già una decisione, presa un giorno che ne stavo parlando con un’amica. Niente potrebbe smuovermi da questa decisione ma ringrazio comunque il fatto che non dovrò mai affrontare un ritorno.
    Credo che si mescolino tante sensazioni davanti a un ritorno, alcune che ci mettono di fronte a degli aspetti di noi stesse che magari non sono i migliori.
    Per me che non sono una persona particolarmente caritatevole con gli stronzi,
    sarebbe una soddisfazione sadica veder tornare una persona sconfitta, lo ammetto, ma non mi servirebbe a niente, anche perché lo so già che è sconfitto, l’ho sconfitto io…
    Probabilmente questo insieme di sensazioni ha spiazzato @Vita e ha chiesto consiglio. Adesso avrà molte cose a cui pensare, però.

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 23:50 Rispondi

    @Crocus mi si stringe il cuore a leggere quello che hai subito e come ti hanno ridotto quelle persone.
    Sei una super donna e tuo marito un vero signore, in pochi si sarebbero comportati come lui.
    Cosa si è lasciato sfuggire il tuo ex, ma visto quello che vale e’ stata la tua fortuna.

  • Stella2, 4 Gennaio 2021 @ 23:48 Rispondi

    @Love mi dispiace che tu abbia pianto, non si merita le tue lacrime. È venuta per l’ennesima volta solo ad elemosinare le tue attenzioni, perché ne ha bisogno. Un’egoista di prima categoria che fa solo i suoi comodi. So che è stata durissima affrontarla, ma sei stato un signore! Le hai risposto benissimo, era giusto per te stesso mandarla via, hai fatto un atto d’amore verso di te e non più verso di lei. Lei sarà ancora nel tuo cuore, ma questo è stato un enorme passo verso te stesso, finalmente! Sei un grande! Un abbraccio

  • Stella2, 4 Gennaio 2021 @ 23:11 Rispondi

    @Vita, sono concorde con le ragazze che ti dicono di fare quello che senti dentro. Solo tu sai quello che provi e ritieni giusto fare in questo momento nei suoi confronti. Mi sembri una persona risolta e risoluta che può riuscire in tutto quello che si mette in testa di fare. Ascoltati e fai ciò che ti fa stare bene ed essere serena. Se può servirti (per qualsiasi motivo, cioè continuare serena con tuo marito verso una ricostruzione o stare con il tuo ex amante o semplicemente per te stessa), affrontalo. Non vivrai con il rimpianto. Sono con te!!

  • Stella2, 4 Gennaio 2021 @ 22:59 Rispondi

    @Vio non si augura del male a nessuno, lo so, e meno male non si è fatto niente, ma che soddisfazione vederlo sbandare per guardarti ahahaha ben gli sta! C’è un equilibrio in questo universo!!

  • Hara, 4 Gennaio 2021 @ 21:25 Rispondi

    Cara @Cossy non volevo urtare la tua suscettibilità, ti assicuro che il mio non era un giudizio su di te! Probabilmente mi sono sentita tirare in ballo quando hai scritto che quello che ricordavi a @Vita lo ricordavi anche a te e alle altre …avendo io commentato mi sono sentita inclusa Certamente ho liberamente interpretato, mancando il tono e le espressioni. Mi era sembrato di leggere che noi volessimo convincerti a non guardare in faccia la tua personale realtà, ma quello che è evidente a te non è evidente a me, quello che a te sembra grasso a me sembra in forma quello che a te sembra amore a me sembra prosciutto… forse è un mio nervo scoperto la linea e il pane e il prosciutto, che non ho sugli occhi ma sui fianchi! Il mio è sincero amore per il prosciutto

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 21:07 Rispondi

    @elleelle, addirittura gli psicofarmaci hai dovuto prendere? Ma che strazio. Ridotte veramente come degli stracci, mentre a loro non frega una beata cippa
    :-(. Oh, sto karma spero davvero con tutto il cuore che faccia il suo corso. Il mal di schiena come va? Ti abbraccio!

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 21:04 Rispondi

    @Viovio, sono morta! Ahahahahaha, gli sta bene, altroché! Comunque io più ti leggo e più capisco che anche il tuo è una me*** colossale! Bugie su bugie su bugie. “Neanche si sfiorano in casa” eccolo qui, un altro bastardo come il mio ex. Ma poi aldilà che fa male al livello spirituale diciamo, sono dei bastardi perché se mi menti su una cosa del genere e quindi facciamo sesso non protetto e poi con tua moglie fai altrettanto, cazzo! Mi girano i co***** a mille perché chissà che cosa mi puoi attaccare! Per fortuna mi è andata bene però cavolo che brutto, questo è un tradimento a tutto tondo, non solo fisico, ma anche morale. Miseria ladra… Ti abbraccio amica ❤️

  • Maddy, 4 Gennaio 2021 @ 21:03 Rispondi

    @viovio aiuto! Sto morendo! Sto rotolando!
    😀 😀 😀
    Immagino la scena e mi scendono le lacrime dal ridere.
    E poi immagino te che scappi via… il top!

  • Bea, 4 Gennaio 2021 @ 20:25 Rispondi

    Buonasera ragazze, non sto scrivendo più spesso ma vi leggo sempre, siete il mio porto sicuro dove rifugiarmi nei momenti di sconforto. Intanto faccio a tutti voi un grande augurio di buon anno, che porri davvero un po’ di pace e serenità ai nostri cuori ammaccati. Per me queste feste sono state molto malinconiche, continuo il mio cds da ormai due mesi ma alterno momenti in cui mi sento meglio a momenti in cui mi manca come l’aria. Eppure due mesi sembrano così tanti… possibile che la ferita bruci ancora? Lui non si è più fatto vivo, ne auguri di Natale ne di capodanno.. niente di niente. Mi guarda gli stati e stop . Ovviamente continuo a pormi le solite inutili domande sul come abbia fatto a cancellarmi dal giorno alla notte, sul come io abbia potuto non accorgermi di quanto poco valessi per lui. Fa tanto male. Spero di farcela, di togliermelo definitivamente dalla mente e dal cuore quanto prima e che qualcuno di meritevole e pieno d’amore sincero arrivi a sconvolgere positivamente la mia vita. Vi abbraccio tutte e vi ringrazio per i bellissimi spunti che date. Sono una ragazza giovane, mi sento molto ingenua a volte mentre percepisco voi così risolute e piene di energia. Mi fate tanto bene!

  • Azzurra, 4 Gennaio 2021 @ 19:56 Rispondi

    @Viovio che ridere!! Figurati però se qualcuno gli augura il male non è da noi, ma una ruota bucata anche si!! Cmq io oggi dopo dieci giorni ho deciso visto il bel tempo di scendere per fare una corsetta. Ho scelto un orario che fosse abbastanza improbabile incontrarlo. L’ho visto arrivare da lontano in macchina, mi sono spostata in modo da non farmi vedere. Si vede che invece mi ha vista. È tornato indietro 3 volte. L’ultima addirittura ha fatto marcia indietro proprio 50 metri avanti a me, in piena curva. Io? Ho scosso la testa e ho detto ” che idiota”. Mi ha sentito? Lo spero. Uno che trova il coraggio di parlarmi e mettermi in difficoltà solo davanti alla mia amica e quando sono sola mi gira intorno senza il coraggio di affrontarmi e tutto questo da luglio, ben sei mesi, cos’è se non un idiota? Io davvero faccio fatica a capire ma ormai forse non mi interessa più nemmeno quello

  • cossora, 4 Gennaio 2021 @ 19:21 Rispondi

    L’intelligenza del cuore è la spiritualità, la Fede.
    E no, non si inganna e non inganna mai.

  • cossora, 4 Gennaio 2021 @ 19:20 Rispondi

    Comunque riguardo a ciò che sta succedendo/per succedere/non succederà mai a @Vita.. lo sa lei.
    La concretezza o l’inconsistenza di ciò che vuole comunicarle il suo ex si possono valutare solo se si verifica l’occasione e cioè il contatto.
    Quindi, per essere molto semplici: se ti interessa un rapporto con lui @Vita, vai (o negati, ma tieni in considerazione che potresti incoraggiarlo indirettamente a compromettersi di più), se non ti interessa a prescindere e vuoi stare con tuo marito/da sola.. non ho capito perchè ne stiamo parlando. Bastava dicessi alla conoscenza in comune ‘no, grazie’ senza aprire un dibattito qui. Senza nessunissima offesa, rimango dell’idea che l’interesse ci sia, eccome.

  • Indy, 4 Gennaio 2021 @ 19:18 Rispondi

    Si Ragazze,
    la salute in primis lo so. Quando il corpo ti parla lo devi ascoltare infatti il mio mi dice che così proprio non va. 🙁
    @elleelle gli psicofarmaci li ho presi anch’io anni fa, per la situazione di mamma che mi aveva totalmente sballata ed allora ero sola perchè non riuscivo ad avere relazioni con nessuno, ma per uno sxxxxxxo del genere non ho nessuna intenzione di riprenderli, assolutamente. Ne ho passati di anni difficili, entrare ed uscire dalle cliniche ed in alcuni casi dormirci quasi tutte le notti per stare accanto a mia madre. Se ho superato quel dolore posso superare anche questo che mi ha procurato questo omino codardo. Non gli permetterò di farmi anche questo. NO NO. So che adesso è l’inizio e che non avendo chiarito (anche se non c’è gran chè da chiarire) restare in sospeso è peggio. Ma passerà questo lo so. Non so come non so quando ma succederà a me come a tutte Noi. E’ poi se c’è una cosa che so è che mamma è guarita ed è stato un MIRACOLO, i dottori non si spigano come potesse essere successo, quindi io CI CREDO. I miracoli accadono è il mio sarà quello di rialzarmi e ritornare a vivere, come lo auguro di cuore a tutte Voi.
    @Old..”Quando spirito cuore e mente sono allineati, tutto scorre semplice” io condivido è la penso come te. Ma quanto è difficile in questi momenti.
    un bacino a tutte

  • Maddy, 4 Gennaio 2021 @ 19:08 Rispondi

    @Angelina perdonami: chi sta vedendo la psicologa?
    Lui? Lui e la moglie per percorso di genitorialità?
    Lui, la moglie e la figlia?
    Certo, da piccola sarebbe stato meglio.
    Angelina… non la vedo molto bene… soprattutto per lui.
    Stessa situazione per due miei vicini di casa. Penso che in ogni caso parta sempre tutto dai genitori

  • Indy, 4 Gennaio 2021 @ 18:59 Rispondi

    si @Ale giovedi ho appuntamento, ma so già che è il nervoso a me prende sempre lo stomaco. GRAZIE sei carinissimo un bacino

  • Ariel, 4 Gennaio 2021 @ 18:50 Rispondi

    @CaraCossora l’intellige del cuore come la definisci tu a volte si inganna da sola e sai quando?
    Quando si vivono o si sono vissute relazioni tossiche con persone con disturbo del comportamento chiaro quando vale sempre il proprio sesto senso
    Ti faccio un esempio accreditato da esperti in questi campi di relazioni come queste di cui si scrive qui
    Ecco che fidarsi del 6 senso e trovarsi a dire dopo essersi documentate a dovere
    Ecco lo ho epriconosciuto come Narcisista ,ad esempio,questo è sicuro sapersi fidare del proprio sesto senso che volendo lo si può se preferisci definire cuore e cioè la emozione il fiuto che qualcosa non ha funzionato principalmente perché si é state trattate di merda senza neanche un minimo scrupolo a farsi vivi a comunicare o a dire stronzate emerite da parte di alcuni uomini cialtroni

    Ecco che seguire il proprio sesto senso salva se stesse e in molti casi salva la stessa vita di molte donne cadute nella rete din un uomo capace di fare degli male semplice non rispettando la dignità e il vero sentire amore ma solo da una parte
    Come scriv @Crocus giustamente bello lasciarsi andare al proprio sentire col cuore PURCHÉ SIA CONCRETEZZA RECIPROCa

    Cuore Okkei ma occorre il cervello che fa scattare la giusta reazione per la propria sopravvivenza psichica e a volte pure fisica.

  • cossora, 4 Gennaio 2021 @ 15:06 Rispondi

    @Love.. no.
    E’ lei che ha te, che sei solo suo.
    Ha detto una cazzata.
    Fatto bene, piangi ma per piacere fatti indietro adesso! Si fa accompagnare alla tua porta.. ti dice che lui poverino ci sta provando.. parli e me la immagino tipo Cleopatra, teatrale e superba nel suo bagno di latte.
    E’ un’arma micidiale, non una donna!

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 14:54 Rispondi

    @cara amica Cro concordo, usano il dizionario dei cogxxxxx (Dio Santo!!! ) Ahahahahah ti adoro!
    Comunque il karma esiste, ne ho avuto le prove!!!
    Poco fa sono uscita per fare la spesa e lui è passato in macchina, per vedere dove stessi andando si è girato e ha colpito in pieno un marciapiede, secondo me gli e’ partita una gomma dal boato che ho sentito (nessuno si è fatto male).Perdonate la noblesse oblige ma mi sta ridendo anche il…. beh avete capito cosa. Io ho fatto finta di nulla, sono salita in macchina e sono tornata a casa. Sarò cattiva ma un po’ gli sta bene, la prossima volta guarda dove va :-p

  • cossora, 4 Gennaio 2021 @ 14:50 Rispondi

    @Hara.. @Vita ha esposto un fatto e chiesto opinioni, io ho dato la mia opinione per come sono fatta io, così come tutte la date per come siete fatte voi.
    Non capisco perchè alla mia visione tu risponda giudicando direttamente me.
    Boh, comunque per me @Vita può anche trasferirsi in Madagascar, se reputa questo sia giusto.
    Il prosciutto sugli occhi ce lo ha avuto sicuramente e me lo sono saputo togliere a suo tempo.
    Anche tu vedo che tendi a dare opinioni non richieste. Evidentemente ho toccato un tuo nervo scoperto (visto che non ti ho nemmeno nominata).

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 14:43 Rispondi

    @Love, mi chiedevo dove fossi finito e come te la stessi passando.
    Pure il mio ex disse una frase simile: tu per me sei e sarai sempre la prima ( ehhhh si è proprio visto!!!) ed io sono solo tuo, ma che tornano a casa da quei poveri consorti a recitare la parte del marito e moglie perfetta sono dettagli..
    Hai detto proprio bene, lui non deve soffrire tu invece puoi accontentarti delle briciole e questo sarebbe amore? Che tristezza.
    Ma che vadano caxxxx

  • elleelle, 4 Gennaio 2021 @ 14:36 Rispondi

    @Love
    Bravo, hai fatto benissimo.
    Lei non ha fatto altro che confermare quello che ha sempre fatto, cioè la sua volontà di tenere il piede in due scarpe e di non avere rispetto né per te né per il marito.
    Tu le hai fatto capire che non hai più voglia di giocare e hai dimostrato tanta forza e autostima.

  • elleelle, 4 Gennaio 2021 @ 14:31 Rispondi

    @Indy
    Secondo me ti trovi in una situazione in cui sei crollata e il consiglio di @Ale di andare da un medico è molto sensato.
    C’è sicuramente qualcosa che puoi fare per dormire meglio e se dormi, riuscirai poi a pensare a mente più lucida, a mangiare ecc.
    Io ti posso solo dire che quando io e il mio ex ci siamo lasciati la prima volta, i miei sintomi erano quelli dello stress post-traumatico. La psicologa mi ha mandato dallo psichiatra e con gli psicofarmaci ho risolto i problemi più gravi.
    Non li ho dovuti prendere per tanto tempo, ma mi hanno aiutato a superare il momento più difficile.

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 14:18 Rispondi

    @Indy @Out ragazze quando la situazione sfugge totalmente di mano e il nostro corpo reagisce in questo modo non va per niente bene, fatevi aiutare da un medico come dice Ale. Io ero arrivata a vomitare sangue (scusate lo schifo, però è tutto vero), ad avere la tachicardia a mille perennemente e altre problematiche serie che per privacy non posso svelare qui. E sono sempre stata sana come un pesce prima che toccassi con mano la bassezza umana. La mia storia in parte la conoscete già, gestire in un colpo solo una moglie impazzita che mi minacciava continuamente, l’ira e il dolore di mio marito quando quella demente gli aveva detto tutto, in più quello stronzo di ex amante che non mi aveva protetto/difeso (mentre lo aveva fatto mio marito, pensate un attimo che situazione…) non è stato facile, anzi, quindi il mio corpo era totalmente impazzito ed era scoppiato mandandomi dei sintomi di ogni tipo. Fate attenzione, non c’è da scherzare, lo so benissimo che il malessere è incontrollabile talvolta per questo vi dico di rivolgervi a qualcuno, la salute viene prima di tutto amiche, e rovinarsela per uno stronzo (che tra l’altro è a casa sereno a fare il falso e a chiedere in lacrime di essere perdonato), anche NO! Vi abbraccio!

  • Oldplum, 4 Gennaio 2021 @ 14:15 Rispondi

    @vita la tua scelta è coerente con quanto hai deciso mesi fa di fare. Le cose si sistemeranno in un modo o nell’altro. Se il tuo ex amante vuole costruire qualcosa con te e tu ci sarai, continuerà. Ma finché le cose si fanno di nascosto e per telefono per ripetere lo stesso pattern non ne uscirete. Io sono sicura che la vostra sia stata una storia d’amore e sono certa che se dovrete stare insieme, succederà. Ma sentirsi, al telefono, per ripercorrere il passato e (sei tu a dire che sei sicura) sentire le sue scuse per un comportamento che ha tenuto e da cui non vuole tornare indietro…che senso ha?
    Ora gli hai mostrato che ci vuole più impegno di una chiamata dopo mesi di silenzio. Almeno pari a quello che ha messo a metterti via per tutto questo tempo.
    La mente e il cuore non c entrano nulla. La mente ragiona per condizionamenti e il cuore ragiona per emozioni create dalla mente. Bisogna andare più a fondo . Lo spirito. L’alito che ti tiene in piedi, aldilà di cuore e mente. Quando spirito cuore e mente sono allineati, tutto scorre semplice.

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 13:56 Rispondi

    @Love, però sei stato un grande! Capisco che non deve esser stato per niente facile, mi si è stretto il cuore quando ho letto che hai pianto, però il tuo comportamento è stato più che corretto. Lascia che stia con suo marito, tu non hai bisogno delle sue briciole, tu hai bisogno di una donna che sia tutta tua, di un amore che sia ricambiato. Ti abbraccio ❤️

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 13:22 Rispondi

    @Ale esattamente, loro giocano sporco, il mio ha avuto pure il coraggio di negare l’evidenza è stata la delusione più grande. Avrei preferito mille volte mi dicesse chiaro e tondo: con te sto bene, mi hai fatto perdere la testa ma la situazione con mia moglie non è in crisi da mandare all’aria un matrimonio(invece di raccontarmi sono separato in casa, non ci sfioriamo, non mi attrae più), non sono innamorato di lei ma ho trovato il mio equilibrio in questo modo. Non è etico, non è corretto ma sono fatto così. È una brutta verità, ma l’avrei preferita mille volte al grande amore che ha sempre millantato nei miei confronti poi vederlo felice e contento abbracciato a sua moglie, con tanto di commenti.(naturalmente era tutta facciata, lo faceva per tenerla tranquilla a suo dire). Tutti abbiamo il diritto di scegliere e per farlo non si gioca a carte coperte.

  • Ariel, 4 Gennaio 2021 @ 13:01 Rispondi

    Si sicuro qui ,@Oldplum concordo con te in pieno con questa tua analisi su situazione di @Vita
    che coglie giustamente anche questo aspetto non da poco ,ma si Sto arrivando! Lo sappiamo tutte che sono passi che ognuno compie quando da sola arriva a vivere lo “ SBATTERCI IL NASO” e cioè come a dire che in effetti ogni esperienza ci porta un insegnamento che diviene interiorizzato nel momento in cui ci si sbatte dentro e ovviamente la sofferenza o disagio aiutano a trovare la soluzione ottimale per riuscire ad amare se stesse e di conseguenza tutti gli altri a fare ordine nella propria vita senza paura di nulla che a scoprire se stesse e la realtà visibile e fruibile dal marito è solo che un bene prezioso e insostituibile.

  • Outlier, 4 Gennaio 2021 @ 12:34 Rispondi

    @Love sei stato un grande per aver resistito e risposto così, lo sai? Non oso immaginare quanta forza hai dovuto trovare dentro di te per non cedere e dirle quelle cose che poi sentivo nel tuo cuore.
    Hai ragione @Love quando dici che siamo noi che non ci facciamo uscire alla svelta dal cuore queste persone e il dolore collegato, ma forse perché per noi è un grande amore che poi è andato a senso unico.
    È che noi ci incaponiamo poi secondo me, diventa come una sorta di sfida con noi stessi/e per non esser riusciti a farci scegliere.
    Come dicevo alle ragazze, ad un certo punto è il corpo che interviene per farti capire che devi cambiare strada obbligatoriamente. Forza @Love!

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 12:30 Rispondi

    @Indy i miei sono stati 4, anche io mica ho scherzato!! 🙂
    Non sentirti stupida, anche @Ale lo ripete all’inverosimile, lo hai amato e quando si ama si fa di tutto. Mi rendo conto che stai malissimo, ci sono passata pure io; possiamo dirti di tenerti impegnata, distrarti, fare sport , dormire ma il tuo cervello è in loop… devi darti tempo e’ l’unico modo.
    Adesso ti sembrerà impossibile, nemmeno io ci credevo ma piano piano comincerai a stare meglio.
    Devi accettarlo questo dolore, dopo di che riuscirai a svoltare.
    Forza!

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2021 @ 12:44 Rispondi

      Soprattutto se l’altro gioca sporco

  • Azzurra, 4 Gennaio 2021 @ 12:11 Rispondi

    @Vita del fatto che non lo chiamerai sono contenta solo perché questi uomini devono capire che non siamo delle marionette, che vanno via quando vogliono e poi dopo mesi e mesi gli viene lo sghiribizzo di parlarti . Tutti re questi, tutti che sentono di poter fare ciò che vogliono e di parlarti quando a loro fa comodo. Sposta il trono al re, @Vita, fagli capire che per stare lassù se lo devono faticare. Se davvero ha gli attributi ti viene a cercare lui e sei tu, soltanto tu, che deciderai se avrai voglia di ascoltarlo oppure no

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Vita, io ti credo sulla parola. Un po’ di tempo fa @Blu aveva scritto qui un bellissimo commento e cioè che non dobbiamo mettere in dubbio ciò che ci diciamo tra di noi. Io non mi permetto di presupporre e soprattutto dare per scontato ciò che succede realmente nella tua testa perché lo sai solo tu. Per me volerlo affrontare non è automaticamente legato a “lo ami ancora”. Io non amo più il mio ex altroché, ma se mi dovesse contattare per parlare forse lo farei, ma per chiudere definitivamente un cerchio. Per carità vivrò bene anche se non lo chiudo, ma non mi dispiacerebbe fargli capire con toni calmi e pacati che ho capito benissimo che me*** di persona è. Fai ciò che ti fa star “bene” cara @Vita. Un abbraccio.

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 10:53 Rispondi

    @Piccola, mi sono posta talmente tante domande che a un certo punto il mio cervello deve essere andato in tilt quindi ho smesso fondamentalmente di pormele. Comunque, non ti so dire se esagerava sulla situazione in casa, io ormai non so chi sia quella persona, cosa era vero di ciò che diceva e cosa no. Mi ha mentito talmente tanto che alla fine è come nella favola di “Al lupo! Al lupo!”, non gli crederei più anche se dovesse dire la verità. Che lei fosse malata di mente ne ho le prove poi su cosa succedesse realmente in quella casa non saprò mai la verità. Ciò che mi ha aveva destabilizzato di più è il mentire così bene sui loro rapporti intimi e scoprire poi che se la trombava (non da lui, figurati) mi ha fatto vivere malissimissimo fino a un mesetto fa. Ormai sto provando a metabolizzare anche questa cosa, in modo da ritenermi guarita totalmente. Ha ragione @Cossy, un uomo così non ci serve nemmeno per buttare la spazzatura. Che viva sereno e beato nella sua felicità ritrovata e nel suo amore falso (lo aveva detto al mondo intero di non amarla più eh).

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 10:48 Rispondi

    @Vita io sono arrivata alla conclusione che le cose vanno come devono. Se due persone si amano e desiderano stare insieme prima o poi ce la faranno. A me questo uomo non da fiducia e per come si è comportato non accetterei una telefonata deve avere le palle di presentarsi di persona ed affrontarti, se quello che ha da dirti è così importante, ma questo è quello che farei io è giusto che tu faccia ciò che senti. Sono con te!
    In bocca al lupo

  • Crocus, 4 Gennaio 2021 @ 10:46 Rispondi

    @Vio, a questo punto penso davvero che esista un manuale del quale noi non siamo a conoscenza, perché il fatto che abbiano comportamenti, non simili, ma UGUALI fa veramente rabbrividire.”Risposta: ehhh non hai idea della giornata che ho passato! Al lavoro un casino, torno a casa i bambini erano incontenibili, poi mi è venuto un gran mal di testa e mi sono addormentato sul divano” paro paro. Ed io non capivo come cavolo fosse possibile addormentarsi senza un veloce buonanotte? Questo ormai negli ultimi due mesi di relazione, quando un avvocato gli ha dato il permesso di scrivermi mentre era in casa (hahaha rido per non piangere), perché prima come ricordi era totalmente proibita la comunicazione se Miss Stronza era in casa. Come ho potuto non capire che questo suo atteggiamento racchiudeva tutto il suo NON AMORE per me? Boh. Ma poi credevo di essere demente io quando mi scriveva ogni 4 ore e mi diceva “dai non prendertela i bimbi sono impegnativi” però se non rispondevo io nel giro di 10 Min apriti cielo. Ma che schifo di rapporto malsano dio santo.

  • Indy, 4 Gennaio 2021 @ 10:38 Rispondi

    Si @ Viovio 9 anni! NOVE ma come si fa?! Che stupida!!! Come faccio a cancellare 9 anni finiti poi in questo modo??? A volte faccio finta di pensare che sia morto così magari mi viene più facile!!
    Ragazze che malessere … scusate oggi va proprio male male!

  • Indy, 4 Gennaio 2021 @ 10:31 Rispondi

    @ Outlier si anche a me fa male lo stomaco da quel giorno, a volte meno a volte di più che quasi non riesco mangiare nulla. È un dolore così forte che prende corpo e mente
    @ Viovio non so se avrà mai il coraggio di farsi rivedere! So solo che se entrasse adesso dalla porta lo prendere a calci nel didietro, pensarlo alimenta la mia rabbia per la pochezza del suo essere!
    Un abbraccio a voi

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2021 @ 11:58 Rispondi

      fatti vedere da un medico però

  • Love, 4 Gennaio 2021 @ 10:30 Rispondi

    Vita, ti racconto se vuoi la mia esperienza di questi giorni….
    Mi direte ci sei ricaduto…ed invece anch’io ho ascoltato e ti garantisco che non è assolutamente facile, farlo, nel posto nostro, il posto dove potevamo litigare, mandarci a quel paese e poi ritornare a viverci la nostra passione.
    Insomma, anch’io come altre qui, avevo un rapporto, che entrava nelle nostre famiglie, anzi per entrambi era così.
    È passata per gli auguri alla mia famiglia, e, con la scusa, di farmi una sorpresa si è fatta accompagnare alla mia porta, in quanto vivo da solo.
    Risultato, aveva bisogno di ossigeno, quello che in queste feste, le mancava.
    Forse, ho capito se uno/una è felice di stare a casa sola con il compagno/a.
    La mancanza delle famose attenzioni, della passione, le ha fatto fare anche questo.
    Risultato, lho ascoltata, e vi garantisco, che la mancanza di ciò che le davo io, si vedeva, e la sentivo, sentivo la sua astinenza.
    Ha iniziato a parlare, ed ho sentito, mille mi manchi, e chi più ne ha più ne metta, dove io non ho mai parlato, poi è arrivata al nocciolo.
    “Sai lui si sta impegnando molto, lo stimo, e per me c’è molto affetto, non gli faccio mancare nulla, e non si merita di essere lasciato!”
    “Bene, lui non si merita di essere lasciato, io invece, mi merito, le briciole, mi merito una donna che quando vorrei averla vicino, è, a casa sua con il marito, però, quando lei” vuole”, io ci sono, quando “vuole” venire a letto con me, io merito di esserci.”
    L’ultima frase, la lascio decifrare a voi, che rappresentate la parte femminile…
    ” Ma tu…hai ciò che lui non ha, tu hai me!! Io sono solo tua!! ”
    Finale, le ho fatto gli auguri, e lho accompagnata alla porta.
    Ho pianto, quando è uscita, e non vi dico quanto, perché lei dentro di me, non è ancora uscita, e non uscirà tanto alla svelta, ma perché mi sto rendendo conto, che sono io a permetterglielo.
    Vita, se vuoi, incontralo o sentilo pure, avrà comunque i suoi effetti.

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2021 @ 12:02 Rispondi

      seriale donna conclamata

  • Hara, 4 Gennaio 2021 @ 10:28 Rispondi

    @Vita noi non siamo sicure di cosa pensi e di cosa senti. Il mondo funziona per ” convenzioni” accettate e riconosciute dalla maggior parte degli esseri viventi, non saprei come spiegarmi, ad un preciso gesto o atteggiamento chi ci sta di fronte sa cosa aspettarsi: in questo momento se ti porgo il gomito è perchè vorrei salutarti un anno fa avresti pensato che ero diversamente abile.!!! tutto qui

  • Angelina, 4 Gennaio 2021 @ 10:16 Rispondi

    Maddy sua figlia ha l’età della mia undici anni,loro sono in crisi da quando lei ne aveva due,la crisi li l’aveva aperta lei e lui neanche allora è riuscito ad andare via e lei a cacciarlo via…con il senno di poi si è pentito perché sarebbe stato più facile per tutti, ma lui allora sperava ancora di ricostruire con lei.
    Io li ho conosciuti qualche anno dopo…sua figlia è sempre stata una bambina che cercava di avvicinarli,me lo raccontava lui…anche con me non voleva mai che io e lui parlassimo…avendolo visto uscire due volte non è stato facile l’anno scorso,lei non gli parlava più e lui è andato in pezzi.
    Un giorno gli ha detto bene almeno sono riuscita a farvi restare insieme…la psicologa è rimasta allibita dalle parole…perché gli aveva detto non date mai responsabilità ai bambini di queste cose.
    Questo è…e anche ieri lui mi ha detto che sua figlia non si fida più di lui,parla poco e nel frattempo che eravamo insieme l’ha chiamato per sapere dov’era…ha paura che se ne vada.
    Anche se uscisse di casa sarebbe un uomo a metà,pieno di sensi di colpa….come potrebbe far star bene un’altra persona?Va bene così…ho sbagliato ad innamorarmi di lui…

  • elleelle, 4 Gennaio 2021 @ 10:07 Rispondi

    @Vita
    Ovvio che qui possiamo solo scambiare opinioni e darti dei consigli, sei tu quella che deve decidere il da farsi.
    Però credo che tu abbia fatto la scelta giusta a non sentirlo. Se ti resta la curiosità, pazienza.
    Io mi ricordo ancora quando scrivevo che ti aveva mollato in mezzo al mare e si era allontanato con la barca, per cui comunque ho l’idea di un uomo totalmente inaffidabile nella vita e sul lavoro.
    Ti ha dato però modo di pensare, se vuoi, al fatto che saresti stata disponibile a dargli udienza, pur non meritandolo. Perché?
    Perché lo ami ancora?
    Perché con tuo marito non hai ricostruito e sei comunque ancora a “rischio tradimento”?
    Perché credi di doverti mettere alla prova?
    Perché una spalla su cui piangere non si nega a nessuno, nemmeno a chi ci ha fatto così tanto male?
    Fin dove si possono spingere la nostra vanità e il nostro masochismo?
    Sono domande che ho fatto io a me stessa, dopo aver letto il tuo messaggio e dopo averti risposto.

  • maribel, 4 Gennaio 2021 @ 10:01 Rispondi

    CIAO ragazze e ciao @vita. ho letto della telefonata e i pareri delle ragazze. e visto che qui siamo nel nostro “club” a casa di @ale, mi permetto di dirti quello che ho pensato io leggendoti.
    io credo che di lui non ti interessi più nulla, lo credo perchè sei una donna intelligente e hai capito bene il personaggio e la situazione.
    Penso anche, però, che tu non possa vivere senza tormento, come un’eroina dei romanzi.
    Penso che tu abbia bisogno di quel tipo di ansia, di quelle agitazioni che una vita normale e borghesina non può darti. E quindi, a mio modesto parere, farai quella telefonata, ti nutrirai di quel tormento per poter tornare alla tua calma, per poter avere una certa dose di pathos, di irrequietezza, chiamala come vuoi. io ti vedo così…. un’anima sempre in cerca di incertezza, di sfide, di prove. la calma piatta non fa per te.

  • Piccola, 4 Gennaio 2021 @ 09:59 Rispondi

    Si @Cossora, capisco. Non voglio incaponirmi , hai ragione. Un uomo che disprezza la moglie non merita nemmeno di buttare la mia spazzatura. Sei una grande. Io invece….mi faccio prendere dalle mie paure e insicurezze e non cammino a testa alta. Sto lì a pensare che uno così ha potuto schiacciarmi gratuitamente, scappando. Dovrei solo pensare che è una fortuna averlonperso.

  • elleelle, 4 Gennaio 2021 @ 09:54 Rispondi

    @Vita
    Non è questione di non fidarsi di quello che scrivi ma di sapere i rischi che corri e di suggerirti di evitarli.
    A volte ci vuole un pizzico di “umiltà” in più e mi spiego meglio. Tu sei certa e lo hai anche dimostrato a te stessa, che riesci a tenere sotto controllo le cose come vuoi tu. Hai tradito per anni senza farti scoprire, quando è finita non hai detto niente a tuo marito e hai rimesso le cose in carreggiata. Come hai controllato tutte queste cose, pensi di poter controllare anche questa, addirittura per metterti alla prova!
    È questo il succo della parola “narcisismo” che forse come dice Ariel abbiamo usato a sproposito e in realtà si tratta di altro.
    Credi di potere – e dovere! – affrontare tutto e di uscirne vincente ma a volte il gioco non vale la candela. A volte è troppo rischioso fare una cosa che per te non è necessaria e quindi è necessario avere l’umiltà e la forza di dire no. Non lo fai per te, lo fai per chi, con le tue parole, hai voluto proteggere finora.

  • Hara, 4 Gennaio 2021 @ 09:52 Rispondi

    @Cossora perdonami ma l’amore è un’altra cosa. Se fosse così come dici, @vita (e tu) vorrebbe un sogno non un amore. Stiamo parlando di una persona che la ha ferita, certo può capitare anche quello ma si supera e si affronta insieme. Gli amori a senso unico esistono solo nei cartoni animati. Lui non corrisponde all’immagine che il cuore di @Vita aveva di lui o semplicemente è cambiato, è cambiata lei in questo tempo. Aver voglia di farci il giro completo dell’orologio al solo pensarlo non è amore. Scusa ma sei tu quella che è andata dal dietologo con l’idea sbagliata. E non è dipendenza è prociutto e anche pane sugli occhi …prima di andare dal dietologo elimina quello…il resto verrà da se! ti abbraccio

  • Viovio, 4 Gennaio 2021 @ 09:12 Rispondi

    @Indy anche io lo sogno continuamente a più di tre mesi di cds, durante il giorno riesco a distrarmi ma la notte si ripresenta puntualmente. Stanotte ho sognato un periodo della nostra vita in cui eravamo poco più che ventenni(senza matrimoni e figli) e mi diceva che potevamo stare insieme, la mente gioca veramente brutti scherzi!credo ci voglia tanta pazienza, tu sei all’inizio e devi “digerire” 9 anni(se nn ricordo male) ognuna di noi ha il suo percorso.
    Capisco perfettamente il tuo desiderio di saperlo sofferente e tanto bene non penso proprio se la stia passando dopo quello che è successo, un tradimento non si perdona e nemmeno cancella dalla sera alla mattina. Secondo me è solo questione di tempo e si ripalesera’, non lo dico per illuderti che resterà con te, ma perché mi sembra sia rimasto tutto in sospeso fra voi due e spero tu sia forte abbastanza da respingerlo nel caso in cui tornasse con le solite cazzate che ci propinano tutti.
    Un abbraccio grande

  • cossora, 4 Gennaio 2021 @ 09:09 Rispondi

    @Piccola, la verità è tutta qua: azzerbinarsi a donne che fino al giorno prima hanno disprezzato.
    Ma tu quando disprezzi qualcosa, un cibo ad esempio, lo mangi ogni ogni giorno?
    E cosa pensi di una persona che dice ‘questo lo disprezzo ma sono obbligato a mangiarlo’?
    Nessuno obbliga nessuno, ciò che non si può evitare (metti una malattia, o un lavoro che non possiamo più fare perchè non ne siamo più fisicamente in grado) finiamo per accettarlo e non per disprezzarlo.
    Capisci cosa intendo dire?
    Era tutto sbagliato dall’inizio, un uomo che disprezza la moglie non va bene nemmeno per andare a buttare la tua spazzatura.
    Le mogli che esagerano altro non sono che la risposta al nostro incaponimento.
    Tutto è l’effetto di una causa, sempre.
    Questa è la lezione di ciò che ti è successo.

  • Cossora, 4 Gennaio 2021 @ 08:12 Rispondi

    @vita ognuno di noi può capire solo secondo il suo livello di percezione. Per questo è importante fare come senti giusto. Le menti aperte, chi usa l’intelligenza del cuore.. sono merce rara.
    Ascolta te stessa!

  • Maddy, 4 Gennaio 2021 @ 08:09 Rispondi

    @Angelina mi dispiace sentirti così giù, però il fatto che tu sia qui a scrivere è già tanto.
    Da quello che scrivi trovo similitudini tra il tuo ex e il mio (ah, per la cronaca, a me fa ridere questa cosa di chiamarli ex dal momento che non si è mai stati insieme).
    Detto questo, eccolo, il gran debolone, l’uomo schiacciato dalla paura, innamorato forse, ma comunque incapace di affrontare i suoi demoni.
    Quanti anni ha sua figlia? È adolescente immagino. Talvolta penso sia più complesso separarsi quando ci sono dei figli di questa età piuttosto che piccoli.
    Tuttavia, molto dipende dal rapporto che si è costruito con loro, quanto sono stati educati ad elaborare dei pensieri propri, non condizionati dagli amici, la famiglia, la società.
    Molto dipende dalle esperienze vissute, dai confronti con il mondo.
    Io mi ritengo fortunata, perché ho iniziato a viaggiare presto. Non solo, la vita mi ha messo (sin da piccola) sulla strada situazioni “anomale” per una famiglia normale. Per esempio, quando era poco più che una bambina i miei genitori ospitarono in casa nostra una coppia di ex tossici.
    Tutto questo per dirti che le esperienze (soprattutto se vissute in giovane età) aiutano la formazione di un proprio pensiero, in merito a situazioni che normalmente porterebbero a crisi e al danneggiamento dei rapporti.
    Forse il tuo lui dovrebbe comunicare tanto, ma tanto, con sua figlia, indipendentemente da quello che succederà tra voi

  • Maddy, 4 Gennaio 2021 @ 07:52 Rispondi

    @old quando scrivi “Chi non dice la verità non può ricostruire nulla” intendi confessare la verità del tradimento o la verità del Non ti amo più?

  • Outlier, 4 Gennaio 2021 @ 07:10 Rispondi

    @Vita non sentirti offesa. È chiaro che non ci conosciamo di persona, ma sappiamo quanto è faticoso e quanto lo è stato per te. Uno prova a darti una sua opinione e percezione. Se è sbagliata lo sai solo tu.
    Quindi prendi i nostri consigli come delle amiche che ti vogliono bene. Poi tu saprai cosa è giusto per te.
    Un abbraccio

  • Outlier, 4 Gennaio 2021 @ 07:07 Rispondi

    @Indy succedeva anche a me cosi quando fu scoperto. Stavo male male. Era come se il mio inconscio, anche di notte, cercasse di farmi sbattere la testa contro la realtà che non ho mai voluto vedere.
    Fermati e respira Indy. Cerca un modo per non pensarlo, lo dico davvero. Io poi in quel periodo ho rischiato molto la depressione. E lui dov’era? Non c’era. Poi tornò e io come una stipida ci sono rimasta perché lo amavo tantissimo. E così sono passati altri anni. Il 31 sono stata male con lo stomaco. Come provavo a pensarlo anche 1 minuto il mio stomaco si rifiutava e vomitavo qualsiasi cosa. Cosi mi sono fermata e ho capito che anche lui si è rotto le palle e mi ha voluto dire “o ti dai una mossa a mandarlo a fancilo nella tua testa oppure continuerò così fino a quando non capirai”.
    Anche il corpo parla. Almeno quello che mi sta accadendo. Quel fondo di cui sia Ale che le ragazze parlano.
    Forza!

  • Nina, 4 Gennaio 2021 @ 02:00 Rispondi

    @vits guarda mi spiace se ho usato toni fastidiosi, lungi da me volerti fare sentire giudicata. Desideravo solo risparmiare a te la ricaduta che ho vissuto io interrompendo CDS e non ti illudere, non cambia niente (nemmeno rispetto a tuo marito) se vi sentite o telefonate,se non è finita non è finita..tu farai ciò che vorrai e se vorrai raccontare noi ti leggeremo. Un abbraccio e spero di cuore che la tua decisione sia la migliore x te.

  • Azzurra, 4 Gennaio 2021 @ 01:05 Rispondi

    @Vita io non ti conosco ma ti ho compresa perfettamente. Forse perché abbiamo un vissuto simile o semplicemente perché leggendoti ti ho sempre considerata forte nonostante il dolore che lui ti ha dato. Io credo in te quando dici che vuoi provare a ricostruire con tuo marito, credo in te quando dici che non lo tradiresti di nuovo anche perché se accadesse tu in quel caso sono sicura che metteresti la parola fine al tuo matrimonio. Hai sempre detto di voler provare a ricostruire e ciò significa che potrebbe andare come invece no. Tutto questo in pochissimi mesi. Non è facile rimettere in piedi un matrimonio ma almeno tu ci stai provando ciò significa che c’è ancora qualcosa che ti tiene legata a lui e non è giusto pensare o dire che tuo marito rappresenta un ripiego. C’è chi dopo aver tradito che decide di andar via perché sente che non c’è più nulla da salvare e chi decide di provare a ricostruire E poi c’è chi decide di restare continuando a fare i cavoli suoi ed è questo da biasimare, soltanto questo.

  • Vita, 4 Gennaio 2021 @ 00:16 Rispondi

    Siete tutte così sicure. Così certe di quel che penso e sento io, mi dispiace, mi dispiace la mancanza totale di fiducia in ciò che scrivo, evidentemente non sono credibile. Non ci conosciamo, sapete poco di me e avete viceversa vissuto storie molto simili, forse è facile e anche normale pensare che siamo e siamo tutte uguali. L’ho spesso pensato anche io. Ma mi avete fatto pensare comunque: quel che pensate voi non voglio che lo pensi lui, che ci sia un pertugiò, una speranza. Non c’è e non lo voglio. Ho scritto all’amico, non se ne fa niente. Per queste ragioni. avanti ognuno per la propria strada. In silenzio. Perché forse il silenzio aiuta più di tante chiacchiere. Grazie comunque a tutte, a chi ha capito e chi forse no.

  • Piccola, 3 Gennaio 2021 @ 22:47 Rispondi

    @Cricus davvero…tutto simile, perché abbiamo incontrato due senzapalle identici. Ho pianto anch’io tanto dopo il suo ” non hai dignità ” ma di dignità non ne vedo dalla loro parte che scelgono di scappare senza dire nulla e azzerbinarsi a donne che fino al giorno prima hanno disprezzato. Io per questo sono incredula, per la cattiveria improvvisa e vorrei tanto sapere il perché. Non hai mai pensato @Crocus che esagerassero sulla situazione a casa? Ok, abbiamo subito dalle mogli e visto che non sono sante ma sono arrivata a pensare che a casa non succedesse nulla di quello che raccontavano, non credi? Anche per il mio la moglie era insopportabile, pazza, esaltata, non cucinava, non si occupava dei figli, lui non sopportava di dormire accanto…ma come, dopo due settimane hai capito di amarla? Per questo credo menyisssero con noi. E noi saremmo senza dignità! Vedi? Come ha scritto sopra qualcuno, sono sfigati e il mio lo sa e si mangerà le mani tra poco. Anche il tuo…fidati. Grazie a tutte …per le parole di conforto. È un momento no ma ce la farò. Grazie…grazie.

  • Angelina, 3 Gennaio 2021 @ 22:27 Rispondi

    Ciao ragazze!Vi abbraccio tutte e grazie dei vostri preziosi consigli….non sono stati giorni facili…per niente…ho pianto un bel po’ anche oggi.
    @Vita pensaci bene perché ti destabilizzerà io ho ceduto aime’e non è stato facile rivederlo.
    Ieri si l’ho visto…diciamo che se ci vogliamo evitare sappiamo come fare entrambi, non ci incrociamo più per correre da quattro mesi,se ci vogliamo vedere sappiamo entrambi come fare così ieri ci siamo incrociati….lui come mi ha visto è scoppiato in lacrime…abbiamo parlato delle solite cose,mi ha scritto anche ieri sera e oggi…sta male…vedermi è stato peggio ma lui non ce la fa….l’uscire due volte ha avuto ripercussioni anche giustamente verso sua figlia,l’ha chiamato per sapere dov’era mentre era con me…dice che non si fida più di lui e lui non ce la fa,non riesce ad andarsene di la,per chi mi chiedeva di casa sua lui non è mai stato male in casa sua,loro sono così da ben dieci anni,io li ho conosciuti in compagnia così, ho sentito anche cosa dice lei ,hanno un loro equilibrio oramai da anni.Entrambi non vogliamo continuare come adesso..non ha senso ci stiamo facendo solo male.
    Lo amo tanto si,lui non abbastanza probabilmente,in qualche modo so che mi ha voluto bene, la rabbia almeno è passata,non lo odio più…spero si affievolisca tutto con il tempo, domattina vedrò la mia terapista e cerco ragazze di rialzarmi…sono sempre punto a capo ed è solo colpa mia….ora seguirò ben bene i consigli alla lettera promesso,vi abbraccio tutte forte!
    Viovio sei stata bravissima!!!

  • Viovio, 3 Gennaio 2021 @ 22:20 Rispondi

    @Cro felici non possono esserlo, altrimenti farebbero a meno dell’amante.
    Secondo me, essendo senza scrupoli e totalmente egoisti, hanno trovato la loro “dimensione” per stare bene. Si accontentano in casa e fuori usufruiscono di quello che manca fra le mura domestiche, se creano dolore chissene, l’importante che la recita vada avanti. Il mio era capace di sparire una giornata intera(a sentir lui in casa erano due palle assurde), quindi gli chiedevo: scusa, ma se stai così male perché ti fai sentire con un messaggio solamente la sera e durante il gg silenzio più totale? Se mi ami così tanto e non sopporti tua moglie dovresti fremere dalla voglia di sentirmi. Risposta: ehhh non hai idea della giornata che ho passato! Al lavoro un casino, torno a casa i bambini erano incontenibili, poi mi è venuto un gran mal di testa e mi sono addormentato sul divano…povero bamboccio

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2021 @ 00:35 Rispondi

      Poverino!

  • Indy, 3 Gennaio 2021 @ 22:00 Rispondi

    Ragazze
    io non faccio altro che sognarlo. Lo sogno sorridente che mi abbraccia con la moglie che ci guarda da lontano. Poi mi sveglio e lo cerco nel letto, mentre sono tra sogno è realtà. Sapete questa casa l’ho presa 6 mesi dopo averlo conosciuto, quindi l’abbiamo vissuta insieme. Lo vedo in ogni angolo, a volte ci parlo anche, sono pazza??? ci sto diventando??? Certi giorni non so cosa fare salirei in auto, farei 1000km solo per metterlo sotto. 🙁
    Chi diavolo sono questi per annientarci in questo modo??!! Come si permettono ??!! Perchè glielo permettiamo??!! Forse un giorno avrò le risposte a queste domande che mi girano in testa continuamente.
    @Viovio….ooo credimi anche se è una cosa cattiva, e mi dispiace di provarla perchè io non sono cosi, spero davvero che sia infelice almeno un pochino di quanto lo sia io in questo momento!!!
    🙁

  • Indy, 3 Gennaio 2021 @ 21:47 Rispondi

    @Vita, nessuno critica nessuno, non vederla così. Io non la vedo in questo modo. Ognuna traduce quello che scriviamo e da la sua opinione, consiglio…ma come sono andate e vanno le cose dentro di Noi, il nostro dolore lo sappiamo solo Noi. Mi dispiace scriverlo, ma penso anch’io che non ti sia passata ancora del tutto è sono d’accordo con @Nina, se fosse passata neanche staresti a chiedertelo. Ma questo non vuol dire che tu non debba farlo. Fai quel che senti perchè alla fine per quanto possiamo razionalmente capire cosa sia giusto o sbagliato, alla fine facciamo quello che sentiamo anche se dopo sappiamo che ci farà soffrire. Non so come funzionano questi meccanismi che scattano dentro di Noi, forse dentro al cuore speriamo ingenuamente ancora, che quell’uomo che abbiamo amato nella nostra fantasia finalmente si palesi a Noi. Sognatrici questo siamo, siamo quelle che credono nei grandi amori, nei principi azzurri nelle fiabe a lieto fine, che purtroppo per molte di Noi una bella fine non ha. (alcune ovviamente, me compresa).
    Anche se poi mi chiedo…se vuoi un chiarimento perchè cavolo non vieni a darmelo guardandomi negli occhi??? Per telefono io non accetterei. Un abbraccio forte forte

  • Oldplum, 3 Gennaio 2021 @ 21:36 Rispondi

    Si, sono severa. Ma è evidente. @vita ha già deciso quando le è sorto il dubbio. Lei vuole vederlo, sentirlo, sapere. Lei è innamorata di lui ed è ancora disposta ad ascoltare quello che ha da dire. L’abbandono, le lacrime, la decisione di ricostruire..tutto cancellato.
    Ora è tardi per dirlo a tuo marito? No. Ora non lo tradirai di nuovo. Lui ti ha accolto mentre stavi male per un altro (senza saperlo) e si è messo in discussione.
    Ma io ne ero certa. Chi non dice la verità non può ricostruire nulla. È bastata una telefonata nemmeno sua, dell’amico suo per tradire di nuovo la fiducia dell’uomo che hai accanto e che non ami più.
    Considera di far finire il tuo matrimonio, sul serio.
    Comunque vada il tuo contatto.
    Perché è finito.
    Non è un male. Ora ne hai la prova. Sei ancora lì.

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 21:14 Rispondi

    @cossora @nina, ma io non vado da nessuna parte, non vedo nessuno. Forse ci siamo fraintese. Ma di cosa state parlando? Ha chiesto di farmi una telefonata e dovrei sentirlo al telefono domani. Stop. Boh. Comunque, ora mi silenzio. Ci dormo stanotte, se domani lo sento per telefono vi dirò. Baci e grazie a tutte

  • Nina, 3 Gennaio 2021 @ 19:57 Rispondi

    @vita con tutto l’affetto ti dico, x esserci passata, che quando ti chiedi se ha senso vederlo x capire se si è superato tutto, é perché non si è superata una cippa. Quando veramente é superata non c’è più nessun bisogno di test x capire se il trauma é superato perché hai di meglio a cui pensare e non ti viene manco in mente di andare a svegliare il can che dorme. Prova a pensare, ma uno che é guarito dal covid mica si ficca in una corsia di ospedale piena di malati e senza mascherina tanto x vedere cosa succede..attenta @vita, e ascolta soprattutto @rosa che ci é ricascata..poi ovviamente farai quello che vorrai ma si sente che friggi dalla voglia. A me dopo il primo CDS le ragazze e la psi avevano detto di fare attenzione e niente, io mi ci sono ributtata ed è finita come sapete..

  • Dispersa, 3 Gennaio 2021 @ 17:45 Rispondi

    @Elleelle credo che per quanta iposcrisia e convenienza ci sia in queste storie nulla torna più come prima, ne per l’uomo ne per la donna… Almeno che non si tratti di uno scivolone dove dopo essere stati chiari si decide di ripartire su nuove basi!!
    @Old proprio in questi gg stavo facendo il tuo stesso pensiero. Uno psicologo che amo seguire, ha fatto una live con una cartomante ( io non ci credo) e incuriosita sono stata ‘al gioco’… Nelle carte scelte ha fatto una lettura generale dicendo che chi aveva scelto quel mazzo usciva da una storia difficile, lei sosteva extraconiugale, che ci stava mettendo un gran impegno a tenere in piedi la facciata. Ma la cosa che più mi ha colpita è stata ‘troverete un nuovo amore che vi farà cambiare la vita’… Bhee io sono scettica in queste cose, ma il pensiero è stato un altro ‘sono così sicura delle scelte fatte, tanto da non arrivare a tradire ancora?’… E questo mi sta facendo riflettere e non poco!!

  • Ariel, 3 Gennaio 2021 @ 17:13 Rispondi

    @Vita
    Cara @Vita sicuro sei sotto effetto della Dipendenza affettiva che infatti LEDE IL LIBERO ARBITRIO e cioè
    NONOSTANTE qualunque ragionamento che tu stessa già riesci a capire che lui ex amante è un CIALTRONZO MANIPOLATIVO NEGATIVO NARCISISTA

    Nonostante che tu capisca col ragionamento che la realtà è questa

    LA CRISI DI ASTINENZA DA DROGA DIPENDENZA AFFETTIVA al primo fischio di richiamo solo che per comunicare Conte

    TU STAI STREMATA DA QUESTO RICHIAMO TIPICO DA CARNEFICE ALLA SUA PREDA

    @White e @Vita

    Vita non è Affatto con Narcisismo ma dipendente affettiva

    @Vita è tipico in una relazione tossica con Narcisista credere di essere noi narcisiste
    Anche questo fatto di avere il dubbio di essere noi Narcisista è un ATTO MANIPOLATIVO NEGATIVO MESSO IN ATTO DAL VERO NARCISISTA!!!

    In Terapia tutte le donne che ho conosciuto e il terapeuta ci ha spiegato questa dinamica perversa per cui tutte le “ vittime temporanee” di relazioni tossiche con Narcisista si chiedono
    Sarò mica io narcista???

    E in ultimo
    NESSUN NARCISISTA SI È MAI CHIESTO SARÒ MICA NARCISISTA

    Quindi non sei una Narcisista ma si è risvegliata per colpa sua la tua dipendenza affettiva e quindi
    Sei adesso con la crisi astinenza

    Ti incoraggio a vedere il tuo terapeuta
    Sentirvi comunicare con lui o lei non so se sia uomo o donna.

  • cossora, 3 Gennaio 2021 @ 16:33 Rispondi

    L’ex che ritorna la vigilia di Natale.. @vita un altro originalissimo! 🙂 !
    per @ariel è un manipolatore..
    per @ele83 un turbatore di tranquillità a proprio beneficio..
    per @indy è un lavaggio di cosienza..
    Per te, @vita che non lo vuoi ammettere.. è ciò che aspettavi intrattenendoti con il tentativo di ritrovarti con tuo marito (anche io cercavo di farla andare bene con la new entry, non c’è niente di male a voler andare avanti senza gli ex).
    Però quando li si ama.. eh non è così semplice.
    Incontralo, ascoltalo, guardalo e se ti bacia sai già che lo bacerai e se resisterai alla tentazione di baciarlo non ha importanza perchè è sempre lui che vuoi, quindi se non cederai avrà vinto l’orgoglio, ma ti basta?
    Cara dolce @vita, ricordo a te (ma anche a me e alle altre) che il destino lo incontri sempre sulla strada che hai scelto per evitarlo.
    Se ci stai pensando, se vuoi vederlo.. non è per chiudere, è per ascoltare cosa ha da dire (e magari ti farà scendere la catena definitivamente) o meglio per vedere se finalmente ti dice quel che vuoi sentirti dire.
    Mioddio ma perchè non sappiamo ammettere ciò che è evidente a tutti?
    Davvero volete convincermi che terapeuti e spiacologi vanno in giro a professare di non accettare la realtà e di non ammettere a se stessi cosa si vuole veramente?
    Praticamente è come essere sovrappeso, ma andare da un dietologo a dirgli “vorrei ingrassare un po’!!”
    A me sembra tutto assurdo. @Vita vacci, perchè ci vuoi andare. Poi dopo.. ci pensi dopo.

  • Outlier, 3 Gennaio 2021 @ 16:06 Rispondi

    @Vita spero che ci ripensi. Ha ragione @Old quando dice che ti sei mentita da sola. Forse l’hai fatto giustamente per attraversare il periodo buio, ma rischi di farti male. Ma sopratutto la cosa che mi dispiace è che quando ne avevi bisogno tu lui non era disponibile, lui ora chiama attraverso un amico e tu rispondi.
    Pensaci bene
    Un abbraccio

  • Viovio, 3 Gennaio 2021 @ 15:49 Rispondi

    @elleelle sempre illuminante, non nascondo di essermi posta le stesse domande in questo periodo: è felice?continua la sua vita senza problemi pur non avendomi?
    Hai proprio ragione e l’ex di @vita ne è la prova, come gli idealizziamo nella nostra testa costruiamo anche la loro felicità. Al mio ex auguro esattamente il matrimonio che ha, lo dissi pure a lui, si merita di fingere per tutta la vita

  • Outlier, 3 Gennaio 2021 @ 15:45 Rispondi

    @Piccola aveva bisogno di te e quando ha risucchiato le tue energie, il tuo amore, quando poi si è ricaricato, è scomparso. Fai attenzione perché un personaggio simile è capace pure di ritornare sparire. È un gioco che gli piace. Non mi farei 5troppe domande per uno cosi, forse l’unica che mi farei è “ma io uno cosi, uno che torna dopo che ho sofferto e che continua a farmi male, lo vorrei davvero accanto a me?”
    Io ad un certo punto mi sono fatta questa domanda.

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 15:36 Rispondi

    @dispersa grazie! Mi hai sempre incoraggiato e dato fiducia, aiuta. Vi farò sapere certamente se la telefonata ci sarà e che reazione mi produrrà. Io sono più curiosa di scoprire me stessa che lui, lo ripeto: non mi aspetto nulla. lo so, lo conosco bene. Non è uomo di azione. Lui provoca reazioni ma io escludo di averne di eclatanti.

    @ariel ma diciamoci la verità: chissene frega se lui si nutre anche solo del fatto che io risponda. E poi? Ciò che è importante, questo si, è che io non mi senta presa nella rete.

  • Lia, 3 Gennaio 2021 @ 15:34 Rispondi

    @elleelle concordo con te. Li pensiamo felici nelle loro case, circondati da moglie e figli adoranti, con il fumetto sulla testa “sono così felice…” e ci tormentiamo al pensiero…
    Sono sfigati!!! Persone ormai ingabbiate che se la raccontano. Dovrebbero essere felici e non lo sono, ma perché affrontare le priorie miserie? Meglio cercarsi nuovi stimoli fuori..
    Peccato che chi prova la Nutella poi fa fatica a farsi piacere la torta della nonna…
    @Vita, sentirlo ti turberà e a te non serve. Rispondigli che non puoi perché ti devi tagliare le unghie… Se ti vuole parlare davvero, troverà il modo.

  • Azzurra, 3 Gennaio 2021 @ 15:28 Rispondi

    @Piccola non mi ha mai chiesto scusa. Assolutamente, figurati. Lui è così pieno di sé, cosi poco empatico così poco uomo da non “abbassarsi” a tanto. Chiedere scusa per lui è da deboli, inoltre chiedere scusa, senza secondi fini, significherebbe essere consapevoli di aver sbagliato e lui quand’anche ne fosse consapevole non avrebbe la stoffa pregiata non solo di dirmelo ma soprattutto di riconoscerlo. Chiedere scusa implica anche un impegno a comportarsi in modo da non offenderci più e questo richiederebbe un sacrificio che lui non è disposto a compiere. È per questo che stavolta ho deciso di andarmene, lui è come un secchio bucato, puoi riempirlo di acqua continuamente ma per quanta acqua si possa versare non sarà mai pieno perché non è proprio capace di contenerla essendo pieno di buchi. Ho sperato anche io che mi richiamasse almeno per chiarire, ho aspettato due mesi poi a luglio una mattina, dopo una notte insonne, ho preso il telefono e l’ho bloccato. Il mio tempo era scaduto

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 15:25 Rispondi

    @azzurra cara, grazie. Ciò che tu scrivi nelle ultime righe e ciò che penso anche , emergerà, spero senza alcun senso di vendetta, solo perché sara ciò che sento. Spero di sentirlo, come ora. Se invece e come dice @old me ne renderò conto. Bene che lo sappia, comunque.

  • Rosa, 3 Gennaio 2021 @ 15:17 Rispondi

    @oldplum sei severa, ma purtroppo hai ragione.

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 15:17 Rispondi

    @old ti ascolto e ti leggo davvero, ma credo tu ti stia sbagliando. Mi metto alla prova e ti dico. Non sono corsa da nessuna parte, mi ha chiesto di parlarmi: è vero non ho detto di no, ma io non voglio nulla. Non sono sicura che mi lasci completamente indifferente ma sono certa che niente di ciò che potrebbe dire mi farebbe cambiare idea. Rispetto a mio marito, so che è una persona con cui ha un senso provare per mille ragioni. E so che non ricadrò in situazioni analoghe a quelle che ho vissuto. Potrebbe non durare, potrei non bastargli o potrebbe non bastarmi. Non ho detto la verità a lui, ma sono sempre stata sincera qui sul blog attirando anche molto critiche, mi piacerebbe che mi credessi.

  • elleelle, 3 Gennaio 2021 @ 14:58 Rispondi

    @Oldplum
    Anche io ho la sensazione che @Vita stia cercando una giustificazione per sentirlo, perché non l’ha lasciato andare del tutto, perché la situazione in casa è più tranquilla ma non è risolta.
    Io non le posso consigliare di dire la verità al marito, non adesso, è troppo tardi.
    Però secondo me Vita deve accettare che non aver detto niente in casa la impegna a non avere più niente a che fare con il suo ex, per il rispetto di tutti: marito, figli e se stessa.
    @Vita, mi spiace dirtelo ma non hai alcuna giustificazione per sentire il tuo ex. Non devi dimostrare niente oltre quello che hai già dimostrato, il resto sono scuse. E forse sì, come dice @White, potrebbe andare esserci un fondo di narcisismo da parte tua, ma tu devi farti forza e contrastare un altro pezzetto della tua distruzione.
    Non lasciare che invada ancora la tua calma e la tua vita, perché se dovesse succedere qualcosa sarebbe un disastro.
    Se e quando ti renderai conto che non puoi più stare con tuo marito, se vorrai andrai a cercare il tuo ex ma non adesso.
    Ricordati tutte le cose che ti ha fatto, come ti sei sentita, la tua disperazione e il tuo smarrimento. Non cercare scuse, la vera prova che puoi dare a te stessa non è quella di sentirlo, è quella di lasciare che marcisca nel suo brodo, lui l’ha cucinato, lui se lo mangia.

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 14:58 Rispondi

    @Vita, e niente. Il mio sarà un’eccezione ahahahaha, l’unico felice al mondo :D! Scherzi a parte hai ragione, la tua riflessione la trovo corretta anche se poi cosa succede realmente nella loro vita non lo sapremo mai.

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 14:52 Rispondi

    @Piccola, le nostre storie sono pressoché identiche. Impressionante. Tu capisco molto ma molto bene. Quando mi sono sentita dire “non hai dignità” sono andata su tutte le furie e poi ho pianto ininterrottamente per 24 ore. Ma che schifo. Ma chi sei? Ma come ti permetti? Ma poi io non ho dignità? Va che sono dei miserabili totali. Ti abbraccio bella. Capisco davvero molto bene come ti senti.

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 14:49 Rispondi

    @Hara, un augurio bellissimo il tuo! La cosa più importante è dimenticarlo a prescindere da ciò che farà o non farà. Mi deve stare lontano (come sta già facendo). Ma mooooolto lontano.

  • Oldplum, 3 Gennaio 2021 @ 14:26 Rispondi

    Comunque io l’ho sempre detto. Chi non dice la verità rimane o ricade nella menzogna.
    Non voglio farti una reprimenda @vita. A me è stato chiaro fin dall’inizio che il recuperare il tuo matrimonio per te era un “ripiego”. Eri innamorata dell’altro e lo sei ancora. Tanto è vero che appena lui fa un cenno (indiretto) tu rispondi in barba al rispetto per quello che avevi detto voler fare. Un sacco di parole per dire che nascondersi ancora una volta qualcosa a tuo marito . Qualcosa che potrebbe anche distruggere il tuo matrimonio. È completamente inutile dire che non ti importa, che è un debole e che “dai, ascoltiamolo”. Dopo mesi di silenzio in cui lui si è accucciato ai piedi di sua moglie lasciandoti senza una parola.
    Dovevi dire la verità. Ora ti stai incartando dentro le bugie che hai raccontato anche a te stessa.
    C è rimedio. Scegli. Ma davvero.

  • Rosa, 3 Gennaio 2021 @ 14:15 Rispondi

    @Vita stai attenta, è un gioco pericoloso.
    Io mi ci sono ritrovata dentro dopo molti anni proprio perché mi sentivo forte e pensavo di esser andata oltre. Ma il fatto è che non avevo risolto i miei problemi nella relazione ufficiale e avevo solo messo a tacere le mancanze.
    Se stai davvero ricostruendo a casa e lo stai facendo perchè è un tuo desiderio e una tua precisa volontà, non hai bisogno di sentire cosa ha da dirti.
    Quando tu ne avevi bisogno lui non c’è stato, hs pensato solo a sè stesso. E ora, che le acque si sono calmate, sta nuovamente pensando a sè stesso.
    Se sei sicura e convinta ” non ti curar di lui ma guarda e passa” , se ne farà una ragione.

  • Piccola, 3 Gennaio 2021 @ 14:14 Rispondi

    @Azzurra grazie, si io l’ho incalzato. Volevo sapere perché era sparito. Forse come tu dici hanno paura dello schigo che hanno creato ma fa schifo troppo. Come ti risponde @Ale, per loro noi dobbiamo stare al nostro posto, perché siamo solo tali. A me questo umilia tanto perché si sentono autorizzati a trattarci male. Almeno a te @Azzurta ha chiesto scusa, io non ho avuto nemmeno questo.

  • Dispersa, 3 Gennaio 2021 @ 13:56 Rispondi

    Cara @Vita credo tu abbia già scelto cosa fare… La vita prima o poi presenta il conto ma ti sento forte e pronta, quindi affrontarlo!!
    Tu sarai sicuramente ai suoi occhi la Donna con la D maiuscola, mentre lui sarà come te lo immagini… il solito uomo, un narcisista nei sentimenti (che non è chi soffre di disturbo narcisistico).
    Lascialo parlare… Ma sono sicura che con la tua pacatezza gli dirai tutto quello che deve sentire!!
    Tesoro un abbraccio e un in bocca al lupo.

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 12:51 Rispondi

    @alessandro, hai ragione. C’è del menefreghismo e dell’egoismo perché anche il tempismo dice molto.
    @maddy, bella la metafora della pallavolo: ho giocato, so di cosa parli. Non rischio di fermarmi di nuovo, ma rischio un indolenzimento ed è giusto chiedersi se abbia senso. E’ anche giusto non fare troppo i ganzi perche se sei finita in mare in acque gelide dovresti sapere che hai corso un grosso pericolo.
    @white, c’è del narcisismo? Non mi offendo perché me lo sono chiesta anche io e ne ho parlato parecchio anche con il mio psicoterapeuta in questi mesi. Ci siamo domandati quanto del mio dolore fosse riconducibile a una ferita narcisistica e quanto fosse invece da attribuire all’amore che io provavo per lui. Ti dirò che in questo caso non credo ci sia del narcisismo perché io so perfettamente che lui non mi cerca per dirmi “voglio te!” e che quindi non sarà l’occasione per mandarlo a stenderlo. Lui mi cerca, come dicono altre ragazze, perché io tamponi le sue ferite, per fargli una carezza. Ha pure questo ardire, si!

    Perché allora non spengo il telefono? Perché mi resterebbe il dubbio di averlo fatto per paura di affrontarlo e sentire ancora qualcosa. Perché quando hai avuto un trauma, l’ultimo passo per la guarigione è riviverlo e capire se lo hai superato. Perché ho bisogno di mettermi alla prova e sapere una volta per tutte che non me la sono raccontata e lui è davvero sottoterra. Mi sento sufficientemente forte, non indistruttibile. E se scopro che non è così? Indietro non si torna, questa è una certezza. Ci si lavora. Per tornare interi, del tutto. Senza raccontarsi balle. Ma io spero che non ci sarà bisogno di lavorare, non su quello.

    Grazie a tutte e a te @alessandro. Davvero!

  • Oldplum, 3 Gennaio 2021 @ 12:44 Rispondi

    @vita è un errore enorme. Sono d’accordo con @ariel, questa volta. Lui ti ha abbandonata e ora appena chiede udienza tu ancora se li a chiederti se sia il caso di concedergliela. Subito, poi. Quando lui desidera.
    La chiara percezione che ci stai ancora sotto.
    Se la dai a me, figurati a lui.

  • Piccola, 3 Gennaio 2021 @ 12:27 Rispondi

    @Viovio @Out è questo che mi fa star male, la sua cattiveria gratuita. È tornato e mi ha chiesto pazienza, mi ha raccontato di una situazione limite, di un inferno a casa, mi ha chiesto tempo per le bambine. Non ha ottenuto nulla da me perché in quei mesi non ci siamo mai visti (sempre accompagnato nelle uscite e poi covid). Questa sua improvvisa inersione a U mi ha spiazzato. In quei mesi ho cominciato a parlare con mio marito, io ho parlato con mia madre, lui con la sua. Quando bisognava tornare al lavoro lui mi ha solo detto che non poteva chiamarmi perché lei (ora che doveva uscire di casa) stava dando i numeri per paura che mi vedesse. Poi 2 settimane di silenzio e l’ultima telefonata assurda in cui mi dice di lasciarlo in pace, che in quei giorni ha capito di amare sua moglie, che non ho dignità, io???? Non ho avuto la possibilità di chiarire, parlare. Ho ricevuto un pugno in faccia improvviso senza capire perché. Quindi devo pensare che in tutti quei mesi mi ha solo mentito? Io non ho fatto più nulla. Appena mi ha chiuso il telefono ho solo mandato un messaggio di sdegno , poi il silenzio. La voglia di scrivergli quello che mi balena per la testa è tanta ma poi mi rifugio qui e penso che l’indifferenza sia la cosa migliore ma il male non va via. Vi ringrazio.

  • Azzurra, 3 Gennaio 2021 @ 12:00 Rispondi

    Cara dolce @Vita, tutto è racchiuso qui in queste tue bellissime parole che ti riscrivo in modo che tu possa leggerle di nuovo : “a mio marito una cosa così non la farei ora come ora: è non perché io abbia la certezza che sia lui il mio futuro ma perché gli devo rispetto e riconoscenza per la serieta, l’impegnò, l’immenso affetto che ha dimostrato nell’affrontare la nostra crisi. Non lo posso tradire quella fiducia ora, mi farei schifo”.
    @Vita siamo donne con una dignità. Io al mio ex non ho mai chiesto di firmare un contratto in cui avrebbe dovuto amarmi a vita. Pensavo ci fosse un tacito accordo nel non farci del male, un male gratuito e senza motivo. Tu dici “mi farei schifo” loro questo non lo provano né quando ti lasciano in mezzo al mare, né quando tornano dalla moglie né quando tornano da te. Perché se avessero un briciolo di coscienza non continuerebbero a fare i loro porci comodi senza pensare alle inevitabili conseguenze. A tutti capita di commettere errori ma perseverare in quelli non solo è diabolico ma evidenzia un grande egoismo e menefreghismo. Vedere che andiamo avanti con la nostra vita li turba tantissimo, non sono più al centro del nostro universo e questo fanno fatica ad accettarlo. Vorrebbero essere chiamati, seguiti, vorrebbero vederci disperate. Ora lui vorrebbe sentirti dire : ho bisogno di te! Invece tu dovresti dirgli : appartieni al passato, sei stato un errore che in quel momento mi ha fatto stare bene ma ora io ho la mia vita e tu non ne fai più parte riprendi pure la tua barchetta dalla quale mi hai dato un calcio buttandomi in mezzo al mare e tornatene a casa!

  • Ariel, 3 Gennaio 2021 @ 11:44 Rispondi

    Bene @Tutte e SRATTUTTO @Vita

    AL Narcisista NON INTERESSA COSA SI DICE O COME SI REAGISCE

    INTERESSA CHE SE LUI CHIAMA SE LA PREDA RISPONDE LA PREDA DIMOSTRA LA SUA SOTTOMISSIONE ANCORA
    ANCORA LUI COMUNICANDO PUÒ DISTRUGGERLA A SUO PIACIMENTO

    È CHIARO ADESSO???

    Il RIFORNIMENTO ENERGETICO passa dal poter comunicare far sapere che loro ci sono e controllano ecco si è COSE DI LORO PROPRIETÀ

    Rispondere ascoltare comunicare fare silenzio a canali aperti social parlare ad amici comuni

    TUTTO QUESTO È FARSI DEL MALE ASSICURATO DA SOLE.

    buone riflessioni!!!!

  • Stella2, 3 Gennaio 2021 @ 11:27 Rispondi

    @Piccola nel ritorno ha cercato di convincerti dei suoi sentimenti, perché aveva bisogno di te, e tu dovevi essere convinta di quello che ti diceva, doveva fare breccia di nuovo nel tuo cuore, dopo averti delusa la prima volta. È brutto da dire e fa male, ma è così. Ti ha raccontato quelle cose ingannandoti, perché gli servivi in quel momento al massimo del tuo innamoramento. Ti abbraccio forte

  • elleelle, 3 Gennaio 2021 @ 11:22 Rispondi

    @ragazze
    Per chi qualche giorno fa aveva dei dubbi e si chiedeva come fanno a fare finta di niente, chissà se sono felici, se ricostruiscono ecc.. l’ex di Vita è l’ennesima conferma di quello che si è sempre detto: di felicità, in queste persone, neanche l’ombra.
    Così come loro stati in gran parte una creazione della nostra mente, anche la loro presunta felicità lo è. Ce la inventiamo noi e ci fa star male, ma nella realtà non esiste.

  • Hara, 3 Gennaio 2021 @ 11:22 Rispondi

    @vita, se ad un certo punto capissi che anche tu vuoi dal tuo ex solo giri d’orologio e lavoro, la strategia migliore per ottenerli sarebbe tenerlo sulla corda dunque, in ogni caso l’udienza sarebbe del tutto inutile se non dannosa a prescindere dalla finalità!!!
    Buona domenica a tutti

  • Viovio, 3 Gennaio 2021 @ 11:22 Rispondi

    @Vita mi allaccio al tuo commento, ma questi uomini in 41bis come sono messi?!? Ne ho letti diversi qui, gente che può uscire solo accompagnata e consegna telefono assieme a tutte le password, non si può sentire una cosa del genere! Tornando al tuo ex che si fa vivo tramite un amico perché sotto regime con l’intento di parlarti è un codardo doppiogiochista. Un uomo con le palle affronta sua moglie, dopo di che sale in macchina e viene a cercarti senza dover coinvolgere altre persone e farsi compatire. Mi mancava un pezzo della tua storia, a questo punto eviterei di chiamarlo vedrai che se sarà così importante parlarti troverà il modo e di persona in caso contrario merita lo stesso silenzio che ha regalato a te sparendo nel nulla. Capisco la tua curiosità, al tuo posto visto come sono andate le cose mi farei mille domande ma ribadisco lui meriterebbe solo ed esclusivamente il tuo silenzio.
    Tienici aggiornate, un abbraccio grande

  • Hara, 3 Gennaio 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Crocus, cara, ti auguro di cuore che se dovesse ripresentarsi tu lo abbia dimenticato completamente, ma rimosso proprio, non dico da dovergli rispondere “scusa chi hai detto che sei?” ma da poter leggere il suo messaggio e dirti “si ok gli rispondo dopo” e dimenticartelo li!!!

  • Hara, 3 Gennaio 2021 @ 10:46 Rispondi

    @Vita, mi permetto di chiedere perché tu ti debba allontanare dalla tua vita per poi tornarci turbata ? Potresti gentilmente spiegarmi che senso ha? . Rispettala la tua @vita rispetta quello che hai fatto per te stessa e preserva la tua @vita e la tua famiglia da pericoli inutili e tristezze senza senso. Se cerchi di lenire le ferite dell’orgoglio ci sei riuscita perché lui è lì che chiede udienza, è stai pur certa che vuole solo un aggancio per futuri lavori e giri dell’orologio. Hai scelto, se non ho capito male, E se prima avevi la scusante della passione adesso a freddo direi che tuo marito non si merita questa umiliazione soprattutto se chi si è offerto di fare da paciere si dovesse lasciare sfuggire qualcosa…
    Poi in ultima analisi ascolta le sagge parole di @Old, perché lui è estremamente coerente, non ha avuto il coraggio di esporsi mai ne quando ci sono state difficoltà ne adesso che vorrebbe rimediare con una spiegazione che te ne fai di una zavorra così?

  • Stella2, 3 Gennaio 2021 @ 10:44 Rispondi

    @Viovio grandissimaaaa, sei stata molto forte e sei determinata, ti ammiro molto! Un 2021 iniziato decisamente con una grande presa di posizione. Ti abbraccio forte

  • elleelle, 3 Gennaio 2021 @ 10:35 Rispondi

    @Vita
    Per quanto possa servire, sono con chi ti dice di che concedergli questo chiarimento è molto pericoloso e lui non se lo merita.
    Fai molta attenzione: hai fatto tanta strada da sola, stai molto meglio e te la stai cavando egregiamente senza di lui. Sei sicura di voler rischiare che lui deragli tutto questo, anche solo per qualche ora?
    Cosa devi tu a quest’uomo? Niente. Lui non è niente, non ti è amico, non ti è amante.
    Lui vuole di nuovo energia e attenzioni da te per risolvere i suoi problemi, in cui lui ti ha trascinato e che non riesce a risolvere da solo. Sta male, povero codardo, la sua vita è gestita da altri e te lo fa dire da un amico, così se tu dici di no questo amico penserà che sei una cattivona.
    Il tuo ex è una carogna, ti sta mettendo sotto pressione per soddisfare ancora una volta i suoi bisogni ed è anche questo un modo di continuare a usare gli altri senza riguardo per la strada che hanno fatto e il dolore che hanno provato.
    La scelta è tua, in ogni caso.
    Io se dovessi parlare con il mio ex lo farei solo in presenza di uno psicologo, mai da sola con una persona così falsa e pericolosa.

  • Ariel, 3 Gennaio 2021 @ 10:29 Rispondi

    @Vita ma cara lo scrivi già tu che riconosci il suo Narcisismo lo hai scritto pure tu che riconosci la tua dipendenza affettiva per la quale stai già facendo il tuo percorso terapeutico

    Che cosa ANCORA ti occorre riflettere???

    Un Narcisista fa solo che MANIPOLAZIONE NEGATIVA A SCOPO DI USARTI COME COSA

    Spero che adesso tira fuori ciò che hai già appreso da tua terapia

    Se accetti ANCORA di comunicare con lui

    RICADO IN FONDO AL TUNNEL e come buttar via tutto il tuo impegno nel ritrovare la vera te stessa

    FORZAA Vota non CASCARCI ANCORA

    Sono esseri DISTRUTTIVI
    SE HAI LETTO LO SCHEMA RESTA LA TUA DISTRUZIONE il suo ATTO FINALE DI MAGGIOR RIFIRNIMENTO ENERGETICO

    NON FARE CAZZATE
    UN ABBRACCIONE!

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 10:27 Rispondi

    @outlier il fatto che si metta in contatto attraverso un amico dice una cosa sola che è in 41 bis e lui ci vuole stare e a me ora, dico sul serio, va bene così. E non è per mio marito, anche, ma non solo. A mio marito una cosa così non la farei ora come ora: è non perché io abbia la certezza che sia lui il mio futuro ma perché gli devo rispetto e riconoscenza per la serieta, l’impegnò, l’immenso affetto che ha dimostrato nell’affrontare la nostra crisi. Non lo posso tradire quella fiducia ora, mi farei schifo. Quindi per lui ma anche per me. Ha ragione @Lia, e in qualche modo anche @ariel, almeno nel mio caso: sono fantasmi, fanno paura ma non c’è niente di concreto, sono dipendenze, palliativi, bisogni piccoli e miseri per colmare vuoti e insicurezze. Se io non dico ci rifinissi a letto ma anche semplicemente giocassi con lui per uno squallido senso di rivincita e vendetta, da poco, mi sentirei una poveretta. Lui non può semplicemente più essere il mio uomo: non mi fido, le sue debolezze mi fanno paura, la sua vigliaccheria (non perché non mi ha scelto ma perché non mi ha mai affrontato ed è sparito come un fantasma, appunto) mi intristiscono. Non c’è spazio per il rimpianto, c’è ancora purtroppo il dolore della delusione. Ma anche quello credo passerà.

  • Azzurra, 3 Gennaio 2021 @ 10:26 Rispondi

    @Crocus questo dimostra la nostra forza, il nostro rialzarci a fatica e con dolore e tornare ad essere le persone che eravamo prima anzi anche migliori di prima, dimostra che siamo donne forti. Davanti a noi invece abbiamo uomini deboli che per parlare con noi hanno bisogno dell’intermediario, il mio per farmi gli auguri ha avuto il coraggio di farli davanti ad un’amica perché quando lo incontro da sola è capace di fare solo l’imbecille. Se questo è un uomo…

  • Azzurra, 3 Gennaio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Piccola anche il mio faceva così, addirittura lo faceva anche se non veniva scoperto. Era come se ad un certo punto sentisse il bisogno di andare via o perché si sentiva troppo coinvolto o sentiva troppo coinvolta me e aveva bisogno di mettere distanze tra noi. Poi tornava, io gli dicevo che il suo comportamento non era normale lui mi rispondeva che io gli facevo pressioni, ma questo succedeva perché lui ad un certo punto cominciava a togliermi anche il minimo sindacale! Negava, diceva che non capivo le situazioni che mi amava, gli chiedevo di spiegarmi cosa voleva da me e sai cosa rispondeva : devi amarmi anche così, mi devi capire. Cose da pazzi. In ogni caso @Piccola avremmo dovuto andar via noi non tanto la prima volta ma la seconda si, avremmo dovuto far capire loro che ad ogni azione c’è una conseguenza. Anche lui prometteva di non farlo più ma siamo adulti : noi non avremmo dovuto chiedergli di non trattarci male e loro non avrebbero dovuto farlo a prescindere. Capisco quando dici che senti ancora la sua voce che ti dice di sparire, questi sono i traumi che ti lasciano e che devi superare da sola. Lui non è mai arrivato a dirmi di sparire io credo che lo avrebbe fatto se invece di chiudere e andarmene lo avrei incalzato con domande (alle quali non era capace di rispondere) e se avesse visto la mia disperazione. Avrebbe avuto paura di ciò che lui stesso aveva creato per i suoi scopi, loro non lo vogliono vedere il male che fanno, lo negano anche a sé stessi. Sono come bambini vogliono quel giocattolo poi se non lo vogliono più tutto deve finire senza drammi perché non vogliono vedere il frutto delle loro bugie. Non hanno coscienza. Chiudono gli occhi e tu non esisti più. Mica per sempre, se sai aspettare almeno fino a quando decidono loro. Ti abbraccio, sii forte ❤️

    • alessandro pellizzari, 3 Gennaio 2021 @ 10:44 Rispondi

      Non cose da pazzi: un comportamento come il suo significa tu sei l’amante e devi stare al tuo posto

  • Whiterabbit, 3 Gennaio 2021 @ 09:57 Rispondi

    @Vita io non gli lascerei alcuno spazio. Secondo me è un grosso errore, e ti stai lasciando stuzzicare dalla tua parte “narcisistica” passami il termine, lo uso in buona fede.

  • Maddy, 3 Gennaio 2021 @ 09:00 Rispondi

    Cara @Vita, dai tuoi messaggi mi è sembrato di capire che tu abbia fatto tanta strada sull’intimo percorso della guarigione.
    Io penso che prima di affrontare una richiesta del genere, dovresti farti una specie di autovalutazione del tuo stato di salute. Ti faccio un esempio: giocatrice di pallavolo, durante una partita cade male e si rompe tibia e perone.
    Prima di tornare sul campo ad affrontare l’avversario dovrà superare tanti step intermedi: gesso, riabilitazione, fisioterapia, corsa, primi allenamenti, ecc. ecc.
    Ecco, allo stesso modo, se il tuo percorso di guarigione è arrivato alla fase finale, allora penso che potresti permetterti di affrontarlo. Se così non fosse, ma ci fosse comunque curiosità da parte tua, io proverei a chiedere all’amico.
    Un abbraccio forte

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 08:52 Rispondi

    @hara grazie, belle parole! Ho ancora un giorno per ripensarci, rifletterò. Un abbraccio

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 08:47 Rispondi

    Aggiungo che, come tutte, per molto tempo, io una telefonata, un cenno, delle scuse le ho volute e sperate. Credevo mi servissero. Pensavo di averne bisogno. Forse semplicemente volevo restare attaccata ai ricordi o forse recuperarli dopo quello che era successo. Perché i modi e le parole non sono irrilevanti, sono importanti. Quella telefonata non è arrivata, lui si è sottratto: non poteva, non ce la faceva, mi fece sapere. E io mi sono data un tempo, esaurito il quale sono andata avanti da sola. E ho capito che potevo anche farne a meno. Ora la vuole lui: è alla ricerca delle stesse cose che cercavo io fino a qualche mese fa: non rinnega la sua scelta, cerca stupidamente un palliativo al suo malessere. C’è tanta debolezza e un po’ di narcisismo: abbiamo amici e colleghi in comune, ha saputo che sto facendo bene quello che era il suo lavoro, ha saputo che sto bene, che mi sono rialzata, ne soffre. Una miseria, certo. Come un adolescente rincorre l’idea di un amore romantico e impossibile, tutte scemenze. Faccio questa telefonata, chiudo definitivamente senza se e senza ma, e torno alla mia vita, magari un po’ turbata ma per poco, spero, e con più certezze. Questo è quello che penso e spero accada.

    • alessandro pellizzari, 3 Gennaio 2021 @ 09:41 Rispondi

      C’è tanto egoismo e il non badare minimamente al dolore che ti può provocare ancora una volta. Non è debolezza è menefreghismo

  • Outlier, 3 Gennaio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Piccola ma questo è uno storno maledetto! Scusa @Ale, bannato pure se vuoi. Ti ha convinta di volerti, che non sarebbe stato più lo stesso e poi ti tratta così? Sai cosa voleva solo vero? Una volta che l’ha ottenuto ti ha trattato a pesci in faccia. Ma che ci rimanga con la famiglia e le figlie che si ricordano solo in un momento di lucidità a quanto pare. Poi quando scansano per dire “scusami, non volevo.. ” se ne dimenticano.
    Ti prego @Piccola mandalo a fanculo direttamente sensa nemmeno farlo passare dal via.

  • Outlier, 3 Gennaio 2021 @ 08:42 Rispondi

    Cara @Vita immagino quanto sia complicato. Da cinica mi viene da dire che il fatto che sarebbe tornato a ridosso delle feste (se non dopo) era prevedibile. Ma sento in cuor tuo ciò che è giusto perché se lo rivedi e ascolti sempre le stesse cose avrà interrotto un percorso che con tutta la fatica che hai fatto continuava a salire, se invece ci sono fatti allora è un’altra cosa. Solo che a me, onestamente, quelli che ai mettono in contatto tramite amici non mi piace proprio visto che se vuole parlare con te, se davvero vuole, qualche modo lo trova.
    Ti abbraccio

  • Viovio, 3 Gennaio 2021 @ 08:21 Rispondi

    @Piccola che tristezza di uomo, questa cattiveria gratuita propria non la capisco. Vanno e tornano a loro piacimento e poi? “Devo restare con mia moglie e le mie figlie” non si può sentire, a maggior ragione se per mesi aveva tentato di riconciliarsi con te. Ma un briciolo di sensibilità?!?utopia. L’unica cosa che gli accomuna tutti è l’egoismo.

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 08:21 Rispondi

    @Hara, che commento forte e di impatto il tuo. Ci ho riflettuto molto. Mi sembra di sentire il mio ex “mi spiace ma io non posso aiutarti o starti vicino, ti devi rialzare da sola, sei forte e ce farai”. Mi farebbe veramente salire una rabbia pazzesca se questo si dovesse ripresentare (grazie a Dio non corro il rischio) una volta guarita, così da avere la sua stella dell’inizio della relazione in cui ero pimpante, allegra, sorridente, una carica pazzesca, un’energia infinita (sono sempre stata così) per poi magari dirmi anche “hai visto che ce l’hai fatta? Te l’avevo detto io”. Gli sputerei in un occhio. E poi gli tirerei uno schiaffo. Lo sa solo dio come ci rialziamo e la fatica che facciamo e il dolore che proviamo…

  • Vita, 3 Gennaio 2021 @ 08:20 Rispondi

    @indy, @azzurra, @ariel @ele, @viovio, @cossora, @old grazie a tutte. Un chiarimento: non credo affatto che lui mi abbia cercato per tornare. Mi ha cercato per mettere in pace la sua coscienza, per nostalgia, per egoismo, ne sono certa di questo. Come sono piuttosto certa del mio essere oltre: che non significa indifferente, significa avanti, sicura che quel pezzo di vita si è esaurito. Lo sentirò. Che parli! Non voglio sottrarmi, non è nella mia natura e in più ha ragione @azzurra, voglio avere conferme sulla mia vita, su me stessa e le mie scelte, voglio mettermi alla prova. Rischio nervosismo, rabbia, dolore ma non rischio di ricascarci dentro. Vi aggiorno. Grazie.

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 08:15 Rispondi

    @Cossy, hai proprio toccato il punto giusto (come sempre). Sforzarsi di essere qualcosa che non si è a me sembra impossibile, ma a quanto pare per me molti è possibilissimo però cavolo, che spreco di energia e che voglia doversi ricordare sempre di fare finta. Confermo che prendo atto delle mie ammaccature e vado avanti, sono così, se posso migliorare in qualcosa lo faccio nessun problema, ma di certo non voglio cambiare la mia personalità. Sono sempre stata un’inguaribile ottimista @Cossy, e vedermi a pezzi e senza voglia di vivere dopo la storia con l’ex mi aveva dato fastidio e non poco. Fortunatamente è stato un periodo, un momento di transizione, una parentesi (brutta come poche) perché ora Crocus sta ritornando in sé e la cosa mi rende felice. Ovvio, la cicatrice c’è e ci sarà per sempre, ma io imparerò a conviverci, in fin dei conti è lì per ricordarmi che ho amato tanto e che amerò ancora.

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 07:55 Rispondi

    @Piccola, sai che anche a me lui ha detto di lasciarlo in pace? Quella frase (insieme a tutte le altre) non mi ha fatto dormire per mesi e mesi… Cioè tu mi dichiari amore incommensurabile, vuoi farti una vita con me, lei non sopporti più e ti sta sulle palle e poi mi dici lasciami in pace sono esausto, abbi un po’ di dignità, ora ti blocco ecc ecc ecc ecc. Ma che schifo di persona sei? C’è di buono che lo penso sempre meno, roba che negli ultimi due giorni l’avrò pensato si e no 10 Min, per me è un traguardo importante questo. Vedrai @Piccola che ci arriverai anche tu, so che sembra impossibile, ma mi devi credere, perché viviamo tutte le stesse identiche emozioni. Dalla rabbia al dolore, ai perché, al non riuscire a dormire e via dicendo. Ma tra una lacrima e l’altra la guarigione arriva. Non si può stare male per sempre per dei mentecatti, la vita è una, GODIAMOCELA!

  • Crocus, 3 Gennaio 2021 @ 07:50 Rispondi

    @Vita, rifiutare una chiamata non significa essere una coniglia, significa semplicemente mostrare INDIFFERENZA la stessa che ha dimostrato lui nel momento in cui ti ha gettato in mare portandosi dietro la scialuppa di salvataggio. Non ti nascondo che però capisco che tu sia molto combattuta. Se dovesse accadere a me, anche io non saprei cosa fare, da una parte lo vorrei affrontare solo per dirgliene due ma dall’altra vorrei non vederlo mai più anche perché mi chiederei “cosa ho da dire a uno che mi ha trattata in quel modo?” Nessuna delle due scelte ti lascerà più serena parere mio cara @Vita, ascolta semplicemente ciò che ti dicono il tuo cuore e la tua mente. In bocca al lupo, ti mando un grosso abbraccio e sii forte! ❤️

  • Indy, 3 Gennaio 2021 @ 01:19 Rispondi

    @Vita certo che deve essere uno strazio stare lì a pensare e adesso che faccio….? Io nel mio caso adesso proprio non saprei, sto andando avanti un passo alla vola ogni giorno. Ma mi chiedo….dopo che spariscono lasciandoti nel panico totale..che cxxxxxxx… hanno da chiarire??? credo vogliano solo lavarsi la coscienza!! Sei andato via? hai preso una decisone, adesso te la tieni. Uno che si comporta così non ha nulla da spiegare, si è spiegato benissimo!!!
    Sono d’accordo con @Ele83, non permettere che turbi la tua tranquillità se sei già ad un buon punto.
    @Lia credo che anch’io stamperò e attaccherò il tuo commento al frigo 🙂 per ricordarmi che era tutto solo nella mia testa e che l’unica verità è che NON CI SONO perchè NON VOGLIONO.
    un bacino a tutte

  • Piccola, 2 Gennaio 2021 @ 23:56 Rispondi

    Si @Dispersa, a me è tornato ma cosa ha fatto? Mi ha preso solo in giro. Ha detto che non sarebbe più sparito come aveva fatto dopo essere stato scoperto, ha chiesto scusa per essere stato troppo superficiale con me e poi…? Peggio di sempre. Per questo non capisco, moi chiedo sempre che cavolo volesse. Ha passato mesi a convincermi dei suoi sentimenti per trattarmi peggio delle altre volte. Devo pensare che oltre a non amarmi sia un fuori di testa altrimenti impazzisco io a rispondere ai miei perché da sola. In più per la prima volta mi ha detto di lasciarlo in pace perché vuole stare con le sue figlie e sua moglie. Ho la sua voce mentre ripeté questa frase sempre nelle mie orecchie. Tanta cattiveria gratuita che non avrei usato con nessuno.

  • Ele83, 2 Gennaio 2021 @ 22:33 Rispondi

    @Vita inoltre se e’ solo un chiarimento che vuole e nient’altro, dopo 4 mesi che senso ha? Riaprire ferite che con tanta fatica ti sei curata da sola e che non sono ancora del tutto guarite. Turbare la tua tranquillita’ per un suo bisogno. Perche’ tu non l’avresti cercato.
    Se non ha intenzioni serie e fatti concreti non c’e’ nulla da chiarire ne’ da parlare e tantomeno restare amici.
    Lascialo li dove e’ stato per tutto questo tempo. Senza di te.

  • Ariel, 2 Gennaio 2021 @ 22:18 Rispondi

    @Vita
    Ma per piacere se non è questo un vero Manipolatore del xxxzo scusami ma veramente
    Mandare a ffanculo se solo vuoi riuscire ad essere UNA DONNA CHE NON SI SOTTOMETTE PIÙ

    La tua storia famigliare che tu con grande coraggio e fiducia qui ci hai reso partecipi mi riferisco a tua madre
    Ecco la vita ti ha mandato questa esperienza con un vero manipolatore negativo che non ha fatto altro che intortarti sia con le sue fasi si è con questo bel gesto finale suo

    Meno male che tu hai capito che NON FUNZIONA E MAI POTRÀ FUNZIONARE
    Perché lui sta a manipolarti ma adesso

    TU STAI AVANTI E NON TI FAI PIÙ INCANTARE

    Vergogna il suo comportamento e dirti le peggio lamentele riferite sempre a lui solo questi cialtronzi sono capaci di guardare solo a se stessi
    Possesso e basta non parliamo di Amore per favore

    Pensa a te stessa e alla fatica che stai facendo PER SUA RESPONSABILITÀ TOTALE
    Perché chi intorta male a scopo di suo benefit compie truffa emotiva a danni altrui e se ne strafatte di te come persona siamo oggetti lo sai ormai lo schema resta quello è non cambia mai

    Per questo si chiamano relazioni tossiche

    Resistei e guarda e passa avanti altrimenti
    Risalire sarà ancora più dura

    Forza@Vita non mollare te stessa !!!!
    E un grande CIALTRONZO e punto.

  • Hara, 2 Gennaio 2021 @ 22:14 Rispondi

    Cara @vita, so che @Ariel ti consigliera terapia a stecca , è forse è giusto, io ti consiglio di valutare prima della psicologia la saggezza antica e popolare che testualmente recita : chi te me fa una, con la stessa leggerezza, te ne fa mille. Il tuo ex ha avuto certezza che, scaraventata in acqua senza salvagente in mezzo alla tempesta, tu te la sei cavata (poi come e a che prezzo sono problemi che a lui non riguardano minimamente) e giustamente ti sta chiedendo di risalire a bordo con lui perché ora potrà ributtarti in acqua con questa certezza… capisci che se ti poni dubbi su cosa fare non sei completamente indifferente? tu hai aspettato fino al 24 di dicembre perché lui si decidesse a proporsi per un chiarimento (ti ha offerto un chiarimento …hai bisogno ancora che ti chiarisca qualcosa????) che fretta avete? Di al suo amico che sei disposta si ad ascoltare e lo aspetti il 24 dicembre del 2021 !!!! Non credo tu abbia bisogno di terapia hai bisogno di un’amica lucida non coinvolta che ti faccia presente che non è il caso di regalare le perle ai porci e ti ricordi che nella vita la cosa più preziosa che hai è il tempo : non perderne dietro a sto perdente! Io non riesco a seguire sempre il blog, quindi tante cose mi sfuggono, ma quando ti ho letto mi è venuto dal cuore rispondere come avrei risposto ad una cara amica! Grazie mille @Ale per questo spazio

  • Ele83, 2 Gennaio 2021 @ 22:08 Rispondi

    @Vita io farei moltissima attenzione a dargli udienza telefonica dopo 4 mesi in cui tu giorno dopo giorno hai faticosamente ricostruito la tua vita senza di lui. Dove e’ stato in tutto questo tempo? A farsi i cavoli suoi, si e’ preso i SUOI tempi e ti ha lasciato nel silenzio. Non hanno un minimo di riguardo di come possiamo essere state nel frattempo che loro si facevano i loro comodi e si prendevano i loro tempi. Guardacaso ora che sa che stai bene e si ripresenta. Perche’ dobbiamo essere disposte ad ascoltarli solo quando vogliono loro? Sono sicura che poi ti chiedera’ magari di andare a prendere un caffe’ e di dire/ascoltare/ sapere meglio faccia a faccia e nuovamente valanghe di parole e buone intenzioni e niente fatti. E’ una tecnica di riaggancio. Ci sono passata.
    Non so se il tuo lui vive con con moglie/compagna ma in quel caso scriverei ‘Sei andato via di casa? Ti sei separato? Fatti concreti? Se non ce ne sono non abbiamo nulla da dirci’. Se ti dice che no che pero’ lo vuole fare bloccalo subito perche’ anche se le sue parole sono piene di buone intenzioni non s’ignificano niente senza uno straccio di fatti.
    Oppure ancora meglio, non parlerei direttamente con lui ma mi informerei da questo amico che avete in comune se ci sono fatti concreti da parte sua se e’ andato via di casa o si e’ separato. Se i fatti non ci sono non dargli udienza. Non gettare via i progressi fatti sino ad ora, non e’ una questione di essere conigli ma di tutelarsi!

  • Oldplum, 2 Gennaio 2021 @ 21:58 Rispondi

    @vita, viste le premesse ti esponi a grande nervosismo. Valuta bene.

  • Azzurra, 2 Gennaio 2021 @ 21:49 Rispondi

    @Vita che dire se non che era prevedibile… Io penso che tu debba fare ciò che senti anche se ti spaventa. Forse può essere anche l’occasione per capire se davvero stare con tuo marito, ricostruire con lui era quello che volevi davvero e non un ripiego dovuto al fatto che con lui era finita. Certo è che avere questo bisogno di parlarti dopo 7 mesi (mi sembra) è assurdo. Dov’e’ stato tutto questo tempo? Cosa ha fatto? Come si può sparire per così tanto tempo? L’amico cos’ha detto? Non devi fissarti sui modi?ma davvero? Invece si che devi : perché sono proprio i modi che ti raccontano com’è una persona. Da tutto ciò che fanno ma anche ciò che non fanno puoi capire se ti amano oppure no. E lui mi sembra che per 7 mesi non ha mosso un dito. @Vita tienici aggiornate ❤️

  • Viovio, 2 Gennaio 2021 @ 21:27 Rispondi

    @Vita secondo me dovresti chiederti prima di tutto cosa vuoi tu, se la risposta è lui nonostante quello che è successo affrontalo e pretendi fatti concreti, ma questa volta niente chiacchiere! Invece se la tua vita ha ricominciato a scorrere e hai capito di essere in grado di proseguire senza di lui, pensa bene ad ogni tua azione e continua con il tuo percorso di guarigione evitando ogni contatto. Ti dico questo perché nonostante la mia rottura sia più recente della tua, quando ha interrotto il mio cds come un disperato ha riacceso un barlume di speranza, perché la sua insistenza mi faceva pensare di essere importante ma quella sensazione durava pochissimo, seguivano rabbia e frustrazione per la sua immobilità. Tempo fa hai descritto un momento molto bello per la sua semplicità della tua famiglia, dove tuo marito ironizzava per essere “schiavizzato” nel menage casalingo, ho percepito serenità dalle tue parole, vale la pena buttare di nuovo tutto all’aria per un uomo che ti ha lasciato in balia delle onde senza preoccuparsi? Non voglio sembrarti pessimista ma io a questi ritorni “telefonici” ho smesso di crederci.
    Ti abbraccio forte

  • Vita, 2 Gennaio 2021 @ 21:21 Rispondi

    @alessandro grazie! Nessun fatto ne sono certa ma nemmeno lo voglio ora. Solo egoismo.

  • cossora, 2 Gennaio 2021 @ 21:14 Rispondi

    @Vita ti capisco e non invidio questa fase.
    Un abbraccio.

  • cossora, 2 Gennaio 2021 @ 21:05 Rispondi

    Maronna @Dispersa.. la pochezza in una frase!

  • Viovio, 2 Gennaio 2021 @ 20:37 Rispondi

    @Lia il tuo commento voglio salvarlo e rileggerlo ogni volta che andrò in crisi. Grazie per le tue parole, sono una persona che nonostante abbia chiaro la situazione sente il bisogno di sentirselo ripetere e avere la spinta necessaria per proseguire. Sono dei fantasmi che si nutrono dei nostri pensieri, diventando dei macigni nei nostri cuori incapaci di renderci felici, perché di fatto non esistono, il loro “amore” non esiste e finiamo sempre col rimanere sole. Non me ne faccio nulla di un uomo che mi chiama e scrive mille volte al giorno poi se mi capita un imprevisto di sabato sera devo scartarlo a priori perché impossibilitato a raggiungermi. Merito di più, tutte noi meritiamo MOLTO di più.
    Ti abbraccio

  • cossora, 2 Gennaio 2021 @ 20:33 Rispondi

    @cro .. non faccio fatica, tu hai una carica ottimista, vedi le cose dal lato più bello.. sai, spesso sottovaluto certe mie insicurezze. Vedo il bello, comincio qualcosa con uno spirito sempre nuovo, finchè non si verifica qualcosa che mi ricorda che sono umana e che qualche ammaccatura ce la ho.
    Il carattere è carattere, se devo sforzarmi di essere cinica.. non solo faccio più fatica ma mi trovo a dover gestire i collaterali (e gli effetti) di un comportamento che non mi appartiene.
    Quindi prendo atto dell’ammaccatura ma vado avanti come so fare, come sono.
    Tu mi sembri così, come me. Che non è superficialità, ma leggerezza.

  • Indy, 2 Gennaio 2021 @ 19:23 Rispondi

    Grazie Ragazze,
    davvero grazie!! @Piccola che dolce che sei ed hai ragione ha “bloccato egoisticamente il naturale volgersi della mia Vita”, ma anche se non dovrei penso che la colpa è anche la mia. Avrei dovuto capirlo prima che era tutta una falsa nella realtà che sembrava così vera, autentica. Come fanno a sembrare cosi veri? eppure non sono una stupida, Lui sembrava sincero, io sentivo che era sincero, il modo in qui mi guardava, parlava…non riesco a capacitarmi davvero.
    Era tutto finto? No, non credo, non posso crederci. Più passano i giorni è più credo solo che sia un debole, si un debole che ha avuto paura e per citare @Ale “la paura è più forte del desiderio che hanno di Noi”.
    Però che tristezza questi omini senza p….e!! Poi mi chiedo…ma davvero voglio uno cosi??? Uno che non ha il coraggio di affrontare le situazioni per quanto difficili, per stare con chi dice di amare??!! NO. Ma oggi lo prenderei volentieri a calci nel sedere…giuro!!
    @Cossora credo di essere ancora ferma a quella salita, la verità e che non riesco neanche a vederla per adesso, ho paura di girare lo sguardo 🙁
    @Crocus grazie un abbraccio anche a te
    @Outlier oggi quel cassetto vorrei spaccarglielo in testa
    @Viovio in bocca al lupo anche a te.
    @Angelina….un abbraccio
    Un abbraccio a Tutte Voi, Donne splendide e coraggiose!!!

  • Vita, 2 Gennaio 2021 @ 18:55 Rispondi

    @alessandro, una parola di buon senso è ciò che chiedo, a te e alle ragazze!
    succede che all’improvviso ciò che avevi escluso, accade. Accade che per lui è venuto il momento di parlare, di chiarirsi, dopo mesi che i riflettori si sono spenti e tu hai trovato la forza e la voglia di volta pagina. Succede che lui ne senta bisogno il 24 di dicembre, la vigilia di Natale quando tu ti appresti a festeggiare con i tuoi cari. Ma tu tiri dritto e non ti lasci turbare. Accade che insista, ti ricontatti e ti chieda di sentirlo perché nonostante la sua scelta e le sue rimozioni (così le chiama) e sebbene abbia saputo che sto facendo tutto bene anzi benissimo (il lavoro, la famiglia, la vita…) lui ha bisogno di dire, ascoltare, sapere. E accade che io sia molto combattuta. Rifiutargli una telefonata mi pare un atto di debolezza: io non sono una coniglia e non scappo perché non ho più niente da temere.
    Accade che una parte di me pensa questo e pensa che affrontare i propri demoni comunque sia giusto: così, una volta per tutte, saprai quanto sei forte. Ma accade anche che L’altra giustamente si domandi se ancora una volta non mi stia sopravvalutando e io non mi esponga inutilmente alla possibilità di essere turbata. Oggi mi ha scritto un suo amico e sono bastati un paio di messaggi perche le ferite bruciassero. Lui mi ha fatto troppo male: sentirmi dire che LUI ha sofferto molto, che LUI era sott’acqua e non poteva fare altro (che affogarmi gettandomi in mare, ndr) perché i suoi comportamenti erano governati da un’altra persona e che IO non mi dovevo fissare sui modi perché lui aveva immenso rispetto per me, mi ha fatto saltare i nervi. Non diciamo caxxate! Io sono d’accordo con @oldplum: quando si può e ci si riesce, si perdona, e a me era parso di esserci riuscita. Ma nessuno, tantomeno lui, deve permettersi di minimizzare perché so solo io il dolore che ho provato. Io ho davvero voglia di ascoltare lui che fa la vittima? Che mi chiede con aria piagnucolosa come sto, sperando che io gli dica che non ce la faccio senza di lui? Ma perché non si possono fermare prima? Non so che fare, vorrei che fosse la scelta giusta, quella che mi lascerà più serena.

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2021 @ 21:01 Rispondi

      Basta parole. Fatti. Tutte chiacchiere piagnistei e distintivo

  • Dispersa, 2 Gennaio 2021 @ 18:19 Rispondi

    @Piccola… Molti dopo essere stati scoperti tornano… Ma come direbbe @Ale ‘come tornano??’.
    Se ripercorro il tutto posso dire che è stato solo un prolungamento della sofferenza!!
    Il gg prima delle ferie mentre parlavamo con un cliente su una cosa personale, di poca importanza, se n’è uscito con ‘o mi separo o l’accontento’… Praticamente io ero stata una cosa di poca importanza… Tiriamo le somme va’ e diamo il giusto peso alle cose e il giusto valore alle persone!!

  • Dispersa, 2 Gennaio 2021 @ 18:04 Rispondi

    @Lia ho riso… L’immagine di uomo over 50 non più in forma con la giacca in pelle nera che indossava non solo 30 anni prima ma ’30 kg fa’… No dai non si può vedere!! Però è così!!
    Cmq ti sento serena… Vedrai che il tempo farà la sua parte e quando meno te lo aspetterai arriverà un uomo all’altezza!!
    Un abbraccio!!

  • Ele83, 2 Gennaio 2021 @ 17:59 Rispondi

    @Crocus hai perfettamente ragione. Inizio seriamente a pensare che da quando e’ rientrato in casa della ex (lui diceva che l’aveva fatto perche’ non aveva lavoro per via del Covid, che lei glielo doveva ecc.. tutte scuse) sicuramente hanno fatto sesso anche PRIMA della sua misera dichiarazione. Quando mai in 3 mesi che era rientrato e’ successo solamente poco prima di Natale? Non ci credo. L’ha fatto sicuramente anche prima. Poi gli mancavo e magari avendo litigato con lei e’ ricomparso come aveva fatto altre volte. Una volta fatti un paio di giri in giostra (come dice Alessandro) e’ tornato a casa e nuovamente e’ riprecipitato nell’indecisione. Io o lei?
    Ma non ha le palle di andarsene, ha confessato e lasciato a me l’onere di puntargli il piede perche’ e’ un grande vigliacco.
    Non sara’ qualche scopata con la compagna a ricomporre una relazione oramai in pezzi da anni. Perche’ sono convintissima che era finita molto prima che ci conoscessimo.
    Che se ne stia con lei. Sono sicura che questo ritorno di fiamma durera’ ben poco. Spero che il Karma faccia il resto. E’ durissima in questi giorni. Ma tengo duro. Un abbraccio!

  • Rosa, 2 Gennaio 2021 @ 17:10 Rispondi

    @Lia, io invece ammiro te. A me manca ancora una parte importante per potermi davvero sentire libera, e non parlo dell’ex.
    Riguardo ai papabili, hai ragione, c’è veramente scarsità di materia prima che non sia ‘avariata” ma sono convinta che una bella persona attrae belle persone, guarda bene, senza fretta.
    Un abbraccio.

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 16:59 Rispondi

    @Piccola, a me la sera prima aveva detto ti amo, non vedo l’ora di vederti e che possiamo finalmente vivere insieme e progettare la nostra vita e la mattina dopo mi ha dato un calcio nel culo. Però io, fortunatamente, ho già superato la fase dei vari perché, quelli che mi toglievano il respiro e la voglia di vivere. Una fase che è durata diversi mesi a dire il vero quindi @Piccola ce la farai anche tu, ci vuole tempo, tantissimo tempo. Anche io a lui non avevo chiesto nulla se non di rispettare ciò che LUI mi aveva promesso tutto qui. Quindi quando vedevo che non faceva nulla di tutto ciò ma solo parole parole parole, ovviamente soffrivo e mi incazzavo di brutto. Reazioni che comunque non avevo mai avuto in vita mia prima di questa relazione a dir poco orribile. Comunque che omuncoli sono? Lei non gli permetteva di uscire di solo… Pure al mio ex lei aveva imposto delle regole ferree eppure lui ha continuato a tradirla però ha comunque “vinto” lei alla fine, con le minacce/ricatti finali, pesanti e talmente schifosi che non credevo che un essere umano fosse in grado di così tanta crudeltà. Ce la farai bella! Per forza di cose ce la si fa! Un abbraccio!

  • Cossora, 2 Gennaio 2021 @ 16:46 Rispondi

    @lia quanto hai ragione!
    Tirano fuori la spider, la moto nuova e i video della pesca d’altura. Poi si fermano col sorriso compiaciuto ad aspettare il nostro “ommioddioooo”.
    Pensano ‘alla mia ex é piaciuto quell’altro sportivo e selvaggio’ …quindi sono certi che per assicurarsi un’altra badante basti esporre in bella vista tutta l’argenteria.
    Non ci siamo. Si ripresenti quando ha studiato!!!

  • Lia, 2 Gennaio 2021 @ 15:45 Rispondi

    @Crocus sì, meglio.
    Più sola ma meglio rispetto a qualche mese fa.
    Ho provato a conoscere qualcuno intorno alla mia età ma devo dire che su questo @Ale ha ragione. Il mercato degli uomini è davvero poco interessante…
    Alle categorie citate da @Ale, aggiungerei quelli che dopo anni si sono alzati dal divano.
    Separati non per loro decisione (ovviamente) che si rimettono in pista non sapendo più da che parte girarsi…
    Probabilmente sono gli ex mariti di quel 20% di donne a cui l’amante ha detto sì…
    Tirano fuori dall’armadio vecchie giacche di pelle di quando avevano 30 anni di meno e cercano di togliersi della gran ragnatela di dosso! E questi sono quelli più equilibrati…

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 14:42 Rispondi

    @Cossy, riesci sempre a scaldarmi il cuore con le tue parole. Semplicemente grazie ❤️.

  • Piccola, 2 Gennaio 2021 @ 14:41 Rispondi

    @Crocus nelle tue righe leggo sempre il dolore e i perché che balenano nella mia testa. Anche a me ha detto che stava per uscire di casa, che non voleva stare con lei, che si era dato del tempo per le bambine. 2 settimane dopo, solo 2, che amava lei. Uno cerca di dare un senso a questi comportamenti ma non ci riesce. Ok, non ci amavano ma chi gli aveva chiesto nulla? Lo stordimento sta tutto qui, nell’essere state prese in giro ma a che pro? A me non era nemmeno una questione di sesso perché non lo vedevo da mesi visto che lei non gli permetteva di uscire solo ma sempre accompagnato da qualcuno. Anzi, anche la psicologa mi aveva detto che lui ci teneva tanto a me perché rischiava a chiamarmi nonostante fosse stato scoperto. Lui mi rassicurava cosi…invece…inversione ad U improvvisa e fa male. Vorrei essere più forte, come Cossora e tante altre, ma non riesco a vivere serena. Scusate, oggi è un giorno no.

  • Piccola, 2 Gennaio 2021 @ 14:31 Rispondi

    @Indy mi dispiace, ti capisco. L’incredulità sta proprio nel capire come facciano loro a stare bene, a non sentirsi male, a non voler chiedere scusa. So come ti senti. Io ho altri e bassi. Oggi è un giorno no perché tutte le notti lo sogno e la mattina mi sento uno zombie. Sto meglio, lo sdegno aiuta, però ti consiglio di farti aiutare, non rimanere sola. Da sole non è facile. Capire i comportamenti loro non serve a nulla. Sono dei vigliacchi che pensano solo a pararsi il culo fregandosene di tutto. Ti penso spesso , forza! Cerca di pensare che comunque quest’uomo (se così possiamo definirlo) non ti avrebbe dato nulla, anzi, ha bloccato egoisticamente il naturale avvio della tua vita.

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 14:07 Rispondi

    @Lia, come sempre commento limpido e cristallino. Un abbraccio e grazie per ciò che scrivi. Anche perché è tutto dannatamente vero. Spero con tutto il cuore che tu stia meglio. Ti abbraccio! ❤️

  • cossora, 2 Gennaio 2021 @ 13:19 Rispondi

    @Indy è la strada giusta. Adesso è piena di sassi, buche e diverse torte di m***a .. lo so.
    Ma è questa, la riconosci quando ti fa pensare: ma non può essere così dura!
    Io l’ho vissuta a inizio del primo lockdown. Era così dura che non riuscivo neanche a piangere. Mi mancavano le forze per alzarmi in piedi e in più vedevo la salita, mi sembrava immensa, inaffrontabile.
    Stavo già male da ferma..eppure mi sono alzata e l’ho fatta tutta.
    La salita è la paura. Testa bassa e risparmia il fiato. Qaando arrivi in cima la paura finisce e trovi tutte le soluzioni.
    Dopo (in merito a lui) ti sembra tutto una passeggiata. Anzi lo è.

  • Outlier, 2 Gennaio 2021 @ 13:13 Rispondi

    Che bel commento @Lia! La realtà che ci racconti fa bene da ascoltare e ci permette di riflettere. Grazie
    Buon anno anche a te

  • Cossora, 2 Gennaio 2021 @ 12:46 Rispondi

    Eh @cro ma io in bikini ci sono capitata dopo due mesi di cambio vita e tra l’altro un giorno in cui abbiamo ripiegato su quello perché il programma ufficiale era saltato. Come a dire che se un messaggio deve raggiungere qualcuno o qualcuno deve raggiungere noi, il modo lo trova sempre.
    Un’amica mi ha detto “vedi? L’amore é come l’acqua, trova sempre una via”.
    Non programmare, vivi. Lascia che le cose arrivino.

  • Lia, 2 Gennaio 2021 @ 10:07 Rispondi

    Auguro a tutte un anno di rinascita!
    Un bel bagno di realismo, in cui tutte apriamo finalmente gli occhi per renderci conto che parliamo di “fantasmi”.
    Persone che non ci sono se non nei nostri pensieri, che abbiamo idealizzato al punto da farci influenzare la vita anche da assenti!
    Persone di passaggio, che sono state presenti un periodo ma mai fino in fondo.
    Sopravvivono solo perché lo vogliamo noi, talmente bisognose da non volerci staccare da un sogno.
    Auguro a tutte di riconoscere il vuoto che lasciano, di capire che siamo state lasciate sole, anche se abbiamo chiuso noi.
    Parliamo di persone capaci solo di regalare vuoti e assenza…
    La verità spaventa e si preferisce restare legate ad un sogno, trovare mille scuse per giustificare… La famiglia, i figli, la mancanza di carattere, i soldi… Ma la verità è una sola. Non ci sono.
    Perché, allora, nutrire un fantasma? Continuare a dargli energia e potere?
    @Viovio, hai fatto benissimo! Chi preferisce andarsene da casa tua dopo che è stato accolto e nutrito, è pregato di riprendersi anche il regalo.
    @Rosa, ti ammiro molto, hai lavorato su di te per togliergli il potere che aveva sulla tua esistenza.
    @Ragazze! La domanda da farsi è “questa persona c’è o non c’è?”
    Badate bene, esserci presuppone che voi siate una priorità, se non la priorità.
    Se la risposta è non c’è, vuol dire che non ha voluto esserci.
    Nutrire il loro ricordo significa dare potere a dei fantasmi…

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 09:33 Rispondi

    @Indy, vedi? È normale pensare che siano degli stronzi maledetti quando si comportano così. Poi col tempo una può capire se si tratta solo di un debole o meno. Però tranne alcuni di cui ho letto qui, tutti gli altri sono quello che sono. Il mio poi è il campione dello schifo e della miseria. Hai fatto bene a non sbloccarlo per dirgliene di ogni, io lo avevo insultato parecchio e dopo aver iniziato il CDS ogni giorno ero lì lì per sbloccarlo e continuare a massacrarlo ma ho trovato la forza (non mi chiedere dove e come) di non farlo. E col senno di poi sono felicissima. Tra qualche giorno sarò a 6 mesi di CDS extralarge. Non credevo fosse possibile non sentirlo per così tanto tempo, in mezzo ho compiuto gli anni, c’è stato il nostro anniversario, il Natale ecc ecc. Ho superato tutte queste ricorrenze che mi facevano un po’ paura. Fortunatamente è passato tutto senza grossi drammi da parte mia. Ha senso fare quello che dici e cioè tenere le vostre foto a patto che non passi il tempo a guardarle e farti del male. Ti abbraccio bella Indy ❤️

  • Outlier, 2 Gennaio 2021 @ 09:26 Rispondi

    @Viovio sei stata bravissima! È già un bel passo!

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 09:25 Rispondi

    @Cossy, “quando mi ha rivista ero sorridente e in bikini al fianco di un altro” applausi! Ecco, anche se parto dal presupposto che non gliene frega più nulla, mi piacerebbe comunque che mi vedesse in bikini felice accanto a un altro (magari accanto a quello di cui lui era geloso, uno BONO da paura che mi faceva il filo ma ovviamente a me non interessava e lui temeva fortemente quest’uomo, così senza motivo, solo perché quello mi guardava e mi sorrideva). Per quanto facciano le loro scelte, per quante non gliene freghi nulla, un po’ rosicano secondo me, perché il loro oggetto del possesso non appartiene più a loro bensì a un altro.

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 09:21 Rispondi

    @theshowmustgoon, raccontaci la tua storia allora.

  • Crocus, 2 Gennaio 2021 @ 09:20