20140428-222725.jpg

Nella difficile ricerca del partner ideale, anzi, visti i tempi e il mercato, almeno decente, la prima cena insieme può dirvi molte cose, addirittura farvi decidere se abbandonare subito la cosa, prima che cominci.

Certi indizi potranno sembrarvi banali, ma non vanno sottovalutati.

La sua decisione
Intanto, a mio modesto parere (vi avverto, sono un uomo all’antica), non solo deve essere lui a decidere dove portarvi. Non esiste che vi chieda: dove vuoi andare? Anche perché dal posto che sceglierà vi darà ulteriori indizi su di lui.

Il posto
Secondo me un posto elegante ma non eccessivamente esclusivo va bene. Deve essere un buon mix fra un luogo bello ma non artefatto al punto da impedirvi di fare qualche bella risata a ruota libera. No la pizzeria non va bene, bocciatelo.

Il menu
Diciamo che ha superato la prima prova, scegliendo lui il ristorante. Il menu deve sceglierlo lui, proporvelo lui. Della serie. Non ami qualcosa? Una volta che si è informato su eventuali no deve proporre lui. Deve coccolarvi e accudirvi dall’inizio alla fine. Non lo fa? Mmmm. Legge il menu per conto suo? Mmmmm. Vi dice tu cosa prendi? Mmmmm. Chiede informazioni al cameriere su piatti che interessano a lui? Male! Ordina per primo? No!

Quanto vi serve
Se è generoso come persona deve essere lui il vostro cameriere. Acqua, vino, è lui che ve li deve versare, senza esagerare (ridicolo se vi riempie continuamente il bicchiere anche se vi piace il vino, sa di bevi bevi che così me la dai) ma con costante attenzione ai vostri bisogni. L’uomo generoso è attento e vi accudisce anche nelle piccole cose.

Come mangia
Alla prima cena è normale che lui (e voi) facciate attenzione all’inizio, non dico che lui sarà impacciato, ma sicuramente attento a come mangia. Però, se la conversazione va bene, il vino scorre, lasciate passare la prima portata e iniziate a osservarlo dal secondo in poi, quando è più rilassato. Mangia gustandosi il cibo? Secondo un’amica ottimo giudice di uomini (sono d’accordo con lei sulla similitudine cibo sesso), sarà generoso anche a letto. Mangia in fretta? Forse non sarà un eiaculatore precoce ma un po’ superficiale sì. Etichetta salva, mangia i crostacei con le mani, tocca il cibo? Bene, il sesso è sporco se è fatto bene, dice Woody Allen. È schizzinoso? Mah…

Alla fine, se il bilancio è pari fra conversazione, modo di mangiare e attrazione fisica, tra cose che vi convincono e no, se vi piace ma avete dubbi lasciate che vi baci. Da come mangerà la vostra bocca capirete tutto. È eloquente come il fatto che non si sia organizzato perché il conto della cena non appaia nel giro di due chilometri da voi.

Condividi:

16Commenti

  • Federica, 29 Aprile 2014 @ 12:16 Rispondi

    Molto curioso e interessante che una persona di sesso maschile (che a volte ragione al femminile) dispensi consigli su come “giudicare” un uomo da come mangia.
    Se un uomo mangia troppo velocemente? la mia prima deduzione è che non si assapora le cose e anche nel sesso è frettoloso. ESPULSO!
    Il cibo e il sesso sono le gioie della vita.
    Bravo Ale, argomento interessante e “piccante” al punto giusto!

    • alessandro pellizzari, 29 Aprile 2014 @ 12:46 Rispondi

      Grazie Federica, ma è grazie ai vostri racconti che io riesco a dipingere, purtroppo spesso a tinte fosche (ma questa sembra essere la mesta realtà) il parterre maschile disponibile. Mi lusinghi grazie

  • Grazia, 30 Aprile 2014 @ 06:37 Rispondi

    Simpatico il post Pellizzari… ma posso uscire a cena con uno per “esaminarlo” in proiezione?
    Chiaro che come uno si comporta è indicativo ma, sinceramente, mai ESPULSO un uomo se mi ha portato a mangiare una pizza la prima sera… D’accordo con te che se un uomo si cura della donna “formalmente” è più probabile che lo faccia anche sessualmente…

    Ma senti che domanda ti faccio… un uomo invece su cosa si basa (sempre nello stesso ambito) per “valutare le attitudini sessuali della donna”?

    • alessandro pellizzari, 30 Aprile 2014 @ 06:46 Rispondi

      Ma tu sei la versione del giudice buono sugli uomini, io sono un giudice cattivo e anche di parte. Beh, lei a tavola? Dovrò farci un post dedicato. Sei sempre moooolto stimolante

      • Grazia, 30 Aprile 2014 @ 07:14 Rispondi

        Vai vai, produci!! Dovrei essere il tuo capo!! ahahah

        • alessandro pellizzari, 30 Aprile 2014 @ 08:29 Rispondi

          Dominatrice!

          • Ariel, 8 Ottobre 2019 @ 16:54

            Caro Alessandro,
            Morta.
            No ,scusa sai ,ma fai conto che scorrendo mi sono fermata alla vista della foto che ti ritrae magrissimo e però in procinto sorridente a stecca con in mano un piatto pieno di quel mi sembra una copiosa omelette?

            Ti ho letto qui e già avevo appettito ah ah ah ,un poco la ora che si avvicina al aperitif e pourquois pas avec une omelette comme tapas a partager!!!

            Sono pienamente d’accordo in questo osservare il come si mangia da già la idea di come si sia in se stessi
            E pure vero in relazione col sesso ,ma pure più in ampiezza verso il contatto fisico.

            Ottimo metro di un primo giudizio generale su ciò che potremmo attenderci dal bel sconosciuto che ci guarda intenso mentre ci stiamo appassionando al nostro primo boccone

            Vabbè non posso continuare altrimenti non vorrei spingermi troppo in la e turbare i tuoi lettori

            Ah ah ah ah !!
            Merci ,mais dans la photo etait une omelette???

            Oggi la ho mangiata al mio dejeuner
            Avec camabert et epinard et noix!!!

            Uauuuuu une vrai delice!!!
            Baguette et vin et apres est sur ont
            Tombe amoureaux!!!!!!

            Ah ah ah ah !!!!

  • » La prima volta a cena con lei: cosa guarda un uomo. #allaricercadelpartnerdecente Alessandro Nicolò Pellizzari, 1 Maggio 2014 @ 10:02 Rispondi

    […] aver fatto le pulci alla prima cena con lui e a cosa il possibile pretendente vi può trasmettere come informazioni con il suo comportamento a […]

  • alessandro pellizzari, 1 Maggio 2014 @ 10:04 Rispondi

    Leggiti il mio post appena scritto

  • evelyn, 2 Maggio 2014 @ 11:18 Rispondi

    PRIMO PUNTO: dove andare, sinceramente mi piacerebbe che mi venga chiesto, se andare in pizzeria o mangiare al ristorante. Se me lo chiede, vuol dire già che lui mi vuole accontentare, no? Aspetto la sorpresa da mio marito che decide lui, (conoscendo già i miei gusti) dove portarmi. Quindi 10 punti se lui mi chiede dove preferirei cenare. una volta dato indicazioni (pizza o ristorante) sarà lui a scegliere il luogo.

    COSA ORDINARE: ok se sceglie lui a patto che lui mi chieda, alla fine,” ti va bene o desideri altro?” Cosi io mi sentirei meglio

    COME VI SERVE: certo che deve essere lui a servirmi, devo essere coccolata e piana di attenzioni no? Se invece si serve prima lui, diciamo che la serata si concluderà una volta finita la cena. A per cappero! fai il cafone? egoista insulso.

    COME MANGIA: ecco, questo è il mio punto fondamentale Odio chi rumoreggia mangiando o bevendo. Non sopporto il “BIASCICARE”, hai presente quando mangi la banana? U mamma mia non lo sopporto e tuttora quando mio marito magia quel frutto io mi alzo dalla tavola e cerco di cambiare stanza. Ma sai, la banana, è un frutto che si presta a quel rumore, quindi diciamo che è giustificabile. Ma il rumore con qualsiasi cibo…. BOCCIATO.

    Però se lui è disinvolto nel magiare e nel bere, e non si fa tanti problemi e usa mangiare, magari un pezzo di pollo con le mani … Allora, la serata sarà abbastanza CALDA e magari ci scappa anche il piedino sotto il tavolo!!!!

    • alessandro pellizzari, 2 Maggio 2014 @ 11:50 Rispondi

      Anche a costo di far dispiacere al mio amico Francesco proprietario del migliore giropizza di Milano, il tropi&co, non porterei mai alla prima sera una donna in pizzeria.

      Evelyn si vede che non ragioni da single e fai riferimento sempre a tuo marito. Sei la moglie perfetta.

      Chi mangia male a tavola non ha il diritto di uscire con una signora.

      Errore: la banana devi mangiarla solo tu e scommetto che tuo marito, vedendoti, non andrà da solo in un’altra stanza

    • gabriella, 19 Luglio 2016 @ 13:29 Rispondi

      Sono d’accordo con te, Evelin, anch’io preferirei se un uomo mi chiedesse prima “Dove vorresti andare? Quali posti ti piacciono?” per informarsi sui miei gusti e poi scegliesse un bel posto prendendo in considerazione anche’ i miei suggerimenti a riguardo. Per quanto riguarda il cibo, trovo di cattivo gusto se un uomo ordina per me (decide per per!!!) senza avermi chiesto prima cosa volevo mangare, a meno che non sia un veggente….Durante la prima cena l’importante non e’ badare alle apparenze oppure le regole fatte da qualcun altro ma fare di tutto per far sentire l’invitata a suo agio ( e nessuna si sentirebbe a sua agio dovendo mangiare qulcosa che non gli piace). Il morale della favola: meglio ben accompagnate in una pizzeria che mal accompagnate in un ristorante di lusso.

  • jo mason, 2 Maggio 2014 @ 12:36 Rispondi

    E se ti invita a casa sua e cucina per te?

    • alessandro pellizzari, 2 Maggio 2014 @ 15:21 Rispondi

      Allora, il fascino dell’uomo che sa cucinare è sicuramente non trascurabile, ma quanti sono davvero in grado di proporre già la prima volta con voi una cena a casa loro che non sia sconveniente come se la proposta venisse da chi non sa cucinare?

      Sarò all’antica, ma invitare una signora a casa tua subito non si fa, a meno che il feeling non sia quello forte e reciproco del non perdiamo tempo a mangiare e scopiamo subito. Raro, possibile ma raro, e non è comunque la situazione che volevo descrivere io, quella più diffusa.

      Ma mettiamo che lui sappia davvero cucinare, e che abbia senso che possa invitarvi nel suo ristorante privato…

      Anche lì sarete accudite veramente o sarà uno show di cucina per lui? Starà seduto con voi o sarà un continuo andirivieni dai fornelli alla tavola?

      Voi volete un uomo, non assumere un cuoco, per quanto bravo sia

  • Lory, 14 Ottobre 2019 @ 04:12 Rispondi

    Alessandro, non ho capito bene una cosa: perchè in pizzeria non va bene? Perchè troppo economica? E quelli che invitano a cena da Mac Donald’s sono anche da scartare? ( molti lo fanno, specialmente i disoccupati)
    Comunque carinissima la foto con l’omelette, ehehe! So cute!

    • alessandro pellizzari, 14 Ottobre 2019 @ 07:32 Rispondi

      Non è questione di dove perché ognuno fa quello che gli consente il portafoglio ma di chi paga

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.