Home » I miei scritti » L’uomo che dormiva con le donne senza fare sesso (e viceversa)

L’uomo che dormiva con le donne senza fare sesso (e viceversa)

Basta invitare una donna in un viaggio per averla?
Basta invitare una donna in un viaggio per averla?

Può un uomo dormire con una donna che desidera senza provarci? Può farlo per più di una notte? Averla accanto per 10 ore, poco vestita, stesa e pronta lì, e non allungare neppure una mano in attesa di un suo cenno? E può una donna pensare di passare una notte con un uomo che la desidera senza dargliela, pur accettando di condividere lo stesso letto?

Sarò un veteromaschilista, sarò un maniaco sessuale ma per me la risposta è no. Non è “etico”, normale, fisiologico, logico. Lo so, adesso partiranno i mille esempi di quanti di voi hanno dormito con un “amico” o con un'”amica” sotto lo stesso tetto senza pensare minimamente, fare minimamente, provare minimamente. Bugiardi, furboni, fintoni, forse in buona fede (pochi di voi, o ,semplicemente, avete deciso di pensarla così)… Con grande affetto naturalmente, ve lo dico. Perché dentro di voi sapete bene che la situazione era a rischio: avete preso una decisione, ma non potete dire che un uomo e una donna possono dormire insieme senza fare sesso (a meno che non siano in un matrimonio decotto, o uno dei due non piaccia all’altro, ma allora perché dormirci?).

E’ come chiedere a un bambino di stare chiuso in una pasticceria senza mangiare o provare a fregarsi un cannolo. E’ come chiedere a un ladro di conservarvi le chiavi di casa senza entrarci a rubare. E’ come chiedere a un politico (salvo rarissime eccezioni) di fare i vostri interessi e non i suoi. Non siamo ipocriti, non mettiamoci le fette sociali e di bon ton davanti agli occhi…

La grande ipocrisia che cerca di spiegare perché un uomo e una donna possono dormire nello stesso letto, magari per più notti, senza che succeda nulla è fondata su una ancora più grande ipocrisia (salvo rarissime eccezioni, vi concedo un 5%): che l’amicizia fra uomo e donna sia possibile. Di questo ho già scritto e, se volete, vi invito a leggere Il valore dell’amicizia fra uomo e donna oppure e L’amico del cuore: un giorno te la chiederà. E se non gliela dai sparirà.

Detto questo, cosa succede realmente nella mente di un uomo e di una donna “amici” che decidono di dormire insieme? Perché in certi casi non fanno l’inevitabile, normale, auspicabile sesso? Il modo di approcciarsi è diverso nell’uomo e nella donna. Vediamoli.

PER LUI: UN’OCCASIONE UNICA
Lui si professa vostro amico ma, nove volte su dieci, vi scoperebbe volentieri. Che vi conosciate da un po’ o che vi conosciate da poco non importa: lui pensa che invitarvi a un weekend insieme, indipendentemente dal numero di cene e incontri spesi prima sia il viatico a quagliare finalmente, visto che forse cene e incontri non sono bastati. Un uomo che ragiona così o è sostanzialmente timido o imbranato con le donne, se vi conoscete da un po’, o è uno scopatore seriale un po’ rozzo, di quelli del “chi ha tempo non perda tempo” e quindi, dopo una cena propedeutica, vi passa il fatto che non la diate alla prima sera ma se venite via per il weekend (e paga tutto lui) voglio proprio vedere se non me la dai.
A me il prevedibilissimo seriale interessa poco: mi colpisce di più il timido, l’uomo diesel, che per sedurvi ha bisogno addirittura di una o più notti intere, che è disposto anche a rischiare di dormire accanto a voi con un’erezione da impiccato dopo eventuale due di picche o, nei casi più disperati, in attesa che voi facciate la prima mossa.
Il diesel parte dal presupposto finto che siete amici: nella sua testa siete già a novanta gradi ma lui asseconda questo profumo di amicizia per ottenere il sì, partiamo. Così vi tranquillizzate, in fondo siamo tutti adulti e vaccinati, una donna e un uomo se amici possono dormire nello stesso letto senza che succeda nulla no? Cerca anche di farvi passare cose tipo “ti spiace se prenoto una matrimoniale se non ci sono i due letti separati (non ci saranno)”? E’ convinto che, per quanto gli abbiate chiarito che siete amici e lui ve lo abbia confermato, il tempo sia dalla sua e che un varco nelle vostre grazie, come per miracolo, in 48 ore di convivenza forzata si apra.
Voi decidete di dire sì (poi vediamo perché) e da quel momento iniziano le strategie, che cambiano da diesel a diesel.
Il diesel vecchio stampo vi farà passare una bella serata e si stenderà vicino a voi senza toccarvi. Non allungherà neanche una mano: aspetta voi. Troppo timido, troppo imbranato. Non ha capito che le donne vogliono che la prima mossa la facciamo noi, dopo adeguati messaggi subliminali. Saranno arrivati? Non sono stati lanciati? Non importa, il diesel classico rimarrà di fianco a voi come una mummia. E se avrà una ulteriore notte la sprecherà di nuovo così. E’ giusto che soffra…
Il turbo diesel invece ci proverà, magari verso l’alba (prima tasta il terreno o attende voi). Alle vostre rimostranze si ritirerà prontamente, sperando nella seconda notte. Un altro timido approccio e poi desisterà. Tristemente facendo i conti mentali della carta di credito mal spesa in nome della vostra enorme “amicizia”.

Questi uomini hanno fatto un errore fondamentale: pensare di potervi conquistare in un weekend anche perché offerto (ma vale anche se li invitate voi perché siete “amici” a casa vostra per una breve vacanza con possibile cambio merci di inviti punto) e pensare che voi, come noi, non possiate resistere al richiamo della scopata. Non sanno che voi a letto siete capaci di fare altre innumerevoli cose, come dormire, parlare, farsi le unghie o guardare la tv.

PER LEI: DALL’ULTIMA DOMINATRICE DEL LETTO ALLA PROFUMAIA
Quando lei accetta da un amico classificato come tale di passare una o più notti con lui sa già che non gliela darà, ha già deciso. Quindi che cosa c’è di male a dormire insieme? Ripeto, siamo adulti e vaccinati, e tu non sarai mica uno di quegli uomini retrogradi che pensano che basti offrire e dormire insieme una notte per scoparti (il 90%)? E qui le donne si dividono in categorie.
La indipendente dominatrice accetta di dormire con voi perché a lei non gliene frega niente che voi abbiate anche pensato di cogliere l’occasione, lo sa benissimo. Semplicemente decide lei: è stata chiara fin dall’inizio sulla natura della vostra amicizia. Non importa se dormiate in un letto francese culo contro culo, non ve la darà mai. Purtroppo, voi uomini vi siete fatti abbindolare dalla sua indipendenza anche erotica di donna single, scambiandola per donna dai facili costumi. Errore. Lei è anche zoccola se vuole, ma con chi dice lei. Lei domina il letto.
Poi c’è la profumaia, della quale potete leggere in modo più approfondito qui. In questo caso il delitto del quale sarete vittima è premeditato. Lei non solo affibbia molti due di picche, ma ci gode a farlo e non si lascerà scappare l’occasione di torturarvi per due notti: vi ha selezionato per questo, vi farà morire provocandovi tutta la sera, verrà a letto con voi in maglietta corta, capezzoli da contraerea e mutandine minuscole, bella come non mai per poi dirvi, quando tirerete fuori una lingua di mezzo metro per baciarla… “Ma cosa hai capito!”
Infine c’è la cosiddetta donna amica unilaterale: questa crede davvero nell’amicizia verginale fra uomo e donna e quindi ha accettato di dormire con voi perché per lei si trattava davvero di dormire. Certo, ha intuito che magari voi qualche pensierino lo avete fatto, ma è una cosa che si può tranquillamente gestire fra adulti intelligenti… In realtà voi non gli piacete come maschio: se non fosse così, se solo ci fosse una riserva eccitabile di lei, non avrebbe accettato di dormire con voi, convogliandovi su una corte più lunga e normale. Questa ci rimarrà anche male se ci provate, ma è concorso di colpa, non si dorme con gli uomini e basta…

Ora mi aspetto, nei commenti maschili, la solita cosa: non si può fare di tutta l’erba un fascio, io ho amiche vere, io non sono un morto di figa. Buon per te, sei l’eccezione: allora, però, non prendertela tanto per quello che scrivo. E il marketing maschile funziona fino a un certo punto, fattene una ragione: leggi qui.

Dai commenti femminili mi aspetto la solita minoranza portabandiera dell’amicizia vera: il mio amico è un vero e solo amico, potrei dormirci un mese senza correre “rischi”! Giusto, le eccezioni (in questo campo pochissime) esistono ma… Fate un test se avete il coraggio: provate a fargli capire che ha una chance e vedete se non vi salta addosso… O avete paura che si rovini la Grande “amicizia” fra uomo e donna? Nel caso, potete sempre nascondervi dietro al dito del moto d’affetto, respingendolo. Ma è un po’ da profumaie…

Sincerely yours

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.