Home » Amanti » Scrivi e rileggi le sue false promesse

Scrivi e rileggi le sue false promesse

F9610A3F-D9E7-4508-963E-52C719EF81E2

 

 

Scrivi su un diario tutte le promesse che ti ha fatto fino a quando ti ha lasciato o si e’ fatto lasciare.

Quando si rifara’ vivo rileggile.

Ricorda: rileggi, diffida delle vecchie nuove frasi che lui sa che vorresti risentire, guarda ai nudi fatti.

Fatti non parole.

No a un altro Natale 🎄 fatto di delusioni e attese inutili

Sincerely yours

 

Contatti: anpellizzari@icloud.com


67 commenti

    • Non mi ha mai illusa su un futuro insieme
      Ma promesse piccole e grandi che mi hanno fatto sperare , si , me ne ha fatte tante.
      Le ho tutte impresse in mente, mi ricordo il luogo ed il momento in cui me le ha fatte. Non posso scriverle…mio Marito riderebbe se per caso le leggesse. E rileggerle , a me, farebbero male il doppio, ti credo Alessandro.
      Quando parlava esagerato, gli dicevo che io lo stavo ascoltando con attenzione e che ogni promessa è debito. Lui, gran egoista e generoso solo a parole, mi rispondeva così “ che ne sai tu… magari… un giorno…”

  1. Magari un giorno non mi sembra una promessa. Anche a me lo dice spesso, ma adesso non mi interessa più.
    Paradossalmente la scoperta del tradimento da parte di mio marito, ha migliorato molto le cose in casa mia. E quindi va bene così!

    • “Magari un giorno “ me lo diceva quando gli facevo notare che stava o aveva promesso. Una sorta di retromarcia o dico e non dico .
      E mi chiedo ancora se si rendesse conto di raccontar bugie o se preso dal momento e dall’entusuasmo si autoconvincesse delle mega sparate , come verità.
      Alessandro, quando l’ho incalzato in merito alle promesse, mi ha detto proprio “ io non sono un bugiardo “
      … …accidenti … vivi nelle bugie!!! con me , con te stesso, con tua moglie….

  2. Impazzisco. Ieri ha postato una canzone di amore sul suo stato wapp. Per me. Rompendo nuovamente un silenzio di alcuni giorni. Io non ho risposto. Ho visualizzato ma non ho replicato. stamattina prestoposta una frase del figlio: mamma e papà sono i migliori. Mi ha fatto male leggerlo. Il mulino bianco. Perché metterla sull’unico canale dove ho accesso. Poteva metterla su fb, o sempre su wapp impedendomi di vederla. Invece no. E il giorno dopo una canzone per me??? Perché questo male gratuito? E come dovrei reagire? Fare vedere che ho visto lo stato? Non farlo vedere. Rispondere che sono contento per lei. Per favore un consiglio.

    • sono poco credibile…perché fino ad oggi mi sono sempre fatto rompere il silenzio (quello totale compreso social bloccati)…ma esiste solo una strada purtroppo…’assenza totale…devi sparire…io ho ripreso da tre giorni e questa volta sono ipermotivato…devi farlo and…leggi le donne che vi sono qui…loro sono innamorate…ti sembra che facessero andare via il loro amante…se fossero così innamorati come lo siamo io e te…

      • And, anonimo, dai forza!! Anche io ho appena cominciato (ricominciato ) il silenzio
        ai loro tentativi di tastare se ci siamo e come siamo, lasciamoli a secco, almeno fino a gennaio ( per sempre sarebbe meglio ma ragionando per gradi a me sembra meno doloroso)
        Lasciamogli un po’ di amaro in bocca dopo il panettone…lasciamoli soffrire un po’ anche loro durante queste feste (sempre che soffrano…)

      • grazie anonimo, mi piacerebbe condividere le ns due esperienze in privato dato che abbiamo molto tratti in comune. purtroppo non è possibile e lo capisco. Quello che posso dirti è che sono abbastanza dilaniato. è una situazione che va avanti da mesi, e ogni volta che, a volte dopo giorni, altre dopo settimane, lei stia per riavvicinarsi definitivamente, si allontana. e, d’altro canto, ogni volta che sembra finita, poi arriva uno “stato” dall’ “aldilà” che mi ricaccia indietro.

        • Purtroppo non si può le regole di Alessandro sono chiare…io sto a 8 giorni e sto malissimo…L ultima volta ha detto che se intendo per amore chenuno fa di tutto compreso lasciare la mia famiglia allora non mi ama…da quel momento per me è morta…non esiste più e non vedo L ora di vendicarmi…ho dalla mia l’iper orgoglio…dovranno passare queste feste…

          • E’ un mio difetto Alessandro…iperorgoglioso…mi vivo la mia vita…ma quando si sentirà scoppiare non troverà più la stessa persona…l’ultima volta ero a un passo da eliminarla…ma le lacrime e la sua debolezza mi hanno fatto tornare indietro….ora non più…per me è morta…dovrà vivere con il rimpianto per sempre e io non sarò più lo stesso quando e se si farà viva…

    • “Mamma e papà sono i migliori”. Non significa necessariamente “Gente, guardate! Io e mio marito siamo fantastici sia come coppia che come genitori!” Potrebbe significare anche “Caro And, hai letto cosa dice di me mio figlio? Come potrei spezzargli il cuore sottraendolo ad una quotidianità con suo padre?” A volte, nel bene o nel male, diamo per scontato di sapere cosa passi nella testa degli altri.
      Se questa donna è davvero innamorata, starà sicuramente soffrendo, combattuta tra l’amore per te e le tante altre cose di cui abbiamo già detto. Leggere i suoi stati su wa, con lei che visualizza i nomi dei “visitatori” e ha la certezza che tu, comunque, sia lì per lei, non significa avere applicato il silenzio. Mi rendo pure conto che probabilmente per il silenzio non sei pronto, è comprensibile. All’inizio ci si sente un po’ mancare la terra sotto i piedi, ma non è detto che non ci possano essere piacevoli conseguenze. Se non altro, è difficile reggere lo strazio attuale a lungo. Prima o poi il tuo stomaco ti chiederà il conto… ma, come già detto, tutto è comprensibilissimo. Prenditi il tempo che ti serve, turati il naso e buttati. Sì sì o no no.

      • hai ragione, anche perché accade sempre che dopo un passo in un senso ne avviene uno nella direzione opposta. dopo una canzone per me, questo messaggio del figlio. questo weekend, come descritto in un post più giù, dei messaggi ultraromantici per me. hai ragione che devo farla finita, ma per farla finita io credo di doverla vedere.

  3. Chiudi ogni contatto. Che senso ha questa sorta di comunicazione? Un giorno ti mette di cattivo umore, il giorno dopo ti fa sperare, è un altalena di emozioni che crea solo la tua testa in base a come tu interpreti le sue parole. Ma, di fatto, lei non ti sta dicendo proprio niente. Lasciala perdere. Se ti vuole davvero dire qualcosa sa dove cercarti. Trovo i social un’arma molto pericolosa e difficilmente gestibile, nelle mani di persone poco attente, instabili o vigliacche.
    Per come la penso io non potrei mai capire cosa mi vuole dire qualcuno solo perchè pubblica uno stato su whatsapp. E mai mi presterei a questo gioco subdolo. Spezzalo tu questo giochino. Magari cresce e la smette di tenerti all’amo in base al suo utero.

    • hai ragione. la mia idea era di farlo dopo un ultimo gesto di commiato. prima di natale. più pe me, per uscirne pulito e romantico, che per lei. poi chiuderò ogni contatto, dove per chiudere intendo non bloccarla dall’unico social che uso, wapp, ma semplicemente rimuoverla dai contatti. in modo da sparire, in silenzio, senza che lei nemmeno se ne accorga.

  4. Vai and…ce la puoi fare. Io sono una persona innamorata come voi, un’amante …e come tutti voi mi sono posta tante domande, tanti perchè mi dilaniavano. Ho sofferto. Poi ho capito che quando ci si ama davvero e non ci si vuole perdere la strada per andare avanti la si trova e se non c’e la si costruisce insieme. Dopo tre anni di relazione ho imparato questo. Ho imparato perchè è questo che fa il mio amante per me ed io per lui. La nostra relazione, nonostante le difficoltà è migliorata sotto tanti punti di vista, in tempo, in situazioni che condividiamo. Insieme ci siamo migliorati.
    Inutile chiedere attenzioni o rispetto, inutile sperare, inutile insistere. In una relazione equilibrata non manca niente e ci trovi tutto quello di cui hai bisogno.
    Quando tutto questo viene meno e ci si sente insoddisfatti, sottovalutati, usati…è il momento di chiudere. Due persone hanno senso di stare insieme quando sono reciprocamente interessati l’uno all’umanita dell’altro. Se invece si viene usati solo per riempire i vuoti, per essere gratificati allora la relazione non ha alcun valore.
    Vai per la tua strada…lei ha scelto la sua.

    • Grazie per le tue parole, Franca. Quel che mi impedisce, spero a breve non più, di prendere la mia strada, è proprio il fatto che nonostante lei abbia compiuto una scelta, periodicamente non riesca a mantenerla al 100%, nel senso che si fa sentire, in un modo o in un altro, ma sempre come tu hai ben descritto nell’altro post. per questo spero di essere io stavolta a farlo per bene. rimuovendola non vedrò più i suoi stati, le sue canzoni, i suoi richiami (se ci saranno) o i suoi dispetti o le – finto o vere che siano – dichiarazioni stile famiglia mulino bianco. a quel punto il bivio sarà totale: o mi cercherà seriamente o non mi cercherà più.
      io le ho fatto un regalo fantastico (come concetto, non come soldi) per natale, spero arrivi senza intoppi. e poi avrò l’animo un po’ più in pace.

    • Analisi perfettissima! And leggila e rileggila e fallo ancora per altre cinquanta volte…ognuno di noi ha un appiglio con cui supera i momenti bui…la mia è la rabbia…leggo questo post di Franca e mi arrabbio…e faccio mia la rabbia per allontanarla dal mio cuore…non ci sarà più posto per lei…solo rabbia!

  5. Negli ultimi due giorni ha postato altri link. Altre canzoni romantiche. L ultima molto esplicita fato che è la stessa che le dedicai io tanto tempo fa con tanto di versione in prosa dei versi. In più ha aggiunto un commento: per ye. Oggi e per sempre. Non so cosa fare. Non ho risposto per ora. Domani però dovrebbe arrivarle il mio regalo dopo il quale mi ero imposto di chiudere. Mi sono imposto.

    • Non mi sembri pronto per chiudere ma più speranzoso che dopo il tuo regalo si muova qualcosa. Lecito e te lo auguro. Ma se non funzionasse ti consiglio di applicare il silenzio per davvero, a partire dal monitoraggio dei suoi social

  6. Sono stanco di questo “virtuale”. Lei non ama il marito, non vuole piu sentirsi in colpa, ma questi “richiami” non equivalgono forse a peccare ugualmente? Cosa diavolo cambia desiderare me e non vedermi? Rifugge il confronto perché sa che crollerebbe. Però poi mi scrive dichiarazioni. Sono tentato nel farmi trovare vis a vis. Perdonate lo sfogo (e un paio di errori nel post di Prima. Ye=te)

    • And, forse il problema non è che sei ancora legato a lei perché sei innamorato. Forse è semplicemente il fatto che non ti lascia in pace. Ti porto la mia esperienza: io ormai sono fuori dalla mia storia di amantato, ma il fatto che il mio ex amante abbia interrotto il silenzio, pur rimandato a casa con tanti saluti, mi ha messo malumore e una leggera ansia che si è riversata sulle mie cose. I giorni precedenti ero di buonumore e proiettata verso progetti e novità. Una reazione che già conosco, non mi preoccupa e passerà, ma è sacrosanto ciò che dice Alessandro, quando consiglia di bloccare tutto.la tua tipa ti sta bombardando, è per questo probabilmente che non riesci a staccarti. Potrebbe durare chissà quanto, tutto tempo perso, per te. Io sono rifiorita dopo aver messo il blocco totale tempo fa (lo ha eluso, vabè)

        • Certo… il mio ha buttato la che senza me stava impazzendo, devastato, consumato. Proposte? Zero spaccato. Quindi il fatto di suscitare tanti turbamenti non significa nulla se non che hanno bisogno

        • Poi ora si avvicina Natale, già è partita la giostra dei we dedicati alla famiglia… spesso anche allargata ai parenti… credo che per chi l’amante non ce l’ha più non siano proprio giorni meravigliosi

      • Anch ‘io ci sono ricascata tante volte in un anno e mezzo…lui rispetta il mio distacco ma poi ricomincia …..non sarete d ‘ accordo ma a me dispiace tanto anche x lui….forse ad essere sulla graticola è anche lui.

    • non farlo And…riflettici…lei sa che ha tutto il tempo che vuole pure per essere indecisa…perché sai che sei lì…sì forte

      o le procuri uno shock tale da farla capire che non riesce a stare senza…o te ne liberi…in ogni caso vinci…

      forza And…ci vuole forza…

      io sto al decimo giorno. Solo Dio sa quanto cazzo è pesante, ma siamo Uomini. Ce la si fa!!! Forza And

  7. Grazie a tutti per i commenti. E’ vero, questo we mi ha segnato: ha inviato un paio di canzoni e messaggi molto espliciti. ne cito testualmente uno, della canzone: “io ti penso così, per ore e ore, io ti voglio così, ancora. e se questo non è amore, cosa viviamo a fare?”
    io ho resistito. stamattina dovrebbe arrivarle il mio pensiero. Forse non è molto diverso da uno “stato su wapp” ma lo vedo più concreto. Poi saremo in dirittura d’arrivo. sento il bisogno di affrontarla un’ultima volta. prima delle feste. prima di chiudere. devo vederla.

  8. “non ho parole, solo tantissime lacrime, misto di emozioni, tra gioia e dolore. gioia perchè nella mia vita nessuno aveva mai fatto qualcosa di simile. dolore perchè l’unica persona che ha fatto un gesto del genere, che merita tutto l amore che ho dentro, non sarà mai mia.
    mi manchi da morire.”
    Un messaggio. La sua replica al mio romanticissimo regalo.
    Finisce così. dunque.
    Addio.

  9. “non ho parole, solo tantissime lacrime, misto di emozioni, tra gioia e dolore. gioia perchè nella mia vita nessuno aveva mai fatto qualcosa di simile. dolore perchè l’unica persona che ha fatto un gesto del genere, che merita tutto l amore che ho dentro, non sarà mai mia.
    mi manchi da morire.”
    Un messaggio. La sua replica al mio romanticissimo regalo, in cui, con immagini ed estrema sintesi, c’era tutto quello che doveva sapere.
    Non serve vederla. Probabilmente mi vuole ancora, mi desidera, magari mi ama ancora. Ma non ce la fa a mollare tutto. Forse nemmeno a vedermi. Potrei andare lì, costringerla a vedermi, ma cosa otterrei.
    Dunque, se la amo, oggi mi arrendo. La rimuovo dai contatti, non lo saprà. Esco di scena, in silenzio. Senza disturbare.
    Finisce così. dunque. Anche se non è finita, finisce così.

    • Scusa and se ormai sono cinica, ma mentre aiuto mio figlio che studia le metafore leggo la figura retorica dell’iperbole.”Mi manchi da morire” lo è, una iperbole che lascia te distrutto per chissà quanto tempo ancora, in pieno dramma idealizzante, e lei nel tepore della vita che vuole. Da morire no, se no starebbe con te non trovi? Mi manchi mediamente potrebbe andare.

      • Hai perfettamente ragione. E quel che ho pensato anch’io. Lei si crogiola nel suo amore impossibile che, in fondo, le rende sopportabile la vita con un uomo noioso. Ma ora tolgo il disturbo.

        • @And forza pensa che andrà come deve andare, lasciala andare, se è vero amore tornerà ma nel frattempo tu vivi. Ti sono vicina

          • Grazie KK. Sei molto dolce. Il problema di essere a mia volta sposato è che non ho la speranza di “sostituirla” con un nuovo amore.

        • Vedrai che non appena sentirà di averti perso DAVVERO (Ma tu devi esserlo sul serio) si mangerà pure gli intestini.
          È una sceneggiata romantica. Dopo te ci sara solo la sua noiosissima realtà.
          Auguri .

  10. Ciao Oldplum.
    Ho letto alcuni tuoi ultimi interventi sull’altro post di Alessandro e – ovviamente con le dovute generalizzazioni – ho trovato molte similitudini tra la tua storia e quella della mia ex: il sentirsi innamorata per la prima volta davvero, il tentativo di riprovarci con il marito…il non sentire più l’amore per lui. Se dunque tu affermi che ora non resta che la noiosa realtà, sono portato a crederti.
    dovrà sentire di avermi perso DAVVERO, dici, e per far sì che funzioni devo sentirmi davvero così.
    Questi sono gli ultimi giorni di agonia. Ho già disattivato il suo stato, come mi ero ripromesso di fare appena spedito il regalo. Potrà mettere ciò che vuole ora, io non andrò lì a mostrare la mia presenza virtuale.
    il prossimo passo, a breve, sicuramente prima di Natale, sarà rimuovere il contatto, così non dovrò vedere più il suo bel faccino, o i suoi richiami romantici diretti a me che – presumo – a distanza di tot settimane si ripresenterebbero.
    Sono davvero uscito in grande stile, credimi. Con dignità, con originalità e con amore. Non ho risposto a quel suo messaggio perché credo non esista alcuna risposta con un senso che potrei darle.

    Ps mi percula? hai ragione. forse percula anche sé stessa. E’ immatura, è adolescente in fondo, si è fidanzata a 18 anni ed si è sposata con il suo unico vero ragazzo.
    evidentemente non sa gestire un sentimento di innamoramento ad una età adulta (35 ora), specie con i condizionamenti dei figli e di questo genere di relazione.
    Ha sbagliato con me. Nel rivolgermi parole illusorie. Ma me la sono cercata. Sapevo a cosa andavo incontro.
    La perdono. Perché la amo. ancora. Non passerà. Farò finta che sia così, ma non passerà.

    • And…ascolta un fesso…cancella il numero e datti le martellate sulle mani quando sei tentato di andarle a vedere…anche se ti pensa…anche se mette frasi…canzoni…non è quello che ti serve…

      se riesci ritorna…per me ritorna…ma devi essere forte…e ripeto se non ritorna vinci lo stesso…

      • hai ragione.
        l’unico mio dubbio è tra lo scegliere se bloccarla – come se ho ben capito hai fatto tu nel tuo caso – o semplicemente rimuoverla dai contatti. la differenza è sostanziale: in un caso lei SAPRA’ in modo diretto che ho deciso di chiudere.
        Nell’altro invece sarà un addio silente perché lei continuerà a vedermi online (forse anche i miei stati, non sono così esperto, non so) come se nulla fosse. Sarò io a non vederla più.
        Nell’ottica di ciò che fa meno male a me, piuttosto che l’effetto che possa produrre in lei, credo che rimuoverla mi faccia meno male perché non avrò proprio un appiglio “visivo” . Se la bloccassi, avrei cmq la sua foto sempre sotto gli occhi come una tentazione e per sbloccarla mi basterebbe un clic…

  11. And bloccala…deve sentire la tua assenza totale e devi sentirla anche tu…tanto ti richiama da altro numero se vuole sentirti…siamo stati i loro giocattoli emotivi che hanno colmato il loro matrimonio fallito…magari torneranno quando non le vorremo più…una donna più di noi quando ama da di tutto…ne usciremo amico virtuale…per quanto ti riguarda L agonia non è finita…ti richiamerà da altri numeri

    • è già accaduto in passato, mi bloccò lei. poi sbloccato. poi ribloccato, poi risbloccato. poi bloccato ancora. tutto questo senza che io facessi nulla. all’ennesima giravolta la chiamai e le dissi: hai rotto le palle. smettila con questi gesti puerili.
      dopo quello mi sbloccò. non ci scrivemmo per settimane poi lo fece lei. mi manchi da morire e stronzate così. ma alla fine nulla di concreto.
      per questo motivo sono ancora dubbioso se bloccarla. rimuoverla dai contatti PER ME produce lo stesso effetto tanto: non poterla sentire né vedere i suoi stati. quello che cambia sarebbe, eventualmente, in lei. lei potrebbe cercarmi. ma deve farlo in modo evidente: scrivendomi direttamente, non con stati. e se mai lo facesse, le direi: cosa vuoi. vedermi? no? e allora addio. e a quel punto la bloccherei.
      confido nel fatto che se lei dovesse finalmente fare questo gesto, sarà cmq a distanza di tempo, tempo nel quale io dovrei aver accumulato la forza necessaria per poterle finalmente dire “o ci vediamo o ti blocco”.

  12. Tempo fa, quando già era iniziata la crisi, le proposi quello che chiamai “il metodo”. Partiva da questa premessa: ci si ama ma abbiamo i figli piccoli e quindi non possiamo separarci. non possiamo viverci ma non vogliamo rinunciare a noi. quello che le proposi era, in soldoni, questo: vederci una tantum, da stabilire con modalità tempi e luoghi che non serve ora riportare, e goderci. poi nel periodo tra un incontro e un altro, che mediamente poteva anche durare un mese, non sentirci nel modo piu assoluto. per non soffrire le gelosie, per sopportare meglio anche la ns condizione, perché c’era poi quell’attesa nella quale riporre le speranze e la gioia.
    Rifiutò. dicendomi che era impossibile da sostenere per diversi motivi che ora non vale la pena discutere.
    Quel che voglio dire è un’altra cosa: mi pare che questo suo agire, senza sentirci, ma effettuando a distanza di tempo, questi “richiami” romantici, dediche o canzoni, sia in qualche modo una sorta di “metodo” che lei, magari inconsciamente, ha adottato: sentirmi raramente e con queste modalità virtuali le permette di sopportare meglio la sua condizione. anzi, forse la fa sentire anche a posto con la coscienza perché lei si è “sacrificata” per la famiglia, rinunciando all’amore ormai platonico.
    Ed io devo spezzare la catena. Devo spezzare questa cavolo di catena.

  13. @And questo tuo “metodo” io l’ho vissuto per cinque anni,non per mia volontà, ma per la sua purtroppo. Sebbene non sia mai stata pianificata in modo, diciamo, razionale, la relazione ha finito per prendere quella piega che hai proposto tu, benché io abbia sempre faticato ad accettarla. Eppure i radi momenti insieme sono sempre stati di grande intensità, di forte intesa fisica ed emotiva. Un ritrovarsi come se i silenzi e le pause non fossero mai esistiti. Tuttavia Alessandro non ha torto : è assurdo non sentirsi. Una relazione deve pur essere “presenza” fisica frequente, altrimenti lascia qualcosa di incompiuto.
    Capisco pertanto il rifiuto della tua amante ad accogliere il tuo metodo,quello che non comprendo è questo suo altalenante comportamento. Forse solo una tua ferma decisione a chiudere, di cui ella sia consapevole, può smuoverla da questa sua indecisione.

  14. Cara @Artemisia, non so cosa potrà mai smuoverla. Forse nulla.
    So quello che ho fatto ieri sera. Sono andato a un corso che frequento, per svagarmi, sono tornato a casa, mi sono fatto una doccia calda, infilato nel letto, ho preso il cellulare, sono andato in rubrica e, per la prima volta in 2 anni e mezzo e dopo circa 5 mesi di limbo post-rottura, ho cancellato il suo numero e le ho detto dunque addio.
    Le frecce nella mia faretra sono terminate.
    Sarei potuto restare, se avesse voluto, e forse resterei ancora, se lo volesse, ma da ieri ho smesso di rincorrerla. E non tornerò indietro.

  15. And anche noi ci siamo detti che non potevamo distruggere le nostre famiglie.
    Ma il legame è sempre stato molto forte, siamo arrivati anche a 300 messaggi wapp al giorno e corse per vederci 10 minuti.
    Il fatto che mio marito abbia scoperto tutto e. se pur deciso di andare avanti, abbia continuamente fatto recriminazioni, con battute e frecciatine su questa storia, ha reso la situazione molto pesante per me.
    Di contro, il mio amante vive una situazione tranquilla in casa sua, perché la sua compagna o non sa o fa finta di non saperlo.
    Anche io ho sempre avuto un atteggiamento altalenante, dovuto allo stato di stress che vivevo in casa. E, forse egoisticamente, infastidita dal fatto che il mio amante se la vivesse in tutta tranquillità a casa sua.
    La catena è difficilissima da spezzare quando il rapporto è così forte. Io ci ho provato mille volte e ci sto provando tutt’ora. Lui non avrebbe voluto chiudere ovviamente, perché è nella posizione ideale, la famiglia felice e la donna che lui avrebbe voluto. Ha lasciato scegliere a me.
    Ma Alessandro ha assolutamente ragione, l’unico modo per chiudere davvero è il silenzio totale.

    • per due anni ho vissuto lo stesso tipo di relazione tua allora. i contatti erano costanti. non è mai passato un solo giorno, normale, estivo o natalizio, in cui non ci sentissimo. raramente è accaduto che non ci sentissimo prima di andare a letto. Anche lei ha fatto le corse per vedermi solo 10 minuti. insomma, una storia d’amore con tutti i crismi, fino alla sua evoluzione che ha portato all’epilogo attuale.
      Capisco che non ho altra scelta che il silenzio totale. Inutile dire che non posso fare a meno di pensare che lei – prima o poi – mi cercherà. Ma so che non posso più farci affidamento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.