Home » Dr. House chi? » Bella, ma ha il seno rifatto!

Bella, ma ha il seno rifatto!


“Seno rifatto” versus seno naturale: spesso e volentieri vedo che alcune di voi commentano le foto delle donne scollate o in costume che posto con un “rifatta”, come se andare da un chirurgo plastico fosse un’onta. 
Non diciamo cazzate e non facciamoci prendere da certe invidie femminili.
Trovo lecito e furbo che una donna possa ricorrere alle tecnologie per riparare i danni del tempo (o dell’allattamento dei figli) o semplicemente per gusto. 
Come uomo a me non me ne frega niente se quella della foto le ha naturali o rifatte (a me sembrano sue ma non importa): è il mio accessorio riproduttivo che giudicherà e, essendo privo di olfatto, non sentito odore di silicone risponderà con una duratura erezione diamantina, alla faccia del bisturi o no.
E poi, alla mia veneranda età, di seni ne ho “assaggiati” un po’: sono tutte palle che sono diversi, innaturali, freddi. O che scoppiano in aereo
Dunque, Parità per le tette di tutte le origini! E Libertà di scelta tecnologica.

Aggiungo: voi siete chirurghi plastici? No, perché a parte certi palloni che stanno evidentemente per esplodere o con i segni della protesi visibili pochi sono in grado, soprattutto da una foto, di giudicare realmente il cosiddetto “artificiale”. E quindi vai con il son tutte rifatte da bar, quasi che un seno bello o di una modella fosse automaticamente siliconato. Siamo davvero tutti allenatori di calcio!

Ps: sono contro certi eccessi della chirurgia estetica certo, soprattutto sul viso, ma quelli si commentano da soli, sono questione di gusto estetico non di invidia gratuita 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

@anpellizzari

La mia Rubrica su Panorama.it