Home » Dr. House chi? » Preserva una buona abitudine. Quella del preservativo 

Preserva una buona abitudine. Quella del preservativo 

  

L’unica vera difesa contro le malattie a trasmissione sessuale è il preservativo ma… Quanti lo considerano una rottura? 
Leggo qui: molti, troppi. Lo usa solo un uomo su 5, scrive il corriere.it. 
Aggiungo: e altrettante donne non lo pretendono, o si vergognano di portarlo nella borsa, perché non vogliono essere giudicate male, facili.
Tanti, tante a quanto pare. Toglie intimità, toglie sensibilità, nonostante i progressi delle tecnologie. 
Credo che anche le donne che sono in genere più “sane” e attente degli uomini alla salute non lo vedano sempre come un alleato del piacere. 
E poi c’è chi mi racconta che sono talmente tanti gli uomini che hanno problemi sessuali che “ci manca pure il preservativo” fra loro e una decente erezione . 
La paura dell’aids è finita quindi… Perché usarlo? 
Non certo per evitare gravidanze, la maggioranza degli italiani preferisce il “venire fuori”. 
E allora? Senza ritornare sui soliti spauracchi mortali o non mortali Provate a chiedere banalmente a chi si è beccato un herpes genitale come ci si convive (come quello labiale non ti lascia più) o si è dovuto far bruciare dei condilomi “lì” se non ne valeva la pena di usare il “gommone”. O alla giovane rimasta sterile per un germe silente… 
Più “imbarazzante” del goldone, come lo chiamavamo noi adolescenti degli anni 70, potrebbe essere poi, ieri e oggi, spiegare al proprio partner perché dovete andare dal medico (tutti e due) per una malattia a trasmissione sessuale, anche perché poche donne credono che certi ospiti intimi indesiderati si prendano in piscina o nei bagni pubblici… Insomma il condom salva anche le corna.

Ai miei tempi genitori e figli li usavano di routine, e non erano certo così sottili come oggi. 
Anche perché le mamme e le fidanzate, meno di oggi, volevano usare gli ormoni della pillola.
Mi ricordo una volta mio padre entrare in camera mia: avevo 16 anni. Mi mostra la sua scatola da non so quanti pezzi di condom vuota e mi dice: Alessandro, potresti avvertirmi per tempo per favore quando me li usi tutti? 
Ricordo anche il monito di una fidanzata: se un uomo si presentasse da me senza preservativo In tasca non solo andrebbe in bianco ma non avrebbe una seconda chance. Questione di rispetto ma anche un cv immediato di quanto sia sicuro lui. 
Ai miei tempi Li usavamo sempre, anche se non c’erano le brutte malattie di oggi. Eravamo abituati. Era Un’abitudine. È questione di abitudine. Un’ottima abitudine. 

E voi 4 donne che accettate questa cosa non dormite: pretendetelo. Dormirete tranquille dopo. Insistete, impuntatevi: noi abbiamo una volontà labile e pensiamo ai guai sempre dopo. Quando sono fatti. Perché il sangue, in quel momento, nel maschio è passato dal cervello verso il basso, concentrandosi lì. Quindi ci proveremo sempre…

Sincerely yours

Rispondi