Foto Pixource da Pixabay

6 ragioni per cui non è facile sostituire un’amante… e lui torna sempre

Sostituire un’amante che ha una certa anzianità di relazione non è affatto facile.

Primo: deve trovarne una che creda alla storiella del sono separato in casa, il matrimonio è al capolinea e basta una spintina… la tua?


Secondo: non deve arrabbiarsi quando scopre balle e bidoni e che i coniugi non sono fratello e sorella al punto da diventare invadente.


Terzo: deve scopare bene come te e fare quei bei giochini che a lui piacciono tanto.

Quarto: deve avere la pazienza di un monaco buddista per tutte quelle feste comandate e weekend e vacanze negate.


Quinto: deve essere una brava psicologa gratis. Pronta persino a fate la discarica emotiva


Sesto: deve essere una brava consulente del lavoro gratis.


Capisci perché, pur millantando che noi non stiamo con voi per sesso e convenienza e che se fosse così ce ne troviamo dieci domani, torniamo sempre?

Non è facile sostituirvi, mentre non costa nulla riprovarci.

Basta un “come stai”? Se reagite male lui ribatterà : “volevo solo sapere il tuo stato di salute, sai, in tempi di covid…” e farà anche quello che ci rimane male perché fate le maleducate mentre lui è un boyscout. Se gli va bene e rispondete educatamente lui ci riprova. 

Non costa nulla, non ha la vostra dignità e correttezza

Sincerely yours

Condividi:

2.595Commenti

  • Piperita Patti, 9 Agosto 2021 @ 20:15 Rispondi

    @viovio bella!Anche il mio pensiero va spesso a quella domanda…..c’è stato qualcosa che lui abbia fatto sinceramente con me? Quante bugie o falsità o cose non dette di proposito o comportamenti manipolatori?!! Cosa posso salvare di tanti anni passati a stargli dietro e a pensare che il suo sentimento fosse vero!!!!! Poi adesso, ma solo ora , dopo 6 mesi di distacco e no contact , riesco a essere un pochino più lucida da realizzare che l’importante sono IO , l’attenzione la devo portare solo su di me è solo su ciò che ho fatto io e come l’ho fatto io. Lui non ha più importanza. Io sono vera. Io sono quella che ha amato , che non ha nulla da recriminarsi perché se ha sbagliato lo ha fatto perché credeva nei propri sentimenti e ha lottato per essi.

  • Il, 9 Agosto 2021 @ 15:05 Rispondi

    ottimo consiglio elleelle..se mi posso permettere io ho trovato grande aiuto nel podcast di ale, quello sui 9 amanti..l’ho letto e riletto ogni volta che mi partiva il cervello e tornava su la peperonata… a tutti i perché che un tempo mi uccidevano ora riesco a rispondere con quanto scritto in qto articolo..non ce l’ha fatta..non ha avuto coraggio..ha preferito l’ergastolo dei sentimenti.. basta con gli arrovellamenti mentali..loro mica si fanno così tante se… mentali

  • Viovio, 9 Agosto 2021 @ 14:57 Rispondi

    @II è un pensiero ricorrente credo per la maggior parte di noi, io per prima.
    Ci sono momenti in cui mi domando cosa sia vero e cosa no, poi faccio queste riflessioni:
    1)con la moglie sui social ed in pubblico tripudio d’amore, ma appena ha occasione torna a bussare alla mia porta;
    2) E’ quasi un anno che interrompe i miei cds ed incassa i peggiori insulti da parte mia, ma nonostante questo ritorna come se nulla fosse.
    A lui non gli frega nulla di me, per questo si fa dire di tutto, tanto se gli va male e’ no se gli dice bene invece il luna park riapre…..
    Può continuare a fare selfie con la consorte per quanto mi riguarda!
    Riflettici, sono sicura che il tuo e tanti altri avranno lo stesso comune denominatore del mio.

    @Pipe hai proprio ragione, questo è il bello di casa di Ale. Come va?
    Un bacione a tutte!

  • Crocus, 9 Agosto 2021 @ 10:18 Rispondi

    @out esattamente così! Non c’è mai fine al peggio! Ovviamente non ha il coraggio di farsi sentire direttamente quindi fa queste minchiate perché probabilmente spera che mi faccia sentire io. Ma si può essere così mentecatti? Che faccia quello che vuole, io sto talmente bene che manco ci penso più. Però certo, non posso non rimanere schifata da tutto ciò. Pensasse alla moglie Pitbull con cui ha deciso di rimanere. Nella mia vita non c’è più spazio per le bugie, la cattiveria e tutta la miseria umana che ho vissuto sulla mia pelle. D’ora in avanti voglio solo cose belle, sorrisi a non finire e felicità. Direi che ho già dato con la sofferenza, basta e avanza :). Un abbraccio bella!

    • alessandro pellizzari, 9 Agosto 2021 @ 14:06 Rispondi

      Più che mentecatti vigliacchi senza palle

  • Crocus, 9 Agosto 2021 @ 10:13 Rispondi

    @Azzu ahahahaha non ci sarebbe nulla da ridere però rido lo stesso, perché sono davvero infami e patetici. E fanno delle mosse che boh, io questi non li capisco proprio ma nemmeno ci provo a capirli. Non più. Hai ragione, il mio batte tutti qui sul blog. Pensa che bel premio si è aggiudicato :D. Anche il tuo è scandaloso comunque, senza parole.

    @elleelle si si un mentecatto. Stranamente nel suo caso (rispetto ad altri qui sul blog dico) la luna di miele è durata parecchio. Che peccato davvero non potervi dire le mosse che ha fatto (e non sa che io l’ho sgamato) ma robe di una bassezza senza fine, ha ragione @Lia, sembravano uomini tutto d’un pezzo all’inizio per poi diventare immondizia pura alla fine (e dopo la fine).

  • elleelle, 9 Agosto 2021 @ 09:51 Rispondi

    @Piccola
    Ha ragione Viovio, non torturarti a cercare spiegazioni alle tue domande. Anzi, se puoi, non fartene proprio e se ti capita, risponditi con l’unica risposta possibile: “L’ha fatto perché non gli importava di farmi soffrire”.
    C’è sempre una scelta migliore del modo in cui si sono comportati. Se hanno scelto proprio quella, evidentemente non ci volevano poi così bene.
    Cerca di spostare la tua attenzione dal “perché l’ha fatto” al “è andata così”. Datti risposte brevi, non rimuginare, la tua mente deve abituarsi a pensare ad altro. Deve essere una cosa che fai in modo cosciente, se no tra sei mesi avrai ancora lo stesso problema.

  • Il, 8 Agosto 2021 @ 21:54 Rispondi

    speriamo viovio… sarà una magra consolazione ma felici (loro) dopo averci buttato giù dalla torre…ecco anche no!!!! eppure é un pensiero inizialmente almeno x me ricorrente… speriamo nella legge del contrappasso donne

  • Piperita Patti, 8 Agosto 2021 @ 20:20 Rispondi

    @ viovio cara grazie per la solidarietà ….. questo è il bello della casa di Ale !!!

  • Viovio, 8 Agosto 2021 @ 15:54 Rispondi

    @Piccola secondo me a casa mentono anche di più! Mi viene in mente un episodio in cui eravamo con le nostre rispettive famiglie, ad una festa, la moglie di lui cominciò a raccontare un aneddoto e lui la guardava annuendo, seduto accanto a lei con il braccio sulle sue spalle. Lei era molto galvanizzata dalla situazione, io ero incredula perché nelle attenzioni di lui vedevo tanta falsità e scherno.
    Hai fatto tanti passi avanti, non porti altre domande è un uomo che non merita nulla.
    Ti abbraccio forte

  • Viovio, 8 Agosto 2021 @ 15:25 Rispondi

    Ciao @belle donne 🙂
    @out @piperita dovete augurargli di restare con la moglie e continuare il loro matrimonio è la stessa cosa che dissi al mio ex: tu meriti una vita del genere ed è giusto rimani in questa situazione per sempre.
    Se vi hanno fatto entrare nelle loro vite e portato avanti relazioni di anni, potranno mai essere felici ed appagati in casa? Voi state soffrendo, ma arriverà il giorno che svolterete, loro rimarranno al solito punto.
    Vi abbraccio forte forte @ragazze

  • Ariel, 7 Agosto 2021 @ 23:18 Rispondi

    alessandro pellizzari, 7 Agosto 2021 @ 20:23Rispondi
    Si però anche queste mogli che perdonano l’imperdonabile, seriali magari beccati più volte o che decidono anche loro in base a convenienze come quelle del chissà cosa dirà la gente“

    @CaroAlessandro sicuro una delle motivazioni può essere le convenzioni sociali la paura del giudizio della gente ,
    Ma ti dico questo che le ho conosciute in terapia di gruppo delle mogli incastrate nel loro matrimonio con marito vero seriale o peggio violenze psicologiche e in alcuni casi psichiche oppure vivere sotto la minaccia che gli faceva il marito di fare male ai figli!!!

    Purtroppo ciò che fa davvero “RESTARE INCASTRATI “ in qualsiasi relazione affettiva è solo uno il vero motore

    La propria Dipendenza affettiva che attira a se I cialtroni in ogni gamma e versione

    E cioè PENELOPE È IDENTICA A CIRCE soprattutto quando Penelope si comporta MALISSIMO oggettivamente male prendendosela con Circe
    È un terribile gioco psicologico indotto fortemente da persone che sanno benissimo MANIPOLARE NEGATIVAMENTE chiunque LA MOGLIE più facile ancora per via del “RICATTO SUI FIGLI”

    Che nota bene NON VIENE ESPLICITATO O RESO A PAROLE BEN CHIARE ,ma attraverso piccoli ricattino azioni volte a creare PAURA NELLA MOGLIE MADRE DEI FIGLI che PREFERISCE RESTARE COL MARITO PURE SE STRONZO O VIOLENTO!!!!

    Questo esempio che faccio è speculare e cioè esistono casi di amanti che sono state mollate manipolate dal amante uomo che sono ancora sposate con figli e che preferivano restarci in casa SOPPORTARE TUTTO DAL MARITO per la PAURA che potesse agire negativo anche verso i figli

    In tutto ciò occorre renderci conto che la Legge NON GHA LEGGI CHE DAVVERO POSSANO PROTEGGERE CASI DI VERA MANIPOLAZIONE NEGATIVA
    Esiste sicuro la legge sullo stalking ma purtroppo non esiste affatto una legge sul plagio e la violenza psicologica che si intende manipolazione ricatto EMOTIVO instillare la paura di FARE DEL MALE A MOGLIE E FIGLI

    LASCIARLI SENZA UN SOLDO AD ESEMPIO

    Ho qui riassunto in modo così come mi veniva alla mente UIL ricordo di testimonianze di donne sia mogli che amanti incastrate da dipendenza affettiva in relata manipolazione negativa

    Non per forza con gente narcisista o fuori melone ma pure normalissimi persone
    Un poco tanto STRONZI!!!

    Dopo tempo della terapia di gruppo tutte le donne del mio gruppo sono riuscite a guarire a separarsi chi da amante chi da marito pure dopo trent’anni di vera violenza psichica indotta e che si attaccava a quella affettiva propria

  • elleelle, 7 Agosto 2021 @ 23:00 Rispondi

    @Ariel
    I tuoi commenti sulla dipendenza affettiva sono perfetti. Se ne può uscire quando si capisce cosa ci sta succedendo e dobbiamo riuscire a guardare noi stesse con distacco, come un osservatore esterno.

    @Azzurra
    Confermo quando dici che certe volte finisce a padellate in testa. Lo psichiatra mi diceva che coi narcisisti è normale avere reazioni eccessive, perché ti portano ad uno stato di stress molto elevato.

    @Crocus
    Allora orbita, il mentecatto… Sarà finita la seconda luna di miele in casa. Ben gli sta.

  • Maddy, 7 Agosto 2021 @ 21:10 Rispondi

    @Ads giusto per completezza di informazioni: lui parla di crisi matrimoniale con lei da quasi un anno.
    Ma non riescono a sbloccare il meccanismo, cioè passare dalle parole ai fatti.
    Tu che riflessioni stai facendo? Come pensi di entrare in azione? Mi piacerebbe avere il tuo parere, perché il pensiero maschile ha tutto un comun denominatore

  • Maddy, 7 Agosto 2021 @ 21:00 Rispondi

    @Ads, ma sì qualcosa gli avrà detto… e poi avrà rimesso tutto sotto la sabbia. La manipolazione è una sua dote artistica. Quando si tratta dell’ego e di ciò che interessa ottenere tutto è lecito.
    Ma parliamo di te. Mi fa piacere sentire queste novità, finalmente un piccolo passo avanti. Dai che non è tutto grigio il mondo, le soluzioni ci sono, basta volerle. È un flusso che deve scorrere.
    Un abbraccio

  • MP, 7 Agosto 2021 @ 19:21 Rispondi

    Piccola io davvero mi auguro che prima
    O poi ne paghino le conseguenze, ma non so fino a che punto sarà così. Sono persone che non hanno scrupoli. Che pur di salvare se stessi sarebbero disposte a tutto.
    Io ringrazio il blog e lo farò fino alla fine dei miei giorni, perché mi ha aiutata a mantenere i piedi per terra, pur vedendo qualche volta alle illusioni e alle fantasticherie, lo ammetto, ma almeno ha attutito la botta… e mi ha aiutata a uscirne.
    Altrimenti ero ancora lì a pensare “poverino, gli manco e pensa a me tutto il giorno, povera vittima depressa”… si siiii come no!

    • alessandro pellizzari, 7 Agosto 2021 @ 20:23 Rispondi

      Si però anche queste mogli che perdonano l’imperdonabile, seriali magari beccati più volte o che decidono anche loro in base a convenienze come quelle del chissà cosa dirà la gente

  • MP, 7 Agosto 2021 @ 19:10 Rispondi

    Outlier io trovo de tutto comprensibile la vogli che hai di cantarlo
    Con la mogliettina, non sai quante volte avrei voluto farlo io!!
    Mi trattengo solo perché 1.Ale ci insegna che rischiamo legalmente e 2.Perché probabilmente sei se lo riprenderebbe comunque.
    Ma quanto mi piacerebbe far sapere a tutti che uomo schifoso è…
    Confido nel Karma!!!

    • alessandro pellizzari, 7 Agosto 2021 @ 21:22 Rispondi

      Aggiungo che chi butta la bomba nel suo giardino privato fa danni anche ai minori innocenti

  • Ariel, 7 Agosto 2021 @ 18:17 Rispondi

    CaraLia
    “ Più che jekyll e hide direi Paul Newman e Er Monnezza“

    Ah ah ah ah mortaaaa!!!

    Dieresi che il paragone è azzzeccatissimo,ah ah ah!

  • Ariel, 7 Agosto 2021 @ 18:07 Rispondi

    Cara Azzurra ci tengo moltissimo a sottolineare due cose importanti nel tuo commento scritto a me

    Che proprio perché soffrire di dipendenza affettiva che si somma a quella psichica che è indotta dal manipolatore creata apposta con schema ben preciso di solito sempre uguale e che si adatta a ogni preda
    Il fatto di ricaderci di non riuscire a fare Cds oppure di non riuscire a vederlo per ciò che è

    NON È UNA COLPA MAI
    ,ma è l’effetto della crisi di astinenza d a droga dipendenza che CI MUOVE A SOFFRIRE A NON RESISTERE A tTORNARCI INSIEME
    A FARE PURE NOI ORBITING MAGARI SOLO SILENZIOSE CONTROLLINO SOCIAL STATI FOTO PUBBLICATE E QUALI

    Tutte queste sono solo REAZIONI NON VOLUTE NON SCELTE IN UNO STATO DI VERO LIBERO ARBITRIO

    Ecco che tu scrivi che si vede che a volte si ricevono critiche dal proprio entourage che magari colpevolizza dicendoti sei tu che non riesci a evitare di metterti nei casini

    Ma il mio sgolarmi per scrittura se ci si fa caso contiene un MANTRA COSTANTE
    CHE RECITA

    “NON FARTI ALCUNA COLPA
    NON È COLPA TUA
    NON SEI STUPIDA
    NON SEI SCEMA

    È LA DIPENDENZA LA CRISI DI ASTINENZA CHE CI MUOVE NELLA DIFFICOLTÀ DELLE VERE SCELTE MOSSE IN PIENO LIBERO ARBITRIO

    E altra cosa alla quale tengo

    E ripetere che se mi riferisco AL CASO DI COSSORA è perché rappresenta esattamente la storia di chi sta nella dipendenza che mai si percepisce da sole
    In questo periodo qui è unico caso in cui qui sul Blog si legge del RITORNO A FARE LA AMANTE
    dopo aver vissuto tutto lo schema della manipolazione relazionale negativa mossa da amante uomo

    E quindi ancora e ancora ripeto si fa riferimento non certo personale ma al caso che viene qui raccontato
    Anzi molto utile perché aiuta a scoprire tutti i perché ci si comporta così in difficoltà
    Difficoltà che la crisi di astinenza non F affatto percepire una volta che Si Ritorna nel tunnel
    Si ritorna convinte in buona fede che si voglia proprio fare la amante

    Ed è proprio questo che ha ottenuto la manipolazione negativa fatta da amante uomo ,in questi nostri casi,
    Era quello che voleva

    La Sottomissione il ritorno senza nemmeno più la voglia di farsi domande
    Si fa la amante e stop

    Esattamente lo scopo del manipolativo negativo raggiunto in pieno
    La sottomissione della preda
    Che per essere convinta ovviamente ci sta benissimo per adesso che infatti viene premiata da tempo e regali sorprese quello che la dipendenza fa chiamare la concretezza!!

  • Lia, 7 Agosto 2021 @ 16:14 Rispondi

    @Crocus, @Azzurra, se non l’avessi bloccato era ancora lì a mandarmi segnali di fumo(perché di fumo si tratta).
    Una cosa l’ho imparata. Chi orbita, ha deciso! e noi cretine pensiamo ah! mi cerca, allora non può fare a meno di me. È esattamente il contrario.
    Sono d’accordo con voi che potrebbero usare modi più raffinati, sono limitati anche in questo.
    Ho conosciuto un uomo educato, sicuro di sé e mi sono ritrovata uno che scrive sulle macchine e la butta sul sesso… No vabbè.
    Più che jekyll e hide direi Paul Newman e Er Monnezza

    • alessandro pellizzari, 7 Agosto 2021 @ 17:29 Rispondi

      se non l’avessi bloccato era ancora lì a mandarmi segnali di fumo(perché di fumo si tratta).
      Una cosa l’ho imparata. Chi orbita, ha deciso! e noi cretine pensiamo ah! mi cerca, allora non può fare a meno di me. È esattamente il contrario.
      Sono d’accordo con voi che potrebbero usare modi più raffinati, sono limitati anche in questo.

  • Lia, 7 Agosto 2021 @ 15:55 Rispondi

    @ads, mi auguro per te sia la volta buona.
    Il passaggio “sono tutte scuse” mi è piaciuto.
    Nuova presa di coscienza?
    Sarebbe bene ricordarlo a quante pensano che il “pacchetto famiglia” sia ancora un motivo per giustificare….
    @leilei, rispondo con questo post anche a te.
    Coraggio! Apriteli sti occhietti!

  • Ariel, 7 Agosto 2021 @ 13:59 Rispondi

    Ottimooo!
    avvocato che notizie buone le tue !
    Pare che la consapevolezza inizi a spingere verso nuove voglie di fare finalmente qualcosa di unico e buono per se stessi e in pieno rispetto di tutti gli altri

    Logico occorre prendere respiro e forza dentro di te per riuscire ad ancorati sempre meglio nella tua nn uova voglia di farci qualcosa
    Di uscire dalla melma della vita nascosta che se ci si riflette è come nascondersi ai veri se stessi

    Il senso di colpa ha una sua funzione positiva nel momento in cui fa percepire che si sta sbagliando ma non per le convenzioni sociali o moralistiche di cui mai sarebbe un vero esserne condizionatori ma quando il proprio 6 sesnso ci parla da inconscio ecco che si può scoprire che non tutto è mai perduto per se stessi amarsi davvero che significa solo e soltanto vivere tutto alla luce del sole

    Finché siamo vivi siamo nella possibilità sempre di migliorarci con un solo scopo quello magggiore di tutti

    POTER AMARCI COSÌ COME SI È
    Ma occorre SCOPRIRE CHI SIAMO DAVVERO ?

    Ecco che se si ascolta la vocina interiore pura quella che ci parla di non nascondersi più che è solo la umana paura che ci fa stare sempre immobili a ripetere errori per se stessi e tutti gli altri

    Così ti apprezzo oggi a leggerti qui perché secondo ciò che scrivi DAVVERO TI SEI MOSSO IN NUOVO SENTIRE NUOVO PENSIERO
    Se seguirai poco a poco questo tuo NUOVO BEL VEMTO
    Quello che spazza via ogni umana paura e ti fa scrivere che siamo sempre noi stessi a erigere muri a cercare scuse solo perché ripeto la paura della propria realtà verità agisce a farci restare nelle proprie prigioni create da noi stessi

    Caro avvocato fatti portare dal tuo NUOVO VENTO !
    Quello che ti fa sentire la bellezza della luce vera ,la tua Mai davvero spenta!

  • Azzurra, 7 Agosto 2021 @ 13:41 Rispondi

    @Ariel hai spiegato benissimo lo schema della dipendenza, mi ci rivedo preciso preciso. Il punto è che adesso io sono pronta a vederlo, a riconoscerlo. Se mi avessi parlato un paio di anni fa’, ti avrei ascoltata e sarei andata dritta per la mia strada, sbagliando, facendomi male, ma non mi sarei fermata. C’è un momento preciso in cui ognuna di noi decide che si è toccato il fondo, che bisogna cercare aiuto, che bisogna ascoltare quella vocina interiore che ti dice che è arrivato il momento di guardare in faccia la verità. Presa questa consapevolezza si inciampera’ ancora, io stessa non so per quante volte l’ho fatto. Quando mi sono sentita dire che era colpa mia perché ero io a perdonare ancora e a ricominciare con chi mi faceva del male, ho smesso anche di parlarne perché non mi sentivo compresa (io ne ho parlato solo qui). Insistere caparbiamente a voler aprire gli occhi a chi non vuol vedere a volte è controproducente. Non mi riferisco a @Cossora,mi preme sottolinearlo perché nel tuo commento capisco che ti riferisci a lei ma io parlo di ciò che succede generalmente nei rapporti tossici.

  • Azzurra, 7 Agosto 2021 @ 12:04 Rispondi

    @Crocus peccato non potersi parlare di persona, io sono veramente affascinata dai modi pietosi, ridicoli, patetici di tornare all’attacco di questi quaquaraqua. Cmq lui come il mio (secondo me I peggiori del blog, ma il tuo lo batte) seguono delle strategie da topi di fogna da strapazzo. Sono acquattati nel loro buio e ti spiano per studiare il momento giusto per partire di nuovo all’attacco. Il mio ex visto che non pubblicavo nulla seguiva gli stati della mia amica, ha avuto il coraggio di inviarle un messaggio dopo aver visto una foto in cui ero con lei perché voleva sapere dove eravamo! Quando si è fatto risentire ha fatto un passo falso, mi ha inviato quella foto quindi gli ho chiesto dove l’avesse presa. Lui non poteva mentire ha dovuto per forza dirmi la verità. Gli ho chiesto come gli veniva in mente di guardare gli stati della mia amica, lui mi ha risposto che ero litigiosa, che volevo sempre litigare, che lui ogni tanto guarda gli stati non sempre (la mia amica, lui non lo sa, mi ha detto che lo faceva sempre) e che NON SAIPEVA nemmeno come si pubblica uno stato e nemmeno come si risponde. Ma si può essere più coglioni? Più bugiardi?! Io lo guardavo con pietà e lui che non sapeva che io sapevo continuava ad insistere su quelle bugie infami. Io ora capisco perché ad alcune donne certe volte sale il sangue al cervello e si arriva a padellate in testa. Sentirsi prese in giro davanti all’evidenza ti fa scattare l’istinto omicida. Ora lui dopo essere stato sbugiardato è tornato nella fogna a studiare la prossima mossa. Vi aspetto prossimamente su questi schermi.
    @Crocus la vita è bella è davvero un peccato sprecarla così! ❤️

  • Piperita Patti, 7 Agosto 2021 @ 11:58 Rispondi

    Cara @ outlier sai anche io nei miei pensieri auguro al mio ex che ci sia qualcuno a cui lui tiene che prima o poi lo tratti come lui ha trattato me……. è un pensiero “umano” da parte di chi ha ancora dentro tanto dolore come noi. Ma mi rendo conto che non serve a nulla, ci dobbiamo solo liberare del pensiero continuo di loro . Loro non devono essere più nulla per noi come noi non lo siamo per loro. Solo così potremo andare avanti ….. guardando avanti.

  • Ariel, 7 Agosto 2021 @ 11:05 Rispondi

    Cara Maddy grazie a te per riuscire a leggermi andando oltre al Papiro
    Rotolo Antica pergamena e soprattutto riti ringrazio per aver pensato alla carta vetrata

    Bellissima immagine che infatti mi piace moltissimo
    Pensa @Mafddy pensa che funzioneha la carta vetrata?

    Di GRATTARE VIA TUTTA LA VERNICE CHE IMPEDISCE DI VEDERE E PERCEPIRE LA VERA SOSTANZA DELLA MATERIA

    Ecco che immagine la tua molto azzeccata secondo me
    Infatti solo GRATTANDO SENZA PAURA della DUREZZA INEVITABILE CHE LA AZIONE STESSA produce

    RUMORE CHE DISTURBA,
    CHE FERISCE L’ASCOLTO

    POLVERE DELLE PROPRIE MASCHERE NASCOSTE NEI NOSTTRI CONDIZIONAMENTI ANTICHI DI CRESCITA

    ecco che per fare ordine resta NECESSARIO SOPPORTARE
    IL LUNGO LAVORO ( PAPIRO..)

    Il RUMORE CHE DISTURBA
    LA POLVERE CHE SI FA E SI SPANDE IN TUTTA LA NOSTRA VITA

    Gratta gratta e non stancarti mai

    Così
    SCOPRIRAI LA VERA TE STESSA!!!

    Evviva la CARTA VETRATA!!

  • Ariel, 7 Agosto 2021 @ 10:17 Rispondi

    Vi è una bella differenza tra sentirsi almi quando la preda donna amante ritorna a fare la amante convinta che tutto finalmente sia al posto giusto giusto nella sua ritrovata calma

    Ma la calma del drogato infatti esiste eccome esattamente quando CEDE AL RICHIAMO DELLA DIPENDENZA DA SOSTANZA

    LA CROSI DI ASTINENZA fa RITORNARE alla drogato amante

    A fare la amante convinta che sia proprio quello che ci occorreva per

    Ritrovare la calma

    Ma è SEMPRE una calma apparente infatti scava dentro se stessi lesioni sofferenze impercettibili nel immediato ritorno

    Perché?

    Perché ovviamente il manipolatore negativo
    COME DA SCHEMA

    FARÀ VIVERE LA PREDA ILLUDENDOLA PREMIANDOLA CON COMPORTAMENTI TESI A CONFERMARE LA SIA DIPENZA AFFETTIVA E PSICHICA

    Così la donna RITORNATA A GARE LA AMANTE si sentirà finalmente calma
    Finalmente convinta che lui le fa vivere giorni meravigliosi

    Peccato che poi le cose prendono la piega amara della realtà e cioè che si resta PROGIONIERE IN MABO A GENTE CHE SOLO CHE SFRUTTA ABILMENTE LE PROPRIE DEBOLEZZE

    Ci affonda dentro scava gallerie e solchi
    Che immancabilmente producono disagio dolore e pure situazioni anche peggiori quando ad esempio arriva la verità
    41 bis o peggio
    Mogli inferocite amante che improvvisamente CAMBIA E SI RIVELA PER CIÒ CHE È

    ma la dipendenza farà sempre dire MEGLIO DI GNIENTR così ecco come mai si creano tante situazioni di vere prigioni

    Il pensare che se si fallisce una relazione sia sempre colpa del altro o meglio motivo che sia l’altro che non funziona

    Ci si mette sempre nella condizione di credere di non aver nessun problema interiore proprio

    Ecco perché molte non si curano affatto la dipendenza
    Molto terapeuti non sono affatto ancora preparati a saperla diagnosticare perché scusate ma lo ho letto testimonianza scritta da terapeuta italiano che ha scritto su questo problema

    Infatti non si possono trattare uguale tutto ciò che riguarda le dipendenze occorre un metodo preciso soprattutto quando non si riesce a staccarsi nonostante lui NON ABBIA MOSSO UN DITO PER RENDERSI LIBERO E VOLER COSTRUIRE UNA NUOVA COPPIA

    solo in questi casi si resta dipendenti in modo molto evidente e cioè nel fare la amante forever
    La sottomessa alla sia droga che però “ succhia tutta la propria energia vera”

  • Outlier, 7 Agosto 2021 @ 10:02 Rispondi

    Comunque certe volte non vi nego che la voglia di far sapere alla moglie che suo marito è una merda, c’è. Per fortuna sono un essere superiore e so che non lo farò mai oltre al fatto che spero che la vita ci pensi a ricompensarlo di tutto il male che mi ha fatto. Nonostante comunque sia finita e questa è la prima estate diciamo che non dovrei vivere in attesa di niente o sospesa, è come se lo fossi ancora ed è una sensazione strana e brutta che non pensavo di continuare a provare sinceramente.

  • Outlier, 7 Agosto 2021 @ 09:58 Rispondi

    @Cro dopo tutto il male che ti ha fatto prova ad orbitare! Non c’è mai fine al peggio!

  • Crocus, 7 Agosto 2021 @ 09:29 Rispondi

    @Azzu si! Con delle mosse da coglione (ma infatti lo è ahahahaahahahaha) peccato non potervi raccontare di più per privacy. Secondo me sta provando a fare ste mosse per fare in modo che io lo sblocchi e lo contatti perché appunto, come già detto, sa benissimo che lui non può farsi sentire dopo tutto lo schifo che ha combinato. Ciò che non sa invece è il percorso personale che ho fatto in questo ultimo anno fatto di tanto dolore… Quindi aspetta e spera bello! Io mi sto godendo la vita e di te non me ne frega un fico secco! 😀

  • avvocatodistrada, 7 Agosto 2021 @ 00:08 Rispondi

    @maddy guarda che quello non gli ha detto nulla alla moglie di te..te l’ho ha detto solo per depotenziare tuo marito da eventuale sbroccamento.
    dopo anni che fingi, non te ne accorgi nemmeno piu, entri in modalita’ manipolazione.
    l’amantato da questo punto di vista è una grande palestra.
    cmq ragazze avrei delle novità, o meglio
    ecco anzitutto sono d’accordo l’amore non è compromesso, bambini , case, sono tutte scuse,
    l’idea di perdere la persona che ami ti fa fare tutto.
    cmq per farla breve, dopo 2 settimane di oblio, ci siamo visti,bisticciato, ma poi per qualche mistero, insomma ci siamo ricongiunti , cmq le ho detto che vorrei stare con lei, insomma ho rivoltato la situtazione.
    non è un bluff il mio, taluni problemi stanno sempre li, le motivazioni ragionieristiche , quelle sono , e cosi restano.
    e niente vi tango aggiornati.
    non ci saranno grandi novita in questi giorni, ma non so perche ‘ ma 15 giorni di indifferenza mi hanno fatto scattare qualcosa sembra.
    ora bisogna metterlo in pratica..entrambi..
    quel famoso coraggio reciproco di cui si parlava

  • Piccola, 6 Agosto 2021 @ 20:59 Rispondi

    Ciao @MP , concordo quando dici che mentono per uscirne a testa alta. È la sensazione che ho avuto anch’io quando ha inscenato all’improvviso la parte del paladino dell’amore e della famiglia senza spiegarmi la sua fuga. A me dispiace per le bugie perché è assurdo il senso ma fa capire con chi abbiamo avuto a che fare. Però MP solo nella loro testa credono di essere vincitori, in realtà sono vinti come tutti in queste storie. Vedrai che il tempo li metterà d ifronte al dolore che hanno fatto provare a tutti in maniera gratuita e se non avranno mai scrupoli o sensi di colpa allora ci avremmo guadagnato 2 volte. Mi dispiace tu debba viverlo al lavoro, respiri la sua aria malsana. Per quanto credo nelle persone, mi vergogno al loro posto per quello che sono capaci di fare, dire, millantare. Razionalmente non capirò mai questo modo basso e vile di agire. È stata una fortuna arrivare qui nel blog perché fa sentire meno soli ed extraterrestri, fa strano che ci sia questa costante nei rapporti umani e spero che davvero passi tutto come dice @Crocus. Quando leggo la sua storia o quella di @Vio mi sento meno strana. Ce la stiamo facendo ed è così bella la nostra vita senza sti cialtroni di mezzo.
    PS. @Ale scusa ma mi chiedevo se sono così bugiardi anche a casa o fingono solo in queste situazioni che si creano a perfezione?

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 21:57 Rispondi

      Bugiardi anche a casa

  • Azzurra, 6 Agosto 2021 @ 19:38 Rispondi

    @Crocus, mio Dio!? Davvero sta orbitando??
    Non ci sono parole davvero!!

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 21:58 Rispondi

      Senza vergogna e da daspo

  • Piperita Patti, 6 Agosto 2021 @ 19:00 Rispondi

    @ariel arriva un certo punto che ci si rende conto di non riuscire a farcela da soli …… ma credo che il fatto di realizzarlo sia già di per se sintomo di essere sulla strada giusta per la “guarigione”!

  • Azzurra, 6 Agosto 2021 @ 17:50 Rispondi

    @Maddy, come ti capisco. Lo pensavo proprio ieri, non sopporto più lui, le sue bugie, i bugiardi come lui. Non so come ho fatto a : 1)far finta di non vedere 2) credere di averci visto male io 3)credere alle sue patetiche giustificazioni o modi ridicoli di aggiustare la realtà a suo piacimento 4) stare lì a spiattellargli in faccia le bugie scoperte e far finta di credergli perche esausta. Lo so. So che avrei dovuto stancarmi prima. Ma sono bravi a farti credere che t’inventi le cose, che vedi il marcio dove non c’è e che lui fa tante cose per te e io rovino sempre tutto. Ma per quale motivo restare invischiati con gente così. Quanta energia perdiamo a dimostrare loro che ce la stanno facendo sotto il naso? Io sento anzi sentivo che lui mentiva e avevo ragione. È un bugiardo patologico.

  • Maddy, 6 Agosto 2021 @ 16:17 Rispondi

    @Ariel grazie per quello che scrivi, perché ogni volta è come uno schiaffo, che riporta alla realtà e alla lucidità.
    A volte sei un po’ prolissa e dura come carta vetrata, ma io personalmente, ho trovato grandi spunti di riflessione in ciò che scrivi. Grazie

  • Maddy, 6 Agosto 2021 @ 16:13 Rispondi

    Scusate volevo dire che è diventato parte del suo mondo

  • Maddy, 6 Agosto 2021 @ 16:12 Rispondi

    @Cossy sicuro! Tranquillo non lo è mai stato. Mentire è diventato parte del mondo.

  • Maddy, 6 Agosto 2021 @ 16:04 Rispondi

    @Azzu anche io all’inizio facevo finta di niente. A volte ho anche pensato “forse sono io che ci ho visto male”.
    Adesso non me ne scappa più una. E non riesco a credergli nemmeno quando potrebbe dire la verità.
    Sentite questa: sono andati in vacanza nella casa al mare dei suoi genitori. Mi arriva un messaggio. Siccome l’atmosfera con i genitori era pesante, ha preso un traghetto e se n’è andato su un’isola a fare immersioni e trekking. Tutto scritto al singolare.
    1) perché parli al singolare? vuoi farmi credere che ti sei traghettato da solo, senza moglie e figlia al seguito?
    2) uno organizzato e maniacale come te partirebbe in traghetto all’ultimo minuto?
    3) perché tutto questo affannarsi a raccontarmi bugie da lontano? Tempo ed energia sprecata.
    4) non ho risposto

    Non so voi ragazze, ma io sto diventando allergica ai bugiardi. Mi viene proprio l’orticaria, l’herpes, la nausea preparto…

    Edulcorare, indorare, addolcire… queste sono le altre parole che ha usato per descrivere la sua modalità di discussione della crisi matrimoniale in casa.
    A cosa serve edulcorare? Ovvero dire altre bugie… Non pensate che quando è finita è finita? Cosa c’è da edulcorare? Forse poteva dire “mascherare, fare finta, recitare, ecc.”

  • Ariel, 6 Agosto 2021 @ 14:53 Rispondi

    @Piperita Cossora ti mette in evidenza qualcosa di molto importante e cioè che a volte un metodo perfetto di manipolazione negativa fatta apposta è quella di “ rispettare il silenzio “ comunicato da donna amante

    E lui un lui non solo il tuo ex ma pure amante di Cossora e una serie infinita di altri casi TUTTI IDENTICI ecco che si resta come quasi male
    Come a dirsi ma caspita tutto sto ammore e poi non mi cerca nemmeno????

    Tipica Arma di manipolazione negativa che infatti inizia a lo uso del silenzio fatto in metodi diversi
    Uno è questo
    Fa il “ Rispettoso” una maschera teatrale pura per ottenere esattamente ciò che VUOLE DOMINARTI
    E inizia a farti delle piccole feritine VOLUTE TUTTE PERCHÈ PRODUCONO LA

    DIPENDENZA PSICHICA

    Vedi esperimento con i topi

    Prima LOVE BOMBING tanta pappa buona

    Poi SILENZIO NON ARRIVA PIÙ CIBO

    E il topo o essere umano preda ,si chiede ma come mai prima tutto ammore o cibo e poi SILENZIO???

    USO del silenzio arma scientifica a diversi valori e scopi manipolativi

    La DESTABILIZZAZIONE DELLA PREDA
    INDUCE PROPRIO PERCHÉ INASPETTATO

    A PORSI DOMANDE TRITURANDOSI TUTTE

    Poi PONE LIMITI DI POSSESSO E DEL DOMINIO DEL MANIPOLATIVO

    SI FA COME CAZZO DICO IO E TU STARAI ALLE MIE DIPENDENZE FOREVER POSSIBILMENTE

    E INFATTI MOLTI CDS FALLISCONO O PRIMA O POI
    SE NON CI SI FA SOSTENERE TERAPEUTICAMENTE CON COSTANZA E METODO

    Infatti poi assistiamo

    A NUOVO LOVE BOMBING
    PRECEDUTO DA ORBITING SUO COSTANTE
    MESSAGGINI
    E TUTTO CIÒ CHE LUI Sto arrivando! GIÀ BENISSIMO FA CADERE AI SUOI PIEDI LA SERVA AMANTE!!!

    Al RITORNO A LUI SOTTOMESSA così tanto che la riduce
    A NON VOLERMI PIÙ FARE DOMANDE!!!

    Il manipolativo negativo ha VINTO !!
    Infatti LA PREDA È RITORNATA A CUCCIA AL BUIO A CONDIVIDERE IL SUO XXXXXZO
    SIMBOLO QUI non di solo sesso ma di ben LA TITOLARE IN CARICA CHE SE LO GODE DI PIÙ PERCHÉ CI CONDIVIDE TUTTO IL RUOLO E IL TEMPO CHE VUOLE

    Non vivere alla esclusività che non è una scelta soggettiva ma una naturale caratteristica che nasce nel VERO AMORE RECIPROCO

    Per essere reciproco occorre la luce del sole e il formarsi una nuova coppia e punto
    E che nessuno ci scopi in mezzo nel significato del viverci in mezzo
    Serie A
    Serie B
    SerieC
    E serialoni in incognito a strapazzo!!

  • Ariel, 6 Agosto 2021 @ 14:09 Rispondi

    alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 07:20Rispondi
    Uno che ti manda le foto della moglie si qualifica in un solo gesto

    Esattamente @Leilei è una caratteristica azione citata dai terapeuti che sono specializzati nel trattare le relazioni disfunzionali e tossiche

    Si chiama TRIANGOLAZIONE
    Infatti lo scopo sta nel provocare una reazione INEVITABILE emotiva NON IMPORTA SE POSITIVA O NEGATIVA

    Lo SCOPO È SEMINARE DUBBI SUL

    PERCHÈ MI INVIA QUESTE FOTO????

    Lo scopo della triangolazione è molteplice e diverso è un metodo usato APPOSTA DA MANIPOLATIVO NEGATIVO per vari motivi
    Esempio

    Testare la preda e come reagisce

    Questo serve a chi manipola negativo apposta per verificare in base alla reazione come muoversi dopo e cioè quale prossima mossa adottare nei tuoi confronti

    poi ti mette in uno stato naturale per tutti le amanti donne un gioco da ragazzi per il manipolatore negativo
    Metterti in COMPETIZIONE

    Uno stato psichico che non risponde alla vera consapevolezza razionale
    E cioè pure se si dicesse ,ma io non mi sento in competizione
    In realtà sei messa in competizione per il solo fatto che ti manda la foto di chi????
    Di sua zia anziana o di sua TITOLARE IN CARICA CHE VIENE SCOPATA E SE LO SCOPA

    Nonostante IL LAMENTO GRECO CHE SICURO TI FA DA ANNI SULLA POVERA MOGLIE INCAPACE DI VIVERE DI ASSUMERSI RESPONSABILITÀ QUALSISAI

    Le PREDE soprattutto dopo ANNI E ANNI DI AMANTATO A MO DI ZERBINO FOREVER

    Sono soggette a manipolazioni negative di cui LA PREDA NON SI RENDE CONTO non per mancanza di talento o intelligenza ma perché SYA DIPENDENZA sia affettiva che psichica

    La psichica è indotta attraverso metodi scienza pura che funzionano per tenersi il piede in due scarpe e farti fare LA SERVA per anni e anni e anni e anni
    Pure col marito tuo!!!!!

    Tutte le relazioni promiscue sono indice di manipolazione e dipendenza affettiva

    Un incastro tremendo
    Vere prigioni!!!

    Se ci si cura si riesce a staccarsi da tutti i soggetti nocivi!!!
    Essere davvero libere dentro
    Non esiste alcun diverso funzionare al di fuori del vivere se stesse alla luce totale del sole
    Nulla è più prezioso di quello!!!

  • cossora, 6 Agosto 2021 @ 13:46 Rispondi

    @Maddy è gente che non è tranquilla di testa.
    Le risposte che cerchiamo, la verità che che fluisce in armonia con chi siamo e con le varie dinamiche della nostra vita (includo il procedere delle amicizie, dei rapporti di lavoro, la gestione dei legami, lo svolgimento dei doveri e il godimento dei piaceri) arrivano solo quando la nostra mente è calma.

  • Azzurra, 6 Agosto 2021 @ 13:32 Rispondi

    Il mio ex era il re dei bugiardi. Non sapete quante volte ha tentato di convincermi di cose che non erano vere. All’inizio ci credevo ma poi capito il soggetto non gli ho creduto più. Non gli credevo più nemmeno quando diceva la verità, anche perché secondo me ad un certo punto sono loro I primi a credere vere cose che non lo sono. Sono talmente abituati a mentire che lo fanno anche quando non è necessario e poi quando la verità esce fuori cercano di convincerti anche davanti l’evidenza. Con certi soggetti c’è da diventar matti e non è un modo di dire. Io ad un certo punto non gliene facevo passare più una. In passato fingevo di non accorgermene per non entrare in una lotta estenuante con lui. L’ultima cosa che gli ho scritto è stata che è un bugiardo e sapeste lui quanto se l’è presa! Continuava in modo sfiancante a sostenere una bugia evidente. E ora fa’ anche la parte dell’offeso. Vergognoso

  • Piperita Patti, 6 Agosto 2021 @ 12:15 Rispondi

    Grazie @maddy ma non sono poi così brava….. non è il mio primo cds ….. ne feci un’altro simile durato 5 mesi e poi cedetti io ricontattandolo …questo errore ancora non me lo perdono poiché ha fatto in modo che il meccanismo perverso di mie richieste di correttezza e sue spergiuriate bugie andasse avanti ancora fino a 6 mesi fa. Comunque , sí, l’ho pensato anche io che questi personaggi, a furia di dir bugie alla fine arrivano a farsele passare per vere. Cara @cosora , a dir la verità sono contenta che abbia accettato la mia richiesta! Quello che mi fa tanto tanto male ancora, è il fatto che, sulla scorta delle info che ho, ho toccato con mano che io per lui non sono stata quello che spergiurava io fossi! Era tutta una finzione!.

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 14:59 Rispondi

      Per evitare ricadute consiglio psicoterapia e o counseling

  • Ariel, 6 Agosto 2021 @ 12:07 Rispondi

    @Maddy episodio che hai raccontato è un chiaro segno di primo tentativo di gaslighting ed ove come saprai si tenta di NEGARE LA REALTÀ
    Così si pongono le basi successivo passo o meglio passi per farti passare per “visionaria “ o pazza”

    Un CLASSICONE di ogni relazione TOSSICA!

  • Maddy, 6 Agosto 2021 @ 11:30 Rispondi

    @Piperita innanzitutto ti faccio i miei complimenti per i 6 mesi di blocco totale. Penso che gli ups and downs facciano parte della ricostruzione di se stesse, proprio perché c’è tanto lavoro da fare su di noi.
    Per quanto riguarda le bugie, ho capito che per alcuni è una sorta di talento/predisposizione. Si inventano una storia, ci credono e si immedesimano talmente tanto da farla sembrare reale.
    A tale proposito mi viene in mente un episodio in cui il mio ex negò l’evidenza. Un giorno eravamo in auto insieme, io, lui e altri 3 colleghi. Sua moglie chiamò per 2 volte e lui per 2 volte rifiutò la chiamata (ovviamente noi spettatori restammo tutti muti e increduli su questo comportamento).
    Passata una settimana parlammo io e lui da soli di questo evento e lui con tutta tranquillità mi rispose: “Ma poi io l’ho richiamata”. E io: “no, non l’hai richiamata. Forse lo hai fatto quando ci hai scaricato tutti nel parcheggio”. E lui: “Forse non avete sentito voi. Io ci ho parlato”.
    Evidenza negata. Eravamo 4 testimoni e nessuno di noi stava dormendo.
    Questo per dire che probabilmente, a volte, entrano talmente nella parte, da far passare per realtà la più palese e banale delle menzogne.

  • cossora, 6 Agosto 2021 @ 11:26 Rispondi

    @pipe.. però lui no ti ha detto dche è innamorato della moglie adesso.
    Sono cose che ti dici per dare (magari) una forma al suo silenzio (apprezzabilissimo abbia rispettato la tua richiesta da subito).
    So come ti senti: gli hai chiesto di sparire, lo ha accettato e non sei contenta che lo abbia accettato.

  • Piperita Patti, 6 Agosto 2021 @ 10:26 Rispondi

    @ale @tutte/i. Torno a scrivere dopo un po’. Oramai sono 6 mesi di cds dopo che l’ho pregato di non farsi mai più sentire “per favore, per il mio bene” e lui…. ha obbedito! Devo dire che va molto meglio ora ….. sto metabolizzando….. il tempo che passa è un buon dottore, poi continuò a leggervi anche se non scrivo e anche il fatto che ho ricominciato a uscire di casa a seguito dell’allentamento delle restrizioni anti-COVID mi sta aiutando molto. Ma purtroppo ancora non ne sono fuori……sono ancora debole! Ancora il pensiero va spesso a lui. Continuò a rimanere stupefatta dalla sua capacità di avermi raccontato bugie per un periodo tanto lungo. Rimango stupefatta di come possa ora essere felicemente innamorato di sua moglie dopo che per tanti anni ha spergiurato di amare me. Ma come si fa ad essere così ?! Come si fa a riuscire a essere bugiardi reiteratamente per tanto tempo senza provare poi nemmeno un briciolo di senso di colpa. Non so! Veramente! Probabilmente io sono di un’altro mondo……. ma io personalmente…… anche ora….. pur avendo preso questa decisione di lasciarlo andare …… non riesco a non pensare che tutto quello che ho fatto nei miei anni passati con lui, lo ho fatto perché ho amato tantissimo e la mia vita di ora è ancora sconvolta dalla realtà della storia passata con lui…… e ….. devo dire la verità ……. non so se mai riuscirò a trovare un certo equilibrio. Veramente ……..ogni volta che penso a lui e alla sua attuale situazione di pace e serenità ritrovata assieme alla moglie ( e ne sono sicura perché ho delle prove) mi chiedo veramente come si può essere tanto falsi e manipolatori e menefreghisti con una persona che ha rivoltato il proprio mondo pur di stare con lui. Grazie @ale e @tutte/i per la vostra presenza.

  • cossora, 6 Agosto 2021 @ 09:47 Rispondi

    @lei te le manda perchè nel suo piccolo cervello, qualora tu lo pensassi inserito in un tranquillo tran-tran familare, ti ha anticipata dandoti la prova che sta li a mo’ di statuina nel presepe.
    “Non c’è tensione, non c’è emozione.. nessun dolore!”

  • cossora, 6 Agosto 2021 @ 09:23 Rispondi

    @azzu io non penso alla fine di questa cosa. Quando leggo ‘se dovesse andare a buon fine’ penso: ma di cosa sta parlando?
    Sono sincera. Non so cosa potrebbe essere per me il ‘buon fine’ al momento va bene quello che ho e non desidero assolutamente un ribaltone, non mi pongo proprio il problema.

  • MP, 6 Agosto 2021 @ 08:55 Rispondi

    Cara @Piccola, vengo saltuariamente qui e non sono di certo costante, ma leggerti mi colpisce ogni volta per le tante similitudini con la mia storia.
    Ho tentato anche io di avere un rapporto civile con il mio ex, purtroppo lo vedo per lavoro. Ho finito per litigarci nuovamente peggio di prima. Ritrovandomi quasi punto e d’accapo.
    Millantava situazioni familiari tristi e disastrose e accusava me di averlo abbandonato, ma la verità è che non era vero nulla.
    Mi ha nascosto di tutto (alcune cose le scoprivo da racconti altrui)
    Perché lo fanno? Perché loro devono uscirsene sempre “puliti” nella loro mente malata, non so se mi spiego, devono uscirne “vincitori” come se loro fossero le povere vittime, i “buoni” della situazione.
    Io questo ho capito, il mio ex non avrebbe mai ammesso le sue colpe ma avrebbe sempre accusato me perché lui doveva risultarne quello buono e io quella cattiva, la colpa doveva essere mia.
    Non ho mai capito se fosse malato (psicologicamente, sì, sono arrivata a pensarlonseriamente) o solo molto cattivo e furbo.
    Fortunatamente non è più un problema mio.

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 11:15 Rispondi

      Un uomo che ti accusa non ti ha mai amato

  • Crocus, 6 Agosto 2021 @ 08:00 Rispondi

    Ragazze il mio ex ha provato ad orbitare con delle mosse da sfigato, purtroppo per privacy non riesco a raccontarvi i dettagli ma se a 45 suonati ti metti a fare quelle cose bah… Lui è bloccato ovunque e così rimarrà per sempre! Dall’altra parte sa che l’ha combinata grossa quindi farsi sentire direttamente è un grosso rischio per lui, anche perché se solo ci provasse a farlo, io contatterei un avvocato immediatamente. A sto giro non faccio più sconti. Taaaaaac. Vanno messi in riga come si deve sti bastardi! Dai ragazze, forza! E grazie Ale, come avrei fatto senza di te/voi non lo so.

    @Piccola coraggio! Dai dai che passa tutto, TUTTO! Un abbraccio!

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 11:16 Rispondi

      Orbitare non gli costa nulla e magari ci scappa la scopata, soprattutto se avete già ceduto in passato

  • Crocus, 6 Agosto 2021 @ 07:48 Rispondi

    @Out bella, grazie mille! Mi sento proprio così: leggera! Se riuscissi anche a cambiare lavoro sarei veramente al top :-). Per quanto riguarda il tuo discorso e quello di @Piccola ahimè sono tutti bugiardi e ha ragione Ale, lo fanno perché così noi non rompiamo. Cioè, pensando alla mia storia (ora con totale distacco, totale freddezza e zero sofferenza) secondo te perché non mi diceva mai che si trombava la moglie ma mi raccontava solo il grande delirio che accadeva ogni giorno? Perché sapeva che avrei troncato immediatamente la nostra relazione. E invece lui furbo, ha capito subito come muoversi per avere l’auto e la moto. E sai, è stato pure “fortunato”, siccome lei aveva fatto tutto lo schifo che sapete a memoria, io non mettevo mai in dubbio i suoi racconti, cioè gli credevo ciecamente, una pazza così vuoi che non faccia bordelli ogni giorno? Posto che la verità non la saprò mai (e ora manco mi interessa), sono sicura che ha avuto momenti deliranti così come sono sicura che hanno anche trombato allegramente talvolta. Per quanto riguarda il 41 bis, boh, vai te a capire se era una paura reale di lei oppure solo paura di “perdere” lo status. Non lo so, l’unica cosa che so è che sono dei pezzenti. Uno che non può usare il telefono come cavolo vuole perché se no la moglie lo sbrana direi che si merita esattamente ciò che ha scelto :-).

  • Leilei, 5 Agosto 2021 @ 19:10 Rispondi

    Lia (5 agosto), a volte non ci scelgono perché preferiscono la compagna ufficiale, bensì tutto il contorno.
    Mi viene in mente la vecchia barzelletta del cowboy infilzato da una freccia “ti fa male?” “Solo quando rido”

  • Leilei, 5 Agosto 2021 @ 18:52 Rispondi

    Avvocato (3 agosto), sai che mi fai venire in mente il mio amante? Mi manda foto di lei che continua a lavorare a casa di sera, le foto di loro in casa da soli, ognuno immerso nel proprio smartphone. Mi racconta che avevano concordato un periodo di ferie e lei ci ha piazzato impegni di lavoro. In pratica è un lamento continuo ma nè si ribella nè fa qualcosa per cambiare la situazione. La comfort zone, lo status economico e sociale azzerano tutte le frustrazioni.

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2021 @ 07:20 Rispondi

      Uno che ti manda le foto della moglie si qualifica in un solo gesto

  • Outlier, 5 Agosto 2021 @ 18:24 Rispondi

    Infatti @Piccola ha ragione @Ale. Sono bravi a inventarsi scuse a cui noi crediamo (non sei la sola) per non far rompere le palle. Solo che lì non ce ne rendiamo conto. Hanno paura anche che facciamo qualche pazzia e pa moglie scopre tutto.

  • Piccola, 5 Agosto 2021 @ 17:34 Rispondi

    Grazie @Ale, fa ancora più vomitare il suo comportamento perché io non ho mai preteso nulla quindi il ho conferma che ho avuto a che fare con uno sciacallo che chiamava iena la moglie ma la belva era lui. Penso che questo tipo di uomini abbiano seri problemi, agganciano donne deboli e prendono da loro tutto quello che non hanno. Sicuramente riescono a vivere bene e senza sensi si colpa. Pensa che quando ho ricevuto offese da lei e gli ho scritto non ho ricevuto mai risposta. Adesso capisco perché. Cosa mi aspettavo rispondesse un mezzo uomo come lui? Sono felicissima di non aver risposto alle sue chiamate a maggio, senza di te e le ragazze non ce l’avrei mai fatta. Spesso ho sperato di di risentirlo per dare un senso ai miei mille perché ma adesso so che non ha senso, non mi avrebbe detto nulla di nuovo.Adesso il passo finale è chiudere con tutto. Lei attraverso conoscenze in comune fa in modo che veda quello che fa, dovrei rinunciare ai social e non è facile perché lo uso anche per lavoro. La cosa più difficile è allontanare una mia amica che lavora con lui. Ho provato già a dirle che non sto bene quando la sento ma lei risentita ha detto che non ha nulla a che fare con lui. Devo capire come muovermi e per una volta pensare a me. Grazie Ale per quello che fa per noi, anche se veniamo sempre additate, insultate, offese siamo solo delle donne a cui è capitato qualcosa più grande di noi. Avrei preferito non trovarmi in questa brutta storia, con delle brutte persone, non lo merito.

  • Azzurra, 5 Agosto 2021 @ 17:22 Rispondi

    @Cossora io spero non accada. Nel caso in cui dovesse succedere credo che lo spazio che @Alessandro qui ci regala possa funzionare da rete protettiva, in cui sfogare il tuo dolore e non in un “te lo avevamo detto”. Ma se dovesse andare a buon fine sarò la prima a gioire con te e per te. Un forte abbraccio

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 16:20 Rispondi

    @Lia scusami.
    Frena un attimo. Tu ti fai domande e dai per assunto che io viva nello stesso modo e con lo stesso bisogno di trovare risposte alle domande che ti fai tu.
    Io di domande me ne faccio poche e non cerco di scorgere la proiezione di come starò vicino a qualcun altro.
    ‘io sono’ a prescindere da come mi faccia sentire chiunque.
    L’unica certezza che ho (e lo penso da.. 14 anni abbondanti) è che dove saranno i miei figli io ci sarò, e se non sarò li, mi avvicinerò appena necessario.
    Stop. Nemmeno dell’essere eternamente vicina al loro papà ero certa al 100%.
    I miei figli mi hanno cambiato radicalmente come essere umano.
    Il modo in cui sono stata cresciuta è questo, vi piaccia o no.
    Non ho padroni, e se ne ho si chiamano figli.
    Se continui a pensare che esista solo una versione felice di te stessa ed è accanto a un essere che ti giura e garantisce oggi un futuro insieme domani, io non cercherò sicuramente di dissuaderti. Ti auguro che sia così per sempre. E non lo fosse non verrò mai a dirti che ve lo avevo detto. Le cose iniziano, le cose finiscono. Le scelte le fai tu.
    Lascia fuori chi non la pensa nello stesso modo e cerca di non vedere sbagliato il pensiero di un’altra persona solo perchè non si sovrappone al tuo.
    Di questo è stata accusata @Molly, era solo ipocrisia? La rigidità è tale solo se contrasta un tuo pensiero mentre se ti fa gioco .. evvia la rigidità?

  • Love, 5 Agosto 2021 @ 15:37 Rispondi

    @Esatto Outlier, è proprio quella la sensazione, ma, non è il fatto del voler rimanere amici, se da un lato, lei è stata chiara con me fin dall’inizio che non avrebbe mai lasciato il marito (Alessandro dice che comunque anche se con la sicurezza di non lasciare quattro anni, alla fine creano una certa illusione), io dalla mia le ho sempre detto che se un giorno lei mi avrebbe lasciato, non avremmo potuto essere amici, mi riprendeva per questo, diceva che non era nemmeno da immaginare una cosa del genere, eppure oggi è successo, ed io non rimango l’amico.
    @Outlier, ti auguro di uscirne presto, anche se il cammino è lungo e molto un salita.

  • Lia, 5 Agosto 2021 @ 15:15 Rispondi

    @Cossora infatti è come ci si sente che conta, e concordo con te che sia del tutto soggettivo. Mi chiedo solo come sia possibile sentirsi le favorite quando non si è state scelte, tutto qui.
    Capisco maggiormente chi dice mi fa comodo restarci rispetto a chi dice mi fa sentire unica e preferita quando i fatti dicono altro.
    È importante, a mio avviso, vivere le situazioni in totale lucidità e consapevezza, cosa che io non ho fatto per anni e adesso rivendico con tutta me stessa. A costo di guadagnarne in cinismo.
    Come ci si sente non deve essere figlia di un ‘illusione. “Mi fa sentire come” non deve essere confuso con “io sono”. La mia paura, e lo dico solo per il tuo bene, è che tu stia facendo quest’ errore.
    “mi sento amata”, sì vero, ma in che contesto?
    Dove tutto è facile e comodo, lo è anche amare qualcuno. Che amore è quello che, messo alla prova, delude?
    Anche qui, lasciamo che lo sia non mettendolo alla prova?
    Ami quell’uomo e non puoi permetterti di accontentarti. È una cosa che abbiamo imparato a nostre spese, no? . Non è umanamente possibile. E se c’è solo un barlume dentro di te di “mi sto raccontando che va bene così” questo emergerà, verrà fuori.
    Se sei convinta che il tuo percorso sia di una nuova consapevolezza che ti fa considerare il ruolo di amante come un privilegio, sarei contenta di capire su che basi questo possa essere vero, se non a discapito di elementi come la progettualità e l’esclusività che per me sono fondamentali quando si ama qualcuno.
    Se è così, allora sei la prova vivente che sfata ogni mia credenza…

  • Ariel, 5 Agosto 2021 @ 15:15 Rispondi

    @CaroAlessandro capisco ciò che vuoi dire e certo che in questo tuo commento e altri spesso metti in evidenza che non occorre parlare di patologie ,ma la realtà scientifica decretata proprio da Psichiatria di riferimento Internazionale seguita da tutti psichiatri del mondo il DSM 5

    Lo ricordo hanno TOLTO DALLE PATOLOGIE i disturbi comportamentali proprio perché ne hanno accertato un numero così considerevole da non essere più posto in essere come patologia.

    Ora tu mi dirai e lo capisco,ma che c’entra dire questo???

    C’entra ed ha un valore preciso per due motivi

    Uno è che con la NON PATOLOGIA ogni soggetto è capace di intendere e volere e perseguibile per legge
    NON DA POCO QUESTA EVOLUZIONE!

    Altro aspetto importante è il CONCETTO DEL RICORSO AL AIUTO TERAPEUTICO in senso generale aldilà di quale si tratti se consoulor o terapeuta o terapie diverse metodi o psicanalisi ancora di persona metodo ad esempio

    Che voglio dire?
    Che ad esempio nei paesi più evoluti tipo la Francia dove vivo il fatto di rivolgersi a un aiuto terapeutico NON È STRETTAMENTE COLLEGATO al fatto che chi si rivolge al aiuto soffra per forza di qualsiasi disagio

    Non importa se ci si va per un motivo x o y
    È CALDEGGIATO FARE TERAPIA A QUALSIASI ETÀ E PER QUALSIASI MOTIVO

    Perchè infatti la società ha visto che le persone TUTTE INDISTINTAMENTE se ricorrono a percorsi di aiuto personale

    STANNO MEGLIO e vivono MEGLIO e sono in grado di non AFFOLLARE GLI OSPEDALI
    I FARMACI meno suicidi meno omicidi etc.

    In Italia invece RESISTE LA PAURA DI ESSERE DISCRIMINATI COME PAZZI
    PERSONE MATAE DI MENTE sinonimo di gente IRRECUPERABILE

    VERGOGNA SOCIALE

    PUNTO DI ORGOGLIO
    CE
    A FACCIO DA SOLA/LO. come a pensare che sia il terapeuta che GUARISCE!!!!

    Queste CREDENZE agiscono CONTRO LA VERA EVOLUZIONE DEL SINGOLO e la vera presa di coscienza che ogni individuo se facesse da piccolo a seguire la PALESTRA DELLA PROPRIA VERA ESSENZA COME LA PALESTRA DEL CORPO

    Si starebbe tutti molto meglio non solo per la salute psicofisica ma pure per ABBATTERE I MURI DEL PREGIUDIZIO e della DISCRIMINAZIONE SOCIALE

    Tra quelli malati e quelli sani ad esempio

    Tutti siamo esseri umani sani che possiamo ammalarci e per stare meglio e poter scoprire i veri se stessi e rispondermi a un sacco di perche? Evviva il mondo della offerta Psicoterapica tutta !!!

    Ecco spiegato il perché spesso sembra appare a te e forse ad altri che come te ancora stanno nel ANTICO MODO DI PENSARE tutto Made in Italy del adesso ancora

    Dove vivo è normalissimo e in ogni dove si sente al bar frasi tipo sono stata dalla psy
    Lo psy mi ha dato appuntamento spostato
    Nelle mie orecchie del quotidiano vivere la parola Psy abbreviazione ,è quotidiano come a sentir la parola partita di calcio in Italia!!!

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 15:08 Rispondi

    @Il grazie!
    Sono felice adesso. So cosa vuoi dire, non mi sento fuori pericolo, indenne, vaccinata, coi superpoteri.
    Macchè, figuriamoci. Lo conosco da una vita e so come sono fatta io.
    E’ un rischio, che corro come altri rischi li scelgono altre, e che io non correrei.
    Non smetto quando voglio, smetto quando qualcosa mi imporrà di smettere nonostante io vorrò andare avanti.

  • Piccola, 5 Agosto 2021 @ 15:07 Rispondi

    @Ale, @ragazze, adesso che sono più lucida e che il dolore ha lasciato spazio alla ragione, l’unica cosa che ancora mi fa male è non capire il perché abbia inscenato una situazione familiare inesistente. Dopo che è stato scoperto è sparito, quando è tornato mi ha raccontato di vivere in 41 bis, di stare male senza me e di non poter chiamarmi, né vedermi. Ha cominciato a farlo 1 volta a settimana, poi in maniera sempre più assidua. All’inizio diceva di non poter scrivere, di essere controllato, di non stare mai solo. Se ricordate il mio percorso, è sparito di nuovo all’improvviso senza più una parola. Ora, capisco di essere stata presa in giro, di essere stata truffata ma mi chiedo a che pro? Perché dirmi di vivere nel terrore, di non essere mai solo? Chi gli aveva chiesto nulla? Ho avuto a che fare con un disturbato? Ok, mi sono salvata ma mi rimane questo interrogativo. Non mi giudicate come una ingenua ma è quello che sento e avrei voluto sapere perché dopo 4 anni sono stata trattata così male come persona oltre che come donna.

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2021 @ 16:06 Rispondi

      l’unica cosa che ancora mi fa male è non capire il perché abbia inscenato una situazione familiare inesistente.

      I bugiardi cronici dicono bugie anche quando non ce n’è bisogno. Ma nel caso dei cialtroni seriali la bugia è il mezzo per “far felice” l’amante. Loro epnsano che se prospettano una situazione familiare disastrosa voi sarete più propense a essere accondiscendenti a tutte le richieste. per quanto riguarda millantare un 41 bis che non c’è è solo perché così non gli rompi i cgioni

  • Il, 5 Agosto 2021 @ 14:45 Rispondi

    cossora siamo tutte felici x te…ma purtroppo abbiamo esperienze dove la cognizione di causa su noi stesse ci ha cone dire..fregato. la maggior parte di noi s’è detta smetto quando voglio e poi ci siamo rimaste dentro fino al collo. permettici e scusaci se guardiamo a te e ti leggiamo con qualche dubbio.. io ti auguro..mi auguro..e auguro a tutti di essere felici..veramente

  • Outlier, 5 Agosto 2021 @ 14:41 Rispondi

    @Love caro, quanto capisco il tuo stato d’animo e le emozioni che stai provando… Anche io mi sento così. E guardacaso, anche lui vorrebbe un’amicizia (per poi ovviamente tenersi la porta aperta, lo sappiamo ormai). Solo che non è facile. Forse è come dice @Ale: essendo una storia di lunga durata, è come se fosse “un matrimonio” fatto di abitudini e di meccanismi che per forza di cose si innescano e che fai fatica ad eliminare. E’ come se fossi stata un passatempo, non lo so, adesso è questa l’amara sensazione che quest’uomo mi sta lasciando. Peccato che le aspettative non si creano da sole. Dovrei fargli rimborsare le sedute dalla psicoterapeuta! Almeno quello!

  • Outlier, 5 Agosto 2021 @ 14:36 Rispondi

    @Cro che bello leggerti di nuovo e soprattutto più leggera! Sono felice per te!

  • Ariel, 5 Agosto 2021 @ 14:01 Rispondi

    Vero @elleelle è giusta verità la tua buona osservazione che gioco forza in un blog qualsiasi blog o social sicuro tra chi vi partecipa possono eccome esserci persone che loro stesse portano in se stesse dei tratti o veri disturbi del comportamento
    E certamente nessuno può sapere se esistano e dove si nascondano ,ma pura verità ciò che qui hai espresso .

    A volte pure a me può essere capitato non mi nascondo a scriverlo di avere come delle ipotesi su alcuni utenti scriventi che a leggerli e a leggere le loro storie raccontate e le loro risposte scritte in effett potevano eccome far pensare a soggetti con presenza di tratti narcisistici o Borderline soprattutto e istrionici

    Ci tengo a sottolineare che mi riferisco a nessuno ovviamente ognuno si tiene correttamente e prudentemente le proprie IPOTESI è bene dire IPOTESI
    Ognuno se le tiene per se stessi

    Ma ti dirò di più che sono consapevole che avendo vissuto direttamente una relazione manipolazione negativa con soggetto Narci e Borderline soprattutto si possa inizialmente appena uscite dalla esperienza avere come una sorta di vedere Narci e border ovunque

    Però quando passano gli anni e si è davvero superato il passato ecco che la visione pur ipotetica acquista un valore diverso e più sereno
    Perchè se il passato vissuto ormai è davvero passato tanto da viversi una nuova vita pure affettiva con coppia sana a due liberi allora sicuro non si fa più la “” SMANIA DELLO SMASCHERARE “ che sta naturale reazione subitanea dopo poco tempo della propria ripresa

    Certo è che la scienza e la statistica e informazione media soprattutto a estero dove si ha molta più avanzata attenzione al problema relazioni affettive tutte ecco che appunto si parla e discute ampiamente di vere cifre oscure e cioè che la realtà dei distribuì comportamento è molto più diffusa di ciò che appaia nella statistica che non ha in effetti fonti davvero complete in quanto la maggior numero di gente portatrice di Borderline e soprattutto Narcosista o Psicopatico NON CI VA A FARSI CURARE e quindi non risulta nella statistica presente ad esempio da fonte di Studi medici psichiatri e psicoterapeuti non li vedono in studio privato ,ma vedono
    LE VITTIME!!!

    E infatti è da questo dato che a livello internazionale si parla di cifra oscura

    Quindi non ci sta in effetti da stupirsi se pure in ipotesi dovuta correttamente ,ipotesi soltanto ,si possa avere ogni singolo cittadino in un contesto pubblico soprattutto on line social la impressione di ipotesi di presenza di utenti a loro volta con tratti o veri e propri disturbi comportamentali

    E sicuro su questi casi se davvero fosse così resta inutile qualsiasi dialogo

    Però secondo mia sensazione ho poi concluso che in realtà sono più propensa a pensare che qui chi sta ostinatamente convinto e refrattario alla realtà delle proprie difficoltà di dipendenza affettiva e sicuro una caratteriste clinica della dipendenza stessa.

    La ostinazione a voler trovare per forza una ragione una motivazione pubblica per potersi ritrovare a dirsi ma io sono sana
    Perchè il VERO PROBLEMA soprattutto ITALIANO è che

    Ancora si pensa che ad aver sofferto di dipendenza affettiva sia essere considerate PAZZE !!!!
    Tutti a sperticarsi a dire ma io sono sana non sono malata

    È un ritornello che qui si legge spesso proprio perché ANCORA ci sta il PREGIUDIZIO e GIUDIZIO sulle DONNE NOTA BENE!!!!!

    Che se non funzioniamo siamo solo che pazze o puttane

    Pura amara realtà Verità!!

    Finché uno Stato non legifera in modo MODERNO verso la difesa di PLAGIO MANIPOLAZIONE NEGATIVA E TRUFFA EMOTIVA
    È uno stato INDIETRO COI TEMPI E REMA CONTRO LA EVOLUZIONE E LA CURA BUONA DI TUTTI I SUOI CITTADINI nessun escluso!!!

  • Ariel, 5 Agosto 2021 @ 13:16 Rispondi

    @Oldplum grazie davvero perché secondo me è un ottimo metodo e pure secondo me@CaroAlessandro ogni metodo volto a farci stare meglio metodi sono metodi terapeutici tutti validissimi anzi secondo mia esperienza personale la varietà di metodo è stat un vero toccasana per riuscire nella mia esperienza dolorosa di distacco a farmi stare bene
    Così ad esempio per riuscire a fare con le mani tipo impastavo e facevo delle produzioni industriali di fettuccine taglierini e lasagne ,ah ah
    Ma per riuscire a decidi armi a quella attività manuale sicuro prima alla comparsa dei miei immancabili pensieri negativi facevo esattamente il metodo di cui ci ha scritto Oldplum
    Guarda come già scrissi il mio percorso di cura via della mia cura è stato contraddistinto da una varietà infinita di metodi i più diversi tra loro

    Nel mio caso mi ha molto aiutata per che ad esempio ,nel mio caso dopo un poco mi ritrovavo come in un blocco non andavo ne avanti ne indietro allora poi mi cercavo un terapeuta totalmente con metodo diverso oppure la terapia di gruppo che mi è davvero rimasta nel cuore e L nella mente come la esperienza umana e così efficace davvero bellissima

    Così prima di fare la pasta a livello quantità industriale ah ah che poi distribuivo gratuitamente a vicini di casa amici e perfino a clochard di quartiere ah ah
    Sicuro per riuscire a lavorare con le mani occorre almeno riuscire a virare il pensiero

    Anche per me è mia forma mentis di nascita la visualizzazione guidata o fatta attraverso metodo del massaggio Californiano terapeutica esperienza efficacissima nei blocchi emotivi che avevo ecco che visualizza io il a virata del pensiero e così la virata la vedrò come la azione che si fa in barca a vela
    Viravo ero su un catamarano immenso nel oceano e vento e stavo nuda non so ma mi sono sempre visualizzata nuda nel vento come a dire che stavo riuscendo a spogliarmi dei miei pensieri negativi e poi viravo e che meraviglia veleggiare libere nude così come si è !,

    Benvenuti testimonianze dei vostri e nostri metodi vissuti veri aiuti concreti!!!

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 12:38 Rispondi

    @azzu bellissimo il tuo post, si sente la tua attenzione stemperata nelle parole.. ho letto senza sentire nessun attrito.. grazie!
    Si, anche io credo che se la moglie dovesse metterlo alle strette potrebbe esserci parecchio da dispiacersi.
    Senza dare dettagli, ho posizionato i vari tendoni e paracadute per attutire l’impatto ai piedi della torre.
    Quel che posso fare per prevenire lo faccio, il resto eventualmente me lo curerò al momento.

  • Ariel, 5 Agosto 2021 @ 12:01 Rispondi

    Concordo @CaroAlessandro esattamente esiste il limite del troppo tempo che mi pare intuitivo capire che una relazione di ammantato a qualsiasi composizione sia a tre o a quattro
    Non funziona MAI SCIENTIFICAMENTE PROVATO
    E quando si parla di funzionamento
    Ovviamente si bada per ammantato a relazioni SBILANCIATE che significa Psichicamente sbilanciate TUTTE per via del fatto che si vive la propria INSODDISFAZIONE E INADEGIAYEZZA PERSONALE SENZA RENDERSI CONTO del MALE CHE SI FA A SE STESSI E A TUTTI GLI ALTRI

    Vivere propria sfera affettiva che è IL MOTORE della propria AUTOSTIMA È VITA DI VERI SE STESSO al buio nascosti per anni nascosto dentro se stessi

    Produce MALATTIA DISAGIO
    Diviene infatti un problema non più soggettiva personale ma SOCIALE

    E infatti chi sostiene di scegliere di fare la amante felice è solo che un SEGNALE DA COPIONE SCORNZA CHE la Dipendenza affettiva spinge in quella direzione

    Infatti le persone non sono stupide o poco intelligenti

    NON C’ENTRA NULLA

    È una lesione al libero arbitrio

    Come DROGA ASTINENZA
    Difficoltà a sapersi relazionare in naturale relazione SANA A DUE
    Chi ha fallito il matrimonio è poi altre relazioni
    Non riesce a vivere la vera se stessa

    Ha bisogno di FARSI SFRUTTARE per ripercorrere il nodo antico IRRISOLTO

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2021 @ 12:25 Rispondi

      Senza entrare per forza ogni volta nell’area patologie ciò che non fa felici se va bene si trasforma in limbo emotivo o disagio. per fortuna prima o poi si svolta, chi senza aiuto e chi con l’aiuto necessario

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 11:55 Rispondi

    @maribel hai centrato in pieno. Mi immedesimo in ogni cosa e un aspetto è il mettermi continuamente in dubbio, invece che ‘solo’ in discussione.
    C’è una bella differenza.
    Ma ci sto lavorando da mesi (ho avuto un confronto anche con una psicanalista) e un pochino è uscito mio nodo antico: avere il controllo delle cose attraverso l’acquisizione dell’approvazione altrui.
    Sono finalmente ‘in accettazione’ di me stessa e tanti cardini si sono sbloccati e si stanno sbloccando. Non sentire il pensiero altrui come un conflitto da risolvere personalmente mi fa respirare.

  • Ariel, 5 Agosto 2021 @ 11:46 Rispondi

    Invece secondo me la statistica la fai eccome !
    Per via del fatto non affatto trascurabile del COME CI SEI ARRIVATA?

    Esattamente come da copione della Dipendenza affettiva e psichica che vive in una relazione con un manipolatore negativo

    Infatti il RITORNO preceduto dalla difficoltà di diversi fra falliti sono tutte caratteristiche TIPICHE Scoenza pura del comportamento di un soggetto che porta in se la difficoltà data da dipendenza affettiva e psichica

    Quella psichica ricordo che è INDOTTA APPOSITAMENTE per creare lo stato di CRISI DI ASTINENZA che riguarda il concetto
    SCHEMA di come agisce nel nostro cervello la Droga

    Un drogato non riesce a STACCARSI DALLA SOSTANZA
    Soffre così tanto a stare lontano
    Che NONOSTANTE SAPPIA BENE DI FARSI DEL MALE

    CI RITORNA SD OG I COSTO

    infatti secondo me tutte le dichiarazioni faccio la amante che quanto sto felice di farmi SCOPARE accettando che l’altro si scopi la moglie
    E per SCOPARE ovviamente si intende la vita parallela doppia vita vivere alla ombra di se stesse

    Svalutarsi
    Ma sono solo reazioni date dall’albo schema della relazione manipolati a negativa dove si attacca lui alla tua dipendenza affettiva
    A carenza di vera autostima

    Statistica scientifica che vale per qualsiasi persona si riduce a fare da AMANTE ZERBINO

    E sicuro la tua storia è permeata di statistica pura!!!

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 11:36 Rispondi

    ‘ai’ con l’acca.. scusatemi (ale correggi pure, se vuoi)

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 11:34 Rispondi

    @iia se mi leggi bene infatti dico che conta come ci si sente.
    Tu non ti sentiresti la preferita, quindi faresti/ai fatto benissimo a venir via di corsa.
    Ma se da una situazione non vuoi scappare, non lo fai certo perchè ti dicono che è cosa buona e giusta, no?
    A 46 anni, un matrimonio chiuso in equilibrio, due figli e un po’ di esperienze di cuore/letto.. avrò un minimo di cognizione di causa quando parlo di me.. no?

  • Azzurra, 5 Agosto 2021 @ 11:34 Rispondi

    @Cossora, mi permetto di esprimere un mio parere su questa cosa. Dico “mi permetto ” perché non sei tu a chiedere consigli e io in genere non do’ mai consigli se non richiesti. Ma sento un forte desiderio di farlo.
    Io non credo che @Ariel ti dica certe cose perché ti ha preso di mira o perché vede che sei felice così e senta il bisogno di distruggere la tua felicità in nome della tanto rinomata e ripetitiva dipendenza affettiva. Tu scrivi qui da tanto tempo, io stessa ti seguivo con attenzione molto prima di partecipare anche io. Ricordo tante cose ma ricordo soprattutto due cose che dicevi spesso quando con lui era finita : se ritorna “Sposato no ma Libero si ” tant’è che una volta ti risposi che io il mio manco da libero me lo sarei ripreso, patologico che era. Questo per dirti che mi piace leggerti felice, io sogno insieme a te : vedo te che sei in spiaggia con lui, che fate il bagno insieme, che fate l’amore. Vedo te innamorata persa come lo ero io e quello che tu scrivi avrei voluto viverlo anche io, anche se lui era sposato anche se io soprattutto lo ero. Tu non lo sei più, sei una donna coraggiosa, piena di vita, che ama sé stessa tanto quanto basta per donarsi ciò che più la rende felice. Ti ammiro tanto e vorrei avere un terzo del tuo coraggio. Detto questo vorrei solo che pensassi un minimo al “dopo “, quello che basta per non farti troppo male. Quando la moglie si sveglierà, quando si renderà conto che il marito trascorre troppo tempo fuori casa, quando semplicemente capirà e comincerà a pressarlo perché lui smetta di essere assente, lui cosa farà a quel punto? Non sto dicendo quando tu vorrai di più, sto dicendo quando lei vorrà di più da togliere a te. Lui cosa farà? Ti buttera’ giù dalla torre? Ti terrà sospesa ancora ancora ancora? So che non vuoi vivere di “se”, so che vuoi vivere alla giornata e io non lo critico, l’ho fatto anche io perché non volevo perderlo e soprattutto perché volevo vivere ciò che stai vivendo tu. Quello che io sto dicendo è che viverla così a 200 km all’ora se non stai attenta ti farà schiantare contro il muro della realtà. E tu sei una sognatrice proprio come me non riuscirai a controllare tutto, voliamo in alto troppo in alto e per non farsi male bisogna volare in due. Io vorrei solo che lui non ti buttasse giù dalla torre quando si troverà a dover decidere. Se tu vuoi viverla così e sai viverla così io non ti biasimo. Forse lo farei anche io, forse non ascolterei nemmeno i consigli, anzi, molto probabilmente non lo farei. Ma so che in quella situazione li io non sarei lucida, solo emozionalmente rapita. Di quello che mi direbbero gli altri me ne fregherei, lo so, anche per questo ho sempre taciuto, non ne ho mai parlato con nessuno. Mi avrebbero consigliato di chiudere e io non lo avrei fatto e non avrei voluto nemmeno sentirmelo dire. Preferivo l’incoscienza. E mi sono fatta male. Tanto male. Sai quelle ferite che poi non fanno più male ma dopo tanto tempo le tocchi e senti di non avere più la sensibilità? Proprio così

  • maribel, 5 Agosto 2021 @ 11:29 Rispondi

    @cossora l’impressione che a me dai leggendoti, e son felice per te di leggerti felice – è che tu sia una persona molto suggestionabile. suggestionabile dal blog, dai pareri esterni, dalle circostanze. se oggi hai trovato il tuo equilibrio e la tua dimensione son contenta per te. questo equilibrio e questa tua personale visione della libertà tienitele strette anche nelle eventuali tempeste che arriveranno. perchè ci sono anche quelle, si sa.

  • Lia, 5 Agosto 2021 @ 11:09 Rispondi

    @Ale, capisco il punto di vista della Cherubino, come quello di @Cossora, ma a me sembra che vivano nell’illusione.
    Non è corretto dire che si è ‘la preferita’ in un contesto in cui se c’è da scegliere non si viene scelte.
    Ci si illude, ci si convince perchè forse è difficile aprire gli occhi ed ammettere a se stesse che c’è qualcuno o qualcosa di più importante. Può andar bene in una situazione di comodo in cui non si chiede all’altro di scegliere.

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2021 @ 11:29 Rispondi

      Lia, diciamo che la prospettiva Cherubino, cioè l’amante felice di essere amante punto e basta vale sicuramente per i primi sei mesi ludici e vale anche se chi fa l’amante ha impegni personali che la pongono allo stesso livello e con le stesse esigenze dell’altro (sposati tutti e due con figli e rapporto non conflittuale con il coniuge, per esempio). Però secondo me c’è un timer in tutto questo: col passare del tempo ci si innamora sempre di più, e quindi si soffre per la mancanza di esclusività, anche solo per le vacanze non passate insieme. Farselo bastare può durare per un po’, non per sempre. Quindi il carpe diem degli amanti ha una scadenza. a meno che non ci si trasformi in stampella uno dell’altro, vivendo così una sorta di matrimonio parallelo per anno che fa stare in piedi anche quello originario. Il metro di giudizio è: quanto disagio mi da e mi darà questo status rispetto ai benefici? Prima o poi, questi amanti che si “accontentano” e “stanno bene così” vanno in crisi e mi chiamano. L’amore non è un noleggio. E le amanti di lungo corso felici davvero (al punto da non volere lui manco se fosse libero, per esempio) sono una minoranza, nella mia epidemiologia di coppia. Spero che Letizia legga per commentare. La riavremo presto anche in diretta con me.

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 10:29 Rispondi

    @love ci ho pensato più di una volta a quando sono stata cosa.
    Cavolo col tuo post mi hai aperto un mondo 🙂
    I primi tempi (premetto che non so come sarebbe andata se non fossi arrivata qui) li ho vissuti -al contrario- senza leggerezza.. forse avevo fretta di ricostituire la famiglia che si era appena divisa.
    Credo mi sembrasse la mia occasione di smentire che avevo diviso la famiglia perchè volevo essere libera, inconsciamente volevo dire al mondo: visto? Era lui che non andava più bene, non io, io mi sistemo di nuovo subito. Io sono una family-woman!
    Maledette influenze del cavolo.
    Dopo varie peripezie (che conoscete) se devo dirla tutta questa è la dimensione in cui mi riconosco, in cui mi sento bene perchè posso avere una relazione e contemporaneamente ‘ballare da sola’ .. 🙂
    Se vengo definita ‘amante’ non ho più fretta di smentire perchè non lo ritengo offensivo, riduttivo, banalizzante, dispregiativo, sottomesso, ‘di passaggio’ o ‘di appoggio’..
    Per me l’amante è la preferita, la gemma, la sfuggente da catturare.
    Ma dipende molto sia da come te lo fanno vivere, questo ruolo che da come lo si vuole interpretare.
    Ovvio che se lo si pensa come un ruolo sfigato perdente poraccio.. si vive malissimo.
    Voglio solo dire che esiste anche il mio punto di vista, tutto qua, non sto smentendo nessuna ma non fare statistica non significa non esistere 🙂

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2021 @ 10:53 Rispondi

      sei molto in linea con la mia amica Cherubino trovo

  • elleelle, 5 Agosto 2021 @ 09:59 Rispondi

    @Il
    Hai ragione, siamo abitudinari e per perdere queste abitudini e sostituirle con altre, ci vuole un periodo di distacco.
    Nel mentre, bisogna accettare un certo livello di sofferenza, perche’ non e’ semplice staccarsi. Pero’ si riesce, basta avere pazienza e decisione.

  • cossora, 5 Agosto 2021 @ 09:25 Rispondi

    @old l’ho letto ma nessun problema. Sono per il libero pensiero. Fortunatamente 🙂

  • Angelina, 5 Agosto 2021 @ 09:23 Rispondi

    Gli stessi pensieri che mi faccio io ogni giorno…
    A me aiuta tanto lo sport,soprattutto gli sport ad alta intensità placano l’ansia,lo diceva il mio psicologo,solo che non posso fare sport 24 ore su 24!!
    La mia counselor mi ha insegnato un metodo per scacciare via l’ansia e questi pensieri.
    Oggi va un po’ meglio grazie ragazze,io credo che lui abbia paura che mi trovi un altro e quando non mi sente tasti il terreno,ripetendomi che prenderà delle decisioni ma se vi facessi leggere i messaggi i due anni fa sarebbero gli stessi…in realtà non farà nulla.

  • Love, 5 Agosto 2021 @ 09:16 Rispondi

    In questo momento, non ho bisogno, e non voglio nemmeno sapere, se c’è una percentuale o meno che torni o no.
    Non ritengo di avere un autostima a terra, anzi penso, che proprio quella un po’ mi abbia aiutato a non cadere ancora più in basso.
    @oldplum, qualche domanda me la sono posta anch’io, ma non mi posso permettere proprio ora, di avere la testa altrove, ci sono momenti, che come dici tu arrivano quei pensieri, fanno male, ed arriva quel nodo alla gola, e mi dico, che non sono io che ha perso qualcosa, e penso che io sono sempre stato me stesso.

  • Crocus, 5 Agosto 2021 @ 08:45 Rispondi

    @Lia grazie mille bella, come stia?

    @Cossy innanzitutto mi dispiace molto per la tua perdita, ti mando un abbraccio e grazie mille del pensiero! Si, staccare mi ha fatto tanto bene ma il punto è che quando “guarisci” anche se vieni qui e leggi qualcosina, non soffri più, semplicemente ti rendi conto di aver vissuto l’inferno e sei dispiaciuta per chi lo sta vivendo a sua volta… Io invece sono arrivata sui gomiti, è stato un anno pesantissimo (e non mi riferisco alla pandemia) e non avevo staccato mai da luglio dell’anno scorso quindi mamma miaaaa se ci volevano, mi sento un fiore ora :D, speriamo che duri. Si, anche qui pare autunno ma io sono felicissima perché odio profondamente il caldo quindi sto da dio :-).

  • oldplum, 5 Agosto 2021 @ 08:20 Rispondi

    @Ale, è probabile che @love abbia tutte le risposte. Ho suggerito questo metodo (che a me, a suo tempo, fu molto utile) perché ha proprio lo scopo di liberarsi di pensieri nocivi e inutilmente dolorosi quando sorgono. Perché ” pur avendo tutte le risposte” i pensieri sono incontrollabili, come lo è il battito cardiaco. Ci accadono, spesso. È un buon metodo, questo, per non sopportarli ma per farli sparire co la luce della consapevolezza. Un abbraccio.

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2021 @ 08:41 Rispondi

      Per stoppare i pensieri ossessivi consiglio di riguardare i video che ho fatto con Maria Giovanna Luini sui lavori manuali, che la scienza indica come una via preferenziale per ottenere subito un buon risultato. La consapevolezza ripetuta troppe volte è funerale reiterato

  • oldplum, 5 Agosto 2021 @ 07:58 Rispondi

    Ciao @Love. Credo tu abbia bisogno solo di pensare a te. Invece la tua mente è occupata a decifrare e risolvere gli affari di lei. Quando arriva un pensiero su lei (per esempio: lei non mi ama) fatti 4 domande: 1. È vero? 2. Posso essere assolutamente certo che sia vero? 3. Che emozione sento quando il pensiero sorge? 4. Come sarei, sarei se potessi non avere quel pensiero?
    Rispondi con calma, ad occhi chiusi.
    Poi rigira il pensiero e rispondi ad ogni rigiro, sempre con calma.
    Es: io non mi amo, lei dovrebbe amarmi, lei non dovrebbe amarmi, io non la amo (etc).
    È un metodo di indagine molto sottile che serve davvero a chiarire molti aspetti di cui siamo acriticamente convinti ma in cui in realtà non crediamo.
    Un abbraccio.

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2021 @ 08:11 Rispondi

      Credo invece che love abbia già tutte le risposte e non debba per niente porsene altre o soffermarsi su di lei. Inutile e controproducente continuare a celebrare questo funerale: lei ha scelto, lui è stato buttato giù dalla torre più volte. Basta domande ed elucubrazioni. Silenzio. Voltare pagina. Guardare oltre e non girarsi indietro. Depurarsi. Trovare nuovi scopi e piaceri. Altrimenti si rinnova la schiavitù dell’attesa. Ormai sappiamo chi è e cosa vuole questa donna. Questo insegna e gli insegnerà il counseling, in un percorso di accompagnamento sul ponte che lo deve trasferire da una sponda (il passato con lei ormai concluso) all’altra sponda, la sua nuova vita senza di lei. Lei nel frattempo vuole fare l’ufficiale e gentiluomo? Probabilità 0,1%. ma se accade il miracolo, lei non deve raggiungerlo a metà ponte per farlo tornar eindietro, come ha fatto fino ad oggi, ma accompagnarlo sulla nuova sponda, la loro nuova vita. E se arriva in ritardo dovrà tornarsene indietro da sola.

  • elleelle, 5 Agosto 2021 @ 06:40 Rispondi

    @Ariel
    Ho capito il tuo intento da molto tempo e so che il blog fornisce ogni tipo di informazione per uscire da certe relazioni e capire cosa ci muove a viverle.
    Il distacco dalla dipendenza affettiva o da una relazione che ci porta ad accontentarci di poco deve essere voluto, perché comunque è un percorso difficile e doloroso. C’è più di una persona che non ce la fa o che non ha voglia di fare questo percorso e che nonostante le tante esortazioni, è ancora lì, dopo mesi o anni.
    Però vedi anche tu cosa succede. A questo punto se una si vuole buttare giù dal balcone, come dici tu, pazienza perché l’ha scelto lei. Gli strumenti per non farlo sono tutti qui, basta usarli, come hanno fatto in tante.
    Tu che hai vissuto un’esperienza con un narcisista, sai benissimo che ci sono persone che hanno bisogno di riscontro negli altri, anche se questo riscontro è negativo per loro. Sai anche che è molto difficile che cambino il loro modo di ragionare. I narcisisti, i borderline e gli istrionici non sono solo tra i nostri ex, possono anche essere tra noi utenti e il risultato alla fine è lo stesso per chi ci interagisce: non ne vale la pena.

  • Il, 4 Agosto 2021 @ 22:43 Rispondi

    siamo animali abitudinari…non mi ricordo chi lo disse..ma è vero… ci abituiamo alle briciole.
    a quella chiamata..a quel mess…e x molto tempo mancano..continueranno a mancare. le giornate sono scandite da “fino ad una settimana fa a qt’ora…. a qt’ora mi chiamava che usciva dal lavoro..”… ma passa..dobbiamo solo abituarci a noi che in fondo siamo perfetti sconosciuti soprattutto a noi stessi

  • Azzurra, 4 Agosto 2021 @ 21:42 Rispondi

    @Love infatti non devi vergognarti. Un vero uomo ammette le proprie debolezze proprio come stai facendo tu! Sei autentico e, anche se in anonimato, ti sei messo a nudo e tutte noi abbiamo visto quella tenerezza, quella capacità di amare, quella caparbietà che ti ha fatto restare in quella situazione perché speri di potercela fare, perché sogni, come la maggior parte di noi, che quel sogno si possa avverare. In poche parole perché la amavi. E tu ci hai provato con tutto te stesso, ti sei aggrappato a certe parole, certi atteggiamenti che ti hanno illuso che ce l’avresti fatta. Però adesso basta. Il tempo delle illusioni finisce per tutti quelli che hanno il coraggio di guardare in faccia la verità. Non c’è nessun finale da favola altrimenti ci sarebbe già stato. Raccogli i tuoi sogni e va’ via da lì senza voltarti indietro. Ci sono anche io con te e tante altre qui, stare insieme con un obiettivo comune, anche se in un luogo virtuale, ci fa sentire più forti e sicuramente non più soli.
    Tante di noi avremmo voluto avere davanti a noi un uomo con le tue qualità. Sii fiero di te e delle tue fragilità, non vergognartene mai. Chi si dovrebbe vergognare davvero non lo fa, il mio ex è il primo. Da noi sai come si dice? : senza scuorno!

  • Dispersa, 4 Agosto 2021 @ 21:14 Rispondi

    @Love sto iniziando anch’io a pensare che il blocco totale sia l’unica soluzione!!
    Purtroppo dopo una serie di cose accadute negli ultimi giorni e una brutta discussione, mi sono ritrovata a pensare che forse è vero, il ns rapporto non tornerà più quello di un tempo, dove era bello stare assieme da semplici amici!!
    Ferirsi a vicenda non vuol dire tenere ad una persona!
    Un abbraccio e vedrai che passata la burrasca tornerà il sereno!!

  • Love, 4 Agosto 2021 @ 20:37 Rispondi

    @Vi ringrazio tutte per le vostre parole, non sono quello che cerca di farsi compatire, quello mai, e se riesco mi do da fare, fa piacere, che se anche molte di voi non le conosco, scrivano per me, non dimenticherò di farlo in cado servisse a voi.
    Ammetto che questa cosa, mi ha coinvolto più di quanto pensassi, nelle persone cerco sempre o meglio vedo la parte buona, forse ingenuamente.
    Sai @Cossora, I primi due anni e mezzo, ti garantisco che li ho vissuti come stai facendo tu,, almeno da ciò che scrivi, non mi sono posto il problema domani finisce, perché nelle sue parole, trasmetteva sicurezza, e forse è lì che ci sono caduto dentro con la testa ed i piedi.
    Ora sto cercando di ammortizzare il colpo e risalire.
    Bloccare qualcuno, evitare contatti, non cercare o chiamare, chi comunque definisco importante, ho sempre pensato fosse una cattiveria verso l’altro…oggi invece è ciò che mi sta aiutando.
    @Azzurra…non ci crederai, ma in quei 20 giorni, che ho provato, a non crederci, a provarci mi sono reso conto che le stavo perdendo quelle palle, e non mi vergogno a dirlo.

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 20:57 Rispondi

      Love, comunque sono anni, anche se in parte vissuti “spensieratamente”. L’abitudine ha il suo peso, nel matrimonio ma anche negli amantati

  • Azzurra, 4 Agosto 2021 @ 18:11 Rispondi

    Io ho una grande passione per la pasticceria… @Love tu sei l’uomo profitterol, dolce ma con le palle! Non cambiare mai, avanti tutta ❤️

  • cossora, 4 Agosto 2021 @ 16:00 Rispondi

    @Love, da brava narcisista vuole adorazione, vuole metterti in crisi, vuole essere il tu centro di gravità.
    Non è amicizia questa. Ma dal suo punto di vista è tutto lecito perchè deve raggiungere lo scopo.
    Io non ti ho conosciuto, potresti essere bellissimo, normale o un rospo.
    Però ricordati una cosa: se non tiri fuori un più di spina dorsale avranno tutte parole di simpatia per te.
    Simpatia.
    Ti basta?

  • cossora, 4 Agosto 2021 @ 15:56 Rispondi

    @Angelina non gli rispondere. Ti prende come sfogo, parlasse con qualcun altro.
    Ti sta facendo fare comunque un triangolo, se non di sesso, di spirito.
    Non sei un’amante solo se ci vai a letto.
    Così ti coinvolge ancora di più!

  • cossora, 4 Agosto 2021 @ 15:51 Rispondi

    @elleelle io non devo difendermi, quindi non c’è bisogno lo faccia tu per me.
    Soprattutto con le tue parole, dove è evidente tu dia per scontato che io abbia qualcosa che non va.
    Chiedi ad @Ale quanti miei post censura (in generale).. ZERO.
    Quella coi problemi seri non sono io.
    E che anche a te prema continuare a definirmi come “quella per cui è meglio avere un po’ piuttosto che niente” inizia ad essere sospetto.
    A entrambe: fatevi la vostra vita. Vi interessa un po’ troppo parlare di me.

  • oldplum, 4 Agosto 2021 @ 15:51 Rispondi

    Scusa @cossora. Ho letto male il tuo commento. Se puoi ale cancella la mia risposta…era fondata su una lettura veloce e scorretta. Grazie

  • oldplum, 4 Agosto 2021 @ 15:48 Rispondi

    Bah @cossora…ho anche specificato che non parlabo di te ma in generale. Sei veramente egocentrica. Sinceramente a me di quel che ti piace o ti fa felice non mi importa. Sono giustamente affari tuoi. Posso esprimere genericamente una opinione o no?
    Te elargisci continuamente consigli specifici a tutte e invece io non posso esprimere un concetto generico che ti senti presa in causa.
    Mazza che peso sei.

  • Angelina, 4 Agosto 2021 @ 15:42 Rispondi

    Cossora come autunno?
    Qua fa un caldo infernale
    Sdrammatizzo un po’ così!!

  • elleelle, 4 Agosto 2021 @ 15:16 Rispondi

    @Angelina
    Scusa ma perché non smetti di rispondergli? Non fai altro che lasciare la porta aperta e lui entra ed esce a suo piacimento, lasciandoti il pavimento sporco.
    Credo che tu debba cominciare a prendere questa situazione più seriamente. Lui dice alla moglie che non la ama, ma lei continua a tenerlo in casa. La figlia è l’arma perfetta, per tutti e due, come se non esistessero gli psicologi o la possibilità di concordare con la moglie (che non ama più) di vivere da separati in casa e concedersi più libertà.
    L’immagine che esce di quest’uomo è di una persona molto debole e confusa, che si perde in situazioni che milioni di altre persone riescono a gestire.
    Tu sei lì, in mezzo, sempre presente. Lui sa che quando gli viene un po’ di magone (ma nessuna voglia di uscire di casa), ti telefona, tu rispondi, lui frigna un po’ poi torna alla sua routine di sempre, mentre tu stai male. Con te non ha progetti, ha solo bisogno di uno sfogatoio e sa che tu assolvi benissimo questa funzione.
    @Angelina, quando capirai che tu stai facendo a te stessa lo stesso male che ti sta facendo lui? Devi tirare fuori un po’ di palle e promettere a te stessa che da questa situazione devi uscire, ma adesso, non dopo la prossima telefonata in cui ti racconterà le stesse cose. Se cominci adesso e tagli ogni contatto, tra qualche mese starai meglio. Se resti in contatto con lui, non fai altro che prolungare la sofferenza senza avere niente in mano.

  • Ariel, 4 Agosto 2021 @ 15:15 Rispondi

    @elleelle purtroppo @CaroAlessandro ,guarda caso ,non ha pubblicato la mia RISPOSTA ESAURIENTE a Oldplum
    Nella quale ho spiegato benissimo ogni mio scopo e motivazione nel mio modo di scrivere e che cosa rappresenta ogni caso qui testimoniato da ciascun pseudonimo in anonimato.

    Cio che infatti rilevo è che ANCORA non si capisce affatto che lo scopo principale NON È CONVINCERE NESSUNO A FARE DIVERSO
    Chi può mai conoscere la realtà di ciascun utente anonimo?

    Ho sempre pensato che questo Blog che si occupa con tanta energia a sempre più livelli differenti competenze di @CaroAlessando non si aconcepito al

    Solo ESPRIMERE IL PROPRIO LAMENTO GRECO
    O raccontarsi del più o meno di chi ci si scopa o meno e dove si sia scopato

    O ad sostenersi solo con baci e abbracci
    E grandi ma si certo fai benissimo a cacciarti giù dal balcone

    Contenta tu sono così felice per te!!!

    Credevo che lo scopo di questo posto fosse attraverso la accesa discussione di ogni caso o articolo che muove a commentarlo pure acriticamente sia un buon metodo per SMUOVERE LA PROPRIA ESPERIENZA PERSONALE nel proprio privato
    Come una specie di auto terapia d gruppo autogestita che quindi ha scopo di lanciare ognuno il proprio buon pensiero che poi ognuno ancora se ha voglia motiva su cosa si basa la sua teoria che resta pratica dimostrazione scientifica di come funzioniamo tutti per riuscire a vivere al meglio le relazioni affettive tutte

    Certamente se invece si pensa che qui basti farsi le coccole tout court così solo per spirito umanitario e punto e chi senefrega se poi magari le donne si ammalano o si uccidono e vengono uccise

    Okkei tutto si può vedere e concepire il valore che si vuol dare a questo Luogo di scambio

    E quindi ancora una volta non hai e non avete affatto compreso il mio scrivere che non si rivolge a una persona X che si chiami Cossora o Genoveffa è uguale ma credevo potesse davvero essere più utile ed interessante cercare ognuno di portare la propria ide a e esprimere argomentato il meccanismo del su cosa si basa

    E quindi nessuno vuole convincere nessuno ma era un modo mio evidentemente solo mio di voler svegliare le BELLE ADDORMENTATE NEL BOSCO DELLA DIPENDENZA AFFETTIVA
    Che non è per me pensabile da un punto di vista sociale un chi cazzo me ne frega se una si sceglie convinta di farsi manipolare

    Il solito COSÌ TRISTE DEJA VECU DEJA VU NELLA STORIA

    dove CI SI GIRA DAL ALTRA PARTE perché intanto se lei preferisce buttarsi dalla finestra

    Chissenefrega!!

    Peccato che la STORIA CI DOVREBBE AVER INSEGNATO CHE MILIONI DI MORTI SI SONO VEROFICATI GRAZIE AL COSÌ DETTO
    MI VOLTO DA ALTRA PARTE che ci posso fare???

    Lascio andare e che la gente muoia ignorante per i cazzi suoi.

    Questo per me SCUSATEMI TANTO

    È INACCETTABILE!

    Non posso certo pensare che ciò che scrivo serva a cambiare le idee degli altri
    Ma una cosa per me resta CERTA E STORICA ESPERIENZA UNIVERSALE CHE COINVOLGE TUTTI

    IL SILENZIO UCCIDE!

  • elleelle, 4 Agosto 2021 @ 14:47 Rispondi

    @Ariel
    Cosa vuol che diciamo a @Cossora? Chi ha voglia di discutere? Sai benissimo come è andata in passato a chi ci ha provato.
    Tu puoi anche aver ragione ma a lei non interessa e non le è mai interessato.
    Preferisce così perché secondo lei ha risolto la sua situazione, perché per lei è meglio avere un po’ piuttosto che niente. Immagino che ci abbia pensato e che sia consapevole che le cose con l’amante potranno andare bene ma anche male. Se andranno male, immagino che sia disposta a subire le conseguenze senza lamentarsi.
    Lascia che viva la sua vita, tanto non ti ascolterà mai e non si metterà mai in discussione nel modo che vorresti tu perché non è nelle sue corde. Siete due persone troppo diverse, senza un terreno comune.

  • Il, 4 Agosto 2021 @ 14:42 Rispondi

    hai più che ragione ale!!!chi non può non essersi preso a cuore Love!!! forse qualcuna di noi un uomo sensibile come lui..in grado di mostrare le sue debolezze e dall’altro lato la forza che lui ha dentro di sé..lo vorremmo trovare dopo tutti qti uomini sbagliati!!un abbraccio love

  • Maddy, 4 Agosto 2021 @ 14:26 Rispondi

    @Love coraggio! Sei un uomo dolce e sensibile, ma soprattutto, vero.
    Hai tutta la mia stima.
    Ti abbraccio forte

  • Angelina, 4 Agosto 2021 @ 13:52 Rispondi

    @Old si hai ragione a me non cambierebbe nulla,per come sono fatta io,non mi basterebbe,il ruolo da amante non riesco e non voglio farlo…
    Per come la vivo io non riuscirei mai a prendere il bello perché non è quello che voglio,a volte me la racconto,come ho fatto in questi anni,tutte le volte che ho ricominciato con lui.
    Oggi sono a terra…ieri mi ha chiamato, dicendomi oramai discorsi e cose che sento da anni…stesse parole…stessa situazione….lei che continua a chiedergli perché non capisce come mai da tranquillo diventa insofferente,lui stesso mi ha confermato che questo coincide quando io ci sono o vado via…che ribadisce a lei di non amarla più,lei sa che ha avuto una relazione con un’altra donna avuta per anni….che lui ha una gran paura di perdere sua figlia ma vorrebbe vivermi normalmente,che mi ha solo detto delle gran parole ed è ora di fare basta, che stanno parlando di separazione che lei è stufa di vivere così….non ve la faccio lunga tanto oramai ho imparato che sono tante parole,ci ho creduto per anni tutte le volte ma poi in realtà è rimasto tutto come sempre.
    Così oggi va così, perché una parte di me ci spera non lo nego,ma so che sono solo parole….

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 14:52 Rispondi

      dicono tutti le stesse cose: non l ama più ma resto lì, ho paura di perdere la figlia ma tradisco lo stesso

  • Lia, 4 Agosto 2021 @ 13:49 Rispondi

    Ciao @Crocus, bentornata!

  • cossora, 4 Agosto 2021 @ 12:57 Rispondi

    @cro ti ho pensata anche io e nella mia testa prendevi distacco da tutto quindi anche da qui perchè fa parte delle cose che tengono vivo un ricordo, che è un legame.
    Spero veramente si stia sfilacciando fino a staccarsi del tutto: STOP!
    Quindi fatto le ferie? Quest’anno non arrivo sui gomiti ad agosto perchè sono stata fortunata e mi sono già fatta un po’ di bagni a luglio.. però mi mancava partire con i miei ragazzi e la mia amica, l’anno scorso è stato un limite unico.
    Non so da voi.. ma qua pare autunno ormai.. 🙁

  • Ariel, 4 Agosto 2021 @ 12:49 Rispondi

    Bonjour Carissimo Love voglio scriverti soltanto queste parole che possano volarti nella mente e nel cuore

    FORZA Love che stai davvero raggiungendo

    la tua LIBERTÀ INTERIORE

    E il prezzo è sempre molto

    ELEVATO

    Un MERAVIGLIOSO appropriato aggettivo per esprimere il grande percorso nel quale così tanto come non mai ti stai impegnando con tutto te stesso!!

    Un caro forte abbraccio!

  • cossora, 4 Agosto 2021 @ 12:48 Rispondi

    @old ti ringrazio, apprendo da te che mi si accanisca (ancora???) perchè scrollo la pagina.
    In quanto alla tua opinone.. certo, se sai il finale è semplice dire ‘meglio così’.
    Ma la vitra è strana.
    Ho avuto una perdita grave, per la quale ho pensato ‘fanculo potevi vivertela!’
    Quindi.. chi ha ragione? E poi, se hai ragione su di te, significa che hai ragione su un’altra?
    La regola dell’amare e accettare se stessi funziona sempre.

    @Angelina.. non si ama(va) e non si accetta(va) per quello che è.
    E’ quello il nodo.
    Vedersi e voler rimanere ciò che si è.
    Se non si va bene agli altri, è un problema degli altri.

  • Love, 4 Agosto 2021 @ 12:33 Rispondi

    @Cossora…grazie delle tue parole, il punto 1 lo escludo a priori, lei ha chiuso, e l’unica cosa che vuole è l’amicizia e nient’altro.
    Il punto 2 ho iniziato a metterlo in pratica.

  • oldplum, 4 Agosto 2021 @ 12:24 Rispondi

    @ariel ha espresso con veramente troppa veemenza dei concetti su @cossora e non condivido le forme e molte cose nel merito.
    Ci sono aspetti che in linea generale (non in riferimento a cossora) che però andrebbero meditati.
    “Prendersi il meglio”. Ecco questo è uno. Innanzitutto nel dualismo bianco nero che caratterizza questo mondo è assolutamente impossibile prendersi SOLOA il bianco. Questo è vero in ogni esperienza dell’esistenza.
    Come è vero che più in alto salirai più ti fari male (se ti aggrappi a quell’altitudine).quando inevitabilmente le cose gireranno sul nero.
    Per cui anche ad @Angelina dico che è stato anche meglio non avere notti, vacanze e robe del genere. Perché fa male ma se ci pensi meno di essere nel vero con quei ricordi. Inoltre ne avevi bisogno? Sei assolutamente sicura? Lui non lascerebbe comunque la moglie e li avresti vissuti da amante perché è così in sostanza. Quando la famiglia chiama te non avresti avuto conunque più tempo. Perché se puoi avere le vacanze pallose con la moglie e il parco giochi vacanza con l’amante, chi te lo darebbe mai fare di rinunciare alla famiglia? Pensaci. Sarebbe folle.

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 12:26 Rispondi

      sì ariel esagera periodicamente nonostante le cassi il 90% dei commenti. sembra non imparare. ci devo riflettere perché così non va

  • cossora, 4 Agosto 2021 @ 12:01 Rispondi

    ‘sei sacrificabile’ dice tutto @Ale.
    Significa che “sto bene con te fino a che questo soddisfa me stessa” .. quindi @Love, focalizzati su questo.
    Tu la ami fino a starci anche male, lei ti ama finchè sta bene.
    Concettualmente, caro @love, l’errore sembra più tuo che suo.
    Ad oggi.
    Tenendo conto che ormai sei informato di tutto, che l’hai osservata nel concreto, che l’hai conosciuta nei tentativi fallimentari di staccarsi dalla sua realtà.. hai due scelte.
    1 tormare su di te e viverti il bello di lei ma consentendo a te stesso altre aperture (lei non centra con la tua chiusura al mondo, il problema da tempo è ormai solo tuo)
    2 chiudere definitivamente perchè non è più amore il tuo, ma attaccamento, bisogno, mettici pure un po’ di (sanissimo) giramento di coglioni 🙂
    Io mi sono affezionata a te @Love, ma fuori dal coro dico che se non tiri fuori un po’ di sano egoismo la prossima ti asfalta uguale. Hanno voglia tutte qui a consolarti ‘che carino che sei, ti meriti il meglio..’ io senza tante storie ti abbraccio e ti dico ‘datti una svegliata e tira fuori un po’ di palle!!’ 🙂

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 12:12 Rispondi

      E chi non si è affezionato a Love, soprattutto dopo l’incontro a Venezia! supportatelo ragazze, è in un momento di svolta importante e cruciale. Tutti i nodi vengono al pettine, prima o poi

  • Crocus, 4 Agosto 2021 @ 11:55 Rispondi

    @elleelle @azzu @piccola @maddy @ariel grazie ❤️. Un abbraccio a tutte!

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 12:12 Rispondi

      scrivimi Crocus ho voglia di salutarti!

  • Love, 4 Agosto 2021 @ 06:14 Rispondi

    @Stella grazie per il tuo commento…ma non sono sicuro che con il tempo dovrà rosicarsi i gomiti.
    Quando ha deciso di chiudere, dicendomi che potevamo rimanere amici, non sono stato il meglio.
    Per quindici /venti giorni, ho provato a crederci, nel poter evitare questo, tenevo a lei, e non pensavo che quattro anni potessero essere trattati con tanta freddezza.
    Alla fine forse ho fatto uscire cose che non dovevo, facendole vedere alcune cose che diceva epoi alla fine era sempre un non potevo…o avrei voluto, sono quasi passato nel torto io.
    Penso, che alla sua affermazione…”non mi voglio più accontentare nella mia vita, o prendo tutto o lascio!!”, abbia fatto scattare in me la stessa cosa.
    “Perché dovrei accontentarmi io, che avevo già qualcosa prima a metà, ed ora mi veniva proposto ancora meno?”
    Ed allora ho chiamato @Alessandro…ho bloccato tutto, e se anche mi dispiace cerco ogni giorno di impegnarmi in altro.

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 11:36 Rispondi

      Love, sei una stampella in versione maschile, succede anche agli uomini. Lei ti usa. Ti ama? Non abbastanza. Ti vuole almeno bene? Sì ma non al punto da rinunciare alle sue esigenze. Sei sacrificabile

  • Ariel, 4 Agosto 2021 @ 03:53 Rispondi

    Avvocato stanotte per ragioni mie private devo passarla sveglia ,ah ah per questo ogni tanto scrivo ancora qui a questa ora tarda nel pieno silenzio della notte del mio presente qui dove osano le aquile scrivere ahah e ridere dei guai propri e altrui just per sdrammatizzare e rendere un poco di pace ad ogni cuore che soffre senza più avere nessun giudizio

    Intendo nel non tendersi più conto che le vere prigioni si costruiscono da se stessi e che questo fatto concreto anziché portarci nel buio depressivo potrebbe invece farci vedere la cosa come un enorme vantaggio

    Quale?
    Il proprio libero arbitrio e cioè che fatto salvo per chi vive qui ancora in una dipendenza affettiva che allora oscura la vera libertà di scelta perché risponde allo stimolo della dipendenza droga con crisi di astinenza che fa quindi delegare le azioni non tanto ragionate più di tanto bene per se stessi ma solo per soddisfare il richiamo sofferenza cerebrale la astinenza del tornare a farsi sottomettere in una relazione manipolativa negativa

    Tu per tuo destino non parli affatto in una dipendenza affettiva ma semmai più nel tuo pieno agire da vero manipolatore relazionale di quello che non solo si comporta double face nelle tue bugie omissive a 360 gradi tra moglie che sfrutti sempre alla grandissima con i tuoi benefit in metri quadrati tra città e casetta al mare e la amante che inganni ignori prendi e riprendi a tuo piacimento col coraggio che di certo non ti manca di criticare pure trattenendola illudendo la non facengno nulla

    Poi però fai quello che fa la vittima è si piange addosso
    E cioè sembri dichiarare che sei consapevole delle tue Stronzaggine multiple e in ogni direzione rivolte a moglie e ad amante
    ,ma non serve piangersi addosso serve agire come un vero uomo capace di saper scegliere il bene unico esistente che sta solo che VIVERE ALLA LUCE DEL SOLE

    No di certo fare la stampella alla facciata della tua moglie che nulla di male ti ha fatto e non merita di certo questo tuo comportamento e pure la a,ante non lo merita di certo il tuo crogiolarti nella tua immobilità totale

    Nessuno può davvero essere felice di vivere alla ombra del comportamento delle azioni dello stare nascoste da tutti
    E il fatto che tu qui stasera abbia scritto che sei consapevole forse ti lasci una buona speranza o voglia timida per adesso di riuscire a uscirne alla luce del sole alla verità vera che resta legge universale per chiunque impossibile restare sereni felici di se stessi se per vivere occorre nascondersi e procurare sicuro molta sofferenza non solo a tutti ma molto amache a te stesso.

    Non credo affatto come non lo dimostra la Scienza che fare lgli amanti stampella sono tutti destinati a vite false ed infelici sono tutte relazioni tossiche nel significato che sono effimere e sicuro producono solo che buio e poca luce che non si vede si sparge solo che tutta la propria sofferenza del falliment personale del rifiuto a curarsi seriamente sia per chi manipola negativa e come te due donne e i tuoi figli che chiaro un uomo che fa il padre che MENTE ALLA MADRE DEI SUOI FIGLI

    Che COSA POTRÀ MAI INSEGNARE AI FIGLI???

    E una donna che fa la AMANTE ZERBINO DIPENDENTE AFFETTIVA CHE NON SI CURA CHE COSA POTRÀ TRASMETTERE AI SUOI FIGLI??
    Vedi caro avvocato ogni problema contiene una soluzione
    E guarda caso coincide sempre con la via della propria cura personale
    Se non si funziona mai nelle relazioni affettive significa una cosa soltanto che occorre fare una bella terapia vera quella verso se stessi
    E non certo fare gli struzzi e cioè nascondersi e pensare che intanto ormai stai in prigione ai domiciliari ma sei tu che puoi cambiare il tuo comportamento
    E allora cosa aspetti a farlo???

    Così vale pure specularmente per ogni amante donna che ritorna dal suo manipolatore credendo che reciprocità sia stare insieme che basti quello per sentirsi felici

    Non ci si rende più conto che le uniche relazioni che funzionano sono solo quelle a due soltanto dove veri attributi devono uscire fuori
    Agire per il proprio bene non è ridurmi a fare la stampella a nessuno

    Ma vivere alla luvpce del sole se occorre pure da soli che nessuno é mai morto perché era solo
    Solo ma in vera autostima in equilibrio

    Se non si riesce è necessario farsi aiutare a fare ordine da un vero terapeuta
    Ognuno pensi alla propria cura

    Dalla casa al mare fai nascere il vero primo passo concreto per renderti un vero uomo libero
    Sei tu da solo che puoi farlo e quindi
    Agisci cosa aspetti
    Se ti curi di te riuscirai davvero a renderti un vero uomo libero !

    Ciao alle prossime spero nuove notizie basta prigioni domiciliari o meno fa uguale esci dalla tua prigione e per farlo fatti aiutare
    E la stessa cosa vale per pure per ogni amante che ritorna a fare la stampella della dipendenza affettiva che non si è mai curata

    La reciprocità è solo quella concreta alla pari dove le relazioni non sono al buio della conoscenza

    Per essere reciproci e liberi davvero occorre la luce del sole di ogni propria e altrui azione
    Questo è il vero autentico equilibrio della reciprocità in vero legame affettivo

    Si può fare
    Ognuno badi ai propri casini interiori

    • alessandro pellizzari, 4 Agosto 2021 @ 11:37 Rispondi

      Sai che mi hai incuriosito con questa storia della veglia notturna?

  • Ariel, 4 Agosto 2021 @ 01:46 Rispondi

    “VOLTIAMO PAGINA “ e leggendoci i sermoni strani di Ariel
    Che ogni tanto si ride pure!!!

    Ah ah ah ah

    Abbasso la dipendenza in ogni forma espressa qui con edulcorate etichette del
    Ti auguro di vivertelo tutto il tuo CIALTRONZO
    Come fai bene ad esserci ritornata
    Così leggera in leggerezza

    Quasi come una guida in stato di ebrezza
    Via il parabrezza del libero arbitrio e avanti tutta con la crisi di astinenza che fa piegarsi a ritornare a fare amante zerbino forever e che bellezza farsi scopare dsuubito dopo che la moglie se lo è preso e lui ci si è tuffato a pesce
    Poi volta la pagina e leggiti il seguito
    Che bello averci ancora i prosciutti sugli occhi della dipendenza

    Ma almeno non auguratevela tra di voi ragazze !!!

    Sinceramente mi aspettavo qualche evoluzione maggiore da voi che augurate a Cossora di quanto sia ottima la sua idea di ritornare nel tunnel della sua dipendenza mia curata per il solo fatto di RITORNARE INDIETRO e ogni ritorno è interrompere la dieta come scrive CaroAlessandro ogni volta si scende più giù nel dolore che quando scoppia lo fa improvviso e distrugge ogni preziosa propria energia
    Svuotarmi senza neanche rendersi più conto del male che ci si fa da sole
    Ancora molte di voi confondono la leggerezza con la ebbrezza data da Droga crisi di astinenza che fa infatti ritornarci insieme NONOSTANTE ANCORA LUI FACCIA IL SOLITO DEJA VU MILIONI DI VOLTE IL SOLITO MENE SCOPO A MAZZI E VOI DONNE DIPENDENTI MANCO VI ACCORGETE di GNIENTE ma pure felici di PRENDERLO PROPRIO LÌ

    E tutte a gridare che BRAVA CHE LEGGEREZZA prendersi il meglio???
    Prenderselo nel culo è il meglio????

    Riflessioni della notte fonda

    Care ragazze che ancora confondete la
    Eggerezza con la ebbrezza da crisi di astinenza
    La vera DIPENDENZA fa TORNARE A FARE LA AMANTE AD OGNI COSTO !!!!
    Piuttosto che GNIENTE LO PRENDO IN QUEL POSTO…..

    Accontentarsi di condividere un uomo ma in solita posizione
    Quella del suo xxxxzo di manipolazione così nascosta da solito love bombing che mi faccio le ferie e la vita a casa mia con mia moglie e poi se mi gira ti scopo pure in acqua che ti piace tanto e tu te la bevi tutta pure così felice di essere solo che una donna alle mie dipendenze

    Infatti se non ci si cura si ritorna indietro !,,
    Altro che leggerezze!!!!!

    Almeno cercate di rendervi consapevoli voi che almeno non ci siete ancora tornate !!!

    Occhio alle differenze tra ebbrezza e leggerezza
    Tra accontentarsi di nuovo quando nessuno merita di essere messa in un angolo pure scelto sempre da lui
    Prima ti inonda di falso amore poi ti distrugge con vari metodi del silenzio dei traghetti dei disegni delle cenette e delle scopiazzate con la moglie meglio non chiedermelo?
    Ma secondo voi questo è leggerezza è avere sana autostima oppure è rispondere disperate all richiamo della crisi di astinenza?
    Ogni dipendente ovviamente s e si ritorna insieme si placa la sofferenza prodotta da crisi di astinenza

    Ci avete mai riflettuto su questi meccanismi Scientifici??

    Che la notte possa portarvi un buo n consiglio e riflessione su cosa sia la leggerezza che prendersi il meglio non significa certo tornare a piegarsi a fare la amntucola sempre la serie b

    Non mi pare una buona idea e nemmeno funziona mai per essere davvero libere non basta lo stato civile
    Ma mooolto di più!!!!

  • Ariel, 3 Agosto 2021 @ 21:10 Rispondi

    Gli uomini non accettano mai e poi mai di mettersi in discussione con le donne
    Prevale sempre il loro maschilismo
    Pensano sempre di dover PER FORZA OPPORSI SOLO CON LA FORZA
    Espressa in molti modi
    Tutti sottili e brutte manipolazioni

    E Donne possono solo se vogliono davvero evolvere e uscire dalla loro dipendenza arcaica sottomissione
    Agire unite e solo per conto loro
    Difficilmente uomini sono davvero disposto a voler scendere dal loro piedistallo di puro egocentrismo eredità antica malaeducazione data e ricevuta da padri padroni e traditori e madri sottomesse ancora e ancora al loro volere

    Solo noi Donne possiamo davvero smuovere queste realtà áncora troppo presenti in ogni ruolo della società
    Nessun uomo mai sta in grado di poter davvero evolvere nel vero bene della donna

    La Storia infatti ne è pienamente testimone
    Se qualcosa è cambiato in meglio ricordiamoci di tutte le donne che hanno così lottato pure facendosi uccidere pur di conquistarsi una fetta di vera libertà di espressione

    I ruoli occorrono sempre perché aiutano a veder se stessi e gli altri da altri punti di vista
    E resta ovvio che una moglie sia vista sempre da amante rifiutata e si é rifiutate nel momento stesso in cui concretamente non accade nulla e il proprio amante continua bellamente a stare con la famiglia e a scomparsi chi vuole la moglie la o le amanti alla insaputa di tutti

    Chi li scopre se sta indipendente davvero di testa e di cuore equilibrato può solo che mandarli tutti a fanculo senza distinzione se era perché scopiazzava allegro la moglie e
    Io tornava dalla amante fingendo di nulla o peggio parlando della povera moglie o malata di cuore o frigida o sono separatisti o in casa e via discorrendo

    Lo stesso uomo che in versione marito da la buonasera amore mio che hai fatto di buono per cena?
    Scopiamo stanotte contenti che poi ci faremo le vacanze e ti ho comprato la casa sai

    La stessa che fece visitare alla amante …

    Dove sono le differenze tra le donne???

    Chi ci ritorna senza un nulla di fatto
    Chi se lo tiene pure se ha inzuppato per anni di nascosto tradendo tutto

    È solo e soltanto dipendenza e manipolazione negativa
    Si occorre curarsi da un vero terapeuta

    Questa è la sostanza di chi non riesce ancora a staccarsi ne da amaroto ne da amante!!!

  • cossora, 3 Agosto 2021 @ 20:44 Rispondi

    @ads.. mamma mia che ansia!!
    Dai dai, agosto passa presto e tornate al vostro stampellamento reciproco. Che in quanto reciproco .. non finirà mai!
    Coraggio però, così non ti si può leggere 🙁

  • avvocatodistrada, 3 Agosto 2021 @ 20:24 Rispondi

    salve ragazze, passo di qui per salutarvi, anche il mese di luglio è volato via,
    non è stato il mese di luglio come gli altri luglio, io sono sempre nel pieno delle mie gabbie emotive,
    solite contraddizioni,un arresto domiciliare emotivo consapevole, hai il tuo confort, di carcere domiciliare ma sempre meglio che il carcere vero e proprio, poi dopo un po’ non vedi l’ora e pensi a quando ti rimetteranno in libertà.
    un bacio a tutte, tra qualche giorno vado nel mio ritiro domiciliare marino.
    vi seguiro ‘ da li.

  • Ariel, 3 Agosto 2021 @ 18:48 Rispondi

    @Crocus cara sono molto contenta di sapere che sei stata finalmente bene con te stessa la nuova te e che tu possa aver davvero goduto ogni attimo dei tuoi giorni in vacanza in mezzo alla natura
    Le tue riflessioni qui scritte portano a pensare che tu ti rendi conto de valore che ha la propria vita e infatti è solo quando si rischia di perderla che ci si sveglia pure se nel dolore atroce che hai vissuto la sveglia del essere ancora viva davvero è più potente
    È il proprio istinto di auto conservazione che ci fa da spinta vitale a riuscire a superare qualsiasi dolore o ostacolo

    Questa mio commento ha due scopi
    Il primo è poterti trasmettere solo che gioia positiva per te stessa e la tua capacità di vera rinascita come un buon auspicio che tu riesca a rinnovare davvero tutta te stessa e la tua nuova vita di coppia con marito o meno purchè sia davvero una buona VITA NUOVA!!!

    Il secondo scopo che reputo importante è mettere in evidenza per tutte e tutti che le relazioni affettive tutte possono a volte è più spesso di ciò che si conosce pubblicamente essere pericolose situazioni in cui la propria stessa vita può venire essere a repetanglio
    E pure i casi in cui la gente ci lascia le penne

    In vari modi o perché drasticamente si viene ucciso
    O perché drasticamente e sottilmente in modo subdolo si conduce per mano la preda verso una depressione notevole e insidiosa mal diagnosticata o più spesso mai veramente diagnosticata

    Occorre ricordarsi tutto il panorama di realtà in mezzo a noi tutti società e singoli individui ma esistono MORTI VIVENTI e cioè donne così malconce che non hanno voce per parlare più che non compaiono in nessuna statistica che non sono nemmeno conosciute più di tanto nemmeno in città o paesi

    Poi un bel giorno si legge sul giornale che una donna si era suicidata e tutti a chiedersi ma Perché????

    Sono le vittime silenziose a cui nessuno presta attenzione
    Spesso sono stare solo che amanti innamorate seriamente e tradite in tutto manipolate senza nessuna pietà ne dal amante che le ha solo che sfruttate svuotate illuse e scartate cosi malamente da renderle incapaci di separarsi dal marito egli stesso manipolativo negativo
    E poi i figli e eccettera

    Ecco si le relazioni affettive possono pure togliere la vita intera

    Ricordiamocelo e curiamoci seriamente così soltanto saremo più nuove e forti di prima
    Le vere se stesse!!!
    Evviva cara Crocus!❤️

  • elleelle, 3 Agosto 2021 @ 17:20 Rispondi

    @Ale
    L’idea di essere satanica comincia a interessarmi perché pare che il diavolo si diverta molto 😀
    Secondo me non si tratta tanto dell’amante diabolica, quanto di una situazione in cui si usano due pesi e due misure e sinceramente non so come si possa uscire da questa situazione di stallo. O il perdono si estende a tutti (marito traditore e amante) oppure non lo si estende a nessuno. Usare un metro di misura diverso non ha senso perché fa pensare comunque a uno stato di disagio e insicurezza interiore che necessita di essere puntellato, usando appunto queste differenze.

  • Azzurra, 3 Agosto 2021 @ 17:03 Rispondi

    Cara @Molly, @Alessandro ha molta stima di @Love e si legge chiaramente nelle sue risposte. @Alessandro con i suoi articoli di immenso valore ci mette in guardia dai cialtroni, dai seriali e ci apre gli occhi quando li teniamo ancora chiusi a credere alle cazzate che ci vengono raccontate, ai ti amo che ci vengono detti per sfruttare e tenere una persona uomo o donna che sia attaccata a loro. Sei così superba che ti permetti anche di criticare @Alessandro qui a casa sua, solo perché non condivide il tuo pensiero! Sai quanti miei commenti non sono stati pubblicati?! Eppure non mi sono mai permessa di esprimere giudizi ho solo cercato da sola di capire cosa avrei dovuto evitare di scrivere. E ancora una cosa : non ci sono nenie qui, ma sfoghi di donne che hanno subito l’indicibile. Non hsi rispetto nemneno per questo! Le definisci nenie perché non hai mai avuto, stando qui, davvero il proposito di ascoltare e dare un consiglio ma solo quello di criticare, puntare il dito e di elevarti a super donna. Io sono tra quelle che è approdata qui con quella che tu definisci nenia e ho dato un bel calcio nel sedere a quell’animale invertebrato rispedendolo al mittente. Se la nenia è servita a questo ben venga!

  • Maddy, 3 Agosto 2021 @ 16:55 Rispondi

    @Cro bentornata! Ci sei mancata 🙂
    @Stella @Vio grazie per aver messo un punto su questa diatriba “mogli vs amanti”. Onestamente mi ero stancata di far scorrere il dito.
    Come hanno già scritto in tante, qui si viene per trovare conforto, per avere altri punti di vista e prendere spunto per riflettere. A volte mi sembra di sentire i miei figli che litigano: “Ha iniziato lei! No, ha cominciato lui!” Non importa chi ha iniziato, importa chi per primo capisce, riflette e ci mette un punto. Importa se dalle esperienze, nostre e altrui, riusciamo a trarre una lezione e un’evoluzione per noi stesse.
    @Franca grazie per essere sempre così delicata nei tuoi commenti. Mi trovo molto d’accordo con quello che scrivi. L’unica differenza la fa il tempo. Non si può rimanere nell’indecisione per tempi irragionevoli.
    @Ale perché così pochi uomini scrivono qui? Sarebbe possibile invitare alcuni di coloro che tu hai in counseling a condividere le loro storie con noi?
    Un abbraccio a tutti

    • alessandro pellizzari, 3 Agosto 2021 @ 20:43 Rispondi

      Gli uomini condividono poco

  • elleelle, 3 Agosto 2021 @ 16:50 Rispondi

    @Crocus
    Bentornata! Direi che ce l’abbiamo fatta ad uscirne! L’età avanzata ha giocato a mio favore perché a volte sembra tutto così lontano nel passato che quasi non mi ricordo che sia davvero capitato a me 😀

    @Nina
    Hai capito in pieno quello che volevo dire. Si può vivere con leggerezza e allo stesso tempo pensare a quello che si fa e a quello che potrebbe capitare, in positivo o in negativo. Anche decidere di prendere il meglio da una situazione senza aspettarsi altro è una scelta consapevole che deriva da una riflessione.

  • Stella, 3 Agosto 2021 @ 16:10 Rispondi

    Love caro@ tu fai parte del 10 per cento di veri uomini e la tua ex fa parte del 10 per cento delle donne che vogliono l’amante e la stampella. Purtroppo le relazioni di amantato fanno soffrire, sono relazioni asimmetriche dove uno mente per rimanere nel limbo e tenersi pure il coniuge ,il cane ,il nonno e persino i nipoti perché garantisco al momento opportuno spuntano pure i nipoti e l altro fa il salto verso una relazione vera di coppia con tutte le conseguenze del caso ,con separazione in mano e figli a seguito e casualmente a fare il salto sono quasi sempre le donne. Poi Ci sono le eccezioni e tu @ love sei l’eccezione, capisco perché la tua ex amante non molla l’osso ,quando le ricapita uno come te e quando ti passerà a quel punto dovrà rosicarsi i gomiti.

  • Molly, 3 Agosto 2021 @ 15:13 Rispondi

    “Per te l’amante è il diavolo. Peccato sia maschio“

    @Ale hai la stessa rigidità nei giudizi che condanni in me. Per te esiste solo l’amante uomo fasullo, un essere che non è umano, un mostro.

    Credo che @Love ti possa dire il contrario. Credo che la Cherubino abbia dato altre prospettive rispetto agli amantati. Ma presumo che non sia possibile dare fastidio alla nicchia di persone che c’è qua e preferisci eliminare me con i tuoi giudizi sferzanti. Peccato! Ma ricordati che un counsellor non esprime giudizi, ma dà strumenti. Non pubblicherai ma so che il messaggio ti arriva comunque.

    Sarà meglio che lasci spazio alle solite nenie per un po’. Vi leggerò, forse, in silenzio, così si trasmetterà un solo messaggio. Guai a sgarrare.

  • Piccola, 3 Agosto 2021 @ 15:11 Rispondi

    Finalmente @Crocus sei mancata! Grazie @Stella e @Franca, avete sempre le parole giuste. @Ale voltiamo pagina vero, io lho fatto da tempo a non leggere molti commenti offensivi. Gli ultimi sui valori e sul paragonare le amanti a chi non ha limiti rivelano la vera entità di chi per colpire tutte fa finta di essere diventato moderato. Per me è come ricevere gli stessi insulti che mi fa la moglie di lui e fa tristezza. Come scrive Crocus , questi piccoli uomini hanno il posto che meritano e noi stiamo senza respirare la loro aria.

  • Azzurra, 3 Agosto 2021 @ 14:31 Rispondi

    @Crocus, che bello leggerti così raggiante! Sono felice per te ❤️

  • Crocus, 3 Agosto 2021 @ 14:08 Rispondi

    @Ale ❤️! E comunque quando hai detto a @Molly “per te l’amante è il diavolo” sappi che c’è chi lo pensa sul serio. Ahahahahaah la moglie del mio ex (quella da TSO) me lo aveva scritto e lo aveva detto alla famiglia di lui che io sono satana! Ragazze vi prego ridete insieme a me (anche se all’epoca piangevo come una fontana) no perché se una crede in satana, beh se un giudice a sentirla decidesse di toglierle i figli farebbe solo bene. Ma cosa può mai insegnare ai propri figli una persona che ragiona in quel modo? Mamma mia, quell’imbecille di ex mi ha fatto un grande favore quando mi ha dato un calcio nel sedere, avrei avuto una vita infernale e invece ora sto assaporando di nuovo la mia vita di prima. Certo, con una cicatrice grossa quanto me da portare addosso, ma chissene frega, è lì per ricordarmi che io ho saputo amare in maniera profonda e onestà e che sono anche stata parecchio sfortunata ahimè. Ma sono viva, e potevo non esserci… Quindi brindo alla vita! Dai ragazze che ce la farete!

  • Nina, 3 Agosto 2021 @ 13:56 Rispondi

    Come sempre concordo con @elleelle. Sarà che io non sono capace di vivere con leggerezza ma la mia fase ludica è durata un mese in cui già sapevo che avrei dovuto fare delle scelte presto. Entro i primi 6 mesi avevo già parlato con il mio amante di come gestire il futuro, quello sarebbe stato il momento di capire che le cose sarebbero andate x le lunghe,lui mi ha chiesto altri sei mesi (quindi di arrivare a un anno). Dopo un anno io ero già talmente logora che ho cercato su Google “come si lascia un amante” e sono approdata qui. Ma la consapevolezza c’era fin dal primo bacio. Mi sarebbe bastato non frequentarlo da sola, sapevo che la paglia vicino al fuoco brucia, insomma non invoco la follia gli ormoni o cupido, rivedo ogni bivio in cui avrei potuto scegliere di fare diversamente e non l’ho fatto. @cossora credo che con “approccio adolescente” ci si Riferisca alla consapevolezza, e tu certamente ne hai, non alla leggerezza con cui riesci a vivere la tua storia.

  • cossora, 3 Agosto 2021 @ 12:16 Rispondi

    @Molly scrivi dell’amante:
    Ma se ne frega perché ciò che riceve sul piatto della bilancia pesa di più di tutte le paure immediate e l’unica cosa a cui pensa è “carpe diem!”. Se succede qualcosa, ci penserò!

    ..e sei la prima a dire che non pensi a ciò che è successo per 4 anni alle tue spalle, che se continui a vivere nel passato non puoi andare oltre, che oggi anche se non hai garanzie vivi la tua storia con lui. Se si rivelerà un errore lo riconoscerai. In due parole “carpe diem!”

    Mi spieghi quale è la differenza?

  • cossora, 3 Agosto 2021 @ 12:09 Rispondi

    Io quando si parla di approccio da adolescenti in senso critico mi chiedo: che problemi avete?
    Ho un approccio adolescente. Ho anche avuto avuto due figli, gestito una separazione, lavoro e mi mantengo, li porto in ferie (e non alla piscina comunale o a casa dei miei).. che problema c’è se dal punto di vista della mia vita sentimentale/sessuale ci tengo a mantenere un approccio adolescente?
    Se lo faccio con qualcuno che evidentemente gradisce.. perchè bisogna dire che siamo TUTTI un po’ grandini per fare certe cose? Deve andare bene ai due protagonisti.
    Chi se ne frega di quello che pensa una terza persona?

  • Love, 3 Agosto 2021 @ 11:09 Rispondi

    @Stella, io sono uno di quei pochi uomini.
    Penso non ci sia molta differenza tra uomo e donna, se non la comodità di molte e molti, di rimanere in qualcosa di tiepido, non finito, ma che nel tempo si finirà di accontentarsi continuando a giustificare prima il marito o moglie e poi se stessi.

  • Crocus, 3 Agosto 2021 @ 10:34 Rispondi

    Ciao @ragazze, ciao @Ale! Scusate l’assenza ma sono stata in ferie e finalmente mi sento rigenerata. Ho pensato per un attimo alle ferie dell’anno scorso e mi è venuto un brivido lungo la schiena. Fortunatamente a sto giro avevo la testa leggera e mi sono goduta i posti che ho visitato e soprattutto mi sono goduta il contatta con la natura. Qui vedo che purtroppo nulla è cambiato, mi rattrista molto vedere così tanta cattiveria da parte di certe persone.
    @elleelle ti ringrazio di cuore per avermi pensata, sei un tesoro di donna, e, come ti diceva anche @maddy, vorrei averti come amica ❤️. Sappi che condivido ogni singola parola di tutto quello che hai scritto. Hai straragione in tutto. Ma soprattutto non so dove trovi la pazienza per spiegare tutte le volte la tua storia :D, cioè questa è la prova che certa gente viene qui solo per insultare e al livello empatia siamo a zero perché non legge proprio le nostre storie, ma vabbeh, ce ne faremo una ragione. A tutte le ragazze che sono ancora in altomare… vorrei dirvi che se ne esce! E se ce l’ho fatta io con la storia demenziale che ho vissuto, ce la può fare chiunque! Lasciate stare questi uomini malefici e stronzi. Lasciateli pure alle loro mogli! Ah, ci tengo a precisare che nessuna di noi è in attesa che lui torni con le carte in mano, cioè ma uno stronzo così esattamente chi lo rivuole? Io no grazie. Come si sta bene senza gente di me*** intorno. La vita è una, circondiamoci solo di belle persone ❤️.

    • alessandro pellizzari, 3 Agosto 2021 @ 13:18 Rispondi

      Crocus Tesoro evviva!

  • Molly, 3 Agosto 2021 @ 10:32 Rispondi

    “Il paragone con l’incoscienza di chi può provocare la morte propria o altrui con chi decide di iniziare un amantato è a dir poco fuori luogo”

    No @Ale, non è molto diverso perché il grado di sofferenza che tale scelta infligge nel “terzo incomodo”, il tradito, o uno degli amanti lo hai visto anche tu su questo blog. Chi sceglie di tradire, lo hai detto anche tu e quindi non penso che ti rimangi la parola, NON FA PREVENZIONE, ALLE CONSEGUENZE NON PENSA. Forse ci penserà se e quando saranno da affrontare. Prima si gode ciò che viene. I freni inibitori non funzionano. Lo hai detto anche tu, hai cambiato idea?

    Questo voglio dire, non ho demonizzato nessuno.

    • alessandro pellizzari, 3 Agosto 2021 @ 13:19 Rispondi

      Per te l’amante è il diavolo. Peccato sia maschio

  • elleelle, 3 Agosto 2021 @ 10:09 Rispondi

    @leilei
    Non so con che consapevolezza viviate le vostre giornate, ma evidentemente la mia è più alta.
    Io sapevo benissimo cosa stavo facendo e dopo esserci rivisti e frequentati per due mesi, sapevo anche cosa avrei voluto fare.
    Le conseguenze – separazione, nuovo compagno ecc. – le avrei voluto, perché ero innamorata di lui.
    Perché volete fare passare voi o altri (mariti, amanti ecc.) per persone che fanno le cose senza pensare? Non rende onore a nessuno e siamo un po’ grandini ormai per adottare lo stesso approccio di un adolescente.

  • Molly, 3 Agosto 2021 @ 07:14 Rispondi

    “All’inizio è tutto “troppo”, troppo bello,romantico, emozionante, adrenalinico, coinvolgente per pensare alle conseguenze. E questo vale sia per gli uomini che per le donne.“

    @Leilei ora ti diranno che tu sei diversa, visto che non aspiri a una relazione alla luce del sole ma ti sta bene la relazione clandestina. Ma sono d’accordo con te. Ho fatto esempi di vita diversi, chi fuma o beve alcoolici per anni, chi guida veloce in macchina o si mette al volante dopo aver bevuto o si lancia con il paracadute sa cosa potrebbe ipoteticamente succedere se…. Ma se ne frega perché ciò che riceve sul piatto della bilancia pesa di più di tutte le paure immediate e l’unica cosa a cui pensa è “carpe diem!”. Se succede qualcosa, ci penserò!

    • alessandro pellizzari, 3 Agosto 2021 @ 09:52 Rispondi

      Il paragone con l’incoscienza di chi può provocare la morte propria o altrui con chi decide di iniziare un amantato è a dir poco fuori luogo e la dice lunga sulla visione di molly dell’amante cone il diavolo assoluto. Senso unico anche sterile per il dibattito ormai. Voltiamo pagina

  • Molly, 3 Agosto 2021 @ 07:06 Rispondi

    @Ale non dimentichiamo che ci sono donne anche quali @Leilei, per citarne una di questo blog, ma ce ne sono altre in giro di cui so altrove, che ha una relazione da 5 lunghi anni e, dopo che inizialmente aveva sognato la vita assieme al suo amante, ha cambiato idea e ora non ci pensa nemmeno a voler trasformare il rapporto con l’amante in ufficiale, ma si gode la doppia vita prendendo da entrambe le situazioni il meglio: romanticismo, chiacchierate e coccole dall’amante viaggi e vacanze con il marito.

    Oppure l’autrice Cherubino che afferma di voler solo fare l’amante. Saranno casi più rari, @Alessandro, ma non è che tutte le donne mettono in discussione il proprio matrimonio.

    Quindi non sappiamo se la ex di mio marito appartenesse a una categoria o l’altra. E francamente nemmeno mi interessa!

    Così come non mi interessa che tipo di amante sia stato mio marito. Ciò che è stato, è stato!!

    • alessandro pellizzari, 3 Agosto 2021 @ 09:52 Rispondi

      manate stampella è amante anche uomo per donna seriale

  • Leilei, 2 Agosto 2021 @ 16:23 Rispondi

    Ellelle ma perché, noi sapevamo quello che stavamo facendo? All’inizio è tutto “troppo”, troppo bello,romantico, emozionante, adrenalinico, coinvolgente per pensare alle conseguenze. E questo vale sia per gli uomini che per le donne.

  • Ariel, 2 Agosto 2021 @ 14:47 Rispondi

    @Franca
    Concordo sul fatto che sia inutile parlate di valori tout court
    Ovviamente ognuno ha i suoi e la propria storia e eredità di condizionamenti educativi ricevuti dati dagli esempi concreti vissuti e visti attraverso le azioni compiute Sto arrivando! Come hanno vissuto i propri genitori la propria relazione e in cosa si sono espressi in credo convinti e spesso sbagliate motivazioni in cui agire poi in età adulta verso il proprio partner

    Non bisogna ,però ,secondo me confondere i principi come dogmi da seguire solo per motivi che nulla restano utili al far funzionare se stessi e le proprie relazioni affettive tutte in ogni ruolo ,ma sicuro quando qui si fa richiamo di memoria di come scienza abbia ormai scoperto da tempo che ad esempio la menzogna il tenere il piede in due scarpe facendo la doppia vita da bugie di omissioni per TROPPO TEMPO
    Nuoccia gravemente al proprio equilibrio interiore e verso tutti gli altri i

    Infatti per essere davvero libere o liberi occorre saper riconoscere i propri limiti e rispettare i limiti altrui e propri

    I confini erroneamente si pensa siano solo espressione di moralismo negativo ,ma in realtà rispecchiano vere realtà scientifiche del come sia e resti davvero valido un legame affettivo se solo si individuano i propri limiti o difficoltà personali e quelle altrui in modo da porre il rispetto del limite ad esempio tempo

    Ovviamente in un amantato è pura teoria pensare di riuscire a esprimersi col marito o moglie immediatamente appena tradito la sua fiducia facendosi amante

    Ma il sano detto popolare è Scienza pura

    A tutto esiste un limite di tempo altrimenti si scende nel fallimento assicurato perché si perde equilibrio di autostima
    O in meno se si accetta appunto senza limite di tempo di sottostare al proprio amante che procrastina la verità con la moglie ad esempio imponendo in un qualche modo attesa nel dichiarare a casa la crisi alla luce del sole

    Ecco un esempio che aiuta a capire che quando si scrive di principi in realtà ci si riferisce ai principi del funzionare scientifico più che moralismo e irreale accadere di una volta amanti ovviamente non da subito si fa chiarezza in casa propria ma esiste però un limite che aiuta ogni protagonista della storia a poter funzionare se stesso e la relazione qualunque relazione..

    Chi vuole libertà deve riuscire a scoprire alla luce del sole la vera se stessa e la verità verso tutti
    Solo così infatti funziona benissimo per tutti!

    occorre il tempo breve della sincerità verso se stessi e gli altri perché altrimenti prima o poi i nodi verranno tutti al pettine
    Per regole psichiche e non certo moralistiche

  • Stella, 2 Agosto 2021 @ 10:29 Rispondi

    Buongiorno, è un po che non scrivo leggo soprattutto ,il motivo è stato riassunto da Ale in un articolo in cui mi ha anche citato, per me questa casa è un luogo di approdo per chi viene buttato nell oceano e dato in pasto agli squali, qui ci si curano le ferite nell immediato, perché quando si sta male e non si può parlare con nessuno ,questo diventa l’unico posto dove si vuole stare ,si viene coccolate prima e una volta coperte le ferite ci vengono dati gli strumenti per uscire e ricominciare a vivere e a non ricadere nella trappola del finto ritorno dell ex. Trovo poco rilevante stare a fare diatribe sul perché, sulla morale del tradire ,su quello che la società richiede o no ,vedete i numeri del blog siamo tutte donne e un paio di uomini, tutte accomunate dalla sofferenza non solo dell amante ma anche di coniugj fantasma a cui va bene tutto ,non c’è cosa peggiore vivere un ergastolo emotivo ,quindi più che stare a sentenziare la giustizia o meno del tradimento o su motivazioni personali , partiamo dal fatto del perché tante donne si trovano in questa situazione, sia le mogli che le amanti, e parliamo di questi coniugi che nei fatti sono gli eterni inesistenti per anni e si risvegliano solo a corna fatte… non giustifico il tradimento, io ho tradito e mi sono separata, non addito nemmeno però chi tradisce e non può separarsi ,parto però da un dato di fatto una donna che tradisce se può separarsi lo fa ,e se non può lo dice e non promette ,l’uomo al 90 per cento già sa che non si separa e mente dall’inizio per tenersi l’amante e porta allo sfinimento fino a doversi trovare tutte qui a ripetere lo stesso scenario con tutte le donne che entrano nel blog.Direi quindi che piuttosto stare a fare discussioni mogli o amanti tanto non porta a nulla ,cerchiamo di dare spunti a chi legge e perché chi legge non gliene frega nulla di molly o stella che discutono.

  • Molly, 2 Agosto 2021 @ 09:20 Rispondi

    Hai ragione @Vio! Anche io imparerò a ignorare alcune. Have a good day!

  • Molly, 2 Agosto 2021 @ 07:03 Rispondi

    @Lia ci riprovo perché non è piaciuto ad @Ale.

    Certo che avrei voluto che mi lasciasse o perlomeno parlassimo di separazione allora. Mi darei risparmiata la sofferenza dell’inganno, avrebbe capito prima cosa stava rovinando. Vero è che quando si è presi da un innamoramento prendere delle decisioni è sciocco perché prima o poi l’innamoramento passa e o si trasforma in amore o ti chiedi che senso abbia avuto una storia, cosa trovavi di così positivo in quella persona, se valeva la pena buttare nel cestino anni di progetti, di storia interpersonale e familiare.

    Inoltre chi viene tradito sente la VIOLENZA, l’imposizione di una relazione a tre che non è stata chiesta ma imposta, una VIOLAZIONE appunto!

    Quando il tutto è venuto fuori io ero distrutta e per mesi non sapevo più chi ero, ero frastornata, incredula, con il cuore in una morsa. Quando ero pronta a lasciar andare, allora ci siamo ritrovati.
    Magari saremmo stati una delle poche coppie che, formalizzata la separazione, fanno marcia indietro, chi lo sa: inutile chiedersi quello che non è nemmeno stato, già è difficile dare le risposte a ciò che è stato. Ma avrei voluto attraversare l’ipotesi di separazione piuttosto che vivere ciò che era diverso da come era.

    Sarò strana io ma allora, se era così preso da lei, certo che avrei preferito separarmi!! Lui invece non l’ha mai considerata un’opzione, pare. E se invece ha fatto progetti alle mie spalle non lo saprò mai e francamente OGGI poco mi importa. Ciò che mi importa è, quando è tornato in carreggiata e cosa ha deciso di fare.

    Sono una persona coraggiosa, mi dicono e per me non esiste una bella bugia, sempre meglio una brutta verità.

    • alessandro pellizzari, 2 Agosto 2021 @ 08:35 Rispondi

      Badate bene ragazze: il marito di molly ha avuto un’amante per 4 anni e non ha mai davvero considerato l’opzione di sposarsi, cosa vi dico sempre? Le promesse devono essere seguite dai fatti in una road map concordata a tappe verificabili mese per mese e non troppo lunga, mai oltre l’anno fra la dichiarazione della crisi alla moglie e l’uscita di casa più carte. Non sono poche invece le coppie che si separano ma poi non divorziano

  • cossora, 31 Luglio 2021 @ 19:50 Rispondi

    @Vio il tuo discorso non fa una piega. Buon week end anche a te!

  • Viovio, 31 Luglio 2021 @ 15:12 Rispondi

    @ragazze ma se cambiassimo disco? Ignorate @Molly, lasciatela sfogare, evidentemente ne ha molto più bisogno lei di tutte noi messe insieme…. immaginate che serenità potrà esserci in quella casa, ma soprattutto dentro di lei, per avere un tale accanimento su un blog.
    Non ne vale la pena, passate oltre.
    Buon weekend a tutti 🙂

  • Lia, 31 Luglio 2021 @ 12:57 Rispondi

    @Molly, tenersi il marito è quello che hanno fatto molte di noi, io no, ma tu hai fatto lo stesso.
    Sorvolerei sull’argomento. Se molte, come sostieni, avrebbero dovuto sbarazzarsi del marito, avrebbe dovuto farlo anche il tuo di te.
    Non credi?

  • elleelle, 31 Luglio 2021 @ 11:58 Rispondi

    @Hara
    Figurati, non sono queste le conversazioni e i suggerimenti che fanno fastidio!
    Lo chiamo marito perché comunque abitiamo nella stessa casa e ho un aiuto e una presenza nel quotidiano che altre ragazze che si sono separate non hanno. Evita confusione e anche i rimproveri di chi è puntiglioso.
    È per lo stesso motivo che parlo di tradimento, anche se nel mio caso magari è una definizione un po’ forzata. Ma mi prendo comunque la responsabilità e finora anche la scocciatura di dover ri-spiegare ogni volta la mia situazione a chi non ce la fa proprio a ricordarsela.

  • Hara, 31 Luglio 2021 @ 10:30 Rispondi

    @elleelle scusa se mi ripeto sintonizzati sul principio “il mio ex marito “ ex perché incominciare almeno a scriverlo con noi ti apre a una leggerezza diversa e a prospettive nuove !!! Non dirmi che sono seccante, forse vista la recente delusione posso sembrare inopportuna ma le parole che usiamo descrivono il nostro mondo!

  • Azzurra, 30 Luglio 2021 @ 19:26 Rispondi

    @Ellelle cara, non ti ho mai chiesto i motivi di questa tua decisione semplicemente perché credo che se hai deciso di fare così avrai sicuramente le tue valide motivazioni. Basta ripetere sempre le stesse cose, basta continuare a cercare di farsi capire quando chi sta dall’altra parte non ne ha gli strumenti o semplicemente non vuole. Tu sai, tu sai ciò che è stato. Non devi spiegarlo infinite volte, non devi cercare la comprensione dove hai capito di non trovarla. È stato già difficile attraversare tutto, lascia stare. Gli strascichi ce li portiamo ancora dietro, la zavorra anche no. Un abbraccio cara amica ❤️

  • Azzurra, 30 Luglio 2021 @ 19:19 Rispondi

    Carissima @Ariel, le tue parole sono preziose. Hai ragione, bisogna fare distinzione tra le due cose. Una relazione con un narcisista ti lascia ferite profonde che non si possono paragonare assolutamente a quelle che lasciano una relazione sana. Bugie su bugie, manipolazioni, ti portano a non credere a ciò che vedi, ti dicono che dimentichi le cose, ti dicono che non capisci quello che loro fanno per te, distorcono la realtà, fanno le vittime per farti venire i sensi di colpa, potrei continuare a scrivere all’infinito! Una sola parola : ti distruggono o almeno ci provano. Grazie @Ariel, sentirsi comprese e non criticate è un dono prezioso.

  • elleelle, 30 Luglio 2021 @ 16:45 Rispondi

    @Lia
    secondo me un criminale si deve giustificare meno in tribunale di quanto abbia dovuto fare io per questa decisione di vivere assieme per i figli 😀

    @Azzurra
    Mi collego a quello che dici tu riguardo agli errori che si fanno. Quando dico che parlo e chiarisco per tempo, non voglio che si pensi che sono o mi ritengo perfetta. Di caxxate nella mia vita ne ho fatte tantissime ma parlare è una cosa che ho sempre fatto in tutte le mie relazioni sentimentali, fin da quando ero giovane.
    Io la possibilità la do sempre, ma se vedo che non funziona mi allontano. Ho ex morosi che a distanza di vent’anni mi hanno detto che avevano fatto un grosso errore a rovinare la nostra relazione perché si sono poi resi conto di aver perso una brava persona, con cui stavano bene, ma erano troppo stupidi in quel momento.
    Io credo che paghi sempre essere chiari e comunicare quello che si pensa. Se anche l’altro non capisce subito, capisce sicuramente dopo quando vede che ti comporti in modo coerente e ti apprezza per quello.

  • Franca, 30 Luglio 2021 @ 16:23 Rispondi

    Se affrontiamo le questioni relazionali in generale e i tradimenti in particolare mettendola sul piano dei valori sbagliamo tutto e tutti. È un punto di partenza errato che porta inevitabilmente ad etichettare gli amanti come persone che si perdono nella selva oscura perchè dimenicano le cose importanti della vita, quelle che contano. Per contro i traditi sono le vittime, quelli che certe cose non le farebbero mai perché illuminati da sani principi.
    È proprio in questa dicotomia che va ricercato e compreso il fare marcia indietro che caratterizza i protagonisti di tantissime storie che qui ci raccontiamo. Escludendo ovviamente relazioni tossiche e casi particolari.
    Non potremmo evitare di tirare in ballo i principi?
    Cosa c’entrano?
    Amanti, mogli, mariti, compagni/e….a meno di situazioni patologiche siamo tutte persone con sani valori che cercano di tirare avanti in questa maledetta vita dove ognuno punta il dito contro l’altro perché sente di fare meglio, dove ci hanno insegnato che è sbagliato smettere di amare una persona ed innamorarsene di un’altra.
    So che tirerete in ballo le bugie, la mancanza di rispetto, l’inganno…e avete ragione…ma, come diceva uno psicoterapeuta di fama mondiale, a volte bisogna tradire gli altri per non tradire sè stessi.
    Anche io da giovane pensavo che certe cose non mi sarebbero mai capitate poi è successo proprio a me ed ora quando sento qualche commento su storie di tradimento sorrido della superficialita di certi cliché e penso che tirare in ballo i valori è la via più semplice e comune per non voler capire chi si è trovato a vivere un percorso così complesso di consapevolezza di sé stessi.

  • Molly, 30 Luglio 2021 @ 16:01 Rispondi

    Certo, @Lia mollo la presa. Basterebbe che chi è rimasta a casa E VOLEVA SBARAZZARSI DEL MARITO ora se lo tenga stretto il poveretto e smetta di vomitare su chi non ha costruito una vita assieme a lei. Mi risulta che anche persone sono sposate con stranieri si possono separare senza che lo straniero rimpatri. Ma se ci si separa solo per sostituire il marito che non si ama…

  • Lia, 30 Luglio 2021 @ 14:17 Rispondi

    @Molly, @elleelle ha messo in chiaro la situazione in casa, non va bene neanche questo,
    avrebbe dovuto separarsi!
    Stai facendo “le pulci” a persone che alla fine hanno gestito il loro rapporto in modo più chiaro e vero di come ha fatto tuo marito…
    Comunque, conviene che molli (lo dice anche il tuo nick) questo confronto amanti-tuo marito.
    Ai miei occhi lui uscirà sempre perdente e tu quella che “spero per lei abbia fatto la cosa giusta”. Sono prevenuta? E chi non lo sarebbe al mio posto.

  • Azzurra, 30 Luglio 2021 @ 12:46 Rispondi

    Ciao Cossora ❤️ Io so solo una cosa che ho vissuto una vita intera nel rispetto dei valori che mi hanno trasmesso in famiglia, soprattutto mio padre che è una persona eccezionale ma sempre pronto a mettere al primo posto gli altri! Di questo ho sofferto tantissimo e anche lui, ne sta pagando così tanto le conseguenze che all’eta’ di 80 anni finalmente sono riuscita a mandarlo da uno psicologo. È un periodo difficile sia per quanto riguarda il mio ex ma soprattutto per questi problemi che ora stanno assalendo mio padre con crisi di ansia, depressione ecc. Questo per dire che io sono una persona ricca di valori, sempre pronta ad aiutare il prossimo anche se a differenza di mio padre ho imparato a 45 anni a mettere paletti e confini e ebbene si sono una donna che fa errori continuamente, ho tradito ho amato un altro uomo nonostante i suoi evidenti problemi, sono piena di contraddizioni, ma io mi amo così, mi accetto così e non mi voglio fustigare a vita perché per un periodo della mia vita mi sono persa. Mi sono persa perché mi sono innamorata, e preferisco centomila volte.questo alla rigidità e alla superbia di certe affermazioni! In un altro post appena mi sarà possibile vi racconterò il resto! Ti abbraccio bella, sono felice di saperti felice nel modo e del modo in cui hai deciso consapevolmente di vivere la tua storia. E se finirà, avrai cmq amato. Questo è ciò che conta ❤️

  • Ariel, 30 Luglio 2021 @ 12:33 Rispondi

    Cara Azzurra secondo me nella grande scambio discussione tra Molly e elleelle ciò che non può sicuro funzionare è che di base non è possibile trattare chi ha vissuto una relazione tossica allo stesso modo si sia trattato di una , chiamiamola per capire meglio , come se si trattasse di relazione con NORMALE uomo cialtrone o debole o altri profili che sono comunque lontanissimi da riguardare lo schema del comportamento Narcisistico

    In più elle elle ha scritto che ha riconosciuto pure con supporto della sua terapia che si è trattato di Narcisismo Borderline
    E dato che anche nel mio caso ho vissuto lo stesso schema posso confermare che una difficoltà dichiarata ovunque dalle “ vittime temporanee” dei comportamenti Narci Borderline sono proprio il fatto che resta difficile capire e staccarsi dentro perché questa tipologia specifica agisce trasmettendo una vera portata di grande profondità emotiva

    Ora mettere sullo stesso piano relazione affettiva tossica e quella diciamo normale
    IMPEDISCE sicuro qualsiasi dialogo

    Le vittime temporanee infatti impiegano moltissimo tempo prima di riuscire a staccarsi psichicamente da ex perché ex BORDERLINE lascia davvero dentro una potente carica di emozioni che infatti fanno parte della sua patologia tra virgolette

    Sono CONSAPEVOLI DI FERIRE ma non riescono a fermarsi !!!

    Inutili scambi tra una moglie tradita che non può minimamente immaginare cosa sia aver vissuto una realtà tossica!!!

    Secondo me occorre la grande distinzione tra relazione tossica e quella non tossica

    In più per le vittime temporanee non venire capite essere smentite o criticate da altri è come versare acqua salata sulle ferite!!!!

    Occorre molta calma molta dolcezza molta tenerezza molta pazienza verso chi ha vissuto un vero Inferno!!!

    Rivolgo così a te e a tutte le vittime temporanee un caloroso dolce abbraccione!!

    E che chi non lo ha vissuto possa apprendere i segnali importanti a evitare di starci anni !

  • elleelle, 30 Luglio 2021 @ 12:24 Rispondi

    @Azzurra
    Grazie, perché non so più come fare passare il messaggio che io e mio marito abbiamo una situazione particolare che la maggior parte delle persone non condivide. Veniamo da paesi diversi e abbiamo abitato in paesi terzi. Ci sono normative internazionali che proteggono i bambini in questi casi e noi abbiamo scelto di stare assieme finché possibile per salvaguardarli e permettergli di vedere entrambi i genitori tutto l’anno. Finora questo ha funzionato: i bambini sono bravi a scuola, in casa e con gli amici. Sono bambini maturi e adattabili, ma che non voglio fare passare attraverso una separazione se non assolutamente necessario, proprio per quello che ho spiegato sopra.
    Come ho detto in passato, se c’è qualcuna che è così infastidita dalla mia situazione, può sempre offrirsi di portare i miei figli da un paese all’altro, pagando i biglietti e magari anche accreditando un assegno di mantenimento a me, che al momento sono disoccupata.

  • cossora, 30 Luglio 2021 @ 12:07 Rispondi

    @azzu ciao!
    Stai bene?
    Il mondo -lo abbiamo capito- pullula di chi non lo farebbe mai.
    Chi non farebbe mai le corna al partner.
    Chi non perdonerebbe mai le corna che le mette il partner.
    Poi ci casca dentro e perdona sia le proprie che le altrui corna.
    Mi viene in mente un film, ve lo consiglio, si intitola: IO? NO.

  • Azzurra, 30 Luglio 2021 @ 10:05 Rispondi

    @Molly sai qual’è il tuo più grande limite? Quello di non riuscire ad uscire dalla tua “forma mentis” per cercare di capire e comprendere gli altri. Lo abbiamo capito che tu sei una donna tutto d’un pezzo, che a te non succederebbe mai (mai dire mai…) ecc. ecc. ecc. ma per cercare di capire chi hai davanti, se davvero hai il desiderio di capire non di elevarti tu a discapito di quello, dovresti cercare di metterti nei panni degli altri, cercare di immaginare tu cosa faresti in quella situazione anche se a te non succederebbe mai! Si chiama empatia, capacità di confronto e dialogo. Cos’è che ti sfugge della non separazione di @Ellelle? È rimasta in casa, separata in casa, per i figli. Tu non lo faresti mai lei invece si! Avrà i suoi motivi oppure è masochista? Basta con questo metterti al di sopra di tutte sbandierando valori che a tuo dire e non dire ma lasciandolo intendere, noi non abbiamo! Ci sono circostanze nella vita che ti portano su una strada che non avresti mai immaginato! E non è questione di avere o no dei valori! È più di un mese che non scrivo, ma è come un disco rotto, non se ne esce più.

  • Molly, 30 Luglio 2021 @ 06:51 Rispondi

    “avvocatodistrada, 28 Luglio 2021 @ 18:02Rispondi
    @molly scusa se sei distaccata come mia moglie..lo credo bene che nessuno si possa avvicinare a te“

    Intendo dire che sono una donna che chiacchiera, fa battute ma non dà confidenza a nessuno, metto subito la barriera e do chiari e inequivocabili messaggi che: a) sono già in una relazione; b) non sono interessata ad altro che a chiacchierare o fare battute che non possono andare su battute ambigue. Chi ci ha provato ha ricevuto una barriera insormontabile.

    Molto diverso è come mi rapporto con mio marito.

  • Molly, 30 Luglio 2021 @ 02:10 Rispondi

    puoi capire come mai un’amante può trovarsi invischiata in una relazione con uno come tuo marito e restarci per un bel po’ nonostante tutto

    @Ale certo che lo capisco ma capisco anche, e invece qui ci si passa sopra, che A LORO VOLTA LE AMANTI MENTONO PER LA STESSA DURATA CASA (eccetto le poche che si sono separate dopo una menzogna più breve!) e poi continuano la loro vita con il coniuge zitte zitte.
    Chi invece ha tradito dopo 7 anni senza sesso a casa, mi sfugge perché non si sia separata visto che afferma di aver parlato per affrontare i problemi a casa. Ci si separa solo se va bene con l’amante?

  • avvocatodistrada, 28 Luglio 2021 @ 18:02 Rispondi

    @molly scusa se sei distaccata come mia moglie..lo credo bene che nessuno si possa avvicinare a te, e non perchè è appagata sentilmentalmente da me, è un approccio di vita, relazionale, non so come dire, pero’ sei il tuo lui invece è uno recettivo, dai e dai incontra qualcuno.

  • avvocatodistrada, 28 Luglio 2021 @ 17:55 Rispondi

    cmq qui c’ è una summa di casi clinici intendo uomini,
    non sono tutti cosi dai, ci sono anche delle vie di mezzo,non mi ritengo l’ufficiale gentiluomo, ma nemmeno quello che va a vedere un appartamento eppoi ci ripensa, oppure quello che esce di casa e poi rientra,
    lei invece non è risoluta, consapevole, ..tutt ‘altro,
    probabilmente sia mia moglie che suo marito assomigliano a tanti stereotipi che avete raffigurato, persone non cattive in senso assoluto,ma distanti,un po tanto distaccati, brave persone che in un determinato momento ci davano qualcosa, poi c’è stata l’evoluzione irreversibile.
    quello che mi sento dire che per far ripartire un matrimonio dopo una relazione pluriennale, ci vuole una grande determinazione,volonta ‘ da parte del traditore, diversamente è stare insieme , vivacchiare,in attesa di un evento inatteso,
    sono cose che nn si posso scrivere, le senti quando la coppia sta insieme.
    altra cosa se il vostro amante se dopo anni riesce a chiudervi la porta in faccia dall’oggi al domani..allora ha ragione alessandro

  • elleelle, 28 Luglio 2021 @ 17:17 Rispondi

    @Molly
    Finalmente siamo arrivate a un punto cruciale: come tu misuravi tuo marito sulla base del tuo metro, io misuravo il mio ex sulla base del mio.
    Il mio ex mostrava di condividere così tante cose con me, anche cose profonde, che pensavo che condividesse anche la mia convinzione che se si tradisce, è perché l’altra persona ti interessa davvero. Non si tradisce per passatempo, è una cosa troppo crudele da fare per egoismo e divertimento.
    Purtroppo questa cosa non la condivideva, né con me né – mi viene da dire – con la moglie.
    Quello che si è cercato di dire finora però non è solo questo. A voi si sta dicendo che visto che il vostro metro vi ha fregato alla grande in passato, come ha fregato noi, non usatelo più per valutarli. Usate il loro, perché sapete cosa sono in grado di fare e il vostro metro non lo condividevano, anche se voi pensavate di sì.

  • elleelle, 28 Luglio 2021 @ 16:57 Rispondi

    @Molly
    No, sono le parole di una persona diversa da te che vuole per se stessa quello che fa lei. Io ho sempre parlato con mio marito, con il ragazzo con cui stavo prima di lui, quello prima ancora ecc.
    Quando voi mogli dite che con vostro marito non c’era dialogo, non vi conoscevate davvero ecc. per me è come se parlassero gli alieni, perché io invece parlo, il dialogo lo cerco, voglio conoscere e se capisco che queste cose non ci sono (perché lo capisco, non mi sfugge) vuol dire che c’è qualcosa di serio che non funziona.
    Ho sempre parlato anche con il mio ex, perché avere una relazione con un uomo sposato non vuol dire essere stupide, non saper comunicare e non avere un’idea di quello che si desidera.
    Un matrimonio può finire e si può conoscere un’altra persona. Questa persona può essere in grado di dire che si aspetta determinate cose dall’altro e può “misurare” l’altro sulla base di alcune cose che ritiene fondamentali.
    Per me è fondamentale parlare prima di fare un casino enorme come un tradimento, perché vuol dire essere maturi, avere confidenza con l’altro, avere la volontà di tenerlo in considerazione.
    Se dopo aver parlato una soluzione non si trova, pazienza, vuol dire che la relazione non andrà avanti. Intanto però c’è stato il rispetto per l’altro e la volontà di provarci.
    Mettere le pezze dopo essere stati con un’altra persona per lungo tempo è una cosa in cui credo poco e che mi riesce bene solo quando rammendo dei pantaloni rotti. So che è così perché ormai alla mia età mi conosco.
    Non sono una persona sciocca e immorale e so cosa voglio dalla persona con cui ho una relazione. Se è ovvio che questa persona queste cose non me le può dare nonostante abbia avuto la possibilità di farlo, piuttosto mangio m…. ma in quella situazione non ci torno e l’ho dimostrato. Sono fatta così.

  • Molly, 28 Luglio 2021 @ 12:05 Rispondi

    Con distaccata intendo dire che non ha mai dato corda a nessuno, come ho sempre fatto io!!

    • alessandro pellizzari, 28 Luglio 2021 @ 15:32 Rispondi

      ripagata non della stessa moneta

  • avvocatodistrada, 27 Luglio 2021 @ 17:43 Rispondi

    @anto..ti rispondo io mia moglie dopo anni non sospetta nulla, ovviamente in questi anni ha avuto momenti ,segnali,poi l’indomani mattina ha fatto finta di nulla, stessa cosa il compagno di una mia amica, e stessa cosa il marito della mia amante che lo sa,ma evidentemente non vuole sapere, io so come reagirei se fossi interessato ad una persona ed avessi qualche segnale, ecco sarei vorace, le starei addosso,e lo scoprirei, quindi la mia idea è che si fa finta di nulla..su dai dopo anni di un altra relazione e non è questione che non lo scopre perch’ noi poi recitiamo a casa,non lo si vuole scoprire

    • Molly, 28 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

      “su dai dopo anni di un altra relazione e non è questione che non lo scopre perch’ noi poi recitiamo a casa,non lo si vuole scoprire“

      Io sono una che per anni non ha sospettato. Ingenua? O semplicemente lo vedevo con IL MIO METRO!! Pensavo che certi valori fossero davvero condivisi. Non pensavo che fosse cambiato cos tanto da mettere nella spazzatura ciò che era sempre stato una sua colonna portante. L’ho sempre conosciuto come una persona integerrima, distaccata e pur vedendolo cambiato non ci potevo credere perché IO IN CRISI CON IL MONDO ci sono stata e mai mi ha attraversato il pensiero di tradire mio marito. Non facevo la finta tonta. Mi fidavo!! .

      • alessandro pellizzari, 28 Luglio 2021 @ 15:33 Rispondi

        quindi se tu in 4 anni non sei arrivata nemmeno a sospettare di tuo marito (un bravo bugiardo) puoi capire come mai un’amante può trovarsi invischiata in una relazione con uno come tuo marito e restarci per un bel po’ nonostante tutto

  • Molly, 27 Luglio 2021 @ 17:25 Rispondi

    “Io una persona cosi’ non la voglio al mio fianco perche’ non e’ la persona per me. Vorrei una persona che comunica con me e che si comporta in modo coerente e onesto. Una persona che mi parla se vede che c’e’ qualcosa che non va, invece di farsi l’amante prima di cercare di risolvere quello che non funziona “

    Caspita, @Ellelle, sembrano le parole di una persona che non ha mai tradito.

  • Hara, 27 Luglio 2021 @ 15:32 Rispondi

    @Cossora. Torno spesso qui sul Blog perché chi scrive lo fa in modo cristallino,
    “Quel che successo a me, capiterà anche a te” non è un anatema ma un tentativo di risparmiare a qualcun altro lo stesso dolore, in assoluta buona fede. Quello che leggi qui va, comunque, preso con beneficio d’inventario perche ogni situazione è unica anche se facente parte dello stesso fenomeno. Anche per te, quando cerchiamo di infilarti in un abito che non è il tuo, è perché è difficile credere che gli altri non abbiano il nostro stesso sentire, è difficile credere che tu sia felice come è difficile spiegare i sentimenti a chi non li ha mai provati o il tono di un colore a chi non lo ha mai visto. Tu sei arrivata a @casadiAle con le stesse attese di quasi tutti, cioè di far posto a lui nell’armadio (ti rubo l’immagine) e hai cambiato idea quando ti sei resa conto che ti dava noia averlo poi sul divano (io ricordo di una settimana di convivenza, all’alba della vostra relazione, in cui già avevi detto di non esserti divertita …) Questo non vuol dire che io non creda tu sia felice e anzi spero che la cosa perduri a lungo, ma cerca di capire, che per chi vede la felicità solo nel suo modo, credere che esista un modo diverso per esserlo resta proprio difficile.
    ti abbraccio

    • cossora, 28 Luglio 2021 @ 11:38 Rispondi

      Ma infatti @hara io non mi sento più presa in causa perchè ho capito che le utenti (quasi tutte) fanno commenti più o meno piccati parlando alla parte di se stesse che vedono/credono di vedere in me.
      Magari è vero, c’è. Magari a loro serve vederla. Va bene tutto se le fa stare meglio. O se le fa sfofare, o se le fa capire. Nessun problema!

  • elleelle, 27 Luglio 2021 @ 13:31 Rispondi

    @maribel
    No, non ci allineeremo mai, c’è troppa differenza di personalità e di vedute. Come dicevo, o ce l’hai dentro o non ce l’hai.
    Stamattina ho visto un video sotto cui aveva commentato una mia conoscente. Questo psicologo diceva che non è scontato che bisogni assecondare certe richieste e che chi vuole entrare nel nostro mondo deve chiedere il permesso e questo permesso si basa sul rispetto e può essere revocato in qualsiasi momento.
    Continuava dicendo che chi riesce a vivere bene in un lavoro che odia, con un partner che tradisce e con gente attorno che non rispetta, è un folle. Diceva che la cosa importante è trovare i confini del proprio rispetto ma che noi non siamo educati a trovare i confini del nostro rispetto.
    Il problema è proprio questo, non siamo educati a trovare questi confini. Quando io parlo di limiti e cose ingiustificabili, parlo proprio di questo, di confini. Concetto fondamentale, a quanto pare.

  • Hara, 27 Luglio 2021 @ 10:02 Rispondi

    o annegando il telefono come ho fatto involontariamente io 😉

  • Hara, 27 Luglio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Viovio, spero @Ale mi passi questo messaggio, ho rotto il telefono e perso quasi tutti i contatti
    scusatemi

  • Viovio, 27 Luglio 2021 @ 09:47 Rispondi

    Cara @Sam eccone un altro da aggiungere alla lista… :-p se vuoi consolarti, il mio ex si comporta allo stesso modo, condendo ogni ritorno con mi manchi e altre sviolinate simili.
    Blocca tutto, non serve a nulla guardare perché vedrai sempre le solite foto, la solita recita.
    Capisco la tua rabbia, ci si sente prese in giro due volte, perché così facendo è come se ci considerassero sceme.
    Ignoralo e vai avanti per la tua strada.

  • Viovio, 27 Luglio 2021 @ 09:11 Rispondi

    @Anto la moglie del mio ex è dotata di intelligenza e non ha mai scoperto tradimenti.

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 22:01 Rispondi

    @Molly
    Non confondere la dipendenza psicologica che si crea in una relazione dove prevale un legame da trauma e la “dipendenza” che viene sbandierata per togliersi un po’ di colpa.
    @Lolly scriveva tempo fa che crede che suo marito abbia dei tratti da co-dipendente e che l’amante/compagna abbia atteggiamenti narcisistici. In questo caso ci sta che ci sia una difficolta’ oggettiva a staccarsi, a causa dei meccanismi psicologici che si sono creati. Negli altri casi, bisogna stare un po’ attenti perche’ o non e’ vera dipendenza ma appunto una scusa, oppure se e’ vera dipendenza c’e’ qualcosa sotto che magari richiede una terapia psicologica e che non investe solo la sfera sentimentale e sessuale.
    In ogni caso, l’immagine che esce di questi uomini non e’ di certo lusinghiera: sono uomini che non ci pensano, che si descrivono come dipendenti da amanti che non amano, che se ne fregano degli altri, che hanno atteggiamenti rischiosi… Sono problemi non da poco questi.
    Riguardo alle menzogne, e’ chiaro che ci hanno mentito e non ne troverai una che dice il contrario. Questo pero’ non toglie che sia vero che tantissime di noi hanno parlato con loro della moglie e delle conseguenze di una relazione extraconiugale. Mentire all’amante non cancella il fatto che tantissimi di loro fossero assolutamente consapevoli di quello che stavano facendo alla moglie e di quello che rischiavano.
    Non sono dei mostri, sono persone scorrette e immature che se ne fregano del male che fanno agli altri perche’ sono interessate solo a loro stesse. Io la mia posizione su chi tradisce la moglie con una donna che non gli interessa e che non amano, che per loro e’ un oggetto da usare, raccontandole delle balle per fare in modo che si fidi (e qui di queste storie ce ne sono montagne) l’ho espressa piu volte. Io una persona cosi’ non la voglio al mio fianco perche’ non e’ la persona per me. Vorrei una persona che comunica con me e che si comporta in modo coerente e onesto. Una persona che mi parla se vede che c’e’ qualcosa che non va, invece di farsi l’amante prima di cercare di risolvere quello che non funziona.
    Non tutte le persone vogliono questo, c’e’ chi vuole altro o che ha altre priorita’.

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 21:35 Rispondi

    @Whiterabbit
    Per me il fatto che non ci pensino puo’ voler dire che sono inconsapevoli delle proprie azioni, che non si rendono conto della portata di quello che stanno facendo e quindi non pensano che ci saranno delle conseguenze. Questo lo trovo poco credibile.
    Se invece il tuo “non ci pensavano” corrisponde al mio “sapevano benissimo cosa stavano facendo e cosa poteva capitare, ma se ne sono fregati”, allora ci capiamo.

    @Ale
    Se il mondo maschile e’ pieno, forse e’ perche’ la passano liscia troppe volte?

  • maribel, 26 Luglio 2021 @ 17:35 Rispondi

    @elleelle la tua battaglia è coraggiosa ma vedo che tanto non vi allineerete mai. pesno che ognuna alla fine vada avanti secondo il percorso di ciascuna…. quello però che apprezzo molto è come ci metti verve e energia, segno di vitalità.. chi si arrabbia è vivo.. chi si ferma è perduto! ti auguro un incontro che ti faccia dimenticare per sempre quell’idiota e tutta la categoria… te lo meriti proprio un uomo degno di questo nome!

  • SAM, 26 Luglio 2021 @ 16:59 Rispondi

    @tutte: oggi torna dalle ferie, una settimana, social zeppo di fote a 4. (NON HO RESISTITO LO SO) Mi scrive un messaggio, mi mancano i tuoi abbracci.
    io rispondo: scantati ti suona molto male? lui mi risponde: No mi suona benissimo!

    Cioè, ma ditemi voi, come faccio a liberarmi di un uomo così? A liberarmi nel senso a non provare più nemmeno rabbia e desiderio di mettergli le mani addosso (perchè è sempre fisicità)

    Io sono molto buona, troppo. Sono stata bene la settimana scorsa, stamattina mi ha innervosito. scusate lo sfogo. ditemi che sono sulla buona strada per l’indifferenza almeno…..

    • alessandro pellizzari, 27 Luglio 2021 @ 08:44 Rispondi

      te ne liberi cancellandolo e bloccandolo, altro che rispondere

  • Anto, 26 Luglio 2021 @ 15:54 Rispondi

    ma certo @vio , mica abbiamo detto che sono imbecilli bambinoni.
    Non curarsi delle conseguenze non significa non esserne consapevoli.
    Credo l’abbiano già precisato anche le altre.
    Una domanda: tu che conosci la moglie del tuo ex, come la consideri? Una che ci arriva poco anche tu o hai una buona opinione di lei?
    Giusto per contestualizzare il suo non rendersi conto di nulla. Lei poi, ha già scoperto un tradimento di suo marito o nulla?
    grazie

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 15:53 Rispondi

    In sostanza @Elleelle quello che mi fa arrabbiare di te non è che non creda alla mia storia, quello è assolutamente secondario, quello che fa arrabbiare me è che continui a “leggere” cose che NON SCRIVO. Ad associarmi a pensieri quali:

    “Se noi stesse propaghiamo il mito dell’uomo che non sa quello che sta facendo, dell’uomo ammaliato dall’amante Maga Circe e tutte queste belle cose, non ce la faremo mai.“

    Che sono cose che mai ho detto o pensato. Ma tu sei talmente tanto sotto shock ancora che leggi quello che scrivo ma lo traduci a tuo modo.

    Se poi la tua domanda invece era diversa, ovvero:
    Come può un uomo non pensarci, fottersene delle conseguenze, e porsi il problema solo dopo, chibseriamente chi per fintavo facciata, a marmellata già versata, devi chiederlo ad uno psicologo e non a me

  • cossora, 26 Luglio 2021 @ 15:51 Rispondi

    @elleelle io credo (ma se sbaglio correggetemi) che le varie @white @molly e @anto vogliano dire che nella totalità della vicenda il peso maggiore non ce l’ha il fatto che i mariti si rendessero conto e andassero avanti comunque.
    Era un collaterale del loro essere in crisi, essere coinvolti in emozioni forti difficili da interrompere.
    Non credo che (tranne i patologici, ovviamente) nessuno inizi una relazione pensando per prima cosa ‘che figata, metto a rischio la mia famiglia’ anche perchè ripeto, salvo i pazzi, tutti iniziamo per sentirci meglio.
    Perchè non stiamo più bene dove stiamo.
    Tu stessa @elleelle.. sai cosa stai facendo vivere ai tuoi figli nella ormai lunga quotidianità di una coppia che non è per niente coppia?
    Se ci pensi lo sai eccome, ma nella tua economia personale è un fatto collaterale al quale pensi come qualcosa di spiacevole ma conseguente a come stai.
    Da fuori l’opinione potrebbe essere variegata. Per un genitore potresti essere un’egoista. Per un altro un martire che si sacrifica. Per un altro ancora sei perfettamente allineata alla media.

  • Anto, 26 Luglio 2021 @ 15:44 Rispondi

    @Elleelle riporto una tua frase:
    “Questa è l’ennesima dimostrazione. Anto, White e Molly hanno usato le stesse parole per ribadire che l’uomo che si fa l’amante non capisce esattamente cosa sta facendo e cosa sta rischiando. Parole sentite dai mariti, che volevano scaricare un po’ di responsabilità dalle loro spalle? Boh, forse.”.

    Ehm… quando mai avrei detto che mio marito non sapeva quello che stava facendo e cosa rischiava? E quando avrei detto che me lo sono sentito dire da lui ?
    Come ti dicevo, sei davvero distante dalla realtà dei fatti. I miei almeno.

    Mio marito ha semplicemente “fatto senza mettere in conto…” é stato, ed é come indole, molto piu’ superficiale di me.

    Questo ho detto. Essere superficiale significa fare certe cose senza metterne in conto le conseguenze. Inizio, non ci penso, poi vengo travolto e , non volendo rinunciare, proseguo.

    “Fare certe cose senza mettere in conto le conseguenze, non significa non sapere cosa si fa e cosa si rischia. Significa banalmente solo battersene.

    Lui se ne é battuto, per tante ragioni.
    Una di queste é il pensiero che tanto a me non importasse.
    Ah, per inciso, non me l’ha detto lui eh. L’ho capito da sola .

    Altro tema: Aver detto che secondo i mei parametri mi sembrava già di essere fortunata .

    Questa dichiarazione puo’ dar sfogo allo psicologo in 10 fascicoli da inserto di Grazia che é in tutti noi, ma non intendevo che mi prendesse a calci nel posteriore e io felice lo ringraziassi o che mi considerasse trasparente ma io non ne ero consapevole.

    Ero felice di stare con un uomo come lui e che quello che mi dava era talmente al di sopra rispetto alle mie abitudini che mi ritenevo fortunatissima. Questo non vuol dire accontentarsi di niente e quindi essere dipendente affettiva. Se mi conoscessi capiresti che non lo sono.
    Capisco pero’ che potrei parlarti per ore della mia esperienza senza convincerti. Forse per te é troppo presto.
    Io ci ho messo quasi tra anni a fidarmi di nuovo di lui.

    Non pensare che non ti capisca: Sono cresciuta con un genitore narcisista. Ho sofferto.
    I narcisisti li riconosco praticamente subito e capisco i danni che fanno sugli altri.
    Hai sofferto e non sei ancora uscita da questo loop negativo.
    Se ne esce solo in un modo: Affondando il proprio ego. Guardando fuori da se stessi e non piu’ dentro. E soprattutto allontanandosi dalla credenza che esistano dei pattern fissi (soprattutto se si notano solo quelli degli altri e non i propri.).
    Un giorno, forse, capirai (e lo spero davvero) cosa intendevo dire con questa frase.

  • cossora, 26 Luglio 2021 @ 15:36 Rispondi

    @hara sono perfettamente d’accordo con te, la chiusura è figlia del dolore. Vige un po’ la (normalissima) regola del ‘è successo a me, capiterà anche a te’ che può esser vero nella maggiorparte dei casi ma non può diventare la risposta universale.
    A me piace così tanto leggere di nuove voci e nuove esperienze ma dopo un po’ non scrivono più!

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 15:33 Rispondi

    “Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue.”

    Si, ti sto dicendo esattamente questo. Non era un pensiero che gli attraversava il cervello.

    IO QUESTO HO SCRITTO NON CHE FOSSE INCONSAPEVOLE.

    Meglio sintetizzato da Alessandro con:

    alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 10:48Rispondi
    per gli uomini le conseguenze in amore sono come le malattie: finché non stai male non ci pensi. Altro che prevenzione…

    Sarà per questo che lui fa il giornalista e io no. Sa sintetizzate meglio.

    . Il nostro valore non e’ piu’ “Guarda come sono buona e comprensiva” ma diventa “Non voglio sentirmi umiliata e a disagio perche’ mi merito di piu’”.
    Certo non vi posso obbligare in questo percorso, ci sono donne che queste cose ce le hanno dentro e altre che non le hanno.

    Poi ti inviterei a prestare un po’ di attenzione a questa cosa del voler dire a tutti costi che una donna in questo caso non si da valore.
    Ci sono donne che queste cose ce le hanno dentro e altre che non le hanno. Cosa? Il valore? Non ce l’ho perché ho voluto reagire, reagire non subire bada bene, diversamente da te?
    Credo che il valore e la personalità di un individuo sia un po’ più complesso di questa cosa qui.

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 15:11 Rispondi

    “ Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue.”

    Si, ti sto dicendo esattamente questo. Non era un pensiero che gli attraversava il cervello.

    IO QUESTO HO SCRITTO! Se poi tu ci vuoi leggere una mancanza di coscienza che voglio usare come scusa pace..

    Meglio sintetizzato qui da Alessandro:

    alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 10:48Rispondi
    per gli uomini le conseguenze in amore sono come le malattie: finché non stai male non ci pensi. Altro che prevenzione…

    D’altro canto lui è più bravo a sintetizzare di me. Sara per questo che lui è giornalista e io no.

    • alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 15:20 Rispondi

      ragazze il mondo maschile è pieno di incoscienti soprattutto con la pelle degli altri: gente che come dice a voi prima fa e poi ci pensa perché si vive il momento (salvo poi dirvi che non lascia per i figli che non hanno impedito migliaia di “momenti”), che non usa il preservativo e va anche con altre (tipico dei seriali), che promette e poi si vedrà tanto chi soffre poi sei tu… Incoscienti, e poi ci sono gli incoscienti – amorali: gente che non usa precauzioni e poi vi lascia sole ad abortire perché si dilegua, gente che sta con l’amante e mette incinta la moglie e neanche per sbaglio (povero nascituro, bella coppia di genitori felici), gente che vuole conoscere i vostri figli o vi presenta i suoi solo per guadagnare punti bonus di longevità dell’amantato (sapendo benissimo che non durerà). E non sono eccezioni, sono tanti

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 14:54 Rispondi

    @maribel
    Non avevo visto il tuo messaggio ma ti avevo scritto solo che deve essere andato perso mentre lo spedivo a @Ale approvava altri commenti.
    In realta’ no, il mio ex non e’ il marito di @White o Molly, e’ un uomo come tutti gli altri uomini che tradiscono, con l’aggravante del suo narcisismo.
    La faccio piu’ breve di quello che avevo scritto prima: quello che vedo io sono comportamenti reiterati, possibili come e’ possibile che mi cada in testa un asteroide in questo momento, ma poco plausibili e di questo dobbiamo essere consapevoli.
    Che senso ha stare qui a discutere perche’ mi viene dato contro da una persona che poi conferma quello che dicevo io e cioe’ che questi uomini sanno cosa stanno facendo?
    Anche perche’ poi passa il messaggio che sono incarognita con il mio ex e quindi me la prendo con i mariti delle altre (quando in realta’ me la sono presa seempre e solo con lui), che non so perdonare (anche se ho perdonato il mio ex piu’ di una volta), che ho certezze incrollabili (quando invece ho rivisto tante cose del mio comportamento e della mia storia). Divento l’amante cattiva contro la moglie tradita, ma la mia intenzione e’ tutt’altra: se volete, il mio messaggio e’ femminista. Basta farsi mettere i piedi in testa da uomini che ci umiliano, basta trovare giustificazioni che non sono plausibili. Tutto qui. Se noi stesse propaghiamo il mito dell’uomo che non sa quello che sta facendo, dell’uomo ammaliato dall’amante Maga Circe e tutte queste belle cose, non ce la faremo mai.

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 14:50 Rispondi

    @Elleelle il punto è proprio che io NON HO MAI SCRITTO che non si rendeva conto di quello che faceva. ‍♀️ Io ho scritto in italiano una cosa diversa. Che non ci pensava. Se poi tu lo traduci con:non si rendeva conto, ok allora avrai ragione cosa ti devo dire.

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 14:29 Rispondi

    @Whiterabbit
    Nessuno ha detto che scrivi minchiate e nessuno ti ha detto di andartene.
    Quello che volevo farti vedere, e’ che praticamente devi sempre dare contro a quello che dico anche se alla fine non ho affatto torto. Se dici che non si rendevano conto di quello che facevano e io ti dico che non e’ plausibile che non si rendessero conto e tu insisti e poi quando ti faccio incaxxare, mi dici che tuo marito sapeva quello che stava facendo, potevi dirlo prima invece di far partire tutta questa discussione.
    Prova ogni tanto a dire: “@Elleelle, non hai tutti i torti, infatti mio marito sapeva quello che stava facendo.”
    Non perche’ mi devi dare ragione, ma per capire tutte che un uomo adulto sa quello che fa e che se riesce a farci credere che non lo sapeva, forse c’e’ qualcosa sotto a cui dobbiamo pensare, in noi stesse e in lui. Se invece smettiamo di dar loro delle scuse che non hanno senso, cresciamo noi come donne perche’ diventiamo forti e consapevoli del nostro valore. Il nostro valore non e’ piu’ “Guarda come sono buona e comprensiva” ma diventa “Non voglio sentirmi umiliata e a disagio perche’ mi merito di piu'”.
    Certo non vi posso obbligare in questo percorso, ci sono donne che queste cose ce le hanno dentro e altre che non le hanno, ma almeno provate a vedere questa possibilita’.

  • HARA, 26 Luglio 2021 @ 12:29 Rispondi

    Buongiorno scusate se intervengo. Secondo me vale il principio dello scrittore russo Lev Tolstoj: «Tutte le “coppie” felici si somigliano; ogni “coppia” infelice è infelice a modo suo. @Whit Nel tuo caso mi sembra di ricordare che il tradimento sia intervenuto a margine di una crisi conclamata, per breve tempo, solo per l’aspetto sessuale da entrambe le parti, e concluso prima che tu lo scoprissi, tanto che ormai eravate in fase avanzata di ricostruzione.
    Non voglio dire che sia stato meno doloroso e dirompente ma certamente il tradimento è stato qualcosa di circoscritto e limitato! I tempi e i modi sono fondamentali sono manifestazioni di se stessi, e ogni amantato va circostanziato e non può essere estrapolato dal contesto di coppia nel quale nasce . Dove il tradimento è prolungato nel tempo, secondo me, si tratta di creare una nuova coppia con persone ormai cambiate nel tempo, non è un “ricucire uno strappo” ma creare proprio una nuova coppia con presupposti e obiettivi diversi. Non credo si possa resuscitare un amore morto ma innamorarsi di nuovo di una persona nuova forse è possibile. Ne consegue, sempre secondo me, che anche le granitiche convinzioni di @elleelle calzano perfette al suo vissuto, possono esserci di spunto per riflettere ma non possiamo fare nostra la sua esperienza se non in modo marginale o come spunto di riflessione . Inoltre qui ultimamente siamo molto chiuse alle considerazioni delle altre come se uscire dal trauma della storia malata in cui siamo incappate (mogli e amante) ci facesse depositarie della verità assoluta
    Credimi I tuoi interventi sono molto preziosi

    • Dispersa, 27 Luglio 2021 @ 22:52 Rispondi

      @Hara effettivamente non ci sono delle verità assolute!!
      Ognuno ha le proprie ragioni in base al proprio vissuto.
      Non si può fare di tutta un erba un fascio…
      A volte sarebbe bello avere più uomini nel blog, il punto di vista maschile farebbe un gran bene, soprattutto per capire che non tutto è bianco o nero, ma che il grigio va per la maggiore!!

  • cossora, 26 Luglio 2021 @ 12:23 Rispondi

    @Ale quanto è vero.
    Da moglie innamorata poi delusa e poi infedele ho assistito a tutte le puntate, in prima fila.
    I segnali c’erano tutti, tutti. Evidenti. Si poteva fare qualcosa in tempo.. fino a un certo punto.
    Finchè non gli ho sbattuto in faccia il termometro dicendogli che ormai la febbre era arrivata a 40°.
    Eppure vi assicuro che è stato solo un pigro, uno stupido pigro.
    Non ha voluto accettare nemmeno l’evidenza del termometro. Più gli dicevo ‘guarda’ e più lui si buttava nel lavoro, nel suo gruppo musicale, nella sua depressione.
    Tutto, fuorchè rndersi conto di quello che ormai stava per succedere.
    Ho fatto tanto sia da moglie che da ex moglie. Faccio tanto tutt’oggi per noi due, per tenere le cose come stanno.
    Non è facile. Ma l’ho amato follemente ed è rimasto un affetto indiscutibile per lui.
    Senza cattiveria, non credo di poter dire con certezza che al mio posto sarebbe tanto attento.
    La verità è che uomini e donne sono diversi. Tradiscono, amano e perdonano in modo diverso.

  • avvocatodistrada, 26 Luglio 2021 @ 09:21 Rispondi

    ragazze non ve la prendete tra di voi,cerchiamo di non voler sembrare che abbiamo la verità in mano,
    io noto sempre che in fine dei conti ciascuno, ciascuna, vuole crearsi degli alibi per se stessi, mentre quando giudichiamo le situazioni altrui siamo precisi , netti , infallibiili, per dire conosco da vicino situazioni come quella di molly,
    è sincero lui..chi puo ‘ dirlo?…lo ha fatto per mero opportunismo, lo ha fatto perche’ nn sopportava il giudizio dei figli?
    lei lo ha perdonato perche’ poi tanto nn a 55 anni non voleva rimanere sola, visti i figli grandi, il tema è complesso,
    è palese che io per dire non abbia lo stesso carattere che ne so di @cossy, di @ariel,e mi colloco piu in quella zona grigia,
    ma non per questo non ho dei sentimenti,o sono una cattiva persona.
    pensate che non so che @ariel non abbia ragione in astratto ed in senso assoluto, lo so eccome,
    ho il suo approccio..no, o quello di cossy

  • Molly, 26 Luglio 2021 @ 07:17 Rispondi

    “Visto che tanto scrivo solo minchiate e quel che scrivo non serve a nessuno mi ritiro.“

    @Whiterabbit capisco che sentirsi fraintesi dà fastidio ma per una persona che non apprezza i tuoi interventi ce ne sono moltissime che apprezzano eccome e anche se dall’altra parte della staccionata in molte hanno commentato come i tuoi toni siano pacati e gli interventi saggi.
    Spero che tornerai a raccontarci e a esprimere le tue sacrosante idee.

  • Molly, 26 Luglio 2021 @ 07:13 Rispondi

    “…sanno benissimo cosa stanno facendo, perché NE ABBIAMO PARLATO CON LORO.”

    @Ellelle beh certo, se ne avete parlato con loro allora siete certamente tranquille perché a voi non hanno mentito, giusto?

    “In piu’ l’amante non e’ ne’ una droga ne’ una fattucchiera, un uomo che si vuole staccare, si stacca”

    Di nuovo @Ellelle siamo su un blog di amanti che affermano di avere una dipendenza dall’amante (lui è una droga? No eppure non riescono a staccarsi!) ma l’uomo non può far fatica a staccarsi dall’amante solo perché uomo?

    Capisco che ti sia difficile vedere negli amanti uomini degli esseri umani e sia più facile digerire che si siano comportati scorrettamente in quanto “mostri” ma anche per loro è una dipendenza perché avranno provato delle cose simili alle vostre ma la loro PROGETTUALITÀ era diversa.

  • Molly, 26 Luglio 2021 @ 07:02 Rispondi

    “Solo con il tradimento ci sono uomini riescono a essere creduti quando dicono che non sapevano cosa stavano facendo. Plausibile? Non direi.
    Sono l’ultima persona a cui puoi vendere questa fregnaccia del non rendersi conto, @Molly“

    No @Ellelle mio marito non ha mai detto questo e io non ho mai scritto che non si rendeva conto.

    Quello che intendo dire è che PROPRIO NON CI PENSANO alle conseguenze.

    Era talmente concentrato su se stesso che si godeva ciò di cui era andato alla ricerca e il pensiero delle conseguenze NON LO SFIORAVA NEMMENO. E non credo sia stata una caratteristica solo di mio marito ma sembra essere una caratteristica maschile in tante cose, una loro forma mentis, la stessa che permette loro di viaggiare a 160 km/h in autostrada o di fare sport estremi. Se e quando ci penseranno sarà se vengono scoperti o nel caso di sport estremi se avranno un incidente ma la loro filosofia di vita è “carpe diem”!

    Mio marito mi disse che lui riusciva a fare una scissione e quando era con lei pensava a lei e quando era con me pensava a me. Punto.

    Sapeva bene cosa stava facendo, non per questo pensava alle possibili conseguenze. Anche perché nella mia testa il pensiero che potesse tradirmi proprio non c’era perché pensavo a lui e a noi con IL MIO METRO. Per cui lui era tranquillo che non lo avrei scoperto. Nemmeno quando la sua ex faceva la spavalda sui social taggandolo per mille cazzate pensavo che mio marito mi tradisse. Mi ero accorta che lei era invadente e pressante, praticamente ossessiva ma lui non aveva mai perso il controllo di certe situazioni, credevo.

    Lui raramente rispondeva alle sue battute sui social, era come un monologo pubblico davvero penoso. Se penso che i miei figli potevano esserne disturbati perché lei non era per nulla discreta. Ma io mai avrei pensato che lui le desse corda. Ma questa è un’altra storia.

    Lui sapeva bene quello che stava facendo tanto è vero che mi teneva nascosta la presenza della “cara” collega in trasferta e non mi parlava di lei che raramente come di tutti gli altri colleghi e provvedeva a essere prudente e a non cambiare le sue abitudini.

    • alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 10:48 Rispondi

      per gli uomini le conseguenze in amore sono come le malattie: finché non stai male non ci pensi. Altro che prevenzione…

  • Whiterabbit, 25 Luglio 2021 @ 22:00 Rispondi

    elleelle, 25 Luglio 2021 @ 13:33Rispondi
    @Whiterabbit
    Non so cosa c’entri. Ti ho fatto una domanda che non e’ legata a una tua eventuale risposta a @Lia o no.

    A parte che ti ho risposto, ma:

    elleelle, 24 Luglio 2021 @ 23:33Rispondi
    @Whiterabbit
    Intendevo parlare qua sul forum, tra di noi, non tra moglie e marito.
    ……….. Ho scritto che sanno benissimo quello che fanno e mi avete detto che non è così. Adesso lo ha scritto anche @Lia. Qual è stata la tua reazione?
    “Impossibile, questo non è il mio caso, mio marito non sapeva quello che stava facendo.

    Era per dire che io
    A: non ho mai avuto nessuna reazione a quello che ha scritto Lia. Visto che citi una mia reazione a Lia.
    B: non ho mai scritto che mio marito non sapesse quello che stava facendo.
    Lo sapeva così bene che infatti faceva di tutto per non essere scoperto.

    Credo che tu confonda le narratrici. Succede, è successo anche a me con te e crocus in passato e ti sei anche parecchio incazzata.

    Ad ogni modo puoi stare tranquilla che sull’argomento non ci torno più.
    Visto che tanto scrivo solo minchiate e quel che scrivo non serve a nessuno mi ritiro.

  • Viovio, 25 Luglio 2021 @ 21:11 Rispondi

    @Elleelle questo tuo messaggio farà sicuramente un gran piacere a @Cro quando lo leggerà 🙂
    Ti confermo che sta benissimo!

  • Viovio, 25 Luglio 2021 @ 17:31 Rispondi

    @elle lui era pienamente consapevole di quello che stava facendo, tanto da ribadirmi di non riuscire a fare meno di me nonostante la posta in gioco fosse altissima. Mi sono addirittura sentita dire “amore mio stai tranquilla, io sono stato addestrato a non parlare, negherò fino alla morte”.
    Faccio una precisazione, siamo stati entrambi complici e bugiardi(lo dico per evitare di leggere successivamente anche voi anche voi e anche voi), però io mi sento diversa da lui, perché ho smesso di mentire a tutti un anno fa ed è stata una vera liberazione.
    Lui? Come hai detto tu stessa in casa è così bravo, però basterebbe un cenno e non ci penserebbe due volte a farsi un giro in giostra con me.
    Successivamente tornerebbe a casa e mamma mia quanto sarebbe ancora più bravo!

  • cossora, 25 Luglio 2021 @ 15:37 Rispondi

    Io la moglie del mio ex non l’ho mai percepita, calcolata, vissuta, sentita. Ma da subito e per tutto il tempo. E non credo sia un merito del mio ex o una mia capacità. O forse si, nel senso che nell’insieme delle cose accadute (non i fatti salienti, ma la trama del quotidiano) nessuno dei due le ha mai lasciato spazio.

    Io per esempio sono assente nella vita del mio ex-marito: assente dalle cose di paese, dalle attività scolastiche, dai social, dagli amici comuni, dagli amici degli amici. Lo leggete da tempo anche voi: il più totale disinteresse. Eppure lui ancora oggi mi chiede di non fare certe domande sul gruppo della gita estiva (nel quale sono stata inclusa giusto per capire a che ora partono/arrivano) perchè ci è andato anche uno dei figli di lei e chissà lei dalle mie parole cosa possa evincere.. bah.
    Mi trovo a provare in prima persona quanto la moglie del mio ex esista ma non si senta, e quanto io non esista e la donna del mio ex-marito mi tema.
    Poi ditemi che non dipende tutto da noi. Palle: la causa del nostro mal siamo sempre noi stessi.

  • Whiterabbit, 25 Luglio 2021 @ 14:19 Rispondi

    No no no, alt un momento. Io non ho mai detto che non si rendeva conto di ciò che stava facendo e nemmeno lui me lo ha mai detto, ma dove mai l’ho scritto? ho detto che non pensava alle conseguenze, ovvero chissenefrega. Probabilmente forte del fatto che pensava di non essere scoperto.
    E neanche ho mai detto che fosse sotto l’influssondi droghe o avesse incontrato una fattucchiera. Ubriaco? Quello purtroppo in quel periodo si accadeva. Ma questa forse è un’altra storia.
    Comunque elle elle fa lo stesso davvero.

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 13:35 Rispondi

    @Viovio
    Se sei in contatto con Crocus, mi confermi che va tutto bene? Sono tanti giorni che non scrive…

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 13:33 Rispondi

    @Whiterabbit
    Non so cosa c’entri. Ti ho fatto una domanda che non e’ legata a una tua eventuale risposta a @Lia o no.
    Comunque lasciamo perdere, e’ meglio, ci siamo capite comunque secondo me.

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 12:08 Rispondi

    @Viovio
    Il tuo ex era consapevole di quello che stava facendo? Avete parlato tu e lei della moglie e delle possibili conseguenze?
    Sul fatto che tornerebbe, chiaramente e’ cosi’, ma chissa’ a casa che bravo che e’…

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 12:04 Rispondi

    @Molly
    Tantissime altre donne parlano con l’amante della moglie e un certo punto saltano fuori le conseguenze e le decisioni da prendere. Non e’ senso di responsabilita’, ma per forza si parla della moglie, di quello che rischiano e di quello che hanno intenzione di fare, soprattutto se la relazione va avanti da tempo con un certo tipo di coinvolgimento. Chi ha una relazione meno intensa a livello emotivo magari non ne parla, ma ne dubito fortemente.
    Comunque ascolta, io e altre ragazze te l’abbiamo detto. Non ci vuoi credere? Amen.
    Ribadisco: una persona adulta e matura sa quello che fa. Figurati se un uomo adulto non sa che rischia facendo sesso non protetto, figurati se un uomo adulto non si rende conto che se si mette in macchina completamente ubriaco rischia di schiantarsi, figurati se un uomo non sa a cosa puo’ andare incontro se tradisce la moglie per anni.
    Fregarsene non vuol dire non rendersi conto, vuol dire che degli altri che possono essere coinvolti non ti importa niente e questa non puo’ essere una scusante sotto nessun punto di vista. Se sei ubriaco, ti metti al volante e ammazzi una persona, vai in galera. Se attacchi una malattia infettiva tipo HIV, sei perseguibile penalmente. Se metti incinta una donna e la paternita’ viene provata, le devi pagare un assegno per il mantenimento del figlio. Solo con il tradimento ci sono uomini riescono a essere creduti quando dicono che non sapevano cosa stavano facendo. Plausibile? Non direi.
    Sono l’ultima persona a cui puoi vendere questa fregnaccia del non rendersi conto, @Molly. Se tuo marito o i vostri mariti non sanno come e a chi lo stanno mettendo dentro e perche’, problema vostro a questo punto.

  • Whiterabbit, 25 Luglio 2021 @ 11:43 Rispondi

    @elleelle io non ho risposto a Lia.

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 11:40 Rispondi

    @Lia
    Hai presente quando ci chiediamo se questi uomini hanno un manuale, perché dicono e fanno praticamente le stesse cose?
    Questa è l’ennesima dimostrazione. Anto, White e Molly hanno usato le stesse parole per ribadire che l’uomo che si fa l’amante non capisce esattamente cosa sta facendo e cosa sta rischiando. Parole sentite dai mariti, che volevano scaricare un po’ di responsabilità dalle loro spalle? Boh, forse.
    Noi che siamo state dall’altra parte, sappiamo che non è così e che sanno benissimo cosa stanno facendo, perché ne abbiamo parlato con loro.
    Allora, io non chiedo a nessuna di lasciare il marito ma di contemplare almeno la possibilità di aver accettato una versione incompleta di quello che è successo. Credo che ogni persona ragionevolmente matura non desideri stare con una persona che non sa quello che fa, ma ognuno il suo, se c’e’ a chi piace, va bene cosi’.
    Il paragone con chi beve e poi si mette al volante non regge, perché l’alcool toglie le inibizioni e la capacità di ragionare in modo razionale. L’uomo sposato che ha l’amante non è ubriaco o drogato, è sobrio, ragiona e sa. Mettersi al volante dopo aver bevuto è una cosa di quel momento, avere l’amante per anni è una serie di azioni ripetute nel tempo, consapevolmente.
    In piu’ l’amante non e’ ne’ una droga ne’ una fattucchiera, un uomo che si vuole staccare, si stacca. Se un uomo paragona una donna a una droga e la vive come tale, allora deve capire cosa c’e’ dentro di lui che non va, perche’ c’e’ qualcosa di serio in atto e solitamente sono problemi che si notano, se si osserva bene.

  • Molly, 25 Luglio 2021 @ 08:51 Rispondi

    @Lia non ho mai detto che mio marito è stato vittima o ha ceduto. Ha scelto coscientemente di portare avanti DUE storie, una ufficiale e una no, perché ne aveva bisogno. Perché evidentemente a casa non era soddisfatto appieno o perché aveva delle sue problematiche interiori ma non era insoddisfatto abbastanza da buttare tutto all’aria. Ed evidentemente con lei era soddisfatto di alcune cose ma non abbastanza da mettere in discussione ciò che aveva a casa e vedere un FUTURO con lei.

    Io sono una convintissima che noi siamo esseri viventi che cambiano interiormente ed emotivamente. Ha fatto il suo percorso parallelo e oggi non ne ha più bisogno.

    Punto

    Non è stato facile liberarsi del peso emotivo di quella relazione su di lui, su di me e su di noi. Un percorso a ostacoli con tanto dolore. Gli ho chiesto se ne valeva la pena e lui non ha rinnegato nulla. Mi ha detto che per quel periodo evidentemente pensava che ne valesse la pena ed è molto dispiaciuto per il dolore che ciò mi ha causato e per tutte le conseguenze che ne sono venute fuori. Non lo dice con orgoglio di aver pensato che ne valesse la pena. Lo dice con una tristezza per e consapevolezza di non essere riuscito a rispettarmi e a rispettare la nostra coppia.

  • Molly, 25 Luglio 2021 @ 08:30 Rispondi

    Scusa @Ellelle “lo hanno detto a voi” si riferisce a chi in particolare rispetto al fatto che non ci abbiano pensato che mettevano a rischio la loro vita matrimoniale a casa? E il fatto che l’amante donna sia cosí responsabile e abbia da fare nel suo ruolo oltre che la psicologa gratuitamente anche quella che “ricorda” a lui che ha una moglie, a chi ti riferisci oltre che a te? Cosa ne sai nelle altre relazioni cosa si sono detti e quali altri ruoli si sono giocati tra i due? “Ovviamente” nel ricordarglielo stava facendo l’interesse della moglie tradita, immagino, data la natura imparziale del suo ruolo e i suoi sentimenti nobili e l’amore incondizionato che la muoveva, giusto? So di essere stata sarcastica perché non ho ritenuto veritiero quello che hai scritto e soprattutto perché non credo sia un comportamento normale pensare alla correttezza verso la moglie, me lo avete detto in tanti, @Alessandro in testa che all’amante non gliene importa della sofferenza della moglie e lo capisco perfettamente e ora vieni fuori tu con il senso di responsabilità dell’amante. Dai, non prendiamoci in giro…

    Ah, a scanso di equivoci, mio marito mi ha parlato di suicidio non quando ci stava pensando ma molto dopo, quando avevamo già avviato da tempo il nostro nuovo percorso di coppia, quindi non era un modo per manipolarmi ma solo per condividere il livello di SOFFERENZA, senso di FALLIMENTO, di vergogna, di rabbia e il senso di schifo infinito che ha provato verso di sé e la fatica enorme di ACCETTARLO, di sapere che la sua imperfezione morale non era più il suo segreto più intimo.

    Per quanto riguarda la scelta e i rischi di perdere la moglie ma davvero tutti quelli che sono delle persone normali, padri di famiglia, lavoratori integerrimi quando bevono e si mettono alla guida pensano a cosa stanno rischiando, tutti quelli che fanno sesso non protetto pensano alle conseguenze di una genitorialità non programmata, quelli che copiano in un esame importante pensano alle conseguenze, tutti quelli che fanno sport estremi e rischiano la paralisi per degli incidenti sarebbero sereni se succedesse? Io credo di no ma, come per il tradimento, vivono nel qui ed ora, non rinunciano al piacere che ne ricevono e SE NE FREGANO di rischiare finché gli va bene, perché hanno una immediatezza da soddisfare che fa passare tutto in secondo piano.
    Poi se e quando vengono scoperti o le conseguenze del loro agire irresponsabile si manifesta, allora si trovano davanti a delle scelte che hanno procrastinato e rimosso perché rappresentavano un ostacolo.

  • Oldplum, 25 Luglio 2021 @ 07:58 Rispondi

    Intervengo sulla questione “non si rendeva conto delle conseguenze”. Ritengo che come già detto da altre, un uomo (sul presupposto che abbia più di 14 anni) si renda ben conto delle possibili conseguenze, Questo se la storia dura per più di qualche settimana, figurarsi se dura anni. Che ne tengano conto, mentre lo fanno quello no. Penso che lo facciano senza volere le conseguenze (pur sapendo che ci sarebbero).
    Le storie iniziano e finiscono. tutte. i fidanzamenti, i matrimoni, i rapporti tra amanti, i rapporti ricostruiti con i coniugi. E’ normale. Ognuno si viva la sua storia, senza aggrapparsi. Il giardino è nostro, possiamo giocare liberamente e con gioia. Ma non dovremmo attaccarci a nulla in particolare. a pena di grossa sofferenza.

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 23:33 Rispondi

    @Whiterabbit
    Intendevo parlare qua sul forum, tra di noi, non tra moglie e marito.
    Scusami se te lo dico ma tu ribadisci sempre che sei l’eccezione che conferma la regola. Non lo dici con queste parole ma lo esprimi sottolineando ogni volta che la tua situazione è diversa, che tuo marito è diverso ecc.
    Se dico che parlo in modo generale, tu non riesci a prenderla appunto come un discorso generale e devi riportare tutto allo specifico, al tuo specifico perché è di quella certezza che hai bisogno e chi scrive deve vedere che siete l’eccezione.
    Ho scritto che sanno benissimo quello che fanno e mi avete detto che non è così. Adesso lo ha scritto anche @Lia. Qual è stata la tua reazione?
    “Impossibile, questo non è il mio caso, mio marito non sapeva quello che stava facendo” oppure “Cavolo, magari hanno ragione queste due e mi sono bevuta una balla?”
    La tua reazione spontanea non cambia niente di quello che stai facendo adesso, cambia solo la consapevolezza delle basi su cui hai deciso di farlo. Ma se diventi consapevole di esserti bevuta una balla, il rischio è di fare scattare una reazione a catena: c’era quella balla lì… e magari anche quest’altra… e l’altra ancora…
    Capisco benissimo perché una non voglia farlo, per carità, però noi quello che succede davvero ve l’abbiamo detto. Don’t shoot the messenger.

  • Viovio, 24 Luglio 2021 @ 23:24 Rispondi

    @Lia questo ultimo commento lo sento tanto mio, anche il mio ex è al mare con la famiglia e nel periodo in cui si trovava solo in città ha tentato di approcciare…e sono fermamente convinta che se tornassi sui miei passi lui ci sarebbe, alle sue condizioni, ma ci sarebbe. La tristezza è proprio questa, aver creduto a degli uomini che riescono a fingere in questo modo.

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 21:17 Rispondi

    @Molly, White,
    Riprendo quello che dite sul fatto che molte si riprenderebbero l’amante.
    Credo che ci sia un malinteso di fondo. Le mogli sono quelle tradite, l’amante e’ quella con cui e’ cominciata una nuova relazione. Se lui lascia la moglie per l’amante, nonostante con la moglie si sia comportato male, lo svolgimento della nuova storia e’ logico e naturale: dal tradimento e da un rapporto di coppia finito, e’ nata una nuova relazione che viene vissuta dalle due persone. Non e’ la nuova relazione che e’ finita, e’ finito il matrimonio o la relazione ufficiale precedente. Il tradimento aveva un senso perche’ si e’ formata una nuova coppia. Se funzionera’ o meno non si sa, ma se non altro il tradimento non e’ stato fatto per passare il tempo visto che la tele non offriva niente di interessante.
    Secondo me poi chi ha davvero avuto a che fare con un cialtrone o con una persona disturbata non se lo riprende perche’ e’ troppo rischioso. Nessuna ha voglia di ripetere un’esperienza devastante con una persona di cui non ci si puo’ piu’ fidare. Chi torna con l’ex, di solito aveva a che fare con un uomo normale e ha vissuto le normali difficolta’ legate a una relazione che nasce sulle ceneri di un’altra. A meno che non sia masochista, ovviamente.

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 20:33 Rispondi

    @Molly
    Ho spiegato sotto perche’ non credo che sia plausibile che non pensino alle conseguenze. Ad un certo punto di una relazione che dura piu’ di un paio di serate, e’ l’amante stessa che mette l’uomo di fronte al fatto che c’e’ un’altra persona in mezzo. Puo’ darsi che una persona che ha una scappatella di una sera non ne valuti bene le conseguenze, ma quando una relazione continua per lungo tempo, non e’ possibile che non ci abbiano pensato. L’hanno detto a voi, perche’ e’ necessario dirlo se si vuole restare in casa, ma non e’ credibile, scusami la franchezza.
    Concordo in parte con te sul fatto che si faccia fatica a staccarsi. Il mio ex aveva detto di essere ossessionato da me e questo si inserisce molto bene nella sua personalita’ narcisistica. Pero’ non sono tutti cosi’, l’uomo normale non arriva a questi livelli, almeno nella mia esperienza e mi e’ stato confermato anche da due psichiatri. Un uomo maturo ed equilibrato sa cosa sta facendo, non ha questa nebbia interiore che non gli permette di capire cosa sta combinando e cosa prova.
    Io non conosco i vostri mariti, non so se loro abbiano ad esempio un disturbo della personalita’. Non so se sono persone poco equilibrate e immature a livello relazionale, veramente non ne ho idea. Non ti nascondo che quando hai scritto che tuo marito aveva parlato di suicidarsi, mi si sono rizzate le antenne perche’ parlare di suicidio e’ una caratteristica delle persone borderline ed e’ un’arma potente di pressione psicologica.
    Capisco che spiegare il loro comportamento come un errore o una cosa che non comprendevano fino in fondo sia essenziale per cercare di ricostruire ma guardatevi dentro: voi usereste questa scusa per voi stesse? Veramente voi non avreste idea dei possibili rischi dopo anni di relazione extra-coniugale? Secondo me avreste idea eccome, perche’ siete persone in gamba e che ragionate. Esigete e aspettatevi che anche loro ragionino. Non dovrebbero esistere due diversi metri di misura in questo caso, loro non sono meno in grado di voi di pensare a quello che fanno.

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 18:56 Rispondi

    Dovrei permettere alla paura di condizionare la mia vita è ciò voglio? No, non ci sto.

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 18:48 Rispondi

    @Elleelle ma anche noi parliamo di cose che vanno in profondità, parecchio, non è:”cattivone se mi prometti di fare il bravo puoi rimanere a casa!”
    Io non ho elle elle la certezza di essere l’eccezione, so cosa ho vissuto e cosa provo giorno per giorno. Sto andando avanti. Magari mi sbaglierò, ma fino a che non avrò visto che mi stavo sbagliando non posso neanche avere la certezza di sbagliarmi! Posso solo basarmi sulle mie sensazioni che credo siano diventate più attente di quelle di una volta.
    Quello che contesto non è ciò che pensi o non pensi di me, quello non importa. Quello che contesto è il dire: NON È POSSIBILE! A livello generale.

  • Lia, 24 Luglio 2021 @ 18:41 Rispondi

    @Molly davvero mi resta difficile credere a quello che scrivi. In base alla mia esperienza ti dico che il mio ex era ben consapevole di quel che faceva. Mi ha corteggiata per un bel pó e ha insistito parecchio con tutte le incertezze che avevo io. Magari tuo marito, invece, è stato corteggiato e ha ceduto… Tutto è possibile.
    Durante la nostra storia durata anni, sai quante volte ha avuto la possibilità di ripensarci? Sai quante volte ho chiesto io di chiudere perché tanto non si andava da nessuna parte e lui ha insistito? Ma forse, ribadisco, tuo marito è stato vittima delle altrui insistenze.
    Nonostante tutto, lui è lì che trascorre le ferie al mare, in tutta serenità con moglie e figli.
    Se gli riaprissi i canali, ci riproverebbe ancora con me, come ha fatto finché non li ho chiusi…
    Per questo faccio, ma credo qui tutte fanno fatica a credere a quello che scrivi…

  • Molly, 24 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    “Dai, @White, non siamo bambini, ogni persona che intraprende una relazione di nascosto dal coniuge sa che lo puo’ perdere se viene scoperto“

    No @Ellelle secondo me una persona proprio non ci pensa alle conseguenze, proprio come non ci pensa chi beve e si mette alla guida e infatti LA TIENE BEN NASCOSTA!! Se fosse così certa che tutto andrà bene anche se si fa scoprire non si farebbe problemi a dire doveva.

    E ora dirò una banalità perché tu hai fatto esperienza del tradimento e sai come funzionano queste cose: una volta che ci sei dentro, ti diventa difficile farne a meno.
    Penso che diventi una dipendenza reciproca da ciò che manca a casa, non solo per LE AMANTI ma anche per GLI AMANTI.

    Inoltre @Whiterabbit ha scritto

    “Poi vorrei timidamente ricordarti che molte persone, quel cialtrone, SE LO SAREBBERO PRESO, a dispetto di tutte la cafonate CHE GLI AVEVANO VISTO FARE ALLA MOGLIE E CAFONATE FATTE A LORO STESSE, quindi i moralismi postumi lasciano un po’ il tempo che trovano.”

    EH SÍ, per molte immagino che si presentasse con in mano i fogli della separazione e la proposta di una casa che hanno visto e che risponde ai sogni fatti assieme, vorrei vedere quante straccerebbero i fogli e gli darebbero un calcio nel posteriore sapendo che sarebbe l’occasione della loro vita insieme alla luce del sole!

  • Molly, 24 Luglio 2021 @ 15:19 Rispondi

    Quante verità @Whitetabbit e @Anto!
    Mi ci metto anche io a dire che non è stata per niente una passeggiata affrontare il tutto, né per me né per mio marito che non va per nulla fiero delle scelte che ha fatto avendo una storia parallela.
    Si è messo a nudo come non aveva mai fatto con nessuno, non sui suoi desideri soltanto, ma sulle sue mancanze. Ci ha lavorato su. Sta imparando ad ascoltarsi e a condividere anche ciò che ha sempre fatto fatica a fare e a direma vede i benefici per lui, per me e per noi. E io sto facendo la stessa cosa e davvero è un percorso che non è facile perché devi proprio cambiare forma mentis e questa è la parte difficile perché ho e abbiamo vissuto decenni in maniera diversa. Il tutto se za portare rancore.

    Non è facile ma per ora posso dire NE VALE LA PENA!!

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Whiterabbit, Anto,
    Voi dite che non ammetto eccezioni, ma avete la certezza di essere voi stesse l’eccezione.
    Alla fine i vostri mariti hanno trovato le donne giuste e contente voi, contenti tutti.
    Non importa se si cerca di parlare di cose che a volte vanno un po’ più in profondità, se si cerca di esplorare se stessi, voi siete sempre e comunque l’eccezione e certi discorsi con voi non si possono proprio fare.
    Con le amanti e tra amanti però sì, si dicono e ci diciamo cose molto scomode da accettare, ma con voi non si può. Ad esempio, siete così convinte che questi uomini non pensino alle conseguenze che non vi passa nemmeno per la testa che alle conseguenze, molto spesso, li fanno pensare le amanti, cioè noi, che abbiamo vissuto “dall’altra parte” un’esperienza e un ruolo che voi non avete vissuto. Ma va bene così, è giusto che crediate a quello che vi hanno detto e comunque la vostra risposta sarebbe “Ma mio marito è diverso”, anche se qui ci sono una valanga di storie tutte uguali.
    Solo per vostra conoscenza, ho avuto in passato una relazione di quasi sei anni, in cui sono stata tradita più di una volta. Perdonavo perché eravamo giovani, lui era bravo e carino per un po’ ma poi lo rifaceva. Magari non eravamo sposati ma un tradimento è comunque un tradimento, anche se immagino che i vostri casi siano l’eccezione, anche in questo senso.
    Comunque, buon fine settimana, ragazze, godetevi i vostri mariti, nessuno vi ha chiesto di divorziare 🙂

  • maribel, 24 Luglio 2021 @ 09:54 Rispondi

    Non credo che elleelle cambi punti di vista. Lei è stata ferita, delusa, umiliata.
    Ci vorrà del tempo perché la sua mente non veda il suo ex amante in tutti i vostri mariti. E non veda questa moglie in tutte voi.

    Quello che a volte vedo nel blog è una mancanza di capire che noi abbiamo sofferto e magari ne stiamo uscendo ma c’è chi ancora soffre per le conseguenze di un abbandono e non riesce ad essere obiettivo
    Io questo vedo in elleelle. Una donna che ha sofferto tanto, troppo, e ora prova ad uscirne in tutti i modi. Su alcuni discorsi si difende, si protegge… per darsi una pace che ancora non ha

    Elleelle forza amica mia!

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 08:40 Rispondi

    @Elleelle io non devo difendere la mia posizione. So benissimo chi sono, chi siamo e dove siamo. Sono venuta qui un tempo per aprirmi a nuove prospettive, per avere strumenti di valutazione in più. E le nuove prospettive mi si sono aperte e le ho accettate. Io non ho mai detto a nessuno:”non è vero te la racconti!” Perché io non lo posso sapere, posso solo prendere per vere cose che mi vengono raccontate.
    Il confronto ti fa crescere, vedere personalità diverse, situazioni diverse. Non aprirsi a questo, non considerare possibili nuove visioni rende tutto inutile. Rende il parlare tra noi un semplice sfogatoio senza possibilità di crescita. È questo che mi dispiace ed è per questo che insisto. Non perché mi serve che qualcuno dia ragione alla mia storia. Quella se sarà verrà da se. E io ho ragionevolmente ed emozionalmente deciso di vedere cosa succederà. Questo non fa di me necessariamente, a turno, un’ ingenua, una manipolata, una sempliciotta, una calcolatrice o una stronza che ha impedito la felicità altrui.
    Se è tutto impossibile allora Franca e Oldplum ad esempio non esistono?

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 07:44 Rispondi

    “ Non ho detto niente riguardo ai motivi materiali e non ho detto nemmeno che quando l’avete scoperto non ci siete state male. Io non so perche’ ogni singola volta mi metti in bocca parole che non dico, davvero”

    Quando parli del fatto che lui è rimasto (lui chi? Il tuo ex, mio marito, il marito della tua amica, il marito di Anto, tutti i lui del mondo?) per PAURA, allora a che paura ti riferisci? A una paura materiale di perdere cose oggettive status o a una paura emozionale? Di cosa allora?
    E quando ti dico che in mezzo c’è tanto altro non intendo solo il nostro dolore, dai per scontato che questi uomini tutti siano delle comparse e che stiano lì seduti ad attendere una sentenza, mentre invece in mezzo ci sono anche loro, con confronti, dialogo, comunicazione. Non è che sono amebe..

    “ Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue.”

    Si, ti sto dicendo esattamente questo. Non era un pensiero che gli attraversava il cervello.
    Siamo ingenue. Di nuovo, Siamo chi? La moglie del tuo ex? Io? Anto? Tutte le mogli del mondo? Tu non conosci quello che è successo dopo a casa mia, a casa di Anto o a casa di tutte le mogli del mondo…

    “ Lui lo sapeva che io non l’avrei lasciato, perche’ lo amo e perche’ la mia situazione qui e’ molto difficile. Non aveva niente da temere e io gliel’ho fatta passare facile perche’ l’ho perdonato, anche se non mi fido e sto male”.

    Di nuovo, questa è la tua amica, io non ho mai detto certe cose, la mia situazione non è affatto difficile, sono benestante, io con le mie fatiche non con quelle di mio marito, e lo è pure lui. Per noi una separazione non era affatto difficile. Ho vissuto da sola prima del mio primo marito, ho vissuto da sola dopo la sua morte, non ho certo bisogno di una persona di fianco per sopravvivere.
    O forse pensi che tutte le mogli siano in condizione di bisogno indigenza e dipendenza?

    “ Mia moglie e’ mille volte meglio di lei!”
    Loro lo sanno che se fanno sentire la moglie meglio dell’altra”

    Mio marito non ha mai pronunciato una frase del genere nè io l’ho mai portato sulla strada del doverla pronunciare.
    Ancora una volta fai un po’ di confusione volendo avere la certezza di ciò che accade a casa degli altri.

    “ queste dinamiche si ripetono troppo spesso e sono per questo abbastanza sospette.”

    Quali dinamiche? Non conosco le dinamiche che ha messo in atto il marito della tua amica, nè quelle del marito di Anto, conosco un po’ quelle che ha messo in atto il tuo ex dai tuoi racconti e non sono molto similari a quelle che ha messo in atto mio marito ad esempio.

    Poi vorrei timidamente ricordarti che molte persone, quel cialtrone, se lo sarebbero preso, a dispetto di tutte la cafonate che gli avevano visto fare, cafonate fatte alla moglie e cafonate fatte a loro stesse, quindi i moralismi postumi lasciano un po’ il tempo che trovano.

    “ Usando le parole di @Ariel, e’ manipolazione.”

    Ora che so che TUTTI i mariti sono manipolatori posso CHIUDERE QUESTA COMUNICAZIONE ANSENSO UNICO, che ha molto poco della comunicazione e tantissimo del monologo. Se è tutto così chiaro limpido e trasparente che ci stiamo a fare qui? Commiserarci e basta? Decenni di psicologia non contano nulla. Lo psicologo ha ragione solo se sostiene la tesi, altrimenti se in alcuni ravvisa altro si sbaglia.
    Ma a questo punto scrivi un libro tu no?

  • Anto, 23 Luglio 2021 @ 20:34 Rispondi

    @Elle, permettimi di dire che sei davvero tanto tanto distante dalla realtà. Almeno per quanto mi riguarda, e credo anche per quanto riguarda white. Stai facendo supposizioni su un’esperienza che non hai fatto e per partito preso.
    Le persone intraprendono percorsi spesso senza farsi troppe domande.
    Li intraprendono e basta. Sperando di non essere scoperti, sperando di non fare male. Spesso con tanta superficialità, vero ma non per forza stanno li con il bilancino prevedendo i casi a) e i casi b).
    Il mio perdono, ti assicuro, non era per niente scontato.
    Mio marito non é l’uomo cattivo che intorta l’amante e la moglie. E’ stato un po’ “cojone”…vanesio e superficiale.
    Basta per buttare anni di vita insieme alle ortiche? Per me no. Ma per motivi completamente diversi da “cocco, se non ti punisco non capirai mai di aver sbagliato”.
    A modo suo ha avuto la sua punizione, perché ti assicuro che non é stata una passeggiata di salute neanche per lui.
    Questo pero’ non lo capirai mai se il tuo modello di riferimento é il mentitore seriale che gode nel prendere per il kulo due donne per sentirsi figo.
    Ci sono anche questi, come le codipendenti. Ma non sono la maggioranza che descrivi tu. Anzi, nemmeno la maggioranza, dato che non prevedi manco le eccezioni.

  • elleelle, 23 Luglio 2021 @ 12:39 Rispondi

    Vedi @Whiterabbit
    A tutte fa piacere sapere di essere l’eccezione che conferma la regola ma spesso e’ solo un’illusione.
    Qui parliamo di storie che non sono affatto eccezionali, ma sono sconfortanti nella loro ripetitivita’ perche’ questi uomini si comportano praticamente tutti allo stesso modo. Fanno le stesse cose, danno le stesse spiegazioni, trovano le stesse scuse.
    Il comune denominatore e’ il dolore che proviamo noi donne, che loro hanno deciso di causare. A seconda del carattere si perdona o meno, ma resta il fatto che siamo noi donne la parte lesa.
    Finche’ tolleriamo e perdoniamo questi comportamenti, continueremo ad essere la parte lesa. Se il nostro concetto di amore permette a chi ci dovrebbe amare di calpestarci, perche’ tanto poi lo perdoniamo, forse non stiamo facendo una cosa particolarmente giusta per noi stesse e questo vale per amanti e mogli.

  • Bella, 23 Luglio 2021 @ 11:45 Rispondi

    Se ne esce?

    • alessandro pellizzari, 23 Luglio 2021 @ 16:04 Rispondi

      sempre se ne esce. E’ questione di tempo e di fisioterapia. Voi tutte siete uscite come dopo essere state investite da un camion. Vi hanno operato e ora dovete scegliere: o state stese a letto per evitare di muovervi producendo dolore, contando sul tempo che tempera, o fate fisioterapia, dolorosa all’inizio ma che dimezza i tempi di guarigione. La fisioterapie è il counseling e/o la psicoterapia più imparare a gestire il tempo che una volta era dedicato a lui (anche come schiavitù dell’attesa) solo per voi, dai piccoli ai grandi nuovi piaceri

  • elleelle, 23 Luglio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Whiterabbit
    Ma perche’ devi sempre leggere quello che non scrivo? Non ho detto niente riguardo ai motivi materiali e non ho detto nemmeno che quando l’avete scoperto non ci siete state male. Io non so perche’ ogni singola volta mi metti in bocca parole che non dico, davvero.
    Secondo te, non ho intelligenza sufficiente da capire che anche per una moglie e’ un fatto dolorosissimo?
    Il punto e’ che sto parlando di altro, delle contraddizioni che vedono lo stesso uomo cialtrone con una e poi bravissimo con l’altra, anche se e’ la stessa persona.
    Paura di perdere l’altra persona? Shock che fa fare riflessioni nuove? Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue. Dai, @White, non siamo bambini, ogni persona che intraprende una relazione di nascosto dal coniuge sa che lo puo’ perdere se viene scoperto. Mi spiace se non riuscite a vedere questa cosa.
    Sai cosa mi ha detto la mia amica tradita? “Lui lo sapeva che io non l’avrei lasciato, perche’ lo amo e perche’ la mia situazione qui e’ molto difficile. Non aveva niente da temere e io gliel’ho fatta passare facile perche’ l’ho perdonato, anche se non mi fido e sto male”.
    Loro sanno benissimo chi hanno sposato e cosa e’ disposta a fare per loro, non sono scemi. Sanno che la moglie molto spesso e’ una brava persona, che crede nella famiglia, che e’ disposta a perdonare. Sanno che in nome di un amore che esiste solo per lei, la moglie non gli mettera’ le valigie fuori dalla porta. Sanno anche dove possono fingere per toccare certe corde. Ti ricordi quello che aveva detto @ads la volta che la sua amante ha dato di testa? “Mia moglie e’ mille volte meglio di lei!”
    Loro lo sanno che se fanno sentire la moglie meglio dell’altra, vengono perdonati.
    Non fraintendermi, se li volete perdonare fate benissimo perche’ e’ la vostra vita e io parlo in senso generale. Ma non ci si puo’ rifiutare di vedere che queste dinamiche si ripetono troppo spesso e sono per questo abbastanza sospette. I pattern dell’amante cialtrone hanno la stessa valenza di quelli dell’uomo che deve mettersi d’impegno per non farsi buttare fuori di casa. Usando le parole di @Ariel, e’ manipolazione.

  • SAM, 23 Luglio 2021 @ 09:09 Rispondi

    @terranova: da quello che mi ha suggerito alessandro e da quello che leggo, essere un gioco per gli uomini è una costante. è un altro modo di intendere la vita, qualcuno è anche consapevole dei sentimenti che ci mettiamo in mezzo noi, e quando si accorgono che soffriamo ci dicono anche, non capisco perchè te la prendi così male? capisci? che rabbia? perchè sei così…. stupida? Coraggio, ricorda il meglio e il bene, e lascia andare. è dura, ma resistere! 😉 alla fine capirai, che sono attimi che non sono serviti a niente, e quindi non elemosinarai più attenzione da lui, ma sarai tua mettere te stessa al primo posto! Un abbraccio!

  • Whiterabbit, 23 Luglio 2021 @ 08:55 Rispondi

    @Elleelle ma perché la devi buttare sempre solo materiale? Può essere paura si, ma paura concreta di perdere l’altra persona, non i soldi, non lo status. Lo shock può farti fare riflessioni nuove. A entrambi i membri della coppia. E portarli a reagire. Fotocopia? Può darsi, ma perché può darsi che quando il processo funziona le cose tornino effettivamente a funzionare. Quindi per forza che la cosa viene descritta in modo positivo. Per dovere di sintesi qui tanti passaggi non vengono descritti, ma @Anto li ha perfettamente riassunti in: per sei mesi non sapevo neanche come mi chiamavo… in mezzo c’è tanto altro. Non è che il giorno dopo siam perfetti eh..

  • elleelle, 22 Luglio 2021 @ 20:22 Rispondi

    @Whiterabbit
    Non sapevo se risponderti o meno perché in realtà non ho scritto da nessuna parte che vedo una gran quantità di ricostruzioni. Ho scritto che vedo un filo conduttore e cioè questi uomini che, dopo aver tradito (spesso per lungo tempo), riscoprono miracolosamente l’amore per la moglie e diventano gli uomini che non erano mai stati nel giro di un periodo di tempo piuttosto breve. È un miracolo o più che l’amore, potè la paura?
    Noi amanti dobbiamo fare i conti con relazioni di amantato e uomini fotocopia, per cui ci viene consigliato di lasciarli perdere in quanto cialtroni. Però mi sembra che anche queste ricostruzioni siano delle fotocopie, quindi come mai in questo caso non sono dei cialtroni ma diventano bravissimi, innamorati e affidabili?
    È una cosa su cui bisogna riflettere, secondo me, per capire fino a che punto riescono a fingere e farsi poche illusioni.

  • Whiterabbit, 22 Luglio 2021 @ 13:30 Rispondi

    Riprovo a scrivere perché non è stato pubblicato.
    @elleelle io non li vedo tutti questi matrimoni dove dopo va tutto a gonfie vele. Ne vedo molti a cui viene messa la parola fine, e ne vedo altrettanti che continuano come prima. Senza nessun cambiamento nelle parti, dove ognuno dei due continua bellamente a farsi i fatti propri. Il marito continua ad avere 3/4 impegni serali in solitaria e il week end in moto coi ragazzi (probabilmente finti), e dove la moglie dopo due mesi riparte per la stagione nella villa al mare. La gente va osservata. Non basta che uno dica si ok continuiamo, ma come continuiamo? E dopo quanto continua a continuare in che modo?
    Ma neanche sul forum leggo tutta questa quantità di rinascite che dici di leggere.. qui passano centinaia di migliaia di persone, 3/4 testimonianze in 3 anni ti pare una grande quantità?

  • elleelle, 22 Luglio 2021 @ 10:15 Rispondi

    Grazie @Lia, seguo e imparo anche dalle esperienze altrui, tipo la tua. Vedere che altre persone ci riescono e che si sta bene, e’ un grande punto di riflessione e aiuto. Per fortuna qualcosa e’ scattato nella mia testa e adesso sembra tutto cosi’ lontano a volte…
    Ieri ne parlavo con una mia amica che non vedevo da molto tempo, suo marito l’ha tradita e ci siamo trovate in due posizioni diverse ma con la stessa sensazione di presa in giro. Io sono libera, lei no e forse non lo sara’ mai davvero, ma glielo auguro tanto. Non le potevo dire “Hai fatto male a perdonarlo” ma dalle sue parole lo sa anche lei che ha fatto male, perche’ non si fida, sente che dentro di lei qualcosa le sta dicendo che lui non le ha detto tutta la verita’. Lei ha bisogno di parlare e sapere, lui non vuole e quindi lei dentro non ha pace.
    Che vita e’? Io lui lo conosco e sinceramente si dovrebbe solo baciare i gomiti perche’ lei e’ davvero una gran bella persona, dentro e fuori. Se solo lei fosse consapevole che vale molto piu di questo, intraprenderebbe la sua strada e sarebbe molto piu’ felice senza quest’uomo che era inaffidabile gia’ piu’ di un anno fa, perche’ lei non si ricorda in questo momento ma gia’ piu’ di un anno fa lui era assente, non voleva fare niente, sempre scontento… Adesso invece “non e’ mai andata cosi’ bene tra loro”, come tutte le storie che si leggono qui sul forum di coppie che ci riprovano. Dopo il tradimento va benissimo, chissa’ come mai, ma non possono essere tutte eccezioni alla regola queste, e’ molto sospetto che questi uomini trovino risorse d’amore e passione inaspettate da un giorno all’altro, proprio quando vengono beccati.
    Mi viene solo una parola: bastardi, fino in fondo.

  • Ariel, 21 Luglio 2021 @ 23:29 Rispondi

    @Molly intendevo dire che perdonare significa non tornare più su argomento concernente il fatto per cui si perdona
    Sicuro la memoria resta ma una memoria nel passato come un fatto avvenuto ma ormai passato e per chi perdona davvero appunto ,secondo me,non ci torna mai più sopra
    Non certo che la memoria svanisce ma si dissolve come nel tempo al passato che per definizione e significato stesso della parola è ormai passato

  • Lulolila, 21 Luglio 2021 @ 20:54 Rispondi

    @terranuova manca tutto tanto, tantissimo. Io è da maggio che ci ho messo un punto, per lui saremmo andati avanti così a vita…ma questa non era vita per me. Anche la mia storia è durata circa due anni e mezzo. Ho quasi fin da subito desiderato di più da lui, ho ingoiato tanti rospi andando avanti con la speranza che un giorno potesse trovare il coraggio per scegliere noi. E invece come si legge su questo blog, nel 70% dei casi restano a casa con la moglie, e li è rimasto e mi ritrovo a vivere il calvario che altre ragazze qui, prima di noi hanno vissuto. E qua non ci si sente sole, ci si sente comprese, non giudicate, ognuna con i suoi tempi, ci incoraggiamo ad andare avanti e non accontentarsi mai più di briciole ed elemosinare attenzioni. E’ durissima, si soffre tantissimo a lasciare andare chi si ama…ma indietro MAI! Forza @terranuova ce la faremo anche noi!

  • Lia, 21 Luglio 2021 @ 20:12 Rispondi

    @elleelle, ne stai uscendo alla grande! Sono felice per te.

  • Ariel, 21 Luglio 2021 @ 18:14 Rispondi

    Terranuova che stupendo pseudonimo!!!
    Benvenuta innanzitutto! E che dirti se non che guarda caso pure le amanti a quattro e cioè ognuno col suo matrimonio guarda caso la donna amante che si riduce a essere ?
    Innamorata ma nella versione
    Salve sono la preda di un emerito CIALTRONZO CHE QUI SE NON LO SCRIVO IO resta un termine dimenticato dalle QUI PRESENTI A FRONDE dipendenti affettive e psichiche

    Cara Terranuova non sentirti sola o inadeguata purtroppo molti uomini occupatissimi lo picchiano dentro a varie amanti
    Varie appunto
    Il tuo turno è finito
    Cosa credevi fosse amore o fossi la unica per lui quella speciale???
    SiMo state nel 80/100 dei casi
    Tutte speciali
    Tutte cornificate alla grande o per avanti na altra o perché ufficialmente si tornava dalla mogliettina
    La Mejo de tutte soprattutto se come con @ adda sta con le case al plurale così da sfruttare la mogliettina mentre in senzio si scopa amante
    Ma attenta solo finché lui non si stuferà

    Cara terranuova sfogati qui che sicuro qualcosa di buono aiuto vero troverai ma ti suggerisco di cercarti un buon terapeuta che ti aiuto a uscirne dentro e fuori te stessa
    Che Vali moltissimo e se hai tradito tuo marito ci sta sempre più di un motivo

    CercLo e ti ritroverai nella tua TERRA NUOVA
    LA VERA TE STESSA!!

    UN caro abbraccione di BENVENUTA!

    • alessandro pellizzari, 21 Luglio 2021 @ 18:24 Rispondi

      Per le donne il primo check è raccomandabile intorno ai 25 anni. «Oltre ai controlli personalizzati, sarà in questi casi il ginecologo a guidare il percorso diagnostico, compresi eventuali problemi relativi all’infertilità.

      Ariel tutti qui non facciamo altro che parlare dei cialtroni, non è ch eperché lo ripeti fino alla nausea sei solo tu che porti avanti la bandiera, oltre a quella che siamo tutti tossici.

  • terranuova, 21 Luglio 2021 @ 17:17 Rispondi

    Sono stata l’amante di unuomo sposato e anch’io lo sono. Mi ha fatto tanto bene, ho ricordi bellissimi è inziato tutto due anni fa, ci siamo lasciati e ripresi ho vissuto l’anno scorso un periodo intenso, che dopo tornato dalle ferie estive l’anno scorso è stato tutto diverso, scuse su scuse, il non stare bene, il non dire più che ero sua, il non dire più ti voglio, ogni tanto mi diceva quando ci vediamo. Ho messo fine a tutto perchè lemosinavo le sue attenzioni. Non sto bene, perchè mi manca quello che era stato, non lo cerco e lui altrettanto non lo fa. Non ci vediamo da aprile e non ci sentiamo più da due settimane.
    Leggere tutte queste email mi fa bene, mi fa capire che la fine spesso è questa, mi chiedo perchè non sia stato sincero nel dirmi basta era finito il mio turno, aveva bisogno di altri stimoli. La mia rabbia è che mi ha fatto passare da quella che voleva di più da quella che non stava al gioco e che non si accontentava. Io non mi accontento di essere messa in panchina e forse nella clandestinità chiedevo l’esclusiva …. questo è vero, proprio per questo sono sparita più di una volta e questa spero per me sia la volta buona. Anche se tutto mi manca tanto !!!!

    • alessandro pellizzari, 21 Luglio 2021 @ 17:30 Rispondi

      Resistere!

  • Molly, 15 Luglio 2021 @ 13:51 Rispondi

    Ringrazio infinitamente @Franca e @Whiterabbit per le ulteriori precisazioni che eliminano completamemte la mia interpretazione negativa del commento di @Franca sulla mia storia, il perdono e la nuova coppia che io e mio marito stiamo costruendo.

    Un confronto molto costruttivo, utile e molto aggraziato. Grazie!!!!

    Aggiungo che per come sono io, moooolto diversa per esempio da mia sorella nonostante siamo cresciute nella stessa famiglia, sono CERTA che sarei arrivata a perdonare mio marito anche se ci fossimo separati perché nella vita non ho mai serbato rancore a nessuno, ho perdonato persino il mio ex capo che mi ha fatto un mobbing pazzesco.

    I tempi sarebbero probabilmente diversi ma ho proprio dentro di me la capacità di perdonare, non so il perché, forse perché credo nell’umanità. E spero che sia un bene!!

  • Molly, 15 Luglio 2021 @ 13:33 Rispondi

    “Ergo le mogli che riescono davvero a perdonare non hanno nessun ricordo ma semplice dissolvenza del accaduto altrimenti non è perdono”

    @Ariel perché perdonare vuol dire dimenticare?? Non si dimentica, la memoria resta ma perdonare per me significa lasciare che la memoria non precluda di vivere il presente con serenità e soprattutto non provare risentimento. E resta la memoria di qualcosa che viene ad assumere un posto e una misura limitata rispetto a tutto il resto che ricordi.

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 13:15 Rispondi

    Grazie @maribel, spero che anche tu stia bene 🙂
    Alla fine un equilibrio lo si trova sempre, ci vuole solo pazienza. Sono settimane che non ho piu’ incubi, di flashback ne ho pochissimi e comunque sono cose che accantono in due minuti. E’ tutta un’altra vita!

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 13:10 Rispondi

    @Ariel
    Mi spiego meglio con un altro esempio: le amanti spesso continuano a controllare il social dell’ex, le foto che mette con la moglie, le foto che mette lei ecc. come se non riuscissero a staccarsi da quello che e’ successo, anche se stanno male.
    Magari la moglie e’ qui per lo stesso motivo, perche’ pensare al tradimento attraverso le storie altrui le serve in qualche modo, anche se sta male. Magari anche lei cerca conferme, cerca chi possa validare la sua esperienza e qui lo puo’ fare attraverso la delusione vissuta dalle amanti. “In fondo mio marito e’ come tutti gli altri, guarda tutte queste donne che sono state usate e lasciate … l’amante per lui non era importante, e’ stato solo un incidente di percorso, lui ama me, siamo l’eccezione alla regola”.
    La differenza sta proprio nel fatto che per l’amante questo percorso finisce dopo un periodo di tempo limitato anche se e’ rimasta a mani vuote, come ha spiegato @Franca. Per la moglie invece l’impressione e’ che questo percorso duri molto piu’ a lungo, anche se il marito e’ rimasto.
    I miei sono solo pensieri, non sono accuse ne’ rancore, questi alla fine sono tutti comportamenti umani.

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 12:56 Rispondi

    Uff @Ariel, non si puo’ passare il proprio tempo a scrivere premesse ai propri post, ci vuole un po’ di flessibilita’ anche da parte di chi legge. Ad esempio, nel mio caso non c’e’ nessun rancore, il mio esempio del prendisole era solo questo, un esempio per spiegare la sensazione che ho quando leggo i racconti delle mogli che frequentano il forum. Non le sento leggere, perche’ portano addosso un peso che l’amante puo’ lasciarsi alle spalle. Tutto qui.

    @Ale
    Certo, e’ utile alle altre ma non e’ utile a noi se stiamo male mentre siamo sul forum. Se una moglie dice che le nostre parole la fanno stare male perche’ le vengono dei dubbi ecc., non vale pena che lei si faccia carico di aiutare altre persone. Meglio godersi la propria storia in privato finche’ non si soffre piu’ quando ci si trova di fronte alle esperienze e ai racconti degli altri.

  • Ariel, 15 Luglio 2021 @ 12:08 Rispondi

    A me non hai mai voluto parlare a telefono
    Si vede che non ti sentivi al altezza!!!

    Ah ah ah ah ah

    E non arrossisco per un bel

    GNIENTE!!!!

    Ahahahahahah

    Ma capisco che sono troppo

    FORTE per te
    Che arrossisci pure adesso!!!
    Ahahahahah

    Buone vacanze
    Car giver del amore!!!!

    Prosit !

  • maribel, 15 Luglio 2021 @ 09:24 Rispondi

    @elleelle che bello sentirti così serena e concentrata su cose belle e anche leggere.. è proprio vero che l’importante è non mollare, continuare a lavorare su di noi e sul nostro percorso. donne intelligenti, anzi come scrive il nostro @ale… SUPER DONNE!

    Un saluto ad @ale che ha una voce bellissima e vi consiglio una chiacchierata al telefono con lui… impressionante come inquadri la situazione con una lucidità eccezionale. Grande persona!!!!

    • alessandro pellizzari, 15 Luglio 2021 @ 11:23 Rispondi

      Un saluto ad @ale che ha una voce bellissima e vi consiglio una chiacchierata al telefono con lui… impressionante come inquadri la situazione con una lucidità eccezionale. Grande persona!!!!

      arrossisco ma godo

  • Ariel, 15 Luglio 2021 @ 08:42 Rispondi

    Cara elle elle tu ti lamenti sempre che occorre spiegare specificare ma non capisci che è la anima della discussione altrimenti significa che tutto è chiaro a tutti
    Ovviamente se qui ci scrivono persone che in larga misura hanno vissuto relazione tossica resta naturale più difficile riuscire a capire il punto di vista altrui e soprattutto quando altrui è la moglie del proprio ex che in maggioranza se lo è visto tornare a casa pentito o perlomeno dichiarazioni di pentito

    La tua osservazione sulla moglie e amante le differenze ovviamente esistono ma secondo me tu scrivi ancora con un filo di emozioni di rivalsa
    Si sei in prendisole ma ti vanti di esserlo nel tuo rappresentare la amante come a dire alla moglie generica adesso sono cavoli tuoi che io me la spasso

    Si ok lei se si scherza ci sta tutto benissimo
    Ma secondo me qui tu scrivi supponendo che se si perdona non si dimentica affatto

    Ed è qui che casca la contraddizione
    Perché se si perdona davvero si scioglie il nodo della insicurezza e rancore

    Ergo le mogli che riescono davvero a perdonare non hanno nessun ricordo ma semplice dissolvenza del accaduto altrimenti non è perdono

    Sicuro secondo me la amante alla fine è quella che sta meglio perché appunto appurato il tipo di tossico che era ed è ex si mette il prendisole e non solo vita nuova ma pure NUOVO COMPAGNO SINGLE!!!!

    Evvivaaaa!
    Almeno è ciò che vivo adesso!!!
    Buona vacanza ad ogni donna qualsiasi ruolo abbia
    E finiamola di trovare per forza un filo ancora di rancorino più che naturale per te giovane ex nel senso del tempo di no comunicazione in assoluto nemmeno monitoraggio

    E quindi elleelle goditi la NUOVA VITA VERA!!!

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 05:39 Rispondi

    @Anto
    Hai scritto tu che ci sono alcune nostre idee ed esperienze che vi feriscono. Se state male e vi vengono dei dubbi per una frase banale come “se ha mentito a me, può mentire anche a te”, trovo strano che una persona voglia infliggersi spontaneamente questa sofferenza, soprattutto in una situazione in cui questa persona dice di stare bene. È un po’ masochistico.
    Riguardo alla mia presenza sul forum, certo che potrei non frequentarlo più, se non per sapere come stanno varie persone a cui mi sono affezionata. Mi è stato utilissimo e ringrazierò sempre @Ale e le altre ragazze, ma la funzione del forum è completa quando la situazione è risolta. Come un buon percorso di terapia, non ci vai per sempre se non ne hai più bisogno, ad un certo punto ti devi staccare dal terapista, altrimenti diventa una stampella.
    Per questo vi chiedo perché siete qui. Non perché non ci dovete stare, ma per tutti questi motivi: se avete ricostruito e state bene, perché farvi del male? Siete certe che il forum non sia per voi una stampella, anche se per motivi diversi da quelli che può avere un’amante? Può capitare di restare legati a un’esperienza che ci ha ferito e di volerla inconsciamente rivivere, ma se questo va avanti per troppo tempo, probabilmente questa esperienza non è stata veramente risolta nel nostro intimo, perché la manifestazione esteriore della ricostruzione della coppia è un’altra cosa.

    • alessandro pellizzari, 15 Luglio 2021 @ 11:37 Rispondi

      questo blog serve anche quando la situazione è risolta, perché è fondamentale che quelle di voi che ce l’hanno fatta o semplicemente ci sono passate raccontino ad altre al loro esperienza. Voi non le vedete, ma ogni giorno ci sono nuove utenti che atterrano qui e che leggono senza commentare. Sono come eravate voi agli inizi: credevano che la loro storia fosse unica, il loro uomo unico, e resistevano per questo anche di fronte a promesse disattese, frottole, bidoni, silenzi. Invece qui hanno scoperto che molti uomini dicono le stesse cose, fanno le stesse promesse, hanno gli stessi comportamenti. E sono decine di migliaia, non le due storie che ci raccontano gli amici. VOI SIETE DELLE CAREGIVER DELL’AMORE COME ME

  • elleelle, 14 Luglio 2021 @ 20:25 Rispondi

    @Franca
    Scrivi “… vedo che siete partite attaccando il mio commento … …perché siete così prevenute?…”
    Adesso capisci cosa sta succedendo e perché è così difficile avere un dialogo. È da mesi ormai che si va avanti così, più i mesi dell’anno scorso. Bisogna continuamente difendersi per quello che si è scritto, specificare, aggiungere, scusarsi, chiarire, premettere… È sfiancante, soprattutto per chi scrive spesso.

    Ma passiamo ad altro… Vorrei aggiungere una mia riflessione a quella che hai fatto tu sulle posizioni inconciliabili. Non so se le altre amanti percepiscono la stessa cosa, sarei curiosa di avere altre opinioni, perché io percepisco una differenza di stato tra moglie e amante.
    L’amante è stata presa in giro, usata e chi più ne ha più ne metta, ma alla fine è libera dalla storia del passato. La moglie che perdona non è più libera dal passato, può perdonare ma non può dimenticare, spesso ha dei dubbi, sente il bisogno di difendere la sua scelta, il marito, l’unicità della sua storia. L’unicità della storia e il pensarsi al di fuori delle statistiche è essenziale per credere di potercela fare. Le amanti no, loro non hanno questo lusso, la maggior parte cade nella statistica di quelle trombate e mollate, per cui incassano la botta, la smaltiscono e vanno avanti.
    La sensazione che ho è che l’amante sa, la moglie spera e questa speranza che il tradimento non si ripeta diventa come una valigia pesante da trascinare fino alla fine, mentre l’amante se ne va già in giro bella leggera da un pezzo, coi tacchi e il prendisole svolazzante.

  • Ariel, 14 Luglio 2021 @ 16:57 Rispondi

    @elleelle EVVIVA sono contenta di leggere che stai alla grande ,finalmente!
    Buona sia la tua rinascita !!
    Un abbraccione!

  • Anto, 14 Luglio 2021 @ 16:49 Rispondi

    @Elleelle, non é che si é qui solo perché non si sono risolti i problemi.
    Anche tu sembri stare meglio e questa tua esperienza, insieme alla mia, sono la dimostrazione che se ne esce col tempo .
    e non credo che non verrai piu’ qui, una volta superato del tutto.
    Trovo questo blog molto interessante e credo di poter mettere a fattor comune la mia esperienza per chi volesse condividere.
    Perché ti sembra cosi strano?
    @Franca, a me sei parsa super chiara.
    Riflessione la tua, molto profonda. Grazie

  • Ariel, 14 Luglio 2021 @ 16:39 Rispondi

    @Franca non ho certo etichettato nessuno ,ma semplicemente espresso il mio libero pensiero deduttivo in base al tuo commento ,tutto qui.
    Secondo me è qui rispondo a tutte e tutti in generale qui

    Non si può fare confusione tra le due situazioni

    Il perdono credo sia del tutto soggettivo e personale il concetto di cosa possa definirsi perdono
    Perchè ad esempio se si è credenti in Dio e quale Dio e quale Credo religioso già cambiano tutti i concetti del cosa sia il perdono

    Se poi si è attesi come nel mio caso a maggior ragione ho il mio personale concetto di perdono
    E in teoria lo concepisco come a dire a chi mi ha ferito ti riconosco uguale a me in quanto siamo esseri umani che fanno danni sbagli e quindi in teoria potrei arrivare a posare una pietra definitivamente sopra alla azione tua che mi hai recato un notevole danno che può essere da fisico a psichico
    Qui di per me ad esempio essendo Atea il perdono riguarderebbe in teoria semplice fatto di riconoscere nel altro che mi ha fatto male me stessa come essere umano che tutti si può sbagliare e anche ferendo molto

    Questo è un punto Il perdono è in ogni caso il chiudere definitivamente il fatto compiuto e non tornarci più sopra ,mettere un punto di fine delle emozioni negative

    Poi nel caso in cui una moglie perdoni il tradimento subito
    La possibile conseguenza resta una RINASCITA DA ZERO progressiva da farsi come coppia a due
    Qualcosa di NUOVO che non ha nulla a che vedere col perdono

    È altro ,perché sono due situazioni nettamente distinte

    Perchè poteri pure perdonare per aver subito il tradimento

    Ma voler poi separarmi lo stesso semplicemente perché magari non avrei più voglia di rinascere insieme a mio marito

    Oppure come ho chiesto a @Franca se per caso sapesse se suo marito la avesse perdonata per essere stato tradito nel lungo silenzio omissione di verità di doppia vita

    Come a dirvi che il Perdono esula da qualsiasi proseguimento o meno di una relazione

    Il perdono chiude la porta al fatto e danno compiuto e non se ne parla mai più altrimenti non è un perdono

    Poi se la coppia ha voglia di rinascere insieme fatti loro

    Se ex marito tradito da @Franca ( è un esempio) vuole perdonare la sua ex moglie può farlo benissimo pure se la @Franca vive contenta e felice col suo nuovo compagno che era il suo amante

    Non c’entra nullla perdonare e poi il fatto che dopo se si prosegue insieme allora ovviamente una coppia per funzionare necessità sempre del do a te se tu dai a me esattamente uguale altrimenti Scienza ci dice occhio che se dai di più o di meno autostima si abbassa o si alza troppo e divieni egoista

    Equilibrio del dare ed avere funziona esattamente come una matematica e non ha più nulla a che vedere col perdono

    Sicuro che se ci sta un tradimento di anni di mezzo se non riesco a perdonarlo resta automatico impossibile voler proseguire insieme

    Ma restano due cose e situazioni ben distinte

    Chi perdona non ne parla mai più e vive insieme se se la sente se ne ha voglia e poi vedrà se equilibrio nuovo riparte o meno

  • Viovio, 14 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Franca il tuo commento precedente era chiarissimo, non ho letto accuse o prese di posizione hai semplicemente espresso un parere in modo educato. Con i messaggi è facile confondersi, magari l’interpretazione potrebbe cambiare da persona a persona ma non facciamo le pulci ad ogni singola parola!
    @elleelle ti sento veramente energica! Goditi il tuo momento 🙂

  • Franca, 14 Luglio 2021 @ 15:30 Rispondi

    @Whiterabbit…con il tuo intervento hai espresso esattamente quello che intendevo. Sia sul perdono che sulla presenza nella coppia.
    Grazie ❤️

  • elleelle, 14 Luglio 2021 @ 15:10 Rispondi

    @Ariel
    Franca non ha scritto che e’ impossibile che @Molly abbia perdonato suo marito. Secondo me hai frainteso…

    @Crocus
    In questo momento sono molto accaldata ma sto benissimo. Sto facendo esattamente quello che volevo fare, cioe’ recuperare tante cose che erano rimaste indietro dall’anno scorso. Vedo le mie amiche, vado al mare, mi sono anche rifatta gli occhi con l’uomo piu’ bello della citta’. Il mio ex e’ uscito dalla mia mente, non ci penso e mi infastidisce parlarne. Sono contenta 🙂

  • Franca, 14 Luglio 2021 @ 14:24 Rispondi

    Probabilmente sono stata infelice nell’esprimermi, vedo che siete partite attaccando il mio commento. Non mi arrogo nessun diritto e non ho nessuna sicurezza come si è affrettata ad etichettare @Ariel.
    Francamente…vedo difficile un confronto costruttivo tra amanti e mogli se non si riflette sulle posizioni di tutte ma ognuno vuole solo difendere la propria.
    Ho preso come esempio la storia di @Molly e me ne scuso ma non sto assolutamente dicendo che esisti solo tu nella coppia. Parlando del perdono ho provato a fornire un punto di vista che finora non era mai ancora emerso sul perché potrebbe essere cosi difficile per una amante comprendere e accettare il perdono da parte della moglie tradita.
    A mio avviso il perdono è qualcosa che si concede senza ricevere nulla in cambio. E in amore invece è essenziale la reciprocità. In virtù di questo ho detto che il tuo non è un vero perdono. Intendevo dire che siete andati oltre il tradimento e hai perdonato perché avete ritrovato la reciprocità. Senza questo, senza un effettivo cambiamento…@Molly tu lo avresti perdonato?
    Solo per questo ho detto che non è un vero perdono, inteso come quello che Gesù in croce concede a chi lo sta crocifiggendo.
    Non è una accusa, non è verità assoluta, è uno spunto di riflessione…perche siete così prevenute?
    Avrò sbagliato a dire presenza costante e complice…però suvvia…cerchiamo di non fossilizzarci se vogliamo confrontarci, con presenza costante e complice credevo riuscissi a sintetizzare che la coppia ha ripreso a funzionare grazie al contributo effettivo di entrambi.
    Ma non è così e mi scuso anche di questo.
    La mia non voleva essere resistenza, io credo in quello che tu scrivi @Molly, se senti che le cose vadano bene io non sono nessuno per dire che non è così. Io ci credo che state ricostruendo ed è questo che volevo dire con il mio post di prima.
    Volevo solo evidenziare che è difficile perdonare se sei rimasto con un punto di mosche in mano, ingannata e delusa da una persona che diceva di amarti e poi ha cambiato idea e se n’è andata senza darti alcuna possibilità.
    @Ariel anche io come te vorrei capire come si fa a perdonare. Nella sofferenza credo però sia difficile.
    O per lo meno…io non sono persona così nobile da poterci riuscire ma per fortuna al mondo ci sono tante persone migliori di me.

  • Whiterabbit, 14 Luglio 2021 @ 14:01 Rispondi

    Scusate io però il messaggio di @Franca l’ho interpretato in maniera diversa.
    Franca non ha detto che non crede a @Molly.
    Franca ha parlato della situazione di Molly come di una situazione diversa dal perdono. Il perdono è azione divina in quanto prescinde dal l’epilogo: perdono il mio assassino, perdono mio marito che è scappato, perdono il mio amante che mi ha lanciato giù dalla torre. In questo senso cita l’impossibilità del perdono per @elleelle ad esempio. Mentre per @Molly, o per me, la situazione è diversa, avendo avuto una seconda possibilità diventa più che un perdono un percorso a due nel ricostruire.
    E la presenza costante a cui so riferisce l’ho letta come una presenza mentale più che fisica. Non è un problema di trasferta o meno, ma che durante la trasferta lui ci fosse comunque nella coppia mentalmente. O per metterla dall’altro verso, quando mi tradiva mio marito condividevamo la stessa casa e lo stesso capannone, ma di certo non vi era la presenza che contava, quella mentale.
    Io l’ho capita così, non che @franca non crede a Molly.

  • Dispersa, 14 Luglio 2021 @ 12:35 Rispondi

    @White io credo che Penelope conoscesse molto meglio di Circe il tanto conteso Ulisse!!
    Questi uomini il più delle volte li conosciamo nel lavoro, nei momenti di passione… Ma nella quotidianità chi li conosce veramente??
    Quoto per aver più mogli nel blog… Servirebbero a far aprire gli occhi a molte donne che sono ancora nella fase ‘ma lui mi ama!’.
    Poi come sempre… Esistono le eccezioni che confermano la regola!!

  • Whiterabbit, 14 Luglio 2021 @ 12:30 Rispondi

    @Franca ho capito quello che vuoi dire. È un aspetto che non avevo considerato, me ne scuso.

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 09:29 Rispondi

    Tantissime. Ma la fiducia va guadagnata giorno per giorno e nel mio caso sono passati piu’ di quattro anni.
    E i casi sono due: o sono io una stupida allocca (e non credo proprio) o lui é davvero da super premio oscar. Un talento anche questo, per carità.

    Grazie @Sam. La penso esattamente come te.

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 09:24 Rispondi

    @Whiterabbit bisognerebbe ragionare sul perché moltissime mogli leggono qui, ma che poche hanno il coraggio di scrivere.

    Io credo di conoscere la risposta.

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 09:12 Rispondi

    “@Molly ad esempio…sta perdonando ma in cambio chiede al marito una presenza costante e complice nel rapporto. Non è un vero perdono.”

    Scusa @Franca ma dove hai letto che io chiedo una presenza costante? E cosa intendi? In questo lungo periodo siamo stati comunque lontani alcuni mesi per motivi di lavoro e non so quante mogli tradite avrebbero accettato questa lontananza dopo un tradimento e in fase di costruzione del rapporto.

    Non siamo in simbiosi.

    Credo sia una bella iniezione di fiducia lasciarlo andare in trasferta. Fiducia che ha ripagato con lunghe videochiamate che prima non ci facevamo. Credo sia normale voler dimostrare che si tiene all’altro nonostante la lontananza, specie in un periodo così delicato. Richiesta mia? Dove metti i bisogni emotivi di mio marito? Non ci sono solo io nella coppia!

    Vedo anche in te@Franca una resistenza ad accettare che la mia situazione sia reale e stoa funzionando.

    Io comunque non so quante amanti deluse se oggi si presentasse il loro ex con le carte della separazione in mano e la proposta di un piano preciso per un futuro assieme lo schiferebbero. Lo dico perché in teoria, finché non mi è capitato avrei giurato che lo avrei messo gentilmente alla porta e poi ho vissuto ben altro dentro di me al momento in cui tutto è venuto alla luce.

    Sarebbe interessante la percentuale di coloro che rifiuterebbero una proposta concreta dall’uomo che dicono di amare o amano.

    Mai dire mai!

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 08:50 Rispondi

    Ma perché bisogna credere che abbiano sempre mentito? Io credo che ci siano persone decisamente più brave di me a godersi l’attimo e quell’attimo lo vivono davvero e in sincerità ma oltre non riescono ad andare. Non significa che quell’esperienza non li fa stare bene e fingono. Probabilmente mentono per far sí che i momenti si ripetano.

    Alcuni traditori dicono che si tradisce per restare nel matrimonio. Per farlo finire si va dall’avvocato non dall’amante!

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 22:06 Rispondi

    @White secondo me il valore anche di questo Blog é poter esprimersi pure in modo molto chiaro
    E cioè la critica pure aspra aiuta tutti a partire da chi la muove penserà per conto proprio al perché suo personale
    E smuove le idee altrimenti se qui facessimo sempre le eterne mammine comprensive non s nascerebbe nessun contraddittorio che per definizione può avere pure espressioni forti ed emotive fatto salvo le offese chiare usare parole tipo emme… o putt…ovviamente non cinsta per nessuno e ci pensa @CaroAlessandro a moderarci

    Ma tolti gli eccessi di momenti passeggeri evviva il darsi da fare per esprimere esattamente cosa si pensa in base a ciò che qui si legge
    Altrimenti tanto varrebbe fare altro sarebbe una noia mortale se tutti fossimo così lineari sempre d’accordo

    Ma noo occorre secondo me,non attaccarsi alla parola e se ci si prende ben venga la Critica
    Però è vero che qui dentro poiché sono le persone disposte a accettare le critiche
    Siamo virtù alone e quindi il nulla di personale esiste è una realtà

    E questo un valore insostituibile del anonimato infatti nella vita reale quando si soffre o si sta in difficoltà personale non importa per quale motivo diviene più difficile relazionare proprio con chi c8 conosce meglio
    I parenti serpenti
    Ah ah
    Gli amici non capiscono un xxxxzo
    E ad esempio il viaggiatore del treno perfetto sconosciuto capisce tutto al volo ,per dire che a maggior ragione qui virtuali tasti siamo e così davvero libere e liberi di esprimerci davvero tanto
    E aiuta tutte e tutti .

    Occorre saper distinguere ogn8 relazione
    E quella virtuale e in anonimato ha queste caratteristiche di vantaggio
    Ogni altra ne ha delle altre diverse
    Ne meglio ne peggio

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 21:27 Rispondi

    Bé però insomma @Franca tu che sei così corretta non vedo come tu faccia a stabilire con certezza che @Molly é impossibile che abbia perdonato suo marito
    Nota bene che anche per me il perdono è qualcosa di veramente straordinario poterlo sentire e trasmettere a chi ci ha tanto ferito ,ma ciò non significa che possa arrogarmi il diritto di dire con la tua espressione sicura che Molly è impossibile abbia perdonato suo marito

    Ecco mi parrebbe un vero azzardo non ha senso riferito in via personale a @Molly
    Quindi ok ma constato la tua netta contraddizione in questo tuo commento perché in apparenza sembri capire tutte le posizioni per poi scivolare di brutto esattamente come mo,te amanti qui verso il non dare nessun credito a @Molly circa la sua effettiva sentita voglia e messa in atto di perdonare il marito

    Un conto sono le supposizioni le ipotesi che ciascuno può avere
    Ad esempio già lo scrissi se dovessi esprimere un mio pensiero personale se dovessi immedesimarmi in una moglie tradita per Quattro anni mi viene istintivo dire che no non sarei mai riuscita a perdonare il mio Caro!arito ,ma un conto sono le teorie e la realtà poi la conoscono soltanto @Molly e suo marito.

    E tuo marito come la ha presa la tua menzogna per più di tre anni?
    Ti ha perdonata?
    Perchè si potrebbe pure perdonare anche nella considerazione che tu ti sei fatta e stai facendo la tua nuova vita con il tuo compagno nato come amante

    Tuo marito ti ha perdonata?
    Il tradimento infatti non sta secreto so,tanto per aver fatto sesso con altro partner ma per aver TACIUTO NEGLI ANNI
    E questo che resta umano difficilissimo da accettare ,
    Sempre secondo me ,ma ribadisco sempre non posso sapere se invece ci sono persone capaci di vero perdono
    Mi viene da pensare che vorrei poter imparare da loro come si fa

  • elleelle, 13 Luglio 2021 @ 20:50 Rispondi

    @Whiterabbit
    Spero che @Ale pubblichi questo mio commento perché non voglio fare la figura di quella che offende.
    Ho riletto tutti i miei commenti sotto a questo articolo e soprattutto quelli in risposta al tuo in cui parlavi di dignità e orgoglio, a partire dal 10 luglio. Non c’è un solo punto in cui ho scritto che siete senza dignità. Non c’è un mio commento in cui ho parlato di assenza di amor proprio.
    Ho spiegato come intendo io le definizioni di orgoglio e dignità, ho spiegato che le persone hanno valori ed esperienze diverse, ho scritto che se siete riuscite a perdonare abbiamo una mentalità diversa perché io non riuscirei. Ho riferito i miei discorsi a me stessa e al fatto che un po’ di sano orgoglio e dignità mi hanno permesso di mettere fine a una relazione in cui non venivo rispettata e che non andava bene per me.
    Mi rendo conto della difficoltà della situazione per chi viene tradito e deve perdonare. Però cercate di separare quello che viene scritto realmente da quello che pensate di leggere voi, che potrebbe essere filtrato da quello che sentite inconsciamente. Se dentro di voi sentite che il tradimento è stato un affronto alla vostra dignità (e sicuramente lo è stato), inconsciamente potreste pensare che chi vi dice che non avrebbe perdonato, vi dice anche che siete senza dignità per averlo fatto, anche se non ha scritto niente di simile.

  • elleelle, 13 Luglio 2021 @ 17:23 Rispondi

    @Anto
    Come ha spiegato @Viovio, Molly fin dall’inizio non si e’ posta in un modo particolarmente carino e gentile, per cui lo ammetto, spesso non ho piu’ pazienza e dico quello che penso.
    Ripeto che parlo delle mie esperienze e delle mie convinzioni ma cerco anche di spiegare perche’ un’amante certe risposte o rassicurazioni non le puo’ dare. Se io scrivo “Non ti posso dire che ti ama se il giorno prima lo ha detto a me” ma voi leggete solo “non vi ama”, siete voi che saltate la parte che spiega come mai non possiamo dirvi che vi ama. Non c’e’ altro modo per dire “se ha mentito a me per anni, puo’ benissimo mentire anche a te per anni, stai attenta”. La persona la si mette in guardia ma la decisione la deve prendere lei.
    Senza intento polemico o offensivo, mi chiedo che senso ha per voi stare qui se avete ricostruito la vostra relazione e state bene. Non avete bisogno di riesumare ogni volta quello che e’ successo e di sottoporvi alle opinioni altrui, se queste vi fanno star male e vi creano insicurezza. Il consiglio di @Ale di smettere di parlare dell’amante e’ un consiglio valido anche per la moglie tradita, che rischia di rivivere la relazione del marito attraverso la storia di un’altra donna e di riportare a galla dubbi e incertezze.
    Diverso e’ il discorso se avete ancora il dubbio di vivere in una farsa, come hai scritto tu ma in questo caso sta a voi dire “Ragazze, ho ricostruito con mio marito ma non riesco a fidarmi”. Se quello che scriviamo noi vi mette dei dubbi sulla veridicita’ del vostro rapporto, dovete essere voi a scegliere quale voce ascoltare. E’ molto difficile, se non impossibile, che un’amante abbia qualcosa di confortante da dire a una moglie tradita, perche’ sa cosa c’e’ stato dietro le quinte. Noi possiamo dirvi quello che pensiamo di loro e di come si sono comportati, ma voi ci vivete assieme e dovete decidere voi, anche se le nostre parole vi fanno male. Anche le nostre parole ci fanno male: “@elleelle, ti ha preso davvero per il culo” non e’ bello da sentirsi dire ma se non altro e’ liberatorio.

  • Crocus, 13 Luglio 2021 @ 17:13 Rispondi

    @elleelle solo per dirti che condivido al 100% tutti i tuoi commenti, ogni singola parola. Penso che sia ormai totalmente inutile spiegare certe dinamiche. È solo uno spreco di energia (nostra). Spero tu stia bene, un super abbraccio! ❤️

  • Viovio, 13 Luglio 2021 @ 15:54 Rispondi

    @Molly secondo me nessuno ti rema contro, ci sono solamente correnti di pensiero diverse e se vogliamo dirla tutta non sei approdata ponendoti come la più simpatica del blog, ma non perché hai ricostruito con tuo marito, bensì per i toni che hai usato dimostrando poca empatia nei confronti di donne che hanno provato e provano il tuo stesso sentimento.
    Detto questo credo che la diatriba fra “Penelope e Circe” sia ora di cessarla, abbiamo abbondantemente capito i punti di vista da ambo le parti.
    Per quanto mi riguarda faccio il tifo per l’amore, quello vero, sia fra due amanti o coniugi in procinto di ricostruire. Tuo marito è una mosca bianca, però non vedo per quale ragione non possano esistere eccezioni alle statistiche.

  • Viovio, 13 Luglio 2021 @ 14:56 Rispondi

    @Lia si prendono ciò di cui hanno bisogno sia dalla moglie che dall’amante è proprio questo che da loro la possibilità, a mio avviso, di andare avanti anni.
    Il mio ex diceva non fosse giusto tradire, però dal momento in casa non faceva mancare nulla(anzi) e che sua moglie fosse di una pesantezza unica, era giusto prendersi un “premio”. Naturalmente se non ci fossero stati figli di mezzo l’avrebbe lasciata ecc ecc… il problema è che la maggior parte ragiona così e starebbe a noi donne mandarli direttamente a spendere.

  • Franca, 13 Luglio 2021 @ 14:56 Rispondi

    Non ricordo cosa dice la statistica circa il tempo degli amanti di uscire allo scoperto, perdonami @Ale…non ci faccio più caso a queste cose. Noi comunque ci abbiamo messo più di 3 anni ma se ci rientro oppure no, poco importa. Le statistiche sono importanti ma esistono per fortuna le eccezioni, i dati fuori dalla media. Ho letto un po’ i vari interventi e sono molto d’accordo con @Maribel @Anto e con @Whiterabbit che sa sempre essere molto delicata nell’esprimersi.
    Comprendo però anche la posizione di @ellelle.
    La storia di @Molly si basa sul perdono. Dopo 4 anni di tradimento lei lo ha perdonato. Perdonare è cosa assai difficile, un’azione quasi divina. E per chi sta soffrendo a causa dell’inganno e dell’abbandono che ha subito è quasi impossibile pensare di poter perdonare. Figuriamoci accettare che dall’altra parte ci sia una moglie (a cui quell’uomo ha mentito quanto all’amante) che invece lo ha fatto!
    Immaginiamo di chiedere alle nostre amiche amanti che ora stanno tanto soffrendo di perdonare il loro ex amante che è ritornato dalla moglie dopo anni di tradimento. Vi pare normale? No
    Mentre una amante si aggrappa e ingigantisce tutti gli errori dell’uomo, ne evidenzia tutte le contraddizioni per tenerlo lontanonanche se lo ama ancora, dall’altra parte c’è una moglie che quelle contraddizioni deve accettarle se vuole tenerselo vicino e ricostruire. Sono situazioni diametralmente opposte, contraddittorie e inconciliabili. E ciò che rende inconciliabili le posizioni di mogli tradite e amanti abbandonate è la seconda possibilità che una ha avuto e l’altra no.
    @Molly ad esempio…sta perdonando ma in cambio chiede al marito una presenza costante e complice nel rapporto. Non è un vero perdono. È uno scambio, è darsi una possibilità. È costruire qualcosa di nuovo che permette di lasciarsi quel brutto periodo alle spalle anche se nessuno dei due lo dimenticherà maii.
    Qui tutte soffrono, sia le amanti ingannate che le mogli ttradite.ma a qualcuno e stata data la possibilità di riprovare ad amare, ad altre invece è stato detto che quell’amore non era vero.
    Mi auguro si arrivi ad un confronto costruttivo e solidale ma ccredo sia normale questo inasprirsi delle.posizioni fino a quando la ferita farà male.

    UN bacio a tutte

  • Molly, 13 Luglio 2021 @ 14:41 Rispondi

    @ viovio ti rispondo per me. Sono capitata per caso sul blog cercando du Google le parole tradimento e perdono. Mi aspettavo una pagina di storie di mogli tradite e invece mi sono ritrovata in una pagina dove la maggioranza erano donne che si sono sentite cadute dal loro amante.
    Ho espresso le mie opinioni sono spesso stata criticata e attaccata e ho risposto a te e quando è diventato troppo pesante per me mi sono distaccata. Quando mi sono tranquillizzata ho voluto dare nuovamente la mia testimonianza perché il blog non fosse la rappresentazione di una sola idea e credo che questo possa essere utile a tutti traditi e traditori.

    Io spero che le donne tradite sappiano che esistono le statistiche di successo e di insuccesso nella ricostruzione della vita di coppia ma che sappiano anche che esistono i casi individuali così come esistono tra gli amanti che hanno poi costituito una relazione alla luce del sole come per @Franca che se non sbaglio era fuori dai tempi statisticamente possibili eppure c’è riuscita.

    L’unica cosa che accomuna profondamente tutte queste relazioni è una grande sofferenza che deriva dall’inganno e dalla scarsa capacità di comunicare in maniera autentica e trasparente pertanto c’è da riflettere e molto su questo aspetto.

  • maribel, 13 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

    francamente a me è sempre piaciuto il blog di ale per il livello di conversazione tenuto e perchè leggendo tante e diverse storie potevo avere spunti per rileggere la mia situazione (che è un po’ diversa da quella di altre, perchè io alla fine ho un po’ lasciato tutti, diciamo).

    la diatriba infinita su amanti e mogli alla fine la trovo un po’ pesante, perchè toglie spazio alle singole storie, perchè tende a generalizzare, a creare macro categorie che di fatto non esistono, perchè crea una inutile divisione tra donne che alla fine sono tutte donne normali.

    io sono una donna normale che a un certo punto ha tradito. la mia migliore amica cattolicissima e serissima e perbenissimo e mai mai traditrice è stata la mia confidente per tanto tempo. era d’accordo con le mie scelte? non credo. ma ha sempre e solo guardato quello che ero, dentro, nel profondo: ero una donna infelice che si era trovata a un certo punto della sua vita, in una situazione, mica una che si era svegliata una mattina e si era detta ” okkk, bene, da oggi divento stronza, mentitrice e prendo in giro tutti con bugie e falsità”.

    da quello dobbiamo partire secondo me. chiunque potrebbe accorgersi un brutto giorno che è infelice, e non riuscendo a risolvere questa sua infelicità potrebbe ritrovarsi vicina a qualcuno e scoprirsi incapace, quanto meno per un periodo, a districarsi in questo scenario. l’amore è semplice, ma la vita è complicata. ci vuole tempo e impegno a ritrovarsi e a fare scelte. l’importante è non lasciarsi portare via dalla corrente. siamo noi al timone.

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 09:15 Rispondi

    Si sicuro ci credo eccome a quanto dici sui maschi e le cene tra uomini e quello che si dicono
    Ma infatti a volte credo che molte Donne che scelgono di fare le amanti lo fanno già detto ,sicuro fragili insoddisfatte del loro matrimonio o anche per le si gli fragili insoddisfatte della loro vita
    E quindi un vero abuso e gioco facilissimo per uomini maschilisti fare tattiche che altro non sono che un bello schema di manipolazione negativa fatto apposta perché le fanciulline delLA favolettta di Cenerentola ci cadano come pere cotte.

    La cosa che mi stupisce ,a volte,a leggere qui certi commenti soprattutto delle più giovani di età è la totale ingenuità e cioè come ancora ragionino come se il loro amante oppure marito stesso fossero in buona fede come se ancora fossero loro stesse causa di problemi ,sempre autocolpevolizzarsi

    A volte mi chiedo ma come sia possibile non darsela prima che si ha a che fare con dei cialtroni
    Mi riferisco ai casi che appaiono dal racconto meno eclatanti da comportamento chiaramente lesivo come in manipolazioni dire o relazioni tossiche

    Ma appunto come già avevo osservato a volte resta più difficile per certe Donne amanti rendersi conto della chiara presa per il c….. proprio quando la manipolazione è fatta in modo in APPARENZA SOFT ma proprio per questo molto più difficile sia da percepirne la realtà è pure la portata ,gli effetti nocivi perché si protraggono nel tempo le elucubrazioni e spiegazioni ipotetiche fatte da Donne amanti verso un amante uomo del tutto CIALTRONE CHIARISSIMO

    Per assurdo chi ha vissuto una relazione tossica almeno razionalmente si è resa conto delle emme ….della vera realtà ,la difficoltà avuta a staccarsi infatti si è tutta concentrata nella droga da dipendenza e non nel fatto che fossero chiaramente tossici e fuori da ogni logica realtà equilibrata.

    Ragazze ,sveglia che purtroppo i Cialtroni vi intortano e
    Io ne parlano a cena ridendo con gli amici

    Che AMAREZZA PURA!!!

    • alessandro pellizzari, 13 Luglio 2021 @ 11:34 Rispondi

      il problema è quando ti innamori. bisognerebbe agire prima

  • Molly, 13 Luglio 2021 @ 07:53 Rispondi

    @Viovio naturalmente rispondo per me. All’inizio il mio approdo al blog è stato casuale da una ricerca Google su tradimento e perdono che mi portò a quello che poi è diventata una pagina di @Alessandro “Ti ha fatto le corna e lo hai perfonsto, ma come hai fatto?”. Volevo capire se c’erano donne che condividevano le loro storie di successo e invece mi sono ritrovata in una pagina prevalentemente di amanti nonostante il titolo e ho quindi cambiato prospettiva, ho voluto capire cosa si prova (senza farlo io in prima persona) a stare dall’altra parte della barricata. Mi sono arrabbiata, sono stata denigrata ho risposto in maniera educata ma forte dove ritenevo necessario (poi se andate a rileggere non c’è nulla di strano che ho scritto!) e mi sono presa una pausa perché mi faceva stare male, mi sentivo non in un ambiente dove ero protetta ma attaccata.
    Quando sono stata meglio, dopo mille vicissitudini e fatiche ed errori, sono tornata a condividere un percorso possibile nonostante le statistiche contro.
    Perché so che ogni amante che legge la storia di @Franca fa il tifo per lei che ha coronato il suo sogno d’amore nonostante lei fosse oltre il tempo massimo se ricordo bene, e ogni amante spera sotto sotto che il principe azzurro si presenti sotto la propria casa con i documenti in mano della separazione e con la mia testimonianza spero di offrire a chi vorrebbe ricostruire con il proprio marito e teme che non esistano casi di successo dopo un tradimento, ebbene spero di offrire a qualcuno l’idea che tutto può succedere, anche se le statistiche ti remano contro.

  • Whiterabbit, 13 Luglio 2021 @ 07:19 Rispondi

    Grazie Cossora. Anche io ho deciso di guardare i fatti. Sono 3 anni. Posso avere le certezza matematica che non mi stia mentendo? No. Ma sento che non lo sta facendo. Conosco mio marito da 17 anni, se per un periodo non me ne sono accorta è perché ero io ad essere distratta. Rimuovendo la distrazione è divenuto tutto assolutamente molto chiaro.
    Cosa mi importa se una persona non mi crede? Di base nulla, ma se al racconto delle cialtronaggini di qualcuno io rispondessi:”no ma guarda che secondo me la sbagliata che ha capito male sei tu!”?!?
    O se al racconto di un uomo serio che si sta muovendo nel modo giusto per costruire un nuovo futuro con l’amante io dicessi:” ti prende per il culo, lo fa solo perché sua moglie lo ha sbattuto fuori!”
    È la stessa cosa. Poi si vive lo stesso per carità.

  • Molly, 13 Luglio 2021 @ 06:58 Rispondi

    @Cossora, sono d’accordo che non c’è nulla da immaginare ma solo da accettare, senza polemicamente ridicolizzare o sminuire che esistono storie simili ma anche storie diverse, motivazioni per far scattare un tradimento sia di coppia stanca che individuali, chi cerca un nuovo compagno e chi nuove emozioni, chi parte dal tradimento per confermare che ha bisogno di staccarsi dalla coppia per stare da solo, chi per trasformare la coppia clandestina in coppia ufficiale, chi usa l’esperienza come trampolino per una nuova intesa di coppia e chi per cercare nell’esperienza extra ciò che non ha più nella coppia ufficiale ma vuole rimanere dove si trova.

    Ognuno ha le sue motivazioni più diverse ma sempre nel contesto del tradimento vi è una mancanza di trasparenza almeno con una persona. Quanto durerà dipende dagli eventi casuali (distrazione o incapacità di mentire “bene” che portano alla luce il tradimento) e dai bisogni di chi porta avanti quella scelta, bisogni che spesso cambiano nel tempo come cambiano le persone toccate da questa esperienza di vita piuttosto comune anche se non consigliabile.

  • Lia, 12 Luglio 2021 @ 22:17 Rispondi

    @Ale credo tu abbia ragione. Questi uomini sono capaci di fingere un sentimento che non provano. Adesso mi chiedo se sia stato sempre così, durante tutta la relazione, e come facciano a reggere anni…

  • Anto, 12 Luglio 2021 @ 17:21 Rispondi

    @elleelle, mi intrometto.
    E’ capitato che quando sono state condivise con te delle opinioni sul tuo rapporto con l’ex e con sua moglie, tu sia intervenuta dicendo che soffri, come tante altre qui, e che ci vuole delicatezza nell’esprimere i propri pareri. (E sono molto d’accordo) , non hai detto “pazienza” a chi la pensava diversamente.  
    Le mogli tradite hanno passato un calvario che credo tu possa  immaginare ..e sentirsi dire dopo quello che si é passato e si sta passando: “tuo marito ti sta prendendo in giro e ti ha mancato di rispetto, sei un’ ingenua se gli credi ancora ..” anche  se esprimi un’opinione legittima, ha lo stesso impatto di sofferenza per l’amante di sentirsi dire che la sua storia e’ stata solo una presa in giro o che se ha mentito alla moglie figurati all’amante…. e la delicatezza ci vuole da entrambe le parti.
    Poi i tuoi dubbi li puoi avere tutti quanti, é  chiaro, ma il come esprimi il tuo parere fa la differenza. E questo vale anche per Molly dall’altra parte.
    Anche chi ha subito un tradimento e’ fragile e ha le ossa rotte.
    Credi che il dubbio di vivere ancora in una farsa non ci sia venuto piu’ e piu’ volte?
    Tantissime. Ma la fiducia va guadagnata giorno per giorno e nel mio caso sono passati piu’ di quattro anni.
    E i casi sono due: o sono io una stupida allocca (e non credo proprio) o lui é davvero da super premio oscar. Un talento anche questo, per carità.
    Confrontiamoci per capire come aiutarci, senza demolire le convinzioni degli altri per partito preso.
    Credo potrebbero emergere punti di confronto davvero interessanti.

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 16:40 Rispondi

    Vero @Ale, ma immagino che due cose interessanti e utili per Circe potrebbe dirle anche Penelope.

    • alessandro pellizzari, 13 Luglio 2021 @ 11:43 Rispondi

      certo che sì

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 16:39 Rispondi

    Grazie a voi.
    Vorrei, se posso, anche soffermarmi un minuto sul concetto di offesa personale.
    Se qualcuno venisse qui a scrivere ad una sconosciuta che è una puana per ciò che ha fatto, verrebbe giustamente bannato, e giustamente la ricevente il commento si sentirebbe offesa. Però si può tranquillamente accusare di mancanza di dignità una persona che non si conosce affatto. Una persona di cui in fondo non si sa nulla. Siete così sicure che “puana” batta “priva di dignità” sulla scala della gravità delle offese personali che talvolta si rischia di ricevere esponendo la propria storia? Io no.
    Siamo qui per dialogare, se non facessimo ragionamenti insieme non avrebbe senso scrivere su un blog, basterebbe scrivere un libro. È da qui, e non dall’ insicurezza, che viene la mia voglia di far capire che ci possono essere posizioni differenti. Perché a me, capire posizioni e situazioni differenti, è servito moltissimo. Nelle vita in generale così come nel mio essere tradita che è l’argomento in particolare di cui parliamo qui.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 15:53 Rispondi

    @Molly
    Come ho scritto, ognuno esprime le proprie opinioni. Ho cercato di spiegare perche’ spesso tra mogli e amanti siamo su binari diversi e perche’ certe risposte che sembra desideriate sentirvi dire, non ve le possiamo dare. Sta a voi accettare questa spiegazione o no.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 16:30 Rispondi

      Come dice Eliselle: se solo Circe e Penelope potessero parlarsi… Si scoprirebbe, per esempio, che Circe non ha usato nessun filtro d’amore per circuire Ulisse. Qui già voi vi parlate ed è una bella cosa al netto delle polemiche e dei qui pro quo

  • SAM, 12 Luglio 2021 @ 15:50 Rispondi

    avevo bisogno di leggere questo. grazie @Cossora. Spesso mi chiedo, perchè quando un uomo si sente attratto da un altra donna, non pensa che stia scricchiolando qualcosa nel rapporto e si getta a capofitto con impegno su un altra donna? provando pure frustrazione se la donna lo rifiuta come sto facendo io? perchè me ne rendo conto della frustrazione che prova…… dovrebbe impegnarsi nella relazione di prima. ma poi pensandoci, se dico alla mia compagna che mi sta trascurando, lei cosa fa? si giustifica, per primo, e per secondo dal giorno dopo mi considera?
    mah…… E POI ALLA FINE DELLA FIERA, se un uomo non è gratificato in casa ha tutte le ragioni del mondo per gratificarsi altrove, l’uomo è sempre giustificato…… e poi che fa? rimane lì per la famiglia…. come tutti i film commedie/italiani.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 16:34 Rispondi

      Macché frustrazione perché lo rifiuti! Questo tipo di uomini non stimano le donne, quindi non sentono il bisogno di difendere la dignità di nessuno, neanche la loro. Voi siete “oggetti del desiderio” e l’amore è una cavolata che piace alle donne e che loro “agevolano” con varie farse per raggiungere lo scopo (adattarsi, improvvisare e raggiungere lo scopo diceva il mitico Gunny, ne farò una diretta). Non costa quindi nulla a questi uomini, men che meno in termini di “onore”, provarci con voi. Un messaggio è a costo zero come tutto l’orbiting, persino piangere al bisogno si può fare. Dovreste assistere alle cene fra amici maschi: quella ho dovuto sorbirmela con il suo romanticismo noioso per tre ore ma poi a letto ne è valsa la pena… Brutto ma vero

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Viovio sono approdata qui, circa due anni fa, cercando l’argomento tradimento su internet. Ho visto il blog, che aveva come sottotipo il mio blog sulla coppia, ed era uscito un articolo sulla ricostruzione di una coppia di coniugi.
    Dopo ho letto un po’ tutti gli articoli e scritto io stessa la mia storia. Sono rimasta, anche se il blog è popolato per lo più da amanti, perché ho trovato molto interessante l’altro punto di vista, ho trovato che leggere certe storie potesse aiutarmi a capire in che casella infilare la mia, e sono rimasta perché mi sono affezionata/appassionata ad alcune ragazze e alle loro storie.
    Sono convinta che moltissime mogli lèggano qui, ma che poche abbiano il coraggio di scrivere.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:46 Rispondi

      sono approdata qui, circa due anni fa, cercando l’argomento tradimento su internet. Ho visto il blog, che aveva come sottotipo il mio blog sulla coppia, ed era uscito un articolo sulla ricostruzione di una coppia di coniugi.
      Dopo ho letto un po’ tutti gli articoli e scritto io stessa la mia storia. Sono rimasta, anche se il blog è popolato per lo più da amanti, perché ho trovato molto interessante l’altro punto di vista, ho trovato che leggere certe storie potesse aiutarmi a capire in che casella infilare la mia, e sono rimasta perché mi sono affezionata/appassionata ad alcune ragazze e alle loro storie.
      Sono convinta che moltissime mogli lèggano qui, ma che poche abbiano il coraggio di scrivere.

      esattamente e grazie anche a te

  • cossora, 12 Luglio 2021 @ 14:30 Rispondi

    Mi sfugge una cosa.
    Ma se dobbiamo attenerci ai fatti.. i fatti sono che il marito di @molly è li da 18 mesi.
    Quello di @white da molti di più.
    A cosa serve fare delle ipotesi di scenari diversi?
    Lo scenario c’è, non è occulto, non è l’incognita da scoprire.
    Non è che se una si pone in modo simpatico e una in modo antipatico cambiano le cose.
    Sono due eccezioni, @molly è ancora più eccezionale (senza nulla togliere a te, cara @white 🙂 ..)

  • Viovio, 12 Luglio 2021 @ 13:51 Rispondi

    @White@Molly@Lolly come mai siete approdate qui? Premetto che non è assolutamente polemica, ma curiosità dal momento questo è un blog popolato principalmente da amanti.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:19 Rispondi

      ci sono tante mogli, solo che non scrivono tutte

  • Molly, 12 Luglio 2021 @ 12:59 Rispondi

    @Ellelle da te non voglio assolutamente nulla da te se non la possibilità di esprimermi senza sentirmi dire costantemente “sí ma… come hai fatto a perdonarlo, evidentemente non hai dignità, come ha mentito prima lo farà anche ora. Tu non sai quali cose tuo marito ha detto alla ex amante di te (nemmeno tu lo sai a meno che tu fossi l’amante stessa!)” e tutta una serie di commenti solo per dar contro a tutto ciò che scrivo e per dimostrare che i miei sforzi sono stati e sono inutili.

    Mi piace che @a casa di Ale ci sia spazio per le testimonianze di chi partendo da un tradimento ha preso una fregatura pur avendo amato, di chi ha costituito una nuova coppia ufficiale partendo da un tradimento e di chi ha subito un tradimento e ha potuto ricostruire una coppia e una famiglia autentica nonostante lo tsunami emotivo vissuto.

    Se c’è solo spazio per una categoria sai che barba e che noia!!

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:21 Rispondi

      io trovo molly dignitosissima e preziosa per il confronto. magari ogni tanto soprattutto all’inizio è stata un po’ sopra le righe ma adesso trovo i suoi toni in linea con le mie regole di ingaggio. avanti così. forse molly dovresti rivolgerti anche alle tante mogli preoccupate e silenti che sono qui con dei consigli per le mogli e i matrimoni in crisi

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 12:30 Rispondi

    Ma e’ appunto quello, @Ale. E’ la sua vita, non la mia e non importa se io non credo alle ricostruzioni dopo anni di tradimento. Lui non lo conosco, non so chi sia, non ho la sua campana e il dubbio mi resta. Se lei di dubbi non ne ha, meglio cosi’, no?

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 12:24 Rispondi

    @Whiterabbit
    Perche’ rispondo a un commento che hai fatto tu o riprendo una conversazione che e’ partita da te!
    Altrimenti col fatto che non si puo’ rispondere sotto a un commento come si faceva prima, non si capisce chi parla a chi. Pensavo che fosse chiaro…

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 11:40 Rispondi

    Rispiando a te perché inizi con @Whiterabbit.
    Comunque fa lo stesso, non ha importanza @Elleelle.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:39 Rispondi

    @Molly
    Se quello che ha fatto tuo marito e’ parte del passato e tu sei contenta, cosa vuoi esattamente da me, cosa vuoi che ti dica? Leggi i miei commenti a @Whiterabbit e chiediti perche’ continui a insistere per farmi/farci vedere che tuo marito e’ bravo, che ti ama, che e’ cambiato ecc. Di quali conferme hai bisogno?
    La mia esperienza di vita dice il contrario e io mi baso su quello che ho visto e vissuto. Credo davvero al cambiamento di tuo marito? In tutta sincerita’, no e non sono l’unica. Ma visto che quella che ci vive assieme sei tu, quello che penso io non conta.
    Fatti la tua vita, @Molly, senza cercare di convincere chi non e’ d’accordo con te ma che non ti impedisce di fare quello che vuoi.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 12:09 Rispondi

      Molly vive da un anno e mezzo il cambiamento del marito con tutte le perplessità e difficoltà che passano le donne che ridanno veramente una chance al matrimonio. Non credo si faccia abbindolare, non credo faccia los truzzo e se lui fa qualche mossa falsa sono sicuro che perderà ogni altra chance di continuare. Mi auguro che lui la ami veramente

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Whiterabbit
    Scrivi “…perché continui a rispondere come se non lo sapessi… Non è mio marito il tuo ex. E io non sono sua moglie… non credo di pretendere troppo chiedendo di essere capita, nel momento in cui a me è stata chiesta la stessa cosa. E mai ho detto che non vi credo o non vi capisco”
    Come ti ho detto in passato, hai questo approccio strano nei miei confronti e ogni cosa che dico la prendi di petto, come se fosse rivolta solo a te, nonostante io abbia detto tante volte che parlo per me stessa e di quello che vale per me.
    Di cosa hai bisogno esattamente, per sentire di essere capita? Non ti ho forse detto un miliardo di volte che trovo la tua storia un po’ diversa dalle altre perche’ e’ stata praticamente una scappatella? Le altre non ti lodano molto spesso per il tuo equilibrio e la tua capacita’ di perdonare e ricostruire?
    Se questo non basta, devi guardarti dentro e pensare perche’ e’ cosi’ importante essere capita da chi e’ stata un’amante, quindi in un ruolo molto diverso dal tuo. La stessa domanda e’ stata fatta anche a @Molly: perche’ lo state chiedendo proprio a noi?
    Riguardo all’essere credute, io credo sia a te che a @Molly, sicuramente avete tutti i vostri motivi per voler ricostruire e lo fate in buona fede. I dubbi non sono su di voi, sono sui mariti che tradiscono e sulla loro onesta’.
    Il fatto che tu prenda sempre di petto quello che dico mi fa pensare che forse la sicurezza con cui esprimo certi concetti ti infastidisce perche’ invece tu hai o hai avuto tanti dubbi. E’ come se io fossi la tua nemesi, ti irrito perche’ mi vorresti vedere piu’ possibilista su certe cose mentre io non lo sono per il percorso di vita che ho fatto. Pero’ quello che penso io vale solo per me e per come gestisco la mia vita, non vale per te.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:17 Rispondi

    @Whiterabbit
    Puoi infastidirti quanto vuoi, non ci posso fare granche’. Io dico la mia opinione su di me, su quello che ho vissuto e sulle cose in cui credo. Se vi sta bene e’ cosi’, se non vi sta bene pace. Piu’ che scrivere che ognuno di noi ha dei parametri secondo cui gestire la propria vita non so cosa fare. Io la penso in un certo modo, voi la pensate in modo diverso, fatevene una ragione, anche perche’ non sono di certo l’unica sul questo forum ad avere questo tipo di approccio.
    Se anche io pensassi che siete delle sfigate, a voi cosa interessa? Siete felici, vivete bene, siete contente della vostra scelta? Allora vi esorto io a fare quello che consiglia sempre @Molly: andate avanti, godetevi il vostro rapporto, non state qui a cercare di convincere altre utenti che hanno idee diverse. Non siamo amiche, non ci frequentiamo, non lavoriamo assieme, quello che posso pensare io vi deve essere indifferente.
    A me non interessa se avete ricostruito o se e’ una finzione, se vostro marito e’ onesto o se ve la sta ancora facendo alle spalle. Non mi interessa nemmeno che cosa si pensa di me, se sono una poco di buono, se sono una rovinafamiglie, chi se ne frega. Io so chi sono, so cosa ho vissuto.
    Qui si parla, si esprimono opinioni ed esperienze, tutto qui. Le esperienze di vita di tante utenti le portano ad avere una visione della vita diversa dalla vostra e non e’ una gara, deriva semplicemente tutto dall’aver ricoperto un ruolo diverso, quello di amante invece che quello di moglie. Se io dico che non avrei perdonato il marito di @Molly, perche’ continuare a insistere che sono rigida, che sono orgogliosa e tutte queste sciocchezze? Io la penso cosi’ e basta, non sto mica ammazzando qualcuno.
    Non vi ho nemmeno impedito di perdonare, mi sembra.
    La mia sensazione e’ che la vostra insistenza nasconda un’insicurezza di fondo e dopo cosi’ tanto tempo, il rischio e’ che non vada mai via. Io non avrei perdonato perche’ non riuscirei a vivere con questa insicurezza, non fa per me. Non vorrei aver perdonato un marito che mi ha tradito per anni ed essere su un forum popolato principalmente da amanti a cercare di convincerle che ho fatto bene a perdonare mio marito, perche’ per me vorrebbe dire che non sono poi cosi’ convinta. Ma questa sono io, non voi, anche se puo’ non starvi bene.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 09:53 Rispondi

    @Whiterabbit
    Cosa importa se non e’ la definizione originaria, importa che ci siano tante persone che non hanno un orgoglio smisurato ma in giusta quantita’ per rispettare se stesse. Va di pari passo con la definizione di dignita’. Non puoi non mettere la seconda definizione perche’ non sostiene la tua tesi.
    Se io sono conscia del mio valore sul piano morale, se so che ho fatto quello che potevo quando era il momento di farlo, rispetto me stessa non facendomi calpestare da un’altra persona senza motivo. Ho tradotto il rispetto di me stessa “in un comportamento e in un contegno adeguati”: ho messo fine a questa relazione con una persona che non mi rispettava perche’ ho un certo livello di orgoglio e dignita’.
    Il mio orgoglio non e’ smisurato, bada bene, perche’ sono in grado di cercare di recuperare un rapporto e sono in grado di perdonare. Ho sostenuto il rapporto con mio marito varie volte, quando vedevo che lui passava delle fasi di stanca, pero’ poi mi sono stancata io. Ho perdonato il mio ex due volte e gli ho dato l’opportunita’ di riscattarsi e comportarsi bene con me. La terza volta non l’ho piu’ perdonato e mi sembra anche normale.
    Avere un po’ di orgoglio e dignita’ non e’ una cosa negativa, sono due cose che danno forza perche’ vengono da te stessa e dalla presa di coscienza del tuo valore. La decisione di non perdonare un tradimento non vuol dire essere cattivi, rigidi o eccessivamente orgogliosi. Vuol solo dire avere la consapevolezza di come si vuole essere rispettati al’linterno di una relazione di coppia.

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 08:15 Rispondi

    E da ultimo dico che mi disturba molto, in linea generale non personale, che ci si permetta di parlare della DIGNITÀ di persone di cui non si sa nulla.
    Sono l’avvocato delle cause perse, ma quando si parla di terze persone sconosciute come se fossero delle povere sfigate, perché poi il senso è quello, senza nemmeno conoscerle, mi infastidisco.

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 07:57 Rispondi

    “Perché avete così bisogno di ribadire che ogni storia è diversa, bla bla bla, come se non lo sapessimo tutte?”

    Perchè lo è, e se lo sai perché continui a rispondere come se non lo sapessi?

    “ Volete che vi diciamo che crediamo che lui vi ama perché è tornato con voi anche se fino al giorno prima diceva di amare noi.”

    Non è mio marito il tuo ex. E io non sono sua moglie.

    “ Volete che vediamo il vostro punto di vista, quando il nostro è completamente diverso, perché noi siamo state usate e voi siete quelle da cui sono tornati.
    Secondo me pretendete un po’ troppo.”

    Primo: ognuna di noi qui si è presa la sua dose di merda. Ribadisco che NON È UNA GARA.
    E No, non credo di pretendere troppo chiedendo di essere capita, nel momento in cui a me è stata chiesta la stessa cosa. E mai ho detto che non vi credo o non vi capisco.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 10:33 Rispondi

      No, ogni storia ha delle peculiarità ma i comprotamento maschile è così omologato che ogni storia sembra a voi diversa, loro la fanno diventqre uguale a tante altre

  • Molly, 12 Luglio 2021 @ 07:29 Rispondi

    elleelle, 11 Luglio 2021 @ 15:39Rispondi
    @Molly, White,
    Pensate anche che a noi amanti questi uomini hanno detto cose sulle mogli che non hanno dimostrato alcun rispetto. Voi queste cose non le sapete in dettaglio e non le saprete mai, perche’ non ve lo diranno mai.
    Se fossi io la moglie del mio ex e venissi a sapere che lui ha parlato di me con l’amante come di una donna superficiale, poco interessante, noiosa, svogliata e scarsa a letto, cosa faccio, lo perdono perche’ e’ fragile? Lui si e’ trovato un’altra donna a cui ha detto che sono scarsa, che scopo male, che non ho interessi, che prendo le cose in modo superficiale e lo perdono perche’ ha fatto un rapido voltafaccia e mi ha detto che mi ama?

    @Ellelle di nuovo LA TUA STORIA DIVENTA STORIA UNIVERSALE??

    Ci sono persone che nella relazione extra non fanno altro che parlare della moglie, infangarla, sputare nel piatto in cui mangiano, persone davvero poco discrete che spiattellano la loro vita privata sottolineando il negativo e BADA BENE trascurando ciò che li ha legati positivamente alla persona che ora disprezzano, quindi raccontano mezza verità!

    Poi ci sono persone che vivono delle loro sofferenze ma, vuoi perché non sono abituate a tirare fuori le cose o perché sono discrete, si imbarcano in altre storie senza per questo infangare ciò che li ha tenuti legati alla persona che è genitore insieme, con cui dorme e mangia quotidianamente.

    Non ho alcuna certezza di come si SIA COMPORTATO mio marito con lei, ma per come lo conosco da quasi 40 anni ti posso dire che in genere è una persona molto discreta e difficilmente spiattella le sue cose personali. È una tomba, quello che gli dici resta con lui e molte cose non le dice a nessuno. La sua filosofia è “fatti gli affari tuoi, parla poco e ascolta assai che giammai ti pentirai!”

    Poi di quello che ha fatto in quel periodo oscuro non ho nessun controllo e soprattutto FA PARTE DEL PASSATO!

    Sicuramente è cambiato tanto (sai quel cambiamento di cui parlava @Whiterabbit in cui tu non credi!) e ogni giorno mi dimostra il suo amore e le sue attenzioni e chiede scusa quando sbaglia, cosa che per molto tempo aveva smesso di fare. Ha fatto lo stronzo allora? Certo!

    Oggi fa lo stronzo? NO!! Per questo a me sta bene così. E non solo a me: è tornato a dormire e questo è stato il primo segno che è in pace con se stesso. Per anni (guarda guarda QUEGLI ANNI!!) ha sofferto di insonnia e ora dorme come un ghiro!

    Qui di per me è valsa la pena tagliare con il passato e vivere oggi il presente se za il tarlo di quello che è stato.

  • Molly, 12 Luglio 2021 @ 06:35 Rispondi

    @Whiterabbit sottoscrivo tutto, il fatto che l’animo umano cambi, sia in male ma anche in bene, il fatto che se si accetta che ce l’abbiano fatta @Franca e @Oldplum, non so se entro i termini statistici o “fuori tempo”, si possono accettare anche le storie di chi ce l’ha fatta a riprendere con maggiore autenticità la propria vita di coppia nonostante un lungo o breve tradimento, nei tempi statistici o fuori da ciò che statisticamente succede.

    E concordo e sottolineo che più volte ho detto che IO HO SCELTO di perdonare ma non lo impongo a nessuno, non è universale, ma che si tratta di una scelta individuale che so bene non essere per tutti. Ci sono mille variabili e ognuno sceglie ciò che più è adatto alla propria storia, maturità, personalità e valori in cui crede.

    Il successo dipende anche da quello che sceglie di fare il partner per poter continuare a stare assieme e quindi è un lavoro faticoso, lungo, che mette entrambi in discussione, mentre per separarsi basta la propria decisione e la scelta dell’altro è irrilevante.

    In tutti i casi ci sono tante sofferenze da superare, tanti shock da gestire, tante bugie con cui fare i conti. Siamo tutti umani, ognuno con le sue fragilità, i propri sogni, le proprie forze interiori e la consapevolezza che la vita è una e va vissuta in maniera piena, autentica e cercando il più possibile di essere felici.

    Live, laugh, love!

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 22:07 Rispondi

    @Elleelle io non ho alcun bisogno di conferma. Solo che quando leggo che litigate mi dispiace. E cerco di guardare da piu in alto entrambe le versioni. Ma non c’è alcun problema. Ritorno nel mio silenzio.

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 22:03 Rispondi

    L’ho lasciata fuori perché appunto non è la definizione originaria.

  • elleelle, 11 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Molly, White,
    Pensate anche che a noi amanti questi uomini hanno detto cose sulle mogli che non hanno dimostrato alcun rispetto. Voi queste cose non le sapete in dettaglio e non le saprete mai, perche’ non ve lo diranno mai.
    Se fossi io la moglie del mio ex e venissi a sapere che lui ha parlato di me con l’amante come di una donna superficiale, poco interessante, noiosa, svogliata e scarsa a letto, cosa faccio, lo perdono perche’ e’ fragile? Lui si e’ trovato un’altra donna a cui ha detto che sono scarsa, che scopo male, che non ho interessi, che prendo le cose in modo superficiale e lo perdono perche’ ha fatto un rapido voltafaccia e mi ha detto che mi ama? Bell’amore.
    Io non so se voi avete mai riflettuto su queste cose, perche’ in un certo senso non sapere aiuta a pensare che magari con voi non l’hanno fatto. Pero’ sono tante le donne su questo forum che hanno sentito parlar male della moglie, anche se non era necessario. Per me e’ una cosa che proprio non potrei perdonare. Esssere descritta come una persona poco interessante e superficiale e’ peggio di sapere che e’ andato a letto con un’altra. Se voi riuscite, abbiamo una mentalita’ molto diversa e il motivo e’ la seconda definizione di orgoglio che tu, @White, hai lasciato fuori e non so perche’:

    Orgoglio:
    Con senso attenuato (per influsso del fr. orgueil), sentimento non biasimevole della propria dignità, giustificata fierezza.

  • elleelle, 11 Luglio 2021 @ 15:13 Rispondi

    @Molly, White,
    Scrivo quello che penso e vivo io, non quello che devono pensare e vivere gli altri. Per me queste sono le mie regole, secondo cui io vorrei vivere.
    Non c’è spazio nella mia vita per chi mi prende in giro ripetutamente. Se voi questo spazio lo avete trovato, è perché avete valori ed esperienze diverse. Vi auguro di non venire mai deluse.
    Come tante altre su questo forum, mi tengo le mie idee, che valgono solo per me e non hanno alcun impatto sulle vostre.
    Parlare di rigidità ha poco senso, ognuno ha nella sua vita dei punti fissi, dei “confini” che gli altri non devono oltrepassare. Se io ritengo un tradimento di quattro anni una cosa imperdonabile, continuerò a pensarlo perché per me è così, @Molly non deve né convincermi del contrario né avere la mia approvazione.
    Nella mia vita ho perdonato tante cose, altre no e non ho mai ammazzato nessuno né impedito a qualcun altro di perdonare.
    Vi siete chieste perché sentite così forte questo bisogno di conferma per la vostra scelta di perdonare? Perché avete così bisogno di ribadire che ogni storia è diversa, bla bla bla, come se non lo sapessimo tutte? Perché ogni volta volete sottolineare che questi mariti che hanno tradito per anni si sono messi in gioco per ricostruire ecc. quando noi possiamo solo dirvi che come hanno mentito con noi, possono mentire altrettanto bene con voi?
    Volete conferme da chi non v’è le può dare, perché ha vissuto dall’altra parte della barricata. Volete che vi diciamo che è giusto perdonare le fragilità di un uomo che ci ha preso tutte per il culo, noi e voi. Volete che vi diciamo che crediamo che lui vi ama perché è tornato con voi anche se fino al giorno prima diceva di amare noi. Volete che vediamo il vostro punto di vista, quando il nostro è completamente diverso, perché noi siamo state usate e voi siete quelle da cui sono tornati.
    Secondo me pretendete un po’ troppo.

  • Molly, 11 Luglio 2021 @ 08:35 Rispondi

    Alla fine della solfa, @White, i mariti che le mogli hanno deciso di perdonare dopo anni di relazione parallela con un’altra donna, sono i cialtroni di cui si parla in questo forum, ne’ piu’ ne meno. E’ una buona idea perdonare e tenersi un cialtrone in casa, oppure al mondo c’e’ di meglio?

    un commento che non dà possibilità di apertura. Questa è la rigidità di cui parlavo. La TUA storia è quella UNIVERSALE e non ne esistono di altro tipo. Vedi @Whiterabbit dove non mi posso capire con chi non ammette altre posizioni, altri pensieri! Non c’è possibilità di redenzione per uomini che hanno avuto una storia parallela, si sono accorti che oltre non volevano andare e hanno investito emotivamente con la moglie, attraversando strade tortuose e molto in salita, disposti a tutto pur di improntare il proprio matrimonio su badi diverse. Per @Ellelle sono TUTTI cialtroni. Come fa a esistere in dialogo?

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 08:30 Rispondi

    dignità
    /di·gni·tà/
    sostantivo femminile
    1.
    Rispetto che l’uomo, conscio del proprio valore sul piano morale, deve sentire nei confronti di sé stesso e tradurre in un comportamento e in un contegno adeguati.

    orgoglio
    /or·gó·glio/
    sostantivo maschile

    1.Sentimento unilaterale ed eccessivo della propria personalità o casta, che isola l’individuo o ne altera i rapporti sociali o affettivi: fiero, smisurato, vano, fatuo o.; l’o. dei nobili; chiudersi nel proprio o.; non com., arroganza: La donna, rivoltasi con orgoglio, disse.. (Boccaccio); fig., di animali: Li colombi adunati alla pastura, Queti, sanza mostrar l’usato orgoglio (Dante), con allusione al loro incedere pettoruto.

    Io trovo, ad esempio, di aver rispettato molto me stessa nel prendere la mia decisione, e di non aver assolutamente utilizzato l’orgoglio che mi avrebbe magari portata a sfanculare, di primo acchito, tutto.
    Io le trovo due cose molto diverse ORGOGLIO E DIGNITÀ.
    L’orgoglio è proiettato verso l’esterno, la dignità verso l’interno.

    Poi il concetto di rispettare se stessi è molto soggettivo.
    Tu consideri poco dignitoso perdonare un marito traditore. Io considero poco dignitoso dovermi nascondere a 50 anni. Chi ha ragione? Probabilmente entrambe, perché siamo due persone diverse.

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 08:16 Rispondi

    “ Chi dovremmo perdonare tutte noi?”

    Infatti @Elleelle, non dovreste perdonare nessuno. E infatti nessuno vi sta dicendo che dovreste farlo.
    @Molly sta raccontando perché lo ha fatto lei, non che dovreste farlo voi.

    “ Io ho parlato in casa, ho affrontato in miei problemi con mio marito, non e’ stato cosi’ difficile. Alla fine non ha funzionato perche’ mio marito non era disponibile a provare a ricostruire anni fa, ma io ci ho provato”

    E questa è la tua storia. Ma in altre storie c’è invece chi ha voluto farlo, chi ci è riuscito e chi ci sta provando.

    “I mariti che le mogli hanno deciso di perdonare dopo anni di relazione parallela con un’altra donna, sono i cialtroni di cui si parla in questo forum, ne’ piu’ ne meno.”

    Molti @Elleelle, molti ma non tutti. Così come ci sono quelli che se ne vanno, e creano una nuova famiglia con l’amante, magari dopo anni che l’hanno fatta patire, ci sono quelli che tornano sui loro passi. Non solo e non sempre per convenienza. Ci piace molto parlare di statistica, ok ci sto. Ma allora guardiamole tutte. Ci piace molto parlare di psicologia, e mi piace anche quello, ma teniamo conto di tutto. Non è reale solo ciò che e accaduto a noi, ma è reale anche ciò che è accaduto agli altri.
    E invece spesso, nel vostro discutere fra di voi, prendete come verità assoluta solo la vostra storia. E rispondere ad una una cosa diversa con la vostra esperienza. Senza analizzare quella altrui.

    altro caposaldo storico di questa diatriba infinita è: “LE PERSONE NON CAMBIANO”.
    Lo trovo un grosso errore di valutazione. Non c’è nulla di maggiormente soggetto al cambiamento che l’animo umano. Noi tutte qui, siamo la prova provata che ad un certo punto della nostra vita siamo cambiate. E che ad un certo punto della loro vita sono cambiati i nostri partner.
    Il cambiamento può funzionare solo quando ci fa diventare peggiori? O ha senso di esistere solo quando si parla di noi stessi e non degli altri? Non credo. E questo credo valga sia quando il cambiamento ti porta a volerti separare, sia quando il cambiamento ti porta a voler rimanere seriamente dove sei, perché in entrambi i casi magari le esperienze ti hanno insegnato qualcosa.

    Il problema di fondo è che su dieci persone ce ne sono 2, Oldplum e Franca ad esempio, che hanno iniziato una nuova vita con l’ex amante ora compagno ufficiale, due, me e Molly ad esempio, che hanno iniziato una nuova col proprio marito, e sei alle quali è andata diversamente. Sono tre argomenti diversi, e se io rispondessi a Oldplum o Franca con la mia storia, mischierei pere con mele.
    E quando discutete in loop eterni è questo che accade. Mischiate pere e mele nello stesso cestino.

  • Molly, 10 Luglio 2021 @ 19:36 Rispondi

    È l’orgoglio non la dignità, che non ti permette di perdonare, ed è il non coraggio di affrontare una situazione che sembra più grande di noi a non permettere di parlare chiaro in casa, non la mancanza di dignità.

    E avere paura per una situazione più grande di noi non è una vergogna.

    Così come non è una vergogna aver subito un tradimento. Mollarlo a prescindere da tutto il resto è orgoglio.

    La dignità è cosa ben diversa.

    @Condivido ogni parola @Whiterabbit, davvero!

    L’unica cosa di cui non sono certa è che non ci sia comprensione tra me e coloro che erano nel ruolo dell’amante. Vedo solo posizioni “inconciliabili” di quello che io e loro mai faremmo: io non tradirei mai e loro non perdonerebbero mai. Ognuna per le sue ragioni e CONVINZIONI.

    “Piaccia o meno a voi che vi si accusi di aver mentito o piaccia o meno a @Molly che vi siate mosse per come avete potuto in quel momento.” Credo che valga anche per gli amanti uomini coinvolti. E so che questo a nessuno piace leggerlo. Ma sono anche loro esseri umani con le loro fragilità.

  • elleelle, 10 Luglio 2021 @ 14:25 Rispondi

    @Whiterabbit
    Per come la vedo io, l’orgoglio permette di salvare un po’ di dignita’ e rispetto per se stesse. Nel momento in cui tiri fuori l’orgoglio e ti riappropri della tua dignita’, hai anche il coraggio di lasciare chi non va bene per te perche’ ti ha preso in giro ed evidentemente non condivide la tua visione delle cose.
    Chi dovremmo perdonare tutte noi, mogli e amanti, degli uomini che ci hanno preso in giro e che ci hanno usate? La nostra posizione e’ la stessa, per ogni uomo sposato che mente all’amante parlandole di amore e di matrimoni finiti, c’e’ una moglie a casa che e’ spesso inconsapevole. Perche’ dovremmo perdonarli?
    L’amore passa, lo si fa passare pensando a come si sono comportati e a come hanno deluso le nostre aspettative.
    Io ho parlato in casa, ho affrontato in miei problemi con mio marito, non e’ stato cosi’ difficile. Alla fine non ha funzionato perche’ mio marito non era disponibile a provare a ricostruire anni fa, ma io ci ho provato. In fondo, se ci si sposa con una persona, dal mio punto di vista si dovrebbe essere in grado di parlare, anche se da quanto mi pare di capire le coppie italiane non hanno poi chissa’ che dialogo e non solo il mio ex ne e’ la prova, anche tutte le storie che raccontate voi.
    Tutti cosi’ presi da chissa’ che cosa, un sacco di scuse e giustificazioni, nessuno parla e ha la confidenza per affrontare il coniuge, finche’ arrivano le corna e allora apriti cielo, si cerca di riprendere la situazione per i capelli. Non e’ un paese l’Italia, e’ un asilo nido.
    Alla fine della solfa, @White, i mariti che le mogli hanno deciso di perdonare dopo anni di relazione parallela con un’altra donna, sono i cialtroni di cui si parla in questo forum, ne’ piu’ ne meno. E’ una buona idea perdonare e tenersi un cialtrone in casa, oppure al mondo c’e’ di meglio?

  • cossora, 9 Luglio 2021 @ 16:05 Rispondi

    “se la persona che sente questo vuoto impiegasse la stessa quantità di entusiasmo ed energie che usa per andarsi a cercare una relazione extra, nella relazione ufficiale”
    Non lo fa, perchè non lo vuole.
    Questo è uguale per tutti.
    Poi c’è chi non lo fa per un mese, per un anno, per quattro anni.
    E più tempo passa, più il ‘non lo vuole’ diventa ‘se ne frega’.
    Se è possibile pentirsene sinceramente e tornare indietro?
    Certo, nella vita tutto è possibile.
    Se è probabile? No.
    @Molly fa parte delle eccezioni.
    Come l’Amante felice.
    Eppure c’è chi continua a smentire, facendo della sua storia un calibro per le altre, Perchè?

  • Molly, 9 Luglio 2021 @ 14:13 Rispondi

    “@Molly no, non è normale.
    Ma perché non è normale il rapporto a casa.
    Ci si avvina ad un’altra persona perché il vuoto che si prova a casa è profondo quanto un abisso.
    Alcuni riescono ad intercettare il sintomo per tempo. Quelli che ci riescono ne parlano, lo analizzano e lo superano.”

    @Maddy sono convinta che se la persona che sente questo vuoto impiegasse la stessa quantità di entusiasmo ed energie che usa per andarsi a cercare una relazione extra nella relazione ufficilae, sia essa con o senza anello al dito, eviterebbe di “regalare” tanto dolore del tutto evitabile e soprattutto renderebbe libero l’altra persona di decidere in base a delle informazioni fondamentali: non sei più in una relazione monogama!!

    Nel periodo del tradimento mio marito non recitava la parte del marito super innamorato, era distante, scrobutico, velenoso e poco piacevole. Se gli chiedevo cosa lo preoccupasse, se c’era qualcosa che potevo fare per lui mi raccontava che era stressato sul lavoro e che era sfinito e che meno ne parlava meglio era, cose per altro vere ma solo in parte. C’era dell’altro e non voleva condividerlo con me. Gli ho chiesto cosa avrebbe pensato il suo miglior amico o i figli se lo avessero visto flirtare e se quello sarebbe stato sufficiente a fermarlo, ma giustamente la risposta non la sa nessuno. E posso solo accettare che sia successo ciò che ha scelto di fare.

    Sa però che aveva una scelta davanti a sé e ha optato per quella che in quel momento e per quel periodo gli è venuta più facile e comoda, la scelta per se stesso! E me ne ha tagliata fuori.

    Poi vedendo come sono andate le cose ringrazio che non ci siamo separati, ma ammetto che le condizioni per farlo c’erano tutte ma neanche io avevo la forza di affrontare ulteriormente la situazione dato il periodo personale e professionale di MERDA che stavo attraversando: ero distrutta di mio e mi ci sarebbe pure mancata una separazione. Sempre che sia vero, e visti i FATTI DI OGGI POCO MI INTERESSA, ha affermato che mai ha pensato di lasciare la famiglia. E dai vari racconti e storie qui e su altri siti è molto probabile. Non che mi consoli molto, ma è molto probabile.

    Sicuramente è stata una parte molto dolorosa della nostra vita in cui eravamo su due binari diversi e siamo arrivati ad un bivio. Abbiamo scelto di percorrere il resto del cammino nuovamente sullo stesso binario e questo è quello che conta.

    Non ho nessuna incertezza rispetto a quello che ho/bbiamo scelto in questo anno e mezzo, nessuna!!. Non è stato tutto rose e fiori e anche in questo anno e mezzo abbiamo fatto degli errori. L’importante è imparare da essi.

    Trovo difficile sapere che ho fatto tutto il possibile per capire dove stavano i problemi ALLORA e che lui non ha sentito che ero io quella con cui parlarne e provare a risolverli. Nel momento in cui il tradimento è venuto fuori i tempi erano maturi per raddrizzare il tiro. Ma che dolore e che fatica immensa!!!

  • Whiterabbit, 9 Luglio 2021 @ 11:24 Rispondi

    Così come vi rincorrete da mesi, in un loop senza fine, su concetti che sono veri da ambo le parti.
    Lei parla di bugie che fanno male, che anche voi avete detto a casa vostra. Questo mi sembra assodato, anche voi avete mentito. È una verità insindacabile. Voi giustamente rispondete che lo avete fatto per bisogno, per aver trovato incomprensione nel vostro matrimonio, per aver trovato un amore che piano piano cresceva. E anche questa è una verità insindacabile. Piaccia o meno a voi che vi si accusi di aver mentito o piaccia o meno a @Molly che vi siate mosse per come avete potuto in quel momento. Che senso ha che l’una continui a negare la verità insindacabile, perché reale, dell’altra.
    E vi rincorrete a botte di accuse di mancanza di dignità l’una verso l’altra. Quando magari i termini più opportuni sarebbero orgoglio o coraggio. È l’orgoglio non la dignità, che non ti permette di perdonare, ed è il non coraggio di affrontare una situazione che sembra più grande di noi a non permettere di parlare chiaro in casa, non la mancanza di dignità. E avere paura per una situazione più grande di noi non è una vergogna. Così come non è una vergogna aver subito un tradimento. Mollarlo a prescindere da tutto il resto è orgoglio.
    La dignità è cosa ben diversa.
    Leggendovi da anni a me, oggi, risulta molto chiaro ciò che state dicendo tutte. Magari pecco si presunzione, ma sono quasi certa di aver capito, sia voi che Molly, ma vedo molto chiaramente che non vi comprendere fra di voi.
    E scusate se mi sono permessa di dore la mia. Ma è una diatriba veramente molto lunga oramai..

  • elleelle, 9 Luglio 2021 @ 11:07 Rispondi

    @Ale
    Se siamo cosi’ tante a sentire che @Molly sta riversando su di noi i suoi problemi nei confronti del tradimento che ha subito, forse c’e’ qualcosa che non va nel modo in cui Molly si esprime ogni volta. @Piccola ha appena scritto le stesse cose e tante altre lo hanno scritto prima e hanno chiesto ripetutamente di parlare di quello che e’ successo con piu’ rispetto e delicatezza.
    Anche @Anto ha appena detto che ha perdonato il marito ma ha parlato dell’amante di lui con un tono completamente diverso e a lei non e’ stato detto niente.

  • Whiterabbit, 9 Luglio 2021 @ 10:41 Rispondi

    Anche io, come @alessandro, in @molly vedo un’opinione. E il racconto di ciò che è successo a loro due, che può talvolta valere anche per altre coppie.
    Così come vedo nelle @altre ragazze il racconto di ciò che è successo a loro e che tante volte può succedere ad altre coppie.
    Credo che l’errore stia nel leggere la testimonianza altrui come se l’altro volesse dirci che la sua esperienza è di certo anche la nostra esperienza.
    In realtà l’altro ci sta solo raccontando ciò che è accaduto a lui e FORSE ad altri.
    Quando voi parlate di amore sincero sicuramente era vero, di certo il vostro, quello di molti vostri ex però no, e lo avete appurato voi stesse. Questo non vuol dire che @molly vi sta dicendo che i vostri ex amano le loro mogli.
    Così come dico a @molly che quando qualcuno ti dice che il suo amante la amava davvero, ma non ha avuto coraggio di lasciare la moglie, non significa che stanno dicendo che anche tuo marito è rimasto con te per scarsità di coraggio.
    Secondo me sono mesi che vi rincorrete tutte dietro a questo fraintendimento.

  • Stella, 9 Luglio 2021 @ 10:02 Rispondi

    Molly hai ragione quando parli che il tradimento è qualcosa che si sceglie, infatti chi tradisce sceglie di farlo.Il fatto di sentirsi migliori per non averlo fatto è semplicemente dettato dal fatto che ami tuo marito ,perché se ami non senti il desiderio verso nessuno.Non è un essere circuiti da qualcuno, l’ormone che impazzisce, crisi di mezza età…. queste sono scuse che in genere si danno ai mariti per giustificarli .in particolare posso dirti che in tutta la vita non ho mai tradito lho fatto una volta ,coscientemente e mi sono separata per me e per mio marito perché ripeto così come chi ama non tradisce perché non ti passa neanche per l’anticamera del cervello vale anche il contrario cioè se non ami tradisci. Poi che all improvviso dopo anni di corna ci si trasforma e Ci si rinnnamora del coniuge tradito è considerato amore e gli si da una possibilità?allora è amore vero pure tra amanti e va portato lo stesso rispetto dell amore dopo anni di corna .La cosa più bella per me cara Molly? che sono libera e la moglie se lo è ripreso, perché lui la ama moltissimo( finché non gira l’angolo)!Buona giornata a tutti, Ariel verrò fra qualche giorno dalle tue parti ….

  • avvocatodistrada, 9 Luglio 2021 @ 09:15 Rispondi

    @molly, le ragazze qui ti descrivono bene cosa succede, capisco anche che ci sono situazioni in cui il partner torna a casa e si finge apparentemente innamorato, entra nella parte nell’ambivalenza, verosilmente perchè in effetti c’è ancora un qualcosa di sentimentale con il marito o moglie, ma la maggior parte di situazioni, per esempio come la mia, partono da lontano,in cui l’amante ha colmato quella parte emozionale, ovvio l’amante è state il detonatore della coppia, ma la mia coppia era già scoppiata, o semplicemente si era esaurito il sentimento , quindi sai riprendere un discorso sentimentale con la moglie dopo 6, 7 anni non è cosa da poco, io non ci riesco, lei nemmeno, quindi andiamo avanti cosi

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 10:26 Rispondi

      se il matrimonio è scoppiato dovrebbero esserci macerie, non convivenza reiterata

  • elleelle, 9 Luglio 2021 @ 09:01 Rispondi

    @Oldplum
    Quando scrivi a Molly che traspare una enorme insicurezza nella sua scelta, e’ quello che ho detto io fin dagli inizi.
    Troppo accanimento e troppa veemenza rivelano che c’e’ un lato che ha ancora dentro tanto rancore e dubbio. E’ lampante ma Molly e’ la sola che non lo vede, forse perche’ applica a se stessa e al marito lo stesso accanimento e la stessa furia che applica a noi (ex)amanti.

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 10:26 Rispondi

      Io in Molly non vedo furia o accanimento, vedo un’opinione

  • Piccola, 9 Luglio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Franca che belle le parole sull’inizio di queste relazioni. Come Alessandro, hai dato dignità a quello che succede realmente e che sempre viene colorato da scene inesistenti di trasgressione e superficialità. La.mia storia comincia con lunghe chiacchierate ed è la cosa che più manca. Beato lui che non senta la mancanza dei nostri confronti su tutto. Su molly mi accodo a @Stella e ormai credo sia qui solo per sminuire e riversare su si noi quello che non ha trovato e che ostenta di avere. Mia umile opinione. Salterò i suoi commenti perché si aggiungono alle tante offese che ho ricevuto e che ricevo ancora dalla moglie di lui. molly lo fa in maniera velata ma la sostanza è quella. Non penso ci sia stato un cambio di rotta, basta leggere i suoi primi commenti.

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 10:27 Rispondi

      Raccolgo sofferenza e cerco di dare soluzioni o almeno sollievo

  • Maddy, 8 Luglio 2021 @ 23:26 Rispondi

    @Molly no, non è normale.
    Ma perché non è normale il rapporto a casa.
    Ci si avvina ad un’altra persona perché il vuoto che si prova a casa è profondo quanto un abisso.
    Alcuni riescono ad intercettare il sintomo per tempo. Quelli che ci riescono ne parlano, lo analizzano e lo superano.
    Altri invece non si rendono conto della profondità di quell’abisso fino a quando non entrano in connessione profonda con un altro essere umano.

  • Maddy, 8 Luglio 2021 @ 23:15 Rispondi

    @Franca
    “E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.”
    A me è successo esattamente così

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 22:24 Rispondi

    @Franca mi hai toccato il cuore con le tue parole.
    È proprio così, il sesso per noi donne molto spesso non è la fiamma che accende il motore.
    Capita che l’amore si inizi a fare con le parole, i pensieri, le confidenze, creando una complicità esclusiva come accadrebbe fra due persone libere.
    Sono momenti magici, a volte colmano vuoti incolmabili ed altre trasmettono il coraggio per cambiare vita.
    Non è semplice, però se si desidera veramente stare insieme una soluzione si trova.
    Tu ed il tuo compagno ne siete l’esempio.
    Vi auguro tanta felicità!

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 20:08 Rispondi

    Brava @Stella!!!!!!! Sono pienamente d’accordo con te!

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 19:56 Rispondi

    @elleelle perché sono un indovinooooo ahahah
    Comunque noto che la situazione persiste, secondo me è la sua mission: interrompere qualsiasi relazione di amantato, altrimenti non si spiega tutto questo interesse.
    Ti sento serena e appagata, non ho idea di dove ti trovi però goditi la brezzolina perché in città si muore di caldo.
    Ti abbraccio cara @elleelle, sei una donna di grande spessore e perspicacia.

  • Azzurra, 8 Luglio 2021 @ 17:45 Rispondi

    @Alessandro, “quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente” non solo è un luogo comune ma diventa anche un motivo più che accettabile per perdonare. Perché ci si convince che l’altra donna sia stata solo uno sfogo sessuale e nulla di più. Ognuna di noi sa cosa ha vissuto, cosa ha provato. Io personalmente ho anche avuto problemi di salute come un forte dimagrimento e uno stato di depressione, ansia ecc. E di certo non mi sono ammalata perché ero drogata di sesso e trasgressione. Troppo semplice ridurre il tutto al solo sesso, è anche vero che una donna tradita se sente il desiderio di perdonare trova le sue strategie per farlo. Ci sono quelle che vanno a fondo, e poi ci sono quelle che pensano che sia stato solo sesso. Ed è per questo che poi l’amante viene vista come una p….. a, adescatrice di uomini, sfasciafamiglie. Chi pensa che il proprio uomo abbia tradito per questo, e per lungo tempo dovrebbe porsi qualche domanda in più soprattutto per capire quali sono stati i veri motivi del tradimento

  • Franca, 8 Luglio 2021 @ 17:35 Rispondi

    @ Molly…so che è strano da immaginare ma per chiacchierare, per raccontarsi, per confidarsi non serve agire di nascosto. Queste sono cose normali che possono accadere tra le persone, tra essere umani che stabiliscono una connessione, una sintonia, non necessariamente amorosa. Se questo accade e se questo successivamente rappresenta la base di quella che poi diventerà una storia di amantato allora bisogna porsi delle domande sulla propria relazione ufficiale.
    E per capire c’è bisogno di tempo.
    Se il mio compagno mi dicesse che è nata una relazione speciale tra lui e la sua collaboratrice ci starei malissimo, credo sia normale ma vorrebbe anche dire che la nostra relazione non è più solida, che anche io ho sbagliato in qualcosa, che il mio uomo non è più mio se ha necessità di trovare altrove quello di cui ha bisogno, che io non sono più in grado di amarlo come lui in fondo vorrebbe, che lui non me ne ha parlato o che forse ci ha provato ed io non ho saputo ascoltare e capire. Sarei arrabbiata e tanto, dopo tutto quello che abbiamo passato insieme, ma lui non è di mia proprietà per sempre e per quanto io lo ami profondamente potrei sbagliare, potrei cambiare io e potrebbe cambiare lui. Ce la mettiamo tutta per essere attenti l’uno all’altro, ci auguriamo di riuscire a sostenere insieme i mutamenti personali, io sogno di poterlo avere sempre con me e lui altrettanto. La nostra relazione è forte ed io questo lo avverto, inevitabilmente facciamo progetti ma non sono rigida e accetto la vita con le sue imprevedibilità.
    @Molly, tu sai quanto me come è complesso amare.
    Nella tua posizione comprendo perchè condanni l’inganno, è ciò che ti ha colpito di più, ma a volte alcune azioni benchè non proprio nobili per la morale comune sono necessarie per capire e per evolversi.
    Quello che non capisco sinceramente è a cosa serva infierire su questo aspetto, non porta a nulla.
    Io posso solo dire che, nonostante l’inganno di cui non vado fiera, la scelta di amare il mio compagno è una delle azioni più consapevoli che abbia mai fatto nella mia vita.
    Quando mi sposai non ero egualmente consapevole e presente a me stessa. Anzi, a dirla tutta, non lo ero per niente.
    Il tempo poi me lo ha dimostrato facendomi pagare anche gli interessi.
    Non ho mai detto che è normale disintegrare quello che si è costruito prima dell’amantato ma non è l’amantato a fungere da agente distruttivo. Se ci si arriva significa che qualcosa non ha funzionato e non funziona, significa che qualcosa già aveva cominciato a disintegrarsi. L’ inganno è solo il più eclatante degli aspetti.

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 16:28 Rispondi

    Semp tre a scanso di equivoci ho detto a mio marito che il tradimento è iniziato ben prima del primo bacio o della prima volta che sono andati a letto assieme perché l’aspetto sessuale per me è stato l’aspetto meno devastante. Il tradimento è iniziato quando a mia insaputa si scrivevano i messaggini o si organizzavano per andare a fare una corsetta a mia insaputa insieme. O ogni volta che flirtava con lei nella pausa caff e desiderava vederla.
    L’ormone era già scattato. Potevano ancora prima decidere che era inopportuno ciò che stavano facendo alle spalle dei rispettivi coniugi. Ma non si sono fermati.

  • oldplum, 8 Luglio 2021 @ 16:28 Rispondi

    cara @molly, io concordo pienamente con te sul fatto che agire alle spalle del proprio “sposo” o della propria “sposa” sia una cosa abominevole. Vorrei solo farti notare due cose. La prima; non è l’amante che ti fa allungare il brodo per anni. L’amante innamorata, dopo pochi mesi, sarebbe pronta al salto, all’ufficializzazione. Di solito è l’uomo sposato che procrastina e dunque allunga il tempo di perculo del coniuge incosapevole.
    La seconda. I progetti, la condivisione, la strada percorsa sono cose che rimangono. L’onestà di dire: “il percorso è finito, ti voglio bene, te ne sono grato ma non ti amo più e non voglio essere disonesto con te” questo è solo dei grandi uomini. Non certo di quelli di cui al punto 1.
    Mi spiace che tu sia qui ancora a difendere la tua posizione. Mi spiace perchè da questo traspare una enorme insicurezza nella tua scelta.

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 08:23 Rispondi

      non è l’amante che ti fa allungare il brodo per anni. L’amante innamorata, dopo pochi mesi, sarebbe pronta al salto, all’ufficializzazione. Di solito è l’uomo sposato che procrastina e dunque allunga il tempo di perculo del coniuge incosapevole.

  • Ariel, 8 Luglio 2021 @ 16:04 Rispondi

    “Ma che una relazione incominci non capita ma si sceglie “

    @Molly e tutte Franca compresa
    Mi pare una verità realtà inconfutabile
    Che non ci si ritrova in versione ameba o rinco incapaci di intendere e volere quando si tradisce il proprio partner ovviamente ,secondo me, se si sceglie di farlo esistono motivi gravi di insoddisfazione personale e verso il partner ,

    Non credo affatto che la maggior parte di Donne che sceglie di vivere un amantato lo faccia in leggerezza non ci sta nulla di lèggerò a tradire se stessi e il partner e a stare BUGIARDE per un certo periodo di tempo che vada bene sia un certo ma che in molti casi purtroppo si rivela troppo lungo il tempo delle bugie di omissione a cause variegate o perché si rivelano spesso essere relazioni tossiche con uomini veri truffatori manipolatori negativi che si attaccano a dipendenza affettiva delle prede facili da ingannare quando già si sceglie di stare amanti proprio per via di una disperata voglia di alleviare disagio proprio e della propria coppia

    Ma detto tutto ciò e cioè che SICURO ogni amantato ha una sua DIGNITÀ E VERITÀ DEL SENTIRE AVUTO SICURO DA PARTE DELLA DONNA

    Resta INNEGABILE CHE SI TRATTA DI UNA SCELTA PERSONALE E CHE NON SI STA a poter sostenere che da subito si era imbambolate da amore che ragazze qui e fuori di qui non si ha più la consapevolezza di ciò che sia davvero amare se stesse e rispettare tutti gli attori del proprio decantato amore a più facce a più sfumature che nulla hanno a che vedere con il vero senso di responsabilità individuale e collettiva

    Insomma i numeri contano ECCOME che soltanto una esigua minoranza di persone QUAGLIA IN NUOVE COPPIE

    E di questa esigua minoranza quante quagliano in un modo DECENTE VERSO IL RISPETTO DI OGNI FAMIGLIA??????

    Mah non dato sapersi
    Cio che conta sono i fatti concreti e nessuno sceglie da ubriaco inizialmente sembra solo una scelta disperata quella di qualsiasi amante
    Poi tutto si decide nelle differenze dell TEMPO DELLA DURATA DELLA FARSA DELLE DOPPIE VITE DEL MI NASCONDO AL MONDO

    E alle numerose innegabili relazioni manipolative negative

    Inutile parlare di amore tout court
    Ovvio che ciascuna di noi ha provato sinceri sentimenti ma ecco chi già sapeva di tradire il suo partner lo ha di fatto scelto

    Diamo a Cesare ciò che è di Cesare
    Non occorre secondo me più fare la CROCIATA PER SALVARE LE AMANTI POVERE VITTIME

    No errore madornale!!
    Siamo Donne ogni amante pure ricordiamoci spesso è stata o è ancora moglie o compagna

    E allora BASTA fare la gara del meglio o peggio

    Inutile attaccarsi al solito TREND DI MODA

    AMMMOORE PURCHÈ SIA SOLO AMMMMORE
    BASTA SCRIVERLO
    FARCI LIBRI SU. Come la Cherubino o qualsiasi altro articolo che INEGGI IN MODO DEL TUTTO SOGGETTIVO EDCARBOTRARIO A cosa sia amare.

    Consapevolezza dei propri limiti senza nessuna distinzione di genere e ruolo
    Che di problemi ci sono per tutti e
    Non famosa così lunga e condita di MELASSA PRIVA DI REALTÀ

    Inutile basta difendere a categorie

    Mi fregio il diritto di poterlo scrivere proprio per la mia complessa e variegata esperienza e provenienza di ogni tipo di legame vissuto direttamente o come essere io stessa un prodotto derivato da amantato antico quando ancora in Italia le Donne stavano a cuccia brave zitte
    Tra essere madri e sopportare corna a sfare dai mariti
    E se amanti sentirsi dare delle zoccole o puttane a volontà dei soli uomini

    Mentre ciò accadeva in altri paesi i mei nonnni ex amanti divorziarono e mia Nonna era colta e lavorava

    Per dire come tutto cambia a seconda del luogo dove si nasce e si vive.

    Si OGNI AZIONE UMANA È UNA SCELTA
    Solo la manipolazione negativa può produrre danno da plagio e dipendenza psichica

    Forza ragazze tutte
    Che si può sempre SCEGLIERE DI FARSI NA VITA NUOVA

    LIBEREEEEEEEEEEE!!!

  • Hara, 8 Luglio 2021 @ 15:52 Rispondi

    @Anto grazie a te, siamo fortunate a poter leggere le tue riflessioni grazie davvero.
    Traspare tanta bellezza in quello che scrivi. Io purtroppo non sempre riesco ad accettare che a volte nelle persone che dovrebbero proteggermi l’individualità venga prima di me, è un tratto del mio carattere un poco spigoloso un poco infantile forse, ma lavoro sempre per migliorare.
    nel frattempo Faccio il tifo per te e il tuo amore

  • Rosa, 8 Luglio 2021 @ 15:48 Rispondi

    Esatto Molly, è una scelta, che se reiterata nel tempo è un pò più che una manciata di ormoni impazziti, non credi?
    Ti auguro, e lo dico veramente in maniera sincera, di non doverti ricredere mai. Io, che come te, sparavo a zero sui traditori e i tradimenti, ho dovuto scendere a compromessi con me stessa. Ho passato molto tempo schiacciata dai sensi di colpa e per anni non riuscivo a guardare la mia immagine riflessa nello specchio, poi, ho fatto pace con me stessa, e non solo, ora mi voglio bene e sono fiera della donna che sono oggi, e aggiungo che non lo sarei se non avessi vissuto quella relazione. E’ tanto lavoro, di distruzione e ricostruzione di sè stessi, anche e soprattutto perchè nonostante l’Amore (e lo scrivo con la A maiuscola e con una M sola) non tutte le storie sono a lieto fine.

  • maribel, 8 Luglio 2021 @ 15:45 Rispondi

    @MOLLY cara, io ti credo, lo sai, ho sempre letto in te tanta sincerità, al di là dei modi di argomentare le tue cose a volte non adatti al luogo, e spesso ti ho ho difeso qui nel gruppo, prendendomi pure la mia dose di critiche dalle ragazze. E va bene così, eh, io difendo quello che mi va e che mi sembra giusto!

    Ma quello che secondo me accade è che tu prendi i racconti o le storie che leggi qui e le paragoni a te, a tuo marito e alla sua amante. quindi, SEMPRE, fai tutta una serie di considerazioni del tipo ” no, non è amore vero” , “no, non è così” “no, non è cosà” perchè paragoni TUTTI a quello che è accaduto a voi.

    tu eri la moglie ancora innamorata e tradita: OK ma in altri matrimoni si trascinano situazioni diverse dalla tua, dove affetto e abitudine hanno prevalso da troppo tempo.

    la relazione di tuo marito non era amore vero: ok, ma altre situazioni di amantato invece lo erano e infatti hanno dato i loro frutti, la tua no.

    la relazione di tuo marito era solo ormoni, sesso e voglia di trasgredire: ok ma molte storie non nascono così, prendine atto.

    Voi avete ricostruito al cento per cento: benissimo, ma molti altri matrimoni non riescono a ripartire dopo terremoti di tal fatta, evidentemente in voi c’era ancora sentimento sufficiente.

    Bisogna, SECONDO ME, leggere le storie altri e saper dire “questa è la LORO storia” e non deve essere uguale alla mia, non può esserlo, perchè loro non sono me, quei mariti non sono il mio, quell’amante non è questo o questa, quel matrimonio non è il mio.

    @Molly, nessuno qui dentro rema contro il tuo amore (CON UNA M SOLA) ma anche tu, non remare più contro queste “amanti”, come fossero le arpie leggendarie: non sono una categoria, ma sono singole donne, ognuna con una storia diversa da raccontare.

    Vi abbraccio tutte.

  • Hara, 8 Luglio 2021 @ 15:37 Rispondi

    @Molly qui cerchiamo di farti capire il ns punto di vista ma sembra mssion impossible !!!
    fermati prendi un bel respiro e cambia argomento.
    Se all’inizio qualcuna di noi si sentiva giudicata dal tuo intervento ormai siamo tutte consapevoli di quanto ci è accaduto e abbiamo più coscienza di noi e dei nostri valori morali indipendentemente da quello che può essere il tuo scrivere. Personalmente, te lo scrivo da amica di blog, più chiarisci più ne esce male l’immagine dell’uomo che hai affianco e francamente se il tuo intendo è quello di vendicarti ci stai riuscendo alla perfezione. Il tuo descrivere ce lo mostra a volte come un povero incapace sedotto dalla rubamariti di turno (personalmente nulla contro le rubamariti 😉 …anzi ce ne fossero!!) altre come un mostro manipolatore.
    Resta inutile farti notare che quando cerchi fuori dalla coppia è perchè è gia tutto disintegrato se sei una persona onesta nei sentimenti, perchè altrimenti sei un/una seriale. Ad esempio,Dato che tu dici che tuo marito non è un seriale, quando ha creato quella speciale cmplicità con un’altra al contempo continuava a farti sentire la persona speciale che eri stata in precedenza per lui? o era tutto finito da quel di?
    chiedo per capire perche qui si parla di noi non delle altre coppie, io ti posso raccontare la mia esperienza tu la tua ma continuare ad insistere sul vissuto degli altri, e per di più volendolo descrivere con i nostri occhiali, francamente è proprio fuori luogo

  • nany, 8 Luglio 2021 @ 15:23 Rispondi

    @ariel, ti avevo risposto ma evidentemente ho scritto qualcosa che non andava… Comunque ci sono! Nel senso che vi leggo, ma non ho scritto per diversi motivi, tra i quali parecchio da fare in questo periodo. E non c’entra il 20%, si tratta di cose esclusivamente mie.

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 13:52 Rispondi

    “E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso“

    Vero @Franca. Se il tuo compagno con cui hai lottato per la tua storia, con cui hai condiviso sogni, fatiche, lotte e progetti, emozioni e memorie ora ti raccontasse che una relazione così speciale è nata tra lui e una sua collaboratrice con cui passa molto tempo cosa ci vedresti di cosí dolce e naturale, dopo una lunga conoscenza, dopo una profonda condivisione?

    Chiedo perché è bellissimo quello che racconti. Dipende solo dal ruolo che ricopri quando accade e se davvero era il caso di spingersi a tanto senza dir nulla a casa.

    Tutto qui.

    Poi che le storie nascano come tutte le storie mi pare ovvio. È il contesto in cui nascono che causa tante ferite e tanta sofferenza. Perché quella conoscenza approfondita, quelle lunghe chiacchierate, quella speciale complicità che si stava alimentando sono state fatte di nascosto dal proprio sposo, sapendo che sarebbe stato meglio non farle.

    Il tutto tenuto nascosto alla persona che era stata speciale (e che credeva ancora di esserlo), quella persona con cui non solo si erano fatti dei progetti ipotetici ma si erano condivisi casa, progetti, fatto figli, viaggi, attraversato insieme gioie, dolori, condiviso amicizie, paure, successi, sconfitte. Tutto normale disintegrare ciò. Tutto normale….

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 13:12 Rispondi

    “Eppure @Molly non ce la fa a capire non e’ solo questione di ormoni e di sesso, soprattutto con una persona che magari conosci da tempo, che stimi, che e’ stato un amico prima di essere un amante.
    E’ come se non riuscisse ad accettare che ci puo’ essere qualcosa di vero e profondo che va al di la’ del trovarsi per scopare e che una relazione extra-coniugale puo’ cominciare con un interesse piu’ consistente della semplice attrazione fisica.“

    @Ellelle non riesco a spiegarmi, ma ricordo molto bene come è nata la mia relazione con mio marito (non partita da un tradimento).

    Mi sono avvicinata a lui inizialmente accomunata da un’attività del tempo libero molto impegnativa dal punto di vista fisico, un’attività che richiede sforzo e intesa a due.Da lí abbiamo capito le affinità e i valori condivisi e anche le nostre differenze. Abbiamo passato parecchio tempo insieme prima del primo bacio.

    Sai cosa è stata la differenza rispetto a quello che racconti tu o che ha raccontato @Franca? CHE ERAVAMO ENTRAMBI LIBERI!!!

    Io non avrei permesso e non permetto neanche ora e non permetterò mai a nessun uomo di avvicinarsi a me come ho fatto con mio marito allora perché SO DI ESSERE IN UNA RELAZIONE! E mi sarei aspettata la stessa cosa da parte di mio marito.

    Il primo confine che si scavalca è proprio quello e se ci si sente di poterlo fare è ovvio che nel 90% dei casi andrà a finire con un tradimento, io all’amicizia uomo-donna non credo affatto!! In questo senso so che la scelta si fa già a monte.

    È UNA SCELTA! Si sa esattamente in che vicolo ci si sta infilando. Non capita, si sceglie giorno dopo giorno. E ci si potrebbe fermare ma ci si dà il permesso di continuare.

    Può capitare che cada una tegola sulla testa o di scivolare su una buccia di banana, ma che una relazione incominci non capita ma si sceglie!

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 12:53 Rispondi

    A scanso di equivoci, @Franca quello che chiamo ammore ovviamente è da parte di chi si è riempito la bocca della parola amore che non provava. Ad infangare la vera parola con una m non sono io ma chi intendeva invece ammore, quello non completo ed è stato proprio chi ha fatto soffrire. Sminuisco il sentimento di chi ha usato la parola sbagliata e doveva dire ammore mentre osava dire “amore”. Suonano quasi uguali ma non lo sono.

    Spero faccia chiarezza che non sto sminuendo chi provava sentimenti sinceri.

  • Rosa, 8 Luglio 2021 @ 11:04 Rispondi

    @Franca, grazie per aver descritto con delicatezza e precisione quella che è stata la nascita di molte storie che ho letto qui, la mia compresa. Certo, è molto più semplice da accettare, il concetto dell’ormone impazzito. Siamo un paese bigotto, il tradimento è collegato all’atto sessuale, ma ci sono tradimenti ben peggiori e mi riferisco agli “abbandoni” emotivi, al sentirsi soli seppur in coppia. Per la mia unica esperienza di amantato posso dire che oltre ad essere l’ultima cosa che avrei pensato di fare in vita mia, l’ormone è stato una conseguenza della profonda attrazione mentale e comunione di pensieri, interessi che c’era e c’è tra di noi. Ho scelto scientemente (e non perchè offuscata dal desiderio impazzito e dalla situazione trasgressiva) di tradire fisicamente, dopo che già stavo tradendo mentalmente da almeno un anno. Ad oggi, non tradisco più fisicamente ma non posso dire che lui sia fuori dal mio cuore e dalla mia testa. Non mi aspetto che @Molly capisca , ma non accetto che liquidii tutto applicando il solito clichè amante=sesso,trasgressione.

  • elleelle, 8 Luglio 2021 @ 10:14 Rispondi

    @Franca
    La mia storia e’ nata come hai descritto tu, come qualsiasi altra storia d’amore. Purtroppo e’ finita male, anche se non a causa mia.

    @Stella
    Eh si’, hai ragione, ora di smetterla.

  • Ginger, 8 Luglio 2021 @ 10:02 Rispondi

    @franca sottoscrivo in pieno, la storia col mio amante è iniziata dopo 5 anni di lentissima e graduale conoscenza. Lui è talmente timido che non ha mai invitato nessuna donna amica a bere un caffè, io sono stata la prima.
    Sicuramente c’è stata un’attrazione fisica a prima vista, come può capitare con altri uomini che ci piacciono a pelle, ma poi l’amore è sbocciato sulla base di una profonda conoscenza.
    Raccontami come è andata quando da amanti siete diventati coppia ufficiale, io sono in questa fase tumultuosa.

  • Crocus, 8 Luglio 2021 @ 09:18 Rispondi

    @Franca che bellissima e profonda descrizione su come nascono le storie di amantato. Grazie ❤️.

  • Stella, 8 Luglio 2021 @ 08:00 Rispondi

    @ tutte le ragazze ,ormai siamo qui tutte ,siamo tutte donne che hanno sofferto chiudiamo queste discussione con molly? Nel senso che immagino che lei sia arrivata qui sperando e pensando come la moglie del mio ex che le amanti sono assetate di sesso, senza scrupoli anche per trovare una giustificazione al marito ,penso che lei ora sia consapevole che noi così come lei e sicuramente come la ex amante del marito abbiamo sofferto e magari la ex ancora soffre chi lo sa ,il risultato che ognuno di noi ha sofferto mogli e amanti,abbiamo sfatato con questo blog il mito che le amanti sono prostitute senza scrupoli e che i mariti sono decelebrati circuiti o affetti da patologie mentali legate a traumi ma sono semplicemente come ce lo dimostra @ads moglie a casa e amante fuori (finché non viene scoperto) ,mi sembra evidente, credo che il i cerchio si sia chiuso non c’è peggior sordo di chi non vuol capire nel senso che lei rimarrà con le sue idee e non si possono cambiare , quindi penso che sia un gran spreco di tempo e di parole quello di continuare a spiegare .È tutto evidente e se posso permettermi non continuiamo a alimentare discussioni inutili che avvelenano solo l’anima soprattutto di chi ci ha messo anni ad uscirne da certe situazioni. Prendere l’esempio di @white,parla e interviene per dare consigli ,non giudica e si vede che ha ricostruito con il marito partendo da lei ,non c’è giudizio o rancore quando parla,@Molly tesoro ti ammiriamo per aver ricostruito con tuo marito ,se stai qui con noi e ne vuoi far parte di noi prendi da esempio White ,supportatiamoci a vicenda e basta discussioni.SOTTERIAMO L ASCIA DI GUERRA E UNIAMOCI .SIAMO DONNE .

  • Franca, 8 Luglio 2021 @ 00:23 Rispondi

    Certo, è chiaro perché lo definisci così ma qui ci sono donne che per quell’ammore stanno soffrendo o hanno sofferto tanto. C’è chi è finita in psicoterapia, chi è dimagrita, chi non ha avuto la forza di alzarsi dal letto, chi ha pianto giorni interi. Il dolore va rispettato. Io insisto…non è giusto sminuire e non sono affatto convinta che anziché sentimento travolgente era solo un’emozione perché non si è vinto il trofeo finale.

  • Franca, 8 Luglio 2021 @ 00:06 Rispondi

    Che belle parole @Anto.
    Traspare tutta la tua sensibilità

  • Franca, 7 Luglio 2021 @ 23:40 Rispondi

    Purtroppo quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente.
    E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.
    Solo chi lo ha vissuto può capirlo. Chi condanna a priori pensando che ci si può fermare, che c’è uno spartiacque tra la fase giocosa e spensierata e quella del coinvolgimento sbaglia di grosso. Non è così.
    Ti ritrovi coinvolta fino al collo e la trasgressione magari non c’entra per niente.
    Ad esempio…posso dirvi che la fase di conoscenza del mio attuale compagno è stato molto più bella e intensa del periodo in cui ho conosciuto il mio ex marito?
    Abbiamo fatto l’amore dopo tempo dal nostro primo incontro ed io mi sono decisa ad andare oltre non per l’ormone o per un fatto esclusivente fisico ma perché di lui mi piaceva (e mi piace) tutto quello che vedevo e sentivo, i suoi pensieri, le sue parole, il modo di relazionarsi agli altri e a me, ovviamente. Tanti aspetti di lui mi interessavano e mi coinvolgevano.
    L’attrazione fisica era fortissima perchè accompagnata da fattori molto più profondi.
    Non è che uno imbastisce storie così complesse e intense solo per la scopata e via.
    La verità dura da accettare per tanti è che, al di là del loro epilogo fortemente influenzato dalle condizioni a contorno, queste relazioni nascono come tutte le “normali” storie d’amore.

    • alessandro pellizzari, 8 Luglio 2021 @ 09:07 Rispondi

      Purtroppo quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente.
      E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.
      Solo chi lo ha vissuto può capirlo. Chi condanna a priori pensando che ci si può fermare, che c’è uno spartiacque tra la fase giocosa e spensierata e quella del coinvolgimento sbaglia di grosso. Non è così.
      Ti ritrovi coinvolta fino al collo e la trasgressione magari non c’entra per niente.

  • Maddy, 7 Luglio 2021 @ 23:21 Rispondi

    @elleelle partita per conto tuo? Sola soletta? Ma che meraviglia!!! Goditi tutto, ogni singolo momento.
    Un abbraccio

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 22:55 Rispondi

    @Franca
    Avevo notato anche io quello che scrivi “non lo definire ammore ridicolizzando il tutto”. Purtroppo la scelta di certe parole lascia sfuggire quello che si pensa davvero, con scherno in questo caso. Non ci sono punti di contatto su questa cosa con @Molly e riusciamo tutte a capire il perche’. Come ha scritto @Hara, ci va giu’ pesante e poi aggiusta il tiro, ma il suo vero pensiero se ne esce comunque.
    Quando mi scrive “@Ellelle non mi dire che quando INIZI una storia con una persona già in un’altra relazione sei già pronta a questo perché non ci credo che inizialmente gli ormoni non la facciano da padroni a meno che tu (generico!) non sia a caccia di un sostituto del marito da subito” e’ come se parlasse a una bambina delle medie, anche se io sono una ultracinquantenne che ha vissuto molto piu’ di lei e che sa cosa aspettarsi da certe situazioni.
    Non ci vuole un genio per capire che quando si comincia una relazione con un uomo sposato, ci saranno delle difficolta’ se questa relazione si sviluppera’. Eppure @Molly non ce la fa a capire non e’ solo questione di ormoni e di sesso, soprattutto con una persona che magari conosci da tempo, che stimi, che e’ stato un amico prima di essere un amante.
    E’ come se non riuscisse ad accettare che ci puo’ essere qualcosa di vero e profondo che va al di la’ del trovarsi per scopare e che una relazione extra-coniugale puo’ cominciare con un interesse piu’ consistente della semplice attrazione fisica.

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 22:44 Rispondi

    @Lia, Crocus,
    Sono d’accordo con voi, anche io la vedo allo stesso modo. Ho detto spesso che se il mio ex e’ riuscito a fingere un tale interesse e una tale passione nei miei confronti, puo’ benissimo fingere anche con lei. E’ triste ma se non altro adesso ne siamo consapevoli.

    @Vio
    Ma come hai fatto a indovinare quello che sarebbe successo?? 😀

    @ragazze,
    Sono partita, per conto mio, piena di incombenze di cui occuparmi ma contenta perche’ mancavo da un anno. In questo momento mi sto godendo un po’ di brezzolina che entra dal balcone, sapendo che domani sara’ un forno.
    Sembra tutto cosi lontano, ma veramente mi e’ successo tutto sto casino? 😀
    Vi abbraccio!

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 22:38 Rispondi

    @Ariel
    Se @ads ha trovato in sua moglie la mammina premurosa di cui ha bisogno, dovrebbe concentrarsi su di lei e non su altre donne. Anche perche’ se la moglie sapesse, magari diventerebbe meno premurosa, chi lo sa…
    Alla fine, in coppia si e’ in due e se anche alla moglie va bene cosi’, contenti tutti. E’ quando si mettono in mezzo altre persone senza onesta’ di sentimenti che le cose cominciano a peggiorare.

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 18:25 Rispondi

    @Anto
    Ho letto la tua testimonianza e penso da ciò che scrivi che tu abbia molta consapevolezza di te stessa e dei tuoi bisogni primari
    ,ché ognuno ce li ha in base alla esperienza di vita che ha avuto dalla nascita a età adulta.

    Infatti tu stessa hai scritto che per te tuo marito non è solo un marito un uomo ovviamente importante con il quale hai fondato la vostra famiglia figli compresi

    Ma poni accento sul fatto che lui ha rappresentato la famiglia che tu scrivi ,non hai mai avuto e quindi sicuro la tua scelta di offrirgli una possibilità di rientrare accanto a te è stata motivata da un bisogno esclusivamente tuo personale e cioè dividente difficile scegliere di accoglierlo ancora quando nella stessa persona si muovono in te bisogni differenti come due ruoli diversi che lui ha rappresentato e rappresenta per te.

    Il marito e la famiglia tua assente
    Questa tua consapevolezza penso sia molto importante perché sicuro ti aiuta giorno per giorno a saper distinguere su cosa davvero come Marito ex traditore ,doppio traditore in quanto riveste due ruoli per te .

    Saperlo ti aiuta sicuro ogni giorno a poter riusvire a distinguere dentro te stessa il vero sentire che hai verso di lui ma come buono che sia per te soltanto nel ruolo di marito

    Infatti concludi dicendo che sicuro lui è quello che ci ha guadagnato di più
    E questa frase ,secondo me,è una luce importante per te stessa perché hai presente che evidentemente nonostante tutto
    Tu sei ancora quella in minoranza di guadagno e cioè quando il dare e avere non sono in perfetto equilibrio prima o poi
    La coppia scoppia.

    Non è certo ciò che ti auguro,ben inteso,ma se hai qui sentito il desiderio di aprirti a testimonianza preziosa della tua esperienza
    Credo che tu stia cercando di meglio sentire dentro di te ,se davvero é ciò che vuoi per te stessa.

    Credo che a accettare la seconda chance sia necessario che entrambi si possa dire

    Ci guadagniamo entrambi ,ma in cosa???

    È davvero amore???
    Sei così sicura di lui???

    E lui resta importantissimo che senta che non sei affatto scontata e che se non riga dritto
    Te fai dieci di amanti e poi gli mandi il conto!!!!

    Carissima@Anto grazie per la voglia di renderci partecipi della tua storia,
    Come sai mi piace scavare nelle storie e in me stessa per questo che cerco di far emergere ciò che ancora adesso non osa uscire ,forse,dentro a te stessa.

    Un caro Abbraccione!

  • avvocatodistrada, 7 Luglio 2021 @ 17:30 Rispondi

    @ariel, non capisco perchè fai il focus su di me, ci sono tante tue colleghe che sono nella mia medesima situazione,a casa in un matrimonio infelice, a casa che cercano di ricostruire con marito ignaro,
    a casa che dovevano separarsi domattina, e per qualche motivo sempre legittimo, sono rinchiuse nel proprio ambito,
    la stessa mia ex amante nonostante si dichiari potenzialmente liberà fa esattamente come anni fa , stesse dinamiche, forse solo con il marito sono cambiate,non vedo tutte queste evoluzioni se non dichiarate,
    @ancora con sta storia dell’uomo che vi ha sedotto,vi siete fatte sedurre,per qualche motivo il complimento per il quale per tanto tempo non eravate ricettive, ad un tratto vi ha incuriosito.
    @ariel car io vivo fuori da quando avevo 20 anni,non ho bisogno della mammina,
    non voglio stare solo ed incastrarmi nella vita di un altra persona,
    altra persona con cui vivere insieme è un eresia, la mia vita mi consente di avere le stesse cose da sposato,
    questo è e cosi sarà’

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 16:52 Rispondi

    alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 11:18Rispondi
    Io sono un po’ rigido sull’amore e l’innamoramento,

    Ah ah ah ah
    Mortaaaaaa
    Ma non puoi scrivere così @CaroAlessandro
    Scusami ma insomma stare rigido sul amore
    Ecco ,come a dire mi parrebbe un ottima cosa!!!!

    Ahahahah morta ,
    Scusa tanto ma oggi ho la ridatella e nun ci sta verso che se ne vada
    Ah ah ah ah

    No necessario pubblicare ,
    Ma ridere se capita
    Pourquois pas?
    Ah ah

  • Anto, 7 Luglio 2021 @ 16:51 Rispondi

    @Hara, grazie.
    Non so se sono risoluta, sono pero’ cambiata tanto e, penso, in meglio. E questo é importante.
    Non si é trattata di una scappatella ma di quasi un anno di relazione la cui scoperta ha attivato una detonazione pazzesca.
    Ho provato a dare mille giustificazioni, ma non voglio darmene piu’. Credo non ce ne sia piu’ bisogno.
    Ho cercato di capire prima lui, in ogni modo, ma poi il cambio di volta é stato iniziare a capire me.
    E l’accettazione che possono succedere cose che ti fanno soffrire, che le persone che ti aspetti dovrebbero proteggerti in realtà a volte non lo fanno perché hanno una propria individualità che viene prima della tua.
    Capire che mio marito é un’entità a se. Comprenderne anche i tratti superficiali (che ho visto assumere anche nei confronti dell’amante ) e soprattutto non affidare ad un’altra persona la percezione di me stessa e del mio valore.
    Non so se riesco a spiegarmi.
    Sono molto sensibile purtroppo, soprattutto ho capito di temere l’ “abbandono”. Il primo pensiero se qualcosa non va é che sia per colpa mia. Questo mi ha trattenuta dal buttarlo fuori casa all’istante. Poi le cose sono cambiate.
    A volte ho pensato pure che se fossi stata in lui io “mi sarei lasciata” per lei. In lei ho visto molte qualità genuine.
    Avrebbe potuto iniziare una nuova vita con nuove emozioni e la freschezza dei primi anni di rapporto, come fosse una nuova occasione di vita..E caspita, che bella cosa.
    Non che mi sia stata simpatica all’inizio, sia chiaro, ma mi é stato subito evidente che nessuno si fosse “associato” per farmi deliberatamente del male (come spesso succede sentendo le persone tradite) . E’ successo. A dire il vero siamo stati male tutti.
    Lei ha certamente sofferto molto, io per mesi sono stata uno zombie che si trascinava, lui che si é trovato a troncare una storia sicuramente importante ed era stralunato, i nostri figli che hanno avuto a che fare con due persone che per un periodo non sono state piu’ le stesse, nemmeno con loro.
    Ora lei sta bene, in una relazione duratura con un uomo libero e progetti di famiglia che con mio marito difficilmente avrebbe potuto avere.
    La vita va avanti. Affrontarla in modo positivo e costruttivo dipende da ciascuno di noi e fa la differenza.
    Ci vuole tempo, pero’ e saper accettare che la realtà é diversa dalle aspettative che spesso ci costruiamo.

  • Whiterabbit, 7 Luglio 2021 @ 16:44 Rispondi

    Mi è piaciuta la testimonianza di @Anto! In molti punti avrei potuto scriverla io.
    Io, timidamente, continuo a sperare che un giorno nel blog ci sia più spazio anche per le mogli, quelle che se ne vanno ma anche quelle che se lo tengono perché realmente innamorate e con desiderio di riprovarci.
    E anche per le coppie sposate che ci sono riuscite.
    In fondo il sottotitolo del blog è: il blog sulle RELAZIONI AMOROSE.
    Credo che siamo in tante a leggere e in poche ad avere il coraggio di intervenire.

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 15:14 Rispondi

    @Molly,
    Santissimo Signore, ogni volta mi ripeti la stessa storia per mio marito ecc.
    Come faccio a farti capire che tra me e mio marito è finita da anni, che non abbiamo rapporti da questi 10 anni, che viviamo assieme di comune accordo per i figli che sono ancora piccoli, che sa della mia relazione, che non stiamo ricostruendo ecc. ecc.?
    Per favore cerca di ricordarti perché non ce la faccio più a ripeterti la mia storia, sarà almeno la terza volta…

  • Lulolilla, 7 Luglio 2021 @ 14:18 Rispondi

    @elleelle “Non andate a dare fastidio a una donna che non vi ha fatto niente di male” appunto!!! Se la vostra vita coniugale è così triste, frustrante e avete bisogno di scopare con qualcuna che vi dia emozioni nuove, andate a escort che lo fanno di lavoro e loro non si innamorano!!! Non si rendono conto del male che fanno volando di fiore in fiore fuori, restando nel loro porto sicuro a casa, spezzando il cuore e devastando le altre donne!!!

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 16:30 Rispondi

      le escort non sono gratis e non fanno le psicologhe gratis

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 14:07 Rispondi

    @ads ma caspita se il tuo ragionamento sta così che significherebbe?
    Che gli uomini stanno ancora a cercare la MAMMINA PREMUROSA???
    Veramente quando si diviene adulti si diviene responsabili della propria vita
    Se ogni persona può anche aver avuto esperienze devastanti pure nella infanzia
    Ecco da adulti significa che si ha la capacità intrinseca di poter FARE QUALCOSA DI CONCRETO PER DARSI NA MOSSA EVOLUTIVA

    E qui entra in campo la mia consapevolezza che finché noi donne vi facciamo le MAMMINE PREMUROSE voi continuate a fare i BIMBETTI DEL XXXXXZZO DISCOLI ah ah ah
    Obsoleto aggettivo

    Maddai su ads quanto stai vecchio di testa nel senso ancora con sta visione del POVERO UOMO SMARRITO SENZA LA MAMMINA MOGLIE PREMUROSA CHE OGNI TANTO TE LA DA PURE!?????

    Che AMAREZZA
    Che però non mi impedisce affftto di vivere alla grande la mia nuova vita

    NONOSTANTE QUALSIASI COSA DI NEGATIVO ABBIA POTUTO VIVERE!!!

    Ads sei adulto???
    Si

    E quindi DATTI NA MOSSA

    Resta inutile il LAMENTO GRECO SEMPRE E COMUNQUE!!!
    In che profilo ti mettiamo oggi????

    Lasci a @CaroAlessandro onere ed onore di metterti in uno dei suoi profili che tutti ci azzeccano con il tipico uomo del

    NON SE NE PUÒ PIÙ!!!!

    Forza ads che fai?
    Ci vai a farti curare da terapeuta ?

    Cosa aspetti INERME CHE GIUNGA IL
    41 BISSSSSSSSS
    Poi vedi tua moglie che chiama i parenti suoi a rinforzo

    Ah ah ah ah

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 13:40 Rispondi

    Non è l’età a fare la persona

    Si @nany,confermo
    Ah ah ah
    Non è la età a fare la persona

    Ah ah ah vero!
    Infatti pure se esco ogni mattina dal mio sarcofago vedo che le persone mi apprezzano molto per ciò che sono in ogni mia PIEGA ah ah ah
    Esiste la SPIEGA!!!!!!

    Ahah cara @Nany che fine hai fatto? Dove sei? Stai in vacanza? Stai a relazionare nel 20/100 e forse è aumentata la percentuale???

    Ah ah rido di buon umore che ti invio in questo mio pensiero dolce apposta per te!!!

    Non ho età e
    Pure ce la ho a hahah

    Diciamo che sto ancora viva ahahah e questo è ciò che conta!!!

  • Hara, 7 Luglio 2021 @ 13:34 Rispondi

    @Ale noi donne ci guardiamo allo specchio molto più di voi uomini e quando ti guardi ti interroghi, sulla rugha sull’umore, sul sentire e su quello che stai vivendo. In pratica facciamo il ceck dei malesseri e delle insoddisfazioni più frequentemente. In teoria sono d’accordo con te quando si ama non ci sono tentazioni, gli altri non li si prende proprio in considerazione e non gli si lasciano spiragli dai quali insinuarsi. La vita è profondamente cambiata nel giro di una manciata di decenni, prima c’erano molte probabilità che un matrimonio finisse in breve tempo per la morte di uno dei due e specialmente in un piccolo centro la possibilità di incontrare qualcun’altro era molto limitata, inoltre l’idea di matrimonio per amore è un’idea relativamente recente e non ancora del tutto diffusa. Attualmente sono rari i casi di persone che trascorrono la loro vita senza mai allontanarsi dal luogo in cui sono nati e anche restando a casa la tecnologia ci mette in contatto con il mondo intero aprendoci a incontri e conoscenze prima impossibili. Sarò io poco romantica ma mi sembra quasi un miracolo poter credere di amare per tutta la vita la stessa persona con la stessa intensità,, anche perchè l’aspettativa di vita si è allungata e se incontri l’amore a 30 anni e ti auguri di vivere almeno fino a 80, far coincidere desideri aspettative programmi e prospettive in modo univoco mi sembra veramente una impresa titatinica. @Ale se ci pensi la vita di tutti noi viene sottoposta quotidianamente a stimoli e stress che ad esempio i ns genitori non hanno conosciuto e i tempi di elaborazione del vissuto ormai sono accellerati così tanto che spesso non siamo in grado di assorbire o metabolibolizzare quanto ci succede Forse l’aiuto di un consuelor bisognerebbe prenderlo in considerazione più spesso e non solo diciamo così a “frittata fatta”
    Grazie davvero per questo spazio di confronto che ci arricchisce e ci apre gli occhi

  • Lia, 7 Luglio 2021 @ 13:31 Rispondi

    @Ale sono d’accordo con te. Gli amanti di lungo corso dovrebbero servire per due ragioni:
    o formare una nuova coppia o mettere seriamente in discussione la prima.
    Mettere in discussione non significa che facendo due conti mi conviene star di là, ma capire cosa ha spinto a guardar fuori, analizzare quella mancanza che ha generato un bisogno e verificare se è recuperabile.
    Lo so anch’io che quando si rischia di perdere la propria stabilità e i propri benefit si è improvvisamente colti da ripensamenti, ma non deve essere questa la ragione per cui si resta.
    La ragione per cui si resta deve essere il risultato di una presa di coscienza del perchè ho cercato altro e della reale convinzione che quello che mi manca lo posso recuperare con quello che ho già, altrimenti si chiama “ho preso paura, e ho momentaneamente tamponato” e sottolineo “momentaneamente”

  • Molly, 7 Luglio 2021 @ 13:17 Rispondi

    @Franca ho parlato di ammore con la doppia m per dire che se non è quel sentimento che ti traina a superare tutte le difficoltà. perché alla fine ciò che conta è quello che otterrai, non l’inferno che passerai, se non è quello per me è ammore, tante belle parole, di cui tante qui sono vittime. E non sto dicendo che chi non ce la fa a fare il salto non prova nulla, che è solo sesso ma è di fronte a un’emozione, non un sentimento travolgente, altrimenti non ci rinunci.

    Per il resto, @Franca, grazie delle tue parole. Esattamente quello che ha fatto da quel momento in poi è ciò a cui diamo importanza. È un percorso non una meta. E ogni giorno c’è un pezzo di itinerario nella direzione giusta.

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 12:45 Rispondi

    @Lia concordo sanche su questo tuo commento che descrive benissimo cosa sia stata la opera negativa della manipolazione fatta apposta unicamente con lo scopo puro egoismo del proprio piacere a farsi due vite parallele

    Secondo me ripenso infatti a questo concetto del perdono che resta indubbiamente molto dibattuto perché infatti secondo me in certi casi resta stare molto sane e davvero la dimostrazione che si sta USCITE DALLA DIPENDENZA AFFETTIVA E PSICHICA è proprio il fatto di non avere proprio nessun sentire di perdonare chi CONSAPEVOLE ci ha veramente truffate e fatto del male.

    Un conto è riuscire a staccarsi nel vero senso del termine e cioè non riservo rancore ma da qui a perdonare proprio no ,
    Sicuro non mi pongo il problema non è per me un problema ,
    Ma anzi mi da la misura di quanto sia a tutti gli effetti uscita dal tunnel dipendenza che ormai il mio no contact totale ed assoluto risale a due anni abbondanti
    E quindi Okkei annovero questa esperienza come qualcosa che mi ha davvero fatto molto male ma al tempo stesso grazie a me stessa e al mio impegno terapeutico sono riuscita a scoprire tanto di me e del mio nodo antico passato che mi teneva in questa sorta di dipendenza affettiva latente e che infatti come da copione scienza mi ha esposto ad essere attratta nella rete di una relazione tossica

    Quindi il non perdonare affatto alla luce del oggi lo reputo come un segno di grande positiva dimostrazione che si sta davvero uscite dalla esperienza
    Si è in grado di non nutrire rancore ma pure di dare a Cesare ciò che è di Cesare e questo dimostra solo che ormai non ci si fa più ingannare da baci abbracci paroline dolci ecc.

    Insistere a voler leggere la esperienza come se noi “ vittime temporanee” avessimo ricevuto comunque amore

    NOOOOO E NOOOO era solo TEATRO PURO

    Chi invece qui si legge ma siamo amici ma ci siamo comunque amati eccettera eccettera
    Mi spiace ma ANCORA HA DA LAVORARE PER USCIRNE COMPLETAMENTE!,,

  • Molly, 7 Luglio 2021 @ 12:09 Rispondi

    Grazie @Anto. Sottoscrivo quasi tutto quello che hai scritto. Anche a me manca una parte del blog dedicato alle mogli tradite e alla nostra enorme sofferenza. Magari può essere un suggerimento per @Ale.

    La sofferenza è stata enorme, devastante, disarmante, estenuante.

    Nel nostro caso siamo di una certa età, entrambi indipendenti economicamente e con figli adulti e senza mutuo. Una situazione assolutamente ideale per chi avesse voluto dileguarsi senza troppi danni collaterali.

    Posso affermare con una certa serenità che gli aspetti economici e logistici non sono stati il motivo della scelta di darci una chance.

    Durante il percorso ho messo in chiaro più volte che se avesse sentito che non era la scelta giusta poteva in qualunque momento alzare bandiera bianca ma che se restava volevo vedere tutto il suo impegno e avevo diritto a non vivere nella menzogna.

    Idealmente avrei preferito che non avesse più possibilità di incontrarla e avesse cambiato luogo di lavoro. Anche lui lo avrebbe preferito ma a questa età non è facile. Ha però ottenuto un incarico di lunga durata in altra sede e credo gli abbia fatto bene, probabilmente anche alla sua ex.

    Oggi siamo sereni. Entrambi.

  • MP, 7 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

    @viovio nel mio caso, il giorno prima foto sue cuoriciose e romantiche con la moglie, il giorno dopo ha visto delle foto mie ad un evento (purtroppo posso bloccarlo io ma non le conoscenze comuni) e si è rifatto vivo… dicendo che in base alle mie foto non sembravo stare male abbastanza.

  • Hara, 7 Luglio 2021 @ 11:02 Rispondi

    @Anto grazie per il tuo intervento, da quello che racconti sembri una donna risolta e consapevole. Credo che una scappatella in una coppia di lungo corso possa capitare a tutti l’importante è superarla, e voi da quanto racconti sembra lo abbiate fatto nel modo migliore. Qui non si contesta il perdono al marito come tale, e neanche il perdono in generale, tant’è che molte di noi hanno perdonato più volte l’amante fino a quando ci si è rese conto che non c’era amore. Fondamentalmente, mi sembra, @Ale mi correggerà se sbaglio, che si stia sottilineando, da parte di una moglie che il fatto che il marito le abbia mentito, nel suo caso per 4 anni, ci doveva dare la certezza che stesse mendendo anche a noi, perchè se riesce a mentire alla moglie che è la donna più importante allora non ci sono dubbi che menta anche a noi.
    Forse non basta credere da entrambi le parti di essere la donna più amata
    benvenuta e grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 11:18 Rispondi

      Io sono un po’ rigido sull’amore e l’innamoramento, quindi anche in una coppia di lungo corso, se l’amore è vero, non contemplo neanche la scappatella. Se c’è può essere un incidente di percorso, soprattutto se gli anni sono tanti (il destino è beffardo e sia Cupido che Eros giocano volentieri con le situazioni più impreviste, complici gli ormoni maschili e femminili), ma per me è comunque un sintomo di malessere, di bisogno da soddisfare da approfondire. Sarà davvero stato il caso o un “banale” fuori pista o il mio cuore mi sta dando dei messaggi di disagio o di bisogno sentimentale e/o sessuale sulla coppia originaria? Bisogna chiederselo con sincerità subito, meglio con un counselor

  • Crocus, 7 Luglio 2021 @ 09:09 Rispondi

    @Lia le tue parole sono le mie. Mi ritrovo in tutto ciò che hai scritto. Quando capisci che sei stata presa per il culo è una cosa devastante. Quindi come hanno finto con noi che gli costa fingere anche a casa? Ma quale amore? Perdono? Da parte mia mai e poi mai!

  • Lia, 7 Luglio 2021 @ 00:35 Rispondi

    @elleelle fa tutto davvero schifo… Più penso a quello che mi è successo, più ci vedo l’inganno, la presa per il culo.
    In tutte le sue azioni adesso ci vedo il suo tornaconto personale e come il tuo ex non si è fermato di fronte al tuo dolore, neanche il mio lo ha fatto. Mi ha buttata giù dalla torre come dice Ale fregandosene di me e del periodo che stavo vivendo…
    Non vedo perché questi uomini così cinici dovrebbero ragionare diversamente quando si tratta di mogli.
    Lo spiega bene ads. Tutto è solo ragionamento e convenienza. Mi chiedo, ma dove sono i sentimenti in tutto questo discutere e ragionare?
    La cosa più triste di tutte è constatare che riescono anche a fingere un sentimento che non provano, e sempre per convenienza.
    Staranno facendo lo stesso con le mogli? Probabile… perché dovremmo pensare il contrario quando rientra perfettamente nel loro modus operandi.
    Se fingersi coinvolti, anche solo ad un livello basico con la moglie, significa non doversi sbattere, mantenere soldi, casa, comodità ecc, cosa dovrebbe farci credere che in quel caso non lo facciano?
    Postare la foto felice con la moglie costa la stessa fatica che scrivere un messaggio test all’amante.
    Anche io come te non mi sogno di perdonare un bel nulla…
    Sarò troppo romantica, ma per me il piccolo principe insegna. Quando ami davvero qualcuno lo proteggi, te ne prendi cura, non lo esibisci come un trofeo, custodisci gelosamente tutto ciò che lo riguarda e sopratutto non ti sogni di fargli del male…

  • Maddy, 6 Luglio 2021 @ 23:11 Rispondi

    @Franca che piacere rileggerti! Il tuo tono pacato e consapevole.
    Spero che per te vada tutto bene.
    Un abbraccio

  • Anto, 6 Luglio 2021 @ 21:44 Rispondi

    Care tutte,
    io faccio parte della schiera delle mogli tradite che si è tenuta il marito fedifrago.
    Vorrei darvi il mio punto di vista, se volete.
    Perché me lo sono tenuto? Perché lui è la mia famiglia. Non ne ho avuta una vera d’origine e questa rappresentava la mia intera vita. Non me l’aspettavo e non ero pronta. All’inizio ho cercato di non fare nulla, perché non ero in grado neppure di reggermi in piedi, figuriamoci di prendere una decisione.
    Ho sofferto? Enormemente, come mai prima. Raramente vedo dettagliare la sofferenza qui, dalle mogli tradite, ma è davvero enorme. Non solo scopri di essere stata oggetto di bugie, ma ti si frantuma tutto quello che hai costruito, oltre a pensare al fatto che quello che tu (perché loro non lo fanno), sceglierai, avrà impatto sui tuoi figli.
    L’ho fatto per comodità? No, sono completamente indipendente. Senza di lui sarei stata meglio da tutti i punti di vista.
    Sono felice di aver fatto questa scelta? Si. Sono passati piu’ di quattro anni e ora ho accanto un uomo che oltre ad essere un marito esemplare è un padre perfetto (prima della scoperta non era ne’ uno ne’ l’altro).
    Ho recriminazioni nei confronti dell’amante?
    No. Nessuna. Scoprendo il tradimento sono passata dalla percezione dell’ideale al reale. Sono cresciuta tanto e dopo un primo periodo devastante in cui mi sentivo avvolta da totale disincanto, ora mi ritengo piu’ matura e consapevole. Prima era totalmente avulsa dal concetto di reale e vivevo in una dimensione di ideale.
    Ho controllato mio marito all’inizio? Si. Ma non per impedirgli di fare cio’ che volesse, ma per capire se mi stava ancora mentendo. C’è un grande bisogno di capire se le parole che ti dice siano vere oppure no, e l’unico modo che hai per capirlo è appurare personalmente. Non un 41 bis tipo carceriere per poveri allocchi…ma se mi dici che mi ami e che hai sbagliato e poi vedo menti….capisco che mi stai perculando e ti do il benservito.
    Dubbio che lui abbia scelto per comodità? Si, spessissimo. Ma mi sta convincendo ogni giorno del contrario e dargli fiducia lo devo ai miei figli, oltre che a me.
    Chi ci ha guadagnato di piu’ tra i due? certamente lui.
    Ne sono convinta. E pure lui lo é.
    Era amore vero con l’amante? Non lo so, sinceramente non lo so.
    Poteva scegliere e ha scelto.
    La condizione che ho posto?
    Che la scelta fosse fatta per amore.
    A questo punto non posso far altro che valutare la situazione attuale, giorno per giorno.
    Di piu’ non posso.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:02 Rispondi

      Grazi per la tua preziosa testimonianza

  • avvocatodistrada, 6 Luglio 2021 @ 19:02 Rispondi

    se posso dare la mia opinione,
    al netto che non è vero che ci piace l’adrenalina, il proibito,dopo un po la relazione tra amanti diventa normale..
    credo che a molti uomini,ed io mi ci metto in primis, l’idea di vivere da solo è una cosa che spaventa e non poco,
    perchè mettetela come volete,ma una madre con i figli e’ il perno di una famiglia, separata o non separata,
    e l’uomo si va ad inserire in questo contesto , io questa scena ahimè me la sono vista spesso,
    ed è una situazione che non reggerei alla lunga

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:08 Rispondi

      certi uomini vogliono l’auto e la moto

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 18:49 Rispondi

    @ads
    Abbiamo capito.
    Voi uomini avete capito che se non avete intenzione di lasciare moglie e famiglia, non vi dovete fare l’amante e raccontarle una valanga di balle? Fatevi andare bene la moglie anche se non vi piace piu’, se la trovate noiosa e fredda a letto e tutte le belle cose che raccontate. Non andate a dare fastidio a una donna che non vi ha fatto niente di male.
    Mica si chiede tanto, eh!

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:10 Rispondi

      come chiedere a un ladro di non rubare

  • Viovio, 6 Luglio 2021 @ 17:02 Rispondi

    @elleelle risparmia fiato ed energie perché è una battaglia contro i mulini a vento e ricomincia la tiritera: anche voi avete mentito a vostro marito, anche voi siete state false, se ha tradito la moglie anche voi dovevate aspettarvi lo stesso trattamento e vai col liscio come si dice dalle mie parti! :-p
    La ragione per cui @Molly sta qui e partecipa attivamente evidentemente non è dato saperlo, dal momento gli e’ stato domandato più volte senza avere risposta.
    Mi fa piacere sia scattato il tuo rele’ sei una donna forte ed in gamba!

  • Stella, 6 Luglio 2021 @ 15:40 Rispondi

    Crocus la moglie del mio ex me ne ha dette di tutti i colori mettendo in mezzo anche la religione andando a sparlare in giro , ci credeva anche lei e tuttora è straconvinta che lei è una brava donna e religiosa a differenza mia che sono una poco di buono traditrice motivo per il quale un giorno ha deciso di voler informare, mio marito e per fortuna che io avevo confessato mesi e mesi prima, raccontandogli bugie e fatti inventati pur di mettermi in cattiva luce , e dandogli consigli sul chi rivolgersi per buttarmi fuori di casa dato che ero una prostituta. Essere brave persone e persone oneste cambia dai punti di vista come vedi cara Crocus ,io ho tradito si,ho amato un uomo si ,ho confessato e mi sono separata ,ho dato conto solo a mio marito e abbiamo creato un clima di serenità per i ragazzi e siamo una bella famiglia , non ho denigrato ne calunniato e preso in giro nessuno, mio marito lo stesso . Se mio exmarito mi avesse tradito ,avrei fatto lo stesso percorso che ho fatto oggi ,non me la sarei presa con l’amante ne avrei giustificato mio marito come un povero decelebrato circuito per x motivi, avrei semplicemente fatto quello che mio marito ha fatto con me ,mettersi seduti guardarsi in faccia e affrontare la verità :non era colpa del mio amante ,non ero stata circuita, ne ho avuto traumi infantili gravi da bambina, semplicemente e drammaticamente può accedere che non si ami più la persona che hai accanto e che lo scopri quando ti innamori perdutamente di un altro. E non è che se con l’amante non è andata bene ci si riscopre innamorati del marito, non giudico anzi ammiro chi si riscopre innamorato, a me non è successo ma è accaduto che ho rivalutato il mio ex marito per la sua reazione da uomo e lo considero un persona eccezionale abbiamo fatto il meglio e tuttora siamo molto uniti ….la moglie del mio ex amante è ripiegata su se stessa ,carica di odio verso di me,il marito va in giro a continuare a fare il seriale ma il problema e la causa di tutto per lei sono io,Mi fanno pena lei e lui ,che continuassero a tenersi l’etichetta di brave persone ,in fondo l’immagine per molti è tutto e io gliela lascio volentieri.

  • RosaSpina, 6 Luglio 2021 @ 14:38 Rispondi

    Se puo’ esserTi utile, conosco di persona e da vicino una storia di amantato che dura da ben 17 anni…e no, stavolta non è la mia ( mi sarei annoiata terribilmente) 😀

  • Hara, 6 Luglio 2021 @ 14:19 Rispondi

    @Molly cara, so che parliamo due lingue diverse io e te, ma tu qui sei quella che soffre più di tutte e scusaci se non abbiamo colto.
    Noi tutte, chi prima chi dopo, siamo andate avanti siamo tornate alla vita tu purtroppo no.
    “Se scopriste che oltre a voi (e il/la coniuge!) si vedesse segretamente con un’altra persona non vi sentireste profondamente violate? Avreste tanta comprensione che era in crisi? O sareste devastati/e?” noi siamo rimaste devastate quando abbiamo scoperto che frequentava il coniuge tutto qui !
    delle mogli arrabbiate ci interessa solo che non violino la nostra privacy.
    Una volta preso atto del tradimento noi non siamo state capaci di perdonare L’Amante, però noi ci siamo riinnamorate di noi stesse e andiamo avanti. Tu Molly ti ami? ti rispetti? Tu credi di aver subito un tradimento più grave perchè siete sposati, benissimo ma una volta che ti abbiamo concesso il primo posto tu quando ti deciderai a mettere tu te stessa al primo posto? e non mi rispondere che non sarebbe amore perchè persino nei comandamenti si recita “Ama il prossimo tuo come te stesso”, non puoi amare nessuno se non ti ami e ti rispetti. Capisco che adesso, come in precedenza già avvenuto, aggiusterai il tiro chiarendo accomodando i fatti e il sentire ma, purtroppo, al di la dei meri episodi che ci racconti, quello che conta è ciò che ti lasciano e la tua è una ferita ancora aperta

  • Rosa, 6 Luglio 2021 @ 14:12 Rispondi

    @Ellelle STANDING OVATION, direi che il concetto è chiaro a tutte, sei stata di una trasparenza che è impossibile non capire. Quindi, chi si ostina, è perchè deve convincersi.

  • Molly, 6 Luglio 2021 @ 13:48 Rispondi

    elleelle, 6 Luglio 2021 @ 10:22Rispondi
    @Lia
    Elaboro meglio in modo che si capisca: io e il mio ex siamo stati scorretti nei confronti dei nostri coniugi. Non importa se il mio rapporto e’ finito da anni, se io ne avevo parlato a suo tempo, se non abbiamo piu’ rapporti sessuali ecc.: mi prendo la resposabilita’ in modo da essere sullo stesso piano del mio ex, per cui scorretti entrambi, stesso punto di partenza.

    Tu @Ellelle (p qualunque altra nella stessa situazione) ti sei perdonata per quello che hai fatto a tuo marito? Se qualcuno ti dicesse che nei confronti di tuo marito sei sempre e solo stata disonesta lo accetteresti? Per il fatto che sei stata disonesta con tuo marito, significa che con lui sei stata disonesta da sempre, che mai hai provato amore per lui? O c’è stato un momento in cui lo hai amato sinceramente e poi non gli hai detto che ti stavi allontanando emotivamente da lui e che sarebbe andata a finire come è successo? Tuo marito si aspettava che tu lo stessi tradendo e nn ha fatto mulla? O è stato colto impreparato?

    Perché tu sei giustificata a tradire tuo marito (a violare la sua volontà di essere in un rapporto esclusivo e sincero) e il tuo amante non è giustificato se con te non è stati sincero fino in fondo? Significa che non può mai avere provato nulla di vero e sincero?

    Sono profondamente dispiaciuta che tu e le altre abbiate sofferto molto per un uomo e lo dico con sincerità ma, perdonate la mia durezza, non riesco a vedere come il comportamento di questi amanti sia poí così profondamente diverso da quello che è stato il vostro nei confronti del vostro sposo. Anche loro avevano delle aspettative precise che sono state disintegrate.

    Lui un mostro bugiardo? Ho parlato di e letto molte storie e credo che chi arriva a tanto, a promettere, a sognare, non debba necessariamente essere guidato da cattiveria e calcoli. Non vi siete innamorate di mostri ma di esseri umani imperfetti con dei bisogni propri, di sentirsi vivi, desiderati, di essere al centro dei pensieri di un’altra persona, gli stessi bisogni che hanno permesso l’avvio di queste storie a danno di qualcuno.

    È triste che si arrivi a tanto dolore perché si soddisfano i propri bisogni. Le storie che nascono dai bisogni inespressi temo siano destinate a fallire e a far tanto soffrire.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:21 Rispondi

      La differenza fra le amanti innamorate qui e i loro amanti maschi è abissale. Amore e non amore. Dall’altra parte bugia e truffa

  • Franca, 6 Luglio 2021 @ 13:41 Rispondi

    Dai però @Molly, non lo definire ammore ridicolizzando il tutto. Mettici una sola m e parla di amore. Hai ragione quando dici che se non si trova il coraggio vuol dire che altre cose pesano di più. Quali sono queste cose???
    La lista è lunga. Per alcuni c’è davvero la presa di coscienza di voler sistemare per amore, per tanti altri direi proprio di no.
    L’anello al dito e il contratto contano @Molly, eccome se contano, non ci prendiamo in giro, contano perché rappresentano lo status, la Legge, quello che è giusto secondo la nostra società. Le emozioni esulano da tutto questo e rompono gli argini ma quando poi si trova con le spalle al muro e bisogna scegliere, prendere una decisione e provare a conciliare emozioni e razionalità…beh…lo status ha un peso enorme. Ci siamo scontrate tante volte e non ho assolutamente intenzione di rifarlo. Ti chiedo solo di prendere in considerazione anche altri punti di vista.
    Credo sia onesto ammettere che nella fase della scelta, per un uomo è meno dispendioso “inizialmente” riconfermare la moglie, benché cornificata, tradita e non rispettata.
    Fa la differenza quello che accade dopo la scelta. Se si rientra solo per apparenza o per ricostruire davvero.
    Certamente la sofferenza di una moglie tradita non ha a che fare con l’anello e il contratto…credo sia inutile precisarle queste cose…non trovi?
    Mi sembra di capire che tu e tuo marito state lavorando molto per ritornare a stare bene insieme ed è questo che conta. Quello che lui, dopo il tradimento, ha fatto per te e con te, dimostrando di volerti rivivere pienamente .
    Per tanti altri invece non è così e questo va seriamente preso in considerazione.

  • Molly, 6 Luglio 2021 @ 13:15 Rispondi

    @Ellelle non vorrei darti una cattiva notizia ma chi tradisce VIOLA l’altro SEMPRE!!

    Per cui, tu e tutte quelle/tutti quelli che hanno tradito, hanno VIOLATO LA PERSONA A CHI ERANO LEGATI e lo hanno scelto!!

    Tu ti sei perdonata per averlo fatto? Hai giustificato la tua SCELTA con varie motivazioni, giusto? Perché il tuo rapporto con tuo marito era ormai finito (lui lo sapeva che era finito?) o eravate in grossa crisi.

    Io, rigidona, moralista, che MAI AVREi VIOLATO LA PERSONA CON CUI ERO IN RELAZIONE, ho accettato che si possa arrivare a fare ciò. Per questo ho PER DONATO: ho fatto il dono di UNA chance di riscatto a lui e di opportunità di vivere in serenità e in pace con lui (chance offerta a entrambi). Anche io mi sono fatta un DONO!

    “Altra cosa: come donne adulte, siamo consapevoli che una relazione che nasce da un amantato avra’ un percorso difficile, che richiedera’ sforzi e compromessi. Per questo ho scritto il mio post l’altro giorno, per farti capire che non siamo tutte delle ragazzine senza cervello in preda agli ormoni”

    @Ellelle non mi dire che quando INIZI una storia con una persona già in un’altra relazione sei già pronta a questo perché non ci credo che inizialmente gli ormoni non la facciano da padroni a meno che tu (generico!) non sia a caccia di un sostituto del marito da subito e da quello che leggo tutte che hanno iniziato una relazione senza nemmeno accorgersi di quello che stava accadendo… hanno acchiappato sl volo un’opportunità di sentirsi vive e desiderate e i dolori sono nati ben più tardi, quando non era troppo tardi, dopo tutta una serie infinita di scelte pur sapendo che nessuno dei due era libero.

  • Ariel, 6 Luglio 2021 @ 13:09 Rispondi

    alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 12:38Rispondi
    Quanta inimmaginabile sofferenza fra le amanti, aggravata dai vari “te la sei cercata” e “sei una poco di buono”. Vi difenderò sempre!

    Concordo in pieno!!
    Si @CaroAlessandro credo che il mio convincimento e pensiero concorde a quanto qui e da sempre da che ti leggo scrivi
    E SOPRATTUTTO DOPO LA MIA ESPERIENZA TOSSICA dove sono stata amante pur se inconsapevole di esserlo
    Mi si è aperto un mondo di nuova conoscenza di quali possano essere le difficoltà reali nelle relazioni affettive nella coppia e sicuro l’amantato per il solo fatto di essere almeno per un certo periodo di tempo una relazione clandestina fatra di ovvie menzogne verso tutti mogli mariti figli e entourage sociale
    Con il solito Pensiero Vaticano che incombe da secoli soprattutto in Italia avendolo in casa

    Ecco che mai io stessa avevo prima di questa esperienza mia di relazione tossica e di aver incontrato di persona in terapia di gruppo care Donne tutte mogli e amanti
    E qui a leggere e a partecipare ai racconti di esperienza così spesso sofferte e dolorose e con un finale per nulla positivo

    Si mi si è aperta una nuova luce un nuovo punto di vista molto centrato sulla realtà del oggi dove le relazioni disfunzionali e fino a tossiche sono in un trend di salita a crescere o almeno al venire in luce ,finalmente!!!!

    Sicuro la mia valutazione mi rendo conto comunque di esssere stata avvantaggiata dal fatto del mio “ da dove vengo”
    Ecco che penso spesso ai miei cari Nonni ex amanti che quagliarono senza tanto tormento ,ma in una urgenza data da altra epoca altro secolo dove non ci stava certo il tempo di rimandare i pensieri e le decisioni

    Così in fondo mi dico vedi da ex amanti sono poi nata io stessa eppure ho vissuto un matrimonio funzionante e permeato di Amore reciproco in ogni fatto concreto
    Come a dimostrare che le radici BUONE NON MENTONO MAI e restano INDIPENDENTI dal come si era formata la coppia

    Il vero Amore NON CONOSCE OSTACOLI MAI in nessuna relazione affettiva
    Se si sta amanti e davvero ci si ama si QUAGLIA si scioglie la precedente Unione e si forma la nuova coppia che poi ognuno si sceglie come viverla se sposarsi o meno se convivere o meno se dormire insieme o meno

    Ma sicuro ciò che sempre conta è cercare di guardare più a fondo ad ogni situazione ad ogni caso D ogni persona
    Che la Differenza tra le persone e le coppie è solo che la BELLEZZA DELLA EVOLUZIONE DI SE STESSI E DEL PROGRESSO UMANO!!!

    P.s. BENTROVATA DI NUOVO CARA @Franca!!
    E tu come stai ?
    Che fai nella tua nuova vita!!!
    Spero RADIOSA COME TE!!!

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 13:01 Rispondi

    @Ale
    Io accetto anche che mi si venga a dire che me la sono cercata e sono una poco di buono, perche’ tanto so esattamente cosa mi e’ successo e so benissimo chi sono. Ma che queste parole vengano da chi incolpa me perche’ sono stata amante e complice ma ha perdonato il marito che ha fatto peggio, e’ abbastanza indigesto.
    Se da @Molly fosse uscita solo una volta una parola gentile, sarebbe diverso.

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 12:57 Rispondi

    @Ale
    Per questo dico che una ricostruzione dopo un tradimento di lungo termine e’ impossibile. Io perdono chi fa un errore, una volta, non cento. Se lo ripeti cento volte, non stai facendo un errore, mi stai prendendo in giro e io uno che mi prende in giro non lo voglio.
    Sapendo quello che so perche’ l’ho vissuto in prima persona, figuriamoci se auguro a un’altra donna di ricostruire con un uomo che l’ha tradita per anni… Se poi la moglie tradita che perdona non riesce a darsi pace e ce lo dimostra ogni giorno, posso solo dirle di guardare in faccia la realta’ e di volersi piu’ bene.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:30 Rispondi

      la ricostruzione per amore dopo un matrimonio è possibile, succede nel 10-20% dei casi di solito in storie dove il tradimento non dura più un anno

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 12:34 Rispondi

    @Molly
    Altra cosa: come donne adulte, siamo consapevoli che una relazione che nasce da un amantato avra’ un percorso difficile, che richiedera’ sforzi e compromessi. Per questo ho scritto il mio post l’altro giorno, per farti capire che non siamo tutte delle ragazzine senza cervello in preda agli ormoni. Non siamo tutte immature e interessate a vivere solo per il sesso e il divertimento. Tante di noi avrebbero voluto una relazione seria, in cui mettere lo stesso impegno che si metterebbe in una relazione che nasce tra persone che sono libere. Non so come tu non possa capire questa cosa, davvero.
    Tornando a quello che hai detto, che e’ di una gravita’ enorme: secondo te, una relazione in cui una delle due parti si e’ sentita violata perche’ e’ stata violata, che relazione sara’ in futuro? Perche’ deve essere per forza meglio di una relazione nata da un amantato?
    E’ molto difficile capire perche’ una donna accetta di essere violata dal marito e si spende in mille parole per far dire ad altre – amanti, per di piu’ – che il perdono e’ la strada giusta. Col cavolo e’ la strada giusta, se mi permetti.
    Se tuo marito ti violentasse fisicamente per anni, tu lo perdoneresti perche’ ha fatto un errore? Per anni? Dicendoti anche che eri tu che avevi capito male?
    @Molly, le parole hanno un peso enorme e a volte ci sfugge proprio quello che cerchiamo di tenere nascosto.

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 12:38 Rispondi

      Quanta inimmaginabile sofferenza fra le amanti, aggravata dai vari “te la sei cercata” e “sei una poco di buono”. Vi difenderò sempre!

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 12:24 Rispondi

    @Molly
    Scusami sai ma quello che scrivi lo diciamo da anni su questo forum. Ma secondo te, non facciamo altro che dire che questi uomini sono degli stronzi, che hanno ferito noi e la moglie, che sono del cagasotto, che usano le persone, che non amano nessuno tranne (forse) se stessi e tu ci scrivi queste cose? Non canti fuori dal coro, stai dicendo quello che non facciamo altro che dire noi.
    Ma certo che il mio ex non mi amava, certo che mi ha preso per i fondelli, ma e’ anche certo che ha fatto lo stesso con sua moglie. Io sono stata sincera con lui, lui non lo e’ stato ne’ con me ne’ con lei. L’ha tradita e violata, come dici tu, per niente, capisci lo schifo? E lei l’ha perdonato, come hai fatto tu.
    Perche’ hai perdonato tuo marito, se ti sei sentita violata? Dove hai la stima di se stessa, se perdoni chi ti viola emotivamente in quel modo, con volonta’ e premeditazione, per anni? Se ti avesso violentato fisicamente, lo avresti perdonato perche’ aveva fatto un errore?
    Io mi sono sentita violata dal mio ex l’ultima settimana che eravamo assieme e NON L’HO PERDONATO! L’ho voluto fuori dalla mia vita, perche’ non voglio una persona del genere di fianco a me. Non mi interessa se ha una bella facciata e gli altri lo ammirano, e’ tanto bravo, la loro famiglia e’ tanto bella e tutte queste balle. Io so la verita’ e mi basta.
    Non e’ colpa dell’amante se tuo marito ti ha violato, @Molly. E’ colpa di tuo marito.

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 12:36