Home » Amanti » L’amore non pensa

L’amore non pensa

img_8888

Vedi amica mia, nel momento in cui tu pensi “che sentimento provo” è tutto tranne che amore vero. L’amore non pensa, prova. Nel momento in cui entra in gioco il cervello e si pone delle domande non è amore. Può assomigliargli ma non lo è. Perché secondo te tante amanti sul mio blog lasciate dagli uomini continuano a struggersi? Sono stupide? No. Sanno bene che lui non è degno e che le ha ingannate, spesso decidono loro di lasciare per dignità e per speranza, perché no, che lui si smuova. Ma sono innamorate. L’amore non pensa, vive

 

 


10 commenti

  1. Lui pensava assai. Pensava e ripensava per incastrare cose inincastrabili. Io sapevo che non era cosa da pensare ma da fare e lo dicevo. A volte mi sfiorava il dubbio che lui fosse solo più assennato di me, più concreto. Ma il dubbio durava niente. L’ultima volta che ci siamo parlati prima dell’addio mi ha detto che ancora stava pensando, a cosa non so, ma ho capito che non era amore.

      • Anzi mi sono molto infastidita di questo suo aggancio (così l’ho percepito). Fossi stata debole e speranzosa mi sarei aggrappata a questo suo pensare che “non è finito”. Incorreggibilmente stronzo, e anche un pelino disperato, della serie guarda su quali specchi devo arrampicarmi a cinquant’anni per un po’ di vita prima di tornare alla mia noia tanto rassicurante.

  2. Verissimo!!!!Se ami hai solo certezze,chi dubita,chi pensa,chi crea sovrastrutture,non ama.L amore è banalmente e straordinariamente semplice

  3. Ok è vero, se pensi che cosa provi forse non ami, ma io mi chiedo , loro, gli uomini , di ogni specie, sposati e non liberi e non , come amano? Come capiscono se amano, e lo capiscono? E amano come noi?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.