Foto Pixource da Pixabay

6 ragioni per cui non è facile sostituire un’amante… e lui torna sempre

Sostituire un’amante che ha una certa anzianità di relazione non è affatto facile.

Primo: deve trovarne una che creda alla storiella del sono separato in casa, il matrimonio è al capolinea e basta una spintina… la tua?


Secondo: non deve arrabbiarsi quando scopre balle e bidoni e che i coniugi non sono fratello e sorella al punto da diventare invadente.


Terzo: deve scopare bene come te e fare quei bei giochini che a lui piacciono tanto.

Quarto: deve avere la pazienza di un monaco buddista per tutte quelle feste comandate e weekend e vacanze negate.


Quinto: deve essere una brava psicologa gratis. Pronta persino a fate la discarica emotiva


Sesto: deve essere una brava consulente del lavoro gratis.


Capisci perché, pur millantando che noi non stiamo con voi per sesso e convenienza e che se fosse così ce ne troviamo dieci domani, torniamo sempre?

Non è facile sostituirvi, mentre non costa nulla riprovarci.

Basta un “come stai”? Se reagite male lui ribatterà : “volevo solo sapere il tuo stato di salute, sai, in tempi di covid…” e farà anche quello che ci rimane male perché fate le maleducate mentre lui è un boyscout. Se gli va bene e rispondete educatamente lui ci riprova. 

Non costa nulla, non ha la vostra dignità e correttezza

Sincerely yours

Condividi:

2.389Commenti

  • Viovio, 27 Luglio 2021 @ 09:11 Rispondi

    @Anto la moglie del mio ex è dotata di intelligenza e non ha mai scoperto tradimenti.

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 22:01 Rispondi

    @Molly
    Non confondere la dipendenza psicologica che si crea in una relazione dove prevale un legame da trauma e la “dipendenza” che viene sbandierata per togliersi un po’ di colpa.
    @Lolly scriveva tempo fa che crede che suo marito abbia dei tratti da co-dipendente e che l’amante/compagna abbia atteggiamenti narcisistici. In questo caso ci sta che ci sia una difficolta’ oggettiva a staccarsi, a causa dei meccanismi psicologici che si sono creati. Negli altri casi, bisogna stare un po’ attenti perche’ o non e’ vera dipendenza ma appunto una scusa, oppure se e’ vera dipendenza c’e’ qualcosa sotto che magari richiede una terapia psicologica e che non investe solo la sfera sentimentale e sessuale.
    In ogni caso, l’immagine che esce di questi uomini non e’ di certo lusinghiera: sono uomini che non ci pensano, che si descrivono come dipendenti da amanti che non amano, che se ne fregano degli altri, che hanno atteggiamenti rischiosi… Sono problemi non da poco questi.
    Riguardo alle menzogne, e’ chiaro che ci hanno mentito e non ne troverai una che dice il contrario. Questo pero’ non toglie che sia vero che tantissime di noi hanno parlato con loro della moglie e delle conseguenze di una relazione extraconiugale. Mentire all’amante non cancella il fatto che tantissimi di loro fossero assolutamente consapevoli di quello che stavano facendo alla moglie e di quello che rischiavano.
    Non sono dei mostri, sono persone scorrette e immature che se ne fregano del male che fanno agli altri perche’ sono interessate solo a loro stesse. Io la mia posizione su chi tradisce la moglie con una donna che non gli interessa e che non amano, che per loro e’ un oggetto da usare, raccontandole delle balle per fare in modo che si fidi (e qui di queste storie ce ne sono montagne) l’ho espressa piu volte. Io una persona cosi’ non la voglio al mio fianco perche’ non e’ la persona per me. Vorrei una persona che comunica con me e che si comporta in modo coerente e onesto. Una persona che mi parla se vede che c’e’ qualcosa che non va, invece di farsi l’amante prima di cercare di risolvere quello che non funziona.
    Non tutte le persone vogliono questo, c’e’ chi vuole altro o che ha altre priorita’.

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 21:35 Rispondi

    @Whiterabbit
    Per me il fatto che non ci pensino puo’ voler dire che sono inconsapevoli delle proprie azioni, che non si rendono conto della portata di quello che stanno facendo e quindi non pensano che ci saranno delle conseguenze. Questo lo trovo poco credibile.
    Se invece il tuo “non ci pensavano” corrisponde al mio “sapevano benissimo cosa stavano facendo e cosa poteva capitare, ma se ne sono fregati”, allora ci capiamo.

    @Ale
    Se il mondo maschile e’ pieno, forse e’ perche’ la passano liscia troppe volte?

  • maribel, 26 Luglio 2021 @ 17:35 Rispondi

    @elleelle la tua battaglia è coraggiosa ma vedo che tanto non vi allineerete mai. pesno che ognuna alla fine vada avanti secondo il percorso di ciascuna…. quello però che apprezzo molto è come ci metti verve e energia, segno di vitalità.. chi si arrabbia è vivo.. chi si ferma è perduto! ti auguro un incontro che ti faccia dimenticare per sempre quell’idiota e tutta la categoria… te lo meriti proprio un uomo degno di questo nome!

  • SAM, 26 Luglio 2021 @ 16:59 Rispondi

    @tutte: oggi torna dalle ferie, una settimana, social zeppo di fote a 4. (NON HO RESISTITO LO SO) Mi scrive un messaggio, mi mancano i tuoi abbracci.
    io rispondo: scantati ti suona molto male? lui mi risponde: No mi suona benissimo!

    Cioè, ma ditemi voi, come faccio a liberarmi di un uomo così? A liberarmi nel senso a non provare più nemmeno rabbia e desiderio di mettergli le mani addosso (perchè è sempre fisicità)

    Io sono molto buona, troppo. Sono stata bene la settimana scorsa, stamattina mi ha innervosito. scusate lo sfogo. ditemi che sono sulla buona strada per l’indifferenza almeno…..

    • alessandro pellizzari, 27 Luglio 2021 @ 08:44 Rispondi

      te ne liberi cancellandolo e bloccandolo, altro che rispondere

  • Anto, 26 Luglio 2021 @ 15:54 Rispondi

    ma certo @vio , mica abbiamo detto che sono imbecilli bambinoni.
    Non curarsi delle conseguenze non significa non esserne consapevoli.
    Credo l’abbiano già precisato anche le altre.
    Una domanda: tu che conosci la moglie del tuo ex, come la consideri? Una che ci arriva poco anche tu o hai una buona opinione di lei?
    Giusto per contestualizzare il suo non rendersi conto di nulla. Lei poi, ha già scoperto un tradimento di suo marito o nulla?
    grazie

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 15:53 Rispondi

    In sostanza @Elleelle quello che mi fa arrabbiare di te non è che non creda alla mia storia, quello è assolutamente secondario, quello che fa arrabbiare me è che continui a “leggere” cose che NON SCRIVO. Ad associarmi a pensieri quali:

    “Se noi stesse propaghiamo il mito dell’uomo che non sa quello che sta facendo, dell’uomo ammaliato dall’amante Maga Circe e tutte queste belle cose, non ce la faremo mai.“

    Che sono cose che mai ho detto o pensato. Ma tu sei talmente tanto sotto shock ancora che leggi quello che scrivo ma lo traduci a tuo modo.

    Se poi la tua domanda invece era diversa, ovvero:
    Come può un uomo non pensarci, fottersene delle conseguenze, e porsi il problema solo dopo, chibseriamente chi per fintavo facciata, a marmellata già versata, devi chiederlo ad uno psicologo e non a me

  • cossora, 26 Luglio 2021 @ 15:51 Rispondi

    @elleelle io credo (ma se sbaglio correggetemi) che le varie @white @molly e @anto vogliano dire che nella totalità della vicenda il peso maggiore non ce l’ha il fatto che i mariti si rendessero conto e andassero avanti comunque.
    Era un collaterale del loro essere in crisi, essere coinvolti in emozioni forti difficili da interrompere.
    Non credo che (tranne i patologici, ovviamente) nessuno inizi una relazione pensando per prima cosa ‘che figata, metto a rischio la mia famiglia’ anche perchè ripeto, salvo i pazzi, tutti iniziamo per sentirci meglio.
    Perchè non stiamo più bene dove stiamo.
    Tu stessa @elleelle.. sai cosa stai facendo vivere ai tuoi figli nella ormai lunga quotidianità di una coppia che non è per niente coppia?
    Se ci pensi lo sai eccome, ma nella tua economia personale è un fatto collaterale al quale pensi come qualcosa di spiacevole ma conseguente a come stai.
    Da fuori l’opinione potrebbe essere variegata. Per un genitore potresti essere un’egoista. Per un altro un martire che si sacrifica. Per un altro ancora sei perfettamente allineata alla media.

  • Anto, 26 Luglio 2021 @ 15:44 Rispondi

    @Elleelle riporto una tua frase:
    “Questa è l’ennesima dimostrazione. Anto, White e Molly hanno usato le stesse parole per ribadire che l’uomo che si fa l’amante non capisce esattamente cosa sta facendo e cosa sta rischiando. Parole sentite dai mariti, che volevano scaricare un po’ di responsabilità dalle loro spalle? Boh, forse.”.

    Ehm… quando mai avrei detto che mio marito non sapeva quello che stava facendo e cosa rischiava? E quando avrei detto che me lo sono sentito dire da lui ?
    Come ti dicevo, sei davvero distante dalla realtà dei fatti. I miei almeno.

    Mio marito ha semplicemente “fatto senza mettere in conto…” é stato, ed é come indole, molto piu’ superficiale di me.

    Questo ho detto. Essere superficiale significa fare certe cose senza metterne in conto le conseguenze. Inizio, non ci penso, poi vengo travolto e , non volendo rinunciare, proseguo.

    “Fare certe cose senza mettere in conto le conseguenze, non significa non sapere cosa si fa e cosa si rischia. Significa banalmente solo battersene.

    Lui se ne é battuto, per tante ragioni.
    Una di queste é il pensiero che tanto a me non importasse.
    Ah, per inciso, non me l’ha detto lui eh. L’ho capito da sola .

    Altro tema: Aver detto che secondo i mei parametri mi sembrava già di essere fortunata .

    Questa dichiarazione puo’ dar sfogo allo psicologo in 10 fascicoli da inserto di Grazia che é in tutti noi, ma non intendevo che mi prendesse a calci nel posteriore e io felice lo ringraziassi o che mi considerasse trasparente ma io non ne ero consapevole.

    Ero felice di stare con un uomo come lui e che quello che mi dava era talmente al di sopra rispetto alle mie abitudini che mi ritenevo fortunatissima. Questo non vuol dire accontentarsi di niente e quindi essere dipendente affettiva. Se mi conoscessi capiresti che non lo sono.
    Capisco pero’ che potrei parlarti per ore della mia esperienza senza convincerti. Forse per te é troppo presto.
    Io ci ho messo quasi tra anni a fidarmi di nuovo di lui.

    Non pensare che non ti capisca: Sono cresciuta con un genitore narcisista. Ho sofferto.
    I narcisisti li riconosco praticamente subito e capisco i danni che fanno sugli altri.
    Hai sofferto e non sei ancora uscita da questo loop negativo.
    Se ne esce solo in un modo: Affondando il proprio ego. Guardando fuori da se stessi e non piu’ dentro. E soprattutto allontanandosi dalla credenza che esistano dei pattern fissi (soprattutto se si notano solo quelli degli altri e non i propri.).
    Un giorno, forse, capirai (e lo spero davvero) cosa intendevo dire con questa frase.

  • cossora, 26 Luglio 2021 @ 15:36 Rispondi

    @hara sono perfettamente d’accordo con te, la chiusura è figlia del dolore. Vige un po’ la (normalissima) regola del ‘è successo a me, capiterà anche a te’ che può esser vero nella maggiorparte dei casi ma non può diventare la risposta universale.
    A me piace così tanto leggere di nuove voci e nuove esperienze ma dopo un po’ non scrivono più!

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 15:33 Rispondi

    “Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue.”

    Si, ti sto dicendo esattamente questo. Non era un pensiero che gli attraversava il cervello.

    IO QUESTO HO SCRITTO NON CHE FOSSE INCONSAPEVOLE.

    Meglio sintetizzato da Alessandro con:

    alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 10:48Rispondi
    per gli uomini le conseguenze in amore sono come le malattie: finché non stai male non ci pensi. Altro che prevenzione…

    Sarà per questo che lui fa il giornalista e io no. Sa sintetizzate meglio.

    . Il nostro valore non e’ piu’ “Guarda come sono buona e comprensiva” ma diventa “Non voglio sentirmi umiliata e a disagio perche’ mi merito di piu’”.
    Certo non vi posso obbligare in questo percorso, ci sono donne che queste cose ce le hanno dentro e altre che non le hanno.

    Poi ti inviterei a prestare un po’ di attenzione a questa cosa del voler dire a tutti costi che una donna in questo caso non si da valore.
    Ci sono donne che queste cose ce le hanno dentro e altre che non le hanno. Cosa? Il valore? Non ce l’ho perché ho voluto reagire, reagire non subire bada bene, diversamente da te?
    Credo che il valore e la personalità di un individuo sia un po’ più complesso di questa cosa qui.

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 15:11 Rispondi

    “ Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue.”

    Si, ti sto dicendo esattamente questo. Non era un pensiero che gli attraversava il cervello.

    IO QUESTO HO SCRITTO! Se poi tu ci vuoi leggere una mancanza di coscienza che voglio usare come scusa pace..

    Meglio sintetizzato qui da Alessandro:

    alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 10:48Rispondi
    per gli uomini le conseguenze in amore sono come le malattie: finché non stai male non ci pensi. Altro che prevenzione…

    D’altro canto lui è più bravo a sintetizzare di me. Sara per questo che lui è giornalista e io no.

    • alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 15:20 Rispondi

      ragazze il mondo maschile è pieno di incoscienti soprattutto con la pelle degli altri: gente che come dice a voi prima fa e poi ci pensa perché si vive il momento (salvo poi dirvi che non lascia per i figli che non hanno impedito migliaia di “momenti”), che non usa il preservativo e va anche con altre (tipico dei seriali), che promette e poi si vedrà tanto chi soffre poi sei tu… Incoscienti, e poi ci sono gli incoscienti – amorali: gente che non usa precauzioni e poi vi lascia sole ad abortire perché si dilegua, gente che sta con l’amante e mette incinta la moglie e neanche per sbaglio (povero nascituro, bella coppia di genitori felici), gente che vuole conoscere i vostri figli o vi presenta i suoi solo per guadagnare punti bonus di longevità dell’amantato (sapendo benissimo che non durerà). E non sono eccezioni, sono tanti

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 14:54 Rispondi

    @maribel
    Non avevo visto il tuo messaggio ma ti avevo scritto solo che deve essere andato perso mentre lo spedivo a @Ale approvava altri commenti.
    In realta’ no, il mio ex non e’ il marito di @White o Molly, e’ un uomo come tutti gli altri uomini che tradiscono, con l’aggravante del suo narcisismo.
    La faccio piu’ breve di quello che avevo scritto prima: quello che vedo io sono comportamenti reiterati, possibili come e’ possibile che mi cada in testa un asteroide in questo momento, ma poco plausibili e di questo dobbiamo essere consapevoli.
    Che senso ha stare qui a discutere perche’ mi viene dato contro da una persona che poi conferma quello che dicevo io e cioe’ che questi uomini sanno cosa stanno facendo?
    Anche perche’ poi passa il messaggio che sono incarognita con il mio ex e quindi me la prendo con i mariti delle altre (quando in realta’ me la sono presa seempre e solo con lui), che non so perdonare (anche se ho perdonato il mio ex piu’ di una volta), che ho certezze incrollabili (quando invece ho rivisto tante cose del mio comportamento e della mia storia). Divento l’amante cattiva contro la moglie tradita, ma la mia intenzione e’ tutt’altra: se volete, il mio messaggio e’ femminista. Basta farsi mettere i piedi in testa da uomini che ci umiliano, basta trovare giustificazioni che non sono plausibili. Tutto qui. Se noi stesse propaghiamo il mito dell’uomo che non sa quello che sta facendo, dell’uomo ammaliato dall’amante Maga Circe e tutte queste belle cose, non ce la faremo mai.

  • Whiterabbit, 26 Luglio 2021 @ 14:50 Rispondi

    @Elleelle il punto è proprio che io NON HO MAI SCRITTO che non si rendeva conto di quello che faceva. ‍♀️ Io ho scritto in italiano una cosa diversa. Che non ci pensava. Se poi tu lo traduci con:non si rendeva conto, ok allora avrai ragione cosa ti devo dire.

  • elleelle, 26 Luglio 2021 @ 14:29 Rispondi

    @Whiterabbit
    Nessuno ha detto che scrivi minchiate e nessuno ti ha detto di andartene.
    Quello che volevo farti vedere, e’ che praticamente devi sempre dare contro a quello che dico anche se alla fine non ho affatto torto. Se dici che non si rendevano conto di quello che facevano e io ti dico che non e’ plausibile che non si rendessero conto e tu insisti e poi quando ti faccio incaxxare, mi dici che tuo marito sapeva quello che stava facendo, potevi dirlo prima invece di far partire tutta questa discussione.
    Prova ogni tanto a dire: “@Elleelle, non hai tutti i torti, infatti mio marito sapeva quello che stava facendo.”
    Non perche’ mi devi dare ragione, ma per capire tutte che un uomo adulto sa quello che fa e che se riesce a farci credere che non lo sapeva, forse c’e’ qualcosa sotto a cui dobbiamo pensare, in noi stesse e in lui. Se invece smettiamo di dar loro delle scuse che non hanno senso, cresciamo noi come donne perche’ diventiamo forti e consapevoli del nostro valore. Il nostro valore non e’ piu’ “Guarda come sono buona e comprensiva” ma diventa “Non voglio sentirmi umiliata e a disagio perche’ mi merito di piu'”.
    Certo non vi posso obbligare in questo percorso, ci sono donne che queste cose ce le hanno dentro e altre che non le hanno, ma almeno provate a vedere questa possibilita’.

  • HARA, 26 Luglio 2021 @ 12:29 Rispondi

    Buongiorno scusate se intervengo. Secondo me vale il principio dello scrittore russo Lev Tolstoj: «Tutte le “coppie” felici si somigliano; ogni “coppia” infelice è infelice a modo suo. @Whit Nel tuo caso mi sembra di ricordare che il tradimento sia intervenuto a margine di una crisi conclamata, per breve tempo, solo per l’aspetto sessuale da entrambe le parti, e concluso prima che tu lo scoprissi, tanto che ormai eravate in fase avanzata di ricostruzione.
    Non voglio dire che sia stato meno doloroso e dirompente ma certamente il tradimento è stato qualcosa di circoscritto e limitato! I tempi e i modi sono fondamentali sono manifestazioni di se stessi, e ogni amantato va circostanziato e non può essere estrapolato dal contesto di coppia nel quale nasce . Dove il tradimento è prolungato nel tempo, secondo me, si tratta di creare una nuova coppia con persone ormai cambiate nel tempo, non è un “ricucire uno strappo” ma creare proprio una nuova coppia con presupposti e obiettivi diversi. Non credo si possa resuscitare un amore morto ma innamorarsi di nuovo di una persona nuova forse è possibile. Ne consegue, sempre secondo me, che anche le granitiche convinzioni di @elleelle calzano perfette al suo vissuto, possono esserci di spunto per riflettere ma non possiamo fare nostra la sua esperienza se non in modo marginale o come spunto di riflessione . Inoltre qui ultimamente siamo molto chiuse alle considerazioni delle altre come se uscire dal trauma della storia malata in cui siamo incappate (mogli e amante) ci facesse depositarie della verità assoluta
    Credimi I tuoi interventi sono molto preziosi

  • cossora, 26 Luglio 2021 @ 12:23 Rispondi

    @Ale quanto è vero.
    Da moglie innamorata poi delusa e poi infedele ho assistito a tutte le puntate, in prima fila.
    I segnali c’erano tutti, tutti. Evidenti. Si poteva fare qualcosa in tempo.. fino a un certo punto.
    Finchè non gli ho sbattuto in faccia il termometro dicendogli che ormai la febbre era arrivata a 40°.
    Eppure vi assicuro che è stato solo un pigro, uno stupido pigro.
    Non ha voluto accettare nemmeno l’evidenza del termometro. Più gli dicevo ‘guarda’ e più lui si buttava nel lavoro, nel suo gruppo musicale, nella sua depressione.
    Tutto, fuorchè rndersi conto di quello che ormai stava per succedere.
    Ho fatto tanto sia da moglie che da ex moglie. Faccio tanto tutt’oggi per noi due, per tenere le cose come stanno.
    Non è facile. Ma l’ho amato follemente ed è rimasto un affetto indiscutibile per lui.
    Senza cattiveria, non credo di poter dire con certezza che al mio posto sarebbe tanto attento.
    La verità è che uomini e donne sono diversi. Tradiscono, amano e perdonano in modo diverso.

  • avvocatodistrada, 26 Luglio 2021 @ 09:21 Rispondi

    ragazze non ve la prendete tra di voi,cerchiamo di non voler sembrare che abbiamo la verità in mano,
    io noto sempre che in fine dei conti ciascuno, ciascuna, vuole crearsi degli alibi per se stessi, mentre quando giudichiamo le situazioni altrui siamo precisi , netti , infallibiili, per dire conosco da vicino situazioni come quella di molly,
    è sincero lui..chi puo ‘ dirlo?…lo ha fatto per mero opportunismo, lo ha fatto perche’ nn sopportava il giudizio dei figli?
    lei lo ha perdonato perche’ poi tanto nn a 55 anni non voleva rimanere sola, visti i figli grandi, il tema è complesso,
    è palese che io per dire non abbia lo stesso carattere che ne so di @cossy, di @ariel,e mi colloco piu in quella zona grigia,
    ma non per questo non ho dei sentimenti,o sono una cattiva persona.
    pensate che non so che @ariel non abbia ragione in astratto ed in senso assoluto, lo so eccome,
    ho il suo approccio..no, o quello di cossy

  • Molly, 26 Luglio 2021 @ 07:17 Rispondi

    “Visto che tanto scrivo solo minchiate e quel che scrivo non serve a nessuno mi ritiro.“

    @Whiterabbit capisco che sentirsi fraintesi dà fastidio ma per una persona che non apprezza i tuoi interventi ce ne sono moltissime che apprezzano eccome e anche se dall’altra parte della staccionata in molte hanno commentato come i tuoi toni siano pacati e gli interventi saggi.
    Spero che tornerai a raccontarci e a esprimere le tue sacrosante idee.

  • Molly, 26 Luglio 2021 @ 07:13 Rispondi

    “…sanno benissimo cosa stanno facendo, perché NE ABBIAMO PARLATO CON LORO.”

    @Ellelle beh certo, se ne avete parlato con loro allora siete certamente tranquille perché a voi non hanno mentito, giusto?

    “In piu’ l’amante non e’ ne’ una droga ne’ una fattucchiera, un uomo che si vuole staccare, si stacca”

    Di nuovo @Ellelle siamo su un blog di amanti che affermano di avere una dipendenza dall’amante (lui è una droga? No eppure non riescono a staccarsi!) ma l’uomo non può far fatica a staccarsi dall’amante solo perché uomo?

    Capisco che ti sia difficile vedere negli amanti uomini degli esseri umani e sia più facile digerire che si siano comportati scorrettamente in quanto “mostri” ma anche per loro è una dipendenza perché avranno provato delle cose simili alle vostre ma la loro PROGETTUALITÀ era diversa.

  • Molly, 26 Luglio 2021 @ 07:02 Rispondi

    “Solo con il tradimento ci sono uomini riescono a essere creduti quando dicono che non sapevano cosa stavano facendo. Plausibile? Non direi.
    Sono l’ultima persona a cui puoi vendere questa fregnaccia del non rendersi conto, @Molly“

    No @Ellelle mio marito non ha mai detto questo e io non ho mai scritto che non si rendeva conto.

    Quello che intendo dire è che PROPRIO NON CI PENSANO alle conseguenze.

    Era talmente concentrato su se stesso che si godeva ciò di cui era andato alla ricerca e il pensiero delle conseguenze NON LO SFIORAVA NEMMENO. E non credo sia stata una caratteristica solo di mio marito ma sembra essere una caratteristica maschile in tante cose, una loro forma mentis, la stessa che permette loro di viaggiare a 160 km/h in autostrada o di fare sport estremi. Se e quando ci penseranno sarà se vengono scoperti o nel caso di sport estremi se avranno un incidente ma la loro filosofia di vita è “carpe diem”!

    Mio marito mi disse che lui riusciva a fare una scissione e quando era con lei pensava a lei e quando era con me pensava a me. Punto.

    Sapeva bene cosa stava facendo, non per questo pensava alle possibili conseguenze. Anche perché nella mia testa il pensiero che potesse tradirmi proprio non c’era perché pensavo a lui e a noi con IL MIO METRO. Per cui lui era tranquillo che non lo avrei scoperto. Nemmeno quando la sua ex faceva la spavalda sui social taggandolo per mille cazzate pensavo che mio marito mi tradisse. Mi ero accorta che lei era invadente e pressante, praticamente ossessiva ma lui non aveva mai perso il controllo di certe situazioni, credevo.

    Lui raramente rispondeva alle sue battute sui social, era come un monologo pubblico davvero penoso. Se penso che i miei figli potevano esserne disturbati perché lei non era per nulla discreta. Ma io mai avrei pensato che lui le desse corda. Ma questa è un’altra storia.

    Lui sapeva bene quello che stava facendo tanto è vero che mi teneva nascosta la presenza della “cara” collega in trasferta e non mi parlava di lei che raramente come di tutti gli altri colleghi e provvedeva a essere prudente e a non cambiare le sue abitudini.

    • alessandro pellizzari, 26 Luglio 2021 @ 10:48 Rispondi

      per gli uomini le conseguenze in amore sono come le malattie: finché non stai male non ci pensi. Altro che prevenzione…

  • Whiterabbit, 25 Luglio 2021 @ 22:00 Rispondi

    elleelle, 25 Luglio 2021 @ 13:33Rispondi
    @Whiterabbit
    Non so cosa c’entri. Ti ho fatto una domanda che non e’ legata a una tua eventuale risposta a @Lia o no.

    A parte che ti ho risposto, ma:

    elleelle, 24 Luglio 2021 @ 23:33Rispondi
    @Whiterabbit
    Intendevo parlare qua sul forum, tra di noi, non tra moglie e marito.
    ……….. Ho scritto che sanno benissimo quello che fanno e mi avete detto che non è così. Adesso lo ha scritto anche @Lia. Qual è stata la tua reazione?
    “Impossibile, questo non è il mio caso, mio marito non sapeva quello che stava facendo.

    Era per dire che io
    A: non ho mai avuto nessuna reazione a quello che ha scritto Lia. Visto che citi una mia reazione a Lia.
    B: non ho mai scritto che mio marito non sapesse quello che stava facendo.
    Lo sapeva così bene che infatti faceva di tutto per non essere scoperto.

    Credo che tu confonda le narratrici. Succede, è successo anche a me con te e crocus in passato e ti sei anche parecchio incazzata.

    Ad ogni modo puoi stare tranquilla che sull’argomento non ci torno più.
    Visto che tanto scrivo solo minchiate e quel che scrivo non serve a nessuno mi ritiro.

  • Viovio, 25 Luglio 2021 @ 21:11 Rispondi

    @Elleelle questo tuo messaggio farà sicuramente un gran piacere a @Cro quando lo leggerà 🙂
    Ti confermo che sta benissimo!

  • Viovio, 25 Luglio 2021 @ 17:31 Rispondi

    @elle lui era pienamente consapevole di quello che stava facendo, tanto da ribadirmi di non riuscire a fare meno di me nonostante la posta in gioco fosse altissima. Mi sono addirittura sentita dire “amore mio stai tranquilla, io sono stato addestrato a non parlare, negherò fino alla morte”.
    Faccio una precisazione, siamo stati entrambi complici e bugiardi(lo dico per evitare di leggere successivamente anche voi anche voi e anche voi), però io mi sento diversa da lui, perché ho smesso di mentire a tutti un anno fa ed è stata una vera liberazione.
    Lui? Come hai detto tu stessa in casa è così bravo, però basterebbe un cenno e non ci penserebbe due volte a farsi un giro in giostra con me.
    Successivamente tornerebbe a casa e mamma mia quanto sarebbe ancora più bravo!

  • cossora, 25 Luglio 2021 @ 15:37 Rispondi

    Io la moglie del mio ex non l’ho mai percepita, calcolata, vissuta, sentita. Ma da subito e per tutto il tempo. E non credo sia un merito del mio ex o una mia capacità. O forse si, nel senso che nell’insieme delle cose accadute (non i fatti salienti, ma la trama del quotidiano) nessuno dei due le ha mai lasciato spazio.

    Io per esempio sono assente nella vita del mio ex-marito: assente dalle cose di paese, dalle attività scolastiche, dai social, dagli amici comuni, dagli amici degli amici. Lo leggete da tempo anche voi: il più totale disinteresse. Eppure lui ancora oggi mi chiede di non fare certe domande sul gruppo della gita estiva (nel quale sono stata inclusa giusto per capire a che ora partono/arrivano) perchè ci è andato anche uno dei figli di lei e chissà lei dalle mie parole cosa possa evincere.. bah.
    Mi trovo a provare in prima persona quanto la moglie del mio ex esista ma non si senta, e quanto io non esista e la donna del mio ex-marito mi tema.
    Poi ditemi che non dipende tutto da noi. Palle: la causa del nostro mal siamo sempre noi stessi.

  • Whiterabbit, 25 Luglio 2021 @ 14:19 Rispondi

    No no no, alt un momento. Io non ho mai detto che non si rendeva conto di ciò che stava facendo e nemmeno lui me lo ha mai detto, ma dove mai l’ho scritto? ho detto che non pensava alle conseguenze, ovvero chissenefrega. Probabilmente forte del fatto che pensava di non essere scoperto.
    E neanche ho mai detto che fosse sotto l’influssondi droghe o avesse incontrato una fattucchiera. Ubriaco? Quello purtroppo in quel periodo si accadeva. Ma questa forse è un’altra storia.
    Comunque elle elle fa lo stesso davvero.

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 13:35 Rispondi

    @Viovio
    Se sei in contatto con Crocus, mi confermi che va tutto bene? Sono tanti giorni che non scrive…

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 13:33 Rispondi

    @Whiterabbit
    Non so cosa c’entri. Ti ho fatto una domanda che non e’ legata a una tua eventuale risposta a @Lia o no.
    Comunque lasciamo perdere, e’ meglio, ci siamo capite comunque secondo me.

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 12:08 Rispondi

    @Viovio
    Il tuo ex era consapevole di quello che stava facendo? Avete parlato tu e lei della moglie e delle possibili conseguenze?
    Sul fatto che tornerebbe, chiaramente e’ cosi’, ma chissa’ a casa che bravo che e’…

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 12:04 Rispondi

    @Molly
    Tantissime altre donne parlano con l’amante della moglie e un certo punto saltano fuori le conseguenze e le decisioni da prendere. Non e’ senso di responsabilita’, ma per forza si parla della moglie, di quello che rischiano e di quello che hanno intenzione di fare, soprattutto se la relazione va avanti da tempo con un certo tipo di coinvolgimento. Chi ha una relazione meno intensa a livello emotivo magari non ne parla, ma ne dubito fortemente.
    Comunque ascolta, io e altre ragazze te l’abbiamo detto. Non ci vuoi credere? Amen.
    Ribadisco: una persona adulta e matura sa quello che fa. Figurati se un uomo adulto non sa che rischia facendo sesso non protetto, figurati se un uomo adulto non si rende conto che se si mette in macchina completamente ubriaco rischia di schiantarsi, figurati se un uomo non sa a cosa puo’ andare incontro se tradisce la moglie per anni.
    Fregarsene non vuol dire non rendersi conto, vuol dire che degli altri che possono essere coinvolti non ti importa niente e questa non puo’ essere una scusante sotto nessun punto di vista. Se sei ubriaco, ti metti al volante e ammazzi una persona, vai in galera. Se attacchi una malattia infettiva tipo HIV, sei perseguibile penalmente. Se metti incinta una donna e la paternita’ viene provata, le devi pagare un assegno per il mantenimento del figlio. Solo con il tradimento ci sono uomini riescono a essere creduti quando dicono che non sapevano cosa stavano facendo. Plausibile? Non direi.
    Sono l’ultima persona a cui puoi vendere questa fregnaccia del non rendersi conto, @Molly. Se tuo marito o i vostri mariti non sanno come e a chi lo stanno mettendo dentro e perche’, problema vostro a questo punto.

  • Whiterabbit, 25 Luglio 2021 @ 11:43 Rispondi

    @elleelle io non ho risposto a Lia.

  • elleelle, 25 Luglio 2021 @ 11:40 Rispondi

    @Lia
    Hai presente quando ci chiediamo se questi uomini hanno un manuale, perché dicono e fanno praticamente le stesse cose?
    Questa è l’ennesima dimostrazione. Anto, White e Molly hanno usato le stesse parole per ribadire che l’uomo che si fa l’amante non capisce esattamente cosa sta facendo e cosa sta rischiando. Parole sentite dai mariti, che volevano scaricare un po’ di responsabilità dalle loro spalle? Boh, forse.
    Noi che siamo state dall’altra parte, sappiamo che non è così e che sanno benissimo cosa stanno facendo, perché ne abbiamo parlato con loro.
    Allora, io non chiedo a nessuna di lasciare il marito ma di contemplare almeno la possibilità di aver accettato una versione incompleta di quello che è successo. Credo che ogni persona ragionevolmente matura non desideri stare con una persona che non sa quello che fa, ma ognuno il suo, se c’e’ a chi piace, va bene cosi’.
    Il paragone con chi beve e poi si mette al volante non regge, perché l’alcool toglie le inibizioni e la capacità di ragionare in modo razionale. L’uomo sposato che ha l’amante non è ubriaco o drogato, è sobrio, ragiona e sa. Mettersi al volante dopo aver bevuto è una cosa di quel momento, avere l’amante per anni è una serie di azioni ripetute nel tempo, consapevolmente.
    In piu’ l’amante non e’ ne’ una droga ne’ una fattucchiera, un uomo che si vuole staccare, si stacca. Se un uomo paragona una donna a una droga e la vive come tale, allora deve capire cosa c’e’ dentro di lui che non va, perche’ c’e’ qualcosa di serio in atto e solitamente sono problemi che si notano, se si osserva bene.

  • Molly, 25 Luglio 2021 @ 08:51 Rispondi

    @Lia non ho mai detto che mio marito è stato vittima o ha ceduto. Ha scelto coscientemente di portare avanti DUE storie, una ufficiale e una no, perché ne aveva bisogno. Perché evidentemente a casa non era soddisfatto appieno o perché aveva delle sue problematiche interiori ma non era insoddisfatto abbastanza da buttare tutto all’aria. Ed evidentemente con lei era soddisfatto di alcune cose ma non abbastanza da mettere in discussione ciò che aveva a casa e vedere un FUTURO con lei.

    Io sono una convintissima che noi siamo esseri viventi che cambiano interiormente ed emotivamente. Ha fatto il suo percorso parallelo e oggi non ne ha più bisogno.

    Punto

    Non è stato facile liberarsi del peso emotivo di quella relazione su di lui, su di me e su di noi. Un percorso a ostacoli con tanto dolore. Gli ho chiesto se ne valeva la pena e lui non ha rinnegato nulla. Mi ha detto che per quel periodo evidentemente pensava che ne valesse la pena ed è molto dispiaciuto per il dolore che ciò mi ha causato e per tutte le conseguenze che ne sono venute fuori. Non lo dice con orgoglio di aver pensato che ne valesse la pena. Lo dice con una tristezza per e consapevolezza di non essere riuscito a rispettarmi e a rispettare la nostra coppia.

  • Molly, 25 Luglio 2021 @ 08:30 Rispondi

    Scusa @Ellelle “lo hanno detto a voi” si riferisce a chi in particolare rispetto al fatto che non ci abbiano pensato che mettevano a rischio la loro vita matrimoniale a casa? E il fatto che l’amante donna sia cosí responsabile e abbia da fare nel suo ruolo oltre che la psicologa gratuitamente anche quella che “ricorda” a lui che ha una moglie, a chi ti riferisci oltre che a te? Cosa ne sai nelle altre relazioni cosa si sono detti e quali altri ruoli si sono giocati tra i due? “Ovviamente” nel ricordarglielo stava facendo l’interesse della moglie tradita, immagino, data la natura imparziale del suo ruolo e i suoi sentimenti nobili e l’amore incondizionato che la muoveva, giusto? So di essere stata sarcastica perché non ho ritenuto veritiero quello che hai scritto e soprattutto perché non credo sia un comportamento normale pensare alla correttezza verso la moglie, me lo avete detto in tanti, @Alessandro in testa che all’amante non gliene importa della sofferenza della moglie e lo capisco perfettamente e ora vieni fuori tu con il senso di responsabilità dell’amante. Dai, non prendiamoci in giro…

    Ah, a scanso di equivoci, mio marito mi ha parlato di suicidio non quando ci stava pensando ma molto dopo, quando avevamo già avviato da tempo il nostro nuovo percorso di coppia, quindi non era un modo per manipolarmi ma solo per condividere il livello di SOFFERENZA, senso di FALLIMENTO, di vergogna, di rabbia e il senso di schifo infinito che ha provato verso di sé e la fatica enorme di ACCETTARLO, di sapere che la sua imperfezione morale non era più il suo segreto più intimo.

    Per quanto riguarda la scelta e i rischi di perdere la moglie ma davvero tutti quelli che sono delle persone normali, padri di famiglia, lavoratori integerrimi quando bevono e si mettono alla guida pensano a cosa stanno rischiando, tutti quelli che fanno sesso non protetto pensano alle conseguenze di una genitorialità non programmata, quelli che copiano in un esame importante pensano alle conseguenze, tutti quelli che fanno sport estremi e rischiano la paralisi per degli incidenti sarebbero sereni se succedesse? Io credo di no ma, come per il tradimento, vivono nel qui ed ora, non rinunciano al piacere che ne ricevono e SE NE FREGANO di rischiare finché gli va bene, perché hanno una immediatezza da soddisfare che fa passare tutto in secondo piano.
    Poi se e quando vengono scoperti o le conseguenze del loro agire irresponsabile si manifesta, allora si trovano davanti a delle scelte che hanno procrastinato e rimosso perché rappresentavano un ostacolo.

  • Oldplum, 25 Luglio 2021 @ 07:58 Rispondi

    Intervengo sulla questione “non si rendeva conto delle conseguenze”. Ritengo che come già detto da altre, un uomo (sul presupposto che abbia più di 14 anni) si renda ben conto delle possibili conseguenze, Questo se la storia dura per più di qualche settimana, figurarsi se dura anni. Che ne tengano conto, mentre lo fanno quello no. Penso che lo facciano senza volere le conseguenze (pur sapendo che ci sarebbero).
    Le storie iniziano e finiscono. tutte. i fidanzamenti, i matrimoni, i rapporti tra amanti, i rapporti ricostruiti con i coniugi. E’ normale. Ognuno si viva la sua storia, senza aggrapparsi. Il giardino è nostro, possiamo giocare liberamente e con gioia. Ma non dovremmo attaccarci a nulla in particolare. a pena di grossa sofferenza.

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 23:33 Rispondi

    @Whiterabbit
    Intendevo parlare qua sul forum, tra di noi, non tra moglie e marito.
    Scusami se te lo dico ma tu ribadisci sempre che sei l’eccezione che conferma la regola. Non lo dici con queste parole ma lo esprimi sottolineando ogni volta che la tua situazione è diversa, che tuo marito è diverso ecc.
    Se dico che parlo in modo generale, tu non riesci a prenderla appunto come un discorso generale e devi riportare tutto allo specifico, al tuo specifico perché è di quella certezza che hai bisogno e chi scrive deve vedere che siete l’eccezione.
    Ho scritto che sanno benissimo quello che fanno e mi avete detto che non è così. Adesso lo ha scritto anche @Lia. Qual è stata la tua reazione?
    “Impossibile, questo non è il mio caso, mio marito non sapeva quello che stava facendo” oppure “Cavolo, magari hanno ragione queste due e mi sono bevuta una balla?”
    La tua reazione spontanea non cambia niente di quello che stai facendo adesso, cambia solo la consapevolezza delle basi su cui hai deciso di farlo. Ma se diventi consapevole di esserti bevuta una balla, il rischio è di fare scattare una reazione a catena: c’era quella balla lì… e magari anche quest’altra… e l’altra ancora…
    Capisco benissimo perché una non voglia farlo, per carità, però noi quello che succede davvero ve l’abbiamo detto. Don’t shoot the messenger.

  • Viovio, 24 Luglio 2021 @ 23:24 Rispondi

    @Lia questo ultimo commento lo sento tanto mio, anche il mio ex è al mare con la famiglia e nel periodo in cui si trovava solo in città ha tentato di approcciare…e sono fermamente convinta che se tornassi sui miei passi lui ci sarebbe, alle sue condizioni, ma ci sarebbe. La tristezza è proprio questa, aver creduto a degli uomini che riescono a fingere in questo modo.

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 21:17 Rispondi

    @Molly, White,
    Riprendo quello che dite sul fatto che molte si riprenderebbero l’amante.
    Credo che ci sia un malinteso di fondo. Le mogli sono quelle tradite, l’amante e’ quella con cui e’ cominciata una nuova relazione. Se lui lascia la moglie per l’amante, nonostante con la moglie si sia comportato male, lo svolgimento della nuova storia e’ logico e naturale: dal tradimento e da un rapporto di coppia finito, e’ nata una nuova relazione che viene vissuta dalle due persone. Non e’ la nuova relazione che e’ finita, e’ finito il matrimonio o la relazione ufficiale precedente. Il tradimento aveva un senso perche’ si e’ formata una nuova coppia. Se funzionera’ o meno non si sa, ma se non altro il tradimento non e’ stato fatto per passare il tempo visto che la tele non offriva niente di interessante.
    Secondo me poi chi ha davvero avuto a che fare con un cialtrone o con una persona disturbata non se lo riprende perche’ e’ troppo rischioso. Nessuna ha voglia di ripetere un’esperienza devastante con una persona di cui non ci si puo’ piu’ fidare. Chi torna con l’ex, di solito aveva a che fare con un uomo normale e ha vissuto le normali difficolta’ legate a una relazione che nasce sulle ceneri di un’altra. A meno che non sia masochista, ovviamente.

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 20:33 Rispondi

    @Molly
    Ho spiegato sotto perche’ non credo che sia plausibile che non pensino alle conseguenze. Ad un certo punto di una relazione che dura piu’ di un paio di serate, e’ l’amante stessa che mette l’uomo di fronte al fatto che c’e’ un’altra persona in mezzo. Puo’ darsi che una persona che ha una scappatella di una sera non ne valuti bene le conseguenze, ma quando una relazione continua per lungo tempo, non e’ possibile che non ci abbiano pensato. L’hanno detto a voi, perche’ e’ necessario dirlo se si vuole restare in casa, ma non e’ credibile, scusami la franchezza.
    Concordo in parte con te sul fatto che si faccia fatica a staccarsi. Il mio ex aveva detto di essere ossessionato da me e questo si inserisce molto bene nella sua personalita’ narcisistica. Pero’ non sono tutti cosi’, l’uomo normale non arriva a questi livelli, almeno nella mia esperienza e mi e’ stato confermato anche da due psichiatri. Un uomo maturo ed equilibrato sa cosa sta facendo, non ha questa nebbia interiore che non gli permette di capire cosa sta combinando e cosa prova.
    Io non conosco i vostri mariti, non so se loro abbiano ad esempio un disturbo della personalita’. Non so se sono persone poco equilibrate e immature a livello relazionale, veramente non ne ho idea. Non ti nascondo che quando hai scritto che tuo marito aveva parlato di suicidarsi, mi si sono rizzate le antenne perche’ parlare di suicidio e’ una caratteristica delle persone borderline ed e’ un’arma potente di pressione psicologica.
    Capisco che spiegare il loro comportamento come un errore o una cosa che non comprendevano fino in fondo sia essenziale per cercare di ricostruire ma guardatevi dentro: voi usereste questa scusa per voi stesse? Veramente voi non avreste idea dei possibili rischi dopo anni di relazione extra-coniugale? Secondo me avreste idea eccome, perche’ siete persone in gamba e che ragionate. Esigete e aspettatevi che anche loro ragionino. Non dovrebbero esistere due diversi metri di misura in questo caso, loro non sono meno in grado di voi di pensare a quello che fanno.

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 18:56 Rispondi

    Dovrei permettere alla paura di condizionare la mia vita è ciò voglio? No, non ci sto.

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 18:48 Rispondi

    @Elleelle ma anche noi parliamo di cose che vanno in profondità, parecchio, non è:”cattivone se mi prometti di fare il bravo puoi rimanere a casa!”
    Io non ho elle elle la certezza di essere l’eccezione, so cosa ho vissuto e cosa provo giorno per giorno. Sto andando avanti. Magari mi sbaglierò, ma fino a che non avrò visto che mi stavo sbagliando non posso neanche avere la certezza di sbagliarmi! Posso solo basarmi sulle mie sensazioni che credo siano diventate più attente di quelle di una volta.
    Quello che contesto non è ciò che pensi o non pensi di me, quello non importa. Quello che contesto è il dire: NON È POSSIBILE! A livello generale.

  • Lia, 24 Luglio 2021 @ 18:41 Rispondi

    @Molly davvero mi resta difficile credere a quello che scrivi. In base alla mia esperienza ti dico che il mio ex era ben consapevole di quel che faceva. Mi ha corteggiata per un bel pó e ha insistito parecchio con tutte le incertezze che avevo io. Magari tuo marito, invece, è stato corteggiato e ha ceduto… Tutto è possibile.
    Durante la nostra storia durata anni, sai quante volte ha avuto la possibilità di ripensarci? Sai quante volte ho chiesto io di chiudere perché tanto non si andava da nessuna parte e lui ha insistito? Ma forse, ribadisco, tuo marito è stato vittima delle altrui insistenze.
    Nonostante tutto, lui è lì che trascorre le ferie al mare, in tutta serenità con moglie e figli.
    Se gli riaprissi i canali, ci riproverebbe ancora con me, come ha fatto finché non li ho chiusi…
    Per questo faccio, ma credo qui tutte fanno fatica a credere a quello che scrivi…

  • Molly, 24 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    “Dai, @White, non siamo bambini, ogni persona che intraprende una relazione di nascosto dal coniuge sa che lo puo’ perdere se viene scoperto“

    No @Ellelle secondo me una persona proprio non ci pensa alle conseguenze, proprio come non ci pensa chi beve e si mette alla guida e infatti LA TIENE BEN NASCOSTA!! Se fosse così certa che tutto andrà bene anche se si fa scoprire non si farebbe problemi a dire doveva.

    E ora dirò una banalità perché tu hai fatto esperienza del tradimento e sai come funzionano queste cose: una volta che ci sei dentro, ti diventa difficile farne a meno.
    Penso che diventi una dipendenza reciproca da ciò che manca a casa, non solo per LE AMANTI ma anche per GLI AMANTI.

    Inoltre @Whiterabbit ha scritto

    “Poi vorrei timidamente ricordarti che molte persone, quel cialtrone, SE LO SAREBBERO PRESO, a dispetto di tutte la cafonate CHE GLI AVEVANO VISTO FARE ALLA MOGLIE E CAFONATE FATTE A LORO STESSE, quindi i moralismi postumi lasciano un po’ il tempo che trovano.”

    EH SÍ, per molte immagino che si presentasse con in mano i fogli della separazione e la proposta di una casa che hanno visto e che risponde ai sogni fatti assieme, vorrei vedere quante straccerebbero i fogli e gli darebbero un calcio nel posteriore sapendo che sarebbe l’occasione della loro vita insieme alla luce del sole!

  • Molly, 24 Luglio 2021 @ 15:19 Rispondi

    Quante verità @Whitetabbit e @Anto!
    Mi ci metto anche io a dire che non è stata per niente una passeggiata affrontare il tutto, né per me né per mio marito che non va per nulla fiero delle scelte che ha fatto avendo una storia parallela.
    Si è messo a nudo come non aveva mai fatto con nessuno, non sui suoi desideri soltanto, ma sulle sue mancanze. Ci ha lavorato su. Sta imparando ad ascoltarsi e a condividere anche ciò che ha sempre fatto fatica a fare e a direma vede i benefici per lui, per me e per noi. E io sto facendo la stessa cosa e davvero è un percorso che non è facile perché devi proprio cambiare forma mentis e questa è la parte difficile perché ho e abbiamo vissuto decenni in maniera diversa. Il tutto se za portare rancore.

    Non è facile ma per ora posso dire NE VALE LA PENA!!

  • elleelle, 24 Luglio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Whiterabbit, Anto,
    Voi dite che non ammetto eccezioni, ma avete la certezza di essere voi stesse l’eccezione.
    Alla fine i vostri mariti hanno trovato le donne giuste e contente voi, contenti tutti.
    Non importa se si cerca di parlare di cose che a volte vanno un po’ più in profondità, se si cerca di esplorare se stessi, voi siete sempre e comunque l’eccezione e certi discorsi con voi non si possono proprio fare.
    Con le amanti e tra amanti però sì, si dicono e ci diciamo cose molto scomode da accettare, ma con voi non si può. Ad esempio, siete così convinte che questi uomini non pensino alle conseguenze che non vi passa nemmeno per la testa che alle conseguenze, molto spesso, li fanno pensare le amanti, cioè noi, che abbiamo vissuto “dall’altra parte” un’esperienza e un ruolo che voi non avete vissuto. Ma va bene così, è giusto che crediate a quello che vi hanno detto e comunque la vostra risposta sarebbe “Ma mio marito è diverso”, anche se qui ci sono una valanga di storie tutte uguali.
    Solo per vostra conoscenza, ho avuto in passato una relazione di quasi sei anni, in cui sono stata tradita più di una volta. Perdonavo perché eravamo giovani, lui era bravo e carino per un po’ ma poi lo rifaceva. Magari non eravamo sposati ma un tradimento è comunque un tradimento, anche se immagino che i vostri casi siano l’eccezione, anche in questo senso.
    Comunque, buon fine settimana, ragazze, godetevi i vostri mariti, nessuno vi ha chiesto di divorziare 🙂

  • maribel, 24 Luglio 2021 @ 09:54 Rispondi

    Non credo che elleelle cambi punti di vista. Lei è stata ferita, delusa, umiliata.
    Ci vorrà del tempo perché la sua mente non veda il suo ex amante in tutti i vostri mariti. E non veda questa moglie in tutte voi.

    Quello che a volte vedo nel blog è una mancanza di capire che noi abbiamo sofferto e magari ne stiamo uscendo ma c’è chi ancora soffre per le conseguenze di un abbandono e non riesce ad essere obiettivo
    Io questo vedo in elleelle. Una donna che ha sofferto tanto, troppo, e ora prova ad uscirne in tutti i modi. Su alcuni discorsi si difende, si protegge… per darsi una pace che ancora non ha

    Elleelle forza amica mia!

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 08:40 Rispondi

    @Elleelle io non devo difendere la mia posizione. So benissimo chi sono, chi siamo e dove siamo. Sono venuta qui un tempo per aprirmi a nuove prospettive, per avere strumenti di valutazione in più. E le nuove prospettive mi si sono aperte e le ho accettate. Io non ho mai detto a nessuno:”non è vero te la racconti!” Perché io non lo posso sapere, posso solo prendere per vere cose che mi vengono raccontate.
    Il confronto ti fa crescere, vedere personalità diverse, situazioni diverse. Non aprirsi a questo, non considerare possibili nuove visioni rende tutto inutile. Rende il parlare tra noi un semplice sfogatoio senza possibilità di crescita. È questo che mi dispiace ed è per questo che insisto. Non perché mi serve che qualcuno dia ragione alla mia storia. Quella se sarà verrà da se. E io ho ragionevolmente ed emozionalmente deciso di vedere cosa succederà. Questo non fa di me necessariamente, a turno, un’ ingenua, una manipolata, una sempliciotta, una calcolatrice o una stronza che ha impedito la felicità altrui.
    Se è tutto impossibile allora Franca e Oldplum ad esempio non esistono?

  • Whiterabbit, 24 Luglio 2021 @ 07:44 Rispondi

    “ Non ho detto niente riguardo ai motivi materiali e non ho detto nemmeno che quando l’avete scoperto non ci siete state male. Io non so perche’ ogni singola volta mi metti in bocca parole che non dico, davvero”

    Quando parli del fatto che lui è rimasto (lui chi? Il tuo ex, mio marito, il marito della tua amica, il marito di Anto, tutti i lui del mondo?) per PAURA, allora a che paura ti riferisci? A una paura materiale di perdere cose oggettive status o a una paura emozionale? Di cosa allora?
    E quando ti dico che in mezzo c’è tanto altro non intendo solo il nostro dolore, dai per scontato che questi uomini tutti siano delle comparse e che stiano lì seduti ad attendere una sentenza, mentre invece in mezzo ci sono anche loro, con confronti, dialogo, comunicazione. Non è che sono amebe..

    “ Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue.”

    Si, ti sto dicendo esattamente questo. Non era un pensiero che gli attraversava il cervello.
    Siamo ingenue. Di nuovo, Siamo chi? La moglie del tuo ex? Io? Anto? Tutte le mogli del mondo? Tu non conosci quello che è successo dopo a casa mia, a casa di Anto o a casa di tutte le mogli del mondo…

    “ Lui lo sapeva che io non l’avrei lasciato, perche’ lo amo e perche’ la mia situazione qui e’ molto difficile. Non aveva niente da temere e io gliel’ho fatta passare facile perche’ l’ho perdonato, anche se non mi fido e sto male”.

    Di nuovo, questa è la tua amica, io non ho mai detto certe cose, la mia situazione non è affatto difficile, sono benestante, io con le mie fatiche non con quelle di mio marito, e lo è pure lui. Per noi una separazione non era affatto difficile. Ho vissuto da sola prima del mio primo marito, ho vissuto da sola dopo la sua morte, non ho certo bisogno di una persona di fianco per sopravvivere.
    O forse pensi che tutte le mogli siano in condizione di bisogno indigenza e dipendenza?

    “ Mia moglie e’ mille volte meglio di lei!”
    Loro lo sanno che se fanno sentire la moglie meglio dell’altra”

    Mio marito non ha mai pronunciato una frase del genere nè io l’ho mai portato sulla strada del doverla pronunciare.
    Ancora una volta fai un po’ di confusione volendo avere la certezza di ciò che accade a casa degli altri.

    “ queste dinamiche si ripetono troppo spesso e sono per questo abbastanza sospette.”

    Quali dinamiche? Non conosco le dinamiche che ha messo in atto il marito della tua amica, nè quelle del marito di Anto, conosco un po’ quelle che ha messo in atto il tuo ex dai tuoi racconti e non sono molto similari a quelle che ha messo in atto mio marito ad esempio.

    Poi vorrei timidamente ricordarti che molte persone, quel cialtrone, se lo sarebbero preso, a dispetto di tutte la cafonate che gli avevano visto fare, cafonate fatte alla moglie e cafonate fatte a loro stesse, quindi i moralismi postumi lasciano un po’ il tempo che trovano.

    “ Usando le parole di @Ariel, e’ manipolazione.”

    Ora che so che TUTTI i mariti sono manipolatori posso CHIUDERE QUESTA COMUNICAZIONE ANSENSO UNICO, che ha molto poco della comunicazione e tantissimo del monologo. Se è tutto così chiaro limpido e trasparente che ci stiamo a fare qui? Commiserarci e basta? Decenni di psicologia non contano nulla. Lo psicologo ha ragione solo se sostiene la tesi, altrimenti se in alcuni ravvisa altro si sbaglia.
    Ma a questo punto scrivi un libro tu no?

  • Anto, 23 Luglio 2021 @ 20:34 Rispondi

    @Elle, permettimi di dire che sei davvero tanto tanto distante dalla realtà. Almeno per quanto mi riguarda, e credo anche per quanto riguarda white. Stai facendo supposizioni su un’esperienza che non hai fatto e per partito preso.
    Le persone intraprendono percorsi spesso senza farsi troppe domande.
    Li intraprendono e basta. Sperando di non essere scoperti, sperando di non fare male. Spesso con tanta superficialità, vero ma non per forza stanno li con il bilancino prevedendo i casi a) e i casi b).
    Il mio perdono, ti assicuro, non era per niente scontato.
    Mio marito non é l’uomo cattivo che intorta l’amante e la moglie. E’ stato un po’ “cojone”…vanesio e superficiale.
    Basta per buttare anni di vita insieme alle ortiche? Per me no. Ma per motivi completamente diversi da “cocco, se non ti punisco non capirai mai di aver sbagliato”.
    A modo suo ha avuto la sua punizione, perché ti assicuro che non é stata una passeggiata di salute neanche per lui.
    Questo pero’ non lo capirai mai se il tuo modello di riferimento é il mentitore seriale che gode nel prendere per il kulo due donne per sentirsi figo.
    Ci sono anche questi, come le codipendenti. Ma non sono la maggioranza che descrivi tu. Anzi, nemmeno la maggioranza, dato che non prevedi manco le eccezioni.

  • elleelle, 23 Luglio 2021 @ 12:39 Rispondi

    Vedi @Whiterabbit
    A tutte fa piacere sapere di essere l’eccezione che conferma la regola ma spesso e’ solo un’illusione.
    Qui parliamo di storie che non sono affatto eccezionali, ma sono sconfortanti nella loro ripetitivita’ perche’ questi uomini si comportano praticamente tutti allo stesso modo. Fanno le stesse cose, danno le stesse spiegazioni, trovano le stesse scuse.
    Il comune denominatore e’ il dolore che proviamo noi donne, che loro hanno deciso di causare. A seconda del carattere si perdona o meno, ma resta il fatto che siamo noi donne la parte lesa.
    Finche’ tolleriamo e perdoniamo questi comportamenti, continueremo ad essere la parte lesa. Se il nostro concetto di amore permette a chi ci dovrebbe amare di calpestarci, perche’ tanto poi lo perdoniamo, forse non stiamo facendo una cosa particolarmente giusta per noi stesse e questo vale per amanti e mogli.

  • Bella, 23 Luglio 2021 @ 11:45 Rispondi

    Se ne esce?

    • alessandro pellizzari, 23 Luglio 2021 @ 16:04 Rispondi

      sempre se ne esce. E’ questione di tempo e di fisioterapia. Voi tutte siete uscite come dopo essere state investite da un camion. Vi hanno operato e ora dovete scegliere: o state stese a letto per evitare di muovervi producendo dolore, contando sul tempo che tempera, o fate fisioterapia, dolorosa all’inizio ma che dimezza i tempi di guarigione. La fisioterapie è il counseling e/o la psicoterapia più imparare a gestire il tempo che una volta era dedicato a lui (anche come schiavitù dell’attesa) solo per voi, dai piccoli ai grandi nuovi piaceri

  • elleelle, 23 Luglio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Whiterabbit
    Ma perche’ devi sempre leggere quello che non scrivo? Non ho detto niente riguardo ai motivi materiali e non ho detto nemmeno che quando l’avete scoperto non ci siete state male. Io non so perche’ ogni singola volta mi metti in bocca parole che non dico, davvero.
    Secondo te, non ho intelligenza sufficiente da capire che anche per una moglie e’ un fatto dolorosissimo?
    Il punto e’ che sto parlando di altro, delle contraddizioni che vedono lo stesso uomo cialtrone con una e poi bravissimo con l’altra, anche se e’ la stessa persona.
    Paura di perdere l’altra persona? Shock che fa fare riflessioni nuove? Mi state dicendo che non hanno pensato che vi potevano perdere mentre erano con l’amante? Siete troppo buone e forse anche un po’ ingenue. Dai, @White, non siamo bambini, ogni persona che intraprende una relazione di nascosto dal coniuge sa che lo puo’ perdere se viene scoperto. Mi spiace se non riuscite a vedere questa cosa.
    Sai cosa mi ha detto la mia amica tradita? “Lui lo sapeva che io non l’avrei lasciato, perche’ lo amo e perche’ la mia situazione qui e’ molto difficile. Non aveva niente da temere e io gliel’ho fatta passare facile perche’ l’ho perdonato, anche se non mi fido e sto male”.
    Loro sanno benissimo chi hanno sposato e cosa e’ disposta a fare per loro, non sono scemi. Sanno che la moglie molto spesso e’ una brava persona, che crede nella famiglia, che e’ disposta a perdonare. Sanno che in nome di un amore che esiste solo per lei, la moglie non gli mettera’ le valigie fuori dalla porta. Sanno anche dove possono fingere per toccare certe corde. Ti ricordi quello che aveva detto @ads la volta che la sua amante ha dato di testa? “Mia moglie e’ mille volte meglio di lei!”
    Loro lo sanno che se fanno sentire la moglie meglio dell’altra, vengono perdonati.
    Non fraintendermi, se li volete perdonare fate benissimo perche’ e’ la vostra vita e io parlo in senso generale. Ma non ci si puo’ rifiutare di vedere che queste dinamiche si ripetono troppo spesso e sono per questo abbastanza sospette. I pattern dell’amante cialtrone hanno la stessa valenza di quelli dell’uomo che deve mettersi d’impegno per non farsi buttare fuori di casa. Usando le parole di @Ariel, e’ manipolazione.

  • SAM, 23 Luglio 2021 @ 09:09 Rispondi

    @terranova: da quello che mi ha suggerito alessandro e da quello che leggo, essere un gioco per gli uomini è una costante. è un altro modo di intendere la vita, qualcuno è anche consapevole dei sentimenti che ci mettiamo in mezzo noi, e quando si accorgono che soffriamo ci dicono anche, non capisco perchè te la prendi così male? capisci? che rabbia? perchè sei così…. stupida? Coraggio, ricorda il meglio e il bene, e lascia andare. è dura, ma resistere! 😉 alla fine capirai, che sono attimi che non sono serviti a niente, e quindi non elemosinarai più attenzione da lui, ma sarai tua mettere te stessa al primo posto! Un abbraccio!

  • Whiterabbit, 23 Luglio 2021 @ 08:55 Rispondi

    @Elleelle ma perché la devi buttare sempre solo materiale? Può essere paura si, ma paura concreta di perdere l’altra persona, non i soldi, non lo status. Lo shock può farti fare riflessioni nuove. A entrambi i membri della coppia. E portarli a reagire. Fotocopia? Può darsi, ma perché può darsi che quando il processo funziona le cose tornino effettivamente a funzionare. Quindi per forza che la cosa viene descritta in modo positivo. Per dovere di sintesi qui tanti passaggi non vengono descritti, ma @Anto li ha perfettamente riassunti in: per sei mesi non sapevo neanche come mi chiamavo… in mezzo c’è tanto altro. Non è che il giorno dopo siam perfetti eh..

  • elleelle, 22 Luglio 2021 @ 20:22 Rispondi

    @Whiterabbit
    Non sapevo se risponderti o meno perché in realtà non ho scritto da nessuna parte che vedo una gran quantità di ricostruzioni. Ho scritto che vedo un filo conduttore e cioè questi uomini che, dopo aver tradito (spesso per lungo tempo), riscoprono miracolosamente l’amore per la moglie e diventano gli uomini che non erano mai stati nel giro di un periodo di tempo piuttosto breve. È un miracolo o più che l’amore, potè la paura?
    Noi amanti dobbiamo fare i conti con relazioni di amantato e uomini fotocopia, per cui ci viene consigliato di lasciarli perdere in quanto cialtroni. Però mi sembra che anche queste ricostruzioni siano delle fotocopie, quindi come mai in questo caso non sono dei cialtroni ma diventano bravissimi, innamorati e affidabili?
    È una cosa su cui bisogna riflettere, secondo me, per capire fino a che punto riescono a fingere e farsi poche illusioni.

  • Whiterabbit, 22 Luglio 2021 @ 13:30 Rispondi

    Riprovo a scrivere perché non è stato pubblicato.
    @elleelle io non li vedo tutti questi matrimoni dove dopo va tutto a gonfie vele. Ne vedo molti a cui viene messa la parola fine, e ne vedo altrettanti che continuano come prima. Senza nessun cambiamento nelle parti, dove ognuno dei due continua bellamente a farsi i fatti propri. Il marito continua ad avere 3/4 impegni serali in solitaria e il week end in moto coi ragazzi (probabilmente finti), e dove la moglie dopo due mesi riparte per la stagione nella villa al mare. La gente va osservata. Non basta che uno dica si ok continuiamo, ma come continuiamo? E dopo quanto continua a continuare in che modo?
    Ma neanche sul forum leggo tutta questa quantità di rinascite che dici di leggere.. qui passano centinaia di migliaia di persone, 3/4 testimonianze in 3 anni ti pare una grande quantità?

  • elleelle, 22 Luglio 2021 @ 10:15 Rispondi

    Grazie @Lia, seguo e imparo anche dalle esperienze altrui, tipo la tua. Vedere che altre persone ci riescono e che si sta bene, e’ un grande punto di riflessione e aiuto. Per fortuna qualcosa e’ scattato nella mia testa e adesso sembra tutto cosi’ lontano a volte…
    Ieri ne parlavo con una mia amica che non vedevo da molto tempo, suo marito l’ha tradita e ci siamo trovate in due posizioni diverse ma con la stessa sensazione di presa in giro. Io sono libera, lei no e forse non lo sara’ mai davvero, ma glielo auguro tanto. Non le potevo dire “Hai fatto male a perdonarlo” ma dalle sue parole lo sa anche lei che ha fatto male, perche’ non si fida, sente che dentro di lei qualcosa le sta dicendo che lui non le ha detto tutta la verita’. Lei ha bisogno di parlare e sapere, lui non vuole e quindi lei dentro non ha pace.
    Che vita e’? Io lui lo conosco e sinceramente si dovrebbe solo baciare i gomiti perche’ lei e’ davvero una gran bella persona, dentro e fuori. Se solo lei fosse consapevole che vale molto piu di questo, intraprenderebbe la sua strada e sarebbe molto piu’ felice senza quest’uomo che era inaffidabile gia’ piu’ di un anno fa, perche’ lei non si ricorda in questo momento ma gia’ piu’ di un anno fa lui era assente, non voleva fare niente, sempre scontento… Adesso invece “non e’ mai andata cosi’ bene tra loro”, come tutte le storie che si leggono qui sul forum di coppie che ci riprovano. Dopo il tradimento va benissimo, chissa’ come mai, ma non possono essere tutte eccezioni alla regola queste, e’ molto sospetto che questi uomini trovino risorse d’amore e passione inaspettate da un giorno all’altro, proprio quando vengono beccati.
    Mi viene solo una parola: bastardi, fino in fondo.

  • Ariel, 21 Luglio 2021 @ 23:29 Rispondi

    @Molly intendevo dire che perdonare significa non tornare più su argomento concernente il fatto per cui si perdona
    Sicuro la memoria resta ma una memoria nel passato come un fatto avvenuto ma ormai passato e per chi perdona davvero appunto ,secondo me,non ci torna mai più sopra
    Non certo che la memoria svanisce ma si dissolve come nel tempo al passato che per definizione e significato stesso della parola è ormai passato

  • Lulolila, 21 Luglio 2021 @ 20:54 Rispondi

    @terranuova manca tutto tanto, tantissimo. Io è da maggio che ci ho messo un punto, per lui saremmo andati avanti così a vita…ma questa non era vita per me. Anche la mia storia è durata circa due anni e mezzo. Ho quasi fin da subito desiderato di più da lui, ho ingoiato tanti rospi andando avanti con la speranza che un giorno potesse trovare il coraggio per scegliere noi. E invece come si legge su questo blog, nel 70% dei casi restano a casa con la moglie, e li è rimasto e mi ritrovo a vivere il calvario che altre ragazze qui, prima di noi hanno vissuto. E qua non ci si sente sole, ci si sente comprese, non giudicate, ognuna con i suoi tempi, ci incoraggiamo ad andare avanti e non accontentarsi mai più di briciole ed elemosinare attenzioni. E’ durissima, si soffre tantissimo a lasciare andare chi si ama…ma indietro MAI! Forza @terranuova ce la faremo anche noi!

  • Lia, 21 Luglio 2021 @ 20:12 Rispondi

    @elleelle, ne stai uscendo alla grande! Sono felice per te.

  • Ariel, 21 Luglio 2021 @ 18:14 Rispondi

    Terranuova che stupendo pseudonimo!!!
    Benvenuta innanzitutto! E che dirti se non che guarda caso pure le amanti a quattro e cioè ognuno col suo matrimonio guarda caso la donna amante che si riduce a essere ?
    Innamorata ma nella versione
    Salve sono la preda di un emerito CIALTRONZO CHE QUI SE NON LO SCRIVO IO resta un termine dimenticato dalle QUI PRESENTI A FRONDE dipendenti affettive e psichiche

    Cara Terranuova non sentirti sola o inadeguata purtroppo molti uomini occupatissimi lo picchiano dentro a varie amanti
    Varie appunto
    Il tuo turno è finito
    Cosa credevi fosse amore o fossi la unica per lui quella speciale???
    SiMo state nel 80/100 dei casi
    Tutte speciali
    Tutte cornificate alla grande o per avanti na altra o perché ufficialmente si tornava dalla mogliettina
    La Mejo de tutte soprattutto se come con @ adda sta con le case al plurale così da sfruttare la mogliettina mentre in senzio si scopa amante
    Ma attenta solo finché lui non si stuferà

    Cara terranuova sfogati qui che sicuro qualcosa di buono aiuto vero troverai ma ti suggerisco di cercarti un buon terapeuta che ti aiuto a uscirne dentro e fuori te stessa
    Che Vali moltissimo e se hai tradito tuo marito ci sta sempre più di un motivo

    CercLo e ti ritroverai nella tua TERRA NUOVA
    LA VERA TE STESSA!!

    UN caro abbraccione di BENVENUTA!

    • alessandro pellizzari, 21 Luglio 2021 @ 18:24 Rispondi

      Per le donne il primo check è raccomandabile intorno ai 25 anni. «Oltre ai controlli personalizzati, sarà in questi casi il ginecologo a guidare il percorso diagnostico, compresi eventuali problemi relativi all’infertilità.

      Ariel tutti qui non facciamo altro che parlare dei cialtroni, non è ch eperché lo ripeti fino alla nausea sei solo tu che porti avanti la bandiera, oltre a quella che siamo tutti tossici.

  • terranuova, 21 Luglio 2021 @ 17:17 Rispondi

    Sono stata l’amante di unuomo sposato e anch’io lo sono. Mi ha fatto tanto bene, ho ricordi bellissimi è inziato tutto due anni fa, ci siamo lasciati e ripresi ho vissuto l’anno scorso un periodo intenso, che dopo tornato dalle ferie estive l’anno scorso è stato tutto diverso, scuse su scuse, il non stare bene, il non dire più che ero sua, il non dire più ti voglio, ogni tanto mi diceva quando ci vediamo. Ho messo fine a tutto perchè lemosinavo le sue attenzioni. Non sto bene, perchè mi manca quello che era stato, non lo cerco e lui altrettanto non lo fa. Non ci vediamo da aprile e non ci sentiamo più da due settimane.
    Leggere tutte queste email mi fa bene, mi fa capire che la fine spesso è questa, mi chiedo perchè non sia stato sincero nel dirmi basta era finito il mio turno, aveva bisogno di altri stimoli. La mia rabbia è che mi ha fatto passare da quella che voleva di più da quella che non stava al gioco e che non si accontentava. Io non mi accontento di essere messa in panchina e forse nella clandestinità chiedevo l’esclusiva …. questo è vero, proprio per questo sono sparita più di una volta e questa spero per me sia la volta buona. Anche se tutto mi manca tanto !!!!

    • alessandro pellizzari, 21 Luglio 2021 @ 17:30 Rispondi

      Resistere!

  • Molly, 15 Luglio 2021 @ 13:51 Rispondi

    Ringrazio infinitamente @Franca e @Whiterabbit per le ulteriori precisazioni che eliminano completamemte la mia interpretazione negativa del commento di @Franca sulla mia storia, il perdono e la nuova coppia che io e mio marito stiamo costruendo.

    Un confronto molto costruttivo, utile e molto aggraziato. Grazie!!!!

    Aggiungo che per come sono io, moooolto diversa per esempio da mia sorella nonostante siamo cresciute nella stessa famiglia, sono CERTA che sarei arrivata a perdonare mio marito anche se ci fossimo separati perché nella vita non ho mai serbato rancore a nessuno, ho perdonato persino il mio ex capo che mi ha fatto un mobbing pazzesco.

    I tempi sarebbero probabilmente diversi ma ho proprio dentro di me la capacità di perdonare, non so il perché, forse perché credo nell’umanità. E spero che sia un bene!!

  • Molly, 15 Luglio 2021 @ 13:33 Rispondi

    “Ergo le mogli che riescono davvero a perdonare non hanno nessun ricordo ma semplice dissolvenza del accaduto altrimenti non è perdono”

    @Ariel perché perdonare vuol dire dimenticare?? Non si dimentica, la memoria resta ma perdonare per me significa lasciare che la memoria non precluda di vivere il presente con serenità e soprattutto non provare risentimento. E resta la memoria di qualcosa che viene ad assumere un posto e una misura limitata rispetto a tutto il resto che ricordi.

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 13:15 Rispondi

    Grazie @maribel, spero che anche tu stia bene 🙂
    Alla fine un equilibrio lo si trova sempre, ci vuole solo pazienza. Sono settimane che non ho piu’ incubi, di flashback ne ho pochissimi e comunque sono cose che accantono in due minuti. E’ tutta un’altra vita!

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 13:10 Rispondi

    @Ariel
    Mi spiego meglio con un altro esempio: le amanti spesso continuano a controllare il social dell’ex, le foto che mette con la moglie, le foto che mette lei ecc. come se non riuscissero a staccarsi da quello che e’ successo, anche se stanno male.
    Magari la moglie e’ qui per lo stesso motivo, perche’ pensare al tradimento attraverso le storie altrui le serve in qualche modo, anche se sta male. Magari anche lei cerca conferme, cerca chi possa validare la sua esperienza e qui lo puo’ fare attraverso la delusione vissuta dalle amanti. “In fondo mio marito e’ come tutti gli altri, guarda tutte queste donne che sono state usate e lasciate … l’amante per lui non era importante, e’ stato solo un incidente di percorso, lui ama me, siamo l’eccezione alla regola”.
    La differenza sta proprio nel fatto che per l’amante questo percorso finisce dopo un periodo di tempo limitato anche se e’ rimasta a mani vuote, come ha spiegato @Franca. Per la moglie invece l’impressione e’ che questo percorso duri molto piu’ a lungo, anche se il marito e’ rimasto.
    I miei sono solo pensieri, non sono accuse ne’ rancore, questi alla fine sono tutti comportamenti umani.

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 12:56 Rispondi

    Uff @Ariel, non si puo’ passare il proprio tempo a scrivere premesse ai propri post, ci vuole un po’ di flessibilita’ anche da parte di chi legge. Ad esempio, nel mio caso non c’e’ nessun rancore, il mio esempio del prendisole era solo questo, un esempio per spiegare la sensazione che ho quando leggo i racconti delle mogli che frequentano il forum. Non le sento leggere, perche’ portano addosso un peso che l’amante puo’ lasciarsi alle spalle. Tutto qui.

    @Ale
    Certo, e’ utile alle altre ma non e’ utile a noi se stiamo male mentre siamo sul forum. Se una moglie dice che le nostre parole la fanno stare male perche’ le vengono dei dubbi ecc., non vale pena che lei si faccia carico di aiutare altre persone. Meglio godersi la propria storia in privato finche’ non si soffre piu’ quando ci si trova di fronte alle esperienze e ai racconti degli altri.

  • Ariel, 15 Luglio 2021 @ 12:08 Rispondi

    A me non hai mai voluto parlare a telefono
    Si vede che non ti sentivi al altezza!!!

    Ah ah ah ah ah

    E non arrossisco per un bel

    GNIENTE!!!!

    Ahahahahahah

    Ma capisco che sono troppo

    FORTE per te
    Che arrossisci pure adesso!!!
    Ahahahahah

    Buone vacanze
    Car giver del amore!!!!

    Prosit !

  • maribel, 15 Luglio 2021 @ 09:24 Rispondi

    @elleelle che bello sentirti così serena e concentrata su cose belle e anche leggere.. è proprio vero che l’importante è non mollare, continuare a lavorare su di noi e sul nostro percorso. donne intelligenti, anzi come scrive il nostro @ale… SUPER DONNE!

    Un saluto ad @ale che ha una voce bellissima e vi consiglio una chiacchierata al telefono con lui… impressionante come inquadri la situazione con una lucidità eccezionale. Grande persona!!!!

    • alessandro pellizzari, 15 Luglio 2021 @ 11:23 Rispondi

      Un saluto ad @ale che ha una voce bellissima e vi consiglio una chiacchierata al telefono con lui… impressionante come inquadri la situazione con una lucidità eccezionale. Grande persona!!!!

      arrossisco ma godo

  • Ariel, 15 Luglio 2021 @ 08:42 Rispondi

    Cara elle elle tu ti lamenti sempre che occorre spiegare specificare ma non capisci che è la anima della discussione altrimenti significa che tutto è chiaro a tutti
    Ovviamente se qui ci scrivono persone che in larga misura hanno vissuto relazione tossica resta naturale più difficile riuscire a capire il punto di vista altrui e soprattutto quando altrui è la moglie del proprio ex che in maggioranza se lo è visto tornare a casa pentito o perlomeno dichiarazioni di pentito

    La tua osservazione sulla moglie e amante le differenze ovviamente esistono ma secondo me tu scrivi ancora con un filo di emozioni di rivalsa
    Si sei in prendisole ma ti vanti di esserlo nel tuo rappresentare la amante come a dire alla moglie generica adesso sono cavoli tuoi che io me la spasso

    Si ok lei se si scherza ci sta tutto benissimo
    Ma secondo me qui tu scrivi supponendo che se si perdona non si dimentica affatto

    Ed è qui che casca la contraddizione
    Perché se si perdona davvero si scioglie il nodo della insicurezza e rancore

    Ergo le mogli che riescono davvero a perdonare non hanno nessun ricordo ma semplice dissolvenza del accaduto altrimenti non è perdono

    Sicuro secondo me la amante alla fine è quella che sta meglio perché appunto appurato il tipo di tossico che era ed è ex si mette il prendisole e non solo vita nuova ma pure NUOVO COMPAGNO SINGLE!!!!

    Evvivaaaa!
    Almeno è ciò che vivo adesso!!!
    Buona vacanza ad ogni donna qualsiasi ruolo abbia
    E finiamola di trovare per forza un filo ancora di rancorino più che naturale per te giovane ex nel senso del tempo di no comunicazione in assoluto nemmeno monitoraggio

    E quindi elleelle goditi la NUOVA VITA VERA!!!

  • elleelle, 15 Luglio 2021 @ 05:39 Rispondi

    @Anto
    Hai scritto tu che ci sono alcune nostre idee ed esperienze che vi feriscono. Se state male e vi vengono dei dubbi per una frase banale come “se ha mentito a me, può mentire anche a te”, trovo strano che una persona voglia infliggersi spontaneamente questa sofferenza, soprattutto in una situazione in cui questa persona dice di stare bene. È un po’ masochistico.
    Riguardo alla mia presenza sul forum, certo che potrei non frequentarlo più, se non per sapere come stanno varie persone a cui mi sono affezionata. Mi è stato utilissimo e ringrazierò sempre @Ale e le altre ragazze, ma la funzione del forum è completa quando la situazione è risolta. Come un buon percorso di terapia, non ci vai per sempre se non ne hai più bisogno, ad un certo punto ti devi staccare dal terapista, altrimenti diventa una stampella.
    Per questo vi chiedo perché siete qui. Non perché non ci dovete stare, ma per tutti questi motivi: se avete ricostruito e state bene, perché farvi del male? Siete certe che il forum non sia per voi una stampella, anche se per motivi diversi da quelli che può avere un’amante? Può capitare di restare legati a un’esperienza che ci ha ferito e di volerla inconsciamente rivivere, ma se questo va avanti per troppo tempo, probabilmente questa esperienza non è stata veramente risolta nel nostro intimo, perché la manifestazione esteriore della ricostruzione della coppia è un’altra cosa.

    • alessandro pellizzari, 15 Luglio 2021 @ 11:37 Rispondi

      questo blog serve anche quando la situazione è risolta, perché è fondamentale che quelle di voi che ce l’hanno fatta o semplicemente ci sono passate raccontino ad altre al loro esperienza. Voi non le vedete, ma ogni giorno ci sono nuove utenti che atterrano qui e che leggono senza commentare. Sono come eravate voi agli inizi: credevano che la loro storia fosse unica, il loro uomo unico, e resistevano per questo anche di fronte a promesse disattese, frottole, bidoni, silenzi. Invece qui hanno scoperto che molti uomini dicono le stesse cose, fanno le stesse promesse, hanno gli stessi comportamenti. E sono decine di migliaia, non le due storie che ci raccontano gli amici. VOI SIETE DELLE CAREGIVER DELL’AMORE COME ME

  • elleelle, 14 Luglio 2021 @ 20:25 Rispondi

    @Franca
    Scrivi “… vedo che siete partite attaccando il mio commento … …perché siete così prevenute?…”
    Adesso capisci cosa sta succedendo e perché è così difficile avere un dialogo. È da mesi ormai che si va avanti così, più i mesi dell’anno scorso. Bisogna continuamente difendersi per quello che si è scritto, specificare, aggiungere, scusarsi, chiarire, premettere… È sfiancante, soprattutto per chi scrive spesso.

    Ma passiamo ad altro… Vorrei aggiungere una mia riflessione a quella che hai fatto tu sulle posizioni inconciliabili. Non so se le altre amanti percepiscono la stessa cosa, sarei curiosa di avere altre opinioni, perché io percepisco una differenza di stato tra moglie e amante.
    L’amante è stata presa in giro, usata e chi più ne ha più ne metta, ma alla fine è libera dalla storia del passato. La moglie che perdona non è più libera dal passato, può perdonare ma non può dimenticare, spesso ha dei dubbi, sente il bisogno di difendere la sua scelta, il marito, l’unicità della sua storia. L’unicità della storia e il pensarsi al di fuori delle statistiche è essenziale per credere di potercela fare. Le amanti no, loro non hanno questo lusso, la maggior parte cade nella statistica di quelle trombate e mollate, per cui incassano la botta, la smaltiscono e vanno avanti.
    La sensazione che ho è che l’amante sa, la moglie spera e questa speranza che il tradimento non si ripeta diventa come una valigia pesante da trascinare fino alla fine, mentre l’amante se ne va già in giro bella leggera da un pezzo, coi tacchi e il prendisole svolazzante.

  • Ariel, 14 Luglio 2021 @ 16:57 Rispondi

    @elleelle EVVIVA sono contenta di leggere che stai alla grande ,finalmente!
    Buona sia la tua rinascita !!
    Un abbraccione!

  • Anto, 14 Luglio 2021 @ 16:49 Rispondi

    @Elleelle, non é che si é qui solo perché non si sono risolti i problemi.
    Anche tu sembri stare meglio e questa tua esperienza, insieme alla mia, sono la dimostrazione che se ne esce col tempo .
    e non credo che non verrai piu’ qui, una volta superato del tutto.
    Trovo questo blog molto interessante e credo di poter mettere a fattor comune la mia esperienza per chi volesse condividere.
    Perché ti sembra cosi strano?
    @Franca, a me sei parsa super chiara.
    Riflessione la tua, molto profonda. Grazie

  • Ariel, 14 Luglio 2021 @ 16:39 Rispondi

    @Franca non ho certo etichettato nessuno ,ma semplicemente espresso il mio libero pensiero deduttivo in base al tuo commento ,tutto qui.
    Secondo me è qui rispondo a tutte e tutti in generale qui

    Non si può fare confusione tra le due situazioni

    Il perdono credo sia del tutto soggettivo e personale il concetto di cosa possa definirsi perdono
    Perchè ad esempio se si è credenti in Dio e quale Dio e quale Credo religioso già cambiano tutti i concetti del cosa sia il perdono

    Se poi si è attesi come nel mio caso a maggior ragione ho il mio personale concetto di perdono
    E in teoria lo concepisco come a dire a chi mi ha ferito ti riconosco uguale a me in quanto siamo esseri umani che fanno danni sbagli e quindi in teoria potrei arrivare a posare una pietra definitivamente sopra alla azione tua che mi hai recato un notevole danno che può essere da fisico a psichico
    Qui di per me ad esempio essendo Atea il perdono riguarderebbe in teoria semplice fatto di riconoscere nel altro che mi ha fatto male me stessa come essere umano che tutti si può sbagliare e anche ferendo molto

    Questo è un punto Il perdono è in ogni caso il chiudere definitivamente il fatto compiuto e non tornarci più sopra ,mettere un punto di fine delle emozioni negative

    Poi nel caso in cui una moglie perdoni il tradimento subito
    La possibile conseguenza resta una RINASCITA DA ZERO progressiva da farsi come coppia a due
    Qualcosa di NUOVO che non ha nulla a che vedere col perdono

    È altro ,perché sono due situazioni nettamente distinte

    Perchè poteri pure perdonare per aver subito il tradimento

    Ma voler poi separarmi lo stesso semplicemente perché magari non avrei più voglia di rinascere insieme a mio marito

    Oppure come ho chiesto a @Franca se per caso sapesse se suo marito la avesse perdonata per essere stato tradito nel lungo silenzio omissione di verità di doppia vita

    Come a dirvi che il Perdono esula da qualsiasi proseguimento o meno di una relazione

    Il perdono chiude la porta al fatto e danno compiuto e non se ne parla mai più altrimenti non è un perdono

    Poi se la coppia ha voglia di rinascere insieme fatti loro

    Se ex marito tradito da @Franca ( è un esempio) vuole perdonare la sua ex moglie può farlo benissimo pure se la @Franca vive contenta e felice col suo nuovo compagno che era il suo amante

    Non c’entra nullla perdonare e poi il fatto che dopo se si prosegue insieme allora ovviamente una coppia per funzionare necessità sempre del do a te se tu dai a me esattamente uguale altrimenti Scienza ci dice occhio che se dai di più o di meno autostima si abbassa o si alza troppo e divieni egoista

    Equilibrio del dare ed avere funziona esattamente come una matematica e non ha più nulla a che vedere col perdono

    Sicuro che se ci sta un tradimento di anni di mezzo se non riesco a perdonarlo resta automatico impossibile voler proseguire insieme

    Ma restano due cose e situazioni ben distinte

    Chi perdona non ne parla mai più e vive insieme se se la sente se ne ha voglia e poi vedrà se equilibrio nuovo riparte o meno

  • Viovio, 14 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Franca il tuo commento precedente era chiarissimo, non ho letto accuse o prese di posizione hai semplicemente espresso un parere in modo educato. Con i messaggi è facile confondersi, magari l’interpretazione potrebbe cambiare da persona a persona ma non facciamo le pulci ad ogni singola parola!
    @elleelle ti sento veramente energica! Goditi il tuo momento 🙂

  • Franca, 14 Luglio 2021 @ 15:30 Rispondi

    @Whiterabbit…con il tuo intervento hai espresso esattamente quello che intendevo. Sia sul perdono che sulla presenza nella coppia.
    Grazie ❤️

  • elleelle, 14 Luglio 2021 @ 15:10 Rispondi

    @Ariel
    Franca non ha scritto che e’ impossibile che @Molly abbia perdonato suo marito. Secondo me hai frainteso…

    @Crocus
    In questo momento sono molto accaldata ma sto benissimo. Sto facendo esattamente quello che volevo fare, cioe’ recuperare tante cose che erano rimaste indietro dall’anno scorso. Vedo le mie amiche, vado al mare, mi sono anche rifatta gli occhi con l’uomo piu’ bello della citta’. Il mio ex e’ uscito dalla mia mente, non ci penso e mi infastidisce parlarne. Sono contenta 🙂

  • Franca, 14 Luglio 2021 @ 14:24 Rispondi

    Probabilmente sono stata infelice nell’esprimermi, vedo che siete partite attaccando il mio commento. Non mi arrogo nessun diritto e non ho nessuna sicurezza come si è affrettata ad etichettare @Ariel.
    Francamente…vedo difficile un confronto costruttivo tra amanti e mogli se non si riflette sulle posizioni di tutte ma ognuno vuole solo difendere la propria.
    Ho preso come esempio la storia di @Molly e me ne scuso ma non sto assolutamente dicendo che esisti solo tu nella coppia. Parlando del perdono ho provato a fornire un punto di vista che finora non era mai ancora emerso sul perché potrebbe essere cosi difficile per una amante comprendere e accettare il perdono da parte della moglie tradita.
    A mio avviso il perdono è qualcosa che si concede senza ricevere nulla in cambio. E in amore invece è essenziale la reciprocità. In virtù di questo ho detto che il tuo non è un vero perdono. Intendevo dire che siete andati oltre il tradimento e hai perdonato perché avete ritrovato la reciprocità. Senza questo, senza un effettivo cambiamento…@Molly tu lo avresti perdonato?
    Solo per questo ho detto che non è un vero perdono, inteso come quello che Gesù in croce concede a chi lo sta crocifiggendo.
    Non è una accusa, non è verità assoluta, è uno spunto di riflessione…perche siete così prevenute?
    Avrò sbagliato a dire presenza costante e complice…però suvvia…cerchiamo di non fossilizzarci se vogliamo confrontarci, con presenza costante e complice credevo riuscissi a sintetizzare che la coppia ha ripreso a funzionare grazie al contributo effettivo di entrambi.
    Ma non è così e mi scuso anche di questo.
    La mia non voleva essere resistenza, io credo in quello che tu scrivi @Molly, se senti che le cose vadano bene io non sono nessuno per dire che non è così. Io ci credo che state ricostruendo ed è questo che volevo dire con il mio post di prima.
    Volevo solo evidenziare che è difficile perdonare se sei rimasto con un punto di mosche in mano, ingannata e delusa da una persona che diceva di amarti e poi ha cambiato idea e se n’è andata senza darti alcuna possibilità.
    @Ariel anche io come te vorrei capire come si fa a perdonare. Nella sofferenza credo però sia difficile.
    O per lo meno…io non sono persona così nobile da poterci riuscire ma per fortuna al mondo ci sono tante persone migliori di me.

  • Whiterabbit, 14 Luglio 2021 @ 14:01 Rispondi

    Scusate io però il messaggio di @Franca l’ho interpretato in maniera diversa.
    Franca non ha detto che non crede a @Molly.
    Franca ha parlato della situazione di Molly come di una situazione diversa dal perdono. Il perdono è azione divina in quanto prescinde dal l’epilogo: perdono il mio assassino, perdono mio marito che è scappato, perdono il mio amante che mi ha lanciato giù dalla torre. In questo senso cita l’impossibilità del perdono per @elleelle ad esempio. Mentre per @Molly, o per me, la situazione è diversa, avendo avuto una seconda possibilità diventa più che un perdono un percorso a due nel ricostruire.
    E la presenza costante a cui so riferisce l’ho letta come una presenza mentale più che fisica. Non è un problema di trasferta o meno, ma che durante la trasferta lui ci fosse comunque nella coppia mentalmente. O per metterla dall’altro verso, quando mi tradiva mio marito condividevamo la stessa casa e lo stesso capannone, ma di certo non vi era la presenza che contava, quella mentale.
    Io l’ho capita così, non che @franca non crede a Molly.

  • Dispersa, 14 Luglio 2021 @ 12:35 Rispondi

    @White io credo che Penelope conoscesse molto meglio di Circe il tanto conteso Ulisse!!
    Questi uomini il più delle volte li conosciamo nel lavoro, nei momenti di passione… Ma nella quotidianità chi li conosce veramente??
    Quoto per aver più mogli nel blog… Servirebbero a far aprire gli occhi a molte donne che sono ancora nella fase ‘ma lui mi ama!’.
    Poi come sempre… Esistono le eccezioni che confermano la regola!!

  • Whiterabbit, 14 Luglio 2021 @ 12:30 Rispondi

    @Franca ho capito quello che vuoi dire. È un aspetto che non avevo considerato, me ne scuso.

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 09:29 Rispondi

    Tantissime. Ma la fiducia va guadagnata giorno per giorno e nel mio caso sono passati piu’ di quattro anni.
    E i casi sono due: o sono io una stupida allocca (e non credo proprio) o lui é davvero da super premio oscar. Un talento anche questo, per carità.

    Grazie @Sam. La penso esattamente come te.

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 09:24 Rispondi

    @Whiterabbit bisognerebbe ragionare sul perché moltissime mogli leggono qui, ma che poche hanno il coraggio di scrivere.

    Io credo di conoscere la risposta.

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 09:12 Rispondi

    “@Molly ad esempio…sta perdonando ma in cambio chiede al marito una presenza costante e complice nel rapporto. Non è un vero perdono.”

    Scusa @Franca ma dove hai letto che io chiedo una presenza costante? E cosa intendi? In questo lungo periodo siamo stati comunque lontani alcuni mesi per motivi di lavoro e non so quante mogli tradite avrebbero accettato questa lontananza dopo un tradimento e in fase di costruzione del rapporto.

    Non siamo in simbiosi.

    Credo sia una bella iniezione di fiducia lasciarlo andare in trasferta. Fiducia che ha ripagato con lunghe videochiamate che prima non ci facevamo. Credo sia normale voler dimostrare che si tiene all’altro nonostante la lontananza, specie in un periodo così delicato. Richiesta mia? Dove metti i bisogni emotivi di mio marito? Non ci sono solo io nella coppia!

    Vedo anche in te@Franca una resistenza ad accettare che la mia situazione sia reale e stoa funzionando.

    Io comunque non so quante amanti deluse se oggi si presentasse il loro ex con le carte della separazione in mano e la proposta di un piano preciso per un futuro assieme lo schiferebbero. Lo dico perché in teoria, finché non mi è capitato avrei giurato che lo avrei messo gentilmente alla porta e poi ho vissuto ben altro dentro di me al momento in cui tutto è venuto alla luce.

    Sarebbe interessante la percentuale di coloro che rifiuterebbero una proposta concreta dall’uomo che dicono di amare o amano.

    Mai dire mai!

  • Molly, 14 Luglio 2021 @ 08:50 Rispondi

    Ma perché bisogna credere che abbiano sempre mentito? Io credo che ci siano persone decisamente più brave di me a godersi l’attimo e quell’attimo lo vivono davvero e in sincerità ma oltre non riescono ad andare. Non significa che quell’esperienza non li fa stare bene e fingono. Probabilmente mentono per far sí che i momenti si ripetano.

    Alcuni traditori dicono che si tradisce per restare nel matrimonio. Per farlo finire si va dall’avvocato non dall’amante!

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 22:06 Rispondi

    @White secondo me il valore anche di questo Blog é poter esprimersi pure in modo molto chiaro
    E cioè la critica pure aspra aiuta tutti a partire da chi la muove penserà per conto proprio al perché suo personale
    E smuove le idee altrimenti se qui facessimo sempre le eterne mammine comprensive non s nascerebbe nessun contraddittorio che per definizione può avere pure espressioni forti ed emotive fatto salvo le offese chiare usare parole tipo emme… o putt…ovviamente non cinsta per nessuno e ci pensa @CaroAlessandro a moderarci

    Ma tolti gli eccessi di momenti passeggeri evviva il darsi da fare per esprimere esattamente cosa si pensa in base a ciò che qui si legge
    Altrimenti tanto varrebbe fare altro sarebbe una noia mortale se tutti fossimo così lineari sempre d’accordo

    Ma noo occorre secondo me,non attaccarsi alla parola e se ci si prende ben venga la Critica
    Però è vero che qui dentro poiché sono le persone disposte a accettare le critiche
    Siamo virtù alone e quindi il nulla di personale esiste è una realtà

    E questo un valore insostituibile del anonimato infatti nella vita reale quando si soffre o si sta in difficoltà personale non importa per quale motivo diviene più difficile relazionare proprio con chi c8 conosce meglio
    I parenti serpenti
    Ah ah
    Gli amici non capiscono un xxxxzo
    E ad esempio il viaggiatore del treno perfetto sconosciuto capisce tutto al volo ,per dire che a maggior ragione qui virtuali tasti siamo e così davvero libere e liberi di esprimerci davvero tanto
    E aiuta tutte e tutti .

    Occorre saper distinguere ogn8 relazione
    E quella virtuale e in anonimato ha queste caratteristiche di vantaggio
    Ogni altra ne ha delle altre diverse
    Ne meglio ne peggio

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 21:27 Rispondi

    Bé però insomma @Franca tu che sei così corretta non vedo come tu faccia a stabilire con certezza che @Molly é impossibile che abbia perdonato suo marito
    Nota bene che anche per me il perdono è qualcosa di veramente straordinario poterlo sentire e trasmettere a chi ci ha tanto ferito ,ma ciò non significa che possa arrogarmi il diritto di dire con la tua espressione sicura che Molly è impossibile abbia perdonato suo marito

    Ecco mi parrebbe un vero azzardo non ha senso riferito in via personale a @Molly
    Quindi ok ma constato la tua netta contraddizione in questo tuo commento perché in apparenza sembri capire tutte le posizioni per poi scivolare di brutto esattamente come mo,te amanti qui verso il non dare nessun credito a @Molly circa la sua effettiva sentita voglia e messa in atto di perdonare il marito

    Un conto sono le supposizioni le ipotesi che ciascuno può avere
    Ad esempio già lo scrissi se dovessi esprimere un mio pensiero personale se dovessi immedesimarmi in una moglie tradita per Quattro anni mi viene istintivo dire che no non sarei mai riuscita a perdonare il mio Caro!arito ,ma un conto sono le teorie e la realtà poi la conoscono soltanto @Molly e suo marito.

    E tuo marito come la ha presa la tua menzogna per più di tre anni?
    Ti ha perdonata?
    Perchè si potrebbe pure perdonare anche nella considerazione che tu ti sei fatta e stai facendo la tua nuova vita con il tuo compagno nato come amante

    Tuo marito ti ha perdonata?
    Il tradimento infatti non sta secreto so,tanto per aver fatto sesso con altro partner ma per aver TACIUTO NEGLI ANNI
    E questo che resta umano difficilissimo da accettare ,
    Sempre secondo me ,ma ribadisco sempre non posso sapere se invece ci sono persone capaci di vero perdono
    Mi viene da pensare che vorrei poter imparare da loro come si fa

  • elleelle, 13 Luglio 2021 @ 20:50 Rispondi

    @Whiterabbit
    Spero che @Ale pubblichi questo mio commento perché non voglio fare la figura di quella che offende.
    Ho riletto tutti i miei commenti sotto a questo articolo e soprattutto quelli in risposta al tuo in cui parlavi di dignità e orgoglio, a partire dal 10 luglio. Non c’è un solo punto in cui ho scritto che siete senza dignità. Non c’è un mio commento in cui ho parlato di assenza di amor proprio.
    Ho spiegato come intendo io le definizioni di orgoglio e dignità, ho spiegato che le persone hanno valori ed esperienze diverse, ho scritto che se siete riuscite a perdonare abbiamo una mentalità diversa perché io non riuscirei. Ho riferito i miei discorsi a me stessa e al fatto che un po’ di sano orgoglio e dignità mi hanno permesso di mettere fine a una relazione in cui non venivo rispettata e che non andava bene per me.
    Mi rendo conto della difficoltà della situazione per chi viene tradito e deve perdonare. Però cercate di separare quello che viene scritto realmente da quello che pensate di leggere voi, che potrebbe essere filtrato da quello che sentite inconsciamente. Se dentro di voi sentite che il tradimento è stato un affronto alla vostra dignità (e sicuramente lo è stato), inconsciamente potreste pensare che chi vi dice che non avrebbe perdonato, vi dice anche che siete senza dignità per averlo fatto, anche se non ha scritto niente di simile.

  • elleelle, 13 Luglio 2021 @ 17:23 Rispondi

    @Anto
    Come ha spiegato @Viovio, Molly fin dall’inizio non si e’ posta in un modo particolarmente carino e gentile, per cui lo ammetto, spesso non ho piu’ pazienza e dico quello che penso.
    Ripeto che parlo delle mie esperienze e delle mie convinzioni ma cerco anche di spiegare perche’ un’amante certe risposte o rassicurazioni non le puo’ dare. Se io scrivo “Non ti posso dire che ti ama se il giorno prima lo ha detto a me” ma voi leggete solo “non vi ama”, siete voi che saltate la parte che spiega come mai non possiamo dirvi che vi ama. Non c’e’ altro modo per dire “se ha mentito a me per anni, puo’ benissimo mentire anche a te per anni, stai attenta”. La persona la si mette in guardia ma la decisione la deve prendere lei.
    Senza intento polemico o offensivo, mi chiedo che senso ha per voi stare qui se avete ricostruito la vostra relazione e state bene. Non avete bisogno di riesumare ogni volta quello che e’ successo e di sottoporvi alle opinioni altrui, se queste vi fanno star male e vi creano insicurezza. Il consiglio di @Ale di smettere di parlare dell’amante e’ un consiglio valido anche per la moglie tradita, che rischia di rivivere la relazione del marito attraverso la storia di un’altra donna e di riportare a galla dubbi e incertezze.
    Diverso e’ il discorso se avete ancora il dubbio di vivere in una farsa, come hai scritto tu ma in questo caso sta a voi dire “Ragazze, ho ricostruito con mio marito ma non riesco a fidarmi”. Se quello che scriviamo noi vi mette dei dubbi sulla veridicita’ del vostro rapporto, dovete essere voi a scegliere quale voce ascoltare. E’ molto difficile, se non impossibile, che un’amante abbia qualcosa di confortante da dire a una moglie tradita, perche’ sa cosa c’e’ stato dietro le quinte. Noi possiamo dirvi quello che pensiamo di loro e di come si sono comportati, ma voi ci vivete assieme e dovete decidere voi, anche se le nostre parole vi fanno male. Anche le nostre parole ci fanno male: “@elleelle, ti ha preso davvero per il culo” non e’ bello da sentirsi dire ma se non altro e’ liberatorio.

  • Crocus, 13 Luglio 2021 @ 17:13 Rispondi

    @elleelle solo per dirti che condivido al 100% tutti i tuoi commenti, ogni singola parola. Penso che sia ormai totalmente inutile spiegare certe dinamiche. È solo uno spreco di energia (nostra). Spero tu stia bene, un super abbraccio! ❤️

  • Viovio, 13 Luglio 2021 @ 15:54 Rispondi

    @Molly secondo me nessuno ti rema contro, ci sono solamente correnti di pensiero diverse e se vogliamo dirla tutta non sei approdata ponendoti come la più simpatica del blog, ma non perché hai ricostruito con tuo marito, bensì per i toni che hai usato dimostrando poca empatia nei confronti di donne che hanno provato e provano il tuo stesso sentimento.
    Detto questo credo che la diatriba fra “Penelope e Circe” sia ora di cessarla, abbiamo abbondantemente capito i punti di vista da ambo le parti.
    Per quanto mi riguarda faccio il tifo per l’amore, quello vero, sia fra due amanti o coniugi in procinto di ricostruire. Tuo marito è una mosca bianca, però non vedo per quale ragione non possano esistere eccezioni alle statistiche.

  • Viovio, 13 Luglio 2021 @ 14:56 Rispondi

    @Lia si prendono ciò di cui hanno bisogno sia dalla moglie che dall’amante è proprio questo che da loro la possibilità, a mio avviso, di andare avanti anni.
    Il mio ex diceva non fosse giusto tradire, però dal momento in casa non faceva mancare nulla(anzi) e che sua moglie fosse di una pesantezza unica, era giusto prendersi un “premio”. Naturalmente se non ci fossero stati figli di mezzo l’avrebbe lasciata ecc ecc… il problema è che la maggior parte ragiona così e starebbe a noi donne mandarli direttamente a spendere.

  • Franca, 13 Luglio 2021 @ 14:56 Rispondi

    Non ricordo cosa dice la statistica circa il tempo degli amanti di uscire allo scoperto, perdonami @Ale…non ci faccio più caso a queste cose. Noi comunque ci abbiamo messo più di 3 anni ma se ci rientro oppure no, poco importa. Le statistiche sono importanti ma esistono per fortuna le eccezioni, i dati fuori dalla media. Ho letto un po’ i vari interventi e sono molto d’accordo con @Maribel @Anto e con @Whiterabbit che sa sempre essere molto delicata nell’esprimersi.
    Comprendo però anche la posizione di @ellelle.
    La storia di @Molly si basa sul perdono. Dopo 4 anni di tradimento lei lo ha perdonato. Perdonare è cosa assai difficile, un’azione quasi divina. E per chi sta soffrendo a causa dell’inganno e dell’abbandono che ha subito è quasi impossibile pensare di poter perdonare. Figuriamoci accettare che dall’altra parte ci sia una moglie (a cui quell’uomo ha mentito quanto all’amante) che invece lo ha fatto!
    Immaginiamo di chiedere alle nostre amiche amanti che ora stanno tanto soffrendo di perdonare il loro ex amante che è ritornato dalla moglie dopo anni di tradimento. Vi pare normale? No
    Mentre una amante si aggrappa e ingigantisce tutti gli errori dell’uomo, ne evidenzia tutte le contraddizioni per tenerlo lontanonanche se lo ama ancora, dall’altra parte c’è una moglie che quelle contraddizioni deve accettarle se vuole tenerselo vicino e ricostruire. Sono situazioni diametralmente opposte, contraddittorie e inconciliabili. E ciò che rende inconciliabili le posizioni di mogli tradite e amanti abbandonate è la seconda possibilità che una ha avuto e l’altra no.
    @Molly ad esempio…sta perdonando ma in cambio chiede al marito una presenza costante e complice nel rapporto. Non è un vero perdono. È uno scambio, è darsi una possibilità. È costruire qualcosa di nuovo che permette di lasciarsi quel brutto periodo alle spalle anche se nessuno dei due lo dimenticherà maii.
    Qui tutte soffrono, sia le amanti ingannate che le mogli ttradite.ma a qualcuno e stata data la possibilità di riprovare ad amare, ad altre invece è stato detto che quell’amore non era vero.
    Mi auguro si arrivi ad un confronto costruttivo e solidale ma ccredo sia normale questo inasprirsi delle.posizioni fino a quando la ferita farà male.

    UN bacio a tutte

  • Molly, 13 Luglio 2021 @ 14:41 Rispondi

    @ viovio ti rispondo per me. Sono capitata per caso sul blog cercando du Google le parole tradimento e perdono. Mi aspettavo una pagina di storie di mogli tradite e invece mi sono ritrovata in una pagina dove la maggioranza erano donne che si sono sentite cadute dal loro amante.
    Ho espresso le mie opinioni sono spesso stata criticata e attaccata e ho risposto a te e quando è diventato troppo pesante per me mi sono distaccata. Quando mi sono tranquillizzata ho voluto dare nuovamente la mia testimonianza perché il blog non fosse la rappresentazione di una sola idea e credo che questo possa essere utile a tutti traditi e traditori.

    Io spero che le donne tradite sappiano che esistono le statistiche di successo e di insuccesso nella ricostruzione della vita di coppia ma che sappiano anche che esistono i casi individuali così come esistono tra gli amanti che hanno poi costituito una relazione alla luce del sole come per @Franca che se non sbaglio era fuori dai tempi statisticamente possibili eppure c’è riuscita.

    L’unica cosa che accomuna profondamente tutte queste relazioni è una grande sofferenza che deriva dall’inganno e dalla scarsa capacità di comunicare in maniera autentica e trasparente pertanto c’è da riflettere e molto su questo aspetto.

  • maribel, 13 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

    francamente a me è sempre piaciuto il blog di ale per il livello di conversazione tenuto e perchè leggendo tante e diverse storie potevo avere spunti per rileggere la mia situazione (che è un po’ diversa da quella di altre, perchè io alla fine ho un po’ lasciato tutti, diciamo).

    la diatriba infinita su amanti e mogli alla fine la trovo un po’ pesante, perchè toglie spazio alle singole storie, perchè tende a generalizzare, a creare macro categorie che di fatto non esistono, perchè crea una inutile divisione tra donne che alla fine sono tutte donne normali.

    io sono una donna normale che a un certo punto ha tradito. la mia migliore amica cattolicissima e serissima e perbenissimo e mai mai traditrice è stata la mia confidente per tanto tempo. era d’accordo con le mie scelte? non credo. ma ha sempre e solo guardato quello che ero, dentro, nel profondo: ero una donna infelice che si era trovata a un certo punto della sua vita, in una situazione, mica una che si era svegliata una mattina e si era detta ” okkk, bene, da oggi divento stronza, mentitrice e prendo in giro tutti con bugie e falsità”.

    da quello dobbiamo partire secondo me. chiunque potrebbe accorgersi un brutto giorno che è infelice, e non riuscendo a risolvere questa sua infelicità potrebbe ritrovarsi vicina a qualcuno e scoprirsi incapace, quanto meno per un periodo, a districarsi in questo scenario. l’amore è semplice, ma la vita è complicata. ci vuole tempo e impegno a ritrovarsi e a fare scelte. l’importante è non lasciarsi portare via dalla corrente. siamo noi al timone.

  • Ariel, 13 Luglio 2021 @ 09:15 Rispondi

    Si sicuro ci credo eccome a quanto dici sui maschi e le cene tra uomini e quello che si dicono
    Ma infatti a volte credo che molte Donne che scelgono di fare le amanti lo fanno già detto ,sicuro fragili insoddisfatte del loro matrimonio o anche per le si gli fragili insoddisfatte della loro vita
    E quindi un vero abuso e gioco facilissimo per uomini maschilisti fare tattiche che altro non sono che un bello schema di manipolazione negativa fatto apposta perché le fanciulline delLA favolettta di Cenerentola ci cadano come pere cotte.

    La cosa che mi stupisce ,a volte,a leggere qui certi commenti soprattutto delle più giovani di età è la totale ingenuità e cioè come ancora ragionino come se il loro amante oppure marito stesso fossero in buona fede come se ancora fossero loro stesse causa di problemi ,sempre autocolpevolizzarsi

    A volte mi chiedo ma come sia possibile non darsela prima che si ha a che fare con dei cialtroni
    Mi riferisco ai casi che appaiono dal racconto meno eclatanti da comportamento chiaramente lesivo come in manipolazioni dire o relazioni tossiche

    Ma appunto come già avevo osservato a volte resta più difficile per certe Donne amanti rendersi conto della chiara presa per il c….. proprio quando la manipolazione è fatta in modo in APPARENZA SOFT ma proprio per questo molto più difficile sia da percepirne la realtà è pure la portata ,gli effetti nocivi perché si protraggono nel tempo le elucubrazioni e spiegazioni ipotetiche fatte da Donne amanti verso un amante uomo del tutto CIALTRONE CHIARISSIMO

    Per assurdo chi ha vissuto una relazione tossica almeno razionalmente si è resa conto delle emme ….della vera realtà ,la difficoltà avuta a staccarsi infatti si è tutta concentrata nella droga da dipendenza e non nel fatto che fossero chiaramente tossici e fuori da ogni logica realtà equilibrata.

    Ragazze ,sveglia che purtroppo i Cialtroni vi intortano e
    Io ne parlano a cena ridendo con gli amici

    Che AMAREZZA PURA!!!

    • alessandro pellizzari, 13 Luglio 2021 @ 11:34 Rispondi

      il problema è quando ti innamori. bisognerebbe agire prima

  • Molly, 13 Luglio 2021 @ 07:53 Rispondi

    @Viovio naturalmente rispondo per me. All’inizio il mio approdo al blog è stato casuale da una ricerca Google su tradimento e perdono che mi portò a quello che poi è diventata una pagina di @Alessandro “Ti ha fatto le corna e lo hai perfonsto, ma come hai fatto?”. Volevo capire se c’erano donne che condividevano le loro storie di successo e invece mi sono ritrovata in una pagina prevalentemente di amanti nonostante il titolo e ho quindi cambiato prospettiva, ho voluto capire cosa si prova (senza farlo io in prima persona) a stare dall’altra parte della barricata. Mi sono arrabbiata, sono stata denigrata ho risposto in maniera educata ma forte dove ritenevo necessario (poi se andate a rileggere non c’è nulla di strano che ho scritto!) e mi sono presa una pausa perché mi faceva stare male, mi sentivo non in un ambiente dove ero protetta ma attaccata.
    Quando sono stata meglio, dopo mille vicissitudini e fatiche ed errori, sono tornata a condividere un percorso possibile nonostante le statistiche contro.
    Perché so che ogni amante che legge la storia di @Franca fa il tifo per lei che ha coronato il suo sogno d’amore nonostante lei fosse oltre il tempo massimo se ricordo bene, e ogni amante spera sotto sotto che il principe azzurro si presenti sotto la propria casa con i documenti in mano della separazione e con la mia testimonianza spero di offrire a chi vorrebbe ricostruire con il proprio marito e teme che non esistano casi di successo dopo un tradimento, ebbene spero di offrire a qualcuno l’idea che tutto può succedere, anche se le statistiche ti remano contro.

  • Whiterabbit, 13 Luglio 2021 @ 07:19 Rispondi

    Grazie Cossora. Anche io ho deciso di guardare i fatti. Sono 3 anni. Posso avere le certezza matematica che non mi stia mentendo? No. Ma sento che non lo sta facendo. Conosco mio marito da 17 anni, se per un periodo non me ne sono accorta è perché ero io ad essere distratta. Rimuovendo la distrazione è divenuto tutto assolutamente molto chiaro.
    Cosa mi importa se una persona non mi crede? Di base nulla, ma se al racconto delle cialtronaggini di qualcuno io rispondessi:”no ma guarda che secondo me la sbagliata che ha capito male sei tu!”?!?
    O se al racconto di un uomo serio che si sta muovendo nel modo giusto per costruire un nuovo futuro con l’amante io dicessi:” ti prende per il culo, lo fa solo perché sua moglie lo ha sbattuto fuori!”
    È la stessa cosa. Poi si vive lo stesso per carità.

  • Molly, 13 Luglio 2021 @ 06:58 Rispondi

    @Cossora, sono d’accordo che non c’è nulla da immaginare ma solo da accettare, senza polemicamente ridicolizzare o sminuire che esistono storie simili ma anche storie diverse, motivazioni per far scattare un tradimento sia di coppia stanca che individuali, chi cerca un nuovo compagno e chi nuove emozioni, chi parte dal tradimento per confermare che ha bisogno di staccarsi dalla coppia per stare da solo, chi per trasformare la coppia clandestina in coppia ufficiale, chi usa l’esperienza come trampolino per una nuova intesa di coppia e chi per cercare nell’esperienza extra ciò che non ha più nella coppia ufficiale ma vuole rimanere dove si trova.

    Ognuno ha le sue motivazioni più diverse ma sempre nel contesto del tradimento vi è una mancanza di trasparenza almeno con una persona. Quanto durerà dipende dagli eventi casuali (distrazione o incapacità di mentire “bene” che portano alla luce il tradimento) e dai bisogni di chi porta avanti quella scelta, bisogni che spesso cambiano nel tempo come cambiano le persone toccate da questa esperienza di vita piuttosto comune anche se non consigliabile.

  • Lia, 12 Luglio 2021 @ 22:17 Rispondi

    @Ale credo tu abbia ragione. Questi uomini sono capaci di fingere un sentimento che non provano. Adesso mi chiedo se sia stato sempre così, durante tutta la relazione, e come facciano a reggere anni…

  • Anto, 12 Luglio 2021 @ 17:21 Rispondi

    @elleelle, mi intrometto.
    E’ capitato che quando sono state condivise con te delle opinioni sul tuo rapporto con l’ex e con sua moglie, tu sia intervenuta dicendo che soffri, come tante altre qui, e che ci vuole delicatezza nell’esprimere i propri pareri. (E sono molto d’accordo) , non hai detto “pazienza” a chi la pensava diversamente.  
    Le mogli tradite hanno passato un calvario che credo tu possa  immaginare ..e sentirsi dire dopo quello che si é passato e si sta passando: “tuo marito ti sta prendendo in giro e ti ha mancato di rispetto, sei un’ ingenua se gli credi ancora ..” anche  se esprimi un’opinione legittima, ha lo stesso impatto di sofferenza per l’amante di sentirsi dire che la sua storia e’ stata solo una presa in giro o che se ha mentito alla moglie figurati all’amante…. e la delicatezza ci vuole da entrambe le parti.
    Poi i tuoi dubbi li puoi avere tutti quanti, é  chiaro, ma il come esprimi il tuo parere fa la differenza. E questo vale anche per Molly dall’altra parte.
    Anche chi ha subito un tradimento e’ fragile e ha le ossa rotte.
    Credi che il dubbio di vivere ancora in una farsa non ci sia venuto piu’ e piu’ volte?
    Tantissime. Ma la fiducia va guadagnata giorno per giorno e nel mio caso sono passati piu’ di quattro anni.
    E i casi sono due: o sono io una stupida allocca (e non credo proprio) o lui é davvero da super premio oscar. Un talento anche questo, per carità.
    Confrontiamoci per capire come aiutarci, senza demolire le convinzioni degli altri per partito preso.
    Credo potrebbero emergere punti di confronto davvero interessanti.

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 16:40 Rispondi

    Vero @Ale, ma immagino che due cose interessanti e utili per Circe potrebbe dirle anche Penelope.

    • alessandro pellizzari, 13 Luglio 2021 @ 11:43 Rispondi

      certo che sì

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 16:39 Rispondi

    Grazie a voi.
    Vorrei, se posso, anche soffermarmi un minuto sul concetto di offesa personale.
    Se qualcuno venisse qui a scrivere ad una sconosciuta che è una puana per ciò che ha fatto, verrebbe giustamente bannato, e giustamente la ricevente il commento si sentirebbe offesa. Però si può tranquillamente accusare di mancanza di dignità una persona che non si conosce affatto. Una persona di cui in fondo non si sa nulla. Siete così sicure che “puana” batta “priva di dignità” sulla scala della gravità delle offese personali che talvolta si rischia di ricevere esponendo la propria storia? Io no.
    Siamo qui per dialogare, se non facessimo ragionamenti insieme non avrebbe senso scrivere su un blog, basterebbe scrivere un libro. È da qui, e non dall’ insicurezza, che viene la mia voglia di far capire che ci possono essere posizioni differenti. Perché a me, capire posizioni e situazioni differenti, è servito moltissimo. Nelle vita in generale così come nel mio essere tradita che è l’argomento in particolare di cui parliamo qui.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 15:53 Rispondi

    @Molly
    Come ho scritto, ognuno esprime le proprie opinioni. Ho cercato di spiegare perche’ spesso tra mogli e amanti siamo su binari diversi e perche’ certe risposte che sembra desideriate sentirvi dire, non ve le possiamo dare. Sta a voi accettare questa spiegazione o no.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 16:30 Rispondi

      Come dice Eliselle: se solo Circe e Penelope potessero parlarsi… Si scoprirebbe, per esempio, che Circe non ha usato nessun filtro d’amore per circuire Ulisse. Qui già voi vi parlate ed è una bella cosa al netto delle polemiche e dei qui pro quo

  • SAM, 12 Luglio 2021 @ 15:50 Rispondi

    avevo bisogno di leggere questo. grazie @Cossora. Spesso mi chiedo, perchè quando un uomo si sente attratto da un altra donna, non pensa che stia scricchiolando qualcosa nel rapporto e si getta a capofitto con impegno su un altra donna? provando pure frustrazione se la donna lo rifiuta come sto facendo io? perchè me ne rendo conto della frustrazione che prova…… dovrebbe impegnarsi nella relazione di prima. ma poi pensandoci, se dico alla mia compagna che mi sta trascurando, lei cosa fa? si giustifica, per primo, e per secondo dal giorno dopo mi considera?
    mah…… E POI ALLA FINE DELLA FIERA, se un uomo non è gratificato in casa ha tutte le ragioni del mondo per gratificarsi altrove, l’uomo è sempre giustificato…… e poi che fa? rimane lì per la famiglia…. come tutti i film commedie/italiani.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 16:34 Rispondi

      Macché frustrazione perché lo rifiuti! Questo tipo di uomini non stimano le donne, quindi non sentono il bisogno di difendere la dignità di nessuno, neanche la loro. Voi siete “oggetti del desiderio” e l’amore è una cavolata che piace alle donne e che loro “agevolano” con varie farse per raggiungere lo scopo (adattarsi, improvvisare e raggiungere lo scopo diceva il mitico Gunny, ne farò una diretta). Non costa quindi nulla a questi uomini, men che meno in termini di “onore”, provarci con voi. Un messaggio è a costo zero come tutto l’orbiting, persino piangere al bisogno si può fare. Dovreste assistere alle cene fra amici maschi: quella ho dovuto sorbirmela con il suo romanticismo noioso per tre ore ma poi a letto ne è valsa la pena… Brutto ma vero

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Viovio sono approdata qui, circa due anni fa, cercando l’argomento tradimento su internet. Ho visto il blog, che aveva come sottotipo il mio blog sulla coppia, ed era uscito un articolo sulla ricostruzione di una coppia di coniugi.
    Dopo ho letto un po’ tutti gli articoli e scritto io stessa la mia storia. Sono rimasta, anche se il blog è popolato per lo più da amanti, perché ho trovato molto interessante l’altro punto di vista, ho trovato che leggere certe storie potesse aiutarmi a capire in che casella infilare la mia, e sono rimasta perché mi sono affezionata/appassionata ad alcune ragazze e alle loro storie.
    Sono convinta che moltissime mogli lèggano qui, ma che poche abbiano il coraggio di scrivere.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:46 Rispondi

      sono approdata qui, circa due anni fa, cercando l’argomento tradimento su internet. Ho visto il blog, che aveva come sottotipo il mio blog sulla coppia, ed era uscito un articolo sulla ricostruzione di una coppia di coniugi.
      Dopo ho letto un po’ tutti gli articoli e scritto io stessa la mia storia. Sono rimasta, anche se il blog è popolato per lo più da amanti, perché ho trovato molto interessante l’altro punto di vista, ho trovato che leggere certe storie potesse aiutarmi a capire in che casella infilare la mia, e sono rimasta perché mi sono affezionata/appassionata ad alcune ragazze e alle loro storie.
      Sono convinta che moltissime mogli lèggano qui, ma che poche abbiano il coraggio di scrivere.

      esattamente e grazie anche a te

  • cossora, 12 Luglio 2021 @ 14:30 Rispondi

    Mi sfugge una cosa.
    Ma se dobbiamo attenerci ai fatti.. i fatti sono che il marito di @molly è li da 18 mesi.
    Quello di @white da molti di più.
    A cosa serve fare delle ipotesi di scenari diversi?
    Lo scenario c’è, non è occulto, non è l’incognita da scoprire.
    Non è che se una si pone in modo simpatico e una in modo antipatico cambiano le cose.
    Sono due eccezioni, @molly è ancora più eccezionale (senza nulla togliere a te, cara @white 🙂 ..)

  • Viovio, 12 Luglio 2021 @ 13:51 Rispondi

    @White@Molly@Lolly come mai siete approdate qui? Premetto che non è assolutamente polemica, ma curiosità dal momento questo è un blog popolato principalmente da amanti.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:19 Rispondi

      ci sono tante mogli, solo che non scrivono tutte

  • Molly, 12 Luglio 2021 @ 12:59 Rispondi

    @Ellelle da te non voglio assolutamente nulla da te se non la possibilità di esprimermi senza sentirmi dire costantemente “sí ma… come hai fatto a perdonarlo, evidentemente non hai dignità, come ha mentito prima lo farà anche ora. Tu non sai quali cose tuo marito ha detto alla ex amante di te (nemmeno tu lo sai a meno che tu fossi l’amante stessa!)” e tutta una serie di commenti solo per dar contro a tutto ciò che scrivo e per dimostrare che i miei sforzi sono stati e sono inutili.

    Mi piace che @a casa di Ale ci sia spazio per le testimonianze di chi partendo da un tradimento ha preso una fregatura pur avendo amato, di chi ha costituito una nuova coppia ufficiale partendo da un tradimento e di chi ha subito un tradimento e ha potuto ricostruire una coppia e una famiglia autentica nonostante lo tsunami emotivo vissuto.

    Se c’è solo spazio per una categoria sai che barba e che noia!!

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 15:21 Rispondi

      io trovo molly dignitosissima e preziosa per il confronto. magari ogni tanto soprattutto all’inizio è stata un po’ sopra le righe ma adesso trovo i suoi toni in linea con le mie regole di ingaggio. avanti così. forse molly dovresti rivolgerti anche alle tante mogli preoccupate e silenti che sono qui con dei consigli per le mogli e i matrimoni in crisi

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 12:30 Rispondi

    Ma e’ appunto quello, @Ale. E’ la sua vita, non la mia e non importa se io non credo alle ricostruzioni dopo anni di tradimento. Lui non lo conosco, non so chi sia, non ho la sua campana e il dubbio mi resta. Se lei di dubbi non ne ha, meglio cosi’, no?

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 12:24 Rispondi

    @Whiterabbit
    Perche’ rispondo a un commento che hai fatto tu o riprendo una conversazione che e’ partita da te!
    Altrimenti col fatto che non si puo’ rispondere sotto a un commento come si faceva prima, non si capisce chi parla a chi. Pensavo che fosse chiaro…

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 11:40 Rispondi

    Rispiando a te perché inizi con @Whiterabbit.
    Comunque fa lo stesso, non ha importanza @Elleelle.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:39 Rispondi

    @Molly
    Se quello che ha fatto tuo marito e’ parte del passato e tu sei contenta, cosa vuoi esattamente da me, cosa vuoi che ti dica? Leggi i miei commenti a @Whiterabbit e chiediti perche’ continui a insistere per farmi/farci vedere che tuo marito e’ bravo, che ti ama, che e’ cambiato ecc. Di quali conferme hai bisogno?
    La mia esperienza di vita dice il contrario e io mi baso su quello che ho visto e vissuto. Credo davvero al cambiamento di tuo marito? In tutta sincerita’, no e non sono l’unica. Ma visto che quella che ci vive assieme sei tu, quello che penso io non conta.
    Fatti la tua vita, @Molly, senza cercare di convincere chi non e’ d’accordo con te ma che non ti impedisce di fare quello che vuoi.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 12:09 Rispondi

      Molly vive da un anno e mezzo il cambiamento del marito con tutte le perplessità e difficoltà che passano le donne che ridanno veramente una chance al matrimonio. Non credo si faccia abbindolare, non credo faccia los truzzo e se lui fa qualche mossa falsa sono sicuro che perderà ogni altra chance di continuare. Mi auguro che lui la ami veramente

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Whiterabbit
    Scrivi “…perché continui a rispondere come se non lo sapessi… Non è mio marito il tuo ex. E io non sono sua moglie… non credo di pretendere troppo chiedendo di essere capita, nel momento in cui a me è stata chiesta la stessa cosa. E mai ho detto che non vi credo o non vi capisco”
    Come ti ho detto in passato, hai questo approccio strano nei miei confronti e ogni cosa che dico la prendi di petto, come se fosse rivolta solo a te, nonostante io abbia detto tante volte che parlo per me stessa e di quello che vale per me.
    Di cosa hai bisogno esattamente, per sentire di essere capita? Non ti ho forse detto un miliardo di volte che trovo la tua storia un po’ diversa dalle altre perche’ e’ stata praticamente una scappatella? Le altre non ti lodano molto spesso per il tuo equilibrio e la tua capacita’ di perdonare e ricostruire?
    Se questo non basta, devi guardarti dentro e pensare perche’ e’ cosi’ importante essere capita da chi e’ stata un’amante, quindi in un ruolo molto diverso dal tuo. La stessa domanda e’ stata fatta anche a @Molly: perche’ lo state chiedendo proprio a noi?
    Riguardo all’essere credute, io credo sia a te che a @Molly, sicuramente avete tutti i vostri motivi per voler ricostruire e lo fate in buona fede. I dubbi non sono su di voi, sono sui mariti che tradiscono e sulla loro onesta’.
    Il fatto che tu prenda sempre di petto quello che dico mi fa pensare che forse la sicurezza con cui esprimo certi concetti ti infastidisce perche’ invece tu hai o hai avuto tanti dubbi. E’ come se io fossi la tua nemesi, ti irrito perche’ mi vorresti vedere piu’ possibilista su certe cose mentre io non lo sono per il percorso di vita che ho fatto. Pero’ quello che penso io vale solo per me e per come gestisco la mia vita, non vale per te.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 11:17 Rispondi

    @Whiterabbit
    Puoi infastidirti quanto vuoi, non ci posso fare granche’. Io dico la mia opinione su di me, su quello che ho vissuto e sulle cose in cui credo. Se vi sta bene e’ cosi’, se non vi sta bene pace. Piu’ che scrivere che ognuno di noi ha dei parametri secondo cui gestire la propria vita non so cosa fare. Io la penso in un certo modo, voi la pensate in modo diverso, fatevene una ragione, anche perche’ non sono di certo l’unica sul questo forum ad avere questo tipo di approccio.
    Se anche io pensassi che siete delle sfigate, a voi cosa interessa? Siete felici, vivete bene, siete contente della vostra scelta? Allora vi esorto io a fare quello che consiglia sempre @Molly: andate avanti, godetevi il vostro rapporto, non state qui a cercare di convincere altre utenti che hanno idee diverse. Non siamo amiche, non ci frequentiamo, non lavoriamo assieme, quello che posso pensare io vi deve essere indifferente.
    A me non interessa se avete ricostruito o se e’ una finzione, se vostro marito e’ onesto o se ve la sta ancora facendo alle spalle. Non mi interessa nemmeno che cosa si pensa di me, se sono una poco di buono, se sono una rovinafamiglie, chi se ne frega. Io so chi sono, so cosa ho vissuto.
    Qui si parla, si esprimono opinioni ed esperienze, tutto qui. Le esperienze di vita di tante utenti le portano ad avere una visione della vita diversa dalla vostra e non e’ una gara, deriva semplicemente tutto dall’aver ricoperto un ruolo diverso, quello di amante invece che quello di moglie. Se io dico che non avrei perdonato il marito di @Molly, perche’ continuare a insistere che sono rigida, che sono orgogliosa e tutte queste sciocchezze? Io la penso cosi’ e basta, non sto mica ammazzando qualcuno.
    Non vi ho nemmeno impedito di perdonare, mi sembra.
    La mia sensazione e’ che la vostra insistenza nasconda un’insicurezza di fondo e dopo cosi’ tanto tempo, il rischio e’ che non vada mai via. Io non avrei perdonato perche’ non riuscirei a vivere con questa insicurezza, non fa per me. Non vorrei aver perdonato un marito che mi ha tradito per anni ed essere su un forum popolato principalmente da amanti a cercare di convincerle che ho fatto bene a perdonare mio marito, perche’ per me vorrebbe dire che non sono poi cosi’ convinta. Ma questa sono io, non voi, anche se puo’ non starvi bene.

  • elleelle, 12 Luglio 2021 @ 09:53 Rispondi

    @Whiterabbit
    Cosa importa se non e’ la definizione originaria, importa che ci siano tante persone che non hanno un orgoglio smisurato ma in giusta quantita’ per rispettare se stesse. Va di pari passo con la definizione di dignita’. Non puoi non mettere la seconda definizione perche’ non sostiene la tua tesi.
    Se io sono conscia del mio valore sul piano morale, se so che ho fatto quello che potevo quando era il momento di farlo, rispetto me stessa non facendomi calpestare da un’altra persona senza motivo. Ho tradotto il rispetto di me stessa “in un comportamento e in un contegno adeguati”: ho messo fine a questa relazione con una persona che non mi rispettava perche’ ho un certo livello di orgoglio e dignita’.
    Il mio orgoglio non e’ smisurato, bada bene, perche’ sono in grado di cercare di recuperare un rapporto e sono in grado di perdonare. Ho sostenuto il rapporto con mio marito varie volte, quando vedevo che lui passava delle fasi di stanca, pero’ poi mi sono stancata io. Ho perdonato il mio ex due volte e gli ho dato l’opportunita’ di riscattarsi e comportarsi bene con me. La terza volta non l’ho piu’ perdonato e mi sembra anche normale.
    Avere un po’ di orgoglio e dignita’ non e’ una cosa negativa, sono due cose che danno forza perche’ vengono da te stessa e dalla presa di coscienza del tuo valore. La decisione di non perdonare un tradimento non vuol dire essere cattivi, rigidi o eccessivamente orgogliosi. Vuol solo dire avere la consapevolezza di come si vuole essere rispettati al’linterno di una relazione di coppia.

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 08:15 Rispondi

    E da ultimo dico che mi disturba molto, in linea generale non personale, che ci si permetta di parlare della DIGNITÀ di persone di cui non si sa nulla.
    Sono l’avvocato delle cause perse, ma quando si parla di terze persone sconosciute come se fossero delle povere sfigate, perché poi il senso è quello, senza nemmeno conoscerle, mi infastidisco.

  • Whiterabbit, 12 Luglio 2021 @ 07:57 Rispondi

    “Perché avete così bisogno di ribadire che ogni storia è diversa, bla bla bla, come se non lo sapessimo tutte?”

    Perchè lo è, e se lo sai perché continui a rispondere come se non lo sapessi?

    “ Volete che vi diciamo che crediamo che lui vi ama perché è tornato con voi anche se fino al giorno prima diceva di amare noi.”

    Non è mio marito il tuo ex. E io non sono sua moglie.

    “ Volete che vediamo il vostro punto di vista, quando il nostro è completamente diverso, perché noi siamo state usate e voi siete quelle da cui sono tornati.
    Secondo me pretendete un po’ troppo.”

    Primo: ognuna di noi qui si è presa la sua dose di merda. Ribadisco che NON È UNA GARA.
    E No, non credo di pretendere troppo chiedendo di essere capita, nel momento in cui a me è stata chiesta la stessa cosa. E mai ho detto che non vi credo o non vi capisco.

    • alessandro pellizzari, 12 Luglio 2021 @ 10:33 Rispondi

      No, ogni storia ha delle peculiarità ma i comprotamento maschile è così omologato che ogni storia sembra a voi diversa, loro la fanno diventqre uguale a tante altre

  • Molly, 12 Luglio 2021 @ 07:29 Rispondi

    elleelle, 11 Luglio 2021 @ 15:39Rispondi
    @Molly, White,
    Pensate anche che a noi amanti questi uomini hanno detto cose sulle mogli che non hanno dimostrato alcun rispetto. Voi queste cose non le sapete in dettaglio e non le saprete mai, perche’ non ve lo diranno mai.
    Se fossi io la moglie del mio ex e venissi a sapere che lui ha parlato di me con l’amante come di una donna superficiale, poco interessante, noiosa, svogliata e scarsa a letto, cosa faccio, lo perdono perche’ e’ fragile? Lui si e’ trovato un’altra donna a cui ha detto che sono scarsa, che scopo male, che non ho interessi, che prendo le cose in modo superficiale e lo perdono perche’ ha fatto un rapido voltafaccia e mi ha detto che mi ama?

    @Ellelle di nuovo LA TUA STORIA DIVENTA STORIA UNIVERSALE??

    Ci sono persone che nella relazione extra non fanno altro che parlare della moglie, infangarla, sputare nel piatto in cui mangiano, persone davvero poco discrete che spiattellano la loro vita privata sottolineando il negativo e BADA BENE trascurando ciò che li ha legati positivamente alla persona che ora disprezzano, quindi raccontano mezza verità!

    Poi ci sono persone che vivono delle loro sofferenze ma, vuoi perché non sono abituate a tirare fuori le cose o perché sono discrete, si imbarcano in altre storie senza per questo infangare ciò che li ha tenuti legati alla persona che è genitore insieme, con cui dorme e mangia quotidianamente.

    Non ho alcuna certezza di come si SIA COMPORTATO mio marito con lei, ma per come lo conosco da quasi 40 anni ti posso dire che in genere è una persona molto discreta e difficilmente spiattella le sue cose personali. È una tomba, quello che gli dici resta con lui e molte cose non le dice a nessuno. La sua filosofia è “fatti gli affari tuoi, parla poco e ascolta assai che giammai ti pentirai!”

    Poi di quello che ha fatto in quel periodo oscuro non ho nessun controllo e soprattutto FA PARTE DEL PASSATO!

    Sicuramente è cambiato tanto (sai quel cambiamento di cui parlava @Whiterabbit in cui tu non credi!) e ogni giorno mi dimostra il suo amore e le sue attenzioni e chiede scusa quando sbaglia, cosa che per molto tempo aveva smesso di fare. Ha fatto lo stronzo allora? Certo!

    Oggi fa lo stronzo? NO!! Per questo a me sta bene così. E non solo a me: è tornato a dormire e questo è stato il primo segno che è in pace con se stesso. Per anni (guarda guarda QUEGLI ANNI!!) ha sofferto di insonnia e ora dorme come un ghiro!

    Qui di per me è valsa la pena tagliare con il passato e vivere oggi il presente se za il tarlo di quello che è stato.

  • Molly, 12 Luglio 2021 @ 06:35 Rispondi

    @Whiterabbit sottoscrivo tutto, il fatto che l’animo umano cambi, sia in male ma anche in bene, il fatto che se si accetta che ce l’abbiano fatta @Franca e @Oldplum, non so se entro i termini statistici o “fuori tempo”, si possono accettare anche le storie di chi ce l’ha fatta a riprendere con maggiore autenticità la propria vita di coppia nonostante un lungo o breve tradimento, nei tempi statistici o fuori da ciò che statisticamente succede.

    E concordo e sottolineo che più volte ho detto che IO HO SCELTO di perdonare ma non lo impongo a nessuno, non è universale, ma che si tratta di una scelta individuale che so bene non essere per tutti. Ci sono mille variabili e ognuno sceglie ciò che più è adatto alla propria storia, maturità, personalità e valori in cui crede.

    Il successo dipende anche da quello che sceglie di fare il partner per poter continuare a stare assieme e quindi è un lavoro faticoso, lungo, che mette entrambi in discussione, mentre per separarsi basta la propria decisione e la scelta dell’altro è irrilevante.

    In tutti i casi ci sono tante sofferenze da superare, tanti shock da gestire, tante bugie con cui fare i conti. Siamo tutti umani, ognuno con le sue fragilità, i propri sogni, le proprie forze interiori e la consapevolezza che la vita è una e va vissuta in maniera piena, autentica e cercando il più possibile di essere felici.

    Live, laugh, love!

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 22:07 Rispondi

    @Elleelle io non ho alcun bisogno di conferma. Solo che quando leggo che litigate mi dispiace. E cerco di guardare da piu in alto entrambe le versioni. Ma non c’è alcun problema. Ritorno nel mio silenzio.

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 22:03 Rispondi

    L’ho lasciata fuori perché appunto non è la definizione originaria.

  • elleelle, 11 Luglio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Molly, White,
    Pensate anche che a noi amanti questi uomini hanno detto cose sulle mogli che non hanno dimostrato alcun rispetto. Voi queste cose non le sapete in dettaglio e non le saprete mai, perche’ non ve lo diranno mai.
    Se fossi io la moglie del mio ex e venissi a sapere che lui ha parlato di me con l’amante come di una donna superficiale, poco interessante, noiosa, svogliata e scarsa a letto, cosa faccio, lo perdono perche’ e’ fragile? Lui si e’ trovato un’altra donna a cui ha detto che sono scarsa, che scopo male, che non ho interessi, che prendo le cose in modo superficiale e lo perdono perche’ ha fatto un rapido voltafaccia e mi ha detto che mi ama? Bell’amore.
    Io non so se voi avete mai riflettuto su queste cose, perche’ in un certo senso non sapere aiuta a pensare che magari con voi non l’hanno fatto. Pero’ sono tante le donne su questo forum che hanno sentito parlar male della moglie, anche se non era necessario. Per me e’ una cosa che proprio non potrei perdonare. Esssere descritta come una persona poco interessante e superficiale e’ peggio di sapere che e’ andato a letto con un’altra. Se voi riuscite, abbiamo una mentalita’ molto diversa e il motivo e’ la seconda definizione di orgoglio che tu, @White, hai lasciato fuori e non so perche’:

    Orgoglio:
    Con senso attenuato (per influsso del fr. orgueil), sentimento non biasimevole della propria dignità, giustificata fierezza.

  • elleelle, 11 Luglio 2021 @ 15:13 Rispondi

    @Molly, White,
    Scrivo quello che penso e vivo io, non quello che devono pensare e vivere gli altri. Per me queste sono le mie regole, secondo cui io vorrei vivere.
    Non c’è spazio nella mia vita per chi mi prende in giro ripetutamente. Se voi questo spazio lo avete trovato, è perché avete valori ed esperienze diverse. Vi auguro di non venire mai deluse.
    Come tante altre su questo forum, mi tengo le mie idee, che valgono solo per me e non hanno alcun impatto sulle vostre.
    Parlare di rigidità ha poco senso, ognuno ha nella sua vita dei punti fissi, dei “confini” che gli altri non devono oltrepassare. Se io ritengo un tradimento di quattro anni una cosa imperdonabile, continuerò a pensarlo perché per me è così, @Molly non deve né convincermi del contrario né avere la mia approvazione.
    Nella mia vita ho perdonato tante cose, altre no e non ho mai ammazzato nessuno né impedito a qualcun altro di perdonare.
    Vi siete chieste perché sentite così forte questo bisogno di conferma per la vostra scelta di perdonare? Perché avete così bisogno di ribadire che ogni storia è diversa, bla bla bla, come se non lo sapessimo tutte? Perché ogni volta volete sottolineare che questi mariti che hanno tradito per anni si sono messi in gioco per ricostruire ecc. quando noi possiamo solo dirvi che come hanno mentito con noi, possono mentire altrettanto bene con voi?
    Volete conferme da chi non v’è le può dare, perché ha vissuto dall’altra parte della barricata. Volete che vi diciamo che è giusto perdonare le fragilità di un uomo che ci ha preso tutte per il culo, noi e voi. Volete che vi diciamo che crediamo che lui vi ama perché è tornato con voi anche se fino al giorno prima diceva di amare noi. Volete che vediamo il vostro punto di vista, quando il nostro è completamente diverso, perché noi siamo state usate e voi siete quelle da cui sono tornati.
    Secondo me pretendete un po’ troppo.

  • Molly, 11 Luglio 2021 @ 08:35 Rispondi

    Alla fine della solfa, @White, i mariti che le mogli hanno deciso di perdonare dopo anni di relazione parallela con un’altra donna, sono i cialtroni di cui si parla in questo forum, ne’ piu’ ne meno. E’ una buona idea perdonare e tenersi un cialtrone in casa, oppure al mondo c’e’ di meglio?

    un commento che non dà possibilità di apertura. Questa è la rigidità di cui parlavo. La TUA storia è quella UNIVERSALE e non ne esistono di altro tipo. Vedi @Whiterabbit dove non mi posso capire con chi non ammette altre posizioni, altri pensieri! Non c’è possibilità di redenzione per uomini che hanno avuto una storia parallela, si sono accorti che oltre non volevano andare e hanno investito emotivamente con la moglie, attraversando strade tortuose e molto in salita, disposti a tutto pur di improntare il proprio matrimonio su badi diverse. Per @Ellelle sono TUTTI cialtroni. Come fa a esistere in dialogo?

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 08:30 Rispondi

    dignità
    /di·gni·tà/
    sostantivo femminile
    1.
    Rispetto che l’uomo, conscio del proprio valore sul piano morale, deve sentire nei confronti di sé stesso e tradurre in un comportamento e in un contegno adeguati.

    orgoglio
    /or·gó·glio/
    sostantivo maschile

    1.Sentimento unilaterale ed eccessivo della propria personalità o casta, che isola l’individuo o ne altera i rapporti sociali o affettivi: fiero, smisurato, vano, fatuo o.; l’o. dei nobili; chiudersi nel proprio o.; non com., arroganza: La donna, rivoltasi con orgoglio, disse.. (Boccaccio); fig., di animali: Li colombi adunati alla pastura, Queti, sanza mostrar l’usato orgoglio (Dante), con allusione al loro incedere pettoruto.

    Io trovo, ad esempio, di aver rispettato molto me stessa nel prendere la mia decisione, e di non aver assolutamente utilizzato l’orgoglio che mi avrebbe magari portata a sfanculare, di primo acchito, tutto.
    Io le trovo due cose molto diverse ORGOGLIO E DIGNITÀ.
    L’orgoglio è proiettato verso l’esterno, la dignità verso l’interno.

    Poi il concetto di rispettare se stessi è molto soggettivo.
    Tu consideri poco dignitoso perdonare un marito traditore. Io considero poco dignitoso dovermi nascondere a 50 anni. Chi ha ragione? Probabilmente entrambe, perché siamo due persone diverse.

  • Whiterabbit, 11 Luglio 2021 @ 08:16 Rispondi

    “ Chi dovremmo perdonare tutte noi?”

    Infatti @Elleelle, non dovreste perdonare nessuno. E infatti nessuno vi sta dicendo che dovreste farlo.
    @Molly sta raccontando perché lo ha fatto lei, non che dovreste farlo voi.

    “ Io ho parlato in casa, ho affrontato in miei problemi con mio marito, non e’ stato cosi’ difficile. Alla fine non ha funzionato perche’ mio marito non era disponibile a provare a ricostruire anni fa, ma io ci ho provato”

    E questa è la tua storia. Ma in altre storie c’è invece chi ha voluto farlo, chi ci è riuscito e chi ci sta provando.

    “I mariti che le mogli hanno deciso di perdonare dopo anni di relazione parallela con un’altra donna, sono i cialtroni di cui si parla in questo forum, ne’ piu’ ne meno.”

    Molti @Elleelle, molti ma non tutti. Così come ci sono quelli che se ne vanno, e creano una nuova famiglia con l’amante, magari dopo anni che l’hanno fatta patire, ci sono quelli che tornano sui loro passi. Non solo e non sempre per convenienza. Ci piace molto parlare di statistica, ok ci sto. Ma allora guardiamole tutte. Ci piace molto parlare di psicologia, e mi piace anche quello, ma teniamo conto di tutto. Non è reale solo ciò che e accaduto a noi, ma è reale anche ciò che è accaduto agli altri.
    E invece spesso, nel vostro discutere fra di voi, prendete come verità assoluta solo la vostra storia. E rispondere ad una una cosa diversa con la vostra esperienza. Senza analizzare quella altrui.

    altro caposaldo storico di questa diatriba infinita è: “LE PERSONE NON CAMBIANO”.
    Lo trovo un grosso errore di valutazione. Non c’è nulla di maggiormente soggetto al cambiamento che l’animo umano. Noi tutte qui, siamo la prova provata che ad un certo punto della nostra vita siamo cambiate. E che ad un certo punto della loro vita sono cambiati i nostri partner.
    Il cambiamento può funzionare solo quando ci fa diventare peggiori? O ha senso di esistere solo quando si parla di noi stessi e non degli altri? Non credo. E questo credo valga sia quando il cambiamento ti porta a volerti separare, sia quando il cambiamento ti porta a voler rimanere seriamente dove sei, perché in entrambi i casi magari le esperienze ti hanno insegnato qualcosa.

    Il problema di fondo è che su dieci persone ce ne sono 2, Oldplum e Franca ad esempio, che hanno iniziato una nuova vita con l’ex amante ora compagno ufficiale, due, me e Molly ad esempio, che hanno iniziato una nuova col proprio marito, e sei alle quali è andata diversamente. Sono tre argomenti diversi, e se io rispondessi a Oldplum o Franca con la mia storia, mischierei pere con mele.
    E quando discutete in loop eterni è questo che accade. Mischiate pere e mele nello stesso cestino.

  • Molly, 10 Luglio 2021 @ 19:36 Rispondi

    È l’orgoglio non la dignità, che non ti permette di perdonare, ed è il non coraggio di affrontare una situazione che sembra più grande di noi a non permettere di parlare chiaro in casa, non la mancanza di dignità.

    E avere paura per una situazione più grande di noi non è una vergogna.

    Così come non è una vergogna aver subito un tradimento. Mollarlo a prescindere da tutto il resto è orgoglio.

    La dignità è cosa ben diversa.

    @Condivido ogni parola @Whiterabbit, davvero!

    L’unica cosa di cui non sono certa è che non ci sia comprensione tra me e coloro che erano nel ruolo dell’amante. Vedo solo posizioni “inconciliabili” di quello che io e loro mai faremmo: io non tradirei mai e loro non perdonerebbero mai. Ognuna per le sue ragioni e CONVINZIONI.

    “Piaccia o meno a voi che vi si accusi di aver mentito o piaccia o meno a @Molly che vi siate mosse per come avete potuto in quel momento.” Credo che valga anche per gli amanti uomini coinvolti. E so che questo a nessuno piace leggerlo. Ma sono anche loro esseri umani con le loro fragilità.

  • elleelle, 10 Luglio 2021 @ 14:25 Rispondi

    @Whiterabbit
    Per come la vedo io, l’orgoglio permette di salvare un po’ di dignita’ e rispetto per se stesse. Nel momento in cui tiri fuori l’orgoglio e ti riappropri della tua dignita’, hai anche il coraggio di lasciare chi non va bene per te perche’ ti ha preso in giro ed evidentemente non condivide la tua visione delle cose.
    Chi dovremmo perdonare tutte noi, mogli e amanti, degli uomini che ci hanno preso in giro e che ci hanno usate? La nostra posizione e’ la stessa, per ogni uomo sposato che mente all’amante parlandole di amore e di matrimoni finiti, c’e’ una moglie a casa che e’ spesso inconsapevole. Perche’ dovremmo perdonarli?
    L’amore passa, lo si fa passare pensando a come si sono comportati e a come hanno deluso le nostre aspettative.
    Io ho parlato in casa, ho affrontato in miei problemi con mio marito, non e’ stato cosi’ difficile. Alla fine non ha funzionato perche’ mio marito non era disponibile a provare a ricostruire anni fa, ma io ci ho provato. In fondo, se ci si sposa con una persona, dal mio punto di vista si dovrebbe essere in grado di parlare, anche se da quanto mi pare di capire le coppie italiane non hanno poi chissa’ che dialogo e non solo il mio ex ne e’ la prova, anche tutte le storie che raccontate voi.
    Tutti cosi’ presi da chissa’ che cosa, un sacco di scuse e giustificazioni, nessuno parla e ha la confidenza per affrontare il coniuge, finche’ arrivano le corna e allora apriti cielo, si cerca di riprendere la situazione per i capelli. Non e’ un paese l’Italia, e’ un asilo nido.
    Alla fine della solfa, @White, i mariti che le mogli hanno deciso di perdonare dopo anni di relazione parallela con un’altra donna, sono i cialtroni di cui si parla in questo forum, ne’ piu’ ne meno. E’ una buona idea perdonare e tenersi un cialtrone in casa, oppure al mondo c’e’ di meglio?

  • cossora, 9 Luglio 2021 @ 16:05 Rispondi

    “se la persona che sente questo vuoto impiegasse la stessa quantità di entusiasmo ed energie che usa per andarsi a cercare una relazione extra, nella relazione ufficiale”
    Non lo fa, perchè non lo vuole.
    Questo è uguale per tutti.
    Poi c’è chi non lo fa per un mese, per un anno, per quattro anni.
    E più tempo passa, più il ‘non lo vuole’ diventa ‘se ne frega’.
    Se è possibile pentirsene sinceramente e tornare indietro?
    Certo, nella vita tutto è possibile.
    Se è probabile? No.
    @Molly fa parte delle eccezioni.
    Come l’Amante felice.
    Eppure c’è chi continua a smentire, facendo della sua storia un calibro per le altre, Perchè?

  • Molly, 9 Luglio 2021 @ 14:13 Rispondi

    “@Molly no, non è normale.
    Ma perché non è normale il rapporto a casa.
    Ci si avvina ad un’altra persona perché il vuoto che si prova a casa è profondo quanto un abisso.
    Alcuni riescono ad intercettare il sintomo per tempo. Quelli che ci riescono ne parlano, lo analizzano e lo superano.”

    @Maddy sono convinta che se la persona che sente questo vuoto impiegasse la stessa quantità di entusiasmo ed energie che usa per andarsi a cercare una relazione extra nella relazione ufficilae, sia essa con o senza anello al dito, eviterebbe di “regalare” tanto dolore del tutto evitabile e soprattutto renderebbe libero l’altra persona di decidere in base a delle informazioni fondamentali: non sei più in una relazione monogama!!

    Nel periodo del tradimento mio marito non recitava la parte del marito super innamorato, era distante, scrobutico, velenoso e poco piacevole. Se gli chiedevo cosa lo preoccupasse, se c’era qualcosa che potevo fare per lui mi raccontava che era stressato sul lavoro e che era sfinito e che meno ne parlava meglio era, cose per altro vere ma solo in parte. C’era dell’altro e non voleva condividerlo con me. Gli ho chiesto cosa avrebbe pensato il suo miglior amico o i figli se lo avessero visto flirtare e se quello sarebbe stato sufficiente a fermarlo, ma giustamente la risposta non la sa nessuno. E posso solo accettare che sia successo ciò che ha scelto di fare.

    Sa però che aveva una scelta davanti a sé e ha optato per quella che in quel momento e per quel periodo gli è venuta più facile e comoda, la scelta per se stesso! E me ne ha tagliata fuori.

    Poi vedendo come sono andate le cose ringrazio che non ci siamo separati, ma ammetto che le condizioni per farlo c’erano tutte ma neanche io avevo la forza di affrontare ulteriormente la situazione dato il periodo personale e professionale di MERDA che stavo attraversando: ero distrutta di mio e mi ci sarebbe pure mancata una separazione. Sempre che sia vero, e visti i FATTI DI OGGI POCO MI INTERESSA, ha affermato che mai ha pensato di lasciare la famiglia. E dai vari racconti e storie qui e su altri siti è molto probabile. Non che mi consoli molto, ma è molto probabile.

    Sicuramente è stata una parte molto dolorosa della nostra vita in cui eravamo su due binari diversi e siamo arrivati ad un bivio. Abbiamo scelto di percorrere il resto del cammino nuovamente sullo stesso binario e questo è quello che conta.

    Non ho nessuna incertezza rispetto a quello che ho/bbiamo scelto in questo anno e mezzo, nessuna!!. Non è stato tutto rose e fiori e anche in questo anno e mezzo abbiamo fatto degli errori. L’importante è imparare da essi.

    Trovo difficile sapere che ho fatto tutto il possibile per capire dove stavano i problemi ALLORA e che lui non ha sentito che ero io quella con cui parlarne e provare a risolverli. Nel momento in cui il tradimento è venuto fuori i tempi erano maturi per raddrizzare il tiro. Ma che dolore e che fatica immensa!!!

  • Whiterabbit, 9 Luglio 2021 @ 11:24 Rispondi

    Così come vi rincorrete da mesi, in un loop senza fine, su concetti che sono veri da ambo le parti.
    Lei parla di bugie che fanno male, che anche voi avete detto a casa vostra. Questo mi sembra assodato, anche voi avete mentito. È una verità insindacabile. Voi giustamente rispondete che lo avete fatto per bisogno, per aver trovato incomprensione nel vostro matrimonio, per aver trovato un amore che piano piano cresceva. E anche questa è una verità insindacabile. Piaccia o meno a voi che vi si accusi di aver mentito o piaccia o meno a @Molly che vi siate mosse per come avete potuto in quel momento. Che senso ha che l’una continui a negare la verità insindacabile, perché reale, dell’altra.
    E vi rincorrete a botte di accuse di mancanza di dignità l’una verso l’altra. Quando magari i termini più opportuni sarebbero orgoglio o coraggio. È l’orgoglio non la dignità, che non ti permette di perdonare, ed è il non coraggio di affrontare una situazione che sembra più grande di noi a non permettere di parlare chiaro in casa, non la mancanza di dignità. E avere paura per una situazione più grande di noi non è una vergogna. Così come non è una vergogna aver subito un tradimento. Mollarlo a prescindere da tutto il resto è orgoglio.
    La dignità è cosa ben diversa.
    Leggendovi da anni a me, oggi, risulta molto chiaro ciò che state dicendo tutte. Magari pecco si presunzione, ma sono quasi certa di aver capito, sia voi che Molly, ma vedo molto chiaramente che non vi comprendere fra di voi.
    E scusate se mi sono permessa di dore la mia. Ma è una diatriba veramente molto lunga oramai..

  • elleelle, 9 Luglio 2021 @ 11:07 Rispondi

    @Ale
    Se siamo cosi’ tante a sentire che @Molly sta riversando su di noi i suoi problemi nei confronti del tradimento che ha subito, forse c’e’ qualcosa che non va nel modo in cui Molly si esprime ogni volta. @Piccola ha appena scritto le stesse cose e tante altre lo hanno scritto prima e hanno chiesto ripetutamente di parlare di quello che e’ successo con piu’ rispetto e delicatezza.
    Anche @Anto ha appena detto che ha perdonato il marito ma ha parlato dell’amante di lui con un tono completamente diverso e a lei non e’ stato detto niente.

  • Whiterabbit, 9 Luglio 2021 @ 10:41 Rispondi

    Anche io, come @alessandro, in @molly vedo un’opinione. E il racconto di ciò che è successo a loro due, che può talvolta valere anche per altre coppie.
    Così come vedo nelle @altre ragazze il racconto di ciò che è successo a loro e che tante volte può succedere ad altre coppie.
    Credo che l’errore stia nel leggere la testimonianza altrui come se l’altro volesse dirci che la sua esperienza è di certo anche la nostra esperienza.
    In realtà l’altro ci sta solo raccontando ciò che è accaduto a lui e FORSE ad altri.
    Quando voi parlate di amore sincero sicuramente era vero, di certo il vostro, quello di molti vostri ex però no, e lo avete appurato voi stesse. Questo non vuol dire che @molly vi sta dicendo che i vostri ex amano le loro mogli.
    Così come dico a @molly che quando qualcuno ti dice che il suo amante la amava davvero, ma non ha avuto coraggio di lasciare la moglie, non significa che stanno dicendo che anche tuo marito è rimasto con te per scarsità di coraggio.
    Secondo me sono mesi che vi rincorrete tutte dietro a questo fraintendimento.

  • Stella, 9 Luglio 2021 @ 10:02 Rispondi

    Molly hai ragione quando parli che il tradimento è qualcosa che si sceglie, infatti chi tradisce sceglie di farlo.Il fatto di sentirsi migliori per non averlo fatto è semplicemente dettato dal fatto che ami tuo marito ,perché se ami non senti il desiderio verso nessuno.Non è un essere circuiti da qualcuno, l’ormone che impazzisce, crisi di mezza età…. queste sono scuse che in genere si danno ai mariti per giustificarli .in particolare posso dirti che in tutta la vita non ho mai tradito lho fatto una volta ,coscientemente e mi sono separata per me e per mio marito perché ripeto così come chi ama non tradisce perché non ti passa neanche per l’anticamera del cervello vale anche il contrario cioè se non ami tradisci. Poi che all improvviso dopo anni di corna ci si trasforma e Ci si rinnnamora del coniuge tradito è considerato amore e gli si da una possibilità?allora è amore vero pure tra amanti e va portato lo stesso rispetto dell amore dopo anni di corna .La cosa più bella per me cara Molly? che sono libera e la moglie se lo è ripreso, perché lui la ama moltissimo( finché non gira l’angolo)!Buona giornata a tutti, Ariel verrò fra qualche giorno dalle tue parti ….

  • avvocatodistrada, 9 Luglio 2021 @ 09:15 Rispondi

    @molly, le ragazze qui ti descrivono bene cosa succede, capisco anche che ci sono situazioni in cui il partner torna a casa e si finge apparentemente innamorato, entra nella parte nell’ambivalenza, verosilmente perchè in effetti c’è ancora un qualcosa di sentimentale con il marito o moglie, ma la maggior parte di situazioni, per esempio come la mia, partono da lontano,in cui l’amante ha colmato quella parte emozionale, ovvio l’amante è state il detonatore della coppia, ma la mia coppia era già scoppiata, o semplicemente si era esaurito il sentimento , quindi sai riprendere un discorso sentimentale con la moglie dopo 6, 7 anni non è cosa da poco, io non ci riesco, lei nemmeno, quindi andiamo avanti cosi

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 10:26 Rispondi

      se il matrimonio è scoppiato dovrebbero esserci macerie, non convivenza reiterata

  • elleelle, 9 Luglio 2021 @ 09:01 Rispondi

    @Oldplum
    Quando scrivi a Molly che traspare una enorme insicurezza nella sua scelta, e’ quello che ho detto io fin dagli inizi.
    Troppo accanimento e troppa veemenza rivelano che c’e’ un lato che ha ancora dentro tanto rancore e dubbio. E’ lampante ma Molly e’ la sola che non lo vede, forse perche’ applica a se stessa e al marito lo stesso accanimento e la stessa furia che applica a noi (ex)amanti.

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 10:26 Rispondi

      Io in Molly non vedo furia o accanimento, vedo un’opinione

  • Piccola, 9 Luglio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Franca che belle le parole sull’inizio di queste relazioni. Come Alessandro, hai dato dignità a quello che succede realmente e che sempre viene colorato da scene inesistenti di trasgressione e superficialità. La.mia storia comincia con lunghe chiacchierate ed è la cosa che più manca. Beato lui che non senta la mancanza dei nostri confronti su tutto. Su molly mi accodo a @Stella e ormai credo sia qui solo per sminuire e riversare su si noi quello che non ha trovato e che ostenta di avere. Mia umile opinione. Salterò i suoi commenti perché si aggiungono alle tante offese che ho ricevuto e che ricevo ancora dalla moglie di lui. molly lo fa in maniera velata ma la sostanza è quella. Non penso ci sia stato un cambio di rotta, basta leggere i suoi primi commenti.

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 10:27 Rispondi

      Raccolgo sofferenza e cerco di dare soluzioni o almeno sollievo

  • Maddy, 8 Luglio 2021 @ 23:26 Rispondi

    @Molly no, non è normale.
    Ma perché non è normale il rapporto a casa.
    Ci si avvina ad un’altra persona perché il vuoto che si prova a casa è profondo quanto un abisso.
    Alcuni riescono ad intercettare il sintomo per tempo. Quelli che ci riescono ne parlano, lo analizzano e lo superano.
    Altri invece non si rendono conto della profondità di quell’abisso fino a quando non entrano in connessione profonda con un altro essere umano.

  • Maddy, 8 Luglio 2021 @ 23:15 Rispondi

    @Franca
    “E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.”
    A me è successo esattamente così

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 22:24 Rispondi

    @Franca mi hai toccato il cuore con le tue parole.
    È proprio così, il sesso per noi donne molto spesso non è la fiamma che accende il motore.
    Capita che l’amore si inizi a fare con le parole, i pensieri, le confidenze, creando una complicità esclusiva come accadrebbe fra due persone libere.
    Sono momenti magici, a volte colmano vuoti incolmabili ed altre trasmettono il coraggio per cambiare vita.
    Non è semplice, però se si desidera veramente stare insieme una soluzione si trova.
    Tu ed il tuo compagno ne siete l’esempio.
    Vi auguro tanta felicità!

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 20:08 Rispondi

    Brava @Stella!!!!!!! Sono pienamente d’accordo con te!

  • Viovio, 8 Luglio 2021 @ 19:56 Rispondi

    @elleelle perché sono un indovinooooo ahahah
    Comunque noto che la situazione persiste, secondo me è la sua mission: interrompere qualsiasi relazione di amantato, altrimenti non si spiega tutto questo interesse.
    Ti sento serena e appagata, non ho idea di dove ti trovi però goditi la brezzolina perché in città si muore di caldo.
    Ti abbraccio cara @elleelle, sei una donna di grande spessore e perspicacia.

  • Azzurra, 8 Luglio 2021 @ 17:45 Rispondi

    @Alessandro, “quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente” non solo è un luogo comune ma diventa anche un motivo più che accettabile per perdonare. Perché ci si convince che l’altra donna sia stata solo uno sfogo sessuale e nulla di più. Ognuna di noi sa cosa ha vissuto, cosa ha provato. Io personalmente ho anche avuto problemi di salute come un forte dimagrimento e uno stato di depressione, ansia ecc. E di certo non mi sono ammalata perché ero drogata di sesso e trasgressione. Troppo semplice ridurre il tutto al solo sesso, è anche vero che una donna tradita se sente il desiderio di perdonare trova le sue strategie per farlo. Ci sono quelle che vanno a fondo, e poi ci sono quelle che pensano che sia stato solo sesso. Ed è per questo che poi l’amante viene vista come una p….. a, adescatrice di uomini, sfasciafamiglie. Chi pensa che il proprio uomo abbia tradito per questo, e per lungo tempo dovrebbe porsi qualche domanda in più soprattutto per capire quali sono stati i veri motivi del tradimento

  • Franca, 8 Luglio 2021 @ 17:35 Rispondi

    @ Molly…so che è strano da immaginare ma per chiacchierare, per raccontarsi, per confidarsi non serve agire di nascosto. Queste sono cose normali che possono accadere tra le persone, tra essere umani che stabiliscono una connessione, una sintonia, non necessariamente amorosa. Se questo accade e se questo successivamente rappresenta la base di quella che poi diventerà una storia di amantato allora bisogna porsi delle domande sulla propria relazione ufficiale.
    E per capire c’è bisogno di tempo.
    Se il mio compagno mi dicesse che è nata una relazione speciale tra lui e la sua collaboratrice ci starei malissimo, credo sia normale ma vorrebbe anche dire che la nostra relazione non è più solida, che anche io ho sbagliato in qualcosa, che il mio uomo non è più mio se ha necessità di trovare altrove quello di cui ha bisogno, che io non sono più in grado di amarlo come lui in fondo vorrebbe, che lui non me ne ha parlato o che forse ci ha provato ed io non ho saputo ascoltare e capire. Sarei arrabbiata e tanto, dopo tutto quello che abbiamo passato insieme, ma lui non è di mia proprietà per sempre e per quanto io lo ami profondamente potrei sbagliare, potrei cambiare io e potrebbe cambiare lui. Ce la mettiamo tutta per essere attenti l’uno all’altro, ci auguriamo di riuscire a sostenere insieme i mutamenti personali, io sogno di poterlo avere sempre con me e lui altrettanto. La nostra relazione è forte ed io questo lo avverto, inevitabilmente facciamo progetti ma non sono rigida e accetto la vita con le sue imprevedibilità.
    @Molly, tu sai quanto me come è complesso amare.
    Nella tua posizione comprendo perchè condanni l’inganno, è ciò che ti ha colpito di più, ma a volte alcune azioni benchè non proprio nobili per la morale comune sono necessarie per capire e per evolversi.
    Quello che non capisco sinceramente è a cosa serva infierire su questo aspetto, non porta a nulla.
    Io posso solo dire che, nonostante l’inganno di cui non vado fiera, la scelta di amare il mio compagno è una delle azioni più consapevoli che abbia mai fatto nella mia vita.
    Quando mi sposai non ero egualmente consapevole e presente a me stessa. Anzi, a dirla tutta, non lo ero per niente.
    Il tempo poi me lo ha dimostrato facendomi pagare anche gli interessi.
    Non ho mai detto che è normale disintegrare quello che si è costruito prima dell’amantato ma non è l’amantato a fungere da agente distruttivo. Se ci si arriva significa che qualcosa non ha funzionato e non funziona, significa che qualcosa già aveva cominciato a disintegrarsi. L’ inganno è solo il più eclatante degli aspetti.

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 16:28 Rispondi

    Semp tre a scanso di equivoci ho detto a mio marito che il tradimento è iniziato ben prima del primo bacio o della prima volta che sono andati a letto assieme perché l’aspetto sessuale per me è stato l’aspetto meno devastante. Il tradimento è iniziato quando a mia insaputa si scrivevano i messaggini o si organizzavano per andare a fare una corsetta a mia insaputa insieme. O ogni volta che flirtava con lei nella pausa caff e desiderava vederla.
    L’ormone era già scattato. Potevano ancora prima decidere che era inopportuno ciò che stavano facendo alle spalle dei rispettivi coniugi. Ma non si sono fermati.

  • oldplum, 8 Luglio 2021 @ 16:28 Rispondi

    cara @molly, io concordo pienamente con te sul fatto che agire alle spalle del proprio “sposo” o della propria “sposa” sia una cosa abominevole. Vorrei solo farti notare due cose. La prima; non è l’amante che ti fa allungare il brodo per anni. L’amante innamorata, dopo pochi mesi, sarebbe pronta al salto, all’ufficializzazione. Di solito è l’uomo sposato che procrastina e dunque allunga il tempo di perculo del coniuge incosapevole.
    La seconda. I progetti, la condivisione, la strada percorsa sono cose che rimangono. L’onestà di dire: “il percorso è finito, ti voglio bene, te ne sono grato ma non ti amo più e non voglio essere disonesto con te” questo è solo dei grandi uomini. Non certo di quelli di cui al punto 1.
    Mi spiace che tu sia qui ancora a difendere la tua posizione. Mi spiace perchè da questo traspare una enorme insicurezza nella tua scelta.

    • alessandro pellizzari, 9 Luglio 2021 @ 08:23 Rispondi

      non è l’amante che ti fa allungare il brodo per anni. L’amante innamorata, dopo pochi mesi, sarebbe pronta al salto, all’ufficializzazione. Di solito è l’uomo sposato che procrastina e dunque allunga il tempo di perculo del coniuge incosapevole.

  • Ariel, 8 Luglio 2021 @ 16:04 Rispondi

    “Ma che una relazione incominci non capita ma si sceglie “

    @Molly e tutte Franca compresa
    Mi pare una verità realtà inconfutabile
    Che non ci si ritrova in versione ameba o rinco incapaci di intendere e volere quando si tradisce il proprio partner ovviamente ,secondo me, se si sceglie di farlo esistono motivi gravi di insoddisfazione personale e verso il partner ,

    Non credo affatto che la maggior parte di Donne che sceglie di vivere un amantato lo faccia in leggerezza non ci sta nulla di lèggerò a tradire se stessi e il partner e a stare BUGIARDE per un certo periodo di tempo che vada bene sia un certo ma che in molti casi purtroppo si rivela troppo lungo il tempo delle bugie di omissione a cause variegate o perché si rivelano spesso essere relazioni tossiche con uomini veri truffatori manipolatori negativi che si attaccano a dipendenza affettiva delle prede facili da ingannare quando già si sceglie di stare amanti proprio per via di una disperata voglia di alleviare disagio proprio e della propria coppia

    Ma detto tutto ciò e cioè che SICURO ogni amantato ha una sua DIGNITÀ E VERITÀ DEL SENTIRE AVUTO SICURO DA PARTE DELLA DONNA

    Resta INNEGABILE CHE SI TRATTA DI UNA SCELTA PERSONALE E CHE NON SI STA a poter sostenere che da subito si era imbambolate da amore che ragazze qui e fuori di qui non si ha più la consapevolezza di ciò che sia davvero amare se stesse e rispettare tutti gli attori del proprio decantato amore a più facce a più sfumature che nulla hanno a che vedere con il vero senso di responsabilità individuale e collettiva

    Insomma i numeri contano ECCOME che soltanto una esigua minoranza di persone QUAGLIA IN NUOVE COPPIE

    E di questa esigua minoranza quante quagliano in un modo DECENTE VERSO IL RISPETTO DI OGNI FAMIGLIA??????

    Mah non dato sapersi
    Cio che conta sono i fatti concreti e nessuno sceglie da ubriaco inizialmente sembra solo una scelta disperata quella di qualsiasi amante
    Poi tutto si decide nelle differenze dell TEMPO DELLA DURATA DELLA FARSA DELLE DOPPIE VITE DEL MI NASCONDO AL MONDO

    E alle numerose innegabili relazioni manipolative negative

    Inutile parlare di amore tout court
    Ovvio che ciascuna di noi ha provato sinceri sentimenti ma ecco chi già sapeva di tradire il suo partner lo ha di fatto scelto

    Diamo a Cesare ciò che è di Cesare
    Non occorre secondo me più fare la CROCIATA PER SALVARE LE AMANTI POVERE VITTIME

    No errore madornale!!
    Siamo Donne ogni amante pure ricordiamoci spesso è stata o è ancora moglie o compagna

    E allora BASTA fare la gara del meglio o peggio

    Inutile attaccarsi al solito TREND DI MODA

    AMMMOORE PURCHÈ SIA SOLO AMMMMORE
    BASTA SCRIVERLO
    FARCI LIBRI SU. Come la Cherubino o qualsiasi altro articolo che INEGGI IN MODO DEL TUTTO SOGGETTIVO EDCARBOTRARIO A cosa sia amare.

    Consapevolezza dei propri limiti senza nessuna distinzione di genere e ruolo
    Che di problemi ci sono per tutti e
    Non famosa così lunga e condita di MELASSA PRIVA DI REALTÀ

    Inutile basta difendere a categorie

    Mi fregio il diritto di poterlo scrivere proprio per la mia complessa e variegata esperienza e provenienza di ogni tipo di legame vissuto direttamente o come essere io stessa un prodotto derivato da amantato antico quando ancora in Italia le Donne stavano a cuccia brave zitte
    Tra essere madri e sopportare corna a sfare dai mariti
    E se amanti sentirsi dare delle zoccole o puttane a volontà dei soli uomini

    Mentre ciò accadeva in altri paesi i mei nonnni ex amanti divorziarono e mia Nonna era colta e lavorava

    Per dire come tutto cambia a seconda del luogo dove si nasce e si vive.

    Si OGNI AZIONE UMANA È UNA SCELTA
    Solo la manipolazione negativa può produrre danno da plagio e dipendenza psichica

    Forza ragazze tutte
    Che si può sempre SCEGLIERE DI FARSI NA VITA NUOVA

    LIBEREEEEEEEEEEE!!!

  • Hara, 8 Luglio 2021 @ 15:52 Rispondi

    @Anto grazie a te, siamo fortunate a poter leggere le tue riflessioni grazie davvero.
    Traspare tanta bellezza in quello che scrivi. Io purtroppo non sempre riesco ad accettare che a volte nelle persone che dovrebbero proteggermi l’individualità venga prima di me, è un tratto del mio carattere un poco spigoloso un poco infantile forse, ma lavoro sempre per migliorare.
    nel frattempo Faccio il tifo per te e il tuo amore

  • Rosa, 8 Luglio 2021 @ 15:48 Rispondi

    Esatto Molly, è una scelta, che se reiterata nel tempo è un pò più che una manciata di ormoni impazziti, non credi?
    Ti auguro, e lo dico veramente in maniera sincera, di non doverti ricredere mai. Io, che come te, sparavo a zero sui traditori e i tradimenti, ho dovuto scendere a compromessi con me stessa. Ho passato molto tempo schiacciata dai sensi di colpa e per anni non riuscivo a guardare la mia immagine riflessa nello specchio, poi, ho fatto pace con me stessa, e non solo, ora mi voglio bene e sono fiera della donna che sono oggi, e aggiungo che non lo sarei se non avessi vissuto quella relazione. E’ tanto lavoro, di distruzione e ricostruzione di sè stessi, anche e soprattutto perchè nonostante l’Amore (e lo scrivo con la A maiuscola e con una M sola) non tutte le storie sono a lieto fine.

  • maribel, 8 Luglio 2021 @ 15:45 Rispondi

    @MOLLY cara, io ti credo, lo sai, ho sempre letto in te tanta sincerità, al di là dei modi di argomentare le tue cose a volte non adatti al luogo, e spesso ti ho ho difeso qui nel gruppo, prendendomi pure la mia dose di critiche dalle ragazze. E va bene così, eh, io difendo quello che mi va e che mi sembra giusto!

    Ma quello che secondo me accade è che tu prendi i racconti o le storie che leggi qui e le paragoni a te, a tuo marito e alla sua amante. quindi, SEMPRE, fai tutta una serie di considerazioni del tipo ” no, non è amore vero” , “no, non è così” “no, non è cosà” perchè paragoni TUTTI a quello che è accaduto a voi.

    tu eri la moglie ancora innamorata e tradita: OK ma in altri matrimoni si trascinano situazioni diverse dalla tua, dove affetto e abitudine hanno prevalso da troppo tempo.

    la relazione di tuo marito non era amore vero: ok, ma altre situazioni di amantato invece lo erano e infatti hanno dato i loro frutti, la tua no.

    la relazione di tuo marito era solo ormoni, sesso e voglia di trasgredire: ok ma molte storie non nascono così, prendine atto.

    Voi avete ricostruito al cento per cento: benissimo, ma molti altri matrimoni non riescono a ripartire dopo terremoti di tal fatta, evidentemente in voi c’era ancora sentimento sufficiente.

    Bisogna, SECONDO ME, leggere le storie altri e saper dire “questa è la LORO storia” e non deve essere uguale alla mia, non può esserlo, perchè loro non sono me, quei mariti non sono il mio, quell’amante non è questo o questa, quel matrimonio non è il mio.

    @Molly, nessuno qui dentro rema contro il tuo amore (CON UNA M SOLA) ma anche tu, non remare più contro queste “amanti”, come fossero le arpie leggendarie: non sono una categoria, ma sono singole donne, ognuna con una storia diversa da raccontare.

    Vi abbraccio tutte.

  • Hara, 8 Luglio 2021 @ 15:37 Rispondi

    @Molly qui cerchiamo di farti capire il ns punto di vista ma sembra mssion impossible !!!
    fermati prendi un bel respiro e cambia argomento.
    Se all’inizio qualcuna di noi si sentiva giudicata dal tuo intervento ormai siamo tutte consapevoli di quanto ci è accaduto e abbiamo più coscienza di noi e dei nostri valori morali indipendentemente da quello che può essere il tuo scrivere. Personalmente, te lo scrivo da amica di blog, più chiarisci più ne esce male l’immagine dell’uomo che hai affianco e francamente se il tuo intendo è quello di vendicarti ci stai riuscendo alla perfezione. Il tuo descrivere ce lo mostra a volte come un povero incapace sedotto dalla rubamariti di turno (personalmente nulla contro le rubamariti 😉 …anzi ce ne fossero!!) altre come un mostro manipolatore.
    Resta inutile farti notare che quando cerchi fuori dalla coppia è perchè è gia tutto disintegrato se sei una persona onesta nei sentimenti, perchè altrimenti sei un/una seriale. Ad esempio,Dato che tu dici che tuo marito non è un seriale, quando ha creato quella speciale cmplicità con un’altra al contempo continuava a farti sentire la persona speciale che eri stata in precedenza per lui? o era tutto finito da quel di?
    chiedo per capire perche qui si parla di noi non delle altre coppie, io ti posso raccontare la mia esperienza tu la tua ma continuare ad insistere sul vissuto degli altri, e per di più volendolo descrivere con i nostri occhiali, francamente è proprio fuori luogo

  • nany, 8 Luglio 2021 @ 15:23 Rispondi

    @ariel, ti avevo risposto ma evidentemente ho scritto qualcosa che non andava… Comunque ci sono! Nel senso che vi leggo, ma non ho scritto per diversi motivi, tra i quali parecchio da fare in questo periodo. E non c’entra il 20%, si tratta di cose esclusivamente mie.

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 13:52 Rispondi

    “E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso“

    Vero @Franca. Se il tuo compagno con cui hai lottato per la tua storia, con cui hai condiviso sogni, fatiche, lotte e progetti, emozioni e memorie ora ti raccontasse che una relazione così speciale è nata tra lui e una sua collaboratrice con cui passa molto tempo cosa ci vedresti di cosí dolce e naturale, dopo una lunga conoscenza, dopo una profonda condivisione?

    Chiedo perché è bellissimo quello che racconti. Dipende solo dal ruolo che ricopri quando accade e se davvero era il caso di spingersi a tanto senza dir nulla a casa.

    Tutto qui.

    Poi che le storie nascano come tutte le storie mi pare ovvio. È il contesto in cui nascono che causa tante ferite e tanta sofferenza. Perché quella conoscenza approfondita, quelle lunghe chiacchierate, quella speciale complicità che si stava alimentando sono state fatte di nascosto dal proprio sposo, sapendo che sarebbe stato meglio non farle.

    Il tutto tenuto nascosto alla persona che era stata speciale (e che credeva ancora di esserlo), quella persona con cui non solo si erano fatti dei progetti ipotetici ma si erano condivisi casa, progetti, fatto figli, viaggi, attraversato insieme gioie, dolori, condiviso amicizie, paure, successi, sconfitte. Tutto normale disintegrare ciò. Tutto normale….

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 13:12 Rispondi

    “Eppure @Molly non ce la fa a capire non e’ solo questione di ormoni e di sesso, soprattutto con una persona che magari conosci da tempo, che stimi, che e’ stato un amico prima di essere un amante.
    E’ come se non riuscisse ad accettare che ci puo’ essere qualcosa di vero e profondo che va al di la’ del trovarsi per scopare e che una relazione extra-coniugale puo’ cominciare con un interesse piu’ consistente della semplice attrazione fisica.“

    @Ellelle non riesco a spiegarmi, ma ricordo molto bene come è nata la mia relazione con mio marito (non partita da un tradimento).

    Mi sono avvicinata a lui inizialmente accomunata da un’attività del tempo libero molto impegnativa dal punto di vista fisico, un’attività che richiede sforzo e intesa a due.Da lí abbiamo capito le affinità e i valori condivisi e anche le nostre differenze. Abbiamo passato parecchio tempo insieme prima del primo bacio.

    Sai cosa è stata la differenza rispetto a quello che racconti tu o che ha raccontato @Franca? CHE ERAVAMO ENTRAMBI LIBERI!!!

    Io non avrei permesso e non permetto neanche ora e non permetterò mai a nessun uomo di avvicinarsi a me come ho fatto con mio marito allora perché SO DI ESSERE IN UNA RELAZIONE! E mi sarei aspettata la stessa cosa da parte di mio marito.

    Il primo confine che si scavalca è proprio quello e se ci si sente di poterlo fare è ovvio che nel 90% dei casi andrà a finire con un tradimento, io all’amicizia uomo-donna non credo affatto!! In questo senso so che la scelta si fa già a monte.

    È UNA SCELTA! Si sa esattamente in che vicolo ci si sta infilando. Non capita, si sceglie giorno dopo giorno. E ci si potrebbe fermare ma ci si dà il permesso di continuare.

    Può capitare che cada una tegola sulla testa o di scivolare su una buccia di banana, ma che una relazione incominci non capita ma si sceglie!

  • Molly, 8 Luglio 2021 @ 12:53 Rispondi

    A scanso di equivoci, @Franca quello che chiamo ammore ovviamente è da parte di chi si è riempito la bocca della parola amore che non provava. Ad infangare la vera parola con una m non sono io ma chi intendeva invece ammore, quello non completo ed è stato proprio chi ha fatto soffrire. Sminuisco il sentimento di chi ha usato la parola sbagliata e doveva dire ammore mentre osava dire “amore”. Suonano quasi uguali ma non lo sono.

    Spero faccia chiarezza che non sto sminuendo chi provava sentimenti sinceri.

  • Rosa, 8 Luglio 2021 @ 11:04 Rispondi

    @Franca, grazie per aver descritto con delicatezza e precisione quella che è stata la nascita di molte storie che ho letto qui, la mia compresa. Certo, è molto più semplice da accettare, il concetto dell’ormone impazzito. Siamo un paese bigotto, il tradimento è collegato all’atto sessuale, ma ci sono tradimenti ben peggiori e mi riferisco agli “abbandoni” emotivi, al sentirsi soli seppur in coppia. Per la mia unica esperienza di amantato posso dire che oltre ad essere l’ultima cosa che avrei pensato di fare in vita mia, l’ormone è stato una conseguenza della profonda attrazione mentale e comunione di pensieri, interessi che c’era e c’è tra di noi. Ho scelto scientemente (e non perchè offuscata dal desiderio impazzito e dalla situazione trasgressiva) di tradire fisicamente, dopo che già stavo tradendo mentalmente da almeno un anno. Ad oggi, non tradisco più fisicamente ma non posso dire che lui sia fuori dal mio cuore e dalla mia testa. Non mi aspetto che @Molly capisca , ma non accetto che liquidii tutto applicando il solito clichè amante=sesso,trasgressione.

  • elleelle, 8 Luglio 2021 @ 10:14 Rispondi

    @Franca
    La mia storia e’ nata come hai descritto tu, come qualsiasi altra storia d’amore. Purtroppo e’ finita male, anche se non a causa mia.

    @Stella
    Eh si’, hai ragione, ora di smetterla.

  • Ginger, 8 Luglio 2021 @ 10:02 Rispondi

    @franca sottoscrivo in pieno, la storia col mio amante è iniziata dopo 5 anni di lentissima e graduale conoscenza. Lui è talmente timido che non ha mai invitato nessuna donna amica a bere un caffè, io sono stata la prima.
    Sicuramente c’è stata un’attrazione fisica a prima vista, come può capitare con altri uomini che ci piacciono a pelle, ma poi l’amore è sbocciato sulla base di una profonda conoscenza.
    Raccontami come è andata quando da amanti siete diventati coppia ufficiale, io sono in questa fase tumultuosa.

  • Crocus, 8 Luglio 2021 @ 09:18 Rispondi

    @Franca che bellissima e profonda descrizione su come nascono le storie di amantato. Grazie ❤️.

  • Stella, 8 Luglio 2021 @ 08:00 Rispondi

    @ tutte le ragazze ,ormai siamo qui tutte ,siamo tutte donne che hanno sofferto chiudiamo queste discussione con molly? Nel senso che immagino che lei sia arrivata qui sperando e pensando come la moglie del mio ex che le amanti sono assetate di sesso, senza scrupoli anche per trovare una giustificazione al marito ,penso che lei ora sia consapevole che noi così come lei e sicuramente come la ex amante del marito abbiamo sofferto e magari la ex ancora soffre chi lo sa ,il risultato che ognuno di noi ha sofferto mogli e amanti,abbiamo sfatato con questo blog il mito che le amanti sono prostitute senza scrupoli e che i mariti sono decelebrati circuiti o affetti da patologie mentali legate a traumi ma sono semplicemente come ce lo dimostra @ads moglie a casa e amante fuori (finché non viene scoperto) ,mi sembra evidente, credo che il i cerchio si sia chiuso non c’è peggior sordo di chi non vuol capire nel senso che lei rimarrà con le sue idee e non si possono cambiare , quindi penso che sia un gran spreco di tempo e di parole quello di continuare a spiegare .È tutto evidente e se posso permettermi non continuiamo a alimentare discussioni inutili che avvelenano solo l’anima soprattutto di chi ci ha messo anni ad uscirne da certe situazioni. Prendere l’esempio di @white,parla e interviene per dare consigli ,non giudica e si vede che ha ricostruito con il marito partendo da lei ,non c’è giudizio o rancore quando parla,@Molly tesoro ti ammiriamo per aver ricostruito con tuo marito ,se stai qui con noi e ne vuoi far parte di noi prendi da esempio White ,supportatiamoci a vicenda e basta discussioni.SOTTERIAMO L ASCIA DI GUERRA E UNIAMOCI .SIAMO DONNE .

  • Franca, 8 Luglio 2021 @ 00:23 Rispondi

    Certo, è chiaro perché lo definisci così ma qui ci sono donne che per quell’ammore stanno soffrendo o hanno sofferto tanto. C’è chi è finita in psicoterapia, chi è dimagrita, chi non ha avuto la forza di alzarsi dal letto, chi ha pianto giorni interi. Il dolore va rispettato. Io insisto…non è giusto sminuire e non sono affatto convinta che anziché sentimento travolgente era solo un’emozione perché non si è vinto il trofeo finale.

  • Franca, 8 Luglio 2021 @ 00:06 Rispondi

    Che belle parole @Anto.
    Traspare tutta la tua sensibilità

  • Franca, 7 Luglio 2021 @ 23:40 Rispondi

    Purtroppo quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente.
    E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.
    Solo chi lo ha vissuto può capirlo. Chi condanna a priori pensando che ci si può fermare, che c’è uno spartiacque tra la fase giocosa e spensierata e quella del coinvolgimento sbaglia di grosso. Non è così.
    Ti ritrovi coinvolta fino al collo e la trasgressione magari non c’entra per niente.
    Ad esempio…posso dirvi che la fase di conoscenza del mio attuale compagno è stato molto più bella e intensa del periodo in cui ho conosciuto il mio ex marito?
    Abbiamo fatto l’amore dopo tempo dal nostro primo incontro ed io mi sono decisa ad andare oltre non per l’ormone o per un fatto esclusivente fisico ma perché di lui mi piaceva (e mi piace) tutto quello che vedevo e sentivo, i suoi pensieri, le sue parole, il modo di relazionarsi agli altri e a me, ovviamente. Tanti aspetti di lui mi interessavano e mi coinvolgevano.
    L’attrazione fisica era fortissima perchè accompagnata da fattori molto più profondi.
    Non è che uno imbastisce storie così complesse e intense solo per la scopata e via.
    La verità dura da accettare per tanti è che, al di là del loro epilogo fortemente influenzato dalle condizioni a contorno, queste relazioni nascono come tutte le “normali” storie d’amore.

    • alessandro pellizzari, 8 Luglio 2021 @ 09:07 Rispondi

      Purtroppo quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente.
      E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.
      Solo chi lo ha vissuto può capirlo. Chi condanna a priori pensando che ci si può fermare, che c’è uno spartiacque tra la fase giocosa e spensierata e quella del coinvolgimento sbaglia di grosso. Non è così.
      Ti ritrovi coinvolta fino al collo e la trasgressione magari non c’entra per niente.

  • Maddy, 7 Luglio 2021 @ 23:21 Rispondi

    @elleelle partita per conto tuo? Sola soletta? Ma che meraviglia!!! Goditi tutto, ogni singolo momento.
    Un abbraccio

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 22:55 Rispondi

    @Franca
    Avevo notato anche io quello che scrivi “non lo definire ammore ridicolizzando il tutto”. Purtroppo la scelta di certe parole lascia sfuggire quello che si pensa davvero, con scherno in questo caso. Non ci sono punti di contatto su questa cosa con @Molly e riusciamo tutte a capire il perche’. Come ha scritto @Hara, ci va giu’ pesante e poi aggiusta il tiro, ma il suo vero pensiero se ne esce comunque.
    Quando mi scrive “@Ellelle non mi dire che quando INIZI una storia con una persona già in un’altra relazione sei già pronta a questo perché non ci credo che inizialmente gli ormoni non la facciano da padroni a meno che tu (generico!) non sia a caccia di un sostituto del marito da subito” e’ come se parlasse a una bambina delle medie, anche se io sono una ultracinquantenne che ha vissuto molto piu’ di lei e che sa cosa aspettarsi da certe situazioni.
    Non ci vuole un genio per capire che quando si comincia una relazione con un uomo sposato, ci saranno delle difficolta’ se questa relazione si sviluppera’. Eppure @Molly non ce la fa a capire non e’ solo questione di ormoni e di sesso, soprattutto con una persona che magari conosci da tempo, che stimi, che e’ stato un amico prima di essere un amante.
    E’ come se non riuscisse ad accettare che ci puo’ essere qualcosa di vero e profondo che va al di la’ del trovarsi per scopare e che una relazione extra-coniugale puo’ cominciare con un interesse piu’ consistente della semplice attrazione fisica.

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 22:44 Rispondi

    @Lia, Crocus,
    Sono d’accordo con voi, anche io la vedo allo stesso modo. Ho detto spesso che se il mio ex e’ riuscito a fingere un tale interesse e una tale passione nei miei confronti, puo’ benissimo fingere anche con lei. E’ triste ma se non altro adesso ne siamo consapevoli.

    @Vio
    Ma come hai fatto a indovinare quello che sarebbe successo?? 😀

    @ragazze,
    Sono partita, per conto mio, piena di incombenze di cui occuparmi ma contenta perche’ mancavo da un anno. In questo momento mi sto godendo un po’ di brezzolina che entra dal balcone, sapendo che domani sara’ un forno.
    Sembra tutto cosi lontano, ma veramente mi e’ successo tutto sto casino? 😀
    Vi abbraccio!

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 22:38 Rispondi

    @Ariel
    Se @ads ha trovato in sua moglie la mammina premurosa di cui ha bisogno, dovrebbe concentrarsi su di lei e non su altre donne. Anche perche’ se la moglie sapesse, magari diventerebbe meno premurosa, chi lo sa…
    Alla fine, in coppia si e’ in due e se anche alla moglie va bene cosi’, contenti tutti. E’ quando si mettono in mezzo altre persone senza onesta’ di sentimenti che le cose cominciano a peggiorare.

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 18:25 Rispondi

    @Anto
    Ho letto la tua testimonianza e penso da ciò che scrivi che tu abbia molta consapevolezza di te stessa e dei tuoi bisogni primari
    ,ché ognuno ce li ha in base alla esperienza di vita che ha avuto dalla nascita a età adulta.

    Infatti tu stessa hai scritto che per te tuo marito non è solo un marito un uomo ovviamente importante con il quale hai fondato la vostra famiglia figli compresi

    Ma poni accento sul fatto che lui ha rappresentato la famiglia che tu scrivi ,non hai mai avuto e quindi sicuro la tua scelta di offrirgli una possibilità di rientrare accanto a te è stata motivata da un bisogno esclusivamente tuo personale e cioè dividente difficile scegliere di accoglierlo ancora quando nella stessa persona si muovono in te bisogni differenti come due ruoli diversi che lui ha rappresentato e rappresenta per te.

    Il marito e la famiglia tua assente
    Questa tua consapevolezza penso sia molto importante perché sicuro ti aiuta giorno per giorno a saper distinguere su cosa davvero come Marito ex traditore ,doppio traditore in quanto riveste due ruoli per te .

    Saperlo ti aiuta sicuro ogni giorno a poter riusvire a distinguere dentro te stessa il vero sentire che hai verso di lui ma come buono che sia per te soltanto nel ruolo di marito

    Infatti concludi dicendo che sicuro lui è quello che ci ha guadagnato di più
    E questa frase ,secondo me,è una luce importante per te stessa perché hai presente che evidentemente nonostante tutto
    Tu sei ancora quella in minoranza di guadagno e cioè quando il dare e avere non sono in perfetto equilibrio prima o poi
    La coppia scoppia.

    Non è certo ciò che ti auguro,ben inteso,ma se hai qui sentito il desiderio di aprirti a testimonianza preziosa della tua esperienza
    Credo che tu stia cercando di meglio sentire dentro di te ,se davvero é ciò che vuoi per te stessa.

    Credo che a accettare la seconda chance sia necessario che entrambi si possa dire

    Ci guadagniamo entrambi ,ma in cosa???

    È davvero amore???
    Sei così sicura di lui???

    E lui resta importantissimo che senta che non sei affatto scontata e che se non riga dritto
    Te fai dieci di amanti e poi gli mandi il conto!!!!

    Carissima@Anto grazie per la voglia di renderci partecipi della tua storia,
    Come sai mi piace scavare nelle storie e in me stessa per questo che cerco di far emergere ciò che ancora adesso non osa uscire ,forse,dentro a te stessa.

    Un caro Abbraccione!

  • avvocatodistrada, 7 Luglio 2021 @ 17:30 Rispondi

    @ariel, non capisco perchè fai il focus su di me, ci sono tante tue colleghe che sono nella mia medesima situazione,a casa in un matrimonio infelice, a casa che cercano di ricostruire con marito ignaro,
    a casa che dovevano separarsi domattina, e per qualche motivo sempre legittimo, sono rinchiuse nel proprio ambito,
    la stessa mia ex amante nonostante si dichiari potenzialmente liberà fa esattamente come anni fa , stesse dinamiche, forse solo con il marito sono cambiate,non vedo tutte queste evoluzioni se non dichiarate,
    @ancora con sta storia dell’uomo che vi ha sedotto,vi siete fatte sedurre,per qualche motivo il complimento per il quale per tanto tempo non eravate ricettive, ad un tratto vi ha incuriosito.
    @ariel car io vivo fuori da quando avevo 20 anni,non ho bisogno della mammina,
    non voglio stare solo ed incastrarmi nella vita di un altra persona,
    altra persona con cui vivere insieme è un eresia, la mia vita mi consente di avere le stesse cose da sposato,
    questo è e cosi sarà’

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 16:52 Rispondi

    alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 11:18Rispondi
    Io sono un po’ rigido sull’amore e l’innamoramento,

    Ah ah ah ah
    Mortaaaaaa
    Ma non puoi scrivere così @CaroAlessandro
    Scusami ma insomma stare rigido sul amore
    Ecco ,come a dire mi parrebbe un ottima cosa!!!!

    Ahahahah morta ,
    Scusa tanto ma oggi ho la ridatella e nun ci sta verso che se ne vada
    Ah ah ah ah

    No necessario pubblicare ,
    Ma ridere se capita
    Pourquois pas?
    Ah ah

  • Anto, 7 Luglio 2021 @ 16:51 Rispondi

    @Hara, grazie.
    Non so se sono risoluta, sono pero’ cambiata tanto e, penso, in meglio. E questo é importante.
    Non si é trattata di una scappatella ma di quasi un anno di relazione la cui scoperta ha attivato una detonazione pazzesca.
    Ho provato a dare mille giustificazioni, ma non voglio darmene piu’. Credo non ce ne sia piu’ bisogno.
    Ho cercato di capire prima lui, in ogni modo, ma poi il cambio di volta é stato iniziare a capire me.
    E l’accettazione che possono succedere cose che ti fanno soffrire, che le persone che ti aspetti dovrebbero proteggerti in realtà a volte non lo fanno perché hanno una propria individualità che viene prima della tua.
    Capire che mio marito é un’entità a se. Comprenderne anche i tratti superficiali (che ho visto assumere anche nei confronti dell’amante ) e soprattutto non affidare ad un’altra persona la percezione di me stessa e del mio valore.
    Non so se riesco a spiegarmi.
    Sono molto sensibile purtroppo, soprattutto ho capito di temere l’ “abbandono”. Il primo pensiero se qualcosa non va é che sia per colpa mia. Questo mi ha trattenuta dal buttarlo fuori casa all’istante. Poi le cose sono cambiate.
    A volte ho pensato pure che se fossi stata in lui io “mi sarei lasciata” per lei. In lei ho visto molte qualità genuine.
    Avrebbe potuto iniziare una nuova vita con nuove emozioni e la freschezza dei primi anni di rapporto, come fosse una nuova occasione di vita..E caspita, che bella cosa.
    Non che mi sia stata simpatica all’inizio, sia chiaro, ma mi é stato subito evidente che nessuno si fosse “associato” per farmi deliberatamente del male (come spesso succede sentendo le persone tradite) . E’ successo. A dire il vero siamo stati male tutti.
    Lei ha certamente sofferto molto, io per mesi sono stata uno zombie che si trascinava, lui che si é trovato a troncare una storia sicuramente importante ed era stralunato, i nostri figli che hanno avuto a che fare con due persone che per un periodo non sono state piu’ le stesse, nemmeno con loro.
    Ora lei sta bene, in una relazione duratura con un uomo libero e progetti di famiglia che con mio marito difficilmente avrebbe potuto avere.
    La vita va avanti. Affrontarla in modo positivo e costruttivo dipende da ciascuno di noi e fa la differenza.
    Ci vuole tempo, pero’ e saper accettare che la realtà é diversa dalle aspettative che spesso ci costruiamo.

  • Whiterabbit, 7 Luglio 2021 @ 16:44 Rispondi

    Mi è piaciuta la testimonianza di @Anto! In molti punti avrei potuto scriverla io.
    Io, timidamente, continuo a sperare che un giorno nel blog ci sia più spazio anche per le mogli, quelle che se ne vanno ma anche quelle che se lo tengono perché realmente innamorate e con desiderio di riprovarci.
    E anche per le coppie sposate che ci sono riuscite.
    In fondo il sottotitolo del blog è: il blog sulle RELAZIONI AMOROSE.
    Credo che siamo in tante a leggere e in poche ad avere il coraggio di intervenire.

  • elleelle, 7 Luglio 2021 @ 15:14 Rispondi

    @Molly,
    Santissimo Signore, ogni volta mi ripeti la stessa storia per mio marito ecc.
    Come faccio a farti capire che tra me e mio marito è finita da anni, che non abbiamo rapporti da questi 10 anni, che viviamo assieme di comune accordo per i figli che sono ancora piccoli, che sa della mia relazione, che non stiamo ricostruendo ecc. ecc.?
    Per favore cerca di ricordarti perché non ce la faccio più a ripeterti la mia storia, sarà almeno la terza volta…

  • Lulolilla, 7 Luglio 2021 @ 14:18 Rispondi

    @elleelle “Non andate a dare fastidio a una donna che non vi ha fatto niente di male” appunto!!! Se la vostra vita coniugale è così triste, frustrante e avete bisogno di scopare con qualcuna che vi dia emozioni nuove, andate a escort che lo fanno di lavoro e loro non si innamorano!!! Non si rendono conto del male che fanno volando di fiore in fiore fuori, restando nel loro porto sicuro a casa, spezzando il cuore e devastando le altre donne!!!

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 16:30 Rispondi

      le escort non sono gratis e non fanno le psicologhe gratis

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 14:07 Rispondi

    @ads ma caspita se il tuo ragionamento sta così che significherebbe?
    Che gli uomini stanno ancora a cercare la MAMMINA PREMUROSA???
    Veramente quando si diviene adulti si diviene responsabili della propria vita
    Se ogni persona può anche aver avuto esperienze devastanti pure nella infanzia
    Ecco da adulti significa che si ha la capacità intrinseca di poter FARE QUALCOSA DI CONCRETO PER DARSI NA MOSSA EVOLUTIVA

    E qui entra in campo la mia consapevolezza che finché noi donne vi facciamo le MAMMINE PREMUROSE voi continuate a fare i BIMBETTI DEL XXXXXZZO DISCOLI ah ah ah
    Obsoleto aggettivo

    Maddai su ads quanto stai vecchio di testa nel senso ancora con sta visione del POVERO UOMO SMARRITO SENZA LA MAMMINA MOGLIE PREMUROSA CHE OGNI TANTO TE LA DA PURE!?????

    Che AMAREZZA
    Che però non mi impedisce affftto di vivere alla grande la mia nuova vita

    NONOSTANTE QUALSIASI COSA DI NEGATIVO ABBIA POTUTO VIVERE!!!

    Ads sei adulto???
    Si

    E quindi DATTI NA MOSSA

    Resta inutile il LAMENTO GRECO SEMPRE E COMUNQUE!!!
    In che profilo ti mettiamo oggi????

    Lasci a @CaroAlessandro onere ed onore di metterti in uno dei suoi profili che tutti ci azzeccano con il tipico uomo del

    NON SE NE PUÒ PIÙ!!!!

    Forza ads che fai?
    Ci vai a farti curare da terapeuta ?

    Cosa aspetti INERME CHE GIUNGA IL
    41 BISSSSSSSSS
    Poi vedi tua moglie che chiama i parenti suoi a rinforzo

    Ah ah ah ah

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 13:40 Rispondi

    Non è l’età a fare la persona

    Si @nany,confermo
    Ah ah ah
    Non è la età a fare la persona

    Ah ah ah vero!
    Infatti pure se esco ogni mattina dal mio sarcofago vedo che le persone mi apprezzano molto per ciò che sono in ogni mia PIEGA ah ah ah
    Esiste la SPIEGA!!!!!!

    Ahah cara @Nany che fine hai fatto? Dove sei? Stai in vacanza? Stai a relazionare nel 20/100 e forse è aumentata la percentuale???

    Ah ah rido di buon umore che ti invio in questo mio pensiero dolce apposta per te!!!

    Non ho età e
    Pure ce la ho a hahah

    Diciamo che sto ancora viva ahahah e questo è ciò che conta!!!

  • Hara, 7 Luglio 2021 @ 13:34 Rispondi

    @Ale noi donne ci guardiamo allo specchio molto più di voi uomini e quando ti guardi ti interroghi, sulla rugha sull’umore, sul sentire e su quello che stai vivendo. In pratica facciamo il ceck dei malesseri e delle insoddisfazioni più frequentemente. In teoria sono d’accordo con te quando si ama non ci sono tentazioni, gli altri non li si prende proprio in considerazione e non gli si lasciano spiragli dai quali insinuarsi. La vita è profondamente cambiata nel giro di una manciata di decenni, prima c’erano molte probabilità che un matrimonio finisse in breve tempo per la morte di uno dei due e specialmente in un piccolo centro la possibilità di incontrare qualcun’altro era molto limitata, inoltre l’idea di matrimonio per amore è un’idea relativamente recente e non ancora del tutto diffusa. Attualmente sono rari i casi di persone che trascorrono la loro vita senza mai allontanarsi dal luogo in cui sono nati e anche restando a casa la tecnologia ci mette in contatto con il mondo intero aprendoci a incontri e conoscenze prima impossibili. Sarò io poco romantica ma mi sembra quasi un miracolo poter credere di amare per tutta la vita la stessa persona con la stessa intensità,, anche perchè l’aspettativa di vita si è allungata e se incontri l’amore a 30 anni e ti auguri di vivere almeno fino a 80, far coincidere desideri aspettative programmi e prospettive in modo univoco mi sembra veramente una impresa titatinica. @Ale se ci pensi la vita di tutti noi viene sottoposta quotidianamente a stimoli e stress che ad esempio i ns genitori non hanno conosciuto e i tempi di elaborazione del vissuto ormai sono accellerati così tanto che spesso non siamo in grado di assorbire o metabolibolizzare quanto ci succede Forse l’aiuto di un consuelor bisognerebbe prenderlo in considerazione più spesso e non solo diciamo così a “frittata fatta”
    Grazie davvero per questo spazio di confronto che ci arricchisce e ci apre gli occhi

  • Lia, 7 Luglio 2021 @ 13:31 Rispondi

    @Ale sono d’accordo con te. Gli amanti di lungo corso dovrebbero servire per due ragioni:
    o formare una nuova coppia o mettere seriamente in discussione la prima.
    Mettere in discussione non significa che facendo due conti mi conviene star di là, ma capire cosa ha spinto a guardar fuori, analizzare quella mancanza che ha generato un bisogno e verificare se è recuperabile.
    Lo so anch’io che quando si rischia di perdere la propria stabilità e i propri benefit si è improvvisamente colti da ripensamenti, ma non deve essere questa la ragione per cui si resta.
    La ragione per cui si resta deve essere il risultato di una presa di coscienza del perchè ho cercato altro e della reale convinzione che quello che mi manca lo posso recuperare con quello che ho già, altrimenti si chiama “ho preso paura, e ho momentaneamente tamponato” e sottolineo “momentaneamente”

  • Molly, 7 Luglio 2021 @ 13:17 Rispondi

    @Franca ho parlato di ammore con la doppia m per dire che se non è quel sentimento che ti traina a superare tutte le difficoltà. perché alla fine ciò che conta è quello che otterrai, non l’inferno che passerai, se non è quello per me è ammore, tante belle parole, di cui tante qui sono vittime. E non sto dicendo che chi non ce la fa a fare il salto non prova nulla, che è solo sesso ma è di fronte a un’emozione, non un sentimento travolgente, altrimenti non ci rinunci.

    Per il resto, @Franca, grazie delle tue parole. Esattamente quello che ha fatto da quel momento in poi è ciò a cui diamo importanza. È un percorso non una meta. E ogni giorno c’è un pezzo di itinerario nella direzione giusta.

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 12:45 Rispondi

    @Lia concordo sanche su questo tuo commento che descrive benissimo cosa sia stata la opera negativa della manipolazione fatta apposta unicamente con lo scopo puro egoismo del proprio piacere a farsi due vite parallele

    Secondo me ripenso infatti a questo concetto del perdono che resta indubbiamente molto dibattuto perché infatti secondo me in certi casi resta stare molto sane e davvero la dimostrazione che si sta USCITE DALLA DIPENDENZA AFFETTIVA E PSICHICA è proprio il fatto di non avere proprio nessun sentire di perdonare chi CONSAPEVOLE ci ha veramente truffate e fatto del male.

    Un conto è riuscire a staccarsi nel vero senso del termine e cioè non riservo rancore ma da qui a perdonare proprio no ,
    Sicuro non mi pongo il problema non è per me un problema ,
    Ma anzi mi da la misura di quanto sia a tutti gli effetti uscita dal tunnel dipendenza che ormai il mio no contact totale ed assoluto risale a due anni abbondanti
    E quindi Okkei annovero questa esperienza come qualcosa che mi ha davvero fatto molto male ma al tempo stesso grazie a me stessa e al mio impegno terapeutico sono riuscita a scoprire tanto di me e del mio nodo antico passato che mi teneva in questa sorta di dipendenza affettiva latente e che infatti come da copione scienza mi ha esposto ad essere attratta nella rete di una relazione tossica

    Quindi il non perdonare affatto alla luce del oggi lo reputo come un segno di grande positiva dimostrazione che si sta davvero uscite dalla esperienza
    Si è in grado di non nutrire rancore ma pure di dare a Cesare ciò che è di Cesare e questo dimostra solo che ormai non ci si fa più ingannare da baci abbracci paroline dolci ecc.

    Insistere a voler leggere la esperienza come se noi “ vittime temporanee” avessimo ricevuto comunque amore

    NOOOOO E NOOOO era solo TEATRO PURO

    Chi invece qui si legge ma siamo amici ma ci siamo comunque amati eccettera eccettera
    Mi spiace ma ANCORA HA DA LAVORARE PER USCIRNE COMPLETAMENTE!,,

  • Molly, 7 Luglio 2021 @ 12:09 Rispondi

    Grazie @Anto. Sottoscrivo quasi tutto quello che hai scritto. Anche a me manca una parte del blog dedicato alle mogli tradite e alla nostra enorme sofferenza. Magari può essere un suggerimento per @Ale.

    La sofferenza è stata enorme, devastante, disarmante, estenuante.

    Nel nostro caso siamo di una certa età, entrambi indipendenti economicamente e con figli adulti e senza mutuo. Una situazione assolutamente ideale per chi avesse voluto dileguarsi senza troppi danni collaterali.

    Posso affermare con una certa serenità che gli aspetti economici e logistici non sono stati il motivo della scelta di darci una chance.

    Durante il percorso ho messo in chiaro più volte che se avesse sentito che non era la scelta giusta poteva in qualunque momento alzare bandiera bianca ma che se restava volevo vedere tutto il suo impegno e avevo diritto a non vivere nella menzogna.

    Idealmente avrei preferito che non avesse più possibilità di incontrarla e avesse cambiato luogo di lavoro. Anche lui lo avrebbe preferito ma a questa età non è facile. Ha però ottenuto un incarico di lunga durata in altra sede e credo gli abbia fatto bene, probabilmente anche alla sua ex.

    Oggi siamo sereni. Entrambi.

  • MP, 7 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

    @viovio nel mio caso, il giorno prima foto sue cuoriciose e romantiche con la moglie, il giorno dopo ha visto delle foto mie ad un evento (purtroppo posso bloccarlo io ma non le conoscenze comuni) e si è rifatto vivo… dicendo che in base alle mie foto non sembravo stare male abbastanza.

  • Hara, 7 Luglio 2021 @ 11:02 Rispondi

    @Anto grazie per il tuo intervento, da quello che racconti sembri una donna risolta e consapevole. Credo che una scappatella in una coppia di lungo corso possa capitare a tutti l’importante è superarla, e voi da quanto racconti sembra lo abbiate fatto nel modo migliore. Qui non si contesta il perdono al marito come tale, e neanche il perdono in generale, tant’è che molte di noi hanno perdonato più volte l’amante fino a quando ci si è rese conto che non c’era amore. Fondamentalmente, mi sembra, @Ale mi correggerà se sbaglio, che si stia sottilineando, da parte di una moglie che il fatto che il marito le abbia mentito, nel suo caso per 4 anni, ci doveva dare la certezza che stesse mendendo anche a noi, perchè se riesce a mentire alla moglie che è la donna più importante allora non ci sono dubbi che menta anche a noi.
    Forse non basta credere da entrambi le parti di essere la donna più amata
    benvenuta e grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 11:18 Rispondi

      Io sono un po’ rigido sull’amore e l’innamoramento, quindi anche in una coppia di lungo corso, se l’amore è vero, non contemplo neanche la scappatella. Se c’è può essere un incidente di percorso, soprattutto se gli anni sono tanti (il destino è beffardo e sia Cupido che Eros giocano volentieri con le situazioni più impreviste, complici gli ormoni maschili e femminili), ma per me è comunque un sintomo di malessere, di bisogno da soddisfare da approfondire. Sarà davvero stato il caso o un “banale” fuori pista o il mio cuore mi sta dando dei messaggi di disagio o di bisogno sentimentale e/o sessuale sulla coppia originaria? Bisogna chiederselo con sincerità subito, meglio con un counselor

  • Crocus, 7 Luglio 2021 @ 09:09 Rispondi

    @Lia le tue parole sono le mie. Mi ritrovo in tutto ciò che hai scritto. Quando capisci che sei stata presa per il culo è una cosa devastante. Quindi come hanno finto con noi che gli costa fingere anche a casa? Ma quale amore? Perdono? Da parte mia mai e poi mai!

  • Lia, 7 Luglio 2021 @ 00:35 Rispondi

    @elleelle fa tutto davvero schifo… Più penso a quello che mi è successo, più ci vedo l’inganno, la presa per il culo.
    In tutte le sue azioni adesso ci vedo il suo tornaconto personale e come il tuo ex non si è fermato di fronte al tuo dolore, neanche il mio lo ha fatto. Mi ha buttata giù dalla torre come dice Ale fregandosene di me e del periodo che stavo vivendo…
    Non vedo perché questi uomini così cinici dovrebbero ragionare diversamente quando si tratta di mogli.
    Lo spiega bene ads. Tutto è solo ragionamento e convenienza. Mi chiedo, ma dove sono i sentimenti in tutto questo discutere e ragionare?
    La cosa più triste di tutte è constatare che riescono anche a fingere un sentimento che non provano, e sempre per convenienza.
    Staranno facendo lo stesso con le mogli? Probabile… perché dovremmo pensare il contrario quando rientra perfettamente nel loro modus operandi.
    Se fingersi coinvolti, anche solo ad un livello basico con la moglie, significa non doversi sbattere, mantenere soldi, casa, comodità ecc, cosa dovrebbe farci credere che in quel caso non lo facciano?
    Postare la foto felice con la moglie costa la stessa fatica che scrivere un messaggio test all’amante.
    Anche io come te non mi sogno di perdonare un bel nulla…
    Sarò troppo romantica, ma per me il piccolo principe insegna. Quando ami davvero qualcuno lo proteggi, te ne prendi cura, non lo esibisci come un trofeo, custodisci gelosamente tutto ciò che lo riguarda e sopratutto non ti sogni di fargli del male…

  • Maddy, 6 Luglio 2021 @ 23:11 Rispondi

    @Franca che piacere rileggerti! Il tuo tono pacato e consapevole.
    Spero che per te vada tutto bene.
    Un abbraccio

  • Anto, 6 Luglio 2021 @ 21:44 Rispondi

    Care tutte,
    io faccio parte della schiera delle mogli tradite che si è tenuta il marito fedifrago.
    Vorrei darvi il mio punto di vista, se volete.
    Perché me lo sono tenuto? Perché lui è la mia famiglia. Non ne ho avuta una vera d’origine e questa rappresentava la mia intera vita. Non me l’aspettavo e non ero pronta. All’inizio ho cercato di non fare nulla, perché non ero in grado neppure di reggermi in piedi, figuriamoci di prendere una decisione.
    Ho sofferto? Enormemente, come mai prima. Raramente vedo dettagliare la sofferenza qui, dalle mogli tradite, ma è davvero enorme. Non solo scopri di essere stata oggetto di bugie, ma ti si frantuma tutto quello che hai costruito, oltre a pensare al fatto che quello che tu (perché loro non lo fanno), sceglierai, avrà impatto sui tuoi figli.
    L’ho fatto per comodità? No, sono completamente indipendente. Senza di lui sarei stata meglio da tutti i punti di vista.
    Sono felice di aver fatto questa scelta? Si. Sono passati piu’ di quattro anni e ora ho accanto un uomo che oltre ad essere un marito esemplare è un padre perfetto (prima della scoperta non era ne’ uno ne’ l’altro).
    Ho recriminazioni nei confronti dell’amante?
    No. Nessuna. Scoprendo il tradimento sono passata dalla percezione dell’ideale al reale. Sono cresciuta tanto e dopo un primo periodo devastante in cui mi sentivo avvolta da totale disincanto, ora mi ritengo piu’ matura e consapevole. Prima era totalmente avulsa dal concetto di reale e vivevo in una dimensione di ideale.
    Ho controllato mio marito all’inizio? Si. Ma non per impedirgli di fare cio’ che volesse, ma per capire se mi stava ancora mentendo. C’è un grande bisogno di capire se le parole che ti dice siano vere oppure no, e l’unico modo che hai per capirlo è appurare personalmente. Non un 41 bis tipo carceriere per poveri allocchi…ma se mi dici che mi ami e che hai sbagliato e poi vedo menti….capisco che mi stai perculando e ti do il benservito.
    Dubbio che lui abbia scelto per comodità? Si, spessissimo. Ma mi sta convincendo ogni giorno del contrario e dargli fiducia lo devo ai miei figli, oltre che a me.
    Chi ci ha guadagnato di piu’ tra i due? certamente lui.
    Ne sono convinta. E pure lui lo é.
    Era amore vero con l’amante? Non lo so, sinceramente non lo so.
    Poteva scegliere e ha scelto.
    La condizione che ho posto?
    Che la scelta fosse fatta per amore.
    A questo punto non posso far altro che valutare la situazione attuale, giorno per giorno.
    Di piu’ non posso.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:02 Rispondi

      Grazi per la tua preziosa testimonianza

  • avvocatodistrada, 6 Luglio 2021 @ 19:02 Rispondi

    se posso dare la mia opinione,
    al netto che non è vero che ci piace l’adrenalina, il proibito,dopo un po la relazione tra amanti diventa normale..
    credo che a molti uomini,ed io mi ci metto in primis, l’idea di vivere da solo è una cosa che spaventa e non poco,
    perchè mettetela come volete,ma una madre con i figli e’ il perno di una famiglia, separata o non separata,
    e l’uomo si va ad inserire in questo contesto , io questa scena ahimè me la sono vista spesso,
    ed è una situazione che non reggerei alla lunga

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:08 Rispondi

      certi uomini vogliono l’auto e la moto

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 18:49 Rispondi

    @ads
    Abbiamo capito.
    Voi uomini avete capito che se non avete intenzione di lasciare moglie e famiglia, non vi dovete fare l’amante e raccontarle una valanga di balle? Fatevi andare bene la moglie anche se non vi piace piu’, se la trovate noiosa e fredda a letto e tutte le belle cose che raccontate. Non andate a dare fastidio a una donna che non vi ha fatto niente di male.
    Mica si chiede tanto, eh!

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:10 Rispondi

      come chiedere a un ladro di non rubare

  • Viovio, 6 Luglio 2021 @ 17:02 Rispondi

    @elleelle risparmia fiato ed energie perché è una battaglia contro i mulini a vento e ricomincia la tiritera: anche voi avete mentito a vostro marito, anche voi siete state false, se ha tradito la moglie anche voi dovevate aspettarvi lo stesso trattamento e vai col liscio come si dice dalle mie parti! :-p
    La ragione per cui @Molly sta qui e partecipa attivamente evidentemente non è dato saperlo, dal momento gli e’ stato domandato più volte senza avere risposta.
    Mi fa piacere sia scattato il tuo rele’ sei una donna forte ed in gamba!

  • Stella, 6 Luglio 2021 @ 15:40 Rispondi

    Crocus la moglie del mio ex me ne ha dette di tutti i colori mettendo in mezzo anche la religione andando a sparlare in giro , ci credeva anche lei e tuttora è straconvinta che lei è una brava donna e religiosa a differenza mia che sono una poco di buono traditrice motivo per il quale un giorno ha deciso di voler informare, mio marito e per fortuna che io avevo confessato mesi e mesi prima, raccontandogli bugie e fatti inventati pur di mettermi in cattiva luce , e dandogli consigli sul chi rivolgersi per buttarmi fuori di casa dato che ero una prostituta. Essere brave persone e persone oneste cambia dai punti di vista come vedi cara Crocus ,io ho tradito si,ho amato un uomo si ,ho confessato e mi sono separata ,ho dato conto solo a mio marito e abbiamo creato un clima di serenità per i ragazzi e siamo una bella famiglia , non ho denigrato ne calunniato e preso in giro nessuno, mio marito lo stesso . Se mio exmarito mi avesse tradito ,avrei fatto lo stesso percorso che ho fatto oggi ,non me la sarei presa con l’amante ne avrei giustificato mio marito come un povero decelebrato circuito per x motivi, avrei semplicemente fatto quello che mio marito ha fatto con me ,mettersi seduti guardarsi in faccia e affrontare la verità :non era colpa del mio amante ,non ero stata circuita, ne ho avuto traumi infantili gravi da bambina, semplicemente e drammaticamente può accedere che non si ami più la persona che hai accanto e che lo scopri quando ti innamori perdutamente di un altro. E non è che se con l’amante non è andata bene ci si riscopre innamorati del marito, non giudico anzi ammiro chi si riscopre innamorato, a me non è successo ma è accaduto che ho rivalutato il mio ex marito per la sua reazione da uomo e lo considero un persona eccezionale abbiamo fatto il meglio e tuttora siamo molto uniti ….la moglie del mio ex amante è ripiegata su se stessa ,carica di odio verso di me,il marito va in giro a continuare a fare il seriale ma il problema e la causa di tutto per lei sono io,Mi fanno pena lei e lui ,che continuassero a tenersi l’etichetta di brave persone ,in fondo l’immagine per molti è tutto e io gliela lascio volentieri.

  • RosaSpina, 6 Luglio 2021 @ 14:38 Rispondi

    Se puo’ esserTi utile, conosco di persona e da vicino una storia di amantato che dura da ben 17 anni…e no, stavolta non è la mia ( mi sarei annoiata terribilmente) 😀

  • Hara, 6 Luglio 2021 @ 14:19 Rispondi

    @Molly cara, so che parliamo due lingue diverse io e te, ma tu qui sei quella che soffre più di tutte e scusaci se non abbiamo colto.
    Noi tutte, chi prima chi dopo, siamo andate avanti siamo tornate alla vita tu purtroppo no.
    “Se scopriste che oltre a voi (e il/la coniuge!) si vedesse segretamente con un’altra persona non vi sentireste profondamente violate? Avreste tanta comprensione che era in crisi? O sareste devastati/e?” noi siamo rimaste devastate quando abbiamo scoperto che frequentava il coniuge tutto qui !
    delle mogli arrabbiate ci interessa solo che non violino la nostra privacy.
    Una volta preso atto del tradimento noi non siamo state capaci di perdonare L’Amante, però noi ci siamo riinnamorate di noi stesse e andiamo avanti. Tu Molly ti ami? ti rispetti? Tu credi di aver subito un tradimento più grave perchè siete sposati, benissimo ma una volta che ti abbiamo concesso il primo posto tu quando ti deciderai a mettere tu te stessa al primo posto? e non mi rispondere che non sarebbe amore perchè persino nei comandamenti si recita “Ama il prossimo tuo come te stesso”, non puoi amare nessuno se non ti ami e ti rispetti. Capisco che adesso, come in precedenza già avvenuto, aggiusterai il tiro chiarendo accomodando i fatti e il sentire ma, purtroppo, al di la dei meri episodi che ci racconti, quello che conta è ciò che ti lasciano e la tua è una ferita ancora aperta

  • Rosa, 6 Luglio 2021 @ 14:12 Rispondi

    @Ellelle STANDING OVATION, direi che il concetto è chiaro a tutte, sei stata di una trasparenza che è impossibile non capire. Quindi, chi si ostina, è perchè deve convincersi.

  • Molly, 6 Luglio 2021 @ 13:48 Rispondi

    elleelle, 6 Luglio 2021 @ 10:22Rispondi
    @Lia
    Elaboro meglio in modo che si capisca: io e il mio ex siamo stati scorretti nei confronti dei nostri coniugi. Non importa se il mio rapporto e’ finito da anni, se io ne avevo parlato a suo tempo, se non abbiamo piu’ rapporti sessuali ecc.: mi prendo la resposabilita’ in modo da essere sullo stesso piano del mio ex, per cui scorretti entrambi, stesso punto di partenza.

    Tu @Ellelle (p qualunque altra nella stessa situazione) ti sei perdonata per quello che hai fatto a tuo marito? Se qualcuno ti dicesse che nei confronti di tuo marito sei sempre e solo stata disonesta lo accetteresti? Per il fatto che sei stata disonesta con tuo marito, significa che con lui sei stata disonesta da sempre, che mai hai provato amore per lui? O c’è stato un momento in cui lo hai amato sinceramente e poi non gli hai detto che ti stavi allontanando emotivamente da lui e che sarebbe andata a finire come è successo? Tuo marito si aspettava che tu lo stessi tradendo e nn ha fatto mulla? O è stato colto impreparato?

    Perché tu sei giustificata a tradire tuo marito (a violare la sua volontà di essere in un rapporto esclusivo e sincero) e il tuo amante non è giustificato se con te non è stati sincero fino in fondo? Significa che non può mai avere provato nulla di vero e sincero?

    Sono profondamente dispiaciuta che tu e le altre abbiate sofferto molto per un uomo e lo dico con sincerità ma, perdonate la mia durezza, non riesco a vedere come il comportamento di questi amanti sia poí così profondamente diverso da quello che è stato il vostro nei confronti del vostro sposo. Anche loro avevano delle aspettative precise che sono state disintegrate.

    Lui un mostro bugiardo? Ho parlato di e letto molte storie e credo che chi arriva a tanto, a promettere, a sognare, non debba necessariamente essere guidato da cattiveria e calcoli. Non vi siete innamorate di mostri ma di esseri umani imperfetti con dei bisogni propri, di sentirsi vivi, desiderati, di essere al centro dei pensieri di un’altra persona, gli stessi bisogni che hanno permesso l’avvio di queste storie a danno di qualcuno.

    È triste che si arrivi a tanto dolore perché si soddisfano i propri bisogni. Le storie che nascono dai bisogni inespressi temo siano destinate a fallire e a far tanto soffrire.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:21 Rispondi

      La differenza fra le amanti innamorate qui e i loro amanti maschi è abissale. Amore e non amore. Dall’altra parte bugia e truffa

  • Franca, 6 Luglio 2021 @ 13:41 Rispondi

    Dai però @Molly, non lo definire ammore ridicolizzando il tutto. Mettici una sola m e parla di amore. Hai ragione quando dici che se non si trova il coraggio vuol dire che altre cose pesano di più. Quali sono queste cose???
    La lista è lunga. Per alcuni c’è davvero la presa di coscienza di voler sistemare per amore, per tanti altri direi proprio di no.
    L’anello al dito e il contratto contano @Molly, eccome se contano, non ci prendiamo in giro, contano perché rappresentano lo status, la Legge, quello che è giusto secondo la nostra società. Le emozioni esulano da tutto questo e rompono gli argini ma quando poi si trova con le spalle al muro e bisogna scegliere, prendere una decisione e provare a conciliare emozioni e razionalità…beh…lo status ha un peso enorme. Ci siamo scontrate tante volte e non ho assolutamente intenzione di rifarlo. Ti chiedo solo di prendere in considerazione anche altri punti di vista.
    Credo sia onesto ammettere che nella fase della scelta, per un uomo è meno dispendioso “inizialmente” riconfermare la moglie, benché cornificata, tradita e non rispettata.
    Fa la differenza quello che accade dopo la scelta. Se si rientra solo per apparenza o per ricostruire davvero.
    Certamente la sofferenza di una moglie tradita non ha a che fare con l’anello e il contratto…credo sia inutile precisarle queste cose…non trovi?
    Mi sembra di capire che tu e tuo marito state lavorando molto per ritornare a stare bene insieme ed è questo che conta. Quello che lui, dopo il tradimento, ha fatto per te e con te, dimostrando di volerti rivivere pienamente .
    Per tanti altri invece non è così e questo va seriamente preso in considerazione.

  • Molly, 6 Luglio 2021 @ 13:15 Rispondi

    @Ellelle non vorrei darti una cattiva notizia ma chi tradisce VIOLA l’altro SEMPRE!!

    Per cui, tu e tutte quelle/tutti quelli che hanno tradito, hanno VIOLATO LA PERSONA A CHI ERANO LEGATI e lo hanno scelto!!

    Tu ti sei perdonata per averlo fatto? Hai giustificato la tua SCELTA con varie motivazioni, giusto? Perché il tuo rapporto con tuo marito era ormai finito (lui lo sapeva che era finito?) o eravate in grossa crisi.

    Io, rigidona, moralista, che MAI AVREi VIOLATO LA PERSONA CON CUI ERO IN RELAZIONE, ho accettato che si possa arrivare a fare ciò. Per questo ho PER DONATO: ho fatto il dono di UNA chance di riscatto a lui e di opportunità di vivere in serenità e in pace con lui (chance offerta a entrambi). Anche io mi sono fatta un DONO!

    “Altra cosa: come donne adulte, siamo consapevoli che una relazione che nasce da un amantato avra’ un percorso difficile, che richiedera’ sforzi e compromessi. Per questo ho scritto il mio post l’altro giorno, per farti capire che non siamo tutte delle ragazzine senza cervello in preda agli ormoni”

    @Ellelle non mi dire che quando INIZI una storia con una persona già in un’altra relazione sei già pronta a questo perché non ci credo che inizialmente gli ormoni non la facciano da padroni a meno che tu (generico!) non sia a caccia di un sostituto del marito da subito e da quello che leggo tutte che hanno iniziato una relazione senza nemmeno accorgersi di quello che stava accadendo… hanno acchiappato sl volo un’opportunità di sentirsi vive e desiderate e i dolori sono nati ben più tardi, quando non era troppo tardi, dopo tutta una serie infinita di scelte pur sapendo che nessuno dei due era libero.

  • Ariel, 6 Luglio 2021 @ 13:09 Rispondi

    alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 12:38Rispondi
    Quanta inimmaginabile sofferenza fra le amanti, aggravata dai vari “te la sei cercata” e “sei una poco di buono”. Vi difenderò sempre!

    Concordo in pieno!!
    Si @CaroAlessandro credo che il mio convincimento e pensiero concorde a quanto qui e da sempre da che ti leggo scrivi
    E SOPRATTUTTO DOPO LA MIA ESPERIENZA TOSSICA dove sono stata amante pur se inconsapevole di esserlo
    Mi si è aperto un mondo di nuova conoscenza di quali possano essere le difficoltà reali nelle relazioni affettive nella coppia e sicuro l’amantato per il solo fatto di essere almeno per un certo periodo di tempo una relazione clandestina fatra di ovvie menzogne verso tutti mogli mariti figli e entourage sociale
    Con il solito Pensiero Vaticano che incombe da secoli soprattutto in Italia avendolo in casa

    Ecco che mai io stessa avevo prima di questa esperienza mia di relazione tossica e di aver incontrato di persona in terapia di gruppo care Donne tutte mogli e amanti
    E qui a leggere e a partecipare ai racconti di esperienza così spesso sofferte e dolorose e con un finale per nulla positivo

    Si mi si è aperta una nuova luce un nuovo punto di vista molto centrato sulla realtà del oggi dove le relazioni disfunzionali e fino a tossiche sono in un trend di salita a crescere o almeno al venire in luce ,finalmente!!!!

    Sicuro la mia valutazione mi rendo conto comunque di esssere stata avvantaggiata dal fatto del mio “ da dove vengo”
    Ecco che penso spesso ai miei cari Nonni ex amanti che quagliarono senza tanto tormento ,ma in una urgenza data da altra epoca altro secolo dove non ci stava certo il tempo di rimandare i pensieri e le decisioni

    Così in fondo mi dico vedi da ex amanti sono poi nata io stessa eppure ho vissuto un matrimonio funzionante e permeato di Amore reciproco in ogni fatto concreto
    Come a dimostrare che le radici BUONE NON MENTONO MAI e restano INDIPENDENTI dal come si era formata la coppia

    Il vero Amore NON CONOSCE OSTACOLI MAI in nessuna relazione affettiva
    Se si sta amanti e davvero ci si ama si QUAGLIA si scioglie la precedente Unione e si forma la nuova coppia che poi ognuno si sceglie come viverla se sposarsi o meno se convivere o meno se dormire insieme o meno

    Ma sicuro ciò che sempre conta è cercare di guardare più a fondo ad ogni situazione ad ogni caso D ogni persona
    Che la Differenza tra le persone e le coppie è solo che la BELLEZZA DELLA EVOLUZIONE DI SE STESSI E DEL PROGRESSO UMANO!!!

    P.s. BENTROVATA DI NUOVO CARA @Franca!!
    E tu come stai ?
    Che fai nella tua nuova vita!!!
    Spero RADIOSA COME TE!!!

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 13:01 Rispondi

    @Ale
    Io accetto anche che mi si venga a dire che me la sono cercata e sono una poco di buono, perche’ tanto so esattamente cosa mi e’ successo e so benissimo chi sono. Ma che queste parole vengano da chi incolpa me perche’ sono stata amante e complice ma ha perdonato il marito che ha fatto peggio, e’ abbastanza indigesto.
    Se da @Molly fosse uscita solo una volta una parola gentile, sarebbe diverso.

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 12:57 Rispondi

    @Ale
    Per questo dico che una ricostruzione dopo un tradimento di lungo termine e’ impossibile. Io perdono chi fa un errore, una volta, non cento. Se lo ripeti cento volte, non stai facendo un errore, mi stai prendendo in giro e io uno che mi prende in giro non lo voglio.
    Sapendo quello che so perche’ l’ho vissuto in prima persona, figuriamoci se auguro a un’altra donna di ricostruire con un uomo che l’ha tradita per anni… Se poi la moglie tradita che perdona non riesce a darsi pace e ce lo dimostra ogni giorno, posso solo dirle di guardare in faccia la realta’ e di volersi piu’ bene.

    • alessandro pellizzari, 7 Luglio 2021 @ 09:30 Rispondi

      la ricostruzione per amore dopo un matrimonio è possibile, succede nel 10-20% dei casi di solito in storie dove il tradimento non dura più un anno

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 12:34 Rispondi

    @Molly
    Altra cosa: come donne adulte, siamo consapevoli che una relazione che nasce da un amantato avra’ un percorso difficile, che richiedera’ sforzi e compromessi. Per questo ho scritto il mio post l’altro giorno, per farti capire che non siamo tutte delle ragazzine senza cervello in preda agli ormoni. Non siamo tutte immature e interessate a vivere solo per il sesso e il divertimento. Tante di noi avrebbero voluto una relazione seria, in cui mettere lo stesso impegno che si metterebbe in una relazione che nasce tra persone che sono libere. Non so come tu non possa capire questa cosa, davvero.
    Tornando a quello che hai detto, che e’ di una gravita’ enorme: secondo te, una relazione in cui una delle due parti si e’ sentita violata perche’ e’ stata violata, che relazione sara’ in futuro? Perche’ deve essere per forza meglio di una relazione nata da un amantato?
    E’ molto difficile capire perche’ una donna accetta di essere violata dal marito e si spende in mille parole per far dire ad altre – amanti, per di piu’ – che il perdono e’ la strada giusta. Col cavolo e’ la strada giusta, se mi permetti.
    Se tuo marito ti violentasse fisicamente per anni, tu lo perdoneresti perche’ ha fatto un errore? Per anni? Dicendoti anche che eri tu che avevi capito male?
    @Molly, le parole hanno un peso enorme e a volte ci sfugge proprio quello che cerchiamo di tenere nascosto.

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 12:38 Rispondi

      Quanta inimmaginabile sofferenza fra le amanti, aggravata dai vari “te la sei cercata” e “sei una poco di buono”. Vi difenderò sempre!

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 12:24 Rispondi

    @Molly
    Scusami sai ma quello che scrivi lo diciamo da anni su questo forum. Ma secondo te, non facciamo altro che dire che questi uomini sono degli stronzi, che hanno ferito noi e la moglie, che sono del cagasotto, che usano le persone, che non amano nessuno tranne (forse) se stessi e tu ci scrivi queste cose? Non canti fuori dal coro, stai dicendo quello che non facciamo altro che dire noi.
    Ma certo che il mio ex non mi amava, certo che mi ha preso per i fondelli, ma e’ anche certo che ha fatto lo stesso con sua moglie. Io sono stata sincera con lui, lui non lo e’ stato ne’ con me ne’ con lei. L’ha tradita e violata, come dici tu, per niente, capisci lo schifo? E lei l’ha perdonato, come hai fatto tu.
    Perche’ hai perdonato tuo marito, se ti sei sentita violata? Dove hai la stima di se stessa, se perdoni chi ti viola emotivamente in quel modo, con volonta’ e premeditazione, per anni? Se ti avesso violentato fisicamente, lo avresti perdonato perche’ aveva fatto un errore?
    Io mi sono sentita violata dal mio ex l’ultima settimana che eravamo assieme e NON L’HO PERDONATO! L’ho voluto fuori dalla mia vita, perche’ non voglio una persona del genere di fianco a me. Non mi interessa se ha una bella facciata e gli altri lo ammirano, e’ tanto bravo, la loro famiglia e’ tanto bella e tutte queste balle. Io so la verita’ e mi basta.
    Non e’ colpa dell’amante se tuo marito ti ha violato, @Molly. E’ colpa di tuo marito.

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 12:36 Rispondi

      Le più prese per i fondelli sono le mogli, perché magari hanno subito no sapendolo corna plurime e con varie donne nei vari anni. se invece lo sanno e se lo tengono sono volontarie

  • cossora, 6 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

    Io in @molly vedo solo tanto bisogno di conferme e tanta orgogliosa riluttanza nel chiederle.
    Spero che sia una sua incapacità di perdonare (e qui immagino la sofferenza perchè mi capitò con mio padre e fu devastante non riuscire a perdonare chi si ama così tanto) e non una isnicurezza che le somministra (ancora) il marito.
    Massimo dell’empatia da parte mia.

  • Crocus, 6 Luglio 2021 @ 11:39 Rispondi

    @elleelle ormai non si contano le volte in cui abbiamo spiegato questo concetto: siamo state scorrette in casa ma ipercorrette con gli amanti. Quindi sono d’accordo con te, questa cosa non la si vede perché non la si vuol vedere. Fine.

  • Molly, 6 Luglio 2021 @ 10:42 Rispondi

    Come sempre canto fuori dal coro e non ne sono dispiaciuta.

    Io, Molly, non ho mai detto che l’amore non può nascere in una relazione extra. Quello che dico, che molte di voi e @Ale poi lo confermano, è che chi dichiara tanto ammmore e fa tanti progetti e poi non li mette in pratica, evidentemente non ama abbastanza!

    Il coraggio di cui parla@Franca, se quella storia la vuoi vivere fino in fondo alla luce del sole lo trovi! Se non lo trovi è perché altre cose pesano di più, sono una maggiore motivazione di quella storia d’amore tanto decantata.

    Chiaro è che, se uno o entrambi ne vengono da altre storie con prole, si deve essere pronti al fatto che i contatti con la/il ex ci saranno sempre e sono uno degli aspetti da accettare, come da accettare è che la relazione cambierà nelle sue dinamiche (nel bene e/o nel male!!) per la presenza di detta prole e rapporti con la famiglia estesa. Detti rapporti, se sono facili non inficeranno troppo negativamente sulla coppia ma spesso invece finiscono per mettere a durissima prova una relazione su cui si sta scommettendo. Si deve accettare che le vacanze saranno meno romantiche se appresso co daranno i figli dell’uno o dell’altra e le possibilità fi restare soli a fare i fidanzatini saranno meno: si è disposti ad accettarlo? O ci si sentirà poi trascurati come si sentiva la moglie o il marito? Se sí, si comincerà a temere che possa ripetersi la dinamica che ha portato all’allontanamento che ha portato a realizzarsi la vostra relazione extra?

    Per quello che riguarda l’anello al dito o una firma su dei documenti, ma siamo sinceri per una volta: crediamo davvero che siano loro a contare drammaticamente per una persona che subisce un tradimento????

    Quello per cui io come moglie ho sofferto come un cane non è la violazione di un contratto ma la violazione dell’esclusività di un rapporto, violazione nel senso etimologico della parola che viene da VIOLENZA, VIOLARE a mia insaputa, impormi qualcosa senza una mia scelta!!!

    L’esclusività in un rapporto è quello a cui tutti aspiriamo, anche chi sa di condividere il/la partner con la moglie/marito si illude di essere in un rapporto fi fedeltà e non accetterebbe che lui/lei avesse anche un /un’ altro/a se vi dice che vi ama!!!!

    Se scopriste che oltre a voi (e il/la coniuge!) si vedesse segretamente con un’altra persona non vi sentireste profondamente violate? Avreste tanta comprensione che era in crisi? O sareste devastati/e?

    Siete sicure che le mogli fossero arrabbiate per l’anello al dito, il certificato di matrimonio o lo stato civile infangato??

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 10:22 Rispondi

    @Lia
    Elaboro meglio in modo che si capisca: io e il mio ex siamo stati scorretti nei confronti dei nostri coniugi. Non importa se il mio rapporto e’ finito da anni, se io ne avevo parlato a suo tempo, se non abbiamo piu’ rapporti sessuali ecc.: mi prendo la resposabilita’ in modo da essere sullo stesso piano del mio ex, per cui scorretti entrambi, stesso punto di partenza.
    Io pero’ ero onesta nei confronti del mio ex, lo sono stata fin dal primo giorno e non ho mai cambiato versione, non l’ho mai trattato male, non l’ho mai usato o preso in giro e mi sarei separata per stare con lui. Lui invece non e’ stato onesto come me, mi ha trattato male, mi ha usato e preso in giro. Ha fatto tutto questo anche alla moglie, non dimentichiamolo.
    Io credo che la differenza sia molto chiara, non la si vede solo se non si vuole.

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 09:58 Rispondi

    @Lia
    Qualche tempo fa ho letto un commento sul comportamento del narcisista e di nuovo ho rivisto molti dei comportamenti del mio ex. La cosa che mi aveva lasciato a bocca aperta e’ che in questo commento il narcisista veniva descritto come un uomo che tradisce e che porta la sua preda dalla mamma e le dice “Guarda come sono stato bravo!”.
    Il mio ex ha fatto proprio questo, e’ tornato dalla mamma – addirittura con la sua preda! – sapendo che lo avrebbe perdonato di nuovo come si perdona un bambino birichino. Cosi’ non si cresce mai, anzi, si rischia di ripetere gli stessi errori.
    Penso pero’ che @Molly non sia in grado di vedere questa differenza, perche’ non concepisce che all’interno di una relazione di amantato ci possano essere dei sentimenti veri e che l’amante donna possa essere una persona seria e intelligente. Non capisce che un sentimento puo’ nascere in ogni circostanza e quello che fa la differenza e’ la sincerita’ tra le due persone che decidono di vivere una relazione.

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 09:51 Rispondi

    @Viovio
    A questo punto credo che @Molly sia qui per altri motivi e che non le non interessi affatto quello che scriviamo.
    A noi che vediamo da fuori sembra abbastanza chiaro quali sono questi motivi e ne avevo parlato qualche settimana fa, ma i miei commenti sfortunatamente non sono stati pubblicati. Ne era stato pubblicato solo uno, ma sembrava completamente fuori contesto, mancando gli altri.
    Mi sono aperta come persona, in modo tranquillo ed educato, per cercare di far capire che non siamo delle donne senza spessore ma ho trovato davanti, come al solito, una persona che non ha la capacita’ di ascoltare ma che pretende di essere ascoltata e capita in questo suo percorso di tentata ricostruzione.
    A me non resta altro da aggiungere, perche’ credo che certe storie e certe persone si rivelino sempre per quello che sono.

  • Franca, 6 Luglio 2021 @ 09:43 Rispondi

    Esatto @Elleelle, ecco perché parlavo di onestà. Innanzitutto con sè stessi. Tu sai cosa hai provato e hai anche avuto modo di capire con chi avevi davvero a che fare. Questo ti aiuterà tantissimo. Ti leggo molto centrata ed equilibrata e sono contenta per te. Sei sulla strada giusta.

  • Franca, 6 Luglio 2021 @ 09:37 Rispondi

    Ciao @Piccola, capisco perfettamente quello che scrivi e provi. Ovviamente ogni storia è un complesso universo e non è facile a parole spiegare. Non era assolutamente mia intenzione generalizzare. La cosa di cui ho sofferto di più nel periodo in cui sono stata amante è il dubbio costante di non essere davvero amata. Questo tarlo mi faceva sentire spesso indegna rispetto alle altre persone, non all’altezza. Quando ho scritto che dovete credere nell’amore che vi è stato donato è soprattutto a questo che mi riferivo: riappropriarci di una dignità che spesso ci viene tolta per il solo fatto di aver amato ed essere state amate in una condizione clandestina. Mi dispiace per come si è comportato il tuo amante. Sparire senza una parola è un classico, un copione di cui Alessando tante volte ci ha parlato. So quanto fa male, situazioni molto simili le ho vissute anche io. È un peso nel cuore. Col tempo si alleggerirà e riuscirai a respirare a pieni polmoni senza provare sofferenza.
    Dici che poi non ha fatto altro per te, se non chiamare a distanza di sei mesi. Sai bene che questa è stata la tua salvezza. Se alla mancanza di coraggio di cui stiamo parlando si aggiunge anche l’egoismo di voler sistemare prima le proprie cose senza provare almeno un minino di rispetto per il dolore che si sta procurando alla persona che si dice di amare…beh…qui vuol dire che mancano proprio le basi per tutto. Vai avanti @Piccola, cura le tue ferite e riprendi a splendere. Non ti serve un uomo così.
    Ti abbraccio forte forte.

  • Viovio, 6 Luglio 2021 @ 09:36 Rispondi

    Esatto @Ale, la moglie è partita per le vacanze lui resta solo in città e taaaaac facciamoci vivi con chi ci ha regalato tanto piacere! È quello che è accaduto a me, mi ha mandato un messaggio con una scusa banalissima inerente al mio lavoro, so che non avrei dovuto rispondere ma è più forte di me, il fatto che mi tratti da cogliona mi manda fuori dai gangheri!dopo averlo invitato a tornare dalla moglie e di lasciarmi perdere che farebbe più bella figura mi ha dato della pazza visionaria, perché lui si è veramente fatto vivo per avere un’informazione di lavoro e per dirmi che mi vuole bene…
    Che pietà di uomo!
    Ah dimenticavo, qualche gg prima della apparizione aveva postato una foto abbracciato alla moglie in riva al mare.
    @Ragazze mandateli tutti a c…..!!!!!

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 11:46 Rispondi

      negano sempre, anche l’evidenza i cialtroni allupati

  • avvocatodistrada, 6 Luglio 2021 @ 09:22 Rispondi

    ragazze,sicuramente c’è una mancanza di coraggio,
    ma ripeto voi sottovalutate che per uomo la separazione ha dei costi ben maggior in tutti i sensi, e sottovalutate anche che la maggior parte dei vostri amanti, per intendere come me, ha molta autonomia in casa,
    dovete mettermi nei nostri panni per esempio, donne che avete tradito, lasciate casa, lasciate i vostri figli,
    e andate a vivere in 40 metri locali, ce ne sono tante di donne qui,è facile parlare del coraggio altrui.
    mi pare acclarato che una coppia di amanti con figli, difficilmente vivrà insieme, si puo ritagliare degli spazi quello si,
    ma personalmenre cambierebbe poco,è molto piu’ semplice di quanto pensiate,
    immedesimatevi e ne parliamo, ..e poi non è il mio caso, ma secondo voi uno dopo 20 anni di matrimonio ha voglia di stravolgere tutto, ma non esiste proprio.
    ..”.Ma le stesse persone si metterebbero assieme se fossero libere, quindi il problema è esterno alla coppia “illecita” ed è fatto di paure di vario tipo, soprattutto in una società poco evoluta come la nostra dal punto di vista delle relazioni.,”
    si è cosi su per giu

  • Crocus, 6 Luglio 2021 @ 08:47 Rispondi

    @Stella APPLAUSI!!! Ma come fa qualcuno a non capire un messaggio scritto in modo così chiaro e preciso? Quanta verità nelle tue parole! Mi dispiace da morire non aver trovato il blog di @Ale quando mi era successo l’inferno, cavoli quanta sofferenza mi sarei risparmiata, anche perché dalla galera quella mentecatta difficilmente avrebbe continuato ad insultarmi. Comunque si, ringraziamo quelle donne per aver fatto un bene all’umanità tenendosi quei soggetti, almeno non andranno a mietere altro dolore in giro. Sai @Stella nel mio caso lei quelle cose le ha dette non solo perché voleva tenerselo ma lei era convinta, cioè ci crede proprio nel discorso “l’amante è zoccola e lo ha sedotto, lui era debole ecc ecc”. Che è ancora più grave. Sapere che al mondo esiste gente che crede nelle macumba e nelle stregonerie è parecchio inquietante, non trovate ragazze? Comunque sugli alieni scesi da Marte sono morta dalle risate ahahahahaha. Grande @Stella! ❤️

  • Crocus, 6 Luglio 2021 @ 08:34 Rispondi

    @Franca ciao, non abbiamo mai interagito, io sono arrivata sul blog che tu non scrivevi più però mi sono letta il mondo qui e quindi mi sono imbattuta in tanti tuoi commenti :-). Se non erro fai parte di quel 20% di cui parla Ale che ha creato una coppia dall’amantato. Spero con tutto il cuore che le cose vadano bene! Su una cosa non sono d’accordo, quando dici che ognuna di noi sa cosa ha provato e se è stato amore. Io ci avrei messo la mano sul fuoco per quanto riguarda il mio ex amante eppure si è rivelato una me*** di dimensioni mondiali. So per certo che io l’ho amato, troppo. Ora è rimasto con la moglie della quale ha detto le peggio cose quindi anche in tal caso non posso pensare che una moglie sa cosa ha vissuto. Diciamo che quello che conta alla fine sono i fatti. E i fatti nel MIO caso dicono che lui mi ha usata, promettendo casa figli e via dicendo e poi siccome la moglie lo ha ricattato per bene è tornato a Canossa. Ciò che conta per me è che finalmente sono guarita. Però porca miseria quanto dolore e quanta salute persa… Se non altro ora sarò moooolto guardinga. Noi mi fregherà più nessuno. Un abbraccio cara @Franca.

  • Crocus, 6 Luglio 2021 @ 08:21 Rispondi

    @elleelle ogni tot ci proviamo tutte ma senza successo e sono giunta alla conclusione che quella persona dobbiamo semplicemente ignorarla altrimenti non se ne esce. Cosa ti dicevo nel commento di ieri? Che sei stata talmente esaustiva che non ci potevano essere obiezioni e invece… Ahahahaha ormai ci rido sopra anche se di fronte a certi ragionamenti verrebbe solo da piangere, perché la realtà è fatta di quel tipo di persone e purtroppo la mia storia ne è la prova (amante puttana, marito povero cucciolo sedotto). Ovviamente mi ci ritrovo al 100% nel commento di @Stella, abbiamo vissuto storie speculari. Diciamo che mi rincuora sapere che ci sono persone che la vedono come me e questo a me ha aiutato moltissimo ad alzarmi e ad andare avanti. Ho letto che è scattato il relè anche a te, grande! Avanti tutta e a settembre ci si vede a Milano! ❤️

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 07:41 Rispondi

    @Franca
    Ben tornata, spero che vada tutto bene!
    Hai ragione, parliamo di vita che si vive, di eventi che succedono, di emozioni e sentimenti che si provano. Ha poco senso sminuirli.
    Purtroppo nel mio caso di amore da parte sua non ce n’era. A parole ne provava tanto, coi fatti ha dimostrato il contrario. Ho scoperto alla fine che è una persona disturbata ed è una magra consolazione, ma almeno mi ha aiutato a capire con chi ho avuto a che fare.
    Io però sono stata sincera con lui, lo amavo davvero e questo è quello che ci separa: l’onestà. Non è poco.

  • elleelle, 6 Luglio 2021 @ 07:33 Rispondi

    @Lia
    Non è affatto stupido pensare che da una relazione extra possa nascere una nuova coppia. Ho amici e amiche che si sono separati e adesso hanno una nuova relazione in cui stanno molto bene. Solo che sono persone mature, che hanno avuto il coraggio di cui parlavo.
    Mi scoccia molto sentire parlare di relazioni extra come di relazioni superficiali fatte di solo sesso, bugie e emozioni proibite.
    L’ho detto tante volte: l’amore non si realizza solo perché ci si sposa e si firma il registro del comune. Ogni relazione nasce vedendosi ogni tanto e poi aumentando fino a condividere la propria vita. Neanche chi è sposato ha cominciato dal secondo giorno ad abitare assieme, ad andare a fare la spesa, portare i figli a scuola e dividere le bollette.
    Una relazione extra di lunga durata non diventa relazione ufficiale per altri motivi e molto spesso è proprio la mancanza di coraggio, il non voler rischiare la propria routine conosciuta, il non voler affrontare le difficoltà e l’opinione altrui.
    Ma le stesse persone si metterebbero assieme se fossero libere, quindi il problema è esterno alla coppia “illecita” ed è fatto di paure di vario tipo, soprattutto in una società poco evoluta come la nostra dal punto di vista delle relazioni.

  • Piccola, 5 Luglio 2021 @ 22:15 Rispondi

    Si @Ale, lo ha fatto per 2 volte in un mese ma non ho risposto. Che senso aveva dopo 6 mesi? Spesso mi chiedo cosa mi avrebbe detto ma nulla ha più senso. Mi doveva scattare il rele’ quando in sole 2 settimane mi ha detto di aver capito di amare lei. C’era da ridere invece ho pianto lacrime amare per mesi. Sto meglio ma ci penso, mi sento truffata dopo 3 anni. Il non aver mai più chiarito o parlato ti lascia in sospeso e fa lavorare tanto la mente che vuol rispondere a mille perché .Poi capisci che non c’è nulla da spiegare.

    • alessandro pellizzari, 6 Luglio 2021 @ 07:59 Rispondi

      Banalmente si rifanno vivi perché hanno voglia o sono soli e la moglie è partita. Tentare non costa nulla dignità e correttezza non ci sono

  • Piccola, 5 Luglio 2021 @ 22:07 Rispondi

    Ciao @Franca, ti ho pensato tanto e mi sono mancate le tue parole. Grazie anche per queste. Scrivi che dobbiamo credere a quel sentimento vissuto e che a mancare sia stato solo il coraggio. Sicuramente sarebbe mancato anche a me però da lui avrei voluto solamente che lo avesse almeno per chiudere con me senza scappare sbattemdomi la porta in faccia. Sicuramente il dolore sarebbe stato più sopportabile, invece pesa come un macigno perché mi ha ferita come persona, non solo come donna. Sta passando ma fa male. Quando dopo 6 mesi ha richiamato non ho risposto ma non ha fatto altro per me e non ho voglia di sentire più le sue fesserie. Voglio credere a quello che scrivi e illudermi che serviva solo un po’ di coraggio per tutto. Ma sono una persona che ama gli altri senza concepire la cattiveria e spesso non capisco come si faccia a far del male.
    Spero tu stia bene. Ti abbraccio

  • Lia, 5 Luglio 2021 @ 20:33 Rispondi

    @Molly, mi dispiace ma in questo sbagli! Non ci sono due adulti consenzienti in ballo. C’è un’adulta che ha consapevezza di quello che sta facendo e disponibilità ad assumersene le conseguenze e un bambino che gioca a fare in fidanzato e che torna dalla mamma quando ha rotto il giocattolo…

  • elleelle, 5 Luglio 2021 @ 19:10 Rispondi

    @Molly
    Non posso fare una tesi di dottorato ogni volta che scrivo, cerca anche tu di leggere quello che c’è scritto con un minimo di flessibilità. Non ho mai parlato di uomini ammaliatori, ho solo detto che spesso cominciano loro e che quindi non ci sono neanche donne ammaliatrici.
    Mi spiace ma non hai dentro di te l’empatia sufficiente per capire certe cose. Purtroppo te la aspetti poi dagli altri nei confronti tuoi e di tuo marito.

    @ragazze
    Io ci ho provato ma credo che abbia ragione @Stella. Vi abbraccio. ❤️

  • Viovio, 5 Luglio 2021 @ 18:59 Rispondi

    @Molly ho dovuto leggere più volte il commento indirizzato ad @elleelle, mi chiedo se ci sei o ci fai…
    Sono mesi che scrivi, ti confronti, conosci le nostre storie e non hai ancora capito perché abbiamo iniziato queste storie?!?! Bah

  • Lia, 5 Luglio 2021 @ 17:33 Rispondi

    @elleelle, il tuo post riassume tutto perfettamente!
    Aggiungo solo che, proprio grazie a questo coraggio che le amanti donne dimostrano di avere molto più degli sposati,
    si cade facilmente nell’inganno che ad un matrimonio finito e nascita di una nuova coppia (amante + sposato) debba seguire l’ufficializzazione della neo-coppia.
    Questa riflessione la faccio per rispondere alla considerazione che un’amante dovrebbe già sapere che un uomo sposato non si separa quasi mai, come se fosse stupido pensare il contrario.
    In realtà non è affatto stupido. E’ solo che questi soggetti sono per la maggior parte pavidi, e questo lo si impara solo dopo.
    Io l’ho imparato venendo qui e adesso, di conseguenza, non mi avvicinerò mai più ad un’impegnato, ma non perchè adesso sono meno stupida, ma solo perchè adesso sono consapevole della diffusissima mancanza di attributi…

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:05 Rispondi

      pavidi dopo ma all’inizio promettono mari e monti quelli che poi vi buttano giù dalla torre

  • cossora, 5 Luglio 2021 @ 14:12 Rispondi

    @molly non è sul termine ‘sconfitta’ che dovresti focalizzarti (però intanto lo fai sempre, facci caso) ma sul fatto che all’amante non frega nulla della moglie se non quando viene messa così tanto in diffcoltà da ‘cercare’ dei bersagli contro i quali scagliare la propria insicurezza e frustrazione.
    Credo che se una moglie si senta sempre attaccata dall’amante, non è sempre detto che accada il contrario.
    Perchè una ha da perdere uno status, l’altra al limite non lo ottiene.
    Semplificando.

  • Molly, 5 Luglio 2021 @ 09:16 Rispondi

    “Spesso sono loro a cominciare queste storie, dopo mesi di contatto e vanno avanti a provarci anche dopo.”

    @Ellelle avevi iniziato molto bene parlando dei sentimenti, emozioni che da donna innamorata, amante o no si provano.

    Poi qui hai inciampato in un luogo comune del maschio ammaliatore che molte qui a ruoli invertiti (sirena ammaliatrice e lui povera vittima) si infurierebbero
    .
    Siamo entrambe adulte e sai bene che per iniziare una cosa a due, sia relazione o solo sesso, bisogna ENTRAMBI scegliere di farlo, non si è vittime e in genere si fa con una certa leggerezza, senza pensare alle conseguenze, vivendosi il momento per non avere rimpianti. Altrimenti si chiama violenza carnale o stalking e quindi si va sul penale!

    I modi per bloccare chi si vuole bloccare quando una storia finisce ci sono, siano essi la tecnologia con i blocchi a numeri di telefono, indirizzi email etc o cambiando il proprio e dicendo chiaramente a quella persona indesiderata (se indesiderata lo è davvero!!!) che ci si rivolgerà alle Forze dell’ordine per stalking! Quindi chi una relazione con una persona sposata non la vuole sa benissimo come fare e chi non lo fa è perché non gliene frega abbastanza.

    Poi ci si può trovare tutte le ragioni del mondo per farlo, perché si sente di volerlo fare, perché quellaSEMBRAVA la persona giusta etc ma come non si accetta che l’uomo sia stregato dalla sirena ammaliatrice non credo si possa giustificare che una donna si arrenda a una corte spietata se non lo vuole. Sono SCELTE DI DUE PERSONE, spesso con conseguenze per TRE PERSONE (O QUATTRO!) più eventuali figli.

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:37 Rispondi

      hai inciampato in un luogo comune del maschio ammaliatore che molte qui a ruoli invertiti (sirena ammaliatrice e lui povera vittima) si infurierebbero

      Molly, non esistono o quasi ammaliatrici
      Maschi ammaliatori? tanti, nel senso che si vendono ormai single o separati promettendo la qualunque. E ci riescono anche per molto tempo a tirare avanti così, dall’altra parte ci sono donne innamorate non sceme o approfittatrici

  • Maddy, 5 Luglio 2021 @ 08:55 Rispondi

    @elleelle! I tuoi ultimi post che spiegano la condizione dell’amante mi hanno commosso.
    Come sempre riesci a fare un’analisi chiara, lucida e imparziale.
    Sappi che per me sei una role model e spero che ci sia presto un’occasione per conoscerti.
    Un abbraccio

  • Crocus, 5 Luglio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @elleelle for PRESIDENT! Davvero! Di fronte a dei messaggi così educati, così veri, così profondi e spiegati in maniera così semplice per me non ci possono essere delle obiezioni eppure sono sicura che arriveranno… Grande @elleelle!

  • Stella, 5 Luglio 2021 @ 08:10 Rispondi

    Per @elleelle,quando la moglie del mio ex ha scoperto tutto, ripeto io l’avevo lasciato mesi prima eh, lei mi ha accusata di essere una rivonafamiglje e il marito un coglione circuito da una puttana. Penso che questa sia la soluzione per potersi riprendere certi soggetti a casa,vederli come poveretti che hanno perso la cognizione di causa per traumi infantili,oppure crisi di mezza età oppure gli alieni scesi da Marte e nel percorso sono stati fuorviati dalla femme fatal ,ma poverini erano fragili e si sono fatti incastrare …ripeto e lo ripeto all infinito, grazie moglie del mio ex amante perché grazie a te mi hai fatto capire chi è lui e soprattutto grazie per avertelo ripreso!!!!Ragazze ma non capite che le mogli che fanno così stanno facendo un favore alla società? Perlomeno per un periodo di tempo li tengono al guinzaglio e non fanno danni in giro…ps .tramite sempre conoscenti comuni ,mi hanno raccontato che dopo la scoperta di lei, lui per circa un anno era l’uomo più innamorato della terra della moglie, peccato che appena ha lasciato la corda lei ,lui si faceva ben bene gli affari propri fuori e a casa marito modello…io mi godo la mia libertà, la mia vita e non tornerei indietro per nulla al mondo ,l amore per me è un’altra cosa e chi tradisce non ama più laltro ,apparte veramente rari casi il resto si chiama comodo e interesse e soprattutto chi colpevolizza un altra persona, perseguitando e infangando per non vedere chi si ha accanto bhe peggio per lei ,in quel caso ci sta la legge che tutela e pure le conseguenze legali e penali,perché non è che il tradito ha diritto di calunniare l’amante eh,sia chiaro per tutti, sei tradito ? Ti separi con la legge ,altrimenti ti tieni il coniuge e te la risolvi con lui in silenzio .

  • Piccola, 5 Luglio 2021 @ 01:16 Rispondi

    Concordo @Crocus, questi uomini non amano nessuno se non loro stessi e le comodità che perderebbero. Punto. A me ha detto di aver capito di amare la moglie. Dopo 6 mesi ha chiamato, non ho risposto. L’avrà fatto appena lei ha allentato la corda….pensa che amore prova per lei! Peccato la moglie non lo sappia e magari è qui a scrivere che hanno ritrovato l’amore. Felice per loro. Io non faccio Giuda bastone al loro amore.

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:52 Rispondi

      Ha capito di mare la moglie ma ti richiama, che pagliaccio

  • Franca, 4 Luglio 2021 @ 22:56 Rispondi

    Ciao a tutte, ciao Alessandro!
    Come state? E’ da tempo che non vi leggo e non scrivo ma vi penso spesso perchè questo è stato il mio rifugio per tanto tempo e perciò sono passata a salutarvi.
    Vedo che ci sono stati tanti cambiamenti nel blog, ci sono tante persone nuove ma ho ritrovato anche le vecchie amiche.
    Non ho letto le storie di tutte ma al di là delle singole situazioni mi sembra di capire che si discuta ancora della solita diatriba.
    Più volte in passato ho scritto cosa ne penso. Non esistono etichette, ruoli e categorie.
    Quello che ci raccontiamo qui è semplicemente la vita e le persone che la animano. Persone che cambiano, evolvono e con loro i sentimenti. Tutto questo non può essere arginato da un contratto o da un anello al dito. Crederlo è pura utopia. Forse anche follia.
    In fondo è questo che Alessandro ha cercato di mettere in evidenza, è sostanzialmente in questo modo che ha ridato valore alle amanti.
    Come ho ribadito più volte, io credo che in tante storie di amantato che qui ci raccontiamo ci sia davvero amore. Etichettarle come semplici storie di sesso o di trasgressione, come un periodo di evasione, di egoismo o di inconsapevolezza è riduttivo e fuorviante. Certamente ci sono le dovute eccezioni ma spesso sono animate da sentimenti veri e profondi. Alle amiche che soffrono dico semplicemente di darsi tempo. Ne verrete fuori. Non rinnegate l’amore che avete provato e che vi è stato donato. Se non mentite a voi stesse e siete oneste sapete bene cosa avete vissuto. Accettate piuttosto che è mancato il coraggio. Perchè il nocciolo della questione sta tutto qui. Purtroppo quando un amore nasce in condizioni di amantato richiede una enorme dose di coraggio per essere legittimato ed è qui che tante storie falliscono. Incontrare la persona giusta è già di per sé difficile, trovare che le due persone innamorate abbiano anche la stessa dose di coraggio è una rara congiuntura.
    La paura ha sempre più argomenti ed è molto più semplice sottrarsi alla responsabilità della libertà.
    Alle mogli che stanno ricostruendo la loro storia dopo un tradimento dico lo stesso. Voi sapete cosa avete vissuto e cosa ora state vivendo.
    Vi abbraccio tutti.

    .

    • alessandro pellizzari, 5 Luglio 2021 @ 18:53 Rispondi

      Ciao Franca bentornata! Con le tue parole sagge

  • elleelle, 4 Luglio 2021 @ 20:26 Rispondi

    @Molly
    Il messaggio che vorrei fare passare è che una donna che vive una relazione extraconiugale nella maggior parte dei casi non è una donna malvagia, superficiale e di poco spessore. Non vive questa relazione perché vuole qualcosa di superficiale o perché ha difficoltà a relazionarsi.
    Non è una donna che deve rubare il marito a un’altra per affermarsi.
    Semplicemente si trova a vivere una relazione che nasce perché tante persone si trovano in rapporti finiti. C’è chi gestisce queste storie con coraggio e chi con la coda tra le gambe. Purtroppo sono spesso gli uomini che si fanno prendere da mille patemi e si rimangiano tutto quello che hanno detto e fatto.
    Il mio amico seriale, dopo aver tradito la moglie per decenni, adesso ha la loro foto sul profilo della chat. Quando si raggiunge una certa età, si tende a restare con chi ha sopportato e sai che non ti farà particolari difficoltà o richieste. Ma non è un gran coraggio questo.
    La donna amante si dimostra molto spesso di essere più seria e capace di mettersi in gioco e per far questo, qualche buona qualità bisogna averla.

    • alessandro pellizzari, 4 Luglio 2021 @ 20:57 Rispondi

      sottoscrivo

  • elleelle, 4 Luglio 2021 @ 19:43 Rispondi

    @Molly
    Mi sembra di averti risposto in un modo molto tranquillo ed educato. Ho solo precisato che secondo me la categoria di cui parli in questo forum non c’e’ e sinceramente non ho mai conosciuto una donna che abbia cercato solo uomini sposati perche’ si sente inferiore e non crede di meritare di meglio. Sono poche anche quelle che hanno detto che le eccitava il proibito, la maggior parte avrebbe voluto vivere la relazione alla luce del sole perche’ la considerava una relazione importante con sentimenti veri e non un gioco.
    Hai ragione sul fatto di doversi fare delle domande se l’uomo sposato diventa un’abitudine ma allo stesso tempo, credo che tu ti debba staccare dall’idea che queste relazioni siano basate solo sul segreto, sulla trasgressione, su emozioni proibite ecc. Nessuna di noi ha cominciato per fare le scarpe a un’altra donna, che tra l’altro spesso non conosceva nemmeno. Quasi nessuna di noi ha raccontato di godersi questa situazione di momenti rubati, bugie ecc.
    Ho vissuto relazioni normali e sono stata anche amante e per quanto mi riguarda le emozioni che ho provato sono sempre state le stesse, dovute al fatto che queste persone mi piacevano. L’amante non aveva alcun vantaggio per il fatto che ci vedevamo di nascosto, non mi piaceva di piu’ perche’ era il marito di un’altra.
    Secondo me e’ necessario che tu capisca questa cosa, altrimenti sembrera’ sempre che tu stia sminuendo le esperienze altrui perche’ vissute fuori dal matrimonio. Magari non e’ tua intenzione ma ogni volta che scrivi e’ questo che traspare ed e’ un errore concettuale, cosi’ come e’ un errore far sembrare che tra i due l’amante sia depositaria delle qualita’ negative mentre l’uomo e’ confuso e fa un errore. Avresti dovuto capire dalle nostre storie che questi uomini sono tutt’altro che innocenti e hanno molte responsabilita’. Spesso sono loro a cominciare queste storie, dopo mesi di contatto e vanno avanti a provarci anche dopo. Sono tante le ragazze sul forum i cui ex sono ancora tra i piedi, perche’ evidentemente il ritorno dalla moglie non e’ sincero. E le ragazze molto spesso non cedono, li mandano via, li rispediscono al mittente. Questa e’ correttezza, mentre il lui di turno continua la sua sceneggiata. Penso che dovresti rivedere il ruolo dell’amante che hai in mente, alla luce di quello che leggi qui.

  • Molly, 4 Luglio 2021 @ 07:14 Rispondi

    @Ellelle parlare di cacciatrice o cacciatore di persone sposate non era una generalizzazione per tutte quelle che sono qui. Ma perché prendete tutto in maniera personale e come un attacco?

    Ho solo detto che è una categoria che esiste, gente insicura e incapace di portare avanti impegni perché gli impegni implicano non essere sempre al centro dell’universo ma vedere e attendere alle esigenze non sempre proprie. E non lo dico solo io ma persone che sono specializzate in psicologia e psicoterapia, così come esistono i narcisisti e gli evitanti o coloro che amano le battaglie contro i mulini a vento. Se uno sa di non rientrare nel caso specifico di che si deve offendere? Mica era una generalizzazione…

    Certo, chi dice che è attratto dal proibito e fugace si deve fare due domande sul perché preferisce “fare le scarpe” a un’altra persona per poter provare emozioni forti o perché deve trasgredire per forza per sentirsi appagato. Sfida? Potere? O in realtà insicurezza e immaturità? Non ho insultato nessuno a differenza di qualcuna… (non tu @Ellelle!)

    • alessandro pellizzari, 4 Luglio 2021 @ 18:18 Rispondi

      Le cacciatrici di sposati sono una minicategoria, quelle vere

  • elleelle, 3 Luglio 2021 @ 12:46 Rispondi

    @Piccola
    Sminuire, generalizzare e a questo punto anche patologizzare una relazione extra-coniugale diventa un modo per non vedere la relazione extra in tutta la sua portata. Se è una cosa che non ha importanza, vissuta con una donna patologica al punto da andare a caccia di uomini sposati, l’uomo sposato perde parte della sua responsabilità e torna nel ruolo di vittima, debole ecc.
    Non è così, in una relazione si è in due. Chi non vuole dice no, chi vuole dice sì.

    • alessandro pellizzari, 3 Luglio 2021 @ 18:41 Rispondi

      ma le donne a caccia di uomini sposati perché sposati sono una su dieci. O per interesse economico o perché sposate e seriali e non vogliono problemi di cuore o interferenze nella famiglia che rimane intoccabile, letto a parte

  • Ariel, 3 Luglio 2021 @ 12:03 Rispondi

    Secondo mio punto di vista nessuno sceglie apposta un uomo sposato ma ci si ritrova senza sapere nemmeno il perché
    Resto persuasa che molte donne sposate e insoddisfatte a vario motivo cerchino fuori di se stesse ,e cioè guardare fuori senza consapevolezza,come poter alleviare la loro insoddisfazione personale che però molto spesso si attribuisce in Totò verso il proprio pepartners

    E cioè secondo me ,spesso la coppia che non funziona non ha molta voglia reciproca di comunicare nel senso funzionale del termine
    Perchè per tanti e diversi motivi ivi compreso che ci sta la smania del CAMBIARE IL PEZZO
    CAMBIARE IL DEVICE CAMBIARE qualsiasi cosa che NON SI RIPARA PIÙ

    ovviamente se in una società si è immersi e sommersi fin da ragazzi o peggio per i più giovani nel consumismo sfrenato
    Non esistono più i RIPARATORI DI QUALSIASI COSA molti meno numericamente a quando ad esempio ho vissuto da mia nascita a diciamo prima del intenera scoperta

    Tutto questo secondo me,incide pesantemente pure nelle relazioni affettive
    Gli amici non si distinguono più tra virtuale e reale ci si incontra in rete poi si cade nella sua rete di amante finto innamorato il più delle volte e poi di nuovo si viene lasciato in rete con un sms o messaggino del ti amo ,ma ci ho JUDO ECC..

    Credo che spesso occorra per tutti riapprendete a guardare se stesse e se stessi per riuscire a scoprire prima dove e perché ci si senta insoddisfatte personalmente e poi perché il partner non ci va più bene e comunicarlo in modo funzionale in modo calmo assertivo

    Spesso ci si deprime a sentirsi escluse o non amate per mille motivi
    Si fa prima a compensare con altra relazione la parte della propria problematica
    Si accantonano i problemi perché infatti pure negli oggetti e nelle pubblicità non si fa altro che SOSTITUIRE CON NUOVO PEZZO cQUELLO CHE NON FUNZIONA PIÙ!!

    No non credo affatto che esistano grandi numeri di persone che in mala fede si danno a relazioni ad uso e scopo preciso o di soldi o di carriera o di vendetta verso le corna scoperte del marito

    Sii esisteranno pure anche queste minoranze
    ,ma in maggioranza i motivi sono da attribuirsi alla difficoltà personale del non sapere cosa fare alla sofferenza e disagio che ovviamente si ha umanamente se la propria vista di coppia non funziona

    Ma quanto incide il valore che tutti noi come società diamo al “CAMBIARE IL PEZZO” come UNA PRIORITÀ TIPO OSSIGENO PER VIVERE????

    • alessandro pellizzari, 3 Luglio 2021 @ 18:43 Rispondi

      molti sposati vengono scelti anche da donne che non andrebbero mai con gli sposati perché si vendono come ormai a un passo dalla separazione e sfruttano la confidenza per esempio del lavoro per convincere la preda

  • Crocus, 3 Luglio 2021 @ 11:58 Rispondi

    @Piccola 92 minuti di applausi! Quanto hai ragione in tutto ciò che scrivi. Infatti qualcuno non capisce che non ci sentiamo offese, anche perché dopo ciò che abbiamo subito da quelle mogli pazze certe parole non valgono nulla. Peccato solo che qualcuno si impunti sul fatto che un uomo ama solo la moglie e con la amante cercava solo di scopare, mentre io penso che quell’uomo non ami nessuna delle due, solo se stesso e le sue comodità.

  • Molly, 3 Luglio 2021 @ 06:02 Rispondi

    “Credo che @molly veda tutto con la lente della sconfitta che una moglie tradita prova inevitabilmente rispetto all’amante.“

    E daje @Cossora a parlare di sconfitte, vittorie e competizioni… l’unica che pensa sia una gara non sono io.

    E ma ognuno dà valore a ciò che preferisce .

  • elleelle, 2 Luglio 2021 @ 19:01 Rispondi

    @Molly
    Secondo me su questo blog non ci sono cacciatrici di uomini sposati, ci sono donne che si sono più o meno innamorate di un uomo sposato per i motivi che abbiamo già detto.
    Chi sceglie sempre un uomo sposato per calcolo non scrive qui, perché non ci sta male e non ha niente da capire.
    Chi lo fa per patologia e reitera ogni volta anche la sofferenza, finora non si è palesata apertamente su queste pagine e da quello che scrive la maggior parte di noi, è chiaro il desiderio di non ripetere l’esperienza.
    Non dimentichiamo che ci sono tantissime relazioni extra-coniugali che non finiscono in modo drammatico e non sono caratterizzate da alcuna patologia. Succedono, si vivono, si evolvono tra persone normali.

  • Piccola, 2 Luglio 2021 @ 18:25 Rispondi

    @Molly forse dovresti tu documentarti sugli uomini che preferiscono andare a caccia di donne impegnate, a volte per sesso , altre perché si INNAMORANO. Poi scelgono la via più facile, forse perché non amano, forse perché ci perderebbero troppo, ricattati da moglie e parenti. Ci vuole un grande coraggio per farlo. Certo che non ce la fai proprio a pensare che 2 PERSONE si possono innamorare indipendentemente dalla fede al dito! Forse non sarà il tuo caso ma non puoi stare qui a sminuire tutte le storie che raccontiamo e generalizzare con tanta frivolezza. Non mi sento offesa dalle tue parole perché sono le stesse che le mogli preferiscono affibbiare alle altre per pulirsi la coscienza insieme ai mariti offrendogli su un piatto d’argento la giustificazione al loro comportamento. La via più facile per tutti.

  • Whiterabbit, 2 Luglio 2021 @ 16:38 Rispondi

    Ma infatti @Cossora non era una mia tesi. Così come non ho la presunzione di riconoscerlo in qualcuna. Come ho scritto ne ho parlato con una mia cara amica, psicologa da 20 anno, che peraltro mie la spiegava come una sua problematica. Ebbene ci sono donne che possono avere questo problema. ha anche dato un nome a questo processo psicologico, ma sinceramente non mi ricordo.

  • Molly, 2 Luglio 2021 @ 14:14 Rispondi

    @Whiterabbit “cacciatrici” nel senso che non riescono a sentirsi attratti da uomini liberi che potrebbero desiderare un impegno da parte loro, quindi con i soldi non c’entrano nulla ma parlo di una condizione psicologica di grande insicurezza che motiva le loro scelte verso uomini (o donne!) impegnati.

    L’uso del verbo “vincere” ne è un chiaro sintomo. Senso di sfida, di sentirsi vincitrici, le prescelte per gli aspetti ludici.

    Poco mi importa se c’è chi non ci crede. Ma sta di fatto che se si prediligono cose fugaci e proibite, qualche motivazione psicologica di fondo c’è. Non ho bisogno di convincere nessuno né tantomeno essere giudicata perché esprimo questo sacrosanto parere.

    Le persone più intelligenti, anche se punte sul vivo, sono andate a documentarsi e io mi trovassi in un pattern del genere andrei immediatamente in psicoterapia a cercare di comprendere le mie motivazioni.

  • cossora, 2 Luglio 2021 @ 12:14 Rispondi

    @white le patologie le lascio a chi è qualificato per attestarle come patologie.
    Io non credo esistano donne che si invaghiscono apposta dello sposato per provare l’ebbrezza di essere preferite ala moglie.
    Che poi sia un collaterale che certe apprezzano non lo discuto, può essere.
    Ma nessuna è cacciatrice di uomini sposati in modo fine a se stesso.
    Per la mia esperienza, la moglie non disturba affatto. Non esiste.

  • cossora, 2 Luglio 2021 @ 12:10 Rispondi

    @molly è evidente che voi due siate l’eccezione.
    Ma dovresti capire che il mondo non è fatto di donne che vengono tradite per 4 anni e poi se lo riprendono lo perdonano, ci lavorano e ritornano compagni di giochi sexy come due amanti sconosciuti.

    Non sono io quella ‘strana’ che si eccita con l’adrenalina, l’adenalina è eccitante.
    Sei tu che, in qunato eccezione, ci chiedi ‘ma cosa ci trovate di tanto strano nel mio essere eccezionale?’
    Spero tu non ti stia lodando e imbrodando, Tutto qua.
    Perchè se è tutto vero siete stati veramente baciati dalla fortuna (e bravissimi).

  • To the moon and back, 1 Luglio 2021 @ 16:08 Rispondi

    Condivido tutto!
    Ciao

  • Molly, 1 Luglio 2021 @ 12:44 Rispondi

    @Cossora non mi sarò vestita da Britney Spears ma siamo stati creativi per molto tempo. Poi ci siamo appiattiti quando la stanchezza infinita si è fatta sentire e lui, invece di esprimere le difficoltà, si è trovato la sua soluzione personale che ha comportato per me due escrescenze sulla testa. E la stanchezza infinita è durata ancora per me.

    Pazienza: acqua passata!

    Oggi siamo nuovamente creativi e stasera a cena con i colleghi abbiamo un piano segreto (per privacy non posso dettagliarlo!) che alzerà di brutto l’asticella della nostra complicità. Nessuno si accorgerà nulla e noi non ceneremo soltanto. Peccato non aver provato anni fa. Ma non è mai tardi!

    @Crocus non giudicare senza leggere in profondità. Vai a leggerti la psicologa e ciò che dice (perfettamente applicabile a uomini con le stesse caratteristiche) in cui persone che puntano a una persona già in una relazione sono incapaci di assumersi delle responsabilità che implicano impegno e sono destinate a rimanere sole dentro. Naturalmente dopo aver fatto molti feriti sul selciato.

  • Crocus, 1 Luglio 2021 @ 10:56 Rispondi

    @elleelle capisco molto bene ciò che dici, io comunque ora i post li leggo con un altro spirito, ho una felicità addosso soprattutto dopo l’incontro di sabato che non mi sale più il nervoso a leggere certe miserie e cattiverie però se sento che voglio dire la mia lo faccio :-). Lasciamo tutti sti bugiardi a casa loro e ripeto, come mi ha detto @Ale “ringraziatele queste mogli che se li sono tenuti perché così voi siete LIBERE”. Mai frase fu più vera. Ed è proprio così. Lascia che vengano perdonati, il nostro perdono non lo avranno mai. Ma neanche sotto tortura :D.

  • Crocus, 1 Luglio 2021 @ 10:38 Rispondi

    @Cossy ci sono tante categorie diverse, chi cerca l’uomo con i soldi (a prescindere dall’essere sposato o meno), chi vuole il sentimento, chi si innamora senza pensare che quello sia sposato e via dicendo. Ciò che volevo dire in realtà è che ne esce pulito sempre l’uomo, mentre la donna è sempre colpevole. Quindi personalmente (ma vale PER ME) non sono d’accordo con questa cosa. Non mi sta bene essere vista come la puttana di turno (che poi tra l’altro io non ho nulla contro le puttane anzi, ognuno della sua vita fa ciò che vuole) solo perché ho amato uno sposato. A me dei soldi non frega nulla, giusto o sbagliato che sia. Io ho amato e basta. Mentre chi mi ha infangata a più non posso è attaccata ai soldi in maniera allucinante tanto da tenersi una merda in casa. Affari loro, non mi riguarda. Ma dire “la competizione non parte dalle mogli” ma ti conosce? A me di mettermi in competizione con una mentecatta non fregava un bel niente, io lei ho iniziato a criticarla solo dopo che ha fatto ciò che ha fatto (@vio @maddy e @ale potrebbero confermare ora quanto sia stata allucinante la mia storia). Morale: non generalizzerei mai, perché le situazioni davvero bisogna viverle.

  • Whiterabbit, 1 Luglio 2021 @ 10:32 Rispondi

    @Cossora in realtà esistono anche donne che vengono attratte quasi solo da uomini sposati e non dai loro soldi. È una figura psicologica che affonda le sue radici in una profonda insicurezza di base che le porta, inconsciamente, a pensare di non potersi “meritare” altro. E contemporaneamente si sentono “preferite” alla moglie ufficiale.
    Ne ho parlato con un’amica psicologa che per anni ha avuto lei stessa questo problema. Sono però donne profondamente sofferenti con loro stesse, non le metterei nella cerchia delle cacciatrici.

  • cossora, 1 Luglio 2021 @ 10:07 Rispondi

    @cro le cacciatrici di uomini sposati esistono eccome. Ma non è completa la descrizione: uomini sposati e ben posizionati socialmente/economicamente.
    Se una vuol far carriera o si vuol far pagare una vita luxury si va a cercare un uomo sposato, ricco e vizioso.
    E anche qui, la moglie non viene minimamente considerata.
    Credo che @molly veda tutto con la lente della sconfitta che una moglie tradita prova inevitabilmente rispetto all’amante.
    Una moglie vuole sapere cos’ha avuto ‘in meno’ dell’amante per aver ‘provocato’ il tardimento.
    All’amante mediamente non frega niente del confronto con la moglie (se non lo rende necessario il traditore ovviamente)
    Spero sia però un retaggio passato e che il suo stato d’animo sia diverso adesso.
    L’uomo non ti tradisce perchè te lo meriti, ti tradisce perchè ne ha voglia.

  • cossora, 1 Luglio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @molly, prima di tutto chi mi legge da anni sa che la figura della moglie del mio ex praticamente non è mai saltata fuori.
    E questo non perchè io sia particolarmente minuziosa ed accurata nel tenerla in cantina: non salta fuori qui perchè non è nei miei pensieri, perchè lui non me l’ha mai trasferita, ne in bene ne in male.
    Questo mi ha portata a pensare che anche lui (non essendo proprio un genio eccelso di strategie) non la ‘espiri’ semplicemente perchè non la ‘respira’ nemmeno.
    I motivi? Non ne ho idea e non cambia il risultato saperli.
    Quindi no, se immaginassimo l’amantato come un’equazione, scriviamola:
    emozioni forti=presenza di una moglie inconsapevole ..vedremmo immediatamente che non funziona.
    L’equazione è (nel mio caso ma credo sia generalizzabile):
    emozioni forti/adrenalina/fugacia=situazioni non convenzionali/possibilità di giocare un ruolo e di cambiarlo senza dare spiegazioni/esprimersi liberamente/permettersi di scegliere cosa e quando si vuole/rischio.
    Tu dirai che queste cose si possano fare anche con il proprio uomo.
    ‘Ni’.
    Tu hai mai accolto tuo marito (con la cena sul fuoco e i bambini in salotto) come in un video di Britney Spears con i calzettoni sportivi, la maglietta del Campus e i codini?
    Non essere limitata nell’osservare, non giudicare il risultato (che di per se è un travestimento possibile anche a carnevale) piuttosto valuta (e rivaluta) da quali emozioni e motivazioni ed entusiasmi scaturiscano queste situazioni.
    Metti da parte la serità, l’ssere coerente con la donna matura, l’appartenenza ad un pensiero di morale comune: l’equazione si risolve.
    Sua moglie non ha nessunissimo ruolo come vedi.

  • elleelle, 1 Luglio 2021 @ 09:22 Rispondi

    Cara @Crocus,
    Ieri ho letto gli ultimi post e quando ho visto che la conversazione stava riprendendo la solita piega, ho smesso di leggere e mi sono occupata delle pulizie di casa, nonostante il caldo.
    La penso come te, c’e’ chi impara e chi no ma sono problemi che sono esterni a noi. Per noi la cosa importante e’ che abbiamo capito quello che ci e’ successo, sappiamo che ci sono uomini come i nostri ex in giro e questa sara’ la chiave di volta per il presente e per il futuro.
    Pensavo l’altro giorno a quanto e’ bella questa tranquillita’, senza patemi, senza chiedersi cosa succedera’ oggi, senza una presenza cosi’ invadente nella mia vita. Mai piu’, non mi faro’ mai piu’ trascinare in una situazione del genere e secondo me vale anche per te. Se ci capitera’, faremo come @Ariel e chiederemo prova della loro effettiva liberta’ sentimentale, perche’ carta canta.
    Lasceremo tutti questi bugiardi (e noi sappiamo quanto sono bravi a mentire e recitare!) alle donne che in un modo o nell’altro li vogliono scusare, accontentare e riverire come se fossero un dono venuto dal cielo. E se anche ci fossero donne cacciatrici di uomini sposati, vuol dire che ci sono uomini che vogliono essere cacciati e il cerchio si chiude.

  • Crocus, 30 Giugno 2021 @ 15:40 Rispondi

    Donna cacciatrici di uomini sposati non si può sentire. Mio dio che roba schifosa, detta da un’altra donna poi… E guarda caso l’uomo cade sempre in piedi, come i gatti. Perché nessuno si permetterebbe mai di accusare un uomo di essere cacciatore di donne sposate noooooo ma quando mai. L’uomo ha la crisi di mezza età, l’uomo viene stregato, subisce le nostre macumba e via dicendo, loro sono dei poveri agnellini in gabbia. Ma dio santo ma come si fa?! Io boh. @Ale come puoi vedere non se ne esce. C’è chi impara stando a casa tua e poi c’è chi giudica e basta senza aver imparato una virgola. Ah, l’ottusità. Si salvi chi può!

  • Molly, 30 Giugno 2021 @ 12:36 Rispondi

    @Cossora spiega meglio cosa rende più emozionante PER TE il fatto che siano fugaci e proibiti?

    Vedi, @Ale dice sempre che moglie e amante donne tra loro non devono essere in competizione, ma da come ne parli tu e da come ho sentito alcune esprimersi nei miei confronti con il verbo “hai vinto” sull’amante mi viene da pensare che la competizione ci sia eccome e sicuramente non è stata iniziata dalle mogli.

    Davvero mi sfugge come ci si possa divertire di più, come possa essere più emozionante se lo si fa alle spalle di qualcuno che è pure ignaro. Senso di superiorità? Sfida?

    Ci sono varie ricerche psicologiche anche del ruolo della donna cacciatrice di uomini sposati, per esempio Inmaculada Jáuregui Balenciaga, autrice della ricerca “La figura dell’amante nell’infedeltà: l’altra faccia del narcisismo”.

    Io penso che partire in una relazione con questo mindset significa costringersi e costringere altri a soffrire e a ripetere gli stessi errori. E alla fine a ritrovarsi soli, ma intendo dire soli dentro.

    Non c’è bisogno di essere religiosi per fare propria la frase “non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te!” Ci vuole solo un po’ di empatia.

  • cossora, 30 Giugno 2021 @ 10:50 Rispondi

    @molly perchè PER ME se sono fugaci e proibiti sono più emozionanti. Stavo parlando di me.
    Hai mai avuto un amante che ti faceva perdere l’orientamento? Se si, la differenza con quello dopo, ufficiale, la senti per forza, è normale.
    Tu però -ed è comprensibile- leggi solo la parte immorale dell’amore tra amanti.
    Il tuo punto di vista non può essere che quello della donna tradita.
    Se tuo marito si è alzato dal banchetto del tradimento con la pancia piena e non ne vorrà più.. buon per voi!

  • Molly, 30 Giugno 2021 @ 08:00 Rispondi

    “A me piacerebbe molto avere un fidanzato tutto mio, che mi amasse alla follia ma che non volesse vivere con me, non volesse tutto il mio tempo libero, non volesse che lo curassi e non facesse perdere al nostro rapporto l’adrenalina tipica degli incontri FUGACI E PROIBITI.”
    Scusa @Cossora ma perché gli incontri devono essere fugaci e proibiti per essere ricchi di emozioni? Bisogna per forza fregare qualcuno per divertirsi? Certe affermazioni mi lasciano attonita.
    O forse intendevi qualcos’altro? Lo dico da donna che ha subito uno schifo che evidentemente per altri era divertimento, proprio per il concetto di “proibito”.

    Ma perché non si può pensare di avere con una persona libera e sentirsi liberi? Adoro che @Ariel sia arrivata a chiedere a una persona nuova di dimostrare di essere libero, PRIMA di infilarsi in un ginepraio con tante spine per tutti.

    Io a mio marito ho detto che sappia che le emozioni che ha provato con lei adrenaliniche proprio perché legate a una realtà del proibito e del fugace non gliele potrò mai dare.

    Pare che ora non ne abbia più bisogno.

  • Ariel, 29 Giugno 2021 @ 21:27 Rispondi

    @Cossora mi hai fatto sorridere ma sii capisco resta pur vero che in ogni paese intendo nazione ci sta una storia diversa e più un paese nazione ,è giovane come Italia è divenuta una repubblica molto recente ad esempio rispetto alla Francia e quindi come a dire la vera ragione non è che i Francesi sono migliori degli Italie ma hanno semplicemente una storia di repubblica democratica mo,to più antica vedi la Rivoluzione France e Illuminismo

    Ergo sicuro in Francia ci sta una vera Liberté di usi e costumi e la Donna sta emancipata molto da più tempo e molto di più
    Considera che qui accade il contrario e cioè una Donna sposata o con famiglia diciamo che non lavora fuori NON È VISTA MOLTO POSITIVAMENTE esattamente il contrario di Italia che tant’è la Donna è vista ancora come accudente troppo non come Donna persona ma come diversi ruoli ai quali deve obbedire se solo vuole poter essere accettata da tutti
    Nelle città o paesi fa uguale sempre si reta con addosso il peso del maschilismo che in Italia è molto marcato

    E questo non stupisce affatto quello che tu racconti della tua esperienza di quel uomo con cui hai relazionato che si è portato tutto a casa tua piantarci radici Uomo in Italia se poi è italiano cerca LA MAMMA siii anche la zoccola che abbiamo in noi dico io ,fortunatamente!!!ah ah come a dire evviva potersi esprimere avere il diritto di godere nel sesso
    Il pensiero Vaticano inciso molto su queste dinamiche da non confondersi con la fede cattolica il Vaticano è uno Stato con sue leggi e molti troppi privilegi a livello Mondiale e ovvio essendo che sta mescolato a Italia tutto fa e rema contro la vera evoluzione degli individui

    Ricordo da ragazzina che durante le vacanze la compagnia di amici francesi non ci stava nessuna differenza tra averci i ragazzi e pure cambiarli o averli in contemporanea pure due o tre nessun ragazzo vedeva la ragazza come zoccola

    Quando invece a stare in Italia figurati un poco ti parlo di quando forse non eri nemmeno nata o comunque bimba piccola

    Oggigiorno penso però sia molto cambiato un po’ meglio sicuro e mo,to dipende anche dal singolo da che esperienza ed educazione ha avuto

    Ad esempio per me è decisamente un aspetto più facile perché sono io stessa con amanti nonni e un sacco di composizione e differenze di esperienze in famiglia
    Così ok ho vissuto un matrimonio che ha funzionato ma ad esempi miei zii no separati e nuove nozze i miei nonni pure tutti amanti quagliati ah ah ah

    Sei giovane e aperta di idee e sicuro prima o poi qualcosa accadrà

    È già qualcosa scambiare i nostri pensieri!

  • Crocus, 29 Giugno 2021 @ 19:58 Rispondi

    @elleelle hai ragione! Presa dall’onda dell’emozione ho sparato una cazzata (non si ringraziano né si perdonano mai!) però ecco, continuo a dire che questo incontro mi ha fatto molto bene, è più terapeutico di una seduta con lo psicologo. Non sto scherzando. Inizio a sentirmi molto leggera e ne sono felice. ❤️

  • cossora, 29 Giugno 2021 @ 15:55 Rispondi

    @ariel non so in Francia, ma in Italia se ti metti con un uomo single passa dal darti il 30% al 100% in due settimane.
    Se penso a tutta la sua roba che avevo nell’armadio quando ho lasciato la new entry dopo 4 mesi.
    Due borse piene zeppe.
    E lui mi ha ridato 2 tanga e una canottiera… mamma che ansia mi viene 🙂

  • Ariel, 29 Giugno 2021 @ 13:35 Rispondi

    @Cossora
    Secondo me ciò che qui scrivi cono pienamente d’accordo
    Infatti con il mio nuovo compagno condividiamo un 30/100 circa del nostro tempo e giustamente scrivi dipende molto dalla età in cui ci si innamora e quando entrambi si è passata una lunga vita ciascuno con sue esperienze altra famiglia che resta ovviamente una presenza irrinunciabile con figli grandi lui e in attesa di nipotino
    Ecco anche per me stessa desidero avere il mio spazio privato proprio per ciò che qui hai scritto

    Per me tassativo resta essere alla pari e cioè liberi da legami di ogni tipo o in fase di chiusura
    Il patto soggettivo che ogni coppia deve avere creare insieme un patto che riesca a fare da asse portante la nuova relazione

    E sicuro per me ,ma pure per lui è stato un univoca voce condivisa se hai ancora pendenze fasi di chiusura e anche chiusure da troppo poco tempo
    Ci siamo guardati e detti NO ci vogliamo liberi DAVVERO e cioè OGNI PIETRA DEVE ESSERE GIÀ STATA POSATA DA TEMPO

    Se lui mi avesse detto e dimostrato nei fatti e cioè la conoscenza pure della sua famiglia rimasta e viceversa aiuta a verificare spontanea la verità di ciò che si dice

    Se lui fosse stato non libero che significa NON LIBERO DENTRO e cioè come detto sopra con già chiuse da tempo precedenti relazioni
    Non avrei iniziato affatto la relazione perché Amore nasce poco per volta e al inizio si ha tutto il tempo di poter scegliere cosa fare.

    Devo Doré che nel mi9 caso il chi cerca trova funziona Sempre riferito alla vera se stessa

    E non certo al poter trovare un uomo valido
    Quando si ha davvero lavorato sodo in modo introspettivo su se stesse

    Ecco che si resta concentrate sulla realizzazione di se stesse e null’altro

    Poi come per magia senza affatto cercare
    Ci siamo incontrati

    E adesso scopriamo da veri innamorati che la vita è veramente sorprendente se solo si ha voglia di farla quella salita ripida che riguarda soltanto se stesse
    Imparare il vero amore per se in un equilibrio del ne più ne meno verso tutti gli altri

    Come le Rondini senza più paura di GNIENTE
    giusto per non smentirmi mai nelle mie buffe creazioni di nuove parole

    Ah ah ah
    Bonjour cara @Cossora
    Ben ritrovata!!❤️

  • Ariel, 29 Giugno 2021 @ 13:10 Rispondi

    Lia, 29 Giugno 2021 @ 12:38Rispondi
    @Ragazze! Che bello sentirvi così!!!!! :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))

    Esattoooooooooo!❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️

    La Unione fa la FORZA!!

  • Lia, 29 Giugno 2021 @ 12:38 Rispondi

    @Ragazze! Che bello sentirvi così!!!!! :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))

  • cossora, 29 Giugno 2021 @ 11:23 Rispondi

    @nany io, come @elleelle, non ho mai visto lo sposato come uno che si senta ‘rispedito a casa sua’.
    Forse è una sensazione che può capitare qualche volta se magari gli si fa fretta perchè si ha un impegno successivamente ma di base se volesse venir via da casa lo farebbe.
    Il punto è che al 95% stanno bene a Canossa. Che l’amante è la trasgressione e se si ufficializza non è più tale (quindi niente effetti collaterali della trasgressione).
    In caso di amante femmina che non vuole un compagno fisso credo sia più una questione di ‘ognuno ha quel che vuole’.
    Che non significa che non si vorrebbe di più, ma che si è coscienti che quel di più comporta dei collaterali che -per motivi diversi- l’amante non si accollerrebbe più e lo sposato nemmeno.
    A me piacerebbe molto avere un fidanzato tutto mio, che mi amasse alla follia ma che non volesse vivere con me, non volesse tutto il mio tempo libero, non volesse che lo curassi e non facesse perdere al nostro rapporto l’adrenalina tipica degli incontri fugaci e proibiti.
    Che mid esse sicurezza senza, dandomela, togliermi le fiamme.
    Me li ricordo i tempi morti l’anno scorso con la new entry. Ed io .. dopo tre anni in cui so cosa vuol dire farmi le mie cosine coi miei tempi senza render conto a nessuno, non avevo molto piacere di stare insieme quando il mio stato ‘danimo era girato su ‘single in pace’.
    Non lo sto dicendo da stronza. Lo sto dicendo con sincerità: generalizzando una donna si gode i sacrosanti tempi morti da sola, un uomo li vuole dare da gestire alla sua donna.
    Per questo, penso, un’amante preferisce non avere a sua volta un marito a casa che la aspetta, mentre un amante uomo si tiene stretta la donna che tradisce, ha bisogno di sentirsi accolto, del profumo della cena in cucina.
    Quando sei sposata non hai idea di cosa voglia dire aver il tuo tempo senza interferenze, te lo immagini e lo desideri, ti sembra di averlo quando la casa è vuota o quando fai un week end con le amiche. E’ una questione di sgancio mentale, non temporaneo. Solo quando ce l’hai capisci che è inestimabile. Non ci rinunci più.
    Per accettare una rinuncia credo si debba tornare (come a 20 anni) in quella condizione che ammette il compromesso (che di solito si accetta per bisogno: farsi famiglia, figli, casa etc.) ma a una certa età.. se non si hanno più quei bisogni.. è difficile accettare tutto e una persona che ha una sua vita è più ‘comoda’ per molti aspetti
    Poi ovvio, ci si deve piacere e si deve volere.

  • elleelle, 29 Giugno 2021 @ 11:02 Rispondi

    Ueeee @Crocus, questi ex non si ringraziano MAI!!! 😀
    Sono contentissima che sia stato un bel fine settimana, si sente la vostra allegria!
    @Ale, hai in mente altri incontri in autunno?

    • alessandro pellizzari, 29 Giugno 2021 @ 12:29 Rispondi

      I prossimi incontri dopo Parma (a breve news) il 9 luglio: Genova, Milano, Roma, Firenze

  • Crocus, 29 Giugno 2021 @ 08:55 Rispondi

    @elleelle divertite? Miiii abbiamo fatto un casino che non hai idea, non ridevo così tanto da veramente troppo tempo. È stato meraviglioso, un sogno! ❤️
    @Ale non saprò mai come ringraziarti, e quasi quasi tocca ringraziare anche quello schifoso del mio ex :D, alla fine la vita mi ha tolto tanto, ma mi ha dato altrettanto.

    • alessandro pellizzari, 29 Giugno 2021 @ 09:44 Rispondi

      sono felice di avervi avuto con me

  • elleelle, 29 Giugno 2021 @ 07:36 Rispondi

    @nany
    Sei troppo buona 🙂
    Credo che la maggior parte degli uomini sia felice di avere un’amante che li rispedisce a casa. Per loro non è una rinuncia ma un “di più”. In casa la vita procede senza sforzi e loro restano i bravi padri di famiglia, fuori possono fare i galletti e vivere emozioni più fresche.

  • Maddy, 28 Giugno 2021 @ 20:12 Rispondi

    @Ariel evviva! Ti meriti tanta felicità!
    Un abbraccio

  • nany, 28 Giugno 2021 @ 16:35 Rispondi

    @ellelle “Continuare a fare l’amante dell’ex oppure diventare la nuova amante di un uomo comunque impegnto e’ un miglioramento oppure e’ una recidiva in una situazione in cui continuiamo ad accontentarci dei ritagli di tempo di qualcuno che poi torna a casa sua? ”
    Dipende secondo me.
    Se c’è il bisogno di avere qualcuno accanto allora è davvero un accontentarsi di ritagli. Se non di avanzi! Una recidiva, come dici, e non un miglioramento. Nessuno si dovrebbe accontentare.
    Se invece il rapporto è più alla pari, allora si potrebbe rovesciare il punto di vista e chiedersi se non sia lui ad accontentarsi di una che a un certo punto lo rispedisce a casa sua…

  • Ariel, 28 Giugno 2021 @ 14:52 Rispondi

    Grazie carissima @Lia
    Sono certa che presto tu riuscirai davvero a uscire dal tuo passato interiore così doloroso
    E più che comprensibile occorra comunque un tempo per ciascuna vera rinascita

    Quando ci si butta nel presente nella vera gioia del FARE COSE RIVOLUZIONARIE

    Grande parola la RIVOLUZIONE DI SE STESSE
    Comporta il riuscire a DARCI UN TAGLIO VERO dentro se stesse raccogliere solo il positivo aver scoperto nuove cose che ci occorrono per RIVOLUZIONARE LA PROPRIA NUOVA VITA

    Allora non so ognuno può trovare cosa e come cambiarla e a me è servito moltissimo perché mi ci sono veramente dedicata come priorità della mia vita

    Avevo come accantonato questioni di relazioni con uomini nel senso del
    Adesso sto a fare cose che mi sofddifano e faccio LA RIVOLUZIONE

    E cioè tutto ciò che MAI avevo provato a fare nella mia vita ho provato a farlo con un entusiasmo da ragazzina una ragazzina che mai sono stata e mai ho conosciuto se non leggendo libri libri e libri di ogni forma colore odore sapore notti lunghe e giorni interi

    Ecco così ancora viva più GNIENTE LIMITI DI ETÀ DI RUGHE DI CM DI PELKE DI MACCHIE SPARSE E CHISSÀ DOVE
    DI QUALSIASI COSA CHE SIA UN ANTICO CONDIZIONAMENTO DELLA PROPRIA CRESCITA DA NASCITA A ADULTA

    RIVOLUZIONE
    una GRANDISSIMA PAROLA

    Tutta da SCOPRIRE!,,

    Quando meno pensavo al Amore
    Ho incontrato un Amore di Uomo

    La nostra è RIVOLUZIONE nel vero cuore!!!

    LIBERO LIBERA
    LIBERTÀ!!!

  • Ariel, 28 Giugno 2021 @ 14:40 Rispondi

    elleelle, 28 Giugno 2021 @ 09:25Rispondi

    Carissima elle elle grazie per questo tuo ,veramente,bello e prezioso commento riflessione così positiva verso il valore del ascolto reciproco che resta semplicemente come semi chi a ciascuno di noi mette a disposizione degli altri utenti ,ho adottato questa tua parola ,utenti,perché mi piace mo,to perché da la vera idea di ciò che siamo finché non ci si conosce affatto personalmente dal vivo.

    Sembra un nulla di importante ma il saper dare alle cose o situazioni o persone il loro vero nome resta importante per riuscire a collocare nel buon equilibrio le nostre naturali emozioni e reazioni tra noi..

    Questo aiuta moltissimo ,secondo me ,al riuscire a collocare al posto giusto nel senso di aderente alla realtà del ciò che è una esperienza di Blog che appunto si basa su comunicazione soltanto prr scrittura e virtuale

    Detto ciò sei sulla ottima tua discesa dalla cima della tua montagna dolorosa che fa parte del passato e infatti tu ormai guardi avanti e ti godi meritatamente il tuo presente il tuo finalmente poter da te stessa riconoscere quanti davvero siano i tuoi talenti naturali e che evidentemente hai saputo far crescere con tutte le tue forze e impegno che metti
    Questi risultati ottimi per te stessa provengono ,secondo me,da due qualità che riscontro essere sempre la via maestra per riuscire ad evolvere e a superare qualsiasi avversità nella vita

    LA UMILTÀ che significa esattamente aver voglia di perlomeno fare un vero scambio tra noi tutte utenti
    E cioè che ascoltare proprio quelle più distanti idde e opinioni aiuta moltissimo o a cambiare integrare nuovi spunti
    O riconfermare le proprie idee originarie

    E questa è la validità e grande bellezza di questo Blog
    Sapersi confrontare significa non trovarsi mai a dire che una o l’altra idea non la ascolto perché resterebbe una perdita di tempo,
    Ad esempio

    Mai nella mia vita lunga,ho pensato che l’altro ,generico,persona che comunica con me potesse essere una perdita di tempo
    Sono cresciuta con questo allenamento educativo
    Che il miglio e apprendimento per trovare se stesse proviene proprio facendo il salto di qualità di cui qui ha scritto @nany cara riferendosi a me ,ma per me vale proprio come un modus vivendi nel quale sono cresciuta da sempre

    Aggiungere un posto a tavola per lo sconosciuto che bussa alla porta e pure sta a bussare che scoccia ,ma guarda un poco che arroganza che viene a disturbare la nostra cena di famiglia chissà che mai avrà da dire ?

    Da farci scoprire???

    Sei avanti cara elle elle goditi vacanze gente che ti piace sviluppa tuoi preziosissimi talenti che hai tutti sicuro!!
    Basta leggerti!!!!!

    Un caro speciale abbraccio!

  • Azzurra, 28 Giugno 2021 @ 13:52 Rispondi

    @Ellelle bello saperti in ripresa finalmente! Bello saperti sorridente ❤️

  • Lia, 28 Giugno 2021 @ 10:43 Rispondi

    @Ariel, sono molto felice per te :-))))))

  • elleelle, 28 Giugno 2021 @ 09:25 Rispondi

    @Ariel
    Sai, una delle cose belle di questo forum e’ poter imparare a conoscere se stessi attraverso le esperienze e i commenti di altre persone. Ci si conosce per crescere, migliorare e avere qualcosa di piu’ per se stesse.
    Continuare a fare l’amante dell’ex oppure diventare la nuova amante di un uomo comunque impegnto e’ un miglioramento oppure e’ una recidiva in una situazione in cui continuiamo ad accontentarci dei ritagli di tempo di qualcuno che poi torna a casa sua? Che cosa dice questa scelta della nostra autostima e della nostra crescita personale? Abbiamo la certezza di non essere davvero dipendenti da queste sensazioni e dall’interesse altrui per una nostra convalida?
    Io queste domande me le faccio e come me credo che se le facciano anche molte altre ragazze qui sul forum. Tutti possono sbagliare ma non fare tesoro dei commenti e delle conoscenze altrui e’ un danno che facciamo a noi stesse, alla fine.
    I tuoi commenti mi hanno aperto gli occhi su realta’ psicologiche che non conoscevo. Alcune le ho riconosciute, altre no, anche grazie alla psicologa ma comunque tutto mi ha dato consapevolezza e spero tanto che in futuro quello che ho imparato mi porti altri benefici oltre a quelli che sto vedendo adesso.
    E’ qualche giorno che sorrido, finalmente. Le vacanze si avvicinano, rivedro’ tante amiche, faro’ le cose che mi piacciono e di quell’uomo mi frega sempre meno. Sai perche’? Non era l’uomo per me, non condivideva i miei valori e se lo conoscessi adesso, non mi interesserebbe. La profondita’ che mostrava con me adesso non c’e’ piu’, comunica sciocchezze e cose poco interessanti. Credo che in giro ci sia di meglio per me, anche se so perfettamente che la strada sara’ fatta di alti e bassi. Oggi sorrido, domani non lo so, pero’ ogni giorno ho la dimostrazione che quello che faccio e sono viene apprezzato e non e’ poco.
    Lui non ha saputo apprezzarlo, peggio per lui, io devo guardare avanti. 🙂

  • elleelle, 28 Giugno 2021 @ 07:45 Rispondi

    @Maddy, Crocus, ragazze,
    Vi siete divertite? Vi ho pensato un sacco, scusate se non ho risposto prima ma il mio cellulare a volte cozza con le impostazioni del blog e non mi permette di scrivere.

    @Ariel
    Grande, una nuova relazione!! In bocca al lupo! ❤️
    Per il resto, hai una sensibilità che io non ho. Sono molto più “basic”, quando vedo cose che non mi quadrano, perdo interesse. Nessuna di noi è qui per dover fare sia da pubblico adorante che da punching ball per un’altra persona.Stavolta poi il limite è stato ampiamente superato.

  • Maddy, 26 Giugno 2021 @ 23:59 Rispondi

    Cara @elleelle io e @cro ti pensiamo tanto e ti scriviamo dalla nostra stanzetta d’albergo (caldissimo e umido 🙂 )
    Alla prossima devi esserci anche tu.
    Un abbraccio

  • Ariel, 26 Giugno 2021 @ 19:32 Rispondi

    @elleelle grazie di averci scritto tue notizie,posso comprendere benissimo ciò che intendi dire e non sono affatto sorpresa
    A volte soprattutto quando ci si vergogna come ogni dipendenza affettiva fa esattamente fare così si resta a voler nascondere il proprio esserci tornate perché la dipendenza già di per se fa sentirsi disadeguate e insicure
    Ovviamente se poi salta fuori allora scatta la rabbia furiosa da esternarsi in ogni modo uso di parole chiaramente offfensive e senza la benché minima voglia nemmeno di scusarsi
    Può capitare non è mica un dramma

    E invece la Rabbia divora e fa ancora peggio rispondere in modo nuovamente lesivo apposta

    Non facile soprattutto quando come per te stai già vivendo per conto tuo sofferenza disagio e quando non si ha ancora del tutto risolto la propria personale situazione scoppia il casinò resta umano

    Infatti perché riesco ad andare oltre ?
    Non certo perché sono più dotata di altri ,ma semplicemente perché sto vivendo veramente felice dopo anni di curarmi la mia nuova vita con una seconda relazione dopo la chiusura con ex ormai veramente datata da quasi due anni no due anni

    Adesso sto alla grande con nuovo compagno
    E quindi riesco più facilmente a superare qualsiasi sbottare tipico di @Cossora di cui. Tutti qui siamo testimoni giustamente come tu stessa hai rilevato dal racconto fatto da lei stessa da quando qui scrive

    Basta leggere
    Sicuro adesso fara come meglio sente è in metamorfoso e bisogna lasciarla stare per i fatti suoi perché non accetta nemmeno i commenti di Oldplum deve sempre metterci i puntini …

    Quindi fai benne lascia sbollire emozioni negative o scocciature che sono solo virtuale da incazzate nere di cui come scrive GIUSTAMENTE SEMPRE @CaroAlessandro
    Chi sono i VERI RESPINSABILI ???
    Sempre loro I cialtroni di amanti!!!

    Un bacione alle prossime!

  • elleelle, 26 Giugno 2021 @ 10:43 Rispondi

    @Crocus, Ariel, ragazze,
    Sto bene, vi leggo sempre ma quello che e’ successo l’altto giorno mi ha fatto passare un po’ la voglia. Quanto tornera’, partecipero’ di piu’.
    Intanto voi passate una bellissima giornata, a quest’ora sarete in arrivo a Venezia e immagino la curiosita’ che avrete di conoscervi 🙂 🙂
    Mi raccomando, stasera almeno una di voi deve scrivere e raccontare tutto o quasi, se @Ale dice che si puo’ fare.
    Vi abbraccio!!!!

  • Crocus, 26 Giugno 2021 @ 08:48 Rispondi

    @Vio ti confermo che è così! Pieno (direi pienissimo :D) di vestiti colorati e stravaganti. Te li farò vedere :)!

  • Crocus, 26 Giugno 2021 @ 07:23 Rispondi

    @elleelle come stai? Anche noi oggi ti penseremo. Mi raccomando non sparire che poi mi preoccupo, continua a scrivere qui ❤️ i tuoi commenti per me sono sempre di grande aiuto.

  • Viovio, 25 Giugno 2021 @ 23:16 Rispondi

    @Cro riprendendo il discorso di @Azzu paragonandoti ad un colore per me sei l’arancione, mi trasmetti così tanta solarità! Non so perché ma immagino il tuo armadio pieno di vestiti colorati e stravaganti 🙂

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 15:44 Rispondi

    @Leilei come stai?
    Come mai non scrivi più?
    Spero che tutto vada al meglio per te in questo adesso

    E se avrai voglia dai notizie
    Non vai a Venezia domani?

    Un caro abbraccio!

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 14:08 Rispondi

    Ciao @elleelle come stai?
    Come mai non scrivi più qui?
    Spero sia soltanto perché non hai potuto per tuoi impegni
    Perchè credo che sia così bello potersi ritrovare qui ancora tutte insieme
    Sai ho imparato a dura fatica a riuscire a posare diverse mie pietre di pace

    Perchè posare la pietra come sicuro saprai lo trovo una immagine veramente bellissima
    Spesso raccolgo pietre dove mi capita avendo molto viaggiato nella mia vita in vari luoghi diversi per non affatto solo vacanza ma diciamo più per cercare la vera me stessa se così si può dire ,ecco che quando mi sento giù o tesa anche magari capita pure nel quotidiano di stare incazzata con qualcuno che osa ferirmi senza motivo reale ma solo come una reazione alle proprie difficoltà del momento di controllare le propri emozioni

    Ne so qualcosa BENISSIMO sai quante volte mi può essere capitato ? Tante
    Ecco che poi ho imparato che se posavo una pietra ma proprio dal vero farlo andare a cercare la mia pietra e poi cercare un posto dove volevo posarla non potevo sapere dove prima ma una volta scelta dal mio mucchio di pietre secolari che ho conservato strad di vita facendo ecco che magari era su una spiaggia dove non ci stav nemmeno una pietra a cercala con la lente di ingrandimento

    Ecco così piegarsi con dolcezza verso la terra scegliere il luogo e poi come a un rallentatore ripresa da film compiere ogni movimento a creare il posare la pietra per terra

    Poi guardarla rialzandomi in piedi e sentirne ogni parte

    Poi salutarla e pure lasciar uscire ciò che sia lacrima naturale sale che si sposta col vento nel angolo della mia bocca

    Poi un grande respiro che mi spinge a voltarmi indietro per riprendere la mia vita e accorgermi che già tutta nuova
    Giusto solo perché sono riuscita a posare quella pietra

    È già qualcosa

    Sai mi pare un ottimo titolo per un libro che dieviene film o una canzone scritta da chissà chi

    Ecco il titolo nato adesso qui conte

    È GIÀ QUALCOSA

    P.s. torna cara elle elle che tute credo ti aspettiamo sempre
    Ogni parola scritta qui orta un segreto valore nascosto
    Come sempre sta a noi scoprirlo

    Un abbraccione

    P.s. sai il mio segno Zodiac è Pesci e i Pesci sono gli ultimi dello zodiac e contengono ogni elemento di tutti gli altri zodiac
    E fanno istintivamente gli spazzini dello zodiac e poi si sostengono sempre tra loro
    E poi TENDONO A VOLER RADUNARE IL GRUPPO SEMPRE E COMUNQUE

    Torna cara @elleelle!❤️

    Sono una Pesci e acquario ascendente
    Il segno della Libertà!!

  • elleelle, 25 Giugno 2021 @ 11:19 Rispondi

    @Maddy
    Un abbraccio da parte mia, mi fa piacere poter essere stata d’aiuto.
    Divertitevi domani, vi pensero’ 🙂

  • Crocus, 25 Giugno 2021 @ 11:04 Rispondi

    @Azzu mi hai letteralmente lasciata senza parole. Io tutti questi commenti me li sto salvando perché mi scaldano il cuore e sono preziosissimi ❤️. Per quanto riguarda i colori @Azzu, il mio armadio è un arcobaleno, di nero c’è ben poco, il giallo è un colore che AMO tra l’altro e ho moltissimi vestiti di quel colore :-). Sai @Azzu dalla storia con l’ex ho capito una cosa molto importante e cioè che era giunto il momento di iniziare ad affrontare tutto/tutti e di non tacere più (ho già incassato abbastanza direi). A me il blog di Ale ha aiutato moltissimo in questo senso. Sono cresciuta proprio al livello personale, e dato che se non mi difendo io, non mi difende nessuno, ho dovuto tirare fuori le unghie per forza, però sempre con educazione. Per me l’educazione è e resterà per sempre la base di tutto. Credo tanto nell’amore perché ho respirato amore da quando sono nata. Mi rendo conto di essere molto fortunata ad avere una splendida famiglia. Grazie per tutto quello che hai scritto @Azzu davvero, mi aiuta a non mollare e ad andare avanti come un razzo. Spero tu stia bene amica virtuale, un abbraccio ❤️.

  • Molly, 25 Giugno 2021 @ 10:45 Rispondi

    Mi dispiace molto non esserci sabato a Venezia. Sono fortunata che mi sono appena riunita a mio marito in trasferta e mi godo la reciproca compagnia!
    Ma mi sono chiesta: e se arrivando a un appuntamento organizzato da @Ale trovassi tra le donne ex amanti la ex amante di mio marito?

    Non so se ha superato il suo lutto. Ma non avrei proprio voglia di incontrarla.

  • Crocus, 25 Giugno 2021 @ 10:43 Rispondi

    @maribel ❤️ ❤️❤️ vuoi farmi venire in infarto?? Grazie grazie grazie per tutte queste bellissime parole, inutile dirti che mi sono commossa di nuovo, pelle d’oca e due tre lacrime, ma finalmente lacrime di gioia e felicità! Siete la mia forza! @maribel spero con tutto il cuore di incontrarti un giorno. Forza e coraggio anche a te, spero tu possa trovare la strada verso la felicità, quella felicità che vuoi tu! Un super mega abbraccio!

  • cossora, 25 Giugno 2021 @ 10:30 Rispondi

    @ads certo. Io ho confessato perchè avevo già preso i biglietti per la mia prossima vita. Il mio è stato un atto cosciente, mica ho sbroccato e poi me ne sono pentita.
    L’ho invitato fuori a cena da soli, fai tu.
    Per questo dico che il di allora amante non aveva gran peso: avevo deciso di farlo, volevo creare una rottura pressochè irreparabile.
    Se non vuoi lasciare casa, perchè confessare? In un modo o nell’altro tua moglie ti renderebbe la vita un inferno (giustamente) se non con i sensi di colpa, con il controllo.
    E tu -anche se è brutto dirlo- non potresti più ne viverti momenti di amore trasgressivo con la tua amante, ne con nessun altra.
    No. O chiudi con tua moglie o stai zitto e ti mangi sta minestra.

  • Azzurra, 25 Giugno 2021 @ 10:25 Rispondi

    @Crocus sei guarita, si sente da come scrivi e dall’energia che passa anche attraverso lo schermo del pc!! Se potessi immaginarti con un colore per me saresti il giallo! Mi piace la tua tenacia, la tua forza la tua ironia anche tra le lacrime mi piace quando vedo che certi discorsi ti pungono ma tu non ti pieghi, non ti abbatti ma li guardi dritto negli occhi e li affronti. Se ti senti offesa tiri fuori le unghie, non lo permetterai più a nessuno. E contemporaneamente sei sensibile, empatica premurosa. Hai forza, tanta forza. Ti abbraccio cara ❤️

  • Azzurra, 25 Giugno 2021 @ 10:15 Rispondi

    @Maddy, è reciproco il sostegno ricevuto, siete un punto di riferimento per me ❤️

  • maribel, 25 Giugno 2021 @ 09:34 Rispondi

    @azzurra condivido pienamente il tuo bellissimo commento su crocus e suo marito. penso siano delle belle persone, con un fortissimo legame. penso anch’io che li leghi un grandissimo affetto e questo me li fa immaginare quali persone che, anche in mezzo alla tempesta, danno importanza alle relazioni, ai rapporti di lunga data, a quello che hanno costruito insieme. e son d’accordo con te. è l’amore che è finito, ma il resto rimane, nonostante tutto. FORZA CROCUS BELLA.

    un abbraccio

  • Crocus, 25 Giugno 2021 @ 08:36 Rispondi

    @Maddy ottimo! Anche io arrivo per quell’ora +/-. Ci si vede davanti alla stazione! Cc @vio @love ❤️❤️❤️

  • LaMilla, 25 Giugno 2021 @ 08:34 Rispondi

    @Maribel, ti ringrazio per la volontà di chiarire. La possibilità di condividere le nostre esperienze mettendoci in gioco, credo sia il grande valore aggiunto di questo blog.
    Un forte abbraccio.

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 00:25 Rispondi

    Grazie cara Maddy e chissà davvero un giorno sia possibile conoscerti e tutte insieme davvero sarebbe bello
    Nel frattempo goditi il viaggio
    Questo a Venezia e quello più grande
    La tua vita NUOVA

    staccarsi da realtà che ti fanno solo che male

    A volte come si usa dire

    Occorre darci un taglio e camminare sulla strada tutta nuova da scoprire da gustare la sorpresa di quanti talenti si nascondano nelle vere se stesse!!
    Buon viaggio e un abbraccione!❤️

  • Viovio, 24 Giugno 2021 @ 23:48 Rispondi

    @Maddy mi sa che saremo sullo stesso treno 🙂
    Arriverò pure io verso quell’ora.
    Non vedo l’ora di conoscervi!

  • Maddy, 24 Giugno 2021 @ 23:33 Rispondi

    @Elleelle @Azzu @Maribel @Ariel @Old @Cossy @Lia @tutte e tutti gli altri: spero di conoscervi in un’altra occasione.
    Per il momento vi dico grazie di cuore per avermi accompagnato, confortato, aiutato, criticato, sostenuto, condiviso con me il vostro pensiero.
    Vi voglio bene ❤️

  • avvocatodistrada, 24 Giugno 2021 @ 22:36 Rispondi

    @maribel,io non mi ributto in nulla,le cose sono esaurite,sto nel mio limbo.

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 22:20 Rispondi

    @Azzu grazie, si impara sempre qualcosa di nuovo :-). Io credo già di aver lasciato andare +/-, qui lo racconto magari per le nuove arrivate oppure condivido episodi che mentre scrivo mi vengono in mente. Purtroppo il ritorno in ufficio volente nolente ha accesso qualche ricordo in più, perché ho rivisto quelle persone che me l’hanno messa in quel posto e si sono schierate dalla sua parte, senza nemmeno ascoltare la mia campana (posto che io non avrei mai raccontato nulla, la vita è mia e gli altri non devono intromettersi in cose che non li riguarda). Mi sento “nuova” cara @Azzu, mi sento guarita, con tutte le mie fragilità, però guarita. E questo mi rende felice, semplicemente felice 🙂 ❤️.

  • Whiterabbit, 24 Giugno 2021 @ 21:06 Rispondi

    Io, se fossi in voi, sabato mi concentrerei e racconterei ciò che oggi mi fa felice! Senza parlare di cialtroni, poveretti e pazzi. Di quello ne parlate tutti i giorni. Sono certa che ognuna avrà cose che la rendono felice.

  • Azzurra, 24 Giugno 2021 @ 20:58 Rispondi

    @Crocus per quanto riguarda la moglie del tuo ex, ti lascio come consiglio un detto delle mie parti : “il polipo si cucina nella sua stessa acqua”. Lei ci ha provato a distruggerti ma non ci è riuscita. Scommetto che mentre lei si cucina come un polipetto in quell’acqua stagnante di rabbia e invidia tu invece sei splendida e raggiante come una sirena! La cattiveria non rende mai felici, soprattutto la rabbia che si cova dentro! Imbruttisce il viso e l’animo! Perciò lascia andare anche tu.. Non dimenticare il male ricevuto, ma lascialo andare lontano da te appartiene a loro non a te ❤️

  • maribel, 24 Giugno 2021 @ 17:45 Rispondi

    @lamilla nessun astio ti assicuro. La frase che tu hai letto così ha come unica spiegazione che siamo molto diverse.
    Avrei potuto scrivere ‘nvidio questa capacità di alcune di tornare dentro una storia tiepida dopo un amore così bruciante senza farsi scuotere da tsunami emotivi e senza cataclismi’.

    Ma so che io non sono così. Basta. Quindi so che non mi succederà mai. Amen.

    Buon percorso a te e a tutte noi!

  • avvocatodistrada, 24 Giugno 2021 @ 17:32 Rispondi

    @lamilla, anche io ho cercato in passato di condividere il mio punto di vista, resto dell’idea che confessare un tradimento è una brutta roba da digerire, una cattiveria gratuita,
    confessare e poi rimanere cosi in un limbo a casa,non credo ci voglia un master in psicologia per capire che è abbastanza castrante,per quello che osservo rilevo un grande stress in casa sua, basta immedesimarvi, poi leggendovi trovo anche tante varianti,
    leggo di molte di voi e di molti vostri partner che hanno tirato già i remi in barca, è chiaro se questo aspetto non assume un aspetto rilevante puoi benissimo startene a casetta tua vivendo una vita coniugale senza rapporto di coppia,
    sono domande che ognuno si deve porre, qui è tutto molto personale,

  • Maddy, 24 Giugno 2021 @ 17:26 Rispondi

    @Cro @Vio @Love all fine verrò in treno e arriverò alle 10.40.
    La ripartenza è prevista per domenica mattina.
    Un abbraccio a tutti

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 16:08 Rispondi

    @Azzu ESATTAMENTE. Lei voleva distruggermi, me lo ha proprio detto e scritto e ripetuto a più non posso. E ha anche messo in atto certe cose, questo per dirvi che non erano solo parole e basta, ora capisci perché ho vissuto nel terrore per quasi due anni? Comunque la tua chicca mi ha fatto morire dal ridere ahahahaha il marito le serve eccome! Sarà emozionante, sono d’accordo, cerco di immaginare sempre il momento in cui conoscerò le ragazze e @Love ❤️. Tu @Azzu come stai in questi giorni? Ho letto della lacrima facile, spero non sia successo nulla e che sia solo un momento così… Un abbraccio!

    @Cossy sarà fatto! :*

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 15:21 Rispondi

    Perfetto come sempre sostengo

    BASYA DIRLO e cioè che se non lo scrivi non c’è lo possiamo immaginare

    Come sempre la esternazione scritta da parte tua resta UNA VERA LUCE

    Molto apprezzabile proprio perché nessuno sta nella testa altrui e solo la Conoscenza può dare modo a chi sta nel silenzio di poter rispettare le tue regole senza così venire ripetutamente disturbato

    Scrivere crea chiarezza reciprica e non solo verso di me ma verso qualsiasi altra utente che ne aveva infatti protestato per stessa cosa @elleelle

    Grazie @CaroAlessandro per essere stato finalmente chiaro fatti concreti scriverlo !

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 14:36 Rispondi

    Alla buonora ora meglio tardi che mai !
    Ricevuto messaggio

    Lascio stare nel senso che finalmente ti sei deciso a scrivere qualcosa che dia una idea al tuo Blog se per te tutto stava chiaro mi pare che se te lo tieni per te ma al tempo stesso cancelli un commento con evidenti offese gratuite il tuo Blog non può capire GNIENTE e quindi se mi sono permessa di chiederti spiegazioni mi pare che ci siano voluti tante proteste per ottenere la grazia del tuo pensiero
    Cossora per me ha pieno diritto di stare qui esattamente come tutti noi ma ciò che non può fare è offendere con chiare inequivocabili apoelkattibi verso utenti del blog avendole definite “ che merde”

    Tutto qui
    Giusto per diritto di replica e posarci na pietra di pace su.

    • alessandro pellizzari, 24 Giugno 2021 @ 14:42 Rispondi

      ok non volgio più che torni su questo argomento. Evita anche di commentare cossora e viceversa come fa ormai lei

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 14:08 Rispondi

    @Cossora baci abbracci anche a te purchè tu tolga di mezzo le mette che ci avevi scritto per noi tutte quelle che solo hanno osato criticarti con vere argomenti

    Allora che hai da dirci cara @Cossora delle medie che ci hai definito nel tuo commento verso White che è stato cancellato in un silenzio tombale????

    CaroAlessandro vuoi per favore spiegare una BUONA VOLTA che caspita hai cancellato e il perché e posiamo una BUONA PIETRA CHIROFICATRIVCE IN MODO DA POTERCI DAVVERO ABBRACCIONE SENZA PER FORZA SPORCARSI DI MERDA ,

    PARDON FIGURATIVO!!!

    • alessandro pellizzari, 24 Giugno 2021 @ 14:15 Rispondi

      La cosa per me è risolta lascia stare Cossora e chiudiamola qui punto. Mi stai mandando decine di commenti tutti da eliminare se non la smetti finisci nello spam perché stai oltrepassando la via di non ritorno. te l’ho detto tante volte: se non ti va la mia linea e il mio blog accomodati ma non impestare la mia posta con roba illeggibile ed esagerata. Ultimo avvertimento. Mi sono stufato

  • LaMilla, 24 Giugno 2021 @ 12:51 Rispondi

    Cara Ariel, no. Non ho confessato nulla e non ho intenzione di farlo. Per me confessare di aver tradito quando ormai la storia extraconiugale si è chiusa senza tanti drammi non ha alcun senso, soprattutto se non si ha intenzione di uscire di casa. E credo che la storia dell’amante di Ads me sia l’esempio lampante.
    Non confesserò neppure in futuro se dovessi rendermi conto che la separazione è l’unica strada.
    Perché dovrei provocare del dolore inutile a mio marito?
    Ora come ora, guardo al presente e mi va bene così. Non posso cambiare il passato e, anche se potessi, probabilmente non lo farei. Ogni esperienza ci insegna qualcosa e io ho imparato tanto.
    Un caro abbraccio!

  • LaMilla, 24 Giugno 2021 @ 12:41 Rispondi

    Cara Maribel, mi dispiace che tu abbia letto risentimento nella mia risposta e poca voglia di mettermi in discussione. La mia intenzione era di spiegare il mio punto di vista, cercando di far capire che la consapevolezza a cui sono arrivata ora e la volontà di impegnarmi nel rapporto con mio marito, è frutto di un percorso lungo e molto tortuoso. Non dal capriccio che mi frulla in testa quando mi alzo al mattino.
    E, sinceramente, l’invito a “godermi la mia leggiadra ed invidiabile modalità degli amori intercambiabili” è suonato un po’ pungente, se non addirittura astioso.
    Comunque ti ringrazio e ti auguro tutto il meglio.
    Un abbraccio.

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 12:33 Rispondi

    @CarissimaMaribel ti rispondo qui e grazie per le tue care parole ti avevo risposto ma @acaroAlessandro non ha pubblicato il mio scritto non so forse era troppo lungo o troppo qualcosa ma era molto affettuoso verso di te .
    Così in questo mio Bonjour cara Maribel ti rinnovo questo affetto pur tra utenti virtuali ma a leggerti sempre mi trovo nella mia sfera bene ecco mi spiace molto aver letto che la tua strada sia così in salita ancora per adesso

    Ti incoraggio come tu stessa hai saggiamente e scritto che non molli esattamente così occorre fare
    E sicuro poi esiste la tua spedò scesa strada nuova perchè se ci facciamo caso soltanto le persone davvero che sanno vivere con umiltà verso se stesse e larghe vedute verso il mondo delle idee altrui

    È una certezza il riusvire a rinascere veramente in un perfetto moto ondoso

    La Madre Terra è una grande Maestra!!!

    Un abbraccione!

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 12:26 Rispondi

    alessandro pellizzari, 24 Giugno 2021 @ 11:37Rispondi
    ci divertiremo anche eh?

    Sicuro me la godo da qui ,ma ben inteso vi pensò e tanti sorrisi sinceri e buoni bicchieri alzerò per festeggiarvi !!!

    SALUT E CARPE DIEM!

  • cossora, 24 Giugno 2021 @ 12:15 Rispondi

    @cro bacia vio e @vio bacia cro per me!

  • Azzurra, 24 Giugno 2021 @ 12:10 Rispondi

    @Crocus il suo scopo era colpire te e per farlo questa donna passerebbe sul cadavere del marito…. (tuo e suo… no macché il suo gli serve agonizzante ma vivo ). Che chicca che ho tirato fuori eh!!
    Ragazze divertitevi! Sara’ emozionante ritrovarsi tutte e darvi finalmente un volto, una voce… e un abbraccio di quelli in cui le lacrime sono di gioia! ❤️

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 11:42 Rispondi

    @Ale prima di tutto il divertimento! Piangeremo nel tragitto stazione – > ristorante ahahaha poi solo grandi risate! ❤️

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 09:49 Rispondi

    @Vio infatti, giuro che ancora oggi non capisco come si possa avere così tanta cattiveria dentro, se tu solo leggessi lo schifo che ha scritto di me a mio marito, ma non solo, dico io l’hai già ferito dandogli la news del tradimento? Fermati! E invece no, non si è fermata, ha fatto/detto delle cose che rabbrividisco se ci ripenso, gli ha fatto così tanto male ma così tanto male che io boh, ma che ti ha fatto quell’uomo? Ma come sei messa? Fortunatamente tra due giorni potrò raccontarti meglio tutto ciò, prepara i fazzoletti ;).

    • alessandro pellizzari, 24 Giugno 2021 @ 11:37 Rispondi

      ci divertiremo anche eh?

  • Viovio, 24 Giugno 2021 @ 09:38 Rispondi

    @Cro la moglie del tuo ex mi fa veramente pena è talmente infelice che sfoga la sua frustrazione sugli altri. Se sei tranquilla e serena che tuo marito voglia stare con te non puoi avere interesse a danneggiare ma soprattutto a covare così tanta rabbia, ma questo è un problema loro.
    Che gente c’è in giro… mamma mia.
    Quando descrivi quella donna, mi riferisco alle lamentele di non avere tempo, due figli, mantenuta dal marito che a casa deve fare tutto da solo mi domando se non abbiamo avuto lo stesso uomo! ahahaha stando qui e leggendo le varie storie non mi stupirei più di nulla.

  • Azzurra, 24 Giugno 2021 @ 08:32 Rispondi

    @Crocus mi sono commossa anche io a scriverlo. In questi giorni ho la lacrime facile..
    È davvero sconcertante leggere di una donna tradita che si tiene il marito fedifrago ma suggerisce al tuo di buttarti fuori casa. Se non desse l’idea di quanta cattiveria ci sia dietro potrebbe anche essere lo spunto per una sceneggiatura di un film comico! Tuo marito lo ha definito maleducato perché non è stato all’altezza delle sue aspettative!! Lei voleva distruggerti, annientarti. Così avrebbe “cancellato” il problema. La punizione di quell’uomo è avere una donna così al suo fianco.
    Conoscerti sarebbe bellissimo cara @Crocus, il “mio” mare è meraviglioso, il mio laboratorio è una fonte inesauribile di soddisfazioni ❤️

  • maribel, 24 Giugno 2021 @ 07:33 Rispondi

    @viovio cara, no. Non ci sarò a Venezia … Ma ho visto gli altri appuntamenti di @ale e a Milano non mancherò!
    Un bacio!

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 06:39 Rispondi

    @Vio grazie mille ❤️. @Azzu quando hai detto che mio marito mi ha difesa mi è venuto in mente un episodio, cioè lei lo aveva chiamato per dirgli tutto e per infangarmi (e calcola che è una che si lamentava sempre di non avere tempo per se stessa, ma il tempo per le.cattiverie lo ha trovato subito) e ha detto a mio marito “la devi cacciare fuori di casa” come scusa? Cioè tu ti sei tenuta il maritino e vai a dire a una persona che manco conosci cosa deve fare? Ha insistito più volte su sta roba e, se i primi giorni mio marito ha cercato di comprenderla poi si è reso conto subito di che razza di essere è e l’ha mandata a quel paese (ho le prove) mentre lei al marito ha raccontato che è stata lei a non volerlo più sentire perché è un maleducato ahahahahahahaha. Nemmeno al circo si vedono idiozie simili. Ha raccontato menzogne su menzogne. Assurdo. Il fatto che mio marito mi abbia difesa non le è proprio piaciuto, uuuuups mi spiace :-).

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 06:32 Rispondi

    @Vio beh se quando arrivo vedo che non hai lo spritz in mano, mi giro e me ne vado! Ahahahahaha scherzi a parte, capisco molto bene cosa intendi quando dici “uscivo ma avevo la testa altrove”. Presente! A parte che io avevo smesso praticamente di uscire e calcola che sono sempre stata una festaiola! Mi ero chiusa totalmente in me stessa, non mi importava di nulla e di nessuno, esisteva solo LUI. Ora quando mi capita di uscire con le mie amiche sono felice ma soprattutto sono concentrata a ciò che si dice. Ridiamo e scherziamo come se non ci fosse un domani. Ovvio, sono comunque cambiata, però è un cambiamento che conosco solo io, è un mio modo per proteggermi, e va bene così :-).

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 22:46 Rispondi

    @Maribel a me piace il tuo modo di confrontarti, soprattutto perché non dai spazio ad inutili diatribe. Ci sta di trovarsi in disaccordo, però quando i botta e risposta si protraggono la conversazione scende di livello.
    Mi spiace se stai attraversando un momento difficile, spero tu possa uscirne presto. Verrai a Venezia?
    @Ale in quanti saremo?

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 22:38 Rispondi

    @Azzu non potevi esprimere meglio quello che penso pure io della nostra @Crocus 🙂
    @Cro sono sicura che col tempo troverete una soluzione e che riuscirete comunque andranno le cose a rimanere un punto di riferimento l’una per l’altro.
    Ti abbraccio forte

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 21:42 Rispondi

    @Azzu ho letto più volte questo commento. Ho pianto come una fontana. Ci sono stati tanti commenti belli qui destinati a me, ma questo credo che sia il più bello in assoluto. Grazie dal profondo del mio cuore. È impressionante come una persona che di fatto non mi conosce sia stata in grado di fare una analisi così lucida e dettagliata solo attraverso i miei racconti qui. Grazie per tutte le parole bellissime che hai scritto, mi sono commossa davvero tanto. Spero con tutto il cuore che prima o poi riusciremo ad incontrarci anche perché il tuo laboratorio lo voglio vedere e anche il “tuo” mare ;). Grazie splendida @Azzu ❤️, davvero grazie.

  • maribel, 23 Giugno 2021 @ 20:22 Rispondi

    @Ariel carissima ti ringrazio.
    No non faccio un passo indietro ma ovviamente se nella risposta trovo poca disposizione a mettere in dubbio ma propria posizione, lascio fare .
    Non amo trascinare la discussione, qui siamo tante e ognuna con la propria storia, tutte interessanti e degne di attenzione. Dunque se vedo che a un mio commento segue una risposta un po’ risentita o irrigidita francamente non vado oltre. Non sono qui a fare scuola o bacchettarenessuna.
    Chi ha voglia qui di mettersi in discussione lo fa e lo si percepisce.
    Grazie Ariel per le belle parole. Il mio viaggio è difficile più del previsto. Ma non mollo.

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 19:10 Rispondi

    @Cro fuori dalla stazione mi riconoscerai subito, sarò quella con il libro in una mano ed uno spritz nell’altra!!!! A parte gli scherzi, smettere di mentire e nascondersi per un altro uomo convengo con te sia stata una vera liberazione!se penso a come stavo gli ultimi periodi: incazzata, triste, scontenta, mi dava fastidio qualsiasi cosa; uscivo con le amiche e la testa era sempre altrove… per carità divina!!! Mai più una situazione del genere.

  • Azzurra, 23 Giugno 2021 @ 19:10 Rispondi

    Io penso che tra @Crocus e il marito ci sia un profondo affetto e una profonda stima che il tradimento di lei non ha scalfito. Penso che non abbiano ancora avuto il coraggio di guardarsi negli occhi e di separarsi per sempre. È una cosa che davvero mi mette tanta tristezza perché la consapevolezza c’è, è il coraggio che manca. Sono due persone che non si odiano ma che si vogliono bene nonostante tutto. Lo sanno entrambi che è finita, ma a loro occorre tempo per prendere ognuno la propria strada. Che fosse finita lo sapevano anche prima della rivelazione del tradimento, solo che non se lo erano detti. Erano i fatti a dirlo. Che male c’è se hanno bisogno di tempo per separarsi? A me invece preme evidenziare una cosa : quanto amore, affetto, stima, amicizia c’è tra queste due persone nonostante il marito abbia subito tanto, subito anche la follia della moglie dell’ex di @Crocus e l’abbia anche difesa da questa ! E guardiamo invece la miseria dell’altra coppia, che è anche famiglia visto che ci sono 2 bambini, la povertà d’animo, l’ignoranza, la cattiveria, e il loro restare insieme non è di certo per gli stessi motivi che legano @Crocus al marito. @Crocus tuo marito è uns persona meravigliosa, ma io credo che per meritare tutto questo amore anche tu lo sia. Lo siete entrambi. È l’amore che è finito purtroppo, ma tutto il resto rimane ❤️

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 17:40 Rispondi

    @Ariel io sono approdata qui sul blog per parlare dello schifo lasciatomi dal mio ex amante + moglie e non di mio marito o di come risolvere il mio matrimonio. Specifico inoltre che ho subìto talmente tanta violenza che una separazione non sarei stata in grado di affrontarla. E poi chi ti dice che io sto male ora? Quello lo posso sapere solo io. E onestamente trombare è l’ultimo dei miei pensieri in questo momento. Ora io non voglio più forzare nulla, voglio solo iniziare a godermi la vita e la (quasi) ritrovata serenità. Poi si vedrà. La cosa importante è che nessuno se ne approfitta di nessuno e soprattutto che non sto più raccontando bugie. Che pace.

  • Ariel, 23 Giugno 2021 @ 17:28 Rispondi

    alessandro pellizzari, 23 Giugno 2021 @ 16:27Rispondi
    i narcisisti covert sono poco interessati al sesso, lo fanno perché richiesto dalla “normalità”

    Bravo @CaroAlessandro ottima e scientifica osservazione

    @Crocus spero per te tu riesca a separati inutile stare in un matrimonio senza nessuna base su cui appoggiare il funzionare come vera coppia

    Più aspetti più ti fai del male gratuito

    Se come dici non esiste più Amore tra voi che ovviamente comprende il desiderio di fare sesso insieme e pure se vi fossero problemi fpsessuali o psicologici che son9 sempre collegati aver voglia di andare da sessuologo o terapia di coppia ,ma se ciò non ci sta fra voi e per di più scrivi che lui NON TI TOCCA PER VIA DEL TUO TRADIMENTO

    Che cosa aspetti @Crocus a separarti???

    Credo che vivere nel quotidiano con un uomo che non ti tocca perché tu lo hai tradito non sia affatto una boccata di ossigeno per te e neanche per lui per vivere riprendendosi ciascuno dal male sicuramente ricevuto
    Tu da ex amante delxxxxzome company
    E lui da te e da come lo ha saputo veramente devastante e comprensibile che non ti tocchi affatto!!

    Separazione significa vera RINASCITA SICURO CARA @Crocus!!

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 16:31 Rispondi

    @Ale, fortunatamente mio marito non è un narcisista :-). È una gran bella persona con mille interessi, intelligente sopra la media (che è una cosa che ho sempre adorato di lui) però per quanto riguarda il sesso, ecco, non è il suo primo interesse. Tutto qui.

  • elleelle, 23 Giugno 2021 @ 16:14 Rispondi

    @Azzurra
    Ricambio. E’ molto dura, credo che la mia eta’ abbia molto peso in questo recupero cosi’ difficoltoso.
    Non e’ per lui, se lo conoscessi adesso con le sciocchezze che scrive non mi attirerebbe. E’ stata tutta la situazione in se’. So che mi potete capire, visto che avete vissuto la stessa cosa.

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 15:53 Rispondi

    @Anto onestamente non mi sembra di aver scritto che non gli importa se lo facciamo o meno, ho detto che è una persona poco passionale, non è disinteressata al sesso, il sesso non è tra le sue priorità, mettiamola così. Ha sofferto quando ha scoperto il tradimento? Ma dio santo! Spero di non causare mai più un dolore di quelle dimensioni. E lui ora non mi tocca ma perché nemmeno io toccherei mai più chi mi ha tradito, fa bene. Su tutto il resto non posso risponderti per via della privacy, ciò che posso dirti è che ora siamo in un limbo, andiamo molto d’accordo, facciamo cose insieme, ma sentimentalmente parlando non succede nulla tra di noi.

    • alessandro pellizzari, 23 Giugno 2021 @ 16:27 Rispondi

      i narcisisti covert sono poco interessati al sesso, lo fanno perché richiesto dalla “normalità”

  • Azzurra, 23 Giugno 2021 @ 15:30 Rispondi

    @Ellelle mi dispiace sentirti così. Ti abbraccio forte ❤️

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 14:26 Rispondi

    @Sam perché non lo blocchi? Non ha senso ricevere i suoi messaggi

  • Maddy, 23 Giugno 2021 @ 13:48 Rispondi

    @sam: “ho passato il tempo a controllare il telefono per paura che mi scrivessi e mi beccasse la mia compagna”
    Non si può sentire. Lascialo lì nella sua paura

  • Anto, 23 Giugno 2021 @ 13:42 Rispondi

    @Crocus, una cosa che mi chiedo leggendoti.
    Tuo marito sembra disinteressato al sesso , da come lo descrivi e quindi non gli importa se lo fate o meno . Ma ti ama?
    Ha sofferto per la scoperta del tradimento comunicata dalla moglie del tuo ex amante, ma poi ?
    Quindi ora accetta di stare insieme a te pensando che vada tutto bene anche se gli hai detto che non lo ami e pensa ci sarà un futuro?
    In pratica, cosa sta aspettando? Che continui tutto cosi o si aspetta che tu lo lasci prima o poi?

  • Ariel, 23 Giugno 2021 @ 13:25 Rispondi

    Potrei pure portarti una Bouteille de Champagne
    Oppure un Sauternes Chateau d’ Yquem da bersi aprés un boucher de fromage ROQUEFORT

    UNA VERA PUBBLICITÀ PROGRESSO DELLA ACQUOLINA IN BOCCA

    IL MIO GNAM GNAM STAIL

    Ah ah ah

    Lo justo mangiando il mio Dejeuner!!
    Prosit cara@Crocus puoi pure stare serena e rispondermi se mi aspetti a la gare
    Vengo anch’io per citare un grandissimo Artista e poeta JANNACCI

    Ecco ti ho suggerito qui la risposta se conosci la canzone storica di Jannacci?

    Vengo anch’io

    E poi cosa risponde il ritornello????

    Ah ah ah ah ah ah ah

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 13:16 Rispondi

    @MP la mia situazione è molto diversa rispetto a certi uomini di cui si parla qui.
    Sono stata io a lasciare il mio ex perché non tolleravo più fare l’amante e l’infinità di bugie per mandare avanti la nostra relazione. Dopo di che ho aperto la crisi con mio marito ben conscia del disastro che mi circondava;vivere in case separate e chiedere la separazione che mi ha fatto toccare con mano una realtà diversa e non mi riferisco al rimanere sola, convenienza economica ecc ecc, ho ricevuto da mio marito quello che lamentavo da anni oltre ad un vero confronto. Da quel giorno invece di scannarci abbiamo iniziato a parlare, siamo in terapia da circa 6 mesi.
    Da quello che leggo gli uomini che ritornano o si azzerbinano perché scoperti, oppure si accontentano della moglie perché mollati dalle amanti. Non mi ritengo migliore degli altri perché come avrai potuto leggere ho tradito per 4 anni, però ti garantisco che quello che sento e sto riscoprendo è autentico, come lo sono i dubbi e le difficoltà e mio marito è al corrente di tutto quello che mi sta accadendo.
    L’unico uomo che credo stia ricostruendo sul serio è il marito di @Molly, sugli altri ho grossi dubbi, però le situazioni bisogna viverle sulla propria pelle per capirle.

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 12:43 Rispondi

    @elleelle dai dai dai! Vedrai che ti farà solo bene! ❤️

  • Lia, 23 Giugno 2021 @ 12:22 Rispondi

    @Cossora, non era riferito a te direttamente ma se vuoi dico la mia su quanto scrivi. A me non risulta. Io sono contenta se una è contenta, ci mancherebbe! Invece trovo spesso da parte tua l’atteggiamento opposto. Io sono felice, voi siete frustrate e fate le vittime.
    Detto questo, se tornare a fare l’amante, cosa che da parte di una persona coinvolta come mi sembri tu, ti rende felice, buon per te. Io lo trovo solo molto pericoloso e per nulla fuori dalle righe. È quello che a fasi alterne abbiamo fatto tutte e non è sembrata mai una buona idea. Se sei convinta che ciò che ti spinge sia una tua precisa volontà, non legata ad un bisogno e frutto di una nuova consapevolezza, ne sono felice. Nessuna invidia o competizione, te lo assicuro!

  • Ariel, 23 Giugno 2021 @ 12:20 Rispondi

    @elleelle potrei passare a prenderti e portarti con me al voloooooo al nord ovest dove OSANO LE ACQUILE!!!
    Ah ah ah ah
    In voloooooo!
    Un abbraccione speciale!!

  • Ariel, 23 Giugno 2021 @ 12:18 Rispondi

    @Cara Maribel pur condividendo in pieno la tua risposta a @Lamilla che ancora aspetto che si senta e abbia voglia di rispondere alle domande che le ho fatto per capire se lei ha detto la verità del suo tradimento al marito.

    Secondo me,ovviamente ognuno fa come meglio può e si sente
    Ma se siamo qui esiste uno scopo NOBILE E UTILISSIMO non soltanto per noi che scriviamo generose per il solo fatto di volerci raccontare il proprio vissuto ,ma quello di cercare insieme attraverso la FORZA DELLE IDEE di far emergere una VERITÀ SCIENTIFICA CHE È UNIVOCA per come sia possibile SEMPRE risolvere qualsiasi disagio problema dolore si abbia avuto o si abbia

    Ora quindi il fatto secondo me ogniqualvolta una utente come ad esempio tu ma pure a me capita anzi molto spesso o altre che sono veramente DI UNA ONESTA INTELLETTUALE vera tangibile dalle osservazioni ACUTE come le tue che ti leggo sempre

    Ecco secondo me non serve lanciare il BUON SASSO la tua ottima osservazione che puoi aver fatto ad esempio in questo caso a @LaMilla

    Ecco scusarti con lei come se non avesse alcun valore ciò che le avevi espresso prima resta INSODDIFACIENTE allo scopo PRINCIPALE DI QUESTO BLOG

    Che non è soltanto uno sfogo spadellerà nostre umane sofferenze patite ma piuttosto il riuscire insieme a uscire dal tunnel perverso e difficile al rendersi conto dei veri meccanismi SCIENZA PURA che possono veramente illuminare i propri percorsi di vita individuali indipendentemente da quali siano

    Spesso leggo qui di utenti sagge e sapienti che come te lanciano bellissime utilissime buone domande
    E poi visto la paura di ferire a chi sono rivolte si fa marcia indietro

    A fin di vera bontà certamente.
    Ma secondo me sarebbe auspicabile iniziare tutte a imparare ad accogliere tutte e che ciò che si scrive qui NON È FATTO APPOSTA PER FERIRE QUALCUNO ,ma invece è fatto apposta per se stesse e verso la voglia di ricercare e scoprire poi in privato a come fare a uscirne veramente bene al meglio per amare se stesse ne più ne meno di tutti gli altri

    Ti esorto e ti incoraggio @Maribel a intervenire spesso se vorrai e facci tutte le domande soprattutto LE PIÙ SCOMODE GENERANO POTENTI ENERGIE DI VERA GUARIGIONE!!!
    Un carissimo abbraccio!

  • elleelle, 23 Giugno 2021 @ 11:44 Rispondi

    @Crocus
    Ti abbraccio, aliena! 🙂
    Sicuramente se ci ripenso contatto Alessandro per fare in modo di inconcontrarci domenica, perche’ io sabato non posso.

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 11:30 Rispondi

    @elleelle mi dispiace moltissimo sentirti così, speravo che magari in mezzo a noi, che stiamo nella stessa barca, potessi sentirti più serena :-(. Detto questo, capisco molto bene cosa intendi, sono fasi che ho vissuto ampiamente in questo ultimo anno ma che fortunatamente ho superato in qualche modo (spero di non ricascarci), mi spiace per la tua schiena. Comunque se ci ripensi, facci un fischio ❤️.

  • hara, 23 Giugno 2021 @ 11:25 Rispondi

    @Sam non saprei cosa manca ma spero presto che scoprirlo diventi, per te soltanto un problema loro! posso dirti cosa non manca? un gran faccia di …tolla, ti ha detto che ha passato il tempo a controllare il telefono perchè sperava che tu ti illudessi che ti pensa che rischia per te semplicemente perchè ha creduto fosse una buona strategia ma se davvero pensava di correre rischi avrebbe cancellato per te e per lui il messaggio prima che tu lo leggessi!!! Non dargli corda è corda sprecata.

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 11:23 Rispondi

    @elleelle io invece la penso come te e mi sento aliena insieme a te :-), mi riferisco soprattutto a questa parte del tuo commento “perche’ fondamentalmente vale l’ognuno per se’. Io non la penso cosi’, abbiamo delle responsabilità, siamo esseri pensanti, non possiamo agire senza controllo e consapevolezza, sulla spinta di paure e impulsi, senza comunicare con gli altri e con noi stessi”. Mai parole furono più vere. Da qui nasce l’egoismo, nasce il famoso “chissene frega se ho fatto del male a una persona al punto da rovinarle la vita, tanto sto bene io, tutti gli altri possono anche crepare”. Cioè io impazzirei solo al pensiero però evidentemente la gente che si comporta così riesce a campare cent’anni. E continueranno a fare del male perché per loro è un modo di vivere.

  • Ariel, 23 Giugno 2021 @ 10:51 Rispondi

    @se vuoi vengo anche io @Crocus
    Non sei contenta di conoscermi???

    Lo parli il Français?

  • maribel, 23 Giugno 2021 @ 10:36 Rispondi

    @lamilla ognuno prova e riprova quel che vuole, ci mancherebbe. “chiuso di qua, torno di là” era una iperbole, cioè una voluta esagerazione per far capire un concetto. io ho trovato il tuo commento molto easy, certe situazioni sono altrochè da tsunami emotivi. ma ogni persona è un mondo a sè e quindi in bocca al lupo a voi.

  • avvocatodistrada, 23 Giugno 2021 @ 10:17 Rispondi

    @cara maddy, anche io do queste riposte, la cosa del lavoro è stata bypassata un po di tempo fa,
    deve essere tostissima per te tutti i giorni,
    anche io sono una persona che non ama il conflitto, tende ad evitare, invece la mia ex è essattamente l’opposto,
    e questa cosa non l’accetta, pensa che sia di sua proprietà,
    quando ti chiesi se avessi della confessione non era un giudizio ,mi sono detto a che pro deludere una persona, tanto non cambia nulla, io qui ho deciso di stare per tanti motivi, poi se si vuole semplificare sul non mi ama abbastanza,puo essere,
    è una mia scelta come quella di tante donne qui e che non vengono giudicate, siamo diversi, io nel grigio , nel normale mi adatto e mi adagio , tu ed altre no, e dico meglio accorgesene subito che dopo aver fatto casini.
    l

  • elleelle, 23 Giugno 2021 @ 10:16 Rispondi

    @Lia
    Credo che non sia solo la paura della solitudine, secondo me scattano tanti meccanismi contemporaneamente. Orgoglio, paura di perdere la faccia, paura di cambiare, di affrontare le difficolta’ che si presetnerebbero sicuramente, i figli, la casa, le proprie abitudini… In piu’, spesso si resta delusi dall’amante e il partner ufficiale che fino al giorno prima era una noia, comincia a brillare al confronto.
    Tutto questo impedisce di guardarsi davvero dentro e capire se stessi e il proprio rapporto. Perche’ non siamo stati in grado di comunicare, abbiamo tradito e adesso facciamo marcia indietro? Che visione abbiamo dei sentimenti per partner ufficiale e amante? Cosa sono gli altri per noi, sono strumenti per la nostra soddisfazione personale, per tirarci fuori dai problemi offrendo soluzioni temporanee e poi si vedra’?
    Credo anche che a volte ci sia un po’ di superficialita’, nel senso che tutto fa brodo. Non ci si controlla, si fa in modo impulsivo e poi si mettono le pezze o si rovina, quando invece un dialogo avrebbe risolto tanti problemi. C’e’ molta immaturita’ in tutto questo.
    L’ho vissuto in prima persona, io ho cercato di fare le cose bene, in modo corretto e avevo davanti una persona che era un bambino nel corpo di un adulto, era come se gli mancasse una parte di intelligenza emotiva che viene dall’aver fatto i conti con se stessi, come dici tu.
    Spesso mi sento un’aliena anche qui sul forum, dico cose che agli altri sembrano una follia, perche’ fondamentalmente vale l’ognuno per se’. Io non la penso cosi’, abbiamo delle responsabilita’, siamo esseri pensanti, non possiamo agire senza controllo e consapevolezza, sulla spinta di paure e impulsi, senza comunicare con gli altri e con noi stessi.

  • cossora, 23 Giugno 2021 @ 10:11 Rispondi

    Non so @lia, dovrei rileggere una ad una e non mi sento di dare la mia interpretazione.
    Come @white sono sicurissima che più le esperienze sono state abusanti e più le abusate tendono a dare la loro visione.
    Tra l’altro in modo assolutista: tu stai male e se stai bene sbagli tu a sentirti bene.
    Ognuna ha la sua guerra (o la sua pace) ed io non sono nessuno per salire sul piedistallo e dare giudizi assoluti.
    Ho lavorato parecchio su di me. Posso parlare di me. Da prima di separarmi è stato un cammino a volte sconnesso ma ho sempre cercato di mantenere la mia rotta.
    Mi sembra solo che se una scrive ‘sono esaurita’ tutte la ascoltano e ne avvallano l’esaurimento mentre se dice ora ‘sto bene’ tutte la mettono in dubbio perchè è impossibile stia bene, LEI.
    Competizione/invidia femminile molto diffusa, statisticamente.
    Io sto fuori anche da questa statistica e se qualcuna di voi sta bene senza aver ucciso la moglie del suo amante e senza odiarlo e dargli fuoco, sono felice per lei.
    Se sta bene perchè l’ha uccisa e ha bruciato lui, sono felice lostesso.
    Insomma vivo e lascio vivere 🙂

  • sam, 23 Giugno 2021 @ 09:37 Rispondi

    @ Maddy mi ritrovo molto in quello che dici. Rispetto anche io la sua scelta (famiglia e che non si è innamorato di me) e lui invece mi usa. Non smette di cercarmi per proprio comodo. Anche venerdì gli ho ribadito che deve lasciarmi in pace e che non mi può usare, invece lui grandissimi problemi non se ne fa..ci prova se io dò corda, e cedo per lui è fatta! Il cds, è tosto, soprattutto se uno continua a intromettersi. però dà risultati e io mi sento meglio. e non mi sento più illusa. anzi acquisto lucidità e provo sempre più pena. L’altra sera era in giro da solo mi ha inviato un messaggio, (io sono forse l’unica sulla faccia della terra che guarda il telefono 2 volte al giorno e non è protetto da password) ha inviato alle 18.00 ho visto alle 20.00 nel frattempo lui era tornato a casa e il giorno dopo mi ha detto: ho passato il tempo a controllare il telefono per paura che mi scrivessi e mi beccasse la mia compagna. la mia risposta è stata, non devi neanche scrivermi! Ma rendetevi conto di che allupato/arrapato è ???? neanche fossi una fotomodella….. è proprio vero che quando trovano qualcosa che fa stare loro bene farebbero di tutto per averlo, e con di tutto, intendo di tutto! @Ale non sono uomini felici, a loro manca soprattutto l’amore. ne sono convinta, non è solo una questione di sesso, a loro manca la metà della mela.

  • elleelle, 23 Giugno 2021 @ 09:16 Rispondi

    @Crocus
    Sei un tesoro!
    Purtroppo non credo di riuscire a venire a Venezia. Ci sono il viaggio e la schiena ma anche il fatto che sono ancora molto giu’ di morale e faccio molta fatica a parlare e uscire. Le poche volte che esco mi devo sforzare e ci sto male, perche’ e’ come se non mi sentissi al sicuro in mezzo agli altri.

  • Crocus, 23 Giugno 2021 @ 07:38 Rispondi

    @elleelle eh certo che mi commuovo! Ahahahahaha come potrei non farlo? Un evento più unico che raro… Li mortacci loro! P.s. quindi non riesci proprio a venire a Venezia? Dai dai io ci spero ancora di poterti conoscere!

  • Ariel, 23 Giugno 2021 @ 01:13 Rispondi

    @LaMilla
    Mi riferisco a tua risposta a @Maribel
    ma tu riprovi con tuo marito essendo sincera e avendogli detto ho avuto un amante oppure fai finta di nulla e stai ben zitta al dirgli la verità???

    Te lo chiedo perché anche questo tema sta molto diffuso soprattutto tra le più giovincelle che come se nulla fosse pensano di poter provare a restare col marito continuando a tradirlo
    Nel senso che il VERO TRADIMENTO È FATTO non soltanto dello scomparso un altro di nascosto ma IL NASCONDERE AL MARITO LA
    VERITÀ
    Allora qui abbiamo già caso di @Viovio che sta nella vera difficoltà lei si strugge dentro si è ficcata in un casinò immane e non si Sto arrivando! Come finirà

    Tu pure non so hai chiarito la realtà del tuo tradirlo a tuo marito si o no?

    Se capisci il mio scopo non sta giudicante tout court ma come una ricercatrice solo poter constatare i risultati dei casi presenti qui tra chi scrive generosamente mette a disposizione la propria testimonianza di esperienza o passata o attuale

    Questo aiuta moltissimo il dibattito infatti mi sto sfinendo a forza di chiedere anche a @Cossora che ci scriva chiaro e tondo se ad esempio nel suo caso sia ritornata a fare alla amante del ex

    Lei non risponde e questo resta un punto negativo perché essere chiari aiuta tutti qui a capire attraverso i vari pensieri cosa fare per riuscire ciascuno da sola per conto suo a fare scelte importanti per il bene proprio e pure dei figli

  • Lia, 23 Giugno 2021 @ 00:41 Rispondi

    @Cossora, per cambiare veramente devi fare i conti con te stessa… Qui io vedo solo tanta paura della solitudine e tante scelte fatte per questa paura…

  • LaMilla, 22 Giugno 2021 @ 23:58 Rispondi

    Cara Viovio, ci siamo infiocchettate per bene tutte qui! 😀
    Posso solo dirti che ora sono serena. Non felice, ma serena. Lo so che suona strano, ma mio marito è sempre rimasto quello che è ai miei occhi. Uno su mille. La mia stima, il mio affetto e l’attrazione per lui non sono mai stati intaccati. Non l’ho permesso. Lo guardo e vedo lo stesso uomo di cui mi sono innamorata undici anni fa.
    Sarà abbastanza? Forse sì, forse no. Vedremo.
    Sono uscita dal pantano e mi lecco le ferite.
    Ho sofferto e imparato tanto. È iniziata una nuova fase e io sto cambiando pelle. Cosa verrà fuori non lo so. Magari fra un anno ti saprò dire.
    Per il momento mi godo questa evoluzione.
    Un abbraccio grandissimo.

  • LaMilla, 22 Giugno 2021 @ 23:35 Rispondi

    @Maribel.
    “Chiuso di qua, torno di là.” La trovo un po’ semplicistica come formula per riassumere il mio percorso. Piacerebbe molto anche a me, ma non c’è nulla di semplice nelle scelte che ho fatto negli ultimi anni. Ho vissuto il paradiso e l’inferno con il mio amante, ma nonostante tutto non ho permesso che la mia casa andasse a fuoco. Ho aspettato. Ho stretto i denti. Ho vissuto picchi di gioia e di disperazione, ben lontani dalla “modalità degli amori intercambiabili” che tu credi. Sono stata vicina al punto di rottura mentale e ho dovuto decidere se spezzarmi o guardare avanti. Ho scelto la seconda opzione. Per me, per mia figlia e perché no, anche per suo padre.
    Forse dopo due anni di menzogne questo almeno glielo devo. Sono una pessima moglie? Sicuramente. Egoista? Di sicuro.
    Ma se c’è ancora del buono da cui ripartire perché non dovrei provare?

  • Maddy, 22 Giugno 2021 @ 23:17 Rispondi

    @Ads certo che mi viene voglia di rivedermi con lui, se potessi lo rivedrei anche adesso.
    In realtà io lo vedo (o intravvedo) quasi tutti i giorni per via del lavoro. Oggi abbiamo parlato a lungo di una questione che riguarda un mio grosso cliente. Ci guardiamo negli occhi e poi io devo distogliere lo sguardo. Sappiamo tutto, perfettamente, nel profondo. E ci rispettiamo.
    Io devo accettare lui così com’è, con la scelta che ha fatto, e lui deve accettare di tenermi a distanza per non farmi male.
    È crudele, ed è la mia condanna, perché siamo legati dal lavoro. Ma io non lo voglio come amante, lo voglio come compagno. E se come compagno non posso averlo allora preferisco accettare di lasciarlo con la sua famiglia.
    Alla fine della conversazione di lavoro gli ho chiesto come stava. Mi ha risposto “normale”, e quando il “normale” diventa troppo pesante scappa via in bicicletta. La sua è una personalità evitante. Non dirà mai a sua moglie che non la ama più e non rattristerà mai sua figlia.
    Continuerà a mentire, a loro due e a se stesso, perché evidentemente riesce a vivere meglio così.
    Caro @Ads mi ci vorrà ancora tempo, ma farò la mia strada. Io nel “normale” non voglio starci

  • elleelle, 22 Giugno 2021 @ 20:38 Rispondi

    @maribel
    Concordo con te e penso di sapere che sensazioni ti sono passate per la testa.
    Povero questo tesoro di marito, pero’, e non dico altro.

    @Crocus
    I nostri ex stanno ricostruendo assieme, non ti viene da commuoverti al pensiero? 😀

  • Viovio, 22 Giugno 2021 @ 19:51 Rispondi

    @LaMilla penso che qui si esprimano pareri in base alle proprie esperienze, sta a noi valutare i vari punti di vista quando decidiamo di condividere le nostre storie. Sono sempre stata molto categorica, ma ho dovuto ricredermi quando sono incappata in certe situazioni. Altroché termometro che misura la febbre, ma nel mio caso il rapporto con mio marito andava male, con l’arrivo dell’amante me ne sono altamente fregata dei problemi scegliendo ciò che mancava pensando solamente a me. Sono stata incosciente ed egoista, ma purtroppo a suo tempo non mi sembrava così grave, mi sono pure scelta l’uomo più sbagliato… un lavoretto coi fiocchi! Tu ora come ti senti nei confronti di tuo marito? Cosa provi per lui?

  • avvocatodistrada, 22 Giugno 2021 @ 19:50 Rispondi

    @brava milla anch io cerco di far capire che non ci sono schemi , che non è bianco o nero, ma realta’ è composita.
    Se partite non si lascia perchè non mi ama abbastanza, allora è inutile parlare, poi certo ad una ragazza single non direi mai stai dietro ad uno che a 30 anni in piu o che ha già una famiglia…scappa.
    Mi dipingete come cinico, io ho a che fare con una persona con un carattere di base un po sopra le righe, con sgrandi sbalzi umorali che tutto ti fanno pensare salvo a qualcosa di positivo, quindi se permettete dopo un poi di tempo ho fatto delle mie valutazioni e non credo ne valga la pena scassare tutto, mi scasso sicuramente mentalmente,voglio dire quandi fidanzamenti non vanno a compimento.
    probabilmente con tipo di donna decisa, rassicurante, costante come la @maddy le cose sarebbero andate in maniera differente, ma lei non è cosi.
    volevo poi chiedere una cosa alla maddy@ma non ti viene mai voglia di rivederti con il tuo lui,
    mai nessun pensiero?non deve essere facile stare a casa con tuo marito cosi,in questo stato di perenne compressione,bambini,lavoro,cena, campo estivo, pagelle

  • maribel, 22 Giugno 2021 @ 18:55 Rispondi

    Ma sì @lamilla, sembri un @avvocatodistrada al femminile in questo tuo commento.
    Perché incasinarsi la vita quando, senza troppi tsunami emotivi, hai lì un tesoro di marito? Chiuso di qua, torno di là.
    Forse perché sei molto giovane.
    Non ti auguro un altro momento di “febbre” nel tuo matrimonio, a cui probabilmente seguirebbe un altro “termometro”. Né una febbre un po’
    alta, perché lo tsunami poi lo sentiresti anche tu, altroché.
    Goditi questa tua leggiadra e quasi invidiabile modalità degli amori intercambiabili.

  • Crocus, 22 Giugno 2021 @ 18:11 Rispondi

    @maribel io credo che abbiamo anche percezioni molto diverse, forse in base al nostro vissuto, non saprei. Io ad esempio di amore non ci vedo nulla nella storia di @Molly, ma zero proprio però questo è ciò che penso io in base ai suoi racconti (non entro nel merito perché è una persona con la quale preferisco non relazionarmi) però era per fare un esempio. Nella storia di @Vio anche non vedo amore e lei stessa non nomina questa parola, parla di un percorso che sta intraprendendo e sono felice che potrò ascoltare la sua storia da vicino a Venezia. Per quanto riguarda me, hai straragione, ma quale amore ritrovato :D. Cioè mi piacerebbe @maribel, mi piacerebbe moltissimo perché vorrebbe dire aver risolto tante cose, ma non è così. Anche perché ciò che mi ha spinta fuori pista non cambia, se mio marito non è uno passionale mica può diventarlo domani. Senza nulla togliere alla splendida persona che è. Però come abbiamo visto qui molti (vale per gli uomini soprattutto) parlano di una moglie sacco di patate a letto che improvvisamente diventa un sacco di prugne. Strano no? Però ci metto la mano sul fuoco che il mio ex amante ora stia millantando un amore enorme per quella vipera e lei pure per lui e l’unica cattiva nella storia sono io. Pazienza dai, alla fine essere strega e puttana contemporaneamente non è poi così male :D.

  • MP, 22 Giugno 2021 @ 17:54 Rispondi

    Ads in effetti a volte le cose cambiano in base a come le si racconta e dalla prospettiva da cui le si guarda. A volte sembra che tu, viovio e molly raccontiate la stessa storia vista da tre punti di vista diversi.
    L’ho detto e lo ripeto: la verità è che per me, ma forse anche per altre, sarebbe tanto più dolce pensare ai nostri ex e alle loro mogli come infelici e pieni di rimpianti. Ma allora se viovio può ricostruire seppur con tanti dubbi e dolore, non potrebbe essere lo stesso per i nostri ex?
    Qual è la differenza?

  • LaMilla, 22 Giugno 2021 @ 17:22 Rispondi

    @Ragazze, credo che a volte si tende a generalizzare, a vedere solo bianco o nero ma in mezzo ci sono mille sfumature di grigio.
    Hai tradito? Devi separarti perché è sicuro che il tuo matrimonio è finito. Non ti separi? Lo fai per interesse economico, paura della solitudine o di cosa dirà la gente.
    Affermi di avere un marito meraviglioso? Ti stai accontentando di un rimpiazzo perché con l’amante è andata male.
    Come dice Ale, quasi sempre l’amante è il termometro che misura la febbre di un matrimonio decotto. Ecco appunto, quasi sempre. Per me non è andata così.
    L’amante è deflagrato come una bomba che ha fatto danni ma senza far crollare l’edificio.
    Il rapporto con mio marito è sempre andato bene, prima e durante la mia relazione extra. Ora che questa è giunta al termine per mia volontà, perché non dovrei ripartire da quello che ho senza tanti tsunami emotivi o senza strapparmi i capelli?
    Forse come tanti uomini, sono stata brava a scindere le due cose, considerando il mio amantato come un affare che riguardava solo me.
    Forse ho un lato razionale molto accentuato e i sentimenti li vivo senza lasciarmi travolgere se non nella fase iniziale.
    Amo l’altro? Amo mio marito? Fino a qualche mese fa la risposta era ovvia, adesso non lo è più. Tutto è cambiato. Io sono cambiata.
    Lo scoprirò. Con il tempo, l’impegno e la costanza nel percorrere la strada che ora ho scelto.
    Un abbraccio.

  • elleelle, 22 Giugno 2021 @ 17:18 Rispondi

    @Lia
    Hai ragione a parlare di cambiamento ma se e’ possibile cambiare le circostanze, ad esempio separandosi, secondo me e’ piu’ difficile cambiare la nostra personalita’. Si puo’ restare e cercare di ricostruire ma lo si fa con lo stesso materiale e il mio dubbio e’ che si ottenga lo stesso risultato alla fine, ma avendo “perso” altri anni della propria vita.

  • Viovio, 22 Giugno 2021 @ 17:02 Rispondi

    @Old non mi sento giudicata, ognuno è libero di esprimere il proprio parere e per quanto riguarda la mia storia non mi sono mai sentita attaccata. Magari qualche carezza alla carta vetrata di leilei(lo dico in tono scherzoso) c’è stata, ma nulla di trascendentale. Per quanto riguarda il discorso deontologico non saprei risponderti, ho cominciato la terapia di coppia senza aver fatto un percorso individuale e la terapeuta dopo i primi incontri(individuali e di coppia) ci ha indirizzati verso un percorso. quando ho accettato la proposta di mio marito ero un mix di negatività, poi sono accadute molte cose che mi hanno fatto riflettere e capirne altre. Non ho la pretesa di convincere qualcuno perché non ne avrei motivo, però nonostante quello che è successo sento realmente sia cambiato qualcosa e che valga la pena almeno provarci. Non sto parlando della convenienza, io e mio marito siamo tutto fuor che due cuori ed una capanna, ci sono tante discussioni e mai come ora mi sono sentita così in difficoltà, perché mi sono realmente messa in discussione ed è pesante, soprattutto pesa sapere di essere stata così egoista da scegliere fuori ciò che avrei potuto trovare a casa. Se 4 anni fa invece di iniziare una storia extra avessi affrontato mio marito come mesi fa, rimanendo ferma nella mia decisione magari avremmo superato la crisi senza creare una crepa così importante. Ho scelto la via più facile e non passa giorno in cui non ne faccia i conti.
    Mio marito non mi picchierebbe però tenergli nascosto l’identità del mio ex sarebbe molto difficile e vista la situazione vorrei non diventasse un incubo senza fine.

  • elleelle, 22 Giugno 2021 @ 15:29 Rispondi

    @Oldplum
    Anche io ero convinta che se una persona ha un terapista individuale, questo non puo’ fare anche terapia di coppia.
    Trovo giusto che tu abbia sollevato il problema con @Viovio perche’ non e’ raro che tra i terapisti ci siano persone che vanno oltre il loro ruolo ed essere consapevoli di questo rischio puo’ aiutare.

    @ads
    Un paio di amici che erano al corrente della mia relazione mi hanno detto che secondo loro dopo una relazione a lungo termine non resta niente da ricostruire ed erano uomini. Io la penso come loro da sempre, pero’ come vediamo sono sempre di piu’ le persone che ci riprovano.

  • cossora, 22 Giugno 2021 @ 15:22 Rispondi

    @ads io come la tua amante ho dichiarato crisi mentre avevo a mia volta un amante e forse se lui avesse lasciato la moglie mi ci sarei messa insieme.
    Sarei durata 2 mesi perchè non è il tipo di vita che volevo.
    Crisi dichiarata, amante liquidato un mese dopo, oggi dopo 3 anni di singletudine/amantato.. se tornassi indietro rifarei tutto.
    Io volevo cambiare vita.
    Volevo tornare ad essere il centro dell’attenzione, l’ispirazione, la magia del mio uomo.
    Ho abbandonato momentaneamente i panni di ‘musa’ per essere madre ma.. cresciuti i ragazzi.. è riemersa.
    Questo voglio e questo mi fa felice.
    Infantile? Superficiale? Io accetto qualsiasi critica o giudizio, ma mi alzo felice e sono una figura forte, un buon riferimento per i miei figli e per i miei genitori/ex suoceri che invecchiano e ci vuol forza di spirito per stare dietro a tutti.
    Ho trovato la mia dimensione, spero che tu (ma tutte, nessuna esclusa) trovi la tua.
    🙂

  • maribel, 22 Giugno 2021 @ 15:09 Rispondi

    @crocus, francamente mi sembra di continuare a scrivere le stesse cose.

    ho scritto, il 21 giugno, qui sul blog:

    “oramai sono convinta che o si distrugge tutto per ripartire da capo ma convinti non col cervello ma col cuore (tipo molly, per intenderci) oppure le scelte di buonsenso (per i figli/affetti/famiglia ecc ecc ecc) sono destinate inesorabilmente a fallire. siamo portati, tutti, a ricercare il nostro benessere interiore, è inutile bluffare.”

    questo è quello che penso. basta.
    penso che alcuni resettano tutto perchè sono convinti di amare ancora, punto, come molly, altri pensano di non farcela da soli, come ads e non resettano nulla. altri non hanno alcuna intenzione di tornare a fare “nucleo”, come nany e vanno per la loro strada.

    non stanno con qualcuno tutti per gli stessi motivi, ne convieni? quindi non tutti tornano insieme a qualcuno per gli stessi motivi.

    io credo in quel 20 per cento delle ricostruzioni che dice ale, quelle dove senti che c’era ancora sentimento ed entusiasmo.

    non credo in quei ritorni che sono il frutto di una sconfitta altrove, o seguite a un fallimento altrove o frutto di sensi di colpa o ripensamenti morali. se tu mi dicessi che stai ricostruendo con tuo marito non penso che crederei al tuo grande amore ritrovato. in @viovio non saprei dirti. in @dispersa no, assolutamente, vedo che ammette gli amori stampella.

    ma quello che non devi pensare è che io mi schieri, in un blog dove non conosco nessuna, per l’una o per l’altra. siete tutte amiche di blog per me, combattenti e grandi donne… e prima o poi spero di conoscervi di persona.

  • Oldplum, 22 Giugno 2021 @ 12:44 Rispondi

    Non si può giudicare, vero. Ma esprimere un’opinione pacata, quello si. Io sono andata dallo psicologo per un mese e ho capito che dovevo separarmi. Quando lo dissi a mio marito lui propose la terapia di coppia. Il mio psicologo disse che , sapendo del mio tradimento e avendo parlato prima con me non sarebbe stato deontologicamente corretto farla lui. Per cui mi diede un altro contatto. La terapia di coppia non l ho poi fatta perché dentro di me avevo già raggiunto la consapevolezza che non volevo continuare.
    @vio, non se ne abbia a male ma a mio parere si comporta come tanti uomini che non quagliando con l’amante per mille motivi, decidono di rivalutare il proprio matrimonio ovviamente tacendo quello che hanno fatto. È come lasciare una pesca ammuffita in un cesto di frutta.

  • avvocatodistrada, 22 Giugno 2021 @ 12:37 Rispondi

    @cossora, si da un certo punto di vista è un giochino solo che se qualcuna di voi poi resta con il cerino in mano, poi ne vedi gli effetti,basta leggere.
    poi sfatiamo anche questo, io volendo potrei ricostruire domattina con mia moglie, lei non sa nulla, situazione ottimale,
    non lo faro’ e perche?..primo, mi sono abituato a vivere solo nella coppia, secondo dopo una relazione di anni , cosa vuoi ricostruire, poi sai che l’aspetto emozionale e sessuale eaveva dei limiti prima e non puo’ cambiare di tanto rispetto anche a prima dell’amante, quindi non ravvedendo lo stato di necessità resto cosi.
    nelle donne invece è diverso la donna vuole fare il passaggio marito-amante, in mondo da non avere traumi emotivi, perdita di equilibrio, ..se le cose vanno male, cosa succede,
    primo è devastata e questo lo si vede da quanto scrivete anche dopo anni, prima opzione percorso psicologico duro faticoso,che potrebbe portare anche ad una separazione o ad un limbo con il marito,
    diversamente decide improvvisamente di ricostruire con il marito che è diventato bravo,un amante focoso, premuroso,
    questo è un percorso decisamente piu easy, questo perche’ la donna generalmente è piu complicata,deve ricompensare lo squilibrio dovuto alla perdita dell’amante.
    gli uomini se scoperti ,fanno come le donne che decidono un percorso easy,
    io l’ho vista con la mia amante , ha fatto un casino a casa di sua iniziativa, ha sbroccato, poi ha rilevato che con me non è andata in porto come si aspettava, ed ora è in una crisi profonda, ha perso il marito totalmente ..e poi gradualmente ha perso anche me e vi assicuro che non è affatto serena, consapevole, una scheggia emotiva impazzita, sua fortuna che sia io che lui siamo persone non emotive,se il marito le avesse dato e le darà il benservito come potrebbe starci ma che ormai mi pare di capire non farà, non so cosa potrebbe fare, ha perso l’equilibrio che forse era gia precario, e vi assicuro che non c’è terapista che tenga.

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 14:41 Rispondi

      dopo una relazione di anni , cosa vuoi ricostruire

      esattamente

  • Crocus, 22 Giugno 2021 @ 12:29 Rispondi

    @maribel sul ritrovare l’amore verso il coniuge, quoto ogni singola parola di quello che hai scritto, la penso come te però allora dovrebbe valere per tutti, @Molly inclusa. Perché non si può dire in un caso che non crediamo nelle ricostruzioni e in un altro “chi siamo noi per dirle che andrà così o cosà?” Sul caso @Vio ascolto ciò che dice, trovo comunque strano che si possa ritrovare l’amore ma non trovo minimamente strano il motivo per cui non vuole confessare. Sarà che io ho vissuto una storia demenziale e ho visto di cosa sono in grado le persone di fronte a certe scoperte quindi data anche la sua situazione particolare, scoppierebbe una bomba davvero e ciò non le permetterebbe (credo) di ricostruire in santa pace perché poi dovrà accollarsi una serie di miserie che… rabbrividisco solo al pensiero.

  • cossora, 22 Giugno 2021 @ 12:19 Rispondi

    @lia mi vien da dire che il cambiamento deve in primis riguardare la persona, non la situazione.
    Una persona dipendente non necessariamente acquisisce autonomia se cambia partner. Ha solo cambiato partner.
    Vale per il lavoro, per le amicizie..
    Poi certo in alcuni casi non serve cambiare noi: va fatta pulizia.

  • Ariel, 22 Giugno 2021 @ 11:52 Rispondi

    alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 09:07Rispondi
    Noi non siamo idonei a giudicare il lavoro di un terapeuta, asteniamoci dql farlo grazie

    Di hai ragione @CaroAlessandro
    Vero mi scuso per il mio commento critico che in effetti non si può affatto giudicare cosa faccia o meno un terapeuta
    Diciamo che ci è venuto spontaneo perché ecco dal racconto fatto qui è stato un commento corale mosso davvero in modo spontaneo su onda emotiva sai come si può fare tipo in un gruppo come noi
    Ma VERO non si può affatto intromettersi in situazione che non si conosce affatto

    Non si può giudicare un Terapeuta da qui sicuro
    Solo il proprio terapeuta si può averne una opinione precisa

    Grazie di avercelo ricordato!!

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 11:59 Rispondi

      sei molto corretta grazie. Solo gli idioti non sbagliano mai (Wilde)

  • cossora, 22 Giugno 2021 @ 11:25 Rispondi

    Ma scusate, tacere un amante al marito per questioni economiche o perchè si vuol ricostruire all’improvviso.. non è un giochino?
    C’è un’ipocrisia femminile che mi terrorizza.
    Molto molto molto peggio della pochezza maschile.

  • cossora, 22 Giugno 2021 @ 11:19 Rispondi

    @ale non parlo di torto. Parlo di responsabilità. Oggi mi definisco molto più ‘Amante’ che compagna o moglie.. figurati se mi sento nel torto!

  • maribel, 22 Giugno 2021 @ 11:09 Rispondi

    cara @crocus, le cose che scrivo qua me le ricordo benissimo. lessi il grande slancio di @viovio e scrissi che se lei era così lanciata ed entusiasta e serena non era il caso di subito scriverle di stare attenta e di metterla in guardia. cose che riscriverei e che penso.

    stesso discorso per @molly: se leggo una felice del suo percorso non vedo perchè bisogna ricordarle ogni tre per due che forse sarà un abbaglio, un fallimento o una catastrofe.

    detto questo, su @viovio oggi mi riferivo al confessare o meno il tradimento e ho scritto che la motivazione dello sfascio della altrui famiglia non mi sembra la motivazione principale, anzi mi sembra proprio l’ultima (e ne sono convinta).

    sul fatto che ALCUNE ritrovino improvvisamente l’amore grande per il marito (e non stavo parlando di @viovio che aveva ben scritto più volte che era in terapia e che aveva alti e bassi) all’indomani della fine della storia parallela, avevo scritto altrove e più volte che lo trovo molto strano e improbabile e lo dico a ragion veduta, come tu sai avendo già letto la mia storia. lo dissi anche a @vita, che apprezzavo tantissimo per i ragionamenti e i commenti.

    sul lavoro del terapeuta non giudico nessuno, ma credo che nel momento in cui io proponessi a mio marito di andare INSIEME in terapia, significherebbe che voglio, MA VERAMENTE VOGLIO ricostruire un rapporto. dunque vorrei che fossero chiari tutti gli errori e i cedimenti che ci sono stati PER POTER RICOMINCIARE DA ZERO, quindi tutto, tradimento compreso.

    Chi non si sente questo desiderio di sincerità dentro, credo non sia (ancora) pronto per la vera ricostruzione. Può essere una prima fase? ok. consideriamola così.

  • Lia, 22 Giugno 2021 @ 11:03 Rispondi

    Dico la mia. Per me qualsiasi esperienza per essere considerata valida deve portare ad un insegnamento, ad una crescita, e questo è possibile SOLO con il cambiamento. Se si resta impantanati nelle situazioni non si cresce ma si va avanti per ‘inerzia’ o per ‘recupero’. Costa fatica? Sì tantissima, ma è l’unico modo.

  • elleelle, 22 Giugno 2021 @ 10:44 Rispondi

    Esatto @Ariel,
    e’ proprio come scrivi, “Come se tutto e tutti fossero virtuali giochini”, uno puo’ sostituire l’altro perche’ alla fine la valenza e’ la stessa e l’egoismo la fa da padrone.
    D’accordo, il mio ex e’ molto probabilmente un narcisista e non fa testo, ma lui ha cambiato idea in 12 ore!
    @Ragazze, e’ una follia, non esiste una cosa del genere in una persona matura. Bisogna cominciare a farsi delle domande molto serie su cosa si pensa dei sentimenti e dei rapporti perche’ non ci siamo. Quante donne sposate scrivono qui dei loro tradimenti, senza mai avere prima aperto crisi con i mariti che sono tanto bravi, che le amano tanto e che si mettono in gioco ma coi quali non c’e’ dialogo? Che rapporto e’ quello in cui non c’e’ dialogo? Per favore non mi vendete la balla che non c’era tempo, che la vita, i figli ecc. ecc. perche’ non e’ cosi’, il tempo per tradire c’e’ stato! Ma cosa si fa, si tradisce perche’ c’e’ la possibilita’ ed e’ la via piu’ semplice? Poi cosa succede, che finita la relazione extra-coniugale la via piu’ semplice diventa la ricostruzione?
    Ha ragione @Ariel, c’e’ tanto bisogno di guardarsi dentro e di crescere emotivamente.

  • avvocatodistrada, 22 Giugno 2021 @ 10:08 Rispondi

    @cossora, è li che voglio arrivare, che non ci sono santarelline,solo offese, ferite,manipolate,ingannate,
    è un gioco e come tutti i giochi, ci sono i piu bravi , i meno bravi, i piu’ furbi , i piu coglioni,
    mi avete massacrato perchè ho detto del monolocale,vi ripeto molte di voi vivono sulla luna,fessi non c e’ ne sono.
    e se io alla prima esperienza di amantato pensavo in un certo modo, ora a distanza di anni, non penso le stesse cose,
    indubbiamente l’esperienza ti cambia,
    io sono diverso ma credo tanti uomini, non devo fare la pantomima dello psicologo obbligatorio e necessario, del volere ricostruire,della riscoperta della moglie meravigliosa, di sta roba qui che è fatto a a mio giudizio solo per stare meglio con la proprio coscienza, reggo benissimo la cosa con mia moglie, chiamiamola ambivalenza
    c’è un motivo se le donne vanno dallo psicologo e gli uomini tendenzialmente no, io sono andato 2 volte,poi ho inquadrato subito.

  • cossora, 22 Giugno 2021 @ 09:49 Rispondi

    @ads è evidente che ci siano due grandi filoni di pensiero e la mia opnione è che a prescindere ognuno può prendere le parti di chi vuole, agire come meglio crede e più gli conviene.
    L’etica e la morale scusate mi sembrano fuori luogo a questo punto.
    Finalmente tutti ammettiamo che anche sotto ai nostri tappeti c’è un sacco di polvere.
    Era ora.

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 09:54 Rispondi

      se per morale intendi quella che dice che l’amante ha sempre torto in quanto amante qui non è accettata. se parliamo di etica degli amanti e di cose che non si devono fare o dire (come coinvolgere i figli per farsi belli con l’amante o umiliare la moglie per compiacere l’altra) questa per me è regola aurea e punto di non ritorno

  • Crocus, 22 Giugno 2021 @ 09:47 Rispondi

    @Maribel scusami ma non eri tu quella che un po’ di tempo fa, quando @Vio aveva detto che voleva ricostruire ed io e @elleelle le abbiamo fatto notare, con molta delicatezza e ed educazione che suonava strana la cosa, tu ci hai subito riprese dicendo che “appena una vuole ricostruire subito la aggredite”. Ora che @Vio sta spiegando per filo e per segno le sue motivazioni e il suo percorso stai affermando che non lo fa per amore ma per interesse. Però allora bisogna decidersi da che parte stiamo. Onestamente da come lo ha spiegato a me non sembra interesse o paura. Però sicuramente lo sa meglio lei di tutte noi. Non le costerebbe nulla dire la verità in un blog dove nessuno la conosce. E sono d’accordo con @Ale, non possiamo giudicare il lavoro di un terapeuta. Le situazioni non sono tutte uguali pertanto anche i consigli che un terapeuta può dare variano in base ai soggetti/situazioni.

  • cossora, 22 Giugno 2021 @ 09:44 Rispondi

    @old ecco mi hai preceduta.
    Poi la dottoressa che fa, ascolta lui e si morde le mani perchè sa delle cose che tu le hai detto, ma tiene un segreto con lui e .. quindi imposta anche le levi di comunicazione in due modi diversi.
    Non so.
    Io credo che mi incazzerei con tutte e due.
    O taci del tutto, o se mi porti da un professionista.. ti porti i tuoi segreti nella tomba.
    Siete due contro uno: più che terapia è una cospirazione.

  • avvocatodistrada, 22 Giugno 2021 @ 09:39 Rispondi

    le donne sono straordinarie, se avessi detto preciso preciso quando riferito da @vio, mi avreste fatto a pezzettini,
    se mi fossi comportato come qualche amante che riscopre il marito idem,
    se avessi fatto come dispersa che ne è lavata le mani quando l’amante è stato scoperto , è giu di commenti sprezzanti,
    io ad oggi mi trovo che qualcuno ha il mio telefono, sa tutto ,cosi solo perchè un’altra persona in ragione di qualche motivo non è riuscita a controllarsi, eppoi mi si chiede perchè sono negativo,
    ..ho confessato per onesta’, complimenti..solo che hai fatto un gran casino su una situazione di per se’ complessa,
    non si fanno ste cose, perche’ come giustamente dice vio, poi non siamo, tutti uguali.
    questa esperienza di amantato mi ha insegnato tante cose,e la prossima volta sarà diverso come, la prima hai l’incoscienza, la seconda mettiamo subito i paletti.

  • maribel, 22 Giugno 2021 @ 08:58 Rispondi

    condivido il pensiero di @oldplum. terapia di coppia in cui uno dei due, davanti al terapista, crede che i protagonisti siano due e invece per anni vi è stato un terzo.

    ma soprattutto, il fatto è che la motivazione ufficiale non è vera. non lo confessi per mille motivi, e quello di non sfasciare l’altra famiglia lo trovo francamente l’ultimo.

    si può anche confessare un tradimento senza dire per forza chi è la persona, come scrive @old. il focus è il tradimento, cioè l’aver violato il “patto di esclusività” della coppia.

  • maribel, 22 Giugno 2021 @ 08:53 Rispondi

    @elleelle condivido lo scetticismo su questi ritrovati amori, che contengono molto altro. legami, attaccamenti, ritorno a qualcosa di rassicurante.

  • Crocus, 22 Giugno 2021 @ 08:20 Rispondi

    @Vio mi unisco @Maddy, è parecchio incasinata la tua situazione quindi capisco molto bene perché non vuoi confessare. L’importante è che tua sincera per quanto riguarda i sentimenti verso tuo marito, davvero credo che sia l’unica cosa che conta. Ti abbraccio amica!

  • Ariel, 22 Giugno 2021 @ 01:27 Rispondi

    elleelle, 21 Giugno 2021 @ 20:04Rispondi

    Interessante molto in effetti @elleelle ciò che scrivi qui su questi casi di amanti fino a che non vengono scartate o comunque trattate male da amante improvvisamente rivalutano il marito che giusto come tu dici fino a giorno o mese prima veniva tranquillamente cornificato senza batter ciglio su nulla ma che cosa scatta nelle persone per riusvire a fare così

    Credo che secondo me,forse,non si abbia affatto sviluppato fin da piccoli la capacità di valutare che cosa davvero si sente in se stesse
    Quando si dice che occorrerebbe la educazione al sentimento e pure quella sessuale che significa sapere come sia il proprio corpo la percezione di ogni parte di se stessi passa dal proprio corpo
    Ora se non si Sto arrivando! Distinguere il chi si sia nel proprio significato pratico e psichico del distinguere cosa sia emozione sentimento e parti di se stesse
    ,ma lo sai quante persone non sanno sentire il proprio corpo???
    La maggioranza prr forza se nessuno te lo insegna da piccolo e nemmeno a scuola poi si giunge a questo paradosso
    Problemi col marito?
    Benissimo mi rivolgo a un altro

    Problemi di poco conto col marito gente che qui scrive ma io ci stavo benissimo col marito cinscopavo benissimo ma che noia che barba mi faccio l’amante

    Poi amante si comporta da stronzo benissimo torno dal marito tanto caro e bravo
    Come se tutto e tutti fossero virtuali giochini capisci?
    Non tanto moralisticamente parlando ma più che altro una vera immaturità pregressa come se tutto fosse un vivere virtuale

    Infatti schiaccio un tasto e ti blocco e mi faccio un nuovo amico poi quello non va più bene ok ti blocco pure a te e sblocco quello di prima ma con un dito schiaccio un tasto

    Impressionante ma verissimo che pure questa virtualità esasperata da mi faccio i profili di incontri di comunicazioni virtuali secondo me incide anche ,non solo ,ma anche su questi via e vai e torna delle amanti che molte sono donne più giovani che scrivon9 qui con grande disinvo,tire secondo me non sono le donne alfa ma sono solo impastate di non sapere chi sono e di vere buchi neri educativi sui sentire sul percepire le differenze tra un corpo altrui e se stesse un sentimento altrui e il proprio o quello del marito o del amico o del nuovo amante

    Casino della deriva del virtuale aver impostato tutto su social in una misura eccessiva
    Infatti sai quanti BIDONI si beccano le donne con incontrare gente da WEB

    Ma truffe vere pure di soldi organizzazioni gentaglia che ha delle vere organizzate società a delinquere ci sta pieno nel web
    E difficilmente se ne parla ad esempio se non en passant e in modo sempre sul onda del mica tutti sono così peccato che son9 troppi lo stesso dai virtuali seriali i NARCISISTI PURI a queste organizzazioni enormi che truffano soldi alla gente che ci casca come polle

    Un sacco di argomenti su cui poter trovare risposte e motivi differenti e tutti possibili e plausibili al come mai si faccia la spola avanti e indietro senza nessun disagio di nulla pure abbassamento della empatia di cui molti studiosi esperti dibattono da tempo

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 09:12 Rispondi

      questo è interessante

  • elleelle, 22 Giugno 2021 @ 00:30 Rispondi

    @Ale
    Un tradimento per ripicca è un’enorme sciocchezza! Non dubito che succeda ma cosa spera di ottenere chi decide di tradire per questo motivo? Davvero non c’è fine al peggio. Poi magari uno ha anche il coraggio di voler ricostruire il rapporto…
    Spero vivamente che sia una cosa limitata alla categoria “giovani e giovanissimi”.

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 09:10 Rispondi

      Una donna ferita dal tradimento si vendica anche tradendo, conosco diversi casi. succede anche di tradire per uscire da una dipendenza con l’amante

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 23:47 Rispondi

    @Oldplum concordo in pieno con la tua visione infatti che terapia è deontologicamente parlando???
    Insomma giustissima osservazione

    Ma spero che lei riesca a dirla tutta la verità perché il rischio che salti la bomba scoperto da altri è oggettivamente elevato proprio perché tutti si conoscono da na vita..

    Spero che riesca a rendersi lei libera da tutto e da tutti!!!

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2021 @ 09:07 Rispondi

      Noi non siamo idonei a giudicare il lavoro di un terapeuta, asteniamoci dql farlo grazie

  • Viovio, 21 Giugno 2021 @ 22:53 Rispondi

    Grazie @Molly, ti auguro lo stesso, anche se non sono d’accordo su certe opinioni ma soprattutto sui toni che usi, ti considero una mosca bianca perché sei riuscita a perdonare tuo marito ed il tuo amore nei suoi confronti è tangibile.
    Non so se ti è capitato lo stesso, però ci sono momenti estenuanti dopo l’incontro con la terapeuta, mettere in discussione se stessi ed il proprio rapporto è tutt’altro che una passeggiata.
    Poi i dubbi, le discussioni ed i confronti non mancano ma sono contenta di aver intrapreso questo percorso, se non altro per imparare a non ripetere gli stessi errori e non mi riferisco solamente al tradimento, altrimenti sarei veramente stupida.

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 22:53 Rispondi

    @Viovio Cara adesso si capisce chiaro dal tuo racconto come sia la situazione di indubbiò casino emotivo tuo verso il dire tutta la verità a tuo marito
    Ora però comprendo umanamente sia eccome difficile per te ma direi per chiunque si trovi nella vera merda scusami ma veramente ti sei ficcata in un vero cul de sac
    Appare una via senza uscita ,ma esiste sempre cara una via che possa veramente LIBERARTI DENTRO a te stessa
    Credo che davvero da cio che scrivi tu stia soffrendo in una via di di aumento di sofferenza data dal tenerti dentro sto peso di vera emme marrone da qualsiasi punto di vista si guardi alla tua situazione

    Secondo me quando il tuo dolore mix a paura che venga fuori tutto diverrà più insopportabile di adesso allora sicuro lo scriverai pure sui muri per riuscire davvero a renderti una vera te stessa una vera Donna con le ovaie al quadrato se occorre

    Nel senso che appunto pensa se viene fuori da qualcun altro e non date che cosa ne sarebbe di te dentro a te stessa???
    Un vero disastro un dolore di una portata pazzesca
    Scusa ma non intendo certo dirti fai così o cosa solo tu puoi maturare questa decisone diciamo che leggere tutte le nostre opinioni può aiutarti poi a progredire verso la tua vera scelta definitiva che significa cara RENDERTI Nella PIENA SALUTE LIBERAAAAA

    Penso che veramente tu possa trovare questa forza delle verità perché sicuro non puoi pensare di fingere di nuovo proprio adesso con tuo marito capisci???
    Meglio una brutta verità di una MENZOGNA PER SEMPRE

    Veramente pensa se vieni scoperta che cazzoo fai ?
    Intendo dire che dolore per te stessa immenso manco aver avuto la forza del tuo poter dire e vabbè e hai vissuto amantato e va bene era amico di famiglia ma guarda cara vivi o che statistica alla mano è un classico avere amante amici di famiglia direi normale che accada

    E quindi smettila di COLPEVOLIZZARTI sia per prima e poi ancora adesso è poi???Quanto ancora vuoi rischiare per te stessa il peggio del peggio se vieni scoperta???

    Non vedi qui statistiche chiare testimonianze che si viene sempre scoperti prima o poi e soprattutto quando ci si conosce tutti vero Kasino immane e alto rischio di scoperta

    Credo possa aiutarti rifletterci su e prendere velocemente la tua decisione

    Non so magari dico una cazzata ma hai mai pensato di scrivere una lettera a tuo marito per scrittura raccontagli a cuore aperto tutto e poi parti non so insieme a genitori tuoi o amica fidatissima e cioè scrivi imbuchi lettera e te ne vai per un poco di tempo proteggendoti col stare lontano con tuoi genitori o amici fidatissimi
    Prendere un tempo come puoi nelle tue possibilità fattive in modo da dare tempo anche a tuo marito e tutti di reagire come si sentiranno per conto loro

    Pensaci cara@Viovio faccio il tifo per te in ogni caso!!!
    Firzaaaaa!!!

  • Maddy, 21 Giugno 2021 @ 21:46 Rispondi

    @Vio immagino che per te la situazione sia molto difficile da gestire. L’omissione di verità provoca il tormento, ma nel tuo caso, la confessione della verità provocherebbe una devastazione.
    Mi auguro che la vostra terapia produca gli effetti desiderati e che tu possa essere completamente sincera nei tuoi sentimenti verso tuo marito. Questa è l’unica cosa che conta.
    Un abbraccio

  • Viovio, 21 Giugno 2021 @ 21:09 Rispondi

    @elle esatto, come sempre hai capito al volo la situazione. La cazzata più grande è a monte perché ho tradito con la persona più sbagliata che potessi scegliere, ma soprattutto perché non ho avuto il coraggio di prendere una decisione ed affrontare quello che si era creato fra me e mio marito prima di iniziare un’altra relazione, questo è ciò che mi pesa di più. Se 4 anni fa avessi preso di petto la situazione come ho fatto più di 10 mesi fa, forse sarebbe andata molto diversamente e non mi sarei incasinata la vita in questo modo, però indietro non si può tornare quindi…. posso solamente andare avanti. Anche io conosco coppie che hanno tentato di ricostruire e dopo un anno erano punto a capo, in questo momento non saprei dirti se capiterà anche a noi. Quello che ho capito e che mi fa male è aver cercato fuori ciò che avevo a casa, perché ho smesso anche io oltre a mio marito di impegnarmi nel nostro rapporto.

  • elleelle, 21 Giugno 2021 @ 20:04 Rispondi

    @maribel
    Anche confessare può essere un’arma per ottenere il ritorno. Come diceva la dottoressa Bavestrello, è un attimo fareil collegamento “ho confessato, sono stato sincero, adesso mi devi perdonare”.
    Il problema è capire perché si torna e si decide di ricostruire dopo anni di tradimento, in cui non si era felici a tal punto da andare con un altro. Come e perché si rivaluta improvvisamente il coniuge, cosa scatta dentro una persona per passare dal “ti tradisco, non ti bacio neanche, soffro per l’amante” a “tò veh che non sei poi così male, riproviamoci”.
    Cosa si fa, si tradisce a casaccio?
    Penso a @LaMilla, che ha tradito per almeno due anni e adesso che l’amante le ha fatto uno sgarbo, recupera il marito che la ama immensamente e quindi vale la pena riprovare.
    Il marito era lo stesso un mese fa, quando c’era in ballo l’amante…
    Per me sono misteri, mi piacerebbe se ci fosse una diretta su questo argomento.
    Quanto influiscono l’orgoglio, la paura, il confronto con l’amante stronzo, il giudizio degli altri e quanto invece è amore vero?
    @Ale, si potrebbe considerare come argomento?

    • alessandro pellizzari, 21 Giugno 2021 @ 23:34 Rispondi

      La sessuologa Rossi parlava anche di tradimenti per ripicca

  • Oldplum, 21 Giugno 2021 @ 19:47 Rispondi

    @vio ma se non gli dici chi è, cosa fa? Ti picchia?
    Ovviamente è un modo di dire, una iperbole.
    Io non ho mai detto chi fosse lui, fintanto che era sposato . Mi sono separata per prima e ho detto al mio ex marito che amavo un altro.
    Senza dare nome, cognome e codice fiscale.
    Vero è che se si vuol rimanere a tutti i costi poi si dice pure il nome e l’indirizzo completo di numero di telefono

    Secondo me la tua terapista sta commettendo un errore madornale anche dal punto di vista deontologico. Non si fa terapia a una coppia nascondendo a uno dei due dei pezzi importanti. È deontologicamente scorretto.

  • Viovio, 21 Giugno 2021 @ 19:44 Rispondi

    @Cro @white@elle e tutte le @altre
    Non vorrei passasse un messaggio diverso e sembrare come molti uomini di cui parliamo.
    Rivelare l’identità del mio ex sarebbe un problema molto serio(mi sento male solo al pensiero)conosco mio marito e non resterebbe in silenzio senza coinvolgere la sua famiglia. A prescindere da quello che succederebbe rendendo noto la storia, resto comunque dell’idea che ognuno dovrebbe occuparsi della propria famiglia, senza lanciare bombe in case di altri.
    Può sembrare strano ma non sto ricostruendo per interesse, paura, cosa dirà la gente ecc ero la prima dire che il mio matrimonio fosse finito. Siamo stati separati per un paio di mesi e lontani iniziato ad affrontare per la prima volta i nostri problemi, o meglio, mio marito per la prima volta è stato causativo e fatto di tutto per avere un dialogo.
    È molto lunga da spiegare, però sono felice di aver intrapreso questo percorso perché lo faccio con il cuore e se dovessi rendermi conto di aver commesso uno sbaglio lo direi immediatamente. Il mio impegno, più che nel ricostruire è nell’avere un nuovo rapporto basato sul confronto e la verità. Basta bugie, non ne voglio più sapere

  • Viovio, 21 Giugno 2021 @ 19:15 Rispondi

    @cossy non mi offendo, anzi il tono che hai usato mi ha fatto sorridere. A mio marito avrei raccontato tutto, dall’inizio alla fine perché avevo deciso di separarmi. Quando ho spiegato la situazione alla nostra terapeuta, rivelandole chi fosse il mio amante mi ha dato la sua versione mettendomi di fronte ad i vari scenari che si sarebbero potuti presentare. L’ho tradito con un amico di infanzia che ha sempre frequentato casa nostra e noi la loro, le nostre famiglie di origine sono legate dalla notte dei tempi inoltre il mio ex professionalmente parlando occupa una posizione che non può assolutamente permettersi uno scandalo, pena un trasferimento coi fiocchi a buco di c..o (se fortunato). Potrà sembrare una cagata fotonica ma ti garantisco che se avessi avuto una storia con un altro ci sarebbe molta meno carne al fuoco e sinceramente, preferisco essere mandata a fanculo senza margini di recupero che affrontare una situazione del genere perché mio marito non starebbe zitto. So benissimo di essere egoista e paracula ma non mi vergogno a dire che un disastro del genere non potrei sopportarlo.

  • maribel, 21 Giugno 2021 @ 17:24 Rispondi

    condivido assolutamente il pensiero di @cossora. a parte che trovo incoerenze forti in alcuni racconti ma va beh, sono io che sono una che nota molto i particolari, sempre, e comunque capisco che i racconti qui sul blog sono molto spesso parziali per ragioni di privacy.

    ma, dicevo, condivido quanto scritto da cossy: che uno non confessi per non sfasciare la famiglia dell’ex amante e’ un po’ una supercazzola. non si confessa perchè è meglio così, perchè èpiù facile gestire la cosa, soprattutto in una fase in cui evidentemente non si è abbastanza forti per affrontare il giudizio inevitabile del partener tradito.

    trovo che il non confessare accada soprattutto quando il “rientro” non avviene per amore ritrovato ma per altre ragioni. si fanno i conti solo con se stesse e con le proprie contraddizioni, la verità è considerata indicibile ad un partner ignaro o innamorato di noi, perchè suonerebbe più o meno così. “sono tornata non perchè sono innamorata ma perchè non ho avuto abbastanza coraggio per andarmene e ricominciare da sola da un’altra parte”.

    vi abbraccio tutte.

  • elleelle, 21 Giugno 2021 @ 17:18 Rispondi

    @Cossora
    Ho ripreso quello che ha detto @Vio, non sono io che ho preso quella decisione e come ho detto, ho molti dubbi. Per questo ho scritto che potrebbe essere meglio dire la verità al marito e fregarsene dell’ex e del suo matrimonio.
    Alla fine cos’è più importante, una ricostruzione vera o mantenere una (falsa) amicizia di famiglia?
    Ma tu sai benissimo dai racconti di @Vio che le loro vite sono mescolate, i figli si conoscono, lui andava dai genitori di lei ecc. L’errore è stato a monte, pensare che fosse una buona idea vivere una relazione di anni con un amico di famiglia. Adesso si possono solo mettere delle pezze.
    Sai anche che adesso che hanno fatto terapia e si sono messi in gioco, se lei ne parla al marito molto probabilmente è finita.
    È un gran brutto casino e dentro di me penso che l’unico modo dignitoso di affrontarlo sarebbe di andarsene in silenzio.

  • Whiterabbit, 21 Giugno 2021 @ 16:35 Rispondi

    Avevo postato il commento nella discussione sbagliata!

    @Viovio, anche io sono, generalmente, per la verità.
    Sapere la verità permetterebbe a tuo marito di avere chiara la reale portata del problema.
    Ma metto un peró, a me sembra, per come ne parli e come descrivi il percorso, che tu ci stia mettendo l’impegnò e l’energia necessaria. Siete seguiti da un terapeuta che credo abbia la visione totale della situazione. Prosegui così, non dire nulla. Accertati solo che sia sempre vero ciò che dici riguardo ai tuoi stati d’animo e ai tuoi sentimenti.
    Un bacione.

  • cossora, 21 Giugno 2021 @ 16:08 Rispondi

    @elleelle.. se Vio sola può prendere la decisione (e sono più che d’accordo), deve essere così per @molly, per @ads.. o è uguale per tutti o.. scusa ma con tutto il rispetto di @vio.. che lei adesso passi per quella che non si sputtana per proteggere la famiglia dell’amante.,
    Girala su un uomo qualsiasi. Che è stato piantato dall’amante sposata di cui era innamorato perso e fa rientro a casina, fa terapia ma ‘ops’ per generosità e altrusimo non confessa un particolare alla moglie perchè .. non vorrebbe arrecare danno alla famiglia dell’amante.
    Dai. Su, Per piacere.
    Che cagata fotonica (@vio so che non ti offendi).

  • elleelle, 21 Giugno 2021 @ 15:37 Rispondi

    @Molly, Cossora
    Per me il discorso che si fa per un uomo, vale anche per una donna.
    Al tempo avevo detto a Viovio che la scelta di ricostruire senza dire la verità è molto rischiosa e che trovavo un po’ strana questa sua intenzione di ricostruire. Mi sono beccata un cicchetto per questo, anche se non da Viovio, che sa benissimo la situazione in cui si trova.
    Io stessa, che non sono favorevole al dire la verità e che non sto ricostruendo, ho detto a mio marito della relazione e di quello che è successo. Non potevo fare altrimenti. Lui non ha voluto dettagli ma il giorno che mi ha chiesto se avevo pensato di separarmi, gli ho detto la verità anche in quello.
    Non penso che ci sia il modo giusto, dipende dall’altra persona e dalle circostanze. @Viovio sta proteggendo la famiglia del suo ex, rischiando di essere messa alla porta se il marito la scopre. Potrebbe non essere la scelta giusta, forse sarebbe meglio dire la verità al marito e dare l’ex in pasto ai leoni, visto che lui di scrupoli non se ne è fatti tanti. Però solo Viovio può prendere questa decisione.
    Ad esempio, io ho trovato crudele che il mio ex abbia rivelato alla moglie il tradimento, le abbia detto che voleva ricostruire e poi abbia fatto di tutto per continuare a stare con me. In più l’ha fatto tre volte, non una. Se non sei convinto, taci che fai una bella cosa. La verità la si dice quando si ha intenzione di mantenere la promessa, non per lavarsi la coscienza, tenere il culo al caldo e continuare ad avere l’amante.

  • Crocus, 21 Giugno 2021 @ 15:08 Rispondi

    @Vio che bella la tua risposta. Concordo con te, non ha senso fare del male a nessuno. Certo, devi solo pregare e sperare che non venga mai fuori e te lo auguro con tutto il cuore credimi (visto che ci sono passata e so cosa vuol dire questo calvario). Ma se le cose restano così, trovo corretto non svelare nulla. Un bacione!

  • cossora, 21 Giugno 2021 @ 12:53 Rispondi

    Leggendo @molly non posso che notare una cosa: da quando sono qui vige la regola ‘contano i fatti’:
    -se ti ama e non si separa: non ti ama perchè contano i fatti.
    -se si vuol ricucire si deve dire la verità.
    Mi sembra che ci si prenda un po’ troppa libertà di interpretazione del concetto di sincerità a seconda del sesso del fedifrago.
    Io sono strafelice di averlo confessato e contestualmente aver iniziato la crisi con un obiettivo chiarissimo: separazione.
    Dichiaro apertamente che se avessi voluto rimanere (non conta il motivo) mi sarebbe convenuto sorvolare sulla verità dei fatti.
    Ma almeno avrei evitato di parlare di buona fede e buone intenzioni.
    Rabbia e bugie sono padroni di chi le mette in atto.

  • Viovio, 21 Giugno 2021 @ 11:53 Rispondi

    @Molly si, siamo in terapia e lui non sa del tradimento. Ne avevo già parlato in precedenza, la terapeuta mi ha sconsigliato di confessarlo, anche perché andrei letteralmente a sfasciare la famiglia del mio ex.
    Se mio marito un giorno scoprirà tutta la verità mi assumerò le mie responsabilità, anche io reagire come te davanti ad una situazione del genere e sicuramente lo farebbe lui, voglio essere responsabile dei miei sbagli non di quelli del mio ex amante e tanto meno causare la fine del suo matrimonio rivelando la sua identità a mio marito.

  • Molly, 21 Giugno 2021 @ 07:28 Rispondi

    Scusa @Viovio hai tradito 4 anni tuo marito, ora siete in terapia di coppia ma tuo marito non sa del tradimento?

    Ti chiedo se leggessero tutte le utenti di questo blog di una situazione dove un marito va in terapia di coppia dopo aver tradito per 4 anni e in terapia omettesse il “piccolo” particolare del tradimento, cosa direbbero tutte? Come leggerebbero ciò che sta accadendo in quella famiglia, più in particolare le reali intenzioni di lui che fa terapia così? Ma davvero pensi di costruire qualcosa omettendo questo particolare “marginale” di 4 anni di tradimento in cui pensavi di buttare il tuo matrimonio all’aria? Tuo marito che elementi ha per poterti scegliere?

    Io ti auguro che non lo venga mai a sapere perché nei suoi panni, se venissi a sapere in qualunque momento della mia vita che mi hai nascosto una roba del genere, proprio mentre stavamo mettendo in discussione il nostro rapporto, proprio mentre avevamo l’occasione di metterci a nudo, mi sentirei tradito di più ora che allora.

    E allora per me tutto crollerebbe irrimediabilmente.

    Io sono una persona comprensiva e paziente forse più del normale (da quello che leggo qui nessuna sarebbe sopravvissuta a ciò che io ho vissuto io), ma quando è il momento di giocare a carte scoperte, se scopro che non è così, l’unica cosa che do da vedere all’altro è la mia schiena mentre mi dileguo.

  • Viovio, 20 Giugno 2021 @ 21:36 Rispondi

    @Ariel grazie per l’incoraggiamento, stasera ne ho proprio bisogno.
    Ricordi bene io e mio marito siamo in terapia e ci sta rivoltando come un calzino, in questo momento sto facendo i conti con i miei limiti, il mio ego e quelle scelte che mi hanno portato a tradire, non è facile non mi ero mai messa così tanto in discussione. Il mio amante è stato una conseguenza ad una situazione difficile, ma anche io ho le mie colpe eccome se ne ho!

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 21:13 Rispondi

    Oldplum, 5 Giugno 2021 @ 19:53Rispondi
    “ Niente statistica e proiezioni.”

    Ciao @Oldplum ho virgolettato la tua frase e il riferimento a quale commento tuo si riferisce in modo che chi vuole può capire meglio tutto il contesto è significo a del tuo esprimere

    Il mio scopo qui è commentare questa specifica frase e cioè ti ringrazio perché involontariamente mi hai fatto riflettere su un errore di fondo che io stessa facevo pensando che non sempre i numeri statistici possano rispecchiare la vera totalità della realtà e cioè dipende da argomento e da metodo di investigazione e un sacco di variabili ecc.

    Ecco che credo che errore che facevo e che forse accumuna altre persone forse pure te ,ma ripeto,molto diffuso ,è pensare che lo scopo della statistica si limiti a dare semplici risultati matematici ,ma in realtà come in un contrappuntò Bachiano musicale esiste sotto al crescere stabile risultato fino a cambiamento dei dati nel tempo ,

    Ecco la melodia del contrappuntò quella alla quale non si presta attenzione perché sta sotto alla principale armonia

    La Statistica ha un valiore inestimabile perché fotografa la realtà del periodo presente infatti si tende ad aggiornare spesso i risultati
    Ma ciò che conta di più è una volta letti i risultati chiedersi
    Perchè ci sono questi risultati?
    Che cosa produce questi comportamenti e risultati??

    Ecco dove nasce secondo me la Matematica del cuore che aiuta a capire i perché dei nostri di tutti,comportamenti e del perché poi falliscono le relazioni

    Ora questo non interferisce affatto con chi come te vive attaccata alla metodica Buddista o di altre fedi del distacco da obbiettivo che ovviamente resta qualcosa di così profondo che va oltre a qualsiasi statistica perchè lo scopo non è comportarsi in modo più funzionale a un ambito specifico come una relazione amorosa ma è una vera e propria Filosofia di vita che se ci si tende ovviamente si evitano molte delusioni perché ciò che conta è lasciarsi andare al flusso della vita indipendentemente da tutto ciò che ci accade

    Okkei era solo per dire che la statistica conserva un grande valore che da i numeri della realtà presente e che per chi invece non riesce a staccarsi da obbiettivo perché magari vive le sue miserande piccole condizioni di merfpda e di sfighe varie ah ah ecco che seguire il modo di evitare casini in relazioni disfunzionali e tossiche fa solo che bene perché ci mette nelle condizioni ottimali emotive per accedere se possibile a sto beato distacco da obbiettivo
    E ciò significa Benvenuto ,quando occorre ,il vero no contact ad esempio ecc.ecc.

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 17:42 Rispondi

    @Viovio Cara ma adesso con tuo marito state tendando di vedere se funziona il vostro rapporto ancora?
    E cioè scusami ricordami se è giusto il ricordo che stare o stavate facendo una terapia di coppia insieme??

    Il fatto di chiederti con sincero tuo dispiacere come hai fatto a tacere la verità per quattro anni senza rimorso

    Accoglilo come una vera tua conquista del adesso del tuo presente che fa come da segnale buono per te stessa perchè cara @Viovio ti ricordo che finché siamo in vita abbiamo sempre la possibilità di fare luce sul nostro passanti rendendo nel presente la propria realtà verità alla luce del sole

    Un sole così importante perché risana LE PROPRIE ANTICHE FERITE!!!!

    Forza @Viovio sei sulla ottima buona tua strada per riuscire a Esprimere la realtà verità di te stessa del tuo vero vissuto che non ci sta altro modo che possa renderci davvero Libere dentro

    Non va visto come uno svuotarmi la coscienza ma come invece una propria vera conquista che riguarda
    La capacità di SENTIRE CHE A VIVERE QUALSIASI ESPERIENZA

    TU CONSERVI IL TUO VERO VALORE e lo dimostri a te stessa riuscendo a esprimere ciò che è stato davvero
    Tuta la verità null altro che la verità
    Che sai a Vivere non ci sta nulla da vergognarsi

    La vita è BELLA ESATTAMENTE COME TE ,MA

    QUELLA VERA TE STESSA CAPACE DI NON MENTIRE PIÙ!!!

    Ottima la voce del tua guarigione
    La BUONA DOMANDA QUELLA CHE QUI HAI SCRITTO NEL TUO COMMENTO

    Ciao @Viovio
    Sicuro troverai la tua BUONA RISPOSTAFATTIVA!!!!

  • Viovio, 20 Giugno 2021 @ 16:45 Rispondi

    @Cossy ho aperto la crisi e spiegato le mie motivazioni, mio marito si è trasferito in un’altra casa dopo di che volevo la separazione (tutto questo è accaduto un anno fa). Dal mio ex non ho mai preteso nulla, sono andata avanti nonostante mi avesse detto non si sarebbe separato perché la situazione a casa era diventata insostenibile.
    L’unica cosa che ho omesso a mio marito è stato il tradimento perché avrebbe voluto sapere chi fosse l’altro e sarebbe successo il finimondo.
    Ad oggi, dopo quello che è successo con mio marito ed il percorso che abbiamo intrapreso, mi sento una merda per lo schifo che ho combinato e mi chiedo per quale ragione sono andata avanti quattro anni senza il minimo rimorso.

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 11:53 Rispondi

    @nany ti ringrazio molto di rispondere ai miei strani commenti che a volte sai è Chagall che me li detta
    Ahahah risata di cuore!!

    Massi lo sai che quando dipingo lo faccio sulla sua te bianca cioè sono incastrata nella sua tela e lui non mi vede ma mi sente e ride tantissimo e si diverte a mettermi strani segni come scie colorate che attraversano la sua tela che poi è la mia o non si Sto arrivando! Bene cosa sia ahah

    Ecco per dire che questo in effetti è il mio personale modo di cercare di ritrovare me stessa quella vera
    E sicuro Chagall da sempre mi ha accolto in mezzo alla sua tela e ci parliamo pure ahahah

    Cara Nany grazie per le parole che scrivi e che sono come scie di vera luce per me stessa
    Perchè comunicare di vero cuore puro oltrepassa QUALSIASI TASTO!

    con te mi sento davvero accolta per ciò che sono o meglio per ciò che sono in questo periodo di tempo presente nella mia vita attuale

    Ecco che ciò che scrivi mi rimanda parole che mi rispecchiano in pieno e che ,secondo Chagall che me lo dice adesso,
    Non a caso tu le scrivi spontanea come una bellissima onda di tramontana dopo il forte Libeccio

    Allora sai la onda della tramontana si fa lunga e avanza così piena ricca di nuovi doni tutti da scoprire con molta calma e sicuro ciò significa che chissà quando una volta arrivata alla sabbia si vedranno le proprie nuove pietre ognuna con la sua forma e colore e grandezza.

    Così la tua parola che scrivi rivolgendo la a me così appropriata è una meravigliosa TUA ONDA LUNGA DI TRAMONTANA

    La TUA PAROLA

    è

    RIVOLUZIONE!!!!

  • nany, 20 Giugno 2021 @ 09:34 Rispondi

    @ariel credo che la questione qui non sia la mia me stessa, ma se io stia facendo soffrire un’altra persona.
    Beh, il mio amante non lo faccio soffrire di sicuro. La moglie non direi, perché che io ci sia o meno la sua vita non cambia.
    Può provare dolore se scopre il tradimento del marito, ma… ti ripeto, è lui che le mente, non io. E poi io non so se il suo sia un matrimonio fallimentare da doverlo buttare alle ortiche per coerenza. Magari è solo un rapporto che ha bisogno d’altro, un rapporto non autosufficiente.
    Perché tu tiri sempre in ballo le rivoluzioni? Non sempre sono risolutive.
    Ti ricordi che una volta ho scritto che secondo me lui è attratto dai miei mondi alieni? L’unica cosa che mi pare di capire è che io e sua moglie siamo su pianeti diversi. Ecco, a me lui sembra piuttosto un esploratore che un traditore. A lei non toglie nulla. L’unico scrupolo etico è la menzogna e non la sottrazione di qualcosa.

  • Ariel, 19 Giugno 2021 @ 20:18 Rispondi

    @nany Cara ma sicuro ognuno fa come puo e come riesce in quel particolare momento di vita
    Cio che ci appare è in effetti una apparenza perché diciamo vivere nascondendo se stesse attraverso il filtro di altri
    E cioè tu sicuro in apparenza e ottima buona fede stai convinta che non fai nulla di male nes senso di negativo verso nessuno senza mai però ancora per adesso renderti conto che ciò che facciamo produce una reazione ah catena e infatti tu Cara sei molto più sensibile di ciò che tu stessa vuoi far apparire a te stessa
    Corazza che non significa a dirti togliti la corazza perché ognuno inizia a togliersela solo quando è pronto a farlo

    Sapessi quanti indirizzi di terapeuti che mi davano parenti o cari amici veri immancabilmente perdevo il foglietto

    Non esisteva il cellulare allora ,così andavamo di agendine e la mia stava sempre con le orecchie ah ah e unta di olio a macchie ovunque

    Poi ci mettevo pure i foglietti con indirizzi di terapeuti e credo di averne perduto almeno una quindicina ah ah per la disperazione di alcuni miei carissimi parenti ah ah

    Inutile cara @Nany le ricerche su se stessi partono quando la nostra voce di guarigione interiore ci sveglia un guiorno inaspettato e mai cercato
    Ecco così sono certa che pure tu da qualche parte esista il tuo terapeuta speciale che va a sapere chi sia e quale terapia potrebbe essere solo che uno sciamano incontrato in un viaggio

    Quando riuscirai a scoprire te stessa un poco più a fondo sicuro riuscirai ad amare tutte le parti di te e quindi a trovare di conseguenza chi davvero ha voglia di caricarti a dorso di mulo e a portarti nel tuo deserto antico con solo un cuore in mano apposta per te
    Il vero Amore di sé!

  • nany, 19 Giugno 2021 @ 18:50 Rispondi

    @ariel, tu sei sensibile e ti immedesimi nella parte debole. Ti fa onore e non sai quanto sei dolce quando ti accalori davanti a qualcosa che ritieni eticamente inaccettabile.
    Ci penso anche io alla moglie e la cosa che mi disturba è l’inganno. Cioè mi disturba che io so della sua esistenza, ma lei non sa della mia. Mi sembra impari e non mi piace avere dei “vantaggi” a priori nelle umane vicende. Sulla carta lo scorretto è lui, che torna a casa e non le dice di aver scopato un’altra. Ma il suo equilibrio familiare non mi appartiene, come non mi appartiene la sua coscienza. Non so davvero nulla su quali siano i loro rapporti e nemmeno lo voglio sapere, perché aggiungerei vantaggio.

    Qualcuna dirà che in realtà quella in vantaggio è lei, che può telefonargli quando vuole, per esempio. Che divide con lui la tavola, il letto, la televisione, le vacanze, i cenoni di Natale. Ebbene, sono cose che non mi interessano, quindi le lascio il vantaggio con tanto piacere.
    Per questo ti dico che non porto via nulla alla moglie del mio amante. Nulla proprio. Semplicemente lo strapazzo un po’ di tanto in tanto… Quando lei lo vuole, lui è lì.

  • Crocus, 19 Giugno 2021 @ 13:46 Rispondi

    @Molly si ho imparato tante cose stando qui, come ad esempio che la cattiveria è più comune di quel pensassi. Comunque intendevo tutt’altra cosa, io non devo piacere a nessuno per stare bene, io devo stare bene con me stessa. Fine. Però anche in questo siamo diverse e ci sta. Ciò che fatico veramente a capire è perché sei qui, perché sei tornata qui a distanza di un anno con toni supponenti tra l’altro? Se sei felice, trombi dalla mattina alla sera, esattamente cosa ti ha fatto tornare a casa di @Ale? Cioè io immagino che quando sarò finalemnte guarita non “perderò tempo” per stare qui, e se proprio dovessi ritornare lo farei in primis per ringraziare @Ale, per salutare le ragazze, incoraggiarle e dire loro che prima o poi usciranno dalla melma, ma non mi sognerei mai di tornare qui e bacchettare le persone manco fossi una maestra.

  • Molly, 19 Giugno 2021 @ 09:50 Rispondi

    @Crocus ma secondo te se sapessi di non piacere a mio marito ci starei assieme? Quella sarebbe dipendenza affettiva. Non importa se non gli piaccio, ci sto assieme lo stesso perché non ne posso fare a meno. Ma che si stia in coppia perché ci si piace credo sia la normalità e quello a cui tutti dovrebbero aspirare.

    Hai imparato la parola dipendenza affettiva? Usala bene. Non sparare a caso. Dai mi sembra che sia tu a divertirti a punzecchiare.

  • Molly, 19 Giugno 2021 @ 08:58 Rispondi

    “… ma quando ho deciso di separarmi sono accadute cose con mio marito che non mi sarei mai aspettata e mi hanno aperto gli occhi su tante cose. Per anni lamentavo malessere ma non venivo ascoltata, davanti il fatto compiuto si è scatenato un uragano. Noi siamo in terapia e non è per nulla una passeggiata perché stiamo tastando con mano quello che è stato distrutto ed i nostri limiti, però davanti a tutto quello che è successo dentro di me si è riaccesa la voglia di provarci ed è condivisa con mio marito. Qualche tempo fa mi ha detto: facciamo finta di esserci conosciuti oggi e ripartiamo da zero, abbiamo ancora tante cose da scoprire. Non siamo più gli stessi di prima ma questo non significa che non potremmo essere migliori.”

    @Viovio mi hai commossa. Il lavoro da fare è tanto. Bisogna elaborare tanta roba, lasciare andare il risentimento, ciò che è stato e imparare dal passato per non ripeterlo più, per VOLER PROVARE emozioni positive con la persona che pensavamo non e fosse più capace.

    Ti abbraccio e vi auguro di riuscirci. Ah, aspettati anche momenti molto difficili dopo momenti di ripresa ma sii te stessa, autentica e travolgente. Ti auguro ogni bene.

  • Crocus, 19 Giugno 2021 @ 08:57 Rispondi

    @elleelle ti avevo scritto anche un altro commento ma non è passato. Sono rimasta basita di tutte le accuse infondate nei tuoi confronti. E hai ragione, ha fatto tutto lei. Nessuno le ha mai detto che non ha sofferto. Nessuno le ha mai detto che è stata stupida per aver perdonato. Ci odia perché noi le abbiamo detto che non perdoneremmo mai, e quindi? Siamo tutti diversi e ci sta. Io semplicemente non voglio che qualcuno detti i tempi della mia sofferenza, senza manco conoscerla tra l’altro. In un altro commento le avevo spiegato che io ho rischiato di morire ma nulla, o magari la mia vita vale zero, sai sono una troia bugiarda perché mai dovrei vivere? Sono solo triste perché sarebbe stato bello avere un confronto pacifico e sereno. P.s. si, vantarsi di essere state scelte in un forum di mogli abbandonate… Aiutoooo! 😀

  • elleelle, 19 Giugno 2021 @ 08:30 Rispondi

    @Crocus
    Fosse solo quello il problema… Purtroppo non si riesce ad avere una conversazione, un banale scambio di idee che non scada in accuse di essere invidiose, bugiarde e via dicendo.
    Lei è stata male, lei ha perdonato, lei ha ricostruito, lei è rinata, lei è il meglio che ha scelto il marito, lei non vede nessuno tranne se stessa e il suo bisogno che questo matrimonio funzioni.
    Non c’è in lei un minimo di empatia per chi è dall’altra parte, neanche quando si tratta di ammettere che lei ha vinto, lei ha suo marito e questo fa la differenza.
    Se il mio ex avesse scelto me e io andassi a fare predicozzi in un forum di mogli tradite e abbandonate, esortando a cambiare musica, mi farei di sicuro un sacco di amiche 😀
    È per questo che non vorrei mai essere lei.

  • elleelle, 19 Giugno 2021 @ 08:17 Rispondi

    Sappi anche @Molly che qui stiamo praticamente tutte andando avanti. Tra alti e bassi ma tutte abbiamo fatto dei passi che ci hanno portato oltre quello che è successo.
    Parlare del passato non vuol dire non vivere nel presente e non immaginare un futuro migliore. Credo che la maggior parte di noi stia attivamente facendo qualcosa per cambiare e migliorare.
    Magari sono poche quelle che hanno una nuova relazione ma conoscere qualcuno non è di certo semplice di questi tempi.
    Quando capiterà, ci saranno donne più consapevoli e sicure di sé grazie al lavoro fatto su se stesse, anche attraverso i discorsi di questo blog. Discorsi che possono essere sicuramente ripetitivi ma che servono a chiarire le idee e mettere dei punti fermi.

  • Crocus, 19 Giugno 2021 @ 06:18 Rispondi

    @elleelle e poi “piaccio a me e a MIO MARITO” noooo non ci vedo della dipendenza neanche un po’.

  • elleelle, 19 Giugno 2021 @ 01:17 Rispondi

    @Molly
    Ricambio e triplico i tuoi sentimenti nei miei confronti. Sei rigida al punto da non avere la capacità di capire quello che si cerca di comunicarti. Per te tutto è un’occasione per dire “Però guarda io quanto … più di voi”.
    Che tu abbia sofferto dopo il tradimento nessuno lo può negare ma resta il fatto che hai vinto tu e la tua posizione è molto diversa da chi ha perso l’uomo che amava e che le aveva detto di amarla nel giro di poche ore. Se non riesci a capire questa differenza, che ha cercato di spiegarti anche un’altra persona, mi spiace ma non c’è modo di aiutarti.
    Vai pure avanti così, tanto sai che non sono di certo l’unica a pensare certe cose di te e di antipatie te ne sei fatte un bel po’ dentro a questo blog. Tutta farina del tuo sacco, eh, hai cominciato tu e lo rifai ogni volta.
    E credimi che nei tuoi confronti non provo nessuna invidia, perché per te provo molta pena e le due cose sono incompatibili. Come ti ho scritto in passato, sei l’ultima persona che vorrei essere.

  • Molly, 18 Giugno 2021 @ 19:20 Rispondi

    “@Molly
    Sei rinata perche’ lui e’ rimasto con te, perche’ tu hai vinto sull’amante che disprezzi.
    Se lui avesse scelto lei, adesso tu saresti nella nostra posizione. Davvero non riesci a capirlo?”

    E certo @Ellelle per me è stata una passeggiata nel parco. Assolutamente tutto semplice, no? Che vuoi che sia stato un tradimento di 4 anni? Bazzecole. Un colpo di spugna e via, no?

    Ho passato l’inferno, cara @Ellelle, ho elaborato un vero e proprio lutto.
    Certo, sono con lui, ma stai tranquilla che non metto nelle mani di un’altra persona la mia felicità! Quando dico che sono rinata intendo dire che ho fatto un lungo lavoro su me stessa e la cosa che non riesco a trasmettere qui è che l’unica vera spinta in AVANTI è lasciar andare il passato.

    Il dolore e l’inganno subiti non mi devono più addolorare perché sono PASSATI, perché dipendono da scelte del passato.

    Ma sono io che devo scegliere quanto quegli eventi mi fanno male: è una scelta.
    E io ho scelto che non mi fanno più male. Io ho tirato una riga e da là sono ripartita e sono rinata.

    • alessandro pellizzari, 19 Giugno 2021 @ 00:09 Rispondi

      Il calvario di certe mogli è duro quanto quello delle amanti in schiavitù dell’attesa o costrette a un codice del silenzio per disperazione. Il responsabile uno solo in tutti e due i casi

  • Ariel, 18 Giugno 2021 @ 16:56 Rispondi

    @Nany vero i problemi degli altri non ci appartengono ,ma esiste un ma,e quando si hanno relazioni promiscue sostenendo che non si faccia nulla di male agli altri e cioè quando o perché non si riesce per propri limiti personali che sempre si possono superare se solo ci si cura terapeutico ,non si riesce a lasciarsi andare con fiducia verso gli uomini ,oppure si sta innamorate di un amante che non quaglia non solo ma è stato veramente a far del male alla amante che si è sottomessa a lui per tempi di durata variabile ma comunque sufficiente a far emergere dolore disagio e voglia di riscatto personale tutto fuorché curarsi davvero

    Cercare alter cercare approvazione sociale
    Pensare che tutto sia possibile come una infante delusa profondamente da un antico sistema di attaccamento affettivo nocivo non funZionante

    Ecco che poi in realtà mettersi in mezzo a gente occupata si fa danno pure se non lo si vede non lo si se ne si pensa ma io che caspita faccio se è lui che ci sta con sua moglie che pure la tratta bene tutte illazion8 opinion8 personali deduzioni del tutto fuorviante dal raccontarsi la favola favolosa del ci sto benissimo e i problemi altrui chi cazzo me ne frega???
    Ovvio che ognuno può solo risolversi i propri problemi ma mettersi in mezzo alle vite altrui non produvpce mai un bene ne per se stessi perché la coscienza ci parla di notte nel inconscio e poi ecco che mai si riesce a farne una buona la prima e si va avanti a scomparsi il mondo intero credendo di essere esenti da responsabilità verso gli altri

    Il sano principio di non METTERE IL DITO TRA MOGLIE E MARITO

    Resta VALIDISSOM9 SOPRATTUTTO SE NON CI SI SENTE INNAMORATA DAVVERO RECIPROCAMENTE E CON VOGLIA FATTIVA DI FARE NUOVA COPPIA

    Chi pensa di dare colori nuove definizion8 a veri equilibri che funzionano esattamente tutti uguali sempre costanti da Adamo ed Eva
    Se la racconta

    E significa come ho scritto a @Molly placare il proprio vero disagio con veli spessì che coprano bene tutta la propria vera realtà di doversi guardare più in profondità e smetterla di scomparsi gente ammogliata così per sport svago e poi chi x zio mi frega di costruire con te

    Tanto vale un vibratore almeno non si fa Fidel male a nessuno

  • Molly, 18 Giugno 2021 @ 16:28 Rispondi

    “nessuno da della puttana a nessuno qui non esistono le puttane”

    @Alessandro, grazie perché comincio a essere stufa che si permettano di mettermi in bocca cose che non ho detto.

    Ho confuso Cossora con Crocus, era Crocus che ha viso casa con l’ex. Scusate la confusione.

  • Crocus, 18 Giugno 2021 @ 16:25 Rispondi

    @elleelle hai ragionissima su tutta la linea. Ma sai, quando a qualcuno manca l’eleganza c’è poco da fare. L’eleganza, quella dell’animo, non si insegna né si apprende facilmente. Si possiede e basta.

  • Molly, 18 Giugno 2021 @ 16:25 Rispondi

    “per te l’unica relazione esistente e’ il matrimonio, perche’ c’e’ una firma su un documento. Tutto il resto non esiste perche’ altrimenti non riesci ad affrontare la portata del tradimento. Quando tuo marito era a letto con l’altra, non era il suo ologramma a essere con lei, era lui in carne ed ossa. Pero’ se tu insisti a dire che era solo una fantasia, magari riesci a convincerti.”

    @Ellelle respira e cerca di usare a testa, non la pancia. Sei arrabbiata con me, ti pesa tutto quello che dico, ne posso percepire il motivo ma sei fuori rotta.

    Ora però che hai preso un bel respiro mi dici DOVE HO SCRITTO LE SCIOCCHEZZE CHE STAI PROVANDO A METTERE NELLA MIA BOCCA.

    Dove insisto che era una fanatasia? Credi che non sappia che mio marito era a letto con l’amante (che poi è l’aspetto che mi addolora di meno, che mi imprta davvero poco!!)? Ma cosa ti inventi?

    Poi ripeto se tu e alcune altre preferite crogiolarvi nel ruolo della donna addolorata che accusa l’altro delle sue nefandezze PASSATE e rimane nel passato, fate pure.

    Io ho affrontato tutto quello che c’era da affrontare del tradimento, mesi e mesi a parlare e sviscerare il tutto (ciò che riguardava lui e me, di loro non mi frega niente) e sono giunta alla conclusione che le nefandezze che QUALUQNUE AMANTE FA AL CONIUGE (quindi anche le amanti, non solo mio marito!), se continuano ancora ne tempo fanno soffrire e sono malvagità, per cui se si è furiosi va benissimo.

    Se invece si tratta di una cosa del passato (alcune di voi si sono assolte per aver mentito al marito nel passato per portare avanti la relazione clandestina, mi pare no?) ecco che allora anche io “assolvo” chi ha fatto una cosa sbagliata e ha ferito un altro essere umano e ora non lo fa più. Accetto che si sia fatta una scelta scorretta e che non volendola più portare avanti si faccia un percorso di cambiamento e questo cambiamento lo accolgo e chiudo lì nel passato ciò che è stato.

    Chi non riesce a fare questo è azzavorrato dal passato e annaspa in acque melmose, spreca energie e sempre nella melma si trova.

    A ognuno la sua scelta.

    Ma ti prego di non mettermi in bocca parole che non ho detto o scritto. Perché allora la tua menzogna continua. E questa sarebbe anche denigrazione nei miei confronti.

  • cossora, 18 Giugno 2021 @ 16:05 Rispondi

    @cro menomale che me l’hai detto ah ah ah…
    Quando mi ha chiesto della casa, ho pensato a quelle che mi faceva vedere il mio amante ricchissimo quando ero sposata perchè non voleva perdere il suo giochino.. ho avuto un attimo di crisi di identità 🙂
    Adesso ho capito tutto.
    Menomale che abbiamo la tastiera e non le armi sennò sarei già morta!!!

  • Molly, 18 Giugno 2021 @ 15:55 Rispondi

    @Ellelle, chi mi credo di essere? Nessuno, sono me stessa. Non pretendo di piacere a tutti. Ma piaccio a me e a mio marito e mi basta. E poi davvero chi avrei denigrato? Non so perché tu debba prendere tutto ciò che scrivo con questo tono di sufficienza.

    Se racconto che ho sofferto, ho vissuto l’inferno, ma non va bene perché ora ho ricostruito con mio marito.

    Se il marito è tornato non va bene perché si è pure fatto beccare (poi mica ha confessato subito, io mi ero bevuta quello che mi aveva detto che erano solo amici), poi ha confessato spontaneamente quando HA SCELTO LUI dopo diverse settimane!! Ma neanche questo va bene. Poteva andare avanti a raccontare bugie a oltranza, non l’ha fatto ma neanche quello va bene. Ma tu cosa VUOI SENTIRE DIRE?

    Cosa c’è che ti urta tanto di quello che scrivo, proprio mi sfugge.

    Io credo che ti logori che un uomo abbia assaporato (mi dispiace ma non accetto lezioni di italiano, quindi la mia scelta linguistica a me va bene, anche perché significa fare esperienza), fatto esperienza di un’altra donna e abbia fatto marcia indietro e che nel far marcia indietro sia contento, abbia ritrovato una complicità con la moglie che pensava morta mentre tu sei convinta che non sia possibile.

    Tu non ci vuoi credere che si può tornare a stare bene con la persona che si è tradita e che ci ha traditi. Tu vuoi che io sia gelosa di quell’esperienza, e invece io hoimparato a lasciarla nel passato. Queste sono le cose che ti urtano e faccio fatica a capire il perchè.

    E’ una realtà diversa da quella che hai vissuto tu. Spegni questo tuo livore. Sii di vedute aperte e acccetta che possa essere divers da quello che è sucesso a te, ma soprattutto basta criticare la mia persona. Sei pesante. Te lo dico con onestà.

  • elleelle, 18 Giugno 2021 @ 14:41 Rispondi

    @Ale
    La denigra eccome, ne parla sempre come un’illusa, una sfacciata, una che ha cercato di fare la furba ma non è riuscita a rubarle il marito.
    Basta andare ai suoi commenti, su tutti quelli in cui parlava della volta che il marito l’ha fatta andare a cena a casa loro.
    Secondo la descrizione di Molly, la colpa è tutta dell’amante, il marito non ha fatto niente, poverino ha sbagliato, capita a tanti di farsi un’altra per 4 anni e quindi lei lo ha perdonato.
    L’amante è la vera colpevole e a lei il perdono è negato.
    Non sono solo io che ho detto a Molly che proietta su di noi l’odio e la rabbia che sente per lei, per cui deduco che non sono l’unica ad avere avuto questa impressione.

  • Crocus,