Home » Amanti » Quanto sesso fare per essere felici


14 commenti

  1. la domanda del giorno è: perchè un uomo non vuole avere l’esclusiva ma preferisce pensarti a letto con altre persone? già siamo amanti ma lui mi dice che gli piacerebbe sapermi con altri, per poi dirmi che sono solo sua. ho avuto l’impressione che volesse mettermi alla prova,

    • I casi sono di solito questi: o vuole che vai perché lo eccita o lo vuole perché così può dire che voi siete liberi di farvi chi volete e quindi lo può fare Anche lui o restare co la moglie giustificato dal fatto che siete amanti si ma una coppia libera. O è un invito a farti una vita tua perché si vuole sganciare. Metterti alla prova perché? Non si fida? Mah

  2. Ad eccitarlo lo eccita sicuramente ma non credo che si voglia sganciare perchè ogni volta, anche nei miei momenti di crisi profonda, mi ribadisce che lui non mi lascerà mai e che in qualche modo troveremo una soluzione per stare insieme.
    Sul fatto di sentirsi legittimato a fare altrettanto potrebbe essere, in effetti, ma lui sa benissimo, perchè gliel’ho detto e ribadito, che io alla scappatella nella scappatella dico no.
    Ho pensato al fatto di mettermi alla prova perchè lui spesso mi scrive ma mi ami? ma mica hai fatto sesso con tuo marito? ma mi aspetti a fare l’amore anche se ci vediamo tra un mese. quindi sentirmi dire poi queste cose mi sembra un controsenso

  3. che è insicuro me lo ha confessato una volta, non solo in amore. ma potrebbe essere che questo suo volermi convincere (aggiungo invano) ad avere rapporti sessuali anche con altri inconsciamente lo protegge da eventuali delusioni da parte mia? tipo, ci lasciamo e lui si convince che doveva andare così perchè ero una poco di buono?

  4. A me questa cosa darebbe molto da fare. Io sono tendenzialmente monogama, amo un uomo per volta. Già avere l’amante mi mette parecchio in difficoltà perché mi sembra di tradirlo con mio marito…

  5. Se fossi tua moglie ti amerei sicuramente per tutta la vita.
    Sei sicuramente una persona che non le fa mancare il pane ( in senso metaforico e non).
    Continuo a ribadire che sei una perla rara.

  6. Verissimo. Concordo con tutto quello che hai scritto. Sulla frequenza, la durata, il piacere e sulla prima e seconda sessione. Noi siamo proprio così. Rispettiamo proprio tutto il decalogo…non riusciamo però ad andare oltre le due volte a settimana per questioni organizzative. Siamo amanti e non marito e moglie e questo influenza la frequenza degli incontri. Pur desiderando tanto il contatto…ci dobbiamo accontentare ma stando al tuo articolo direi che siamo messi bene a parte il grande neo che siamo una coppia anomala. Per lo meno felice sotto questo aspetto. Con i rispettivi coniugi tutto questo era un miraggio. Sessualmente freddi? Bah.

  7. L’eccitazione (e la forma fisica) fanno la differenza…verissimo Alessandro.
    Il mio amante con la sua compagna ha sempre avuto una frequenza di rapporti piuttosto bassa, per esigenza di entrambi, per stanchezza fisica, per invadenza degli spazi di coppia da parte dei figli.
    Inizialmente con me ha avuto qualche problema, dovuto principalmente ai sensi di colpa e alle location poco felici,
    Ora che sono passati 20 mesi ed è rilassato, lui stesso si stupisce di come, quando sta con me, la sua voglia si risvegli anche due o tre volte. Ed è molto lusingato da questa cosa…

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.