Home » coppia » Ma lui ti ama, amicchia o…? Misura il suo amore per te

Ma lui ti ama, amicchia o…? Misura il suo amore per te

da Internet
da Internet

Ma lui ti ama, amicchia, ti vuole bene, è tanto affezionato o che cosa? No perché fra le tante “mezze misure” maschili c’è anche la dichiarazione d’amore. Allora, prova a “misurare” il suo amore per te.

Mi spiego. State insieme da un po’. Tu lo ami, lo sai, lo senti, glielo dimostri spesso. Ma lui? Non tutti i suoi comportamenti sono così entusiastici e lineari con quello che io definisco l’amore canonico. Allora glielo chiedi: ma tu mi ami?

Risponde prontamente lui: certo che ti amo! Come se fosse una domanda inutile con risposta scontata. Peccato che lui non te lo dice mai o quasi.

E quindi, visto che la “misura” del suo amore per te non è così limpida e scontata, andiamo ad analizzare quelli che sono o dovrebbero essere i punti fermi secondo me, ma soprattutto secondo la maggioranza non silenziosa dei miei followers, dell’amore con la A maiuscola, canonico, normale e, soprattutto, felice.

E’ TI AMO, NON TI VOGLIO BENE O ALTRO
Innanzitutto, come suggerisce il titolo, un uomo che ama ti dice “ti amo”. Certo che se ti amo è ributtare la palla come risposta, soprattutto se non ti guarda negli occhi, specchio dell’anima e traditori di verità nascoste. Ma neanche ti voglio bene (si vuole bene a una sorella o a un amico). Persino dire “sei la persona più importante” non ha lo stesso valore del “ti amo”, perché si rifà a una graduatoria che può essere anche di valore basso: sei la persona più importante, anche più del mio gommista (ma questo si omette). Insomma, ti amo convinto, punto. E te lo dico di mia sponte. Magari non tutti i giorni, ma non solo il giorno del compleanno o mentre trombate (i ti amo mentre scopate non valgono).

NON E’ GELOSO
Lui non è geloso, ma proprio per niente. Lo vedi soprattutto in pubblico, se sei oggetto di sguardi prolungati o addirittura apprezzamenti altrui. Lui non fa una piega? Può darsi che faccia parte di quella categoria di uomini per i quali la fiducia nella partner è talmente alta che elide la gelosia, ma se uno ti guarda troppo o addirittura ti fa un apprezzamento forte davanti a lui non avere nessuna reazione non è normale. Stesso discorso è se, quando esci per conto tuo la sera “con le amiche” lui se ne frega totalmente di dove vai, con chi, a che ora rientri. Intendiamoci, non deve essere un interrogatorio, ma non chiedere MAI che fai e con chi sei non è sintomo di gelosia normale. E sottolineo GELOSIA NORMALE, perché molti uomini, quando li accusate di non essere gelosi e quindi di non amarvi fino in fondo, rispondono che la gelosia è una malattia, che è un’espressione di insicurezza, che è mancanza di fiducia. Palle: un po’ di sana gelosia ci va. Ma attenzione: non vale provocarla. Il geloso che nasconde la sua gelosia perché se ne vergogna, farà ancora di più il menefeghista se voi gli dite “esco con i miei compagni di università e c’è anche Francesco, sai quel mio ex?”. Poi si rode nel silenzio se vi ama, ma certi uomini non ammettono neanche una smorfia in questi casi. Comunque, gelosia zero e mai non è amica dell’amore.

NON BISOGNA STARE TROPPO INSIEME
L’amore di serie A vuole di norma una frequenza assidua, reiterata, entusiastica. Non sto dicendo che non devono esserci spazi propri in una coppia (hobbies, sport, amici, associazioni…), ma questi spazi non possono prevalere sul tempo che lui dedica a te. Anzi, ma è un mio parere, non si possono neanche equivalere, cioè essere al 50/50. L’amore vero condivide più tempo possibile insieme. Figli permettendo certo: ma il calcolo si fa sulla fettina che rimane a disposizione per voi, non su tutta la torta compreso lavoro e famiglia in senso allargato.

IL SEGRETO DELLA COPPIA FELICE SONO LE VACANZE SEPARATE
Certamente, ma allora siete in crisi? Ma come? Tutto l’anno lo passate fra lavoro e figli, doveri e casini, e quando finalmente avete quelle due-tre settimane o i giorni delle feste comandate a disposizione lui vuole fare i cazzi suoi perché va a pescare il tonno alle isole vergini con gli amici? Non esiste e c’è qualcosa che non va. Magari non c’è nessun tradimento in ballo (beh, diciamo che se uno non vuole tentazioni non andrà da solo in Brasile), però qui la quota di Amore per voi è azzoppata dalla mancanza di tempo prezioso condiviso.

IL SESSO IN UNA COPPIA CONSOLIDATA NON E’ POI COSI’ IMPORTANTE
Iarballe, direbbe il mitico Alex di Arancia meccanica. A meno che non siate una coppia “tiepida”, cioè che non lo ha mai fatto tutti i giorni magari 5 volte al giorno o comunque spesso: nessuna critica, ormoni e carattere. Ma il sesso è il più importante termometro della salute della coppia, quindi pochi mal di testa e stanchezza. Chi si ama lo fa spesso e volentieri e pure bene, non una sveltina e via con orgasmo simulato di lei o assente una volta al mese o anche meno (leggi cliccando qui Quanto sesso deve fare una coppia per essere felice). Quindi, occhio a vostre richieste troppo spesso respinte e ai suoi egoismi e frettolosità a letto: se voi non siete dello stesso parere parlatene, perché c’è qualcosa che non gira. E non fare sesso attira le corna come il miele le api.

Arancia_Meccanica_000

REGALI, CARINERIE E AFFINI
Dei fiori, un regalino, un pensiero amorevole anche semplice, fosse anche una cena a sorpresa soli soletti senza figli che devono fare i compiti o urlano correndo per la casa, soprattutto se non dovuti, cioè se non legati ad anniversari e feste comandate, sono importanti segni d’amore (naturalmente non devono essere la sola espressione d’amore). Se lui disdegna la cosa perché queste cose le fanno i ragazzini, rispondetegli che l’amore è ragazzino: è un bambino vivace e giocoso che gode a ricevere e fare regali. Non ci sono i soldi perché butta male: basta un pensierino, una pizza al posto dell’aragosta, un fiorellino. Questi “pensieri” sono sintomo d’amore, se non ci sono mai o sono rari come una vincita alla lotteria pensiamoci un attimo.

L’UOMO DI POCHE PAROLE
Se ve lo siete scelto così non lamentatevi, e non è neanche giusto tentare di cambiarlo totalmente, anche se, amandovi, un pochino dovrebbe migliorare. Ma se invece una volta chiacchieravate amabilmente e oggi lui legge il giornale, guarda sempre lo smartphone o la tv invece di fare almeno due parole con voi o risponde con grugniti ai vostri stimoli, non va bene. Qualcosa è cambiato, l’amore vero sta perdendo o ha perso terreno. Recuperate, se si può.

LE REGOLE DEL LITIGIO
Una coppia che non litiga mai a me fa paura. Se poi tu litighi e lui fa come se niente fosse peggio ancora. Una coppia non dovrebbe andare mai a dormire senza essersi spiegata fino in fondo e senza bacio della buonanotte almeno. Meglio: dopo un litigio una coppia che si ama spesso fa sesso, perché usa questo linguaggio profondo che non mente per fare la pace quando le parole non bastano. I litigi di fronte ai figli, poi, possono capitare, ma non possono essere la regola. Se lui litiga con te di fronte a loro non ti stima, non ti rispetta, non è solo un cattivo educatore. Idem se succede in pubblico: se stai zitta e non replichi ti ha umiliato, se gli dici quello che merita comunque avete fatto una figuraccia davanti a tutti, e se non sono amici veri qualcuno magari godrà alle vostre spalle.

I TUOI SOLDI, I TUOI SUCCESSI, LA TUA CARRIERA
Un uomo che ti ama non sarà mai geloso dei tuoi successi, ne godrà come un riccio. Un uomo che ti ama non soffrirà perché tu guadagni più di lui: è tutto grasso che cola per la famiglia. Un uomo che ti ama rispetta e agevola la tua carriera, non la ostacola o mette davanti la sua e le sue esigenze. Punto.

Care amiche e amici (le regole sono quasi tutte speculari), mi sembra di aver segnato i punti più importanti per misurare il livello di Amore tripla A. Se non siete d’accordo, se manca qualcosa non avete che da aggiungere e commentare questo mio post.

Un abbraccio e… Viva l’amore, ma quello vero e felice per tutti e due!

Rispondi